Sei sulla pagina 1di 1

LA

CRONACA

www.cronaca.it
“Poste Italiane spa - spedizione in a.p. D.L. 353/03 (conv. L. 46/04) art. 1 comma 1, DCB Cr”

Con Edizione di € 1,00


Giovedì 8 Novembre 2007
PIACENZA Anno XIV n° 308

Reggi-Boiardi, dietro EDITORIALE

Il governo tira avanti


Marco Bertoncini

i rifiuti c’è ben altro a colpi di “furbate”


C’
è un aspetto, non
trascurabile, che
riguarda i voti
sissima prevalenza numeri-
ca sull’opposizione. Un al-
tro mezzo, non proprio mi-

Oggi previsto un chiarimento tra i due espressi dai senatori a vita.


Di solito, si nota quanto
avviene in aula: i richiami
nore, consiste nella costitu-
zione di nuovi gruppi.
Al Senato un gruppo
del centrosinistra alla Levi composto del minimo re-
DIVERGENZE. Tempi, società partecipate, Polo di protezio- Montalcini perché venga, golamentare, cioè dieci se-
l’assenza incessante di Pi- natori, può farsi rappresen-
ne civile tra i motivi del “mal di pancia” del sindaco che si ninfarina, l’appoggio certo tare nelle tredici commis-
di Scàlfaro e di Emilio Co- sioni permanenti. Sinistra
trasforma in “colica renale” quando si parla di elezioni lombo (non sempre presen- democratica e l’abbinata di
provinciali: la volontà del presidente di ricandidarsi ti, tuttavia) al governo, le
incertezze sugli altri tre.
verdi e comunisti italiani
sono in questa condizione.
scompiglia strategie di altro tipo. Salini a pagina 19 Andreotti talora (di rado)
si astiene, venendo così
In compenso, prima il cen-
trosinistra, poi il centrode-
computato, stante il pecu- stra hanno fatto sorgere,
liare regolamento di palaz- prestando un adeguato nu-
editoriale PRONTO IL BANDO
zo Madama, fra i contrari;
Cossiga è imprevedibile;
mero di senatori, due grup-
pi di dieci: rispettivamen-
EMANUELE GALBA Ciampi ultimamente prefe- te, quello per le autonomie
risce non farsi vedere. e quello con Dc, Pri e auto-

L’opuscolo Piazzale della stazione Sono trascurati, vicever-


sa, i voti nelle commissio-
ni. E’ un errore. Una re-
nomisti siciliani. Alla Ca-
mera, di contro ad un solo
minigruppo di opposizione
politicamente cente e puntuale intervista in deroga al limite minimo

scorretto Il traffico si fa “rotondo” di Pietro Fuda, senatore


del Partito democratico
meridionale iscritto al
gruppo misto, ha reso noto
di venti deputati, ne stanno
ben cinque di maggioran-
za.
In tal modo si è travolto
quel che soltanto gli addet- perfino il rapporto di forza
Pollastri a pagina 12 ti ai lavori sapevano: i se- interno all’Ufficio di presi-
mministrazione provincia- natori a vita sono sovente denza. Non solo: il centro-

A le, bilancio di metà man-


dato, Benedetta e Marco:
ricordate? Qualche giorno fa ab-
sostituiti, nel voto in com-
missione, da colleghi del
centrosinistra. Alla bisogna
provvede il presidente del
sinistra conta sul presiden-
te del gruppo misto di
Montecitorio, pur non
avendo la maggioranza del
biamo commentato l’operazione
di vetrina della Giunta Boiardi gruppo misto medesimo, gruppo medesimo.
confezionata a spese dei contri- che è un senatore dell’Italia L’esperienza viene da
buenti. Ci sono novità. Soprattut- dei valori. lontano. Per più legislature
to riferite ai costi. Insomma, le sostituzioni il Pci ebbe due gruppi par-
I ventilati 44mila euro in realtà avvengono come se si trat- lamentari, due voci, due
sono di più. Da una deteminazio- tasse di un qualsiasi grup- possibilità regolamentari,
ne del direttore generale Giusep- po politico e non già di un al Senato e a volte pure alla
pe Sidoli, infatti, veniamo illumi- gruppo peculiare, residuale Camera, mercé la geniale
nati (il dettaglio lo trovate a pagi- rispetto agli altri, con ade- trovata della Sinistra indi-
na 19) sulla sopravvenuta neces- renti di svariato colore par- pendente: eletti comunisti
sità di stampare 200 copie in più titico o sprovvisti di forma- che fingevano di non di-
del volume e ulteriori 3mila copie zioni di riferimento. pendere dal partito che li
(per un totale di 38mila) del fa- Le contestazioni pro- aveva portati in Parlamen-
moso opuscolo-fotoromanzo con mosse dalla minoranza to, costituendo gruppi au-
protagonisti i “bravi studenti” e contro tale abnorme situa- tonomi ovvero impadro-
la “brava professoressa”. Per farla zione, come ricorda Fuda, nendosi del gruppo misto.
breve, gli euro sborsati dai pia- si sono arenate di fronte al- Il centrodestra non ha
centini per la campagna elettorale la lettera del regolamento. mai saputo crearsi simili
anticipata di Boiardi sono più di In tal modo il governo tro- vantaggi. Anche oggi, l’ac-
va una sponda spesso indi- cortezza di sfruttare ai li-
50mila, 100 milioncini delle vec-
spensabile. miti di qualsiasi correttez-
chie e rimpiante lire.
Non è questo l’unico za parlamentare gli stru-
Sidoli ci toglie poi dalle amba-
strumento a fil di regola- menti forniti dal regola-
sce motivando la scelta di distri-
mento usato dal centrosini- mento permette al governo
buire l’opuscolo quale inserto del
stra per rimediare alla scar- di tirare avanti.
quotidiano Libertà: ritenuto «lo
strumento più idoneo e congruo
allo scopo» in quanto «organo di
informazione locale di più ampia
e capillare diffusione».
«Congruo», secondo il direttore
generale, anche quanto pagato ad ALL’INTERNO
Altrimedia per l’abbinamento: sei-
mila euro, 12 milioncini sempre
delle vecchie e rimpiante lirette. Carte clonate Aldo Cazzullo: Rebecchi Lupa
In passato ho già fatto battaglie
da queste colonne su scelte discri- per lo shopping «Piacenza deserta La Marc giocherà
minanti rispetto al fatto che a
Piacenza dal 2002 di quotidiani Quattro arresti la domenica» da italiana
ce ne sono due, scelte fatte da
pubbliche amministrazioni. La
valutazione sul preferire una te-
stata in base alla diffusione è logi-
ca se fatta da un privato. Un im-
prenditore fa quello che vuole, un
pubblico amministratore no.
Quando vengono eletti si riem-
piono la bocca con frasi fatte del
tipo: sarò il sindaco di tutti, sarò
il presidente di tutti... Balle co-
lossali.
Se distribuendo l’opuscolo si
volevano raggiungere i piacentini
in toto, lo scopo non è stato evi-
dentemente raggiunto. La Giunta
ha ragionato da privato con i sol-
di pubblici. La politica ha perso
ancora una volta. Ma c’è ancora la
politica? a pagina 11 a pagina 17 a pagina 34