Sei sulla pagina 1di 3

Fondamenti di Psicologia dell’educazione

Prima lezione, 4 novembre 2020


1. La psicologia dell’educazione è una psicologia applicata ai processi di apprendimento e
insegnamento e presenta diversi spazi di intersezione con altri campi teorici (Psicosviluppo;
Didattica; Pedagogie; Sociologia…)
Diverse scienze umane pongono attenzione al medesimo oggetto di studio - l’esperienza
educativa nei suoi vari aspetti - ma si differenziano per il punto di osservazione dal quale
indagano su tale esperienza.

L’esperienza educativa può essere analizzata a partire da semplici domande che io utilizzo
nei vari corsi per offrire uno schema unitario.
Considerando qualsiasi esperienza educativa consideriamo:
- chi ne siano i protagonisti che insegnano e apprendono
- cosa si apprende/si insegna
- Come si apprende/si insegna
- Perché si apprende/si insegna
- Quando si apprende (in che fase della vita e dello sviluppo)/si insegna
- Dove (in quale contesto) si apprende/si insegna

2. Applichiamo lo schema di domande alla lezione in atto:

Chi insegna/Chi apprende


Cosa si insegna/si apprende

Come?
Cosa fa l’insegnante: spiega; parla; cercando di coinvolgere gli studenti…
Cosa fanno gli studenti: Ascoltano, prendono appunti, comprendono,
memorizzano,rielaborano, interagiscono, pongono domande… in un secondo
momento “restituiscono” quanto appreso tramite il linguaggio
verbale, in forma scritta oppure orale

Dove avviene l’attività di apprendimento?

Come avviene l’attività di apprendimento, attraverso quali processi?

Perché: In funzione di quali MOTIVAZIONI?


Per raggiungere quali OBIETTIVI?

Perché l’apprendimento avviene? (se avviene!). Chi è responsabile


dell’apprendimento individuale? Come facilitare l’apprendimento?

dell’apprendimento individuale?
Quando: in che fase dello sviluppo
Dove: in che contesto di apprendimento
Conservatorio G.B. Martini – Fondamenti di Psicologia dell’educazione – Prof.ssa Giovanna Guardabasso –
A.A. 2020-2021
3. Schema applicato a una lezione di strumento:
chi?
Cosa?

Come?
Cosa fa l’insegnante: esemplifica suonando, mostra come si fa; dà istruzioni verbali,
mostra esercizi appropriati
Cosa fanno gli studenti: eseguono; ripetono, imitano; modificano, eseguono esercizi
assegnati
Dove avviene l’attività di apprendimento? (entrano in gioco, l’udito
e il corpo, oltre che la mente)

Come avviene l’attività di apprendimento, attraverso quali processi?

Perché? Quali motivazioni


Quali obiettivi

4. Confrontiamo differenze tra i due tipi di lezione.

5. La psicologia dell’educazione fornisce risposte alle domande “come avviene


l’apprendimento”? E “perché” si apprende? Quali motivazioni portano ad apprendere?
Quali obiettivi si pone chi apprende?

Le tre principali teorie che studieremo sono: Comportamentismo, Cognitivismo, Costruttivismo

Il processo di apprendimento può essere rappresentato tramite alcune metafore, utili alla
comprensione dei diversi punti di vista e delle diverse teorie sull’apprendimento.

Come avviene l’apprendimento?


Come è rappresentata la conoscenza?
Come è rappresentata la mente?

La metafora della trasmissione considera l’apprendimento un trasferimento di conoscenza senza


modificazioni da un “emittente” a un “ricevente”
Il processo ha successo quanto più il risultato che il ricevente produce al termine
dell’apprendimento è simile a ciò che è stato prodotto dall’emittente

La conoscenza è predefinita e non modificabile. E’ statica e oggettiva.

Conservatorio G.B. Martini – Fondamenti di Psicologia dell’educazione – Prof.ssa Giovanna Guardabasso –


A.A. 2020-2021
L’emittente la elabora e il ricevente la acquisisce, la restituisce in forma compiuta, la può
generalizzare (cioè applicarla nei giusti momenti)

La mente è vista come un “contenitore”

La metafora della costruzione


L’apprendimento si costruisce tramite processi vari, che implicano scambio, interazione e attivano
mente/corpo/emozione

La conoscenza non è oggettiva, ma è il prodotto della rielaborazione individuale e/o collettiva

La mente può essere vista come un “processore” o il progetto di una casa in costruzione, alla quale
si aggiungono vani!

Conservatorio G.B. Martini – Fondamenti di Psicologia dell’educazione – Prof.ssa Giovanna Guardabasso –


A.A. 2020-2021