Sei sulla pagina 1di 42

Istituto Comprensivo “C. B.

Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

INGLESE
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

INGLESE SCUOLA DELL’INFANZIA


COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE (Avviare alla comunicazione in lingua inglese attraverso lo sviluppo
dell’abilità audio‐orale; sviluppare una progressiva sensibilità interculturale).
Il bambino:
TRAGUARDI
PER LO Ragiona sulla lingua, scopre la presenza di lingue diverse.
SVILUPPODELLE
COMPETENZE riconosce e sperimenta la pluralità dei linguaggi.
DISCIPLINARI:
si misura con la creatività e la fantasia.
CAMPI DI
ESPERIENZE DI APPRENDIMENTO CHE PREPARANO ALLO SVILUPPO DELLE COMPETENZE
ESPERIENZA

Sviluppare curiosità nei confronti di altre culture e lingue straniere, attraverso la scoperta di semplici vocaboli .
I DISCORSI E LE Ascoltare, comprendere e sperimentare la pluralità di linguaggi
PAROLE
Utilizzare parole e frasi standard.
IL CORPO E IL
MOVIMENTO Ripetere e memorizzare parole di uso comune ed espressioni

IL SE’ E L’ALTRO Interagire oralmente in situazioni di vita quotidiana

Recitare brevi e semplici filastrocche.


Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

ATTIVITA’
ATTIVITA’ PREVISTE PER BAMBINI DI CINQUE ANNI
Memorizzazione di parole ed espressioni di uso comune
Utilizzo di parole e frasi standard in semplici conversazioni
Memorizzazione di filastrocche e canti
Utilizzo di schede
MODALITA’ DI VERIFICA

Conversazioni
Verbalizzazioni
Utilizzo di schede di verifica

I QUADRIMESTRE II QUADRIMESTRE

E’ curioso nei confronti di altre culture e lingue straniere Ripet e memorizza parole di uso comune ed espressioni

Ascolta, comprende e sperimenta la pluralità di linguaggi Interagisce oralmente in situazioni di vita quotidiana

Ripete parole e frasi standard Recita brevi e semplici filastrocche.


Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

INGLESE SCUOLA PRIMARIA – CLASSE PRIMA

COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE (Acquisire padronanza nelle quattro dimensioni :comprensione
orale, espressione orale, comprensione scritta, espressione scritta; sviluppare una progressiva sensibilità interculturale).
L’alunno:
Comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari.
Descrive oralmente e per iscritto, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed
TRAGUARDI PER LO SVILUPPO elementi che si riferiscono a bisogni immediati.
DELLE COMPETENZE Interagisce nel gioco; comunica in modo comprensibile, anche con espressioni e frasi memorizzate, in scambi di
DISCIPLINARI: informazioni semplici e di routine.
Svolge i compiti secondo le indicazioni date in lingua straniera dall’insegnante, chiedendo eventualmente
spiegazioni.
Individua alcuni elementi culturali e coglie rapporti tra forme linguistiche e usi della lingua straniera.
NUCLEI FONDANTI CONOSCENZE ABILITA’

Formule di saluto (Good morning…). Comprendere semplici comandi, istruzioni e frasi e


Lessico relativo a: colori, numeri da 1 a 10, messaggi orali relative alle attività svolte in classe.
1. ASCOLTO nomi di alcuni personaggi,alcuni oggetti scolastici, Comprendere il senso generale delle canzoncine e delle
(COMPRENSIONE animali domestici,parti del viso,giocattoli,festività. filastrocche presentate in classe
ORALE)
PARLATO Formule di saluto (Good morning…). Riprodurre semplici parole, comandi, canzoncine e
Lessico relativo a: colori, numeri da 1 a 10, filastrocche presentate.
(PRODUZIONE nomi di alcuni personaggi,nomi dei giocattoli, Interagire nelle situazioni relative alle attività svolte in
2. EDINTERAZIONE alcuni oggetti scolastici, animali domestici,festività classe anche con linguaggio non verbale.
ORALE)
LETTURA Oggetti dell’astuccio e della cartella. Identificare e abbinare numeri, colori, figure, oggetti e
3. Oggetti dell’aula. animali
(COMPRENSIONE Colori fondamentali.
SCRITTA) Numeri da 1 a 10. parti del corpo.
Componenti della famiglia
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

SAPERI IRRINUNCIABILI AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA

Formule di saluto (Good morning…). Comprendere semplici comandi.


Lessico relativo a: colori, numeri da 1 a 10,
Halloween,
1. Alcuni membri della famiglia,
Natale,
Alcuni oggetti scolastici,
Animali domestici.
Formule di saluto (Good morning…) Riprodurre semplici parole, comandi, canzoncine e
2. Lessico relativo a: colori, numeri da 1 a 10, filastrocche presentate.
Alcuni oggetti scolastici,
Alcuni membri della famiglia,
Oggetti dell’aula. Identificare numeri, colori figure oggetti e animali
3. Colori fondamentali.
Numeri da 1 a 10. Componenti della famiglia

ATTIVITA’

SETTEMBRE/OTTOBRE/NOVEMBRE DICEMBRE/GENNAIO FEBBRAIO/MARZO APRILE/MAGGIO/GIUGNO

Uso di abilità imitativo/riproduttive; Uso di abilità imitativo/riproduttive; Uso di abilità Uso di abilità
drammatizzazioni, giochi di ruolo, drammatizzazioni, giochi di ruolo, imitativo/riproduttive; imitativo/riproduttive; giochi di
motori, flashcards, gioco del Bingo, motori, flashcards, gioco del Bingo, drammatizzazioni, giochi di ruolo, ruolo, motori, flashcards, gioco
lettura di immagini, memorizzazione lettura di immagini, memorizzazione motori, flashcards, gioco del Bingo, del Bingo, lettura di immagini,
di canti e filastrocche, semplici di canti e filastrocche, semplici lettura di immagini, memorizzazione di canti e
attività di scrittura, attività grafico- attività di scrittura, attività grafico- memorizzazione di canti e filastrocche, semplici attività di
pittoriche. pittoriche. filastrocche, semplici attività di scrittura, attività grafico-
scrittura, attività grafico-pittoriche. pittoriche.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

AMBIENTE DI APPRENDIMENTO VALUTAZIONE

METODOLOGIA ORGANIZZAZIONE MEZZI E STRUMENTI MODALITA’ DI VERIFICA CRITERI DI VALUTAZIONE


La scelta metodologica è Lavoro individuale Libro di testo cartaceo e Osservazione dei Autonomia gestionale
rivolta ad un approccio libero; digitale. comportamenti. operativa
ludico/comunicativo, basato con assistenza Schede operative. Valutazione della prestazione Uso degli strumenti
cioè sul principio del dell’insegnante; Computer connessa al compito. Uso del tempo
“Learning by doing”. programmato su materiale LIM Prove oggettive iniziali, in Uso delle tecniche
Verranno privilegiate sin autocorrettivo e strutturato. Attività che forniscono itinere, finali.
dall’inizio le attività che agli alunni occasioni reali Autonomia cognitiva
forniscono agli alunni per parlare ed ascoltare: Uso delle procedure
occasioni reali per parlare Lavoro a due giochi di ruolo ( pair Uso delle preconoscenze
ed ascoltare. insegnante/alunno; work/ group work) uso di
alunno/alunno (alla pari); canti, filastrocche e Autonomia emotivo –
l’alunno più capace aiuta il drammatizzazioni. relazionale
compagno in difficoltà. Scelta dei comportamenti
Capacità di autocontrollo
Lavoro in piccolo gruppo
interno alla classe;
omogeneo per livelli di
apprendimento;
integrato con criteri
sociometrici.

Lavoro in grandi gruppi


più gruppi a classi aperte.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

INGLESE SCUOLA PRIMARIA – CLASSE SECONDA

COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE (Acquisire padronanza nelle quattro dimensioni :comprensione
orale, espressione orale,comprensione scritta, espressione scritta; sviluppare una progressiva sensibilità interculturale.
L’alunno:
comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari.
TRAGUARDI PER LO SVILUPPO Descrive oralmente e per iscritto, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed
DELLE COMPETENZE elementi che si riferiscono a bisogni immediati.
DISCIPLINARI: Interagisce nel gioco; comunica in modo comprensibile, anche con espressioni e frasi memorizzate, in scambi di
informazioni semplici e di routine.
Svolge i compiti secondo le indicazioni date in lingua straniera dall’insegnante, chiedendo eventualmente
spiegazioni.
Individua alcuni elementi culturali e coglie rapporti tra forme linguistiche e usi della lingua straniera.
NUCLEI FONDANTI CONOSCENZE ABILITA’
Dialoghi orali legati alla realtà dell’alunno. Comprendere in modo globale parole, comandi,
1. ASCOLTO I saluti nelle diverse ore della giornata: mattino, istruzioni e semplici frasi.
(COMPRENSIONE pomeriggio, sera, notte. Comprendere il senso generale di canzoncine,
ORALE) Le istruzioni per eseguire le attività scolastiche filastrocche e storie presentate in classe
Comprendere la lingua della classe
Richieste per: aspettare, ripetere, andare al bagno, Conoscere il lessico minimo relativo alle situazioni
prestare oggetti di uso scolastico linguistico- comunicative affrontate.
PARLATO Le presentazioni: il nome, l’età, il numero di telefono. Utilizzare parole ed espressioni linguistiche apprese
2. (PRODUZIONE ED Saluti e presentazioni. anche se formalmente difettose
INTERAZIONE Colori, giocattoli, oggetti scolastici e numeri entro il 20.
ORALE) Cibi e bevande.
I nomi dei mesi, dei giorni, delle stagioni, legati a Leggere semplici frasi e biglietti augurali
situazioni significative. accompagnate da supporti visivi e multimediali.
LETTURA Le tradizioni legate alle festività nella nostra cultura
3. (COMPRENSIONE e in quella dei paesi anglosassoni.
SCRITTA) Nomenclatura di termini in uso nel lessico relativo
alle festività.
Storie a fumetti dal libro di testo.
Canzoni legate agli argomenti trattati.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

SCRITTURA Copiatura di parole e semplici frasi relative al lessico Copiare e scrivere parole e semplici frasi relative ad
4. (INTERAZIONE noto. oggetti e alla vita di classe
SCRITTA)

SAPERI IRRINUNCIABILI AL TERMINE DELLA CLASSE SECONDA


1. I saluti nelle diverse ore della giornata. Comprendere in modo globale parole, comandi,
Le istruzioni per eseguire le attività scolastiche. istruzioni.
2. Le presentazioni: il nome ,l’età, il numero di telefono. Riprodurre canzoncine, filastrocche.
Utilizzare parole ed espressioni note.
Canzoni legate agli argomenti trattati. Leggere parole con l’ausilio di supporti visivi.
3. I nomi dei mesi
Nomenclatura di termini in uso nel lessico relativo
alle festività.
4. Copiatura di parole relative al lessico noto. Copiare parole relative ad oggetti e alla vita di classe.

ATTIVITA’
SETTEMBRE/OTTOBRE/ NOVEMBRE DICEMBRE/GENNAIO FEBBRAIO/MARZO APRILE/MAGGIO/GIUGNO

Uso di abilità imitativo/riproduttive; Uso di abilità imitativo/riproduttive; Uso di abilità Uso di abilità
drammatizzazioni, giochi di ruolo, drammatizzazioni, giochi di ruolo, imitativo/riproduttive; imitativo/riproduttive;
giochi motori, flashcards, gioco del giochi motori, flashcards, gioco del drammatizzazioni, giochi di ruolo, drammatizzazioni, giochi di ruolo,
Bingo, lettura di immagini, Bingo, lettura di immagini, giochi motori, flashcards, gioco del giochi motori, flashcards, gioco
memorizzazione di canti e memorizzazione di canti e Bingo, lettura di immagini, del Bingo, lettura di immagini,
filastrocche, semplici attività di filastrocche, semplici attività di memorizzazione di canti e memorizzazione di canti e
scrittura, attività grafico-pittoriche. scrittura, attività grafico-pittoriche. filastrocche, semplici attività di filastrocche, semplici attività di
scrittura, attività grafico-pittoriche. scrittura, attività grafico-
pittoriche.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

AMBIENTE DI APPRENDIMENTO VALUTAZIONE


METODOLOGIA ORGANIZZAZIONE MEZZI E STRUMENTI MODALITA’ DI VERIFICA CRITERI DI VALUTAZIONE

La scelta metodologica è Lavoro individuale Libro di testo cartaceo e Osservazione dei Autonomia gestionale
rivolta ad un approccio libero; digitale. comportamenti. operativa
ludico/comunicativo. basato con assistenza Schede operative. Valutazione della prestazione Uso degli strumenti
cioè sul principio del dell’insegnante; Computer. connessa al compito. Uso del tempo
“Learning by doing”. programmato su materiale LIM. Prove oggettive iniziali, in Uso delle tecniche
Verranno privilegiate sin autocorrettivo e strutturato. Giochi di ruolo, itinere, finali.
dall’inizio le attività che canti, filastrocche, Autonomia cognitiva
forniscono agli alunni Lavoro a due drammatizzazioni. Uso delle procedure
occasioni reali per parlare insegnante/alunno; Uso delle preconoscenze
ed ascoltare. alunno/alunno (alla pari);
l’alunno più capace aiuta il Autonomia emotivo –
compagno in difficoltà. relazionale
Scelta dei comportamenti
Lavoro in piccolo gruppo Capacità di autocontrollo
interno alla classe;
omogeneo per livelli di
apprendimento;
integrato con criteri
sociometrici.

Lavoro in grandi gruppi


più gruppi a classi aperte.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

INGLESE SCUOLA PRIMARIA – classe TERZA

COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE (Acquisire padronanza nelle quattro dimensioni: comprensione
orale, espressione orale, comprensione scritta, espressione scritta; sviluppare una progressiva sensibilità interculturale.

L’alunno:
comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari.
Descrive oralmente e per iscritto, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed
TRAGUARDI PER LO SVILUPPO elementi che si riferiscono a bisogni immediati.
DELLE COMPETENZE Interagisce nel gioco; comunica in modo comprensibile, anche con espressioni e frasi memorizzate, in scambi di
DISCIPLINARI: informazioni semplici e di routine.
Svolge i compiti secondo le indicazioni date in lingua straniera dall’insegnante, chiedendo eventualmente
spiegazioni.
Individua alcuni elementi culturali e coglie rapporti tra forme linguistiche e usi della lingua straniera.
NUCLEI FONDANTI CONOSCENZE ABILITA’

1. ASCOLTO Le parti del corpo Comprendere vocaboli, istruzioni, espressioni e frasi di


(COMPRENSIONE Le caratteristiche relative all’aspetto fisico e alle qualità vario di uso quotidiano pronunciate chiaramente e
ORALE) e agli stati d’animo. lentamente, relative all’ambiente scolastico e alla
I capi di abbigliamento. famiglia
I cibi e le bevande. Interagire con i compagni per presentarsi, e/o giocare
Gli animali domestici e appartenenti ai vari ambienti. utilizzando formule convenzionali per stabilire contatti
I nomi dei pasti principali sociali in classe.
Le abitudini degli inglesi in merito ai cibi Produrre brevi frasi significative riferite a se stessi, a
PARLATO L’albero genealogico: genitori, fratelli, sorelle, nonni, zii oggetti e persone note, sulla base di un modello dato
2. (PRODUZIONE ED La famiglia.
INTERAZIONE La casa.
ORALE) I diversi ambienti della casa.
Nazioni e nazionalità
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

LETTURA I vocaboli relativi alle parti del corpo e ai capi di Leggere e comprendere cartoline, biglietti e brevi
3. (COMPRENSIONE vestiario. messaggi, accompagnati preferibilmente da supporti
SCRITTA) Termini relativi alle caratteristiche dell’aspetto fisico. visivi e multimediali
Aggettivi per esprimere le qualità Scrivere parole e semplici frasi per dare informazioni su
4. SCRITTURA Parole e frasi. se stessi, sull’ambiente familiare, gli oggetti e la vita
(INTERAZIONE Le tradizioni natalizie dei paesi anglosassoni. della classe
SCRITTA) Canti e poesie sulle festività.
Gli ambienti della casa.
L’arredamento dei diversi ambienti
. Le principali preposizioni di luogo
SAPERI IRRINUNCIABILI AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA

Lessico di base relativo a: Comprendere vocaboli e frasi di vario di uso quotidiano


1. parti del corpo pronunciate chiaramente e lentamente, relative
i capi di abbigliamento all’ambiente scolastico e alla famiglia.
I cibi e le bevande Interagire con i compagni per presentarsi, e/o giocare
2. gli animali domestici utilizzando formule convenzionali per stabilire contatti
sociali in classe
3. la famiglia Leggere e comprendere vocaboli e semplici frasi note a
la casa livello orale
Lessico relativo alle festività principali: Halloween, Completare parole e semplici frasi su se stessi,
4. Natale , Pasqua. sull’ambiente familiare, gli oggetti e la vita della classe
ATTIVITA’
SETTEMBRE/OTTOBRE/NOVEMBRE DICEMBRE/GENNAIO FEBBRAIO/MARZO APRILE/MAGGIO/GIUGNO
Uso di abilità imitativo/riproduttive; Uso di abilità imitativo/riproduttive; Uso di abilità Uso di abilità
drammatizzazioni, giochi di ruolo, drammatizzazioni, giochi di ruolo, imitativo/riproduttive; imitativo/riproduttive;
motori, flashcards, gioco del Bingo, motori, flashcards, gioco del Bingo, drammatizzazioni, giochi di ruolo, drammatizzazioni, giochi di ruolo,
lettura di immagini, memorizzazione lettura di immagini, memorizzazione motori, flashcards, gioco del Bingo, motori, flashcards, gioco del
di canti e filastrocche, semplici di canti e filastrocche, semplici lettura di immagini, Bingo, lettura di immagini,
attività di scrittura, attività grafico- attività di scrittura, attività grafico- memorizzazione di canti e memorizzazione di canti e
pittoriche. pittoriche. filastrocche, semplici attività di filastrocche, semplici attività di
scrittura, attività grafico-pittoriche. scrittura, attività grafico-
pittoriche.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

AMBIENTE DI APPRENDIMENTO VALUTAZIONE

METODOLOGIA ORGANIZZAZIONE MEZZI E STRUMENTI MODALITA’ DI VERIFICA CRITERI DI VALUTAZIONE

La scelta metodologica è Lavoro individuale Libro di testo cartaceo e Osservazione dei Autonomia gestionale
rivolta ad un approccio libero; digitale. comportamenti. operativa
ludico/comunicativo. basato con assistenza Schede operative. Valutazione della prestazione Uso degli strumenti
cioè sul principio del dell’insegnante; Computer connessa al compito. Uso del tempo
“Learning by doing”. programmato su materiale LIM Prove oggettive iniziali, in Uso delle tecniche
Verranno privilegiate sin autocorrettivo e strutturato. Canti, drammatizzazioni, itinere, finali.
dall’inizio le attività che giochi di ruolo. Autonomia cognitiva
forniscono agli alunni Lavoro a due Uso delle procedure
occasioni reali per parlare insegnante/alunno; Uso delle preconoscenze
ed ascoltare. alunno/alunno (alla pari);
l’alunno più capace aiuta il Autonomia emotivo –
compagno in difficoltà. relazionale
Scelta dei comportamenti
Lavoro in piccolo gruppo Capacità di autocontrollo
interno alla classe;
omogeneo per livelli di
apprendimento;
integrato con criteri
sociometrici.

Lavoro in grandi gruppi


più gruppi a classi aperte.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

INGLESE SCUOLA PRIMARIA – classe QUARTA

COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE (Acquisire padronanza nelle quattro dimensioni :comprensione
orale, espressione orale, comprensione scritta, espressione scritta; sviluppare una progressiva sensibilità interculturale.
L’alunno:
comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari.
TRAGUARDI PER LO Descrive oralmente e per iscritto, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed elementi
SVILUPPO DELLE che si riferiscono a bisogni immediati.
COMPETENZE DISCIPLINARI: Interagisce nel gioco; comunica in modo comprensibile, anche con espressioni e frasi memorizzate, in scambi di
informazioni semplici e di routine.
Svolge i compiti secondo le indicazioni date in lingua straniera dall’insegnante, chiedendo eventualmente
spiegazioni.
Individua alcuni elementi culturali e coglie rapporti tra forme linguistiche e usi della lingua straniera.
NUCLEI FONDANTI CONOSCENZE ABILITA’
1. ASCOLTO Gli elementi caratterizzanti l’ambiente campagna, Comprendere brevi dialoghi, istruzioni, espressioni e frasi di
(COMPRENSIONE montagna, mare, città. uso quotidiano pronunciate chiaramente e lentamente.
ORALE) Gli animali e le piante propri dei diversi ambienti. Identificare il tema generale di un discorso in cui si parla di
Il lavoro dell’uomo e le attività che si svolgono nei argomenti conosciuti
diversi ambienti. Attività e mestieri. Chiedere e dare informazioni su se stessi e su
PARLATO I numeri sino a 100. argomenti già noti.
2. (PRODUZIONE ED L’orologio, l’ora intera, la mezz’ora, il quarto d’ora. Descrivere persone e oggetti familiari, utilizzando parole e
INTERAZIONE I mesi, le stagioni. Il tempo atmosferico. frasi già incontrate.
ORALE) Le materie scolastiche.
L’orario scolastico.
Le azioni relative ai diversi momenti della giornata.
I vocaboli relativi alle parti del corpo e ai capi di Comprendere testi brevi e semplici accompagnati da
LETTURA vestiario. supporti visivi, cogliendo nomi familiari , parole e frasi
3. (COMPRENSIONE Termini relativi alle caratteristiche dell’aspetto fisico. basilari.
SCRITTA) Aggettivi per esprimere le qualità. Ricavare informazioni da testi di uso quotidiano.
Parole e frasi. Arricchire le conoscenze degli aspetti linguistici e culturali
Le tradizioni dei paesi anglosassoni. inglesi attraverso la lettura di brevi brani e didascalie
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

4. SCRITTURA Canti e poesie sulle principali festività. Scrivere in forma comprensibile messaggi semplici e brevi
(INTERAZIONE Gli ambienti della casa. per presentarsi, per fare gli auguri, per chiedere e dare
SCRITTA) L’arredamento dei diversi ambienti. informazioni.
Le principali preposizioni di luogo.
Regole grammaticali basilari. Riconoscere e utilizzare forme grammaticali semplici anche
5. RIFLESSIONE SULLA a livello implicito.
LINGUA Cogliere le differenze tra la forma orale e scritta dei
termini.
SAPERI IRRINUNCIABILI AL TERMINE DELLA CLASSE QUARTA
1. I numeri sino a 100. Comprendere brevi frasi di uso quotidiano pronunciate
L’orologio, l’ora intera, la mezz’ora, il quarto d’ora. chiaramente e lentamente.
2. I mesi, le stagioni. Il tempo atmosferico. Chiedere e dare informazioni su se stessi.
Le materie scolastiche.
3. Aggettivi per esprimere le qualità. Descrivere persone e oggetti familiari, usando semplici
I vocaboli relativi alle parti del corpo e ai capi di parole già note.
4. vestiario. Scrivere in forma comprensibile semplici frasi su argomenti
Termini relativi alle caratteristiche dell’aspetto fisico. noti.
5. Gli ambienti della casa. Cogliere le differenze tra la forma orale e scritta dei
termini.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

ATTIVITA’
SETTEMBRE/OTTOBRE/ DICEMBRE/GENNAIO FEBBRAIO/MARZO APRILE/MAGGIO/GIUGNO
NOVEMBRE
prove di ingresso. Comprensione ed esecuzione di Comprensione ed esecuzione di Comprensione ed esecuzione di
Comprensione ed esecuzione di istruzioni, espressioni e frasi di uso istruzioni, espressioni e frasi di uso istruzioni, espressioni e frasi di uso
istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano. quotidiano. quotidiano.
quotidiano. Riproduzione di rime , canti, Riproduzione di rime , canti, Riproduzione di rime, canti,
Riproduzione di rime , canti, filastrocche e dialoghi gradualmente filastrocche e dialoghi filastrocche e dialoghi gradualmente
filastrocche e dialoghi più complessi. gradualmente più complessi. più complessi.
gradualmente più complessi. Esecuzione di giochi (motori) per Esecuzione di giochi (motori) per Esecuzione di giochi (motori) per
Esecuzione di giochi (motori) per l'acquisizione di strutture e lessico l'acquisizione di strutture e lessico l'acquisizione di strutture e lessico
l'acquisizione di strutture e lessico relativo agli ambiti presentati. relativo agli ambiti presentati. relativo agli ambiti presentati.
relativo agli ambiti presentati. Ascolto e comprensione globale di un Ascolto e comprensione globale di Ascolto e comprensione globale di
Ascolto e comprensione globale di semplice racconto con l'ausilio di un semplice racconto con l'ausilio un semplice racconto con l'ausilio di
un semplice racconto con l'ausilio immagini esplicative. di immagini esplicative. immagini esplicative.
di immagini esplicative. Lettura e comprensione globale di un Lettura e comprensione globale di Lettura e comprensione globale di
Lettura e comprensione globale di semplice racconto con l'ausilio di un semplice racconto con l'ausilio un semplice racconto con l'ausilio di
un semplice racconto con l'ausilio immagini esplicative. di immagini esplicative. immagini esplicative.
di immagini esplicative. Scambio di semplici informazioni Scambio di semplici informazioni Scambio di semplici informazioni
Scambio di semplici informazioni sulla sfera personale. sulla sfera personale. sulla sfera personale.
sulla sfera personale. Uso del lessico e delle funzioni Uso del lessico e delle funzioni Uso del lessico e delle funzioni
Uso del lessico e delle funzioni comunicative proposte in modo comunicative proposte in modo comunicative proposte in modo
comunicative proposte in modo appropriato. appropriato. appropriato.
appropriato. Ampliamento e consolidamento del
Ampliamento e consolidamento del Ampliamento e consolidamento del vocabolario acquisito. Ampliamento e consolidamento del
vocabolario acquisito. vocabolario acquisito. vocabolario acquisito.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

AMBIENTE DI APPRENDIMENTO VALUTAZIONE

METODOLOGIA ORGANIZZAZIONE MEZZI E STRUMENTI VERIFICHE CRITERI DI VALUTAZIONE

Attività laboratoriale per la Incoraggiare -Giochi, didattici e non Ascolto/Lettura Verifiche orali: Autonomia gestionale
costruzione del sapere. l’apprendimento -Libri di testo e libri Lettura, operativa:
Giochi Linguistici collaborativo. integrativi comprensione e conversazione uso degli strumenti
-Giochi di ruolo Favorire il dialogo e la -Sussidi audiovisivi . Verifiche scritte: Domanda a uso del tempo
Conversazioni e discussioni. riflessione su quello che -Materiale didattico risposta chiusa/aperta uso delle tecniche
-Lavoro individuale, a coppie, si fa e che si apprende. strutturato SOFTWARE SCRITTURA
a piccoli gruppi e collettivo Utilizzo di strumenti tipici DIDATTICI esercizi di completamento, Autonomia cognitiva:
Brainstorming della disciplina che -LIM produzione testo scritto. uso delle procedure
Problem Solving servono a cogliere, Utilizzo nuovi termini uso delle preconoscenze
Approfondimento e comprendere e
rielaborazione dei contenuti analizzare le varie Autonomia emotivo
-Lavori individuali e di problematiche relative relazionale:
gruppo, guidati e non all’UDA di riferimento. scelta dei comportamenti
-Interventi individualizzati - autocontrollo
-Esercizi differenziati
-Ricerche guidate
-Attività progettuali
-Attività di recupero,
consolidamento e sviluppo
-Iniziative di sostegno
Ricerche individuali e/o di
gruppo
Impulso allo spirito critico
-APPRENDIMENTO
COOPERATIVO
-GIOCO DI RUOLI
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

INGLESE SCUOLA PRIMARIA – classe QUINTA

COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE (Acquisire padronanza nelle quattro dimensioni :comprensione
orale, espressione orale, comprensione scritta, espressione scritta; sviluppare una progressiva sensibilità interculturale.
L’alunno:
comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari.
Descrive oralmente e per iscritto, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed elementi
TRAGUARDI PER LO che si riferiscono a bisogni immediati.
SVILUPPO DELLE Interagisce nel gioco; comunica in modo comprensibile, anche con espressioni e frasi memorizzate, in scambi di
COMPETENZE DISCIPLINARI: informazioni semplici e di routine.
Svolge i compiti secondo le indicazioni date in lingua straniera dall’insegnante, chiedendo eventualmente
spiegazioni.
Individua alcuni elementi culturali e coglie rapporti tra forme linguistiche e usi della lingua straniera.
NUCLEI FONDANTI CONOSCENZE ABILITA’
1. ASCOLTO Messaggi orali relativi ai diversi argomenti trattati. Comprendere brevi dialoghi, istruzioni, espressioni e frasi
(COMPRENSIONE Consegne e istruzioni, permessi e proibizioni. di uso quotidiano pronunciate chiaramente e lentamente.
ORALE) Ascolto, comprensione e memorizzazione di testi di Identificare il tema generale di un discorso in cui si parla
canzoni di argomenti conosciuti.
Le istruzioni dei video giochi, i termini inglesi presenti Descrivere persone e oggetti familiari., utilizzando parole e
nel linguaggio dello sport e dello spettacolo frasi già incontrate.
PARLATO Indicazioni in lingua inglese in contesti diversi. Riferire semplici informazioni afferenti alla sfera personale.
2. (PRODUZIONE ED Formulare domande e risposte in modo comprensibile e
INTERAZIONE strutturalmente corretto
ORALE) Interagire in modo comprensibile con un compagno o un
adulto con cui si ha familiarità, utilizzando espressioni e
frasi adatte alla situazione .
Brevi testi connotativi riferiti ad aspetti storico- Leggere e comprendere testi brevi e semplici
geografici della regione Britannica accompagnati da supporti visivi, cogliendo il loro significato
3. LETTURA Brani relativi a leggende e tradizioni dell’Inghilterra, globale e identificando parole e frasi familiari.
(COMPRENSIONE della Scozia e dell’Irlanda Ricavare informazioni da testi di uso quotidiano.
SCRITTA) Arricchire le conoscenze degli aspetti linguistici e culturali
inglesi attraverso la lettura di brevi brani e didascalie
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

Formulazione di richieste e risposte Scrivere in forma comprensibile messaggi semplici e brevi


SCRITTURA Le strutture “How much is it?” “How much does it per presentarsi, per fare gli auguri, per chiedere e dare in
4. (INTERAZIONE cost?” formazioni.
SCRITTA) Le frasi interrogative: “Do you want..?”” Do you like…?”
“where can I find….?” “can I have…?” “I’d like to have…”
“what time does ……?”
5. RIFLESSIONE SULLA Le regole grammaticali basilari. Utilizzare semplici forme grammaticali.
LINGUA Riconoscere le regole grammaticali basilari.
SAPERI IRRINUNCIABILI AL TERMINE DELLA CLASSE QUINTA
1. I messaggi orali relativi ai diversi argomenti trattati Comprendere brevi frasi di uso quotidiano pronunciate
Consegne e istruzioni, permessi e proibizioni chiaramente e lentamente
Brani relativi a leggende e tradizioni dell’Inghilterra
2. le regole grammaticali basilari. Chiedere e dare informazioni su se stessi
I numeri sino a 100.
3. L’orologio, l’ora intera, la mezz’ora, il quarto d’ora. Descrivere persone e oggetti familiari, usando semplici
I mesi, le stagioni. Il tempo atmosferico. parole già note.
4. Le materie scolastiche. Scrivere in forma comprensibile semplici frasi su
Aggettivi per esprimere le qualità. argomenti noti
I vocaboli relativi alle parti del corpo e ai capi di Cogliere le differenze tra la forma orale e scritta dei
vestiario. termini
5. Termini relativi alle caratteristiche dell’aspetto fisico.
Gli ambienti della casa.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

ATTIVITA’
SETTEMBRE/OTTOBRE/ DICEMBRE/GENNAIO FEBBRAIO/MARZO APRILE/MAGGIO/GIUGNO
NOVEMBRE
prove di ingresso. Comprensione ed esecuzione di Comprensione ed esecuzione di Comprensione ed esecuzione di
Comprensione ed esecuzione di istruzioni, espressioni e frasi di uso istruzioni, espressioni e frasi di uso istruzioni, espressioni e frasi di uso
istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano. quotidiano. quotidiano.
quotidiano.
Riproduzione di rime , canti, Riproduzione di rime , canti, Riproduzione di rime , canti,
Riproduzione di rime , canti, filastrocche e dialoghi gradualmente filastrocche e dialoghi filastrocche e dialoghi gradualmente
filastrocche e dialoghi più complessi. gradualmente più complessi. più complessi.
gradualmente più complessi.
Esecuzione di giochi (motori) Esecuzione di giochi (motori) Esecuzione di giochi (motori)
Esecuzione di giochi (motori) Per l'acquisizione di strutture e Per l'acquisizione di strutture e
per l'acquisizione di strutture e per l'acquisizione di strutture e lessico relativo agli ambiti lessico relativo agli ambiti
lessico relativo agli ambiti lessico relativo agli ambiti presentati. presentati. presentati.
presentati. Ascolto e comprensione globale di un Ascolto e comprensione globale di Ascolto e comprensione globale di
Ascolto e comprensione globale di semplice racconto con l'ausilio di un semplice racconto con l'ausilio un semplice racconto con l'ausilio di
un semplice racconto con l'ausilio immagini esplicative. di immagini esplicative. immagini esplicative.
di immagini esplicative. Lettura e comprensione globale di un Lettura e comprensione globale di Lettura e comprensione globale di
Lettura e comprensione globale di semplice racconto con l'ausilio di un semplice racconto con l'ausilio un semplice racconto con l'ausilio di
un semplice racconto con l'ausilio immagini esplicative. di immagini esplicative. immagini esplicative.
di immagini esplicative. Scambio di semplici informazioni Scambio di semplici informazioni Scambio di semplici informazioni
Scambio di semplici informazioni sulla sfera personale. sulla sfera personale. sulla sfera personale.
sulla sfera personale. Uso del lessico e delle funzioni Uso del lessico e delle funzioni Uso del lessico e delle funzioni
Uso del lessico e delle funzioni comunicative proposte in modo comunicative proposte in modo comunicative proposte in modo
comunicative proposte in modo appropriato. appropriato. appropriato.
appropriato. Ampliamento e consolidamento del
Ampliamento e consolidamento del Ampliamento e consolidamento del vocabolario acquisito. Ampliamento e consolidamento del
vocabolario acquisito vocabolario acquisito. vocabolario acquisito.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

AMBIENTE DI APPRENDIMENTO VALUTAZIONE


METODOLOGIA ORGANIZZAZIONE MEZZI E STRUMENTI VERIFICHE CRITERI DI VALUTAZIONE
Attività laboratoriale per la Incoraggiare -Giochi, didattici e non Ascolto/Lettura Verifiche Autonomia gestionale
costruzione del sapere. l’apprendimento -Libri di testo e libri orali: Lettura, operativa:
Giochi Linguistici collaborativo. integrativi comprensione e uso degli strumenti
-Giochi di ruolo Favorire il dialogo e la -Sussidi audiovisivi conversazione . Verifiche uso del tempo
Conversazioni e discussioni. riflessione su quello che si -Materiale didattico scritte: Domanda a risposta uso delle tecniche
-Lavoro individuale, a coppie, fa e che si apprende. strutturato SOFTWARE chiusa/aperta SCRITTURA
a piccoli gruppi e collettivo Utilizzo di strumenti tipici DIDATTICI esercizi di completamento,
Brainstorming della disciplina che -LIM produzione testo scritto. Autonomia cognitiva:
Problem Solving servono a cogliere, Utilizzo nuovi termini uso delle procedure
Approfondimento e comprendere e analizzare uso delle preconoscenze
rielaborazione dei contenuti le varie problematiche
-Lavori individuali e di gruppo relative Autonomia emotivo
guidati e non all’UDA di riferimento. relazionale: scelta dei
-Interventi individualizzati comportamenti
-Esercizi differenziati autocontrollo
Ricerche guidate
-Attività progettuali
-Attività di recupero,
consolidamento e sviluppo
-Iniziative di sostegno
- Ricerche individuali e/o di
gruppo
- Impulso allo spirito critico
-APPRENDIMENTO
COOPERATIVO
-GIOCO DI RUOLI,
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

INGLESE SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO


classe PRIMA
COMPETENZA CHIAVE EUROPEA a conclusione dell’obbligo di istruzione (Asse dei linguaggi): COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE
Acquisire padronanza nelle quattro dimensioni: comprensione orale, interazione orale, produzione orale, comprensione scritta, interazione
scritta, produzione scritta; sviluppare una progressiva sensibilità interculturale.
L’alunno…
comprende oralmente e per iscritto i punti essenziali di testi in lingua standard su argomenti familiari o di studio
che affronta normalmente a scuola e nel tempo libero.
Descrive oralmente situazioni, esprime gusti e preferenze, racconta avvenimenti ed esperienze personali.
TRAGUARDI PER LO Interagisce con uno o più interlocutori in contesti familiari e su argomenti noti.
SVILUPPO DELLE Legge semplici testi con diverse strategie adeguate allo scopo.
COMPETENZE Legge testi informativi e ascolta spiegazioni attinenti a contenuti di studio di altre discipline.
Scrive semplici resoconti e compone brevi lettere guidate o messaggi rivolti a coetanei e familiari.
Individua elementi culturali veicolati dalla lingua materna o di scolarizzazione e li confronta con quelli veicolati
dalla lingua straniera, senza atteggiamenti di rifiuto.
Affronta situazioni nuove attingendo al suo repertorio linguistico; usa la lingua per apprendere argomenti anche
di ambiti disciplinari diversi e collabora fattivamente con i compagni nella realizzazione di attività e progetti.
Autovaluta le competenze acquisite ed è consapevole del proprio modo di apprendere.
PREREQUISITI PER IL PASSAGGIO DALLA SCUOLA PRIMARIA ALLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO PER LE LINGUE STRANIERE
Abilità per l’approccio alla prima e seconda lingua straniera
E’ necessario che l’alunno abbia raggiunto una buona competenza nella lingua madre, con particolare attenzione alla morfologia e alla
sintassi. L’alunno, nello specifico, deve saper riconoscere gli elementi costitutivi della frase (soggetto, predicato, complementi diretti ed
indiretti), essere in grado di riconoscere le principali strutture linguistiche (articoli, sostantivi, aggettivi, pronomi, avverbi e verbi, preposizioni e
congiunzioni).
Deve , inoltre, saper scomporre e ricomporre un testo dal punto di vista morfo-sintattico.
Fondamentale è rendere esplicito agli alunni la necessità di imparare una nuova lingua partendo dalla conoscenza della propria, operando
confronti e paragoni.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

NUCLEI FONDANTI CONOSCENZE ABILITA’

ASCOLTO Associare significante e significato.


1. Cogliere informazioni generali da comunicazioni varie, di
(COMPRENSIONE uso quotidiano, dalla voce dell’insegnante o da voce
ORALE) Lessico relativo alla vita quotidiana e scolastica. registrata.
Funzioni comunicative utili a comprendere messaggi Interagire in semplici scambi dialogici relativi alla vita
PARLATO orali in cui vengano espressi: informazioni personali e quotidiana e scolastica, dando e chiedendo
familiari, bisogni elementari, obblighi e divieti,capacità informazioni.
2. (PRODUZIONE ED ed incapacità. Dare e chiedere informazioni personali.
INTERAZIONE Dare e chiedere informazioni circa la propria famiglia e
ORALE) l’ambiente scolastico.
Esprimere bisogni elementari, obblighi e divieti, capacità
ed incapacità.
Pronuncia ed intonazione abbastanza corrette.
Lessico relativo alla vita familiare,quotidiana e Leggere con pronuncia ed intonazione abbastanza
3. LETTURA scolastica. corrette.
Comprendere globalmente un testo,semi-autentico o
(COMPRENSIONE autentico.
SCRITTA) Comprendere analiticamente un testo semi-autentico o
autentico.
Regole ortografiche. Scrivere semplici e brevi messaggi relativi al materiale
4. SCRITTURA Lessico relativo alla vita familiare, quotidiana e linguistico presentato.
scolastica. Scrivere frasi semplici legate con connettori essenziali.
(PRODUZIONE Lessico e funzioni comunicative utili a: dare Prendere semplici appunti.
SCRITTA) informazioni personali e descrivere la propria famiglia. Scrivere un breve testo utilizzando le strutture, il lessico
Parlare della scuola. e le funzioni studiate.
Parlare della routine.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

To be, have got, can, ordinary verbs: Usare le strutture grammaticali in situazioni nuove.
simple present of ordinary verbs(aff., int., neg. form; Riflettere sui meccanismi della lingua.
RIFLESSIONE SULLA short answers) Riconoscere e riutilizzare strutture e
LINGUA Can: (aff., int., neg., int.neg. form;short answers) funzioni studiate nel contesto appropriato.
5. E Imperative. Cogliere gli aspetti più significativi e gli elementi
SULL’APPRENDIM Pronouns (subject personal pronouns, object personal culturali specifici della civiltà anglosassone.
ENTO pronouns).
Adjectives (possessive, demonstrative)
Prepositions of place and time.
Possessive case. Present continuous (forma aff.,neg.,
int., short answers).
Aspetti significativi della cultura anglosassone.

SAPERI IRRINUNCIABILI AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA

1. Lessico relativo alla vita quotidiana e scolastica. Cogliere il senso generale di una comunicazione ed
Possesso delle funzioni comunicative utili a eseguire richieste.
comprendere messaggi orali in cui vengano espressi: Interagire in semplici scambi dialogici, lentamente ma
2. informazioni personali e familiari, bisogni elementari, con sufficiente chiarezza.
obblighi e divieti;capacità ed
incapacità
3. Lessico relativo alla vita quotidiana e scolastica. Leggere e cogliere le informazioni principali in un testo.
Acquisizione di una pronuncia ed intonazione adeguata

Possesso delle regole ortografiche. Completare e produrre semplici testi sull’esempio di


Possesso del lessico relativo alla vita quotidiana e testi già noti,adoperando un linguaggio semplice.
4. scolastica.
Possesso del lessico e delle funzioni comunicative utili a:
Dare informazioni personali
Descrivere se stesso e la propria famiglia.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

To be, have got, can, ordinary verbs: Conoscere le basilari strutture e funzioni e applicarle
simple present (aff., int., neg., int.neg. form; con la guida di un adulto o un coetaneo più esperto.
short answers).
5. Pronouns (subject personal pronouns, object personal
pronouns)
Adjectives (possessive, demonstrative)
Prepositions of place and time. Present continuous
(forma affirm,negat, interrogative, short answers).
ATTIVITA’

SETTEMBRE/OTTOBRE/ DICEMBRE/GENNAIO FEBBRAIO/MARZO APRILE/MAGGIO/GIUGNO


NOVEMBRE
Presentazione e sfruttamento del Richiamo di quanto appreso Ripetizione di quanto appreso Ripetizione di quanto appreso
dialogo. precedentemente . precedentemente. precedentemente.
Esercizi di ripetizione corale. Presentazione e sfruttamento del Presentazione e comprensione Presentazione e comprensione
Lettura ad alta voce con dialogo. globale del nuovo materiale globale del nuovo materiale
assunzione di ruoli. Comprensione globale del nuovo attraverso domande: attraverso domande:
Ascolto e completamento di materiale attraverso domande: aperte/chiuse, vero/falso aperte/chiuse, vero/falso.
tabelle e/o griglie con i dati ricavati aperte/chiuse, vero/falso. Esercizi di ripetizione corale. Sfruttamento del dialogo. Esercizi
dall’ascolto. Esercizi di ripetizione corale. Lettura ad alta voce con assunzione di ripetizione corale.
Riutilizzo delle funzioni Lettura ad alta voce con assunzione di ruoli. Lettura ad alta voce con
comunicative con la tecnica del di ruoli. Presentazione del materiale assunzione di ruoli.
pair work. Presentazione del materiale linguistico. Presentazione del materiale
Conversazione guidata. Role-play. linguistico. Analisi del nuovo lessico Riutilizzo delle funzioni linguistico.
Realizzazione dell’albero Esercizi di memorizzazione. comunicative con la tecnica del pair Riutilizzo delle funzioni
genealogico della propria famiglia. Lavoro a coppie. Role-play. work. comunicative con la tecnica del
Esercitazioni sulle strutture Conversazione guidata. Esercizi di comprensione e pair work.
grammaticali. Drammatizzazione dei dialoghi. produzione orale dialoghi su Conversazione guidata. Role-play.
Giochi linguistici , ascolto, Esercitazioni sulle strutture traccia. Drammatizzazione dei dialoghi.
comprensione e grammaticali. Giochi linguistici Conversazione guidata. Role-play. Esercitazioni sulle strutture
memorizzazione di canzoni. Ascolto, comprensione e Esercizi di comprensione e grammaticali.
memorizzazione di canzoni. produzione scritta. Riordino di una frase e di una
Compilazione di tabelle, griglie. storia. Esercizi di abbinamento.
Lettura di brani e risposte a scelta Completamento di frasi e testi.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

multipla, vero/falso. Dialoghi su traccia.Dialoghi


Esercitazioni sulle strutture aperti. Redazione di semplici testi
grammaticali. sia seguendo una traccia, sia in
modo autonomo e personale

CONTENUTI
FUNZIONI COMUNICATIVE FUNZIONI COMUNICATIVE FUNZIONI COMUNICATIVE FUNZIONI COMUNICATIVE
Salutare. Descrivere una persona. Parlare di Parlare delle abitudini quotidiane. Parlare delle azioni in corso di
Chiedere e dire la nazionalità. ciò che si possiede. Interagire in una conversazione svolgimento.
Chiedere e dire il nome proprio e Parlare del dolce e della bevanda parlando di se stessi e della propria Descrivere l’abbigliamento.
altrui. Fare lo spelling. preferita. routine.
Presentarsi e presentare. Parlare di quantità. Proporre di fare Chiedere e dire a che ora si
Presentare la propria famiglia qualcosa. svolgono le attività. STRUTTURE GRAMMATICALI
Chiedere e dire l’identità di Parlare di ciò che si mangia di solito. Parlare del tempo libero e di ciò Il presente progressivo: tutte le
qualcuno. Chiedere e dire l’età. che piace. forme.
Chiedere e dire l’ora. Chiedere e dare informazioni sui
Descrivere il carattere di una STRUTTURE GRAMMATICALI prezzi e sugli orari. LESSICO
persona. Descrivere la casa e il Il presente indicativo del verbo Chiedere e parlare di ciò che si sa I vestiti e gli accessori
mobilio. “avere”: tutte le forme. fare. Chiedere e dire di ciò che si ha Azioni e attività di routine e del
Il possessivo. il permesso di fare. tempo libero.
STRUTTURE GRAMMATICALI
Pronomi personali soggetto Verbo STRUTTURE GRAMMATICALI
BE: forma affermativa, Presente indicativo dei verbi non
interrogativa e negativa ausiliari :tutte le forme.
Interrogativi: Who?/What?t/How Avverbi di frequenza. Preposizioni
old? Aggettivi possessivi. di tempo. Verbo CAN : tutte le
A/An, The: articolo forme.
indeterminativo e determinativo. Question words.
Aggettivi dimostrativi: This /that Very well/quite well/at all.
These/those.
There is /there are.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

LESSICO LESSICO LESSICO


I saluti e le presentazioni. I paesi e Le parti del corpo. La data. La routine quotidiana. L’ora.
le nazionalità. Aggettivi qualificativi I numeri ordinali (1°-31°). Il cibo e le Le attività del tempo libero.
La famiglia. bevande. Luoghi ed attività di interesse in
La casa e il mobilio. Le norme e i divieti. città. I prezzi.
I regali e gli oggetti personali. Dare
un ordine o un divieto.
AMBIENTE DI APPRENDIMENTO VALUTAZIONE
METODOLOGIA MEZZI E STRUMENTI MODALITA’ DI VERIFICA CRITERI DI VALUTAZIONE

La metodologia utilizzata è quella dell’approccio Libro di testo Ogni fase di apprendimento viene La valutazione ha un valore
Comunicativo-funzionale che simula situazioni Flip-book verificata utilizzando prove di formativo e didattico e tiene
reali di vita quotidiana in modo che gli elementi LIM diverso tipo. conto del raggiungimento degli
nuovi siano in relazione con quanto gli studenti Computer Le prove iniziali con valore obiettivi e gli specifici progressi
hanno già appreso seguendo il criterio del Dizionario diagnostico di partenza sono personali in relazione ai punti di
curricolo ciclico a spirale. I contenuti vengono Audio CD osservazioni e annotazioni partenza diversi e al diverso
proposti in modo da sviluppare sia le abilità Multirom CD sistematiche e test semi- impegno profuso per raggiungere
ricettive sia quelle produttive che interagiscono Fotocopie strutturati. un traguardo. Per tale ragione si è
seguendo un percorso didattico che prevede Schede operative ritenuto opportuno distinguere la
cinque fasi distinte: ascolto o lettura e attività di Per la ricezione orale si procede valutazione delle verifiche (scritte,
comprensione, produzione guidata,riflessione con test strutturati a scelta orali e simulazioni) relative alle
linguistica, riutilizzo in situazione comunicativa, multipla, true/false o domande diverse unità didattiche svolte
verifica ed eventuale recupero. aperte. durante l’anno, dalla valutazione
In particolare, queste fasi prevedono: riflessione Per la ricezione scritta si utilizzano intermedia e finale.
sulla lingua in modo induttivo: le strutture test strutturati a scelta multipla o
Valutazione delle verifiche
grammaticali vengono esplicitate, ma solo in true/false, prove semi-strutturate
La valutazione delle verifiche tiene
seguito all’esposizione a testi orali e scritti che le o questionari a risposta aperta.
conto dei parametri stabiliti nella
inseriscano in un adeguato contesto Per la produzione orale e per
Rubrica di valutazione d’istituto.
comunicativo. l’interazione orale le verifiche
sono osservazioni e annotazioni
Valutazione trimestrale e
sistematiche, nelle quali si tiene
conto della corretta intonazione e pentamestrale
Per la valutazione dei due periodi
pronuncia, della fluidità, della
correttezza formale.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

della frase, dell’appropriatezza Si effettua una valutazione


della risposta sia alla domanda sia formativa che terrà conto oltre
al contesto. che dei risultati anche delle
Per la produzione scritta le verifiche che tengano conto:del
verifiche possono essere prove punto di partenza degli alunni,
semi-strutturate a risposta aperta dei diversi percorsi personali,
o prodotti più complessi quali una dell’impegno e della
descrizione, la simulazione di un partecipazione nelle attività
dialogo, il completamento di un proposte e nello svolgimento dei
dialogo,un riassunto. Si tiene compiti.
conto della correttezza
La valutazione degli alunni
ortografica, grammaticale e
diversamente abili
dell’appropriatezza nell’uso delle
Per gli alunni diversamente abili la
funzioni e della coesione e della
valutazione è strettamente
coerenza del prodotto in caso di
correlata al percorso individuale,
prova soggettiva.
inoltre deve essere finalizzata a
mettere in evidenza il percorso
dell’alunno. Tenuto conto che non
è possibile definire un’unica
modalità di valutazione degli
apprendimenti, essa potrà essere:
in linea con quella della classe, ma
con criteri personalizzati,
differenziata e/o mista.
La scelta verrà definita nel PEI di
ogni singolo alunno.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

INGLESE SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO–


classe SECONDA
COMPETENZA CHIAVE EUROPEA a conclusione dell’obbligo di istruzione (Asse dei linguaggi): COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE
Acquisire padronanza nelle quattro dimensioni: comprensione orale, interazione orale, produzione orale, comprensione scritta, interazione
scritta, produzione scritta; sviluppare una progressiva sensibilità interculturale.
L’alunno…
comprende oralmente e per iscritto i punti essenziali di testi in lingua standard su argomenti familiari o di studio
che affronta normalmente a scuola e nel tempo libero.
Descrive oralmente situazioni, racconta avvenimenti ed esperienze personali, espone argomenti di studio.
TRAGUARDI PER LO Interagisce con uno o più interlocutori in contesti familiari e su argomenti noti.
SVILUPPO DELLE Legge semplici testi con diverse strategie adeguate allo scopo.
COMPETENZE Legge testi informativi e ascolta spiegazioni attinenti a contenuti di studio di altre discipline.
Scrive semplici resoconti e compone brevi lettere o messaggi rivolti a coetanei e familiari.
Individua elementi culturali veicolati dalla lingua materna o di scolarizzazione e li confronta con quelli veicolati
dalla lingua straniera, senza atteggiamenti di rifiuto.
Affronta situazioni nuove attingendo al suo repertorio linguistico; usa la lingua per apprendere argomenti anche
di ambiti disciplinari diversi e collabora fattivamente con i compagni nella realizzazione di attività e progetti.
Autovaluta le competenze acquisite ed è consapevole del proprio modo di apprendere.
NUCLEI FONDANTI CONOSCENZE ABILITA’
Associare significante e significato.
ASCOLTO Lessico relativo alla vita quotidiana e scolastica. Cogliere informazioni generali da comunicazioni varie, di
uso quotidiano, dalla voce dell’insegnante o da voce
1. (COMPRENSIONE Possesso delle funzioni comunicative utili a registrata.
ORALE) comprendere messaggi orali in cui vengano espressi: Cogliere informazioni specifiche da comunicazioni varie,
informazioni personali e familiari; bisogni elementari, di uso quotidiano, dalla voce dell’insegnante o da voce
obblighi e divieti; capacità ed incapacità, preferenze, registrata.
offerte, inviti, rifiuti. Interagire in semplici scambi dialogici relativi alla vita
PARLATO quotidiana e scolastica, dando e chiedendo
informazioni.
2. (PRODUZIONE ED Dare e chiedere informazioni personali.
INTERAZIONE Dare e chiedere informazioni circa la propria famiglia
ORALE) esprimere bisogni elementari, obblighi e divieti, capacità
ed incapacità, preferenze.
Riferire su eventi passati.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

LETTURA Possesso del lessico relativo alla vita quotidiana e Leggere con pronuncia ed intonazione corretta.
3. (COMPRENSIONE scolastica. Comprendere globalmente un testo, semi-autentico o
SCRITTA) Acquisizione di una pronuncia ed intonazione corrette. autentico.
Comprendere analiticamente un testo semi-autentico o
autentico.
Possesso delle regole ortografiche. Produrre testi di diverso genere (dialogo su traccia,
Possesso del lessico relativo alla vita quotidiana e lettera, messaggio, descrizione, questionario) per:
4. SCRITTURA scolastica. -dare informazioni personali, descrivere la propria
(PRODUZIONE Possesso del lessico e delle funzioni comunicative utili a: famiglia, esprimere bisogni elementari, obblighi e
SCRITTA) -dare informazioni personali divieti, capacità ed incapacità, preferenze.
-descrivere la propria famiglia Riferire su eventi passati.
-esprimere bisogni elementari, obblighi e divieti,
capacità ed incapacità, preferenze.
Confronto tra Present Simple e Present Usare le strutture grammaticali in situazioni nuove.
Continuous. Past Simple (aff., int., neg., Riflettere sui meccanismi della lingua.
forms; short answers) Riconoscere e riutilizzare strutture e funzioni studiate
5. RIFLESSIONE SULLA - Imperative. nel contesto appropriato.
LINGUA E - Can, may, must, shall. Confrontarsi con realtà socio-culturali diverse dalla
SULL’APPRENDIM - Pronouns (subject, object, demonstrative, propria.
ENTO partitive).
- Adjectives (possessive, demonstrative,
partitive).
- Place and time prepositions.
Aspetti significativi della cultura anglosassone.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

SAPERI IRRINUNCIABILI AL TERMINE DELLA CLASSE SECONDA

1. Cogliere il senso generale di una comunicazione ed


Lessico relativo alla vita quotidiana e scolastica. eseguire richieste.
Possesso delle funzioni comunicative utili a Interagire in scambi dialogici con frasi semplici ma
2. comprendere messaggi orali in cui vengano espressi: corrette.
informazioni personali e familiari, bisogni elementari,
obblighi e divieti, capacità ed
incapacità, preferenze, offerte inviti rifiuti.
Possesso del lessico relativo alla vita quotidiana e Leggere e cogliere le informazioni principali in un testo.
3. scolastica.
Acquisizione di una pronuncia ed intonazione
abbastanza corretta.
4. Possesso delle regole ortografiche. Completare e produrre semplici testi sull’esempio di
Possesso del lessico relativo alla vita quotidiana e testi già noti,adoperando un linguaggio semplice.
scolastica.
Possesso del lessico e delle funzioni comunicative utili a:
Dare informazioni personali.
Descrivere la propria famiglia.
Esprimere bisogni elementari, obblighi e divieti,
capacità
ed incapacità, preferenze.
Aspetti significativi della cultura anglosassone. Conoscere le basilari strutture e funzioni e applicarle
5. Strutture grammaticali fondamentali. con la guida di un adulto o un coetaneo più esperto.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

ATTIVITA’
SETTEMBRE/OTTOBRE/ DICEMBRE/GENNAIO FEBBRAIO/MARZO APRILE/MAGGIO/GIUGNO
NOVEMBRE
Presentazione e sfruttamento del Richiamo di quanto appreso Ripetizione di quanto appreso Ripetizione di quanto appreso
dialogo. precedentemente . precedentemente. precedentemente.
Esercizi di ripetizione corale. Presentazione e sfruttamento del Presentazione e comprensione Presentazione e comprensione
Lettura ad alta voce con dialogo. globale del nuovo materiale globale del nuovo materiale
assunzione di ruoli. Comprensione globale del nuovo attraverso domande: attraverso domande:
Ascolto e completamento di materiale attraverso domande: aperte/chiuse, vero/falso aperte/chiuse, vero/falso.
tabelle e/o griglie con i dati ricavati aperte/chiuse, vero/falso. Esercizi di ripetizione corale. Sfruttamento del dialogo. Esercizi
dall’ascolto. Esercizi di ripetizione corale. Lettura ad alta voce con assunzione di ripetizione corale.
Riutilizzo delle funzioni Lettura ad alta voce con assunzione di ruoli. Lettura ad alta voce con
comunicative con la tecnica del di ruoli. Presentazione del materiale assunzione di ruoli.
pair work. Presentazione del materiale linguistico. Presentazione del materiale
Conversazione guidata. Role-play. linguistico. Analisi del nuovo lessico Riutilizzo delle funzioni linguistico.
Esercitazioni sulle strutture Esercizi di memorizzazione. Lavoro a comunicative con la tecnica del pair Riutilizzo delle funzioni
grammaticali. coppie. work. comunicative con la tecnica del
Giochi linguistici Ascolto, Role-play. Conversazione guidata. Esercizi di comprensione e pair work.
comprensione e memorizzazione Drammatizzazione dei dialoghi. produzione orale- dialoghi su Conversazione guidata. Role-play.
di canzoni. Esercitazioni sulle strutture traccia. Drammatizzazione dei dialoghi.
grammaticali. Giochi linguistici Conversazione guidata. Role-play.. Esercitazioni sulle strutture
Ascolto, comprensione e Esercizi di comprensione e grammaticali.
memorizzazione di canzoni. produzione scritta. Riordino di una frase e di una
Compilazione di tabelle, griglie. storia. Esercizi di abbinamento.
Lettura di brani e risposte a scelta Completamento di frasi e testi.
multipla, vero/falso. Dialoghi su traccia.
Esercitazioni sulle strutture Dialoghi aperti.
grammaticali. Redazione di semplici testi sia
seguendo una traccia, sia in
modo autonomo e personale.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

CONTENUTI
Funzioni comunicative Funzioni comunicative Funzioni comunicative Funzioni comunicative
Parlare di generi e strumenti Chiedere e dare informazioni Parlare di una vacanza al passato. Descrivere l’aspetto fisico delle
musicali. personali e familiari relative a Parlare di eventi al passato. persone.
Descrivere azioni in corso di vacanze. Parlare di una gita turistica. Parlare del carattere di una
svolgimento e azioni future Parlare delle condizioni atmosferiche Descrivere i luoghi visitati. persona.
programmate. dando e chiedendo informazioni. Parlare dei tempi di percorrenza. Fare confronti .Parlare di
Chiedere e rispondere cosa si sta Parlare dei propri gusti e preferenze Parlare di dimensioni e distanze. possesso.
facendo. Invitare qualcuno a fare in merito di cinema e film. Dare indicazioni sulla direzione. Parlare della posizione.
qualcosa e programmare. Aree lessicali Chiedere e dare indicazioni stradali.
Proporre di fare qualcosa, Tempo atmosferico. Disastri Aree lessicali Aree lessicali
accettare e rifiutare. ambientali. Stagioni. Mezzi di trasporto, verbi di Aggettivi per descrivere un luogo.
Aree lessicali Generi di film e programmi televisivi. movimento. Attività da fare in Paesaggi naturali e urbani.
Attività e intrattenimento. vacanza. Oggetti personali.
Azioni ed attività pomeridiane. Grammatica della frase e del testo Luoghi di interesse turistico in città. Oggetti e mobilio.
Musica e strumenti musicali. Avverbi di frequenza. Indicazioni stradali.
Descrizioni fisiche. Aggettivi per Why don’t we..? Let’s (ripasso) Be- Grammatica della frase e del testo Grammatica della frase e del
descrivere il carattere e l’aspetto Past Simple : tutte le forme. Past simple dei verbi regolari: tutte testo
fisico. Espressioni di tempo per il passato. le forme. Must and mustn’t. Have to e
Grammatica della frase e del testo Riutilizzo delle funzioni comunicative Past simple dei verbi irregolari: don’t have to; confronti tra
Present continuous: tutte le forme con la tecnica del pair work. tutte le forme. mustn’t e don’t have to.
Confronto tra il presente abituale e Conversazione guidata. Preposizioni di moto. Comparativo di uguaglianza, di
il presente progressivo. Role-play. How + much? How +many? maggioranza e di minoranza.
Wh- questions. Esercitazioni sulle strutture Countable and uncountable nouns. Superlativo di maggioranza.
Pronomi personali complemento. grammaticali. I composti di some and any. Riutilizzo delle funzioni
Verbi di sentimento. Giochi linguistici Conversazione guidata. comunicative con la tecnica del
Why don’t we….? What about…? Ascolto, comprensione e Role-play. pair work.
How about…. Let’s….Shall we….? memorizzazione di canzoni. Esercitazioni sulle strutture
Riutilizzo delle funzioni grammaticali.
comunicative con la tecnica del
pair work.
Conversazione guidata.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

AMBIENTE DI APPRENDIMENTO VALUTAZIONE

METODOLOGIA MEZZI E STRUMENTI MODALITA’ DI VERIFICA CRITERI DI VALUTAZIONE

La metodologia utilizzata è quella dell’approccio Libro di testo Ogni fase di apprendimento viene La valutazione ha un valore
Comunicativo-funzionale che simula situazioni Flip-book verificata utilizzando prove di formativo e didattico e tiene
reali di vita quotidiana in modo che gli elementi LIM diverso tipo. conto del raggiungimento degli
nuovi siano in relazione con quanto gli studenti Computer obiettivi e gli specifici progressi
hanno già appreso seguendo il criterio del Dizionario Le prove iniziali con valore personali in relazione ai punti di
curricolo ciclico a spirale. I contenuti vengono Audio CD diagnostico di partenza sono partenza diversi e al diverso
proposti in modo da sviluppare sia le abilità Multirom CD osservazioni e annotazioni impegno profuso per raggiungere
ricettive sia quelle produttive che interagiscono Fotocopie sistematiche e test semi- un traguardo. Per tale ragione si è
seguendo un percorso didattico che prevede Schede operative strutturati. ritenuto opportuno distinguere la
cinque fasi distinte: valutazione delle verifiche (scritte,
ascolto o lettura e attività di comprensione Per la ricezione orale si procede orali e simulazioni) relative alle
produzione guidata con test strutturati a scelta diverse unità didattiche svolte
riflessione linguistica multipla, true/false o domande durante l’anno, dalla valutazione
riutilizzo in situazione comunicativa aperte. intermedia e finale.
verifica ed eventuale recupero. Valutazione delle verifiche
In particolare, queste fasi prevedono: Per la ricezione scritta si utilizzano
− la preparazione alla nuova unità attraverso il test strutturati a scelta multipla o La valutazione delle verifiche tiene
richiamo di quanto appreso precedentemente − la true/false, prove semi-strutturate conto dei parametri stabiliti nella
visione e/o ascolto del materiale introduttivo alla o questionari a risposta aperta. Rubrica di valutazione d’istituto.
nuova unità didattica − la comprensione globale
del nuovo materiale attraverso domande: Per la produzione orale e per Valutazione trimestrale e
aperte/chiuse, vero/falso − il riascolto del nuovo l’interazione orale le verifiche pentamestrale
materiale e ripetizione orale − l’analisi del nuovo sono osservazioni e annotazioni
lessico − la ripetizione attraverso esercizi di sistematiche, nelle quali si tiene Per la valutazione dei due periodi,
memorizzazione, di lavoro a coppie, role-play e conto della corretta intonazione e si effettua una valutazione
drammatizzazione − esercizi di comprensione e pronuncia, della fluidità, della formativa che terrà conto oltre
produzione orale- dialoghi su traccia, ecc. − correttezza formale della frase, che dei risultati delle verifiche
esercizi di comprensione e produzione scritta: dell’appropriatezza della risposta anche:
compilazione di tabelle, griglie, risposte a scelta sia alla domanda sia al contesto. del punto di partenza degli alunni
multipla, vero/falso, riordino di una frase e di una dei diversi percorsi personali
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

storia, abbinamenti, completamento di frasi e Per la produzione scritta le dell’impegno e della


testi, dialoghi su traccia, dialoghi aperti, redazione verifiche possono essere prove partecipazione nelle attività
di semplici testi sia seguendo una traccia, sia in semi-strutturate a risposta aperta proposte e nello svolgimento dei
modo autonomo e personale (classe terza) − le o prodotti più complessi quali una compiti.
strutture grammaticali vengono esplicitate, ma descrizione, una lettera, la
solo in seguito all’esposizione a testi orali e scritti simulazione di un dialogo, il La valutazione degli alunni
che le inseriscano in un adeguato contesto completamento di un dialogo,un diversamente abili
comunicativo. La riflessione sulla lingua avviene in riassunto. Si tiene conto della Per gli alunni diversamente abili
modo induttivo . correttezza ortografica, la valutazione è strettamente
grammaticale e correlata al percorso individuale
dell’appropriatezza nell’uso delle inoltre deve essere finalizzata a
funzioni e della coesione e della mettere in evidenza il percorso
coerenza del prodotto in caso di dell’alunno. Tenuto conto che non
prova soggettiva. è possibile definire un’unica
modalità di valutazione degli
apprendimenti, essa potrà essere:
in linea con quella della classe, ma
con criteri personalizzati,
differenziata e/o mista.
La scelta verrà definita nel PEI di
ogni singolo alunno.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

INGLESE SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO–


classe TERZA
COMPETENZA CHIAVE EUROPEA a conclusione dell’obbligo di istruzione (Asse dei linguaggi): COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE
Acquisire padronanza nelle quattro dimensioni: comprensione orale, interazione orale, produzione orale, comprensione scritta, interazione
scritta, produzione scritta; sviluppare una progressiva sensibilità interculturale.
L’alunno…
comprende oralmente e per iscritto i punti essenziali di testi in lingua standard su argomenti familiari o di studio
che affronta normalmente a scuola e nel tempo libero.
Descrive oralmente situazioni, racconta avvenimenti ed esperienze personali, espone argomenti di studio.
TRAGUARDI PER LO Interagisce con uno o più interlocutori in contesti familiari e su argomenti noti.
SVILUPPO DELLE Legge semplici testi con diverse strategie adeguate allo scopo.
COMPETENZE Legge testi informativi e ascolta spiegazioni attinenti a contenuti di studio di altre discipline.
Scrive semplici resoconti e compone brevi lettere o messaggi rivolti a coetanei e familiari.
Individua elementi culturali veicolati dalla lingua materna o di scolarizzazione e li confronta con quelli veicolati
dalla lingua straniera, senza atteggiamenti di rifiuto.
Affronta situazioni nuove attingendo al suo repertorio linguistico; usa la lingua per apprendere argomenti anche
di ambiti disciplinari diversi e collabora fattivamente con i compagni nella realizzazione di attività e progetti.
Autovaluta le competenze acquisite ed è consapevole del proprio modo di apprendere.
NUCLEI FONDANTI CONOSCENZE ABILITA’

Cogliere informazioni generali da comunicazioni varie, di


ASCOLTO Possesso del lessico e delle funzioni comunicative utili a uso quotidiano, dalla voce dell’insegnante o da voce
comprendere messaggi orali in cui vengano espressi: registrata, da sequenze audiovisive.
1. (COMPRENSIONE informazioni personali e familiari; bisogni elementari, Cogliere informazioni specifiche da comunicazioni varie,
ORALE) obblighi e divieti; capacità ed incapacità, preferenze, di uso quotidiano, dalla voce dell’insegnante o da voce
offerte inviti rifiuti, suggerimenti, e proposte, confronti registrata da sequenze audiovisive.
PARLATO e paragoni, desideri e intenzioni, proposte, intenzioni e Interagire in semplici scambi dialogici per formulare
(PRODUZIONE ED ipotesi. dare e chiedere informazioni personali e
2. INTERAZIONE familiari,descrizioni; preferenze; offerte, inviti,rifiuti,
ORALE) suggerimenti e proposte; confronti e paragoni; desideri,
intenzioni, propositi e previsioni, ipotesi.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

Acquisizione di pronuncia ed intonazione corrette. Leggere con pronuncia ed intonazione corrette.


LETTURA Possesso del lessico e delle funzioni comunicative utili a Comprendere globalmente un testo, semi-autentico o
3. comprendere messaggi orali in cui vengano espressi: autentico.
(COMPRENSIO NE informazioni personali e familiari, bisogni elementari, Comprendere analiticamente un testo semi-autentico o
SCRITTA) obblighi e divieti, capacità ed incapacità, preferenze, autentico.
offerte inviti rifiuti, suggerimenti, e proposte, confronti
e paragoni, desideri e intenzioni, proposte, intenzioni e
ipotesi
Possesso delle regole ortografiche. Produrre testi di diverso genere (dialogo su traccia,
SCRITTURA Possesso del lessico e delle funzioni comunicative utili a lettera, messaggio, descrizione,questionari) per dare
4. formulare dare e chiedere informazioni personali e informazioni personali, formulare descrizioni,
(PRODUZIONE familiari,descrizioni, preferenze, offerte, inviti, rifiuti, esprimere preferenze, offerte, inviti, rifiuti,
SCRITTA) suggerimenti e proposte, confronti e paragoni, desideri, suggerimenti e proposte; confronti e paragoni, desideri,
intenzioni, propositi e previsioni, ipotesi. intenzioni, piani futuri, propositi e previsioni, ipotesi.
Future (intentional, planned, previsional) Usare le strutture grammaticali in situazioni nuove.
Present perfect Riflettere sui meccanismi della lingua.
Past progressive Riconoscere e riutilizzare strutture e funzioni studiate
RIFLESSIONE Conditional nel contesto appropriato.
SULLA LINGUA E Passive forms Confrontarsi con realtà socio-culturali diverse dalla
SULL’APPRENDIME Modal verbs:may, might, could, should propria.
5. NTO Indefinite pronouns Relazionare e riferire sugli argomenti di civiltà studiati.
Relative pronouns
Direct and indirect speech
Aspetti significativi del mondo anglo-sassone relativi
alla sfera socio-culturale e politica.
SAPERI IRRINUNCIABILI AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA

1. Possesso del lessico e delle funzioni comunicative utili a Cogliere il senso generale di una comunicazione ed
comprendere messaggi orali in cui vengano espressi: eseguire richieste.
informazioni personali e familiari, bisogni elementari, Interagire in scambi dialogici con frasi semplici ma
2. obblighi e divieti, capacità ed incapacità, preferenze, corrette.
offerte inviti rifiuti, suggerimenti, e proposte, confronti
e paragoni, desideri e intenzioni, proposte, intenzioni e
ipotesi.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

Acquisizione di pronuncia ed intonazione corrette. Leggere e cogliere le informazioni principali in un testo.


Possesso del lessico e delle funzioni comunicative utili a
comprendere messaggi orali in cui vengano espressi:
3. informazioni personali e familiari, bisogni elementari,
obblighi e divieti, capacità ed incapacità, preferenze,
offerte, inviti, rifiuti, suggerimenti, e proposte,
confronti e paragoni, desideri e intenzioni, proposte e
ipotesi.
Possesso delle regole ortografiche. Completare e produrre semplici testi sull’esempio di
4. Possesso del lessico e delle funzioni comunicative utili a testi già noti, adoperando un linguaggio semplice.
formulare dare e chiedere informazioni personali e
familiari,descrizioni, preferenze, offerte, inviti,rifiuti,
suggerimenti e proposte, confronti e paragoni, desideri,
intenzioni, propositi e previsioni, ipotesi.
5. Aspetti significativi della cultura e della civiltà Conoscere le basilari strutture e funzioni e applicarle
anglosassone. con la guida di un adulto o un coetaneo più esperto.
Strutture grammaticali fondamentali.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

ATTIVITA’
SETTEMBRE/OTTOBRE/ DICEMBRE/GENNAIO FEBBRAIO/MARZO APRILE/MAGGIO/GIUGNO
NOVEMBRE
- Ascolto e comprensione di dialoghi -Ascolto e comprensione di dialoghi -Lettura veloce ed individuale dei
-Ascolto e comprensione di -Presentazione del seguente - Presentazione del materiale brani di civiltà (Skimming) sulle
dialoghi sulle tematiche relative materiale linguistico . linguistico . tematiche concordate.
allo sport , alla musica, al tempo -Realizzazione di una mappa ‐Memorizzazione del lessico -Lettura approfondita individuale
libero, alle vacanze. concettuale sulle tematiche connesse specifico. (Scanning).
-Presentazione del seguente all’ecologia. ‐Lettura veloce ed individuale dei brani -Divisione dei brani in paragrafi.
materiale linguistico. -Interviste ai compagni. di civiltà (Skimming) sulle tematiche -Attività di comprensione dei
-Realizzazioni di mappe concettuali -Annotazione delle interviste e concordate. nuovi vocaboli da soli o in gruppo
sulle aree lessicali. rielaborazione. -Divisione dei brani in paragrafi. con l’aiuto dell’insegnante.
-Lettura intensiva di brani relativi -Oral report con i dati ricavati dalle -Attività di comprensione dei nuovi -Attività di comprensione dei
allo sport, alla musica e al tempo interviste. vocaboli da soli o in gruppo con brani nel dettaglio.
libero. -Libera conversazione sulle l’aiuto dell’insegnante. -Questionari di comprensione.
-Interviste ai compagni sul tempo tematiche affrontate. -Attività di comprensione dei brani -Oral production con la sintesi
libero e sulle vacanze. -Stesura di un brano con i contenuti nel dettaglio. degli argomenti.
-Resoconto finale sulle interviste. delle interviste. -Questionari di comprensione. -Sintesi scritte sui brani di civiltà.
-Esercizi strutturati sulle strutture. -Stesura di una lettera su se stesso e -Oral production con la sintesi degli -Completamento di tabelle di
sui programmi per il tempo libero. argomenti. Simulazioni computer- comprensione.
-Simulazioni computer-based delle based delle prove nazionali -Stesura di semplici e brevi
prove nazionali INVALSI. INVALSI. resoconti di quanto appreso.
-Memorizzazione dei nuovi
vocaboli.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

CONTENUTI
Funzioni comunicative Funzioni comunicative Funzioni comunicative
Ripetizione delle funzioni apprese Parlare di obblighi e divieti. Parlare Funzioni comunicative Parlare di condizioni e
nel corso dell’anno precedente. del rispetto dell’ambiente naturale: Parlare di eventi del passato conseguenze. Fare ipotesi.
Parlare del permesso di fare regole di comportamento. recente. Esprimere accordo e Esprimere pareri.
qualcosa. Formulare richieste. Parlare delle proprie abitudini negli disaccordo.
Fare progetti per organizzare una acquisti, dello shopping in generale. Parlare delle proprie esperienze al Strutture grammaticali
festa. Parlare di feste. Parlare del tempo libero. passato. Riepilogo di tutti i tempi verbi
Parlare dei programmi per il fine Strutture grammaticali Parlare di eventi storici passati. studiati.
settimana. Parlare dei propri piani Have to/don’t have to Must/ Riferire su argomenti di importanza Il periodo ipotetico di primo tipo.
per l’immediato futuro. mustn’t. mondiale. Periodo ipotetico di secondo
Parlare di vacanze. Espressioni di quantità. Strutture grammaticali tipo. If/ when.
Strutture grammaticali Infinito di scopo. Linkers: Present perfect: tutte le forme. Aree lessicali
Ripetizione di tutte le strutture and/so/or/but/because. Past simple e present perfect: Lessico relativo alle tematiche
dello scorso anno. / Can per Aree lessicali confronto. Ever/never/just studiate
parlare di abilità Can/Could per Terminologia ecologica. Animali e /already.
parlare di permessi e richieste. ambienti naturali. Shopping. Aree lessicali Cultura e civiltà
Could per parlare di possibilità. Cibi, bevande, ingredienti. Aggettivi Lessico relativo agli argomenti di Aspetti di cultura e civiltà dei
Indefiniti composti. / Verbo get. relativi al cibo. Al ristorante. civiltà. paesi anglosassoni e di lingua
Verbi+ing form. / Futuro con - Al bar. anglosassone, con cenni ai
going to. /Present continuous per I generi cinematografici. Luoghi di Cultura e civiltà principali eventi storici e letterari.
il futuro. Future simple. intrattenimento. Aspetti di cultura e civiltà ai paesi Problematiche sociali.
Aree lessicali Cultura anglosassoni e di lingua
Indicazioni e segnali stradali Aspetti di cultura e civiltà dei paesi anglosassone, con cenni dei
Verbi di attività. /I generi anglosassoni e di lingua principali eventi storici e letterari.
cinematografici. /Espressioni con anglosassone, con cenni ai principali Problematiche sociali e di attualità.
get. / Verbi per parlare di esper. eventi storici e letterari.
personali. /Cibo e bevande. Problematiche sociali e di attualità.
Cultura e Civiltà
Aspetti di cultura e civiltà dei paesi
anglosassoni e di lingua
anglosassone, con cenni ai
principali eventi storici e letterari.
Problematiche sociali.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

AMBIENTE DI APPRENDIMENTO VALUTAZIONE

METODOLOGIA MEZZI E STRUMENTI MODALITA’ DI VERIFICA CRITERI DI VALUTAZIONE


La metodologia utilizzata è quella dell’approccio Libro di testo Ogni fase di apprendimento viene La valutazione ha un valore
Comunicativo-funzionale che simula situazioni Flip-book verificata utilizzando prove di formativo e didattico e tiene
reali di vita quotidiana in modo che gli elementi LIM diverso tipo. conto del raggiungimento degli
nuovi siano in relazione con quanto gli studenti Computer Le prove iniziali con valore obiettivi e gli specifici progressi
hanno già appreso seguendo il criterio del Dizionario diagnostico di partenza sono personali in relazione ai punti di
curricolo ciclico a spirale. I contenuti vengono Audio CD osservazioni e annotazioni partenza diversi e al diverso
proposti in modo da sviluppare sia le abilità Multirom CD sistematiche e test semi- impegno profuso per raggiungere
ricettive sia quelle produttive che interagiscono Fotocopie strutturati. un traguardo. Per tale ragione si è
seguendo un percorso didattico che prevede Schede operative ritenuto opportuno distinguere la
Per la ricezione orale si procede
cinque fasi distinte: valutazione delle verifiche (scritte,
con test strutturati a scelta
Ascolto o lettura e attività di comprensione. orali e simulazioni) relative alle
multipla, true/false o domande diverse unità didattiche svolte
Produzione guidata.
aperte.
Riflessione linguistica. durante l’anno, dalla valutazione
Riutilizzo in situazione comunicativa Per la ricezione scritta si utilizzano intermedia e finale.
verifica ed eventuale recupero. test strutturati a scelta multipla o Valutazione delle verifiche
La riflessione sulla lingua avviene in modo true/false, prove semi-strutturate
induttivo : o questionari a risposta aperta. La valutazione delle verifiche tiene
le strutture grammaticali vengono esplicitate, ma conto dei parametri stabiliti nella
solo in seguito all’esposizione a testi orali e scritti Per la produzione orale e per
Rubrica di valutazione d’istituto.
che le inseriscano in un adeguato contesto l’interazione orale le verifiche
comunicativo. sono osservazioni e annotazioni Valutazione trimestrale e
sistematiche, nelle quali si tiene pentamestrale
conto della corretta intonazione e Per la valutazione dei due periodi,
pronuncia, della fluidità, della si effettua una valutazione
correttezza formale della frase, formativa che terrà conto oltre
dell’appropriatezza della risposta che dei risultati delle verifiche
sia alla domanda sia al contesto. anche:

Per la produzione scritta le del punto di partenza degli alunni


verifiche dei diversi percorsi personali
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto

possono essere prove semi- dell’impegno e della


strutturate a risposta aperta o partecipazione nelle attività
prodotti più complessi quali una proposte e nello svolgimento dei
descrizione, una lettera o email, la compiti.
simulazione di un dialogo, il
completamento di un testo e/o La valutazione degli alunni
un dialogo,un riassunto. Si tiene diversamente abili
conto della correttezza Per gli alunni diversamente abili la
ortografica, grammaticale e valutazione è strettamente
dell’appropriatezza nell’uso delle correlata al percorso individuale
funzioni e della coesione e della inoltre deve essere finalizzata a
coerenza del prodotto in caso di mettere in evidenza il percorso
prova soggettiva. dell’alunno. Tenuto conto che non
Simulazioni computer-based delle è possibile definire un’unica
prove nazionali INVALSI, basate modalità di valutazione degli
sulle competenze di apprendimenti, essa potrà essere:
comprensione orale e in linea con quella della classe, ma
comprensione scritta in con criteri personalizzati
preparazione alle prove differenziata e/o mista
ministeriali somministrate nel La scelta verrà definita nel PEI di
mese di aprile. ogni singolo alunno.
Istituto Comprensivo “C. B. Cavour” – Catania
Curricolo verticale d’Istituto