Sei sulla pagina 1di 12

CELLULA EUCARIOTICA CELLULA PROCARIOTICA

Membrana Membrana+parete

Organuli Assenza di organuli

Nucleo Assenza di nucleo


Tante molecole di DNA Una molecola di DNA circolare
lineare
plasmidi
Nessun plasmide
Nel caso della cellula procariotica del dominio bacteria
la macromolecola secreta responsabile della formazione della parete è il peptidoglicano.

Le catene polisaccaridiche sono organizzate in fasci


paralleli. Ogni singola catena è formata da sequenze
di dimeri composti da N-acetil glucosammina (NAG)
e acido murammico (NAM) legati da legame beta 1-4
glicosidico (come la cellulolsa). Le catene decorrono
parallele e sono unite tra di loro da corte catene
peptidiche. Nello specifico si tratta di tetrapeptidi
legati all’acido murammico. Tetrapeptidi di catene
adiacenti si uniscono tra di loro
lunghi polisaccaridi

Parete dei batteri GRAM (+)

Spazio
Porine, canali poco selettivi periplasmatico

Lipopolisaccaride, endotossina
Tossica, pirogenica ed altamente
immunogena

Parete dei batteri GRAM (-)

VIDEO 2
TRATTENGONO IL CRISTAL VIOLETTO NON TRATTENGONO IL CRISTAL VIOLETTO
PARETE CELLULARE

FUNZIONE:

•conferisce una forma alla cellula

•protezione fisica

•previene la rottura della cellula in un mezzo ipotonico


(in mezzo ipertonico i batteri vanno incontro a plasmolisi cioè distacco del contenuto cellulare
dalla parete e morte cellulare. es. carne sottosale si conserva per questo motivo)
CELLULA EUCARIOTICA CELLULA PROCARIOTICA
Membrana Membrana+parete+capsula

Organuli Assenza di organuli

Nucleo Assenza di nucleo


Tante molecole di DNA Una molecola di DNA circolare
lineare
plasmidi
Nessun plasmide
IL NUCLEOIDE E’ LA REGIONE DEL CITOPLASMA
DELLA CELLULA PROCARIOTICA CHE CONTIENE IN
GENOMA BATTERICO
MESOSOMA

Invaginaione della membrane plasmatica che


fornisce un punto di ancoraggio per il DNA,
contiene porzioni di membrane specializzate nella
respirazione o fotosintesi. Crea delle sacche di
citoplasma che rappresentano il primo tentativo di
compartimentalizzazione
CELLULA EUCARIOTICA CELLULA PROCARIOTICA
Membrana Membrana+parete

Organuli Assenza di organuli

Nucleo Assenza di nucleo


Tante molecole di DNA Una molecola di DNA circolare
lineare
plasmidi
Nessun plasmide
PLASMIDI

PROCARIOTE

GENOMA

EUCARIOTE
LE CELLULE EUCARIOTICHE SI SONO EVOLUTE DA QUELLE
PROCARIOTICHE ATTRAVERSO:

1) RIPETUTE INVAGINAZIONI DELLA MEMBRANA PLASMATICA


CHE HANNO DATO ORIGINE AI DIVERSI ORGANULI

1) FAGOCITOSI DI ALTRI PROCARIOTI (MITOCONDRI E


CLOROPLASTI) CON I QUALI HANNO SVILUPPATO RAPPORTI DI
ENDOSIMBIOSI
VANTAGGI E SVANTAGGI DELLA RIPRODUZIONE ASESSUATA
La riproduzione asessuata è energeticamente più vantaggiosa, infatti non è necessario
produrre cellule specifiche deputate alla trasmissione del materiale ereditario (i gameti)
e ricercare un partner.
Questo fatto rende la riproduzione asessuata un metodo rapido per popolare un ambiente.

Tuttavia con la riproduzione asessuata non si ha rimescolamento dei patrimoni


genetici e tutti i figli sono identici ai genitori.
Questo fenomeno non promuove la formazione di variabilità genetica all’interno di una specie.

Come vedremo in seguito una delle principali cause di estinsione è la riduzione della
variabilità genetica. Per cui si può assumere che la riproduzione asessuata rappresenta
un meccanismo utile quando:

Le condizioni ambientali sono favorevoli


Le condizioni ambientali si mantengono stabili
La densità di popolazione è bassa

La riproduzione sessuata, sebbene economicamente più svantaggiosa ha il vantaggio


di prevedere vari meccanismi di rimescolamento dei patrimoni genetici (sia durante la