Sei sulla pagina 1di 7

28 novembre 2018

Flash Nel terzo trimestre 2018, sulla base dell’indagine VenetoCongiuntura, la produzione
industriale ha registrato un incremento del +3,2 per cento rispetto al

Industria corrispondente periodo dello scorso anno. Anche la variazione congiunturale


destagionalizzata ha confermato una contenuta crescita del +1,6 per

3.2018
cento.

L’analisi congiunturale sull’industria manifatturiera, realizzata da Unioncamere del


Veneto, è stata effettuata su un campione di 1.829 imprese con almeno 10 addetti.

Veneto. Indice regionale della


130
produzione industriale
(dati grezzi e destagionalizzati). 125 Indice grezzo (2015=100) Indice destagionalizzato
I trimestre 2000 - III trimestre 2018
120

115

110

105

100

95

90

85

80

75

70
2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018

Fonte: Unioncamere del Veneto – Indagine VenetoCongiuntura

Sotto il profilo dimensionale non si evidenzia una particolare discordanza tra la


performance delle imprese di piccole e grandi dimensioni, infatti si registrano
variazioni del +3,3 per cento per le medie e grandi imprese (50 addetti e più) e del
+3,1 per cento per le imprese con 10-49 addetti. Osservando la tipologia di bene
la crescita è trainata dalle imprese che producono beni di investimento (+7,6%),
mentre hanno registrato una crescita più contenuta le aziende che producono beni
intermedi (+1,9%) e di consumo (+1,4%).
Informazioni e chiarimenti:

Unioncamere del Veneto A livello settoriale la tendenza positiva è evidente nel comparto del marmo, vetro,
Area Studi e Ricerche
Ufficio SISTAN ceramica (+6,5%), nei comparti delle macchine ed apparecchi meccanici (+4,7%),
Via delle Industrie 19/d
nella gomma e plastica (+3,8%) e nei metalli e prodotti in metallo (+3,5%). Gli altri
30175 Venezia-Marghera
settori invece hanno registrato delle variazioni inferiori alla media regionale. Hanno
Tel. +39 041 0999311 evidenziato invece una situazione di stazionarietà i settori della carta, stampa ed
Fax +39 041 0999303
centrostudi@ven.camcom.it
editoria e dei mezzi di trasporto.
comunica@venetocongiuntura.it
twitter@Venetocong

VenetoCongiuntura - Flash Industria 3.2018 1


Veneto. Andamento Diminuzione Stazionario Aumento Saldo (scala dx)
tendenziale della produzione 100% 40%
(comp.% risposte).
I trimestre 2011 - III trimestre 2018 30%

80%
20%

10%
60%

40%
-10%

-20%
20%

-30%

0% -40%
I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III
2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018
Fonte: Unioncamere del Veneto – Indagine VenetoCongiuntura (1.829 casi)

Nel terzo trimestre 2018 diminuisce lievemente la quota di imprese che registrano
incrementi dei livelli produttivi (51% contro il 56% del trimestre precedente) e
aumenta invece la quota di quelle che dichiarano variazioni negative della produzione,
registrando un 31 per cento, rispetto al 27 per cento dello scorso trimestre.

Il tasso di utilizzo degli impianti è rimasto stabile rispetto al trimestre precedente,


attestandosi al 72,6 per cento. Sono le imprese di medie-grandi dimensioni a
registrare un dato superiore, pari al 78,8 per cento. A livello settoriale i valori massimi
hanno riguardato i settori dei mezzi di trasporto (77,9%), delle macchine ed
apparecchi meccanici (76,4%), della gomma e plastica (76,2%) e dei metalli e
prodotti in metallo (74,9%), mentre si registrano valori inferiori alla media regionale
nei comparti del legno e mobile (66,9%), del marmo, vetro e ceramica (69%) e delle
macchine elettriche ed elettroniche (70,9%).

Il 55,6 per cento delle imprese industriali ha ritenuto adeguato il livello delle
giacenze dei prodotti finiti, mentre il 6,7 per cento del campione ha valutato le
giacenze scarse e il 6,3 per cento in esubero. Il 31,4 per cento delle imprese non
tiene giacenze in azienda. A livello settoriale l’adeguatezza delle giacenze è maggiore
nelle imprese della gomma e plastica (70,8%) e dell’alimentare, bevande e tabacco
(66,9%), mentre, sotto il profilo dimensionale, nelle imprese con più di 50 addetti
(75,7%).

La produzione assicurata dal portafoglio ordini raccolti al 30 settembre 2018 si


è attestata su un valore medio di 53 giorni, in linea con il trimestre precedente. Il
numero dei giorni è maggiore rispetto alla media regionale per le imprese che
producono beni di investimento (81 giorni) e, a livello dimensionale, per quelle di
medie-grandi dimensioni (69 giorni).

VenetoCongiuntura - Flash Industria 3.2018 2


Veneto. Andamento Marmo, vetro, ceramica e altri mineral
6,5
tendenziale della produzione
per settore (var. %). Macchine ed apparecchi meccanici
4,7
III trimestre 2018 Gomma, plastica
3,8
Metalli e prodotti in metallo
3,5
Totale
3,2
Macchine elettriche ed elettroniche
2,6
Legno e mobile
2,5
Alimentare, bevande e tabacco
2,1
Tessile, abbigliamento e calzature
1,2
Carta, stampa, editoria
0,0
Mezzi di trasporto
0,0

Fonte: Unioncamere del Veneto - Indagine VenetoCongiuntura (1.829 casi)

Gli altri indicatori

Fatturato
Il fatturato totale ha evidenziato una dinamica positiva del +4 per cento rispetto
allo stesso trimestre dello scorso anno, in linea rispetto alle variazioni del secondo
trimestre (era +4,8%). La performance migliore ha riguardato le medie e grandi
imprese (+4,3%) seguite dalle piccole (+3,6%). Spiccano le dinamiche positive delle
aziende del marmo, vetro e ceramica (+7,6%), dei mezzi di trasporto (+7,3%) e delle
macchine ed apparecchi meccanici (+5,8%). La dinamica positiva del fatturato è
ascrivibile sia all’andamento positivo del mercato interno, che continua a registrare
valori positivi in linea con il trimestre precedente (+3,2% dopo il +3,5% precedente),
sia per un’altra spinta positiva delle vendite all’estero con un +5,2 per cento,
rispetto al +6,6 per cento del trimestre precedente.
Sul mercato interno le medie e grandi imprese hanno segnato una dinamica migliore
(+4,1%) rispetto alle piccole imprese (+2,1%). Sotto il profilo settoriale emergono le
performance del marmo, vetro e ceramica (+8%), delle macchine e apparecchi
meccanici (+6,8%) e dei metalli e prodotti in metallo (+5,9%).
Per quanto riguarda le vendite all’estero, il traino è arrivato dalle piccole imprese
(+8,4%), seguite dalle medie e grandi (+4,5%). A livello settoriale molto bene per i
mezzi di trasporto (+12,6%), per carta stampa ed editoria (+9,4%) e dell’alimentare,
bevande e tabacco (+8,3%).

Ordinativi
Performance lievemente positiva (+1,4%) per gli ordinativi totali, in calo rispetto a
quella del trimestre precedente (+4,7%). Nessuna differenza nel livello di crescita tra
le piccole e le medie-grandi imprese. Fra i settori brillano le variazioni del marmo,
vetro e ceramica (+7,2%), gomma e plastica (+4,5%) e dell’alimentari, bevande e
tabacco (+3,3%). Ancora in positivo l’andamento degli ordinativi dal mercato
interno con un +2,1 per cento (era +3,9% nel trimestre precedente) con variazioni
positive messe a segno soprattutto dalle macchine ed apparecchi meccanici (+10,5%)
e dal marmo, vetro e ceramica (+8,9%). Si registra una situazione di stallo per

VenetoCongiuntura - Flash Industria 3.2018 3


quanto riguarda l’andamento degli ordinativi esteri (+0,6%) in forte rallentamento
rispetto alla crescita del +5,7 per cento dello scorso trimestre. Le piccole imprese
trainano di più l’export regionale (+2,4%). Le performance migliori si registrano nei
settori tessile, abbigliamento e calzature (+10,4%), gomma e plastica (+7%) e
alimentare, bevande e tabacco (+6,6%).

Previsioni
Nel terzo trimestre 2018 le aspettative degli imprenditori per i successivi
tre mesi migliorano notevolmente. Tutti gli indicatori registrano variazioni molto
positive e in sensibile miglioramento rispetto al trimestre precedente. Infatti per la
produzione il saldo tra coloro che prevedono un incremento e coloro che si attendono
una diminuzione è stato positivo e pari a +10,7 p.p. (rispetto a -4,6 p.p.). Anche gli
ordini esteri registrano un valore positivo pari a +9,9 punti percentuali (era +3,5
p.p.), come gli ordinativi interni con un +7 p.p. (era -6,3 p.p.) ed infine per il
fatturato il saldo previsionale si è attestato al +13,3 p.p. a fronte del -1,7 p.p. del
trimestre precedente.

Veneto. Previsioni a 3 mesi della Diminuzione Stazionario Aumento Saldo (scala dx)
produzione industriale 100% 30%
(comp. % risposte).
I trimestre 2011 - III trimestre 2018
20%

80%

10%

60%
0%

-10%
40%

-20%

20%

-30%

0% -40%
I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III
2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018

Fonte: Unioncamere del Veneto – Indagine VenetoCongiuntura (1.829 casi)

VenetoCongiuntura - Flash Industria 3.2018 4


Indice regionale della produzione industriale (IRPI)

Nel terzo trimestre 2018 l’indice grezzo della produzione industriale è stato pari a
120,9, registrando una significativa decrescita rispetto allo scorso trimestre (-4,7%).
L’indice destagionalizzato della produzione industriale è risultato pari a 124,9
segnando un aumento rispetto al trimestre precedente1 (+1,6%).

Veneto. Indice della produzione


industriale (base 2015=100).
Indici Variazioni %
III trimestre 2018 III 2018 III 2018
III 2018
II 2018 III 2017

Produzione industriale:
120,9 -4,7 +3,2
dati grezzi

Produzione industriale:
124,9 +1,6 -
dati destagionalizzati

La produzione industriale in Europa: confronti territoriali

Unioncamere del Veneto propone la diffusione di statistiche congiunturali su scala


europea, mettendo a confronto la dinamica della produzione industriale del Veneto
(dati destagionalizzati) con quella della produzione industriale riguardante l’Italia,
l’Area Euro e due regioni europee a forte vocazione industriale, come il Baden-
Württemberg (Germania) e la Catalunya (Spagna).

Nel periodo luglio-settembre 2018, si registra una lieve crescita dei livelli produttivi
per le imprese del Veneto (+1,6% il dato destagionalizzato) in contro tendenza
rispetto all’andamento della produzione sia a livello nazionale che nell’Area Euro
(EA19) dove la produzione industriale è rimasta stabile (-0,1%).
Il confronto con le altre regioni europee evidenzia un livello produttivo del Veneto
migliore rispetto a quello della regione tedesca del Baden-Württemberg (+0,5%)
e della regione spagnola della Catalunya (+0,2%).

1
Unioncamere del Veneto, in conformità con la metodologia adottata dall’Istat, calcola un numero indice
della produzione industriale regionale (IRPI) con base 2015=100 al quale è stato applicato un procedimento
di destagionalizzazione.

VenetoCongiuntura - Flash Industria 3.2018 5


Veneto, Italia, EA19.
Indice della produzione industriale 130
Veneto Italia EuroArea19
(2015=100, dati destagionalizzati).
125
I trimestre 2010 - III trimestre 2018
120

115

110

105

100

95

90

85

80

75
I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III
2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018

Fonte: elab. Unioncamere del Veneto su dati Eurostat e VenetoCongiuntura

Veneto, Catalunya,
Baden-Württemberg. 135 Veneto Catalunya Baden-Wurttemberg
Indice della produzione industriale
130
(2015=100, dati destagionalizzati).
I trimestre 2010 - III trimestre 2018 125

120

115

110

105

100

95

90

85

80

75
I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III
2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018

Fonte: elab. Unioncamere del Veneto su dati VenetoCongiuntura, Idescat Catalunya, Statistisches Landesamt B-W

VenetoCongiuntura - Flash Industria 3.2018 6


Ordini Ordini
Veneto. Andamento dei principali Produzione Fatturato interni esteri
indicatori congiunturali Settore di attività
(var. % su stesso trimestre Alimentare, bevande e tabacco 2,1 3,2 1,8 6,6
anno precedente). Tessile, abbigliamento calzature 1,2 0,4 -5,9 10,4
III trimestre 2018 Legno e mobile 2,5 0,6 1,0 3,1
Carta e stampa 0,0 0,3 -3,1 6,3
Gomma e plastica 3,8 5,0 1,0 7,0
Marmo, vetro, ceramica, altri non met. 6,5 7,6 8,9 -0,2
Metalli e prodotti in metallo 3,5 4,7 0,2 -1,4
Macchine ed apparecchi meccanici 4,7 5,8 10,5 -4,4
Macchine elettriche ed elettroniche 2,6 4,7 -2,5 -2,3
Mezzi di trasporto 0,0 7,3 -4,1 4,9

Raggr. principale di industria


Beni strumentali 7,6 7,9 10,0 -4,2
Beni intermedi 1,9 4,1 1,0 3,6
Beni consumo 1,4 1,3 -0,1 3,3

Dimensione di impresa
Piccole (10–49 addetti) 3,1 3,6 1,1 2,4
Medie-Grandi (50 addetti e più) 3,3 4,3 2,7 0,3

Totale 3,2 4,0 2,1 0,6

Fonte: Unioncamere del Veneto – Indagine VenetoCongiuntura (1.829 casi)

Veneto. Previsioni a tre mesi dei Ordini Ordini


principali indicatori congiunturali Produzione Fatturato interni esteri
(saldi % risposte). Settore di attività
III trimestre 2018 Alimentare, bevande e tabacco 15,6 16,4 15,9 32,4
Tessile, abbigliamento calzature 9,7 10,9 8,6 -1,4
Legno e mobile 14,5 17,8 7,9 15,3
Carta e stampa 10,5 10,3 3,2 5,5
Gomma e plastica 0,6 -2,4 0,8 -7,0
Marmo, vetro, ceramica, altri non met, -7,7 -5,0 -7,5 -3,3
Metalli e prodotti in metallo 12,5 13,2 7,5 6,9
Macchine ed apparecchi meccanici 10,9 15,4 4,4 11,2
Macchine elettriche ed elettroniche 19,4 25,4 12,1 29,5
Mezzi di trasporto 34,7 42,7 24,4 38,9

Raggr. principale di industria


Beni strumentali 16,3 20,4 6,0 11,8
Beni intermedi 7,5 9,8 4,3 3,1
Beni consumo 12,4 14,5 11,0 15,3

Dimensione di impresa
Piccole (10–49 addetti) 8,9 10,4 4,8 4,8
Medie-Grandi (50 addetti e più) 21,6 30,3 18,5 25,5

Totale 10,7 13,3 7,0 9,9

Fonte: Unioncamere del Veneto – Indagine VenetoCongiuntura (1.829 casi)

VenetoCongiuntura - Flash Industria 3.2018 7