Sei sulla pagina 1di 4

DECORAZIONE CREATIVA

DISEGNO DEL
DECORO
CERAMICO

Guida alla
decorazione
faentina
DI ENRICA RONCUZZI
BY ENRYLLUSTRATIONS
DECORAZIONE
DISEGNO DEL DECORO CERAMICO
CREATIVA

Lezione 2: lo Schema Geometrico


Prima di cominciare stampati la foto del modello da copiare.
Il bianco e nero è molto importante per osservare lo schema di costruzione e l’equilibrio tra pieni e vuoti che
vengono sempre riempiti con puntini.
Adesso studia lo schema geometrico e comincia a disegnarlo seguendo i passaggi che ti ho descritto. Troverai i
relativi pdf da scaricare in fondo alla pagina.
Se osservi, noterai che la piastrella è di forma esagonale e gli elementi decorativi sono disposti secondo un ritmo
alternato, sulle linee di divisione dell’esagono.

Parti col disegnare la forma di base. Disegna un cerchio


con circonferenza di 14,6 cm, su due rette perpendicolari.
Punta il compasso nel punto 1, in alto, e disegna un
semicerchio. Fai la stessa cosa puntando il compasso nel
punto 3, in basso, opposto al punto 1. (fig. 1)

Approfondimento
È importante imparare a lavorare con delle misure decimali (14,6 cm)
perché nella ceramica le forme fatte al tornio, a stampo, ecc… non
hanno mai misure precise.
Bisogna infatti tenere conto del ritiro in cottura di un 8/12% dell’argilla, e
fig. 1 questo varia dallo spessore, dalla tipologia di argilla e dalla forma
dell’oggetto crudo.
Per questo, in progettazione, si deve sempre tenere conto di quella
percentuale che modifica la nostra misura originale, che non sarà mai
un numero intero.
Ora hai individuato i punti da congiungere per creare il tuo esagono di
base.

Con le squadre disegna le rette parallele, verso l’interno


dell'esagono, con distanza di 0,3cm.
Queste linee sono i due” filetti”, (contorni), di chiusura della
nostra decorazione all’interno della quale si distribuiscono
fig. 2 gli elementi ornamentali. (fig. 2)

05 DECORAZIONE CREATIVA GUIDA AL DISEGNO DEL DECORO CERAMICO


DECORAZIONE
DISEGNO DEL DECORO CERAMICO
CREATIVA

Lezione 2: lo Schema Geometrico

Adesso si uniscono i vertici opposti, dell’esagono, segnando


le rette che determinano la posizione degli elementi
ornamentali principali.
Poi si suddividono a metà anche gli ultimi lati rimasti.
Usa il compasso, con apertura superiore alla metà del
segmento 1- 8 e traccia due archi puntando prima sul punto
1 poi sul punto 8. Hai creato un nuovo punto che dividerà
perfettamente in due il lato dell'esagono. Fai la stessa cosa
anche per il lato 1- 5. Unisci i punti: 9 - 0, e i punti 10 - 0 e tira
le retta per tutto l'esagono. In questo modo  ottierrai un
esagono suddiviso in 12 parti uguali.
(fig. 3)
fig. 3

Ora crea il centro partendo dai filetti.


Disegna il primo cerchio con diametro di 2,00 cm e il filetto
di rinforzo esternamente al primo a 0,2 cm di distanza.
Questo è il centro che verrà definito con un reticolo
incrociato.
Successivamente disegna altri due cerchi: il primo di 5,6 cm
di diametro e il secondo sempre a 0,2 cm di distanza verso
l’esterno del cerchio precedente. In quest’area verrà
disegnato il motivo a fiore, centrale. (fig. 4)

fig. 4

06 DECORAZIONE CREATIVA GUIDA AL DISEGNO DEL DECORO CERAMICO


DECORAZIONE
DISEGNO DEL DECORO CERAMICO
CREATIVA

Lezione 2: lo Schema Geometrico


Tratteggia lo spazio dei filetti di contorno, che andranno colorati successivamente, per non confonderti con le
linee di costruzione di base degli elementi ornamentali che compongono la decorazione finale.

Nomina i cerchi in questo modo:


C1 = 10,6 cm di diametro, linea in cui si appoggia il centro
del fiorellino.
C2 = 8,2 cm di diametro, linea dell’elemento decorativo
sotto al fiorellino.
Questi due elementi sono il principale riferimento su cui la
decorazione si sviluppa.
C3 = 6,00 cm di diametro, questo è il punto di divisione tra il
rosone centrale e gli ornamenti floreali.
C4 e C5 = 5,2 cm e 5,00 cm di diametro, questi ultimi due
sono le linee di riferimento per l’arcata esterna del rosone
(vertice dei petali).
fig. 5
C5 e C6 = Quest’ultimo spazio andrà diviso col goniometro
in modo da creare la suddivisione dei petali del rosone
centrale. (fig. 5)

Prendi il goniometro e dividi a metà lo spicchio già


esistente. Con la riga, unisci il punto individuato dal
goniometro e il punto centrale e suddividi tutto il cerchio in
24 spazi, che costituiranno i petali del fiore centrale.
Una volta creata l’ultima suddivisione, si possono
cancellare, con la gomma-matita, le sigle delle
circonferenze e tutte le righe del centro che potrebbero
crearti confusione e non servono più. (fig. 6)
Importante è essere più puliti possibili e leggeri nel segno.
La suddivisione è fondamentale perché delimita lo spazio di
ogni elemento.
Seguire passo passo ti toglierà ogni insicurezza se non sei
pratico del disegno geometrico e ti darà il modo di
memorizzare i primi schemi che, con il tempo, costituiranno
fig. 6
una serie di conoscenze che formeranno la tua libreria
decorativa mentale.

Approfondimento: Per ogni dubbio, domanda, perplessità scrivimi pure, vedrò di aiutarti dando le risposte che cerchi.
E-mail: enryllustrations@gmail.com

07 DECORAZIONE CREATIVA GUIDA AL DISEGNO DEL DECORO CERAMICO