Sei sulla pagina 1di 1

PUNTI ESAME ARRANGIAMENTO:

1- Accordi Pianoforte: scritti nota per nota (attorno al do centrale) avrete tagli addizionali Pos
A o B (indipendenti dal ritmo dei fiati)
2- TROMBONI: Pos A o B (3579 oppure 7935) CON o senza DROP 2, diventano a parti late
3- TROMBE + TROMBONI: possibilità: a) raddoppio delle trombe (armonizzate a 4 voci)
un’ottava sotto con i tromboni b) raddoppio delle trombe con i tromboni che fanno le
stesse note ma con una posizione di accordo diversa
4- REGOLA DELLE SETTIME: Armonizzazioni dei fiati a 4 voci: il risultato dell’armonizzazione
dei fiati a 4 voci deve essere una tetrade di settima (major 7, dominante, minor 7 o
semidiminuito) che si presenta in stato fondamentale o rivolto (ad es. re fa la do oppure fa
la do re, la do re fa, do re fa la.
5- In uno stesso passaggio bisogna avere una o due sezioni armonizzate e in contemporanea
una sezione in unisono o ottava. REGOLA DEL CONTRASTO
6- REGOLA DEL DIALOGO: ogni pausa della melodia principale deve essere riempita con un
piccolo controcanto armonizzato o ad ottava affidato a un’altra sezione della big band
(trombe, tromboni o sax)
7- REGOLA DELLE NOTE LUNGHE: Vietate nel 90% dei casi
8- MOMENTO DEI SOLI: non serve. Qualora non ne possiate fare proprio a meno (e se non vi
interessa un voto alto) usate la tecnica del play 2nd, play 3rd e così via
9- Se c’è un solo deve essere scritto nota per nota
10- REGOLA DELLE ARTICOLAZIONI: usare sempre dinamiche (dall’inizio del brani), articolazioni
(staccato, marcato, tenuto) e legature e accenti in levare
11- SHOUT CHORUS (Special) prima della riesposizione finale del tema è necessario uno shout
chorus (tema presentato da tutti i fiati in piena dinamica. È il climax dell’arrangiamento.