Sei sulla pagina 1di 32

»

LA STORIA Dal Cilento a Siviglia: la manager Petta conquista gli spagnoli ■ CAPOBIANCO A PAGINA 12

€ 1.30
QUOTIDIANO DI SALERNO E PROVINCIA
www.lacittadisalerno.it y(7HB5J2*SMSKLN( +"!=!"!=!%
ANNO XXIV -NO 245
Codice ISSN Online 2499-0965 REDAZIONE VIA DELL' INDUSTRIA, 1 - 84025 EBOLI (SA)
MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 - EMAIL REDAZIONE@LACITTADISALERNO.IT

Il coronavirus viola l’ospedale del Covid


Infermieri positivi allo “Scarlato” di Scafati, stop agli accessi. A Nocera bloccate Medicina, Neurologia e la terapia neonatale
Ruggi, aprono i moduli “stile Cina”. Operatrice infetta al “Fucito” e medico contagiato al “Curto” di Polla ■ SERVIZI ALLE PAGINE 2 E 3

ALL’INTERNO
LA RESA DI UN BAR ALLA ROTONDA SALERNO
Percorso a ostacoli
BATTIPAGLIA/CAPACCIO per pagare la Tari
tra regole e calcoli

■ A PAGINA 8

salerno

Baby atleti colpiti Suore, abusi edilzi


nei locali dell’ex asilo
Chiude altro plesso Sanare per vendere
■ MOSCA A PAGINA 4 ■ TEDESCO A PAGINA 9

AMALFI
Preside “no mask” «Troppi limiti, ci fermiamo» SICIGNANO
A fuoco l’automobile
dell’ex capo dei vigili
«Insegniamo paura» ■ MASUCCI A PAGINA 7 Scatta l’inchiesta
■ A PAGINA 5 l’allarme dei commercianti ■ CONTE A PAGINA 23

SALERNO
Alle Medaglie d’Oro
Morsa di usura e malaffare EBOLI
Cariello dal giudice

i test sono negativi Imprese con l’acqua alla gola pronto a parlare
Le nuove indagini
■ A PAGINA 4 ■ DE STEFANO A PAGINA 7 Raffaele Esposito ■ FAENZA A PAGINA 21

verso il pisa

La Salernitana “balla” sulle punte Polo


da 99 euro al mese
Gondo si fa male, Djuric in Nazionale: Castori valuta cambi
grazie agli Ecoincentivi Volkswagen
La marcia d’avvicinamento
della Salernitana alla sfida con LO SPORT
il Pisa comincia con la tegola
Gondo: l’attaccante resta ai
box per un risentimento mu- Nel Dpcm
scolare che sarà valutato nei
prossimi giorni. Vista anche
l’assenza causa nazionale di
Giovanili
Djuric (il bosniaco non tornerà
prima di giovedì), il tecnico Ca-
e dilettanti
stori valuta altre soluzioni, con-
tando sulla certezza Tutino. “salvati” Tel. 089 332558
www.autodue.it
■ ALLE PAGINE 26 E 27 Cedric Gondo ■ A PAGINA 30
2 Primo piano LA CITTÀ MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020

L’ALLARME EPIDEMIA

Sopra l’ospedale di Nocera Inferiore; al centro il Covid-hospital di Scafati; in basso Mario Iervolino e Maurizio D’Ambrosio

Il virus invade le corsie


Stop ricoveri nell’Agro
Infermieri positivi al Covid Hospital Scarlato di Scafati, nuovi accessi fermati
Nocera, il contagio cresce: attività bloccate a Medicina, Neurologia e alla Tin
◗ NOCERA INFERIORE All’Umberto I Nel reparto secondo tampone a 48 ore, so-
lo in quel caso si potrebbe ri-
È davvero complicata la situa- sono stati colpiti specializzato prendere in considerazione la
zione negli ospedali del Dea in 20 fra addetti e utenti per la cura dei malati possibilità di riaprire ai ricove-
Nocera-Pagani-Scafati. Il coro- rimane alta l’allerta ri. All’ospedale “Umberto I”
navirus si sta diffondendo an-
In tanti adesso restano nei giorni scorsi sono stati evi-
che tra le corsie dei reparti del- in “sorveglianza” mentre l’Asl denziati positivi tra due opera-
le varie strutture sanitarie per accertare e i dirigenti avviano tori, rispettivamente in Ostetri-
dell’area Nord dell’Asl Saler- cia e ginecologia e in Pediatria.
no. Una situazione sotto con- un’ulteriore diffusione la riorganizzazione In queste ultime due divisioni
trollo ma comunque preoccu- del coronavirus dell’intero plesso si procede regolarmente con i
pante. Il fantasma del focolaio ricoveri.
della scorsa primavera nella Due, invece, gli infermieri
Chirurgia d’urgenza dell’ospe- al Covid-19 è stata riscontrata poni effettuati all’indomani Nella giornata di ieri tutti gli sintomi. La preoccupazione contagiati al Covid Hospital di
dale “Umberto I” aleggia sulle in una paziente, già trasferita del ricovero d’urgenza di una operatori sanitari e ausiliari in maggiore è portare la malattia Scafati. Per consentire le ope-
teste di dirigenti, personale e in una struttura dedicata. In bambina, figlia di una donna servizio nel reparto di alta sor- nelle proprie case. Ieri sono razioni di sorveglianza sanita-
pazienti. Il direttore sanitario Tin, invece, è risultato positivo positiva al coronavirus. Lo veglianza sono stati sottoposti stati effettuati i tamponi anche ria che possono consentire di
Maurizio D’Ambrosio è impe- un infermiere. Il riscontro si è screening ha evidenziato la po- a tampone nasofaringeo. Al sui piccoli ricoverati. La sorve- verificare un’eventuale diffu-
gnato principalmente sul fron- avuto in seguito ad alcuni tam- sitività di un asintomatico. momento nessuna presenta glianza sanitaria prevede un sione del virus, D’Ambrosio ha
te nocerino e su quello scafate-
se. Le disposizioni emanate
nelle ultime ore «sono tutte fat-

Altra operatrice infetta al Fucito


te in via precauzionale, per casi di Covid. Fortunatamen-
bloccare il contagio», riferisce te l’esito di tutti i test è stato
il dirigente ospedaliero. A No- negativo e non è stato neces-
cera Inferiore, infatti, è stato sario chiudere il reparto in
necessario bloccare i ricoveri cui l’operatrice lavora. È scat-
in ben tre reparti: Medicina
d’urgenza, Tin e Neurologia.
Screening su 50 contatti nel presidio di Mercato San Severino: i test sono negativi tata in ogni caso la sanifica-
zione a scopo precauzionale,
Chiusure al pubblico per «con- ma secondo il direttore sani-
sentire le procedure previste ◗ MERCATO SAN SEVERINO sintomatologia legata al gu- ne. Chiedo a tutti di prestare tario Luigi Memoli la situazio-
per la sorveglianza sanitaria», sto e all’olfatto. Il risultato, la massima attenzione nel ri- ne resta «sotto controllo».
spiega D’Ambrosio. Il primo Un nuovo contagio in corsia purtroppo, ha confermato ai spettare le normative e le in- Nella fase “calda” della pan-
ad essere interdetto è stato il a Mercato San Severino, ma sospetti. Seppure infetta, l’o- dicazioni». demia di Covid, all’ospedale
reparto di Medicina d’urgen- dopo lo screening arriva il so- peratrice del Fucito sarebbe Nel frattempo, al nosoco- Gaetano Fucito di Curteri, co-
za. È qui che si sono verificati i spiro di sollievo. Sarebbe al comunque in buone condi- mio sanseverinese, sono sta- me avvenuto in altri presidi
contagi maggiori: sette fra i pa- momento scongiurato il peri- zioni di salute, come confer- te adottate tutte le procedure in provincia di Salerno, diver-
zienti e dieci fra gli operatori colo di un nuovo focolaio mato dal sindaco di Mercato atte ad impedire una possibi- si operatori sanitari, entrati
sanitari e medici. Una situazio- all’ospedale Fucito di Curte- San Severino, Antonio Som- le diffusione del contagio, av- in contatto con pazienti sin-
ne che è andata ad impattare ri, dove una operatrice, nei ma, che ha dato notizia viando in primis un traccia- tomatici, erano stati infettati
anche sull’organizzazione del giorni scorsi, è stata trovata dell’ennesimo caso di Covid mento di tutti coloro che, dal virus, inducendo la dire-
personale. È anche per questo positiva al coronavirus. La rilevato in città: «La signora all’interno del presidio, sono zione sanitaria a disporre
motivo che i ricoveri sono an- donna, che risulta residente sta bene ed è in isolamento stati in contatto con la don- tamponi a tappeto. In tutto,
cora fermi. Il direttore D’Am- a Caserta e domiciliata nella domiciliare presso la propria na. In seguito si è proceduto lo screening aveva consenti-
brosio ieri ha stoppato i ricove- cittadina della Valle dell’Ir- abitazione - ha comunicato il a eseguire il tampone su circa to di individuare sette lavora-
ri anche in Terapia intensiva no, ha deciso di sottoporsi primo cittadino - Giungano a 50 persone, tra operatori tori positivi.
neonatale e in Neurologia. In all’esame del tampone in lei gli auguri di tutta la comu- dell’ospedale e pazienti, per Francesco Ienco
quest’ultimo caso la positività L’ospedale Gaetano Fucito quanto presentava una lieve nità di una pronta guarigio- rilevare eventuali ed ulteriori ©RIPRODUZIONE RISERVATA
MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 LA CITTÀ Primo piano 3

salerno
Niente premialità
Personale in rivolta
Regione nel mirino Moduli “stile Cina”
Da eroi a dimenticati. A
riportare l’attenzione sulla
vicenda del personale medico
ed infermieristico che nel
Il diktat di D’Amato
«Subito in funzione»
Salernitano ha lavorato in
trincea durane il lockdown è
stata la Uil Fpl provinciale. La
sigla sindacale guidata da
Donato Salvato, con una nota
inviata al presidente della
Regione e ai vertici di Asl e
azienda universitaria
Il dg del “Ruggi” invia una lettera ai capi di reparti e unità
“Ruggi”, ha riacceso i
riflettori sulla gestione del
«Apertura immediata, si rinforzi l’organico dei rianimatori»
personale, delle assunzioni e
sul pagamento della ◗ SALERNO
premialità Covid che nessuno
dei lavoratori ha ancora L’ospedale “Ruggi” di Salerno
ricevuto. Inoltre, la situazione si prepara ad aprire il Covid
dei dipendenti continua a Center mentre si riducono le
peggiorare. Infatti, da mesi i attività ospedaliere program-
lavoratori attendono risposte mate per avere una maggiore
sul loro futuro lavorativo disponibilità di rianimatori nei
ancora incerto. «Se la Regione moduli “stile Cina”. Scatta an-
Campania può vantarsi di che per il nosocomio di via San
aver garantito che il nostro Leonardo la “fase C” dell’assi-
territorio sia stato tra i meno stenza ospedaliera per il coro-
colpiti nei tragici mesi del navirus prevista dalla Regione
lockdown, ciò è dovuto oltre al Campania con l’attivazione
senso civico dei nostri graduale della struttura modu-
concittadini, al grande, lare e l’utilizzo cadenzato dei
generoso impegno 24 posti letto fissati nel piazza-
straordinario svolto da tutti le del “Ruggi”. Il direttore gene-
gli operatori della sanità - ha rale dell’Azienda ospedaliera
detto Donato Salvato, universitaria, Vincenzo D’Ama-
segretario generale della Uil to, dovrà trasmettere in Regio-
Fpl di Salerno, che sul tema ne il piano operativo che con-
tema preannuncia una tiene le misure le misure di po-
battaglia durissima -. tenziamento della rete ospeda-
Metteremo in campo ogni liera Covid-19: il planning do-
azione utile affinché non vrà arrivare entro oggi sulla I moduli “stile Cina” allestiti nel piazzale dell’ospedale “Ruggi”
prevalga la politica dei due scrivania del dg. Per questo,
forni che da sempre ha D’Amato ha inoltrato una nota Entro oggi il piano tura modulare per ora non è
danneggiato i lavoratori, a tutti i direttori dei reparti e ai funzionante - ha scritto -. Non
determinando che si ottenga direttori medici dei presidi per comprendere può aprire poiché manca il col-
un giusto ed equo aziendali, chiedendo di dispor- gli anestesisti laudo». Non considerando le
riconoscimento economico re un piano per ogni Unità ope- indagini della magistratura sui
per tutto il personale rativa e di «riferire il numero di
da spostare nell’area moduli, a suo avviso, la terapia
impegnato nell’emergenza e sedute operatorie per ogni re- Ma il sindacato frena intensiva modulare non pos-
non un obolo elargito dal parto al fine di programmare la «La struttura non ha siede «requisiti ritenuti deter-
regnate di turno», ha concluso disponibilità degli anestesisti minanti per l’avvio delle attivi-
il sindacalista della Uil Fpl di rianimatori». Professionisti in- i requisiti necessari tà». Sono state riscontrate, in-
Salerno. (Rosanna Mazzuolo) dispensabili per curare i pa- per il via alle attività» vece, varie anomalie: «Oltre al
zienti Covid durante la fase basamento di appoggio e l’ob-
acuta della malattia. «Nella bligo di creare una parete ester-
disposto la sospensione dei ri- Pronta una zona no con propri mezzi al pronto consapevolezza dell’evoluzio- te le urgenze, la dialisi, la radio- na per evitarne un possibile sci-
coveri. Un atto sollecitato an- soccorso del Covid Hospital di ne delle situazione epidemiolo- terapia, le prestazioni on- volamento, i problemi riguar-
che dal commissario Covid specifica Scafati. Sabato pomeriggio gica, non appare più rinviabile co-ematologiche sia mediche dano anche lavori interni non
Mario Polverino al direttore ge- dedicata ai dializzati una donna è giunta diretta- l’apertura del Covid Center sia chirurgiche, i trattamenti coincidenti col bando oppure
nerale Mario Iervolino. Una Al Pronto soccorso mente dal Vallo di Diano: era con progressiva attivazione dei non differibili di pazienti affet- ritenuti bisognevoli di un mi-
volta ricevuti i risultati dei tam- positiva ed è stata accompa- posti letto fino alla capienza ti da patologie croniche». Tutti glioramento». Il sindacalista
poni a cui sono stati sottoposti tanti accessi “particolari” gnata da un familiare. Un tra- massima di 24 - scrive D’Ama- i piani dei reparti dovranno es- parla di assenze di alimentazio-
medici, infermieri e ausiliari, Donna accompagnata sporto per nulla protetto. Lo to -. Si dispone pertanto il pia- sere trasmessi «entro domani ni elettriche e di alcune compo-
si valuterà il da farsi. Conte- stesso si è verificato nella gior- no di riduzione delle attività (oggi, ndr) alla Direzione con nenti, non conformi sezioni di
stualmente il direttore D’Am- da un familiare nata di domenica. Col passare programmate per garantire la la relativa programmazione umidificazione e sistema di fil-
brosio, che oggi dovrebbe esse- è arrivata dal Diano delle ore, c’è il rischio che il fe- guardia attiva degli anestesisti delle attività e con particolare traggio da potenziare, manca-
re tutta la giornata al “Mauro nomeno potrebbe acutizzarsi, rianimatori nella struttura mo- riferimento al numero di sedu- to montaggio delle batterie, ac-
Scarlato”, vuole organizzare anche a causa dei pochi centri dulare». D’Amato ha anche te operatorie per singola Unità cessi senza barriere per il supe-
un reparto riservato ai dializza- intervenire presto in merito ai privati che effettuano dialisi a specificato le attività che non operativa afferente al presidio ramento degli scalini. Prima di
ti positivi al Covid. Un proget- dializzati in quanto si stanno persone positive al coronavi- possono essere rinviate in diretto». altri 10,15 giorni la struttura,
to in cantiere da giorni, arena- verificando una serie di episo- rus che sta mettendo in ginoc- quanto rientrano nei bisogni I moduli dovranno essere secondo Antonacchio, non po-
tosi davanti al crescente conta- di preoccupanti. chio il pianeta. di assistenza indispensabili aperti. Ma non è di questo avvi- trà essere funzionante.
gio a Nocera Inferiore e ora a È da alcuni giorni, infatti, Salvatore D’Angelo per la sopravvivenza dei pa- so il segretario generale Cisl, Marcella Cavaliere
Scafati. Bisognerà comunque che questi pazienti si presenta- ©RIPRODUZIONE RISERVATA zienti. «Devono essere garanti- Pietro Antonacchio. «La strut- ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Medico col Covid, chiude Geriatria


vallo di diano settimane l’ospedale di Polla si
ritrova a fronteggiare una nuova
emergenza legata all’individua-
zione d’un medico contagiato in
servizio presso l’ospedale.
Niente ingressi e attività ambulatoriali nell’Unità operativa del “Curto” di Polla Alla fine di settembre era toc-
cato al dirigente di un altro re-
parto: anche in quella circostan-
◗ POLLA dico nei giorni scorsi. L’accetta- te le persone che hanno avuto za si era resa necessaria la so-
zione dei ricoveri e tutte le attivi- contatti in questi giorni. Chi non spensione di tutte le attività, con
Un medico del reparto di geria- tà ambulatoriali del reparto di è stato contattato dall’Asl può decine di persone tra personale
tria dell’ospedale “Luigi Curto” Geriatria sono state sospese, in stare tranquillo perché vuol dire medico e paramedico e pazienti
di Polla, proveniente dalla pro- attesa di avere l’esito dei tampo- che non ha avuto contatti o è sta- messe in quarantena e sottopo-
vincia di Napoli, ma domiciliato ni effettuati su medici, infermie- to visitato dal medico in questio- sto al tampone per verificare il
a Polla, è risultato positivo al Co- ri ed operatori sociosanitari in ne. Verranno effettuati i tampo- possibile contagio. In quella cir-
ronavirus. Ancora non è chiaro servizio nel reparto e su tutte le ni a tutte le persone che hanno costanza tutti i tamponi diedero
se la fonte del contagio possa es- persone che hanno avuto con- avuto contatti diretti e verrà ef- esito negativo e dopo pochi gior-
sere stata interna o esterna all’o- tatti diretti con il medico. fettuata la sanificazione del re- ni era stato possibile far ripren-
spedale. La notizia della positivi- «La situazione in ospedale - parto così da poter riprendere dere gradualmente le attività del
tà si è diffusa nella mattinata di dichiara Luigi Mandia, direttore quanto prima, in assoluta sicu- reparto anche se è sempre forte
ieri anche se era stata comunica- sanitario del “Curto” - è sotto rezza, le attività senza arrecare il timore che l’aumento dei con-
ta nella serata di domenica al di- controllo. Ci siamo attivati per disagi all’utenza. Lavoriamo con tagi possa far rivivere al Vallo di
retto interessato ed alla direzio- fare tutto quanto prevede il pro- precauzione e con tutte le atten- Diano l’incubo dei primi mesi
ne sanitaria del presidio valdia- tocollo anti-Covid, appena avu- zioni del caso per la tutela innan- della pandemia.
nese, che si è subito attivata per to notizia della positività del me- zitutto dei pazienti e del perso- Erminio Cioffi
L’ospedale di Polla tracciare i contatti avuti dal me- dico. Sono state rintracciate tut- nale medico». In meno di due ©RIPRODUZIONE RISERVATA
4 Primo piano LA CITTÀ MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020

L’ALLARME EPIDEMIA
Il virus fra i baby atleti
Chiude un altro plesso
Scoperti 5 positivi nello screening effettuato da un club di calcio giovanile
Bimbi bloccati fra Battipaglia, Eboli e Capaccio: stop alla media “Vannullo”
◗ SALERNO

Cinque casi di positività che


hanno colpito più centri della
Piana del Sele. E complicando
la già difficile ripartenza delle
scuole. Sono quelli che sono
stati accertati dopo lo screening
effettuato fra gli atleti di un
gruppo di una scuola calcio di
Battipaglia: in 60 fra baby cal-
ciatori in erba, tecnici e dirigen-
ti si sono sottoposti al tampone
fra venerdì e sabato e ieri sono
giunti gli ultimi risultati. Dopo i
due ragazzini di Battipaglia -
alunni delle scuole "Salvemini"
e "Marconi", chiuse fino a oggi
a scopo precauzionale dalla sin-
daca Cecilia Francese - e un gio-
vane di Eboli che frequenta la
scuola media "Matteo Ripa",
fermata per un'altra giornata
dal sindaco facente funzioni Lu-
ca Sgroia, gli accertamenti han-
no fatto emergere la positività
di un altro ragazzino di 12 anni,
residente a Capaccio Paestum e
che frequenta la scuola "Van-
nullo", in località Rettifilo. Il gio-
vanissimo è asintomatico ed è
stato posto in isolamento se-
condo la prassi. Insieme a lui,
però, sono finiti in quarantena La scuola media “Vannullo” di Capaccio Paestum chiusa dopo la scoperta della positività di un alunno in uno screening di una scuola calcio di Battipaglia
altre due classi - per un totale di
22 alunni - e tre docenti: tutti sa- nea la dirigente nella nota. I 60 tamponi speso le attività del gruppo inte- In località Rettifilo Covid all’interno dell’istituto di
ranno sottoposti a tampone per Si chiude così il cerchio su ressato, abbiamo ricercato vo- via Cilento, ancora non si cono-
verificare un'eventuale diffusio- una delle situazioni più allar- sono stati effettuati lontariamente il contagio, per finiscono scono gli esiti. Una situazione
ne del virus. Il dirigente scolasti- manti delle ultime ore in pro- dopo la positività trasparenza e sicurezza, senza in quarantena che ha mandato su tutte le furie
co, Silvana Pepe, in un'ordinan- vincia di Salerno sull'andamen- che nessuno ce lo avesse impo- la Francese che ha puntato con
za ha disposto il blocco di ogni to dell'epidemia di Covid. A di un giovanissimo sto. Oggi più di prima siamo
due classi e tre docenti forza il dito contro i ritardi regi-
attività fino a oggi per effettuare chiarire quanto accaduto sono che frequenta convinti che sia l’unica strada che resteranno strati e avviando la richiesta di
una sanificazione degli ambien- stati gli stessi titolari della scuo- la “Salvemini” realmente percorribile nella in didattica a distanza istituire in città l’Usca, l’unità
ti. Contemporaneamente è sta- la calcio che hanno ricostruito convivenza con il virus. Le no- d’assistenza per gli ammalati
to deciso che per le classi inte- per intero la vicenda dopo aver “Penna”, ancora attesa stre attività continuano sempre Le aule della struttura Covid che effettua anche i con-
ressate dalla quarantena sarà segnalato, già negli scorsi gior- per i contatti diretti nello stretto rispetto delle nor- saranno sanificate trolli. La sindaca ha individuato
attivata la didattica a distanza. ni, dell'accertamento della posi- me e della sicurezza. Continue- già l’area dove allestire l’Usca: il
«Colgo l'occasione per invitare tività di un baby atleta e dell'av- remo ad assistere i nostri picco- piazzale alle spalle della Dire-
tutti a mantenere comporta- vio degli screening per garanti- vid. Come prevedibile, invece, 5 li allievi, nella speranza che tut- cittadino ha deciso di sbarrare zione sanitaria dell’ospedale
menti prudenti e responsabili, re tranquillità e sicurezza. Ieri ragazzi con strette derivazioni to possa tornare alla normalità tutti gli istituti dove si sono regi- “Santa Maria della Speranza”
osservando scrupolosamente mattina il punto social degli esi- scolastiche, sono risultati affetti il prima possibile». strati dei casi. Partendo dalla dove i test potrebbero effettuar-
le regole del protocollo di sicu- ti: «Sui circa 60 tamponi esegui- e totalmente asintomatici», si L’allarme Covid fra i banchi “Penna”: a distanza di cinque si in modalità “drive-in”, recan-
rezza ed evitare interferenze ti presso la nostra struttura, nes- legge nel resoconto sui giovani resta sensibile, soprattutto nel- giorni dalla somministrazione dosi sul posto direttamente con
esterne che possano rappresen- sun dirigente e nessun istrutto- testati, tutti nati nel 2008. «Do- la Piana del Sele. Ed in partico- dei tamponi ai “contatti diretti” l’auto. (ale.mos.)
tare potenziali rischi», sottoli- re sono risultati positivi al Co- po aver immediatamente so- lare a Battipaglia dove il primo dei soggetti risultati positivi al ©RIPRODUZIONE RISERVATA

“Medaglie d’Oro”, negativi i test sulla classe


polo. Il sospetto, la mancanza di
chiarezza e di notizie accertate
ha avuto l'effetto di un detonato-
re delle paure che i genitori han-
no rispetto ai loro figli da quan-
Salerno, accertamenti dopo che uno dei bambini era risultato infetto. Genitori contro la responsabile do sono state riaperte le scuole.
Nelle ore successive, si è diffusa
anche l'informazione di un se-
◗ SALERNO terrotto le lezioni anche nelle al- violare la privacy di una fami- condo bambino contagiato, se-
tre sezioni. Non è stata, però di- glia», chiariscono i genitori dei gno che - senza un canale uffi-
Sono risultati tutti negativi gli sposta altra misura né la sanifi- bambini ancora in attesa di ave- ciale sempre aperto - si rischia di
studenti e le maestre di una del- cazione delle aule. re comunicazioni ufficiali - attra- alimentare ancor di più i timori.
le classi della scuola “Medaglie La notizia ha, soprattutto, l’ef- verso i canali istituzionali - an- Infatti, già venerdì scorso, quan-
d’Oro” di Salerno. Gli allievi e le fetto di un gran sollievo per le fa- che se l’allarme ormai è rientra- do nelle chat delle mamme si
loro insegnanti sono stati sotto- miglie dei piccoli studenti della to. rincorrevano i messaggi, i bimbi
posti al tampone dopo che uno “Medaglie d'Oro” che attendeva- «Il caso si è svolto in ambiente che sono entrati erano meno del
dei bambini era risultato positi- no informazioni chiare dalla di- non scolastico» è stata la motiva- solito. E la situazione è arrivata a
vo al Covid. Il contagio, però, rigente scolastica, Anna Maria zione addotta dalla dirigente per un livello tale di esasperazione
non è avvenuto in ambiente sco- D’Angelo, almeno da giovedì motivare la mancanza di dialo- che una rappresentanza di geni-
lastico e il piccolo era a casa già scorso quando si era diffusa la go tra la scuola le famiglie. Ed, ef- tori ha scritto una lettera (indi-
da due o tre giorni prima che fos- notizia della possibile positività fettivamente, il contagio del pic- rizzata anche all'ufficio scolasti-
se noto l’esito del test. di uno dei bambini. Nei giorni colo studente non è avvenuto co provinciale, all'Asl e al Comu-
A scopo precauzionale, però successivi le famiglie avevano tra i banchi della scuola. Inoltre ne) per chiedere in maniera uffi-
l'intera classe era stata sottopo- chiesto più volte trasparenza al- è stata l'Asl, contattata dalla pre- ciale di sciogliere il silenzio e di
sta a isolamento fiduciario e le la dirigente. «Non si trattava di side, a disporre l'isolamento e i comunicare la situazione. (e.t.)
La scuola “Medaglie d’Oro” di Salerno maestre interessate avevano in- una caccia all'untore né di voler test come forma di estremo scru- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 LA CITTÀ Primo piano 5

l’intervista

Preside “no mask” all’attacco


«La scuola insegna la paura»
Solange Sabin Hutter del “Marini-Gioia” d’Amalfi rilancia dopo la marcia su Roma
«Le assurde leggi del Governo hanno cancellato le basi per una crescita corretta»
di Alessandro Mosca la scheda
◗ SALERNO
«Non sono la leader dei “no
mask” ma una persona con
La dirigente emigrata
una coscienza che sta com- nella famiglia d’attori
prendendo come la situazio-
ne attuale non sia positiva, so- È arrivata in Costiera nel lontano
prattutto per quanto riguarda 1991 per amore. E ci è rimasta per
il sistema dell’istruzione». A sempre, svolgendo
poche ore dal suo intervento contemporaneamente il lavoro di
sul palco di Roma, nel corso dirigente scolastica. È la storia di
della marcia dei contestatori Solange Sabin Sonia Hutter, la
delle limitazioni governative preside del “Marini-Gioia” di Amalfi
per l’emergenza Covid, Solan- salita agli onori delle cronache negli
ge Sabin Sonia Hutter chiari- ultimi giorni per il suo discorso nel
sce immediatamente la sua corso delle proteste tenute a Roma
posizione: i video delle dichia- contro le limitazioni del Governo
razioni della dirigente del per il Covid. La docente da nove anni
“Marini-Gioia” d’Amalfi, lo ricopre il massimo incarico
storico istituto superiore che nell’istituto amalfitano che sorge
sorge proprio ai piedi della proprio ai piedi della Valle delle
Valle delle Ferriere, una delle Ferriere. Il nome “tradisce” le sue
perle ancora intatte della Co- origini francesi: da Marsiglia è
sta Diva, hanno fatto il giro arrivata in Italia dove ha ricoperto il
d’Italia. E risuonato ancora ruolo di preside da 15 anni anche in
più forte in Costiera Amalfita- istituti di Vietri sul Mare, Nocera

‘‘ ‘‘
na. La dirigente ribadisce i Solange Sabin Hutter, dirigente scolastica del “Marini-Gioia” di Amalfi Inferiore e Maiori prima di giungere
concetti già espressi nella Ca- ad Amalfi. La dirigente arriva da
pitale: «La scuola, così come il discorso contestazione una famiglia d’attori: il padre,
concepita adesso con le nor- in piazza alle norme Antonio Sàbato, è uno dei volti più
me del Governo, impedisce noti del poliziottesco italiano
una reale crescita dei giova- Non sono I processi mentre il fratello, Antonio Sàbato
ni». la leader della protesta di crescita dei giovani junior, è stato per anni uno dei
Preside, il video della sua modelli più importanti di Calvin
partecipazione alla marcia Siamo delle persone si basano sulla socialità Klein oltre che attore negli States.
di Roma sono diventati vira- con una coscienza Così tutto si poggia In Italia, Antonio Sàbato junior è
li. Si sente una leader della notissimo per aver interpretato il
protesta. e molto preoccupate su sospetto e paura ruolo di Dante Damiano nella
Non siamo “no mask”: la del nostro futuro Ci saranno grossi danni soap-opera “Beautiful”.
nostra definizione è approssi-
mativa e sbagliata. Siamo del-
le persone con una coscienza. co-fisico di un essere umano so tante attività c’era una cre- E cosa si augura per il futu-
E le mie preoccupazioni sono c’è il contatto e la socializza- scita. ro?
a taverna rivolte soprattutto alla scuola. zione. Ora, man mano, stan- E adesso? Mi auguro che si risvegli la
Ci spiega le sue contesta- no togliendo un tassello a Ora al centro della scuola coscienza collettiva. Poche
Nella Piana è allerta pure in una palestra zioni?
Sono stati presi dei provve-
quella che è la composizione non c’è più la socialità e so- persone hanno messo in di-
della natura umana. prattutto non c’è serenità. Le scusso queste misure. Soprat-
Avevano riaperto la palestra meno dice il titolare - che attualmente, dimenti di legge assurdi. Le Dal suo punto di vista di di- nostre condizioni ottimali so- tutto i genitori si devono ren-
di un mese fa. E adesso, i titolari si circa 80 persone. Avremmo potuto scuole si basano su dei proce- rigente scolastica, cosa ha no state strappate per far re- dere conto che i figli a scuola
vedono costretti ad abbassare agire diversamente, ma il dimenti pedagogici che sono notato di diverso nella scuo- gnare sovrana la paura. È co- non stanno andando in un
nuovamente la saracinesca della principale obiettivo della nostra fondamentali nella crescita la dell’era Covid? me se ci fossimo trasferiti in luogo di cultura ma in un po-
struttura situata nel quartiere attività è il rispetto dei ragazzi che dei giovani. La mia esperienza fra il pri- ospedali. Se un ragazzo fa uno sto pericoloso. Si sta istigando
“Taverna” di Battipaglia, nei la frequentano». Il virus che mette Ci può fare un esempio? ma e il dopo è totalmente di- starnuto, viene visto con so- il pregiudizio, il sospetto. Il
pressi del parco della Magnolie. a nudo tutte le falle del sistema Pensiamo al nido, dove tut- versa. Finora, avevo l’abitudi- spetto dai compagni. Questa Governo attuale deve lasciare
C’è un caso di Covid-19 tra i sanitario. «La notizia ci è arrivata to inizia: adesso le insegnanti, ne di posare la mia borsa e an- deriva porterà a danni molto spazio alla nostra libertà e che
collaboratori che lavorano nella domenica sera - prosegue il proprio per tutte le limitazio- darmi a fare il giro delle varie gravi. Tanti problemi esisteva- finalmente si possa ricostrui-
palestra che, adesso, resterà proprietario - ma dall’Asl di ni che esistono, non può “con- classi, facendo sentire la mia no anche prima, nessuno se re un Paese con una classe di-
chiusa per dieci giorni. A dare Salerno ancora nessuna notizia. solare” un bimbo di pochi che presenza anche fisica fra do- n’è mai interessato. rigente degna di questo no-
l’annuncio sono i proprietari Hanno la lista dei contatti stretti, piange. È una legge assurda, centi e studenti. Era una scuo- Cosa pensa di questa situa- me. Le mie proteste sono
dell’attività. «Abbiamo cercato di ma nessuno ci ha chiamati per va contro la natura umana e la di crescita democratica, di zione che si è creata? mosse da genitore, non da di-
avvisare tutti i ragazzi iscritti - dirci di stare a casa». (pa.va.) produrrà dei danni irreversibi- cultura, non dove si sommini- C’è un disegno dietro a tut- rigente scolastica.
li. Alla base dello sviluppo psi- strava istruzione ma attraver- to questo. A me è chiaro. ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Napoli ora può tornare al Comune


il report dere gli eventuali provvedi-
menti da adottare. Si tratta di
soggetti già in isolamento per-
ché contatti stretti di altri già
risultati positivi. La situazione
Ok al sindaco di Salerno dopo il secondo controllo. Scafati, Salvati corre ai ripari è preoccupante ma dobbiamo
rimanere calmi e continuare a
rispettare le norme anticovid»,
◗ SALERNO tagio. Anche i collaboratori degli ambienti. Dobbiamo vin- ha evidenziato il primo cittadi-
più stretti di Napoli sono stati cere tutti insieme con senso di no che oggi annuncerà le nuo-
L'isolamento del sindaco di Sa- sottoposti a tampone. Scon- responsabilità la battaglia per ve misure che vorrà prendere.
lerno, Vincenzo Napoli, si con- giurato il contagio di Covid19, la vita e la salute contro questo Dall’Asl, invece, ieri è arriva-
clude: è negativo anche l’esito sindaco tornerà a svolgere a terribile morbo», scrive il sin- ta la comunicazione dei test ef-
del secondo tampone effettua- pieno regime i suoi compiti daco in una nota. fettuati ieri. Dieci i tamponi ri-
to dal primo cittadino. L’esa- istituzionali comunque eserci- Il contagio, invece, aumenta sultati infetti, tutti provenienti
me è stato necessario dopo tati, nel periodo d’isolamento, a Scafati: l’Asl, infatti, ieri ha dall’Agro Nocerino: sette a No-
che il suo autista era risultato a distanza. Anche l’autista del comunicato al primo cittadi- cera Inferiore, positività singo-
positivo al Covid. In attesa di sindaco, risultato positivo, go- no Cristoforo Salvati i dati dei le a Pagani, Roccapiemonte e
avere il riscontro dei test de di ottima salute e continua test analizzati nella giornata di San Valentino Torio. Proseguo-
oro-faringei, il primo cittadino a rispettare il protocollo sani- domenica. Allarmanti: sono no, intanto, i controlli sul terri-
si era posto immediatamente tario del caso. «Rinnovo anco- 18 i nuovi casi, numero che fa torio: a Capaccio Paestum, i
in isolamento cautelare, nel ri- ra una volta ai miei concittadi- aumentare i positivi attivi in carabinieri del Nas hanno
goroso rispetto delle norme di ni l'appello sentitissimo a ri- città - ovvero le persone con chiuso per alcuni giorni un no-
prevenzione e sicurezza. Tan- spettare tutte le norme anti l’infezione in atto - a quota to wine bar nei pressi dei Tem-
to il primo quanto il secondo Covid-19: mascherina, distan- 103. «Ho subito approfondito pli.
Il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli tampone hanno escluso il con- za sociale, igiene personale e la situazione con l’Asl per deci- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Speciale INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

SICUREZZA

Dovi: sicurezza
sul lavoro, gestione
e certificazione
aziendale
L'azienda Dovi, situata in via Car-
mine Turco a Battipaglia, nasce
con l'intento di aiutare le imprese
nel campo della sicurezza sui luo-
ghi di lavoro e nella gestione e cer-
tificazione aziendale di tutti i setto- sti e Lavoratori, certificazioni Am-
ri. Dovi annovera al suo interno un bientali e Qualità, emergenza Co-
team di consulenti qualificati ed vid-19 con il Supporto per L’Ela-
esperti che seguono il cliente dalla borazione Delle Procedure Anti-
Consulenza al completamento del- contagio e Misure Di Prevenzione
le procedure. I servizi che Dovi of- e Protezione Da Attuare In ambien-
fre sono i seguenti: Medicina del te Di Lavoro, antincendio-antinfor-
Lavoro con la Nomina del Medico tunistica con la Vendita e la Manu-
Competente Aziendale e Visite tenzione di Attrezzature Antincen-
Mediche per i lavoratori, sicurezza
sul lavoro con tutte le Analisi Dei
rischi DVR, Analisi Dei Rischi
Specifici, aggiornamento del DVR dio e Antinfortunistica, sicurezza alla Dovi srl di seguire i clienti e le
anche per le norme AntiCovid19, nel settore della pesca con le Anali- aziende in tutte le procedure per es-
PRIVACY con l’Elaborazione Di si Dei Rischi, Formazione e Sorve- sere in sicurezza nel rispetto delle
Procedure per La Gestione e La glianza Sanitaria. normative vigenti. Per una consu-
Conservazione Dei Dati, Haccp C'è, infine, la possibilità di una lenza gratuita puoi anche chiamare
con il Manuale Di Autocontrollo E consulenza gratuita inviando sem- allo 0828 21 30 92 Dovi srl sito in
Controlli Periodici-Formazione Ex plicemente una mail a via CARMINE TURCO N.4 a 500
Libretto Sanitario, formazione per dovisrls@gmail. Insomma, l’espe- metri dall’uscita dell’autostrada di
Datori di Lavoro, Dirigenti, Prepo- rienza acquisita negli anni permette Battipaglia direzione Paestum.
MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 LA CITTÀ Primo piano 7

“Laltrolato”
di Salerno L’ALLARME EPIDEMIA
ora si ferma
«La nostra
categoria
criminalizzata
e penalizzata
E fra noi addetti
non c’è unità»
◗ SALERNO

«A queste condizioni, non ria-


priamo. Resteremo chiusi a
tempo indeterminato…». È il
grido di rabbia, diffuso anche
attraverso un messaggio so-
cial, di Gabrio Sessa e Gianlu-
ca De Berardinis, gestori de
“Laltrolato”, cocktail-bar di
piazza Flavio Gioia, tra i più
noti della movida salernitana
e punto di riferimento dei fre-
quentatori della “Rotonda”. La “Rotonda” di Salerno; a sinistra Gabrio Sessa e Gianluca De Berardinis

Il bar s’arrende alle norme


Dopo il lockdown degli scorsi
mesi e un primo tentativo di
tornare alla normalità, l’ordi-
nanza emanata dal presidente
della Regione Campania, Vin-
cenzo De Luca, appare ancora
una volta come una mannaia

«Troppi limiti, chiudiamo»


per l’intero settore della movi-
da, tanto da spingere i due tito-
lari a dire basta per il momen-
to. «L’ordinanza lascia spazio
a interpretazioni soggettive. Ci
sono troppe zone grigie e tutto
ciò aggiunge discrezionalità
nella fase dei controlli», spiega-
no i gestori del bar. «Il tutto na-

Stop di un locale alla Rotonda, sos dei gestori: «Non vale la pena lavorare così»
sce dalla differenziazione tra
bar e ristoranti, spesso senza
conoscere bene le differenze
fra i tipi d’attività, soprattutto
adesso che ci sono tante “atti- “cuore pulsante” della movida la situazione pandemica, ma lizie - uno dei momenti più cal- dere alle ventitré. A questo controllo del documento, con-
vità ibride”. Sicuramente, pe- della città d’Arechi, senza tut- la normativa a nostro avviso di dell’anno di queste attività - punto sarebbe meglio chiude- trollare la distanza tra i clienti,
rò, ci appare poco sensato che tavia riuscire ad attivare inizia- resta incongruente, perché non sono troppe lontane e il ri- re tutti, senza se e senza ma, la fila per i bagni, il numero de-
un ristorante possa chiudere tive concrete. «Siamo una cate- molti locali hanno la cucina e, schio di registrare perdite eco- per non perdere il periodo del- gli accessi. Controllare perfino
dopo un bar: poco prima di goria che è rappresentata po- pur non usandola, potrebbero nomiche ancora più significa- le festività natalizie. Riportia- che i nostri clienti non si allon-
mezzanotte un cliente si può co e male. Abbiamo avuto un lavorare. Ma si deve fare una tive è uno spettro da provare a mo verso il basso la curva dei tanino dal bar, magari per an-
sedere per ordinare qualcosa confronto con altri gli colleghi volta per tutte chiarezza defini- scacciare al più presto. «Questi contagi, tiriamo tutti un sospi- dare a salutare un amico. Ma
da mangiare, mentre noi dob- gestori ma purtroppo non sia- tiva su tutti i tipi di attività». sono i mesi per antonomasia ro di sollievo, e poi ripartia- gli oneri sui gestori sono trop-
biamo far occupare gli ultimi mo venuti a capo della situa- Si prospettano così mesi du- definiti di lacrime e sangue. mo...», la proposta dei due ge- po pesanti: rischiamo multe
tavoli entro le ore 23». zione. Noi tutti vogliamo ri- ri per i gestori delle attività co- Ha poco senso restare aperti stori che, anche in vista delle salatissime, siamo sottoposti a
Prima di optare per la drasti- spettare la legge, il pubblico e me Laltrolato: le festività nata- con il maltempo per poi chiu- prossime mosse del Governo, una pressione assurda. Sem-
ca decisione, in attesa di capi- non sono affatto ottimisti. bra che adesso saremo costret-
re come e quando riaprire, i ge- «Troppo spesso la nostra cate- ti a controllare anche le zone
stori del locale di piazza Flavio goria viene criminalizzata. prospicienti le nostre attività.
Gioia hanno anche tentato di Dobbiamo combattere con le A questo punto facciamo non
fare fronte comune con altri prenotazioni, la misurazione uno ma due passi indietro».
cocktail-bar e attività similari della temperatura, la registra- Stefano Masucci
del centro storico, da sempre zione di nome e cognome con ©RIPRODUZIONE RISERVATA

confesercenti
«Bonus regionale solo per poche famiglie»
◗ SALERNO
«Sono tantissimi i cittadini campani che investiti da una crisi senza
«Con il perdurare dell’emergen- precedenti lamentano di essere stati abbandonati dalla Regione e
za sanitaria e con le conseguen- dalle chiacchiere del governatore». È quanto afferma in una nota il
ti misure di contenimento an- Controlli della Polizia nella movida salernitana deputato della Lega, Gianluca Cantalamessa. «Erano stati promessi
nunciate, che comunque provo- bonus di 300 e 500 euro per le famiglie con un certo Isee - sottolinea
cano danni enormi, e quelle po- Cantalamessa - In pochi hanno ricevuto la cifra promessa. Per tutto
ste in essere, che decretano e il grido d’aiuto il resto sul sito stesso della Regione è possibile consultare il
decreteranno la morte sicura di lunghissimo elenco di domande accolte, ma non finanziabili». Il

La morsa di usura e malaffare


decine di imprese nel salernita- bonus “Con le famiglie” «praticamente era propaganda a fini
no, si alimentano inevitabil- elettorali. Approfittando della disperazione economica legata a
mente le speculazioni e le di- questo momento storico, e illudendo quelle famiglie che così
storsioni economiche e sociali facendo speravano di riuscire a comprare anche device per la
quali il sovra indebitamento
aziendale, l’usura, le attenzioni
particolari del malaffare verso
possibili vendite commerciali
«Inverno duro per le imprese» didattica a distanza di bimbi e ragazzini, De Luca ha continuato sulla
falsa riga delle dirette: fumo negli occhi e promesse senza seguito».

ed immobiliari». A lanciare il sa. Il segnale è chiaro: bisogna garanzie economiche per im- ma bisogna avere, così come av- lative possibili compensazioni stenza e tutoraggio per coloro i
grido d’allarme è il presidente riscuotere, mentre le imprese prese e famiglie aprirebbe le viene per le previsioni dei latitano, si legge di stipendi tri- quali ne avranno bisogno per
di Confesercenti Salerno, Raf- ed i pubblici esercizi sono porte ad un disastro sociale». A Dpcm, una visione ottimistica e plicati per i manager statali affrontare meglio ed in rete con
faele Esposito, che paventa un all'angolo, per mandare avanti i detta di Esposito, quindi «tutte precisa del futuro anche per il quando ancora le Cig non sono la struttura nazionale i fenome-
autunno e un inverno dramma- servizi del nostro bel Paese». le risorse statali e locali dovran- settore del sostegno». ancora pervenuta alle imprese. ni di distorsione socio economi-
tico per le piccole e medie im- Le scadenze fiscali. Insomma è no compensare i possibili man- Assistenza alle imprese e tavolo Milioni di cartelle esattoriali si ca che potrebbero investire le
prese Salernitane. Anche per- come il cane che si morde la co- cati introiti senza esclusivamen- permanente. Proprio per que- abbatteranno a breve e senza nostre comunità. Siamo certi
ché, dopo il lockdown dei mesi da, perché gli incassi sono sem- te fornire la “mancetta” per pa- sto motivo la Confersercenti Sa- pietà sulle imprese, sulle partite che le istituzioni, visto lo spes-
scorsi e la boccata d’ossigeno pre di meno mentre le tasse re- gare a stento le forniture di luce lerno suggerisce alle istituzioni Iva e sui piccoli esercenti». Un sore culturale dei rappresentan-
dell’estate, si torna a parlare di stano inalterate. «Siamo in un e gas. C’è bisogno - aggiunge il di essere accanto alle imprese, mix che, a conti fatti, rischia di ti salernitani e l’attenzione sem-
chiusura. «È un problema - ri- momento storico drammatico presidente di Confesercenti - di magari con l’istituzione di un essere esplosivo per l’economia pre dimostrata verso questi fe-
corda Esposito - già evidenziato e senza eguali - rimarca Esposi- fare di più e meglio se davvero tavolo permanente per monito- del Paese. «Proprio per questo nomeni, non faranno mancare
lo scorso mese di aprile dalla to - e proprio per questo chie- vogliamo accompagnare le im- rare la situazione. «Si leggono la nostra associazione - sottoli- il supporto necessario attraver-
Confesercenti provinciale, solo diamo sforzi istituzionali senza prese, i commercianti ed i no- sempre più misure restrittive nea Esposito - si è recentemen- so la catalizzazione delle attivi-
in parte attenuato dalla sospen- eguali, adeguate misure di so- stri artigiani verso la ripresa de- per arginare l'emergenza sani- te attrezzata per dare risposte tà anche per mezzo del tavolo
sione delle cartelle esattoriali stegno perché un altro lockdo- finitiva. Dobbiamo continuare taria - puntualizza ancora il pre- concrete alle imprese che inevi- permanente istituito a questo
da parte dello Stato e degli enti wn, senza alternative importan- a fare la nostra parte certamen- sidente Raffaele Esposito - men- tabilmente andranno in difficol- scopo». (g.d.s.)
locali che oggi però battono cas- ti e veloci, e senza le doverose te con senso di responsabilità tre le previsioni di sostegno e re- tà prevedendo maggiore assi- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
salerno@lacittadisalerno.it LA CITTÀ MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 8

Salerno
»
I BOLLETTINI CORSA CONTRO IL TEMPO
Pagare la Tari è un percorso a ostacoli
Passaggi preliminari e calcoli “ad occhio”: le nuove regole complicano la procedura per il versamento della tassa sui rifiuti
In questi giorni i salernitani stan- la tassa utilizzando il simulatore
no ricevendo i bollettini per il di calcolo sulla pagina web del
pagamento della tassa sui rifiuti Comune. Inoltre l’utente potrà
per le utenze domestiche. Se i inviare istanze e documenti a un
calcoli tornano e i costi sono altro indirizzo mail (info.ta-
coerenti, i cittadini non dovran- ri@comune.salerno.it) per se-
no fare altro che versare quanto gnalare irregolarità oppure per
è indicato. Se, invece, i conti non chiedere chiarimenti. Anche in
tornano e, magari il cittadino in questo caso si può anche pren-
questione è una persona anzia- dere un appuntamento, ma va
na o, semplicemente, qualcuno fissato chiamando dalle 9 alle
che ha poca dimestichezza con i 12.30 dal lunedì al venerdì.
numeri, allora potrebbero di- Se un cittadino, in balia dei
schiudersi le porte di cammino numeri e delle procedure, deci-
tortuoso e pieno di ostacoli. E le desse di presentarsi comunque
norme anti-contagio, per le qua- negli uffici senza appuntamen-
li è fortemente disincentivato il to, dovrà lasciare il nominativo,
ricorso agli sportelli degli uffici, recapito telefonico o indirizzo Informatizzazione
complicano la situazione. Per- e-mail al quale sarà contattato
ché se il meccanismo di calcolo per ricevere chiarimenti o delu- e norme anti-Covid
“fai da te” messo era già compli- cidazioni, oppure per fissare un limitano l’accesso
cato per chi non ha confidenza appuntamento. A partire da ieri
(o nemmeno accesso) alla rete gli uffici Tari del settore Tributi ai locali comunali
internet, con le nuove regole è riceveranno il pubblico esclusi- E aumentano le difficoltà
una corsa ad ostacoli. vamente il lunedì, il mercoledì e per i cittadini più anziani
Prima di presentarsi agli uffici il venerdì dalle 9 alle 12; il marte-
di Sinergia, infatti, si raccoman- dì e il giovedì dalle 9 alle 12 e dal- e chi non ha familiarità
da ai cittadini di svolgere tutta le 16 alle 17. (e.t.) con la rete internet
una serie di passaggi prelimina- ©RIPRODUZIONE RISERVATA Sopra, il Comune di Salerno. In alto a destra, l’assessore alle Finanze e Bilancio, Luigi Della Greca
ri. Innanzitutto bisogna proce-
dere, spiega una nota del Comu-
ne, «al confronto della bolletta ri-
cevuta per il 2020 con quella ri- l’iniziativa re i pagamenti. Tutto ciò sem-
cevuta per il 2019, tenendo pre- plicemente autenticandosi tra-
sente che le tariffe 2020 hanno
subito una leggerissima diminu-
zione». Un calcolo a occhio, in-
La “smart city” costerà all’Ente 800mila euro mite credenziali Spid (sistema
pubblico di identità digitale).
«L’Amministrazione comu-
somma. Già questo basterebbe
a mettere in crisi un utente me- “Almaviva” ridisegna i servizi digitali erogati da Palazzo di Città. «Innovazione e sicurezza» nale dal canto suo - aggiunge
Polverino - sarà in grado di ga-
dio. Ma non basta: «Se il contri- rantire con maggior efficacia
buente - si avvisa - non riceve Portare in rete il Comune per prattutto una connotazione te integrata con le piattaforme le esigenze della cittadinanza
l’avviso entro la data del 20 otto- smaterializzare servizi, sportel- sociale. E, in una fase di emer- abilitanti, al fine di consentire con un particolare focus sulle
bre 2020 potrà: calcolare autono- li, attività e procedure che so- genza sanitaria come quella in ai cittadini di interagire con la fasce deboli, e poi potrà poi
mamente la tassa da versare e no svolti quotidianamente da- corso, hanno ancor di più una Pubblica amministrazione e guadagnarne in efficienza ed
stampare l’F24 utilizzando il si- gli uffici di Palazzo di Città co- funzione ulteriore per consen- di sottoporre istanze». economicità rispetto alla pro-
mulatore di calcolo presente sul- sterà 800mila euro. Si tratta di tire ai cittadini di avere rispo- L’utente-cittadino, spiega il pria azione amministrativa in
la pagina web del Comune di Sa- fondi europei Pics (Program- ste dagli sportelli dell’Ammini- consigliere Polverino, «potrà quanto si libereranno risorse
lerno (Settore Tributi - Aree Te- ma Integrato Città Sostenibi- strazione, ma anche (come è operare da dove vuole e quan- umane e quindi operatori co-
matiche - Tributi - Tari)»; oppu- li), finalizzati cioè allo svilup- stato nel caso dei buoni pasto) do vuole senza avere più l’one- munali». Il portale nasce da
re «richiedere - esclusivamente po delle cosiddette “smart ci- di accedere a sussidi senza do- re di recarsi agli sportelli co- una convenzione con la socie-
dopo la data del 20 ottobre - l’in- ty” ed erogati dalla Regione ver entrare negli uffici. munali in determinati giorni tà Almaviva attraverso il porta-
vio della bolletta a Sinergia all’in- Campania. «Nell’ottica di avvicinare an- ed orari. Cosa molto importan- le della PA, Consip. «La nostra
dirizzo mail (tributi@siner- «È il primo degli interventi cora di più il cittadino all’Ente te soprattutto ora con una pan- sfida conclude il consigliere
gia.sa.it), al fax (numero sui Pics approvati in Consiglio Comune e quindi trovare un demia in atto». Polverino - è sempre più quel-
089/756030) o agli uffici di Siner- comunale che portiamo a ter- maggior punto di incontro e di Si potrà operare quindi onli- la dell’innovazione dei proces-
gia in via Stefano Passaro, 1 pre- mine», sottolinea il consigliere vicinanza sul web - spiega Pol- ne in autonomia presentando si che dovrà essere ancor più
vio appuntamento telefonico». responsabile del progetto, Fa- verino - abbiamo pensato ad le proprie istanze, verificando- presente nei servizi che offria-
Se, invece, l’avviso di paga- bio Polverino. Rispetto alla una piattaforma web interope- ne lo stato di avanzamento del- mo alla cittadinanza per co-
mento non rispecchia la reale si- precedente progettualità (il rabile con la piattaforma ge- le pratiche, e fornendo even- struire una vera Salerno città
tuazione del contribuente, si Più Europa) questi fondi finan- stionale del Comune di Saler- tualmente integrazioni docu- smart». (e.t.)
può calcolare autonomamente Il consigliere Fabio Polverino ziano progetti che hanno so- no (Simel2) e contestualmen- mentali. Potrà infine effettua- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 LA CITTÀ Salerno 9

il caso
Abusi delle suore, sanare per vendere
I lavori nell’ex asilo ordinati dal Comune. La dirigente dell’Ufficio: «Per fare appartamenti non c’è bisogno di varianti»
«Al momento non è stato pre-
sentato alcun progetto che pos-
sa dare indicazioni sul destino
dell’immobile, d’altronde non
c’è necessità di alcuna particola-
re autorizzazione, basta una
semplice richiesta di cambio di
destinazione d’uso»: quale sarà
il futuro dell’immobile delle
suore di Maria Ausiliatrice di via
Francesco La Francesca non è
ancora possibile da definire.
Dal punto di vista procedurale,
invece, è la dirigente dell’ufficio
di Progettazione del Comune,
Maria Maddalena Cantisani a
definire lo stato delle cose:
«L’immobile - continua la diri-
gente - si trova in una zona co-
siddetta B, quindi possono esse-
re realizzati appartamenti ma
anche un albergo, tutte le opere
cioè che rientrano nell’ambito
della riqualificazione della zo-
na». E, comunque, «è necessa-
rio verificare quale fosse la desti-
nazione d’uso originaria - chia-
risce ulteriormente la dottores-
sa Cantisani - perché se, ad Il complesso immobiliare di via Francesco La Francesca, nel quartiere Carmine L’ingresso dell’ex asilo delle suore
esempio era un Convitto non ci
sarebbe nemmeno bisogno di re a offrire ai centinaia di ragaz- cora più spazio per nuove attivi- soprattutto per quelli prove- sentire ragioni quando l’intera ni sull’ex istituto e che «non si
variazioni». zi e ragazze che frequentano l’O- tà e poi c’è un teatro». Tutte fun- nienti da famiglie disagiate. Amministrazione - con il sinda- ceda a speculazioni mettendo a
Finora negli uffici di Palazzo ratorio dei Salesiani degli spazi zioni che manterrebbero la vo- Sembrerebbe, invece, che le si- co Vincenzo Napoli in testa - rischio la vita dell’oratorio e ri-
di Città sono arrivati solo gli atti aggiuntivi. cazione iniziale di quello spazio rene economiche che arrivano protestarono per la chiusura del nunciando a un luogo che ha
di una richiesta di condono pre- Come ha spiegato il parroco a che, fino al 2017, era stata una dal misterioso imprenditore na- Nido. Ed è ancora la consigliera una funzione sociale fondamen-
sentata dalle suore. «Erano state la Città, «ci sarebbe il primo pia- scuola e un punto di riferimen- poletano sono più accattivanti Sara Petrone, a chiedere che tale nel quartiere». (e.t.)
rilevate una serie di difformità no che servirebbe per avere an- to per i bambini del quartiere, per le sorelle che non vollero l’attenzione del quartiere ritor- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
rispetto al progetto originario
che sono state fatte sanare»,
spiega ancora la dirigente. Ecco,
dunque il senso dei lavori e del la polemica
via vai di operai che aveva mes-

“Luci d’Artista” formato Covid


so in allarme il parroco della
Chiesa di Don Bosco, don Pa-
squale Martino, e gli abitanti
del quartiere: le procedure av-
viate dalle suore e le opere suc-
cessive nel palazzotto (che è sta-
to una scuola per l’infanzia) so-
no propedeutiche alla vendita.
Luminarie sulle strade principali
Si materializzano, così, tutti i Il nome “Luci d’Artista” resta lo zionali. Rispetto alle scorse edi- stemeremo delle luci per non
timori esternati dal parroco che stesso: a cambiare, quest’anno, zioni - spiega il primo cittadino perdere la speranza, per soste-
quell’immobile si al centro di è il format, ridotto e soprattutto Vincenzo Napoli - sarà investi- nere i nostri commercianti in
una speculazione, incompatibi- ridimensionato. Non ci saran- to per le Luci circa un quarto una fase di grande difficoltà.
le con le attività dell’oratorio no più le istallazioni sofisticate delle risorse degli anni passati, Non possiamo immaginare più
che si tengono in spazi contigui. ma una serie di luminarie per e la maggior parte di queste ver- l’arrivo di tanti pullman pieni di
E sarebbero confermate anche far in modo che, comunque la ranno destinate per la ristruttu- turisti ma comunque vogliamo
le indiscrezioni secondo le quali città viva l’atmosfera del Nata- razione delle esistenti lumina- rendere bella e attrattiva la no-
le suore sarebbero pronte a ven- le, soprattutto in una fase di for- rie, deteriorate dal tempo, e per stra Salerno».
dere l’immobile a un costrutto- te crisi del commercio. In più, le l’acquisto di nuove che saranno Col ridimensionamento del- “Luci d’Artista”: quest’anno kermesse ridimensionata a causa del Covid
re napoletano pronto a pagare “Luci d’Artista” sono finanziate utilizzate anche in futuro quan- la kermesse luminosa, si apre lo
fino a 4,5 milioni di euro. con fondi regionali destinati a do tutto questo sarà passato». spazio - stando alle valutazioni le del patrimonio artistico e cul- per la sicurezza, a fronte dei
Un acquirente che le sorelle un capitolo di spesa ad hoc; sol- In sostanza, come chiarisce di alcuni consiglieri comunali - turale della città». Sulla decisio- quasi 700mila euro di Luci d'ar-
avrebbero preferito alla Curia e di che non possono essere inve- l’assessore al Commercio, Da- per immaginare anche a proget- ne dell'Amministrazione di ridi- tista, non è stata mai revocata»
alla parrocchia che erano pron- stiti in altro. «Si tratterà, in ogni rio Loffredo, «non è possibile ti alternativi. Il consigliere di Ita- mensionare le Luci arrivano le e rilancia la proposta di destina-
te a pagare fino a 3 milioni di eu- caso, sempre di installazioni di organizzare Luci d’Artista co- lia Viva, Nico Mazzeo, ad esem- critiche di Antonio Cammaro- re le risorse risparmiate per l’e-
ro pur di non perdere la funzio- alta qualità, cosa che ci ha por- me gli anni scorsi. Saranno in pio, ipotizza «di utilizzare parte ta, consigliere de La nostra Li- vento luminoso «per abbattere
ne sociale ed educativa che ave- tato a far conoscere il nostro forma ridotta, sugli assi viari dei fondi in bilancio per finan- bertà, che rileva come «la deli- la Tari».
va quello spazio e per continua- evento anche oltre i confini na- principali della nostra città. Si- ziare una guida turistica virtua- bera che stanzia 75mila euro ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Parcheggi, allontanati sei abusivi


i controlli
tro, finito in via Michele Con-
forti, nei pressi dello stadio Ve-
stuti, dove l’auto inseguita,
che intanto ad alta velocità
Daspo per bloccare il fenomeno illegale. La polizia ferma e arresta due pusher aveva provato a seminare i po-
liziotti, è stata bloccata. A bor-
do c’erano il 20enne G. G. e il
Sei parcheggiatori abusivi de- 1678 persone, con 62 sanzioni per evitare la diffusione del vi- 21enne S. R.. Durante il con-
nunciati in città. È questo uno per mascherina non indossa- rus. trollo S.R. ha spintonato uno
dei maggiori risultati dei con- ta. Sono stati 337 i locali con- All’opera anche gli agenti di dei poliziotti, ha provato la fu-
trolli dei carabinieri in tutto il trollati, nove di questi sanzio- polizia della sezione volanti ga ma è stato bloccato. È scat-
Salernitano. I guardiamacchi- nati per non aver rispettato le che hanno arrestato due giova- tata la perquisizione e gli agen-
ne illegali sono una problema misure contro la diffusione ni per detenzione di stupefa- ti hanno trovato della droga,
in diverse aree del capoluogo. della Covid, Denunciate in sta- centi. Ieri mattina, alle quattro 35 grammi circa in tutto tra co-
I militari della compagnia di to di libertà cinque persone circa, nella zona del trincero- caina, hashish e marijuana,
Salerno hanno denunciato i per resistenza a pubblico uffi- ne ferroviario, i poliziotti han- già suddivisa in dosi. I due gio-
parcheggiatori attivi soprattut- ciale e guida in stato di ebbrez- no notato una vettura con due vani salernitani sono stati arre-
to nella zona attorno allo sta- za. Trenta i verbali al codice persone a bordo. Alla vista del- stati per detenzione a fini di
dio Arechi e nel centro cittadi- della strada. Fondamentale la “pantera”, il conducente spaccio di sostanze stupefa-
no; ai sei sono stati notificati i l'approccio in strada, soprat- dell’auto ha effettuato una ma- centi e sono a disposizione del-
Daspo urbani. tutto verso i più giovani: prima novra sospetta e frettolosa- la procura di Salerno. Il 21en-
I carabinieri del comando di ricorrere alle sanzioni i cara- mente si è allontanato come ne è stato anche denunciato
provinciale hanno organizza- binieri hanno svolto un’opera per sottrarsi al controllo delle per resistenza a pubblico uffi-
to una serie di controlli che di convincimento per un’ade- forze dell’ordine. Da qui l’inse- ciale. (s.d.n.)
I controlli dei carabinieri hanno portato a identificare sione responsabile alle regole guimento per le strade del cen- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 LA CITTÀ Salerno 11

professioni » la sfida
Commercialisti, è Cuomo l’anti-Soave
La sua lista si contrappone a quella ispirata dal presidente uscente, Salvatore Giordano. Urne aperte il 5 e 6 novembre
Due liste e altrettanti candidati
presidente. Il faccia a faccia si trasporti
consuma per il rinnovo del
Consiglio dell’Ordine dei dot- Linea Monte Vesuvio, torna l’Alta velocità
tori commercialisti di Salerno.
L’uno contro l’altro, al momen- Da ieri sono tornati sui binari tutti i della Lunga Percorrenza e 30
to, ci sono Matteo Cuomo, con treni per il collegamento alta Regionali, garantendo in tal modo la
la lista “Più Ordine” e Agostino velocità sulla linea Napoli - Salerno continuità dei collegamenti sulla
Soave con la lista “Uniti per la via Monte del Vesuvio, al termine direttrice tirrenica Nord - Sud». Gli
professione”. I commercialisti degli interventi di manutenzione interventi hanno interessato
salernitani andranno alle urne straordinaria che Rete ferroviaria l’infrastruttura che, in
il prossimo 5 e 6 novembre, per italiana ha realizzato, tra il 21 corrispondenza del Bivio Santa
eleggere il nuovo presidente e settembre e l’11 ottobre. «Sui Lucia, può ora essere percorsa a
il Consiglio che resteranno in cantieri, operativi per 24 ore al 150km orari invece di 100, e le
carica fino al 2024. giorno - si legge in una nota di Rfi - tecnologie, «con il rinnovo del
La lista antagonista. Cuomo è la hanno lavorato più 300 persone fra sistema di distanziamento e
novità, la corrente che tenta di tecnici e operai di Rete ferroviaria e l’attivazione di un nuovo apparato
sbarrare la strada alla vecchia ditte appaltatrici». Per l’intera computerizzato per una gestione
governace. «Trasparenza e la durata dei lavori «è stato della circolazione più efficace
professionalità – rimarca Cuo- necessario modificare l’offerta soprattutto in caso di anormalità».
mo - sono i concetti chiave del- commerciale con l’invio sulla linea L’impegno economico è stato di
la lista “Più Ordine” che ha l’o- convenzionale di oltre 100 treni oltre 41 milioni di euro.
biettivo di valorizzare la figura Agostino Soave (a destra) con Salvatore Giordano Matteo Cuomo
dei commercialisti e di rappre-
sentare un’intera categoria di ti, Daniele Orilia, Roberto Pal- dell’Ordine nato cinque anni zioni suindicate ma che si rico- diata in ogni doglianza presen- Antonella Barletta, Vincenzo
instancabili professionisti». La ladino, Antonio Vuolo. Candi- dalla sintesi di tre delle princi- noscono nel motto e nella pro- tata. Un impegno che sarem- Capasso, Gerardina Castro-
lista nasce «dalla volontà di dati revisori: Vincenzo Fiocco, pali Associazioni di Categoria - posta programmatica al servi- mo onorati di poter proseguire nuovo, Maria Catarozzo, Pier-
esaltare il rilevante compito Antonio Maddalo e Giovanni l’Associazione Dottori Com- zio della professione. «Nel anche nei prossimi 4 anni non luigi Chiarito, Achille De Ca-
della presidenza e del Consi- Caiazza. mercialisti (Adc), l’Associazio- mandato ormai in scadenza – solo con parte della squadra ro, Antonio (detto Tony) De
glio che, oltre ai ruoli ricono- La lista per la continuità. Soave, ne Impegno e Passione – Acca- sottolinea Soave – abbiamo la- consolidata uscente ma anche Lucia, Angelo Fiore, Nicola
sciuti e disciplinati dalla legge, invece, rappresenta la conti- demia Italiana dei Dottori vorato con grande dedizione con forze e idee fresche che ci Fiore, Matteo Galileo, Silvia
mirano ad essere sempre al ser- nuità col presidente uscente Commercialisti Salerno per rinnovare il nostro Ordine, accompagnano in questa nuo- Iula, Vincenzo Landi, Gerardo
vizio dei propri iscritti attraver- Salvatore Giordano, in quanto (Aip-Andoc Salerno), l’Unione portando avanti un’attenta po- va avventura. Il comune deno- Petrozzino, Donatella Raeli,
so la garanzia di poter mettere la lista “Uniti per la professio- Giovani Dottori Commerciali- litica di valorizzazione della minatore resta sempre lo stes- Americo Rinaldi, Massimo
a disposizione tutti gli stru- ne” fa parte del progetto parte- sti ed Esperti Contabili di Saler- professione in ogni sede possi- so: la governance al servizio Ronca, Mauro Scelzo, Ciro
menti necessari per lo svolgi- cipativo di costruzione e condi- no (Ugdcec) – e molti profes- bile e sostenendo i colleghi con dei colleghi». Candidati consi- Squitieri. (g.d.s.)
mento della professione con visione della governance sionisti non iscritti alle associa- disponibilità continua e imme- glieri sono: Giuseppe Arleo, ©RIPRODUZIONE RISERVATA
competenza e continuo aggior-
namento». L’aspirante presi-
dente evidenzia come si stia as-

Giudici onorari in “lockdown” per i diritti


sistendo «ad un vero e proprio
svilimento della categoria dei
commercialisti, sia a livello na-
zionale che a livello territoria-
le, per cui c’è la necessità di ri-
conquistare quel senso di orgo-
glio e di appartenenza che in
Astensione dalle udienze per cinque giorni. Protesta per la carenza di posti: a Salerno mancano 60 Gdp
passato hanno sempre con-
traddistinto la categoria». «Le Giustizia: è ancora tempo di zo del Recovery Fund per rilan- Oltre ad essere diventati es- occorrono 41, mentre sono ri-
prossime elezioni – conclude - scioperi. In Tribunale si asten- ciare l'efficienza della Giusti- senziali per il funzionamento chiesti 13 magistrati a Nocera e
sono un punto di partenza per gono i giudici onorari che aderi- zia», dice Raimondo Orrù, presi- della macchina delle giustizia, 6 a vallo della Lucania. Davanti
poter cambiare questa ardua scono al Federmot (Federazio- dente del sindacato Federmot. la magistratura onoraria è an- la mancato potenziamento, è
situazione e sono sicuro che, ne Magistrati Onorari di Tribu- La magistratura onoraria (giudi- che in sotto organico. Secondo scattato lo sciopero.
grazie ai candidati della mia li- nale). Il braccio di ferro con il ci onorari di Tribunale, vicepro- la relazione sullo stato della giu- La magistratura onoraria sa-
sta, raggiungeremo questo Ministero della Giustizia è il curatori onorari e giudici di pa- stizia nella Corte di Appello di rà lontana dalle aule per cinque
obiettivo grazie al nostro forte mancato potenziamento, con il ce) sia nel settore civile che in Salerno, presentata a febbraio giorni, «ma solo per difendere il
senso di responsabilità e pro- contratto full time, ai 5mila ma- quello penale, gestiscono ruoli scorso nel corso dell’inaugura- diritto di tutti i cittadini di otte-
fessionalità». Della sua lista gistrati onorari che operano ne- autonomi, trattano numero zione dell’anno giudiziario, si nere giustizia da giudici autono-
fanno parte come candidati gli uffici giudiziari italiani. Da cause e sgravano di molto i ruo- contano ben venti posti vacanti mi e indipendenti, all'esito di
consiglieri: Cristina Del Gaizo, via Arenula, sede del ministero, li dei colleghi togati. Sono una di Got (13 a Salerno, 4 a Nocera un giusto processo di durata ra-
Luigina Fortunato, Fabiana è arrivato un secco “niet”, an- risorsa indispensabile per evita- Inferiore e 3 a vallo della Luca- gionevole - spiega Orrù -, spe-
Gattola, Albina Leo, Ciro Bel- che di fronte ad un parere del re la paralisi del sistema giusti- nia). Più grave lo stato delle co- rando che questo Governo e
lo, Gerardo Bernardi, Walter Consiglio di Stato che riteneva zia, già in affanno di per sé. «A se nel circondario di Salerno questo Ministro (Bonafede,
Cernicchiaro, Pompero Cer- possibile mantenere in servizio chi ancora crede nella Costitu- per quanto riguarda i Giudici di ndr) puntino molto più in alto,
ra, Carlo Cosentino, France- gli attuali giudici onorari sino zione e nella democrazia, si im- Pace. In questo settore i posti rottamando l'attuale ordine
sco De Napoli, Mauro De San- all’età pensionabile. pone un ennesimo tentativo di vacanti sono il triplo. Se ne con- giudiziario consunto e fondan-
tis, Arturo Denza, Gerardo «Abbiamo verificato l’ennesi- opposizione alla deriva in atto», tano addirittura 60. Il grosso do una nuova giurisdizione effi-
Giannella, Danilo Lettera, Lui- mo diniego ministeriale e il ri- dice Orrù, annunciando l’asten- manca nel circondario del ca- ciente e moderna». (m.l.)
gi Maiorano, Giovanni Monet- La protesta dei giudici onorari fiuto a programmare un utiliz- sione. poluogo di provincia, dove ne ©RIPRODUZIONE RISERVATA

e-distribuzione

Nuovi contatori, via alla sostituzione gratis


Nuovi contatori installati gra- spianando la strada a una qua- so la telelettura giornaliera dei
tuitamento. L’annuncio arriva lità del servizio in linea con l’e- dati di misura rilevati ogni 15
da E-Distribuzione, che ha pre- voluzione tecnologica. minuti, i venditori potranno in-
sentato una nuova generazio- Il nuovo contatore introdu- viare ai clienti fatture basate
ne di dispositivi intelligenti in ce nuove funzionalità, permet- sui consumi puntualmente re-
procinto di sostituire quelli tendo di accedere in modo det- gistrati, minimizzando la fattu-
vecchi, con l’offerta di informa- tagliato alle informazioni di razione di acconti e conguagli.
zioni più puntuali e precise e consumo, in particolare: verifi- Le informazioni relative ai con-
ottimizzazione dei consumi. care quanta energia elettrica è sumi saranno visualizzabili sul
Anche nel Comune di Salerno, stata consumata e registrata display, ma non solo: attraver-
a partire da questo mese, sarà dal contatore, suddivisa nelle so l’attivazione di specifici ser-
possibile usufruire di questo diverse fasce orarie; esaminare vizi, erogati da terze parti di
servizio. Verranno sostituiti i in dettaglio l’andamento dei mercato, si potranno visualiz-
contatori, sia quelli posti all’e- consumi giornalieri, grazie ai zare e scaricare dati e grafici
sterno delle abitazioni eattività dati di misura per singolo quar- sui consumi, via web o con una
commerciali sia quelli all’inter- to d’ora; conoscere l’effettiva app per smartphone. L’inter-
no. La sostituzione dei contato- potenza assorbita in ogni mo- vento per la sostituzione del
ri attuali deriva dalla necessità mento, la media per ogni quar- contatore è completamente
per le imprese di adottare siste- to d’ora e quella massima pre- gratuito per il cliente.
mi di misurazione intelligenti, levata nella giornata. Attraver- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
12 Salerno LA CITTÀ MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020

la storia
La manager di ferro conquista Siviglia
Oriana Petta, 41enne originaria del Cilento, alla guida del più importante e innovativo megastore della città andalusa
Dagli emigranti del passato che
con le loro valige di cartone at-
traversavano i confini dell’Italia,
siamo passati oggi all’immagine
di sempre più giovani che vedo-
no nei progetti Erasmus o nei
viaggi di istruzione la possibilità
di conoscere nuove culture e al
contempo di iniziare a costruire
il proprio futuro lavorativo. E co-
sì i migranti creano nuovi desti-
ni, intrecciando il vecchio e il
nuovo, il conosciuto e l’ignoto in
storie e vite tutte da raccontare,
come quella di Oriana Petta che
ha racchiuso i suoi sogni e le sue
speranze nel suo zaino rosso ed
è partita per la Spagna. Salernita-
na, 41 anni il prossimo 29 no- Oriana Petta
vembre, figlia di Antonio Petta durante
nativo di Sapri e Giuditta Pedace il taglio del
di Agropoli, laureata con il pieno nastro
dei voti all’Università di Firenze, del nuovo mega
Oriana è partita dall’Andalusia store da lei
venti anni fa. L’ha girata in lun- diretto a
go e in largo, da Granada a Ma- Siviglia
drid, Pamplona, Malaga prima A destra, una
di approdare a Siviglia dove da veduta di
un anno e mezzo è diventata Sapri,
una delle store manager più gio- paese d’origine
vani di Leroy Merlin, inauguran- della manager
do il 6 ottobre scorso uno degli salernitana
store dell’azienda più innovativi
di tutta la Spagna. «Il negozio
conta più di 12mila metri quadri
di spazi e 125 dipendenti che so-
no destinati ad aumentare con Leroy Merlin poteva partecipa-
l’incremento dell’attività. Mi re.
sento privilegiata perché sono In Italia sarebbe riuscita a
una store manager junior rispet- realizzare così giovane un so-
to a molti altri miei colleghi che gno così ambizioso?
sono direttori da 20 anni e mi Non voglio dire di no perché
riempie di orgoglio la consape- effettivamente non ci ho prova-
volezza che abbiano affidato a to, non ancora almeno, però il
me il progetto più importante dato di fatto è che purtroppo a li-
della compagnia, l’ultima versio- vello lavorativo ci sono molte

‘‘
ne, la 4.0 di Leroy Merlin in Spa- difficoltà. Italiani e spagnoli con-
gna. Questo vuol dire che hanno dividono l’essere socievoli, l’in-
riposto in me molta fiducia e per oriana staurare facilmente relazioni so-
questo il carico di responsabilità petta ciali reali, non solo per formali-
è ancora più pesante». tà, ma si differenziano non per la
Mentre la Spagna registra Se sono professionalità, l’Italia è infatti
più di 5mila contagi e l’Italia su- una donna leale, tenace piena di menti brillanti, ma per
pera i 3mila, il 7 ottobre avete la possibilità di realizzare in gio-
aperto le porte ai clienti. È un e determinata vane età ambiziosi progetti.
segnale importante. è sicuramente grazie Dopo questo che si è appena
Quella del Covid-19 è un’e- realizzato, c’è un altro sogno
mergenza sanitaria con la quale alla mia famiglia nel cassetto?
dobbiamo convivere tutti, ma e alle mie radici Aprire un altro store innovati-
questo non vuol dire doverci fer- Una veduta panoramica della città di Siviglia vo in Italia direi che è un sogno
mare per forza. L’apertura dello ancor più ambizioso, ma perché
store con la relativa creazione di avuto molti problemi, con i di- nomico ma anche di capitale glia alle mie radici che affonda- sco gelosamente nel mio cuore. no. Sapri-Siviglia non è stata
numerosi posti di lavoro, è l’e- stributori, le fabbriche chiuse, i umano. Vedere i primi clienti en- no in una terra così genuina e Purtroppo non ho potuto condi- una fuga ma un sogno che si è
sempio di come un’emergenza dipendenti in cassa integrazio- trare in negozio, mi ha ripagato forte come quella del Sud Italia. videre personalmente con la realizzato senza non poca fatica.
sanitaria non debba crearne ne a causa del Covid-19, innu- di tutti i sacrifici fatti. Un pezzo di Oriana sarà sempre mia famiglia la gioia di questo Ora devo ricaricare le energie e
un’altra occupazionale, al con- merevoli difficoltà che però non E Sapri le manca? legata a Sapri, ai tramonti sul importante traguardo, poiché le mettermi a lavoro sul prossimo
trario, con le dovute precauzio- ci hanno fermato. Sapevamo, io Se sono diventata una donna Golfo di Policastro, alle conver- misure restrittive hanno dato sogno.
ni e misure di sicurezza, si può e in primis, che erano in ballo in- leale, tenace e determinata è si- sazioni con i vecchietti del pae- luogo a un’inaugurazione molto Stefania Capobianco
si deve andare avanti. Abbiamo genti investimenti, a livello eco- curamente grazie alla mia fami- se. Sono immagini che custodi- intima a cui nessuno esterno a ©RIPRODUZIONE RISERVATA

«Biblioteca ko per incuria politica»


la denuncia
mune di Salerno che con Re-
gione ed Università, potrebbe
predisporre tutti i mezzi per
garantire il diritto allo studio
Gli studenti contro la Provincia: negato il diritto allo studio. Oggi sit in di protesta degli studenti e delle studen-
tesse salernitane in spazi co-
muni nel rispetto delle norma-
Un presidio per rivendicare la l’impossibilità di usufruire tornare ad utilizzare la biblio- tive anti-Covid 19 (come avve-
possibilità di studiare nei loca- dell’unica biblioteca presente teca, ma mettiamo a disposi- nuto nella maggior parte delle
li della Biblioteca provinciale: su tutto il territorio cittadino», zione le nostre energie, le no- città universitarie italiane), ma
è il senso della manifestazione scrivono gli studenti in un co- stre idee e il nostro tempo per non si spiega perché ciò non
che si terrà stamattina dalle municato firmato “i Ragazzi elaborare un protocollo di col- sia mai stato all’ordine del
11.30 all’ingresso della struttu- della Biblioteca”. Finora, ag- laborazione per l’apertura e la giorno tra le opere pubbliche
ra di via Valerio Laspro. Stu- giungono, «non ravvisandosi cura della Biblioteca Provincia- finora realizzate».
denti e studentesse salernitani riduzioni o defezioni del perso- le, che per le studentesse e gli Nel corso del presidio saran-
chiederanno che le aule possa- nale adibito all’apertura e alla studenti di questa città rappre- no decise le modalità con le
no riaprire con tutte le proce- tutela della Biblioteca, manife- senta uno spazio fondamenta- quali continuerà la mobilita-
dure di sanificazione, mante- stiamo contro l’incuria politi- le di crescita, istruzione ed ag- zione. «Per alcuni di noi que-
nendo il distanziamento socia- ca e amministrativa con la qua- gregazione». sta battaglia - concludono gli
le e con un nuovo orario di le le istituzioni competenti af- Se la Provincia, affermano i studenti - è un dejavu, consi-
apertura: dalle 8.30 alle 19. frontano il tema del diritto allo manifestanti, «non è in grado e derata la raccolta firme che ci
«Nonostante il periodo delle studio. Nell’assenza di altri non ha le risorse adatte a far ri- vide protagonisti già nel 2015
riaperture dei luoghi adibiti al- spazi dove poter studiare, ci partire il servizio, si rende ne- di una istanza di ampliamento
lo studio, cominciato già nel mobilitiamo per richiedere cessario e dovuto un interven- del servizio bibliotecario».
La sede della Biblioteca provinciale mese di maggio, denunciamo non solo la possibilità di poter to degli altri enti, come il Co- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 LA CITTÀ Irno ❖ Costiera ❖ Picentini 13

Scarico illegale, sigilli all’azienda bufalina


Pontecagnano, blitz dei finanzieri in località Aversana. Scoperto un sistema di caditoie per convogliare i liquami nei canali
◗ PONTECAGNANO FAIANO
baronissi
Blitz degli uomini della Guar-
dia di Finanza di Salerno in
un allevamento bufalino di Raccolta-truffa di abiti usati
In città è caccia allo sciacallo
Pontecagnano, in località
Aversana. In apparenza un’a-
zienda senza macchia, ma i
controlli accurati da parte
dei militari hanno portato al- ◗ BARONISSI re indumenti usati, scarpe e
la luce una serie di irregolari- borse - spiegano da Palazzo
tà legate prevalentemente Ritiro di indumenti non auto- di Città - Non ci sono numeri
all’attività di scarico degli rizzato, parte la “caccia allo di telefono né alcun riferi-
scarti da lavorazione. Nel sciacallo” a Baronissi. L’allar- mento alla società che effet-
corso di controlli mirati a tu- me è scattato nel momento tua il servizio. Il Comune ri-
tela dell’ambiente, le fiam- in cui, presso vari condomi- corda che nessuno è autoriz-
me gialle si sono imbattute ni, sono apparsi dei volantini zato al ritiro di indumenti e
in una situazione apparsa da relativi a una presunta rac- chi effettua questo servizio lo
subito sospetta. Il titolare colta di abiti, nonché scarpe fa per scopi poco chiari e co-
dell’azienda di allevamento e borse. Tuttavia non ci sono munque in maniera illecita.
aveva eluso tutte le procedu- altre indicazioni, né tanto- Per smaltire abiti e scarpe
re richieste per lo smaltimen- meno contatti telefonici per usate è possibile recarsi all'i-
to delle acque creando una raggiungere gli ideatori (al- sola ecologica o conferire
serie di scarichi sospetti pro- I finanzieri durante le operazioni di sequestro dell’azienda bufalina meno teorici) dell’iniziativa. ogni primo martedì del mese
venienti da tubazioni interra- Una beneficenza fasulla, in- direttamente con il “porta a
te realizzate proprio nei pres- dell’azienda bufalina, della tino dovrà ripristinare il cor- di lavorazione. Un illecito in- somma, finita all’attenzione porta”». Il rischio, insomma,
si dell’azienda. sala di mungitura e delle at- retto sistema di smaltimento terrotto dagli uomini della del Comune di Baronissi, è che si tratti di un classico
Un sistema di scarico ille- trezzature. Prodotti chimici dei liquami e rischia l’arresto Guardia di Finanza che solo che ha diramato un avviso in- tentativo di raggiro, approfit-
gale attraverso una rete di ca- nocivi alla salute finivano di- sino ad un anno e un’am- due mesi fa effettuarono in- vitando i cittadini a diffidare tando dell’ingenuità e della
ditoie e pozzetti che riversa- rettamente in mare. menda fino a 26 mila euro. terventi simili nella Piana del dei volantini, attenendosi in- buona fede di coloro che de-
vano i liquami in due distinti Un ulteriore danno all’am- L’azienda sottoposta ai Sele. I finanzieri sequestraro- vece alle disposizioni tuttora cidono di aderite all’iniziati-
canali per poi sfociare nei biente stoppato dai militari controlli dei finanzieri pro- no otto aziende zootecniche, in vigore sullo smaltimento va fittizia. Si ipotizza che die-
corsi d’acqua vicini. Un dan- che hanno sequestrato le duce non solo latte dal suo al- anch’esse non in regola con di indumenti già utilizzati. tro alle campagne non auto-
no perpetrato all’ambiente condotte in questione impo- levamento, ma anche la tipi- la normativa ambientale. Du- Un fenomeno che già diver- rizzate venga occultato un fit-
che è stato finalmente bloc- nendone la chiusura. Il titola- ca mozzarella di bufala. Un rante i controlli, i finanzieri se volte, in passato, è stato se- to sistema dedicato al traffi-
cato grazie all’intervento dei re dell’azienda, G.M., è stato connubio che solo in appa- riuscirono ad individuare an- gnalato da cittadini insospet- co di indumenti usati, che
militari della Prima Compa- denunciato alla Procura del- renza rispondeva ai criteri di che alcuni casi di maltratta- titi da simili iniziative, pub- poco ha a che fare con il so-
gnia delle fiamme gialle di la Repubblica di Salerno, de- genuinità e qualità. In realtà , mento degli animali. Quanto blicizzate anche in pieno stegno alle persone bisogno-
Salerno. Danni gravi anche ve rispondere di smaltimen- il dietro le quinte si svolgeva accertato a Pontecagnano è centro. se, a differenza di quanto av-
nel caso dello scolo dei reflui to illecito di scarti di lavora- senza l’osservanza delle pre- ora al vaglio dei giudici. «Sono ricomparsi, in diver- viene attraverso canali uffi-
di prodotti chimici utilizzati zione ed altre sostanze inqui- viste prescrizioni normative Emanuela Anfuso si condomini della città, vo- ciali.
per la pulizia degli spazi nanti. L’imprenditore picen- per lo smaltimento di scarti ©RIPRODUZIONE RISERVATA lantini con l'invito a conferi- ©RIPRODUZIONE RISERVATA

PRAIANO TRAMONTI

Nella Divina come a Venezia Assalto ai castagneti, la denuncia


Vietato dare cibo ai piccioni L’allarme dei coltivatori: crescono i furti nei boschi della Costiera
◗ PRAIANO carico di edifici pubblici e priva- ◗ TRAMONTI tesa che la natura regali i suoi la legge regionale, ma nessuno
ti, per il degrado dei monumenti frutti. Inevitabilmente si verifi- pare si attenga alle regole. E le
Praiano come Venezia: è vietato nonché problemi di decoro ur- L’autunno è un periodo di gran- cano discussioni e battibecchi incursioni di cercatori di funghi
dare il cibo ai piccioni. Lo stabili- bano in relazione ad insudicia- de vitalità per Tramonti che si tra i proprietari dei castagneti che fanno anche incetta di ca-
sce un’ordinanza firmata dal sin- menti di balconi e marciapiedi. colora di accese sfumature e re- stessi e i soggetti che furtiva- stagne, è diventata una costan-
daco facente funzioni, Anna Ma- Per allontanarli da Praiano, il gala ai suoi agricoltori tante per- mente vi entrano. Una situazio- te sulle colline di Tramonti.
ria Caso. I volatili, a quanto pa- sindaco Caso ha vietato di dare le per le quali gli stessi lavorano ne diventata insostenibile che «Siamo stanchi dei tanti sog-
re, sono diventati un caso di cibo ai volatili che così dovreb- per mesi. Purtroppo, però, co- rischia di degenerare se si ac- getti che girano nelle nostre
emergenza sanitaria nel piccolo bero scegliere di andare altrove. me accade troppo spesso in cendono discussioni verbali. A proprietà alla ricerca di funghi e
borgo marinaro della Costiera Quindi è scattato il divieto di ali- questo periodo dell’anno, centi- nulla vale ricordare che entrare castagne - racconta Domenico Domenico Amatruda
Amalfitana. I piccioni trovano ri- mentare piccioni e colombi ur- naia di persone provenienti in terreni altrui, senza autoriz- Amatruda imprenditore agrico-
paro nei sottotetti, aperture o bani presenti allo stato libero su non solo dal comune collinare zazione, costituisce un reato di lo di Tramonti - Chi è in posses- stagne, ma provocano anche
anfratti in edifici abitati o di- tutto il territorio cittadino con della Divina ma anche dalla fa- natura penale. so del tesserino per la raccolta danni al lavoro di mesi, oltre a
smessi e posatoi come cavi, cor- espresso divieto di gettare sul scia costiera, dall’Agro noceri- «È vietata, nei castagneti da funghi sa bene che non può an- danneggiare il territorio». L’ap-
nicioni o altri appoggi del paese. suolo pubblico mangimi, grana- no e dalla provincia di Napoli, frutto, la raccolta dei funghi epi- dare nei castagneti da frutto. pello dei castanicoltori è agli or-
La presenza dei volatili - se- glie, scarti ed alimenti di qualsia- entrano all’interno dei casta- gei spontanei commestibili nei Purtroppo mancano i controlli gani competenti affinché inten-
condo il Comune - potrebbe co- si genere. Stabilito anche l’obbli- gneti privati per portare via ca- periodi in cui è in atto la raccol- e tocca a noi avere numerose li- sifichino i controlli, bloccando
stituire un rischio per il possibile go di ripulire le facciate degli edi- stagne e funghi. ta delle castagne, ad esclusione ti con soggetti del posto e gente l’azione dei predoni che invano
pericolo di trasmissione all’uo- fici macchiati dagli escrementi Gli agricoltori di Tramonti la- dei titolari di diritti personali o che arriva da fuori. E dobbiamo i boschi della Costiera.
mo di malattie infettive e paras- dei piccioni. (s.s.) vorano per diversi mesi per te- reali di godimento sui fondi me- che non vengono soltanto per Salvatore Serio
sitarie, per il pericolo di danno a ©RIPRODUZIONE RISERVATA nere puliti i propri terreni in at- desimi», riporta specificamente la raccolta dei funghi e delle ca- ©RIPRODUZIONE RISERVATA

CASTIGLIONE DEL GENOVESI minori

Chiusa la via rurale, stop ai ladri di legna Raduno degli chef per la festa nazionale
◗ CASTIGLIONE DEL GENOVESI Il transito è consentito solo gnaletica, ma saranno i con- ◗ MINORI ne celebrazione eucaristica in
ai proprietari dei fondi, in par- trolli, serrati e continui, che onore di San Francesco Carac-
Troppi furti di legna, chiusa la ticolare ai titolari dei casta- dovranno scoraggiare even- Gli chef della Divina fanno il ciolo. I cuochi parteciperanno
strada. Per la via dello scem- gneti, in questo periodo impe- tuali ladri di legna, verifican- punto sullo stato di crisi della in divisa di gala.
pio non si transita più. Chi lo gnati nella raccolta del pregia- do che sulle strade interessa- categoria. L’occasione è la festa Quest’anno la festa sarà mon-
fa incorre in una sanzione to frutto dei boschi dei Monti te dal divieto di transito circo- di nazionale del cuoco che si tie- ca del momento della degusta-
amministrativa. È l’iniziativa Picentini. lino solo i proprietari dei fon- ne oggi a Minori nel giorno che zione dei piatti della cucina del-
del Comune di Castiglione Il sindaco Generoso Botti- di agricoli e i castanicoltori. si celebra San Francesco Carac- la Costiera Amalfitana. Non ci
per arginare il fenomeno dei glieri, di concerto con gli as- Tra le tante problematiche ciolo, patrono dei cuochi. L’e- sarà, causa emergenza Covid, la
furti di legna dai boschi di sessori comunali e per porre segnalate dai proprietari ter- vento è stato organizzato classica gara tra gli chef per rac-
proprietà comunale. A firma- in essere un’azione mirata al- rieri al sindaco Bottiglieri, c’è dall'Associazione Cuochi Saler- contare con una pietanza i gusti
re l’ordinanza è stato il vice- la salvaguardia del territorio, quella dei danni causati dalle nitani. di questa splendida terra. L’in-
sindaco, Carmine Siano. Il di- ha predisposto un accurato abbondanti piogge, peggio se Il programma della cerimo- Il municipio di Minori contro sarà l’occasione per di-
vieto interessa le strade di servizio di controllo con il co- prolungate, che danneggiano nia prevede, alle ore 17, il saluto scutere su una possibile strate-
montagna denominate Mon- mando della polizia munici- le carreggiate delle strade ru- del sindaco di Minori Andrea per quella che si annuncia co- gia di rilancio del comparto del-
na, Del Faione, Selva, Capo pale al fine di scovare even- rali, causando un pericolo Reale che accoglierà i compo- me una "seduta speciale" la ristorazione, dopo il lungo
D’Orte, Pontico, Montecchia tuali trasgressori dell’ordi- per il transito veicolare per gli nenti il consiglio direttivo del dell'assise dei cuochi. Alle stop dovuto alla chiusura forza-
e Madrefiglia. L’ordinanza re- nanza sindacale. All’ingresso smottamenti. sodalizio salernitano, presiedu- 18:30, nella Basilica di Santa ta del lockdown.
sta in vigore fino al prossimo dei varchi montani è stata Piero Vistocco to da Luigi Di Ruocco. L’incon- Trofimena, il parroco don En- Antonio Di Giovanni
10 novembre. predisposta una specifica se- ©RIPRODUZIONE RISERVATA tro avverrà nell'aula consiliare nio Paolillo presiederà la solen- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
cava@lacittadisalerno.it LA CITTÀ MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 15

Cava de’ Tirreni


»
IL GOVERNO CITTADINO LA SQUADRA POLITICA
Servalli conferma la giunta precedente
Unica new entry è Iuliano, alla pubblica istruzione. Nell’esecutivo Senatore, Altobello, Del Vecchio, Garofalo e Lamberti
Pronta la giunta del Serval- be in lizza per la carica di Pre-
li-bis: la novità è Lorena Iulia- sidente del Consiglio e, in vir-
no; fuori Giovanni Minieri e ri- tù di ciò, Servalli ha deciso di
distribuzione delle deleghe varare per il momento una
per gli altri assessori. Resta va- giunta monca in attesa della
cante, invece, la delega alle fi- proclamazione dei consiglieri
nanze e al bilancio. La cerimo- eletti e dell’insediamento uffi-
nia di proclamazione del sin- ciale del nuovo consiglio co-
daco è in programma per que- munale che, a questo punto,
sta mattina presso la sala del dovrebbe avvenire entro fine
Consiglio Comunale “Sabato mese.
Martelli Castaldi” e per l’occa- La giunta Servalli sarà così
sione, Servalli - riconfermato composta: Nunzio Senatore
al primo turno per il suo se- (Pd) - Manutenzione, Opere
condo incarico alla guida del- pubbliche; Ambiente Annetta
la città con il 51% delle prefe- Altobello (Pd) - Politiche socia-
renze - presenterà anche il li; Lorena Iuliano (Pd) - Politi-
nuovo esecutivo. Dopo diver- che giovanili, Istruzione e Be-
si incontri con le forze di mag- ni comuni; Giovanni Del Vec-
gioranza che lo hanno soste- In alto, la sala della giunta. A lato, il sindaco Servalli chio (Unione Popolare) – Atti-
nuto (il Pd, il Partito Socialista vità produttive; Antonella Ga-
e le civiche “Insieme per Ser- sore Lorena Iuliano (Pd), già tore che, oltre a vedersi ricon- attività produttive. Nonostan- ga ai trasporti, cederà quella rofalo (Psi) - Sicurezza, Polizia
valli”, “Unione Popolare” e Presidente del Consiglio nel fermate le deleghe alla manu- te, poi, non abbiano superato alle politiche sociali ad Alto- Locale, Viabilità e Trasporti;
“Cava ci appartiene”) - Serval- corso della precedente ammi- tenzione, ai lavori pubblici e l’esame delle urne, Servalli pa- bello, in favore di quella alla si- Armando Lamberti (Cava ci
li ha deciso di riconfermare il nistrazione, a cui dovrebbero all’ambiente, sarà nominato re abbia deciso di tenersi stret- curezza, alla polizia locale e al- Appartiene) - Cultura, Sanità e
precedente esecutivo con una andare le deleghe all’istruzio- anche vicesindaco. ti sia il professore Armando la viabilità. Resta in sospeso, Fondi Europei. Da assegnare
diversa ridistribuzione delle ne, alle politiche giovanili e ai Novità sembrano figurarsi Lamberti sia l’avvocato in per il momento, l’affidamento la delega alle finanze.
deleghe. L’unica new entry sa- beni comuni. Poltrona blinda- anche per Giovanni Del Vec- quota Psi, Antonella Garofalo della delega al bilancio: l’ex as- Giuseppe Ferrara
rà, a quanto si vocifera, l’asses- ta in giunta per Nunzio Sena- chio a cui andrà la delega alle che, pur conservando la dele- sessore Adolfo Salsano sareb- ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Catena al monumento, denunciata CasaPound


re dai genitori dei giovani in-
civili e non erano mancate le
ammende nei confronti di
quanti, ripresi dalle teleca-
mere di videosorveglianza,
L’assessore alla sicurezza: «Gesto di scarso rispetto istituzionale, le finalità non giustificano i mezzi» erano stati individuati pro-
prio mentre scavalcavano il
monumento.
Catena anti-incivili non auto- zione celata dietro un gesto cessità di disciplinare l’azio- Provvedimenti non condi-
rizzata al monumento dei ca- che esortava al rispetto del ne di giovani e giovanissimi visi dai militanti di Casa-
duti: i militanti di Casa- monumento. «Un gesto di che, in barba alle più elemen- Pound che sabato mattina,
Pound segnalati alle autorità scarso rispetto per le istitu- tari regole del vivere civile, dopo aver ripulito l’aiuola,
competenti dall’assessore al- zioni - ha replicato Del Vec- continuano a imbrattare l’a- hanno installato una catena
la sicurezza e alla Polizia Lo- chio -. Le finalità, in questo iuola che circonda il monu- di recinzione per interdire
cale, Giovanni Del Vecchio. caso, non giustificano i mez- mento e addirittura a scaval- l’accesso all’obelisco e, con-
Non poteva non avere riper- zi. L’apposizione della cate- carlo. Più volte l’Amministra- testualmente, hanno dirama-
cussioni in tale direzione l’a- na è la forma più arrogante zione era stata sollecitata ad to una nota per informare la
zione di protesta posta in es- per offrire delle soluzioni ad intervenire in tal senso, con cittadinanza affermando
sere dagli attivisti del movi- un problema. In democrazia azioni deterrenti per discipli- che: «Non cesseremo questa
mento che sabato mattina esistono le sedi istituzionali nare gli incivili e in diversi battaglia fino a che il monu-
avevano installato una recin- dove avviare un confronto se- avevano avanzato la propo- mento non sarà adeguata-
zione intorno all’obelisco in reno e costruttivo e dove qua- sta di installazione di una re- mente protetto e tutelato dal-
memoria dei caduti di tutte lunque forza politica può es- cinzione. La linea dell’Ammi- la nuova amministrazione
le guerre, presente in piazza sere ascoltata. Purtroppo Ca- nistrazione comunale, tutta- comunale». Non si è fatta at-
Abbro. Duro il commento saPound, anche questa vol- via, verteva su altre intenzio- tendere la risposta dell’asses-
dell’assessore Del Vecchio di ta, si connota per un gesto ni: l’appello, arrivato a più ri- sore Del Vecchio: gli autori
fronte a tale presa di posizio- perpetrato solo per dimostra- prese da Palazzo di Città, era del gesto saranno segnalati
ne. Il delegato alla sicurezza, re di esistere». al buon senso e alla discipli- alle autorità competenti.
La catena abusiva apposta da CasaPound infatti, ha colto la provoca- La diatriba nasce dalla ne- na che sarebbe dovuta arriva- ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Raffaele Rosati

w w w. e a s yc a l o r. c o m
nocera@lacittadisalerno.it LA CITTÀ MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 16

Nocera
»
L’OPERA IL CASO
Piazza mai ultimata l’incontro

Piano mobilità
Il Comune è pronto ecosostenibile
Faccia a faccia

a chiedere i danni
con la società
Terrà conto delle nuove infra-
strutture in corso di progettazio-
ne o realizzazione a Nocera In-
L’agorà per i Caduti di Nassiriya fu consegnata incompleta feriore, ma anche dell’esame
delle forze politiche e sociali. È
Via al calcolo della spesa per il ripristino a carico della ditta la strada tracciata dall’ammini-
strazione per il Pums, il Piano
urbano della mobilità sostenibi-
Piazza Caduti di Nassiriya a No- veva in una nota del 2019 la diri- le, che potrebbe essere adottato
cera Inferiore, la vicenda si ar- gente del settore Affari generali. entro la prossima primave-
ricchisce di un nuovo capitolo. Il collaudatore indicava una se- ra/estate. Anche se questo oriz-
Il Comune ha affidato un incari- rie di interventi per rendere l’o- zonte temporale rappresente-
co per la redazione dello «stato pera idonea. Allo stesso tempo, rebbe il limite massimo, la spe-
di fatto attuale dell’opera, la il tecnico faceva un bilancio dei ranza è di avere pronto tutto
quantificazione delle somme ritardi nella consegna dei lavori molto tempo prima. Se ne è di-
necessarie per il ripristino ed il «pari a 1020 giorni dalla data di scusso ieri mattina, durante un
completamento dei lavori rilascio del permesso di costrui- incontro tra i rappresentanti
dell’area anche rispetto alle de- re», con conseguente applica- della Tps Pro, società incaricata
ficienze riscontrate nel collau- zione della penale contrattuale alla redazione del Piano, e i rap-
do e la valutazione». Si tratta determinata in 570mila 684 eu- presentanti dell’amministrazio-
dell’architetto Fabrizio Sirica, ro. Alla luce di quanto calcolato, ne. Insieme al sindaco Manlio
che in passato ha curato il col- essendo la penale superiore al Torquato hanno partecipato i
laudo della piazza e dei garage. 10% dell’importo contrattuale, dirigenti dei settori coinvolti e
Un’opera sfortunata quella di è stata applicata la sanzione gli assessori Mario Prisco, Im-
via Eugenio Siciliano, avviata massima di 186mila 498 euro. ma Ugolino e Nicoletta Fasani-
nel 2009 e caratterizzata da fer- Ad un anno dalla risoluzione no. Un faccia a faccia voluto per
mi e cambi di impresa, fino allo Il sindaco Manlio Torquato del contratto, come notificato Uno scorcio di piazza Caduti di Nassirya a Nocera Inferiore prospettare a Guido Francesco
stop di cinque anni fa. dal dirigente del settore Territo- Marino, rappresentante della
La consegna parziale dell’a- tivo preoccupante. Tali elemen- rio e ambiente Antonio Fonta- Ca.Mi-B. Costruzioni. Le spese nio Romano e parzialmente società bolognese, le esigenze
gorà, nel 2015, non risolse l’im- ti rendevano, dunque, l’opera nella, ora il dirigente Califano saranno a carico della impresa consegnata al termine della pri- di Nocera Inferiore.
passe. A nulla sono servite le dif- assolutamente inaccettabile, ha proceduto con l’affidamento esecutrice dell’opera «anche ma amministrazione del sinda- Alla base del vertice la ricogni-
fide del Comune, che hanno inutilizzabile e, dunque, non dell’incarico per la conta dei mediante recupero coattivo». co Manlio Torquato. Dopo l’i- zione delle informazioni già in
portato alla rescissione del con- collaudabile». Insomma, «lo sta- danni. L’appalto era stato affi- Finisce nel peggiore dei modi, naugurazione la piazza è sem- possesso della Tps Pro e la di-
tratto. Se ne parlerà anche du- to attuale dell’opera costituiva dato, nel 2008, alla società per le società appaltatrici, la dia- pre stata oggetto di polemiche . scussione sulla pianificazione
rante il question time del 20 ot- potenziale pericolo per la pub- Mi.Am, che ha poi ceduto un ra- triba. L’opera fu avviata duran- Salvatore D’Angelo progettazione del Pums. All’a-
tobre, su impulso della consi- blica e privata incolumità», scri- mo d’azienda alla società te il mandato del sindaco Anto- ©RIPRODUZIONE RISERVATA nalisi in corso sono stati aggiun-
gliera comunale Tonia Lanzet- ti gli aggiornamenti sul flusso
ta. La determina di affidamento del traffico registrato in città.
incarico firmata dal dirigente «Sul Piano - ha commentato il
del settore Lavori pubblici, Ge- il tavolo tecnico dichiarato il presidente di Gori, sindaco - siamo in corso di ela-
rardo Califano, riporta anche Michele Di Natale - Le istanze borazione delle criticità che sa-

Bonifica del fiume, asse tra Gori e 26 Enti


una cronistoria delle cose che venute fuori rappresentano una ranno rilevate dalla società inca-
non andavano e che ancora ricchezza che ci consentirà di fa- ricata. Successivamente si pas-
non vanno. Già nel 2016 si rile- re importanti passi avanti». Il ba- serà all’esame delle forze politi-
vava che «i lavori erano stati ese- cino idrografico del fiume Sarno che e sociali». C’è anche la pos-
guiti solo parzialmente e non Nocera Inferiore, ma anche No- le sollecitazioni di Marco Frey, è tra le aree su cui la società sta sibilità di redigere un avviso
potevano ritenersi completati; cera Superiore, San Valentino professore di Economia e gestio- concentrando sforzi e risorse. pubblico che possa servire a rac-
che le opere eseguite presenta- Torio, Bracigliano, Castel San ne delle imprese presso la Scuo- Un aspetto importante riguarda cogliere le osservazioni sullo
vano difformità rispetto al pro- Giorgio, Corbara, Sant’Egidio la Superiore Sant’Anna di Pisa. l’attuazione del programma di studio realizzato dalla Tps Pro.
getto esecutivo ed alle prescri- del Monte Albino e tanti altri co- Le attività rientrano negli in- opere regionali per un valore di «L’amministrazione - si legge in
zioni tecniche; che risultavano muni della Valle del Sarno si so- terventi infrastrutturali e nelle 135 milioni di euro che riguarda- una nota diffusa da Palazzo di
mancanti le certificazioni atte- no ritrovati con la Gori per fare azioni di sostenibilità ambienta- no fognature e collettori. «Solo Città - punta a sviluppare un
stanti la esecuzione a regola un punto sul disinquinamento le che l’azienda sta mettendo in con un’azione condivisa - ha di- progetto di viabilità eco sosteni-
d’arte dell’opera e la conformi- del fiume Sarno. Sono 26 gli enti campo per il disinquinamento chiarato l’Ad Giovanni Paolo bile che alleggerisca il tessuto
tà degli impianti (ivi compreso locali che stanno dando vita a del corso d’acqua. «Il progetto Marati -, potremo riuscire nel urbano dalle criticità registrate,
l’elevatore) alle norme previste; “Energie per il Sarno”. Il tavolo Energie per il Sarno rappresenta progetto». (s.d.a.) migliorando la vivibilità». (sda)
in generale, un quadro fessura- Il manager Giovanni Paolo Marati tecnico si è riunito per ascoltare solo l’inizio di un percorso - ha ©RIPRODUZIONE RISERVATA ©RIPRODUZIONE RISERVATA

castel san giorgio

Dopo l’incendio rinascerà l’ex autorimessa


Adeguamento sismico e miglioramento degli impianti: inaugurato cantiere in via Nocellato
◗ CASTEL SAN GIORGIO ditta Abe che si è aggiudicata gli impianti dell’area dell’au- il 27 settembre 2019, il proget-
l’appalto per l’affidamento torimessa comunale. Il re- to esecutivo delle opere pub-
Al via i lavori nel cantiere dei lavori di miglioramento si- sponsabile dei lavori sarà il bliche in cantiere in via No-
presso l’ex autorimessa co- smico e dell’adeguamento geometra Gerardo Menichi- cellato. Il piano e i lavori in
munale in via Nocellato a Ca- impianti dell’area dell’autori- ni in servizio presso il Settore questione, validati con relati-
stel San Giorgio. L’area, nel messa comunale. I lavori pub- 3 della stazione appaltante. vo verbale il 27 settembre
2018, era stata oggetto di un blici iniziati rientrano nell’e- La spesa complessiva per l’ap- 2019, hanno preso avvio ieri
incendio doloso. Ieri mattina, lenco triennale 2019/2021 palto ammonta a 1.200.000 mattina. La ditta aggiudicatri-
c’è stato il taglio del nastro a delle opere pubbliche appro- euro di cui la somma di ce è stata scelta secondo il cri-
cui hanno partecipato il sin- vate dalla giunta con delibera 828.230,74 euro fanno riferi- terio del minor prezzo privile- Un momento dell’inaugurazione del cantiere a Castel San Giorgio
daco Paola Lanzara, il vice- numero 19 del 2 aprile del mento allo svolgimento dei giando il prezzo più conve-
sindaco Giuseppe Alfano, il 2019. Integrato l'elenco trien- lavori, mentre 36.769,26 euro niente dal punto di vista A quest’ultimo cantiere si Inoltre, è prevista l'apertura a
presidente del Consiglio co- nale delle opere pubbliche sono per oneri di sicurezza e dell’economia procedurale. vanno ad aggiungere quelli breve di altri due nuovi can-
munale, Michele Fasolino, con la delibera numero 39 del ulteriori 335.000 euro come Il sindaco di Castel San Gior- già aperti del plesso scolasti- tieri in città, ovvero il plesso
l’assessore con delega alla 28 agosto 2019 con l’aggiunta somme a disposizione. Ap- gio, Paola Lanzara, ha ringra- co Fasolino in frazione Trivi, scolastico Galluzzo e la pale-
manutenzione Giustina Gal- dell’affidamento in appalto provato con la delibera nume- ziato l’architetto Carmine del plesso scolastico di Lanza- stra della scuola Rita Levi
luzzo, l’assessore ai lavori dei lavori di miglioramento si- ro 249, varata dalla giunta co- Russo, funzionario dei lavori ra e della scuola Rita Levi Montalcini.
pubblici Gilda Tranzillo e la smico e di adeguamento de- munale di Castel San Giorgio pubblici per il Comune. Montalcini nel capoluogo. ©RIPRODUZIONE RISERVATA
pagani@lacittadisalerno.it angri@lacittadisalerno.it LA CITTÀ MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 17

Pagani-Angri
De Prisco separato in casa con Toscano
Il manager della Pagani Servizi blindato dal contratto che scade ad aprile: fino ad allora il sindaco non potrà rimuoverlo
◗ PAGANI
pagani
La nomina del nuovo mana-
ger della Pagani Servizi
nell'agenda del neo sindaco
Lello De Prisco. Nell'attesa
Spaccio di droga a domicilio
della proclamazione, il pri-
mo cittadino liguorino sta
Varone e complici in silenzio
già pensando al futuro di tut-
te società partecipate del Co- ◗ PAGANI istruzioni precise ai due compli-
mune, con possibili cambi al ci, ritenuti luogotenenti di fidu-
vertice e l’avvio dello spoil sy- Si sono avvalsi della facoltà di cia, incaricati di gestire fornitori
stem. non rispondere scegliendo il si- e clienti, coordinando le attività
In particolare, la Pagani lenzio nel corso dell’interrogato- e i movimenti degli spacciatori
Servizi attualmente è ammi- rio di garanzia davanti al giudice alle sue dipendenze. Come ac-
nistrata dal commercialista i tre accusati di spaccio i pagane- certato nel corso delle verifiche
Francesco Toscano, che da si Argentina Varone, nota alle delle forze dell’ordine, la conse-
consigliere comunale eletto forze dell’ordine, Sergio Monta- gna della droga avveniva presso
nelle elezioni dello scorso an- gna e Walter Capuano, tutti già l'abitazione della donna o degli
no, fu scelto dall'allora sinda- noti alle forze dell’ordine, finiti stessi consumatori dopo un con-
co, Alberico Gambino, per sotto indagine per i reati di de- tatto, con aumento del lavoro di
guidare la società in house. tenzione e traffico di sostanze smercio a domicilio durante il
Toscano, tecnicamente, non Uno degli addetti della Pagani Servizi al lavoro stupefacenti, raggiunti dal divie- periodo del lockdown.
potrà essere sostituito prima to di dimora in provincia. Ora tutti e tre sono finiti fuori
del mese di aprile, con la sua cietà, sarà evidenziato il nu- ta, che nel periodo di lockdo- ziario non consente. Un Il blitz era scattato ad opera dalla provincia di Salerno, su or-
nomina avvenuta nel corso mero di dipendenti e di mez- wn ha messo in cassa integra- obiettivo non raggiunto dal- delle Fiamme Gialle della Com- dine del gip, con divieto di dimo-
dell'assemblea dei soci, su- zi a disposizione, oltre allo zione diversi dipendenti, la passata giunta comunale e pagnia di Scafati, con i colleghi ra emesso per impedirgli il pro-
bentrando in questo modo al stato economico della socie- con molti servizi che sono so- che adesso passa in dote al del comando provinciale di Sa- sieguo della rivendita di pallini
dimissionario ingegnere Car- tà che ha subito, visto il disse- spesi nel periodo di pande- nuovo sindaco e alla sua lerno, è dopo un anno di indagi- di coca e crack, attività specializ-
mine La Mura che negli anni sto finanziario un taglio delle mia. Il futuro della Pagani maggioranza. ni coordinate dalla Procura no- zata. La loro scelta difensiva,
addietro era stato indicato risorse. Servizi, infatti, lo scorso an- Nel frattempo l'ammini- cerina, riuscendo ad individua- con il collegio di legali rappre-
dall'amministrazione comu- Attualmente il Comune no è stata al centro dell'atten- stratore unico Francesco To- re un gruppo criminale, al verti- sentato da Bonaventura Carra-
nale di Salvatore Bottone. versa alla Pagani servizi circa zione della passata ammini- scano collaborerà con la nuo- ce della quale si trovava la don- ra, Guglielmo Guarracino e Te-
Dunque adesso Toscano tra- 830mila euro a fronte di strazione comunale che in- va amministrazione fino ad na: era lei a guidare l’attività di resa Sorrentino, ha posto il si-
ghetterà la società partecipa- 1.200.000 euro che erano a tendeva effettuare una fusio- aprile. Non si sa se da separa- spaccio di droga in diversi centri lenzio al momento dell’interro-
ta dell’Ente fino all'approva- disposizione della società ne con la Pagani Ambiente ti in casa o da alleati. dell'Agro. “La dama del crack”, gatorio garantito per legge.
zione del bilancio prevista prima del dissesto. Sono stati anche per ridurre i costi di Rosanna Marrazzo come emerso nel corso delle in- Alfonso T. Guerritore
entro il 30 aprile prossimo. mesi difficili per la Partecipa- gestione che il dissesto finan- ©RIPRODUZIONE RISERVATA tercettazioni telefoniche, dava ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Generalmente le nomine del-
le aziende in house durano
tre anni, ma poichè l'attuale
amministratore Toscano è angri ghi e un confronto con alcune
subentrato dopo le dimissio- famiglie che abitano nelle zo-
ni di La Mura, il suo mandato
scade a fine aprile.
Da questa data in poi potrà
Con la pioggia tornano i disagi in via Orta Longa ne critiche. Il sindaco Cosimo
Ferraioli e il neo consigliere re-
gionale Nunzio Carpentieri
essere sostituito con un nuo-
vo professionista indicato A pesare è l’assenza della rete fognaria che porta l’acqua a fuoriuscire dal Rio Sguazzatoio hanno accolto le istanze degli
abitanti. La filiera istituzionale
dalla nuova amministrazio- Comune e Regione Campania
ne comunale targata Lello ◗ ANGRI si ritrovano a dover fronteggia- potrebbe consentire di aprire
De Prisco. Nel frattempo, re condizioni complesse che un nuovo capitolo orientato ad
Francesco Toscano è al lavo- La pioggia mette in risalto le mettono a rischio l’incolumità avviare con maggiore solerzia
ro per la stesura di una rela- problematiche che investono dei residenti ma anche il lavo- e frequenza i lavori di pulizia e
zione sullo stato della Pagani il territorio a valle della Statale ro nei campi con i costanti alla- manutenzione ordinaria dei
Servizi che sottoporrà all'at- 18 dove negli anni si è registra- gamenti che compromettono corsi d’acqua che negli anni si
tenzione del neo sindaco. In- to un aumento della popolazio- duramente le coltivazioni sta- trasformano in discariche con
fatti, in attesa della procla- ne che non procede di pari pas- gionali. rifiuti che arrivano dalla zona a
mazione, nell'agenda del pri- so con la realizzazione di opere Una situazione che non si monte del Rio Sguazzatoio ma
mo cittadino vi è anche un necessarie per evitare l’accu- riesce a risolvere, oltre che per spesso sono anche frutto della
incontro con l'amministrato- mulo delle acque in occasione gli improvvisi e copiosi feno- mano incivile di contadini che
re unico della municipalizza- delle precipitazioni. Via Orta meni piovaschi, anche per l’as- riversano contenitori di plasti-
ta. Una relazione, quella del Longa e le traverse che si svi- senza di una rete fognaria in ca e polistirolo nel tratto in cui
manager Toscano, che sarà luppano lungo l’asse della Pro- grado di assorbire i flussi di ac- il corso d’acqua attraversa An-
molto articolata e dettaglia- vinciale che collega Angri con qua che fuoriescono dal vicino gri e San Marzano sul Sarno.
ta, infatti terrà conto del pas- San Marzano sul Sarno e Rio Sguazzatoio. Nei giorni Luigi D’Antuono
sato e del presente della so- Gli ultimi lavori lungo il Rio Sguazzatoio Sant’Egidio del Monte Albino passati ci sono stati sopralluo- ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovani a confronto al Forum Day


bracigliano gli incontri: dai serbatoi di pen-
siero ai tavoli tematici che ve-
dranno la partecipazione con-
creta dei giovani per le decisioni
dal basso delle politiche per i
Dialogo tra politici del territorio e le varie delegazioni provenienti dalla provincia giovani. Non sono più le istitu-
zioni che decidono le politiche
per i giovani, come indica da an-
◗ BRACIGLIANO ha ospitato le delegazioni di cir- inesauribile di idee e di attività ni l’Unione Europea nei pro-
ca 30 Forum provenienti dai vari per il futuro di ciascun territo- grammi di dialogo strutturato,
Due giorni di confronto per i gio- Comuni salernitani. «Per noi cit- rio». sono i giovani che decidono in-
vani, per il loro futuro e per lo tadini di Bracigliano - ha detto il Alla due giorni del Forum Day sieme alle istituzioni le proprie
sviluppo di idee che hanno il sindaco Antonio Rescigno - è hanno partecipato anche il con- politiche di governo. «È stato un
principale obiettivo di incidere stato un onore ospitare la mani- sigliere provinciale di Salerno interessante momento di dialo-
positivamente sulla crescita dei festazione. Ricordo che con la delegato alle Politiche giovanili go che proseguiremo su un tavo-
propri territori di riferimento. Si legge Delrio il coordinamento Giovanni Guzzo, il Presidente lo permanente di confronto su
è aperta con queste aspettative provinciale del Forum dei giova- del Forum dei giovani provincia- politiche sociali, welfare, lavoro,
la quinta edizione del Forum ni non figurava più come istitu- le, Francesco Barbarito, il consi- ambiente, sostenibilità - ha det-
Day che coinvolge gli Stati gene- zione rappresentativa di questa gliere del Forum regionale, Car- to il presidente della Provincia,
rali delle Politiche giovanili di categoria all’interno dello Statu- lo Conte, e numerose personali- Michele Strianese -. Sono sem-
tutta la provincia di Salerno e to. Il sottoscritto, con insistenza tà istituzionali tra cui il giovane pre più convinto che i giovani
che ha l’obiettivo di programma- e impegno, ha presentato più sindaco di Sicignano degli Albur- debbano essere al primo punto
re le attività dei vari Forum dei volte, in Consiglio provinciale, ni, Giacomo Orco, e il presiden- dell'agenda politica a qualsiasi
Giovani. le istanze per ripristinarlo. Que- te della Provincia di Salerno, Mi- livello».
Sabato e domenica scorsi, Pa- sto perché credo che i Forum dei chele Strianese. Numerosi i te- Rosanna Mazzuolo
Un momento del Forum Day tenutosi a Bracigliano lazzo De Simone, a Bracigliano, giovani costituiscano una fonte mi del dibattito che ha animato ©RIPRODUZIONE RISERVATA
sarno@lacittadisalerno.it LA CITTÀ MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 18

Sarno
Cofaser, c’è la fumata nera per i privati
Sindacati e proprietà riuniti in prefettura a Salerno non trovano l’intesa sul futuro delle farmacie del Consorzio
Vertenza Cofaser, incontro in
prefettura a Salerno tra i ma- la decisione
nager e i sindacati. Parti anco-
ra distanti e destino incerto
per il Consorzio delle farma-
cie che tra i suoi soci i Comuni
Gestione
di Sarno e Mercato San Severi-
no.
dei parcometri
Si è tenuto ieri mattina,
presso l’Ufficio di Governo a
Nuovo appalto
Salerno, l’incontro tra le orga-
nizzazioni dei lavoratori e la
per i privati
governance del Consorzio. Al Il prefetto Francesco Russo
vertice della prefettura erano
presenti le sigle sindacali di Le maestranze
Cgil, Cisl e Uil Fp, con i rispet-
tivi delegati. I rappresentati hanno sospeso
dei lavoratori, che avevano in- lo stato d’agitazione
vocato l’incontro con il prefet-
to di Salerno, Francesco Rus-
in attesa di un altro
so, hanno chiesto garanzie ai summit tra le parti
manager del Cofaser sul futu- Una delle farmacie gestite dal Cofaser
ro dei dipendenti della farma-
cie comunali, in virtù della contratti dei lavoratori. Ad og- deciso di sospendere, per il della Fp Cgil Salerno, Alfonso l’unica strada per permettere
gravi crisi finanziaria che ha gi, non c’è nessuna intesa. Per- momento, lo stato di agitazio- Rianna, i sindacati non vedo- l’ingresso di nuovi capitali nel
colpito il Consorzio nell'ulti- ciò ci rincontreremo la prossi- ne». no di buon auspicio l’ingresso Cofaser e trovare un accordo
mo anno. A distanza di dodici ma settimana nella sede sar- Come già affermato nei gior- di soci privati nel Consorzio. con i creditori. (d.r.)
mesi dall'ammissione dalla nese del Cofaser e abbiamo ni scorsi anche dal segretario Ad oggi, però, sembrerebbe ©RIPRODUZIONE RISERVATA Il sindaco Giuseppe Canfora
procedura di Concordato pre-
ventivo da parte del Tribunale Costerà poco più di 2mila euro
di Nocera Inferiore, infatti, il la gestione dei 15 parcometri
Consiglio d’Amministrazione politica che regolano le soste nei punti
del Consorzio non è ancora più disparati della città di Sarno.
riuscito a presentare un piano
di ristrutturazione dei debiti e
salvare le farmacie dal bara-
Esposito o Sodano per poter superare la crisi È stato infatti riconfermato il
contratto annuale con una socie-
tà sita nel Napoletano, la quale
tro. Ecco perché, i sindacati,
dopo aver proclamato lo stato Canfora deve scegliere tra i due per sostituire l’assessore Salerno e riassestare la giunta aveva già gestito le soste negli
stalli blu della cittadina fino allo
di agitazione hanno chiesto scorso 30 settembre. Ciò che ha
un tavolo tecnico con il Prefet- Emilia Esposito o Giuseppe re” e il gruppo “Canfora Sinda- permesso il rinnovo, sempre
to di Salerno. Sodano si contendono il posto co” che permetterebbe ai cen- con cadenza annuale, da parte
Donato Salvato, segretario in giunta comunale, ricoperto tristi di giovare di un maggior dell’amministrazione guidata
generale della Uil Fpl Salerno, fino a qualche giorno fa, di peso politico in assise. Infatti, da Giuseppe Canfora, sono sta-
ha spiegato che non vi è stato Vincenzo Salerno. Il sindaco non si esclude che il leader di te delle condizioni che lasciano
ancora nessun accordo tra le di Sarno, Giuseppe Canfora, “Italia è Popolare”, Francesco ben sperare gli avventori.
parti: «Le posizioni tra noi e il incontra i capigruppo per pla- Squillante, già assessore con Sono previsti, infatti, degli in-
Cofaser restano ancora distan- care i malumori. delega al Commercio, possa terventi con cadenza bimestra-
ti - ha detto -. Abbiamo posto La crisi politica, che dura diventare il vicesindaco della le, per pulire non solo i pannelli
l’attenzione sull'organizzazio- oramai da un anno a Palazzo città. Il Partito democratico, in- solari che permettono il funzio-
ne lavorativa dei nostri dipen- di città, stenta ancora ad atte- fatti, con forti frizioni interne e namento del parcometro, ma
denti, sui turni e sui contratti. nuarsi. Ieri sera un ulteriore in- con la fuoriuscita di due consi- anche delle sue componenti
Ma la governance ha riferito contro si sarebbe tenuto tra il gliere comunali, potrebbe es- meccaniche. Verranno in più ef-
che la priorità adesso è quella primo cittadino di Sarno e i ca- sere costretto dagli alleati a ce- fettuati periodicamente dei test
di salvare il Consorzio. In que- pigruppo consiliari di Palazzo dere delle deleghe importanti stampa per garantire la corretta
ste settimane si sta parlando San Francesco. Argomento al per far cessare la crisi. emissione dei ticket, ed inoltre,
molto dell’ingresso di soci pri- centro della discussione è sta- Al centro dei dibatti anche il viene garantita, da parte della so-
vati nel Cofaser, ma conside- to quello relativo alla nomina ruolo del presidente del Consi- cietà affidataria, un margine di
riamo questa ipotesi come del nuovo assessore da desi- Emilia Esposito Giuseppe Sodano glio comunale, attualmente di azione sugli interventi straordi-
uno snaturamento del Con- gnare nell'esecutivo sarnese al Giuseppe Esposito. Il capo- nari “in loco” di massimo 48 ore.
sorzio che è nato con la funzio- posto del dimissionario Vin- Bacarelli, Franco Robustelli quello di Giuseppe Sodano, gruppo dei democrat, Gian- La scelta di questa società è stata
ne di garantire un servizio cenzo Salerno, titolare fino a ed Emilia Esposito. Proprio esponente non eletto in consi- paolo Salvato, sostenuto da al- dettata soprattutto dalla rapidi-
pubblico. La proprietà pensa qualche giorno fa della delega quest’ultima sarebbe la più glio comunale ma molto vici- tri colleghi di partito, potrebbe tà offerta negli interventi, al fine
ad una gestione del privati del- alla Cultura. Quasi scontata la quotata a sedere in giunta mu- no al gruppo di Bacarelli. essere il più indiziato a ricopri- di garantire la continuità del ser-
le farmacie, con una quota mi- scelta di un esponente di “Sar- nicipale con la delega ai lavori Ultime indiscrezioni, inol- re in futuro la carica. vizio.
noritaria, ma ciò potrebbe no in Movimento”, il gruppo pubblici e all'urbanistica. Co- tre, parlano di una fusione tra Danilo Ruggiero Carmela Landino
comportare una modifica dei consiliare formato da Renzo me secondo nome in lista c’è il gruppo di “L'Italia è Popola- ©RIPRODUZIONE RISERVATA ©RIPRODUZIONE RISERVATA

IL METEO FARMACIE DI TURNO


PREVISIONI PER OGGI ■ SALERNO ■ NOCERA INFERIORE
QUOTIDIANO DI SALERNO E PROVINCIA
SALERNO NOCERA TEMPERATURE Costabile Via Posidonia, 267 - Criscuolo Via Castaldo, 67 -
Cielo molto nuvoloso al mattino con 089725012
direttore responsabile: ANTONIO MANZO SALERNO 13-19 0815173045
deboli piogge. Temporanea attenua- ■ AMALFI
SALERNO
Editore Concessionaria pubblicità zione della nuvolosità al pomeriggio, BATTIPAGLIA
SCAFATI 11-19 Medaglia Piazza Duomo, 42 ■ PAGANI
A. Manzoni & C. spa ma con nubi in nuovo aumento dalla BATTIPAGLIA 10-19 -089871045 Violante P.zza d’Arezzo, 23 -
Quotidiani Locali srl
Eboli: via dell’Industria, 1 sera associate a deboli piogge. POLLA
EBOLI 10-18 ■ BATTIPAGLIA 081918053
Sede legale Tel. 0828/622928 PROVINCIA AGROPOLI AGROPOLI 13-19 Schiavo Via Jemma, 50 - ■ POLLA
via Portofino 1, Potenza Mail: gpolichetti@manzoni.it Rovesci moderati nell’Agro e nella
SAPRI PALINURO 11-19 0828307939 De Vita P.zza S.Bernardino -
Milano: Via Nervesa 21, tel. 02/57494 Piana del Sele. Pioggia e schiarite
Redazione Abbonamenti nel Cilento e nel Golfo di Policastro. PALINURO S.CONSILINA 7-15 ■ CAVA DE’ TIRRENI 0975391117
Pioggia debole nel Vallo di Diano. SAPRI 11-18 Cammarota Via De Filippis,
Capo redattore: Tommaso Siani tel. 0828/080900 ■ SALA CONSILINA
151 - 089462643
via dell’Industria, 1 segreteria@lacittadisalerno.it
Fiore Via Trinità, 3 -
84025 Eboli (Sa) Annuale 7 numeri settimanali € 330,00 PREVISIONI PER DOMANI ■ EBOLI
6 numeri settimanali € 288,00 Romano Via Veneto, 33 - 097545276
Centralino 0828/080900 SALERNO TEMPERATURE
redazione@lacittadisalerno.it
Semestrale 7 numeri settimanali
6 numeri settimanali
€ 173,00
€ 150,00
Cielo coperto con deboli piogge, in
NOCERA 0828366033 ■ SARNO
temporanea intensificazione pomeri- SALERNO 13-20 ■ MERCATO S. SEVERINO Comunale 6 Via S. Valentino,
Trimestrale 7 numeri settimanali € 90,00 SALERNO
Stampa 6 numeri settimanali € 80,00 diana. Temperature stazionarie. SCAFATI 12-21 Laudati C.so A.Diaz, 1 - 45 - 089943585
BATTIPAGLIA 089893376
Arti Grafiche Boccia spa PROVINCIA BATTIPAGLIA 12-20
Iban: IT 52 Q 08342 76200 005010053907
Temporali nell’Agro e nella Piana del POLLA EBOLI 12-19 ■ MINORI ■ SCAFATI
Via Tiberio Claudio Felice 7 Comunale Centro Plaza -
84131 Fuorni (SA) Sele. Rovesci moderati nel Cilento e AGROPOLI AGROPOLI 15-21 Ala Via Baratta, 3 - 089
Registrazione del Tribunale 0818501473
nel Golfo di Policastro. Molto nuvoloso 871969
Distribuzione di Salerno n. 927 del 10/10/1995 PALINURO 11-19
Di Canto spa
con acquazzoni nel Vallo di Diano. SAPRI
■ NOCERA SUPERIORE ■ VALLO DELLA LUCANIA
PALINURO S.CONSILINA 9-17 Pilerci P.zza V.Emanuele, 9 -
Responsabile del trattamento Lamberti Via Russo, 249 -
SAPRI 11-18 081931248 097472036
Codice ISSN Online 2499-0965 dati (legge 196/03): Antonio Manzo
scafati@lacittadisalerno.it LA CITTÀ MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 19

Scafati
Lavori al Pacinotti, c’è lo stop alla gara
Il Tar ha dato ragione alla ditta esclusa e che aveva presentato ricorso per l’appalto gestito dagli uffici della Provincia
Il Tar ha sospeso l’affidamento menti e sopralluoghi, perizie e
dei lavori di adeguamento sismi- prove di agibilità e staticità, il
co all’istituto Pacinotti di Scafa- primo cittadino aveva preso atto
ti, accogliendo l’istanza presen- delle difficoltà, con i problemi
tata dalla Iozzino Costruzioni che attanagliavano le strutture
Generali contro la Provincia di edilizie dei luoghi sopraindicati
Salerno, guidata da Michele arrivati all’attenzione della pro-
Strianese, per l’avvenuta aggiu- vincia e alle sezioni competenti,
dicazione della gara datata 31 lu- con le successive decisioni per
glio scorso. intervenire nei sensi di messa in
In discussione c’è l’ammissio- sicurezza e di chiusura.
ne e poi l’avvenuta vittoria della L’obiettivo di risolvere proble-
gara da parte del Consorzio sta- mi strutturali era in asse con l’av-
bile Fenix. Secondo il Tar, in par- Il presidente Michele Strianese vio dell’anno scolastico, secon-
ticolare, la questione della gara e do i piani: da sistemare c’erano
il suo esito «non è stata oggetto Per i magistrati parti e porzioni come intonaco,
di alcun vaglio critico da parte pavimenti di corridoi, uffici, au-
della Stazione appaltante che si non c’è stata le e laboratori, con l’iter di recu-
è limitata a fare proprie le dedu- una valutazione reale pero al normale utilizzo di im-
zioni formulate dal consorzio pianti tecnici e servizi. Da qui
nella nota del 27 luglio scorso,
dell’azienda che si era era arrivata la determina della
laddove, invece, l’amministra- aggiudicata gli interventi provincia che, attraverso gara
zione è tenuta a verificare con L’istituto Antonio Pacinotti di Scafati d’appalto, aveva aggiudicato i la-
particolare scrupolo il presuppo- vori per l’adeguamento struttu-
sto dell’affidabilità sostanziale cietà ricorrente appaiono degne Patrimonio della Provincia di Sa- aree dell’edificio, era stato inte- «parziale inagibilità di una sezio- rale antisismico del Pacinotti
dell’operatore economico, il che di approfondimento, con un va- lerno di aggiudica della gara per ressato da necessari lavori di ri- ne molto larga dell’istituto con con un importo di circa 3 milio-
si traduce nell’onere di puntual- glio effettuato ritenuto scarso: i l’esecuzione dei lavori di ade- strutturazione, con uno specifi- l’interdizione del padiglione». ni e mezzo di euro, alla ditta Fe-
mente motivare l’eventuale de- giudici del Tar di Salerno hanno guamento alla normativa sismi- co piano, dopo la chiusura del Sotto osservazione erano finiti il nix Consorzio Stabile, con sede
cisione di aggiudicare la gara a così assegnato «prevalenza alla ca dell’istituto scafatese, «trat- sindaco scafatese, Cristoforo capannone, il piano seminterra- a Bologna. La sospensione del
quest’ultimo nonostante le av- pretesa cautelare della società ri- tando nel merito del ricorso l'u- Salvati, di diverse sezioni della to dell’edificio principale con i Tar, dopo l’accoglimento del ri-
verse risultanze, ancorché prive corrente», sospendendo gli effet- dienza pubblica del 12 gennaio sede. La decisione di Palazzo servizi igienici al piano terra e al corso cautelare della ditta Iozzi-
di definitività, emerse in sede ti della determina numero 833 2021». Mayer nei mesi scorsi fu motiva- secondo piano, zona sud dell’e- no, ha fermato tutto.
giurisdizionale». In parole pove- del 31 luglio scorso del dirigente In particolare, la scuola di via ta nei mesi scorsi dallo stato dificio principale e due aule al Alfonso T. Guerritore
re, le questioni sollevate dalla so- del settore Edilizia scolastica e Croce, con inagibilità in diverse strutturale della scuola, con terzo piano. All’esito di accerta- ©RIPRODUZIONE RISERVATA

l’inchiesta no finiti giudici di pace, consu-


lenti, avvocati e procacciatori,

Sentenze addomesticate
con alcuni patteggiamenti di
pena conclusi, in particolare da
parte di alcuni consulenti colle-
gati proprio allo stesso Iannel-
lo.

Processo per l’ex giudice


Sul suo conto i finanzieri ef-
fettuarono ricostruzioni relati-
ve ad acquisti di veicoli e immo-
Sopra bili intestati alla figlia, operazio-
l’ex giudice ni anomale e depositi intestati
Si svolgerà il prossimo 20 aprile conclusione, ha registrato già sta dopo il bliz del 27 settembre Antonio a familiari, numerosi versa-
l’udienza preliminare relativa dei riti alternativi, con il rigetto 2018, che riguardò altri 22 sog- Iannello; menti bancari in denaro con-
all’inchiesta “Toghe sporche”, lo scorso settembre della richie- getti, con l’accusa di corruzio- a sinistra tante nel periodo tra il 2015 e il
con la richiesta di rinvio a giudi- sta di patteggiamento da parte ne in atti giudiziari e contesta- il Tribunale 2018, bonifici dalle causali più
zio per l’ex Giudice di Pace del del gip presentata dallo stesso zioni minori a vario titolo. L’o- di Torre svariate, con il coinvolgimento
Tribunale di Torre Annunziata, Iannello. Il professionista è rite- perazione investigativa era a Annunziata delle coindagate collaboratrici
l’avvocato scafatese Antonio nuto il personaggio principale sua volta parte di un più ampio di studio. Per quanto riguarda
Iannello, raggiunto dall’istan- dell’indagine, originario di Sca- contesto d’indagine sviluppato la posizione di Iannello, l’avvo-
za insieme ad altri cinque coim- fati, e coinvolto nell’indagine dalla Guardia di Finanza di Tor- cato Francesco Matrone aveva
putati nell’ambito del procedi- della Procura nocerina su un gi- re Annunziata, poi di Roma e presentato istanza di patteggia-
mento portato avanti dalla tito- ro di mazzette e abusi al tribu- infine di Nocera Inferiore, dove fiamme gialle, impegnata nella mentazioni bancarie arrivate mento con parere positivo del
lare del fascicolo aperto dalla nale di Torre Annunziata. Il ma- l’attività investigativa e istrutto- raccolta del materiale investiga- successivamente all’emissione pm, con il rigetto a ridisegnare
Procura di Nocera Inferiore, la gistrato imputato per corruzio- ria era stata portata vanti dal tivo, Iannello era stato raggiun- dell’ordinanza cautelare. Nel lo scenario: la nuova richiesta
pm Anna Chiara Fasano. ne e corruzione in atti giudizia- pm Fasano. to da un sequestro per il perico- frattempo il procedimento ave- di processo ha ora una data per
L’indagine sugli scandali al ri aveva presentato istanza di Nel corso del prosieguo, tra lo di reiterazione e inquina- va fatto registrare le prime con- la celebrazione dell’udienza
Tribunale di Torre Annunziata, patteggiamento al termine del- le diverse fasi di verifica svolte mento delle indagini, con la ri- danne, con rito alternativo: nel preliminare. (a.t.g.)
dunque, arrivata alla sua fase di la fase preliminare dell’inchie- dalla polizia giudiziaria delle costruzione di sospette movi- mirino delle fiamme gialle era- ©RIPRODUZIONE RISERVATA

la bonifica la denuncia

Ripulita la discarica abusiva in via Cangiani Parcheggio “fantasma”, Grimaldi incalza


«Ottimo lavoro dell’Acse. di rifiuti anche a segnalarci A Scafati torna a far discutere il l'ultima portata in assise, per rò continua a gettare nebbia
Raccomando più disciplina chi, come e quando li sversa- parcheggio “fantasma” all’in- pressare l'amministrazione co- sulle condizioni del pezzo di
ai cittadini». Così Antonella no abusivamente. Insieme, terno del terreno situato tra via munale ad avere risposte su un terra, con anche nuovi elemen-
Vaccaro, consigliera comu- come comunità, possiamo Pagano e via Togliatti, che nel cartello per niente innocente. ti che mettono in discussione
nale di maggioranza a Scafa- vincere questa battaglia con- contempo è ancora luogo di er- Il sindaco Cristoforo Salva- quella che già era noto. Infatti,
ti, commenta il lavoro degli tro questi incivili e nemici bacce nonostante nel 2014 era ti, nell’ultima assise, ha garanti- risulta che la torre faro debba
operai della società parteci- dell'ambiente. I miei ringra- reputato come area di sosta to l'impegno da parte dell'Ente essere utilizzata come elemen-
pata dell'Ente di Palazzo ziamenti vanno a tutti gli all'interno del Piano urbanisti- di fare chiarezza sul terreno e to di illuminazione una volta
Mayer. «Attraverso le foto operatori dell'Acse e, in parti- co comunale. su tutto ciò che ne è connesso, conclusi i lavori, con il parcheg-
dell’arteria si vede la situazio- colare, alla disponibilità I lavori, come spesso accade, anche a costo di contattare gli gio a regime. Torre poi elimina-
ne di prima e dopo della rac- dell’amministratore unico non sono mai stati portarti real- organi preposti di controllo. Il ta una volta diventata ufficiale
colta straordinaria effettuata della società partecipata dal mente a termine col passare de- prefetto di Salerno, l'Anac e la la denuncia di Grimaldi. «Il sin-
in via Vicinale Cangiani, una La consigliera Antonella Vaccaro Comune, Giovanni Marra». gli anni, e negli ultimi mesi polizia Municipale sono però daco - che è anche assessore
strada di confine tra Scafati e Proprio Marra, nominato all'esterno aleggia un cartello stati contattati dallo stesso Gri- all'Urbanistica - prima non si
Boscoreale - ha affermato l’e- re e che purtroppo costeran- da Salvati nelle scorse setti- di vendita riservata a box auto. maldi al momento dell'ultima accorge di cosa accade, poi an-
sponente della coalizione no migliaia di euro a tutti noi mane, sarà presente alla Negli ultimi mesi il consigliere interrogazione, la terza nel giro nuncia denunce, poi non dice
del sindaco Cristoforo Salva- cittadini di Scafati - ha detto prossima riunione della com- comunale della coalizione “In- di qualche mese, finalizzata ad se e perché ha cambiato idea»,
ti -. Nello specifico, si tratta la Vaccaro -. Invito tutti quel- missione Commercio presie- sieme per Scafati”, Michele Gri- avere aggiornamenti da parte ha detto Grimaldi.
di tonnellate di rifiuti che sia- li che prontamente e giusta- duta dalla Vaccaro. (a.r.) maldi, ha scritto ben due inter- dell'Ente rispetto a possibili svi- Alfonso Romano
mo stati costretti a rimuove- mente ci segnalano i cumuli ©RIPRODUZIONE RISERVATA rogazioni consiliari sul caso, luppi. La risposta che arriva pe- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
battipaglia@lacittadisalerno.it LA CITTÀ MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 20

Battipaglia
»
L’EVENTO SUD E CENTRO PIU’ VICINI POLITICA

Elezioni, è toto-nomi
Santomauro ci pensa
Alfieri incontra i suoi
Il ritorno dell’ex sindaco. C’è un vera. Può accadere di tutto, nel
nome che fa rumore, tra i quat- “partito del presidente”: la sin-
tro finiti sul tavolo della “vec- daca Cecilia Francese ormai ha
chia guardia” del centrosinistra rotto col centrodestra, avvici-
battipagliese, riunitasi per pro- nandosi al governatore. Plausibi-
grammare le amministrative del le, per lei, nella corsa al bis, l’in-
2021: è quello dell’ex sindaco vestitura “deluchiana”, che por-
Giovanni Santomauro, storico terebbe in dote due civiche vici-
segretario generale, classe ’48, ne all’ex sindaco di Salerno, “A
negli uffici di Palazzo di Città dal testa alta” e, forse, perfino “Cam-
1991 al 2007, con parentesi da di- pania Libera”. L’ala più progres-
rettore generale e city manager, sista, però, preferisce profili di-
prima d’essere eletto primo cit- versi: il presidente del Consor-
tadino nel 2009 e di decadere a zio Asi, Antonio Visconti, il vice-
maggio 2013, all’indomani degli sindaco Angelo Cappelli, perfi-
arresti. Era alla riunione, Santo- no un terzo “signor X”, espres-
mauro: dopo i netti dinieghi di sione dell’asse tra il neo-consi-
qualche settimana fa, stavolta, gliere regionale del Psi, Andrea
I politici che hanno partecipato alla cerimonia di ieri di fronte alla proposta di candi- Volpe, ed il suo main sponsor

Parte il treno dell’Alta Velocità


datura, l’ex sin- battipagliese,
daco sussurra il consigliere
un “nì”. Sareb- d’opposizio-
be disponibile ne Alessio
a scendere in Cairone, po-
campo qualo- co entusia-

Frecciargento, 2 ore per Roma


ra il suo nome smato dall’i-
facesse sintesi dea Francese.
nel tourbillon Tra gli outsi-
del toto-nomi. der l’ex vice-
Sui bloc-notes sindaco Do-
dei “senatori” nato Lupo e
del Pd battipa- l’avvocato
Cerimonia con i politici ieri mattina alla stazione ferroviaria: «Giornata storica» gliese, tradizio-
nalmente un
Francesco Ce-
saro. Alla fine-
Castiello: «La città era stata ingiustamente privata di un servizio importante» po’ più distan-
ti dai dem de- L’ex sindaco Giovanni Santomauro
stra l’ex sinda-
co Alfredo Li-
luchiani saler- guori, candi-
Sono le 12.38 quando per la pelli. Infine, l’assessore alla bile in meno di due ore par- paglia». nitani, ci sono quattro nomi for- dato civico affine al centrosini-
prima volta, il treno “Frec- legalità Stefano Romano, la tendo da Battipaglia. C’è spazio anche per una ti: Santomauro, il capogruppo stra. E al Pd, commissariato da
ciargento”, fa tappa a Batti- consigliera comunale Gem- «Questa città – gli fa eco battuta sulle prossime elezio- consiliare dei dem, Egidio Mir- settembre 2018, prima dall’at-
paglia. In un lunedì mattina ma Caprino e il responsabile Michele Cammarano – è na- ni comunali. «Il Pd punta sul- ra, l’ex consigliere Piero Lasca- tuale facente funzioni di Eboli,
abbastanza piovoso, puntua- degli Enti Locali per Fratelli ta sulla stazione. E oggi torna la Francese? Prematuro per leia ed il fratello minore, Luca, Luca Sgroia, poi da Nico Maz-
le come un treno svizzero, il d’Italia, Ugo Tozzi. ad avere il ruolo centrale che dirlo ma non lo escluderei». segretario di partito proprio ne- zeo da Salerno e Roberto Brusa
convoglio ferroviario si stop- «Battipaglia è una città im- le compete. Ovviamente è Entusiasta anche il vicesinda- gli anni dell’ex sindaco. A più di da Pontecagnano. Il picentino è
pa al binario quattro, tra gli portantissima – commenta il un primo passo, poi avremo co di Battipaglia. «Momento sette anni dall’arresto dell’allora unico superstite: Mazzeo è con
applausi scroscianti di chi senatore Castiello – ed era anche altri treni ad Alta Velo- storico – commenta Cappelli sindaco, ad oltre sei dal rinvio a Italia Viva.
era lì per assistere all’evento. stata ingiustamente privata cità. E questo grazie all’e- - grazie alla Regione, agli giudizio, le udienze in aula si A destra, ad oggi, in campo
Ieri mattina, in stazione, c’e- dell’Alta Velocità. Quello di mendamento voluto da Gau- onorevoli Cascone e Piero contano sulle dita d’una mano: l’ex sindaco Fernando Zara (in
rano gli esponenti politici. oggi è un risultato storico e il diano e Castiello, la “Promo De Luca». Secondo Ugo Toz- “processo lumaca”, ma Santo- quota Forza Italia) e il già vice-
Per il Movimento Cinque ringraziamento va al presi- Sud”, che ha di fatto elimina- zi, i meriti sono da condivide- mauro ha rinunciato alla prescri- sindaco Ugo Tozzi, (FdI). Dopo
Stelle c’erano i senatori Fran- dente Giuseppe Conte che to il pedaggio che si paga per re: «I tavoli sono iniziati zione, sicuro dell’innocenza. le regionali, per la Lega, scalpita
cesco Castiello e Felicia Gau- accolse favorevolmente l’i- sostare». quando ero vicesindaco – ri- Scalpita pure l’ala del centro- anche il battipagliese più votato,
diano, il consigliere regiona- dea di allargare le fermate ai Nessun merito da rivendi- corda Tozzi - È la vittoria di sinistra più vicina a Vincenzo il consigliere comunale Renato
le Michele Cammarano. Pre- punti strategici». care, invece, secondo Enzo tutti, la vittoria della colletti- De Luca. Domenica mattina, in Vicinanza. S’attende che rompa
senti anche il segretario pro- E sui meriti? «Diceva Ho- Luciano: «Non siamo qui per vità». Il primo treno dell’Alta un’azienda agricola della zona, gli indugi il leader dell’opposi-
vinciale del Pd, Enzo Lucia- noré de Balzac: ci sono più intestarci vittorie – dice il se- Velocità è partito dal binario il sindaco di Capaccio Paestum, zione Gerardo Motta. Tra gli
no, accompagnato dal presi- santi che nicchie» dice Ca- gretario provinciale del Pd -. 4. Nelle prime ore del pome- Franco Alfieri, ha incontrato un aspiranti sindaci “civici”, infine,
dente del consorzio Asi, An- stiello ironicamente prima Siamo qui perché il passag- riggio era già a Roma. gruppo d’amici - c’era pure l’as- si fa largo il nome del consigliere
tonio Visconti, e il vicesinda- di salire sul treno in direzio- gio dell’alta velocità segna Paolo Vacca sessore Davide Bruno - in vista comunale Pino Bovi. (ca.la.)
co di Battipaglia Angelo Cap- ne Roma, da oggi raggiungi- un risultato storico per Batti- ©RIPRODUZIONE RISERVATA del voto battipagliese di prima- ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Ferrari, alunni “scortati” all’uscita


LA NOVITÀ no fino al cancello della scuo-
la. Chi lascia i ragazzi nel corti-
le e se ne va non ottempera al
suo dovere di docente».
Insomma, una precauzione
La decisione assunta dalla dirigente Palma dopo l’accoltellamento tra 2 ragazzi ulteriore, e un richiamo a vigi-
lare fortemente sulla scia del
forte spavento che l’episodio
Alunni scortati fino al cancello del 7 ottobre, quando due andare all’ospedale cittadino ha generato. Intanto, nei pros-
d’uscita. Fino alla linea di de- alunni del Ferrari, uno sedi- “Santa Maria della Speranza” simi giorni s’attende un consi-
marcazione tra l’istituto “Fer- cenne e l’altro diciassettenne, dove, attualmente, è ancora glio di classe straordinario.
rari” del quartiere Taverna e i sono stati protagonisti di un sott’osservazione. «Abbiamo convocato un consi-
marciapiedi battipagliesi. Co- sanguinoso episodio all’uscita In attesa di essere ascoltato glio di classe straordinario –
me a voler sottolineare che, di scuola. dagli investigatori che, intan- conclude la dirigente – per
una volta varcata la soglia, la Era da poco suonata l’ulti- to, sono a lavoro per ricostrui- prendere i dovuti provvedi-
responsabilità di ciò che acca- ma campanella e i due ragazzi, re la vicenda nei particolari. menti. Ci saranno i docenti e i
de non è più della scuola, dei uno di Eboli e l’altro di origini «Non è una decisione di que- genitori d’entrambi i ragazzi. Il
professori o dei dirigenti, ma rumene, residente a Battipa- st’anno – precisa la preside – regolamento d’istituto preve-
degli alunni e dei loro genitori. glia, hanno avuto un alterco. E ma è una cosa inserita nel re- de che anche per danni ed epi-
È questa la decisione che, pro- in poco tempo, dalle parole si golamento. Discende da alcu- sodi che avvengono fuori alla
babilmente, la dirigente Da- è passati ai fatti. Fino a quando ne sentenze giurisprudenziali scuola abbiamo voce in capito-
niela Palma dovrebbe adotta- è spuntato un coltello. Una la- che hanno condannato alcune lo. Anche se avvenissero sul
re nelle prossime ore, onde evi- ma di otto centimetri ha trafit- scuole. Ovviamente si riferi- web, quando sono comporta-
tare spiacevoli ripercussioni to il braccio del suo compagno scono a bambini piccoli, ma menti non consoni possiamo
sul piano delle responsabilità. di classe. Un taglio profondo, parliamo sempre di minori. E intervenire». (r.p.)
Una pattuglia della Polizia davanti alla scuola Ferrari Il motivo? L’accoltellamento che ha costretto il “collega” ad le nostre responsabilità arriva- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
eboli@lacittadisalerno.it LA CITTÀ MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 21

Eboli
» I RETROSCENA
IL BLITZ
Cariello, pronto a parlare con il giudice
Domani l’interrogatorio di garanzia. Concorsopoli, politiche sociali e gestione area Pip, i nuovi obiettivi investigativi
Concorsi truccati e favori agli tiamo, anche da qui a sei mesi,
imprenditori. Si tratterebbe la scarcerazione di Cariello e il
solo della punta dell’iceberg. suo ritorno in Comune». Nel
Il blitz di venerdì mattina non frattempo, Sgroia, Vecchio e
è il punto d’arrivo dell’indagi- Di Benedetto avrebbero deci-
ne della Procura di Salerno. so di sostituire Giuseppe Bar-
Agli arresti domiciliari è finito rella, dirigente comunale so-
il sindaco Massimo Cariello, speso, con Cosimo Polito. Sa-
mentre quattro dirigenti co- rà l’ex comandante dei caschi
munali, (Barrella, Sasso, bianchi a gestire l’ufficio urba-
D’Ambrosio e Sorrentino), so- nistica, finito nell’occhio del
no stati sospesi dal servizio. ciclone venerdì scorso.
L’indagine non è conclusa. L’attesa, ovviamente, è tut-
L’attenzione degli investigato- ta puntata sulle eventuali di-
ri è puntata sulla gestione dei chiarazioni che mercoledì
lotti in Area Pip e sulle gare al- prossimo Massimo Cariello
le Politiche Sociali. A confer- pare sia intenzionato a rila-
marlo sono alcuni episodi av- sciare al gip Alfonso Scermi- L’assessore
venuti tra l’estate e l’autunno. no, durante l’interrogatorio di
Nel luglio scorso, la Dda ha garanzia. Se il magistrato do- Di Benedetto
ascoltato due consiglieri co- vesse confermare gli arresti conferma che non esiste
munali di opposizione. Il con- domiciliare, gli avvocati Cac-
fronto è durato diverse ore e ciatore, Cardiello e Salvio pre- una questione morale
avrebbe riguardato soprattut- pareranno un ricorso al tribu- per i consiglieri comunali
to la gestione dei servizi per le nale del Riesame per strappa- indagati o imputati
fasce deboli. Nel settembre re una misura cautelare meno
scorso, gli agenti della Dia so- afflittiva per il sindaco sospe- eletti nell’ultima
no stati alla sede del Piano di so dall’incarico. (f.f.) tornata elettorale
Zona al palazzo Massajoli. Gli ©RIPRODUZIONE RISERVATA Sopra, il comune di Eboli. In alto a destra, il sindaco Cariello sospeso dal prefetto di Salerno
investigatori hanno acquisito
gli atti di alcune gare e sono
andati via. Area Pip e politiche

Colpi di pistola contro un minore


sociali rappresenterebbero ma anche un piccolo “arsena-
per gli investigatori i due nervi le”.
scoperti dell’amministrazio- Il giovane, che ha già prece-
ne Cariello. denti per lesioni e minacce,
Ieri sera la maggioranza si è aveva due fucili e addirittura
riunita in Comune in vista del
Consiglio Comunale di giove-
Serre: esplosi proiettili da 8 millimetri, 2 denunciati per screzi tra vicini di terreno munizioni da guerra, tutti de-
tenuti illegalmente. Le armi so-
dì. All’ordine del giorno c’è l’e- no state sequestrate e G.V. de-
lezione del presidente dell’as- ◗ SERRE dre che era accorso vicino a sconosciuti, bensì dei “rivali” nunciato. I carabinieri non
sise pubblica. Poltrona desti- lui. Sul terreno, poco distante di sempre. Nel corso dell’inter- hanno potuto procedere all’ar-
nata a Filomena Rosamilia. Erano le 16 di domenica quan- dal punto in cui il giovane si rogatorio, infatti, si è appurato resto in flagranza perché dal
Nei vari incontri dei gruppi di do al 112 giungeva una telefo- era riparato c’erano dei bosso- che a bordo di quell’auto vi momento dell’aggressione a
maggioranza è stata sollevata nata di un giovane terrorizza- li da 8 millimetri, probabil- erano due “vecchie conoscen- quello in cui l’uomo è stato rin-
anche la questione morale. Al- to: «Correte, mi stanno sparan- mente provenienti da una ze” dell’allevatore, uno dei tracciato era trascorso del tem-
la vigilia della formazione del- do». I carabinieri della stazio- scacciacani. Erano insomma due vicino col proprio appez- po. In base alla descrizione for-
la giunta, due consiglieri sono ne di Serre, guidati dal mare- proiettili a salve, ma il ragazzo, zamento di terra e con il quale nita dalla vittima i militari si
stati “fermati” dalle rispettive sciallo Francesco Candido, in- verso il quale erano stati spara- vi era già una vecchia ruggine. sono poi recati presso l’abita-
liste civiche per i problemi giu- sieme al tenente Massimo Di ti, non poteva certo saperlo. A questo punto i carabinieri si zione del complice, che verosi-
diziari personali. Chi ha pen- Franco, sono accorsi in zona. Né si trattava di uno scherzo, sono diretti alla volta dell’abi- milmente era alla guida
denze con la giustizia non può La concitata richiesta di soc- bensì di un avvertimento. tazione del sospetto e qui han- dell’autovettura, mentre il suo
entrare in giunta, è stato il ra- corso proveniva da un dicias- Interrogandolo alla presen- no deciso di perquisire la casa. “compare” sparava. In casa di
gionamento fatto primo settenne, M.D., intento a lavo- za del padre i carabinieri han- Un’iniziativa che ha dato subi- quest’ultimo, però, V.P., an-
dell’arresto di Cariello. «Non rare nei campi del padre, un al- no ottenuto una descrizione to i suoi frutti. In casa di G.V., ch’egli ventunenne ebolitano
esiste alcuna questione mora- levatore bufalino e coltivatore dell’auto in corsa da cui erano appena ventunenne ed anch’e- residente a Serre, i carabinieri
le su Giuseppe La Brocca- af- che ha la propria azienda a Ser- stati esplosi i colpi al suo indi- gli nato ad Eboli, sebbene resi- non hanno trovato armi. An-
fermava ieri Cosimo Pio Di re ma che è originario di Eboli. rizzo ed anche la probabile dente a Serre, i militari hanno che lui, però, è stato denuncia-
Benedetto, assessore ai lavori Quando i militari sono giunti identificazione dei due uomi- trovato non solo la scacciacani to per l’aggressione armata.
pubblici-. Ribadisco che non sul posto hanno trovato il ra- ni a bordo. Per il ragazzo e suo e gli altri proiettili, identici a Stefania Battista
ci dimetteremo ma che aspet- Un’auto dei carabinieri gazzo ancora nascosto ed il pa- padre, infatti, non si trattava di quello rinvenuto nel campo, ©RIPRODUZIONE RISERVATA

fatti e persone
l’operazione nale. Purtroppo per molti la
costrizione dell’isolamento do-

È infetto e lavora: nei guai agricoltore di Cioffi miciliare comporta pesanti


conseguenze lavorative, un fat-
to che è indiscutibile per tutti i
Coltivatore positivo al Covid sorpreso con il figlio nei campi mentre raccolgono insalata lavoratori autonomi o per co-
loro che esercitano lavori sal-
tuari o “in nero”.
Doveva raccogliere l’insalata trollare chi fossero i due “se- ficato la propria violazione as- Ma alle difficoltà economi-
prima che marcisse. Almeno gnalati”. In questo caso ai vigi- serendo: «Dovevo raccogliere che, oltre al rischio per la pro-
questa è stata la sua “giustifica- li urbani era giunta una segna- l’insalata altrimenti andrà a pria personale salute, si con-
zione”. Ma era positivo al Co- lazione allarmata, giacché male». Ma per i caschi bianchi trappone il rispetto per la col-
vid e avrebbe dovuto restare a molti sapevano del contagio non era una giustificazione va- lettività e, soprattutto, per i
casa in quarantena. L’agricol- subito dall’agricoltore e aveva- lida né per lui né per il figlio. soggetti più deboli che, se con- ❙❙ Matrimonio Ciao - Pecoraro
tore aveva deciso di andare a no notato che continuava la Immediata la chiamata al 118 i tagiati, potrebbero non cavar- Raffaella Ciao e Stefano Pecoraro hanno
lavorare nel proprio campo in sua vita di sempre, incurante cui sanitari, bardati di tutto sela tanto facilmente. Non è il coronato il loro sogno d’amore unendosi
località Cioffi di Eboli, insieme di una possibile diffusione del punto in tenuta antiCovid, primo caso in cui una persona felicemente in matrimonio nella Chiesa
al figlio, anche lui obbligato al- virus. hanno prelevato i due ripor- positiva ignora la quarantena madre di Santa Maria della Pietà per la
la quarantena anche se non Gli agenti, perciò, non tro- tandoli all’abitazione di resi- cui è sottoposto continuando gioia dei rispettivi genitori Teresa e
positivo. Il 53enne non aveva vandolo in casa si sono incam- denza. Gli agenti della munici- nelle proprie abituali occupa- Antonio, Rosa e Pietro.
fatto i conti con i controlli del- minati silenziosamente nel ter- pale hanno redatto un’accura- zioni, perlomeno fino a quan- Dopo il rito religioso officiato dal parroco
la polizia municipale, coordi- reno fino a quando non l’han- ta relazione inoltrandola alla do le sue condizioni di salute don Michele ha fatto seguito un signorile
nata dal comandante Sigi- no trovato intento al lavoro in- Procura. Per l’uomo il rischio è glielo permettono, mettendo ricevimento presso una nota struttura
smondo Lettieri, impegnata a sieme al figlio. Così quando di essere accusato di “diffusio- così a rischio tutte le persone alberghiera di Paestum. Alla nuova
far rispetta le disposizioni an- l’uomo è stato sorpreso tra l’in- ne di epidemia” ai sensi con le quali entra in contatto. coppia, in sospirata luna di miele, gli
Sigismondo Lettieri ti-Covid che si è recata a con- salata ha ingenuamente giusti- dell’articolo 438 del codice pe- ©RIPRODUZIONE RISERVATA auguri di ogni bene.
agropoli@lacittadisalerno.it capaccio@lacittadisalerno.it LA CITTÀ MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 22

Agropoli-Capaccio
«Colata di cemento, il costone si sbriciola»
Agropoli, i residenti nell’area del promontorio in prossimità del faro denunciano i presunti effetti dei lavori di un privato
◗ AGROPOLI lemiche in riferimento agli
spettacoli estivi dei fuochi
I cormorani non sono tornati d'artificio nel bacino portua-
a nidificare e le sporadiche le, considerati dannosi per la
volpine non hanno fatto ca- conservazione delle rocce.
polino tra gli arbusti mediter- «Trasformare questa zona in
ranei del promontorio sul un resort a 5 stelle impone il
mare dove, tra intrighi di rispetto di opere che non va-
ciottoli e viuzze, si erge prese- dano a scapito dell’identità
piale la cittadella antica di ecologica e culturale. Negli
Agropoli. Inoltre il costone ultimi tre giorni ci sono stati
roccioso in prossimità del fa- altri crolli. Ritengo sia un
ro, sopra la caletta dell’Ison- guadagno malsano, senza co-
zo, raggiungibile solo dal ma- scienza e conoscenza del ter-
re e friabile per natura, conti- ritorio. Questo significa agire
nua a staccarsi. Gli ultimi dimenticando quanto acca-
crolli sono stati segnalati dai de nel mondo, e a due passi
residenti nei giorni recenti. E da casa, a causa dei cambia-
l’ «Elefante», la grotta dove menti climatici», conclude.
s’annida la leggenda della sa- È la perdita dei luoghi del
racena regina Verde, non reg- Il costone in prossimità del faro ad Agropoli come si presenta dopo i lavori L’area sopra la caletta dell’Isonzo ad Agropoli prima degli interventi cuore pulsante della fascia
ge quasi più il peso della se- costiera, delle caratterizza-
colare bellezza. Il cantiere di un giovane agropolese, an- razzamento, anticamente di pietra locale. Le autorità permessi a poter intervenire. zioni radicali e simbolo di ap-
un privato non residente ad tropologo e attivista di “Fri- forse coltivato, costeggiato competenti sono venute ad Di fatto, senza una tempesti- partenenza, l’eredità che ma-
Agropoli, in attività dall’esta- days For Future” e “Mediter- da una discutibile stacciona- effettuare dei controlli. I lavo- va risoluzione, con il ripristi- dre natura ha lasciato e che
te da poco trascorsa, minac- ranea Saving Humans”. ta in legno a delineare un ri per un po’ si sono fermati, no dello stato dei luoghi, la non si è in grado di preserva-
cerebbe la sicurezza dello Quello che si vede oggi sono percorso forzato «che sareb- ma poi sono stati ripresi». rupe storica rischia di non re, alla faccia degli avi.
stato dei luoghi. Le geome- colate di cemento sparse su be potuto esistere senza stra- Continuità che probabilmen- esistere più. Già in passato Cljo Proietti
trie perfette di quella rupe un naturale ma alterato ter- volgere i luoghi, con scalette te si spiega con la presenza di sono state sollevate delle po- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
cantata da Giuseppe Unga-
retti e disegnata da Franco
Antonicelli -confinato politi-
co alle porte del Cilento nella roccadaspide AGROPOLI
metà degli anni '30 del seco-
lo scorso- non esistono più,
vengono meno, sradicate da
mezzi meccanici, smottano
Maltempo, i danni ammontano a 800mila euro Anziana scomparsa
Ritrovata dai droni
nello specchio salmastro sot-
tostante. Un critico annoso Famiglie isolate e strade interrotte, il Comune chiede l’intervento della Protezione Civile
compromesso, in generale,
dell’irrispettoso agire a dan- ◗ ROCCADASPIDE ma delle piogge alluvionali,
no dell’ecosistema faunisti- risultavano asfaltate con cu-
co e dell’identità territoriale, Sono passati diversi giorni netta o zanella per lo scolo
dalla quale non prescinde, se dalle forti piogge che il 7 otto- delle acque, e che venivano
pure ne è la causa, il pericolo bre hanno flagellato il territo- utilizzate quotidianamente
per l’umana incolumità. L’o- rio tra Roccadaspide e Alba- dai residenti, come è stato an-
biettivo sembrerebbe essere nella e, mentre alcune fami- notato anche nell’esito della
quello di creare una discesa glie lamentano ancora l’isola- perizia, perché necessarie
artificiale per raggiungere la mento in cui vivono in segui- per raggiungere i servizi indi-
suggestiva ed esclusiva spiag- to all’interruzione di alcune spensabili come gli istituti
getta, ritrovo abituale dei strade, è arrivata, dal Comu- scolastici e l’ospedale del
gabbiani e di qualche canoi- ne di Roccadaspide, la peri- centro cittadino che ora è E. C., 75 anni e residente ad
sta, direttamente dalla strut- zia di stima dei danni. La ci- possibile raggiungere solo Agropoli, scomparsa nel pomeriggio
tura, presumibilmente ricet- fra necessaria per il ripristino scegliendo percorsi alternati- di sabato, avrebbe potuto perdere
tiva, con vista, una volta, sul delle arterie delle aree rurali vi ben più lunghi. In alcune la vita se non fosse stata ritrovata
verde smeraldo della mac- interessate è ben più alta di Una delle aree a Roccadaspide interessate dai danni del maltempo delle strade menzionate, per ieri mattina in località Fuonti
chia a strapiombo sul blu del quella stimata dai primi so- il ripristino sarà necessario, dall’occhio volante dei droni del
Cilento. pralluoghi e ammonta a sono stati desunti dal prezza- sfalto solo fango e pietrisco in prima istanza, creare dei Nucleo Intervento Tutela
«La proprietà privata e le fi- 800mila euro totali di cui cir- rio regionale della Campania sono quelle delle località Do- canali di scorrimento delle Ambientale, guidati dal
nalità ricettive non si discuto- ca 622mila euro per i lavori e per l’anno in corso e il Comu- glie, Carretiello, Trefico e Spi- acque affinché se ne possa comandante provinciale, Giuseppe
no, anzi, sono un bene per circa 177mila euro per le spe- ne chiederà l’intervento della nosa, nello specifico Via Oasi garantire la sicurezza anche Di Somma, e dall’agente Simona
l’economia turistica del pae- se generiche come quelle per Protezione Civile. delle Camerine, Via France- dinanzi ai fenomeni di forte Bonora, su richiesta, quale ausilio
se. Ma non devono andare a l’Iva e gli imprevisti in ottem- Le zone più colpite dal mal- sco e Gaetano Galardo, Via maltempo divenuti più fre- alle ricerche, dei carabinieri della
prevalere sul sentimento di peranza delle leggi in vigore tempo e in cui le strade si so- degli Antico in località Canne quenti. loacle Compagnia. Si indaga su
tutela del patrimonio paesag- per la realizzazione delle ope- no completamente sgretola- e Via Francesco Cammara- Alessandra Pazzanese come la donna sia scomparsa. (c.p.)
gistico e identitario», spiega re pubbliche. I costi dei lavori te lasciando al posto dell’a- no. Si tratta di strade che pri- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
cilento@lacittadisalerno.it diano@lacittadisalerno.it LA CITTÀ MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 23

Cilento-Diano
»
SICIGNANO DEGLI ALBURNI L’INCHIESTA
A fuoco auto dell’ex comandante dei vigili
La vittima è Raffaele Salerno: «Mai ricevuto minacce, ma telefonate e lettere anonime mi facevano temere qualcosa»
◗ SICIGNANO DEGLI ALBURNI rebbe riconducibile a questioni
futili. «Questioni di gelosia e in- SALA CONSILINA
«Non ho mai ricevuto minacce, vidia perché non ho nemici», ri-
ma telefonate e lettere anoni-
me da tempo mi facevano te-
sponde, sottolineando come
«per un periodo di tempo, te-
Derubò pensionato
mere che potesse succedere mendo che potesse succedere Incastrato da video
qualcosa». Risponde così, anco-
ra sotto shock, Raffaele Saler-
qualcosa, ho parcheggiato l’au-
tovettura davanti alla caserma
e traffico telefonico
no, 63 anni, pensionato ed ex dei carabinieri che dista a circa
comandante della Polizia Mu- 200 metri da casa, salvo poi par- ◗ SALA CONSILINA
nicipale di Sicignano degli Al- cheggiarla sotto casa e fare ieri
burni, a poche ore dall’incen- l’amara scoperta». Un 48enne residente nel napole-
dio che ieri notte ha distrutto la Massimo riserbo da parte de- tano è finito in manette con l’ac-
sua macchina, una Ford Focus, Nei mesi scorsi gli inquirenti sulla vicenda. L’e- cusa di rapina aggravata ai dan-
parcheggiata in un piazzale pisodio, però, si aggiunge ad ni di un anziano, reato commes-
adiacente la sua abitazione sita un incendio una serie di incendi di origine so nel mese di agosto. L’uomo è
in località Area Vecchia. L’epi- di natura dolosa dolosa e non, di autovetture, stato arrestato dai Carabinieri
sodio è avvenuto intorno alle che si sono registrati negli ulti- della Compagnia di Sala Consili-
due di ieri notte quando al 115 fu appiccato alla vettura mi mesi a Sicignano degli Al- na agli ordini del capitano Paolo
è giunta la chiamata di alcuni di un dipendente burni. Tra le auto distrutte dal- Cristinziano. I militari dell’Ar-
cittadini che hanno allertato i comunale che allora le fiamme nei mesi scorsi, l’au- ma hanno tratto in arresto a Na-
soccorsi per una macchina av- tovettura di Francois Tortorel- poli, su disposizione del Giudice
volta dalle fiamme. Immediato era agente la, dipendente comunale ed ex per le indagini preliminare del
l’arrivo sul posto dei carabinie- della Polizia municipale agente della Polizia Municipale Tribunale di Lagonegro, la per-
ri della locale stazione e dei vi- L’auto andata a fuoco. Nel riquadro Raffaele Salerno, ex comandante vigili di Sicignano degli Alburni a sona ritenuta responsabile della
gili del fuoco del distaccamen- cui, alcuni uomini, in via di rapina. L’attività investigativa,
to di Eboli che hanno spento il no ripreso l’incendio con un te- l’ex dipendente comunale- a screditamento della mia perso- identificazione, ripresi anche coordinata dalla Procura della
rogo e messo in sicurezza l’a- lefono portatile. me, alla mia famiglia e alle per- na-racconta Salerno-mi sono dalle telecamere di videosorve- Repubblica di Lagonegro e con-
rea. Ingenti invece, i danni: la Restano da chiarire le cause sone vicine, sono arrivate lette- separato da mia moglie e que- glianza di un palazzo, incendia- dotta dalla stazione di Sala Con-
Ford è andaa distrutta mentre del rogo. Se sia stato un corto re e telefonate anonime con l’o- sta situazione ha iniziato a pe- rono l’autovettura parcheggia- silina, con l’ausilio del nucleo
altre due auto, parcheggiate circuito o la mano dell’uomo a biettivo di screditarmi». Una si- sare anche in famiglia. Temevo- ta davanti alla sua abitazione, operativo, trae origine dalla rapi-
nel piazzale, sono state danneg- scatenare il rogo, saranno le in- tuazione angosciante per l’ex che sarebbe successo qualcosa distruggendola. Fatti, con quel- na perpetrata nel mese di agosto
giate. Immediate le indagini da dagini a stabilirlo ma la vittima agente, tanto da degenerare do- e per un periodo di tempo, ho lo di ieri, dunque, che potreb- ai danni della vittima residente a
parte di militari che hanno non esclude la seconda ipotesi. po la sua nomina a capo della anche dormito in macchina». bero essere collegati tra loro. Sala Consilina. Nella circostan-
ascoltato il titolare dell’autovet- «Non ho mai ricevuto minacce Municipale:«Dopo la costante La motivazione secondo l’ex ca- Mariateresa Conte za, l’anziano mentre cammina-
tura e alcuni residenti che han- ma negli ultimi anni -denuncia azione di fango causata dallo po della Municipale, però, sa- ©RIPRODUZIONE RISERVATA va per strada era stato raggiunto
dal rapinatore che dopo averlo
immobilizzato riusciva ad im-
possessarsi del portafoglio con
VALLO DELLA LUCANIA all’interno delle banconote per
un ammontare complessivo di

L’usuraio fa ricorso in Cassazione, bocciato alcune centinaia di euro. Provvi-


denziali per poter dare un volto
ed un nome all’autore della rapi-
Confermata la condanna per l’imputato che aveva imposto un tasso annuo dell’83% na sono state le registrazioni ef-
fettuate da alcuni impianti di vi-
deosorveglianza a circuito chiu-
◗ VALLO DELLA LUCANIA sabilità dell’anziano relativa- zione di pagamento di cinque debitore avrebbe, nel restituire so che si trovano lungo la strada
mente al reato di usura, aggrava- mesi concessa al debitore. La la somma ricevuta in prestito, dove il malvivente aveva messo
Fa ricorso in Cassazione, senza ta perché commessa ai danni di persona offesa ha smentito la deciso spontaneamente di ver- a segno la rapina. Grazie alla mi-
risultato, per opporsi alla deci- un soggetto esercente a Vallo sussistenza di un patto usurario sare un supplemento di 1700 eu- nuziosa verifica delle registrazio-
sione con la quale la Corte di Ap- della Lucania attività imprendi- e la presunta esistenza di pres- ro, a fronte di un debito di 5.000, ni video ed all’analisi del traffico
pello di Salerno aveva conferma- toriale. L’imputato, a fronte del sioni esercitate sulla vittima. La per ringraziamento. Oltre a rite- La sede della Cassazione a Roma telefonico e delle celle aggancia-
to la sentenza di primo grado ri- mancato pagamento di due Corte di Appello ha confermato nere che «il ricorso è inammissi- te dai telefoni cellulari che si tro-
spetto ad un 72enne che aveva cambiali di 2.500 euro ciascuno, la sentenza di primo grado, rite- bile perché generico e proposto esplicito la sentenza impugnata, vavano nella zona quando è sta-
richiesto interessi usurari ad un ne aveva ricevute altre due di nendo inattendibili tali dichiara- per motivi non consentiti», la Su- espone in maniera dettagliata il to commesso il reato è stato pos-
imprenditore cui aveva prestato 3.350 euro ciascuna, ottenendo zioni. Le cambiali erano state fir- prema Corte sottolinea che «le compendio probatorio da cui sibile fare una scrematura delle
dei soldi. La pronuncia in primo una maggiorazione del debito mate dal fratello della persona due sentenze di primo grado e di emerge la colpevolezza dell’im- utenze fino ad individuare quel-
grado fu emessa nel 2016 dal Tri- iniziale nella misura del 34%, pa- offesa, poiché questa era già pro- appello si integrano reciproca- putato in ordine al reato di usu- la dell’autore della rapina che è
bunale di Vallo della Lucania ri ad un interesse medio annuo testato. I giudici neppure hanno mente e soprattutto la sentenza ra». (an.pa.) stato condotto presso il carcere
che aveva dichiarato la respon- dell'83%, in cambio di una dila- creduto alla tesi secondo cui il di primo grado, cui fa rinvio ©RIPRODUZIONE RISERVATA di Poggioreale a Napoli. (er.ci.)

fatti e persone
CASTELLABATE lasciato libero un posto di asses-
sore. Quindi dei due nuovi com-

Ribaltone nella Giunta, due nuovi assessori ponenti, uno va a coprire quel
posto; l’altro la poltrona che era
di Di Luccia. Quest’ultimo, in
Dopo le dimissioni di Di Luccia nell’esecutivo a guida Maiuri entrano Di Biasi e Marinelli merito, tiene a sottolineare:
«Avevo già preventivato le mie
dimissioni, poi non concretizza-
◗ CASTELLABATE rata è quello della coerenza e mantengono le stesse deleghe tesi a causa dell'emergenza Co-
dell'unione di una squadra, co- già conferite loro dal sindaco vid-19. Ma io sono stato eletto
Due nuovi assessori nella giun- sa che purtroppo ultimamente eletto nel 2017, Costabile Spi- con Spinelli sindaco e quindi
ta del Comune di Castellabate e era venuta a mancare». «La mia nelli. Entrano poi nell’esecuti- era giusto rimanessi finché c’è
le dimissioni di Domenico Di decisione - concludeva Maiuri - vo due consiglieri di maggioran- stato lui. Non tengo a poltrone
Luccia. Il sindaco facente fun- è scaturita da alcuni comporta- za, per maggior numero di voti e l’ho dimostrato. Ora si lavora
zioni, Luisa Maiuri, aveva an- menti di un componente della ottenuti alle scorse elezioni: per creare un’alternativa valida ❙❙ Laurea Valitutto.
nunciato nella mattinata di ieri giunta che non faceva più gioco Marco Di Biasi e Salvatore Ma- per le prossime elezioni comu- “La sicurezza nel settore agroalimentare” è il
di aver provveduto «alla revoca di squadra e che ha rassegnato rinelli. Il primo si occuperà di nali del 2021». Questo il com- titolo della tesi della laurea magistrale in
di tutte le deleghe assessoriali, le sue deleghe solo dopo il mio demanio, porto e piano per gli mento di Maiuri: «lL lealtà e il Scienze criminologiche per l’investigazione
procedendo, in contempora- provvedimento di revoca». insediamenti produttivi, men- gioco di squadra sono fonda- e la sicurezza che la brillante e giovane
nea alla nomina dei nuovi as- Poco dopo, con la comunica- tre Marinelli è stato delegato al- mentali per me. Legittime le criminologa di Palomonte, Francesca
sessori. Si tratta - spiegava - di zione della nuova giunta, si è la viabilità, alla mobilità urba- aspettative di tutti ma non era Valitutto, 25 anni, ha conseguito nella
una decisione assunta per mi- compreso che la revoca riguar- na, alla protezione civile e allo tollerabile che Di Luccia si pre- giornata di ieri. Dalle famiglie
gliorare, ulteriormente, la quali- dava il solo assessore Domeni- sport. Di fatto, Maiuri una volta occupasse di fare campagna Valitutto-Chiola, dalla redazione del
tà del lavoro amministrativo co Di Luccia. Confermati infatti preso il posto di Spinelli, uscito elettorale in maniera neppure quotidiano “la Città”, i migliori auguri alla
nell’interesse della comunità. Il sia Costabile Nicoletti che Eli- di scena con un escamotage per silente». (an.pa.) dottoressa Francesca Valitutto per il
Il neo assessore Salvatore Marinelli principio al quale mi sono ispi- sabetta Martuscelli i quali candidarsi alle regionali, aveva ©RIPRODUZIONE RISERVATA brillante traguardo raggiunto.
cultura & società
cultura@lacittadisalerno.it LA CITTÀ MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 24

LA STORIA » EMIGRANTI DI SUCCESSO


Il sarto che il Governo brasiliano volle come consigliere
Gennaro Malzone partì da Fornelli di Montecorice nel 1887 e in dieci anni riuscì ad accumulare un’ingente fortuna terriera
di ANGELO GUZZO non sia la provincia di Saler-
no». Malzone adibì i terreni

I
fratelli Gennaro, Domeni- alla coltivazione del caffè e
co e Nunzio Malzone era- della canna da zucchero, ma
no artigiani di Fornelli, anche a quella del riso, del
antico e raccolto borgo del granturco e di altri cereali.
Cilento, frazione del Comu- Unico nella regione, dotò la
ne di Montecorice: sarto il fazenda di moderni macchi-
primo, calzolaio il secondo e nari per la pulitura del caffè,
addetto all’acquisto delle ma- la mondatura del riso e la raf-
terie prime il terzo. Un’im- finazione dello zucchero, ol-
presa familiare di cui Genna- tre a un mulino per farina.
ro era riferimento e guida. Il Costruì case per le famiglie
lavoro non mancava, ma i dei lavoranti, concesse terre-
guadagni erano insufficienti ni per il loro fabbisogno, rico-
ai bisogni della famiglia. nobbe un salario base e una
Tempi duri e difficoltà prati- partecipazione agli utili rica-
che rendevano arduo il loro vati dalla vendita del caffè.
mestiere. Le strade disagevo- Molti dei suoi dipendenti,
li e infestate da malviventi tutti emigrati, provenivano
erano proibitive per i contat- dal Cilento e con loro si fer-
ti con Napoli, dove ci si ap- mava volentieri a ricordare le
provvigionava di stoffe, filati, comuni radici e il paese na-
pelli e cuoi; e la clientela an- tio. I rapporti con gli altri “fa-
dava sempre più diradando- zendeiros” erano improntati
si per via dell’emigrazione alla massima collaborazione
che faceva registrare centina- e i suoi macchinari erano
ia di partenze per le Ameri- sempre a disposizione gratui-
che. Fu proprio Gennaro a ta. La sua casa di Matao era
decidere, contro la volontà usuale meta di proprietari in
dei fratelli, di lasciare Fornel- cerca di consigli e suggeri-
li e tentare la fortuna oltreo- menti per le coltivazioni. Le
ceano. Nato il 12 aprile 1864, autorità di Governo lo aveva-
Gennaro era andato giovanis- no in grande stima ricono-
simo “a bottega” di sarto e, scendogli competenza in ma-
dopo qualche anno, aveva In alto l’agricoltura, che offriva ga- piantagione di caffè e vari ce- teria di economia agricola e
aperto con successo un pro- il piroscafo ranzie di guadagno e di futu- reali, beneficiando di tutti i gestione dei mercati. Per il
prio laboratorio. Aveva quin- “Provence” ro. Alcune brillanti intuizioni prodotti per la durata di 5 an- suo carisma e la sua saggezza
di sposato Caterina Rossi che su cui gli spianarono la via del suc- ni, scaduti i quali avrebbe re- spesso si rivolgevano a lui
gli aveva dato una figlia: Car- si imbarcavano cesso. Si avvide, infatti, che stituito il terreno, così rivalu- per consulenze economiche
minella. A indurlo a emigrare gli emigranti in molte grandi “fazendas” tato e fornito di piantagione, e per dirimere questioni tra
contribuì anche l’amico Giu- per andare non tutti i terreni erano mes- oppure lo avrebbe riscattato fazenderos, La sua mediazio-
seppe Funicelli che, partito nelle Americhe si a coltura e molti erano pos- a prezzo di mercato. L’inten- ne diplomatica tra i grandi
tempo prima, gli scriveva del- A sinistra seduti da soggetti privi di tito- zione era chiara. Nel quin- proprietari terrieri fu deter-
le enormi opportunità di la- la famiglia lo di proprietà in quanto in quennio stabilito avrebbe ot- minante per la costruzione
voro e di guadagno offerti dal Malzone Brasile, fin dall’epoca della tenuto il fabbisogno familia- delle ferrovie brasiliane.
Brasile. Gennaro si imbarcò di Fornelli colonizzazione portoghese, re, capitalizzato le somme da Quando decise di lasciare il
a Napoli il 2 dicembre 1887 di Montecorice erano state decise assegna- investire nell’acquisto di ter- Brasile per rientrare nella na-
sul piroscafo “Lorraine”, rag- (foto archivio zioni clientelari, abusive e il- reni e, in ultimo, avrebbe tia Fornelli, le più alte autori-
giunse Marsiglia e da qui par- C. Marotta) legittime. Malzone capì che avuto a disposizione il dena- tà di Matao si recarono nella
tì, il 5 successivo, con la nave quella situazione poteva es- ro occorrente per riscattare sua residenza per salutarlo e
“Provence” alla volta del Bra- sere sfruttata per ottenere la proprietà del Correa. Fu l’i- ringraziarlo della sua dispo-
sile. Sbarcò a Santos il 25 terreni a buon prezzo e dare nizio della sua fortuna. Nel nibilità e degli importanti
aprile, accolto e ospitarlo vita a una grande e moderna giro di appena 10 anni, dal servigi resi al governo brasi-
dall’amico Funicelli. Rag- fazenda. Abbandonò, quin- 1889 al 1898, si ritrovò pro- liano. Nel paese d’origine mi-
giunse quindi Araraquara, di, la sartoria e iniziò la sua prietario di migliaia di ettari se su un’azienda agricola e,
dove Giovanni Castelli, emi- opera proponendo a un gran- che costituivano, per esten- sia pure da lontano, non tra-
grato originario del Vallo di de proprietario terriero, tale sione e capacità produttiva, scurò mai di seguire l’attività
Diano, lo assunse nella sua ri- chiamando, nel contempo, dando la sartoria a gonfie ve- José Correa, che deteneva una vera miniera. Un patri- dei fratelli rimasti in Brasile.
nomata sartoria. Presto in la moglie, la figlia e il fratello le, Gennaro Malzone si era terreni non coltivati, di assu- monio terriero talmente este- Morì, ultranovantenne, il 20
grado di rendersi autonomo, Nunzio, che lo raggiunsero reso conto che, in realtà, il merli in carico e impiantarvi, so da farlo definire «una su- ottobre del 1995.
Gennaro aprì un atelier, ri- ad agosto del 1888. Pur an- settore sul quale puntare era a proprie spese, una enorme perficie più ampia di quanto ©RIPRODUZIONE RISERVATA

L’INIZIATIVA

Gli artisti salernitani espongono negli Emirati Arabi


Un binomio arte e cultura per i 30 che prendono parte alle mostre che si svolgono a Dubai
Più di trenta artisti salernitani cal Neighbouhood a Dubai, fa- accompagna sempre le fiere e mondo dell’arte che conta e,
espongono le loro opere negli rà da corollario una sorta di le esposizioni che l’azienda or- soprattutto, avranno l’occasio-
Emirati Arabi. L’iniziativa - de- dialogo con l’arte e la cultura di ganizza in tutto il mondo con ne di vendere i loro lavori che
nominata “Emirates Art Con- artisti provenienti da tutto il l’obiettivo di dare maggiore colgono la vera essenza della
nection” e promossa e organiz- mondo e, in particolare, dagli eco al talento degli artisti emer- bellezza italiana». Principe
zata da Armando Principe, pre- stessi Emirati. Le mostre sono genti. «Ho avuto grande cura inoltre, sottolinea come le ope-
sidente di “Prince Group” e curate da Aurela Cuku. Alla ce- nel selezionare gli artisti per re in mostra «rappresentino
dall’associazione culturale Ar- rimonia di chiusura interver- questo evento. - spiega Princi- una grande maturità artistica
tetrA - è forte della partecipa- ranno personalità di spicco del pe - Si tratta di persone che mi degli autori, che sicuramente
zione di 50 artisti con opere fi- panorama culturale degli Emi- hanno affiancato in un lungo colpirà anche un pubblico il
siche e 139 con opere in digita- rati ed esponenti politici. L’ini- percorso di cui gli Emirati rap- quale, nonostante abbia una
le, a cui è affidato il compito di ziativa sarà accompagnata da presentano una tappa impor- frequentazione piuttosto re-
onorare il gusto, la creatività e un catalogo ufficiale di “Emira- tante, che farà da trampolino cente con l’arte occidentale, ha
il genio italiano. Alle due mo- tes Art Connection”, edito da di lancio per la loro carriera. dimostrato negli ultimi anni di
stre, che si svolgeranno da oggi “Prince Editor” e incentrato su- Potranno esporre per molti aver maturato un gusto molto
e fino a sabato ad Al Khateeb gli artisti e le opere in mostra, e giorni in location prestigiose raffinato».
Art Hub Residency e dal 19 al il bimestrale “IconArt Magazi- dove saranno ammirati da ope- Gaetano de Stefano
24 ottobre ad Al Fahidi Histori- ne” della “Prince Group”, che ratori e collezionisti inseriti nel ©RIPRODUZIONE RISERVATA Sono trenta gli artisti salernitani che da domenica espongono a Dubai
spettacoli & Eventi
cultura@lacittadisalerno.it LA CITTÀ MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 25

IL CARTELLONE » TEATRO DELLE ARTI


“C’era una volta”, il sipario si alza sulle favole
Si parte domenica con “Aladino” primo spettacolo al chiuso a Salerno. Ronga: «Pronti ad accogliere il nostro pubblico»

C
redere nei sogni prima
e dopo la pandemia. Il MUSICA
Covid li ha costretti a
casa ma non ha fermato la loro
energia e il loro entusiasmo: la
squadra della “Compagnia
Rocco Hunt, altro disco di platino
dell’Arte” è pronta a tornare in
scena per cantare, recitare e
Il rapper primo pure su YouTube
ballare al cospetto di piccoli e
grandi. In particolare con sei ti- Parlano in dialetto campano
toli che andranno a comporre le classifiche di tendenza di
l’edizione numero nove di YouTube. Nella scorsa setti-
“C’era una volta”, il family mana infatti, a ottenere il
show della domenica in pro- maggior numero di visualiz-
gramma una volta al mese al zazioni tra gli artisti italiani è
Teatro delle Arti di Salerno. Si stato Rocco Hunt, seguito da
comincia domenica con “Ala- Gigi D’Alessio, con il succes-
dino” (tre le repliche alle 11, 17 so del suo ultimo progetto di-
e 19:15) per poi proseguire con scografico “Buongiorno”, e
“La magica storia della pizza” Geolier, uno dei nuovi volti
(15 novembre), “Jesper il posti- più apprezzati e seguiti del
no di Santa Klaus” (20 dicem- settore. Per il rapper salerni-
bre), “Anastasia tra storia e leg- tano, che all’anagrafe rispon-
genda”, “Aurora: Bella Addor- de al nome di Rocco Pagliaru-
mentata”, “Il Principe d’Egit- lo, non accenna ad arrestarsi
to”. «Ripartiremo più forti di In alto il successo della sua “A un
prima - ha detto il regista e di- lo spettacolo passo dalla luna” la hit regina Rocco Hunt, successo senza confini
rettore artistico Antonello Ron- “Rosaspina” dell’estate, e soprattutto del-
ga - abbiamo approfittato di e a sinistra le classifiche, che ha visto l’ar- ben due dischi di platino, per
questa pausa forzata per pen- “Il Principe tista portare Salerno in vetta un totale di oltre centoqua-
sare e creare e ora non vedia- d’Egitto” ai brani più venduti nei mesi ranta mila copie distribuite
mo l’ora di rivedere dal vivo il A destra più caldi dell’anno, in coppia in digitale. La conquista dei
nostro pubblico. L’anno scor- la conferenza alla popstar spagnola Ana vertici di YouTube rappresen-
so erano 800, quest’anno sono della nona Mena. Una collaborazione ta l’ennesimo riconoscimen-
200 gli abbonati di “C’era una edizione estremamente fruttuosa che to per una traccia che, anco-
Volta”. - ha svelato - Ma non della rassegna non è rimasta soltanto nei ra oggi, fatica ad abbandona-
possiamo fermarci, siamo vici- denominata confini italiani, ma che ha re il quotidiano di chiunque:
ni al traguardo delle dieci sta- “C’era raggiunto anche il paese nati- “A un passo dalla luna”, an-
gioni di favole». Sulla stessa una Volta” vo della cantante, la Spagna. che nell’ottobre appena inau-
lunghezza d’onda l’assessore Il brano, tradotto in lingua gurato, continua a farsi senti-
al Comune di Salerno Dario iberica, è attualmente tra i re a gran voce nelle radio ita-
Loffredo: «Sarò anche io in tea- cinquanta brani più ascoltati liane, da quelle nazionali a
tro con i miei figli domenica mascherina. Il tutto con un da- so la stagione culturale estiva Teatro Delle Arti, ancora fer- sulla versione spagnola della quelle locali, senza contare i
prossima nella speranza di to confortante e rilevante: dal all’Arena del Mare, pensata e mo con la sua stagione teatrale popolare piattaforma di numeri in digitale. Il brano,
confermare la diffusione di un mese di giugno, quando c’è organizzata per tutelare la sa- e quella targata “Che Comi- streaming, Spotify. «La no- nato dalle mani di autentici
messaggio molto importante stata la riapertura dei teatri, su lute dei nostri cittadini. La cul- co”. «Nessuno degli abbonati - stra canzone e spensierata, hit Makers come Federica Ab-
per tutta la comunità salernita- oltre 35mila spettatori vi è sta- tura deve ripartire consegnan- ha concluso Ronga - ha richie- allegra, gioiosa sulla libertà ri- bate, Zeff, e l’intero team che
na. Il settore del teatro è quello to solo un caso positivo al Co- do un messaggio di ottimismo sto che gli venisse risarcito il trovata, e quale momento mi- da tempo sta al fianco di Roc-
che ha più sofferto a causa del- vid-19. «Un dato che non può e di ripresa in particolare per biglietto degli spettacoli persi. gliore di questo per condivi- co Hunt nei suoi successi più
la pandemia e dunque è intol- non essere considerato - ha la fascia di popolazione più de- In quest’ottica abbiamo deci- dere un po’ di felicità con le prestigiosi, continua a racco-
lerabile che subisca ulteriori sottolineato Ronga - e un dato bole come bambini e anziani. so di premiare l’affetto dimo- persone, che in questo perio- gliere migliaia di ascolti sulle
restrizioni». L’ossatura della che deve necessariamente es- Ritornare a teatro - ha aggiun- strato stornando le due date do ne hanno tanto bisogno», principali piattaforme di
“Compagnia dell’Arte”, forma- sere considerato quando ver- to - è fondamentale per ripren- perse della scorsa stagione nel- aveva raccontato l’artista, streaming, come Spotify, Ap-
ta da Federica Buonomo, Mau- ranno stilati i prossimi decreti dere in mano la vita culturale la sottoscrizione del nuovo ab- vincitore di Sanremo 2014 ple Music e Deezer, e a ven-
ro Collina, Martina Iacovazzo in relazione al mondo dello della nostra città e del nostro bonamento». Il patron del Tea- nella categoria “Nuove Pro- dere copie, sempre in digita-
e Valentina Tortora ritorna co- spettacolo». Soddisfatta anche Paese». Lo spettacolo “Aladi- tro delle Arti, Claudio Tortora, poste”, e così è stato. Le per- le su ITunes dove, a mesi dal
sì in scena nel serrato rispetto Antonia Willburger, assessore no” in programma per dome- ha reso pubblica la sua «gioia sone si sono ritrovate così suo rilascio, continua a persi-
delle norme anticontagio: mi- alla Cultura del Comune di Sa- nica prossima - tra i cui inter- per una ripresa che sembrava tanto nelle rime di “A un pas- stere nella top 20 della popo-
surazione corporea, distanzia- lerno: «Siamo ottimisti, stan- preti vi è anche l’attrice saler- al di là dal divenire». so dalla luna”, che hanno de- lare chart.
mento fisico di spettatori e an- chi ma soddisfatti. Abbiamo nitana Ludovica Ferraro - se- Stefano Pignataro ciso di farla loro, permetten- Andrea Picariello
che attori oltre che uso della appena concluso con succes- gna, inoltre, la ripartenza del ©RIPRODUZIONE RISERVATA do all’inedito duo di ottenere ©RIPRODUZIONE RISERVATA

al CINEMA

Rosa pietra stella, una storia di riscatto


protagonisti Ivana Lotito, Lu-
dovica Nasti e Fabrizio Ron-
gione. Nel cast anche Imma Pi-
ro, Francesca Romana Berga-
mo, Valentina Curatoli, Nia-
Arriva oggi a Salerno la pellicola di Sannino ispirata a “Carmela” di Sergio Bruni mh McCann e Gigi Savoia. La
sceneggiatura è dello stesso
Sannino con Guido Lombardi
“Rosa pietra stella” è il film di Sergio Bruni “Carmela”, è am- vivere la sua maternità. Cono- e Giorgio Caruso, con loro au-
Marcello Sannino che arriva bientato nel centro storico di sce Tarek, un quarantenne al- tore del soggetto anche lo
anche a Salerno dopo il suc- Napoli e nel comune di Porti- gerino, e lo travolge nella sua scrittore Massimiliano Virgi-
cesso di critica e pubblico alla ci, città natale di Sannino, ed è lotta per trovare un equilibrio, lio. Il direttore della fotografia
Première mondiale dell’Inter- la storia di una giovane don- una vita. Il film - prodotto da è Alessandro Abate, al mon-
national Film Festival di Rot- na, bella e indomita, Carmela Antonella Di Nocera (Paralle- taggio Giogiò Franchini, i co-
terdam, al Giffoni Film Festi- appunto, che tira avanti gior- lo 41 Produzioni), Gaetano Di stumi sono di Rossella Aprea e
val, al Pesaro Film Festival e al no per giorno con lavori preca- Vaio e Giovanna Crispino le musiche di Riccardo Veno.
Matera Film Festival dove si è ri e vane ambizioni, finché (Bronx Film) e Pier Francesco «Alla pandemia ho reagito
aggiudicato il premio come non le capita, per conto di un Aiello (Pfa Films che lo distri- nell’unico modo che potevo,
Miglior Film. Un vero e pro- avvocato, di fare affari con gli buisce) con Rai Cinema - po- scrivendo, nella convinzione
prio capolavoro quello targato immigrati clandestini che po- trà essere visto oggi, alle ore 18 che si trattasse di una parente-
dal regista napoletano che è polano i vicoli del centro anti- e alle ore 21, per la prima volta si e provando a coglierne l’op-
all’esordio nel cinema di “fin- co di Napoli. È stata una ma- a Salerno in occasione dell’i- portunità, dedicandomi più
zione” con una lunga carriera dre poco presente di una bam- naugurazione del cineforum intensamente al lavoro creati-
da documentarista. “Rosa pie- bina di undici anni, Maria, ma 2020/2021 del Cinema Fati- vo», ha affermato il regista
tra stella”, titolo che omaggia ora vuole rimediare, assumer- ma, e poi domani alle ore 18, Marcello Sannino. (re.spe.)
Il regista Marcello Sannino con la protagonista Ivana Lotito un verso del famoso brano di si le proprie responsabilità e alle 20 e alle 22. L’opera vede ©RIPRODUZIONE RISERVATA
sport@lacittadisalerno.it LA CITTÀ MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 26
Noleggio per P. IVA

SPORT
289 € al mese
Golf TGI Anticipo € 1.000
24 mesi | 30.000 Km

A destra
il mister
Fabrizio
Castori
Sopra
Gian Piero
Ventura
A lato
Francesco
Di Tacchio
ex del Pisa

LA RIPRESA
Salernitana, assalto al tabù sosta
I granata ripartono dal Pisa, primo avversario dopo il lockdown. Gli stop “ fatali” a Ventura
Dal Pisa al Pisa con il tabù so- di tanti che dopo la ripresa so-
sta da sfatare. La Salernitana no costati i playoff alla forma-
di Fabrizio Castori inizia la set- zione del tecnico ligure, che
timana di preparazione in vi- dopo aver fallito l’obiettivo ha
sta del ritorno in campo con- deciso di passare la mano, “co-
tro i nerazzurri all’Arechi che stringendo” la società granata
farà seguito alla pausa per la fi- a ripartire da un altro tecnico
nestra dedicata alle nazionali. esperto, Fabrizio Castori, che
Proprio queste interruzioni lo pure dovrebbe ben conoscere
scorso anno furono un vero e le insidie che si celano dietro
proprio “tallone d’Achille” dal- alle soste e ai lungi periodi sen-
la formazione guidata da Gian za gare ufficiali, dove dietro
Piero Ventura. I sogni di glo- c’è sempre il rischio di un rilas-
ria, di promozione o quanto- samento.
meno di qualificazione ai Errore che la Salernitana
playoff che nel lungo lockdo- non può affatto permettersi,
wn l’ex ct della Nazionale non soprattutto per confermare il
aveva voluto smorzare, si buon inizio in termini di risul-
scontrarono con un pareggio tati e per entrare nel migliore
che lasciò l’amaro in bocca al dei modi nel tour de force che
cavalluccio marino che contro attenderà Di Tacchio e com-
i toscani non riuscirono ad ot- pagni nella seconda metà di
tenere il successo nonostante ottobre, considerate le cinque
la rete del “solito” Milan Dju- A lato un’azione del match contro il Pisa a giugno; sopra il pallone sanificato prima della gara gare da disputare in appena
ric. Fu il primo di una serie di quattordici giorni. Di soste ce
passi falsi dopo il blocco cau- l’ippocampo sul petto ne ha corso netto fino ad allora dei to i piani della formazione gra- ne di ritorno è stato inaugura- ne saranno altre, soprattutto
sato dall’emergenza sanitaria fatte registrare diverse. L’ha granata. Altra sosta e altra nata che ad ogni interruzione to con una bella vittoria all’A- per permettere alle Nazionali
provocata dal coronavirus e scritto il cammino del passato sconfitta per la Salernitana ha perso il ritmo del suo rendi- driatico di Pescara, oltre 20 di recuperare il tempo perdu-
dalla “rincorsa” per chiudere campionato: già nel derby con che, dopo aver battuto il Livor- mento: è accaduto anche nel giorni dopo l’ultima gara del to, ma la Salernitana vuole da
il campionato, in piena estate, il Benevento in programma al- no in trasferta in pieno recupe- derby del Menti con la Juve 2019, quella al Picco contro lo subito provare a infrangere
concluso per la Salernitana la terza giornata di campiona- ro e aver visto sciupare il suc- Stabia, pure arrivato a margi- Spezia. Dall’inizio del 2020 uno dei tabù che ha frenato
dall’amara sconfitta con lo to dove la squadra di Ventura cesso interno con il Frosinone ne della terza sosta per le Na- non c’è stata più nessuna so- l’ippocampo nella scorsa sta-
Spezia nel “principe degli sta- incappò in un pesante ko. Do- in pieno recupero, incassò zionali in programma per re- sta, fino al lungo stop al cam- gione. E alzare, non come ac-
di” che privò l’ippocampo del- po due vittorie di fila - e un’at- un’altra sconfitta a Venezia, golare le qualificazioni agli Eu- pionato imposto dal lockdo- caduto nel passato campiona-
la qualificazione alla post-sea- tesa di due settimane - sugli nonostante le ambizioni dello ropei previsti la scorsa estate e wn e ripreso tre mesi dopo la to, l’asticella delle proprie am-
son che poteva valere la massi- spalti dell’Arechi arrivarono in stesso Ventura che sperava in rinviati di un anno a causa del trasferta di Perugia, gara gioca- bizioni in un percorso ancora
ma serie. 18mila, tornati però a casa de- un colpo grosso per alzare l’a- coronavirus. L’unica gioia è ar- ta nel silenzio di un Curi chiu- tutto da scrivere.
Ma di ripartenze con il pie- lusi per il blitz degli uomini di sticella delle ambizioni. La so- rivata dopo la sosta per il mer- so al pubblico. Poi il mezzo Stefano Masucci
de sbagliato la squadra con Inzaghi, che fermarono il per- sta, dunque, ha spesso rovina- cato invernale, quando il giro- passo falso con il Pisa, il primo ©RIPRODUZIONE RISERVATA
MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 LA CITTÀ Sport 27

L’incognita Djuric
LA CURIOSITÀ Instagram da “Kuwait Volleyball”, e diffuso dalla
pagina Facebook “I love Salerno e la Salernitana”
L’ippocampo in televisione in Kuwait ha animato il pomeriggio della torcida granata: il
conduttore indossa la casacca della Salernitana,
Il cavalluccio marino in Kuwait. Un filmato, una quella dello scorso anno. «Forse vengono gli sceic-

e Gondo resta ai box


trasmissione televisiva dell’Emirato pubblicata su chi...», l’ironico commento dei tifosi.

L’attacco è un rebus
L’ivoriano ancora a rischio, odissea test per il bosniaco
Ad oggi in avanti sono disponibili solo Tutino e Giannetti
Un piccolo campanello d’al-
larme. Non si apre nel miglio-
re dei modi la settimana che
condurrà la Salernitana al ri-
torno in campo. Nell’allena-
mento del lunedì, in vista del
match contro il Pisa, mister
Fabrizio Castori ancora una
volta non ha potuto contare
su Cedric Gondo. L’ivoriano
ha svolto un lavoro atletico
specifico, a causa di un risen-
timento muscolare all’addut-
tore che lo attanaglia dalla
scorsa settimana. La punta
scuola Fiorentina era stata ri-
sparmiata nella sgambatura
in famiglia svolta sabato scor-
so all’Ultimo Minuto proprio
per non forzare ed evitare di
incorrere in guai peggiori.
Dallo staff medico granata fil-
tra ottimismo sul pronto re-
cupero dell’attaccante di pro-
prietà della Lazio in vista del
match di sabato, in un attac-
co nel quale, attualmente, a
disposizione ci sono soltanto
Tutino e Giannetti.
Perché sulla virtuale bilan-
cia legata al reparto offensi-
vo pesa, e tanto, l’impegno
in Nazionale che porterà Mi-
lan Djuric a ritornare in Ita-
lia solo nella giornata di gio-
vedì. Il bosniaco, al pari di
Belec, Gyomber e Veseli (Ka-
ro svolgerà il tutto con un Milan Djuric, insieme a Cedric Gondo, è in forse in vista del match col Pisa

Moscardelli: «Una sfida tosta ma ci siamo» giorno di anticipo), ritornerà


soltanto giovedì in Italia e Antonucci a sinistra e con il prio motore.
verrà immediatamente sotto- ballottaggio Kupisz-Lombar- Tutte soluzioni che il tecni-
posto ad un tampone di veri- di sempre in piedi sulla cor- co granata continuerà a va-
Testa alla Salernitana, per il Pisa. Anche gli uomini di fica per scongiurare ogni in- sia opposta. gliare anche questa mattina,
D’Angelo sono alle prese con le assenze causa toppo legato al Coronavirus. Meno dubbi in difesa e a quando alle 9 e trenta la
nazionali. Dall’Under 21, che vedrà protagonista Eppure, avere il gigante di centrocampo, che sia 4-4-2 o squadra granata si ritroverà
questo pomeriggio il difensore Birindelli, dovrebbero Tuzla a poco più di quaran- 4-2-3-1: davanti a Belec, Ca- di nuovo al Centro Sportivo
far ritorno sia Loria che Varnier, esentati tott’ore per la sfida con il Pi- sasola e Lopez verranno ri- Mary Rosy e, dopo aver cono-
dall’impegno con gli azzurrini perché appartenenti al sa, primo incontro di un lun- confermati nel ruolo di terzi- sciuto l’esito dei tamponi,
gruppo del ct Nicolato con sette positivi al Covid. In go tour de force ormai alle ni, con Aya che dovrebbe es- scenderà in campo.
campo ci sarà il centrocampista Marin, impegnato con porte, potrebbe portare Ca- sere affiancato da Gyomber Nel primo pomeriggio di
la Romania Under 21, vertice basso del centrocampo stori a fare altre valutazioni. al centro della difesa, in atte- ieri infatti, la truppa campa-
nel 4-3-1-2; Mazzitelli e Gucher mezzali, con uno fra Di qui le riflessioni che sa di conoscere quali saran- na è stata sottoposta a nuovi
Soddimo e Siega alle spalle del tandem offensivo con non riguardano solo gli uo- no le condizioni dello slovac- esami, processati poi dal cen-
Vido come punto di riferimento. «Ci aspetta un match mini, ma anche possibili mo- co al rientro dalla spedizione tro polispecialistico con sede
non facile, il primo di una serie di incontri ravvicinati difiche tattiche, con il europea al seguito della pro- ad Avellino che segue i grana-
contro squadre attrezzate - l’ammissione di Davide 4-2-3-1 soluzione più che pria nazionale. ta. In programma c’è ancora
Moscardelli (nella foto), ex bomber ed oggi nello staff succulenta per il trainer di A centrocampo Di Tac- un altro test molecolare, per
tecnico del Pisa, ai canali ufficiali del club toscano -. I Tolentino. Vestito tattico che chio è inamovibile, con giovedì, a quarantott’ore dal-
granata sono una squadra tosta ma questi sono esami stuzzica, soprattutto vista la Schiavone e Capezzi a duel- la sfida con il Pisa, come pre-
che ci potranno dire quali possono essere realmente i verve di Andrè Anderson nel lare per completare la cabina visto dal protocollo.
nostri obiettivi del campionato». (s.r.) ruolo di rifinitore centrale, di regia, mentre Dziczek con- Sabato Romeo
con Cicerelli in vantaggio su tinua a rodare i giri del pro- ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Focolaio in Under 21, Bollini promosso


il caso der 20 ma con un brevissimo
passato da centrocampista con
il Salerno Calcio in serie D, regi-
strando appena due presenze
nella cavalcata verso il ritorno
Sette positivi tra gli azzurrini: in campo gli uomini dell’ex tecnico del cavalluccio tra i professionisti.Una situazio-
ne d’emergenza al culmine di
una settimana tribolata per l’Un-
L’emergenza Coronavirus si fa per la sfida di qualificazione ai della Salernitana attualmente in tuazioni del genere è normale der 21, iniziata con le positività
spazio anche nel mondo del cal- prossimi Europei di categoria forza al Pescara dopo il precam- che le responsabilità aumentino del difensore dell’Inter, Bastoni,
cio ed inizia a far paura, senza ri- con l’Irlanda, quindi sarà l’Un- pionato vissuto in maglia grana- - le parole di Bollini -. Inoltre sa- e del portiere dell’Atalanta, Car-
sparmiare nemmeno le selezio- der 20 di Alberto Bollini. ta, e Samuele Birindelli, difenso- rò in sostituzione di Paolo Nico- nesecchi, e seguite dall’indispo-
ni nazionali. Dopo le ben cinque Sarà dunque uno dei volti noti re del Pisa, prossimo avversario lato, con cui ho una sinergia nibilità del numero uno della
positività riscontrate nel Monza della Salernitana targata Loti- dei campani. Il focolaio in Un- quotidiana, insieme al coordina- Reggina Plizzari e dello stopper
e i due casi di contagio da Co- to-Mezzaroma, al timone della der 21 ha ribaltato il quadro, con tore Viscidi. Abbiamo vissuto del Milan Gabbia, subito dopo
vid-19 in casa Brescia rese note Bersagliera poco più d’un anno, Bollini e la sua squadra costretti questi giorni in campo con le l’atterraggio in Islanda, per di-
nel weekend, che avevano tocca- con la parentesi dal 2016 al 2017, così a scendere in campo questo preoccupazioni che ha dovuto sputare la sfida successivamen-
to da vicino la serie B, ora è addi- a dover sedere in panchina in un pomeriggio contro la temibile Ir- vivere il nostro gruppo Under te rinviata dall’Uefa.
rittura l’Italia Under 21 a doversi momento decisivo per le sorti landa. Possibile che alla lista dei 21. Cercheremo di fare il massi- Ritornati in Italia, ai tamponi
piegare al mostro chiamato vi- degli azzurrini. Il tecnico di Pog- calciatori alle sue dipendenze mo, dando il meglio di noi in di verifica, in vista della sfida
rus. Sette casi di Coronavirus ri- gio Rusco, dunque, dovrà attin- verranno aggregati i “big” Pa- una gara così prestigiosa e im- con l’Irlanda in programma og-
scontrati in poco più d’una setti- gere a piene mani dal gruppo trick Cutrone, Samuele Ricci, portante». Bollini non sarà l’uni- gi, sono risultati positivi al Covid
mana hanno convinto la Figc a che stava svolgendo ai suoi ordi- Riccardo Sottil e Sandro Tonali, co ex granata nella sua parentesi anche Bellanova del Pescara,
lasciare a riposo i calciatori con- ni uno stage nel centro federale risultati negativi ai tamponi ef- con gli “azzurrini”: al suo fianco Russo dell’Entella e Marchizza
vocati dall’Under 21 del ct Nico- di Tirrenia. Tra questi e Fabio fettuati nelle scorse ore. ci sarà Leonardo Carletti, mat- dello Spezia. (sa.ro.)
Alberto Bollini lato: a scendere in campo oggi, Maistro, vecchia conoscenza «Quando si è catapultati in si- ch-analyst della Nazionale Un- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
ICUCN
IAASUD
LEGG
EECOMUNQUE
EM
S PR
O
PPUREI
NVERSI
ONEDIGI
TALE
S
CAR
ICAL
'APP
C
OMPRAUNACOPI
AA0,99€
A
bbo
nament
osemes
tra
le19,
99€
A
bbo
nament
oannu
ale39,
99€

s
cr
iv
ia:
ammi
ni
st
ra
zi
one
@qu
oti
di
an
il
oc
al
i.
i
t

C
o mep a
gare:

C onPayPal(
quot
id
ian
il
oc
al
isr
l@g
mail
.
com)

C onboni
fi
cobanca
ri
o
versa
ndolaci
fr
aa:
Quoti
dia
niLoca
liS
rl
I
B AN:I
T52Q083
42762
0000
50100
539
07

www.
cuc
ina
sud
.i
t
MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 LA CITTÀ Sport 29

DOMANI IL MATCH CON L’OLANDA


Il Napoli al lavoro
Si rivede Insigne Nazionale“orfana” di Lazzari e Belotti
Bakayoko dal 1’ Difensore infortunato, punta squalificata. Tributo Figc a Bergamo
Si rivede Insigne. Di lunedì, al Dovrà fare a meno di Andrea Be- aveva lasciato gli azzurri per il nei carri armati.
Training Center, Lorenzo Insigne lotti, di Manuel Lazzari e di Gia- fiocco blu, non rientrerà in grup- La Figc ha voluto rendere
ha ripreso ad allenarsi in campo, como Bonaventura, il ct Rober- po neppure domani, godendosi omaggio a Bergamo invitando
dopo l’infortunio. Il Napoli di to Mancini, in vista del match di un altro po’ la gioia per la nasci- in tribuna i sindaci dei 243 co-
Gattuso, che prepara il match domani sera contro l’Olanda, ga- ta del figlio. Ieri sera, a bordo del muni della provincia e una dele-
casalingo contro l’Atalanta ra della quarta giornata della Na- charter della nazionale, gli uomi- gazione dei due principali ospe-
(sabato alle 15), ha iniziato la tions League. Il “gallo”, ammoni- ni di Mancini sono arrivati a Ber- dali, il “Papa Giovanni XXIII” e
sessione in palestra: poi to nel corso del pareggio a reti in- gamo. l'“Humanitas”. «Giocare oggi
l’allenamento in campo. E, in violate di Danzica, contro la Po- Sarà una gara speciale, doma- nella citta' orobica rappresenta
vista del recupero, Insigne ha lonia, dovrà saltare il big-match ni sera alle 20 e 45. Già, perché, per noi una testimonianza
lavorato fra terapie, palestra e contro gli orange. Pure il difenso- dopo 14 anni, gli azzurri torne- dell'attenzione che tutto il mon-
rettangolo verde. Difficile re della Lazio, dopo aver rime- ranno a calcare l’erbetta del do del Calcio ha avuto e conti-
rivederlo al San Paolo sabato: diato un infortunio durante la Gewiss Stadium nel bel mezzo nua a manifestare per i cittadini
dovrebbe rientrare il 25 col seduta d’allenamento mattuti- della pandemia da Coronavirus, della provincia di Bergamo e per
Benevento. Con l’Atalanta, na, ieri mattina in terra polacca, quella che, nel corso della fase le sofferenze inflitte loro dal Co-
invece, potrebbe esordire nella serata ha fatto ritorno a Ro- più acuta, ha colpito duramente ronavirus», ha scritto il presiden-
Bakayoko dal 1’. ma, mentre il centrocampista proprio la città lombarda: da lì te della Figc, Gabriele Gravina.
Nel match contro l’Olanda Mancini deve rinunciare ad Andrea Belotti della Fiorentina, che domenica arrivavano le scene delle bare ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Cavese, un pari d’oro


Il riscatto di Bisogno
portiere “millennial”
Serie C, il punto nel derby tira su gli aquilotti in 10 contro 11
Il pipelet entra dalla panchina e para tutto, pure un penalty
Il pareggio strappato alla Paga-
nese al Torre fa morale in casa
Cavese. Nel momento più diffici-
le per i metelliani, contro una
formazione che stava spingen-
do molto, s’è riabilitato proprio
chi era stato additato da alcuni
tifosi come il responsabile della
precedente sconfitta subita in
casa col Bari: Luca Bisogno, il
portiere classe 2000, nel match
contro gli azzurrostellati era sta-
to messo inizialmente in panchi-
na dal mister Giacomo Modica,
che gli aveva preferito l’altro
classe 2000, Alessandro D’An-
drea. La scelta tecnica avrebbe
potuto demolire il morale di Bi-
sogno, ma dopo l’espulsione di
D’Andrea, per fallo da ultimo uo-
mo, è stato necessario dare an-
cora fiducia al portiere cavese, Segnali positivi da Pagani per il mister della Cavese Giacomo Modica L’esultanza di Luca Bisogno dopo aver parato il rigore a Scarpa
che, alla fine, è stato il protagoni-
sta del derby. la Cavese, che era in inferiorità un successo, ma il pareggio, alla schio squalifica dopo essere sta- nemmeno in panchina, a Paga- da professionista, a meno che
Almeno tre gli interventi deci- numerica e ha dovuto subire fine, s’è rivelato una vittoria. In to espulso per proteste) sa già ni, per problemi fisici. non esca temporaneamente un
sivi di Bisogno nel secondo tem- l’offensiva azzurrostellata a lun- attesa di tempi migliori. La squa- che dovrà rinunciare a D’An- La società metelliana, ad ogni altro giocatore. Intanto si ha no-
po, su Diop, Guadagni e soprat- go nel corso del secondo tempo. dra sta recuperando condizione drea, squalificato, mentre è da modo, potrebbe correre ai ripa- tizia anche che la partita di recu-
tutto, al 70’, su Scarpa, che ave- Nelle ore precedenti il derby, atletica e autostima, anche per- valutare il centrocampista Espo- ri: indiscrezioni di mercato rife- pero Bisceglie-Cavese, program-
va tentato di batterlo dagli undi- la Cavese aveva ricevuto l’inco- ché, in parità numerica, aveva sito, uscito malconcio a causa di riscono d’un sondaggio sull’e- mata per mercoledì 28 ottobre,
ci metri, trovando però la respin- raggiamento di un gruppetto di tenuto bene il campo. un problema al ginocchio. Do- sperto portiere Lys Gomis, 31 inizierà alle 15 anziché alle
ta di Bisogno con i piedi. Lo 0 a 0 tifosi prima della partenza del Adesso la Cavese deve prepa- vrebbe riuscire ad allenarsi me- anni. Da capire come la società 20,45.
iniziale è stato mantenuto fino pullman per Pagani: i giocatori rare il match casalingo con la Vi- glio il centrocampista Migliori- potrebbe inserire in lista un al- Orlando Savarese
alla fine: un ottimo risultato per avrebbero voluto dedicare loro terbese: mister Modica (a ri- ni, che non ha trovato posto tro giocatore over con contratto ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli azzurrostellati hanno il “mal di gol”


paganese
me quattro partite.
Sempre l’ex Catanzaro, però,
ci ha tenuto a sottolineare come
sia troppo presto per preoccu-
In 345 minuti gli uomini di Erra sono andati a segno solo una volta. E su rigore parsi di questa scarsa vena rea-
lizzativa mostrata dagli azzurro-
stellati. Dal canto suo Erra aspet-
Se fosse a scuola, ad oggi la Paga- dello scorso anno, nonostante i de soprattutto sul rendimento ta che gli attaccanti presi nell’ul-
nese sarebbe rimandata, o, per- presupposti e gli elementi per offensivo: la casella gol segnati, tima settimana di mercato arrivi-
lomeno, avrebbe fallito la prova riuscirci ci siano tutti. Da quan- infatti, è impietosa. È stato sigla- no raggiungano una condizione
alla metà del primo quadrime- do è arrivato a Pagani, forse que- to un solo gol - tra l’altro su rigo- fisica paragonabile a quella de-
stre, quella capace di definire le st’anno Erra può contare sulla re - contro il Catania alla prima gli altri elementi offensivi in ro-
aspettative per l’anno. Di sicuro miglior squadra di sempre: qua- giornata. Un digiuno che dura sa. Il più in forma del pacchetto
per gli uomini di Erra il derby lità ed esperienza ci sono, ma da circa 345’, se s’escludono i offensivo a disposizione di Erra
contro la Cavese non era ancora quanto ad equilibrio c’è ancora minuti di recupero: per una è proprio il baby Guadagni: ol-
la verifica decisiva per salvarsi qualcosa da registrare. squadra ambiziosa, come la Pa- tre ad aver siglato l’unico gol sta-
ed essere ammessi alla classe Il tecnico di Coperchia ha ganese di quest’anno, è inam- gionale, è lui a dar l’impressione
successiva, quindi il tempo - ol- sempre fatto di questa virtù la missibile. Lo stesso Squillace, ie- di poter creare pericoli da un
tre alla qualità - per risollevarsi e più importante caratteristica ri ha dichiarato che la partita nel momento all’altro. Per aspirare
fare meglio di altri c’è, ma biso- delle sue rose: in alcuni casi è primo tempo non è andata co- ad una salvezza tranquilla la Pa-
gna ingranare in fretta. riuscito ad andare oltre le aspet- me preparata in settimana e che ganese deve cambiare passo.
Da queste quattro partite è tative proprio per la buona qua- la caratteristica principale che Per le bocciature, però, è ancora
emerso che la Paganese attuale dratura con cui mandava in manca a questa squadra è un gi- troppo presto.
non può augurarsi di fare un campo i giocatori. Il non aver an- ro palla più veloce rispetto ai Gerardo De Prisco
Il rigore sbagliato da Francesco Scarpa contro la Cavese campionato migliore di quello cora trovato la giusta intesa inci- tanti lanci lunghi visti nelle pri- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
30 Sport LA CITTÀ MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020

Ma nel calcio
i casi aumentano
Caos al Gladiator
con 9 positivi
E i club lombardi
di serie D
ora chiedono
le dimissioni
di Sibilia
Addio almeno per il momento
alla partita di calcetto con gli
amici. Resta il tennis oppure il
paddle, l’ultima mania del mo-
mento. E restano, soprattutto,
le attività sportive dilettantisti-
che, partendo dal calcio. Il
Dpcm del Governo che contie-
ne le nuove misure previste per
il contenimento della diffusione Nessuno stop per le attività sportive dilettantistiche: il Dpcm autorizza la prosecuzione delle attività per tutte le federazioni che hanno adottato un protocollo di sicurezza
del Covid salva il cosiddetto

Il Dpcm ferma solo gli amatori


“sport di serie B”: non ci sarà, in-
fatti, il paventato stop - almeno
per il momento - alle attività
non professionistiche delle di-
scipline le cui federazioni han-

Dilettanti e giovani si “salvano”


no adottato dei protocolli di si-
curezza.
È la sintesi di ore frenetiche a
cui si è arrivati a una conclusio-
ne dopo la conferenza Stato-Re-
gioni tenuta nel pomeriggio di
ieri: il blocco delle attività ri-
guarderà soltanto lo sport ama-
toriale di contatto come, appun- L’attività ancora consentita a tutte le società delle federazioni che rispettano i protocolli di sicurezza
to, il calcio o il basket ma non il
mondo dei dilettanti. Un sospi- Decisiva la mediazione di Spadafora: il Cts e Speranza chiedevano il blocco di tutti i non professionisti
ro di sollievo per decine di socie-
tà che, con grandi sforzi, porta- prio quest’aumento di casi e al-
no avanti dei progetti spesso po- cune questioni gestionali defini-
co redditizi. A cui si è arrivati an-
che grazie alla “mediazione” del
te «poco chiare» hanno spinto
11 club lombardi del torneo di
Handball, serie A2
ministro Vincenzo Spadafora:
nei contatti per la redazione del
Interregionale a chiedere la “te-
sta” del presidente della Lega
Debutto col botto
Dpcm, infatti, era emersa l’idea Nazionale Dilettanti, il parla- per il Lanzara
- portata avanti dal ministro del- mentare avellinese Cosimo Sibi-
la Salute, Roberto Speranza, e lia, e del suo braccio destro Lui-
dai tecnici del Comitato tecnico gi Barbiero. Nel mirino c’è fini- La Genea Lanzara inizia con il
scientifico - di stringere ancora to per l’ennesima volta il proto- botto la sua avventura nel
di più le maglie sulle attività collo attuato dai dilettanti, rite- campionato di serie A2 di
sportive. Un calderone in cui sa- nuto troppo stringente e poco pallamano maschile:
rebbero finiti pure i dilettanti: il attuabile. «Il settore del calcio all’esordio assoluto nel torneo
Decreto, infatti, nella “bozza” Il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora Il presidente della Lnd, Cosimo Sibilia dilettante è ben altra cosa di nazionale, la squadra della
iniziale avrebbe previsto l’auto- quello professionistico. Le rego- frazione di Castel San Giorgio si
rizzazione a poter svolgere le at- fusioni del virus. Se fosse passa- per il momento. Nonostante al- c’è il problema del Gladiator: so- le applicabili devono essere di- impone fra le mura amiche
tività soltanto alle società pro- ta questa linea, nel calcio il futu- cune voci allarmanti che riguar- no nove i positivi fra calciatori e verse, perché le risorse sono di- della Palestra Palumbo
fessionistiche che, nel rispetto ro sarebbe stato facilmente dano proprio il mondo del cal- staff dei nerazzurri militanti nel verse e un analogo trattamento sull’Handball Messina (41-19).
dei protocolli stilati nel corso de- scritto: avanti serie A, B e C men- cio e dei dilettanti. Il contagio, torneo di serie D. Ieri, invece, in comporta pesi insostenibili a ca- I giovanissimi atleti guidati dal
gli ultimi mesi, si sottopongono tre tutti gli altri, a partire dalla infatti, corre. Gli esempi sono Piemonte è emerso il caso del rico del settore dilettantistico», tecnico Nikola Manojlovic
a cadenza ritmica (e spesso os- serie D, potevano soltanto resta- tanti. Per restare vicini alla pro- Chisola, formazione d’Eccellen- il messaggio delle società lom- hanno offerto una prestazione
sessiva...) a screening e controlli re a guardare. Idea che è stata vincia di Salerno, a Santa Maria za di Vinovo, in cui sono stati barde. convincente, frutto del tanto
per comprendere eventuali dif- posta in un cassetto. Almeno Capua Vetere, nel Casertano, “intercettati” ben 20 infetti. Pro- ©RIPRODUZIONE RISERVATA lavoro affrontato nei mesi di
preparazione, rimediando il
successo col punteggio finale di
41-19, al termine di una partita

Finelli: «Scafati, c’è tanto da lavorare»


li. Nonostante ciò, la qualità mai in discussione. Nei primi
della difesa è migliorata nella 10’, dopo la lunga pausa e con l’
seconda parte di gara, nel emozione a farla da padrone,
corso della quale è salito in entrambe le squadre sono
cattedra anche Culpepper, apparse contratte viaggiando
Il coach analizza il ko di Latina: «Mi aspettavo di più, serve maggiore continuità» che ha trovato giocate impor-
tanti, capaci di scavare il sol-
sul punto a punto, dopodichè la
Genea Lanzara ha cominciato a
co tra le due contendenti. Poi premere il piede
Un ko all’overtime, all’esor- - prosegue Finelli - purtrop- sull’acceleratore. Complici le
dio stagionale dopo l’eterno po nell’ultimo minuto abbia- parate dell’ex capitano della
blocco causa emergenza sa- mo perso due possessi san- Nazionale Italiana Pierluigi Di
nitaria da lockdown, che po- guinosi che hanno riportato Marcello e le segnature di
ne i primi interrogativi sul fu- in parità Latina». Milano, De Luca e Manojlovic,
turo. È già tempo di riflessio- Per Finelli, dunque, la sfi- quest’ ultimo miglior
ni in casa Givova Scafati: la da di domenica scorsa in ter- realizzatore del match con
sconfitta di domenica in Su- ra pontina che ha segnato l’e- sette reti, i salernitani hanno
percoppa contro Latina non sordio stagionale sarà utile preso il largo. «Sono
ha lasciato soddisfatti i soste- per migliorare alcuni mecca- contentissimo per la
nitori gialloblu che, dopo il nismi di una squadra chia- prestazione dei miei ragazzi,
sontuoso mercato condotto mata a recitare una parte da dal primo all’ultimo – dichiara
dalla società guidata dal pa- protagonista nel prossimo soddisfatto il tecnico Nikola
tron Nello Longobardi per il campionato di serie A2. «Ci Manojlovic – hanno avuto tutti
prossimo campionato di se- sono tantissime cose su cui l’ occasione di giocare. Colgo l’
rie A2 di pallacanestro, han- lavorare, a partire dalla conti- occasione per fare i
no visto la loro squadra del nuità del gioco, passando complimenti al Messina di
cuore cadere alla prima usci- poi per la capacità di coinvol- Tommaso D’ Arrigo, che
ta ufficiale. Servirà lavorare gere di più nel gioco i nostri durante l’ intero arco
per migliorare la qualità del lunghi», la conclusione di Fi- dei sessanta minuti di gioco
gioco e puntare agli obiettivi nelli che, però, non si abbat- non ha mai mollato e che era
fissati dalla proprietà sin Un canestro di Thomas nel corso della sfida persa dalla Givova Scafati sul parquet di Latina te e guarda al futuro con rin- privo di due giocatori che
dall’inizio dell’estate. novato ottimismo. «Fortuna- avrebbero potuto dare
Una battuta d’arresto che tutte le “giustificazioni” pos- vo qualcosa in più dei miei team cadere. «Abbiamo subi- tamente siamo ancora ad ini- soluzioni in più. Adesso ci
non lascia soddisfatto nean- sibili dovute alla lunghissi- uomini, soprattutto in rela- to molto a rimbalzo e, nella zio stagione, siamo solo alla godiamo questo successo, ma
che il condottiero della Givo- ma inattività degli atleti sca- zione alla continuità di rendi- prima parte di gara, abbiamo prima partita di Supercoppa, bisognerà subito cominciare a
va Scafati. L’analisi del coach fatesi per l’emergenza Covid. mento», la premessa dell’al- sentito forse il peso della pri- manca un mese al campiona- preparare al meglio la
Alessandro Finelli nel post «È stata la prima partita uffi- lenatore scafatese prima ma partita ufficiale, tirando to ed abbiamo tempo per ag- prossima gara contro il
gara è chiara: c’è ancora tan- ciale dopo tantissimo tempo dell’analisi della partita con- con troppa frenesia e regi- giustare le cose». Giovinetto Petrosino».
to da migliorare al netto di ed onestamente mi aspetta- tro Latina che ha visto il suo strando percentuali rivedibi- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 LA CITTÀ Tv & Rubriche 31

PROGRAMMI TELEVISIVI OGGI

RAI 1 RAI 2 RAI 3 RETE 4 CANALE 5 ITALIA 1


06:00 - Rai - News24 07:00 - Charlie's Angels Centro! 06:00 - Rai - News24 06:00 - MEDIA SHOPPING 06:00 - PRIMA PAGINA TG5 06:40 - SORRIDI, PICCOLA ANNA
06:41 - Previsioni sulla viabilità CCISS 07:50 - Streghe La sostituta 07:00 - TGR Buongiorno Italia 06:20 - IL MAMMO 07:55 - TRAFFICO 07:10 - MARCO DAGLI APPENNINI
06:45 - Unomattina 08:30 - TG 2 07:40 - TGR Buongiorno Regione 06:45 - TG4 L'ULTIMA ORA - MATTI- 07:58 - METEO.IT ALLE ANDE
07:00 - TG 1 08:45 - Radio Due Social Club 08:00 - Agorà NA 07:59 - TG5 - MATTINA 07:40 - PAPA' GAMBALUNGA
07:10 - Che tempo fa 10:00 - Tg2 Italia 10:00 - Mi manda Raitre 07:05 - STASERA ITALIA 08:44 - MATTINO CINQUE 08:10 - HEIDI - LA PELLE D'ORSO
07:12 - Unomattina 10:55 - Tg2 Flash 11:00 - Elisir 08:00 - MIAMI VICE 10:57 - TG5 - ORE 10 08:40 - UNA MAMMA PER AMICA
07:30 - TG 1 L.I.S. 11:00 - TG Sport Giorno 12:00 - TG3 09:05 - MAJOR CRIMES 11:00 - FORUM 10:30 - THE MENTALIST
07:33 - Unomattina 11:10 - I Fatti Vostri 12:25 - TG3 Fuori TG 10:10 - CARABINIERI - L'ANNIVERSA- 13:00 - TG5 12:25 - STUDIO APERTO
07:49 - Che tempo fa 13:00 - TG2 GIORNO 12:45 - Quante storie RIO 13:39 - METEO.IT 12:58 - METEO.IT
07:51 - Unomattina 13:30 - TG 2 Costume e Società 13:15 - Passato e Presente: Malapar- 11:20 - RICETTE ALL' ITALIANA 13:41 - BEAUTIFUL - 1aTV 13:00 - GRANDE FRATELLO VIP
09:07 - Che tempo fa 13:50 - Tg2 Medicina 33 te un maledetto italiano 12:00 - TG4 - TELEGIORNALE 14:10 - UNA VITA - 1063 - I PARTE - 13:22 - SPORT MEDIASET
09:09 - Unomattina 14:00 - Giro in diretta 14:00 - TG Regione - Meteo Regione 12:28 - METEO.IT 14:45 - UOMINI E DONNE 14:05 - I SIMPSON
09:30 - TG1 FLASH 14:25 - Tortoreto Lido ( TE ) . Cicli- 14:20 - TG3 - Meteo 3 12:30 - RICETTE ALL' ITALIANA 16:10 - PILLOLA GF VIP 15:25 - BIG BANG THEORY
09:35 - Parlamento Telegiornale smo: Giro d'Italia 2020 Lanciano - 14:50 - TGR Leonardo 13:00 - LA SIGNORA IN GIALLO - UNA 16:21 - IL SEGRETO - 2251 16:20 - THE MIDDLE
09:38 - Unomattina Tortoreto Lido 15:05 - TGR Piazza Affari TELEFONATA MISTERIOSA 17:10 - POMERIGGIO CINQUE 17:10 - FRIENDS
09:50 - TG 1 15:15 - Giro all'Arrivo 15:15 - TG3 LIS 14:00 - LO SPORTELLO DI FORUM 18:45 - CADUTA LIBERA 18:00 - GRANDE FRATELLO VIP
09:55 - Storie italiane 16:30 - Processo alla Tappa 15:20 - Parlamento Telegiornale 15:30 - HAMBURG DISTRETTO 21 19:57 - TG5 PRIMA PAGINA 18:12 - NUOVE STRADE
11:55 - È sempre mezzogiorno 16:45 - Parlamento Telegiornale 15:25 - Il Commissario Rex 16:44 - IL SOLITARIO DI RIO GRAN- 20:00 - TG5 18:22 - STUDIO APERTO LIVE
13:30 - TELEGIORNALE 16:55 - TG 2 Flash L.I.S. 16:00 - Speciale TGR - Giornate FAI DE - 1 PARTE 20:39 - METEO.IT 18:30 - STUDIO APERTO
14:00 - Oggi è un altro giorno 16:58 - Meteo 2 16:20 - Aspettando Geo 17:22 - TGCOM 20:40 - STRISCIA LA NOTIZIA - la vo- 18:58 - METEO
15:55 - Il Paradiso delle Signore 5 17:00 - TG 2 17:00 - Geo 17:24 - METEO.IT ce dell'insofferenza 19:00 - CAMERA CAFè
16:45 - TG 1 17:15 - Calcio Under 21: Qualificazio- 18:55 - Meteo 3 17:28 - IL SOLITARIO DI RIO GRANDE 21:21 - SKYSCRAPER - 1 PARTE - 19:29 - C.S.I. NEW YORK - LA CITTA'
16:55 - TG1 Economia ni Europei 2021 Italia - Irlanda 19:00 - TG3 18:58 - TG4 - TELEGIORNALE 22:15 - TGCOM - METEO.IT DELLE BAMBOLE
17:00 - Che tempo fa 19:40 - Castle Contraccolpo 19:30 - TG Regione - Meteo Regione 19:33 - METEO.IT 22:19 - SKYSCRAPER - 2 PARTE - 20:26 - C.S.I. - SCENA DEL CRIMINE -
17:05 -La vita in diretta 20:30 - TG2 20.30 20:00 - Blob 19:35 - TEMPESTA D'AMORE - 163 00:00 - PIER FRANCESCO PINGITO- ALICE NEL PAESE DELLE CATTIVE-
18:45 - L'Eredità 21:00 - TG2 Post 20:25 - Tutto su mia madre 20:30 - STASERA ITALIA RE PRESENTA: SE LA PANCHINA RIE
20:00 - TELEGIORNALE 21:20 - Enrico Brignano in Un'ora so- 20:45 - Un posto al sole 21:20 - FUORI DAL CORO PARLASSE... 21:18 - LE IENE SHOW
20:30 - Soliti Ignoti - Il Ritorno la Vi vorrei 21:20 - #cartabianca 00:49 - LA TETA Y LA LUNA - 1 p. 01:40 - TG5 - NOTTE 01:05 - GIU' IN 60 SECONDI - ADRE-
21:25 - Imma Tataranni - Sostituto 22:50 - Una Pezza di Lundini 00:00 - TG3 Linea notte 01:20 - TGCOM 02:14 - METEO.IT NALINA AD ALTA QUOTA
Procuratore - Maltempo 23:15 - Giovani e famosi 00:10 - TG Regione 01:22 - METEO.IT 02:15 - STRISCIA LA NOTIZIA 01:45 - IZOMBIE
23:40 - Porta a Porta 00:15 - Sorgente di vita 00:13 - TG3 Linea notte 01:26 - LA TETA Y LA LUNA - 2 PARTE 02:42 - LOCKDOWN ALL'ITALIANA 02:35 - CIAK SPECIALE - LOCKDOWN
01:15 - Rai - News24 00:45 - Festival del Cinema Italiano 01:00 - Meteo 3 02:37 - TG4 L'ULTIMA ORA - NOTTE 02:48 - UOMINI E DONNE ALL'ITALIANA
01:43 - Che tempo fa 02:45 - Appuntamento al cinema 01:05 - Parlamento Magazine 02:57 - MEDIA SHOPPING 04:00 - SQUADRA ANTIMAFIA 2 PA- 02:40 - STUDIO APERTO la giornata
01:50 - Mare Nostrum - Taranto 02:50 - L'età d'oro 01:10 - Save tha Date 03:14 - VERGINITÀ LERMO OGGI 02:52 - SPORT MEDIASET
02:40 - Rai - News24 04:35 - Videocomic Comici in tv 01:45 - Rai - News24 04:45 - VERTIGINE 05:00 - MEDIASHOPPING 03:23 - GIRLFRIEND EXPERIENCE

LA 7 RAI 4 RAI PREMIUM RAI MOVIE FOCUS TV RAI STORIA


07:00 - Omnibus News 07:53 - Ghost Whisperer 06:40 - Un posto al sole 22 06:45 - Sandokan contro il Leopar- 07:00 - VIAGGIATORI 06:00 - Passato e Presente
07:30 - TG LA7 - Omnibus - Meteo 08:33 - MacGyver II 07:45 - La Squadra 4 do di Sarawak 07:50 - I CUSTODI DELLA NATURA 06:40 - Tablet. Italia in 4d
08:00 - Omnibus 09:54 - Criminal Minds X 09:35 - Il Restauratore 2 08:20 - Fico d'India 08:50 - LA STORIA PROIBITA II 07:30 - Ieri e Oggi p.23
09:40 - Coffee Break - 10:35 - X-Files V 10:40 - Il Restauratore 2 10:05 - Per vivere meglio, divertite- 09:45 - GLI ANNI VERDI DEI LEADER 08:30 - Il giorno e la storia
11:00 - L'Aria Che Tira 12:00 - Rosewood 11:40 - Linda e il Brigadiere vi con noi DELLA 2ª GUERRA MONDIALE 08:50 - Passato e Presente Raffaello
13:30 - TG LA7 13:22 - Criminal Minds X 13:20 - Lo Zio d'America 12:00 - I lunghi giorni della vendetta 10:45 - INDAGINI AD ALTA QUOTA IV 09:30 - Storia delle nostre città p.5.
14:15 - Tagadà 14:02 - Ghost Whisperer 15:15 - Anica App.nto al Cinema 14:10 - Una pistola per cento bare - IN CADUTA LIBERA Cosenza
17:00 - Senti chi mangia 15:55 - Rookie Blue VI 15:20 - Chesapeake Shores 2 15:40 - La taglia è tua... l'uomo 11:45 - PIRAMIDI: I MISTERI SVELA- 10:30 - La croce e la spada p.5. San
18:00 - The good wife 17:18 - MacGyver II 16:10 - Chesapeake Shores 2 l'ammazzo io TI - ALLA SCOPERTA DI DAHSHUR Domenico
20:00 - TG LA7 18:38 - Rosewood 16:55 - Chesapeake Shores 2 17:30 - Cielo giallo 12:45 - MEGA-INGEGNERIA II - L'E- 11:30 - Il giorno e la storia
20:35 - Otto e Mezzo 20:00 - Criminal Minds X 17:45 - Provaci Ancora Prof! 2 19:15 - Cuori nella tormenta NERGIA EOLICA 12:00 - Tablet. Italia in 4d
21:15 - DiMartedì 21:20 - Papillon 19:30 - L'Ispettore Coliandro 21:10 - Un tirchio quasi perfetto 13:45 - LO SAPEVI? 13:00 - Ieri e Oggi p.24
01:00 - TG LA7 Notte 23:15 - Wonderland 21:20 - Un'estate a Salamanca 22:40 - Supercondriaco - Ridere fa 14:15 - MONDI SOTTERRANEI - I 14:00 - Il giorno e la storia
01:10 - Otto e Mezzo (r) 23:40 - Come ti ammazzo il body- 23:05 - Katie Fforde bene alla salute TUNNEL BELLICI DI JERSEY 14:20 - Passato e Presente. Raffael-
01:50 - L'Aria Che Tira (r) guard 00:50 - Sirene 00:35 - The Hollars 15:15 - MOUNTAINS - LA VITA SOPRA lo. L'arte e le idee
04:15 - Tagadà 02:08 - X-Files V 02:30 - Bambini e noi 02:05 - One For The Money LE NUVOLE - MONTAGNE ROCCIOSE 15:00 - Storia del West
16:15 - PLANET EARTH II - LE MERA- 16:00 - L'Italia della Repubblica
VIGLIE DELLA NATURA - MONTAGNE p.2. L'Italia nella guerra fredda
17:15 - CAMPI DI BATTAGLIA III - L'O- 17:00 - Notiziario-Rai - News24
LA 7d MOTOR TREND REAL TIME TV 8 PERAZIONE DYNAMO 17:05 - Repubblica Romana 1849.
18:15 - PIRAMIDI: I MISTERI SVELA- Un romanzo d'avventura p.1
06:00 - Meteo 06:00 - Come è fatto 06:00 - ER: storie incredibili 06:00 - TG24 Buongiorno Live TI - I SEGRETI DI GIZA 18:00 - La TV di Liliana Cavani pt.2.
06:10 - The Dr. Oz Show - 9a Edizione 08:05 - Affari a quattro ruote 07:50 - Malattie misteriose 08:00 - A. Borghese Kitchen Sound 19:15 - INDAGINI AD ALTA QUOTA IV Un romanzo di formazione.
07:55 - Grey's Anatomy 10:35 - A caccia di auto 09:40 - Malati di pulito 08:25 - Radio Silence Morte in onda - INCENDIO A BORDO 18:45 - W la storia - Mangiare
09:45 - I menù di Benedetta 12:15 - Street Customs: Las Vegas 12:40 - Cortesie per gli ospiti 09:45 - Ogni Mattina (diretta) Live 20:15 - INDAGINI AD ALTA QUOTA IV 19:15 - Tablet. Italia in 4d
11:50 - Senti chi mangia 15:00 - Affari al volante 13:40 - Cortesie per gli ospiti 12:00 - TG8 Live - ATTERRAGGIO ALLA CIECA 20:10 - Il giorno e la storia
13:45 - Grey's Anatomy 15:55 - Affari al volante 14:40 - Cortesie per gli ospiti 12:35 - Ogni Mattina - Dopo il TG 21:15 - INTO THE WILD: INDIA - RA- 20:30 - Passato e Presente. Mala-
16:25 - Private Practice 16:50 - Restauri a quattro ruote 15:35 - Cortesie per gli ospiti 14:30 - Madre di ogni segreto JAN, UNA SCIMMIA IN MISSIONE parte un maledetto italiano
18:15 - TG LA7d 17:40 - Restauri a quattro ruote 16:35 - Cortesie per gli ospiti 16:00 - Le ragioni del cuore 23:15 - MEGA SHIPPERS II - GIGANTI 21:10 - Il segno delle donne
18:20 - Hawthorne - Angeli in corsia 18:35 - Fast N' Loud 17:35 - Cortesie per gli ospiti 17:45 - Vite da copertina I Versace SUL MARE 22:10 - Senza distinzione di genere
19:20 - Senti chi mangia 19:30 - Fast N' Loud 18:35 - Matrimonio a prima vista 18:30 - A. Borghese - 4 ristoranti 00:50 - INDAGINI AD ALTA QUOTA p.2 La parità coniugale
21:30 - Drop Dead Diva 20:25 - Affari a quattro ruote 19:55 - Matrimonio a prima vista 19:30 - Cuochi d'Italia IV - INCENDIO A BORDO 22:40 - Lady Travellers
00:50 - La mala educaxxxion 21:20 - Affari a quattro ruote 21:20 - Matrimonio a prima vista 20:30 - Guess My Age 01:40 - MEGA-INGEGNERIA II - UNA 00:00 - Notiziario-Rai - News24
02:05 - I menù di Benedetta 22:15 - Gli eroi dell'asfalto 22:40 - Una prigione per innamorarsi 21:30 - Name That Tune FORTEZZA SU RUOTE 00:05 - Il giorno e la storia
04:10 - NON DITELO ALLA SPOSA 23:10 - Gli eroi dell'asfalto 23:35 - Una prigione per innamorarsi 23:45 - X Factor 2020 Bootcamp 02:26 - TGCOM24 - METEO FOCUS 00:20 - Passato e Presente. Mala-
05:10 - Ti ci porto io ... In cucina con 00:05 - Gli eroi dell'asfalto 00:30 - Dr. Pimple Popper 01:45 - Io vengo ogni giorno 02:30 - MONDI SOTTERRANEI parte un maledetto italiano
Vissani 01:00 - Gli eroi dell'asfalto 01:25 - Dr. Pimple Popper 03:30 - Lady Killer 03:30 - CAMPI DI BATTAGLIA 01:00 - La TV di Liliana Cavani

Ilbisognodicondivideree didimostra- Se il Sole oggi ti farà vivere un momento LapresenzadelSole,nelsegno,èsicura- Luna e Sole raccontano, per te, due sto-
reentusiasmo eenergia a chi avraivici- ditensioneedifaticacontuttequelleco- menteunaforzacheviaiutaacrederedi rie diverse. Se la Luna farà di tutto per
no, oggi potrebbe mettere in evidenza se di lavoro o pratiche che non vanno piùneisogni,nellecosedeldestino.Tut- farti accettare novità e imprevisti, ecco
tutti i limiti del tuo Marte. Vivi il mo- come vorresti, la Luna, al contrario, ti te realtà che oggi siete intenzionati a di- che il Sole porterà in alto le emozioni,
mentononcome unproblemama co- aiuteràaaccettareconleggerezzaicam- fendere da chi invece non crede, da chi obbligandoti a rinunciare a qualcosa di
meungiornoincuifarechiarezza. biamentiegliimprevistidelmartedì. hasmessodisperarenelfuturo. intimo.Allafineilmartedìfunzionerà.

La Luna oggi potrebbe essere un’ener- Il Sole – dalla vostra terza casa – vi spinge a Nonostante un tono energetico non Fai attenzione a come dirai le cose, al
gia in grado di farti fare pace con certe comunicare e a direcon una forza specia- troppo alto, nelle prossime ore vi senti- modo con cui farai notare cose e situa-
cose, con alcune promesse che tarda- le,conil bisognodiimporrei pensieri. Og- rete più vicini alle novità, alla fantasia, a zioni. Gli errori si sommeranno a un or-
no. Ti sentirai migliore davanti a tutto gi sarete decisi e diretti quando si tratterà quei sogni che rendono ogni cosa più goglio speciale da parte di chi ti ascolta,
ciò che non puoi vedere, e l’imprevi- difarequalcheosservazione,dimetterein interessante.Parlatecon chi amate, fate così da accendere velocemente tensio-
sto diventi subito una opportunità. evidenzaunacosachenonfunziona. circolareliberamenteideeepensieri. nieincomprensioni.Usalaprudenza.

MarteeilSolesarannoinesattaopposizio- Questa Luna, oggi nel segno, sarà utile. Leemozioni saranno alte grazie alla Lu- Hai bisogno di vivere e di dimostrare
ne tra di loro, per questo il bisogno di vive- Grazie alla sua vicinanza, nelle prossi- na, questo ti spingerà a vivere con gran- grandearmonia,lacapacitàdiconciliar-
repassioniedivertimentipiùdavicinoog- me ore, vivrai con una certa leggerezza de energia il presente. Il tuo bisogno di ti con ogni cosa. Nelle prossime ore, il
gisiscontreràconunacertadifficoltàdiso- tutti i cambiamenti, quelle cose che si viveresognieavventurediràdinoamo- tuolooksaràgentileeequilibrato,nono-
gnare, di saper affrontare cose nuove, tut- muovonoechetiraccontanounastoria di di esprimere le passioni che appaio- stantelecosechenonfunzionano,quel-
tociòchepuòregalartiunaemozione. diversa.Nientesembrafartipaura. nosbagliati.Haibisognodiscegliere. lechesuccedonosenzailtuook.
www.trony.it
Dal 7 al 24 ottobre 2020

SCELGO TRONY !!
SPECIALE ASCIUGATRICI

SCEGLI LA TUA
32
Classe
HD A

ASCIUGATRICE,
OGNI 100€ *

DI SPESA 99 90 Con

4990 50€

TI REGALIAMO
Sconto di

BOLVA TV LED 3266HB


Risoluzione display HD 1366X768 dpi · Decoder DVB-T2 · Usb · 2 HDMI · VGA

UN BUONO
PROGRAMMA VAPORE
MOTORE INVERTER
LANA WOOLMARK BLUE

ACQUISTO DA 10€ Classe


A++

DA SPENDERE
Carico AxLxP

9kg 85x59,6x65,9
cm

DIRETTEMENTE 849
999
Sconto

- 15%
IN CASSA !! 80 €
BUONO DA

Pari a 150€

ELECTROLUX Sull'acquisto di asciugatrice


ASCIUGATRICE A POMPA DI CALORE EW7HE92ST da 849€*

Tecnologia Vapore PRO · Tecnologia DelicateCare System


· Sistema filtrante EcoFlow · Tecnologia SensiCare System

*
NEL PERIODO INDICATO, OGNI CONSUMATORE CHE EFFETTUERA' L’ACQUISTO DI UN’ASCIUGATRICE
IN PROMOZIONE RICEVERA' IN OMAGGIO, CONTESTUALMENTE ALL'ACQUISTO, UN BUONO SCONTO
DI €10.00 PER OGNI €100.00 DI SPESA.
I BUONI SCONTO SARANNO SPENDIBILI DIRETTAMENTE ALLA CASSA SU IMPORTO MINIMO CHE SIA
SUPERIORE ALL’IMPORTO FACCIALE DEL BUONO.
REGOLAMENTO COMPLETO PRESENTE SUL PUNTO VENDITA

• SALERNO (SA) - Via San Leonardo C/O C.Comm. Mediterraneo Tel. 089-522283
• CAVA DÈ TIRRENI (SA) - Via XXV Luglio C/O C.Comm. Cavese Tel. 089-464443
• SCAFATI (SA) - via Dante Alighieri 41/45 c/o Sole 365 Tel. 081/5158919
• SARNO (SA) - Via Saltimatti C/O C.Comm. Meridiano Tel. 081-941433