Sei sulla pagina 1di 4

Pollo alla cacciatora

Difficoltà: Facile

Preparazione: 20 min
Cottura: 50 min
Dosi per: 4 persone
Costo: Medio

PRESENTAZIONE

Nonostante siano in molti a rivendicare la paternità, sembra che la ricetta originale del
pollo alla cacciatora sia nata in Toscana. Una ricetta senza tempo che ha il tipico sapore di
casa: quello che ristora, che consola e soprattutto che dona sensazione di benessere.
Possiamo dire con assoluta certezza che il pollo alla cacciatora è esattamente al pari della
‘carne alla pizzaiola’, sono perciò considerabili come le due massime istituzioni della
nostra cucina popolare italiana. Per chi non dovesse conoscere questa meravigliosa
ricetta, si tratta di pollo tagliato in pezzi, rosolato in padella e profumato gli odori classici:
cipolla, sedano e carota. Un secondo piatto molto semplice quanto goloso che addirittura è
capace di trasformarsi in ricetta ricchissima solo e soltanto se si assolve al più importante
dei compiti: la scarpetta nel gustosissimo sughetto! Adesso veniamo alla preparazione del
pollo alla cacciatora. Che esistano tante versioni è un fatto assolutamente risaputo, noi
perciò abbiamo pensato di regalarvi la nostra, quella che ci ha fatto sentire proprio come a
casa…

INGREDIENTI

CALORIE PER PORZIONE


Pollo intero da 1,3 kg
Pomodori pelati 400 g
Cipolle dorate 1
Carote 1
Sedano 1 costa
Aglio 1 spicchio
Vino rosso 100 g
Olio extravergine d'oliva q.b.
Rosmarino 1 rametto
Prezzemolo tritato 1 ciuffo
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.

PREPARAZIONE

COME PREPARARE IL POLLO


ALLA CACCIATORA

Per preparare il pollo alla cacciatora cominciate dal taglio delle verdure. Dopo aver
mondato la cipolla, sbucciate anche la carota e spuntatela, infine togliete il ciuffo dal
sedano e tritate il tutto fino ad ottenere dei dadini di 2-3 mm 1. Poi passate alla pulizia del
pollo. Tagliatelo in pezzi separando cosce, petto e alette 2. A questo punto avete tutto
quello che vi occorre, spostatevi ai fornelli. In una casseruola mettete a scaldare un goccio
d’olio, non esagerate perché la pelle del pollo rilascerà molto grasso. Accendete la fiamma
e lasciate scaldare qualche istante, dopodiché versate i pezzi di pollo, cominciando
sempre dal lato della pelle 3.
Lasciate rosolare per una decina di minuti rigirando dopo un po’ 4. Quando il pollo sarà
ben colorito aggiungete il trito di sedano, carota e cipolla e poi lo spicchio d’aglio
mondato 5. Poi sale, pepe e rosmarino, mescolate e fate insaporire per altri 5 minuti 6.

Sfumate con il vino rosso e lasciate evaporare completamente la parte alcolica 7. Togliete
il rosmarino e lo spicchio d’aglio 8 e poi aggiungete i pomodori pelati a pezzetti 9.

Mescolate il tutto 10 e coprite con il coperchio, lasciate cuocere a fuoco moderato per 30-
35 minuti 11. Ricordate che se il pollo fosse più grande allora bisognerà aumentare ancora
un po’ la cottura, viceversa se più piccolo. Ad ogni modo il pollo si ritiene pronto non
appena la carne si stacca dalle ossa 12.
A fine cottura assicuratevi che sia giusto di sale e infine spolverizzate con il
prezzemolo 13. Un’ultima mescolata 14 e il vostro pollo alla cacciatora è pronto, buon
appetito 15!

CONSERVAZIONE

Il pollo alla cacciatora si conserva per un paio di giorni in frigorifero ben coperto da
pellicola trasparente.
Se preferite potete congelarlo una volta cotto se avete utilizzato ingredienti freschissimi.

CONSIGLIO

Durante la bella stagione utilizzate dei pomodori freschi da sugo, durante il resto dell’anno
invece utilizzate i pelati o della passata di pomodoro per ottenere un sugo più corposo.
Se non amate il prezzemolo potete ometterlo, se invece volete dare una marcia in più alla
ricetta sostituitelo con delle foglioline di maggiorana.
In aggiunta al rosmarino potete aggiungere 1 rametto di salvia.

Potrebbero piacerti anche