Sei sulla pagina 1di 2

La tutela giuridica

Italia

Tessera sanitaria
In Italia la salute è un diritto inalienabile del cittadino, tutelato dalla
Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo (Helsinki)(1948) e dalla
Costituzione (art. 32):

Articolo 32 della Costituzione repubblicana italiana.


La repubblica tutela la salute, come fondamentale diritto dell'individuo, così come
interesse per la collettività, garantendo cure per gli indigenti.
Nessuno può essere obbligato a essere curato, se non per disposizione di legge.
La legge non può in nessun modo violare i limiti imposto dal rispetto
dell'individuo.
e dalle leggi tra le quali:

Legge 833 del 23 dicembre 1978, la cura dell'individuo viene garantita tramite il
servizio sanitario nazionale.
In ossequio a questi principi fondamentali l'obiettivo fondamentale del Ministero
della Salute italiano è quello di garantire lo stato di benessere all'intera
popolazione del territorio nazionale. Infatti, la Legge 317 del 2001 assegna al
Ministero della Salute "le funzioni spettanti allo Stato in materia di tutela della
salute umana, di coordinamento del Servizio Sanitario Nazionale, di sanità
veterinaria, di tutela della salute nei luoghi di lavoro, di igiene e sicurezza
degli alimenti". In particolare, i compiti attribuitigli sono i seguenti:

assicurare il buon funzionamento del Servizio Sanitario Nazionale, prestando


attenzione alla qualità e all'efficienza, utilizzando metodi informativi efficaci;
migliorare le situazioni che presentano elementi di criticità nell'ambito
sanitario;
collaborare con tutte le istituzioni, per favorire un costante miglioramento;
pianificare eventuali interventi per affrontare situazioni di pericolo che
minacciano la salute della collettività.
Nel 2019 l'Italia era seconda nella classifica Bloomberg Global Health Index
relativa allaCi sono innumerevoli stili e generi che possono essere impiegati dai
commediografi, dai registi e dagli impresari per venire incontro ai diversi gusti
del pubblico, nei diversi contesti e culture. Se ne possono elencare alcuni, anche
se la lista sarà sempre incompleta, considerando il fatto che i generi elencati non
si escludono a vicenda. La ricchezza del teatro è tale che i praticanti di questa
disciplina possono prendere in prestito elementi di ognuno di questi stili e
presentare lavori multi-disciplinari in una combinazione virtualmente infinita.

Tragedia: è un dramma di intento serio e di significato in genere elevato,


generalmente di tema mitologico o storico e perciò spesso ambientata fra gli dei od
alla corte di un re, (vedi tragedia greca) in cui un personaggio eroico affronta
gli eventi o le conseguenze delle sue azioni, e generalmente si conclude con la
morte dei protagonisti o con la descrizione della loro pena. In epoca classica,
raccontava un fatto perlopiù noto a tutti.
Commedia: perlopiù a lieto fine, la commedia ha temi leggeri, si occupa di problemi
quotidiani e mette a nudo le debolezze dei suoi personaggi. Generalmente i
personaggi sono persone comuni che si trovano negli ambienti del ceto medio-alto
urbano (servi compresi). La risata è il segno più forte di complicità tra
spettatore e attore, e la maestria nel delineare personaggi comici ha portato al
successo numerosi attori teatrali.
Musical: (abbreviazione di musical comedy) è un genere di rappresentazione teatrale
in cui l'azione viene portata avanti sulla scena non solo dalla recitazione, ma
anche dalla musica, dal canto e dalla danza.
Concerto-show: è una moderna forma ‘ibrida’ di spettacolo teatrale che coniuga in
modo coerente le due espressioni singolarmente ben definite e definibili.
Si adatta molto bene alla messa in scena di Opere liriche, Musical, ecc. con
l'intenzione di dare risalto all'aspetto musicale del lavoro senza trascurare,
quando e dove possibile, quelli scenografici, costumistici, coreografici, di
ambientazione. Per la sua stessa flessibilità nella messa in scena, si adatta ad
ambienti anche di dimensioni ridotte. In tempi recenti risulta arricchito, e quindi
maggiormente gradevole, dalle moderne tecnologie in campo audiovisivo. Un esempio
recente, con ritorni positivi da parte degli spettatori, è rappresentato dall'Opera
Musicale Moderna “Raffaello e la leggenda della Fornarina” (Musica e Libretto:
Giancarlo Acquisti) presentata in questa veste di Concerto-Show, nel 2011, al
Teatro Argentina di Roma e successivamente ai “Musei Capitolini”. Ad esso si stanno
ispirando nuovi spettacoli cura della salute dopo la Spagna. Tale posizione è
attribuibile, sempre secondo Bloomberg, alla dieta mediterranea.