Sei sulla pagina 1di 74

PIANO TRIENNALE OFFERTA FORMATIVA

Istituto Comprensivo Statale Cessaniti

Dirigente Scolastico Prof.ssa Maria Gueli

1
Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa della scuola IST COMPRENSIVO DI
CESSANITI è stato elaborato dal collegio dei docenti nella seduta del
21/10/2019 sulla base dell’atto di indirizzo del dirigente prot. 3798/C3 del
21/10/2019 ed è stato approvato dal Consiglio di Istituto nella seduta del
21/10/2019 con delibera n. 3

Anno di aggiornamento:
2019/20

Periodo di riferimento:
2019/20-2021/22

1
Indice PTOF - 2019/20-2021/22
IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

INDICE SEZIONI PTOF

1.1. Analisi del contesto e dei bisogni del


territorio
LA SCUOLA E IL SUO 1.2. Caratteristiche principali della scuola

CONTESTO 1.3. Ricognizione attrezzature e


infrastrutture materiali
1.4. Risorse professionali

2.1. Priorità desunte dal RAV


LE SCELTE 2.2. Obiettivi formativi prioritari (art. 1,

STRATEGICHE comma 7 L. 107/15)


2.3. Principali elementi di innovazione

3.1. Traguardi attesi in uscita


3.2. Insegnamenti e quadri orario
3.3. Curricolo di Istituto
L'OFFERTA 3.4. Iniziative di ampliamento curricolare

FORMATIVA 3.5. Attività previste in relazione al PNSD


3.6. Valutazione degli apprendimenti
3.7. Azioni della Scuola per l'inclusione
scolastica

2
Indice PTOF - 2019/20-2021/22
IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

4.1. Modello organizzativo


4.2. Organizzazione Uffici e modalità di
rapporto con l'utenza
4.3. Reti e Convenzioni attivate
ORGANIZZAZIONE
4.4. Piano di formazione del personale
docente
4.5. Piano di formazione del personale
ATA

3
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

LA SCUOLA E IL SUO CONTESTO

ANALISI DEL CONTESTO E DEI BISOGNI DEL TERRITORIO

Popolazione scolastica
Opportunità

L’Istituto Comprensivo di Cessaniti è composto dalla sede centrale (dove


sono allocate quattro (4) classi di scuola secondaria di 1°) e quindici (15)
plessi, di cui : sette (7) di plessi scuola dell’infanzia, cinque (5) plessi di
scuola primaria, tre  (3) plessi scuola secondaria di 1°, dislocati nei
Comuni di Cessaniti, Briatico, Zaccanopoli e Zungri. I plessi del comune
di Briatico sono stati accorpati all’Istituzione scolastica seguito del Piano
di Dimensionamento della Rete Scolastica per l’a.s. 2019/20. Pertanto,
l’Istituzione scolastica si trova a dover operare su un’area
geograficamente molto estesa e decentrata. La comunità scolastica è
eterogenea, sono presenti alunni non italofoni, provenienti da paesi
comunitari e extracomunitari, che la scuola  accoglie con tutto il loro
patrimonio culturale e sociale, mettendo in atto  tutte le  strategie per
prevenire e ridurre i fattori di disagio e di rischio.  Inoltre, non bisogna
sottovalutare che territorio è interessato da fenomeni di macro e micro
criminalità.

Vincoli

Il contesto socio-economico è, generalmente, privo di infrastrutture di


primaria importanza e l’area in cui opera la scuola, dal punto di vista
economico, risulta essere scarsamente produttiva. La principale attività
è l’agricoltura, legata alla produzione di prodotti tipici. E’attiva anche la
pesca, ma a livello locale. Molti genitori degli alunni non hanno un lavoro

4
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

stabile e continuativo, pochi sono occupati nel terziario. Il tasso di


disoccupazione è consistente. Sono presenti forme di lavoro “in nero”
assieme a forme di economia sana, basata in modo preminente su
piccoli e limitati esercizi commerciali. In questo contesto
socio–economico–culturale la scuola svolge un ruolo di fondamentale
importanza e cioè quello di favorire l’integrazione, la socializzazione con
le altre realtà culturali presenti nel territorio, trasformando la loro
presenza in occasione educativa di apertura, confronto culturale e
crescita sociale. Le risorse economiche a disposizione dell’Istituto,
sostanzialmente erogate dal MIUR e in residua parte da Regione e

Comuni, non permettono il finanziamento di importanti progetti e/o


iniziative con esperti e mediatori linguistici.

Territorio e capitale sociale


Opportunità

Sul territorio sono presenti piccole aziende agricole e commerciali a


conduzione familiare e organismi di aggregazione sociale: oratori,
Proloco, Associazioni no profit (culturali, sociali, musicali e sportive) che
promuovono e organizzano attività ricreative, condividendo le
problematiche che investono i nuclei familiari e spesso unico punto di
riferimento per buona parte di famiglie e alunni. Negli anni, con alcune
di queste associazioni, l'Istituzione scolastica ha instaurato legami di
collaborazione per arginare il gap socio-culturale, che affligge la
comunità senza pesare sul bilancio finanziario dell’istituto. Le
Amministrazioni Comunali contribuiscono alla fornitura dei servizi
mensa, scuolabus e servizi accessori e collaborano, mettendo a
disposizione i mezzi di trasporto (scuolabus) per consentire le visite
guidate sul territorio.

Vincoli

5
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

Il territorio risulta quasi totalmente carente di strutture, quali: librerie,


biblioteche, cinema, palestre e questo non contribuisce a formare un
atteggiamento culturale e sociale adeguato. Le associazioni, che
operano sul territorio, cercano di sopperire alla loro mancanza, ma si
avverte un senso di isolamento sociale acuito dalla distanza dai più
grandi  centri urbani e dall'assenza di mezzi di trasporto pubblici.

Risorse economiche e materiali


Opportunità

Le risorse economiche di cui  l’Istituto  si avvale sono quelle stanziate dal
MIUR, Fondi Europei e quelli erogati dalle famiglie, finalizzate alla
copertura  assicurativa, alle visite didattiche  e  ai viaggi d’istruzione. In
alcuni plessi sono stati effettuati interventi di adeguamento strutturale,
anche se non tutti sono dotati di scale antincendio, bagni per disabili e
rampe per il superamento delle barriere architettoniche . 

Vincoli

Gli strumenti multimediali: PC, LIM e relative periferiche non sono


presenti in tutti i plessi. La connessione ad internet non è sempre
garantita dai relativi EELL.
 Alcuni spazi sono temporaneamente interdetti per lavori strutturali di
messa in sicurezza, a cura dell’Ente Locale.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLA SCUOLA

IST COMPRENSIVO DI CESSANITI (ISTITUTO PRINCIPALE)

Ordine scuola ISTITUTO COMPRENSIVO

6
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

Codice VVIC81800T

Indirizzo VIA CAPIALBI, 8 CESSANITI 89816 CESSANITI

Telefono 0963501582

Email VVIC81800T@istruzione.it

Pec vvic81800t@pec.istruzione.it

SCUOLA D'INFANZIA CESSANITI (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA DELL'INFANZIA

Codice VVAA81801P

Indirizzo VIA MARCONI CESSANITI 89816 CESSANITI

Edifici • Via MARCONI SNC - 89816 CESSANITI VV

SCUOLA D'INFANZIA FAVELLONI (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA DELL'INFANZIA

Codice VVAA81802Q

VIA PROVINCIALE CESSANITI FRAZ. FAVELLONI


Indirizzo
88032 CESSANITI

SCUOLA D'INFANZIA MANTINEO (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA DELL'INFANZIA

Codice VVAA81803R

VIA PROVINCIALE CESSANITI FRAZ. MANTINEO


Indirizzo
89816 CESSANITI

SCUOLA D'INFANZIA PANNACONI (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA DELL'INFANZIA

Codice VVAA81804T

Indirizzo VIA PROGRESSO CESSANITI FRAZ. PANNACONI

7
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

89816 CESSANITI

Edifici • Via PROGRESSO SNC - 89816 CESSANITI VV

SCUOLA D'INFANZIA SAN MARCO (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA DELL'INFANZIA

Codice VVAA81805V

VIA S. CONO CESSANITI FRAZ. S. MARCO 89816


Indirizzo
CESSANITI

SCUOLA D'INFANZIA ZACCANOPOLI (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA DELL'INFANZIA

Codice VVAA818082

VIA REGINA ELENA ZACCANOPOLI 89867


Indirizzo
ZACCANOPOLI

• Via PARCO RIMEMBRANZE SNC - 89867


Edifici
ZACCANOPOLI VV

SCUOLA D'INFANZIA ZUNGRI (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA DELL'INFANZIA

Codice VVAA818093

Indirizzo VIA G. GARIBALDI ZUNGRI 89867 ZUNGRI

• Via GIUSEPPE GARIBALDI SNC - 89867


Edifici
ZUNGRI VV

VIA GARIBALDI (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA DELL'INFANZIA

Codice VVAA818127

8
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

Indirizzo VIA GARIBALDI - 88031 BRIATICO

FRAZ.PARADISONI (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA DELL'INFANZIA

Codice VVAA818138

II TRAVERSA VIA PROVINCIALE 4 FRAZ.


Indirizzo
PARADISONI 88031 BRIATICO

FRAZ.SAN COSTANTINO (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA DELL'INFANZIA

Codice VVAA818149

VIA PROVINCIALE 1 FRAZ. SAN COSTANTINO


Indirizzo
88031 BRIATICO

FRAZ.SCICONI (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA DELL'INFANZIA

Codice VVAA81815A

Indirizzo VIA LA ROSA 2 FRAZ. SCICONI 88031 BRIATICO

SCUOLA PRIMARIA CESSANITI (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA PRIMARIA

Codice VVEE81801X

Indirizzo VIA G.MARCONI CESSANITI 88032 CESSANITI

Edifici • Via G. MARCONI SNC - 89816 CESSANITI VV

Numero Classi 5

Totale Alunni 66

Numero studenti per indirizzo di studio e anno di corso

9
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

Numero classi per tempo scuola

SCUOLA PRIMARIA PANNACONI (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA PRIMARIA

Codice VVEE818032

VIA PROGRESSO FRAZ. PANNACONI 89816


Indirizzo
CESSANITI

Edifici • Via PROGRESSO SNC - 89816 CESSANITI VV

Numero Classi 5

10
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

Totale Alunni 67

SCUOLA PRIMARIA DI ZACCANOPOLI (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA PRIMARIA

Codice VVEE818065

VIA RIONE NUOVO ZACCANOPOLI 89867


Indirizzo
ZACCANOPOLI

• Via RIONE NUOVO, 4 4 - 89867


Edifici
ZACCANOPOLI VV

Numero Classi 6

Totale Alunni 19

SCUOLA PRIMARIA ZUNGRI (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA PRIMARIA

Codice VVEE818076

Indirizzo PIANO REGOLATORE ZUNGRI 89867 ZUNGRI

Edifici • Corso MAZZINI SNC - 89867 ZUNGRI VV

Numero Classi 8

Totale Alunni 60

CAPOLUOGO (BRIATICO) (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA PRIMARIA

Codice VVEE81810A

Indirizzo VIA GARIBALDI LOC. BRIATICO 88031 BRIATICO

Numero Classi 5

Totale Alunni 81

11
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

PARADISONI (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA PRIMARIA

Codice VVEE81811B

VIA PROVINCIALE FRAZ. PARADISONI 88010


Indirizzo
BRIATICO

Numero Classi 5

SAN COSTANTINO (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA PRIMARIA

Codice VVEE81812C

VIA A. ANILE FRAZ. S.COSTANTINO DI BR. 88030


Indirizzo
BRIATICO

Numero Classi 5

SCUOLA MEDIA F.MAZZITELLI (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA SECONDARIA I GRADO

Codice VVMM81801V

Indirizzo VIA CAPIALBI CESSANITI 89816 CESSANITI

Edifici • Via CAPIALBI SNC - 89816 CESSANITI VV

Numero Classi 6

Totale Alunni 75

SCUOLA MEDIA ZACCANOPOLI (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA SECONDARIA I GRADO

Codice VVMM818031

VIA RIONE NUOVO ZACCANOPOLI 89867


Indirizzo
ZACCANOPOLI

12
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

• Via RIONE NUOVO, 4 4 - 89867


Edifici
ZACCANOPOLI VV

Numero Classi 3

Totale Alunni 8

SCUOLA MEDIA ZUNGRI (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA SECONDARIA I GRADO

Codice VVMM818042

Indirizzo VIA 8 MARZO ZUNGRI 89867 ZUNGRI

Edifici • Corso MAZZINI SNC - 89867 ZUNGRI VV

Numero Classi 4

Totale Alunni 56

S.M.DI BRIATICO (PLESSO)

Ordine scuola SCUOLA SECONDARIA I GRADO

Codice VVMM818064

Indirizzo VIA COCCA BRIATICO 89817 BRIATICO

Numero Classi 4

Totale Alunni 61

RICOGNIZIONE ATTREZZATURE E INFRASTRUTTURE MATERIALI

Laboratori Con collegamento ad Internet 4

Biblioteche Classica 2

13
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

Aule Magna 1

Proiezioni 2

Strutture sportive Calcetto 3

Palestra 2

Servizi Mensa

Scuolabus

Attrezzature
PC e Tablet presenti nei Laboratori 60
multimediali

RISORSE PROFESSIONALI

Docenti 105
Personale ATA 28

Distribuzione dei docenti

Distribuzione dei docenti a T.I. per anzianità


Distribuzione dei docenti per tipologia di
nel ruolo di appartenenza (riferita all'ultimo
contratto
ruolo)

14
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

15
LE SCELTE PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

LE SCELTE STRATEGICHE

PRIORITÀ DESUNTE DAL RAV

Aspetti Generali

L'Istituzione scolastica ha definito la mission e la vision  calandosi in un’attenta


lettura del contesto e delle esigenze formative della comunità di appartenenza,
condivise con la comunità scolastica, con le famiglie e il territorio. Pertanto saranno 
monitorati, in modo sistematico, le attività svolte, individuando ruoli di responsabilità
e compiti per il personale in modo funzionale e utilizzando adeguatamente  le risorse
economiche.

Ai sensi dell’art.1 - comma 1 della Legge 107/2015, l’Istituto


Comprensivo Statale di Cessaniti si prefigge di:

- Affermare il ruolo centrale della scuola nella società della


conoscenza;

- Innalzare i livelli di istruzione e delle competenze degli studenti;

- Contrastare le disuguaglianze socio-culturali e territoriali;

- Prevenire e recuperare l’abbandono e la dispersione scolastica;

16
LE SCELTE PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

- Realizzare una scuola aperta;

- Garantire il diritto allo studio e le pari opportunità del successo


formativo.

PRIORITÀ E TRAGUARDI

Risultati Scolastici

Priorità
Dare ad ognuno l'opportunità' di conseguire il successo formativo per potersi
inserire con competenza nei diversi contesti sociali.
Traguardi
Ridurre la dimensione del gap formativo degli studenti con livelli di apprendimento
insufficienti.

Risultati Nelle Prove Standardizzate Nazionali

Priorità
Migliorare gli esiti nelle prove standardizzate nazionali in particolare nella scuola
secondaria di 1°
Traguardi
Implementare l’utilizzo di metodologie didattiche innovative per lo sviluppo delle
competenze in italiano e matematica

Competenze Chiave Europee

Priorità
Sviluppare le competenze sociali e civiche, per incoraggiare comportamenti ispirati
ad un corretto stile di vita .
Traguardi
Fare delle competenze sociali e civiche il punto di riferimento della progettazione
curricolare di tutte le disciplina

Priorità
Costruire i valori della legalità, della cittadinanza attiva, della solidarietà e

17
LE SCELTE PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

sostenibilità ambientale
Traguardi
Sviluppare la capacità di creare rapporti positivi con gli altri, sentimenti di solidarietà
e rispetto delle regole.

Priorità
Fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva con pari opportunità di
apprendimento per tutti.
Traguardi
Favorire l’apprendimento delle competenze chiave europee attraverso lo sviluppo
della creatività e del pensiero computazionale

OBIETTIVI FORMATIVI PRIORITARI (ART. 1, COMMA 7 L. 107/15)

ASPETTI GENERALI
Il nostro Istituto si propone, nel perseguire  l’intento di affermare il ruolo centrale
della scuola nella società della conoscenza e di realizzare una scuola aperta quale
laboratorio permanente di ricerca, sperimentazione e innovazione didattica e di
partecipazione e cittadinanza attiva, di innalzare i livelli di istruzione e le
competenze degli studenti, rispettandone tempi e stili di apprendimento,
contrastare le disuguaglianze socio-culturali e territoriali, recuperando
l’abbandono e la dispersione scolastica. A tal fine determina  le suddette aree
come bacini d’interesse per la definizione ed il raggiungimento dei seguenti
obiettivi formativi prioritari triennali:
 
1) Ampliamenti e arricchimenti del curricolo;

2) Potenziamento di aspetti curricolari;

3) Sviluppo di aree opzionali ed elettive.

          I diversi obiettivi formativi avranno, nel corso del triennio, diversi


ordini temporali e di importanza, così di seguito schematizzati.

18
LE SCELTE PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

  1)     Ampliamenti e arricchimenti del curricolo  

L’Istituto ha redatto e realizzato un curricolo verticale raccordando i tre


(3) ordini di scuola. Inoltre, per giungere ad un ampliamento delle attività
attinenti all’organico potenziato ha definito le seguenti priorità:

- Potenziamento  delle lingue comunitarie (inglese/francese);

- Diffusione della cultura musicale nella scuola primaria;

- Potenziamento delle attività motorie nella scuola primaria e secondaria


di primo grado;

 - Attività di recupero e potenziamento nella scuola primaria;

- Attività di recupero e potenziamento in Italiano e Matematica nella


scuola secondaria di primo grado.

L'istituzione scolastica continua a prefiggersi la personalizzazione delle


attività didattiche con azioni di recupero per gli studenti in difficoltà e di
potenziamento per gli studenti in posizione di eccellenza, ai sensi del
comma 29 della legge 107/2015. Particolare attenzione  è posta ai principi
di trasparenza e tempestività nella valutazione (DPR 122/2009)riferita al
percorso personalizzato dell’alunno e  nell’ambito di una finalità unica
della scuola dell’obbligo dove  le procedure valutative costituiscano mero
sostegno all’apprendimento. Auspicabile sarà l’integrazione dell’offerta
territoriale attraverso l’apertura della scuola (oltre gli orari curricolari) al
servizio della comunità, grazie alle attività progettuali, a carattere
regionale e nazionale, già approvate e a quelle in corso di approvazione.

2) Potenziamento di aspetti curricolari

L’Istituto si propone lo sviluppo di una verticalità per aree e azioni


didattiche, attraverso l’attuazione di attività che rendono flessibile
l’orario  curricolare sulle esigenze degli studenti e dell’apprendimento,
attraverso l’avvio di percorsi modulari, per gruppi di livello, per gruppi
elettivi nell’ambito di una personalizzazione del percorso didattico e

19
LE SCELTE PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

formativo unitario e verticale. Altrettanto prioritaria diventa la necessità


 di organizzare ambienti di apprendimento funzionali, strutturati
attraverso l'uso flessibile delle aule, la piena funzionalità dei laboratori e
degli spazi interni ed esterni. Per quanto concerne le attività di
inclusione, l’Istituto intende proseguire nel potenziamento di tale area,
individuando con chiarezza gli interventi di personalizzazione dei percorsi
formativi coinvolgendo tutto l’Istituto in un unico indirizzo educativo.

3) Sviluppo di aree opzionali ed elettive

L’ Istituzione scolastica è fermamente impegnata nello sviluppo di attività


didattiche e formative connesse con l’utilizzo delle nuove  tecnologie, con
il potenziamento della strumentazione presente nell’Istituto (laboratorio
di informatica e di robotica realizzati nell'ambito del Piano Nazionale
della Scuola Digitale).  Un'attenzione particolare viene indirizzata allo
sviluppo di attività extracurricolari, di carattere formativo che non
possono avere un riconoscimento nell’ambito dei curricoli ordinari e che
avranno canali secondari di finanziamento, soprattutto verso quelle
attività che favoriscono l’incremento delle competenze chiave e di
cittadinanza Particolare cura verrà posta, verso le diverse attività della
scuola e gli aspetti formali-non formali e informali dei processi di
apprendimento.

Nel settore dei servizi generali e amministrativi a supporto dell'attività


didattica, finalità sarà quella di favorire lo sviluppo delle competenze che

permettano  la dematerializzazione e la  semplificazione di tutte le


attività dell’Istituto Comprensivo, pertanto fondamentale diviene
l'esigenza di formare il personale definendo  le necessità strumentali,
materiali ed infrastrutturali, al fine di costituire nodi di raccordo tra
l'ambito gestionale e l'ambito didattico.

 
OBIETTIVI FORMATIVI INDIVIDUATI DALLA SCUOLA

20
LE SCELTE PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

1 ) valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con


particolare riferimento all'italiano nonché alla lingua inglese e ad altre lingue
dell'Unione europea, anche mediante l'utilizzo della metodologia Content
language integrated learning

2 ) potenziamento delle competenze matematico-logiche e scientifiche

3 ) potenziamento delle competenze nella pratica e nella cultura musicali,


nell'arte e nella storia dell'arte, nel cinema, nelle tecniche e nei media di
produzione e di diffusione delle immagini e dei suoni, anche mediante il
coinvolgimento dei musei e degli altri istituti pubblici e privati operanti in tali
settori

4 ) sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica


attraverso la valorizzazione dell'educazione interculturale e alla pace, il rispetto
delle differenze e il dialogo tra le culture, il sostegno dell'assunzione di
responsabilità nonché della solidarietà e della cura dei beni comuni e della
consapevolezza dei diritti e dei doveri; potenziamento delle conoscenze in
materia giuridica ed economico-finanziaria e di educazione
all'autoimprenditorialità

5 ) sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto


della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del
patrimonio e delle attività culturali

6 ) sviluppo delle competenze digitali degli studenti, con particolare riguardo al


pensiero computazionale, all'utilizzo critico e consapevole dei social network e
dei media nonché alla produzione e ai legami con il mondo del lavoro

7 ) prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, di ogni forma di


discriminazione e del bullismo, anche informatico; potenziamento
dell'inclusione scolastica e del diritto allo studio degli alunni con bisogni
educativi speciali attraverso percorsi individualizzati e personalizzati anche con
il supporto e la collaborazione dei servizi socio-sanitari ed educativi del territorio
e delle associazioni di settore e l'applicazione delle linee di indirizzo per favorire
il diritto allo studio degli alunni adottati, emanate dal Ministero dell'istruzione,
dell'università e della ricerca il 18 dicembre 2014

8 ) valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva, aperta al territorio e

21
LE SCELTE PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

in grado di sviluppare e aumentare l'interazione con le famiglie e con la


comunità locale, comprese le organizzazioni del terzo settore e le imprese

9 ) valorizzazione di percorsi formativi individualizzati e coinvolgimento degli


alunni e degli studenti

10 ) individuazione di percorsi e di sistemi funzionali alla premialità e alla


valorizzazione del merito degli alunni e degli studenti

11 ) alfabetizzazione e perfezionamento dell'italiano come lingua seconda


attraverso corsi e laboratori per studenti di cittadinanza o di lingua non italiana,
da organizzare anche in collaborazione con gli enti locali e il terzo settore, con
l'apporto delle comunità di origine, delle famiglie e dei mediatori culturali

12 ) definizione di un sistema di orientamento

PRINCIPALI ELEMENTI DI INNOVAZIONE

SINTESI DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICHE INNOVATIVE

L'Istituzione scolastica ha sposato pienamente le finalità dell'Agenda 2030, che


proprio nel gol 4 indica che la scuola deve impegnarsi a fornire un'educazione di
qualità, equa ed inclusiva ed opportunità di apprendimento per tutti. Negli anni,
questa Istituzione scolastica ha cercato di investire in strumentazione innovativa e
tecnologiche, come il laboratorio di robotica, ma con un utilizzo inferiore rispetto
alle potenzialità. Infatti l'approccio esperenziale e laboratoriale richiede al
personale docente una preparazione specifica e mirata. L'obiettivo di privilegiare
un apprendimento spendibile nella vita quotidiana e in ogni contesto sarà
l'elemento fondante di tutta la progettazione corrente e futura. l'obiettivo sarà
quello di fornire alla giovani generazioni competenze per la costruzione di una
cittadinanza globale e dotarli di strumenti per agire nel contesto in cui vivono.
Pertanto l'innovatività si sostanzia nell'uso consapevole della strumentazione
digitale e nell'acquisizione della consapevolezza che il digitale rappresenta il loro
futuro.

22
LE SCELTE PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

PROGETTI A CUI LA SCUOLA HA PARTECIPATO:

Rete Avanguardie educative

Avanguardie educative DENTRO/FUORI LA SCUOLA

23
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

L'OFFERTA FORMATIVA

TRAGUARDI ATTESI IN USCITA

INFANZIA

ISTITUTO/PLESSI CODICE SCUOLA

SCUOLA D'INFANZIA CESSANITI VVAA81801P

SCUOLA D'INFANZIA FAVELLONI VVAA81802Q

SCUOLA D'INFANZIA MANTINEO VVAA81803R

SCUOLA D'INFANZIA PANNACONI VVAA81804T

SCUOLA D'INFANZIA SAN MARCO VVAA81805V

SCUOLA D'INFANZIA ZACCANOPOLI VVAA818082

SCUOLA D'INFANZIA ZUNGRI VVAA818093

VIA GARIBALDI VVAA818127

FRAZ.PARADISONI VVAA818138

FRAZ.SAN COSTANTINO VVAA818149

FRAZ.SCICONI VVAA81815A

Competenze di base attese al termine della scuola dell¿infanzia in termini di identità,


autonomia, competenza, cittadinanza.:

- Il bambino:

24
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

- riconosce ed esprime le proprie emozioni, è consapevole di desideri e paure,


avverte gli stati d'animo propri e altrui;
- ha un positivo rapporto con la propria corporeità, ha maturato una sufficiente
fiducia in sé, è progressivamente consapevole delle proprie risorse e dei propri limiti,
quando occorre sa chiedere aiuto;
- manifesta curiosità e voglia di sperimentare, interagisce con le cose, l'ambiente e le
persone, percependone le reazioni ed i cambiamenti;
- condivide esperienze e giochi, utilizza materiali e risorse comuni, affronta
gradualmente i conflitti e ha iniziato a riconoscere le regole del comportamento nei
contesti privati e pubblici;
- ha sviluppato l'attitudine a porre e a porsi domande di senso su questioni etiche e
morali;
- coglie diversi punti di vista, riflette e negozia significati, utilizza gli errori come fonte
di conoscenza;
- sa raccontare, narrare, descrivere situazioni ed esperienze vissute, comunica e si
esprime con una pluralità di linguaggi, utilizza con sempre maggiore proprietà la
lingua italiana;
- dimostra prime abilità di tipo logico, inizia ad interiorizzare le coordinate spazio-
temporali e ad orientarsi nel mondo dei simboli, delle rappresentazioni, dei media,
delle tecnologie;
- rileva le caratteristiche principali di eventi, oggetti, situazioni, formula ipotesi,
ricerca soluzioni a situazioni problematiche di vita quotidiana;
- è attento alle consegne, si appassiona, porta a termine il lavoro, diventa
consapevole dei processi realizzati e li documenta;
- si esprime in modo personale, con creatività e partecipazione, è sensibile alla
pluralità di culture, lingue, esperienze.

PRIMARIA

ISTITUTO/PLESSI CODICE SCUOLA

SCUOLA PRIMARIA CESSANITI VVEE81801X

SCUOLA PRIMARIA PANNACONI VVEE818032

SCUOLA PRIMARIA DI ZACCANOPOLI VVEE818065

25
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

ISTITUTO/PLESSI CODICE SCUOLA

SCUOLA PRIMARIA ZUNGRI VVEE818076

CAPOLUOGO (BRIATICO) VVEE81810A

PARADISONI VVEE81811B

SAN COSTANTINO VVEE81812C

Profilo delle competenze al termine del primo ciclo di istruzione:

- Lo studente al termine del primo ciclo, attraverso gli apprendimenti sviluppati a


scuola, lo studio personale, le esperienze educative vissute in famiglia e nella
comunità, è in grado di iniziare ad affrontare in autonomia e con responsabilità, le
situazioni di vita tipiche della propria età, riflettendo ed esprimendo la propria
personalità in tutte le sue dimensioni.
Ha consapevolezza delle proprie potenzialità e dei propri limiti, utilizza gli strumenti
di conoscenza per comprendere se stesso e gli altri, per riconoscere ed apprezzare le
diverse identità, le tradizioni culturali e religiose, in un'ottica di dialogo e di rispetto
reciproco. Interpreta i sistemi simbolici e culturali della società, orienta le proprie
scelte in modo consapevole, rispetta le regole condivise, collabora con gli altri per la
costruzione del bene comune esprimendo le proprie personali opinioni e sensibilità.
Si impegna per portare a compimento il lavoro iniziato da solo o insieme ad altri.
Dimostra una padronanza della lingua italiana tale da consentirgli di comprendere
enunciati e testi di una certa complessità, di esprimere le proprie idee, di adottare un
registro linguistico appropriato alle diverse situazioni.
Nell'incontro con persone di diverse nazionalità è in grado di esprimersi a livello
elementare in lingua inglese e di affrontare una comunicazione essenziale, in
semplici situazioni di vita quotidiana, in una seconda lingua europea.
Utilizza la lingua inglese nell'uso delle tecnologie dell'informazione e della
comunicazione.
Le sue conoscenze matematiche e scientifico-tecnologiche gli consentono di
analizzare dati e fatti della realtà e di verificare l'attendibilità delle analisi quantitative
e statistiche proposte da altri. Il possesso di un pensiero razionale gli consente di
affrontare problemi e situazioni sulla base di elementi certi e di avere
consapevolezza dei limiti delle affermazioni che riguardano questioni complesse che

26
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

non si prestano a spiegazioni univoche.


Si orienta nello spazio e nel tempo dando espressione a curiosità e ricerca di senso;
osserva ed interpreta ambienti, fatti, fenomeni e produzioni artistiche.
Ha buone competenze digitali, usa con consapevolezza le tecnologie della
comunicazione per ricercare e analizzare dati ed informazioni, per distinguere
informazioni attendibili da quelle che necessitano di approfondimento, di controllo e
di verifica e per interagire con soggetti diversi nel mondo.
Possiede un patrimonio di conoscenze e nozioni di base ed è allo stesso tempo
capace di ricercare e di procurarsi velocemente nuove informazioni ed impegnarsi in
nuovi apprendimenti anche in modo autonomo.
Ha cura e rispetto di sé, come presupposto di un sano e corretto stile di vita. Assimila
il senso e la necessità del rispetto della convivenza civile. Ha attenzione per le
funzioni pubbliche alle quali partecipa nelle diverse forme in cui questo può avvenire:
momenti educativi informali e non formali, esposizione pubblica del proprio lavoro,
occasioni rituali nelle comunità che frequenta, azioni di solidarietà, manifestazioni
sportive non agonistiche, volontariato, ecc.
Dimostra originalità e spirito di iniziativa. Si assume le proprie responsabilità e chiede
aiuto quando si trova in difficoltà e sa fornire aiuto a chi lo chiede.
In relazione alle proprie potenzialità e al proprio talento si impegna in campi
espressivi, motori ed artistici che gli sono congeniali. È disposto ad analizzare se
stesso e a misurarsi con le novità e gli imprevisti.

SECONDARIA I GRADO

ISTITUTO/PLESSI CODICE SCUOLA

SCUOLA MEDIA F.MAZZITELLI VVMM81801V

SCUOLA MEDIA ZACCANOPOLI VVMM818031

SCUOLA MEDIA ZUNGRI VVMM818042

S.M.DI BRIATICO VVMM818064

Profilo delle competenze al termine del primo ciclo di istruzione:

27
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

- Lo studente al termine del primo ciclo, attraverso gli apprendimenti sviluppati a


scuola, lo studio personale, le esperienze educative vissute in famiglia e nella
comunità, è in grado di iniziare ad affrontare in autonomia e con responsabilità, le
situazioni di vita tipiche della propria età, riflettendo ed esprimendo la propria
personalità in tutte le sue dimensioni.
Ha consapevolezza delle proprie potenzialità e dei propri limiti, utilizza gli strumenti
di conoscenza per comprendere se stesso e gli altri, per riconoscere ed apprezzare le
diverse identità, le tradizioni culturali e religiose, in un'ottica di dialogo e di rispetto
reciproco. Interpreta i sistemi simbolici e culturali della società, orienta le proprie
scelte in modo consapevole, rispetta le regole condivise, collabora con gli altri per la
costruzione del bene comune esprimendo le proprie personali opinioni e sensibilità.
Si impegna per portare a compimento il lavoro iniziato da solo o insieme ad altri.
Dimostra una padronanza della lingua italiana tale da consentirgli di comprendere
enunciati e testi di una certa complessità, di esprimere le proprie idee, di adottare un
registro linguistico appropriato alle diverse situazioni.
Nell'incontro con persone di diverse nazionalità è in grado di esprimersi a livello
elementare in lingua inglese e di affrontare una comunicazione essenziale, in
semplici situazioni di vita quotidiana, in una seconda lingua europea.
Utilizza la lingua inglese nell'uso delle tecnologie dell'informazione e della
comunicazione.
Le sue conoscenze matematiche e scientifico-tecnologiche gli consentono di
analizzare dati e fatti della realtà e di verificare l'attendibilità delle analisi quantitative
e statistiche proposte da altri. Il possesso di un pensiero razionale gli consente di
affrontare problemi e situazioni sulla base di elementi certi e di avere
consapevolezza dei limiti delle affermazioni che riguardano questioni complesse che
non si prestano a spiegazioni univoche.
Si orienta nello spazio e nel tempo dando espressione a curiosità e ricerca di senso;
osserva ed interpreta ambienti, fatti, fenomeni e produzioni artistiche.
Ha buone competenze digitali, usa con consapevolezza le tecnologie della
comunicazione per ricercare e analizzare dati ed informazioni, per distinguere
informazioni attendibili da quelle che necessitano di approfondimento, di controllo e
di verifica e per interagire con soggetti diversi nel mondo.
Possiede un patrimonio di conoscenze e nozioni di base ed è allo stesso tempo
capace di ricercare e di procurarsi velocemente nuove informazioni ed impegnarsi in
nuovi apprendimenti anche in modo autonomo.
Ha cura e rispetto di sé, come presupposto di un sano e corretto stile di vita. Assimila

28
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

il senso e la necessità del rispetto della convivenza civile. Ha attenzione per le


funzioni pubbliche alle quali partecipa nelle diverse forme in cui questo può avvenire:
momenti educativi informali e non formali, esposizione pubblica del proprio lavoro,
occasioni rituali nelle comunità che frequenta, azioni di solidarietà, manifestazioni
sportive non agonistiche, volontariato, ecc.
Dimostra originalità e spirito di iniziativa. Si assume le proprie responsabilità e chiede
aiuto quando si trova in difficoltà e sa fornire aiuto a chi lo chiede.
In relazione alle proprie potenzialità e al proprio talento si impegna in campi
espressivi, motori ed artistici che gli sono congeniali. È disposto ad analizzare se
stesso e a misurarsi con le novità e gli imprevisti.

INSEGNAMENTI E QUADRI ORARIO

SCUOLA D'INFANZIA CESSANITI VVAA81801P


SCUOLA DELL'INFANZIA

QUADRO ORARIO

40 Ore Settimanali

SCUOLA D'INFANZIA FAVELLONI VVAA81802Q


SCUOLA DELL'INFANZIA

QUADRO ORARIO

40 Ore Settimanali

SCUOLA D'INFANZIA PANNACONI VVAA81804T


SCUOLA DELL'INFANZIA

QUADRO ORARIO

40 Ore Settimanali

29
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

SCUOLA D'INFANZIA ZACCANOPOLI VVAA818082


SCUOLA DELL'INFANZIA

QUADRO ORARIO

25 Ore Settimanali

SCUOLA D'INFANZIA ZUNGRI VVAA818093


SCUOLA DELL'INFANZIA

QUADRO ORARIO

40 Ore Settimanali

VIA GARIBALDI VVAA818127


SCUOLA DELL'INFANZIA

QUADRO ORARIO

40 Ore Settimanali

FRAZ.PARADISONI VVAA818138
SCUOLA DELL'INFANZIA

QUADRO ORARIO

40 Ore Settimanali

FRAZ.SAN COSTANTINO VVAA818149


SCUOLA DELL'INFANZIA

QUADRO ORARIO

25 Ore Settimanali

SCUOLA PRIMARIA CESSANITI VVEE81801X


SCUOLA PRIMARIA

30
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

TEMPO SCUOLA

DA 28 A 30 ORE SETTIMANALI

SCUOLA PRIMARIA PANNACONI VVEE818032


SCUOLA PRIMARIA

TEMPO SCUOLA

DA 28 A 30 ORE SETTIMANALI

SCUOLA PRIMARIA DI ZACCANOPOLI VVEE818065


SCUOLA PRIMARIA

TEMPO SCUOLA

TEMPO PIENO PER 40 ORE SETTIMANALI

SCUOLA PRIMARIA ZUNGRI VVEE818076


SCUOLA PRIMARIA

TEMPO SCUOLA

TEMPO PIENO PER 40 ORE SETTIMANALI

CAPOLUOGO (BRIATICO) VVEE81810A


SCUOLA PRIMARIA

TEMPO SCUOLA

DA 28 A 30 ORE SETTIMANALI

SCUOLA MEDIA F.MAZZITELLI VVMM81801V


SCUOLA SECONDARIA I GRADO

TEMPO SCUOLA

31
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

TEMPO ORDINARIO SETTIMANALE ANNUALE

Italiano, Storia, Geografia 9 297

Matematica E Scienze 6 198

Tecnologia 2 66

Inglese 3 99

Seconda Lingua Comunitaria 2 66

Arte E Immagine 2 66

Scienze Motoria E Sportive 2 66

Musica 2 66

Religione Cattolica 1 33

Approfondimento Di Discipline A Scelta


1 33
Delle Scuole

TEMPO PROLUNGATO SETTIMANALE ANNUALE

Italiano, Storia, Geografia 15 495

Matematica E Scienze 9 297

Tecnologia 2 66

Inglese 3 99

Seconda Lingua Comunitaria 2 66

Arte E Immagine 2 66

Scienze Motoria E Sportive 2 66

Musica 2 66

Religione Cattolica 1 33

32
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

TEMPO PROLUNGATO SETTIMANALE ANNUALE

Approfondimento Di Discipline A Scelta


1/2 33/66
Delle Scuole

SCUOLA MEDIA ZACCANOPOLI VVMM818031


SCUOLA SECONDARIA I GRADO

TEMPO SCUOLA

TEMPO ORDINARIO SETTIMANALE ANNUALE

Italiano, Storia, Geografia 9 297

Matematica E Scienze 6 198

Tecnologia 2 66

Inglese 3 99

Seconda Lingua Comunitaria 2 66

Arte E Immagine 2 66

Scienze Motoria E Sportive 2 66

Musica 2 66

Religione Cattolica 1 33

Approfondimento Di Discipline A Scelta


1 33
Delle Scuole

TEMPO PROLUNGATO SETTIMANALE ANNUALE

Italiano, Storia, Geografia 15 495

Matematica E Scienze 9 297

Tecnologia 2 66

33
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

TEMPO PROLUNGATO SETTIMANALE ANNUALE

Inglese 3 99

Seconda Lingua Comunitaria 2 66

Arte E Immagine 2 66

Scienze Motoria E Sportive 2 66

Musica 2 66

Religione Cattolica 1 33

Approfondimento Di Discipline A Scelta


1/2 33/66
Delle Scuole

SCUOLA MEDIA ZUNGRI VVMM818042


SCUOLA SECONDARIA I GRADO

TEMPO SCUOLA

TEMPO ORDINARIO SETTIMANALE ANNUALE

Italiano, Storia, Geografia 9 297

Matematica E Scienze 6 198

Tecnologia 2 66

Inglese 3 99

Seconda Lingua Comunitaria 2 66

Arte E Immagine 2 66

Scienze Motoria E Sportive 2 66

Musica 2 66

Religione Cattolica 1 33

34
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

TEMPO ORDINARIO SETTIMANALE ANNUALE

Approfondimento Di Discipline A Scelta


1 33
Delle Scuole

S.M.DI BRIATICO VVMM818064


SCUOLA SECONDARIA I GRADO

TEMPO SCUOLA

TEMPO ORDINARIO SETTIMANALE ANNUALE

Italiano, Storia, Geografia 9 297

Matematica E Scienze 6 198

Tecnologia 2 66

Inglese 3 99

Seconda Lingua Comunitaria 2 66

Arte E Immagine 2 66

Scienze Motoria E Sportive 2 66

Musica 2 66

Religione Cattolica 1 33

Approfondimento Di Discipline A Scelta


1 33
Delle Scuole

CURRICOLO DI ISTITUTO

NOME SCUOLA
IST COMPRENSIVO DI CESSANITI (ISTITUTO PRINCIPALE)

35
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

ISTITUTO COMPRENSIVO

CURRICOLO DI SCUOLA

Il Curricolo d'istituto è articolato nelle seguenti sezioni: 1. Curricolo verticale 2. Curricolo


per ordine di scuola: 3. Cittadinanza e Costituzione 4. Competenze trasversali

EVENTUALI ASPETTI QUALIFICANTI DEL CURRICOLO

Curricolo verticale

Il curricolo viene allegato per ordini di scuola


ALLEGATO:
001-PREMESSA.PDF

Curricolo delle competenze chiave di cittadinanza

Cfr allegato
ALLEGATO:
CITTADINANZA E COSTITUZIONE (2)-CONVERTED.PDF

Altro

Percorso Didattico Educativo :Insegnare la sicurezza .... Promuovere la Salute


ALLEGATO:
SICUREZZA.PDF

NOME SCUOLA
SCUOLA D'INFANZIA CESSANITI (PLESSO)

SCUOLA DELL'INFANZIA

CURRICOLO DI SCUOLA

Il Curricolo d'istituto è articolato nelle seguenti sezioni: 1. Curricolo verticale 2. Curricolo


per ordine di scuola: 3. Cittadinanza e Costituzione 4.Sicurezza 5. Competenze
trasversali
ALLEGATO:
002-CURRICOLO ORIZZONTALE - INFANZIA.PDF

36
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

EVENTUALI ASPETTI QUALIFICANTI DEL CURRICOLO

Curricolo verticale

Curricolo verticale: Premessa curricolo verticale


ALLEGATO:
001-PREMESSA.PDF

INIZIATIVE DI AMPLIAMENTO CURRICOLARE

AMICA TERRA : ALLA SCOPERTA DEGLI ELEMENTI: ARIA, ACQUA, TERRA E FUOCO

PROGETTO CURRICOLARE ED EXTRACURRICOLARE Destinatari: alunni della scuola


dell'infanzia di Cessaniti Durata : biennale Risorse e materiale: libri, materiale didattico
sensoriale e tattile, libri operativi Spazi: aule/laboratori/ all’aperto Il progetto è
un’esperienza che parte dal corpo di chi guarda, dalla curiosità dei bambini e
dall’entusiasmo che le insegnanti sapranno trasmettere ai piccoli utenti. Attraverso
giochi, racconti semplici esperimenti, percorsi immaginari, si indurranno i bambini a
conoscere le caratteristiche dei quattro elementi. Per mantenere viva la loro curiosità
verranno presentati ai bambini i quattro elementi attraverso fiabe, filastrocche,
esperimenti scientifici, giochi corporei e di manipolazione. Il viaggio inizierà
intrecciando esperienze e giochi dove la motivazione e il coinvolgimento saranno
piccole gocce con cui i bambini caricheranno le loro “valigie” di storie fantastiche e
affascinanti realtà.

Obiettivi formativi e competenze attese


• Sviluppare la capacità di lavorare in gruppo e cooperare • Riconoscere le regole di un
gioco • Rispettare le opinioni degli altri • Favorire l’espressione con tutti i linguaggi •
Prevenire il disagio scolastico e psicologico - potenziare le competenze linguistiche -
esercitare le competenze sociali e civiche - saper risolvere problemi utilizzando le
conoscenze apprese da altri contesti - saper lavorare in gruppo (cooperative learning)

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Interno

Risorse Materiali Necessarie:

37
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

Laboratori: Con collegamento ad Internet

Biblioteche: Classica

Aule: Magna
Proiezioni

Strutture sportive: Palestra

NOI SIAMO LA NATURA - SCUOLA DELLL'INFANZIA SAN COSTANTINO DI BRIATICO

Destinatari: alunni della scuola dell'infanzia Risorse professionali: docenti curricolari e


di potenziamento Risorse e materiale: libri, libri operativi, giochi Spazi: aule/laboratori/
all’aperto I presupposti del seguente lavoro si basano sull’idea di fornire ai nostri
bambini degli strumenti di osservazione, valutazione e rispetto della realtà che li
circonda, con particolare riferimento alla salute e all’ambiente. Attraverso delle
metodologie che siano comprensibili al loro piccolo e crescente bagaglio culturale, si
proverà ad affrontare tali tematiche che non sempre, sia nella quotidianità scolastica
che in quella delle altre istituzioni formative, vengono percorse con il dovuto riguardo.
Indispensabile sarà dar luogo ad un ambiente per l’apprendimento così da stimolare
nei bambini la curiosità e la fame di conoscenza tipica della loro età, rispettando i loro
tempi di comprensione ed elaborazione delle informazioni e cercando di offrire una
didattica che non sia imposta ma che accompagni il loro senso del gioco e della
scoperta.

Obiettivi formativi e competenze attese


• Acquisire conoscenze basilari inerenti alla natura e alla salute • Rispetto delle regole,
viste non solo come vincoli da rispettare ma come mezzi attraverso cui migliorare la
qualità della vita • Acquisire la consapevolezza di se come essere umano e della natura
come luogo in cui la sua esistenza si esprime • Acquisire buone abitudini alimentari ed
igieniche • Comprendere l’importanza di un corretto equilibrio psico-fisico • Far
crescere la visione di se in quanto parte di un contesto più grande, che è quello sociale
- potenziare le competenze linguistiche e logiche - esercitare le competenze sociali e
civiche - saper risolvere problemi utilizzando le conoscenze apprese da altri contesti -
saper lavorare in gruppo (cooperative learning)

38
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Interno

Risorse Materiali Necessarie:

Laboratori: Con collegamento ad Internet

Aule: Aula generica

Strutture sportive: Calcetto


Palestra

CON UNA REGIONE IN MOVIMENTO........ALIMENTIAMO IL BENESSERE E LA LEGALITÀ

Destinatari: alunni della scuola dell'infanzia e primaria Il progetto motorio è costituito


da un insieme di proposte ludico-motorie e presportive, organizzate secondo un
percorso logico, unitario, in continuità tra la scuola dell’infanzia e la scuola primaria.
Finalità principale del progetto è la promozione e la tutela del benessere psicofisico e
sociale degli alunni dai 3 agli 11 anni.

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Interno

Risorse Materiali Necessarie:

Strutture sportive: Calcetto


Palestra

GIOCOCALCIANDO

Destinatari: alunni Scuola Primaria della classi 1°/2°/3° Il progetto “Valori In Rete –
Giococalciando”, promosso dalla Federazione Italiana Gioco Calcio, in accordo con il
MIUR, il CONI e il CIP si propone di diffondere l’educazione fisica e sportiva fin dalla
scuola primaria per favorire i processi educativi e formativi degli alunni di quella fascia
d’età.

Obiettivi formativi e competenze attese


• Formazione: divulgare comportamenti responsabili rivolgendosi a insegnanti,
studenti e famiglie. • Calcio per tutti: promuovere la partecipazione attiva di tutti

39
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

(ragazze – ragazzi – disabili – etnie diverse, ecc.). nessuno escluso. • Sempre fair play:
educare al rispetto di se stessi, al rispetto per gli altri, al rispetto per le regole,
imparando le regole del calcio ed i suoi gesti tecnici. • Opportunità: educare all’uso
delle nuove tecnologie e a forme di insegnamento innovative, come l’e-learning,
attraverso contenuti di interesse disponibili sulle pagine del sito web dedicato. • Gioco:
avvicinare i bambini e le bambine al gioco del calcio come importante forma di
aggregazione sociale. • Incremento: promuovere il gioco del calcio per incrementare il
numero dei partecipanti ed il numero di calciatori e, soprattutto, di calciatrici
tesserati/e.

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Esterno

Risorse Materiali Necessarie:

Strutture sportive: Calcetto


Palestra

THE WORD AROUNDUS

Destinatari: alunni della scuola primaria classe 3°del plesso Zungri • Valorizzare la
lingua inglese come mezzo di trasmissione di conoscenze e stimolare gli alunni alla
conversazione in lingua straniera offrendo loro un nuovo ambito di utilizzo. •
Potenziare e consolidare l'apprendimento dell'inglese come lingua veicolare. • Avviare
una sperimentazione CLIL con alunni di classe terza primaria

Obiettivi formativi e competenze attese


• Educare ad un approccio multidisciplinare al sapere • Stimolare gli alunni ad usare
l'inglese in un contesto diverso e con persone nuove • Motivare allo studio della lingua
inglese • Motivare allo studio della scienza • Recupero e potenziamento delle
competenze di base Potenziamento delle competenze sociali e civiche

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Interno

Risorse Materiali Necessarie:

Laboratori:

40
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

Con collegamento ad Internet

Aule: Aula generica

SALVIAMO LA NOSTRA LINGUA

Progetto Scuola Primaria Zungri in collaborazione con la Proloco Destinatari: alunni


scuola primaria classe 3°/4° Sensibilizzare gli studenti alla tutela e salvaguardia dei
patrimoni linguistici italiani.

Obiettivi formativi e competenze attese


Recupero e potenziamento delle competenze di base Potenziamento delle
competenze sociali e civiche

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Esterno

Risorse Materiali Necessarie:

Laboratori: Con collegamento ad Internet

Biblioteche: Classica

Aule: Aula generica

LA TERRA NELLE NOSTRE MANI, EDUCAZIONE ALL’AMBIENTE E ALLO SVILUPPO


SOSTENIBILE

Destinatari: alunni scuola primaria di Cessaniti Il progetto intende promuovere quanto


previsto dall’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile ed esplicitato tra le finalità delle
“Indicazioni Nazionali e nuovi scenari” con la finalità di creare cittadini consapevoli e
responsabili nei confronti della tutela dell’ambiente naturale. Tra le finalità, gli studenti
del primo ciclo di istruzione debbono apprendere il concreto prendersi cura di se
stessi, degli altri e dell’ambiente in forme di cooperazione e di solidarietà.

Obiettivi formativi e competenze attese


competenza alfabetica funzionale; • competenza multilinguistica; • competenza
matematica scientifiche e tecnologie; • competenza digitale; • competenza personale,
sociale e capacità di imparare ad imparare; • competenza in materia di cittadinanza; •
competenza imprenditoriale;

41
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Interno

Risorse Materiali Necessarie:

Aule: Magna
Proiezioni
Aula generica

IN VIAGGIO CON ULISSE

Destinatari: alunni della scuola primaria di Pannaconi Il progetto si articolerà in lezioni


frontali dialogate e partecipate, per lo più a classi aperte; con ascolto del testo scelto
come sfondo integratore. Si arricchirà di una ricerca e raccolta dei dati, condotta con
vari metodi: elaborazioni di testi, book fotografici, tabelle e grafici. Sarà arricchito da
disegni eseguiti con varie tecniche per i più piccoli. • Dare una funzionale organicità
agli interventi di educazione al patrimonio • Costruire e sperimentare un percorso
formativo che riconosca il valore della tradizione storica e lo ponga in relazione con la
contemporaneità • Aprire nuovi itinerari per la costruzione di un sapere che sappia
attinger dall’analisi del territorio strumenti di indagine funzionali e culturalmente
rilevanti • Aggregare, intorno ad alcuni temi significativi, coerenti percorsi
multidisciplinari • Sensibilizzare gli alunni e le rispettive famiglie alla conoscenza,alla
tutela e alla valorizzazione del patrimonio culturale ed ambientale • Sviluppare le
capacità di osservazione, la creatività, la collaborazione e la socializzazione •
Ripercorrere le tappe di interesse storico

Obiettivi formativi e competenze attese


• Partecipare a scambi comunicativi con compagni, insegnanti e diversi interlocutori
rispettando il proprio turno e usando un codice comunicativo adeguato alla situazione
• Comprendere ed utilizzare i più frequenti termini specifici legati alle discipline di
studio • Utilizzare abilità funzionali allo studio: individuare nei testi scritti informazioni
utili per l’apprendimento di un argomento dato • Riconoscere che le diverse scelte
linguistiche sono correlate alle diverse situazioni Recupero e potenziamento delle
competenze di base Potenziamento delle competenze sociali e civiche

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Interno

42
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

Risorse Materiali Necessarie:

Biblioteche: Classica

Aule: Proiezioni

INSIEME SI PUÒ

Destinatari: alunni della classe 5° della Scuola Primaria di Briatico Il progetto si


propone di garantire ad ogni alunno l’acquisizione di competenze attinenti il concetto
di cittadinanza attiva; avviare un cammino di crescita dell’individuo nella sua
dimensione cognitiva, sociale e affettiva, affinché possa diventare cittadino del mondo
e protagonista responsabile nella comunità in cui si troverà ad agire. Si punterà
soprattutto a sensibilizzare gli alunni al valore della solidarietà, uguaglianza, legalità,
rispetto degli altri.

Obiettivi formativi e competenze attese


• Mettere in atto atteggiamenti sempre più consapevoli e responsabili nel rispetto di
sé e degli altri • Sviluppare l’autostima e la fiducia nelle proprie capacità • Accettare e
condividere le regole del gruppo in contesti diversi • Sviluppare il controllo della
propria emotività • Manifestare comportamenti corretti nei confronti dell’ambiente •
Riconoscere nella diversità un valore e una risorsa Recupero e potenziamento delle
competenze di base Potenziamento delle competenze sociali e civiche

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Interno

Risorse Materiali Necessarie:

Biblioteche: Classica

Aule: Proiezioni

RECUPERO

Recupero e potenziamento competenze di base e potenziamento delle competenze


sociali e civiche Destinatari: alunni scuola secondaria di 1°di 1°di Briatico Il progetto si
svolgerà con cadenza settimanale durante le ore curriculari e di potenziamento.
L’attività alternerà momenti di lavoro in classe a momenti di lavoro fuori dalla classe

43
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

Obiettivi formativi e competenze attese


• Impegnarsi in modo efficace e costruttivo ad arginare i comportamenti non corretti
che l’alunno assume e a sviluppare atteggiamenti positivi • Migliorare il metodo di
studio • Migliorare gli esiti medi conseguiti dall’allievo • Sviluppare capacità
comunicative diverse rispetto a quelle usate dal discente • Sviluppare la capacità
all’ascolto e al dialogo • Sviluppare e consolidare le competenze sociali e civiche •
Migliorare la capacità di lavorare in modo autonomo

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Altro Interno

Risorse Materiali Necessarie:

Laboratori: Con collegamento ad Internet

Biblioteche: Classica

ALFABETIZZAZIONE E POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE LINGUISTICHE DEGLI


ALUNNI STRANIERI

Destinatari: alunni stranieri della scuola secondaria di 1°di Briatico Il progetto si


svolgerà con incontri settimanali durante le ore dedicate al potenziamento. Per lo
svolgimento delle attività saranno utilizzati diversi locali della scuola. L’attività
alternerà momenti di lavoro in classe a momenti di lavoro fuori dalla classe

Obiettivi formativi e competenze attese


• Recuperare ed ampliare abilità e competenze di base • Potenziare le conoscenze e gli
apprendimenti disciplinari • Migliorare il successo scolastico • Impegnarsi in modo
efficace e costruttivo arginando comportamenti non corretti e sviluppare
atteggiamenti positivi • Migliorare il metodo di studio • Migliorare gli esiti • Sviluppare
e consolidare le competenze sociali e civiche • Migliorare la capacità di lavorare in
modo autonomo • Rafforzare e consolidare gli obiettivi e le abilità prefissati nel
curricolo orizzontale riportato nel PTOF dell’Istituto Attraverso questo percorso è
possibile progettare il raggiungimento delle seguenti competenze trasversali: •
Competenza alfabetica funzionale • Competenza multi linguistica • Competenza
personale,sociale,e capacità di imparare a imparare • Competenza di cittadinanza •
Competenza imprenditoriale

44
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Altro Interno

Risorse Materiali Necessarie:

Laboratori: Con collegamento ad Internet

Biblioteche: Classica

Aule: Aula generica

NUOTO A SCUOLA

Destinatari: alunni scuola secondaria di 1° dell' Istituto Comprensivo Risorse


professionali: esperto esterno/docente curricolare Spazi: piscina comunale Il progetto
sviluppa e coordina nei giovani l’azione dei vari gruppi muscolari e sviluppa nei
medesimi la capacità di controllo della psiche sul corpo

Obiettivi formativi e competenze attese


• Acquisire la capacità di saper nuotare • Fare esperienza di nuoto con altri coetanei •
Sviluppare forza e resistenza • Migliorare l’agilità e la coordinazione • Promuovere
attraverso l’immersione la respirazione facilitando e incrementando l’ossigenazione •
Potenziare l’attività cardiaca grazie al giovamento che ne trarrà la circolazione
sanguigna dall’attività natatoria • Conoscere l’ambiente piscina: spogliatoio, doccia,
piano vasca e istruttori • Ambientamento: ingresso in acqua, adattamento nel nuovo
ambiente • Esercizi respiratori • Apprendimento delle tecniche natatorie fondamentali:
il crawl (stile libero), il dorso, la rana, il delfino e il tuffo in acqua • Preparazione per la
partecipazione a gare di istituto e campionati sportivi studenteschi

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Altro Esterno

Risorse Materiali Necessarie:

Strutture sportive: Piscina

ORCHESTRA GIOVANILE

Destinatari: alunni scuola secondaria di 1° Risorse professionali: docenti di strumento

45
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

musicale Risorse e materiale: strumenti musicali Il progetto si inserisce in maniera


coerente e incisiva nel percorso educativo degli studenti dell'Istituto, avviandoli alla
pratica strumentale attiva. L'approccio con lo strumento è immediato e si attua con la
modalità della musica d'insieme. Si tratta quindi non di lezioni singole di strumento,
ma di una lezione collettiva di "orchestra". Gli studenti apprendono gli strumenti
contemporaneamente alle nozioni basilari della musica. Il progetto intende sviluppare
una nuova e più consona organizzazione dell’orchestra d’Istituto per attuare al meglio
gli orientamenti educativi, potenziare gli elementi di sonorità e strumentali e collocare
la progettualità del corso in una più ampia prospettiva di promozione dell’attività della
Scuola secondaria di 1°.

Obiettivi formativi e competenze attese


Apprendere in modo sistematico e con piacere a suonare uno strumento, crescendo
nello sviluppo delle competenze musicali individuali e soprattutto di gruppo.
Accrescere l'autonomia e il senso di efficacia, sviluppando confidenza in se stessi e
nelle proprie capacità di fare, nel rispetto dell'altro. Completare il percorso di crescita
umana e culturale dello studente con un'esperienza che per la sua peculiarità e
specificità, agisce su aspetti della personalità e della affettività con profondità e spesso
unicità. Scendendo più nel dettaglio della specifica attività musicale e strumentale: •
godere della ricchezza espressiva e comunicativa dell'esecuzione musicale di gruppo; •
crescere nella capacità di ascolto e attenzione, e nell'affinamento dell'orecchio
interno; • accrescere il senso di partecipazione/appartenenza al gruppo.

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Classi aperte verticali Interno

Risorse Materiali Necessarie:

Laboratori: Musica

Aule: Proiezioni
Aula generica

UNITI COME UNA PIGNA 2019

Iniziativa di solidarietà e beneficenza a cura della delegazione di Vibo Valentia della


“Fondazione Umberto Veronesi” e finalizzata alla sensibilizzazione dei ragazzi
nell’ambito dell’omonimo progetto ideato per sostenere la ricerca e la lotta contro le

46
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

neoplasie Destinatari: tutti gli alunni

Obiettivi formativi e competenze attese


Sensibilizzazione ai temi della legalità, della salute, della prevenzione, del volontariato
e della ricerca scientifica.

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Esterno

Risorse Materiali Necessarie:

CULTURA ALLA LEGALITÀ

Destinatari: alunni primaria (classe 4° e 5°) e scuola secondaria di 1° progetto


congiunto tra MIUR e Arma dei Carabinieri “Cultura alla legalità” rivolto agli alunni
delle scuole primarie e secondarie di 1° allo scopo di sensibilizzare i giovani su temi
fondamentali della educazione alla legalità: il rispetto delle regole per una civile
convivenza, il rispetto dell’ambiente, prevenzione del fenomeno del bullismo e del
cyberbullismo e dell'uso di sostanze stupefacenti; educazione stradale.

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Esterno

Risorse Materiali Necessarie:

Aule: Proiezioni

SPORT DI CLASSE

Il progetto è promosso e realizzato dal MIUR e dal Coni e si propone di diffondere


l’educazione fisica e sportiva fin dalla scuola primaria per favorire i processi educativi e
formativi degli alunni di quella fascia d’età.

Obiettivi formativi e competenze attese


• Promuovere i valori educativi dello sport; • Motivare le giovani generazioni all’attività
motoria e fisica; • Coltivare il valore delle regole, garanzia fondamentale dell’esistenza
stessa dello sport e dell’uguaglianza delle possibilità di ciascuno; • Fare comprendere il
valore di tutti compagni ed avversari, al fine di accettare con rispetto le diversità •
Aiutare i ragazzi a prendersi cura di se stessi e del loro benessere psico-fisico, emotivo

47
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

e comportamentale; • Far capire l’importanza del team : tutti, ciascuno nel proprio
ruolo, contribuiscono al risultato, • Insegnare che la correttezza e la lealtà rendono più
forti e garantiscono il rispetto di compagni e avversari; • Imparare dalla sconfitta a
gestire le emozioni che ne derivano, comprendendone l’importanza per la propria
crescita e come stimolo a migliorarsi ; • Stimolare gli alunni a ritrovare il piacere di
giocare fine a se stesso: giocare per divertirsi, senza responsabilità e pesi che li
condizionino; • Insegnare che lo sport leale è divertente e piacevole, garantisce una
sensazione di benessere e rende consapevoli che il risultato sportivo può essere
percepito come un bene meritato e ottenuto onestamente; • Disincentivare
comportamenti scorretti e violenti insegnando agli alunni che lealtà e fair play devono
essere sempre al primo posto, sul campo da gioco e nella vita.

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Esterno

Risorse Materiali Necessarie:

Strutture sportive: Calcetto


Palestra

ATTIVITÀ PREVISTE IN RELAZIONE AL PNSD

STRUMENTI ATTIVITÀ

• Ambienti per la didattica digitale integrata

SPAZI E AMBIENTI PER


L’APPRENDIMENTO • Ambienti per la didattica digitale integrata

AMMINISTRAZIONE DIGITALE • Registro elettronico per tutte le scuole primarie

48
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

STRUMENTI ATTIVITÀ

• Digitalizzazione amministrativa della scuola

COMPETENZE E CONTENUTI ATTIVITÀ

• Scenari innovativi per lo sviluppo di competenze


digitali applicate
COMPETENZE DEGLI STUDENTI

VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI

ORDINE SCUOLA: SCUOLA SECONDARIA I GRADO

NOME SCUOLA:
SCUOLA MEDIA F.MAZZITELLI - VVMM81801V
SCUOLA MEDIA ZACCANOPOLI - VVMM818031
SCUOLA MEDIA ZUNGRI - VVMM818042
S.M.DI BRIATICO - VVMM818064

Criteri di valutazione comuni:


Curricolo
Criteri di valutazione del comportamento:
Allegato
ALLEGATI: Criteri di valutazione del comportamento secondaria-
converted.pdf

ORDINE SCUOLA: SCUOLA PRIMARIA

NOME SCUOLA:

49
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

SCUOLA PRIMARIA CESSANITI - VVEE81801X


SCUOLA PRIMARIA PANNACONI - VVEE818032
SCUOLA PRIMARIA DI ZACCANOPOLI - VVEE818065
SCUOLA PRIMARIA ZUNGRI - VVEE818076
CAPOLUOGO (BRIATICO) - VVEE81810A
PARADISONI - VVEE81811B
SAN COSTANTINO - VVEE81812C

Criteri di valutazione comuni:


Cfr allegato
ALLEGATI: Criteri di valutazione comuni.pdf
Criteri di valutazione del comportamento:
Cfr allegato
ALLEGATI: criteri di valutazione del comportamento primaria.pdf

AZIONI DELLA SCUOLA PER L'INCLUSIONE SCOLASTICA

ANALISI DEL CONTESTO PER REALIZZARE L'INCLUSIONE SCOLASTICA

Inclusione
ANALISI DEL CONTESTO PER REALIZZARE L'INCLUSIONE SCOLASTICA

La scuola realizza attività per favorire l'inclusione e


l'integrazione delle diversita', costruendo percorsi
educativo-didattici finalizzati all'apprendimento delle
competenze e alla realizzazione del progetto di vita degli
studenti, compatibilmente alle loro capacità', difficoltà e
bisogni. I docenti specializzati, in sintonia con i docenti
curricolari, provvedono all'elaborazione di un percorso
individualizzato, definendo obiettivi, attività e modalità
di valutazione da monitorare durante l'anno scolastico.
Inoltre, i docenti specializzati, sulla base della diagnosi
rilasciata dagli specialisti dell'A.S.L., definiscono gli

50
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

strumenti compensativi e le misure dispensative da


adottare. Con il coinvolgimento della famiglia viene
compilato il PDP e PEI, privilegiando le strategie
educative e didattiche più opportune. In presenza di
problematiche complesse non certificate, rientranti
nell'area dello svantaggio, la scuola mette in campo
energie e attenzioni per realizzare percorsi che possano
garantire ugualmente il successo formativo. Il materiale
di supporto presente nell'istituto e' stato acquistato con
i fondi stanziati appositamente. Per gli alunni stranieri,
la scuola, prevede attività di accoglienza e  percorsi 
mirati  all'acquisizione della lingua italiana attraverso
piani di studio personalizzati per livelli di competenza.

              RECUPERO E POTENZIAMENTO  

Punti di forza 

Gli studenti che presentano difficoltà nell'acquisizione


delle competenze sono i medesimi che evidenziano un
forte disagio socio-economico e culturale. Le attività di
recupero vogliono offrire risposte ai bisogni differenziati
degli alunni e garantire loro pari opportunita' formative,
nel rispetto dei tempi e delle modalità di
apprendimento. Il nostro Istituto mette in atto azioni
mirate e di rinforzo (anche in orario extracurricolare)
per colmare le lacune presenti soprattutto nella
preparazione di base. Si attivano modalità di recupero in
autoapprendimento, tra pari e sul modello laboratoriale.
La scuola favorisce il potenziamento delle abilità con
particolari attività disciplinari. Attiva nell'ambito dei
progetti PON e dell'"Area a rischio" corsi di
potenziamento soprattutto per l'area logico-
matematica e linguistica (lingua madre e L2 (inglese))

Punti di debolezza 

51
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

La realizzazione di attività di recupero in orario


curriculare ed extracurriculare e' resa talvolta
inadeguata dal rifiuto degli alunni, (soprattutto nella
secondaria di 1°) in quanto tendono a non frequentare
assiduamente le attività proposte. Diversamente, la
scuola, nel tentativo di coinvolgere e di promuovere le
competenze di base dei ragazzi più svantaggiati, senza
trascurare i ragazzi con particolari attitudini mettendo
in atto pochi progetti adeguati alle loro potenzialità e
tendendo così ad una generale massificazione.

Dirigente scolastico
Docenti curricolari
Composizione del gruppo di lavoro Docenti di sostegno
per l'inclusione (GLI): Personale ATA
Specialisti ASL
Famiglie

DEFINIZIONE DEI PROGETTI INDIVIDUALI

Processo di definizione dei Piani Educativi Individualizzati (PEI):


Processo di definizione dei Piani Educativi Individualizzati (PEI): Il Piano Educativo
Individualizzato (P.E.I.), definito anche progetto di vita, ha l’obiettivo di rispondere ai
bisogni educativi speciali, che possono presentare i nostri alunni, non solo quelli con
disabilità certificata, ma anche quelli che presentano disturbi specifici
d'apprendimento, difficoltà psicologiche, comportamentali, emotive, svantaggio sociale,
differenze linguistiche e culturali. Il PEI ha scadenza annuale ed è redatto dopo un
periodo iniziale di osservazione sistematica dello studente – di norma non superiore a
due mesi – durante il quale si definisce e si attua il progetto di accoglienza; è redatto
congiuntamente dagli operatori dell’ASL, compresi gli operatori addetti all’assistenza,
dagli insegnanti curricolari e di sostegno, con la collaborazione della famiglia. Esso
garantisce il rispetto delle «effettive esigenze» degli studenti con disabilità, sulla base di
accordi interistituzionali e viene verificato e trasmesso nel passaggio tra i vari ordini di
scuola, unitamente al Profilo Dinamico Funzionale aggiornato. Per la programmazione
del PEI sono previste due modalità di percorso: a) una programmazione personalizzata
curricolare b) una programmazione differenziata La programmazione è personalizzata
secondo le modalità più idonee a compensare le difficoltà dello studente; potrà

52
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

prevedere contenuti ridotti o comunque personalizzati, verifiche uguali o equipollenti,


sempre nel rispetto degli obiettivi essenziali dei singoli percorsi di studio. Le verifiche
equipollenti possono comportare per lo svolgimento: - mezzi diversi (per esempio le
verifiche possono essere svolte con l’ausilio di apparecchiature informatiche) - modalità
diverse (per esempio verifiche strutturate a risposta multipla, vero/falso, anziché
trattazioni discorsive, verifiche orali anziché scritte o viceversa ecc.) - contenuti
differenti da quelli proposti per la classe, ma della medesima valenza formativa La
programmazione differenziata ha obiettivi didattici diversi rapportandosi alle specifiche
esigenze didattiche dell’alunno; le verifiche sono differenziate e la valutazione è relativa
al PEI. A conclusione del percorso, la scuola può rilasciare un “Attestato di crediti
formativi” valido e utilizzabile per la prosecuzione degli studi.
Soggetti coinvolti nella definizione dei PEI:
DS Docenti curricolari Docenti di sostegno Famiglie Collaboratori scolastici Operatori
ASP

MODALITÀ DI COINVOLGIMENTO DELLE FAMIGLIE

Ruolo della famiglia:


Ruolo della famiglia: I genitori sono una risorsa paritaria e complementare agli
insegnanti e altri operatori nella costruzione di un progetto comune. Dare la possibilità
ai genitori di incontrarsi tra loro, di essere coinvolti nei percorsi formativi, di
partecipare in confronti su tematiche educative e riflessione sulle esperienze;
coinvolgere i genitori nella preparazione di momenti socializzanti o su singole iniziative
. È necessario che durante l’intero percorso scolastico la famiglia sia coinvolta in ogni
fase dell’iter di integrazione, prestando una collaborazione costante, costruttiva e
condivisa. Spetta ai genitori, dare il consenso e garantire con tempestività l’avvio delle
procedure di individuazione precoce della situazione di svantaggio ; l’eventuale
valutazione medico legale ai fini del riconoscimento dell’invalidità civile (Verbale di
Accertamento). Il coinvolgimento dei genitori, per una migliore tutela del minore con
disabilità, è garantito durante l’intero processo di inclusione scolastica ai fini della: 1.
pianificazione del progetto individuale di integrazione sulla base della Diagnosi
Funzionale del minore, un documento che mira ad individuare l’insieme delle disabilità
e delle capacità dell’alunno per poter calibrare gli interventi educativi, assistenziali e di
sostegno necessari alla sua inclusività scolastica ed extrascolastica 2. proficua
collaborazione all'interno del “Gruppo di Lavoro Operativo sul singolo alunno” (GLHO)

53
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

istituito nella scuola/istituto scelto e deputato alla formulazione del Profilo Dinamico
Funzionale (P.D.F), del Piano Educativo Individualizzato/Personalizzato (PEI / PDP), alla
loro verifica ed aggiornamento 3. partecipazione alla pari nel Gruppo di studio e di
Lavoro di Istituto (GLI), insieme con insegnanti, operatori dei servizi sociali e studenti, la
cui costituzione è obbligatoria (Nota Ministero Istruzione, Università e Ricerca n. 4798
del 27/07/2005) e funzionale al percorso di integrazione 4. verifica dei risultati
raggiunti, della ricalibrazione continua di interventi, finalità ed obiettivi. Le famiglie
saranno coinvolte sia in fase di progettazione che di realizzazione degli interventi
inclusivi anche attraverso la condivisione delle scelte effettuate, l’organizzazione di
incontri calendarizzati per monitorare i processi e individuare azioni di miglioramento e
di interventi.

Modalità di rapporto Coinvolgimento in progetti di inclusione


scuola-famiglia:
Coinvolgimento in attività di promozione della comunità
educante
convocazioni informali per decisionalità diffusa

RISORSE PROFESSIONALI INTERNE COINVOLTE

Docenti di sostegno Partecipazione a GLI

Docenti di sostegno Rapporti con famiglie

Docenti di sostegno Attività individualizzate e di piccolo gruppo

Docenti di sostegno Attività laboratoriali integrate (classi aperte, laboratori, ecc.)

Docenti curriculari
(Coordinatori di classe Partecipazione a GLI
e simili)

54
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

RISORSE PROFESSIONALI INTERNE COINVOLTE

Docenti curriculari
(Coordinatori di classe Rapporti con famiglie
e simili)

Docenti curriculari
(Coordinatori di classe Tutoraggio alunni
e simili)

Docenti curriculari
(Coordinatori di classe Progetti didattico-educativi a prevalente tematica inclusiva
e simili)

Assistenti alla
Attività individualizzate e di piccolo gruppo
comunicazione

Personale ATA Assistenza alunni disabili

RAPPORTI CON SOGGETTI ESTERNI

Unità di valutazione Analisi del profilo di funzionamento per la definizione del


multidisciplinare Progetto individuale

Unità di valutazione
Procedure condivise di intervento sulla disabilità
multidisciplinare

Unità di valutazione
Procedure condivise di intervento su disagio e simili
multidisciplinare

Rapporti con
GLIR/GIT/Scuole polo Accordi di programma/protocolli di intesa formalizzati sulla
per l’inclusione disabilità
territoriale

Rapporti con
GLIR/GIT/Scuole polo Accordi di programma/protocolli di intesa formalizzati su
per l’inclusione disagio e simili
territoriale

55
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

VALUTAZIONE, CONTINUITÀ E ORIENTAMENTO

Criteri e modalità per la valutazione


Criteri e modalità per la valutazione La valutazione per gli alunni con disabilità,
certificati ai sensi della Legge 104/92, fa riferimento a quanto indicato nel PEI (Piano
Educativo Individualizzato) alla cui stesura partecipano i docenti dei Cdc in
collaborazione con gli operatori socio sanitari e in accordo con i genitori. Il PEI può
prevedere percorsi didattici differenziati anche ai fini della valutazione intermedia e
finale (art.9 del DPR 122/09). I docenti di sostegno, contitolari della classe, partecipano
alla valutazione di tutti gli alunni, avendo come criteri per la formulazione del giudizio
quelli definiti dall'articolo 314, comma 2, del testo unico di cui al decreto legislativo 16
aprile 1994, n. 297 e del Regolamento per la valutazione. Alunni con DSA la Legge n.
170 del 8.10.2010, “Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in
ambito scolastico”, riconosce la dislessia, la disgrafia, la disortografia e la discalculia
quali disturbi specifici di apprendimento, denominati DSA, che si manifestano in
presenza di capacità cognitive adeguate e in assenza di patologie neurologiche, ma che
possono costituire una limitazione importante di alcune attività della vita quotidiana e
del percorso formativo scolastico (art.1). La riscontrata sussistenza del DSA consente
agli interessati di richiedere alla Scuola la messa in opera degli strumenti compensativi
e/o dispensativi previsti dalle norme, che siano stati ravvisati utili nei singoli casi per
rendere più agevole il percorso di studio, senza peraltro che ciò significhi dispensa per
il discente dall'obbligo di risultati sufficienti nelle singole discipline. Gli insegnanti
avranno cura di lasciare traccia scritta del percorso svolto, della personalizzazione
dell'insegnamento (PDP), degli strumenti e delle metodologie utilizzate al fine di una
corretta e proficua continuità didattica ed educativa e per favorire il successo
formativo. Si prevedranno, pertanto, quali misure dispensative già richiamate nelle
note ministeriali, a titolo esemplificativo la dispensa dalla lettura ad alta voce, scrittura
veloce sotto dettatura, studio mnemonico delle tabelline, dispensa, ove necessario,
dallo studio della lingua straniera in forma scritta e compensative uso del vocabolario e
della calcolatrice,programmazione di tempi più lunghi per prove scritte e per lo studio
a casa, organizzazione di interrogazioni programmate, valutazione delle prove scritte e
orali con modalità che tengano conto del contenuto e non della forma, l'uso di una
didattica individualizzata e personalizzata, con forme efficaci e flessibili di lavoro
scolastico che tengano conto anche di caratteristiche peculiari dei soggetti. Gli
strumenti compensativi si sostanziano nell'introduzione di mezzi di apprendimento
alternativi e nell'uso di tecnologie informatiche nella misura in cui il nostro Istituto
abbia le risorse finanziarie, organizzative ed umane sufficienti a realizzarli. Per gli

56
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

alunni con difficoltà specifiche di apprendimento (DSA) adeguatamente certificate,


come indicato nel D.P.R.122/09, la valutazione e la verifica degli apprendimenti devono
tenere conto delle specifiche situazioni soggettive di tali alunni e devono avvenire in
coerenza con tutte le modalità adottate nelle fasi del percorso di apprendimento
effettuato. Alunni con BES .La Valutazione degli Alunni con BES avviene secondo
quanto previsto dalla Direttiva Ministeriale emanata il 27 dicembre 2012, “Strumenti di
intervento per gli alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per
l’inclusione scolastica“, che ha delineato indicazioni e strategie volte a consentire a tutti
gli alunni, quali che siano le loro difficoltà, il pieno successo formativo. La Valutazione
degli Alunni Stranieri. Con questi studenti si dovrà privilegiare una valutazione
formativa, condivisa con il Consiglio di Classe, che programmerà un Piano di Studio
Personalizzato concentrato sui nuclei fondanti delle varie discipline. Una valutazione
formativa comporta il prendere in considerazione il percorso dello studente, i passi
effettuati, gli obiettivi possibili, la motivazione e l'impegno. L’insegnante può decidere
di non procedere immediatamente alla valutazione perché lo studente si trova nella
prima fase dell’alfabetizzazione in lingua italiana. Nel caso in cui gli studenti abbiano
una buona conoscenza di una lingua straniera (inglese, francese) essa potrà fungere, in
un primo momento, come lingua veicolare per l’acquisizione e l’esposizione dei
contenuti. Rispetto agli apprendimenti disciplinari l’insegnante valuta le conoscenze e
le competenze raggiunte dallo studente in base alla personalizzazione dei percorsi in
correlazione ai contenuti minimi essenziali previsti per la classe. Nello scrutinio finale,
saranno attentamente valutati i progressi compiuti e le potenzialità di recupero,
ammettendolo alla classe successiva, nel caso tale valutazione risulti positiva. Gli
obiettivi minimi per ciascuna disciplina rimarranno quelli individuati da ciascun
dipartimento, risulterà differente la modalità per il raggiungimento degli stessi. Per gli
alunni stranieri di recente immigrazione (NAI) il Consiglio di Classe può decidere di non
valutare l’alunno nel primo quadrimestre in alcune discipline, ponendo N.C. (non
classificato) sulla scheda di valutazione e annotando la motivazione “in corso di prima
alfabetizzazione”.
Continuità e strategie di orientamento formativo e lavorativo:
Criteri e modalità per la valutazione La valutazione per gli alunni con disabilità,
certificati ai sensi della Legge 104/92, fa riferimento a quanto indicato nel PEI (Piano
Educativo Individualizzato) alla cui stesura partecipano i docenti dei Consigli di classe in
collaborazione con gli operatori socio sanitari e in accordo con i genitori. Il PEI può
prevedere percorsi didattici differenziati anche ai fini della valutazione intermedia e
finale (art.9 del DPR 122/09). I docenti di sostegno, contitolari della classe, partecipano

57
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

alla valutazione di tutti gli alunni, avendo come criteri per la formulazione del giudizio
quelli definiti dall'articolo 314, comma 2, del testo unico di cui al decreto legislativo 16
aprile 1994, n. 297 e del Regolamento per la valutazione. Alunni con DSA la Legge n.
170 del 8.10.2010, “Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in
ambito scolastico”, riconosce la dislessia, la disgrafia, la disortografia e la discalculia
quali disturbi specifici di apprendimento, denominati DSA, che si manifestano in
presenza di capacità cognitive adeguate e in assenza di patologie neurologiche, ma che
possono costituire una limitazione importante di alcune attività della vita quotidiana e
del percorso formativo scolastico (art.1). La riscontrata sussistenza del DSA consente
agli interessati di richiedere alla Scuola la messa in opera degli strumenti compensativi
e/o dispensativi previsti dalle norme, che siano stati ravvisati utili nei singoli casi per
rendere più agevole il percorso di studio, senza peraltro che ciò significhi dispensa per
il discente dall'obbligo di risultati sufficienti nelle singole discipline. Gli insegnanti
avranno cura di lasciare traccia scritta del percorso svolto, della personalizzazione
dell'insegnamento (PDP), degli strumenti e delle metodologie utilizzate al fine di una
corretta e proficua continuità didattica ed educativa e per favorire il successo
formativo. Si prevedranno, pertanto, quali misure dispensative già richiamate nelle
note ministeriali, a titolo esemplificativo la dispensa dalla lettura ad alta voce, scrittura
veloce sotto dettatura, studio mnemonico delle tabelline, dispensa, ove necessario,
dallo studio della lingua straniera in forma scritta e compensative uso del vocabolario
e della calcolatrice,programmazione di tempi più lunghi per prove scritte e per lo
studio a casa, organizzazione di interrogazioni programmate, valutazione delle prove
scritte e orali con modalità che tengano conto del contenuto e non della forma, l'uso di
una didattica individualizzata e personalizzata, con forme efficaci e flessibili di lavoro
scolastico che tengano conto anche di caratteristiche peculiari dei soggetti. Gli
strumenti compensativi si sostanziano nell'introduzione di mezzi di apprendimento
alternativi e nell'uso di tecnologie informatiche nella misura in cui il nostro Istituto
abbia le risorse finanziarie, organizzative ed umane sufficienti a realizzarli. Per gli
alunni con difficoltà specifiche di apprendimento (DSA) adeguatamente certificate,
come indicato nel D.P.R.122/09, la valutazione e la verifica degli apprendimenti devono
tenere conto delle specifiche situazioni soggettive di tali alunni e devono avvenire in
coerenza con tutte le modalità adottate nelle fasi del percorso di apprendimento
effettuato. Alunni con BES .La Valutazione degli Alunni con BES avviene secondo
quanto previsto dalla Direttiva Ministeriale emanata il 27 dicembre 2012, “Strumenti di
intervento per gli alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per
l’inclusione scolastica“, che ha delineato indicazioni e strategie volte a consentire a tutti
gli alunni, quali che siano le loro difficoltà, il pieno successo formativo. La Valutazione

58
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

degli Alunni Stranieri. Con questi studenti si dovrà privilegiare una valutazione
formativa, condivisa con il Consiglio di Classe, che programmerà un Piano di Studio
Personalizzato concentrato sui nuclei fondanti delle varie discipline. Una valutazione
formativa comporta il prendere in considerazione il percorso dello studente, i passi
effettuati, gli obiettivi possibili, la motivazione e l'impegno. L’insegnante può decidere
di non procedere immediatamente alla valutazione perché lo studente si trova nella
prima fase dell’alfabetizzazione in lingua italiana. Nel caso in cui gli studenti abbiano
una buona conoscenza di una lingua straniera (inglese, francese) essa potrà fungere, in
un primo momento, come lingua veicolare per l’acquisizione e l’esposizione dei
contenuti. Rispetto agli apprendimenti disciplinari l’insegnante valuta le conoscenze e
le competenze raggiunte dallo studente in base alla personalizzazione dei percorsi in
correlazione ai contenuti minimi essenziali previsti per la classe. Nello scrutinio finale,
saranno attentamente valutati i progressi compiuti e le potenzialità di recupero,
ammettendolo alla classe successiva, nel caso tale valutazione risulti positiva. Gli
obiettivi minimi per ciascuna disciplina rimarranno quelli individuati da ciascun
dipartimento, risulterà differente la modalità per il raggiungimento degli stessi. Per gli
alunni stranieri di recente immigrazione (NAI) il Consiglio di Classe può decidere di non
valutare l’alunno nel primo quadrimestre in alcune discipline, ponendo N.C. (non
classificato) sulla scheda di valutazione e annotando la motivazione “in corso di prima
alfabetizzazione”. Continuità e strategie di orientamento formativo e lavorativo:
Notevole importanza viene data all'accoglienza: così per i futuri alunni vengono
realizzati progetti di continuità, in modo che, in accordo con le famiglie e gli insegnanti,
essi possano vivere con minore ansia il passaggio fra i diversi ordini di scuola. Valutate
quindi le disabilità e i bisogni educativi speciali presenti, si provvederà al loro
inserimento nella classe più adatta. Il PAI trova il suo sfondo integratore nel concetto di
“continuità”. Tale concetto si traduce nel sostenere l’alunno nella crescita personale e
formativa. Fondamentale risulta essere l’Orientamento inteso come processo
funzionale a dotare le persone di competenze che le rendano capaci di fare scelte
consapevoli dotandole di un senso di autoefficacia con conseguente percezione della
propria “capacità”. Si porrà l’attenzione ad una didattica orientativa che sia
laboratoriale, attenta ai saperi essenziali e alle competenze di base utili all’autonomia
della persona e di cittadinanza. Gli interventi sulle eccellenze si realizzano attraverso il
potenziamento delle abilità e delle competenze tramite approfondimenti disciplinari e
attività laboratoriali (sia curricolari che extracurricolari). Durante l’anno scolastico
diversi sono gli spazi dedicati alla continuità che, oltre ad essere un momento di
socializzazione e di scoperta, sono intesi come esperienza e proficua collaborazione tra
gli insegnanti dei tre ordini di scuola e intendono dare importanza alla centralità del

59
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

bambino nel processo di insegnamento-apprendimento.

60
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

ORGANIZZAZIONE

MODELLO ORGANIZZATIVO

PERIODO DIDATTICO: Quadrimestri

FIGURE E FUNZIONI ORGANIZZATIVE

I Docenti Collaboratori (art..25,comma 5 del


D. Lgs .165/01), sono nominati dal D.S con i
seguenti compiti: • Collaborano con il
Dirigente scolastico per la formulazione
dell’ordine del giorno del Collegio dei
Docenti; • Predispongono, le presentazioni
per le riunioni collegiali; • Il 1° collaboratore
svolge la funzione di segretario
verbalizzante delle riunioni del Collegio dei
Docenti; • Collabora nella predisposizione
delle circolari; • Raccolgono le indicazioni
dei responsabili dei diversi plessi; •
Collaboratore del DS 2
Collaborano con il Dirigente scolastico per
questioni relative a sicurezza e tutela della
privacy; • Si occupano dei permessi di
entrata e uscita degli alunni; • Partecipano
alle riunioni di coordinamento indette dal
Dirigente scolastico; • Collaborano con il DS
per l’attuazione del POF e del PTOF; •
Curano i rapporti e le comunicazioni con le
famiglie; • Collaborano nell'organizzazione
di eventi e manifestazioni culturali interne
ed esterne alla scuola; • Collaborano alle
attività di orientamento e continuità; •

61
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

Svolgono altre mansioni con particolare


riferimento a: a) Vigilanza e controllo della
disciplina; b) Proposte di metodologie
didattiche. Il docente collaboratore vicario,
in caso di sostituzione del Dirigente, è
delegato alla firma di atti amministrativi.

I docenti coinvolti coadiuvano il Dirigente


Staff del DS (comma Scolastico in attività di supporto
10
83 Legge 107/15) organizzativo e didattico dell’istituzione
scolastica.

I docenti incaricati di Funzione Strumentale


(F.S.) si occupano di quei particolari settori
dell'organizzazione scolastica per i quali si
rende necessario razionalizzare e ampliare
le risorse, monitorare la qualità dei servizi e
favorire formazione e innovazione. I
docenti F.S. vengono designati con delibera
del Collegio dei docenti in coerenza con il
Piano dell'Offerta Formativa in base alle
loro competenze, esperienze professionali
o capacità relazionali; la loro azione è
finalizzata a garantire la realizzazione del
Funzione strumentale PTOF , il suo arricchimento anche in 5
relazione con enti e istituzioni esterne.
Area 1 –Realizzazione e gestione del PTOF •
Coordina la progettazione e l’elaborazione
della pianificazione educativa didattica •
Coordina la progettazione e la revisione del
PTOF • Cura la stesura del PTOF • Coordina
le attività del PTOF • Individua standard di
qualità per la valutazione del servizio in
collaborazione con i docenti assegnatari di
funzione strumentale e con i responsabili di
plesso • Coordina il PTOF con il PdM •
Elabora il documento di sintesi del PTOF da

62
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

consegnare alle famiglie • Relazione sul


lavoro svolto AREA 2 RAV-PdM
Rendicontazione sociale e Autovalutazione
• Individua standard di qualità per la
valutazione del servizio in collaborazione
con i docenti assegnatari di Funzione
strumentale al PTOF e con i dipartimenti •
Produce strumenti di valutazione e
autovalutazione dei processi di
insegnamento/apprendimento • Cura le fasi
di monitoraggio e verifica del processo di
autovalutazione d’Istituto e della
valutazione del processo di
insegnamento/apprendimento • Elabora la
Rendicontazione sociale e il bilancio sociale
• Relaziona sul lavoro svolto AREA 3 -
GESTIONE ALUNNI con BES • Coordina il
Dipartimento di didattica differenziata e il
GIO d’Istituto. • Collabora fattivamente con
i Dipartimenti disciplinari e il Consiglio di
classe,interclasse e intersezione per
mettere a punto strumenti validi di
osservazione (schede, test, prove
oggettive), adatti alla situazione concreta. •
Collabora con il Collegio dei Docenti,
mettendo a disposizione la propria
competenza/risorsa professionale allo
scopo di individuare le più adatte strategie
metodologico- didattiche finalizzate
all'integrazione. • Coordina eventuale
acquisti, funzionali alla realizzazione degli
interventi programmati nel PEI. • Raccorda
la scuola con il territorio, ponendo
attenzione alla collaborazione degli EE.LL.
e, in particolare, con l’Unità
Multidisciplinare • Relaziona sul lavoro

63
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

svolto AREA 4 - GESTIONE DEL SITO CON


CURA DELLA COMUNICAZIONE INTERNA ED
ESTERNA • Costruisce l’home page e le
pagine web del sito internet, assumendo la
funzione di web-master. • Progetta e
coordina gli interventi per mantenere
operativo il sito web dell’istituzione
dedicato all’informazione e alla
comunicazione. • Seleziona materiali di
interesse diffuso (distinti per settore
culturale, organizzativo, didattico, ecc.) e ne
cura l’immissione nel sito dell’istituzione. •
Tiene costantemente aggiornato il sito,
provvedendo a trasferire il materiale sullo
spazio web. • Coordina il lavoro dei docenti
assegnatari di Funzioni strumentali al PTOF
e ordina il materiale da pubblicare sul sito.
• Relaziona sul lavoro svolto. AREA 5
Continuità ,Orientamento, viaggi e visite
guidate • Coordina i Rapporti con Enti ed
Istituzioni previsti nei progetti d’Istituto
inseriti nel P.O.F. (Convenzioni, Protocolli
ecc.) • Organizza e gestisce le attività di
Continuità e Orientamento scolastico, sia
all'interno del curricolo che nel passaggio
tra i vari segmenti scolastici. • Coordina gli
incontri tra docenti dei diversi ordini di
scuola per il passaggio delle informazioni •
Propone ai docenti dei vari ordini di scuole
possibili itinerari relativi a uscite didattiche,
visite guidate e viaggi di istruzione •
Supporta i docenti delle varie classi
interessate nella fase progettuale,
organizzativa, esecutiva

I Coordinatori dei Dipartimenti svolgono le


Capodipartimento 5
seguenti funzioni • collaborano con i

64
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

docenti e la dirigenza e ne costituiscono il


punto di raccordo del dipartimento; •
valorizzano la progettualità dei docenti; •
portano avanti istanze innovative; • si
fanno garanti degli impegni presi dal
dipartimento stesso, e sono riferimento di
garanzia della qualità del lavoro e
dell’andamento delle attività • prendono
parte alle riunioni dei coordinatori dei
dipartimenti per garantire una sintonia
negli orientamenti metodologici e didattici
all’interno dell’istituto.

Si occupano del funzionamento


organizzativo e didattico dei vari plessi, si
Responsabile di plesso 13
interfacciano con la Dirigenza e la
Segreteria dell’Istituto

Le principali funzioni dei Responsabili di


laboratorio, sono: • controllare e verificare
in avvio di anno scolastico, utilizzando
l’elenco descrittivo fornito dal DSGA, i beni
contenuti nei laboratori, avendo cura
durante l’anno del materiale didattico,
tecnico e scientifico presente in essi (art.
27. D.I. 44/2001, art. 35 decreto 28 agosto
2018 n°129) formulare un orario di utilizzo
Responsabile di
del laboratori, sentiti i colleghi che ne 5
laboratorio
fruiscono, specificando criteri adottati e
priorità individuate; • controllare e
verificare, al termine dell’anno scolastico, il
corretto funzionamento dei beni contenuti
nei laboratori, restituendo l’elenco
descrittivo al DSGA e fornendo
contestualmente suggerimenti per un
miglioramento degli standard di qualità e di
fruizione.

65
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

L’animatore digitale è una funzione


strategica prevista e definita dalla legge di
Riforma 107 del 13 luglio 2015 che affianca
Animatore digitale il Dirigente e il Direttore dei Servizi 1
Amministrativi (DSGA) nella progettazione
e realizzazione dei progetti di innovazione
digitale contenuti nel PNSD.

Team digitale Collabora con l'animatore digitale. 5

Si occupano di quei particolari settori


dell’organizzazione scolastica per i quali si
Referenti attività rende necessario razionalizzare e ampliare 3
le risorse, monitorare la qualità dei servizi e
favorire formazione ed innovazione.

RSPP: Coordina e gestisce il Servizio di


Prevenzione e Protezione, elabora il Piano
di Sicurezza, propone piano di formazione e
informazione, fornisce l'informativa
specifica a tutti i lavoratori sui rischi
potenziali a cui sono esposti e sulle misure
di prevenzione e di protezione ASPP:
collaborano con RSPP per l'attuazione delle
misure di sicurezza sui luoghi di lavoro.
Organigramma PREPOSTI: sovrintendono e vigilano
Sicurezza (D.lsg. sull'osservanza da parte dei singoli 47
81/2008) lavoratori dei loro obblighi di legge RLS:
Rappresenta i lavoratori sui temi della
sicurezza ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO:
operativamente si attivano quando si deve
intervenire per un “primo soccorso"
ADDETTI ANTINCENDIO: operativamente si
attivano quando si verifica l'emergenza
"incendio" RESPONSABILI PER LE
EMERGENZE: coordinano e provvedono
all'evacuazione degli edifici scolastici.

66
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

I Coordinatori di Intersezione/
Interclasse/Classe svolgono le seguenti
funzioni: • mantengono una funzione
d'insieme delle situazioni problematiche e
ne danno comunicazione al Consiglio di
Intersezione/ Interclasse/ Classe; •
informano l’assemblea dei genitori di inizio
anno sull’organizzazione e sul regolamento
dell’istituto, sui compiti dei consigli di
classe e sulla programmazione educativo
didattica elaborata dai docenti per la
Coordinatori di
classe; • tengono rapporti con i
Intersezione/ 44
rappresentanti dei genitori della classe e ne
Interclasse/ Classe
promuovono il contributo; • presiedono, in
assenza del Dirigente Scolastico, il Consiglio
di classe (scuola secondaria di primo
grado); • coordinano il consiglio di classe
relazionando in merito all’andamento
generale della classe (scuola secondaria di
primo grado); -curano l’organizzazione delle
uscite didattiche; • segnalano al Dirigente
Scolastico eventuali situazioni
problematiche emerse nella classe al fine di
individuare possibili strategie di soluzione.

MODALITÀ DI UTILIZZO ORGANICO DELL'AUTONOMIA

Scuola secondaria di
primo grado - Classe di Attività realizzata N. unità attive
concorso

-Attività di accompagnamento
A022 - ITALIANO,
nell’apprendimento della lingua italiana per
STORIA, GEOGRAFIA
gli studenti stranieri di nuovo ingresso; -
NELLA SCUOLA 1
Partecipazione al gruppo di lavoro d’Istituto
SECONDARIA DI I
sull’intercultura.
GRADO
Impiegato in attività di:

67
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

• Potenziamento

AB25 - LINGUA
INGLESE E SECONDA Inglese
LINGUA COMUNITARIA Impiegato in attività di:
1
NELLA SCUOLA
• Potenziamento
SECONDARIA I GRADO
(INGLESE)

ORGANIZZAZIONE UFFICI E MODALITÀ DI RAPPORTO CON L'UTENZA

ORGANIZZAZIONE UFFICI AMMINISTRATIVI

Le sue attività principali sono di tipo amministrativo,


contabile e direttivo. Nello specifico: • svolge attività
lavorativa di rilevante complessità ed avente rilevanza
esterna; • sovrintende, con autonomia operativa, ai servizi
generali amministrativo–contabili e ne cura l’organizzazione
svolgendo funzioni di coordinamento, promozione delle
attività e verifica dei risultati conseguiti, rispetto agli
obiettivi assegnati ed agli indirizzi impartiti, al personale
ATA, posto alle sue dirette dipendenze (come previsto
Direttore dei servizi dall’art. 25 comma 6 DLgs 165/2001).; • formula, all’inizio
generali e amministrativi dell’anno scolastico una proposta di piano dell’attività
inerente le modalità di svolgimento delle prestazioni del
personale ATA. Il dirigente scolastico, verificatane la
congruenza rispetto al POF e dopo avere espletato le
procedure relative alla contrattazione di istituto con le RSU,
adotta il piano delle attività. Una volta concordata
un’organizzazione dell’orario di lavoro questa potrà subire
modifiche, solo in presenza di reali esigenze dell’istituzione
scolastica; • previa definizione del Piano annuale delle
attività del personale ATA, organizza autonomamente le

68
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

ORGANIZZAZIONE UFFICI AMMINISTRATIVI

attività, nell’ambito delle direttive del dirigente scolastico, e


attribuisce a questi, incarichi di natura organizzativa e le
prestazioni eccedenti l’orario d’obbligo, quando necessario;
• svolge con autonomia operativa e responsabilità diretta
attività di istruzione, predisposizione e formalizzazione
degli atti amministrativi e contabili; • è funzionario delegato,
ufficiale rogante e consegnatario dei beni mobili; • può
svolgere attività di studio e di elaborazione di piani e
programmi richiedenti specifica specializzazione
professionale, con autonoma determinazione dei processi
formativi ed attuativi; • può svolgere incarichi di attività
tutoriale, di aggiornamento e formazione nei confronti
delpersonale; • possono essergli affidati incarichi ispettivi
nell’ambito delle istituzioni scolastiche. Nell’ambito della
contrattazione interna d’istituto il DSGA predispone una
relazione sulla compatibilità finanziaria. In particolare i
compiti previsti per il Direttore sono i seguenti: • redige le
schede illustrative finanziarie di ogni singolo progetto
compreso nel Programmaannuale; • predispone apposita
relazione ai fini della verifica da effettuare entro il 30/6 a
cura del Consiglio di istituto; • aggiorna costantemente le
schede illustrative finanziarie dei singoli progetti, con
riferimento alle spese sostenute (articolo 7, comma 2); -
firma, congiuntamente al Dirigente, le Reversali di incasso
(articolo 10) ed i mandati di pagamento (art.12); • provvede
alla liquidazione delle spese, previo accertamento della
regolarità della fornitura dei beni o dell’esecuzione dei
servizi, sulla base di titoli e dei documenti giustificativi
comprovanti il diritto dei creditori (articolo 11, comma 4); •
provvede alla gestione del fondo delle minute
spese(articolo 17, comma 1); • predispone il Conto
Consuntivo entro il 15/3 (articolo 18, comma 5); • tiene e
cura l’inventario assumendo le responsabilità di
Consegnatario, fatto salvo quanto previsto all’articolo 27

69
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

ORGANIZZAZIONE UFFICI AMMINISTRATIVI

(articolo 24, comma 7); • è responsabile della tenuta della


contabilità, delle registrazioni e degli adempimenti fiscali
(articolo 29,comma 5); • svolge le attività negoziali
eventualmente delegate dal Dirigente (articolo 32, comma
2); • svolge l’attività istruttoria necessaria al Dirigente per
espletare l’attività negoziale (articolo 32, comma 3); •
espleta le funzioni di ufficiale rogante per la stipula di atti
che richiedono la forma pubblica; • provvede alla tenuta
della documentazione inerente l’attività negoziale (articolo
35, comma 4); • redige, per i contratti inerenti la fornitura di
servizi periodici, apposito certificato di regolare prestazione
(articolo 36, comma 3); • ha la custodia del registro dei
verbali dei Revisori dei conti.

Si occupa della corrispondenza e della gestione


Ufficio protocollo
documentale del protocollo.

Ufficio acquisti Gestione degli acquisti

Ufficio per la didattica Gestione della didattica e rapporti con le famiglie

Ufficio Personale Gestione giuridica ed economica del personale

Servizi attivati per la Registro online


dematerializzazione dell'attività Modulistica da sito scolastico
amministrativa:

RETI E CONVENZIONI ATTIVATE

70
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

RETE DI AMBITO CAL 13

Azioni realizzate/da
• Formazione del personale
realizzare

Risorse condivise • Risorse professionali

• Altre scuole
• Università
Soggetti Coinvolti
• Enti di ricerca
• Autonomie locali (Regione, Provincia, Comune, ecc.)

Ruolo assunto dalla scuola


Partner rete di ambito
nella rete:

RETE PER LA STIPULA DELLA CONVENZIONE DI CASSA PER IL QUADRIENNIO


01/01/2020 - 31/12/2023

Azioni realizzate/da
• Attività amministrative
realizzare

Soggetti Coinvolti • Altre scuole

Ruolo assunto dalla scuola


Partner rete di scopo
nella rete:

CONVENZIONE PER TIROCINIO DI FORMAZIONE ED ORIENTAMENTO CURRICOLARI -


UNIVERSITÀ DEGLI STUDI “NICCOLÒ CUSANO” ROMA

Azioni realizzate/da
• Attività didattiche
realizzare

71
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

CONVENZIONE PER TIROCINIO DI FORMAZIONE ED ORIENTAMENTO CURRICOLARI -


UNIVERSITÀ DEGLI STUDI “NICCOLÒ CUSANO” ROMA

Soggetti Coinvolti • Università

Ruolo assunto dalla scuola


Partner rete di scopo
nella rete:

CONVENZIONE TIROCINIO DI FORMAZIONE ASSOCIAZIONE RESABES DI MESSINA

Azioni realizzate/da
• Attività didattiche
realizzare

Soggetti Coinvolti • Enti di formazione accreditati

Ruolo assunto dalla scuola


Partner rete di scopo
nella rete:

PIANO DI FORMAZIONE DEL PERSONALE DOCENTE

PIANO DI FORMAZIONE CAL 13 SCUOLA IIS DI TROPEA

Le attività di formazione sono state pianificate dalla rete di ambito e individuate come priorià
in seguito a questionari di rilevazione dei bisogni formativi

Collegamento con le Didattica per competenze, innovazione metodologica e


priorità del PNF docenti competenze di base

Destinatari Docenti impegnati nella realizzazione delle innovazioni

• Laboratori
Modalità di lavoro • Workshop
• Lezione frontale

72
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
IST COMPRENSIVO DI CESSANITI

Formazione di Scuola/Rete Attività proposta dalla rete di ambito

PIANO DI FORMAZIONE CAL 13 SCUOLA IIS DI TROPEA

Le attività di formazione sono state pianificate dalla rete di ambito e individuate come priorià
in seguito a questionari di rilevazione dei bisogni formativi

Collegamento con le
Valutazione e miglioramento
priorità del PNF docenti

Destinatari Docenti impegnati nella realizzazione delle innovazioni

• Laboratori
Modalità di lavoro
• Workshop

Formazione di Scuola/Rete Attività proposta dalla rete di ambito

PIANO DI FORMAZIONE DEL PERSONALE ATA

LA NUOVE GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE

Descrizione dell'attività di I contratti, le procedure amministrativo-contabili e i


formazione controlli

Destinatari Personale Amministrativo

Modalità di Lavoro • Attività in presenza

Formazione di Scuola/Rete Attività proposta dalla singola scuola

73

Potrebbero piacerti anche