Sei sulla pagina 1di 2

MONODIA PROFANA DEL MEDIOEVO

- Nel corso del medioevo i testi con argomento profano rimaneva la musica più diffusa e praticata sia
quella in volgare che in latino. In quanto abbracciava più sfere sociali di quella liturgica destinata a
un ambiente solamente ecclesiastico. Della musica profana pero ci è pervenuto soltanto una
piccolissima frazione attraverso le testimonianza indiretta in quanto non si scriveva questo genere
ma si tramandava oralmente. Quindi relativamente poco si sa.
- PLANCTUS = argomento doloroso (CARMINA BURANA) in latino composti per piangere personaggi
illustri

TROVATORI E TROVIERI

La conferma dell’orientamento laico della società medievale ci arriva in maniera significativa specialmente
dalle composizioni poetico musicali. Si tratta di una forma d’arte individuale e soggettiva, che sviluppa le
basi della poesia moderna e della sua storia, poiché esalta e canta l’amore e il corteggiamento inappagabile
e inappagato per la donna.

L’arte dei trovatori da fine 11 secolo alla metà del 13 secolo) si sviluppa nella Francia meridionale ed è
scritta in lingua volgare, più precisamente in lingua d’oc. Il loro stile era caratterizzato, come specificato
anche dal nome ( trobar=comporre tropi ), dall’inserimento di tropi all’interno di melodie e pezzi già
composti. Non si è certi se Erano anche loro a comporre i testi delle poesie, secondo le vidas schizzi
biografici contenuti nei canzonieri avevano principalmente origine dalla piccola feudatari (il che
comportava rapporti di amicizia con principi e feudatari) ma potevano essere anche del jongleurs giullari
che erano artisti da strada che non erano solo musicisti cantastorie ma anche giocolieri, erano importanti
perche erano una vera e propria memoria storica vivente del popolo che tramandava le gesta degli eroi
chans de geste.. C erano anche i menestrelli nella francia del nord che lavoravano presso una corte e oltre
ad essere musicosti e bufoni potevano diventare anche uomini di fiducia del signore. Nelle loro
composizioni trombadoriche viene narrato questo IDEALE CAVALLERESCO, fatto di gentilezza, cortesia e
amore nei confronti della donna (amore più ideale +che terreno) spesso misterioso perche adulterio senhal.
il tema principale di queste poesie era dunque l’amore, ma venivano trattati altri temi ( satirici politici ).
Questa forma d’arte veniva eseguita ,attraverso l’accompagnamento di uno strumento solista .

Vi erano stili e forme diverse dell’arte trobatorica. La Canso Che tratta l’amore cortese la pasturela che
tratta l’incontri di un cavaliere e una giovane pastorella l’alba che narra l’incotro di due amanti che devono
lasciarsi in quando sta per diventare giorno e la sirvientes tratta temi eroici politici e morali.L forma più
facile trombadorica era la canso , composta da varie strofe coblas di 6 o 7 versi composti sulla stessa
melodia. La musica si basava su due idee melodiche principali A e B ( struttura musicale AAB, su cui
venivano frazionati i vari versi).

Tra i più importanti trovatori ricordiamo Bernant de Ventadorn e Jouffrè Redel.

Le musiche di questo stile sono state tramandate per lo piu in forma orale in quanto non c’era il bisogno di
scrivere la msica.

L’arte dei trovieri (da fine 12° secolo a fine 13° secolo), ricalca la produzione dei trovatori. Si sviluppano in
Francia del Nord, e la loro produzione è in lingua volgare, più in particolare lingua d’oil che poi si è
trasformato nel francese moderno. Loro principalmente creavano sia parole che musica , e provenivano
quasi tutti da ambienti nobili, con alcune eccezioni di provenienza umile. I trovieri seguivono i temi dei
trovatori questo per via di matrimoni principeschi del commercio ma anche per via delle crociate quindi si
cantava anche qua il tema dell’amore cortese rassegnato nostalgico. E si utilizzano le stesse forme di quella
provenzale A differenza dei trovatori, la chanson trovierica ( canzon d’amour) diventa un genere
stereotipato, impersonale. Si mettono in rilievo gli umori psicologici in carattere più generale, facendo
risultare lo stile impersonale e narrativo piuttosto che individuale e lirico. Altre forme come la pastorela
diventa la pastorella l’alba diventa aube mentre il sirventes dai trovieri non viene trattato.

Roundeou viralei ballade porlpiù in forma strofica con s voltre un refraint

In Germania
La moda della poesia d amore cavalleresca venne acquisita anche dai tedeschi. Il movimento dei poeti
musicisti fu quello dei Minnesànger : la canso divenne il lied alba Todelied il sirventes Spruch

La forma prende il nome di barform

APPROFINDIMENTO SULLE LAUDI

Con san Francescod’Assisi fu uno dei primi a inaugurare la poesia religiosa in lingua volgare ovvero la lauda
con il cantico delle creature . si diffonde prima a perugia e poi nel resto d’italia e veniva eseguita durante le
processioni. Aveva un andamento sillabico e procede per gradi congiunti. Ed è di facile intonazione

Si diffuse per la liturgia anche il dramma liturgico in quanto la liturgia si riempiva sempre di più di gesti abiti
segni azioni per comunicare al fedele.il punto di germogliazione furono i tropi ….