Sei sulla pagina 1di 9

Unità di misura

Il sistema di unità di misura adottato e conseguentemente applicato è il:


sistema internazionale SI.
Le unità di misura si suddividono in unità di misura base (o fondamentali) e precisamente:

denominazione simbolo unità di misura descrizione


massa m kg chilogrammo massa
tempo t s secondo
lunghezza l m metro
temperatura T K grado Kelvin
intensità luminosa I cd candela
intensità di corrente I A ampere
quantità di materia Q mol mole
angolo α rad radiante

e unità di misura derivate, cosiddette in quanto ciascuna di esse è riconducibile ad un prodotto


o quoziente di unità base, così ad esempio il Newton, unità di misura della forza è anche:

F ma
m
N  kg 
s2

il Joule, unità di misura dell’energia a sua volta sarà esprimibile come:


m2
J  N  m  kg 
s2
e così via.
Per convertire una grandezza in una equivalente è sufficiente moltiplicare o dividere la grandezza
da “eliminare” ponendo conseguentemente al denominatore o al numeratore la grandezza da
“ottenere”, un semplice esempio chiarirà quanto appena detto.
Si debba convertire 72 km/h in m/s
1000 1
72    20
1 3600

km m h m
  
h km s s

moltiplicato per h, diviso per s.


Si semplifica h e rimane s che
compare nell’unità di arrivo. (il
fattore di conversione 1h=3600 s)

Moltiplicato per m e diviso per


km al fine di semplificare km e
ottenere m che compare nella
unità desiderata. (il fattore di
conversione: 1km=1000m
Unità di lunghezza

unità di
m cm ft in
misura
1m= 1 102 3.281 39.37

1 cm= 10-2 1 3.281 10-2 0.3937

1 ft = 0.3048 30.48 1 12

1 in = 2.54 10-2 2.54 0.0833 1

Unità di massa

unità di misura kg g u.p.m lbm slug

1 kg = 1 103 0.102 2.205 6.85 10-2

1g= 10-3 1 1.02 10-4 2.205 10-3 6.85 10-5

1 u.p.m = 9.80665 9.81 103 1 21.6 0.67

1 lbm = 0.4536 453.6 4.63 10-2 1 0.031

1 slug = 14.6 14.6 103 1.49 32.174 1

Unità di forza

unità di misura N dina kgf pdl lbf

1N= 1 105 0.102 7.23 0.225

1 dina = 10-5 1 1.02 10-6 7.23 10-5 2.25 10-6

1 kgf = 9.80665 9.81 105 1 70.9 2.205

 lb  ft 
1pdl   m2   0.138 1.38 10-4 1.41 10-2 1 0.031
 s 

1 lbf = 4.44 4.44 105 0.4536 32.174 1


Unità di energia

unità di
J erg kgfm kWh CVh kcal lbfft btu
misura

1J = 1 107 0.102 2.78 10-7 3.78 10-7 0.2388 10-3 0.738 0.948 10-3

1erg = 10-7 1 0.102 10-7 2.78 10-14 3.78 10-14 0.2388 10-10 0.738 10-7 0.948 10-10

1kgfm = 9.80665 9.81 107 1 2.72 10-6 3.704 10-6 2.34 10-3 7.23 9.3 10-3

1kWh = 3.6 106 3.6 1013 3.67 105 1 1.3596 859.845 2.66 106 3.41 103

1CVh = 2.648 106 2.648 1013 270000 0.735 1 632.4 1.953 106 2509.6

1kcal = 4186.8 4186.8 107 426.9 1.163 10-3 1.58 10-3 1 3.09 103 3.97

1 lbfft = 1.36 1.36 107 0.138 3.77 10-7 5.12 10-7 3.24 10-4 1 1.29 10-3

1btu = 1055.06 1055.06 107 107.6 2.93 10-4 3.98 10-4 0.252 778.169 1

Unità di pressione

unità di
N/m2 bar baria atm torr at kgf/m2 p.s.i
misura

1N/m2= 1 10-5 10 9.87 10-6 7.5 10-3 1.02 10-5 0.102 1.45 10-4

1bar= 105 1 106 0.987 7.5 102 1.02 102 102 14.5

1baria= 10-1 10-6 1 9.87 10-7 7.5 10-4 1.02 10-6 1.02 10-2 1.45 10-5

1atm= 101325 1.01325 1013250 1 760 1.033 1.033 104 14.696

1torr=
133.322 1.33 10-3 13.33 1.31 10-3 1 1.359 10-3 13.595 1.93 10-2
(mm Hg)

1at= 98066.5 0.980665 980665 0.968 735.5 1 104 14.22

1kgf/m2
9.80665 9.81 10-5 98.1 9.68 10-5 7.355 10-2 10-4 1 1.42 10-3
(mm H2O)

1p.s.i=
6894.76 6.89 10-2 68947.6 6.8 10-2 51.7 7.03 10-2 703.07 1
(lbf/in2)
Unità di potenza

kgf  m kcal lb f  ft btu


unità di misura W CV
s h h h

1W= 1 0.102 1.36 10-3 0.85984 0.738 3.414

kgf  m
= 9.80665 1 1.33 10-2 8.432 7.23 33.46
s

CV = 735.5 75 1 632.4 542.5 2509.6

kcal
1.163 0.1186 1.58 10-3 1 0.858 3.97
h
lb f  ft
= 1.36 0.138 1.84 10-3 1.166 1 4.626
h
btu
0.293 2.988 10-2 3.98 10-4 0.252 0.216 1
h

1K 1 °C  1.8 °R 1°R  1 °F

1 HP  745.5 W 1 rad  57.29°


IDROSTATICA
Pressione idrostatica

p=gh [Pa]
 kg 
massa volumica del liquido  3
m 
h = profondità [m]

Pressione assoluta

pa= p + patm

Spinta su una superficie piana

S =  g hG A [N]

hG = profondità del baricentro della superficie immersa [m]


A = area della superficie immersa [m2]

Spinta su una superficie curva

La spinta orizzontale So è data dal solido


di spinta agente sulla proiezione AA’
La spinta verticale Sv è data dal volume
di liquido (reale o ideale) che sovrasta
la superficie AB.
S  S2o  S2v

Posizione del centro di spinta

IG
lC  lG  [m]
IG  A
C = centro di spinta
G = baricentro della superficie

IG = momento quadratico della superficie rispetto


l’asse baricentrico paralleo al pelo libero.

Spinta di Archimede

S=gV
IDRODINAMICA
A utile promemoria si richiamano i principali teoremi ed equazioni della idrodinamica.

• Equazione generalizzata di Bernoulli (conservazione dell’energia)

p1 c2 p c2
 z1  1  2  z 2  2  l e  Y  y
g 2g g 2g

• Equazione di continuità

c1  A 1  c 2  A 2

• Principio di Torricelli

c  C e  2gh

• Perdite di carico: distribuite o continue


l c2
Y
D 2g

64
dove   per moto laminare (Re< 2500)
Re
  0.316  Re 0.25 per moto turbolento di transizione-tubi lisci

1  5.8  
 2  log   per moto turbolento di transizione-tubi scabri
 Re 0.9 3.71  D 
(4000<Re<107)

1   
 2  log  per moto puramente turbolento in tubi scabri.
  3.71  D 

cD
Re 

Pur ormai in disuso riportiamo alcune espressioni particolari per il calcolo delle perdite di carico
potendo essere rinvenute in testi o progetti non molto recenti.
.
V2
Y 
D5

valida per tubi in ghisa nuovi con diametro < 0.4 m


Per tubi usati il valore raddoppia.
 0.000042 
  0.00164  
 D 
• Perdite di carico: localizzate o accidentali (metodo dell'altezza cinetica)
c2
y
2g
in alternativa è possibile utilizzare il metodo della lunghezza di tubazione equivalente
y=nD
MACCHINE IDRAULICHE OPERATRICI
PREVALENZA RENDIMENTI POTENZA
Prevalenza

A : flangia di aspirazione
B : flangia di mandata
ha: altezza di aspirazione
hm: altezza di mandata
Hm: prevalenza manometrica
Ht: prevalenza totale della pompa
Hu:prevalenza utile
con riferimento alla pompa
c 2  c 2A p  pA
Ht  hB  h A   B  B
2g g
pB  p A p
Hm  
g g
c2  c 2A
Ht  Hm  B
 hB  hA 
2g
con riferimento all’impianto
c 2  c12 p2  p1
Ht  h2  h1   2   Y  y
2g g

c2 2
2  c1 p2  p1

Ht  hm  ha   2g

g
 Y  y

p  p1
Hu  h2  h1   2
g
se c1= 0 (fluido in quiete dal serbatoio dal quale viene prelevato) è:

 c2 
Ht  Hu   2  Y  y
 2g 
 
c2
2

Nota: il termine 2g può ritenersi energia allo sbocco persa e pertanto da sommarsi a Y+ y
Rendimenti

i 
rendimento idraulico (conteggia le perdite per attriti interni alla pompa)
v 
rendimento volumetrico (considera le perdite di portata per trafilamenti)
m 
rendimento meccanico (perdite per attriti fra le parti meccaniche in movimento relativo)
p  i  v m
rendimento della pompa
g:
rendimento del giunto e dell’eventuale variatore di giri
M :
rendimento del motore di azionamento
 G p  g M
= rendimento globale del gruppo motore-pompa

Potenze

P: potenza teorica (è la potenza che sarebbe necessario trasferire al fluido in assenza di attriti
per portarlo dalla sezione 1 alla sezione 2)

Pa: potenza assorbita (o richiesta dalla pompa, è naturalmente anche la potenza che deve fornire
il motore di azionamento)

Ps: potenza assorbita dal motore di azionamento (potenza assorbita dalla rete nel caso ad es. di
motore elettrico)
.
 V gHt
P
1000
kW
.
 V gHt
Pa 
1000   p
kW

.
 V gHt
Ps 
1000   p m g
kW
Altezza max di aspirazione

hA: altezza max all’aspirazione

p atm p s
hA    Y  NPSH, R
g g
ps: pressione di saturazione del fluido alla temperatura di esercizio
Y : perdite di carico nella tubazione fino alla sezione A
NPSH,R: Net Positive Suction Head, Required (carico netto richiesto all’aspirazione)

NPSH,A-NPSH,R

Al fine di evitare la cavitazione dev’essere soddisfatta la relazione:

NPSH,A>NPSH,R

NPSH,A: Net Positive Suction Head, Available (carico netto disponibile all’aspirazione)

 c2 p  p
NPSH, A   A  A   s
 2g g  g

L’NPSH,R è un parametro caratteristico della pompa, determinato sperimentalmente,
diagrammato (in funzione della portata) e fornito dal costruttore stesso.