Sei sulla pagina 1di 17

Corso di Laurea: INGEGNERIA INDUSTRIALE CURR.

GESTIONALE 2010
Insegnamento: PRINCIPI DI ECONOMIA
Lezione n°: 13
Titolo: IL PROFITTO
Attività n°: 2

Facoltà di Ingegneria

IL PROFITTO

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: INGEGNERIA INDUSTRIALE CURR.GESTIONALE 2010
Insegnamento: PRINCIPI DI ECONOMIA
Lezione n°: 13
Titolo: IL PROFITTO
Attività n°: 2

Facoltà di Ingegneria

IL PROFITTO

Lo svolgimento dell’attività di impresa ha come principale obiettivo quello


di garantire un’adeguata remunerazione alla proprietà, nella generica
figura dell’imprenditore.
Tale remunerazione viene definita profitto e la sua massimizzazione è il
fine della produzione.

Esistono due tipologie di profitto:


• Profitto Normale
• Profitto Economico

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: INGEGNERIA INDUSTRIALE CURR.GESTIONALE 2010
Insegnamento: PRINCIPI DI ECONOMIA
Lezione n°: 13
Titolo: IL PROFITTO
Attività n°: 2

Facoltà di Ingegneria

IL PROFITTO

Il profitto normale coincide con il profitto contabile ed è così


determinabile:

Profitto contabile = Ricavi di vendita – Costi espliciti

Prezzo (P) × Quantità (Q) Costo d’acquisto dei


fattori produttivi

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: INGEGNERIA INDUSTRIALE CURR.GESTIONALE 2010
Insegnamento: PRINCIPI DI ECONOMIA
Lezione n°: 13
Titolo: IL PROFITTO
Attività n°: 2

Facoltà di Ingegneria

IL PROFITTO

Il profitto economico viene determinato nel seguente modo:

Profitto economico = Π = Ricavi di vendita – Costi espliciti – Costi impliciti

Profitto economico = Π = Profitto contabile – Costi impliciti

Remunerazione minima garantita all’imprenditore


per lo svolgimento dell’attività d’impresa

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: INGEGNERIA INDUSTRIALE CURR.GESTIONALE 2010
Insegnamento: PRINCIPI DI ECONOMIA
Lezione n°: 13
Titolo: IL PROFITTO
Attività n°: 2

Facoltà di Ingegneria

IL PROFITTO

L’obiettivo di ogni impresa è la massimizzazione del profitto


economico, il cui andamento può essere descritto attraverso il seguente
grafico:
CT RT
RICAVI B
E
COSTI
A

Q
© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: INGEGNERIA INDUSTRIALE CURR.GESTIONALE 2010
Insegnamento: PRINCIPI DI ECONOMIA
Lezione n°: 13
Titolo: IL PROFITTO
Attività n°: 2

Facoltà di Ingegneria

IL PROFITTO

Il profitto può essere così rappresentato:

PROFITTO
C = MAX PROFITTO ECONOMICO
C Q* = OBIETTIVO DI PRODUZIONE

A B
Q* Q

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: INGEGNERIA INDUSTRIALE CURR.GESTIONALE 2010
Insegnamento: PRINCIPI DI ECONOMIA
Lezione n°: 13/S1
Titolo: IL PROFITTO
Attività n°: 2

Facoltà di Ingegneria

IL PROFITTO

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: INGEGNERIA INDUSTRIALE CURR.GESTIONALE 2010
Insegnamento: PRINCIPI DI ECONOMIA
Lezione n°: 13/S1
Titolo: IL PROFITTO
Attività n°: 2

Facoltà di Ingegneria

IL PROFITTO

Il profitto economico può essere determinato in modo alternativo,


utilizzando:

• Ricavo Marginale (Rma)


• Costo Marginale (Cma)

Il ricavo marginale corrisponde all’incremento del ricavo totale in seguito


alla vendita di un’unità aggiuntiva di prodotto.
Il costo marginale corrisponde all’incremento del costo totale in seguito
alla produzione di un’unità aggiuntiva di prodotto.

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: INGEGNERIA INDUSTRIALE CURR.GESTIONALE 2010
Insegnamento: PRINCIPI DI ECONOMIA
Lezione n°: 13/S1
Titolo: IL PROFITTO
Attività n°: 2

Facoltà di Ingegneria

IL PROFITTO

Il ricavo marginale può essere così determinato:

∆𝑅𝑅𝑅𝑅
𝑅𝑅𝑅𝑅𝑅𝑅 = = 𝑃𝑃
∆𝑄𝑄

mentre il costo marginale coincide con:

∆𝐶𝐶𝑇𝑇
C𝑀𝑀𝑀𝑀 =
∆𝑄𝑄

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: INGEGNERIA INDUSTRIALE CURR.GESTIONALE 2010
Insegnamento: PRINCIPI DI ECONOMIA
Lezione n°: 13/S1
Titolo: IL PROFITTO
Attività n°: 2

Facoltà di Ingegneria

IL PROFITTO

Ricavo marginale e costo marginale possono essere così rappresentati:

RMa e
CMa
CMa MAX PROFITTO IN Q*
CON
RMa = CMa
P A
RMa

Q* Q

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: INGEGNERIA INDUSTRIALE CURR.GESTIONALE 2010
Insegnamento: PRINCIPI DI ECONOMIA
Lezione n°: 13/S2
Titolo: IL PROFITTO
Attività n°: 2

Facoltà di Ingegneria

ESEMPIO

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: INGEGNERIA INDUSTRIALE CURR.GESTIONALE 2010
Insegnamento: PRINCIPI DI ECONOMIA
Lezione n°: 13/S2
Titolo: IL PROFITTO
Attività n°: 2

Facoltà di Ingegneria

ESEMPIO

Si considerino i seguenti dati:


• 𝐶𝐶𝐶𝐶 = 10 + 𝑄𝑄 2
• P = 20
• Q = 2LK
• K=2

Si determini il profitto economico dell’impresa.

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: INGEGNERIA INDUSTRIALE CURR.GESTIONALE 2010
Insegnamento: PRINCIPI DI ECONOMIA
Lezione n°: 13/S2
Titolo: IL PROFITTO
Attività n°: 2

Facoltà di Ingegneria

ESEMPIO

𝐶𝐶𝐶𝐶𝐶𝐶 = 2𝑄𝑄
𝑅𝑅𝑅𝑅𝑅𝑅 = 𝑃𝑃 = 20

𝑅𝑅𝑅𝑅𝑅𝑅 = 𝐶𝐶𝐶𝐶𝐶𝐶

20 = 2𝑄𝑄
𝑸𝑸 = 𝟏𝟏𝟏𝟏

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: INGEGNERIA INDUSTRIALE CURR.GESTIONALE 2010
Insegnamento: PRINCIPI DI ECONOMIA
Lezione n°: 13/S2
Titolo: IL PROFITTO
Attività n°: 2

Facoltà di Ingegneria

ESEMPIO

𝑅𝑅𝑅𝑅 = 20 ∗ 10 = 200

𝐶𝐶𝐶𝐶 = 10 + 102 = 110

𝜫𝜫 = 𝑹𝑹𝑹𝑹 − 𝑪𝑪𝑪𝑪 = 𝟐𝟐𝟐𝟐𝟐𝟐 − 𝟏𝟏𝟏𝟏𝟏𝟏 = 𝟗𝟗𝟗𝟗

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: INGEGNERIA INDUSTRIALE CURR.GESTIONALE 2010
Insegnamento: PRINCIPI DI ECONOMIA
Lezione n°: 13/S3
Titolo: VERIFICA
Attività n°: 1

Facoltà di Ingegneria

VERIFICA

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: INGEGNERIA INDUSTRIALE CURR.GESTIONALE 2010
Insegnamento: PRINCIPI DI ECONOMIA
Lezione n°: 13/S3
Titolo: VERIFICA
Attività n°: 1

Facoltà di Ingegneria

VERIFICA

Si risponda alle seguenti domande:

1) Cosa differenzia la funzione di costo totale di breve periodo dalla


funzione di costo totale di lungo periodo?
2) Come si rappresenta il costo fisso, totale e medio?
3) Che relazione esiste tra il costo marginale e il costo medio variabile?
4) Che relazione esiste tra costo marginale e produttività marginale?
5) Cosa si intende per scala di produzione?
6) Esiste un legame tra rendimenti marginali e rendimenti di scala?

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: INGEGNERIA INDUSTRIALE CURR.GESTIONALE 2010
Insegnamento: PRINCIPI DI ECONOMIA
Lezione n°: 13/S3
Titolo: VERIFICA
Attività n°: 1

Facoltà di Ingegneria

VERIFICA

Si risponda alle seguenti domande:

1) Cosa determinano le economie di scala?


2) Cosa causa le diseconomie di scala?
3) Che differenza c’è tra profitto normale e profitto economico?
4) Cosa sono i costi impliciti?
5) Come si può determinare il profitto economico?
6) Come si può mostrare graficamente il profitto?

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it