Sei sulla pagina 1di 9

Gli elementi fondamentali per l’ottimizzazione della

logistica
KPI con il supporto della identificazione automatica

Verona, 9 Ottobre 2012

Dott. Alessandro Pacelli Dott. Gianluca Spada


Partner Opta Partner Opta
Presentazione di Opta

Dal 1996 OPTA affianca le aziende con interventi di consulenza organizzativa e


direzionale, in ambito operations e logistica.

Le nostre competenze specialistiche, maturate nell’industria manifatturiera, sono state


estese negli anni anche ai settori della sanità e dei servizi.

Collaboriamo inoltre con importanti realtà che curano la formazione manageriale.

Aree di business:

Direzione Aziendale

Operations e Logistica

Logistica Sanitaria

Sistemi Normativi

La Divisione Sanità si occupa specificamente di progetti di logistica legati al mondo della


sanità pubblica e privata.

1
Le principali criticità nel magazzino

DIFFERENZE INVENTARIALI

POSIZIONAMENTO DEL MATERIALE NON RAZIONALE

RINTRACCIABILITA’ DEL PRODOTTO LIMITATA

SISTEMA NON COERENTE CON IL LIVELLO DI SERVIZIO

ACCUMULI DI MATERIALE

PROCEDURE NON STANDARDIZZATE

MANCANZA DATI DI CONTROLLO

2
Processo per l’ottimizzazione della logistica

Progettazione
Strategia di strutturale ed
sviluppo organizzativa

GLI ELEMENTI
FONDAMENTALI

Processo di Gestione
miglioramento operativa
day by day

3
Gli elementi fondamentali per l’ottimizzazione della logistica

GIACENZE

DATI TRACCIABILITA’

LIVELLO DI
METODI
SERVIZIO

ACCUMULI

4
Gli elementi fondamentali per l’ottimizzazione della logistica

• Correttezza delle giacenze inventariali


GIACENZE
• Gestione della rotazione logistica

• Mappatura di magazzino
TRACCIABILITA’ • Informazioni critiche sul prodotto (lotto, scadenza, numero di
serie, origine)

• Conoscenza delle specifiche di gestione logistica dei prodotti


LIVELLO DI SERVIZIO
• Vincoli di servizio (lead time, cut-off)

• Sincronizzazione dei flussi


ACCUMULI NON GIUSTIFICATI
• Gestione dei colli di bottiglia

• Standardizzazione delle attività


METODI DI LAVORO • Best practice

DATI • Monitor logistico

5
Supporto Identificazione Automatica nell’elaborazione dei KPI

PRODUZIONE

PRELIEVO

RICEVIMENTO SPEDIZIONE
RACCOLTA
DATI
FORNITORI
TRACCIABILITA’ GESTIONE SCORTE CLIENTI
DATI

ELABORAZIONE
DATI VOLUME VOLUME INFORMAZIONI
TEMPI ERRORI
FLUSSI GIACENZA DI DETTAGLIO

6
Esempio Monitor KPI
PERIODO 1 PERIODO 2

Anno 2011 Anno 2010 AGGIORNAMENTO


Da settimana 1 Da settimana 1
A settimana 18 A settimana 18

PRODUZIONE
OEE
89%

Numero bolle Numero viaggi


4.500 2.090

Numero righe Num. righe/gg Num. righe/gg Numero righe bolle


70.100 750 1.200 101.000

Numero righe/bolla Num. righe/h/op Num. righe/h/op Costo trasporto


15,6 22 16 € 232.885

Errori LS
MAGAZZINO 0,20% 98%

Costo stoccaggio
€ 47.030

Media Pallet IR
3.834 3,2

Costo totale logistica € 259.955


PERIODO 1

7
Gli elementi fondamentali per l’ottimizzazione della logistica

LOGISTICA

RIORGANIZZAZIONE DEGLI SPAZI E DELLE STRUTTURE