Sei sulla pagina 1di 4
LIBERTA D1 ESPRESSIONE “Je suis Charlie” cinque anni dopo Thierry Vissol Nella strage consumata a Parigi fra il7 ¢ il 9 gennaio del 2015 persero la vita 17 persone ~ di cui tre poliziotti, dieci Vignettisti e giornalisti della rivista satirica Charlie Hebdo e quattro persone di religion ebraica in un supermercato kosher. A cinque anni dalla strage sono ancora molte le questioni aperte che riguardano il futuro delle democrazie. i i 1 6iTAdelforrore del massacro asangue freddo,av- vento trail 7 ¢ i19 gennaio 2015, di 17 persone di cui te polizioni—uro di loro si ehiamara Ahmed — died vignettist e giornalis satirick della rvista stirica Charlie Hida di quattro persone di rligione ebraica in un supermercato kosber a Parig, la serage di cingue anni fa continua a sollevare molteplci question’, pro- blemi erifessioni ATTACCO ALLA LIBERTA DI STAMPA Una prima rifessione ci porta a commentare quello che molti hanno chiamato “un attacco alla bert di to dalla volta iber- taria del 68, ¢ un giornale satirico feroce, irsiverente, provocatorio, a volte eccessivo ¢ volgare, che non ri- sparmia nulla e nessun. Tuttavia, questa ferocia non era~e non & gratuita. Em erimane nonostante tut- to, la punta pitt avanzata di una vera e propria lotta politica contro tutte le forme dipoterimanipolatori, senza il tabis del politically correct. Questa “scusa’ & oko spesso utilizzata per censurare sia le eritiche sia ‘vitare di dispiacere ad aleani gruppi di utenti, di tele- spettatorio di lettori come dimostrd ln decsione del ‘Nexo York Times, ne) maggio 2019, di non pubblicare ‘mai pi vignette satiiche dopo STIEAIIIN & polemiche e le accuse di an- Q tisemitismo innescate dalla vi- tro gnetta delfartistaportoghese Hepa AntSnio Moreira Antunes in cui Donald Trump era rappre- sentato come un cieco guidato dda un cane con le stella di David al colo e il volto del _premierisracliano Benjamia Netanyahu. Il New York Times, che pur protende di essere il modello in materia di libertit di stampa, aveva gia dimostrato una totale assenza di comggio edito- riale proprio nel 2015 dopo i fati di Charlie Hebdo, riffutando di ripubblicare la copertina del giornale satirico uscita una settimanadopola strage. ‘Tatto cid pone molt interrogatvi su cosa significhino