Sei sulla pagina 1di 3

PERCORSO FORMATIVO DOCENTI (D.M.

616/17)

INSEGNAMENTO: Metodologie e tecnologie didattiche.

CFU: 6

NOME DOCENTE: Paolo Raviolo

indirizzo e-mail: paolo.raviolo@uniecampus.it


SI RICORDA AGLI STUDENTI CHE IN BASE ALLA COMUNICAZIONE DI SEGRETERIA
DEL 12/12/2013, I DOCENTI SONO CONTATTABILI ATTRAVERSO IL SISTEMA DI
MESSAGGISTICA DELLA PIATTAFORMA.

orario ricevimento on line: martedì dalle 12 alle 13, si chiede agli studenti di contattare
il docente via mail prima del ricevimento anticipando i temi per poter preparare
efficacemente il colloquio.

OBIETTIVI FORMATIVI DEL CORSO


Il corso ha l’obiettivo di far conseguire allo studente i seguenti risultati formativi

1. Con riferimento alla conoscenza e capacità di comprensione


a. Conoscenza del quadro di riferimento teorico delle metodologie didattiche
e dalla ricerca educativa.
b. Familiarità con i principali autori di riferimento e comprensione degli
approcci teorici.
c. Conoscenza delle tecnologie didattiche e delle loro applicazioni in ambito
educativo.
2. Con riferimento alla conoscenza e capacità di comprensione applicate
a. Essere in grado di inquadrare correttamente il problema educativo e
progettare percorsi efficaci.
b. Essere in grado di identificare i criteri chiave dell’intervento formativo
attraverso la progettazione, la valutazione e la riflessione sulla didattica
c. Essere in grado di impostare e interpretare il curricolo e la
programmazione educativa.
3. Con riferimento all’autonomia di giudizio
a. Saper valutare criticamente un progetto didattico e un curricolo alla luce
dei principi teorici e della pratica educativa.
b. Saper valutare criticamente la didattica, anche con l’utilizzo delle
tecnologie digitali.
c. Essere in grado di leggere criticamente l’approccio didattico in famiglia o
in classe anche rispetto alla diversità, alla costruzione dell’identità.
4. Con riferimento alle abilità comunicativa
a. Saper utilizzare un registro linguistico e un lessico disciplinare adeguato.
b. Saper impostare una efficace relazione comunicativa con tutti gli attori del
contesto formativo.
c. Saper sintetizzare i contenuti di un progetto educativo con attenzione agli
aspetti chiave della programmazione e della valutazione.
d. Saper descrivere e presentare un progetto didattico e un curricolo.
5. Con riferimento all’abilità ad apprendere
a. Essere in grado di individuare, selezionare e valutare le fonti relativamente
ai temi educativi.
b. Essere in grado di sintetizzare i contenuti di un testo in slide o mappe
concettuali.
c. Essere in grado di valutare criticamente, in base ai criteri pedagogici, testi,
documenti, autori e informazioni.

CONTENUTI DEL CORSO:

fondamenti epistemologici e metodologici della didattica;


apprendimento informale e incidentale;
apprendimento esperienziale;
ricerca riflessiva, ricerca azione;
apprendimento situato;
comunità di pratica;
Apprendimento trasformativo;
Apprendimenti e schemi di significato;
la trasformazione delle prospettive di significato;
ricerca educativa: ricerca empirica e ricerca qualitativa;
sapere educativo e professione educativa;
metodologie della progettazione educativa;
docimologia e valutazione educativa;
programmazione e curriculo;
apprendimento cooperativo;
didattica inclusiva;
tecnologie dell’apprendimento;
metodologie per l’educazione mediale e social media;
metodologie cooperative e transmediali;
la pratica educativa con le tecnologie digitali, gli EAS.
MODALITA’ DI SVOLGIMENTO ESAME:

esame scritto

METODI DI ACCERTAMENTO DEI RISULTATI DI APPRENDIMENTO E MODALITA’ DI


VALUTAZIONE:

L’accertamento dei risultati di apprendimento avviene attraverso una prova scritta con
domande a risposta chiusa articolate su tutto il programma del corso.

BIBLIOGRAFIA INTEGRATIVA CONSIGLIATA:

Mezirow J. (2003), Apprendimento e trasformazione. Il significato dell’esperienza e il


valore della riflessione nell’apprendimento degli adulti, trad. it. Milano: Raffaello Cortina
Editore (cap. 1, cap. 4, cap. 5, cap. 6 e cap. 7).
Bracci F. (2012), La famiglia come comunità di apprendimento. Saperi genitoriali e
pratiche educative, Terlizzi: Ed Insieme (da p. 101 a p. 226).
D.W. Jonson et Al. , Apprendimento cooperativo in classe, Erickson seconda edizione,
2015.
Pier Cesare Rivoltella, Didattica inclusiva con gli EAS, Editrice la scuola, 2015.

ATTIVITA’ DIDATTICA EROGATIVA E INTERATTIVA:

I moduli sono strutturati in 4 lezioni ciascuno, le lezioni prevedono didattica erogativa


ed esercitazioni.

Saranno organizzate periodicamente aule virtuali di cui gli studenti saranno avvisati
tramite i TOL, i temi saranno quelli specifici affrontati dai moduli del corso.

Le esercitazioni proposte possono essere inviati al docente per una valutazione


attraverso l’e-portfolio, la valutazione non viene tenuta in considerazione ai fini del voto
finale di esame.

CONSIGLI DEL DOCENTE: (facoltativo)