Sei sulla pagina 1di 80

01_05_SOMMARIO_DIN 06/04/10 23:33 Pagina 2

FORUM LUMEN LED&DISPLAY

DESIGN.IN & VADEME.COM PROGRAMMA 2010


Design-In diviene guida e Vademe.com(*) per dare maggiore visibilità FORTRONIC
N. 1 - MARZO/APRILE 2010 e continuità ai contenuti tecnologici e applicativi degli Electronics electronics f o r u m

Forum di Assodel.
DIRETTORE RESPONSABILE
Silvio Baronchelli
s.baronchelli@tecnoimprese.it Obiettivo più ampio dell’associazione è fornire ale aziende una prioritaria enjoy
the electronic community
modalità di comunicazione capace di integrare gli eventi (FForum),
DIRETTORE TECNICO
Franco Musiari l’editoria (VVademe.com) e il web (w
www.fortronic.it) in un unico progetto www.fortronic.it
f.musiari@tecnoimprese.it multimediale.
REDAZIONE Ogni Vademe.com rappresenta una “guida ragionata“ a quanto di meglio
Laura Baronchelli INTEGRATO DALL’INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE
Irma Garioni è proposto sul tema dai fornitori (Produttori e Distributori) e riporta: SU STAMPA E SU SITO DEDICATE A:
Daniela Fioni
Chiara Malla 1. contenuti: i programma e gli interventi del forum
l programma con gli abstract delle relazioni e degli approfondimenti pre- LED & DISPLAY
COMITATO TECNICO
Marco Angelini sentati; le sintesi degli interventi effettuati in occasione delle LUMEN
m_angelini@fraen.com conferenze (plenaria, workshop, educational); i digest degli articoli e dei
Roberto Barbieri
barbieri.r@mectronic.it redazionali selezionati Lcd e visualizzazione,
Paolo Broglia Le soluzioni e le indicazioni proposte dalle imprese e gli interventi
paolo.broglia@FutureElectronics.com lighting e Led
Guido Campadelli qualificati degli speaker nelle diverse
g_campadelli@fraen.com
Gianni Forcolini applicazioni
gianni.forcolini@polimi.it 2. riferimenti: i nominativi dei responsabili tecnici
Riccardo Fumagalli Il nominativo dei Responsabili prodotto (Pme) e degli specialisti (Fae)
riccardo@seoulsemicon.it
Renzo Leva per i vari fornitori
renzo.leva@acsel.it I riferimenti di Centri ricerca, Università, spin-off (e relativi responsa-
Stefano Maradini 9 marzo 2010 • Milano
Stefano.Maradini@ebv.com bili) che operano sul tema (*)
Marco Peretta (*) Elenco e breve descrizione di progetti sviluppati o in essere in base
mperetta@larcet.com
Ambrogio Rebosio al programma interuniversitario Near-East
ambrogio.rebosio@avagotech.com Le competenze disponibili nei vari Distretti Industriali (e relativi WORK &
Massimo Vercesi REWORK
massimo.vercesi@specialind.it riferimenti)
Tecnologie
I progettisti e i Cem con specifiche competenze e realizzazioni in materia
SEGRETERIA REDAZIONE E TRAFFICO nei processi
redazione@tecnoimprese.it 3. informazioni ‘ad hoc’: cross reference, siti, eventi di micro
assemblaggio
Il cross reference produttori e distributori
PROGETTO GRAFICO e rework
Marco Guadagnini (nominativi, rappresentate/rappresentanti)
I link con i siti pertinenti per tema e/o utili per approfondire gli argomenti
IMPAGINAZIONE trattati;
PMP Studio
L’agenda annuale con gli eventi europei relativi al tema del Forum; 20 maggio 2010 • Milano
MARKETING E PUBBLICITÀ
Vittorio Basso Ricci 4. contatti: gli interessati e le mailing
v.bassoricci@tecnoimprese.it I registrati e i partecipanti al forum e alle precedenti edizioni
Federico Galliani
f.galliani@tecnoimprese.it Gli interessati identificati tramite direct market, call center, RF &
Francesco Fioroni Banche Dati (Assodel Anie, Assipe) WIRELESS
f.fioroni@tecnoimprese.it I Centri ricerca, le Università e gli spin-off
Diego Giordani WSN,
d.giordani@tecnoimprese.it (identificati dai programmi interuniversitari)
Roberto Rosset I Distretti industriali (identificati su progetti sviluppati dalle Regioni) wireless
r.rosset@tecnoimprese.it I segnalati da Mailing associative e sponsor Radio Frequenza
e standard
AMMINISTRAZIONE
Cristina Lombardi ovvero:
Tel. 02 89409641 Tutti i partecipanti e i registrati al forum
c.lombardi@tecnoimprese.it Tutti gli interessati al tema
(perché qualificati per competenza dalle imprese e dagli enti) 15 giugno 2010 • Milano
PREPRESS E STAMPA
Servizi Tipografici Carlo Colombo Tutti i segnalati sull’argomento
Via R. Malatesta 296 - Roma (perché identificati dalle mailing associative e degli sponsor)
EDITORE POWER
Consorzio Tecnoimprese Scarl Ogni Vademe.com promuove inoltre:
Via Console Flaminio, 19 Moduli e componenti
20134 Milano 5. comunicazione internazionale (abstract in inglese)
Tel. 02 2101111 dell’elettronica
Fax 02 210111222 La presenza del Vademe.com nelle fiere europee di potenza con
cons@tecnoimprese.it (in base a progetto Ministero) attenzione all’efficienza
DIRETTORE RESPONSABILE
La promozione nei Paesi del Sud Europa energetica
Silvio Baronchelli (in base a progetti Regionali)
s.baronchelli@tecnoimprese.it Gli accordi di co-advertising con riviste e fiere estere
Supplemento al n. 2/2010 A&V Elettronica (tramite partnership IDEA)
Reg. Tribunale Milano n° 506 del 19/06/89 23 settembre 2010 • Bologna
6. sito Fortronic per disporre online di
DIFFUSIONE INTERNAZIONALE A CURA DI
Consorzio
Contenuti del forum e della pubblicazione (sfogliabile on line)
Elettrimpex Informazioni, i riferimenti, i contatti
(le notizie del settore aggiornate) ROMA TECH &
Tutti i diritti sono riservati Interviste (il video online dell’intervistato) SOUTH EUROPE
Gli articoli firmati impegnano solamente gli autori. Tutti i diritti
sono riservati: articoli o parte di essi possono essere Vetrine prodotti (aggiornamenti in continuo sul trimestre) Dedicato
riprodotti previa autorizzazione dell’editore e citando
sempre la fonte. Nel caso la rivista sia pervenuta in alla community
abbonamento o in omaggio, si rende noto che i dati in ovvero l’offerta del mercato: del centro-sud
nostro possesso sono impiegati nel rispetto del DL
196/2003. I dati acquisiti saranno trattati anche con l’ausilio di con tutti i riferimenti per gli approfondimenti sul web di chi è e agli operatori
mezzi elettronici per fini contrattuali, gestionali, statistici,
commerciali, di marketing. Il titolare del trattamento è ulteriormente interessato a conoscere tematiche e protagonisti. del Sud Europa
Consorzio Tecnoimprese Scarl, nella persona del suo
rappresentante legale. Il responsabile del trattamento dei
dati è Elena Baronchelli, cui ci si può rivolgere per far valere i
propri diritti in base alla normativa vigente.
Per informazioni: www.tecnoimprese.it LA PUBBLICAZIONE
2 dicembre 2010 • Roma
DEI TECHNICAL FORUM DI ASSODEL

2 Design-In & Vademe.com


01_05_SOMMARIO_DIN 06/04/10 23:33 Pagina 3

FORUM LUMEN LED&DISPLAY

PROGETTO SUD EUROPA I PROMOTORI DEL FORUM LUMEN 2010 I FORUM ASSODEL
Il progetto Assodel (*) pianifica una Acsel Millennium Dataware o!
prFORTRONIC
ciclicità di presenze nei vari Paesi www.acsel.it www.mdsrl.it electronics f o r u m

dell’area Sud Europa-Mediterraneo


tramite propri eventi tecnologici Anders Electronics Melchioni
focalizzati alla “demand creation” www.anders- www.melchioni.it enjoy
e alle opportunità di business electronics.com the electronic community
(*) Assodel - Associazione Nazionale www.fortronic.it
Fornitori Elettronica Orvem
Aredici www.orvem.com
ché
per I FORUM
www.aredici.com
Le motivazioni
Il fenomeno “globalizzazione”, RS Components
la domanda e i fatturati in diminuzione, Avnet Abacus
www.avnet-abacus.eu rswww.it 1. GARANZIA
la spinta delle multinazionali ad agire E QUALITÀ
anche su aree di secondo livello
(Mediterraneo/Sud Europa) per acquisire Comestero Sistemi REC L’impegno della Associazione
ogni possibile business, sono i fattori www.comesterosistemi.com www.recitalia.it nel garantire una obiettività
trainanti. di informazioni “super partes”
Comprel SGE – Syscom e qualità di organizzazione e lavoro
Per questi motivi, Assodel ha www.comprel.it www.sge-syscom.com
programmato una serie di Forum
tecnologici nell’area del Sud Europa Covel
con l’obiettivo di creare nuove opportunità Silverstar 2. IL DIRETTORE
www.covel.it www.silverstar-celdis.it TECNICO
di business per le imprese elettroniche
industriali italiane. Un Esperto Assodel con il compito di:
CPF Elettronica
Special-Ind • presiedere
I riferimenti www.cpfelettronica.com
www.specialind.it il Comitato Tecnico per la
Assodel da anni è impegnata nella identificazione e definizione
creazione di un network Sud Europeo in Cross Point
www.crosspoint.it ST Microelectronics delle specifiche tematiche
collaborazione con diversi Enti istituzionali
www.st.com • valutare
(Istituto Commercio Estero, Regione Lazio
e Sviluppo Lazio). Digimax i contenuti delle relazioni
La prima iniziativa realizzata è del 1999 www.digimax.it TD Elektronics • coordinare
in occasione del meeting Idea (*) in Roma www.tdelektronics.com
gli interventi dei relatori
dedicato al Sud Europa. DMB Technics AG
www.dmbtechnics.com TDK-Lambda
Il programma 3. IL COMITATO
Il progetto Assodel prevede www.it.tdk-lambda.com
EBV Elektronik TECNICO
nei vari Paesi dell’area mediterranea: www.ebv.com
• ciclicità di presenze tramite eventi TT Electronics Working Team tra i tecnici
‘dedicati’ ad approfondire tecnologie www.ttelectronics.it degli associati per:
Elcart • identificare
e relative applicazioni;
• realizzazione degli eventi www.elcart.com tematiche e contenuti
Velco
in partnership con Enti e • realizzare
organizzazioni locali; Elektronica www.velco-electronic.com
Tavole rotonde
• valutazione preventiva del mercato www.elektronica.it di approfondimento
e relativa sua sensibilizzazione Vematron • fornire contributi
a cura del Gruppo Sud Europa di Eurocircuits BVBA www.vematron.it agli Educational
Assodel–Idea (*). www.eurocircuits.it
(workshop didattico-applicativi)
(*) Idea–International Distribution of Electronics
Vicor
Association: Federazione Farnell
www.vicoreurope.com
www.farnell.com
La pianificazione triennale prevede forum 4. LO “SHARE WITH US”
tecnologici in: Tunisia, Turchia, Spagna, FCE Weidmuller Tutorial di comunicazione segreteriale
Romania, Marocco. www.fcedirect.com www.weidmuller.com per favorire la collaborazione e
E, a seguire, in altri Paesi segnalati.
sinergie tra gli “addetti al rapporto
FCI Welt Electronic clienti” degli sponsor al fine di:
Il programma 2010 di massima prevede
i seguenti forum tecnologici in: www.fciconnect.it www.weltelectronic.it • pianificare/calendarizzare
- Tunisia (marzo) • promuovere/comunicare
- Spagna (maggio) Future Electronics Wetec • verificare le azioni in corso
- Turchia (ottobre) www.futureelectronics.it www.wetec.it
e l’avvio di azioni in Romania e Marocco.
GM International Wissenlux 5. GLI EDUCATIONAL
All’estero, il forum Fortronic è un evento- www.gminternational.it
workshop di promozione da parte dei www.wissenlux.com Workshop formativi
fornitori verso gli utilizzatori locali e si Hantelec dedicati agli approfondimenti
articola in due momenti: www.hantelec.it Wurt Elektronik applicativo-progettuali per il
1. una serie di workshop tecnici www.we-online.com trasferimento di know-how
2. un’aarea espositiva dedicata Larcet
all’incontro tra la domanda e l’offerta.
www.larcet.com
A “chiusura” di ogni forum, sono
schedulati incontri one-to-one tra tecnici
locali e aziende italiane.

Per informazioni: I nominativi e le indicazioni delle banche dati associative


segreteria@assodel.it
WARNING possono essere utilizzati solo citando la fonte ASSODEL
Associazione Nazionale
Fornitori Elettronica

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 3


01_05_SOMMARIO_DIN 06/04/10 23:34 Pagina 4

FORUM LUMEN LED&DISPLAY

4 Design-In & Vademe.com


01_05_SOMMARIO_DIN 06/04/10 23:34 Pagina 5

FORUM LUMEN LED&DISPLAY

INSERZIONISTI SOMMARIO
Acal 38
www.acalitalia.it DESIGN-IN & VADEME.COM LED & DISPLAY - FORUM LUMEN
Aredici Electronic Center 12
www.aredici.com INTERVENTI - FORUM SESSIONE PLENARIA
Arrow Electronics 62
www.arrowitaly.it 21 LED e digital signage: CONTENUTI
Consortium 32 il futuro della comunicazione 1 Gli abstract delle conferenze e gli interventi
www.consortiumsrl.com Franco Musiari, Direttore Tecnico Assodel
Cross Point 8
www.crosspoint.it 23 Alcune considerazioni I PROTAGONISTI
Data Modul 4 su come pilotare i LED
www.data-modul.com 9 I profili delle aziende partecipanti
Elcart Distribution 16 Franco Musiari, Direttore Tecnico Assodel
www.elcart.com 31 L’optical bonding
Farnell Italia 34 Riccardo Proserpio, Comprel LE OPINIONI
www.farnell.com 13 Le indicazioni degli addetti al settore
Gfp Palini 30
www.gfppalini.it INTERVENTI - WORKSHOP POMERIDIANI
Hantelec 50
25 Misure e sistemi fotovoltaici
www.hantelec.it
Inware 40 per apparati di illuminazione RIFERIMENTI
www.inware.it Renzo Leva, Acsel
Itacoil 63 CROSS REFERENCE LED & DISPLAY 1
www.itacoilweb.it 27 Illuminare gli ambienti di lavoro FORNITORI / RAPPRESENTATE
Linear Technology 42 Giuliano Sala, Comprel 53 Anagrafica per Imprese e Prodotti
www.linear.com
Melchioni 58 ...E MOLTI ALTRI APPROFONDIMENTI TECNOLOGICI Estratto da Repertorio Fornitori Assodel
www.melchioni.it
National Semiconductor I Cop. FORNITORI SUD EUROPA 2
www.national.com
Osai A.S. 70
COPERTINA 56 LED & Display
www.osai-as.it I nominativi, anagrafica, email
Pei-Genesis 44 COME PILOTARE I LED
www.peigenesis.com NEL SETTORE AUTOMOTIVE GLI SPECIALISTI
Powerbox 20 3
www.powerbox.us
60 PME e FAE Fornitori
RS 74 I nominativi degli specialisti nelle aziende
rswww.it
S.M.A. 13
www.eurocircuits.it I PROGETTISTI
TDK-Lambda 80 64 Tecnici e Società 4
it.tdk-lambda.com
Topflight II Cop. di Eric Hoyt, Estratto dal Repertorio Produzione e Progettazione
www.topflight.it National Semiconductor
Weidmuller II Cop,
www.weidmuller.it I CENTRI R&D 5
Wissenlux 26 68 La mappa dell’innovazione tecnologica in italia
www.wissenlux.com
Università, Laboratori
SI PARLA DI... DIGEST - La selezione dei prodotti e delle novità tecnologiche Distretti tecnologici e Parchi scientifici
Acsel Electronics 9, 25 43 Dispositivo di monitoraggio
Anders Electronics 9, 33 della potenza e della corrente LINKS
Anritsu 51
Aredici 9 LT2940, un dispositivo di 71 Gli indirizzi utili dedicati ai LED 6
Arrow 18 monitoraggio dell’alimentazione 71 Riviste on-line e news
Avago 19, 22, 50 e della corrente per sistemi
Avnet Abacus 9
73 Associazioni 7
Bridgelux 21, 29 da 4 V a 80 V
Bulgin 51 a cura di Linear Technology 75 International Laboratories 8
Comestero Sistemi 9, 51
Comprel 9, 29, 31
Covel 9, 18
CPF Elettronica 9 49 LCD attivi e passivi, AGENDA 9
Cross Point 9 quali prospettive. Prodotti
Digimax 9 77 Gli appuntamenti in Italia e nel mondo
DMB Technics AG 10, 21 e tecnologie sono in continuo
EBV Elektronik 10 miglioramento in termini Fiere, Convegni e Forum, Conferenze
Elcart 10,18 di angolo di visuale, contrasto,
Elektronica 10
Eurocircuits BVBA 10 luminosità e compattezza
Farnell 10 nel design NORMATIVE
FCE 10 a cura di Varitronix 10
FCI 10 78 Norme, regolamenti tecnici
Future Electronics 10
Hantelec 10
Hitachi 50 51 La conformità agli
Keithley 51 GLOSSARIO
Larcet 10, 17, 21 standard per gli alimentatori 11
79 I termini tecnici
Linear Tecnology 43,49 AC-DC
Maxell 50 a cura di Vicor Corp.
Mectronic 28
Melchioni 11
Microchip 51
Millennium Dataware 11
National Semiconductors 24,35
Orvem
Osram OS 21,23, 50
11 IL PROGETTO MULTIMEDIALE
Phoenix Contact 51
REC 11
Recom 24 Forum Fortronic + editoria Vademe.com + web www.fortronic.it
RS Components 11, 49
SGE – Syscom
Sharp
11, 18
49
come un unico progetto multimediale di Assodel(*)
Special-Ind 11 per:
ST Microelectronics 11
Sunon 18 1. Raccordare il contatto diretto e personale generato nei Forum con la pervasività telematica del web e l’informazione
TD Elektronics 11 strutturata della guida editata.
TDK-Lambda 11,39
TT Electronics 11 2. Informare e trasferire competenze tecniche con modalità riconosciute imparziali e a garanzia delle aziende e del mercato.
Velco 13
Vematron 13,18 3. Ampliare in visibilità e in continuità (**) le indicazioni e le proposte con il miglior costo contatto a favore delle aziende.
Vicor 13,53 (**) fino alla successiva edizione del forum
Weidmuller 13
Welt Electronic 13,18 UN PROGETTO PER CONCRETARE LA COMPETENZA DI OGNUNO A VANTAGGIO DELLA CONOSCENZA DI TUTTI
Wetec 13
Wissenlux 13,17, 27 (*) in collaborazione con le associazioni di settore, Ministero, Regioni, Confindustria

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 5


06-08_DIN_PROGRAMMA_DIN 06/04/10 20:06 Pagina 6

FORUM • PROGRAMMA

FORUM & FORUM LUMEN LED & DISPLAY 2010


DEMAND CREATION Il mondo dei LED e le nuove applicazioni
I punti su cui riflettere:
Le modalità di comunicazione
Il costo contatto SESSIONE PLENARIA – LED
I destinatari o target
Le singole azioni
Gli interventi aziendali 1 LED – Mercato e Trend; ovvero “uno scontro di culture”
Franco Musiari, Direttore tecnico Assodel
1. La demand creation si deve fare: Un mercato, quello dei LED e del Solid State Lighting, che viene dato in crescita esplosiva da tutti gli analisti e
che sia il manufacturer o che che può effettivamente portare un cambiamento epocale nell’industria globale dell’illuminazione. Due culture
sia il distributore l’elettronica è un settore – quella dei semiconduttori e quella dell’illuminotecnica tradizionale (fondamentalmente l’elettromeccanica)
che obbliga a investire sul nuovo. che si confronteranno... per integrarsi?
Se non si fa, se non si promuove
il prodotto innovativo, l’unica certezza
2 Tecnologia LED oggi: sviluppi e prospettive aperte nell’ambito del Lighting Design
per il fornitore è, comunque, di perdere.
Gianni Forcolini, Politecnico di Milano
Non solo elemento decorativo, ma anche duttile strumento per molteplici applicazioni in ambiti differenti.
2. Il fine della demand creation
è creare le premesse di vendita.
È vendere in prospettiva. 3 The Solid State Revolution: OLED a new dimension of light
Un fine che richiede il “contatto” Alessandro Cilano, Os Osram
tra il tecnico vendor e il tecnico buyer. Prodotta da OSRAM, la lampada dalla forma tondeggiante, del diametro di 80 millimetri e solo 2 mm di spes-
sore, sarà presentata a Lumen grazie al patrocinio di EBV Elektronik.
3. La sola informazione è una condizione
necessaria ma non sufficiente. 4 LED Array, un rivoluzionario concetto di packaging
È indispensabile che il modo di Tom Van Den Bussche, Bridgelux, a cura di Comprel
“comunicare” la demand creation Un’unica sorgente luminosa di elevata intensità che mantiene caratteristiche ottiche uniformi e riduce le pro-
abbia la capacità di generare un blematiche di gestione termica è una sfida che Bridgelux ha vinto con i suoi LED Array con emissioni di 3.100
“rapporto interpersonale” e 4.100 lumen. Aspetti tecnici e tecnologici delle soluzioni LED Array e come queste caratteristiche possono aiu-
tra il tecnico vendor e il tecnico buyer; tare a risolvere le problematiche applicative e a ridurre i costi di produzione.

4. Sia i vendor che i visitatori giudicano 5 Technical spot. Alimentatori per sistemi di illuminazione a LED: a quali esigenze devono rispondere?
il forum come la migliore soluzione per Marco Peretta, Larcet
tempo, costo ed efficacia tra le varie forme La tecnologia dei LED sta rapidamente conquistando le applicazioni nel mondo dell’illuminotecnica grazie, oltre
di comunicazioni (fiere, mostre) capaci che all’efficienza energetica, alla durata di vita che possono garantire. Ma la realizzazione di un sistema di ali-
di generare un contatto. mentazione di potenza in questo segmento applicativo deve rispondere a caratteristiche di efficienza e di vita
almeno equivalenti e non solo.
5. Il costo del contatto
(ovvero il rapporto tra quanto si spende
per un evento e il numero/qualità
dei contatti) è il miglior metro di
valutazione per qualificare l’evento. LED BREAK SESSION
6. La difficoltà maggiore nel valutare
un evento (e il suo costo contatto) 1 Illuminazione e ambienti di lavoro - Il perché di una scelta
è definire delle aspettative realistiche. Francesco Cecchini Manara, Wissenlux
“La voce dell’industria”
7. Coloro che riescono a valutare i ritorni Simone Mariotto, Liteq Design
e ad attribuire quanto è dovuto al potenziale “La voce del lighting designer”
mercato e quanto alla capacità/lavoro
degli organizzatori sono una minoranza.

8. Il forum (l’evento) ha
l’obbligo di essere interattivo. SESSIONE PLENARIA – DISPLAY e DIGITAL SIGNAGE
Deve permettere di cogliere risultati,
a incominciare da quello di affinare
la strategia aziendale, verificare 1 e-Signage – Le nuove prospettive
la concorrenza, tastare il polso ai clienti,
Franco Musiari, Assodel
realizzare una market survey informale,
Il mondo della cartellonistica pubblicitaria sta cambiando e per l’elettronica si apre un nuovo mercato.
indirizzare meglio le azioni
di comunicazione.
2 e-Signage: un modo nuovo di comunicare
Fatte queste premesse, Nicola Moretto, Sicat Sas
per tutti l’unico consiglio è: Grazie all’elettronica dei display di grande formato sta arrivando una rivoluzione epocale: la cartellonistica digi-
informarsi, verificare e, tale. Un nuovo modo di comunicare.
soprattutto, partecipare fin
dall’inizio alla costruzione dell’evento, 3 La technologia LED per sistemi di visualizzazione per tutte le dimensioni
non aspettando e non sperando Ambrogio Rebosio, Avago
in risultati che non siano non La tecnologia degli schermi piatti oggi permette di realizzare display di dimensioni ragguardevoli, ma quando
razionalmente individuati e condivisi. servono grandi schermi bisogna spesso rivolgersi alla tecnologia dei LED, che si possono combinare in display
di grandissime dimensioni. La scelta dei LED e le tecnologie di pilotaggio sono una sfida interessante.

6 Design-In & Vademe.com


06-08_DIN_PROGRAMMA_DIN 06/04/10 20:06 Pagina 7

FORUM • PROGRAMMA

4 Il Glass Bonding per una perfetta visualizzazione sui Display di grandi dimensioni FORUM LUMEN
Riccardo Proserpio, Comprel, DiSi terza edizione
Il Glass Bonding è “la tecnologia” per migliorare la resa ottica dei grandi display tipici del digital-signage. Per
rendere poi i terminali di visualizzazione ancora più interattivi servono altre tecnologie di supporto insieme a Grande successo di pubblico e sponsor
un’attenta valutazione delle esigenze applicative. per la terza edizione di Lumen, che si è
svolta il 9 marzo scorso presso il Crowne
5 Il Digital-Signage: una questione di ‘system integration’ Plaza di San Donato Milanese. Oltre 450
Stefano Pellegrini, Digimax visitatori si sono confrontati con 200
Un sistema per il digital-Signage in grado di coprire in modo efficace un’intera area (come può essere, per esem- tra tecnici e operatori del settore delle
pio, un centro commerciale) richiede, oltre agli schermi per la visualizzazione dei messaggi, anche l’integra- 49 imprese italiane e internazionali
zione di diverse componenti che vanno dal centro di preparazione e smistamento giù fino ai sistemi che pilo- intervenute al forum per presentare
tano il singolo display. E non si può dimenticare il S/W applicativo per l’editing e la schedulazione dei conte- le proprie soluzioni.
nuti.
Un successo che riconferma la formula
“one-day” dei Forum Fortronic che già nel
2009 avevano ottenuto dei risultati
strabilianti. Le edizioni precedenti del
Forum Lumen hanno registrato 650
WORKSHOP POMERIDIANI partecipanti a Milano (marzo 2009)
e 1200 a Vicenza (ottobre 2010).
1 a cura di EBV Elektronik Design-In Vademe.com contiene le sintesi
Lighting Solutions da Avago Technologies - Andrea Scherer, Avago Opto Mkting Eu degli interventi effettuati durante il forum
Lighting AC-DC Power Supply from 1W to 200W - Davide Dissoni, Fairchild Semi. FAE Manager South Europe e nei workshop tecnici a cura delle
Presentazione nuovi prodotti Bridgelux - Giuliano Sala, Comprel e Ettore Fici, Bridgelux aziende, nonché le schede di
presentazione delle aziende promotrici.
2 SPECIAL-IND FOR SPECIALISTS In più articoli tecnici di approfondimento
Wireless & Lighting: sistema intelligente di gestione e controllo remoto dell’Illuminazione delle tematiche più significative
Flavio Gajo Special-Ind e i riferimenti di tutti gli operatori
La soluzione consiste in un sistema integrato hardware/software di monitoraggio e tele-controllo dell’illumi- del settore – cross reference
rappresentanti/rappresentate,
nazione, privata e pubblica, finalizzato al risparmio energetico e alla riduzione dell’inquinamento luminoso.
centri di ricerca, università, specialisti
Il progetto si basa su due tipologie di dispositivi di alimentazione e controllo che integrano nativamente il sup- e link di approfondimento.
porto wireless ZigBee:
- tipologia A, dispositivi che si interfacciano con le nuove lampade LED; Su www.vademecom.it potete trovare tutti
- tipologia B, dispositivi che si interfacciano con le vecchie lampade. gli aggiornamenti e le new sul mondo del
LED & Lighting, aspettando la prossima
I singoli dispositivi di alimentazione e controllo delle lampade sono legati tra di loro da una rete wireless di edizione di Lumen.
tipo MESH che sfrutta la tecnologia ZigBee. I dispositivi di alimentazione inviano a una centrale operativa varie
informazioni quali: livello di luminosità delle lampade, livello di luminosità naturale degli ambienti per mezzo
di sensori luminosi, livello del consumo energetico in tempo reale delle lampade.
La centrale operativa, in automatico o per mezzo di comandi manuali, è in grado a sua volta di gestire le varie ASSODEL
funzionalità dei dispositivi di alimentazione, modificando l’alimentazione delle lampade e quindi variandone il Gruppo di lavoro sui LED
livello di luminosità. A maggio 2009 si è costituito, all’interno
La comunicazione tra dispositivi di alimentazione e la centrale di monitoraggio consente una svariata serie di di Assodel (Associazione Nazionale
funzioni di tele-controllo e tele-gestione per un utilizzo più efficiente dell’illuminazione. Fornitori Elettronica), un Gruppo di lavoro
dedicato ai LED che, coordinato da Renzo
Display: l’immagine attraverso l’immagine pulita Leva, consigliere dell’associazione,
Massimo Vercesi, Special-Ind e dal Professor Gianni Forcolini,
Grandi performance ottiche e qualità eccelsa, unite all’esclusiva tecnologia touch glass-to-glass, garantiscono docente e ricercatore universitario presso
la visibilità perfetta e la possibilità di operare in ambienti dove sono necessarie pulizia quotidiana, robustezza il Dipartimento Indaco del Politecnico di
e resistenza al graffio. Milano, si è fissato come obiettivo la
definizione di linee guida (“istruzioni per
l’uso”) per i diversi utilizzatori di LED
nel settore dell’illuminazione (ri volto a
Pubbliche Amministrazioni, architetti,
ACSEL LIGHTING ACADEMY lighting designer, installatori).
Durante il Forum Lumen del 9 marzo 2010
Uno spazio formativo e di aggiornamento a completa disposizone sono stati illustrati i primi risultati di
- Esempi e commenti tecnici di applicazioni ad alto impatto illuminotecnico a cura di Seoul Semiconductor questo lavoro che porterà, entro la fine
- Misure e sistemi fotometrici per apparati di illuminazione a cura di Sedis Light Technology dell’anno, alla pubblicazione di una
- Evoluzione dei sistemi ottici per illuminazione stradale a cura di Fraen Srl Guida sui parametri di utilizzo dei LED.
Fanno attivamente parte del Gruppo di
lavoro sui LED interno ad Assodel:
- Prof. Gianni Forcolini, Coordinatore del Gruppo
- Renzo Leva, Consigliere Assodel e Pres. Acsel
L’ESPERTO RISPONDE: NORME IN PROGRESS - Marco Angelini, Fraen
- Roberto Barbieri, Mectronic
- Marco Peretta, Larcet
- Stefano Maradini, EBV
Daniela Zambelli, Segretario Tecnico Referente CEI - Ambrogio Rebosio, Avago
Il CEI, Comitato elettrotecnico italiano, ha risposto alle domande di tecnici e utenti in merito a normative pub- - Massimo Vercesi, Special-Ind.
blicate e allo studio che regolamentano l’utilizzo dei LED

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 7


06-08_DIN_PROGRAMMA_DIN 06/04/10 20:06 Pagina 8

OPTO & DISPLAY - LUMEN

8 Design-In & Vademe.com


09-13_DIN_AZIENDE_(protagonisti)_DIN 06/04/10 19:09 Pagina 9

FORUM • PROTAGONISTI

I PROTAGONISTI ACSEL ELECTRONICS ANDERS ELECTRONICS

Le schede
riportano un breve profilo
delle aziende promotrici
del Forum Lumen
LED&Display 2010.
Acsel Electronics è specializzata nella fornitura Fornitore di soluzioni per la visualizzazione,
Per informazioni sui Forum:
di Led per il settore dell’illuminotecnica, pro- computer embedded e misurazione, offre
i.garioni@tecnoimprese.it
tel. 02.210.111.236 muovendo i prodotti della Seoul Semiconductor anche servizi di progettazione, sviluppo, inte-
e una serie di componenti per le diverse tipolo- grazione, produzione e gestione della supply
gie di applicazione, quali le lenti di Fraen per chain. É per gli OEM europei una fonte unica e
ogni singolo Led, le batterie di Varta Microbat- dedicata in ambito display. Un’infrastruttura di
tery, le celle solari Oem di Schott Solar e i Led progettazione e vendita di livello mondiale per-
FORTRONIC
electronics f o r u m
drivers di Macroblock. mette ad Anders di intervenire dove e quando i
clienti ne hanno bisogno.

Tel. 011 9040938 Tel 080 3901406


enjoy Fax 011 9040895
the electronic community www.acsel.it www.anders-electronics.com
@ acsel@acsel.it @ umr@anders-electronics.com

AREDICI AVNET ABACUS COMESTERO SISTEMI COMPREL

Aredici Srl, fondata nel 2001, certificata Avnet Abacus è un distributore di componenti Con sedi produttive dislocate in Europa e nel Far Nata nel 1970 e oggi parte del Gruppo Esprinet.
ISO9001:2008, distribuisce i Led ad alta potenza elettronici altamente specializzato in dispositi- East, Comestero Sistemi vanta oltre trent'anni Comprel rappresenta i maggiori produttori di
della Huey Jann. Tratta componenti elettronici vi di interconnessione, passivi, elettromeccani- di esperienza nella componentistica elettro- componenti per i settori automazione indu-
industriali come rivenditore delle maggiori case ci, di potenza e batterie. Offre prodotti in linea meccanica. L’offerta comprende connettori, striale, telecom, automotive, consumer, elettro-
costruttrici. Ricerca inoltre prodotti obsoleti e con le esigenze dei clienti grazie a un esperto cordoni, ventole, filtri, spine e prese, fusibili, medicale e IT. Supporta i suoi partner nel
in allocazione sul libero mercato secondo le team di specialisti e a iniziative altamente tec- adattatori, interruttori, switch, elettromagneti design-in e nell’ottimizzazione della supply
specifiche richieste del cliente anche in termini nologiche. Avnet Abacus è un’unità aziendale di ecc. Grazie all’ufficio tecnico interno, supporta chain. La promozione di soluzioni ad alto conte-
di garanzia. Di fatto, è il Vostro ufficio acquisti Avnet Electronics Marketing EMEA, un gruppo il cliente nella scelta e nella progettazione del nuto tecnologico e la localizzazione sono gli
in outsourcing! operativo di Avnet, Inc.. componente adatto a ogni applicazione. obiettivi primari della società.

Tel 051 6350822 Tel 02 660621 Tel 039625091 Tel 0362 496.387
Fax 051 6350823 Fax 02 66092332 Fax 039667479 Fax 0362 496.558
www.aredici.com www.avnet-abacus.eu www.comesterosistemi.com www.comprel.it
@ sales@aredici.com @ milano@avnet-abacus.eu @ info@comesterosistemi.com @ info@comprel.it

COVEL CPF ELETTRONICA CROSS POINT DIGIMAX

Covel è distributore di componenti elettronici CPF elettronica srl è una piccola realtà nel Cross Point Srl è una realtà consolidata in La produzione di una macchina moderna richie-
attivi e passivi, con un'attenzione particolare ai mondo della distribuzione di componenti e pro- grado di progettare, produrre e commercializ- de alcuni elementi chiave come l'alimentazione,
semiconduttori. È presente nel Nord e nel Cen- dotti finiti per il settore optoelettronico e si zare un’ampia gamma di dispositivi per i setto- l'elaborazione e la gestione dei dati, la visualiz-
tro Italia, ma svolge un servizio efficiente anche avvale di un team tecnico-commerciale di pro- ri più diversi (Automotive, Consumer, Industria- zazione. Digimax ha focalizzato la sua esperien-
nel rimanente territorio.. In risposta alle nuove vata esperienza. I nomi più rappresentativi delle le, Lighting). Strutturata in 4 divisioni tra cui la za su questi elementi, rendendosi in grado di
richieste di fonti luminose a ridotto assorbi- case distribuite sono: Kyocera, NanYa, Ampire, Divisione LegoLED, dedicata alla progettazione offrire soluzioni “cost effective” rapide e flessi-
mento di potenza, Covel offre moderne soluzio- Evervision, ApexMaterialTechnology, GemTech, e produzione di sistemi illuminanti a LED, in bili. Digimax offre un'ampia scelta di alimenta-
ni per illuminotecnica e visualizzazione (strip Sunpu Opto, Clover, Bolymin, PalmTech. . grado di sviluppare soluzioni custom in settori tori e di componenti magnetici, proponendosi
LED e LED di potenza, tra le altre). specifici. con soluzioni a misura del cliente.

Tel 0499 470944 Tel 039 883904 Tel 0362 48881 Tel 0444 574066
Fax 0499 471018 Fax 039 870522 Fax 0362 306810 Fax 0444 574600
www.covel.it www.cpfelettronica.com www.crosspoint.it www.digimax.it
@ info@covel.it @ info@cpfelettronica.com @ info@crosspoint.it @ digimax@digimax.it

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 9


09-13_DIN_AZIENDE_(protagonisti)_DIN 06/04/10 19:09 Pagina 10

FORUM • PROTAGONISTI

DMB TECHNICS AG EBV ELEKTRONIK ELCART ELEKTRONICA

DMB Technics AG è una società di esperti per EBV Elektronik, società del gruppo Avnet, è uno dei Elcart Distribution viene fondata nel 1978 con Elektronica nasce nel 1985 modificando nel tempo
l'intera gamma di prodotti di visualizzazione principali distributori specialisti nel settore dei l’obiettivo di creare una realtà dinamica e offri- la sua offerta fino a diventare specialista nel
LCD, in grado di offrire supporto in tutta la semiconduttori. Duecentotrenta specialisti tecnici re un servizio di eccellenza. L’azienda distribui- mondo della visualizzazione.. La società opera sia
gamma di prodotti a cristalli liquidi, sia per di vendita sono focalizzati sui prodotti a semicon- sce prodotti di una trentina di case qualificate, come agente che come distributore, con uno stock
soluzioni LCD Standard sia per complesse solu- duttore di un limitato numero di partner a lungo proponendo per la componentistica importata adeguato alle richieste di mercato e gestendo un
zioni LCDCustom. termine. Un’ampia esperienza applicativa e di solo produttori che ottemperano agli standard buffer stock per agevolare la programmazione di
Inoltre vanta un ampio portafoglio di prodotti know-how di progettazione viene offerta grazie a qualitativi richiesti. Dal 1995 Elcart è distributo- produzione dei clienti. Le linee trattate coprono
per tutta la gamma LCD a partire dal vetro LCD un team di cento field application altamente spe- re ufficiale ed esclusivo di Ersa, leader di siste- tutto il mercato della visualizzazione dal VFD
per arrivare ai moduli TFT industriali cializzati. mi di saldatura per la produzione elettronica. (Vacuum Fluorescent Display) agli LCD e ai LED.

Tel 0423 72 44 60 Tel 02 66096290 Tel 02 251171 Tel 0112203250


Fax 0423 74 41 33 Fax 02 66017020 Fax 02 25117500 Fax 0112203244
www.dmbtechnics.com www.ebv.com www.elcart.com www. elektronica.it
@ f.michieletto@dmbtechnics.com @ @ info@elcart.it @ elektronica@elektronica.it

EUROCIRCUITS BVBA FARNELL FCE FCI

Eurocircuits BVBA appartiene al gruppo belga Farnell Italia è un distributore via catalogo di FCE (Fanton Componenti Elettronici) è specializ- FCI è leader mondiale nella produzione di connet-
Europrint fondato nel 1991, specializzato nella prodotti elettronici, elettrici, industriali e per la zata nei prodotti di potenza e analogici. La rete tori con unità produttive in 30 paesi e 14 centri di
fornitura di circuiti stampati per prototipi e pic- manutenzione. Il catalogo cartaceo e Web con di vendita è in grado di supportare il cliente ricerca e sviluppo. Con alti standard qualitativi e
cole serie. L’azienda dispone di tre impianti per oltre 500.000 prodotti, la consegna in 24 ore, il nella scelta del componente e nella fase di inge- continui investimenti su innovazione tecnologica,
la produzione, in Gemania, Ungheria e India, in supporto tecnico gratuito, sono i caratteri fon- gnerizzazione del prodotto. Con un magazzino l'offerta FCI è orientata ai mercati delle Telecomu-
grado di assicurare qualità dei prodotti e tem- damentali dell’offerta.Fornisce un servizio di di 600 mq e un sistema informativo collaudato, nicazioni, Consumer, Data, Industrial & Instrumen-
pestività nelle consegne. Specializzata nell’Or- nastratura gratuito per componenti attivi e pas- FCE offre un servizio flessibile e veloce. Tra le tation e Automotive. e comprende: sistemi di inter-
der-Pooling, Eurocircuits offre un’ampia gamma sivi in SMD già nastrati nelle quantità desiderate case distribuite: Mitsubishi, Ixys, Crydom, Zetex connessione con 5 principali Business Line che ne
di opzioni e materiali. e Phoenix Enerdoor. identificano la tipologia di applicazione..

Tel 02 89752440 Tel 02 939951 Tel 02 4892231 Tel 011 4519719


Fax 02 92878106 Fax 02 93995300 Fax 02 48922340 Fax 011 4705035
www.eurocircuits.it www.farnell.com/it www.fcedirect.com www.fciconnect.com
@ @ vendite@farnell.com @ info@fcedirect.com @ italyelx@fci.com

FUTURE ELECTRONICS GM INTERNATIONAL HANTELEC LARCET

Future Electronics si è consolidata come il terzo Nata da un'esperienza pluriennale nel settore Hantelec è un distributore di componenti elettro- Fondata nel 1948 da Giuseppe Belli, Larcet ha l’o-
distributore nel panorama italiano. I suoi punti logistico, GM International gestisce spedizioni nici attivi e passivi nato nel 1989 a Milano. L’espe- biettivo di offrire qualità ai massimi livelli. Spe-
di forza sono l'investimento nella struttura tec- internazionali (via aerea, nave e su gomma), rienza maturata in questi anni ha permesso di cializzata nella produzione di dispositivi per la
nica dedicata allo sviluppo, il supporto della distribuzione locale, operazioni doganali, logi- creare una struttura commerciale efficiente, fles- conversione dell’energia utilizzati nei settori
Demand Creation e la forza vendita. Fornisce un stica e grazie all'esperienza in materia fiscale è sibile e tecnicamente preparata. Specializzata telecomunicazioni, difesa, scientifico, medicale
supporto altamente qualificato e annovera in grado di risolvere ogni problema legato al nella progettazione di alimentatori switching, sup- e automotive. Negli ultimi anni si è imposta sui
nella sua line card i componenti dei maggiori trasporto. porta il Cliente con componentistica dedicata. La mercati affiancando all’attività di produzione la
produttori mondiali. società dispone di un proprio laboratorio. distribuzione di marchi quali Recom, SL Power,
Vicor, Astrodyne, Sunny.

Tel 02 660941 Tel 02 66227787 Tel 02 66223000 Tel 06 5580700


Fax 02 66012843 Fax 02 64599480 Fax 02 66222872 Fax 06 5573843
www.futureelectronics.com www.gminternational.net www.hantelec.it www.larcet.com
@ @ sales@gminternational.net @ info@hantelec.it @ larcet@larcet.com

10 Design-In & Vademe.com


09-13_DIN_AZIENDE_(protagonisti)_DIN 06/04/10 19:10 Pagina 11

FORUM • PROTAGONISTI

MILLENNIUM DATAWARE MELCHIONI ORVEM RS COMPONENTS

Millennium Dataware è nata per rispondere alle Melchioni è un fornitore specializzato nella Orvem è un distributore specializzato dal 1966. RS Components, dal 1937 numero uno nella dis-
esigenze di chi necessita di realizzare un proto- componentistica elettronica industriale ed è il Offre ai propri clienti un servizio con elevati tribuzione di prodotti industriali per qualsiasi
tipo di circuito stampato in tempi rapidissimi primo distributore indipendente italiano. L’of- standard qualitativi. In particolare la divisione settore applicativo, offre un assortimento di
garantiti e a costi contenuti, ma anche per per- ferta spazia dai componenti attivi ai passivi ai Opto & Display è leader di mercato nello svilup- oltre 500.000 prodotti, consultabili sul catalogo
mettere alle aziende di realizzare piccole serie prodotti elettromeccanici. L’orientamento di po di soluzioni custom in ambienti automotive, cartaceo o direttamente online (rswww.it), sem-
in tempi certi. Internet è l'unico canale di ven- Melchioni al cliente si fonda su: massimo sup- white goods e industriale di alta gamma, oltre a pre pronti per spedizione immediata e conse-
dita utilizzati. Realizziamo anche circuiti stam- porto tecnico garantito per quei prodotti che offrire soluzioni su display TFT. La parte opto gna in 24 ore. Il catalogo RS 2010 è disponibile
pati IMS per applicazioni LED o di potenza, oltre richiedono progettazione; servizio e assistenza sviluppa soluzioni Hi-Power Leds per illumino- gratuitamente per tutte le aziende e i titolari di
che lamine SMD o punto colla. ai clienti; perfetta organizzazione logistica. tecnica e applicazioni di segnalazione stradale. partita IVA.

Tel 0131 860254 Tel 02 5794233 Tel 02 34541160 Tel 02 660581


www.mdsrl.it Fax 02 5794367 Fax 02 34541165 Fax 02 66058051
info@mdsrl.it www.melchioni.it www.orvem.com rswww.it
@ @ industria@melchioni.it @ orvem@tin.it @ stecnico@rs-components.com

REC SGE-SYSCOM SILVERSTAR SPECIAL-IND

REC nasce nel 1983 e si sviluppa nel settore SGE-SYSCOM è presente da oltre 40 anni sul Silverstar-Celdis, divisione del Gruppo Arrow in Presente sul mercato dal 1955, Special-Ind ha
delle connessioni fino a diventare un punto di mercato Italiano con una vasta gamma di com- Italia, è leader nella distribuzione elettronica. fatto della specializzazione la sua missione.
riferimento per l’industriale, automotive, mili- ponenti passivi ed elettromeccanici in grado di Presente dal 1954 come Silverstar, deve il suo rendenedola un sicuro punto di riferimento per
tare avionico, telecomunicazioni ed eletromedi- soddisfare tutte le esigenze di mercato per i successo all’impegno verso i clienti nell’offrire il qualsiasi progetto in ambito Industriale, Aero-
cale. Particolare rilevanza è dedicata al solare settori: Telecomunicazioni; Automazione indu- migliore servizio, grazie a competenza, eccel- spaziale, Automotive e Telecom. La gamma di
ed energia alternativa. Con REC TECH , rappre- striale; Elettronica professionale; Consumer; lenza logistica, supporto quotidiano sia tecnico prodotti include LCD attivi e passivi, Driver per
senta e distribuisce prodotti di multinazionali Elettronica per auto; Elettromedicali. che commerciale e capacità di essere un punto LED, Bluetooth, ZigBee, GPRS/UMTS, GPS,
nel settore quali Amphenol, DDk, TRISTAR, IDI, di incontro tra i produttori e gli utilizzatori delle Modem/Transceiver, oscillatori, moduli MW, fil-
Walther, Airborne, Inotec, AB connectors. soluzioni tecnologiche più innovative . tri, guide d’onda e discreti.

Tel 02 93909018 Tel 02 61790302 Divisione di Arrow Tel 02 6074741


Fax 02 93901089 Fax 02 61290360 Tel 02 661251 Fax 02 66800493
www.recitalia.it www.sge-syscom.com www.silverstar-celdis.it www.specialind.it
@ sales@recitalia.it @ info@sge-syscom.com @ arrowinfo@arrowitaly.com @ specialind@specialind.it

ST MICROELECTRONICS TD ELEKTRONICS TDK-LAMBDA TT ELECTRONICS

ST Microelectronics è leader globale al servizio Distributore italiano autorizzato specializzato TDK-Lambda Italy, dal 2005 parte del gruppo TT Electronics è leader mondiale nella produ-
dei clienti attraverso tutto lo spettro delle appli- in semiconduttori, passivi, sensori, e-mech e TDK Corporation Japan, abbina l’esperienza nel zione di componenti elettronici passivi. Con
cazioni elettroniche con soluzioni innovative attrezzature per la produzione. TD Elektronics power di Lambda con l’eccellenza innovativa di sede in UK e 60 tra unità produttive e uffici com-
basate sui semiconduttori. Si propone di diven- innova continuamente prodotti e logistica for- TDK nel campo delle ferriti e della tecnologia merciali sparsi nel mondo, ha un fatturato supe-
tare il leader indiscusso nelle applicazioni di nendo al cliente un valore aggiunto. Il punto di multilayer. Lambda è oggi uno dei principali riore a un miliardo di dollari ed è quotata alla
potenza e nella convergenza multimediale, gra- forza è lo sviluppo della demand creation e il produttori di alimentatori standard e configura- borsa di Londra. In Italia, conta più di 25 anni di
zie alla vasta gamma di tecnologie, esperienza supporto del cliente con le corrette soluzioni al bili AC/DC , DC/DC Converters e filtri EMI ed è esperienza e propone sul mercato tutti i marchi
e combinazione di proprietà intellettuale, part- giusto prezzo. TD Elektronics distribuisce com- leader riconosciuto nel mercato degli alimenta- del gruppo fra cui: Gruppo AB; BI Technologies;
nership strategiche e capacita manifatturiera. ponenti anche in Turchia e Spagna. tori industriali. IRC; Magdev; Optek; Welwyn.

Tel 039 6031 Tel 0438 943211 Tel 02 61 29 38 63 Tel 02 6888951


Fax 0438 943222 Fax 02 61 29 09 00 Fax 02 6896995
www.st.com www.tdelektronics.com www.it.tdk-lambda.com www.ttelectronics.it
@ @ info@tdelektronics.com @ info.italia@it.tdk-lambda.com @ info@ttelectronics.it

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 11


09-13_DIN_AZIENDE_(protagonisti)_DIN 06/04/10 19:10 Pagina 12

FORUM • PROTAGONISTI

12 Design-In & Vademe.com


09-13_DIN_AZIENDE_(protagonisti)_DIN 06/04/10 19:10 Pagina 13

FORUM • PROTAGONISTI

VELCO VEMATRON WELT ELECTRONIC WETEC

Fondata nel 1972, Velco è presente sui mercati Vematron, fondata nel 1977 per introdurre e svi- Welt Electronic è nata nel 1985 dalla sinergia di WeTec propone soluzioni per il thermal mana-
italiani ed esteri da molti anni con prodotti ad luppare un nuovo concetto di distribuzione di tre soci che, pur con esperienze diverse, prove- gement con applicazioni nei settori telecom,
elevato contenuto tecnologico, attivi e passivi, componenti industriali e strumenti di misura, è nivano tutti dal settore dell’elettronica indu- medicale, automotive, laser, power LED, avioni-
per applicazioni nei settori industriale, profes- una società del gruppo Icel, produttore di con- striale; gli stessi, ancora oggi, ne detengono la co e militare. Rappresenta a livello nazionale le
sionale, automotive, elettromedicale, illumino- densatori professionali in film plastico. Dal 2003 proprietà. Già dai primi anni l’azienda ha basa- società Thermacore, Pinbloc , Hala Contec e Fer-
tecnica,  avionica e MIL. Velco opera in tutte le Vematron opera anche attraverso un ufficio to la sua strategia sulla commercializzazione roTec. Forte di una decennale esperienza nel
principali città italiane ed europee, con perso- commerciale a Padova. Grazie al collegamento dei componenti elettronici passivi ed elettro- campo termico, WeTec è di supporto nello svi-
nale di vendita altamente specializzato. con produttori e distributori esteri opera quale meccanici acquisendo la distribuzione in esclu- luppo di progetti innovativi, dall’analisi di fatti-
fonte indipendente di semiconduttori. siva per l’Italia di molti marchi internazionali. bilità fino alla produzione in serie.

Tel 0444922922 Tel 0331 504064 Tel 055 302631 Tel. 0331 701176
Fax 0444922338 Fax 0331 505380 Fax 055 310400 Fax 0331 244042
www.velco-electronic.com www.vematron.it www.weltelectronic.it www.wetec.it
@ sales@velco-electronic.com @ info@vematron.it @ info@weltelectronic.it @ info@wetec.it

VICOR WEIDMÜLLER WISSENLUX WÜRTH ELEKTRONIK

Vicor progetta, produce e commercializza com- Weidümller è il leader nella produzione di Wissenlux è un fornitore di sistemi di illumina- Würth Elektronik è un costruttore di componen-
ponenti modulari di potenza e alimentatori con- componenti per i collegamenti elettrici nella zione per interni e per esterni di alta qualità, ti passivi. La gamma di prodotti è composta da:
figurabili completi. Grazie a una vasta gamma di trasmissione di dati ed energia. La società basati su LED ad elevata potenza. ferriti per assemblaggio cavi, ferriti in Smd,
combinazioni di voltaggi in ingresso/uscita e di sviluppa, produce e commercializza soluzioni connettori filtrati D-Sub e materiali schermanti,
livelli di potenza, i convertitori DC/DC e i modu- orientate al cliente attingendo dall’intero Grazie agli investimenti rilevanti destinati alle induttori e trasformatori. Tutti i prodotti sono
li accessori permettono un facile assemblaggio portafoglio prodotti. I prodotti Weidümller attività di R&D, Wissenlux ha sviluppato una disponibili da stock, con consegna di campioni
di sistemi completi. Il servizio Vicor Express trovano impiego nei quadri elettrici e nel serie di innovazioni tecnologiche di primaria gratuiti in 48 ore. Würth è l’unico costruttore
riduce il time to market con tempi consegna cablaggio in campo. I vantaggi per il cliente importanza, oggi protette da brevetti ad esten- europeo di induttori di potenza e punto di rife-
ridotti, per una gamma di prodotti standard. sono rafforzati da una vasta gamma di servizi. sione mondiale. rimento per importanti costruttori di IC.

Tel 02 22472326 Tel 02 660681 Tel 0248955006 Tel 0471 828382


Fax 02 22473166 Fax 02 6124945 Fax 0248955006 Fax 0471 828381
www.vicoreurope.com www.weidmuller.com www.wissenlux.com www.we-online.com
@ vicorit@vicr.com @ weidmiuller@weidmuller.it @ info@wissenlux.com @ eiSos-italy@we-online.com

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 13


14-16_MICRO_MACRO_DIN 06/04/10 20:18 Pagina 14

INTERNAZIONALIZZAZIONE

14 Design-In & Vademe.com


14-16_MICRO_MACRO_DIN 06/04/10 20:19 Pagina 15

INTERNAZIONALIZZAZIONE

Il Forum Lumen LED & Display ha fatto da fulcro al secondo progetto Micro Macro di interven-
IL PROGETTO MICRO MACRO
to finanziario della Regione Lombardia a favore delle attività di internazionalizzazione delle
Pmi lombarde.
Le schede L’attuale situazione del settore elettronico è infatti caratterizzata da alcuni macrofenomeni:
riportano un breve profilo
delle aziende aderenti al a- delocalizzazione all’Est della produzione
progetto Micro Macro 2010. b- globalizzazione del sistema distributivo e molteplicità delle alternative di offerta
Come conseguenza, le piccole e medie aziende elettroniche italiane debbono “identificare
Per informazioni:
www.elettrimpex.it bisogni per proporre soluzioni” al meglio, cercando a livello internazionale possibilità di inter-
vento basate sulle capacità innovative nell’offrire applicazioni di nicchia e di customizzazione,
sulle capacità di offrire soluzioni flessibili e rapide di fornitura e di risolvere specifici proble-
mi (solving problem) di controllo e/o automazione industriale.
Con il supporto della Regione Lombardia e con la partnership del Consorzio Elettrimpex per
l’internazionalizzazione nasce un programma rivolto ad accrescere i meccanismi di incontro
FORTRONIC
electronics f o r u m
tra “la domanda e l’offerta” internazionale delle imprese.

Interventi focalizzati a presentare lo stato dell’arte e gli aggiornamenti di tecnologie innova-


tive e relative applicazioni. Nello specifico, gli interventi identificati sono previsti in occasione
enjoy
di manifestazioni nazionali e internazionali dedicati al settore Opto Lumen (lighting e optoe-
the electronic community lettronica). I due interventi principali sono previsti al Forum Lumen del 9 marzo 2010 a Milano
e al Forum Fortronic internazionale del 15 aprile a Tunisi.

ASSIST SERVICE ASSIST ITALIA CODEMACHINE COMESTERO SISTEMI

Via Alghero, 18 Via Asiago, 20 Via Console Flaminio, 19 Via Bolzano 1/e
20128 Milano (MI) 20128 Milano (MI) 20134 Milano (MI) 20059 Vimercate (MI)
Tel +390227001166 Tel +390227001166 Tel +3902210111272 Tel +39039625091
Fax +39022551226 Fax +39022551226 Fax +3902210111274 Fax +39039667479
assistservice@assistservice.it assistitalia@assistitalia.it info@codemachine.it info@comestero.com
www.assistservice.it www.assistitalia.it www.codemachine.it www.comestero.com

DARTON FCE GM INTERNATIONAL HANTELEC

Via G. Di Vittorio 307/2 Via Merendi, 42 Via E. T. Moneta, 43 Via Cialdini, 37


20099 Sesto San Giovanni (MI) 20010 Cornaredo (MI) 20161 Milano 20161 Milano (MI)
Tel +390292882970 Tel +39028965131 Tel +390266227787 Tel +390266223000
Fax +390292882974 Fax +390289651341 Fax +390264599480 Fax +390266222872
vedite@darton.it info@fcedirect.com sales@gminternational.net info@hantelec.it
www.darton.it www.fcedirect.com www.gminternational.net www.hantelec.it

ITELCOND NORDELETTRONICA REC SPECIAL-IND

Via de Gasperi 30-36 Via Cesare Cantù Via Procopio, 8 Piazza Spotorno, 3
20010 Bareggio (MI) 20092 Cinisello Balsamo (MI) 20146 Milano (MI) 20159 Milano (MI)
Tel +390290362995 Tel +39026111961 Tel +390293508327 Tel +39026074741
Fax +390290360740 Fax +390293901089 Fax +390266800493
itelcond@itelcond.it info@nordelettronica.biz sales@recitalia.it specialind@specialind.it
www.itelcond.it www.nordelettronica.biz www.recitalia.it www.specialind.it

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 15


14-16_MICRO_MACRO_DIN 06/04/10 20:19 Pagina 16

INTERNAZIONALIZZAZIONE

16 Design-In & Vademe.com


17_20_DIN_OPINIONI-(interviste)_DIN 06/04/10 20:34 Pagina 17

FORUM • OPINIONI

FORUM LUMEN: SUCCESSO DI


PUBBLICO CON OLTRE 650 PRESENZE
L’incontro del 9 marzo 2010 al Crowne Plaza di Milano ha ulteriormente
confermato la validità della formula “one-day” dei Forum Fortronic

’evento, organizzato da stemi che, combinandosi, realizzano

L Assodel-Tecnoimprese, confer-
ma il successo registrato già nel
2009 dalle due edizioni di Lumen di
la struttura e quindi il numero di LED
necessari è abbastanza variabile,
circa 30 o 40mila pezzi per ogni sin-
marzo (a Milano) e di ottobre (a golo pannello.
Vicenza). Un risultato che evidenzia
ancora una volta il forte richiamo Avago è molto sbilanciato sul discor-
esercitato dal mercato dei LED e so e-signage, o ISS, quindi non è lega-
dalle loro applicazioni. to ai LED per il general lighting ma a
Vincente ancora una volta la formu- mercati differenti. Ne consegue che i
la “one-day” dei Forum Fortronic: problemi di shortage e di tempi di
concentrare il meglio del settore in spedizione che hanno caratterizzato
un unico evento di un giorno, strut- in questo mesi altri produttori, non ci
turato su più sessioni convegnisti- riguardano. Per noi le consegne sono
che mirate e un’area espositiva dove sempre rimaste tra le 6 e le 8 setti-
incontrare e confrontarsi con gli mane.
addetti ai lavori.

Come sempre, la redazione di Design- 2 Francesco Cecchini Manara


In Vademe.com era presente all’even- Wissenlux
to per raccogliere i commenti dei Come Wissenlux, offriamo soluzioni
protagonisti del mercato circa i trend per applicazioni di illuminazione per
tecnologici e le soluzioni di punta per uffici e ambienti industriali, sia con
i settori dei LED e dei Display. altezze medie degli ambienti intorno
ai 3-4 metri sia ambienti di più alto
respiro che arrivano fino agli 11
1 Ambrogio Rebosio metri di altezza.
Avago Technologies
Le applicazioni di e-signage a LED Spesso ci troviamo a realizzare il
riguardano pannelli di grandi dimen- revamping di impianti in cui viene
sioni, in alta visibilità e con alta lumi- richiesto il mantenimento dello stes-
nosità come i pannelli delle autostra- so numero di punti illuminanti nella
de o quelli presenti negli stadi o stessa posizione. La sfida principale
ancora i wall screen per i concerti. che ci troviamo ad affrontare è quel-
Queste sono le applicazioni principali la di fornire prodotti di illuminazione
in cui viene applicato il LED. I pannel- a LED che consentano di illuminare
li di più piccola dimensione sono uti- meglio gli ambienti di lavoro. Ci sono
lizzati per pubblicità o per scopi ulteriori sfide che sono quelle di abi-
informativi o sulle time table delle tuare i lavoratori a una luce diffe-
stazioni ferroviarie piuttosto che rente, definita più “fredda”. Molto Alcuni momenti del Forum Lumen - LED&Display 2010
nelle pensiline degli autobus o come spesso andiamo a sostituire dei In alto: l’area espositiva gremita di gente
insegne per farmacie e negozi. corpi illuminanti che hanno come Al centro e in basso: alcuni momenti
I LED impiegati in queste applicazioni sorgente sodio ad alta pressione o della sessione plenaria della mattina
sono tutti ad alta luminosità e alta mercurio e tendono al giallo o che
efficienza, non sono LED bianchi comunque nel corso della loro vita
costituiti da un chip e da un fosforo; degradano verso il giallo; quindi, la
sono LED che devono avere un’alta sfida è far capire agli utenti che si
performance, devono mantenere la può lavorare bene (e, anzi, in alcuni
luce per molto tempo e sono sogget- casi meglio) anche con la luce bian-
ti a stress atmosferici. I pannelli delle ca a elevata resa cromatica.
autostrade sono accesi 24 ore su 24 Il costo, purtroppo, è ancora uno dei
per dieci anni e subiscono tutte le punti dolenti per questo tipo di
variazioni di temperatura, quindi il interventi. Quello che oggi stiamo
LED deve essere robusto. cercando di fare è di proporre que-
Un pannello autostradale è un pan- sta tecnologia in noleggio operativo,
nello modulare, composto da sottosi- in modo tale che chi deve installare

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 17


17_20_DIN_OPINIONI-(interviste)_DIN 06/04/10 20:35 Pagina 18

FORUM • OPINIONI

questi dispositivi non abbia più un Avago. Abbiamo anche soluzioni per 7 Mauro Bernabè
esborso iniziale ma firmi un contrat- il pilotaggio, in cui collaboriamo Elcart Distribution
to di più anni con una società finan- soprattutto con National Le richieste di prodotti e soluzioni in
ziaria che fornisce il finanziamento Semiconductor, e per le ottiche. questo mercato sono delle più dis-
e viene poi pagata nell’arco dei 4-5 L’offerta di Arrow nel campo del parate, ma ultimamente si focalizza-
anni successivi. È un meccanismo lighting è dunque completa. Le prin- no nel settore del lighting. Le richie-
molto simile agli incentivi per il foto- cipali problematiche che riscontria- ste che riceviamo riguardano LED
voltaico, ma servono molti meno mo dipendono dalla differenza di sempre più performanti con CRI
anni per ripagarne il finanziamento cultura e di linguaggio tra il mercato sempre più elevati per applicazioni
(ne servono 11 per un impianto foto- dell’illuminotecnica e quello elettro- sia indoor che outdoor. Per la tipolo-
voltaico, soltanto 3-4 per un nuovo nico. È difficile parlare la stessa lin- gia di prodotti che rappresentiamo,
impianto LED). Quindi, i tempi sono gua ed è difficile proporsi in una proponiamo dispositivi sia per
molto più veloci e il miglioramento certa maniera. La sfida più grossa è ambienti interni sia per esterni e per
1 delle condizioni di lavoro che ne proprio quella di avvicinare questi lo street lighting. Abbiamo un parti-
consegue è netto: migliora la perfor- due mondi. colare interesse per le luci dei tun-
mance dei dipendenti, migliorano le nel, dove ci sono esigenze particola-
condizioni di sicurezza, diminuisco- Ritengo che in questo momento stia- ri e dove i LED sono molto apprezza-
no i costi di gestione intesi come mo assistendo a un preambolo di ti per la durata che hanno in ambien-
energia e manutenzione. una rivoluzione tecnologica della ti particolari dove la sostituzione del
luce. Si può fare un’analogia con prodotto è molto difficoltosa.
quanto successo qualche anno fa nel
3 Marco Guida mercato dei televisori. Prima esiste- Noi siamo agli inizi, abbiamo avviato
SGE-Syscom va solo il CRT, mentre oggi tutti gli questa avventura nel mondo del
Da ormai 25 anni siamo distributori schermi sono piatti (LCD o al pla- lighting da un paio di anni e ci stia-
per l’Italia di Sunon e da circa un sma); lo stesso sta succedendo nel mo strutturando. Le aspettative
anno proponiamo un prodotto nuovo mondo dell’illuminazione, alle lam- sono buone e ci proponiamo sia con
per il settore del lighting: un dissipa- padine fluorescenti si andranno via il singolo LED sia con la soluzione
tore con ventilatore per dissipare via sostituendo i LED e già si inizia a fatta e finita.
potenze fino a 15 watt. È un prodotto parlare di Oled.
2 che stiamo promuovendo da settem-
bre 2009 con buoni risultati, soprat- È una rivoluzione tecnologica che 8 Riccardo Rabatti
tutto per applicazioni lighting da inevitabilmente si porterà dietro dei Welt
interno, per via della sua peculiare cambiamenti di scenario; ad esem- Il mercato sta sicuramente riparten-
silenziosità. Tra le caratteristiche fon- pio, per le Tv i leader di mercato di do. Le soluzioni che noi stiamo por-
damentali del prodotto, c’è la sua un tempo – Sony e LG – non sono più tando avanti riguardano un kit sem-
durata di vita, pari a quella di un LED. i leader di oggi (per gli LCD, troviamo pre più importante dedicato al ligh-
Un’altro elemento importante è l’as- ora Samsung e Sharp). ting, che comprende quindi lenti e
senza di polveri: grazie a un sistema power LED, alimentatore, substrato
a doppia rotazione, infatti, il ventila- thermal glad. Noi forniamo un kit
tore prima raffredda e poi toglie la 6 Massimo Reffo completo. Le applicazioni più interes-
polvere che si va a depositare sul dis- Covel santi sono diverse; per il nostro pro-
sipatore. La Covel quest’anno compie 25 anni dotto noi troviamo vantaggi sicura-
nel mercato della distribuzione elet- mente nell’ambito dell’illuminazione
tronica. L’azienda è attiva nell’ambi- pubblica, quindi street lighting per
4 Lorenzo Bernasconi to dell’optoelettronica e fornisce quanto riguarda la potenza.
Vematron LED e display in genere.
3
Noi puntiamo molto a dare delle solu- Tra le soluzioni per il lighting, pos-
zioni e non soltanto dei prodotti. siamo offrire LED di potenza, ideali
Vematron, oltre a vendere compo- per illuminare gallerie d’arte e inter-
nentistica come fanno tante società ni, e strip per l’illuminazione strada-
che offrono la loro linecard e basta, le, soprattutto per la segnaletica.
punta infatti già a offrire soluzioni
diverse, sulla base delle specifiche C’è molto interesse in questo
richieste del cliente. Quello che ci sta momento nell’ambito dei LED e il
appagando di più è proprio questo mercato si sta evolvendo molto
cercare di offrire soluzioni customiz- velocemente e si sta dimostrando
zate e crescere con il cliente. sempre più ricettivo. Prima, la mag-
gior parte dei nostri clienti aveva
sostituito tutte le vecchie lampade
5 Marco Zanella con lampadine da pochi watt per
Arrow Electronics fare i backlight di tastiere e anche
Oggi, per il power LED ci presentia- per videocitofonia; ora utilizza quasi
4 mo con brand quali Osram, Cree e solo ed esclusivamente LED. 5

18 Design-In & Vademe.com


17_20_DIN_OPINIONI-(interviste)_DIN 06/04/10 20:35 Pagina 19

FORUM • OPINIONI

9 Marco Peretta
Larcet
Nell’ambito dell’alimentazione per
applicazioni LED, oggi il mercato
richiede una evoluzione dei prodotti.
Sul fronte dello street lighting, men-
tre prima si pensava principalmente
a un alimentatore che avesse una
singola uscita in corrente e una
potenza tra i 50 e i 150 watt, adesso
vengono richiesti alimentatori mul-
tiuscita, controllati in corrente.

Questo perché si sta facendo sem- 6


pre più presente la richiesta e la
necessità di sistemi che possano
Figura 1 • Lo stand di Comprel/Bridgelux fare il dimming. In sostanza, molto
spesso, la pubblica amministrazione,
per avere un maggiore riscontro,
chiede al costruttore la possibilità di
telecontrollare da remoto le funzio-
nalità del singolo lampione, magari
scegliendo di ridurre l’intensità della
luce in una fascia oraria dove c’è
poco traffico (ad esempio tra mezza-
notte e le tre); per fare questo serve
la funzione dimming.
Attualmente, gli alimentatori
standard non hanno questa funzio-
ne; noi, come Larcet, stiamo pensan- 7
do di uscire con un alimentatore
nuovo multitensione e multicanale,
fino a un massimo di 8 canali, in cui
Figura 2 • Uno dei prodotti Wissenlux esposti ogni singolo canale può essere dim-
mato in maniera che il cliente, chi
produce l’armatura o chi produce il
Per quanto riguarda invece la media qualcuno che deve cominciare come lampione possa con un sistema di
potenza siamo sull’architetturale, pioniere, dopo di che partono anche telecontrollo pilotare ogni singola
soprattutto internal design. Stiamo gli altri e il mercato è in crescita. stringa di LED all’interno dell’alimen-
riscontrando comunque un cambia- Per il 2010, il nostro obiettivo è di tatore e quindi creare la luminosità
mento culturale; il cliente finale ha registrare una crescita del +15% che desidera.
recepito il vantaggio dell’utilizzo del rispetto al 2009 e per i risultati regi- Lo street lighting è un’applicazione
LED, quindi il risparmio energetico nei strati nei primi mesi di quest’anno sempre più richiesta. Ed è anche uno
confronti dell’efficienza. posso dire che siamo partiti con il degli ambiti in cui è possibile dare
Nelle amministrazioni c’è sempre piede giusto. ancora un prodotto a valore aggiun-
to. Larcet fa attivamente parte del
8
gruppo LED interno ad Assodel pro-
Figura 3 • Lo stand di Anders Electronics prio per migliorare la comunicazio-
ne e il confronto con gli altri attori
del mercato e fornire soluzioni otti-
mali. L’impressione è che il mercato
del lighting per ambienti indoor sia
senza valore aggiunto, perché le
persone non badano ancora molto a
quelle che sono le esigenze e le
caratteristiche tecniche. Invece, lo
street lighting è ancora un mondo
nel quale c’è la possibilità di propor-
si dal punto di vista tecnico, con
soluzioni migliorative, presentando
novità, perché qualcuno è disposto a
spendere quel 10% in più per avere
un prodotto di qualità. 9

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 19


17_20_DIN_OPINIONI-(interviste)_DIN 06/04/10 20:35 Pagina 20

FORUM • OPINIONI

20 Design-In & Vademe.com


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:26 Pagina 21

SESSIONE PLENARIA
FORUM LUMEN - LED & DISPLAY

LED E DIGITAL SIGNAGE,


IL FUTURO DELLA COMUNICAZIONE autore
Franco Musiari
.

riferimenti
Un Forum dedicato a due tecnologie in grossa crescita: quella dei LED per applicazioni www.forumlumen.it
e.mail
nel lighting e quella dei display per applicazioni nella cartellonistica pubblicitaria f.musiari@tecnoimprese.it

l Forum LED & Display del 9 marzo LA TECNOLOGIA PER I LED

I
Uno scontro di culture
2010 ha rappresentato un impor- Nella plenaria del mattino si sono LED
tante momento di approfondimen- affrontati alcuni argomenti topici e UNO SCONTRO DI CULTURE
to per gli oltre 550 addetti al settore tipici di questo settore cercando di LED Industry Lighting Industry
presenti. Due gli argomenti principali focalizzare l’attenzione su alcuni dei Approccio olistico al sistema illuminante. Design orientato alla integrazione di
su cui si è focalizzata la parte conve- punti di evoluzione e di attenzione Alto livello di integrazioni interdipendenti componenti elettro-meccanici.
gnistica: le applicazioni dei LED nel del settore: Legge dei Semiconduttori e del business Generazione X di artigiani del metallo,
lighting e le nuove frontiere dell’e- OLED, ovvero Organic Light della Elettronica consumer (Haitz‘s Law) ora in concorrenza con i Cinesi
signage per la comunicazione multi- Emitting Diode; Product life cycle = mesi Product Life cycle = decenni
mediale Una soluzione alternativa di IP è un’arma IP è un “nice to have”
packaging per avere sorgenti Produzioni automatizzate Alto contenuto di manualità,
Outsourcing in LowCostCountry
luminose ad alta intensità;
Nuovi concorrenti: molti, aggressivi e in In difesa in un mercato declinante.
LED LIGHTING: Capire come pilotare i LED al costante crescita di numero Scarsi investimenti in capacità di
UNO SCONTRO DI CULTURE meglio. progettazione elettrica/elettronica
Il lighting è sempre più spesso citato Chiavi di lettura: tecnologia e prestazioni Chiavi di lettura: marketing e vendite
facendo uso dell’acronimo di lingua Gli OLED, che stanno diventando una By courtesy of Dr. Michael Kramer, Managing Director LED Linear GmbH

anglosassone SSL che sta per Solid tecnologia diffusa nella realizzazione FORUM LUMEN MILANO 9 MARZO 2010 10/20

State Lighting (illuminotecnica allo di display particolarmente luminosi e Figura 1 - Industria dei LED e illuminotecnica tradizionale, uno scontro di culture
stato solido). Un’industria emergen- brillanti per molti apparecchi elettro-
te che mette in contrapposizione nici consumer (cellulari, riproduttori
l’approccio tipico dell’industria elet- MP3 ecc.), stanno imboccando la Ottenere elevati livelli di luminosità che termiche tipiche delle soluzioni
tronica e quella più vicina al mondo strada per diventare una sorgente con i LED richiede, normalmente, il a LED multipli.
elettromeccanico del lighting tradi- alternativa di luce per applicazioni dover assemblare un certo numero Infine, per realizzare un sistema a
zionale come mostrato nella slide di illuminotecniche. La tecnologia OLED di questi dispositivi la cui somma LED serve un pilotaggio – alimenta-
Figura 1. presentata da Osram os e da uno dei porti al risultato desiderato. zione – che rispetti, per un comporta-
suoi partner sul fronte della distribu- Bridgelux offre una soluzione alter- mento coerente e costante su colore
L’industria dei LED, ovvero dei semi- zione, EBV Elektronik, consente di nativa particolarmente interessante ed intensità della emissione lumino-
conduttori che rispondono alla legge realizzare una sorgente luminosa che le consente di proporre lampade sa, certi parametri: una corrente
di Moore che, nel caso dei LED, si tra- con una superficie estesa (in con- (definite LED Arrays) capaci di 3100 – costante su collegamenti serie. Non
duce nella legge di Haitz (riferimento trapposizione alla generazione pres- 4500 lumen. sempre questo è possibile e da
1): ogni dieci anni i costi si riducono di soché puntiforme dei LED al silicio). Larcet, specialista nella fornitura di
dieci volte (-20% CAGR) mentre La soluzione di packaging offerta da sistemi di alimentazione, sono venuti
l’output luminoso si incrementa di 20 La tecnologia, come detto, sta muo- Bridgelux consente inoltre, secondo alcuni suggerimenti circuitali sul
volte (+35% CAGR). vendo i suoi primi passi, ma si pre- le loro stime e valutazioni, di rispar- come risolvere il problema e su quel-
Roland Haitz, uno scienziato ritirato- senta particolarmente interessante miare dal 15 al 30% rispetto a solu- le che sono le caratteristiche minime
si ormai a vita privata, durante la sua per soluzioni tra le più avveniristiche. zioni tradizionali realizzate con un a cui un buon alimentatore per LED
attività in Hewlett-Packard, Agilent e Un esempio per tutti: una finestra numero di LED capaci, nel totale, deve rispondere: tempo di vita
Lumileds ha plottato i dati di costo e trasparente di giorno, che lasci pas- della stessa capacità luminosa. Da (MTBF), fattore di potenza, efficienza,
luminosità costruendo, basandosi sui sare la luce del sole, e luminosa di non trascurare che la soluzione pro- rispetto delle normative per emissio-
dati storici, delle proiezioni sulla evo- notte! posta riduce anche le problemati- ni EMI e per l’impiantistica.
luzione che ci si può aspettare: la
legge di Haitz appena citata. Figura 2 • La riduzione dei costi e l’aumento di luminosità secondo la legge di Haitz
Basandosi sulla legge di Haitz, il
costo/lumen dei LED migliorerà del 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018
41% anno-su-anno.

Partendo dai dati correnti e applican- Lumen 1.000 1.350 1.823 2.460 3.322 4.484 6.053 8.172 11.032
do i coefficienti di crescita della lumi-
nosità e di riduzione dei costi riferiti $ 13,00 10,40 8,32 6,66 5,32 4,26 3,41 2,73 2,18
da Haitz si ottiene l’andamento ripor-
tato nella tabella di Figura 2: nel 2015
$/kklm 13,00 7,70 4,57 2,71 1,60 0,95 0,56 0,33 0,20
il costo di una lampada a LED dovreb-
be essere equivalente a quello di una Nel 2015 il costo di una lampada a LED
lampadina a incandescenza da 100 W
(lampadina che non sarà più in pro-
calerà al livello di una lampadina ad
duzione). incandescenza da 100W

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 21


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:26 Pagina 22

SESSIONE PLENARIA
FORUM LUMEN - LED & DISPLAY

pollici (= 2,74 metri di diagonale) tra schermo e pubblico di un vetro di


sono ormai una realtà. un certo spessore in grado di resiste-
I Cartelloni pubblicitari tradizionali
Come dicevamo un nuovo modo di re a pressioni indebite. Questo, per le
GIGANTESCHI comunicare: dinamico, adattativo al leggi ottiche della riflessione e della
ORIGINALI contesto – spaziale (dove), temporale rifrazione causate dallo spazio d’aria
(quando) ecc. E, soprattutto, modifi- che inevitabilmente si viene ad inter-
cabile in tempo reale stando seduti porre tra lo schermo del display e
dietro allo schermo di una stazione questa lastra di vetro, causa, soprat-
PRESENTI OVUNQUE di regia che può controllare tutta una tutto in ambienti aperti e quindi
rete di display. esposti alla illuminazione solare, una
perdita di chiarezza del messaggio
Anche su questo fronte si sono ottico.
affrontati alcuni argomenti cercando Comprel propone una tecnologia
PROVOCATORI le voci di maggiore interesse per i denominata glass bonding (letteral-
partecipanti al convegno: cartelloni a mente saldatura del vetro) che offre
ma TUTTI con un unico GRANDE difetto: la STATICITA’
LED, tecnologia di miglioramento la possibilità di interporre un mate-
degli schermi dei display e struttura riale saldante tra display e vetro che
FORUM LUMEN MILANO 9 MARZO 2010 4/13
di una rete come insieme di unità evita i problemi sopra accennati.
Figura 3a - La cartellonistica tradizionale, l’inconveniente della staticità
integrabili e gestibili da un software Tecnologia applicabile in modo flessi-
intelligente. bile a tutti gli schermi LCD presenti
Come detto, i display LCD possono sul mercato.
arrivare ai 108 pollici ma quando sia
.. per modificarne il contenuto (ovvero il necessario un display veramente Infine, uno sguardo ai componenti
messaggio) non c’è che un modo. gigante, un esempio tipico sono i che costituiscono il sistema: i tavoli
CAMBIARLI grandi display negli stadi, anche que- di regia con il software relativo, le
fisicamente! sta dimensione degli LCD non è suffi- unità per collegarsi alla rete – tipica-
ciente. La soluzione ricade a questo mente internet – le unità per la ripro-
punto sui LED e Avago – leader in duzione dei messaggi da inviare,
.. e non sempre la questa tecnologia – ha mostrato la nella corretta formattazione, ai dis-
cosa è agevole, .. soluzione tecnologica ideale per la play; in poche parole tutti i compo-
potrebbe essere un’ realizzazione di questi pannelli. I LED, nenti che possono contribuire a com-
IMPRESA in questo caso, devono avere angoli porre la rete di display.
di emissione e caratteristiche croma-
tiche particolari per essere visibili,
senza viraggio dei colori a seconda
dell’angolo di osservazione dell’even- Riferimenti
FORUM LUMEN MILANO 9 MARZO 2010 6/13
tuale osservatore.
Figura 3b - La cartellonistica tradizionale... problematiche di gestione 1. The cost of light
Ma i grandi display a LCD soffrono di 2. Color Kinetics Incorporated
una certa fragilità e l’esposizione al Atti del convegno reperibili al sito
DIGITAL SIGNAGE, ne di narrow broadcasting). pubblico richiede che debbano esse- www.fortronic.it o
UN NUOVO MODO DI I vecchi e tradizionali cartelloni pub- re protetti da eventuali atti vandalici. www.forumlumen.it
COMUNICARE blicitari possono essere “gigante- Per questo è prevista l’interposizione
La seconda parte del convegno del schi”, “originali”, “provocatori” e li
mattino ha spostato l’attenzione troviamo ovunque sui nostri passi.
verso un mercato che si prevede Ma tutti soffrono di un grosso handi-
possa avere uno sviluppo particolar- cap: la staticità. A questo si aggiun- E-signage a LED: quali esigenze?
mente significativo e divenire un ga che per cambiare il messaggio è • Visibilitá anche a grandi distanze e in condizioni estreme
mercato importante per l’elettronica: necessario un intervento fisico non
la cartellonistica digitale. sempre agevole. • Alcune applicazioni devono soddisfare requisiti di visibilità
solo frontale
Il contributo significativo di alcuni
partecipanti al gruppo E&IC Secondo Nicola Moretto – responsa- • Uniformità di colore
(Embedded and Indutrial Computer) – bile e fondatore di Sicat, consulenze • Modularità
Comprel e Digimax - e il saluto innovative, il d-Signage è, dopo cine-
• Elevato tempo di vita
del presidente del gruppo, Gianni ma, TV, PC e cellulari, la nuova gene-
Damian hanno aperto le prolusioni razione di sistemi per comunicare. • Robustezza meccanica ed elettrica
dei relatori. È dimostrato che “l’occhio umano è • Consumo Elettrico
attratto dalle immagini in movimen-
Diverse le denominazioni che fanno to e dalla luminosità (da 5 a 10 volte
Uno degli ultimi baludardi della tecnologia tradizionale
tutte riferimento a questo mercato: in più)” e oggi le nuove generazioni LED Through Hole
e-Signage, DDS (Dynamic Digital di display in tecnologia TFT-LCD con Page 3 Esignage – Lumen 2010 Milano 09/03/2010

Signage), ESS (Electronic SIgns and back light a LED possono raggiunge-
Signage), NarrowCasting (contrazio- re dimensioni ragguardevoli: i 108 Figura 4 - I LED per applicazioni nei giant display.

22 Design-In & Vademe.com


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:26 Pagina 23

Intervento segnalato SESSIONE PLENARIA


FORUM LUMEN - LED & DISPLAY

ALCUNE CONSIDERAZIONI
SU COME PILOTARE I LED autore
Franco Musiari
riferimenti
Il pilotaggio di un numero multiplo di LED solleva alcune problematiche www.forumlumen.it
e.mail
che vanno prese in debita considerazione f.musiari@tecnoimprese.it

Figura 1 • Esempi applicativi dei produttori della corrente alla tensione di 3,2 - parametri cromatici Cx e Cy del
di alimentatori per LED 0,13 Volt. nostro diodo al variare della corrente
IF. Il secondo grafico mostra invece la
Ma se abbiamo supposto che il diodo variazione del flusso luminoso emes-
è alimentato da un generatore di ten- so dal LED sempre al variare della cor-
corrente costante

sione costante di 3,2 Volt vediamo rente diretta. In entrambi i casi si evi-
corrente costante
Generatore di

Generatore di

che questo valore di tensione si denzia come al passare della IF dai


interseca con la nuova curva non più 350 mA di targa ai 450 mA (quando TJ
a 350 mA, bensì a circa 450 mA. Il = 65°C) si ha uno scostamento: gli
risultato di un aumento di TJ di 40°C indici cromatici Cx e Cy si riducono
porta quindi a un aumento di circa mentre la luminosità aumenta.
R R R 100 mA della corrente che attraversa
il nostro diodo alimentato al valore Quindi, se il nostro LED venisse pilota-
originale di 3,2 Volt. to a “tensione costante”, l’inevitabile
vrete letto più volte che i LED Ovviamente, quanto detto vale per Per proseguire nelle nostre conside- aumento della temperatura di giun-

A vanno sempre pilotati in cor-


rente ma vi sarete anche scon-
trati con note applicative di produt-
un diodo che solo idealmente rispet-
terà questa IF = f(VF) poiché la curva
appena vista è quella tipica. Questo
razioni dobbiamo ora guardare a due
grafici di Figura 3. Il primo grafico
sulla sinistra riporta la variazione dei
zione ne farebbe cambiare i parame-
tri ottici in modo significativo con il
risultato di un cambiamento delle
tori di alimentatori, anche alcuni con- vuol dire che un diodo reale, pur
siderati fornitori di una certa serietà, rimanendo all’interno delle specifi- Figura 2 • Corrente diretta come funzione della tensione
in cui questo principio non è rispetta- che del produttore, potrebbe com- diretta e influenza della temperatura
to. Gli esempi di Figura 1 – matrici portarsi in modo leggermente diver-
interconnesse di LED o parallelo di so da quanto appena detto.  
stringhe - sono riportati sui siti di
diversi produttori di alimentatori. Ma manteniamoci sul nostro LED
Per fugare gli eventuali dubbi provia- “tipico” e supponiamo di avere appli- 450mA
mo a guardare attentamente un cato un generatore di tensione di 3,2 350mA
datasheet di un produttore di LED di Volt. Nello scorrere della corrente –
qualità quale Osram. I grafici mostra- che inizialmente, ovvero a 25°C di
ti in queste pagine sono stati presi giunzione, sarà di 350 mA – la tempe-
dal datasheet del dispositivo LCW ratura di giunzione, per effetto della ΔVF = -0.13V
W5KM (Golden Dragon Argus). dissipazione termica, tenderà a sali-
re; a questo punto interviene il
La curva a tratto continuo di colore secondo grafico di Figura 2. Questo
nero del primo grafico di Figura 2 è riporta lo scostamento della tensione 25°C 65°C
quella originale del datasheet e rap- diretta VF dal suo valore a TJ = 25°C
presenta l’andamento della corrente sempre mantenendo nel diodo una ΔTj = 40°C
diretta (IF = forward current) in fun- corrente di 350 mA. Come si vede
zione della tensione diretta (VF = all’aumentare della temperatura il
forward voltage) del Golden Dragon. ΔVF diventa negativo; in altre parole, Figura 3 • Le variazioni della corrente diretta inflenzano sia il
Questa caratteristica, fornita dal pro- la tensione diretta del LED, attraver- colore che la luminosità dei LED
duttore, è stata misurata a una tem- sato dai citati 350 mA, si riduce. Se
peratura di giunzione TJ del diodo di supponiamo che la temperatura di
25°C. Dal grafico si vede come per giunzione raggiunga i 65°C da questo
ottenere una corrente di 350 mA, la secondo grafico otteniamo un ΔVF
corrente operativa ideale per cui è pari a circa -0,13 Volt.
stato pensato questo LED, sia neces-
saria una tensione di circa 3,2 Volt. In Se ci riportiamo sul primo grafico di
altre parole, se facciamo scorrere Figura 2 possiamo supporre che que-
una corrente diretta di 350 mA in sto innalzamento della temperatura
questo diodo otterremo ai suoi capi abbia modificato la curva IF = f(VF)
una tensione di 3,2 Volt. Viceversa, se che è diventata la traccia marrone
applichiamo una tensione di 3,2 Volt, tratteggiata (e non più quella nera a
nel diodo scorrerà una corrente di tratto continuo). Infatti, questa curva
350 mA. si interseca con il valore di 350 mA

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 23


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:26 Pagina 24

SESSIONE PLENARIA
FORUM LUMEN - LED & DISPLAY

grado di sostenere una tensione di rebbe ad avere 350 mA per stringa


Figura 4 • Il test di 4 LED stesso tipo, fornitore e lotto pilotaggio pari a N•VF (Figura 5). Con ma, come misurato da Recom in una
VF che può muoversi facilmente tra i sua nota applicative pubblicata su
Provando 4 LED da 1A; stesso tipo, fornitore e lotto 3 e i 4 Volt diventa facile superare LED Magazine di febbraio 2009, la
certi livelli di tensione che, in alcuni distribuzione di corrente, nonostante
4A casi, non può superare certi valori l’inserimento di una piccola resisten-
1A 1A 1A 1A
LED LED
(per esempio 60 Volt). Diventa quindi za di qualche Ohm in serie alle strin-
# 1 2 3 4 # 1 2 3 4 indispensabile considerare la neces- ghe, è quella mostrata in Figura 5:
sità di avere più stringhe, con ognu- 306 mA in un ramo e 700 – 306 = 394
na delle stringhe che rispetti il limite mA nell’altro, la stringa 2.
 LED #
1
IF (A) VF (V)
1 3,83 +7%
 LED # VF (V)
1 3,56
IF (A)
0,45 -55% massimo di tensione consentito per
2 1 3,41 -5% 2 3,56 1,53 +53%
-9%
l’applicazione.
3 1 3,59 +0% 3 3,56 0,91
4 1 3,52 -2% 4 3,56 1,10 +10% LA FUGA TERMICA
La soluzione ideale potrebbe essere, La maggiore corrente nella stringa 2
nel caso di sorgente primaria dalla farà sì che la temperatura dei LED 6,
prestazioni del nostro sistema di illu- rente da 4 A. rete AC, quella rappresentata in 7, 8, 9 e 10 aumenti. Questo farà sì che
minazione. Tutto questo non avver- Il risultato di questo secondo test è Figura 6. Il primo blocco collegato la VF degli stessi diodi tenderà a dimi-
rebbe se il nostro LED fosse pilotato decisamente più drammatico del alla rete AC provvede al filtraggio nuire così come quella di tutta la
in “corrente costante”, con i 350 mA primo: ovviamente (essendo i diodi in EMI, alla conversione DC tenendo in stringa 2. Come conseguenza, la cor-
di targa del dispositivo preso in consi- parallelo) a parità di tensione diretta considerazione la funzionalità PFC rente nella stringa andrà ad aumen-
derazione. le correnti si sono distribuite in modo (Power Factor Correction) e fornen- tare con un evidente processo che si
decisamente ineguale. do, con una topologia tipicamente autoalimenta. Questo aumento della
buck (step-down) una tensione conti- corrente sulla stringa 2 farà diminui-
UN ALTRO TEST Solamente due dei quattro diodi nua da distribuire ai LED driver che re la corrente nella stringa 1 visto che
Sul numero di novembre/dicembre sono stati entro un ±10% del valore pilotano, separatamente, le stringhe il driver continuerà a generare i 700
2008 del LED Journal è apparso un ideale di 1 A ( i LED n° 3 e 4) mentre di LED. Ma questa soluzione ideale mA per cui è stato prodotto.
articolo di National Semiconductor gli altri due sono andati oltre il potrebbe essere troppo costosa per
che riportava alcuni test eseguiti su ±50%. l’applicazione considerata poiché Sull’altra stringa il processo si inver-
quattro LED da 1 A provenienti dallo Come ci si poteva aspettare, le cor- richiederebbe di volta in volta una te (Figura 5) tendendo a peggiorare
stesso lotto di un solo tipo dello renti non si sono distribuite nel modo soluzione ad hoc per la specifica ulteriormente la situazione. Il risulta-
stesso fornitore (Figura 4). In un desiderabile. Il risultato è una diver- applicazione. to è il fenomeno definito “fuga termi-
primo test i quattro LED sono stati sità sia dell’aspetto cromatico (colo- ca” che causerà prima o poi la rottu-
separatamente pilotati da quattro re della luce emessa) che dell’intensi- Inoltre, la proposta vista in Figura 6 ra di un LED della stringa 2. A questo
generatori di corrente da 1 A e se ne tà luminosa di ognuno dei quattro non trova facile riscontro sul merca- punto tutti i 700 mA del driver si
sono misurate le tensioni dirette VF LED. Nel secondo caso è pensabile to (se non del tutto assente) mentre riverseranno sulla stringa 1 causan-
entro pochi secondi dall’accensione che si possa innescare un ulteriore diventa più facile trovare generatori done prima o poi la distruzione.
(per evitare che la temperatura di effetto negativo: i diodi attraversati di corrente costante che hanno
giunzione aumentasse). La tabella da una corrente più elevata tende- potenzialmente una capacità di pilo-
relativa a questo primo test mostra ranno ad aumentare la loro tempera- taggio superiore a quella necessaria Riferimenti:
come le quattro tensioni dirette tura più rapidamente di altri, questo per pilotare una sola stringa. Driving LEDs in the Automotive World
siano alquanto differenti tra di loro indurrà una ulteriore riduzione della Prendiamo per esempio un LED di National Semiconductors.
anche se in modo non drammatico. Il tensione diretta (come abbiamo visto driver capace di 700 mA per pilotare LED Journal; Nov/Dec 2008
secondo test consisteva nel pilotare in apertura) facendo ulteriormente due stringhe di LED da 350 mA. Avoiding thermal runaway when dri-
i quattro LED posti in parallelo tra aumentare la corrente in quel ramo e Abbiamo già capito che il mettere le ving multiple LED strings di RECOM.
loro con un unico generatore di cor- sottraendola agli altri. Il fenomeno due stringhe in parallelo non porte- LEDs Magazine; Feb 2009
potrebbe autoalimentarsi portando
alla fine all distruzione del LED per
Figura 5 • L’ideale sarebbe sovratemperatura. Figura 7 • Due stringhe in parallelo pilotate in corrente.
tutti i LED in serie Rischio di fuga termica
Quanto detto rende evidente l’affer-
U
mazione “i LED devono essere pilota-
US
I
VD
ti a corrente costante” se si vuole un 306 mA 394 mA
corretto comportamento per emis-
VD = N(n° di LED) • VF sione luminosa e cromaticità delle
sorgenti luminose.

Figura 6 • Un’altra
soluzione ideale QUALCHE LIMITAZIONE
DC Detto questo, però, spesso ci si deve stringa 2
fuga
scontrare con le limitazioni della Tj2   VF2  I2 
I

DC
termica
US
U I realtà progettuale. Se si vuole rispet-
DC tare la regola e si devono mettere in stringa 1

DC serie un numero N di LED si deve tro- Tj1   VF   I1 


I
vare un generatore di corrente in

24 Design-In & Vademe.com


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:26 Pagina 25

Intervento segnalato EDUCATIONAL


FORUM LUMEN - LED & DISPLAY

MISURE E SISTEMI FOTOMETRICI


PER APPARATI D’ILLUMINAZIONE Azienda
Acsel Electronics
e Sedis Light Technology
riferimenti
Le nuove generazioni di fotogoniometri e multi fotometri sono sempre più veloci, www.acsel.it
e.mail
tecnologicamente avanzate ed economiche acsel@acsel.it

li apparecchi di illuminazione, • il fotometro si muove sulla superfi- e a una logica di integrazione ottica

G oggi, devono soddisfare un


sempre maggior numero di
requisiti: non inquinare (cut off),
cie di una sfera virtuale, il cui centro
coincide con il centro fotometrico
della sorgente luminosa;
delle sonde appositamente studiata,
permette di avere uno strumento il cui
ingombro totale per la misura può non
essere a basso consumo, distribuire • la misurazione della ripartizione superare i 2,5x2,5x2,5 metri. Uno spa-
la luce secondo regole precise. Le dell’intensità luminosa è generalmen- zio 19 volte più piccolo degli ingombri
aziende produttrici di apparecchi di te effettuata mediante un movimento necessari ai fotogoniometri classici.
illuminazione moderni, che lavorano continuo in zone sferiche (parallele 4. Facilità di utilizzo
sia nel campo dell’illuminazione all’equatore) o in segmenti sferici (da Un altro punto debole che non ha
urbana e stradale sia in quella per polo a polo). permesso una grande diffusione dei
interni, hanno quindi necessità di fotogoniometri, oltre a prezzo e
misurare con velocità e precisione Quali sono le peculiarità che fanno di ingombro, è la difficoltà di utilizzo.
l’emissione di luce dei loro prodotti Photoglobe II un fotogoniometro Questi sistemi necessitano infatti di
per verificarne la conformità. innovativo? persone altamente qualificate in
1. Velocità di misurazione quanto il livello di automazione di
I fotogoniometri oggi in commercio Avendo Photoglobe II l’innovazione misura con questi strumenti è decisa-
non sono tecnologicamente avanzati tecnologica di utilizzare ben 19 sonde, mente basso. Uno dei maggiori sforzi
come gli apparecchi di illuminazione, attraverso un sistema elettronico di nel realizzare questo fotogoniometro
sono molto ingombranti, lenti nelle acquisizione in parallelo, è possibile di nuova generazione, è stato quello
misure ed estremamente costosi. in una sola posizione misurare l’emis- di renderlo il più automatizzato pos-
Poche aziende hanno finora avuto la sione di una lampada su tutto il piano sibile. In particolare, avendo un solo
possibilità di investire in un fotogo- C-γ, impiegando quindi almeno 1/19 grado di libertà di movimentazione
niometro e quelle poche hanno del tempo di misura rispetto a un (rotazione) l’impostazione della tipo-
comunque problemi connessi alle fotogoniometro tradizionale. logia di misura risulta più semplice e
tempistiche di misura, di difficoltà nel- 2. Visualizzazione grafica della misura quindi facilmente traducibile in un
l’allestimento e di taratura dello stru- Come già detto sopra, il fatto di misu- processo automatico. LED abbia una composizione spettrale
mento. La maggior parte dei fotogo- rare la luce contemporaneamente su molto diversa dalle altre sorgenti arti-
niometri in commercio funziona con 19 angoli diversi di acquisizione il ficiali tradizionali porta molti luxmetri
un’unico sensore posto a parecchi software di gestione, in tempo reale, IL MULTIFOTOMETRO portatili ad avere un’accuratezza di
metri di distanza dall’apparecchio illu- è in grado, a differenza dei tradizio- MLM1009 misura inferiore quando rilevano l’illu-
minante da misurare che viene fatto nali sistemi goniometrici, di poter Il multifotometro MLM1009 è lo stru- minamento dei LED rispetto a tutte le
ruotare da un manipolatore meccani- rappresentare su un grafico polare la mento portatile professionale oggi in atre sorgenti. Il multifotometro MLM
co in modo tale da effettuare le misu- curva di emissione dell’apparecchio commercio con il maggior numero di 1009, con la sua funzione specifica di
re fotometriche sui vari angoli. Gli sul piano C-γ. Questo permette a un funzioni per la misura della luce e luxmetro per LED, grazie a una cali-
strumenti più raffinati utilizzano, progettista illuminotecnico di capire delle sue componenti cromatiche. brazione dedicata effettuata con i
invece, un braccio meccanico rotante se l’andamento del flusso luminoso Grazie a una pulsantiera molto linea- principali LED in commercio, garanti-
con un grosso specchio piano, che dell’apparecchio è conforme al pro- re e leggibile è possibile con la stessa sce un’accuratezza e una precisione di
permette le misurazioni ai vari ango- getto prima ancora che si sia comple- sonda di acquisizione, senza dover misura assoluta che può essere para-
li dovendo cosi far ruotare la lampa- tata tutta la misura con notevole integrare nessun altro apparato, gonata ai sofisticati e ingombranti
da solo sul proprio asse ottico. risparmio di tempo e conseguente- poter scegliere la funzione di misura strumenti da laboratorio. Ulteriore
mente di costi. desiderata tra 5 possibilità ovvero: innovazione del multifotometro
3. Compattezza dello strumento • luxmetro dedicato esclusivamente MLM1009 è quella di riuscire in un solo
IL FOTOGONIOMETRO A oggi tutti i fotogoniometri, in special a sorgenti luminose LED; strumento portatile ad avere sia fun-
PHOTOGLOBE II modo quelli utilizzanti gli specchi • luxmetro per tutte le altre fonti zioni di luxmetro che di colorimetro.
Photoglobe II è un fotogoniometro piani, sono estremamente ingombran- luminose naturali e artificiali; Grazie a un’analisi spettrografica
rivoluzionario. Estremamente com- ti sia come struttura meccanica sia a • misuratore dei colori primari della luce incidente sulla sonda, il
patto, integra attraverso una raffina- causa delle distanze necessarie tra Rosso Verde Blu che compongono la multifotometro è in grado come sopra
ta elettronica 19 sonde di acquisizio- sonda di acquisizione ed apparecchio luce (modello additivo); riportato di misurare coordinate RGB,
ne disposte su una struttura a quar- per ottemperare alla misura. Un foto- • misuratore delle coordinate cro- coordinate cromatiche x-y-z e tempe-
to di cerchio che riescono a coprire goniometro classico per poter operare matiche x-y-z della luce incidente; ratura di colore (°K). Uno strumento
tutti gli angoli di misura ruotando ha bisogno di un ambiente minimo • ultima funzione per ordine ma portatile di questo tipo dà la possibi-
intorno a un solo asse. Photoglobe II non inferiore a 12x6x4 metri e molte sicuramente non per importanza lità di poter fare la “radiografia” della
è un fotogoniometro di tipo 4 ovvero: piccole aziende non si possono per- misuratore della temperatura di colo- luce nei laboratori fotometrici e di
• la sorgente luminosa è fissa e può mettere spazi di tali dimensioni. re in gradi Kelvin (°K) della luce inci- verificare nei luoghi delle installazio-
essere montata in qualsiasi posizione Photoglobe II, grazie a un raffinato dente sulla sonda. ni se il progetto illuminotecnico ha
di funzionamento; software di elaborazione della misura Il fatto che la luce bianca emessa dai ottenuto gli effetti desiderati.

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 25


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:26 Pagina 26

FORUM LUMEN - LED & DISPLAY

26 Design-In & Vademe.com


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:26 Pagina 27

EDUCATIONAL
FORUM LUMEN - LED & DISPLAY

ILLUMINARE
GLI AMBIENTI DI LAVORO Azienda
Wissenlux
autore
Giancarlo Repossi,
Amministratore Delegato
riferimenti
Al Forum Lumen – LED & Display, Wissenlux ha presentato la prima plafoniera a LED www.wissenlux.com
e.mail
certificata da IMQ info@wissenlux.com

la prima volta che una plafonie- sioni di investimento principalmente

È ra a LED passa tutti i severissi-


mi test del prestigioso istituto
di certificazione Italiano IMQ. Il pro-
su ragioni di incremento della sicu-
rezza nei luoghi di lavoro, argomento
sempre più importante nei rapporti
cesso è stato lungo, e non sono azienda – dipendenti, e su ragioni di
mancate le difficoltà, ma Wissenlux sostenibilità ambientale, ambito in
ha ritenuto importante investire in cui l’illuminazione a LED consente di
questo processo di certificazione raggiungere obiettivi inimmaginabili
per poter garantire ai clienti la con- anche solo pochi anni fa.
formità dei prodotti a tutte le nor-
mative vigenti. È stato riscontrato che nei progetti di
Il mercato sta dando ragione alla conversione degli impianti di illumi-
scelta dell’azienda. Da quando è nazione esistenti uno dei requisiti più
stato comunicato agli uffici tecnici importanti è la possibilità di sostitui-
dei clienti l’ottenimento della certifi- re gli apparecchi esistenti con un
Figura 1 - La prima plafoniera a LED certificata da IMQ
cazione IMQ Wissenlux ha visto uguale numero di corpi a LED, ovvia-
incrementare significativamente il mente mantenendo – anzi, spesso
lavoro, dopo che il 2010 si era già migliorando – le prestazioni illumino- la progettazione degli impianti, sono versione a LED, mentre continua a
aperto con importanti conferme per tecniche e abbattendo i consumi stati fattori chiave nel conquistare il finanziare i progetti di fotovoltaico,
l’illuminazione a tecnologia LED. La energetici in misura rilevante (alme- mercato. che hanno tempi di rientro dell’in-
fase della curiosità - abbinata a una no del 50%). La possibilità di rispet- vestimento superiori ai 10 anni,
certa diffidenza da parte dei clienti tare questi requisiti e stata, per durata che, per la conversione di
negli anni passati - è stata superata, Wissenlux, una delle chiavi principali MANCANO impianti di illuminazione a LED, si
e diversi clienti, sia imprese Italiane, di successo che ha consentito di GLI INCENTIVI riduce quasi sempre a meno di tre
che multinazionali, hanno deciso di acquisire importanti commesse. Nei prossimi anni ci si attende un anni.
installare apparecchi di illuminazio- ulteriore importante sviluppo del
ne a LED su larga scala. mercato. È, secondo Wissenlux, un
SOLUZIONI PER AMBIENTI peccato che, per questa tecnologia, Le collaborazioni con
INDUSTRIALI non vi siano attualmente incentivi; il il mondo accademico
IL REVAMPING DEGLI L’azienda, specializzata nelle soluzio- meccanismo dei Titoli di Efficienza
IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE ni a LED per ambienti industriali e per Energetica, i cosiddetti “certificati Nel 2010 Wissenlux ha avviato due
collaborazioni molto importanti,
Nonostante il differenziale di costo uffici, ha saputo guadagnare fiducia bianchi”, per la sua macchinosità e una con il Politecnico di Milano,
rispetto alle tecnologie tradizionali da parte dei clienti sia per le presta- per il limitato ammontare economico Dipartimento Indaco, e l’altra –
rimanga elevato – principalmente in zioni dei prodotti, sia per una gamma rispetto all’investimento richiesto, in fase di avvio – con l’UUniversità
relazione alle politiche applicate dai in grado di tenere testa alle migliori non può considerarsi un vero contri- Cattolica di Roma: è stato ritenuto
fondamentale intensificare gli sforzi
produttori di LED, che stanno facendo soluzioni a tecnologia tradizionale: buto alla diffusione della tecnologia di ricerca e sviluppo e condividerli
fronte comune per mantenere alti i a LED. con istituzioni prestigiose per poter
prezzi di queste componenti – molte • proiettori a LED che, con un consu- assicurare ai clienti il mantenimento
aziende hanno intrapreso la strada mo inferiore a 127 W, sono in grado di Ed è anche un peccato che il setto- della capacità di innovare che
della conversione a LED dei propri sostituire riflettori con lampade da re finanziario stia dando così poca da sempre contraddistingue
la società.
impianti di illuminazione. Gli innega- 400 W, e non temono altezze di assistenza alle aziende che decido-
bili vantaggi in materia di bassi costi installazione anche di 10-12 metri; no di intraprendere progetti di con-
di gestione (ridotto consumo energe- • plafoniere stagne a LED che, con
tico, manutenzione quasi azzerata), un consumo di meno di 46 W, sosti-
la lunga durata di vita della sorgente tuiscono quelle tradizionali con due
luminosa, la stabilità delle perfor- tubi da 36 W o da 58 W, garantendo
mance nel tempo, uniti al sensibile una diffusione della luce almeno pari
miglioramento delle condizioni di a quella delle plafoniere usate oggi;
sicurezza degli ambienti illuminati ed • plafoniere a LED 60 x 60 cm con
al basso impatto ambientale, hanno prestazioni superiori a qualunque
fatto ormai propendere molte azien- prodotto a tubi fluorescenti.
de ad installare apparecchi di illumi-
nazione a LED. L’elevata qualità, riconosciuta da
tutti i clienti, la produzione fatta inte-
Sono soprattutto le aziende di dimen- ramente in Italia, un ufficio tecnico in
sioni medie e grandi a basare le deci- grado di assistere i clienti anche con

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 27


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:26 Pagina 28

TECNOLOGIE LED&DISPLAY

SOLUZIONI A 360°
PER IL LIGHTING
Alta efficienza di raffreddamento, vita elevata, bassa
rumorosità e basso consumo per applicazione da interni

Mectronic presenta la nuova linea di


prodotti Solomon Systech dedicati al
lighting.
Da anni affermata sul mercato come
produttore di semiconduttori con IC
driver a elevato valore aggiunto sia
HW che SW per pilotare TFT, OLED e
altri display particolari come i Bi-sta-
Figura 1 • LED alta potenza
bili, l’azienda ha infatti introdotto i
seguenti prodotti:

1. LED alta potenza (1W-3W-5W) LinLux


con prestazioni in termini di efficien-
za luminosa, energetica e vita al top
del mercato.
Alla base di questa tecnologia vi è la
scelta di ottenere l’emissione di luce
bianca utilizzando un LED di colore Figura 2 • LED alta potenza
Blu sul quale viene depositato uno
strato di Silicato di Fosforo per mini-
mizzare il problema del color-shift
che si ha depositando Fosforo YAG
utilizzato invece da altri produttori.
L’altro fattore fondamentale è quello
di adottare una tecnica di incapsula-
mento flip-chip che riduce la resi-
stenza termica consentendo di avere
temperature operative inferiori.
Questo evita un precoce invecchia- Figura 3 • LED driver
mento dei materiali e consente di
garantire una vita del prodotto di
almeno 50mila ore con luminosità
residua superiore al 70% e tempera-
ture di giunzione Tj fino a 125°C.
Tutti gli Emitter, oltre ad avere una
protezione contro eventuali scariche
ESD (HBM>4,000V), resistono al pro-
cesso di saldatura a rifusione, fonda-
mentale per un assemblaggio effi-
ciente. Le applicazioni tipiche in cui Figura 4 • LED driver switching
questi prodotti possono essere utiliz-
zati sono la realizzazione di lampade
per illuminazione indoor e lo street
lighting per l’outdoor.

2. IC Driver per LED potenza, caratte-


rizzati da sorgenti a corrente costan-
te ad alta efficienza, ampio range di
tensione in ingresso per il LED ligh-
ting, che includono sofisticati circuiti Figura 5 • modulo di potenza MR16/MR11
di protezione per consentire un sem-
plice design ed elevata sicurezza. lighting come lampade MR16/MR11 o
Tubi T8, caratterizzati da ingombri
3. Moduli driver che consentono un ridotti, alta efficienza e life-time, già
rapido sviluppo di prodotti per il LED certificati CE.

28 Design-In & Vademe.com


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:26 Pagina 29

SESSIONE PLENARIA
FORUM LUMEN - LED & DISPLAY

LA NUOVA FRONTIERA DEI LED:


GLI ARRAY BRIDGELUX Azienda
Comprel e Bridgelux
autore
Giuliano Sala
riferimenti
L’assemblaggio di più LED presenta diverse problematiche www.comprel.it
e.mail
facilmente risolvibili con la soluzione “LED Array” giuliano.sala@comprel.it

ridgelux nasce in California, White il valore tipico è di 65.

B nella famosa Silicon Valley, nel


2002 con l’intento di diventare
leader nel mercato del lighting a
Logicamente, più saliamo con il
valore di CRI e più diminuiamo l’effi-
cienza luminosa del prodotto.
NEWS

Una nuova partnership


Stato Solido (SSL). Inizialmente, il Indicativamente, con un CRI pari a nel mondo dei LED
lavoro si basa sullo sviluppo del 90 dobbiamo considerare una dimi- Rutronik e Ledil, specialisti nell’ottica
secondaria, si sono unite per una
chip e la lavorazione dei fosfori. nuzione del 10% del flusso lumino-
partnership pan-europea. Rutronik
Una volta sviluppata e brevettata la so tipico. distribuirà l'intero portfolio di prodotti
proprietà intellettuale, molto Ledil, inclusi riflettori e lenti per LED
importante nel settore dei LED, visibili e invisibili. Rutronik espande così
Bridgelux ha iniziato a produrre e 2. Efficienza luminosa anche il suo portfolio di prodotti con
Figura 1 • Bridgelux BXRA W0400
alimentatori a commutazione come
vendere il chip a vari produttori di L’efficienza luminosa varia a secon- Delta Energy Systems. Per quattro anni,
LED. da della temperatura colore e della le due società hanno lavorato insieme
famiglia prodotto, attualmente ci nel segmento elettromeccanico.
All’inizio del 2009, Bridgelux lancia attestiamo su 50-85Lm/W per il Il contratto di affiliazione commerciale
pan-europeo sarà ampliato per
la prima famiglia di LED Array, Warm White, 55-95Lm/W per il
includere la gamma di prodotti DIN
sfruttando la tecnologia Metal Normal White e 75-110Lm/W per il rail/top hat montate a pannello
Bond. Grazie a questo sviluppo tec- Cool White. forniture con modalità commutata.
nologico Bridgelux è riuscita a otte-
nere dispositivi con resistenze ter- Siccome nel mercato del lighting è TTI distribuirà i LED di Harvatek
TTI ha aggiunto Harvatek, costruttore
miche molto basse, arrivando, con importante garantire una continui- taiwanese di LED, al suo portafoglio.
la nuovissima famiglia RS a 0,2°C/W. tà dimensionale per evitare di svi- Harvatek ha una capacità produttiva di
Obiettivo di Bridgelux è diventare luppare diversi contenitori ed otti- 500 milioni di pezzi mese di LED Smd.
uno dei maggiori interpreti nel mer- che a seconda dell’evoluzione del Markus Walz, Corporate Product
Figura 2 • Bridgelux BXRA C2000
Manager Discreti di TTI Europe, ha com-
cato mondiale del lighting, conti- LED, Bridgelux ha deciso di congela-
mentato: “Grazie alla qualità delle solu-
nuando ad investire nel campo dei re i package, fissando i tagli a zioni offerte e al servizio di pronta con-
LED Array a luce bianca. seconda dei lumen proposti, miglio- LE FAMIGLIE ATTUALI segna, Harvatek è diventata uno dei
randone solo l’efficienza. SONO TRE: LS, ES E RS marchi preferiti dai maggiori Oem a
La famiglia LS è la più piccola. Ha livello globale. Siamo orgogliosi di
distribuire i suoi prodotti ai nostri clien-
CARATTERISTICHE Ne è un esempio la nuova famiglia tagli da 240-260 lumen per il Warm ti in Europa”.
TECNICHE ES che è un’evoluzione della prima White e 360 lumen per il Cool White
I prodotti disponibili sono solo a generazione dove tutto è invariato con alimentazioni tipiche da 4-5W. Billy Chau, Product Marketing Manager
luce bianca con tre famiglie con dif- tranne l’efficienza luminosa, por- Nasce per contrapporsi alle lampa- di Harvatek, ha aggiunto: “Siamo con-
ferenti temperature di colore stan- tando ad una diminuzione di circa de da 20-40W a incandescenza, 20- tenti di iniziare questa partnership con
un distributore di primo livello come
dard: Warm (3000°K); Neutral un 20-25% dei valori di alimenta- 35W alogene e alle piccole CFL. TTI, in un momento di crescita della
(4100°K) e Cool (5600°K). zione. domanda globale di Led. Accanto ai
La famiglia ES è l’evoluzione della prodotti tradizionali, lanceremo presto
prima generazione prodotta da anche una linea di soluzioni a infrarossi
e di moduli LED”.
1. Resa cromatica 3. Flusso luminoso Bridgelux con prodotti a partire da
Particolare importanza è data dalla L’emissione del flusso luminoso dei 400 lumen fino a 2000 lumen, in Everlight: lampioni a LED per Boston
resa cromatica, il fatidico CRI. LED Array Bridgelux è diffuso e uni- tutte e tre le temperature colore. Everlight Electronics ha annunciato
Bridgelux è in grado di fornire dis- forme con un angolo di 120°. I dati Alimentazioni a partire da 5W fino a che la città di Boston ha installato 20
SL-Dolphin in un parcheggio comunale,
positivi con CRI maggiore di 90 per presentati sono parametrizzati a 25W. Nasce per andare in alternati-
a seguito del progetto di sostituzione
la soluzione Warm White. Il CRI stan- una temperatura del contenitore va e lampade a incandescenza e delle tradizionali lampadine con
dard fornito è 82 per il Warm e dell’array di 60°C. Scelta fatta per alogene da 20-100W, CFL da 7-42W e i LED: la città americana guiderà
Neutral White, mentre per il Cool poter dare al cliente un punto facile lampade HID da 18-50W. il monitoraggio nei risparmi energetici,
da raggiungere dove poter monito- ottenuti utilizzando Everlight di 128 Watt
Cobra.
rare la temperatura dell’array, dato La famiglia RS è la più luminosa.
LINKS importantissimo per la vita del LED Parliamo di dispositivi da 3000 Gli apparecchi a LED vanno a sostituire
stesso. lumen in Warm White e 4500 lumen luci al sodio da 250W ad alta pressione:
in Cool White, con alimentazione da oltre a un risparmio del 60% nei costi
La documentazione è disponibile
di energia, la tecnologia a LED riduce
sul sito www.bridgelux.com Il punto si trova sulla parte superio- 52W. Sono nate per aggredire il
l’inquinamento luminoso, le emissioni
con una serie di application re dell’array e facilmente accessibi- mercato delle lampade CFL da 42- di gas serra e i costi grazie alla lunga
note per poter sviluppare le. Bridgelux garantisce una vita di 55W, 70-100W Metal Halide, 35-50W drata della vita del LED, che supera le
il corpo illuminante. 50000 ore con una temperatura di low pressure Sodium e 70W high 50.000 ore.
70°C di contenitore. pressure Sodium.

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 29


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:26 Pagina 30

FORUM LUMEN - LED & DISPLAY

30 Design-In & Vademe.com


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:26 Pagina 31

SESSIONE PLENARIA
FORUM LUMEN - LED & DISPLAY

L’OPTICAL BONDING
Azienda
Comprel
autore
Riccardo Proserpio
riferimenti
Aumentare la leggibilità sotto la luce del sole di un display a colori? www.comprel.it
e.mail
Oggi è possibile riccardo.proserpio@comprel.it

Nelle applicazioni di digital signage e Ci sono altri metodi per aumentare la


nei pannelli informativi e pubblicitari visibilità dei display sotto la luce del Figura 1 • Funzionamento dell’optical bonding
vengono sempre più spesso utilizzati sole tra i quali l’innalzamento della
pannelli LCD TFT con una protezione luminosità della back light, che però
frontale oppure con un touch per ha come svantaggio un forte aumen-
permettere l’interagibilità con l’ope- to di consumi della nostra apparec-
ratore che va a consultare le infor- chiatura e un innalzamento anche
mazioni. della temperatura interna del display,
che è già un fattore critico essendo
Se il nostro display viene posto in l’applicazione solitamente posta
condizioni di forte luce ambientale a sotto luce solare.
causa della natura stessa del display
TFT e del vetro sovrapposto, il valore Un’altra tecnologia utilizzata è quella
di contrasto e quindi la leggibilità del di rendere i display transflectivi, ma
display diminuisce drasticamente. questo ha due problemi: un costo
molto elevato e la distorsione dei
È qui che l’ooptical bonding entra in colori reali dell’LCD.
gioco. L’optical bonding (o glass bon- In Figura 1 è possibile vedere come
ding) è un materiale brevettato svi- agisce e funziona il nostro optical
luppato da un azienda taiwanese che bonding.
permette di abbassare il livello di
riflessione della luce solare prove- Nella parte destra la luce provenien-
niente dall’esterno, e allo stesso te dall’ambiente circostante (freccia
tempo permette alla back light blu) va a creare un effetto di rifles-
dell’LCD di far passare più luce verso sione passando attraverso i piani
l’esterno. delle vari superfici, la freccia rossa è
invece la luce della backlight del
Questo fa sì di aumentare notevol- nostro LCD che viene anch’essa
mente il contrasto del nostro LCD. riflessa e perde di intensità prima di
arrivare sulla superficie esterna
della nostra apparecchiatura.
News
Sul lato destro, invece, vediamo Figura 2 • Esempio di optical bonding su un display per applicazioni in ambito marino
come con l’utilizzo dell’optical bon-
È recente la notizia di un nuovo ding si vanno a ridurre le riflessioni
merge che cambierà gli equilibri del
mercato TFT.
della luce e, di conseguenza, si vada CARATTERISTICHE TECNICHE oggi in produzione. Sul mercato esi-
In data 18 marzo è stato ufficialmente a aumentare il contrasto del nostro L’optical bonding è in grado di ridur- stono già diverse applicazioni dove
concluso il gigantesco merge tra display. re del 50% i raggi UV a protezione l’optical bonding è stato utilizzato
Chi-Mei Optoelectronics, Innolux e dell’LCD, non subisce decolorazione, arrivando anche a ridurre il livello di
TPO (Toppoly), tre players taiwanesi Contemporaneamente all’aumento cristallizzazione, effetti bolla, invec- riflessione fino allo 0,2%, utilizzan-
di LCD TFT.
della visibilità del display, il nostro chiamento o durezza. do un vetro trattato AR.
La nuova entita’ si chiamerà Chi Mei optical bonding è in grado di È un materiale RoHS compliant e ha
Innolux Corporation e avrà un aumentare la resistenza agli urti un range di temperatura storage di Oltre alle applicazioni di digital signa-
capitale di circa 2,3 miliardi di dollari del vetro/touch utilizzato, previene -40 +85°C. ge, l’optical bonding viene impiegato
americani, diventando il terzo produt-
tore al mondo dopo Samsung e LG la condensazione di acqua e altre in ambito marino, militare, navigazio-
appostandosi davanti ad AU Optronics sostanze che avviene solitamente Ovviamente il bonding può anche ne satellitare e in svariate applicazio-
anche’essa azienda taiwanese. nell’intercapedine tra LCD e vetro e essere utilizzato in accoppiata con ni consumer di fascia alta.
Il nuovo gruppo sarà sotto il cappello riduce l’errore di parallasse. altre tecnologie per aumentare la
della taiwanese Foxconn (Hon Hai
leggibilità in forte presenza di luce In Figura 2 è possibile vedere un
Precision LTD) che e’ il piu grosso
EMS/ODM al mondo con un fatturato A differenza di altri optical bonding, ambientale, come display ad alta esempio di optical bonding su un dis-
di 50 miliardi di dollari americani. quello proposto è rilavorabile; quin- luminosità o filtri tranflectivi. play da 7”W per navigazione.
Nei prossimi mesi vedremo come di, nel caso che il vetro o il touch La foto sulla sinistra mostra l’LCD in
questa nuova entita’ sara’ in grado fosse rotto e nel caso in cui questo L’optical bonding può essere applica- forte presenza di luce con un acrilico
di movimentare ulteriormente il già
veloce e aggressivo mercato dei non abbia danneggiato il display, è to su display dai 2” fino ai 65” e l’ac- protettivo, la foto a destra e’ lo stes-
display TFT. possibile rimuovere il bonding e uti- coppiata può essere fatta con qual- so display con l’acrilico accoppiato
lizzare nuovamente il display. siasi vetro, plastica o touch screen a attraverso l’optical bonding.

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 31


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:26 Pagina 32

FORUM LUMEN - LED & DISPLAY

32 Design-In & Vademe.com


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:26 Pagina 33

Intervento segnalato WORKSHOP


FORUM LUMEN - LED & DISPLAY

DISPLAY TFT:
ATTENTI AI RISCHI COMMERCIALI Azienda
Anders Electronics
autore
Con la crescita del mercato dei TFT industriali aumentano anche i rischi derivanti dalla Rob Anders
riferimenti
scelta della tecnologia. Anders Electronics spiega come attenuare i rischi www.anders-electronics.com

econdo DisplaySearch, il merca- generazione e fissando prezzi di ven- significative modifiche di progetta-

S to dei TFT industriali sta regi-


strando una crescita annua del
24%, dovuta a una serie di fattori.
dita più alti.

Al secondo livello appartengono pro-


zione.
Inoltre, per i moduli TFT di piccolo
formato non esistono standard larga-
Quando si sviluppano nuove applica- duttori di display STN che hanno l’e- mente accettati in termini di dimen-
zioni si punta, ad esempio, a miglio- sigenza di offrire anche prodotti TFT sioni meccaniche, posizione/formato
rare l’esperienza d’uso con prestazio- ma sono incapaci di fabbricare auto- dei connettori, dimensioni della cor-
ni ottiche potenziate e interfacce nomamente i substrati di vetro e si nice o alimentazione. Né tantomeno
tipo iPhone di nuova generazione, rivolgono quindi ai produttori di esistono standard per l’integrazione
riducendo al contempo i consumi primo livello per ottenerli e integrar- dei display nell’applicazione. Ciò
energetici e volgendo a proprio pro- li nei propri moduli. Un importante ostacola il dual sourcing, ossia l’uso
fitto il ribasso dei prezzi dei TFT. Per problema riguarda la regolarità della di due diversi fornitori, e può rendere Figura 1 - Display TFT di piccole
dimensioni
ragioni analoghe, gli OEM sostituisco- disponibilità. I produttori di primo più difficile per i clienti trovare un’al-
no nelle applicazioni esistenti gli STN livello danno priorità alle specifiche ternativa se il produttore di riferi-
monocromatici con TFT a colori. del vetro e alle quantità di produzio- mento interrompe la produzione o
ne, sulla base dei requisiti dei clienti non rispetta i tempi di consegna. Il segreto è scegliere un partner per
La necessità per i progettisti di con- più importanti, mentre le aziende di cui la selezione dei display, la gestio-
centrarsi sulle competenze base secondo livello potrebbero avere dif- ne della supply chain e l’integrazione
costringe gli OEM a ridurre i tempi di ficoltà a garantire la propria fornitu- ATTENUAZIONE DEL RISCHIO siano elementi essenziali; un’azienda
sviluppo procurandosi moduli TFT ra di vetro. Gli OEM alla ricerca di marchi di che sappia come contenere le pres-
completi, dotati di componentistica primo livello potrebbero essere ten- sioni di un mercato fluido come quel-
elettronica, vetro e retroilluminazio- Inoltre, poiché ci sono numerose tati dal mercato grigio, che presenta lo dei TFT e abbia le capacità per
ne. In commercio sono disponibili aziende di secondo livello che acqui- tuttavia notevoli rischi in termini di ridurre al minimo l’esposizione ai
numerosi moduli di svariati fornitori stano il vetro da un numero ristretto qualità. rischi dei clienti.
che, dal semplice confronto delle di fornitori, il mercato è pieno di Le opzioni si riducono quindi a due:
schede tecniche, non sembrano pre- moduli basati sulla stessa materia rivolgersi a un produttore di primo Anders può garantire questo.
sentare particolari differenze. La ten- prima. Le aziende che vogliono ridur- livello specializzato nel settore L’azienda si occupa di reperire i dis-
tazione, quindi, è quella di scegliere il re i prezzi potrebbero quindi abbas- industriale, accettando anche i rin- play ed erogare servizi di progetta-
più economico. Tuttavia, le cose non sare la qualità degli altri materiali cari che ne conseguono, o servirsi di zione e integrazione, accompagnati
sono così semplici e scegliere il pro- adoperati nel modulo, specialmente un’azienda di secondo livello che da collaudo e altre procedure in
dotto sbagliato può far aumentare i quando si creano prodotti per il mer- potrebbe però essere vulnerabile a grado di assicurare la fornitura stabi-
rischi tecnici e commerciali. È per- cato di consumo che esige volumi problemi di fornitura? le e affidabile di soluzioni TFT otti-
tanto essenziale selezionare il modu- elevati e prezzi contenuti. Capita mizzate per tutta la durata del pro-
lo sulla base di altri elementi, oltre al infatti di frequente che i componenti Per gli OEM che desiderano mitigare dotto finale dell’OEM.
confronto delle specifiche. vengano dequalificati con conse- i rischi tecnici e commerciali e tene- Anders riesce inoltre ad attenuare i
guenti rischi di guasti sul campo re bassi i costi c’è una terza via: col- rischi riducendo al tempo stesso i
Per comprendere i rischi occorre dopo brevi periodi di utilizzo. laborare con un produttore di TFT costi di sviluppo e velocizzando il
sapere qualcosa in più sulla composi- tecnicamente solido che dimostri time-to-market con piattaforme di
zione dei fornitori di moduli TFT e sui una profonda conoscenza degli interfaccia utente embedded prein-
fattori che ne condizionano il busi- OLTRE IL VETRO aspetti commerciali del business. tegrate.
ness, ma anche sulla natura delle Questi problemi hanno un impatto
aziende di primo e secondo livello. diretto su tutti i clienti operanti su
mercati diversi da quello di consumo,
attratti dai prezzi bassi offerti da for-
PRODUTTORI DI PRIMO nitori di secondo livello. Occorre, tut-
E SECONDO LIVELLO tavia, considerare anche altri ele-
Alcuni produttori di primo livello, menti.
provenienti da Giappone, Corea e Gli OEM attivi nel settore industriale e
Taiwan, utilizzano congegni all’avan- medico, ad esempio, potrebbero
guardia, destinati alla produzione su avere la necessità di garantire una
larga scala, e fabbricano moduli TFT durata maggiore dei prodotti. Senza
provvisti di vetro che vendono al set- garanzie sulla durata, gli OEM rischia-
tore industriale e al mercato di con- no di ricevere comunicazioni EoL
sumo. Altri invece si concentrano (End of Life); in caso, ad esempio, di
esclusivamente sul settore industria- ritiro dal mercato di un altro compo-
le, usando congegni di precedente nente chiave o di dover apportare

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 33


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:27 Pagina 34

FORUM LUMEN - LED & DISPLAY

34 Design-In & Vademe.com


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:27 Pagina 35

COVER STORY

PILOTARE LED NELLE


APPLICAZIONI AUTOMOTIVE Azienda
National Semiconductor,
Longmont Design Center
autore
I LED stanno diventando sempre più popolari presso i designer dei sistemi Eric Hoyt
riferimenti
di illuminazione per l’automotive per motivi sia pratici che estetici www.national.com

LED sono la soluzione ideale per ziale. Questo può essere un vantag- Figura 2 • Circuiteria LM3424 TFB
I gli elementi di illuminazione del-
l’auto come proiettori frontali,
luci di posizione, fendinebbia, luci di
gio significativo poiché i LED e l’IC di
pilotaggio possono essere fisica-
mente distanti.
direzione, illuminazione interna,
retroilluminazione per l’infotain-
ment, luci multiple posteriori LUCI ANTERIORI CON
(RCL - Rear Combination Lamps) e REGOLATORE BOOST
luci dei freni montate centralmente E FOLBACK TERMICO
(CHMSL - Center High-Mounted Stop Nei datasheet dei LED tipicamente
Lamps). viene inserito un diagramma, anche
noto come SOA (Safe Operating
Area), che mostra la massima corren-
PROIETTORI FRONTALI te consentita in funzione della tem-
CON REGOLATORE BOOST peratura. Nonostante una buona pro-
Una applicazione tipica potrebbe gettazione termica molte applicazio-
usare dieci LED bianchi organizzati in ni necessitano di tenere in considera-
diversi modi. Per LED con una VF tipi- zione scenari non prevedibili che
ca massima di 4 volt si richiederebbe, possono superare anche il migliore
con una topologia con i LED in serie, progetto termico.
un qualche tipo di stadio DC-DC step- Un esempio potrebbe essere un
up (boost) partendo dai 12-14 V dc assemblaggio ostruito con fango o Figura 3 • Esempio di curva di De-Rating in temperatura
nominali. altri detriti. Essendo critico per la
sicurezza del veicolo è auspicabile
Diversi IC di National Semiconductor che i LED rimangano funzionali anche
potrebbero essere adatti a questa se in un punto operativo inferiore
applicazione, come quelli della fami- così da rimanere illuminati ma a una
glia LM342x: i dispositivi LM3421, corrente che sia all’interno della SOA
LM3423, LM3424 e LM3429. Un esem- per prevenire un guasto catastrofico
pio viene mostrato in Figura 1 con un del sistema.
LM3421 usato in configurazione Una soluzione prevede un circuito
boost. Una caratteristica chiave che rileva la temperatura e che pilo-
dell’LM3421 è che il sense della cor- ta il pin di regolazione della corrente
rente viene fatto sul lato alto con- dell’IC di pilotaggio. Più semplice
sentendo così al catodo del LED sarebbe invece usare un LM3424 che
finale nella stringa di essere colle- svolge la funzione di folback termico
gato alla massa dello chassis e che (TFB). Un esempio è mostrato in
il feedback all’IC viaggia in differen- Figura 2.

Figura 1 • LM3421-based Boost Regulator Driving Ten LED Figura 4 • Esempio di De-Rating in temperatura con
minimo non-zero

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 35


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:27 Pagina 36

FORUM LUMEN - LED & DISPLAY

36 Design-In & Vademe.com


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:27 Pagina 37

TECNOLOGIE

Bastano pochi resistori e un NTC per con una tensione diretta (VF) di 3V
eseguire il TFB. L’LM3424 consente di che operano a 12-14V dc di alimenta- Figura 5 • Topologia Base dei Convertitori SEPIC
impostare sia la temperature a cui zione una soluzione potenziale
inizia il foldback termico (TBK; con potrebbe essere quella di usare un
RREF1,2, RBIAS e RNTC), così come la regolatore switching di tipo buck
pendenza con cui la corrente si ridu- (step-down). Un minimo di 12V con-
ce (con RGAIN). Questo permette di sentirebbe di collegare in serie sola-
approssimare molto bene le SOA dei mente tre LED, da combinare poi in
LED dando luogo a un comportamen- serie-parallelo (Figura 7) visto che
to come quello mostrato in Figura 3. la tensione su tutti i LED in serie su
Nel caso dei proiettori si può voler una sola stringa supererebbe
includere una funzionalità di sicu- abbondantemente i 12V.
rezza per cui si abbia sempre un po’ Uno degli approcci più comuni per il
di luce anche se significasse portare dimming è la modulazione PWM, che
i LED al di là della SOA. tipicamente usa un segnale logico Figura 6 • LM3421 in Configurazione SEPIC
dedicato per accendere e spegnere i
In questo caso la corrente nei LED LED. Mentre questo approccio è sem-
dovrebbe apparire come in Figura 4 plice ed effettivo potrebbe essere
ottenibile con un clamp esterno che non auspicabile in una applicazione
renda impossibile per il pin TSENSE automotive poiché richiede una linea
di scendere al di sotto di un livello aggiuntiva nella caveria di collega-
predeterminato. mento per il segnale di dimming.

Un altro metodo per controllare il


LUCI ANTERIORI CON dimming è quello noto come “two-
REGOLATORE SEPIC wire dimming” per mezzo del quale
Un sistema elettrico automotive l’alimentazione al driver dei LED
opera normalmente a 12-14 V dc, ma viene interrotta periodicamente. Un
ci sono casi in cui la tensione fornita dispositivo che comprende questa
al sistema è superiore o inferiore. funzionalità è l’LM3406, regolatore
Durante un avviamento a basse tem- switching monolitico da 1,5 A e un
perature il sistema può essere ali- esempio di dimming a due fili è
mentato a 4,5 V o meno e durante un mostrato in Figura 8. Figura 7 • Matrice Serie/Parallelo
load dump possono essere presenti
tra 40 e 60 V. Un tipo di regolatore
switching che può eseguire sia le L’aver incluso nell’LM3406 il pin di
operazioni di step-up che di step- sense della tensione di ingresso
down è quello con topologia SEPIC, (VINS) consente ai progettisti di
mostrata in Figura 5. avere tutti i vantaggi del dimming
PWM pur riducendo la complessità
Sebbene il SEPIC non sia efficiente delle connessioni nel caso in cui il
quanto un buck o un boost, offre sistema di illuminazione sia collocato
diversi vantaggi. Uno dei vantaggi, distante dalla circuiteria di controllo.
specialmente desiderabile per appli- Il diodo di blocco D2 permette al con-
cazioni automotive, è che il conden- densatore CIN di mantenere l’LM3406
satore CSEPIC fornisce isolamento alimentato anche durante la fase di
tra ingresso e uscita. Un inconvenien- dimming. Il risultato è che il compo-
te evidente del SEPIC è la necessità di nente è immediatamente in grado di
due induttanze; ma questo può esse- uscire dalla fase di dimming senza
re facilmente evitato avvolgendole penalizzazioni di tempo eC di essere
sullo stesso nucleo. Un esempio di nuovamente e completamente ope-
Figura 8 • LM3406 Configurato per il Dimming a 2-Fili
circuito applicativo è mostrato in rativo. In questo modo, con una
Figura 6, ancora una volta facendo impostazione del dimming a due fili,
uso del controller LM3421. l’LM3406 è in grado di comportarsi
esattamente come se si fosse usato il
pin logico DIM.
LUCI POSTERIORI
COMBINATE (RCL) CON LED I soli componenti aggiuntivi necessa-
IN SERIE-PARALLELO ri rispetto a una impostazione con
Un’altra applicazione nel lighting PWM standard sarebbero il diodo di
delle auto sono gli assiemi di luci blocco D2, il resistore RPD di pull-
posteriori anche noti come rear down di VINS, e quelli richiesti per
combination lamp (RCL). Per LED realizzare lo switch S1.

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 37


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:27 Pagina 38

FORUM LUMEN - LED & DISPLAY

38 Design-In & Vademe.com


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:27 Pagina 39

Intervento segnalato TECNOLOGIE

ALIMENTATORI TDK-LAMBDA 12W


IP66 ALTA AFFIDABILITÀ Azienda
TDK-Lambda
autore
Massimo Fiori,
L’elevata affidabilità dei LED (50mila ore o più) deve trovare un riscontro Application Engineer
riferimenti
anche nel relativo alimentatore www.it.tdk-lambda.com

DK-Lambda ha sviluppato una bile regolare le correnti dei vari rami Figura 1 • Circuito LED con sorgente CC
T nuova serie di alimentatori alta-
mente affidabili rivolti in manie-
ra specifica al settore lighting.
e avere così una luminosità uniforme.
Entrambe le linee di prodotto LDV e
LDC non hanno bisogno di un raffred- 0.35A LDC-12-36-R35
+V -V La tensione di uscita da
Queste PSU sono state studiate per damento ausiliario e possono opera- 3 a 36V consente l’uso
applicazioni industriali sia indoor re con una temperatura ambiente da 1 a 12 unità LED
che outdoor, dove è richiesto un che varia tra -10°C e 60°C senza senza componenti aggiuntivi
grado di protezione IP66 con un alcun tipo di derating; è inoltre
ingresso da rete wire range. garantito uno start up anche a -20°C.
Sono disponibili due serie di alimen- Tra le caratteristiche salienti di que-
tatori per LED, LDV12 e LDC12. La sti prodotti, la protezione al corto cir-
prima serie permette un’alimentazio- cuito, ai sovraccarichi e alle sovra- Figura 2 • Circuito LED con sorgente CV
ne a tensione costante in uscita con tensioni.
varie tensioni di uscita: 12V, 15V o 24V. Vp
La seconda serie è stata ingegneriz- LDC-12-12-1R0
+V -V Usando una sorgente a tensione
zata per applicazioni ove sia richie- PICCOLI E AFFIDABILI costante la corrente nelle
sta una corrente di uscita costante Le nuove tipologie di alimentatori stringhe deve essere limitata
pari a 350mA o 700mA. R da una resistenza:
TDK-Lambda per applicazioni LED
R=[Vp-(Vd1+Vd2+Vd3)]/Id
sono state implementate in uno spa- Id
Vd1 Vd2 Vd3
zio di soli 90 x 34.5 x 21mm, e sono R Nota: le resistenze causano
TRE CASI PARTICOLARI state assemblate in contenitori perdite aggiuntive.
Riportiamo di seguito gli schemi di ermetici resistenti alle vibrazioni e a Id
Vd1 Vd2 Vd3
tre semplici applicazioni in cui shock meccanici.
impiegare la nuova gamma di
alimentatori TDK-Lambda.
Oltre a essere conformi alle normati-
Utilizzando l’LDC-12-36-R35 è possibi-
ve EN55015, EN55022, VCCI, CISPR22 e Figura 3 • Circuito LED con sorgente CV
le pilotare a corrente costante di
FCC (rispetta le emissioni condotte e e driver aggiuntivi in CC
350mA LED da 3V fino a un massimo
radiate con un margine significativo),
di 12 LED in serie (Figura 1):
le nuove serie di prodotti TDK-
Lambda LDC12 e LDV12 soddisfano LDC-12-12-1R0
Ogni qualvolta si debbano pilotare in +V -V I driver a corrente costante
parallelo stringhe serializzate di anche le richieste di UL1310 (Class 2), alimentano ogni stringa
diodi (Figura 2) basterà utilizzare EN61347-1 e EN61347-2-13 e sono separatamente

LDV12-12-1R0 e aggiungere una resi- ovviamente marchiate CE.


Nota: i driver aggiungono costi
stenza in ciascun ramo del valore di: IC driver alla soluzione.
Per permettere ai propri clienti di
vincere la competizione in tutti quei
mercati in cui l’immunità e l’affidabi-
lità sono una prerogativa fondamen-
R = [ Vp-( VD1+VD2+VD3) ]/ID
tale, TDK-Lambda risponde assicu-
rando il rispetto della normativa
dove:
EN61000-4-2.3,4,5,6,8,11 e un MTBF di
Vp = Tensione di uscita del modulo oltre 700.000 ore, oltre ad una garan-
LDV12 zia di 3 anni.
VD1,VD2,VD3 = tensioni dei diodi
Id = corrente richiesta dal diodo
Per ulteriori informazioni sulle nuove
generazioni di LDV12, LDC12 e Ic-
Driver è possibile contattare TDK-
Spesso, circuiti come il precedente Lambda, dove il personale preparato
presentano l’inconveniente di avere sarà lieto di fornire un supporto.
nei vari rami correnti leggermente
diverse che causano differenze di
luminosità nei diodi. Servendosi di un Figura 4. Alimentatore LDV12
apposito Ic-Driver (Figura 3) è possi- TDK - Lambda

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 39


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:27 Pagina 40

FORUM LUMEN - LED & DISPLAY

40 Design-In & Vademe.com


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:27 Pagina 41

Intervento segnalato TECNOLOGIE

DRIVER DALLE PRESTAZIONI ELEVATE


PER LED AD ALTA LUMINOSITÀ Azienda
Linear Technology
autore
Jeff Gruetter
Product Marketing Engineer
La topologia a commutazione di capacità di uscita Power Product
riferimenti
consente un veloce adattamento alle variazioni di corrente del carico www.linear.com

LED bianchi ad alta luminosità stan- architettonica e i proiettori DLP, che in Figura 1 • Driver LED LT3743 con controllo della corrente

I no rapidamente prendendo il posto


delle lampade a incandescenza uti-
lizzate in numerose applicazioni
genere richiedono lampadine alogene
da 500 a 1.000 watt, i LED da 20 A
offrono la stessa efficienza luminosa
a tre stati

domestiche, pubbliche e industriali. In (in lumen) ma consumano solo il 20%


molti casi, grazie alla maggiore effi- della corrente elettrica. In caso di
cienza dei LED è possibile ridurre fino applicazioni architettoniche, il driver
all’88% i consumi e le emissioni di LED deve garantire la massima effi-
CO2. Le lunghe stringhe di LED bianchi cienza e offrire al contempo ampi rap-
stanno anche sostituendo le lampade porti di dimming in modo da mantene-
fluorescenti a catodo freddo (CCFL) re costante il flusso luminoso in condi-
per la retroilluminazione dei grandi zioni diverse. Nei proiettori DLP di
schermi LCD-TFT. La maggiore efficien- fascia alta, una serie di LED RGB
za e durata dei LED, in combinazione (rosso, verde e blu) ha preso il posto
con le funzionalità di dimming locale, delle tradizionali lampadine alogene,
hanno reso possibile lo sviluppo di oltre che della ruota colori e dell’array
televisori ad alta definizione con di micro-specchi (MEMS).
schermo LCD in grado di supportare
rapporti di contrasto superiori a Tuttavia, per combinare i colori in
7.000.000:1, per prestazioni decisa- modo preciso, un driver LED deve fici. Innanzitutto deve supportare fino 100 kHz e 1 MHz per ottimizzare il ren-
mente migliori. essere in grado di passare rapidamen- a 20 A di corrente continua e fino a 40 dimento e al progettista di ridurre al
te da uno stato con picco di corrente A di corrente a impulsi. In secondo contempo le dimensioni dei compo-
Secondo le stime di Strategies regolato all’altro e sovrapporsi al dim- luogo deve garantire un’efficienza nenti esterni. In combinazione con il
Unlimited, entro il 2012 il fatturato del ming PWM senza alcuna interruzione. superiore al 90% per ridurre al mini- package QFN da 4 x 5 mm o TSSOP-28
mercato generale dei LED bianchi ad mo i requisiti termici. Infine, affinché con funzionalità termiche avanzate,
alta luminosità supererà quota 5 ILLUMINAZIONE LED sia possibile garantire un ampio range l’LT3743 offre una soluzione per driver
milioni di dollari, pari a un tasso di cre- PER PROIETTORI DLP dinamico per il mix dei colori, il driver LED potente e compatta.
scita annuo composto (CAGR) del 28% Per i proiettori DLP di fascia alta sono LED deve anche consentire il passag-
dal 2009 al 2012. Fino a oggi a guidare state sempre utilizzate lampadine gio fra tre stati di corrente ben rego- Figura 2 • Efficienza
questa crescita sono stati i LED a incandescenti ad alta potenza in com- lati in modo rapido, preciso e senza dell’LT3743 in base
bassa corrente, in particolare quelli da binazione con una ruota colori e un interruzioni. al duty cycle
100 mA a 500 mA. Tuttavia, anche i array di specchi in modo da proiettare
LED a corrente più elevata (che richie- un’immagine con una risoluzione rela- LT3743
dono da 2 A a 20 A per alimentare un tivamente alta. Poiché molti di questi LT3743 è un convertitore CC/CC step-
singolo LED) trovano sempre maggio- proiettori richiedono lampadine da down sincrono progettato per fornire
re applicazione. Inizialmente utilizzati 500 W (fino a 5 kW), la gestione termi- la corrente costante necessaria per
per i fari delle automobili, questi LED ca dell’intero sistema rappresenta un l’alimentazione dei LED ad alta corren-
vengono ora impiegati per numerose problema da risolvere in fase di pro- te. L’intervallo di tensione in ingresso
applicazioni – dai sistemi di illumina- gettazione. compreso tra 5,5 V e 36 V rende que-
zione architettonica ad alta potenza sto dispositivo ideale per numerose
fino ai proiettori DLP dalle prestazioni Anche nel caso di sistemi di gestione applicazioni, inclusa l’illuminazione
elevate. In un futuro prevedibile, le termica ad alte prestazioni che richie- architettonica e i sistemi tipici del set-
prestazioni sempre migliori di queste dono un raffreddamento tramite flus- tore automobilistico e industriale.
applicazioni continueranno ad alimen- so d’aria costante, la durata delle lam- L’LT3743 fornisce fino a 20 A di corren-
tare la crescita e lo sviluppo dei LED padine è relativamente breve e la loro te LED continua su un ingresso nomi- Figura 3 • Controllo della
ad alta corrente. sostituzione implica costi elevati. Nei nale a 12 V, fornendo così più di 80 W. corrente LED a tre stati
nuovi progetti, vengono utilizzati i LED Nelle applicazioni LED a impulsi il
NUOVE APPLICAZIONI LED RGB, che riducono notevolmente la dispositivo può fornire fino a 40 A di
AD ALTA POTENZA quantità di calore disperso, migliora- corrente LED o 160 W su un ingresso a
L’avvento dei LED ad alta corrente ha no la precisione del mix di colori e otti- 12 V. Con un rendimento fino al 95%
portato alla dismissione delle lampa- mizzano i rapporti di contrasto e la non è più necessario utilizzare dissi-
dine a incandescenza in precedenza risoluzione in generale. Tuttavia, per patori di calore esterni e si semplifica
utilizzate nei sistemi di illuminazione garantire le prestazioni desiderate è in tal modo la progettazione termica.
ad alta potenza. Nelle applicazioni necessario un driver LED in grado di Un pin di regolazione consente all’u-
quali gli apparecchi di illuminazione soddisfare una serie di requisiti speci- tente di programmare la frequenza tra

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 41


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:27 Pagina 42

FORUM LUMEN - LED & DISPLAY

42 Design-In & Vademe.com


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:27 Pagina 43

TECNOLOGIE

Grazie alle tecniche di regolazione CONTROLLO DELLA Figura 4 • Confronto tra mix di colori con controllo a due e
PWM e CTRL_SELECT integrate (Figura CORRENTE A TRE STATI a tre stati (Sistema RGB interlacciato tradizionale, Sistema
1), che assicurano un rapporto di L’esclusiva progettazione dell’LT3743 RGB interlacciato ad alte Prestazioni)
dimming di 3.000:1 su tre livelli di cor- consente un controllo della corrente a
rente del LED, l’LT3743 è ideale per le tre stati con rapporto di dimming di
applicazioni che combinano i colori 3.000:1 per ciascun livello di corrente.
come quelle richieste dai proiettori La Figura 3 mostra come vengono
DLP. Analogamente, la topologia esclu- controllati i diversi livelli di corrente.
siva dell’LT3743 consente il passaggio Quando il segnale PWM aumenta, la
tra due diversi livelli di corrente LED corrente del LED passa da zero al livel-
regolati in meno di 2 μs per una com- lo impostato da CTRL_L (in questo
binazione più accurata dei colori nelle esempio ILED =2A). Quando il pin
applicazioni RGB. La precisione della CTRL_SEL aumenta, ILED=20 A. I livelli
corrente LED del ±6% è mantenuta della corrente vengono mantenuti con
per garantire la massima luminosità una precisione pari a +6% in modo da
della luce emessa dal LED. Ulteriori garantire livelli di luminosità uniformi. Figura 5 • Tempi di salita e discesa di 2 μs con l’LT3743
funzionalità includono la regolazione Viceversa, quando CRTL_SEL e il dotato di funzionalità di dimming a tre stati e pin
della tensione di uscita, la protezione segnale PWM diminuiscono, la corren- PWM/CTRL_SEL
dall’apertura del LED, la protezione te ritorna a 2 A e ILED entra in stato off.
dalle sovracorrenti e un circuito per il I singoli loop di controllo CTRL_L e
derating termico. CTRL_H del dispositivo consentono
una transizione molto breve dei livelli
FUNZIONAMENTO di corrente (pari a circa 2 μs) e garan-
AD ALTA EFFICIENZA tiscono al contempo un’elevata effi-
L’eefficienza di conversione è un fatto- cienza.
re critico per l’alimentazione di LED
che richiedono fino a 20 A di corrente. Grazie al controllo della corrente a tre
Per garantire un’emissione luminosa stati, le applicazioni come i proiettori
ottimale dei LED è innanzitutto neces- DLP di fascia alta che utilizzano LED
sario che anche il driver del circuito RGB sono in grado di fornire la massi-
integrato sia altamente efficiente, in ma precisione del colore e un range
modo da ridurre al minimo gli sprechi altamente dinamico. La Figura 4
di energia sotto forma di calore. Molte mostra come il controllo della corren-
applicazioni come i proiettori DLP e gli te a tre stati fornisca prestazioni
apparecchi di illuminazione architet- superiori rispetto al controllo a due TEMPI DI TRANSIZIONE CONCLUSIONE
tonica, inoltre, devono avere un stati. In genere, il controllo a due stati RIDOTTI TRA LIVELLI DI La sempre maggiore diffusione di
ingombro ridotto. Essendo poco lo accende o spegne completamente CORRENTE applicazioni di illuminazione LED ha
spazio disponibile occorre evitare di ciascun LED RGB in base al duty cycle Per assicurare la massima precisione portato allo sviluppo di una serie di
aggiungere dissipatori di calore al cir- relativo per definire il colore. In que- del mix di colori non è solo necessario requisiti prestazionali specifici per i
cuito integrato del driver LED. Nelle sto modo la precisione del colore che i driver LED eseguano il controllo circuiti integrati del driver di LED ad
applicazioni DLP i progettisti possono proiettato dipende dalla precisione della corrente a tre stati e il dimming alta corrente. Per quanto riguarda il
quindi evitare l’installazione di vento- del colore di ogni singolo LED, che può PWM preciso a tre livelli di corrente settore industriale, queste applicazio-
le di raffreddamento, con vantaggi variare considerevolmente. I proietto- diversi, ma occorre anche passare da ni vanno dagli apparecchi di illumina-
anche a livello del rumore prodotto. ri DLP di fascia alta richiedono tuttavia uno stato nel quale la corrente è rela- zione per interni/esterni a elevata
Dal momento che i proiettori DLP uti- la migliore qualità dell’immagine e tivamente bassa (~2 A) a uno con cor- potenza ai diodi laser per il taglio e la
lizzano i LED RGB per combinare in riproduzione del colore possibile ed è rente più alta (~20 A) in modo da pre- modellazione delle materie prime. Le
modo preciso i colori, se si esegue cia- quindi necessario un nuovo metodo servare le soglie di regolazione PWM. applicazioni commerciali includono
scun LED a un duty cycle relativamen- per garantire questo risultato. Per Grazie all’esclusiva progettazione invece i sistemi generici di illumina-
te basso (in media del 30%) è fonda- ottenere la massima precisione del dell’LT3743 questa transizione avviene zione architettonica e gli innovativi
mentale anche in questo caso mante- colore è necessario correggere le molto rapidamente. LT3743 consente proiettori DLP di fascia alta. Tutte que-
nere alta l’efficienza. variazioni nei singoli LED combinan- di passare da uno stato di corrente ste applicazioni richiedono circuiti
L’LT3743 si basa su una progettazione doli con gli altri due LED a colori. costante di 2 A a uno stato di 20 A in integrati per driver LED ad alte presta-
esclusiva che include un raddrizzatore Quando il LED rosso è acceso a piena meno di 2 μs, caratteristica che rende zioni.
sincrono e condensatori di carico corrente, i LED blu e verde sono acce- questo dispositivo ideale per le appli-
commutati esternamente sia per i cir- si a un livello di corrente inferiore in cazioni RGB che combinano i colori I driver LED di nuova generazione
cuiti di corrente CTRL_L e CTRL_H, in modo che possano essere combinati (Figura 5). Oltre che per queste appli- devono garantire la massima efficien-
modo da fornire un rendimento supe- per produrre un rosso più preciso. Il cazioni, la transizione rapida tra due za, offrire un ampio range di rapporti
riore al 90% per i cicli operativi gene- rapporto di dimming di 3.000:1 sia sul livelli di corrente ben regolati, ad di dimming e consentire la transizione
ralmente più richiesti. La Figura 2 pin PWM che sul pin CRTL_S migliora esempio da 2 A a 20 A in ~2-5 μs, è rapida da tre livelli di corrente diversi.
mostra come l’efficienza dell’LT3743 ulteriormente il range dinamico dei richiesta anche per sistemi industriali Naturalmente queste applicazioni
varia in base al duty cycle in caso di colori combinati tra loro. Per la dina- che utilizzano diodi laser a elevata richiedono anche una soluzione dal-
utilizzo di un LED verde con corrente mica di questo mix di colori, vedere la potenza e per applicazioni laser a l’ingombro compatto e con caratteri-
compresa tra 2 A e 20 A. Figura 4. impulsi. stiche termiche avanzate.

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 43


22_47_ARTICOLI_DIN 06/04/10 18:27 Pagina 44

FORUM LUMEN - LED & DISPLAY

44 Din Vademe.com POWER


45-52_DIGEST_PROD_DIN 06/04/10 18:56 Pagina 45

DAL MERCATO UNA SELEZIONE DEI PRODOTTI E DELLE NOVITÀ TECNOLOGICHE Digest
LED&DISPLAY
Dispositivo di monitoraggio della potenza e della mite l’uscita in corrente proporzionale
corrente alla corrente e l’uscita in corrente pro- I LED ZENIGATA
porzionale alla potenza. I LED Sharp Zenigata ad alte prestazioni
Linear Technology È inoltre possibile utilizzare un compara- (serie 3,6W-6,7W) per l’illuminazione presen-
www.linear.com tore integrato con uscite a collettore tano evidenti vantaggi legati alla massima
aperto complementari in modo da creare efficienza, all’ottimale diffusione della luce
inear Technology presenta LT2940, modo che le schede e i sistemi possano dei loop di controllo PWM o fornire una
L un dispositivo di monitoraggio dell’a-
limentazione e della corrente per sistemi
essere altamente efficienti e affidabili.
LT2940 è ideale per l’uso su schede e
logica semplice o per implementare un
pin di sovraccarico, o un indicatore di
e a una durata di vita di oltre 40.000 ore a
80° di temperatura.

da 4 V a 80 V. LT2940 fornisce i circuiti server di linea, circuit breaker con rileva- allarme a LED, o uno switch a MOSFET
mento della potenza, loop di controllo per interrompere il carico, o il   pilotaggio
necessari per la misurazione, il monito-
della potenza e per numerose applicazio- di una ventola esterna o comandare un
raggio e il controllo precisi dell’alimenta- contatore binario per le applicazioni di
ni per la misurazione.
zione nei casi in cui la corrente e la ten- misurazione.
Oltre a misurare la corrente sul lato
sione possono variare a causa incertezze caldo e la tensione differenziale, LT2940
della tensione di alimentazione di varia- calcola la potenza istantanea a una lar- L’ampio range di alimentazione, la
zioni parametriche dei componenti o ghezza di banda superiore a 500 kHz. larghezza di banda elevata e la precisio-
segnali variabili nel tempo. ne senza compromessi – se combinati
Le correnti bidirezionali sul lato caldo e insieme – rendono LT2940 una soluzione
A differenza dei tradizionali dispositivi di le differenze di tensione bipolare vengo- completa e versatile per il monitoraggio
monitoraggio dell’energia – basati su con- no gestite da un moltiplicatore a quattro della potenza.
quadranti e da uno stadio di uscita push- LT2940 è disponibile per applicazioni
vertitori di dati e registri moltiplicatori CRI fino a 94
pull, che consente al dispositivo di indi- commerciali e industriali e supporta
per il calcolo dell’energia – LT2940 utilizza temperature di esercizio comprese Output fino a 280 Im (IF 360 mA/VF
care il flusso di energia bidirezionale.
un moltiplicatore analogico a quattro rispettivamente tra 0°C e 70°C e tra 10.2V)/540 Im (IF 640 mA/VF 10.5V)
Dopo aver misurato la corrente e la ten-
quadranti che garantisce misurazione -40°C e 85°C. Power efficency fino a 80 Im/W
sione è possibile scalare, filtrare e moni-
della potenza e della corrente con preci- Dimensioni 18x18 mm
torare separatamente i relativi livelli tra-
sione rispettivamente del 5% e del 3% in Riepilogo delle caratteristiche: LT2940 Operation range: -30°C ÷ +90°C
Misurazione della potenza sui quattro
quadranti RIF. ZENIGATA
Misurazione della potenza con preci- SHARP
www.sharpsme.com
sione del 5%
Rilevamento sul lato caldo di tensioni
Presentato da
da 4 V a 80 V, max. 100 V Melchioni 025794233
Uscite di corrente proporzionali alla
corrente e alla potenza
Larghezza di banda uscita superiore a
500 kHz
LEGGI
Misurazione della corrente con preci-
sione del 3%
Range di alimentazione da 6 V a 80 V,
max. 100 V
Uscite del comparatore a collettore
QUESTO
MESSAGGIO
?
aperto con e senza inversione
Package DFN-12 da 3 x 3 mm e MSOP-12.

Una piastrella luminosa per le esigenze dei designer Contatti:


Tel. 02660581
RS Components rswww.it
rswww.it tecnico@rs-components.com Fai leggere
il tuo agli altri
RS Components, distributore a ne appositamente studiato per sod- Riferimento:
I500.000
catalogo con un’offerta di oltre
articoli, consultabili sul
disfare le più svariate esigenze dei
progettisti nell’ambito dell’illumina-
Codice RS: 692-5330
[SPAZIO 4x5 = 150 EURO]

f.fioroni@tecnoimprese.it
tel 02 210111247
catalogo cartaceo o direttamente zione decorativa e di ambiente inter-
online (rswww.it), propone oltre ni. Grazie a un design estremamente
5.000 prodotti tra display, sistemi per sottile e piatto (solo 2,1 mm.) e a una STRISCIA RIGIDA LED
l’illuminazione allo stato solido e per bassissima dispersione di calore, gli SMD 12VCC
il settore dell’optoelettronica. Grande innovativi OLED di Osram possono Striscia LED SMD utilizzabile in molteplici
attenzione è dedicata agli OLED, evo- essere integrati con estrema facilità applicazioni come segnaletica e illuminazio-
luzione della tecnologia LED. nella maggior parte dei materiali. ne decorativa. Ogni striscia è lunga circa 50
Un’illuminazione di alta qualità e centimetri e contiene 30 LED SMD separabili
RS ha recentemente introdotto a una funzione on/off a effetto imme- ogni 3 LED e componibili.
catalogo la nuova gamma di pia- diato, consentono alla luce ambien- Altezza striscia 8 mm
strelle luminose Orbeos di Osram, tale di diventare parte integrante Tensione alimentazione 12 VCD
un innovativo sistema di illuminazio- dell’architettura e dell’arredamento. Temperatura di lavoro -25° C ÷ +60°C

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 45


45-52_DIGEST_PROD_DIN 06/04/10 18:56 Pagina 46

Digest

RIF. LED SMD Frequenza nominale 50 Hz ÷60 Hz Disponibili versioni con touch panel per i
ELCART DISTRIBUTION Temperatura -25 °C ÷ +85 °C Distributori ufficiali display 6.2"
www.elcart.com Arrow Electronics 02661251 Dimensioni 173x70x7mm e peso 110 gram-
RIF. MFE, MFA, MKM Data Modul 0264672509 mi (display 6.2")
Contatto diretto COMAR CONDENSATORI Melchioni 025794233 Dimensioni 260.2x96.2x10.55mm e pesa
Elcart Distribution 02 251171 www.comarcond.com RS Components 02660581 240 grammi (display 10.2")
Rutronik 02409511
Silica 02660921 RIF. TX16D18VM2CAB, TX16D11VM2CAC
e TX26D89VM2BAA
FAMIGLIA MOONSTONE ALIMENTATORI LED HITACHI DISPLAY PRODUCTS GROUP
HIGH POWER MASSIMA AFFIDABILITÀ OSTAR SMT www.hitachi-displays-eu.com
La famiglia di prodotti Avago Moonstone TDK-Lambda ha sviluppato una nuova serie DI OSRAM
high-power LED rappresenta l'offerta più di alimentatori dedicata appositamente alle Contatto diretto
La nuova linea Ostar LED SMT è stata svilup-
ampia ad alta potenza su piattaforma (0,5 W, applicazioni Led che richiedono alti livelli di Hitachi Display Products Group 0248786595
pata e progettata per applicazioni che
1 W e 3 W). Il package tipico usato nei trans- affidabilità. Ideali per tutte le installazioni in
richiedono la più alta densità di potenza pos-
istor di potenza concede prestazioni robuste ambienti interni o esterni, per il settore indu-
sibile. LED PER
e affidabili. Il design pad permette un buon striale e del digital signage, questi alimenta- AUTOMOTIVE E INDUSTRIALE
trasferimento del calore dal package alla tori da 12W hanno un grado di protezione
Avago Technologies annuncia la disponibili-
scheda madre. IP66 e accettano un ampia gamma di ingres-
tà del più piccolo Led ad alta luminosità in
si AC universali. Sono disponibili con due
contenitore plcc-2 destinato alle applicazioni
diverse modalità di output: la serie LDV12
di illuminazione dei settori automotive e
fornisce una corrente costante in uscita di
industriale. Oltre a un prezzo competitivo, la
12, 15 e 24 V, mentre la serie LDC12 fornisce
serie ASMT-TxBM di LED a montaggio super-
una corrente costante di 350mA e 700mA.
ficiale offre dimensioni ridotte, un ampio
angolo di visuale compreso tra 110° e 120° ed
Temperature operative da -10 e +60°C
elevata affidabilità. È ideale per la retroillu-
Protezione da corto circuito, sovracor-
minazione di cruscotti, pulsanti e interrutto-
renti e sovratensioni
ri, per le luci di servizio sulle portiere e l'illu-
Dimensioni compatte 90 x 34.5 x 21mm,
minazione ambientale, per sistemi audio e
In case resistente a shock e vibrazioni
navigatori.
Elevata luminosità e flusso luminoso gra-
RIF. LDV12 e LDC12
zie a ThinFilm e architettura dei chip Contenitore standard miniaturizzato
TDK-LAMBDA
ThinGaN PLCC-2 (1x 2x1,3mm)
www.it.tdk-lambda.com
Potenza: 0.5 Watt, 1 Watt e 3 Watt Tecnologia multi-chip Ampio angolo di visuale compreso tra
Low profile (spessore di 3,3 mm), foot- Chip distance < 100 µm 110° e 120°
Distributori ufficiali
print 10mm x 15,85 mmTrasferimento di Versioni monocromatico, bianco Elevata affidabilità e alta efficienza ottica
Bamer Elettronica 0444411002
calore diretto dal metal slug elettrica- e RGBProtezione ESD interna fino a 2 KV Prestazioni stabili e consistenti con ridot-
Electronic Center 059315802
mente isolato alla scheda madre to degrado nel tempo
Giakova 0233512100
Ampio angolo di visione: 110°/120° RIF. OSTAR LED SMT
Yokogawa Italia 02660551
Bassa resistenza termica: 10°C/W min OSRAM Opto Semiconductors RIF. ASMT-TxBM
Temperatura operativa: -40°C ÷ 120°C support@osram-os.com AVAGO TECHNOLOGIES
max www.avagotech.com
MONITOR INDUSTRIALI Presentato da
Efficienza energetica: Power Dissipation
da 525 mW DA 7” RETROILLUMINATI Arrow Electronics 02661251 Distributori ufficiali
A LED Arrow Advantage 02661215
RIF. MOONSTONE Nel corso della prima metà del 2010 Sharp Arrow Electronics 02661215
AVAGO presenterà una serie di cinque LCD TFT nello DISPLAY TFT CON BFI Optilas 02535831
www.avagotech.com standard industriale da 7 pollici. La gamma FORMATO 8:3 EBV Elektronik 0266096290
va dai robusti schermi della classe Strong2 Farnell 02939951
Hitachi Display Products Group (DPG) ha
Presentato da con maggiore resilienza meccanica e un Richardson nd
annunciato la disponibilità di tre nuovi di
EBV Elektronik 0266096290 intervallo di temperature d’esercizio da -30 a display TFT con formato 8:3. TX16D18VM2CAB
80 °C, alla variante LQ070Y3DG3A tipo è dotato di una risoluzione Hsvga (800 x 300
“light”, con temperature d’esercizio da -20 a pixel) mentre TX16D11VM2CAC ha una risolu-
50 °C, specificatamente progettata per
CONDENSATORI PER applicazioni consumer.
zione Hvga (640 x 240 pixel). A questi si POWER & ENERGY
affianca un TFT 10.2", TX26D89VM2BAA,
L’ILLUMINAZIONE dotato di una risoluzione Hsvga (800 x 256
Comar offre condensatori monofase in poli- Disponibile anche in versione touch- pixel). La retroilluminazione LED bianca con- COLLAUDO IMPIANTI
propilene metallizzato per il rifasamento screen (tipo LQ070Y3DG3B) con 300 sente una luminosità di 350 cd/m2 e un rap- FOTOVOLTAICI
lampade. La tecnologia impiegata per la cd/m2 e spessore 7,1 mm porto di contrasto di 200:1. HT Italia propone lo strumento SOLAR300N
costruzione di questi condensatori utilizza Risoluzione di 800 x 480 pixel e retroillu- per l’esecuzione simultanea di tutte le prove
un dielettrico in polipropilene metallizzato minazione a LED con durata massima di di conformità previste dal decreto ministe-
autorigenerabile (MKP), usato in produzione 200mila ore riale del 19/02/2007, che fissa i requisiti
solo dopo rigidi controlli d’accettazione, sta- Spessore da 6 a 9 mm a seconda del necessari di un impianto fotovoltaico per
biliti in accordo al proprio sistema di qualità modello ottenere le tariffe incentivanti. SOLAR300N
certificato UNI EN ISO 9001. Temperature ambiente da - 30 a +80 °C, permette di misurare l’efficienza energetica
La metalizzazione del film è realizzata con con una durata di 50.000 ore di funziona- di impianti fotovoltaici monofase e trifase,
uno strato di metallo depositato sotto vuoto. mento. con indicazione di risultato positivo o nega-
tivo del collaudo.
Dielettrico in polipropilene metallizzato RIF. LQ070Y3LG4A, LQ070Y3DG3A,
Armature auto-rigeneranti, con LQ070Y3DG3B, LQ070Y3LG1C, LQ070Y3LW01 Unità di misura remota SOLAR-02, che
metallizzazione depositata sotto vuoto SHARP MICROELECTRONICS EUROPE facilita l'acquisizione dei valori degli
Tensione nominale 250 Vac www.sharp.eu inverter

46 Design-In & Vademe.com


45-52_DIGEST_PROD_DIN 06/04/10 18:56 Pagina 47

Digest

Analisi armonica di tensioni e correnti COLLAUDO so CMOS a 90nm di Fujitsu, il nuovo control- Contatto diretto
fino al 49° ordine con calcolo della THD% APPARECCHIATURE WIFI ler è ottimizzato per applicazioni che richie- Microchip 033174261
Analisi delle anomalie di tensione (buchi, dono CPU a elevate prestazioni.
Willtek Communications ha presentato la
picchi) con risoluzione 10ms e del Flicker
soluzione 1491 WiFi Connectivity Test
Routines di rilevazione delle correnti di
Package dedicata al collaudo delle
avviamento delle macchine elettriche e
apparecchiature e terminali per wireless IP & E
degli spikes di tensione rapidi con durata
LAN. I centri di manutenzione e riparazione
minima 5s.
di telefoni cellulari possono utilizzare
questa nuova soluzione per determinare CONNETTORI MULTIPOLARI IP68
rapidamente le condizioni operative delle La nuova serie di connettori multipolari
interfacce WiFi integrate nei terminali tipo Bulgin EXPlora è conforme all'IP68 per
smartphone eseguendo comode procedure garantire una protezione contro la polvere e
di collaudo di tipo passa/non passa. La l'ingresso di umidità negli ambienti più osti-
soluzione proposta da Willtel consente di li. La gamma compatta EXPlora è disponibile
eseguire tutte le prove necessarie nelle varianti da 2, 3, 4, 5, 7 e 10 poli in 4 stili.
utilizzando un semplice software guidato. È possibile fissare conduttori di dimensioni
fino a 4mm2.
Package Pbga a 484 pin
Esecuzione delle procedure di collaudo di Tensione di alimentazione di 3,3 V (I/O),
tipo passa/non passa 1,8 V (DDR2) e 1,2 V (interna)
Possibilità di determinare rapidamente le Temperature operative da -40 a +85°C
condizioni dell'interfaccia radio WiFi Processore ARM926EJ-S e processore
Funzioni per verificare la conformità ai grafico Coral PA integrati
protocolli di comunicazione
RIF. SOLAR300N
Analisi di numerosi parametri riguardanti RIF. MB86R03 “Jade L”
HT ITALIA
le prestazioni di ricezione e trasmissione FUJITSU MICROELECTRONICS EUROPE
www.htitalia.it
associate al relativo indirizzo MAC http://emea.fujitsu.com
Contatto diretto
HT Italia 0546621002
RIF. 1491 WiFi Connectivity Test Package Distributori ufficiali
WILLTEK COMMUNICATIONS EBV Elektronik 0266096290
www.willtek.com Malpassi 051727252
Melchioni 025794233
RF&WIRELESS Conformità all'IP68 per la protezione da
Distributori ufficiali Rutronik 02409511
polvere e umidità
Butter Fly 051646837
MAXELL PRESENTA Varianti da 2, 3, 4, 5, 7 e 10 poli in 4 stili
(cavo, cavo in-line, da pannello e fissag-
COIL ON CHIP MICROCONTROLLORE gio a flangia)
Maxell Electro Fine Forming presenta Coil
on Chip RFID Sytem, il sistema di identifica- A 8-BIT DA 8- E 14-PIN Tensioni 18A, 600Vac/dc dai 2 ai 5 poli,
16A, 430Vac/dc per 7 poli e 10A, 250Vac/dc
zione a radiofrequenza caratterizzato da Microchip annuncia un nuovo microcontrol-
LEGGI
?
per 10 poli
un’antenna radio precisa e sottile, montata ler a 8-bit da 8- e 14-pin destinato alle appli-
direttamente su un chip di 2,5 millimetri. cazioni general-purpose più economiche.
Il sistema può essere attaccato o incorpora- QUESTO PIC12F617 prevede una dotazione di 3.5 kb di
RIF. EXPlora
BULGIN
to in oggetti di piccole dimensioni. memoria programma Flash auto-program-
MESSAGGIO mabile e varie periferiche, tra le quali un Adc
www.bulgin.co.uk
a 10-bit, un comparatore, un modulo Pwm e
Presentato da
un modulo Vref per le applicazioni di control-
Farnell 02 9399511
lo a loop chiuso.

CONDENSATORI MLCC
CON DIELETTRICO C0G
TDK-ECP, azienda facente parte del gruppo
TDK Corporation, ha annunciato la disponibi-
Fai leggere lità di una nuova linea di condensatori cera-
mici multistrato (MLCC) con caratteristiche
il tuo agli altri di temperatura C0G e tensione nominale di
[SPAZIO 4x5 = 150 EURO] 50 V. I componenti di questa linea di MLCC
Il prodotto presenta costi inferiori, sono caratterizzati da dimensioni inferiori
f.fioroni@tecnoimprese.it del 60% rispetto a quelle dei condensatori
dimensioni ridotte e un minor deteriora- tel 02 210111247
mento da contatto esistenti a parità di capacità.
La famiglia va da una capacità di 128
bytes fino a una di 4K bytes I nuovi condensatori MLCC sono caratteriz-
Memoria Flash on-chip auto-programma-
l sistema si può inserire in macchinari da zati da un coefficiente di temperatura di 0 -
bile
controllo, stampanti, strumenti di misura- ATTIVI 30 ppm/°C sull’intero intervallo di tempera-
Una conveniente alternativa alla EEPROM
zione, consolle da gioco e altre apparec- tura operativa da -55 a +125 °C.
esterna
chiature. SOC GRAFICO CON Un unico dispositivo integra capacità di
Caratteristiche di temperatura C0G e ten-
TOOL-CHAIN COMPLETA calcolo, memoria e periferiche
RIF. COIL ON CHIP sione nominale di 50 V
Fujitsu Microelectronics Europe (FME) ha Ideale per progetti system-on-chip sem-
MAXELL Ideali per circuiti oscillatori e a costante
presentato MB86R03 “Jade L”, un nuovo pre più efficienti
www.maxell.com di tempo, circuiti snubber, filtraggio Emi
controller grafico della famiglia “Jade”. Rivolti principalmente ai settori automo-
Questo dispositivo integra l'ARM926EJ-S a RIF. PIC12F617
Presentato da tive e consumer
32 bit dotato di CPU e il processore grafico MICROCHIP
Consortium info@consortiumsrl.com Temperature operative da -55 a +125 °C
Coral PA. Basato sulla tecnologia di proces- www.microchip.com

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 47


45-52_DIGEST_PROD_DIN 06/04/10 18:56 Pagina 48

Digest

RIF. Condensatori MLCC ghezza di banda per la generazione del ANALIZZATORE


TDK-EPC segnale fino a 80 MHz, è disponibile in ver- DI SPETTRO OTTICO
www.tdk-epc.us sioni con range di frequenza da 10 MHz a 4
Anritsu ha presentato il nuovo analizzato-
GHz o da 10 MHz a 6 Ghz.
re di spettro ottico MS9740A. Lo strumen-
Distributori ufficiali
to MS9740A è stato progettato per misu-
Arrow Electronics 02661251 Ideale per calibrazione e test di ampli-
rare le caratteristiche di uscita dei dispo-
Avnet Abacus 02660921 ficatori, filtri e ricevitori wireless
sitivi ottici attivi utilizzati nei sistemi di
Melchioni 025794233 Sintonizzazione di frequenza in un
comunicazione. Le sua velocità di misura
Rutronik 02409511 tempo di 300 ms
inferiore a 0,2 s/ 5nm lo rende adatto ai
TTI 02822521 Commutazione di ampiezza in un
collaudo su ricetrasmettitori ottici o su
tempo di 150 ms
amplificatori EDFA.
Opzione Upn che garantisce livelli di
COLLEGAMENTO DI 76 A rumore di fase estremamente conte-
SENZA RICORRERE A UTENSILI RIF. Servizio cablaggi in Europa nuti
OMRON ELECTRONIC COMPONENTS EURO- Opzione Lar che rende disponibili in
PLH 16 è il nuovo morsetto di potenza per
PE uscita segnali fino a -130 dBm e +13
circuiti stampati. Proposto da Phoenix
www.omroncomponents.com dBm
Contact che sfrutta il sistema “leva a una
mano”.
Contatto diretto
L’esclusiva molla push-lock brevettata
Omron 023268850
consente di collegare facilmente e senza
l’ausilio di utensili conduttori fino a 16
mm2, con e senza capocorda.
INTERRUTTORI CON
POTENZA ¾ HP
Comestero Sistemi amplia la propria
gamma di interruttori. I nuovi dispositivi Velocità di misura inferiore a 0,2 s/
fanno parte della <B>serie 52<B> di switch 5nm
a bascula con dimensioni 22x30 mm, che un valore dell'80% inferiore a quello di
ha ottenuto l’omologazione per la versio- strumenti di procedente generazione
ne con potenza massima ¾ hp. Misurazione in sequenza dei parametri
RIF. 2920A chiave di collaudo, selezionando il tipo
KEITHLEY INSTRUMENTS di dispositivo dal menu
www.keithley.it
RIF. MS9740A
Contatto diretto ANRITSU
Keithley Instruments 025538421 www.anritsu.com
Inserimento diretto dei conduttori con
leva chiusa anche mediante la tecnica Contatto diretto
push-in OSCILLOSCOPI A GRANDE Anritsu 0396210151
Pinning a zig zag con passo da 10 mm, SCHERMO
dotato di un’omologazione dei compo- Agilent ha rinnovato i suoi oscilloscopi di
nenti illimitata UL per 600 V fascia medio alta presentando la nuova WATTMETRO PER INVERTER
Possibilità di codificare cromaticamen- serie InfiniiVision 7000B. Sono stati FOTOVOLTAICI
te i morsetti per garantire una connes- Massima temperatura di utilizzo pari aggiunti 14 nuovi modelli a memoria digi- Proposto da Asita, il wattmetro Hioki 3390
sione corretta 105°C tale (Dso) e per segnali misti (Mso) con una è stato progettato per affrontare le
Corrente massima pari a 16(8) A 250 larghezza di banda compresa tra 100 MHz problematiche di misura che si incontrano
RIF. PLH 16 Vac e 1 Ghz. Questi strumenti permettono di quando si adottano inverter collegati a
PHOENIX CONTACT Contatti interni e terminali faston in analizzare i segnali analogici, catturare impianti fotovoltaici. Offre capacità di
www.phoenixcontact.it ottone argentato segnali digitali, impostare condizioni di misura che coprono un'elevata larghezza di
Superamento Glow Wire test alla tem- trigger e decodificare bus seriali. Grazie banda in frequenza e una notevole
Contatto diretto peratura di 850°C, secondo la norma allo sviluppo di alcuni circuiti integrati per- precisione di misura, adattandosi alla
Phoenix Contact 02660591 Cei En60695-2-11 sonalizzati, le elaborazioni hardware inter- maggior parte degli inverter sia di tipo
ne riproducono sullo schermo fino a fotovoltaico sia di tipo industriale per
RIF. CS-52 100.000 forme d’onda al secondo. abbinamento a motori elettrici.
SERVIZIO PER REALIZZAZIONE COMESTERO SISTEMI
Elevata accuratezza (0,05% rdg a 50-
CABLAGGI www.comestero.com Larghezza di banda compresa tra 100 60Hz)
Omron Electronic Components Europe ha MHz e 1 Ghz Stabilità di misura in vero valore effica-
Contatto diretto Schermo da 12,1 pollici, che permette di
annunciato di avere intrapreso in Europa ce (Rms) simultanea sui 4 canali di
Comestero Sistemi 039625091 visualizzare simultaneamente fino a 20
un’attività di assemblaggio cavi, rivolta ingresso, con portata in tensione fino a
alla propria gamma di microinterruttori e canali con protocollo seriale 1500 V e in corrente fino a 500 A
connettori di alta qualità. Omron è ora in Elevata velocità di aggiornamento: fino Ampia frequenza di campionamento a
grado di fornire campioni in tempi brevi e GENERATORE DI SEGNALI a 100.000 forme d’onda al secondo 500 kS/s
di produrre grandi volumi in modo com- VETTORIALI Ampia gamma di applicazioni grazie a Capacità di eseguire l’analisi del conte-
petitivo. Keithley Instruments ha aggiunto alla pro- pacchetti applicativi opzionali nuto armonico di tensione corrente e
pria linea di generatori di segnali vettoriali potenza fino al 100° ordine armonico
Servizio rapido, flessibile e reattivo RF serie 2900 nuove funzionalità che per- RIF. InfiniiVision 7000B
Stabilimento per assemblaggio cavi mettono di ridurre i tempi richiesti per la AGILENT TECHNOLOGIES RIF. Hioki 3390
certificato ISO9000 e TS16494 generazione del segnale e migliorare la www.agilent.com HIOKI
Servizio complementare allo Switch qualità del segnale stesso. Il modello www.hioki.com
Engineering Centre europeo, per la Keithley 2920A permette di ottimizzare Distributori ufficiali
personalizzazione dei microinterrut- qualità del segnale o della velocità operati- BFI Optilas 0253583.1 Distributori ufficiali
tori va di collaudo. Caratterizzato da una lar- Dis.El. Componenti 0498792380 Asita 0546620559

48 Design-In & Vademe.com


45-52_DIGEST_PROD_DIN 06/04/10 18:56 Pagina 49

Digest

LCD attivi e passivi, quali prospettive


Prodotti e tecnologie in continuo miglioramento in termini di angoli di visuale,
contrasto, luminosità e compattezza nel design

l mercato dei display è sempre stato per l’elettrodomestico; quindi, sia per
I molto veloce e in questo ultimo perio-
do la discesa del prezzo dei pannelli TFT
quanto riguarda i display passivi che
rimangono comunque il nostro core
ha iniziato a intaccare anche il mercato business (vista la continua dipartita di
che era sempre stato storicamente ad molti competitor) sia per i pannelli TFT
appannaggio dei display LCD passivi. dove la nostra penetrazione nel mercato
Ormai i classici display a matrice passiva sta crescendo ogni anno sempre più, i
vengono presi in considerazione solo tagli su cui ci concentriamo sono i
fino a una risoluzione pari a 240x160; medio/piccoli, tendenzialmente dall’1.8”
oltre questo livello il mercato si sposta fino all’8” massimo 10.4”.
decisamente sul pannello TFT che ha
raggiunto prezzi molto competitivi, a In particolare, per il mercato automotive
parità di dimensioni, rispetto al display o dove si richiedono display che devono
passivo. essere ben visibili sotto la luce solare
diretta, abbiamo sviluppato una gamma
Recentemente, per i display LCD sia pas- di prodotti a elevato contrasto, luminosi-
sivi che attivi, non ci sono state partico- tà e angolo di visuale in tecnologia
lari innovazioni tecnologiche, il trend AFFS+ che, grazie all’elevato rapporto di
generale è quello del perfezionamento apertura della cella, permette di ottene-
dei prodotti in termini di angoli di visua- re angoli di visuale pari a 170° su entram-
le, contrasto (utilizzando differenti tec- bi gli assi, senza effetto color shift.
nologie per ottenere un differente orien- Con questa tecnologia proponiamo tagli
tamento delle molecole di cristallo liqui- da 2.4”, 3.5”, 5” e 8”.
do), luminosità e compattezza nel design
(grazie all’utilizzo di backlight a LED Per quanto riguarda invece la tecnologia
sempre più efficienti). passiva, la più interessante risulta esse-
re il Super contrast display IBN
(Improved Black Nematic) che grazie
TECNOLOGIE PER all’allineamento verticale delle molecole di contrasto che viene mantenuto per RIF. LCD TFT
AUTOMOTIVE E INDUSTRIALE di cristallo liquido riesce ad ottenere un tutto il range operativo di temperatura VARITRONIX
Varitronix è sempre stata focalizzata su rapporto di contrasto fino a 10 volte da -30° a +85°C. Questo tipo di tecnolo- www.varitronix.it
specifici tipi di mercato, che vanno dal- superiore a quello di un convenzionale gia è utilizzabile per display con multi-
Contatto diretto
l’automotive all’industriale, passando display in tecnologia TN e STN, rapporto plexing fino a 1/64. Varitronix 0362 967854

Pilotaggio LED: una questione di tensione


Perché utilizzare una batteria in più quando ne basta una

rema Semiconductor, rappresentata casi in cui la sorgente luminosa deve


P in Italia da Technolasa, ha sviluppato
e reso disponibili sul mercato due sem-
rimanere attiva anche in condizioni di
scarica sensibile delle batterie o sono
plici circuiti integrati che consentono di presenti sistemi di ricarica e alimenta-
alimentare uno o due LED a luce bianca zione a bassa tensione.
in maniera innovativa ed economica. Indicativamente, la durata di una batte-
Il pilotaggio può avvenire partendo da ria AA-LR6 va dalle 55 ore (12mA) alle 27
una tensione minima di soli 0,90V e al ore (23mA) di funzionamento continuo. I
massimo 1,90V con 20mA (PR4401) o due modelli consentono la semplifica-
40mA (PR4402). zione del circuito (1 solo componente
Questo buck converter è raccomandato esterno) riducendo costi e ingombri e
in tutte quelle applicazioni luminose, aumentando l’efficienza.
anche di tipo low cost, portatili e non, di
segnalazione o di back light alimentati a RIF. PR4401/PR4402
batteria alcalina, NiCd o NiMh. PREMA SEMICONDUCTOR
Si possono anche realizzare piccoli spot www.prema.com
luminosi singoli per le più svariate
applicazioni. Presentato da
Il circuito consente l’utilizzo in tutti quei Technolasa 0471 305400

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 49


45-52_DIGEST_PROD_DIN 06/04/10 18:56 Pagina 50

Digest

50 Design-In & Vademe.com


45-52_DIGEST_PROD_DIN 06/04/10 18:56 Pagina 51

Digest
LA CONFORMITÀ AGLI STANDARD
PER GLI ALIMENTATORI AC-DC Azienda
Vicor Corporation
autore
John Kovacs
L’Unione Europea (e altri Paesi) ha messo a punto lo standard EN61000-3-2 per proteg- Field Applications Engineer
riferimenti
gere la propria rete di distribuzione di alimentazione elettrica in AC. www.vicr.com

egli ultimi anni, è stata richie- I circuiti PFC attivi possono essere

N sta la conformità allo standard


EN61000-3-2 per poter operare
commercialmente all’interno dell’EU.
complessi e, essendo attivi, possono
generare EMI considerevoli oltre a
richiedere un ampio filtraggio.
Figura 1 • Diagramma a blocchi di un attenuatore
attivo delle armoniche

Questo standard fissa dei limiti supe-


riori sulla quantità di correnti armo- È importante osservare che la speci-
niche che certi prodotti potrebbero fica EN non si riferisce al fattore di
generare. Lo scopo di questa limita- potenza né richiede la correzione del
zione è di minimizzare il degrado fattore di potenza, tantomeno impo-
nella rete di fornitura dell’energia ne alcun limite al fattore di potenza:
elettrica in AC causato dalla presen- essa fissa semplicemente dei limiti
za eccessiva di correnti armoniche. sulle correnti armoniche. Tuttavia,
dal momento che la correzione attiva
Nella maggior parte degli alimenta- del fattore di potenza è stata il meto-
tori fuori linea, il filtro in ingresso do de facto per soddisfare i limiti
all’alimentatore AC-DC consiste in un sulle correnti armoniche, il termine
raddrizzatore a ponte seguito da un PFC è stato generalmente accettato
condensatore di grandi dimensioni non solo per significare “con fattore
per il filtraggio. Con questo circuito, di potenza corretto”, ma anche “con- Figura 2 • Forme d’onda della tensione e della corrente
la corrente è prelevata dalla linea forme alla norma EN”. in ingresso senza (a sinistra) e con (a destra) la correzione
solo quando la tensione di picco sulla del fattore di potenza
linea supera la tensione sul conden- La rettifica 14 alla norma EN61000-3-
satore di filtro. Dato che la velocità 2 ha riclassificato gli alimentatori
con cui la corrente aumenta e dimi- dalla Classe D alla Classe A, eliminan-
nuisce è superiore a quella della ten- do il limite variabile fissato sulle cor-
sione di linea, e che la corrente scor- renti armoniche. Al suo posto si ha
re in modo discontinuo, viene gene- un limite fisso basato solo sulla
rata una serie di armoniche preva- potenza massima in ingresso della
lentemente di ordine dispari – di Classe – che è 1000 Watt. Dato che, in
terzo, quinto, settimo, ecc. effetti, gli alimentatori AC-DC che
prelevano meno di 1000 W all’alimen-
Sono queste armoniche che causano tazione hanno visto aumentare il
i problemi con il sistema di distribu- proprio limite per le correnti armoni-
zione dell’alimentazione in AC (surri- che, esistono ora delle alternative
scaldando i trasformatori, il fili, ecc.). disponibili per competere con il PFC
Queste correnti armoniche sono attivo per ottenere la conformità alla La linea AC in ingresso è rettificata e agli standard EN61000-3-2 consiste in
misurate dalle società che fornisco- norma EN61000-3-2. posta in alimentazione al convertito- un modulo AC-DC di front-end
no l’energia elettrica e sono incluse re boost. automatico e in un modulo passivo di
nella bolletta che pagate, anche se È utile confrontare il metodo di cor- La circuiteria di controllo varia la fre- attenuazione delle armoniche
non producono alcun lavoro utile. rezione attiva del fattore di Potenza quenza operativa del convertitore (Figura 3). Questa soluzione assicura
con il metodo passivo di attenuazio- boost, per mantenere la tensione di l’immunità a transitori/scariche,
Storicamente, gli alimentatori AC-DC ne delle correnti armoniche. uscita dell’attenuatore delle armoni- l’attenuazione delle correnti
erano classificati come prodotti di che al di sopra del picco della linea in armoniche e il filtraggio delle EMI,
“Classe D” in base a questo standard. ingresso, forzando al contempo la oltre alla commutazione di potenza e
Questa classe di prodotti possiede CORREZIONE ATTIVA corrente in ingresso a seguire la alla circuiteria di controllo
limiti per le correnti armoniche che DEL FATTORE DI POTENZA forma d’onda e la fase della tensione necessaria per la rettificazione
variano in proporzione diretta alla In Figura 1 è mostrato un diagramma di linea. automatica, la limitazione della
quantità di potenza prelevata dalla a blocchi di un modulo attivo per l’at- La corrente AC in ingresso segue la corrente di picco e la protezione
linea AC. Al fine di attenuare suffi- tenuazione delle armoniche. Esso forma d’onda e si ottiene un fattore dalle sovratensioni.
cientemente le correnti armoniche consiste in un rettificatore a onda di potenza migliore di 0,99 (Figura 2). L’aggiunta di un induttore in serie, a
per soddisfare i limiti variabili di que- intera, in un convertitore boost ad monte del condensatore di blocco,
sto standard, è stata universalmente alta frequenza di tipo zero-current aumenterà l’angolo di conduzione
usata una tecnica chiamata switching (ZCS), con limitazione atti- ATTENUAZIONE PASSIVA del condensatore durante il ciclo di
“Correzione del Fattore di Potenza va della corrente di picco, protezione DELLE ARMONICHE carica. La rimodulazione della forma
(PFC)”. Questa tecnica produce cor- dai cortocircuiti, circuiteria di con- Un metodo di attenuazione passiva d’onda della corrente AC minimizza la
renti armoniche molto basse. trollo e di gestione interna. delle armoniche per la conformità generazione delle armoniche AC (si

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 51


45-52_DIGEST_PROD_DIN 06/04/10 18:56 Pagina 52

Digest
Figura 3 • Configurazione di un alimentatore fuori linea
DESIGN-IN che fa uso dell’attenuazione passiva delle armoniche

& VADEME.COM
Design In diviene un Vademe.com®
per dare ancor più visibilità e
continuità gli Electronics Forum
Assodel

Il Vademe.com® è la “guida”
sulla tematica del Forum per

1 - contenuti:
i programma e
gli interventi del forum Figura 4 • Correnti armoniche rispetto ai limiti
(il meglio proposto dai fornitori) della norma EN61000-3-2
FORUM
2 - riferimenti: 1 CONTENUTI
dati e cross reference fornitori, Gli abstract delle conferenze
rappresentanze, progettisti, e gli interventi
specialisti, siti, eventi, link ecc
2 I PROTAGONISTI
I profili delle aziende partecipanti
Il Vademe.com® è il miglior
“veicolo informativo” 3 LE OPINIONI
sulla tematica del Forum per Le indicazioni degli addetti
al settore
3 - contatti :
tutti gli interessati e le mailing
Ovvero, è inviato a RIFERIMENTI
• Tutti i partecipanti e i registrati > CROSS REFERENCE
al forum FORNITORI / RAPPRESENTATE
Anagrafica per Imprese e Prodotti
• Tutti gli interessati al tema Estratto da Repertorio Fornitori
(identificati per competenza dalle imprese Assodel
e dagli enti)
> GLI SPECIALISTI
• Tutti i segnalati sull’argomento PME e FAE Fornitori veda la Figura 4), migliora il fattore che, rende possibile la conformità
(segnalati nelle mailing e dagli sponsor) I nominativi degli specialisti
nelle aziende
di potenza fino all’intervallo 0,7-0,8, alle norme EN per soluzioni di
e fornisce la conformità alle norme: potenza che richiedono fino a circa
4 - comunicazione EN61000-3-2 Correnti Armoniche 700W di potenza in ingresso. È un
> I PROGETTISTI
internazionale (english abstract) Tecnici e Società EN55022, Emissioni Condotte di metodo semplice, robusto, affidabi-
distribuito nelle maggiori fiere Estratto dal Repertorio Produzione Livello B le e poco costoso per ridurre le cor-
europee e nei Paesi del Sud Europa Assipe
EN61000-4-5 Immunità alle renti armoniche, che può essere
(progetti Ministero-Regioni)
Scariche adottato in molti sistemi a bassa
> I CENTRI R&D
La mappa dell’innovazione
EN61000-4-11 Disturbi di Linea potenza. Esso richiede, tuttavia,
Il Vademe.com ®
tecnologica in italia EN6100-3-3 Corrente di Picco. componenti magnetici ingombranti
completa il progetto Università, Laboratori a bassa frequenza, e non può sup-
multimediale Assodel Distretti tecnologici e Parchi scientifici
portare l’intervallo universale di
per una informazione unica
con Fortronic e il sito(*) UN CONFRONTO FRA tensioni in ingresso, anche se l’au-
> GLOSSARIO
I termini tecnici
L’ATTENUAZIONE PASSIVA toregolazione è applicabile per la
DELLE ARMONICHE maggior parte delle applicazioni
(*) Fortronic.it per disporre on line > NORMATIVE
E IL PFC ATTIVO attuali.
riferimenti, le interviste video, le offerte
Norme, regolamenti tecnici Entrambi i metodi assicurano la La correzione attiva del fattore di
servizi/prodotti (aggiornamenti in
continuo sul trimestre)
conformità allo standard EN potenza elimina praticamente le
> AGENDA (European Norm), ma entrambi i armoniche di corrente sulla linea
Gli appuntamenti in Italia metodi presentano vantaggi e svan- AC, raggiungendo un fattore di
e nel mondo taggi. potenza prossimo all’unità, ed è in
FORTRONIC
electronics f o r u m
Fiere, Convegni e Forum
Conferenze grado di supportare un intervallo
Nella sostanza, l’approccio passivo, universale di tensioni in ingresso.
> LINKS che fa uso di un induttore di livella- Tuttavia, è spesso più costosa, con
Gli indirizzi utili dedicati al settore mento a basso Q con un valore ele- una maggiore complessità nel pro-
Riviste on-line e news vato di induttanza per l’attenuazio- getto, ed è caratterizzata da un’effi-
Associazioni
enjoy International Laboratories ne passiva delle correnti armoni- cienza inferiore.
the electronic community

52 Design-In & Vademe.com


53-55_R_CROSS_AVE 06/04/10 19:22 Pagina 53

Assodel - Divieto di riproduzione CROSS REFERENCE

Legenda: (11) discretes; (22) analogic; (d) Produttore e relativi distributori; (p) Distributore e case rappresentate
CROSS REFERENCE 1
FORNITORI / RAPPRESENTATE 1 2 1 2 1 2
Estratto dal Repertorio Fornitori Componenti DATA MODUL (d)
AU OPTRONIX •
HANTELEC (d)
COSMO •
RS COMPONENTS (d)
PHOENIX CONTACT •
Elettronici edizione 2010 l’unica pubblicazione BATRON
CASIO

• HITACHI (p) RS COMPONENTS
SHARP ELECTRONICS
• •
• •
riportante i dati delle imprese che forniscono, CMO
CONRAC


ARROW - CLAITRON (d)
AVNET EMBEDDED (d)

• RUTRONIK (d)
producono o commercializzano, componenti CPT
DATA MODUL


HITACHI (p)
MECTRONIC (d)


BRIGHT LED
CHILIN TECHNOLOGY


elettronici all’industria. EPSON
HITACHI

• ITP (d) DISPLAYTECH
EVERLIGHT ELECTRONICS •

KYOCERA • KHATOD OPTOELECTRONIC •


HEXA CHAIN •
LG PHILIPS LCD • JOHNVOX (d) INTEMATIX •
L’edizione del Repertorio Assodel 2010 OPTREX
POWERTIP


BRIGHT VIEW
CITIZEN


I-SFT
NEC

• •
può essere richiesta presso la segreteria asso- SAMSUNG
SHARP ELECTRONICS


DOMINANT
EOI OPTO


OSRAM
ROHM


ciativa: segreteria@assodel.it VARITRONIX
WINTEK


EVERLIGHT ELECTRONICS
FOSTER
• •
• •
SAMSUNG
SHARP ELECTRONICS

• •
DCD - DISPLAY SOLUTION (d) HEATRON
QUALITY MICROELECTRONICS

• •
TIANMA
URT


SAMSUNG •
STANLEY • VISHAY •
CROSS REFERENCE > Fornitori / Rappresentati DDS COMPONENTS (d)
DOMINANT •
TOYODA GOSEI
Via Technologies


YEEBO •

EVERLIGHT ELECTRONICS • SACCHI ELETTRONICA (d)


SHARLIGHT • KEVIN SCHURTER (d) ISOCOM •
1 2 1 2 APEX SCIENCE • • OMRON ELECTRONIC •
DELTA ELETTRONICA (d) BIVAR • PHOENIX CONTACT •
ACAL TECHNOLOGY (d) BMV ELECTRONICS SOLUTION (d) AMPIRE • BOLYMIN • •
DIALIGHT • INFINEON TECHNOLOGIES • DIOTEC • FUTABA • SEOUL SEMICONDUCTOR (p)
OSRAM • FORDATA • OPTEK • ACSEL ELECTRONICS (d) •
ACSEL ELECTRONICS (d) VISHAY • ISOCOM • OPTO DIODE • GOMA ELETTRONICA (d) •
AMERICA II ELECTRONICS • • NEC • TAOS • SILICA (d) •
FRAEN SRL • BRELCO (d) VISHAY-BC COMPONENTS • TOSHIBA •
SCHOTT SOLAR GMBH • AV-DISPLAY • TOSHIBA MATSUSHITA DISPLAY TECHN. • SHARP ELECTRONICS (p)
SEOUL SEMICONDUCTOR • BOLYMIN • DELTA ELETTRONICA DI MARCHIORO (d) TT ELECTRONICS • ARROW - CLAITRON (d) • •
SILICON SENSOR • EDT EMERGING DISPLAY TECHNOLOGIES • DELTA ELETTRONICA DI MARCHIORO • XIAMEN OCULAR • DATA MODUL (d) •
EURODISPLAYS • MELCHIONI (d) • •
ADELCO (d) KENT DISPLAYS •
DIGIMAX (d) LA TECNIKA DUE (TO) (d) RS COMPONENTS (d) • •
GEDA • ANSHAN YES • • HONEYWELL •
MODULE HOUSE • RUTRONIK (d) • •
LRC • BOLYMIN • KING-BRIGHT •
NETRONIX • SILICA (d) • •
MULTI TECHNOLOGY • GLOBAL DISPLAY SOLUTIONS • • POWERTIP •
PURITRON •
SONY • • VISIONOX •
TIANMA
WINMATE •

LARCET (d) SILICA (d)
TIANMA • CYPRESS SEMICONDUCTOR •
XIAMEN • CAMEL GECO ELETTRONICA SRL (d) YEEBO • • CDIL •
MAXIM •
ADELSY (d) BRIGHT LED •
DIMAC RED (d) MARELCOM (p) ROCHESTER •
ROHM •
AMPIRE • CELTE (d) ELECTRONIC ASSEMBLY
ISOLINK •
• AMPIRE (d)
MARELCOM (p)

• • SEOUL SEMICONDUCTOR •
AU OPTRONICS • APAC OPTO ELECTRONICS INC •
EOI OPTO • OMNIVISION • SHENZHEN JINGHUA DISPLAYS CO LTD (d) • SHARP ELECTRONICS • •
FORMERICA •
KINGBRIGHT • UPTECH (d) •
LG DISPLAY •
HI-OPTEL
HONEYWELL


DIS.EL. COMPONENTI (d) XIAMEN OCULAR (d) • SIRI ELETTRONICA (d)
DISEL BROKER • ISOCOM •
MITSUBISHI ELECTRIC •
NICHIA •
MITSUBISHI ELECTRIC
OPTO LINK


RENESAS TECHNOLOGY • MECTRONIC (d) SANTEK •
VISHAY • ARIMA •
SAMSUNG
SLOAN •
• S-INFOTECH • BOE HYDIS • SOTEC ENGINEERING (d)
TAIWAN OASIS •
XL PHOTONIX • EBV ELEKTRONIK (d) BOE OPTO • FAIRCHILD SEMICONDUCTOR •
AVAGO • DATA IMAGE • INFINEON TECHNOLOGIES •
WINMATE • CIMEE ELETTRONICA (d) AVAGO TECH • DIGUANG • OSRAM •
CIMEE ELETTRONICA •
ADIMPEX (d) REFOND •
FAIRCHILD SEMICONDUCTOR
LUMINUS


EASTERNTRONIC LCD GROUP • SHARP ELECTRONICS • •
ADIMPEX • • HITACHI • VISHAY • •
WAH WANG • OSRAM •
AV-DISPLAY • JHD •
KINGBRIGHT • COMAPEL BOLOGNA (d) TOSHIBA ELECTRONICS • LCD MICROELECTRONICS • SPECIAL-IND (d)
BRIGHT LED • VISHAY • • LEDYOUNG • GEM-TECH •
ADVANTECH (p)
ELCART (d) LG PHILIPS LCD • GIFAR TECH. •
VARITRONIX (d) • COMESTERO SISTEMI (d) EDISON OPTO CORP. •
PARALIGHT • KYOCERA •
COMESTERO SISTEMI • PRIME VIEW • NANYA •
AERTRONICA (d) SUPERLIGHT • SDEC TECHNOLOGY • NEMOPTIC •
MICREL • COMP ELETTRONICA (d) TT ELECTRONICS • SOLOMON GOLDENTEK • OH TECHNOLOGY •
CONTRADATA • TT ELECTRONICS OPTEK • UNIVISION • OPTREX •
AREDICI (d) MASTER INSTRUMENTS •
AREDICI OPEN MARKET • • ELCO ELETTRONICA (d) YETDA
ZEC BOE VFD


TIANMA •
INFINEON TECHNOLOGIES • COMPREL - AN ESPRINET COMPANY (d) MIC •
STARDAY (d)
RENESAS TECHNOLOGY
VISHAY


ADVANTECH •
ELDECO (d) MELCHIONI (d) 2B ELETTRONICA •
AU OPTRONICS • CUSTOMS • DISPLAYTRONIC •
CSC • •
CHILINTECH • DALIAN EASTERN •
ARROW ADVANTAGE (d) CHIMEI •
ELDECO • •
EVERLIGHT ELECTRONICS •
ELECELTEK •
AVAGO • LITE-ON • FIETJE •
CLARE • SAMSUNG • MIC •
AVAGO TECH •
CREE •
COSMO • ELECTRONIC CENTER (d) SHARP ELECTRONICS • • NICHIA •
EDT • LED BRIGHT • TRULY •
HARVATEK • POWERTIP •
FORDATA • PHOENIX CONTACT • WEJ •
HITACHI • STARDAY • •
INTECH • YEEBO •
INTERNATIONAL RECTIFIER • ELECTRONIC PARTNER (d)
NEC •
IXYS
LITEMAX

• RENESAS TECHNOLOGY • MICROELIT (d) SYSMA (d)
RENESAS TECHNOLOGY • AVAGO •
MICRONIX • ACCELINK •
SHARP ELECTRONICS •
REFOND • ELEKTRONICA (d) KME •
KINGBRIGHT
LUCKY LIGHT


TOSHIBA ELECTRONICS • ANSHAN YES • KODENSHI •
SANYO • SYSMA BROKER • •
VISHAY • BRIGHT VIEW • WTD •
UPEC •
MESOSTATE •
ARROW ELECTRONICS (d) URT •
NORITAKE-ITRON • MITSUBISHI ELECTRIC (p) TD ELEKTRONICS (d)
ANALOG DEVICES • Via Technologies • CARCLO-OPTICS •
WINSTAR • PRO LIGHT • CELTE (d) •
AVAGO TECH • MITSUBISHI ELECTRIC (p) • CREE XLAMP •
TAIWAN OASIS •
CML • FRAEN •
CREE •
COM-SIT AG (d) TRI-T •
MOS (d) HONEYWELL •
ANALOG DEVICES • WINTEK •
EVERLIGHT ELECTRONICS • GI-FAR • POLYMER OPTICS •
ATMEL • YETDA •
FAIRCHILD SEMICONDUCTOR • LUXE PRINTING • ZYWYN CORPORATION •
BOURNS •
FRAEN •
CYPRESS SEMICONDUCTOR • ELETTROMECCANICA ECC (d) VICTECH •
HARVATEK •
DALLAS • TT ELECTRONICS • VISHAY • TDK ELECTRONICS (p)
KHATOD OPTOELECTRONIC • WENPHER • TDK ELECTRONICS (p) •
MICREL • EPSON • ELITALIA (d)
NEC • FAIRCHILD SEMICONDUCTOR
FREESCALE SEMICONDUCTOR


FISCHER ELEKTRONIK • MSC (d) TECHNOLASA ELETTRONICA (d)
OPNEXT • SPARK • AUO • KNITTER SWITCH •
OSRAM • HITACHI • CLOVER • MAX-AID •
SHARP ELECTRONICS • HONEYWELL • ELMAX (d) CML OPTO • SHARLIGHT •
TOSHIBA ELECTRONICS • • KYOCERA • INTERNATIONAL RECTIFIER • CMO •
VISHAY • LINEAR TECHNOLOGY • CYNERGY3 • TECHNOPARTNER (d)
LITEON • FAIRCHILD SEMICONDUCTOR (p) DIGITAL LIGHT • OPTICAL FILTERS •
AVAGO TECH (p) NEC • • ARROW ELECTRONICS (d) •
DISPLAIGN •
ARROW ADVANTAGE (d) • OSRAM • DISTAR (d) •
ELEC & ELTEK • TECNIKA DUE (MI) (d)
ARROW ELECTRONICS (d) • SAMSUNG • • EBV ELEKTRONIK (d) • CARCLO-OPTICS •
GE VISION •
AVAGO TECH (p) • SHARP ELECTRONICS • • FAIRCHILD SEMICONDUCTOR (p) • CARLO GAVAZZI •
HARVATEK •
BFI OPTILAS (d) • TOSHIBA • • FUTURE ELECTRONICS S.R.L. (d) • E.O.I •
HEXA CHAIN •
EBV ELEKTRONIK (d) • HONEYWELL •
FARNELL (d) • CONSORTIUM (d) FARNELL (d) LG DISPLAY
MICROTIPS

• KINGBRIGHT •
FUTURE ELECTRONICS S.R.L. (d) • EVERLIGHT ELECTRONICS • AVAGO TECH •
PROMATE •
SILVERSTAR-CELDIS (d) • PHOENIX CONTACT • FARNELL
PHOENIX CONTACT
• •
• SOLARVIEW • TELEINDUSTRIALE (d)
UPEC • PHOENIX CONTACT •
AVNET - MEMEC (d) FAST ELETTRONICA (d) NECTO GROUP (d)
FINISAR • CONSORTIUM - ALTA (d) AMPIRE • TOSHIBA ELECTRONICS (p)
NEC • ELCOM • • LEDTECH • • ARROW (d) • •
EVERLIGHT ELECTRONICS • MENTOR • EVERLIGHT ELECTRONICS •
VARITRONIX • KING-BRIGHT • AVNET EMBEDDED (d) •
KHATOD OPTOELECTRONIC • PERKIN ELMER •
EBV ELEKTRONIK (d) •
AVNET ABACUS (d) PHOENIX CONTACT •
FCE (d) ORVEM (d) TOSHIBA ELECTRONICS (p) • •
KINGBRIGHT • EPIGAP •
CONSORTIUM - COGEDIS (d) BRIGHT LED •
QSI • TT ELECTRONICS (p)
AVNET EMBEDDED (d) AMPIRE • CLOVER •
ELCART (d) •
EVERBOQUET •
AAEON
ADVANTECH


EVERLIGHT ELECTRONICS
PHOENIX CONTACT

• MITSUBISHI TFT •
PANSYSTEM (d) KEVIN SCHURTER (d) •
EATON •
AVALUE • UPEC •
FLY ELECTRONICS (d) TTI (d)
HITACHI •
CONSORTIUM - E. POINT (RM) (d) MICROPAC IND. INC. •
PHOENIX CONTACT (p) HARVATEK •
LITEMAX • COMOLI FERRARI (d) • PHOENIX CONTACT •
EVERLIGHT ELECTRONICS •
PROMATE
PROTECH

• PHOENIX CONTACT •
FRAMOS (d) CONSORTIUM (d) • VISHAY •
FUJINON • CONSORTIUM - ALTA (d) •
SHARP ELECTRONICS • UPEC •
PENTAX • CONSORTIUM - COGEDIS (d) • VARITRONIX (p)
TOSHIBA ELECTRONICS • CONSORTIUM - ELECTRONIC POINT (RM) (d) •
TQ COMPONENTS • CONSORTIUM - E. POINT (TO) (d) SUNEX •
CONSORTIUM - ELECTRONIC POINT (TO) (d) •
ADVANTECH (d)
AVNET - MEMEC (d)


CONSORTIUM • • VISION CONTROL •
VARITRONIX • CONSORTIUM - GIAMPER (d) • VARITRONIX (p) •
EVERLIGHT ELECTRONICS •
XIAMEN OCULAR •
PHOENIX CONTACT •
FUTURE ELECTRONICS S.R.L. (d) DISTRELEC (d) •
BELIEVE (d) UPEC •
AVAGO • ELECTRONIC CENTER (d) • VECTOR ELECTRONIC (d)
AVAGO TECH • FARNELL (d) • KING-BRIGHT •
ALDER OPTOMECHANICAL CORP. •
ANSHAN YES DISPLAY CO.,LTD. • CONSORTIUM - GIAMPER (d) CYPRESS SEMICONDUCTOR
DIALIGHT


PHOENIX CONTACT (p)
RS COMPONENTS (d)


SEAM •
EVERLIGHT ELECTRONICS • TAIWAN OASIS •
BELIGHT LED DISPLAYS • FAIRCHILD SEMICONDUCTOR • SACCHI ELETTRONICA (d) •
PHOENIX CONTACT • XIAMEN OCULAR •
BRIGHT VIEW EL.CO.,LTD. • ISOCOM • SACCHI GIUSEPPE (d) •
EDISON OPTO CORP.
H&H GLOBAL RESOURCE


CONSYSTEM (d) IXYS • TELEINDUSTRIALE (d) • VEMATRON (d)
DELTA • LUMEX • TTI (d) • EVERLIGHT ELECTRONICS •
NEOVIEW KOLON CO.,LTD. • PHILIPS LUMILEDS •
OKI SEMICONDUCTOR •
BFI OPTILAS (d) ROHM • PIETROBELLI ELETTRONICA (d) VISHAY (p)
AGILENT TECHNOLOGIES • •
COVEL (d) TIANMA MICROELECTRONICS • AVAGO • ARROW ELECTRONICS (d) •
COSMO • TRULY • INTERNATIONAL RECTIFIER • EBV ELEKTRONIK (d) •
AVAGO TECH •
LIGITEK • TYCO ELECTRONICS • LITE-ON • FUTURE ELECTRONICS S.R.L. (d) •
CAMBRIDGE TECHNOLOGY •
LONGTECH OPTICS • VISHAY • MIC • RICCARDO BEYERLE (d) •
CUTTING EDGE OPTRONICS •
PIETROBELLI TECHNOLOGY • • RUTRONIK (d) •
IMPATH NETWORKS
JML OPTICAL INDUSTRIES


CROSS POINT (d) GARDELLA ELETTRONICA (d) RAFI • • TTI (d) •
EDISON OPTO CORP. • GLOBAL DISPLAY SOLUTIONS • TOSHIBA ELECTRONICS •
NEW FOCUS •
NTT • CYPRESS SEMICONDUCTOR (p) VISHAY • VISHAY • • WELT ELECTRONIC (d)
CHINA SEMICONDUCTOR •
OPHIR OPTRONICS • CYPRESS SEMICONDUCTOR (p) • GELSE (d) RADIO KALIKA (d) DOMINANT •
OPTELECOM • FUTURE ELECTRONICS S.R.L. (d) • OSRAM • AGILENT TECHNOLOGIES •
PD-LD • FUTURE ENTERPRISE •
SILICA (d) • PERKIN ELMER • RADIO KALIKA • •
PHOTON TECHNOLOGY • HARVATEK •
SILVERSTAR-CELDIS (d) • TOYO LED •
RAYTHEON • VISHAY • RAFI (d) LG PHILIPS LCD •
SONY • DAEWON (d) HYUNDAI • PROMATE •
SUMITOMO • LG PHILIPS LCD • GOMA ELETTRONICA (d) LG PHILIPS LCD • RAYSTAR LCD •
UNIVERSAL LASER SYSTEMS • SAMSUNG • SEOUL SEMICONDUCTOR • RCL DISPLAY •
RAMOS (d) SPARK LED LIGHTING •
RAMOS • • TRULY •

www.vademecom.it Design-In & Vademe.com 53


53-55_R_CROSS_AVE 06/04/10 19:22 Pagina 54

CROSS REFERENCE > Anagrafica / LED Opto & Display Assodel - Divieto di riproduzione
Legenda: (dd) Produttore e relativi distributori; (pp) Distributore e case rappresentate

ACAL TECHNOLOGY (d) BELIEVE (d) CONSORTIUM - COGEDIS (d) DIGIMAX (d)
Acal Italia Srl Believe Srl Cogedis Srl Digimax Srl
Via CASCINA VENINA 20A - 20090 ASSAGO (MI) Via Lago di Trasimeno 21 - 36015 Schio (VI) Via Stephenson 88 - 20157 Milano (MI) Via delle Magnolie 4 - 36050 Sovizzo (VI)
Tel. 02893401 - Fax 0257511761 Tel. 0445579035 - Fax 0445575708 Tel. 0239005266 - Fax 0239005268 Tel. 0444574066 - Fax 0444574600
www.acaltechnology.com - info@acaltechnology.it www.believe.it - info@believe.it www.cogedissrl.it - w.ripamonti@cogedissrl.it www.digimax.it - digimax@digimax.it

ACSEL ELECTRONICS (d) BFI OPTILAS (d) CONSORTIUM - ELECTRONIC POINT (RM) (d) DIMAC RED (d)
Acsel Electronics Srl BFI Optilas Srl Electronic Point Srl Dimac Red Srl
Strada Torino 43 - 10043 Orbassano (TO) Via Brembo 27 - 20139 Milano (MI) Via Domenico Lupatelli 64 - 00149 Roma (RM) Via Giovanni XXIII 25 - 20046 Biassono (MI)
Tel. 0119040938 - Fax 0119040895 Tel. 0253583.1 - Fax 0253583202 Tel. 065500218 - Fax 0655269996 Tel. 0392494856 - Fax 039491773
www.acsel.it - acsel@acsel.it www.bfioptilas.com - info@bfioptilas.it www.electronicpointsrl.it - info@electronicpointsrl.it www.dimacred.it - dimacred@dimacred.it

ADELCO (d) BMV ELECTRONICS SOLUTION (d) CONSORTIUM - ELECTRONIC POINT (TO) (d) DIS.EL. COMPONENTI (d)
Adelco Srl BMV Srl Electronic Point Srl DIS.EL. di Riccardo Bilato e Marco Moressa Snc
Via G.B. Stucchi 62/19 - 20052 Monza (MI) Via Cant[u] 38 - 20092 Cinisello Balsamo (MI) Via Borgaro 87/11 - 10149 Torino (TO) Via Sile, 10 - 35020 Saonara (PD)
Tel. 0392027982 - Fax 0392027985 Tel. 02665990 - Fax 0266599029 Tel. 0112165535 - Fax 0112167116 Tel. 0498792380 - Fax 049640680
www.adelco.it - adelco@adelco.it www.bmvsrl.it - info@bmvsrl.it www.electronicpoint.it - info@electronicpoint.it www.diselcomponenti.com - info@diselcomponenti.com

ADELSY (d) BRELCO (d) CONSORTIUM - GIAMPER (d) EBV ELEKTRONIK (d)
Adelsy Srl Brelco Srl Giamper Srl EBV Elektronik Srl
Via J. Lennon 6 - 40057 Cadriano di Granarolo dell’Emilia (BO) Via Emilia 3 - 20046 Biassono (MI) Via Nongole 240 - 32100 Castion (BL) Via Frova 34 - 20092 Cinisello Balsamo (MI)
Tel. 051763069 - Fax 051763073 Tel. 0392494280 - Fax 039490280 Tel. 0437927547 - Fax 0437920042 Tel. 0266096290 - Fax 0266017020
www.adelsy.it - info@adelsy.it www.brelco.it - info@brelco.it www.giamper.com - giamper@giamper.com www.ebv.com

ADIMPEX (d) CAMEL GECO ELETTRONICA SRL (d) CONSYSTEM (d) ELCART (d)
Adimpex Srl CAMEL GECO ELETTRONICA Srl Consystem Srl - Divisione Consystem Srl Elcart Distribution Spa
Via Adriatica 17/C - 60022 Castelfidardo (AN) Via BERGAMO 16 - 20020 LAINATE (MI) Via Majorana 4 - 20054 Nova Milanese (MI) Via M. Buonarroti 46 - 20093 Cologno Monzese (MI)
Tel. 071721091 - Fax 0717210922 Tel. +02 93570527 - Fax +02 93790164 Tel. 0362364271 - Fax 0362364282 Tel. 0225117310 - Fax 0225117610
www.adimpex.it - info@adimpex.it www.camelgeco.it - andrea@camelgeco.it www.consystem.it - info@consystem.it www.elcart.com - industria@elcart.it

ADVANTECH (p) CELTE (d) COVEL (d) ELCO ELETTRONICA (d)


Advantech Europe Gmbh Celte Srl Co.v.el. Srl Elco Elettronica Spa
Via Roma 74 - 20060 Cassina de’ Pecchi (MI)
Via Piero Gobetti 2/A - 20063 Cernusco Sul Naviglio (MI) Via Vittorio Veneto 82 - 35019 Tombolo (PD) V.le Italia 108 - 31015 Conegliano (TV)
Tel. 029644961 - Fax 0295449650
Tel. 0292108020 - Fax 0292108088 Tel. 0499470944 - Fax 0499471018 Tel. 0438457217 - Fax 043864649
www.advantech.it - eacustomercare@advantech.eu
www.celte-srl.com www.termocamera.it - info@celte-srl.com www.covel.it - info@covel.it www.elcoteam.com - industry@elcoteam.com

AERTRONICA (d) CIMEE ELETTRONICA (d) CROSS POINT (d) ELDECO (d)
Aertronica Srl Cimee Elettronica Srl Cross Point Srl Eldeco Sas
Via Mos[e] Bianchi 20 - 20052 Monza (MI)
Via Marzabotto 15 - 20151 Milano (MI) Via G. Agnesi 123 - 20033 Desio (MI) Via Millio 36a - 10141 Torino (TO)
Tel. 0392302240 - Fax 0392302226
Tel. 0238007942 - Fax 0238000657 Tel. 036248881 - Fax 0362306810 Tel. 0113804068 - Fax 0113806084
www.aertronica.it - info@aertronica.it
www.cimee.it - vendite@cimee.it www.crosspoint.it/ - info@crosspoint.it www.eldeco.it - info@eldeco.it

AREDICI (d)
COMAPEL BOLOGNA (d) CYPRESS SEMICONDUCTOR (p) ELECTRONIC CENTER (d)
Aredici Srl
Comapel Bologna Srl Cypress Semiconductor Italia Srl Electronic Center Spa
Via Zanardi 329/3 - 40131 Bologna (BO)
Via A. Barelli 6 - 40138 Bologna (BO) C.D. Colleoni - Pal. Liocorno - Via Paracelso 4 - 20041 Agrate Brianza (MI) Via Canaletto Sud 276 - 41100 Modena (MO)
Tel. 0516350822 - Fax 0516350823
Tel. 051532318 - Fax 051532384 Tel. 0396074200 - Fax 0396074222 Tel. 059315802 - Fax 059313225
www.aredici.com - commerciale@aredici.com
vendite-comapel@comapelbol.it www.cypress.com - mres@cypress.com www.electroniccenter.it - info@electroniccenter.it

ARROW ADVANTAGE (d)


COMESTERO SISTEMI (d) DAEWON (d) ELECTRONIC PARTNER (d)
ARROW ADVANTAGE divisione di Arrow Italia
V.le Fulvio Testi 280 - 20126 Milano (MI)
Comestero Sistemi Spa DaeWon Europa Spa Electronic Partner Srl
Via Bolzano 1/E - 20059 Vimercate (MI) V.le dell’Industria 3 - 27020 Trivolzio (PV) Via Pietro Bembo 270 - 35124 PADOVA (PD)
Tel. 02661251 - Fax 0266105156
www.arrow.com - silmailbox@arrowitaly.com Tel. 039625091 - Fax 039667479 Tel. 038293001 - Fax 0382928128 Tel. 0498741229 - Fax 0498740202
www.comesterosistemi.com - info@comestero.com www.daewon.it - dweinfo@daewon.it www.electronicpartnersrl.com - info@electronicpartnersrl.com

ARROW ELECTRONICS (d)


COMP ELETTRONICA (d) DATA MODUL (d) ELEKTRONICA (d)
SILVERSTAR Srl
V.le Fulvio Testi 280 - 20126 Milano (MI) Comp Elettronica Srl Data Modul Italia Srl Elektronica Srl
Via del Lavoro 49 - 31013 Codognè (TV) Via Senigallia Edificio A - Regus Center 18/2 - 20161 Milano (MI) Via Orbetello 98 - 10148 Torino (TO)
Tel. 02661251 - Fax 0266104184
www.arrowitaly.it - silmailbox@arrowitaly.com Tel. 0438470805 - Fax 0438470087 Tel. 0264672509 - Fax +02 64672422 Tel. 0112203250 - Fax 0112203244
www.compelettronica.it - comp@compelettronica.it www.data-modul.com - italy@data-modul.com www.elektronica.it - elektronica@elektronica.it

AVAGO TECH (p)


COMPREL - AN ESPRINET COMPANY (d) DCD - DISPLAY SOLUTION (d) ELETTROMECCANICA ECC (d)
Avago Technologies Italy Srl
Via Colleoni, C.tro dir. Colleoni, Pal. Taurus A3 ingr. 2 3 - 20041 Agrate Comprel Srl DCD - Display Solutions Srl Elettromeccanica ECC Spa
Brianza (MI) Via Saragat 4 - 20054 Nova Milanese (MI) Via Timermans 6 - 10146 Torino (TO) Via F.lli Rosselli 33 - 20090 Trezzano S/N (MI)
Tel. 039652678 - Fax 039652700 Tel. 03624961 - Fax 0362496433 Tel. 0117731830 - Fax 0117728663 Tel. 024844181 - Fax 024450119
www.avagotech.com - info@avagotech.com www.comprel.it - info@comprel.it www.dcd.it - info@dcd.it www.eccmec.it - info@eccmec.it

AVNET - MEMEC (d) COM-SIT AG (d) DDS COMPONENTS (d) ELITALIA (d)
Avnet EMG Italy Srl COM-SIT Spa DDS Components Srl Elitalia Srl
Via Manzoni 44 - 20095 Cusano Milanino (MI) Via Hartshausen 8 - 85406 Zolling (Germany) Via T. Campanella 134 - 40026 Imola (BO) Via Sacco e Vanzetti 34 - 20099 Sesto San Giovanni (MI)
Tel. 02660921 - Fax 0266092496 Tel. +49 8167958114 - Fax +49 8167958199 Tel. 054235871 - Fax 054222851 Tel. 0233611626 - Fax 0226261009
www.avnet-memec.eu - info@avnet-memec.eu www.com-sit.com - a.simeoni@com-sit.com www.ddscomponents.it - info@ddscomponents.it www.elitaliaweb.it - info@elitaliaweb.it

AVNET ABACUS (d) CONSORTIUM (d) DELTA ELETTRONICA (d) ELMAX (d)
Avnet EMG Italy Srl Consortium Srl Delta Elettronica Srl Elmax Srl
Via Manzoni 44 - 20095 Cusano Milanino (MI) Via Stephenson 88 - 20157 Milano (MI) Via Valparaiso 7/A - 20144 Milano (MI) Via Matteotti 66 - 20092 Cinisello Balsamo (MI)
Tel. 02660921 - Fax 0266092332 Tel. 0239005229 - Fax 0239006584 Tel. 024856111 - Fax 0248002967 Tel. 0261293640 - Fax 0261293553
www.avnet-abacus.eu - milano@avnet-abacus.eu www.consortiumsrl.com - e.marsaglia@consortiumsrl.com www.delta-elettronica.it - sales@delta-elettronica.it www.elmax.com - info@elmax.com

AVNET EMBEDDED (d) CONSORTIUM - ALTA (d) DELTA ELETTRONICA DI MARCHIORO (d) FAIRCHILD SEMICONDUCTOR (p)
AVNET EMBEDDED (Avnet EMG Italy) Srl Alta Srl Delta Elettronica di Marchioro Fairchild Semiconductor Srl
Via A. Manzoni 44 - 20095 Cusano Milanino (MI) Via E. Conti 19 - 50018 Scandicci (FI) Via Rep. Argentina 24/32 - 25124 Brescia (BS) Via Carducci 125 - 20099 Sesto San Giovanni (MI)
Tel. 02660921 - Fax 0266092496 Tel. 05575941 - Fax 0557594333 Tel. 030226272 - Fax 030222372 Tel. 022491111 - Fax 0226263424
www.avnet-embedded.eu - info@avnet-embedded.eu www.altasrl.com - alta@altasrl.com www.deltaelettronica.com - info@deltaelettronica.com www.fairchildsemi.com

54 Design-In & Vademe.com


53-55_R_CROSS_AVE 06/04/10 19:22 Pagina 55

Assodel - Divieto di riproduzione CROSS REFERENCE > Anagrafica / LED Opto & Display

Legenda: (dd) Produttore e relativi distributori; (pp) Distributore e case rappresentate

FARNELL (d) LA TECNIKA DUE (TO) (d) RADIO KALIKA (d) TD ELEKTRONICS (d)
Farnell Italia Srl La Tecnika Due Srl RK Elettronica di Danila Felician TD ELEKTRONICS Srl
C.so Europa 20-22 - 20020 Lainate (MI) Strada dell’Arrivore 31 - 10154 Torino (TO) Via F.Severo 19/21 - 34133 Trieste (TS) Via Prati di Savassa 16 - 31029 Vittorio Veneto (TV)
Tel. 02939951 - Fax 0293995300 Tel. 0112425905 - Fax 0112425940 Tel. 040362765 - Fax 040362806 Tel. 0438943211 - Fax 0438943222
www.farnell.com/it - vendite@farnell.com www.latecnikadue.com - info@latecnikadue.com www.rk-elettronica.it - info@rk-elettronica.it www.tdelektronics.com - info@tdelektronics.com

FAST ELETTRONICA (d) LARCET (d) RAFI (d) TDK ELECTRONICS (p)
Fast Elettronica Italiana Spa Larcet Srl Rafi Elettronica Spa TDK Electronics Europe Gmbh
Via Rovetta 35 - 20127 Milano (MI) Via Luigi Biolchini 14/B - 00146 Roma (RM) Via Via Newton 4 - 20090 Assago (MI) Via Tolstoj 86 - 20098 San Giuliano Milanese (MI)
Tel. 022610141 - Fax 022822287 Tel. 065580700 - Fax 065573843 Tel. 024779181 - Fax 0245713259 Tel. 029822271 - Fax 0298240765
www.fastelettronica.com - sales@fastelettronica.com www.larcet.com - info@larcet.com www.rafi.it - rafi@rafinet.it www.tdk-components.eu - Berzaghini@eu.tdk.com

FCE (d) MARELCOM (p) RAMOS (d) TECHNOLASA ELETTRONICA (d)


F.C.E. Fanton Componenti Elettronici Srl Marelcom Italia Srl Ramos Srl Technolasa Elettronica Srl
Via MERENDI 42 - 20010 CORNAREDO (MI) Via G. Stephenson 88 - 20157 Milano (MI) Via Camillo De Nardis 49 - 80127 Napoli (NA) Via Macello 65/B - 39100 Bolzano (BZ)
Tel. 028965131 - Fax 0289651341 Tel. 023570044 - Fax 0233204602 Tel. 0815609081 - Fax 0815609416 Tel. 0471305400 - Fax 0471305444
www.fcedirect.com - info@fcedirect.com www.marelcom.it - info@marelcom.it www.ramos.it - mmoscati@iol.it www.technolasa.com - sales@technolasa.com

FLY ELECTRONICS (d) MECTRONIC (d) RS COMPONENTS (d) TECHNOPARTNER (d)


Fly Electronics Srl Mectronic Srl RS Components Spa Technopartner Srl
V.le Matteotti 26 - 20090 Cusano Milanino (MI) C.so Milano 180 - 28883 Gravellona Toce (VB) Via De Vizzi 93/95 - 20092 Cinisello Balsamo (MI) Via delle Imprese 44/46 - 24041 Brembate (BG)
Tel. 0266402231 - Fax 0266401397 Tel. 032386931 - Fax 0323869322 Tel. 02660581 - Fax 0266058071 Tel. 0354874010 - Fax 0354826473
www.flyelectronics.it - sales@flyelectronics.it www.mectronic.it - info@mectronic.it www.rswww.it - ordini@rs-components.com www.technopartner.it - info@technopartner.it

FRAMOS (d) MELCHIONI (d) RUTRONIK (d) TECNIKA DUE (MI) (d)
FRAMOS ITALIA Srl Melchioni - Divisione Industria Spa Rutronik Italia Srl Tecnika Due Spa
C.D. Colleoni Palazzo Taurus Ing.2 - 20041 Agrate Brianza (MI) Via Pietro Colletta 37 - 20135 Milano (MI) Via Caldera - Centro Direzionale S. Siro 21 - 20153 Milano (MI) Via Papa Giovanni XXIII 30/32 - 20090 Millepini di Rodano (MI)
Tel. 0396899635 - Fax 0396898065 Tel. 025794233 - Fax 025794367 Tel. 02409511 - Fax 0240951224 Tel. 029595931 - Fax 0295959330
www.framos.it - info@framos.it www.melchioni.it - industria@melchioni.it www.rutronik.com - italia_mi@rutronik.com www.tecnikadue.it - info@tecnikadue.it

FUTURE ELECTRONICS S.R.L. (d) MICROELIT (d) SACCHI ELETTRONICA (d) TELEINDUSTRIALE (d)
Future Electronics Srl Microelit Spa Sacchi Elettronica Srl Teleindustriale Srl
Via Fosse Ardeatine 4 - 20092 Cinisello Balsamo (MI) Via Sardegna 1 - 20146 Milano (MI) Via Primo Maggio 23 - 23873 Missaglia (LC) Via Enrico Fermi 15/A - 37135 Verona (VR)
Tel. 02660941 - Fax 0266012843 Tel. 024817900 - Fax 024813594 Tel. 0399240199 - Fax 0399279325 Tel. 045508888 - Fax 045508859
www.futureelectronics.com www.microelit.it - microelit@microelit.it www.sacchielettronica.it - info@sacchielettronica.it www.teleindustriale.it - info@teleindustriale.it

GARDELLA ELETTRONICA (d) MITSUBISHI ELECTRIC (p) SEOUL SEMICONDUCTOR (p) TOSHIBA ELECTRONICS (p)
Seoul Semiconductor Co.Ltd -
Gardella Elettronica Srl Mitsubishi Electric Europe Bv Ufficio di Rappresentanza Italia Toshiba Electronics Europe - Italian Branch Gmbh
Via Lungobisagno Istria 33 - 16141 Genova (GE) C.D. Colleoni - Viale Colleoni - Palazzo Sirio 7 - 20041 Agrate Brianza (MI) Via Bergamo 39 - 23807 Merate (LC) C.D. Colleoni - Pal. Perseo 3 - 20041 Agrate Brianza (MI)
Tel. 01084141 - Fax 0108414212 Tel. 03960531 - Fax 0396053212 Tel. 039599503 - Fax 0395984930 Tel. 03968701 - Fax 0396870205
www.gardellaelettronica.it - info@gardellaelettronica.it www.mitsubishichips.com www.seoulsemicon.com - carlo@seoulsemicon.it www.toshiba-components.com

GELSE (d) MOS (d) SHARP ELECTRONICS (p) TT ELECTRONICS (p)


G.EL.SE. Srl Mos Srl Sharp Electronics Europe Gmbh TT Electronics Srl
V.le del Lavoro 36 - 35020 Ponte San Nicolò (PD) Via San Martino 5 - 20054 Nova Milanese (MI) C.D. Colleoni - Pal. Taurus 2 - 20041 Agrate Brianza (MI) Via Arese 12 - 20159 Milano (MI)
Tel. 0498961160 - Fax 0498961161 Tel. 0362364615 - Fax 0362367071 Tel. 0396899946 - Fax 0396899948 Tel. 026888951 - Fax 026896995
gelse@tin.it www.mossrl.com - info@mossrl.com www.sharpsme.com - Alberto.Quaglia@sharp.eu www.ttelectronics.it - info@ttelectronics.it

GOMA ELETTRONICA (d) MSC (d) SILICA (d) TTI (d)


GOMA ELETTRONICA Spa MSC Italia Srl Avnet EMG Italy Srl TTI Italy Srl
Via Capelli 89 - 10146 Torino (TO) Via Torri Bianche 6 - 20059 Vimercate (MI) Via Alessandro Manzoni 44 - 20095 Cusano Milanino (MI) C.D. Milanofiori - Strada 1 Pal. E1 - 20090 Assago (MI)
Tel. 0117725024 - Fax 011712298 Tel. 0396308901 - Fax +039 nd Tel. 02660921 - Fax 0266092333 Tel. 02822521 - Fax 0282252233
www.gomaelettronica.it - info.goma@gruppogoma.it www.msc-ge.com - ibus@msc-ge.com www.silica.com - silica.milano@avnet.com www.ttieurope.com - sales.milan@it.ttiinc.com

HANTELEC (d) NECTO GROUP (d) SIRI ELETTRONICA (d) VARITRONIX (p)
Hantelec Srl Necto Group Srl Siri Elettronica Spa Varitronix Italy Srl
Via Cialdini 37 - 20161 Milano (MI) Via Canada 8 - 35127 Padova (PD) Via Cesare Battisti 70 - 35010 Limena (PD) Via Parini 5 - 20045 Besana Brianza (MI)
Tel. 0266223000 - Fax 0266222872 Tel. 0498791001 - Fax 0498791002 Tel. 0498840161 - Fax 0498842635 Tel. 0362967854 - Fax 0362942864
www.hantelec.it - info@hantelec.it www.nectogroup.com - info@nectogroup.com www.siri-el.com - info@siri-el.com www.varitronix.com - info@varitronix.it

HITACHI (p) ORVEM (d) SOTEC ENGINEERING (d) VECTOR ELECTRONIC (d)
Hitachi Europe Srl Orvem Spa Sotec Engineering Srl Vector Electronic Srl
Via T. Gulli 39 - 20147 Milano (MI) Via Sacco e Vanzetti 34 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) Via Sansovino 217 - 10151 Torino (TO) Via Pietro Nenni 19 - 20037 Paderno Dugnano (MI)
Tel. 02487861 - Fax 0248786391 Tel. 0234541160 - Fax 0234541165 Tel. 0114530129r.a. - Fax 0114532645 Tel. 026624011 - Fax 0299042525
www.hitachi-displays-eu.com - fabio.munero@hitachi-eu.com www.orvem.com - orvem@tin.it www.soteceng.com - sotec@soteceng.com www.vector.it - vector@vector.it

ITP (d) PANSYSTEM (d) SPECIAL-IND (d) VEMATRON (d)


Itp Srl Pansystem Special-Ind Spa Vematron Srl
Via Masi Simonetti 28 - 32100 Belluno (BL) Via Colleverde 16 - 00131 Roma (RM) P.za Spotorno 3 - 20159 Milano (MI) Via Monsignor Colombo 34 - 21053 Castellanza (VA)
Tel. 0437355310 - Fax 0437930156 Tel. 064130978 - Fax 064130802 Tel. 026074741 - Fax 0266800493 Tel. 0331504064 - Fax 0331505380
www.itpbl.com - info@itpbl.com www.pansystem-italia.it - pansystem@pansystem-italia.it www.specialind.it - specialind@specialind.it www.vematron.it - info@vematron.it

JOHNVOX (d) PHOENIX CONTACT (p) STARDAY (d) VISHAY (p)


Johnvox Srl Phoenix Contact Spa STARDAY Srl VISHAY SEMICONDUCTOR ITALIANA SPA Spa
P.le dei Cappuccini 2 - 62019 Recanati (MC) Via Bellini 39/41 - 20095 Cusano Milanino (MI) Via Serra 34 - 40012 Lippo di Calderara di Reno (BO) Via Mascagni 42 - 20030 Senago (MI)
Tel. 0717570554 - Fax 0717571212 Tel. 02660591 - Fax 0266059500 Tel. 0513175111 - Fax +039 051725410 Tel. 02998241 - Fax 0299824232
www.johnvox.com - components@johnvox.com www.phoenixcontact.it - info_it@phoenixcontact.com www.stardaysrl.it - info@stardaysrl.it www.vishay.com

KEVIN SCHURTER (d) PIETROBELLI ELETTRONICA (d) SYSMA (d) WELT ELECTRONIC (d)
Kevin Schurter Spa Pietrobelli Elettronica Sas Sysma Srl Welt Electronic Spa
Via Settembrini 29 - 20020 Lainate (MI) Via Tono Zancanaro 11 - 35127 Padova (PD) Strada Torino 43 - 10043 Orbassano (TO) Via della Treccia 33 - 50145 Firenze (FI)
Tel. 0230465311 - Fax 0233200917 Tel. 049760015 - Fax 049760016 Tel. 0119063140 - Fax 0119003643 Tel. 055302631 - Fax 055310400
www.kevin.it - info@kevin.it www.pietrobellielettronica.com - info@pietrobellielettronica.com www.sysmasrl.it - info@sysmasrl.it www.weltelectronic.it - info@weltelectronic.it

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 55


56-59_DIN_SUDEUROPA_DIN 06/04/10 19:29 Pagina 56

FORNITORI SUD EUROPA Assodel - Divieto di riproduzione


FORUM LUMEN LED & DISPLAY

Arrow Electronique (Rennes) +33299262450 Greece


FORNITORI SUD EUROPA 2 Arrow Electronique (Entzheim) +33390401740 EBV Elektronik +302103414300
Arrow Electronique (Merignac) +33556342227 Silica +902163618958
I nominativi e i contatti dei principali produttori attivi Arrow Electr. (Villeneuve d'Asq) +33320051056 Italy
nel mercato. Farnell +330474689999 Comelec +39119367757
Per ciascuna azienda sono indicati, oltre all’indirizzo Future Electronics (Paris) +33169821192 Distar +390514198711
dell’headquarter internazionale, anche i numeri di telefono degli Silica (Vénissieux) +33478771360 EBV Elektronik +390266096290
uffici vendita e dei distributori che operano nell’area del Silica (Cesson Sévigné) +33299838485 Rutronik +3920409511
Sud Europa, suddivisi per nazione. Silica (Palaiseau) +33164472929 Silica +3902660921
Silica (Toulouse) +33562474760
Per segnalare un azienda: redazione@tecnoimprese.it Romania
Turkey EBV Elektronik +40215296912
Arrow Elektronik +902164645090 Rutronik +40256401242
Silica +3614367215
Richardson Electronique +33155660030 FAIRCHILD SEMICONDUCTOR PetroInTrade +74956265267
AVAGO TECHNOLOGIES www.fairchildsemi.com
www.avagotech.com Turkey Spain
Arrow Turkey +2166804610 Dachs +34937418500
HEADQUARTERS
HEADQUARTERS BFI Optilas +490898901350 82 Running Hill Road, EBV Elektronik +34918063291
350 West Trimble Road, EBV Elektronik +2164631352 South Portland, ME 04106 USA Rutronik +34913005528
Building 90, San José, Farnell +448701200109 2077758100 Silica +34913727171
CA 95131 USA Future Electronics +2164458700 Turkey
4084357400 Richardson Electronics +39055420831 SALES OFFICES
Arrow Elektronik +902166804610
France +33169591260
SALES OFFICES Elektro Elektronik +902165576700
Italy +39022491111
France +4906441924611 CREE Silica +902163618958
Spain +34911298151
Italy +39039652759 www.cree.com DISTRIBUTORS
DISTRIBUTORS Bulgaria INTERNATIONAL RECTIFIER
HEADQUARTERS www.irf.com
Algeria 4600 Silicon Drive, Durham, Farnell +448701200109
EBV Elektronik +2164631352 NC 27703 USA
Future Electronics +2164458700 9193135300 - 8005332583 France HEADQUARTERS
Cree LED Lighting Solutions Arrow France +33156502425 233 Kansas St.,
Richardson Electronique +33155660030 El Segundo, CA 90245 USA
635 Davis Drive, Suite 100, EBV Elektronik +33140963000
Bulgaria Morrisville, NC 27560 USA +13102527105
Farnell +330474689999
EBV Elektronik +386041680237 9199910700 Future Electronics +33169821111
Farnell +448701200109 SALES OFFICES
Future Electronics +35929745952 SALES OFFICES Greece Bulgaria, Romania, Turkey +496102884400
Richardson Electronics +39055420831 Europe +498954842200 Arrow Electronics Hellas +302109020165 Egypt +4401737 227200
DISTRIBUTORS FOR CREE XLAMP Darlas Electronic Applications +3021059 86179 France, Greece, Italy, Spain +33164864950
Egypt EBV Elektronik +302103414300 Italy +390261241811
Arrow Elektronik Ticaret +2165751820 Egypt
Arrow Electronics +3902661251 Italy DISTRIBUTORS
EBV Elektronik +2164631352
Future Electronics +2164458700 Arrow Italy +3902661251 Bulgaria
France Distar +390514198711
Richardson Electronics +3905542083100 Arrow Electronique +330149784900 Farnell +448701200109
EBV Elektronik +390266096290 Future Electronics +359029745952
France Farnell France +330474689999 Farnell +390293995200
Vossloh-Schwabe Optoelectronic +49028429800 Avnet +386015609750
Arrow South +330149784900 Future Electronics +3902660941
BFI Optilas +330160795900 Greece France
EBV Elektronik +330140963000 Arrow Electronics Hellas +302109020165
Romania Arrow Electronique (Rennes) +33299262450
Farnell +330474689999 Farnell +44 870 1200 109 Farnell +330474689999
Digi-Key www.digikey.com
Future Electronics +330169821111 Spain Future Electronics (Blagnac) +33562747250
Richardson Electronique +33155660030 Italy Radiospares +33344101500
Arrow Iberia +34913043040
Arrow Electronics +3902661491 Silica (Toulouse) +33562474760
Greece Farnell Italy +390293995200 EBV Elektronik +34918043256
Arrow Electronics Hellas +302109020165 Digi-Key +39800786310 Farnell +34901202080 Greece
EBV Elektronik +302103414300 TD Elektronics +390438943211 Future Electronics +34917214270 Arrow Electronics +3019020165
Farnell +4408447111111 Turkey Silica (Avnet) +302103475220
Richardson Electronics +3905542083100 Romania
Arrow Electronics +40264417251 EBV Elektronik +2164631352 Italy
Italy Comet Electronics +40212432090 Future Electronics +2165719700 Arrow Electronics +3902661491
Arrow Electronics +3902661491 Farnell +448701200109 Arrow Electronics +2166804610 Elmax +390261293640
BFI Optilas +390253583208 Farnell +390293995200
EBV Elektronik +390266096290 Spain Future Electronics +3902660941
Farnell +390293995200 Arrow-Iberia (Barcelona) +349349078 41 INFINEON TECHNOLOGIES RS Components (Cinisello B.– MI) +3902660581
Future Electronics +3902660941 Arrow-Iberia (Madrid) +34913043040 www.infineon.com Silica +3902660921
Richardson Electronics (MI) +39039653145 Farnell Components +34901202080 SALES REPRESENTATIVES
Romania Turkey HEADQUARTERS Consystem +390362364271
Arrow Elektronik +2166804610 Am Campeon 1-12,
Arrow Electronice +40264417251 85579 Neubiberg, Germany Romania
EBV Elektronik +4021529 6911 TD Elektronik +2125217093 Arrow Electronice +40264 417 251
498923428480
Farnell +448701200109 SALES OFFICES Farnell +448701200209
Future Electronics +3612240510 CYPRESS SEMICONDUCTOR France (Blagnac) +33534551330 Future Electronics +3612240510
Richardson Electronics +39055420831 www.cypress.com Italy +3902252041 Spoerle Electronic +3613506275
Spain Spain +34916305728 Silica +3614367215
Arrow Iberia +351214714806 HEADQUARTERS DISTRIBUTORS Spain
BFI Optilas +34914531160 198 Champion Ct., Bulgaria
San Jose, CA 95134 USA Amidata +34902100711
EBV Elektronik +34918043256 4089432600 EBV Elektronik +38615609778 Arrow Iberia (Madrid) +34913043040
Farnell +34901202080 SALES OFFICES Rutronik +35929748646 Farnell (Cornellá – Barcelona) +34901202080
Future Electronics +34917214270 France +33169298894 Silica +38615609750 Future Electronics (Madrid) +34917214270
Richardson Electronics +34915283700 Italy +390396074200 France Silica (Barcelona) +34933278530
Tunisia DISTRIBUTORS Arrow Electronique +33149784900 Turkey
Arrow Elektronik +2165751820 France EBV Elektronik +33140963000 Arrow Electronik Ticaret +2165751820
EBV Elektronik +9002164631352 Arrow Electronique (Rungis) +33149784900 Rutronik +33130083326 Future Electronics +2164458700
Future Electronics +9002164458700 Arrow Electronique (Venissieux) +33472781870 Silica +33164472929 Silica (Istanbul) +2163618958

56 Design-In & Vademe.com


56-59_DIN_SUDEUROPA_DIN 06/04/10 19:29 Pagina 57

Assodel - Divieto di riproduzione FORNITORI SUD EUROPA


FORUM LUMEN LED & DISPLAY

Italy +3903964112 Rutronik +34913005528


IXYS SHARP MICROELECTRONICS
www.ixys.com Spain +34900994444 Sperger Handels +4908948058950 www.sharpsme.com
DISTRIBUTORS Turkey
HEADQUARTERS Bulgaria EBV Elektronik +902164631352 HEADQUARTERS
1590 Buckeye Dr, Milpitas, Avnet Memec +48323375620 Sperger Handels +4908948058950 Sonninstraße 3,
CA 95035 USA 4084579000 Comet Electronics +35929515866 20097 Hamburg, Germany
DISTRIBUTORS France RENESAS TECHNOLOGY
Avnet Memec +330299836060 www.renesas.com SALES OFFICES
Algeria Avnet Silica +33299838485 Sweden +4686343600
Ozdisan Elektronik +2164663683 Italy +390396899946
Greece HEAQUARTER United Kingdom +4401344747176
Bulgaria Avnet Memec +302291055831 Dukes Meadow, Millboard Road,
Future Electronics +35929745952 Bourne End, Buckinghamshire, DISTRIBUTORS
MJC Elektrotechnik +4906206/155700 Italy SL8 5FH UK Bulgaria
Avnet Memec +3902660921 +441628585100 Elatec +35929718490
Egitto Avnet Silica +3902660921
Ozdisan Elektronik +2164663683 France
Romania SALES OFFICES
France Arrow Electronique +33149784900
Avnet Memec +48323375620 Czech Republic +420251512484
Arcel +330478350221 Data Modul +33160378100
Spain DISTRIBUTORS
Eurocomposant +330130649515 Rutronik +33130083300
Avnet Memec (Barcelona) +34932289859 Bulgaria Silica +33164472929
Future Electronics (Paris) +33169821111 Glynn +496126590222
Avnet Silica (Barcelona) +34933278530 Syscom Electronique +33143778488
Greece Turkey MSC +4972499100
Future Electronics NA Greece
Avnet Memec +2163726472 France Arrow Electronics Hellas +302109020165
Markides Michelis & Co +3015980145 Avnet Silica +2163618958 Arrow Electronique (Rennes) +33299262450
Micronics +302109962948 Silica +902163618958
Rutronik (Lyon) +33472768000
Italy Silica (Toulouse) +33562474760 Italy
Comprel +3903624961 NICHIA Arrow Electronics +3902661491
F.C.E. +39028965131
www.nichia.com Greece Data Modul +3902646721
Future Electronics +3902660941 Arrow Electronics +3019020165
HEADQUARTERS Melchioni +39025794364
Romania 491 Oka, Kaminaka-Cho Italy RS Components +3902660581
Future Electronics +40264457774 Anan-Shi, Tokushima Comprel +3903624961 Rutronik +3902409511
MJC Elektrotechnik +4906206/155700 774-8601 Japan Arrow Electronics +3902661491 Silica +3902660921
+81884222311 Melchioni +39025794233
Spain Romania
Silica +3902660921
Future Electronics (Barcelona) +34935824343 SALES OFFICES Elatec Vertriebs +40269243333
Romania
Future Electronics (Madrid) +34917214270 Europe MSC +4972499100 Spain
Turkey Netherlands +31205060900 Arrow Iberia +34913043040
Germany +49617396700 Spain Data Modul Iberia +34916366458
Future Electronics +2165719700
Russia +74956607029 Arrow Iberia (Madrid) +34913043040 Rutronik +34913005528
Ozdisan Elektronik +2164663683
Silica (Las Matas – Madrid) +34913727100 Silica +43933278530
LINEAR TECHNOLOGY OSRAM OPTO SEMICONDUCTORS Turkey Tecatel +34962800404
www.linear.com www.osram-os.com Arrow Elektronik Ticaret +9002165751820 Turkey
HEADQUARTERS Arrow Elektronik +902166804610
HEADQUARTERS SEOUL SEMICONDUCTOR
1630 MCCarthy Blvd., Leibnizstr. 4, www.acriche.com Silica +902163618958
Milpitas, CA 95035-7417 USA 93055 Regensburg, Germany
4084321900 +4909418505
SALES OFFICES HEADQUARTERS TDK – LAMBDA
SALES OFFICES 148-29, Gasan-dong, Geumcheon-gu, www.tdk-lambda.com
France +33156701990 France +33156630831 Seoul, South Korea
Germany +49899624550 Italy +390242491 +82232816369 HEADQUARTERS
Italy +390395965080 Spain +3491655 5659 SALES OFFICES 1-11-15 Dempa Bldg.
DISTRIBUTORS DISTRIBUTORS France +33684853675 1-11-15 Higashi-Gotanda,
Bulgaria Bulgaria Italy +39039599503 Shinagawa-ku, Tokyo141-0022,
Altronics Microsystems +35929734626 Spain +34912687694 Japan - +81334474411
Rutronik +35929430330
DISTRIBUTORS SALES OFFICES
France Sperger Handels +4908948058950
Austria +43225665584
Arrow Electronique +33149784978 France Bulgaria France +33160127165
Tekelec Airtronic +33156302425 Arrow Electronique +33 1 4978 4900 Comet Electronics +35932622870 Germany +4978416660
Greece BFi OPTiLAS +33 0160795900 Microdis +35924211124 Italy +390261293863
Arrow Electronics Hellas +30109020165 EBV Elektronik +33140963000 Silica +386031620094 Uk +441271856666
Rutronik +33130083394 France
Italy
Sperger Handels +4908948058950 FlexiMatrix +33160924292 DISTRIBUTORS
Arrow Electronics +3902661491
Romania Greece Silica +33016447997 Bulgaria
EBV Elektronik +302103414300 Greece Akhnaton +35928176016
Arrow Electronice +40264417251
Sperger Handels +4908948058950 Silica +902163618958
Spain Greece
Arrow Iberia +34913043040
Italy Italy Radel +302109213213
Arrow Electronics +3902661491 Acsel +390119040938 Nu Horizons +36306964544
Turkey BFi OPTiLAS +390686894259
Arrow Elektronik +2166804610 Silica +390266092240 Romania
EBV Elektronik +390266096290
Rutronik +3902409511 Romania Fibat Prestex +4021317098184
MAXIM RS Components +390266058058 Microdis +40256292774 Vitacom Electronics +40264503540
www.maxim-ic.com Silica +386031620094 Nu Horizons +36306964544
Romania
Vitacom Electronics +40264503540 Spain
EBV Elektronik +40215296911
HEADQUARTERS Rutronik +40212105782 Spagna Distron +34963568720
120 San Gabriel Drive Sperger Handels +4908948058950 Matrix +34915602737 Factron +34917661577
Sunnyvale, CA 94086 USA Silica +34913727140 Kolbi Electronica +34944439900
4087377600 Spain
BFi OPTiLAS +34(91)4531160 Turkey Mecter +34934227185
SALES OFFICES Dachs Electronica +34937418508 PSL Elektronik +902122362433 Turkey
France +330139301900 EBV Elektronik +349180432 56 Silica +902163618958 Ayen Elektronik Enerji +902163137285

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 57


56-59_DIN_SUDEUROPA_DIN 06/04/10 19:29 Pagina 58

FORNITORI SUD EUROPA


FORUM LUMEN LED & DISPLAY

58 Design-In & Vademe.com


56-59_DIN_SUDEUROPA_DIN 06/04/10 19:29 Pagina 59

Assodel - Divieto di riproduzione PROPOSTA COMMERCIALE


FORUM LUMEN LED & DISPLAY

RAFFORZA LA TUA COMUNICAZIONE


TOSHIBA ELECTRONICS EUROPE Radiospares
Richardson Electron.(Colombes)
+33344101500
+33155660030
CON DESIGN-IN & VADEME.COM
www.toshiba-components.com
Rutronik (Lyon) +33472768000
TTI +33555929293 Se vuoi dare maggiore concretezza ai tuoi programmi di demand creation,
HEADQUARTERS
Hansaallee 181, Greece Design-In & Vademe.com ti propone una serie di opportunità off-line e on-line per
40549 Düsseldorf - Germany A Powertron +49332835300 dare più efficacia al tuo progetto.
+49021152960 Arrow Electronics Hellas +302109020165
SALES OFFICES Digi Key +31534849584
France NA EBV Elektronik +302103414300 PROPOSTA DI COMUNICAZIONE OFF-LINE
Italy +3903968701 P. G. Mavridis +02109311587
Spain +34916606792
Italy 1/2 PAG. PUBLIREDAZIONALE 1/2 PAG. PUBLIREDAZIONALE
DISTRIBUTORS
A Powertron +49332835300 1/2 PAG. PUBBLICITARIA 1/2 PAG. PUBBLICITARIA
Bulgaria Alta +390557594302
Glyn Bulgarien +359028708009 € 700 + Iva € 700 + Iva
Avnet Abacus +390266092222
France 2500 battute + 1 immagine 2500 battute + 1 immagine
Comapel +39051532318
Arrow Electronique (Rungis) +33149784900 Comprel +390262496593 Pubblicità: Formato cm 7,95 x 24,15 Pubblicità: Formato cm 16,3 x 9,35
EBV Elektronik +33140963000 Digi Key +31534849584
Greece EBV Elektronik +390266096290 PUBLIREDAZIONALE PUBLIREDAZIONALE
EBV Elektronik +302103414300 Elmax +390261293640
PUBBLICITA’ A5 1/4 PAG. PUBBLICITARIA
Farnell +3902939951
Italy Future Electronics +3902660941 € 700 + Iva € 500 + Iva
Arrow Electronics +3902661491 Gardella Electronica +390108414206 2000 battute 2500 battute
EBV Elektronik +390266096290 LCR Electronica +390267071871 Pubblicità: Formato cm 15 x 21,5 Pubblicità: Formato cm 7,95 x 8,5
Romania Luchsinger +3935462678
EBV Elektronik +40215296911 Pavone Sistemi +39295339165
Power Point +39036274921 BOX PROMOZIONALE
Spain
Arrow Iberia (Madrid) +34913043040 Radaelli Elettronica +390392323075 POSIZIONI di IMMAGINE o TESTO
Arrow Iberia (Barcelona) +34934907494 Richardson Electronics +390641733751 SPECIALI € 150 + Iva
Arrow Iberia (Las Arenas – Vizcaya)+34944644400 Rutronik +3902409511 - Cover con articolo 400 battute
EBV Electronic ( Barcelona) +34934733200 Arrow Electronics +3902661491
- Intervento segnalato Formato cm 4 x 8
EBV Electronic ( Madrid) +34918043256 Siri Elettronica +390498840161
(workshop/educational o
TTI +3902822521
Turkey Velco +390444922922 conferenza)
Arrow Elektronic Ticaret +902164645090 PAGINA INTERA
- Intevista
EBV Elektronik +902164631352 Morocco € 1200 + Iva
- Articolo
A Powertron +49332835300 5000 battute + 1 immagine
Airport Systems +21222542481 da concordare con la redazione
Pubblicità: Formato 21 x 29,7
VISHAY Romania
www.vishay.com A Powertron +49332835300
Arrow Electronice +40264417251
HEADQUARTERS EBV Elektronik (Budapest) +3614367229 PROPOSTA DI COMUNICAZIONE ON-LINE
Malvern, PA 19355-2143 USA EBV Elektronik (Voluntari, Ilfov) +40215296911
SALES OFFICES Future Electronics +40264457774 BANNER LINK
France (Vishay Europe Sales) +33130094110 HEV Halbleiter Electronic +49336258010
€ 300 + Iva € 100 + Iva
France (Vishay S.A.) +33493372912 IMSAT International +40212102581
formato 468x60 pixel; Dalla pagina della rivista sfogliabile online al sito
Ittaly (Vishay Semiconductor) +3902998241 Rutronik +40256401240
a rotazione; durata 3/6 mesi istituzionale dell’azienda
Spain (Vishay Components) 34915634286 TehnoEM +40213264046
DISTRIBUTORS TTI Telezimex +40264439103
VETRINA PRODOTTI VIDEO
Algeria Spain € 300 + Iva € 400 + Iva
A Powertron +49332835300 A Powertron +49332835300 Spazio riservato all’azienda con news di prodotto e Spazio riservato all’azienda con demo o
Airport Systems +21222542481 Arrow Iberia (Madrid) +34913043040 link al sito istituzionale video-interviste
Avnet Abacus (Barcelona) +34933278550
Bulgaria Cydesa +34936565950
A Powertron +49332835300
Digi Key +31534849584
Avnet Abacus +38615609754
EBV Elek (Tres Cantos – Madrid) +34918043256 PARTECIPAZIONE AL FORUM (SPONSORSHIP)
EBV Elektronik +386015609774
Farnell (Barcelona) +34934758804
Ecomal +41526440844
Future Electronics (Madrid) +34917214270 SILVER SPONSOR PLATINUM SPONSOR
Future Electronics +35929745952
Iberfluid Instruments +34933333600 SPAZI SPAZI
HEV Halbleiter Electronic +49336258010
Inelec (Madrid) +34917263500 Stand nell’area espositiva dedicata Stand nell’area espositiva dedicata
Imsat +40212102581
RC Microelettronica (Madrid) +34913295508 COMUNICAZIONE Intervento come relatore alla conferenza plenaria (20’’)
Marie-Bentz +35956842808
Richardson El. Iberica (Madrid) +34915283700 Presentazione aziendale su Design-In & Vademe.com COMUNICAZIONE
Rutronik +35929748646
Rutronik (Madrid) +34913005528 Intervista sulla vision aziendale pubblicata a fine Presentazione dell’intervento sul sito del Forum
Egypt Sodelec +34943366216 evento su Design-In & Vademe.com Distribuzione di materiale promozionale
A Powertron +49332835300 TTI Barcelona +34936452575 Divulgazione di comunicati aziendali
Arab Power & Control +20233455806
EBV Elektronik Tic. +902164631352
Tunisia
A Powertron +49332835300 GOLD SPONSOR - WORKSHOP GOLD SPONSOR - EDUCATIONAL
International Trading +2023857581
Airport Systems +21222542481 SPAZI SPAZI
France Turkey Stand nell’area espositiva dedicata Stand nell’area espositiva dedicata
A Powertron +49332835300 Sala dedicata per il workshop aziendale (50’’) Sala dedicata per l’Educational (90’’)
Arrow Electronics +902166804610
Ademi Pesage +33241588638 COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE
Avnet Abacus +902164631352
Adn Pesage +33148630076 Presentazione aziendale su Design-In Vademe.com Presentazione aziendale su Design-In Vademe.com
Baykon Endustriyel Kontrol Sisteml+902165932630
Arrow (Strasbourg) +3390401740 Presentazione del workshop sul sito del Forum Presentazione dell’Educational sul sito del Forum
EBV Elektronik +902164631352
Avnet Abacus (Toulouse) +33562474760 Abstract del workshop su Design-In & Vademe.com e Abstract dell’Educational su Design-In & Vademe.com
Ecomal Turkey +902126698556
Banelec (Toulouse) +33561150149 pubblicizzato prima dell’evento e pubblicizzato prima dell’evento
Elimko Elektronik +903122126450
Digi key +31534849584
Kandela +902163628386
EBV Elektronik +33140963000
Medeni Baskul +903224410321
Ecomal France (Turs 2) +33247882244
Ozdisan Elektronik +9021642018 82
Farnell 330474689999
Protek Teknik Elektrik +902122531201 Tecnoimprese
Future Electronics +33169821192
Via Console Flaminio 19 - 20134 Milano
Tel 02 210.111.1 • Fax 02 210.111.222
cons@tecnoimprese.it • www.tecnoimprese.it

www.fortronic.it WWW.FORTRONIC.IT
60-63_DIN_R_GLISPECIALISTI_DIN 06/04/10 19:33 Pagina 60

GLI SPECIALISTI Assodel - Divieto di riproduzione

BASELECTRON
GLI SPECIALISTI 3 SCHEDE ELETTRONICHE DEDICATE
Gianni Quartiroli info@baselectron.com
I nominativi di FAE (Field Application Engineer) e PME (Product
Marketing Engineer) che all’interno delle aziende si occupano BELIEVE
di prodotti e applicazioni del comparto. DISPLAY, DISPLAY A LED, LED, LED DRIVER, LENTI, OLED, POWER LED
L’elenco(*) è ordinato alfabeticamente per ragione sociale. Roberto Rigon roberto.rigon@believe.it
Le linee di prodotto sono state estrapolate dai siti web aziendali
e sintetizzano l’offerta primaria del fornitore. È possibile integrare
i nominativi di specialisti aziendali per i settori LED & Display, BFI OPTILAS
DIODI LASER, FOTODIODI, LED, LENTI, POWER LED
inviando una mail a: redazione@tecnoimprese.it
Roberto Flamini roberto.flamini@bfioptilas.com
Daniele Zanato daniele.zanato@bfioptilas.com

ACAL ITALIA CAMEL GECO ELETTRONICA


LED OPTO&DISPLAY
Alessio Brivio alessio.brivio@acaltechnology.com Giorgio Bonvicini giorgio@giorgiobonvicini.com

ACSEL ELECTRONICS CELTE


LED, LED DRIVER, POWER LED, SISTEMI OTTICI OPTOELECTRONICS
Renzo Leva renzo.leva@acsel.it Diego Carraro d.carraro@celte-srl.com

ADELSY CFC
LCD, TOUCHSCREEN LED
Valter Gualandi gualandiv@adelsy.it Felice Montrasio f.montrasio@tiscali.it
Marco Vannetti vannettim@adelsy.it
CIMEE ELETTRONICA
ADIMPEX DISPLAY A LED, LED, POWER LED
LED Alfredo Jorio a.jorio@cimee.it
Lorenzo Brandoni lbrandoni@adimpex.it
CIRE
ADVECO SCHEDE ELETTRONICHE DEDICATE
LED, LCD, FILTRI RETE, LIGHTING CAP., MOTORS RUN, TOUCHSCREEN Pascal Lequerre pascal.lequerre@cire.fr
Daniele Borgonovo d.borgonovo@adveco.it
Pino Giudici p.giudici@adveco.it COGEDIS (Consortium)
DISPLAY, DISPLAY A LED, LED, LED DRIVER, MODULI LED, POWER LED
ANDERS ELECTRONICS Walter Ripamonti w.ripamonti@cogedissrl.it
LCD, TOUCHSCREEN
Mike Logan m.logan@anders-electronics.com COMESTERO SISTEMI
Benjamin Gilbert b.gilbert@anders-electronics.com OPTO&DISPLAY
Massimo Stucchi massimo.stucchi@comestero.com
AERTRONICA
LED, LED DRIVER COMPREL
Segio Canepa sergio@aertronica.it LED, LCD, OPTOACCOPPIATORI, TOUCHSCREEN DIODI LASER, DISPLAY, LED, LED DRIVER, LENTI,
POWER LED, TFT
ALBA ELETTRONICA Giuliano Sala giuliano.sala@comprel.it
LED, SVILUPPO SCHEDE ELETTRONICHE DEDICATE Davide Terrenghi davide.terrenghi@comprel.it
Alberto Bacchin info@albait.it Andrea Ferloni andrea.ferloni@comprel.it

ALTA (Consortium) CONSYSTEM


OPTO&DISPLAY LCD, LED, POWER LED
Massimo Bandini m.bandini@altasrl.com Alberto Basagni a.basagni@consystem.it
Antonio Grasso a.grasso@consystem.it
AREDICI Andrea Mori a.mori@consystem.it
LED,LED DRIVER,POWER LED SISTEMO OTTICI
Paolo Morisi paolo@aredici.com COVEL
LED
AUREL Massimo Reffo max@covel.it
DISSIPAZIONE CALORE, PROBLEMATICHE PER PRODUZIONE, WIRELESS PER DIMMING Davide Cerantola info@covel.it
Roberto Valentini protec@aurel.it
CROSSPOINT
AVAGO TECHNOLOGIES OPTOELECTRONICS
DISPLAY A LED, FOTOACCOPPIATORI, LED, SISTEMI OTTICI Mauro Zanin Mauro.zanin@crosspoint.it
Ambrogio Rebosio ambrogio.rebosio@avagotech.com
CYPRESS SEMICONDUCTOR
AVNET ABACUS LIGHTING
ALIMENTATORI, CONNESSIONE, E-MECH, PASSIVI Cristina Motta cristina.motta@cypress.com
Alessandro Mastellari alessandro.mastellari Michele Apuzzo michele.apuzzo@cypress.com
Giacomo Mussari giacomo.mussari
Ubaldo Ventura ubaldo.ventura DATA MODUL
Luigi Caronni luigi.caronni DISPLAY
Ottavio Zaneboni ottavio.zaneboni Stefano Bisio sbisio@data-modul.com

AVNET MEMEC DIGIMAX


OPTOACCOPPIATORI LED
Paolo Sala paolo.sala@avnet-memec.eu Stefano Pellegrini s.pellegrini@digimax.it

FAE - FIELD APPLICATIONS ENGINEER PME - PRODUCT MARKETING ENGINEER


60 Design-In & Vademe.com
60-63_DIN_R_GLISPECIALISTI_DIN 06/04/10 19:33 Pagina 61

Assodel - Divieto di riproduzione GLI SPECIALISTI

DIS.EL. COMPONENT Mario Pessino mario.pessino@marcucci.it


OPTO&DISPLAY
Marco Moressa m.moressa@diselcomponenti.com MARELCOM
Riccardo Bilato r.bilato@diselcomponenti.com LCD
Marco Bonfanti vendite@marelcom.it
DMB TECHNICS
OPTO&DISPLAY MECTRONIC
Christa Barmettler c.barmettler@dmbtechnics.com LCD, TOUCHSCREEN, LCD, DISPLAY, DISPLAY A LED, INFRAROSSI, OLED DRIVER, LCD, TFT
Dieter Heimgartner d.heimgartner@dmbtechnics.com Gianluigi Appetito appetito.g@mectronic.it
Salvatore De Rosa derosa.s@mectronic.it
EBV ELEKTRONIK Andrea Pavignani pavignani.a@mectronic.it
LED, LED DRIVER, MODULI LED, POWER LED Roberto Barbieri barbieri.r@mectronic.it
Stefano Maradini stefano.maradini@ebv.com
MELCHIONI
ELCART DISPLAY, FOTOACCOPPIATORI, LCD, LED, SENSORI, TFT
LED, LED DRIVER, MODULI LED, POWER LED Giuseppe Intorrella g.intorrella@melchioni.it
Alberto Carboni alberto.carboni@elcart.it Daniela Rebuscini d.rebuscini@melchioni.it
Francesco Zucchella f.zucchella@melchioni.it
ELECTRONIC POINT (Consortium) MILLENNIUM DATAWARE
OPTO&DISPLAY
OPTOELECTRONICS
Massimiliano Bartoli mbartoli@electronicpointsrl.com Renzo Montomoci info@mdsrl.it
Cristian Dolce info@mdsrl.it
ELEKTRONICA Paolo Cacciatore info@mdsrl.it
LED, POWER LED
Alberto Tonon alberto@elektronica.it MOLEX
CONNETTORI
ELMAX Paolo De Andreis pandreis@molex.it
OPTO&DISPLAY
Claudio Colombo ccombo@elmax.com ORVEM
OPTOELECTRONICS
ENTITY Ubaldo Tarantino u.tarantino@orvem.com
SVILUPPO SISTEMI CONTROLLO E GESTIONE DELLA LUCE, TEST, SVILUPPO PRODOTTI CUSTOMIZZATI
Massimo Lanaro info@entityel.it PHILIPS LUMILEDS
LED, POWER LED
FAIRCHILD Umberto Dusi umberto.dusi@philips.com
FOTOACCOPPIATORI, LED, LED DRIVER, LIGHTING BALLAST CONTROLLER, SENSORI OTTICI
Jonathan Harper jonathan.harper@fairchildsemi.comfotoisolatori RS COMPONENTS
LED, DISPLAY, FOTOACCOPIATORI, LCD, TFT, DRIVER, SOLUZIONI LIGHTING
FAST ELETTRONICA Oscar Cipolla oscar.cipolla@rs-components.com
LED Eugenio Mele eugenio.mele@rs-components.com
Davide Cella davide.cella@fastelettronica.com
RUTRONIK
FCE OPTO&DISPLAY
DISPLAY, DISPLAY A LED, LCD, LED, POWER LED, SENSORI OTTICI, TFT Paolo Bacci paolo_bacci@rutronik.com
Lorenzo Magri lorenzo.magri@fcedirect.com Vittorio Terraneo vittorio_terraneo@rutronik.com
Franco Ornago franco.ornago@fcedirect.com Leonardo Fagioli leonardo_fagioli@rutronik.com

FLY ELECTRONIC SGE-SYSCOM


OPTOELECTRONICS OPTOELECTRONICS
Sergio Negrello sergio.negrello@flyelectronics.it Guida Marco mguida@sge-syscom.com

FRAEN SEOUL SEMICONDUCTOR


LED, POWER LED, SISTEMI OTTICI LED, POWER LED
Marco Angelini m_angelini@fraen.com Carlo Romiti carlo@seoulsemicon.it

FUTURE ELECTRONICS SOTEC ENGINEERING


DIODI LASER, DISPLAY, DISPLAY A LED, FOTOACCOPPIATORI, FOTOISOLATORI, LED, POWER LED DISPLAY, LED, POWER LED
Angelo Crippa angelo.crippa@futureelectronics.com Rodolfo Bartolini rodolfo.bartolini@soteceng.com
Paolo Broglia paolo.broglia@futureelectronics.com
Loris Destefani loris.destefani@futureelectronics.com SPECIAL-IND
LCD, LED, OPTOACCOPPIATORI, TOUCHSCREEN
KEVIN SCHURTER Massimo Vercesi massimo.vercesi@specialind.it
DISPLAY, LED, POWER LED
Alessandro Cerasoli alessandro.cerasoli@kevin.it STARDAY
DISPLAY, LCD, LED, POWER LED
LARCET Leonardo Galotto leonardo.galotto@stardaysrl.it
ALIMENTATORI PER LED, LCD, LED, OPTOACCOPPIATORI, TOUCHSCREEN
Andrea Romanelli aromanelli@larcet.com STMICROELECTRONICS
Marco Peretta mperetta@larcet.com
Riccardo Tosoni riccardo.tosoni@st.com
LINEAR TECHNOLOGY Luca Salati salati.luca@st.com
LED DRIVER
Leonardo Curradi lcurradi@linear.com TACONIC
SCHEDE ELETTRONICHE DEDICATE
MARCUCCI Antonio Furlone antoniof@4taconic.com
DISPLAY, LED, OPTOISOLATORI

FAE - FIELD APPLICATIONS ENGINEER PME - PRODUCT MARKETING ENGINEER


www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 61
60-63_DIN_R_GLISPECIALISTI_DIN 06/04/10 19:33 Pagina 62

GLI SPECIALISTI Assodel - Divieto di riproduzione

TD ELEKTRONICS
LED, LCD, TOUCHSCREEN
AngeloCancian angelo.cancian@tdelektronics.com
Teddy Scottà tscotta@tecnikadue.com

TDK LAMBDA
ALIMENTATORI
Casagrande Massimo massimo.casagrande@it.tdk-lambda.com

TECHNOLASA ELETTRONICA
ALIMENTATORI, TRASFORMATORI
Alberto Sabiucciu sales@technolasa.com

TECNIKA DUE
LED
Manlio Paolo Treddenti mtreddenti@tecnikadue.it

TECNOMETAL
PCB DEDICATI
Attilio Brivio commerciale@tecnometal-pcb.com

TEKNOEMA
SVILUPPO SCHEDE DEDICATE
Pietro Nesci info@teknoimpex.com

TELEINDUSTRIALE
LCD, LED, OPTOACCOPPIATORI, TOUCHSCREEN
Giuseppe Salafia salafia@teleindustriale.it

TOSHIBA ELECTRONICS EUROPE


DISPLAY, DISPLAY A LED, FOTOACCOPPIATORI, LCD, LED, POWER LED, SENSORI OTTICI
Roberto Zeppellini rzeppellini@tei.toshiba.de

TT ELECTRONIC
OPTOELECTRONICS
Massimo Casati casati@ttelectronics.it

TYCO ELECTRONICS
CONNETTORI
Luca dal Zuffo LDal@tycoelectronics.com

VEMATRON
LED, LED DRIVER, POWER LED
Paolo Mele p.mele@vematron.it

VICOR
OPTOELECTRONICS
Mauri Giorgio gmauri@vicr.com

WELT ELECTRONIC
TOUCHSCREEN, LCD, OPTOACCOPPIATORI, LED, DISPLAY, ALIMENTATORI
Stefano Sciolè sciole@weltelectronic.it
Michele Giusti giusti@weltelectronic.it
Riccardo Rabatti info@weltelectronic.it

WISSENLUX
LED
Giancarlo Repossi giancarlo.repossi@wissenlux.com
Massimo Sardone massimo.sardone@wissenlux.com

WÜRTH ELEKTRONIK
CONNETTORI, TRASFORMATORI, PROTEZIONE CIRCUITI
Alessandro Ciucci alessandro.ciucci@weonline.com

WERPER DISPLAY
DISPLAY
Marco Perrone wlwper@tin.it

FAE - FIELD APPLICATIONS ENGINEER PME - PRODUCT MARKETING ENGINEER


Il Field Applications Engineer è incaricato di gestire il Il Product Marketing Engineer è la risorsa incaricata di
servizio di supporto tecnico per i clienti dell’area gestire i rapporti con i clienti all’interno dell’area
geografica assegnata. Specializzato in una o più linee di geografica assegnata per uno o più segmenti di prodotto.
componenti, offre know-how e assistenza nelle fasi di pre Con questo termine, vengono indicate, più in generale,
e post vendita. tutte le funzioni inerenti alle attività
Con questo termine, vengono indicate, più in generale, di marketing e vendita. Vengono anche incluse
coloro che all’interno dell’azienda si occupano di la funzione di agente commerciale con competenze
progettazione e consulenza tecnica, con competenze tecniche e la carica di general manager.
specializzate.

62 Design-In & Vademe.com


Pagina 63 ?
64-67_PROGETTISTI_DIN 06/04/10 20:23 Pagina 64

PROGETTISTI Assodel - Divieto di riproduzione

F: +39 041 5839497


I PROGETTISTI 4 progettazione@cbg-elettronica.it D
www.cbg-elettronica.it
Di seguito sono riportati i nominativi e i contatti dei progettisti, delle LUIGI DAGHETTI
aziende di progettazione, dei contoterzisti e dei produttori di circuiti Riferimento: Via Repubblica 20 - 20021 Bollate (MI)
stampati, che operano nel mercato dell'elettronica in Italia. Massimo Ciabo T: +39 023501612
L'elenco, estratto dal “RRepertorio Ems Produzione & Progettazione progettazione@cbg-elettronica.it luigi.daghetti@tiscalinet.it
Elettronica 2010”, è ordinato alfabeticamente, in base alla ragione
sociale dell'azienda o al cognome della persona.
È possibile segnalare i riferimenti di progettisti e società CDR DIGITRONIX
di progettazione, inviando una mail a: redazione@tecnoimprese.it Via Degli Artigiani 6 Via Selvamaggio 26
50020 Ginestra Fiorentina (FI) 53034 Colle Di Val D’elsa (SI)
T: +39 055871431 T: +39 0577920030
F: +39 0558714322 F: +39 0577923133
www.cdr-mediared.it digitronix@digitronix.it
www.digitronix.it
A B Riferimento:
Riferimento:
Roberto Cecchi
A.E.C. BASELECTRON rcecchi@cdr-mediared.it Alberto Radi
Via Carlo Urbino 62/A Via Einaudi 7 digitronix@digitronix.it
26013 Crema (CR) 27020 Travaco’ Siccomario (PV)
T: +39 0373 890411 T: +39 0382 556027
F: +39 0373 84308 F: +39 0382 556028 CEZA
info@aec.cr.it info@baselectron.com Via Lisbona 9 - 50065 Pontassieve (FI)
www.aec.cr.it www.baselectron.com T: +39 055 8369084 E
F: +39 055 8368820
Riferimento: Riferimento: ceza@ceza.it - www.ceza.it E.S. ELECTRONIC SOLUTION
Via Lazzaretto 47
Maurizio Saccomani Gianni Quartiroli Riferimento: 20049 Concorezzo (MI)
saccomani@aec.cr.it g.quartiroli@baselectron.com T: +39 03961111
Enrico Nardini F: +39 03961111325
e.nardini@ceza.it www.electronicsolution.it
AAB-TECH ANGIOLO BALDUCCI
Via Paris Bordone P. Chiesa Vecchia 5 - 52010 Soci (AR) Riferimento:
31100 Treviso (TV) T: +39 0575580053 CIERRE Giampiero Camboni
T: +39 041 5936369 angelob@lino.it Via Aldo Moro 7 g.camboni@electronicsolution.it
F: +39 041 5905170 44030 Serravalle (FE)
aab-tech@aab-tech.com T: +39 0532 876811
www.aab-tech.com BERTRONIC F: +39 0532 834471
info@cierre.net - www.cierre.net EAS
Via Silvio Pellico 26 Via Lago Di Garda 10 - 36015 Schio (VI)
Riferimento: 24040 Stezzano (BG)
Riferimento: T: +39 0445 575660
Guido Scarpa T: +39 035 4379308 F: +39 0445 578525
g.scarpa@aab-tech.com F: +39 035 4379308 Stefano Cattin info@eas.it - www.eas.it
info@bertronic.it stefano.cattin@cierre.net
www.bertronic.it Riferimento:
AET DI ZACCARO FAUSTO Giorgio Geronazzo
Via Felcio - Riferimento: CIRE
81010 Ruviano (CE) Grazia Fuselli
giorgio.geronazzo@eas.it
Zone Industrielle
T: +39 0823 860653 graziafuselli@bertronic.it 45270 Bellegarde (FRANCIA)
F: +39 0823 860900 T: +39 332 3840 0610
info@aetsas.it ycotrelle@cire.fr - www.cire.fr ELEM
www.aetsas.it Via Aosta 20 - 10078 Venaria (TO)
BITRON T: +39 0114560201
Strada Del Portone 95 Riferimento:
Riferimento: F: +39 0114240428
10095 Grugliasco (TO) Davide Segatori elem@elem.it - www.elem.it
Fausto Zaccaro T: +39 114029532 dsegatori@cire.fr
fausto.zaccaro@aetsas.it F: +39 114029519 Riferimento:
www.bitron.it
Fabio Sambin
CONTROL SYSTEMS fabio.sambin@elem.it
AGM Riferimento: Via Del Brolo 14 - 26100 Cremona (CR)
Via Turati 48 Fabio Sattamino T: +39 0372 471806
20090 Trezzano S/n (MI) f.sattamino@gru.bitron-ind.com F: +39 0372 471823
T: +39 024455671 info@controlsystems-srl.it ELEMASTER
F: +39 024450181 www.controlsystems-srl.it Via Garcia Lorca 29
info@agm-pcb.it 23871 Lomagna (LC)
www.agm-pcb.it C Riferimento: T: +39 039 999121
F: +39 039 9991289
Pedrazzini elemaster@elemaster.it
CABI CATTANEO info@controlsystems-srl.it www.elemaster.it
ALBA ELETTRONICA Via Gallarate 64 - 20151 Milano (MI)
Via Leonardo Da Vinci 3 T: +39 0238072217 -
31021 Mogliano Veneto (TV) Riferimento:
amministrazione@cabicattaneo.it CORONA
T: +39 041 5902638 Ugo Prosdocimi
F: +39 041 5904408 Riferimento: Strada Lombardore 256 ugo.prosdocimi@eletechsrl.it
info@albait.com Andrea Sciuto
10040 Leinì (TO)
www.albait.com andsciut@gmail.com
T: +39 011 9970700
F: +39 011 9970800 ELETTRONICA FM
Riferimento: info@coronapcb.it - Via Leonardo Da Vinci 27
Alberto Bacchin www.coronapcb.it 46040 Guidizzolo (MN)
a.bacchin@albait.it STEFANO CASTAGNOLI T: +39 0376818687
Via Ariosto 437 - 47023 Cesena (FC) Riferimento: F: +39 0376818625
T: +39 0547304580 Enzo Corona meneghetti@elettronicafm.it
AREL info@castagnoli.info info@coronapcb.it www.elettronicafm.it
Via G. Di Vittorio 7/15
20017 Mazzo Di Rho (MI)
T: +39 0293909459 F: +39 CBG ELETTRONICA SALVATORE COSENTINO ELSYD
0293900885 Via Bachelet 44 Via Labriola 22 - 20094 Corsico (MI) L.go L. Garotti 7
arel@arelsrl.it 30030 Gardigiano Di Scorze (VE) T: +39 3286575773 48020 Sant’Agata S/s (RA)
www.arelsrl.it T: +39 041 5830667 esseci.cos@tiscali.it T: +39 0545 916414

64 Design-In & Vademe.com www.vademecom.it


64-67_PROGETTISTI_DIN 06/04/10 20:23 Pagina 65

Assodel - Divieto di riproduzione PROGETTISTI

F: +39 0545 74035


G L N
Riferimento:
Emanuele Bonanni GEBI SISTEMI SRL GENNARO LANNI GIUSEPPE NAPOLITANO
info@emcelettronica.com Via Alla Cartiera 53 - 28900 Verbania (VB) C.P. 2140 Corso Meridionale Via Bergamo 76
T: +39 0323574211 80143 Napoli (NA) 24042 Capriate San Gervasio (BG)
infoi@gebisistemi.it T: +39 3395290052 T: +39 354239135
ERMES www.gebisistemi.it gennarolanni@libero.it giuseppe.napolitano@libero.it
Via Ivrea 18
10080 San Benigno Canavese (TO) Riferimento:
T: +39 011 9887472 Federico Travaglia LAVORAZIONE SISTEMI LASI
F: +39 011 9887206 Via Bergamo 11 - 21013 Gallarate (VA) NOSSA ELETTRONICA
federico.travaglia@gebisistemi.it Via Olimpia 17
ermes@ermes-technology.it T: +39 0331729611
www.ermes-srl.com info@lasigroup.it 24053 Brignano Gera D’adda (BG)
www.lasigroup.it T: +39 0363 3814001
G.R. DI GIGLI NORBERTO www.nossaelettronica.it
ESSETI ELETTRONICA Via Primo Maggio 5/2 Riferimento:
Via Fogazzaro 40037 Pontecchio Marconi (BO) Riferimento
T: +39 051845111 Fabio Boggio
36073 Spagnago Di Cornedo Vicentino (VI) f.boggio@lasigroup.it Paolo Nossa
T: +39 0445 446399 Gierre1998@Libero.It paolo.nossa@nossaelettronica.it
F: +39 0445 459063 www.grsrl.net
info@essetielettonica.it
www.essetielettronica.it Riferimento: LINEA
Via L. Einaudi 14 - 10024 Moncalieri (TO) O&B ELETTRONICA
Giancarlo Bregoli T: +39 011 6828497 Via Monferrato 26
Riferimento gierre1998@libero.it F: +39 6485003 20098 San Giuliano Milanese (MI)
Gianni Brodesco info@lineasrl.com - www.lineasrl.com T: +39 02 9881198
tecnico@essetielettronica.it info@oebonline.com
GREAD ELETTRONICA Riferimento: www.oebonline.com
Via Zeni 8 - 38068 Rovereto (TN) Laura Campana Riferimento:
EUROCLAMP - ASS.EL T: +39 0464443235 info@lineasrl.com Matteo Merlo
Corso 25 Archi Fraz. Roccaravindola nicola.marcolini@gread.it merlo.direzione@oebonline.com
86070 Montaquila (IS) www.gread.it
T: +39 086596517 F: +39 086596363
izzi@euroclamp.it Riferimento: LOPAR C.S.
www.euroclamp.it Via Dell’ Industria 114
Andrea Toss 21044 Cavaria Con Premezzo (VA) P
andrea.toss@gread.it T: +39 0331 216085
EUTRON lopar@tin.it P2S ELETTRONICA
Via Gandhi 12 - 24048 Treviolo (BG) Via Tre Scalini 64 - 36100 Dueville (VI)
T: +39 035 757349 F: +39 035 757394 Riferimento: T: +39 0444 945001
www.eutron.it H Carlo Lodi Pasini pduesse@tin.it
lopar@tin.it www.p2sel.com
Riferimento: HTS
Michele Alberti Via Don Minzoni 14
micalb@tiscali.it 89022 Cittanova (RC)
PTH
T:/ F: +39 0931 771100 M Via Del Lavoro 92 - 47835 Saludecio (RN)
info@hightechnologysystems.it T: +39 0541 989531
www.hightechnologysystems.it MASTER ELETTRONICA info@pthautomatica.it
F Riferimento Via Dei Castani S.N. www.pthautomatica.it
Claudio Cantone 64014 Martinsicuro (TE)
FONOVER ccantone@alice.it T: +39 0861761835
Via Puecher Snc info@masterelettronica.it
20045 Besana In Brianza (MI) www.masterelettronica.it
T: +39 0362994888 R
F: +39 0362942123 Riferimento:
info@fonover.it - www.fonover.it I Floriano Bazzanini RAMIDIA PCB
linco@masterelettronica.it Via Giuseppe Di Vittorio 18
Riferimento: ISOIL IMPIANTI 20016 Pero (MI)
Gianluigi Crippa Via Madonne Delle Rose 74 T: +39 02 3390200
info@fonover.it 24061 Albano Sant’Alessandro (BG) www.ramidiapcb.it
T: +39 354239139 F: +39 035582078 MATRIX
www.isoilmeter.com Via Positano 23 - 70014 Conversano (BA) Riferimento:
T: +39 080 4958223
FOXEL ELECTRONICS Riferimento info@matrixelettronica.it Giuseppe Cozzi
Via S. Frasconà 10 - 27029 Vigevano (PV) www.matrixelettronica.it g.cozzi@ramidiapcb.it
T: +39 038171790 F: +39 0381818740 Giovanni Bonanni
info@foxel.com - www.foxel.com Giovanni.Bonomi@Isoil-Impianti.It Riferimento
Giancarlo Moraschini Luigi Di Taranto MAURO REGGIANI
Riferimento: giancarlo.moraschini@isoil-impianti.it ditaranto@matrixelettronica.it Via Malaguzzi 4 - 42021 Bibbiano (RE)
Carlo Munaretto Domenico Ferrari bjreggi@alice.it
info@foxel.com domenico.ferrari@isoil-impianti.it
CRISTIANO MENEGAZZO
Via Dante Alighieri 15
IVAN FRANCIA 30010 Camponogara (VE) S
Alzaia Naviglio Grande 26
20144 Milano (MI)
K T: +39 3358726299
cristiano.menegazzo@iecs-project.it ENRICO SCHIANCHI
T: +39 3477067712
ciro.formisano@aruba.it KEY ELECTRONIC SYSTEM DI CARVELATO Via Dante 2/B - 43058 Bogolese (PR)
Via Belmonte 1 - 10087 Valperga (TO) T: +39 0521604298
T: +39 3466744324 MERLINO ELETTRONICA e.schianchi@studioschianchi.it
F: +39 0124 698 248 Via Como 33/A - 20035 Lissone (MI)
FUSEL info@keymicro.it
Via Cristina Belgioioso 70/28 T: /F:+39 0392450296
20157 Milano (MI)
www.keymicro.it www.merlinoelettronica.it MARCO SCOTTI
T: +39 02 38200911 Via Matteotti 376
F: +39 02 38205578 Riferimento: Riferimento: 20099 Sesto San Giovanni (MI)
info@fusel.it Domenico Carvelato Natale Meroni T: +39 3405666395
www.fusel.it info@keymicro.it merlinoelettronica@tiscali.it max.scotti@yahoo.it

www.vademecom.it Design-In & Vademe.com 65


64-67_PROGETTISTI_DIN 06/04/10 20:23 Pagina 66

PROGETTISTI Assodel - Divieto di riproduzione

66 Design-In & Vademe.com www.vademecom.it


64-67_PROGETTISTI_DIN 06/04/10 20:23 Pagina 67

Assodel - Divieto di riproduzione PROGETTISTI

S.I.T.E.L. www.stcelectronics.net T: +39 0106140445


Via Dell’artigianato 6 info@teknit.it - www.teknit.it
31030 Dosson (TV) Riferimento: V
T: +39 0422 380950 Marco Baraglia Riferimento:
info@sitelpcb.com MATTIA VESCO
marco.baraglia@stcelectronics.net Walter Pilloni
www.sitelpcb.com pilloni@teknit.it Via Dante Alighieri 20
47026 Bagno Di Romagna (FC)
Riferimento: T: +39 3291545607
Giorgio Eibenstein T TEKNOECO vescodegama@libero.it
eibenstein@sitelpcb.it Via Rimini 19
TECHBOARD 42048 Rubiera (RE)
Via Della Scienza 50 T: +39 0522 621339
SELCO 41122 Modena (MO) F: +39 0522 262051 X
Via Azzurra 16 T: +39 059 289811 info@teknoeco.it - www.teknoeco.it
40064 Ozzano Dell’emilia (BO) www.techboard.it X-PRO
T: +39 051 6523611 Riferimento
F: +39 051 6523642 Riferimento: Via Pontina Km 31 500
Pietro Nesci
www.selcobo.it Fabio Malagoli info@teknoeco.it 00040 Pomezia (RM)
f.malagoli@techboard.it T/F: +39 0691801429
Riferimento: info@x-prosrl.it - www.x-prosrl.it
Gian Pietro Biolcati TEKNOEMA
gp.biolcati@selcobo.it TECNOLAB Via Rimini 17 / 19 Riferimento:
Via Dell’industria 20 42048 Rubiera (RE) Luigi Carlucci
28924 Fondotoce (VB) T: +39 0522 627099 l.carlucci@x-prosrl.it
MSEM T: +39 0323 586514 info@teknoema.it
Via Lecco 61 F: +39 0323 586901 www.teknoema.it
20059 Vimercate (MI) info@tecnolabdellagomaggiore.com
T: +39 0396395950 www.tecnolabdellagomaggiore.com Riferimento
F: +39 0396395032 Pietro Nesci Z
support@semtechnologies.it p.nesci@teknoema.it
www.semtechnologies.it TECNOMETAL ZD MECHATRONICS
Via Ancona 3 Via Ticino 30/g
Riferimento: 20060 Trezzano Rosa (MI) 20064 Gorgonzola (MI)
Leonardo Bonanomi T: +39 02 90969935 U T: +39 0295746283
lbonanomi@semtechnologies.it F: +39 02 90969854 F: +39 0295744254
vendite@tecnometal-pcb.com GIORGIO UCCELLINI info@zdmechatronics.it
www.tecnometal-pcb.com Res. Cantone 632 www.zdmechatronics.it
MSTC-ELECTRONICS 20090 Segrate (MI)
Via Enrico Cialdini 37/e T: +39 3474112961 Riferimento:
20161 Milano (MI) TEKNIT giorgio.uccellini@fastwebnet.it
T: +39 0291322450 Via Buccari 21 Paolo Zaltieri
info@stcelectronics.net 16153 Sestri Ponente (GE) p.zaltieri@zdmechatronics.it

✔ loOgni0,30%
impresa può destinare
dei contributi INPS
a un Fondo interprofessionale,
(non si tratta quindi di un costo aggiuntivo);

✔ Tecnoimprese, ente certificato e accreditato


nell’albo della Regione Lombardia, dal 1998 La Tua azienda versa
assiste le aziende nella ricerca di agevolazioni
per la formazione dei dipendenti;
annualmente migliaia
✔ Tecnoimprese grazie ad un accordo siglato
con FormAzienda ha in programma
di euro in contributi
per il 2010 un calendario di seminari
GRATUITI a Milano, ma anche in altre sedi per la formazione
in Emilia Romagna, Veneto, Lazio, Piemonte
(dove si raggiungeranno i numeri minimi di iscritti); senza saperlo!

NON BUTTARE VIA I TUOI SOLDI!


RECUPERA IL CONTRIBUTO DELLO 0,30% VERSATO ALL’INPS
E UTILIZZA LE OPPORTUNITÀ DI TECNOIMPRESE

Tecnoimprese - Dr.ssa Chiara Malla


Via Console Flaminio,19 - 20134 Milano Tecnoimprese è iscritto all’albo enti
Tel 02 210.111.230 - c.malla@tecnoimprese.it di formazione della Regione Lombardia

www.tecnoimprese.it/formazione

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 67


68_70_DIN_R&DISTRETTI_DIN 06/04/10 21:03 Pagina 68

R&D Assodel - Divieto di riproduzione


FORUM LUMEN LED & DISPLAY

FRIULI INNOVAZIONE
I CENTRI R&D 5 via Jacopo Linussio 51
33110 Udine (UD)
I distretti tecnologici, i parchi scientifici, centri di ricerca info@friulinnovazione.it
e i dipartimenti universitari legati al mondo del lighting www.friulinnovazione.it
e dei display suddivisi per regione.
Per ogni istituto, vengono segnalati indirizzo, numero di telefono, • Referente: Fabio Feruglio; Romina Kocina
sito web e persona di riferimento. • Attività: ICT & Industria; Software nel campo
(Fonte: Atlante Tecnologico Italia, ICE – Database Archimedes)
dei dispositivi mobili e dell’automazione indu-
È possibile segnalare enti di ricerca che si occupano di tematiche striale; Software gestionali.
Led&Display, inviando una mail a: redazione@tecnoimprese.it

LAZIO
ABRUZZO PARCO SCIENTIFICO
E TECNOLOGICO
MLD, MASTER IN LIGHTING DESIGN
Via Porta Catena 52 DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA
CONSORZIO PARCO SCIENTIFICO
E TECNOLOGICO D’ABRUZZO 84021 Salerno (SA) Università La Sapienza di Roma
russo@pstsa.it Via Gianturco 2
Via Carlo Confalonieri 5 www.pstsa.it
67100 L’Aquila 00196 Roma (RM)
pstda@pstabruzzo.it info@masterlighting.it
www.pstabruzzo.it • Referente: Remo Russo www.masterlighting.it
• Attività: Software; Multimedia; Elettronica;
Automazione industriale e dei processi.
• Referente: Rocco Finocchio • Referente: Floriana Cannatelli
• Attività: ICT & Industria; Sviluppo di hard- • Attività: Fondamenti disciplinari dell’inge-
ware e software; Apparecchiature biomedicali; gneria della luce; attuale stato dell’arte dei
Sistemi wireless; Soluzioni Embedded; sistemi tecnologici; temi metodologici
Meccanica; Robotica; Automazione industriale EMILIA - ROMAGNA e tecnologici specifici del progetto illuminotec-
e dei processi. nico nei diversi campi di applicazione.
CENTURIA RIT
Via Tortona 190
47020 Cesena (FC) NOOEL
CALABRIA centuria-rit@centuria-rit.com NONLINEAR OPTICS
www.centuria-rit.com AND OPTOELECTRONICS LAB
CALPARK Dipartimento di Ingegneria Elettronica, INFN,
CNISM
Parco Scientifico e Tecnologico della Calabria • Referente: Alessandro Zampagna
Università “Roma Tre”
Località Santo Stefano •Attività: ICT & Industria; Elettronica e mecca- I ricercatori universitari e i progettisti
nica applicata all’impiantistica; Robotica; Via della Vasca Navale 84
87036 Rende (CS) Automazione industriale; Energie rinnovabili. 00146 Roma (RM) possono prendere contatto
info@calpark.it optow.ele.uniroma3.it con la redazione per la pubblicazione
www.calpark.it di un articolo su un progetto specifico
CONSOBIOMED • Referente: Gaetano Assanto; Lorenzo Tel. 02 210111250.
• Referente: Dario Scornaienghi Colace; Decio Levi
Piazza G. Marconi 23
• Attività: ICT & Industria; Software; • Attività: Ricerca e formazione nel campo
Telecomunicazioni; Multimedia; Elettronica; 41037 Mirandola (MO)
info@consobiomed.it dell’optoelettronica e dei sistemi non lineari.
Strumentazione scientifica.
www.consobiomed.it
OLAB OPTO
• Referente: Monica Terrieri E NANOELETTRONICA
CAMPANIA • Attività: Progettazione; produzione e assem- Dipartimento di Ingegneria Elettronica
blaggio di attrezzature elettromedicali
Università degli studi di Roma
IMAST “Tor Vergata” PALMER
Piazzale Enrico Fermi 1 Via del Politecnico 1
Loc. Granatello
PARMA TECNINOVA Via Casilina; 246
Via G.P. Usberti 93/A 00133 Roma 03013 Ferentino (FR)
80055 Portici (NA) aldo.dicarlo@uniroma2.it
segreteria@imast.it 43100 Parma www.optolab.uniroma2.it direttore@pst-palmer.it
www.imast.it pstparma@pstparma.it www.pst-palmer.it
www.pstparma.it • Referente: Massimiliano Ricci
• Referente: Aldo Di Carlo
• Referente: Evelina Milella • Attività: ICT & Industria; Telecomuncazioni;
• Attività: Automotive; Impiantistica; Unità di • Attività: Sviluppo di celle solari organiche e Elettronica; Microelettronica; Meccanica;
• Attività: Microeletronica (Materiali organici controllo; Logistica. ibride; Dispositivi opto e nanoelettronici;
per la realizzazione di memorie e display); Sviluppo di uno strumento di simulazione per Strumentazione scientifica; Aerospazio.
Meccanixa; Aerospazio. dispositivi nanoelettronici.

PTIR (TECNOPOLO TIBURTINO)


LABORATORIO DI OPTOELETTRONICA FRIULI-VENEZIA GIULIA OPTOELECTRONIC LAB Via dell’Umiltà 48
Dipartimento di Ingegneria Biomedica, INSTUTE FOR MICROELECTRONICS 00187 Roma (RM)
Elettronica e delle Telecomunicazioni AREA SCIENCE PARK AND MICROSYSTEMS
g.sammaritano@tecnopolo.it
Polo delle Scienze e delle Tecnologie Padriciano 99 Consiglio Nazionale delle Ricerche www.tecnopolo.it
34012 Trieste (TS) Via del Fosso del Cavaliere 100
Università degli Studi di Napoli Federico II info@area.trieste.it 00133 Roma (RM) • Referente: Franco Calvani; Gianluca
via Claudio 21
www.area.trieste.it romolo.marcelli@imm.cnr.it Sammaritano
80125 Napoli (NA)
www.artov.imm.cnr.it/labs.html • Attività: Aerospazio; Ambiente e Risparmio
• Referente: Giuseppe Colpani; Gabriele Gatti
diet@unina.it energetico; ICT, elettronica e telecomunicazio-
www.diet.unina.it/laboratori/lab_opto.shtml • Attività: Elettronica; Microelettronica; IT; • Referente: Romolo Marcelli ni; Incubazione d’Impresa; Innovazione, ricer-
Telecomunicazioni; Processi e automazione; ca e trasferimento tecnologico; Meccanica e
Dispositivi elettro-ottici per aerospace e medi- • Attività: Ricerca e formazione su sensori e
• Referente: Giovanni Breglio; Andrea Irace microsistemi Impiantistica; Servizi.
cale; Applicazioni industriali per automotive e
• Attività: Diagnostica non-invasiva dei circuiti, sicurezza.
dei componenti e dei materiali
elettronici;Sensori optoelettronici; Componenti
optoelettronici integrati; Diagnostica per i
sistemi del laser.

68 Desing-In & Vademe.com www.fortronic.it


68_70_DIN_R&DISTRETTI_DIN 06/04/10 21:03 Pagina 69

Assodel - Divieto di riproduzione R&D


FORUM LUMEN LED & DISPLAY

LABORATORIO LUCE • Referente: Luciano Schiavoni; Vito


Santacesaria UMBRIA
MAPPA Dipartimento INDACO
Politecnico di Milano
• Attività: Telecomunicazioni; Software;
DELL’INNOVAZIONE Via Durando 10
Multimedia; Automazione industriale e dei
processi.
UMBRIA INNOVAZIONE
TECNOLOGICA 20158 Milano (MI) Via Annio Floriano 5
lab.luce@polimi.it 05100 Terni (TR)
www.luce.polimi.it info@umbriainnovazione.it
SARDEGNA
www.umbriainnovazione.it
DISTRETTI TECNOLOGICI • Referente: Gianni Forcolini
• Attività: Ricerca e formazione su applicazioni PHOTONICS AND OPTOELECTRONICS
PARCHI SCIENTIFICI lighting, design e tecnologie della luce. Dipartimento di Fisica • Referente: Tiberio Graziani;
E TECNOLOGICI Università di Cagliari Giuseppe Cardoni
Via Università 40, • Attività: Software; Meccanica;
CENTRI DI RICERCA POINT
E LABORATORI 09124 Cagliari (CA) Nanotecnologie; Materiali.
POLO PER L’INNOVAZIONE
TECNOLOGICA giovanni.bongiovanni@dsf.unica.it
UNIVERSITÀ www.dsf.unica.it/EOG
Via Pasubio; 5
24044 Dalmine (BG) VENETO
bellini@servitec.it • Referente: Giovanni Bongiovanni
www.servitec.it • Attività. Ricerca e formazione nel campo
della fotonica e dell’optoelettronica GALILEO
• Referente: Giusy Bellini
Corso Stati Uniti 14
• Attività: Sviluppo conduttori a substrato
organico; Piattaforme per servizi 35127 Padova (PD)
di comunicazione Internet-based; SICILIA franchin@galileopark.it
Automazione impianti; Computer vision.
www.galileopark.it
UNI – LABORATORIO DI TECNOLOGIE
OPTOELETTRONICHE
PSTL - POLO SCIENTIFICO Dipartimento di Ingegneria Elettrica, • Referente: Massimo Malaguti;
E TECNOLOGICO LOMBARDO Elettronica e delle Telecomunicazioni Marco Franchin
Vicolo Molino 2 Università degli Studi di Palermo • Attività: Meccanica; Automazione
21052 Busto Arsizio (VA) Viale delle Scienze, edificio 9, industriale; Biomedicina; Nanotecnologie;
info@pstl.it 90128 Palermo (PA) Materiali; Design industriale; Energia &
www.pstl.net www.dieet.unipa.it Ambiente.

• Referente: Andrea Gambini;


Maria Cristina Porta • Referente: Luigi Dusonchet
• Attività: Telecomunicazioni (sistemi banda • Attività: Tecnologie di microfabbricazione VEGA VENICE GATEWAY
larga e wireless); Elettronica; Microelettronica; con laser; Processi di fotoablazione e di foto- FOR SCIENCE AND TECHNOLOGY
Meccanica; Strumentazione scientifica; deposizione di film sottili; Guide d’onda ottiche
Robotica; Automazione industriale in materiali non lineari; Fabbricazione di Oled Via della Libertà 12
e componenti ottici diffrattivi.
30175 Venezia (VE)
mattiello@vegapark.ve.it
www.vegapark.ve.it
MARCHE PAR - PARCO SCIENTIFICO E
TECNOLOGICO DELLA SICILIA
TECNOMARCHE Z.I. Blocco Palma I • Referente: Giorgio Mattiello
Zona servizi Collettivi 95131 Catania (CT) • Attività: Connessioni a banda larga; Fibre
Marino del Tronto presidente@pstsicilia.org ottiche; Software; Internet; Metrologia dimen-
63046 Ascoli Piceno (AP) www.pstsicilia.org sionale e di pressione; Strumentazione scien-
enrico.ricci@pstmarche.it tifica; Identificazione a radiofrequenza.
www.pstmarche.it • Referente: Prof. Antonio Catara
• Attività: Telecomunicazioni; Software;
LOMBARDIA • Referente: Enrico Ricci; Roberto Bedini Multimedia; Elettronica; Microelettronica;
•Attività: ICT & Industria; Interfacce multimo-
Meccanica; Automazione dei processi. VENETO INNOVAZIONE
dali e HMI; Sistemi FPGASystem on program- Via della Libertà 12
KILOMETRO ROSSO mable chip (SOPC); Sensoristica wired e wire-
less; Robotica e controllo macchine; 30175 Venezia Marghera (VE)
Viale Europa 2
Sistemi SCADA. info@venetoinnovazione.it
24040 Stezzano (BG)
info@kilometrorosso.com TOSCANA www.venetoinnovazione.it
www.kilometrorosso.com
• Referente: Leonardo Marabin LIGHTING ACADEMY • Referente: Maria Sole D’Orazio; Enzo Moi
PUGLIA
Mirano Sancin Villa La Sfacciata
• Attività: Telecommunicazioni; Robotica; via Volterrana 82
CITTADELLA DELLA RICERCA • Attività: Multimedia; Microelettronica;
Elettronica; Microelettronica; Servizi finanziari; 50124 Firenze (FI)
Alta formazione; Energia e tutela ambientale. S.S. 7 km 7+300 Meccanica; Strumentazione scientifica;
lightingacademy@targetti.it
72100 Brindisi (BR) www.lightingacademy.org Robotica; Automazione industriale e
info@cittadelladellaricerca.it dei processi; Tecnologie marine e costiere;
www.cittadelladellaricerca.it Prototipazione.
LABORATORIO DI ELETTROOTTICA • Attività: Corsi e workshop per l’utilizzo della
OptoElectronics Group luce
• Referente: Angelo Raffaele Colucci
Via Ferrata 1
• Attività: Internazionalizzazione; Formazione; VENETO NANOTECH
27100 Pavia (PV) Trasferimento tecnologico; Promozione del- PONT-TECH
silvano.donati@unipv.it l’occupazione e del territorio; Creazione reti di Viale Piaggio 32 Via San Crispino 106
www-1.unipv.it/optoele ricerca; culturali e imprenditoriali. 56025 Pontedera (PI) 35129 Padova (PD)
pont-tech@pont-tech.it info@venetonanotech.it
• Referente: Silvano Donati www.pont-tech.it www.venetonanotech.it
• Attività: Optoelettronica; Fotonica; TECNOPOLIS CSATA
Tecniche ottiche; CMOS transceivers; Strada Prov. per Casamassima km 3 • Referente: Giuseppe Pozzana
Laser a semiconduttore; Interferometria. • Attività: Ricerca nei settori afferenti
70010 Valenzano (BA) • Attività: Software; Elettronica; Meccanica;
tecnopolis@tno.it alle nanotecnologie.
Microelettronica; Robotica; Automazione
www.tno.it industriale; Aerospazio.

www.fortronic.it Desing-In & Vademe.com 69


68_70_DIN_R&DISTRETTI_DIN 06/04/10 21:03 Pagina 70

R&D

70 Desing-In & Vademe.com www.fortronic.it


71-74_DIN_LINKS_RIVISTE_DIN 06/04/10 22:13 Pagina 71

Assodel - Divieto di riproduzione LINKS

FORUM LUMEN LED & DISPLAY

LINKS INDICE GRADIMENTO


RIVISTE ON-LINE E NEWS 6
Per le pubblicazioni, cartacee e online, è
Le fonti di informazione e gli indirizzi utili dove stato espresso un giudizio in base all’utilità
reperire le notizie dedicate al mondo dell’elettronica delle informazioni contenute:
del comparto di appartenenza insufficiente
mediocre
Per le pubblicazioni, cartacee e online, sufficiente
è stato espresso un giudizio in base all’utilità delle
informazioni contenute: redazione@tecnoimprese.it buono
eccellente

ARCHITECTURAL LIGHT MAGAZINE DisplaySearch è una delle più LED JOURNAL


www.archlighting.com importanti società di ricerca spe- www.ledjournal.com
È la principale fonte di informa- cializzata sul mondo della visua- Serve il mercato in rapida espan-
zioni dell’industria per tutti i lizzazione. Fornisce dati e analisi sione dei diodi a emissione lumi-
professionisti interessati alle di mercato sul settore e le tecno- nosa e della tecnologia allo stato
tecniche e alle tecnologie del logie. solido per l’illuminazione.
progetto di illuminazioni di qualità Formato: online Copre tutti gli aspetti applicativi e
per l’architettura. Lingua: inglese lo sviluppo tecnologico dei Led,
Formato: cartaceo e online Gradimento: offrendo notizie di mercato e sulle
Periodicità: 7 numeri + 2 speciali aziende del settore.
all’anno Formato: cartaceo e online
Lingua: inglese EETIMES LEDS Periodicità: bimestrale
Gradimento: www.eetimes.com (6 numeri all’anno)
Un supplemento digitale e carta- Lingua: inglese
ceo interamente dedicato al Gradimento:
CENS LIGHTING mondo dei Led e dell’illuminazio-
www.cens.com ne, allegato a EE Times, una delle
È la maggiore pubblicazione dedi- più autorevoli riviste di elettronica LED’S GO MAGAZINE

cata al mondo dell’illuminazione


a livello mondiale. Contiene arti- www.ledsgo.it
coli approfondimenti di tecnologia È il primo e unico organo di infor-
di Taiwan. Contiene le principali
e mercato. mazione in Italia rivolto a tutti gli
novità di prodotto proposte da
Formato: cartaceo e online operatori del mondo Led, che
oltre 1500 manufacturer nazionali
Lingua: inglese progettano, costruiscono e impie-
e comprende report sempre
Gradimento: gano prodotti basati sui LED, per
aggiornati sul mercato taiwanese
una vasta area di applicazioni
del lighting.
rivolte al consumo finale.
Formato: cartaceo e online
FLARE Formato: cartaceo e online
Periodicità: 4 numeri all’anno
ARCHITECTURAL LIGHTING Periodicità: bimestrale
Lingua: inglese
www.flare1.com Lingua: italiano
Gradimento:
Specializzata in architettura e cul- Gradimento:
tura della luce, è la rivista che è
da 20 anni focalizzata sulla pro-
COMPOLUX gettazione illuminotecnica di HOME LIGHTING MAGAZINE &
www.staffedit.it interni commerciali e privati forte- ACCESSORIES
Rivista internazionale dei compo- mente personalizzati. Tocca la www.homelighting.com
nenti e degli accessori per l’indu- tematica della luce in tutte le sue Da oltre ottanta anni segue il
stria dell’illuminazione in genere, varianti: come fattore “trasversa- mondo dell’illuminazione decorati-
distribuito in Italia e all’estero. le” dell’abitare e della cultura, in va e si rivolge a distributori, riven-
Anno di fondazione: 1982 molteplici relazioni con l’architet- ditori, produttori, architetti, desi-
Formato: cartaceo tura, la progettazione illuminotec- gner e a tutti gli specialisti della
Periodicità: bimestrale nica, il design, le arti e l’ambien- luce.
Lingua: italiano e inglese te. Formato: cartaceo e online
Gradimento: Anno di fondazione: 1989 Periodicità: mensile
Formato: cartaceo Lingua: inglese
Periodicità: semestrale Gradimento:
DISPLAY SEARCH Lingua: italiano e inglese
www.displaysearch.com Gradimento:

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 71


71-74_DIN_LINKS_RIVISTE_DIN 06/04/10 22:13 Pagina 72

LINKS Assodel - Divieto di riproduzione

INFORMATION DISPLAY grande varietà di prodotti divisi La rivista “LUCE”, organo ufficiale
www.informationdisplay.org per categorie di applicazione. di AIDI (Associazione Italiana di
Information Display offre notizie Formato: online Illuminazione), tratta tutti i proble-
sul mondo della visualizzazione a Lingua: inglese mi dell’illuminazione, dagli interni
tutti gli addetti al settore: produt- Gradimento: agli esterni, dalla luce artificiale a
tori, rivenditori e utenti di display, quella naturale, riportando gli svi-
componenti e soluzioni integrate. luppi tecnici di progetto, la situa-
Formato: cartaceo e online LIGHTING ACADEMY zione della normativa e gli eventi
Periodicità: mensile THE PORTAL OF LIGHT del settore.
(12 numeri all'anno) www.lightingacademy.org Anno di fondazione: 1982
Lingua: inglese Un portale interamente dedicato Formato: cartaceo
Gradimento: al mondo della luce e dell’illumi- Periodicità: bimestrale
nazione, con notizie, articoli e (5 numeri all’anno)
links utili. Lingua: italiano
ITALIAN LIGHTING Formato: online Gradimento:
www.staffedit.it Lingua: italiano e inglese
Rivista internazionale per i merca- Gradimento:
ti esteri dei prodotti di illumina- Luce & Design
zione per interni ed esterni e del- www.tecnichenuove.com/
l’industrial design italiani. LIGHTING MAGAZINE riviste/collane/
Anno di fondazione: 1982 ART & SCIENCE Luce & Design intende offrire al
Formato: cartaceo www.lighting.rala.com.au lettore uno strumento innovativo e
Periodicità: bimestrale Rivista ufficiale dello IESANZ - autorevole per la diffusione della
Lingua: italiano e inglese Illumination Engineering Society cultura del progetto illuminotecni-
Gradimento: of Australia and New Zealand, co e l’aggiornamento professio-
segue i mercati dell’area Asia nale.
Pacifico e fornisce notizie sui Formato: cartaceo
LEDS MAGAZINE sistemi di illuminotecnica e le loro Periodicità: bimestrale
www.ledsmagazine.com diverse applicazioni. (6 numeri all’anno)
La rivista contiene articoli tecnici, Formato: cartaceo e online Lingua: italiano
case study, application note, news Periodicità: bimestrale Gradimento:
di prodotto, notizie economiche e Lingua: inglese
finanziarie e una grande varietà di Gradimento:
altre informazioni rilevanti per l'in- Professional lighting design
dustria dei Led. www.pldplus.com
Formato: Cartaceo e online LightNOW Organo ufficiale di PLDA
Periodicità: bimestrale www.lightsearch.com/lightnow (Professional Lighting Designers’
Lingua: inglese Pubblicazione online di informa- Association), è la sola rivista al
Gradimento: zione gratuita per la comunità dei mondo dedicata esclusivamente
professionisti del lighting alla progettazione della luce appli-
Formato: online cata all’architettura.
LIGHTING Lingua: inglese Formato: cartaceo e online
www.lighting.co.uk Gradimento: Periodicità: bimestrale
Da oltre quaranta anni, Lighting (6 numeri all’anno)
informa i suoi diecimila lettori Lingua: tedesco, inglese, cinese e
sulle principali notizie e sugli svi- Live Design turco
luppi tecnologici del settore. www.livedesignonline.com Gradimento:
Recensioni di prodotto a seguito Fornisce notizie e informazioni sul
di test sul campo, interviste ai settore dell’illuminotecnica, con
manager dei maggiori player e una grafica elegante e curata, Professional
analisi sulle tendenze di mercato. adatta a presentare un mercato lighting & Production
Formato: Cartaceo e online dove l’estetica e la vista giocano Rivista dedicata al mondo dell’il-
Periodicità: mensile un ruolo fondamentale. luminazione per interni ed esterni,
Lingua: inglese Formato: cartaceo e online dedicata soprattutto al mondo
Gradimento: Periodicità: mensile dello spettacolo, della comunica-
Lingua: inglese zione e dell’intrattenimento.
Gradimento: Formato: cartaceo e online
LIGHTHING AND CONTROL Periodicità: mensile
www.lightingandcontrol.com (12 numeri all’anno)
Un sito dedicato interamente al Luce Lingua: inglese
settore del lighthing, con una www.aidiluce.it Gradimento:

72 Desing-In & Vademe.com www.fortronic.it


71-74_DIN_LINKS_RIVISTE_DIN 06/04/10 22:13 Pagina 73

Assodel - Divieto di riproduzione LINKS

ASSOCIAZIONI

degli apparecchi di illuminazione


LINKS 7 Associazione volontaria di progettisti e
ASSOCIAZIONI consulenti sul tema dell'illuminazione,
attivi su scale internazionale, con lo
I collegamenti ai siti internet delle principali associazioni di scopo di aumentare la reputazione
categorie internazionali, enti normatori e gruppi per la della professione.
promozione del settore
www.federlegno.it/associazioni/assolu-
È possibile segnalare i link di associazioni e gruppi ce/
inviando una mail a: redazione@tecnoimprese.it
DFF
The German Flat Panel Display Forum
Fondata nel febbraio 2000, DFF è ora
ACE performance del settore. una organizzazione internazionale con
Association des concepteur lumière et www.aipi.pt oltre 65 membri tra aziende e istituti,
éclairagiste che operano nel settore dei flat panel
Mira a promuovere il settore dell'illu- ALA display.
minazione e la professione del ligh- American Lighting Association www.displayforum.de
ting designer e del tecnico luci indi- é un'associazione di categoria che
pen-dente. raggruppa produttori di ventole, con- ELDA
www.ace-fr.org trolli di dimming e sistemi di illumina- European Lighting Designers'
zione, rivenditori, rappresentanti e ligh- Association
AFE thing designer per interni. È una federazione volontaria di lighting
www.americanlightingassoc.com designer e consulenti dell'illuminazio-
Association française de l’éclairage
ne, attiva su scala internazionale, che
É il punto d'incontro di tutti coloro che,
ALIA ha lo scopo di accrescere la reputazio-
all'interno di vari settori e discipline, si
Australasian Lighting Industry ne e la conoscenza della professione.
occupano di illuminazione. Permette lo
Association www.eldaplus.org
scambio di idee tra professionisti e È un'associazione nazionale senza
offre servizi di consulenza, orienta- scopo di lucro che raggruppa designer, IAEEL
mento e informazione. installatori, produttori e fornitori, attivi International Association for Energy-
www.afe-eclairage.com.fr nel mercato del lighting. Efficient Lighting
www.alia.com.au Una rete globale di professionisti e una
AIC fonte di informazione per i sistemi di
Association Internationale de la ANIE illuminazione di alta qualità ed elevata
Couleur Federazione Nazionale Imprese efficienza energetica.
Società fondata nel 1967 che si occu- Elettrotecniche ed Elettroniche www.iaeel.org
pa di promuovere e diffondere la ricer- Rappresenta le imprese elettrotecniche
ca sul colore in tutti i suoi settori e di ed elettroniche che operano in Italia. IALD
collaborare anche con altre organizza- www.anie.it International Association of Lighting
zioni internazionali al fine di rendere i Designer
risultati della ricerca disponibili per APIL É un team di lighting designer profes-
l'arte, il deign e l'industria. Associazione Professionisti sionisti che supportano i progetti di
www.aic-color.org dell'Illuminazione architettura e paesaggistica attraverso
Gruppo di professionisti che operano il proprio know-how e una solida com-
AIDI nella progettazione della luce. petenza tecnica.
Associazione Italiana di Illuminazione www.apilitalia.it www.iald.org
Raggruppa, oltre alle industrie costrut-
ASSIL IDA
trici di apparecchi, di sorgenti lumino-
Associazione Nazionale Produttori International Dark-Sky Association
se, di materiale ausiliario per illumina-
Illuminazione Ha lo scopo di prevenire e proteggere
zione e ai distributori di energia elettri-
Con l'intento di fornire a chiunque sia il cielo notturno attraverso soluzioni di
ca, anche progettisti, impiantisti e interessato al Mondo dell'illuminazione illuminazione per esterni di alta qualità.
commercianti. tutte le informazioni utili per conoscere www.darksky.org
www.aidiluce.it meglio le aziende associate produttrici
di apparecchi, sorgenti luminose e IDEA
AIPI componenti ai vertici dell'industria Information Display and Entertainment
Portuguese Lighting Association mondiale. Association
Fondata nel 1997, riunisce aziende e www.assil.it Fondata nel 1983, Idea è tra le mag-
professionisti operanti nell'illuminazio- giori associazioni di categoria per le
ne decorativa per rispondere alle ASSOLUCE aziende che operano nel settore delle
attuali esigenze di sicurezza, qualità e Associazione Nazionale delle imprese game operations, inclusi i produttori di

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 73


71-74_DIN_LINKS_RIVISTE_DIN 06/04/10 22:13 Pagina 74

LINKS Assodel - Divieto di riproduzione

74 Desing-In & Vademe.com www.fortronic.it


71-74_DIN_LINKS_RIVISTE_DIN 06/04/10 22:13 Pagina 75

Assodel - Divieto di riproduzione LINKS

dispositivi video e di display dedicati the Lighting Professions LINKS 8


all'infotainment. NCQLP è una organizzazione no profit INTERNATIONAL LABORATORIES
www.ideaontheweb.org fondata nel 1991 per proteggere la
qualità attraverso in controllo e la cer- I collegamenti ai siti internet dei centri di ricerca e
dei dipartimenti universitari legati al settore e
IES - The Lighting Society tificazione di chi opera nel settore del- riconosciuti a livello mondiale.
Illuminating Engineering Society l'illumina-zione.
Società che raggruppa gli ingegneri www.ncqlp.org È possibile segnalare i link dei laboratori
dell'illuminazione di Australia e Nuova internazionali inviando una mail a:
redazione@tecnoimprese.it
Zelanda. NZSDA
www.iesanz.org New Zealand Sign and Display
Association
CFEA www.lightingacademy.org
IESNA Da oltre quaranta anni, NZSDA è l'or- www.cfea.fr
Illumination Engineering Society of gano di rappresentanza per il settore Grenoble, France Lighting Research Center
North America della segnaletica e dei display in New York, USA
Departamento de luminotecnia www.lrc.rpi.edu
Mira al progresso tecnologico e cono- Nuova Zelanda. Svolge un ruolo attivo luz y visión
scitivo dell'illuminazione, al fine di per lo scambio di idee, le attività di Universidad Nacional de Tucumán Lyskultur
Tucumán, Argentina Norway
salvaguardare l'ambiente per il formazione professionale e la diffusio- www.herrera.unt.edu.ar/dllyv www.lyskultur.no
benessere della società. ne delle informazioni tra i suoi mem-
www.iesna.org bri. Electronics and Electrical Nano-Optoelectronics Lab
Engineering Institute Of Semiconductors,CAS
www.signs.org.nz University of Glasgow Chinese Academy of Sciences
ILDA Glasgow, United Kingdom Beijing, China
International Laser Display Association PLASA www.elec.gla.ac.uk/groups/opto english.semi.cas.cn/st/rd/200907
/t20090727_25506.html
ILDA promuove lo sviluppo tecnologi- Professional Lighting and Sound Facoltà di Architettura
co per le luci e i display laser e rag- Association Politecnico di Torino Nonlinear optics and
Torino, Italy optoelectronics Lab
gruppa tutti gli operatori del settore Intende migliorare le procedure di www.archi1.polito.it Department of Electronic
che producono dispositivi o offrono lavoro, assicurare più alti livelli di Engineering, INFN, CNISM
servizi. sicurezza e fornire corsi di formazione GE Lighting Institute University “Roma Tre”
Cleveland, USA optow.ele.uniroma3.it
www.laserist.org avanzata, all'interno dei settori comu- www.gelighting.com/na/
nicazione, spettacolo e installazione. institute/about.html Optoelectronic Lab
ILE www.plasa.org Instute for Microelectronics and
Hochschule Wismar Microsystems
Institution of Lighting Engineers Wismar, Germany Consiglio Nazionale delle Ricerche
Un centro di informazioni online con PLDA www.hs-wismar.de Roma, Italy
le ultime notizie in materia di lighting Professional Lighting Designers' www.artov.imm.cnr.it/labs.html
I.A.E. Université Jean Moulin
a disposizione di tutti coloro che lavo- Association Lyon, France OptoElectronics Lab
rano nel settore dell'illuminazione. Deriva dall'Associazione Europea dei www.univ-lyon3.fr/iae University of Cincinnati
www.ile.co.uk Lighting Designers (ELDA+) ed è una ICP - Institute of Computational Cincinnati, Ohio, United States
federazione volontaria Physics www.ece.uc.edu/~optolab
LA di Lighting Designers e Lighting Winterthur, Svizzera Optoelectronics Research
www.icp.zhaw.ch/de/ Centre
The Lighthing Association Consultants attivi su scala internazio- engineering/icp/forschung/
Fondata nel 1939, è oggi la più gran- nale. L'obiettivo è l'incremento della optoelectronic-research- University of Southampton
laboratory.html Southampton, United Kingdom
de associazione in Europa che rag- reputazione www.orc.soton.ac.uk
gruppa professionisti e aziende dell'il- e la diffusione della professione. KTH SYD,
the lighting laboratory Optoelectronics Research
lumina-zione. www.pld-a.org UCSB – University of California,
www.lightingassociation.com Haninge (Stockholm), Sweden
www.sth.kth.se/light Santa Barbara, CA, United States
SPIE optoelectronics.ece.ucsb.edu
LITG The International Society for Optical Laboratorio di ElettroOttica
OptoElectronics Group Parsons School
Die Deutsche Lichttechnische Engineering Pavia, Italy New York, USA
Gesellschaft Fondata nel 1955, è un'associazione www-1.unipv.it/optoele www.parsons.edu
Apporta un contributo tecnico e internazionale per l'optoelettronica e Photonics and Optoelectronics
Laboratorio Luce
scientifico a beneficio di tutti coloro la fotonica oggi Milan, Italy Lab
che lavorano nel campo dell'illumina- presente in 138 Paesi. Promuove lo www.luce.polimi.it Dipartimento di Fisica
Università di Cagliari
zione. sviluppo tecnologico attraverso lo Laboratory for Green Cagliari, Italy
www.litg.de scambio di informazioni, Nanophotonics, Optoelectronics www.dsf.unica.it/EOG
la formazione e le pubblicazioni. and Nanosensing
University of Maryland Photonics & Optoelectronics
NATIONAL LIGHTING BUREAU www.spie.org Maryland, United States Research Laboratory
È un'organizzazione senza scopo di www.ece.umd.edu/photonics Department of Physics
lucro fondata nel 1979 con l'obiettivo Designlight Unyversity of Cyprus
Lichtakademie Bartenbach Nicosia, Cyprus
di informare ed educare i decision- È un Consorzio che si propone di aiu- Aldrans (Innsbruck), Austria photonics.ucy.ac.cy
maker del settore illuminazione circa i tare costruttori, i progettisti, architetti, www.lichtakademie.com
benefici dell'High-Benefit Lighting. proprietari di immobili commerciali ad Scuola politecnica di design
Light & Space Academy Milan, Italy
www.nlb.org applicare e migliorare la pratica del Espoo, Finland www.scuoladesign.com
progetto in tutte le aree del mercato www.kolumbus.fi/jold
The Bartlett
NCQLP dell'illuminazione commerciale. Lighting Academy London, United Kingdom
National Council on Qualifications for www.designlights.org Florence, Italy www.bartlett.ucl.ac.uk

www.fortronic.it Design-In & Vademe.com 75


75-76_DIN_AGENDA_NOV_DIN 06/04/10 22:03 Pagina 76

AGENDA

www.led-lighting.it Naples, Italy


AGENDA 9

Di seguito sono riportati i principali avvenimenti dedicati al mondo Society for Information Display (SID)
del lighting, dell’optoelettronica e dei display, organizzati dalle Display Week 2010 23 - 28 Maggio 2010
aziende o da organismi super-partes: fiere italiane e www.sid.org Washington State Convention Center
internazionali, convegni e seminari tecnici.
Gli eventi sono elencati in ordine di data e il calendario Seattle, Washington, United States
è costantemente aggiornato su www.fortronic.it
Per segnalare manifestazioni relativa all’Opto&Display, LOPE-C Large-area Organic
inviare una mail a: redazione@tecnoimprese.it & Printed Electronics Convention 31 maggio - 02 giugno 2010
http://lope-c.com Congress Center, Messe
CALENDARIO 2010 Frankfurt, Germany

ISA International Sign Expo 2010 7 - 10 aprile 2010 euroLED 2010 09 - 10 giugno 2010
www.signexpo.org Orlando, Florida, United States www.euroled.org.uk Ricoh Arena, Coventry
West Midlands , United Kingdom
DisplaySearch Taiwan FPD Conference 8 - 9 aprile 2010
www.displaysearch.com Taipei International Convention Center Opto Taiwan 2010 / LED Lighting Taiwan 09 - 11 giugno 2010
Taipei, Taiwan www.optotaiwan.com Taipei World Trade Center, Taipei, Taiwan

Light+Building 2010 11 - 16 aprile 2010 Solid State and Organic Lighting (SOLED) 21 - 24 giugno 2010
www.light-building.messefrankfurt.com Frankfurt am Main, Germany www.osa.org Karlsruhe-Messe und Kongress (Conference Center)
Karlsruhe, Germany
SPIE Photonics Europe 12 - 16 aprile 2010
www.spie.org The Square Conference Centre, Brussels, Belgium LED Expo and OLED Expo 2010 (Korea) 22 - 25 giugno 2010
www.ledexpo.com KINTEX Convention Center
SAE 1010 World Congress 13 - 15 aprile 2010 Korea, South
www.sae.org Detroit, Michigan, United States
SPIE Optics + Photonics Conference 1 - 5 agosto 2010
Lighting Japan: the 2nd LED/OLED www.spie.org San Diego Convention Center,
Lighting Technology Expo 14 - 16 aprile 2010 San Diego, California, United States
www.lightingjapan.jp/en Tokyo Big Sight, Japan
DisplaySearch Emerging
Display – International FDP Trade Show 14 – 16 aprile 2010 Display Technologies Conference 19 agosto 2010
www.displayexpo.jp Tokyo, Japan www.displaysearch.com San Jose, California, United States

2010 DOE Solid-State Lighting Manufacturing 12th China International Optoelectronic


R&D Workshop 21 - 22 Aprile 2010 Exposition (CIOE) 06 - 09 settembre 2010
www.eere.energy.gov San Jose, California, United States www.cioe.cn Shenzhen Convention and Exhibition Center, China

ESC Silicon Valley 2010 26 - 29 aprile 2010 Plasa 2010 12 - 15 settembre 2010
esc-sv09.techinsightsevents.com San Jose, California, United States www.plasashow.com Earls Court
London, United Kingdom
National Conclave on Energy Efficient LEDs 03 - 05 maggio 2010
elcomaindia.com India Habitat Centre, New Delhi, Delhi, India Strategies in Light Europe (SIL Europe 2010) 28 - 29 settembre 2010
www.strategiesinlight.com Frankfurt, Germany
India International Light Fair 2010 (IILF'10) 07 - 09 maggio 2010
www.confairs.com Bombay Exhibition Centre LED Japan - Strategies in Light (SIL Japan 2010) 28 settembre - 01 ottobre 2010
Mumbai, Maharashtra, India www.sil-ledjapan.com Yokohama, Japan

DisplaySearch LED Forum 2010 11 maggio 2010 Intertech LEDs 2010 25 - 27 ottobre 2010
www.displaysearch.com Tokyo Conference Center Shinagawa www.ledsconference.com San Diego, California, United States
Tokyo, Japan
LED+Light Tech Show 27 - 30 ottobre 2010
Lightfair 2010 12 - 14 maggio 2010 www.ledlightfair.com Hong Kong
www.lightfair.com Las Vegas Convention Center
Las Vegas, Nevada, United States electronica 2010 09 - 12 novembre 2010
www.electronica.de Munich, Germany
ISSLED2010 16 - 21 maggio 2010
www.issled2010.com.cn Beijing, China DisplaySearch Taiwan TV Supply Chain Conference 13 novembre 2010
www.displaysearch.com Taipei International Convention Center
Lighting Africa Global Business Conference Taipei, Taiwan
& Trade Fair 2010 18 - 20 maggio 2010
www.lightingafrica.org Nairobi, Kenya LED Expo 10 (India) 17 - 19 dicembre 2010
www.theledexpo.com Pragati Maidan, New Delhi, India
LED Lighting 2010 21 - 22 maggio 2010

76 Desing-In & Vademe.com


75-76_DIN_AGENDA_NOV_DIN 06/04/10 22:03 Pagina 77

AGENDA

OBIETTIVI dipendenti dalla temperatura a cui operano i LED, un corretto progetto


Costruire le basi su cui sviluppare la professionalità di tutti coloro che termico è fondamentale per garantire al
vogliano addentrarsi nel settore della luce artificiale e naturale. Rendere i sistema la vita che promette la tecnologia. I LED come sorgente luminosa
partecipanti capaci di individuare e praticare, attraverso metodologie hanno caratteristiche particolari e la progettazione dei sistemi ottici deve
sistematiche, le scelte di progetto opportune ai fini della progettazione di tenere in considerazione le sue caratteristiche originali.
sistemi di alimentazione e regolazione dei LED caratterizzati da minimo
consumo energetico, massima affidabilità in relazione alle specifiche di DOCENTI
illuminazione desiderate. Prof. Gianni Forcolini
Rendere i partecipanti capaci di affrontare il progetto di sistemi di
Docente e ricercatore di ruolo in Lighting Design alla Facoltà del Design,
illuminazione a LED tenendo in considerazione le problematiche termiche e
Politecnico di Milano. Laureato in Architettura nel 1972 presso il PoliMi,
ottiche di queste nuove sorgenti luminose.
esercita la professione di architetto dal 1978. Consigliere AIDI (Associazione
Italiana di Illuminazione) dal 1998 al 2006. Membro dell’Osservatorio
DESTINATARI
Il corso è rivolto ai professionisti che vogliono conoscere i principi di Permanente del Design ADI dal 2001. Nel 1983 fonda lo Studio Forcolini
funzionamento dell’illuminazione allo stato solido tramite LED. Ai progettisti light & lighting con sede a Milano, in cui si occupa di progettazione di
di power supplies e di sistemi di illuminazione a LED. impianti e apparecchi di illuminazione. Dal 1998 lavora alla progettazione
esecutiva di impianti di illuminazione urbana per AEM nell’ambito del Piano
PROGRAMMA Urbano della Luce Comune di Milano.
Modulo 1
Fondamenti di fotometria illuminotecnica – 16 ore Prof. Nicola Femia
Saranno trattati i fondamenti della illuminotecnica - che coinvolge numerose Professore Ordinario, Università di Salerno. Laureato in Ingegneria delle
aree disciplinari: fisica, ottica, teoria dei colori, tecnologia dei materiali, Teconologie Industriali con lode, presso l’Università di Salerno nel 1988. Ha
fisiologia dell’occhio, meccanismi psico-fisici della percezione, ecc – e del avviato, e attualmente coordina, un gruppo di ricerca nel settore Power
design dell’ illuminazione, le basi della tecnologia dei LED e le applicazioni Electronics presso il Dip. di Ingegneria dell’Informazione ed Ingegneria
illuminotecniche nelle quali l’utilizzo dei LED consente di aggiungere valore Elettrica dell’Università di Salerno. Ha svolto corsi di progettazione e
al progetto. ottimizzazione di regolatori switching in Europa e negli Stati Uniti nel 2006
e nel 2007. È co-autore di oltre 100 lavori scientifici pubblicati su riviste
Modulo 2 internazionali e atti di conferenze internazionali, nonché di cinque brevetti su
Power Management – 16 ore
tecniche di controllo di convertitori switching di potenza per applicazioni
Problematiche di progettazione elettronica dei sistemi di illuminazione a
fotovoltaiche. Attualmente è presidente della Commissione Brevetti
LED. Dispositivi e architetture per la massimizzazione dell’efficienza
dell’Università di Salerno.
energetica e dell’efficienza luminosa.
Circuiti e tecniche di controllo per LED driver. Regolatori constant-current
lineari e switching. Topologie e architetture singolo e multi-stadio di DOVE
alimentazione. Tecniche di controllo isteretiche e assimilate. Tecniche di I corsi si svolgeranno tra Maggio e Giugno 2010 in date da definire. Il corso
controllo dinamiche. Tecniche di dimming. sarà realizzato se si raggiunge il numero di 7 partecipanti presso la sede di
Thermal management. Affidabilità e durata. Tecnoimprese Via Console Flaminio, 19 ( zona Lambrate - Milano)

Modulo 3 INFORMAZIONI
Problematiche termiche e ottiche – 8 ore training@tecnoimprese.it
L’affidabilità e la vita di un sistema di illuminazione a LED sono strettamente www.fortronic.it

www.fortronic.it Desing-In & Vademe.com 77


77-80_DIN_GLOSS_NORM_DIN 06/04/10 23:58 Pagina 78

NORMATIVE

RAFFORZA LA TUA COMUNICAZIONE NORMATIVE


CON DESIGN-IN & VADEME.COM IEC – International Electrotechnical Commission 10

Se vuoi dare maggiore concretezza ai tuoi programmi di demand creation, IEC 61347-2-9 (2009-10) Ed. 1.2 IEC 60809-am4 (2009-02) Ed. 2.0
Design-In & Vademe.com ti propone una serie di opportunità off-line e on-line per Lamp controlgear - Part 2-9: Particular requi- Amendment 4 - Lamps for road vehicles -
rements for ballasts for discharge lamps Dimensional, electrical and luminous requirements
dare più efficacia al tuo progetto. (excluding fluorescent lamps)
IEC 61184 Corr.1 (2009-02) Ed. 3.0
IEC 62386-207 (2009-08) Ed. 1.0 Corrigendum 1 - Bayonet lampholders
Digital addressable lighting interface - Part
PROPOSTA DI COMUNICAZIONE OFF-LINE 207: Particular requirements for control gear - IEC 61995-2 (2009-02) Ed. 1.0
LED modules (device type 6) Devices for the connection of luminaires for
household and similar purposes -
1/2 PAG. PUBLIREDAZIONALE 1/2 PAG. PUBLIREDAZIONALE IEC/TR 62471-2 (2009-08) Ed. 1.0 Part 2: Standard sheets for DCL
1/2 PAG. PUBBLICITARIA 1/2 PAG. PUBBLICITARIA Photobiological safety of lamps and lamp
systems - Part 2: Guidance on manufacturing IEC 61347-2-10 (2009-01) Ed. 1.1
€ 700 + Iva € 700 + Iva requirements relating to non-laser optical Lamp controlgear - Part 2-10: Particular requi-
2500 battute + 1 immagine 2500 battute + 1 immagine radiation safety rements for electronic invertors and conver-
tors for high-frequency operation of cold start
Pubblicità: Formato cm 7,95 x 24,15 Pubblicità: Formato cm 16,3 x 9,35 IEC 60064-am5 (2009-07) Ed. 6.0 tubular discharge lamps (neon tubes)
Amendment 5 - Tungsten filament lamps for
domestic and similar general lighting purpo-
PUBLIREDAZIONALE PUBLIREDAZIONALE ses - Performance requirements IES – Illuminating Engineering Society
DG-20-09 Stage Lighting – A guide to
PUBBLICITA’ A5 1/4 PAG. PUBBLICITARIA IEC 62384-am1 (2009-07) Ed. 1.0 Planning Theatres and Auditoriums
€ 700 + Iva € 500 + Iva Amendment 1 - DC or AC supplied electronic
control gear for LED modules - Performance LM-9-09 Electrical and Photometric
2000 battute 2500 battute requirements Measurements of Fluorescent Lamps
Pubblicità: Formato cm 15 x 21,5 Pubblicità: Formato cm 7,95 x 8,5
IEC 61547 (2009-06) Ed. 2.0 FOL-IM-09 Fundamentals of Lighting
Equipment for general lighting purposes - Instructor Version
BOX PROMOZIONALE EMC immunity requirements
FOL-09 Fundamentals of Lighting
POSIZIONI di IMMAGINE o TESTO IEC 62386-101 (2009-06) Ed. 1.0 Student Version
Digital addressable lighting interface - Part
SPECIALI € 150 + Iva 101: General requirements - System DG-18-08 Light + Design: A Guide to Designing
- Cover con articolo 400 battute Quality Lighting for People and Buildings
- Intervento segnalato IEC 62386-102 (2009-06) Ed. 1.0
Formato cm 4 x 8 Digital addressable lighting interface - Part TM-18-08 Light and Human Health: An
(workshop/educational o 102: General requirements - Control gear Overview of the Impact of Light on Visual,
conferenza) Circadian, Neuroendocrine and
PAGINA INTERA IEC 62386-201 (2009-06) Ed. 1.0 Neurobehavioral Responses
- Intevista
€ 1200 + Iva Digital addressable lighting interface - Part
- Articolo 201: Particular requirements for control gear -
da concordare con la redazione 5000 battute + 1 immagine Fluorescent lamps (device type 0) NEMA – National Electrical
Pubblicità: Formato 21 x 29,7 Manufacturers Association
IEC 62386-202 (2009-06) Ed. 1.0 BL2 (2009-11) (Updated) Energy Efficiency for
Digital addressable lighting interface - Part Electronic Ballasts for T8 Fluorescent Lamps
202: Particular requirements for control gear -
Self-contained emergency lighting (device LE6 (2009-06) (Updated) Procedure for
PROPOSTA DI COMUNICAZIONE ON-LINE type 1) Determining Target Efficacy Ratings (TER)
for Commercial, Industrial and Residential
IEC 62386-203 (2009-06) Ed. 1.0 Luminaries
BANNER LINK Digital addressable lighting interface - Part
€ 300 + Iva € 100 + Iva 203: Particular requirements for control gear -
formato 468x60 pixel; Dalla pagina della rivista sfogliabile online al sito Discharge lamps (excluding fluorescent UL – Underwriters Laboratories, Inc.UL
lamps) (device type 2) 8750 (2009-11)
a rotazione; durata 3/6 mesi istituzionale dell’azienda Standard for Light Emitting Diode (LED)
IEC 62386-204 (2009-06) Ed. 1.0 Equipment for Use in Lighting Products
VETRINA PRODOTTI VIDEO Digital addressable lighting interface - Part
204: Particular requirements for control gear UL 1838 (Rev. 2009-11)
€ 300 + Iva € 400 + Iva - Low voltage halogen lamps (device type 3) Standard for Low Voltage Landscape Lighting
Spazio riservato all’azienda con news di prodotto e Spazio riservato all’azienda con demo o Systems
link al sito istituzionale video-interviste IEC 62386-205 (2009-06) Ed. 1.0
Digital addressable lighting interface - Part UL 542 (Rev. 2009-11)
205: Particular requirements for control gear Standard for Fluorescent Lamp Starters
- Supply voltage controller for incandescent
lamps (device type 4) UL 935 (Rev. 2009-11)
PARTECIPAZIONE AL FORUM (SPONSORSHIP) Standard for Fluorescent-Lamp Ballasts
IEC 62386-206 (2009-06) Ed. 1.0
Digital addressable lighting interface - Part UL 1029 (Rev. 2009-11)
SILVER SPONSOR PLATINUM SPONSOR 206: Particular requirements for control gear Standard for High-Intensity-Discharge Lamp
SPAZI SPAZI - Conversion from digital signal into d.c. volta- Ballasts
Stand nell’area espositiva dedicata Stand nell’area espositiva dedicata ge (device type 5)
COMUNICAZIONE Intervento come relatore alla conferenza plenaria (20’’) UL 1994 (Rev. 2009-11)
IEC 62386-208 (2009-06) Ed. 1.0 Standard for Luminous Egress Path Marking
Presentazione aziendale su Design-In & Vademe.com COMUNICAZIONE Digital addressable lighting interface - Part Systems
Intervista sulla vision aziendale pubblicata a fine Presentazione dell’intervento sul sito del Forum 208: Particular requirements for control gear
evento su Design-In & Vademe.com Distribuzione di materiale promozionale - Switching function (device type 7)
Divulgazione di comunicati aziendali CIE – International Commission on
IEC/PAS 62612 (2009-06) Ed. 1.0 Illumination
Self-ballasted LED-lamps for general lighting
GOLD SPONSOR - WORKSHOP GOLD SPONSOR - EDUCATIONAL services - Performance requirements S 014-5/E:2009: Colorimetry – Part 5: CIE 1976
SPAZI SPAZI L*u*v Colour Space and u’, v’ Uniform
Stand nell’area espositiva dedicata Stand nell’area espositiva dedicata
IEC 60630-am6 (2009-05) Ed. 2.0 Chromaticity Scale Diagram
Amendment 6 - Maximum lamp outlines for
Sala dedicata per il workshop aziendale (50’’) Sala dedicata per l’Educational (90’’) incandescent lamps CIE 158:2009: Ocular Lighting Effects on
COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE Human Physiology and Behaviour (Including
Presentazione aziendale su Design-In Vademe.com Presentazione aziendale su Design-In Vademe.com IEC 61822 (2009-05) Ed. 2.0 Erratum 1)
Electrical installations for lighting and beaco-
Presentazione del workshop sul sito del Forum Presentazione dell’Educational sul sito del Forum ning of aerodromes - Constant current regu- CIE 121-SP1:2009: The Photometry and
Abstract del workshop su Design-In & Vademe.com e Abstract dell’Educational su Design-In & Vademe.com lators Goniophotometry of Luminaires –
pubblicizzato prima dell’evento e pubblicizzato prima dell’evento Supplement 1: Luminaires for Emergency
IEC 60598-2-14 (2009-02) Ed. 1.0 Lighting
Luminaires - Part 2-14: Particular requirements
- Luminaires for cold cathode tubular dischar- CIE 184:2009
ge lamps (neon tubes) and similar equipment Indoor Daylight Illuminants
Tecnoimprese
Per informazioni: Infodoc Srl - Servizio Norme
Via Console Flaminio 19 - 20134 Milano
Tel 02 210.111.1 • Fax 02 210.111.222 Tel. 0535 26108 servizi@infodoc.it - www.infodoc.it
cons@tecnoimprese.it • www.tecnoimprese.it

78 Desing-In & Vademe.com www.fortronic.it


77-80_DIN_GLOSS_NORM_DIN 06/04/10 23:58 Pagina 79

GLOSSARIO

polveri fluorescenti di rivesti- colare a questa direzione su cui rizzate da una lunghezza
GLOSSARIO 11 mento eccitate da raggi UV. Le viene proiettata la luce. Si espri- d'onda e da una frequenza.
lampade fluorescenti garanti- me in candele per metro qua- Poiché la lunghezza d'onda e la
Il significato degli acronimi e la definizione dei termini tecnici scono grande efficienza lumino- drato. Il concetto di luminanza frequenza di una radiazione
più utilizzati nel settore optoelettronico. sa, lunga durata e un sensibile utile a spiegare l'effetto di un'e- sono inversamente proporziona-
risparmio energetico. missione luminosa in relazione a
li, tanto minore sarà la lunghez-
un osservatore posizionato con
Per ciascuna voce è fornita una breve descrizione tratta dai più Flusso luminoso un certo angolo rispetto alla sor- za d'onda, tanto maggiore sarà
autorevoli dizionari di elettronica o dai glossari online pubblicati Quantità di energia luminosa gente e permette di prevenire la frequenza e quindi l'energia.
dagli stessi fornitori o istituti di ricerca. I vocaboli si riferiscono a emessa da una sorgente. effetti visivi disturbanti, come
prodotti, tecnologie, strumenti o unità di misura. Caratteristica quantitativa della l'abbagliamento, diretto o indi- Resistenza
luce che si esprime in lumen. retto. La resistenza elettrica misura
redazione@tecnoimprese.it l'opposizione di componente
I M elettrico al passaggio di una
luminosità adatti per illumino- Illuminamento MTBF
A più luminosi tendono al valore
massimo e i valori più scuri ten- tecnica, e già oggi esistono in Misura quantitativa dell'emissio- Acronimo di Mean Time Before
corrente elettrica quando è sot-
toposto ad una tensione. La for-
Alimentatore ne luminosa. L'illuminamento, Fealure, ovvero tempo medio fra
dono al valore minimo. commercio numerosi apparec- mula è R= V/I
Dispositivo elettrico che consen- espresso in lux, indica la quanti- i guasti. Indica il valore numeri-
chi di illuminazione che utilizza-
te di convertire i valori di tensio- tà di luce emessa da una sor- co in ore relativo alla durata
CRI no i Led come sorgenti in alter-
ne e corrente in entrata, cioè gente su una superficie, e cioè il massima di un dispositivo elet- RGB
Acronimo di Color Rendering nativa alle tradizionali lampade
erogati dalla rete, secondo le rapporto tra flusso luminoso e tronico o di un componente Con RGB è indicato il modello di
Index. Il CRI o indice di resa cro- ad incandescenza e alle lampa-
esigenze richieste in uscita, per area (lumen/mq). meccanico, nell'ambito della miscelazione additiva dei colori.
matica è la capacità di una sor- de fluorescenti, con grossi van-
il funzionamento di un apparec- progettazione degli alimentatori Questo modello si basa su tre
gente luminosa di rivelare la taggi in termini di risparmio
chio, mantenendo costante la Incandescenza elettronici, nelle condizioni date colori: Rosso (Red), Verde
vera relazione tra i colori. Una energetico, durata e resa cro-
potenza elettrica. Tipologia di sorgenti luminose in dal costruttore e alla temperatu-
lampada con scarsa resa cro- matica. (Green) e Blu (Blue), la cui
matica non riesce a far risaltare cui l'emissione di luce avviene ra media di funzionamento di 25 miscelazione dà luogo ad un'in-
Alogena per effetto del surriscaldamento °C.
la differenza tra due diverse sfu- Display a matrice attiva finita varietà di sfumature cro-
Sorgente a incandescenza che di un filamento di tungsteno fino
mature di colore. Si può espri- Si usa un sistema a matrice matiche e, in diverse proporzioni
sfrutta l'emissione luminosa
ottenuta dal surriscaldamento di mere numericamente attraverso attiva per gli schermi ad alta a incandescenza. Con il termine O e intensità, in grado di genera-
l'indice di resa cromatica, in una risoluzione, come i monitor per lampade a incandescenza sono Oled
un filamento. Le lampade aloge- comunemente indicate le tradi- Acronimo di Organic Light re il bianco. Grazie a questo
scala da 0 a 100, dove 100 è la computer. Lo schermo LCD con-
ne si differenziano dalle normali zionali lampadine a bulbo, ma Emitting Diode ovvero diodo principio, tre led RGB possono
distinzione perfetta dei colori. tiene una sottile pellicola di
lampadine a incandescenza per transistor (Thin Film Transistor – anche le lampade alogene fun- organico ad emissione di luce. potenzialmente sfruttare tutte le
le tracce alogene contenute nel TFT ). Questo dispositivo memo- zionano secondo il medesimo Tecnologia che permette di rea- combinazioni cromatiche dispo-
bulbo che consentono di rag- Cristalli liquidi nematici
Col termine si indica un tipo rizza lo stato elettrico di ogni principio. lizzare display a colori con la nibili, permettendo di creare
giungere temperature di colore pixel dello schermo mentre gli capacità di emettere luce pro- all'interno dello stesso ambiente
di cristalli liquidi dotati di ordine
più elevate, migliorano il rendi-
mento energetico e prolungano nell'orientazione delle molecole, altri pixel vengono aggiornati. K pria: a differenza dei display a infinite atmosfere scenografiche
ma non nella posizione delle Questo metodo permette di Kelvin cristalli liquidi, i display OLED e di scegliere il colore che
la vita media. ottenere immagini molto più Unità di misura della temperatu- non richiedono componenti
molecole stesse. Un cristallo meglio si addice alle proprie
luminose e nitide rispetto agli ra. Vengono utilizzati come indi- aggiuntivi per essere illuminati (i
Angolo di visuale liquido nematico scorre come sensazioni.
LCD tradizionali. Gli strati di catori della luminosità. display a cristalli liquidi vengono
Gli angoli di visuale degli scher- un liquido, ma ha proprietà otti-
materiali che costituiscono que- illuminati da una fonte di luce
mi LCD si riferiscono in genere che simili a quelle di un cristal-
sti dispositivi sono realizzati a L esterna), ma producono luce S
all'angolo massimo sotto cui si lo. Un nematico si allinea facil- SMT (LED SMT)
partire da film amorfi e succes- LCD propria; questo permette di rea-
può guardare lo schermo man- mente per effetto di un campo Acronimo di Surface Mounted
sivamente cristallizzati via laser. Acronimo di Liquid Cristal lizzare display molto più sottili e
tenendo una luminosità ed un elettrico o magnetico esterni e,
Il campo di applicazione in cui Display, ovvero schermo a cri- addirittura pieghevoli e arrotola- Technology, ovvero tecnologia a
contrasto accettabili; tale grado in strati di alcuni micron, anche
questa tecnologia si è affermata stalli liquidi. Tipologia di display bili, e che richiedono minori sviluppo superficiale. Tipo di
può essere liberamente stabilito per effetti superficiali. Questo è
è la realizzazione degli schermi a schermo piatto utilizzata nei quantità di energia per funziona- LED costituito da un corpo di
dai produttori. I valori dati dai alla base del loro utilizzo negli
piatti, che sono costituiti sostan- più svariati ambiti, con dimen- re. piccole dimensioni contenente il
produttori riguardano schermi a cristalli liquidi (LCD).
zialmente da una o due lastre di sioni dello schermo che variano chip e dagli elettrodi di forma
l'angolo estremo (in verticale ed da poche decine di millimetri a Ottica primaria
in orizzontale) a cui si ha un D vetro affacciate che racchiudono
il sistema di controllo elettrico oltre 100 pollici. Dispositivo con applicazioni otti-
piatta, o nastriformi, giacenti sul
decadimento del contrasto, ma Dimmer piano di base del LED, o com-
ed il materiale “otticamente atti- co-geometriche di riflessione e
tale numero nulla dice riguardo Dispositivo elettronico che con- Led driver rifrazione dislocato in prossimità planari alla sua superficie di
vo” (il cristallo liquido ovvero il
a come questo valore decade al sente di limitare l'assorbimento Circuito di pilotaggio per Led, del chip o del complesso multi- appoggio.
diodo emettitore di luce a mate-
variare dell'angolo, a quali valori di potenza e quindi di regolare che consente di limitare l'assor- chip di un LED.
riale organico, OLED).
si hanno con angoli non orizzon- l'intensità luminosa di una lam- bimento di potenza e quindi di Spettro elettromagnetico
tali/verticali ma diagonali, né pada. regolare l'intensità luminosa del Ottica secondaria Intervallo di tutte le possibili fre-
alle differenze fra angolo verso Display a matrice passiva diodo. Dispositivo con applicazioni otti- quenze delle radiazioni emesse
l'alto o verso il basso. Diodi co-geometriche di riflessione e
Gli schermi di medie dimensioni, da una sorgente di luce, consi-
Il diodo è un componente elet- Lighting design rifrazione a corredo del LED
come quelli delle agende elet- derato sotto l’aspetto fotometri-
B tronico passivo non lineare a
troniche, hanno una struttura a Il Lighting design si occupa monochip o multichip, destinato co e colorimetrico.
Ballast due terminali (bipolo), la cui fun- della progettazione di fonti di a determinare, insieme all’ottica
matrice passiva. Questo tipo di
Il termine viene usato nel campo zione ideale è quella di permet- struttura ha un gruppo di con- luce artificiali e di sistemi di primaria, il solido fotometrico di
dell'illuminotecnica per indicare tere il flusso di corrente elettrica luce (artificiali o misti, artificiali- emisione. Temperatura di colore
tatti per ogni riga e colonna
circuiti elettronici progettati per in una direzione e di bloccarla dello schermo, invece che una naturali) per fini domestici o Temperatura di colore è un ter-
pilotare lampade a scarica (in nell'altra, la qual cosa viene
realizzata ponendo dei vincoli
per ogni pixel. Lo svantaggio è urbanistici. È un settore del P mine usato in illuminotecnica
genere fluorescenti) di diverse che può essere controllato solo design industriale in continua Power Led per quantificare la tonalità della
potenze. alla libertà di movimento e di un pixel alla volta, gli altri pixel evoluzione a causa delle novità I Led da 1 e 2W sono chiamati luce, che si misura in kelvin.
direzione dei portatori di carica. devono ricordare il loro stato fin- tecnologiche continuamente "di potenza" o "power led".
Binning
Procedimento di raccolta e ordi- Diodo Laser
ché il circuito di controllo non si aggiornate dalla ricerca nel set- Hanno prestazioni tali da poter T
dedica nuovamente a loro. Il tore. essere utilizzati per l'illuminazio- THT (LED THT)
namento dei dati fotometrici e I diodi laser emettono luce tra- risultato è un contrasto ridotto ne di ambienti ottenendo parti-
mite la ricombinazione di elet- Acronimo di Through Hole
colorimetrici dei LED in raggrup- ed una certa difficoltà a visualiz- Lumen colari e suggestivi effetti visivi.
troni e lacune nella zona di bar- Technology,ovvero tecnologia a
pamenti, identificati e rappre- zare bene le immagini in rapido Il lumen (simbolo: lm) l'unità di
sentati tramite tabelle o dia- riera del diodo: la differenza fon- movimento. Il problema chiara- misura del flusso luminoso. R foro passante. Tipo di LED costi-
tuito da un modulo contenente il
grammi. All’interno di ogni clas- damentale dai Led è che questa mente va peggiorando man Equivale al flusso luminoso rile- Radianza
sificazione le variazioni tra i dati emissione è stimolata dalla luce mano che il numero di pixel vabile in un angolo solido di 1 In Fisica descrive la quantità di chip e dagli elettrodi filiformi
sono minime e tali da rendere le stessa e che la luce emessa è aumenta. steradiante emesso da una sor- luce emessa, riflessa o trasmes- destinati ad essere inseriti nei
relative differenze non percepi- coerente. gente isotropica con intensità sa attraverso una particolare fari di un circuito stampato.
bili da parte del sistema umano E luminosa di 1 candela. Ne sezione e diretta verso un deter-
occhio/cervello. Diodo Led Efficienza luminosa discende che la stessa sorgente minato angolo solido in una TFT
Acronimo di Light Emitting Rapporto tra il flusso luminoso isotropica con intensità lumino- direzione indicata. Viene impie- Acronimo di Thin Film
C Diode. I Led sono diodi che emesso da una sorgente e la sa di 1 candela emette un flus- gata anche per descrivere l'e- Transistor, ovvero transistor a
Contrasto emettono luce visibile se pola- potenza richiesta dalla lampada so luminoso totale di 4¹ lumen. missione da sorgenti diffuse e la pellicola sottile. È una tecnologia
Il contrasto di un'immagine rap- rizzati direttamente: di solito per ottenerlo. riflessione da superfici diffuse.
vengono usati per segnalazione applicata ai display piatti a cri-
presenta il rapporto o la diffe- Luminanza L'unità di misura della radianza
stalli liquidi (LCD) o a diodo
renza tra il valore più alto (punto su pannelli di controllo e come F Misura delle caratteristiche qua- secondo il SI è watt/metro qua-
organico ad emissione di luce
più luminoso) e il valore più spie luminose, oppure come tra- Fluorescente litative dell'emissione luminosa. drato (W/m2).
basso (punto più scuro) della smettitori per telecomandi e Tipologia di lampada a scarica Esprime il rapporto tra l'intensità (OLED) che vengono in questo
luminosità nell'immagine. Se si fibre ottiche. Di recente sono che sfrutta le proprietà ottiche di luminosa in una data direzione e Radiazioni modo identificati come display a
aumenta tale differenza i valori stati sviluppati modelli ad alta l'area della superficie perpendi- Onde elettromagnetiche caratte- matrice attiva.

www.fortronic.it Desing-In & Vademe.com 79


77-80_DIN_GLOSS_NORM_DIN 06/04/10 23:59 Pagina 80

FORUM LUMEN LED&DISPLAY

80 Desing-In & Vademe.com www.fortronic.it