Sei sulla pagina 1di 1

Associazione Culturale Pediatri

www.acp.it

COMUNICATO STAMPA

CONVEGNO
8 PASSI DI PREVENZIONE A TUTELA DELA SALUTE DEI BAMBINI
LE PROPOSTE DELL’ACP PER UN CAMMINO COMUNE E CONDIVISO
NELLA PREVENZIONE DELLE MALATTIE INFETTIVE IN ETÀ PEDIATRICA

SALA DEL CENACOLO, CAMERA DEI DEPUTATI


ROMA, VICOLO VALDINA 3
MARTEDÌ 19 SETTEMEBRE 2006, ORE 10.00

Proteggere con le vaccinazioni la salute dei bambini, superando le disuguaglianze degli interventi
regionali. Questo il tema del documento “8 passi di prevenzione a tutela della salute dei bambini” che
l’Associazione Culturale Pediatri (ACP) presenterà a Roma, martedì 19 settembre, presso la Sala
cenacolo della Camera dei Deputati. Interverranno il Ministero, l’Istituto superiore di Sanità, le Regioni,
le ASL, i pediatri di base e di comunità, i medici della prevenzione, la Società Italiana di Pediatria e la
Società italiana di Igiene e Medicina preventiva e Sanità Pubblica, le associazioni dei cittadini e
l’UNICEF.

I pediatri dell’ACP propongono pochi passi essenziali da fare insieme alle Istituzioni, agli altri operatori
sanitari e ai cittadini per difendere il diritto alla salute dei bambini con strategie vaccinali omogenee e
sicure su tutto il territorio. La grave epidemia di morbillo – che nel 2002 e nel 2003 ha percorso l’Italia a
partire dalle regioni meridionali – ha dimostrato che la copertura vaccinale non viene garantita
omogeneamente lungo lo stivale e che l’organizzazione è ancora imperfetta e ha bisogno di più
attenzione da parte di tutti. Destano inoltre preoccupazione le scelte diverse – consentite dal nuovo Piano
Nazionale Vaccini – fatte dalle Regioni in materia di vaccinazioni, che richiederebbero invece la massima
uniformità.

I vaccini sono strumenti potenti che agiscono sulla salute di tutta la popolazione: strategie sbagliate o
carenze nel coordinamento e nel controllo dei risultati possono annullarne l’effetto. La diffusione
attraverso la stampa e la televisione di informazioni imprecise non supportate da evidenze scientifiche e
in contrasto con le indicazioni ufficiali rischiano di sollevare confusione e dubbi nei genitori. Risulta
quindi urgente definire criteri di scelta e metodi di interventi omogenei in tutto il Paese, e rendere più
visibile il ruolo di “autority” delle Agenzie nazionali di valutazione riguardo all’uso dei nuovi vaccini
disponibili.

Gli 8 passi da compiere riguardano: l’informazione alle famiglie e la loro scelta consapevole, la
formazione dei pediatri, la comunicazione tra i pediatri e gli “uffici” di sorveglianza delle malattie
infettive, i luoghi e i modi del coordinamento e dell’attuazione degli piani di prevenzione regolati da
norme di legge e rigorosi criteri di metodo, la ricerca e infine i costi. Tutto ciò verrà discusso alla luce di
una stretta collaborazione tra i pediatri e i Dipartimenti di Prevenzione, per favorire l’uniformità delle
informazioni dirette alle famiglie, ispirate alla trasparenza e al rigore scientifico.

L’ACP è una libera associazione che raccoglie 2.500 pediatri in 38 gruppi locali, finalizzata allo sviluppo
della cultura pediatrica ed alla promozione della salute del bambino. Il programma del Convegno è
disponibile sul sito www.acp.it

Per maggiori informazioni


Michele Gangemi, Presidente ACP (Verona) – 340.812.8908
Luisella Grandori, Responsabile vaccinazioni ACP (Modena) – 347.427.4275