Sei sulla pagina 1di 5

Letteratura Italiana Lezione 3 - 01/10/2020 – Critica Letteraria.

I Metodi e Funzione
Ripasso: Letteratura necessaria, homo che narra e che si è evoluto, si salva e si è salvato grazie al
racconto. ogni cosa è un racconto è un racconto, l'uomo non può non raccontare.

Prima lezione: la forza del racconto Darwinismo e Cognitivismo letterario


Seconda lezione: Gli strumenti che permettono di approfondire e sviluppare meglio analisi che
faremo.
Terza lezione: metodi e approcci critici. oggi ci confrontiamo con il testo - metodi di critica
letteraria, ci confrontiamo con il testo. è fondamentale l'approccio, come mi avvicino?
Come affronto il testo che sto leggendo? come mi approccio al testo?
il testo è anche una processione, tutto ciò che può essere letto è un testo. A noi interessa il testo
narrativo.
Il primo modo è la lettura, se possibile di piacere e quindi leggere i libri che ci ha dato per l'esame.
in generale cercare argomenti interessanti, dobbiamo abituarci ad analizzare la complessità.
Imparare nuove lingue in qualunque lingua.
Secondo modo è la Critica letteraria etimo: dal greco krino = separo era usato per separare il chicco
dalla pula, cioè dal suo involucro, poi passa in astratto separare il buono dal cattivo e diventa
criticare, distinguere, separare. In critica letteraria è quello di distinguere gli autori e le opere buone
da quelle meno buone. Esempio la critica d'arte, una delle capacità rare che fa il grande critico è la
cosiddetta attribuzione, attribuire ad un quadro o altra opera anonimi ad un autore. il valore
dell'opera aumenta. Separare ciò che è interessante da ciò che non lo è.
Funzione della critica a seconda del contesto:
• separare ciò che è valido, complesso da ciò che non lo è
• trasformare le opinioni o intuizioni in qualcosa d più profondo, cioè di conoscenze (Harold
Bloom- tramutare le opinioni in conoscenze)
• "prolungare il più possibile lo shock dell'opera d'arte”, critica più creativa meno scientifico
(andrè Bazin) prolungare la sensazione che ci offre una opera d'arte
• critico come un idraulico che capta, convoglia, guida ed eleva le acque cioè il testo" (Charles du
bos)
• "come l'Angelo di Giacobbe il poeta tramuta le angosce della notte in benedizione per tutti,
della quale il critico diventa l'amministratore" (Giacomo Debenedetti) critico scioglie le
complessità e le rende più comprensibili.

Le tecniche di narrazione in occidente vengono dalla bibbia, dai poemi omerici. In oriente dalla
bagavad gita, mahabarat. I poemi epici sono la base delle tecniche di narrazione, nel nostro
immaginario attecchiamo da queste grandi opere. Cosa rimane di Dante oggi nel 2020? parole e
modi di dire, videogiochi, (nel 2021 sono 700 dalla morte) cosa resta nell'immaginario collettivo?
Boccaccio rimane nell'immaginario collettivo.
Il poeta trasforma l’angoscia, il disagio, il sentimento negativo in benedizione, comprensibile
intellegibile al lettore, a tutti, questo fa la poesia, o la canzone (patti Smith)
il critico si occupa di questo come amministratore

• (Roland Barthes) "Il testo è paragonabile a un cielo piatto e insieme profondo [..] come
l'augure... il critico traccia delle zone di lettura, al fine di osservarvi le migrazioni dei sensi,
l'affiorare dei codici, il passaggio delle citazioni”. Grandissimo studioso francese dice che il
testo è come il cielo, che sembra piatto ma è profondo, quindi c'è questa superficialità e
profondità. Il critico chi è? e si tira fuori sempre qualcosa di concreto L'augure (sacerdote
veggente consultando le viscere animali) il critico individua serie di parti o zone del testo per
osservare le migrazioni (animali che analizzava l'augure) dei sensi, analizza frasi passaggi
paragrafi al fine di vedere come cambiano i significati nel testo, la lingua e le citazioni,
quanto in un testo c'è da altri testi. perché molti libri nascono da altri libri. vede come

Letteratura Italiana – I metodi della Critica Letteraria – Lezione 3 Pagina 1


procede lo scrittore? ogni scrittore è un grandissimo lettore, i libri nascono da altri libri. es
Dante nel mezzo del cammin di nostra vita è citazione e traduzione di Isaia, quindi dante
nella commedia nasce dalla bibbia. ogni grande critico ha i suoi punti di vista

Metodi della critica letteraria

Quali sono i principali metodi della critica letteraria, ognuno mette in luce un aspetto. Questi
metodi devono restare anche nella nostra vita quotidiana, ci devono dare un approccio anche per
riordinare la casa. non tutti saremo critici letterari, ma questi approcci ci devono rimanere anche
per fare la spesa più efficace. mettersi anche nell'ottica di una complessità ma di una pragmatica

• metodo storico-ideologico Costituito da Francesco De Sanctis ecc., analizza studia gli autori le
opere letterarie all'interno della storia, cala l'autore nella sua epoca, non è detto che rifletta il
suo tempo quindi riflette su come vive il suo tempo, magari è più futuristico. Ideologico perché
si occupa delle idee e ideologie che lo scrittore vuole dire. Anche Benedetto Croce fa distinzione
tra Poesia e Non Poesia, Esempio di come scriveva De Sanctis: "non è il Boccaccio uno spirito
superiore che vede la società da un punto elevato e ne scopre le bone e cattive parti con
perfetta e severa coscienza. È un artista che si sente uno con la società in mezzo a cui vive, e la
dipinge con quella mezza coscienza che hanno gli uomini fluttuanti fra le mobili impressioni
della vita, senza darsi la cura di raccogliersi e analizzarle". Boccaccio non si sente superiore agli
altri ma invece è un artista che vive e interpreta la società. Nelle novelle si vede uno spaccato
della società borghese che se la cava sempre. rappresenta la società senza dare giudizi rispetto
a chi lo precede, nelle sue novelle non ci sono giudizi morali come fece dante che vai all'inferno
o al paradiso in base al tuo comportamento. Boccaccio è sereno e osserva e racconta.
• metodo narratologico/strutturalistico/formalistico/semiologico. Santi preferisce per la sua
formazione e convinzione questo metodo di critica ma noi possiamo scegliere ciò che più ci
piace. Ognuno di questi approcci è un unico grande approccio però poi ognuno si occupa di una
parte specifica mette in evidenza certi aspetti
o Narratologico, scienza della narrazione, la narratologia nasce da un libro importante: La
morfologia della fiaba di V. Propp lui fonda questo approccio scientifico con elenchi più
scientifico qui ritorna il discorso di unione con la scienza
o strutturalistico/formalistico testo come struttura, come forma composto da una serie di
elementi che si possono scomporre (a b c, 2 3) anche questo tecnico scientifico
o semiologico applicato anche ad altri mezzi espressivi quali film, che si occupa di segni,
esempio anche fumetti, anche un semaforo i suoi tre colori disposti in quel modo si può
fare analisi semiologica, semaforo come testo, semaforo etimo greco e latino portatore
di segno. testo come una forma che si può analizzare scomponendola in varie parti
(tecnico)
• metodo psicanalitico Nasce con Interpretazione dei sogni di Freud 1889, si occupa di individuare
il testo in elementi che riguardano la sua psiche esempio Inconscio (parola chiave) che non è
anima attraverso simboli ci vuole comunicare qualcosa coi sogni. esiste una parte che
conosciamo poco ma che è la parte fondamentale della nostra personalità soprattutto sessuali,
che emerge durante i sogni. anche i testi letterari possono essere espressioni
dell'inconscio. Super Io (parola) chiave parte razionale dell'individuo che sa se qualcosa è giusto
o no che crei conflitto di realtà e principio di piacere. tutti questi elementi vengono colti nella
critica psicoanalitica. si possono combinare insieme le varie critiche tra loro. in un testo ci sono
vari indicatori. Esempio1 "Silvia, rimembri ancor a quel tempo della tua vita mortale, quando
beltà splendea negli occhi tuoi ridenti e fuggitivi, e tu, lieta e pensosa, il limitare di gioventù
salivi?" il poeta è talmente ossessionato da Silvia che questo nome ritorna in maniera ciclica
torna come anagramma. Salivi è anagramma di Silvia, talmente ossessionato che lo scompone e
lo ripropone alla fine. l'importanza della posizione + critica del metodo strutturalistico e ci dice
soffermati sulla prima strofa e sull'ultima. Invece se voglio avere informazioni sulla personalità
Letteratura Italiana – I metodi della Critica Letteraria – Lezione 3 Pagina 2
di Leopardi, cristica psicoanalitica. Esempio2 Coscienza di Zeno Cosini (Zeno in greco è
straniero) che chiama cosetto (poca cosa) al funerale di guido speire e Zeno sbaglia funerale e
va da uno sconosciuto. ma critica dice che questo caso esemplare tipico di atto mancato, ho
fatto quella cosa che nel mio inconscio ho desiderato, perché infatti non voleva andare al
funerale. Il mio inconscio vorrebbe fare una cosa, ma super io ti fa fare quello che va fatto però
alla fine il tuo inconscio ti ha fatto sbagliare funerale. Atto mancato studiato molto da
Freud. Giacomo de Benedetti critico psicoanalitico
• Metodo Marxista. in chiave economia, di classe sociale, analizza la presenza dell'economia e
classi sociali nelle opere d’arte, esempio Antonio Gramsci dice che Manzoni ha un approccio
paternalistico con i suoi personaggi nei promessi sposi i cosiddetti umili realmente forse li
disprezza perché lui è un borghese e vede dall'alto al basso i poveri. la sua classe sociale è
presente nella sua opera. Metodo marxista abbiamo Gramsci Buscetta (Pasolini visto da questo
metodo è visto male) parola chiave classe sociale, ceto, denaro, economia.
• metodo stilistico, più legato allo stile strutturalistico formalistico perché vede lo stile
dell'autore, vede come scrive l'autore. nell'opere è importante non cosa scrivi ma come lo scrivi.
gli argomenti da trattare sono pochi dice danti nel vulgare eloquentia (amon salus e virtus) il
cosa è limitato amore, vita e morte, aspetto concreto e spirituale ma gli argomenti sono questi.
quindi ciò che fa la differenza è lo stile come lo racconti. analisi dello stile di un autore. noi ci
soffermeremo su questo stile e quello narratologico perché sono questi che entrano più nel
profondo nella questione di come realizzare un racconto come elaborare una storia attraverso
struttura trame e stile
• metodo sociologico (es Alberto Abruzzese), si occupa della società, nasce dopo il metodo
marxista. parole chiave la Ricezione (esempio un registro basso la Pula è la polizia, ma in alto
registro è involucro dei chicchi di grano. gergo tecnico agrario) come avviene accolta una opera
all'interno della società, letteratura popolare o paraletteratura o trivial-letteratura viene
studiata dal metodo sociologico, best seller, libri gialli, quanto vengono letti che diffusione e
impatto hanno. riguarda ambito della sociologia che è una scienza ben definita
• metodo comparatistico mettere a confronto opere di letterature diverse, molto interessante.
nasce soprattutto all'estero critica comparatistica
• new criticism è una corrente letterale agli inizi del 1900 il metodo è la
o close reading aspetti formali del testo, la struttura e lo stile concetto che torna nella
critica, lettura avvicinata ed analizzare il testo di tipo formalistico strutturalistico e
stilistico in ambito anglosassone
• Postmoderno non è un filone critico ma una idea, una nozione una delle parole chiave è il
Double coding (doppio codice) è una specie di filosofia di vita che prevede una serie di approcci
e serie di esiti
o Double coding è uno dei metodi, che vuol dire che l'opera può avere più messaggi, che
nell'epoca moderna se non coglievi e non capivi a fondo l'opera d’arte, esempio della
divina commedia dobbiamo sapere che è un testo biblico teologico con la frase nel
mezzo del cammin di nostra vita, dobbiamo cogliere questa citazione allora così capivi.
Nel post-moderno invece non abbiamo bisogno di saperlo, non ci serve cogliere le
citazioni o altri codici, perché ci basta un primo codice, poi la forza sua intrinseca sta
nella sua complessità, ma anche se non capisci non vanifica l'opera. esempio Il nome
della rosa comincia con questa frase "era una bella mattina di fine novembre" opera
postmoderna. frase descrittiva ci dice che era una bella mattina, ma questa prima frase
ha un doppio codice (Snoopy says It was a dark and stormy night) quella frase allude a
questa frase di Snoopy. questa frase di Snoopy a sua volta è una citazione di un romanzo
(vai su archive.org e metti la frase e trovi Paul Clifford romanzo di Bowen Litt) inizia con
la frase It was a dark and stormy night. quindi Snoopy cita lui e il nome della rosa cita
Snoopy. quindi anche se io non so la citazione di Snoopy e romanzo paul Clifford, il nome
della rosa ha lo stesso il suo effetto. se vai a vedere il nome della rosa ha tante altre
allusioni religiose letterarie. in altre opere precedenti si sarebbe letta in chiave analisi di
Letteratura Italiana – I metodi della Critica Letteraria – Lezione 3 Pagina 3
tutti i suoi contenuti e allusioni. al postmodernismo non serve sapere e approfondire i
collegamenti e allusioni. Libro di Remo cesarani postmodernista fa una comoda tabella in
cui dice quali sono le caratteristiche del modernismo e del postmodernismo.
Postmodernismo insiste molto sul gioco il caso la dispersione degli elementi, aspetto
della mutazione, tutto muta, ironia, gioco uso della citazione, dell'indeterminatezza.
altro esempio in altri mezzi espressivi pubblicità di una auto Lexus c’è un primo livello
che posso apprezzare la pubblicità anche se non capisco i links i contenuti le citazioni
(qui ci sono soggetti dei quadri di pittori famosi) anche se non conosco l'arte non colgo
le citazioni ma apprezzo le immagini e funziona lo stesso. se colgo anche il codice più
profondo meglio ancora funziona al 100%. È più di un approccio è qualcosa che riguarda
uno stile di vita che si riflette bene nelle opere visive.
• critica militante ha a che fare con qualcosa di operativo come chi è militare che opera, critica
che viene applicata nei giornali, riviste e online. critica che si manifesta nel genere Recensione
(passare in esame) ti dice se un libro va letto o meno. indicare le opere di valore si esprime
attraverso Giudizio di Valore. c'è sempre un forte aspetto soggettivo, non è sicuramente una
critica scientifica. questa critica ha obiettivo di formare un Canone: insieme di autori esemplari
esempio Dante Petrarca e Boccaccio. fornire un insieme di autori esemplari da seguire. Pietro
Bembo è stato un autore di Canone perché ha indicato chi andava seguito.

Questi sono tutti approcci, metodi del 1900

----------------------------------------------------- Anni 2000 ----------------------------------------

Nuove frontiere oggi siamo nel 21 secolo, ed abbiamo approcci che vengono dall'estero
Cultural Studies, indicazione generica e sotto questo ombrello ci sono una serie di studi più specifici
all'interno troviamo

• postocolonial Studies lo studio delle letterature non occidentali (noi siamo concentrati sulla
nostra letteratura trascurando quella africana per esempio, ci sono grandissimi scrittori africani
Egiziano Mahfuz premio Nobel, letteratura Indiana ha una grandissima letteratura nel 900)
possiamo approfondire personalmente. non usare Wikipedia ma gli strumenti che ci ha dato
nella Lez 2. tutti quei paesi che si sono liberati dalle colonie. noi simo euro centristi dobbiamo
aprirci alla letteratura di questi paesi. Ci sono autori in Italia africani che hanno deciso di scrivere
in italiano. Migrazione, autori migranti
• Gender Studies si occupano dell'orientamento sessuale, studi di genere. non è approccio
psicanalitico (aspetto sessuale) rivolti alla biografia dell'autor qui è orientamento esempio i Gay
studies studi sugli autori omosessuali. Trovano applicazioni all'estero, noi italiani siamo poco
propensi ad accogliere metodi stranieri. questo è specifico delle università inglesi e americane.
Qualche mese fa uscito uno studio strutturato legato al gender studies di Poeta Franco Buffoni
" Silvia è un anagramma" cerca di mettere in luce il vero orientamento sex di Leopardi
innamorato di Antonio Ranieri e che Silvia fosse una donna di Facciata. Grande scandalo!! ah ha
Anche Montale forse era omosessuale. si studiano i materiali autobiografici degli autori. le
epistolari. Pasolini ha intuito molte cose. Pasolini dice in questa ottica Petrarca era un terrorista
nell'approccio amoroso perché impone l'amore eterosessuale, un unico modello cristallizzato
da seguire. Michelangelo era bisex e le sue poesie dedicate agli uomini sono state trasformate
in poesie dedicate a donne. Questo modello lo impone Petrarca. Pasolini dice che anche in
Manzoni ci sono indicazioni omosessuali. questa è una chiave di lettura, poi sta anche a noi
verificare.
• translation studies (importanti per noi di mediazione, siamo Homo Narrans e anche Homo
traducenti) perché dobbiamo capire gli altri. h/24 narriamo e traduciamo, siamo costantemente
in traduzione, quando parliamo traduciamo, dobbiamo dall'espressione del viso capire la sua
Letteratura Italiana – I metodi della Critica Letteraria – Lezione 3 Pagina 4
disposizione d'animo, il cervello traduce perché co sono stimoli chimici neurologici che vengono
tradotti in immagini. quindi noi oltre a raccontare traduciamo anche in continuazione anche nel
sogno. i sogni sono traduzione dell'inconscio. anche quando siamo morti la salma viene
tradotta. filone che si occupa della centralità della traduzione. le letterature nascono grazie alle
traduzioni. la bibbia, l'odissea, sono libri tradotti, testi di Aristotele sono arrivate a noi grazie alle
traduzioni delle opere arabe in italiano. martin Lutero ha fatto traduzione in tedesco della
bibbia, la traduzione come attività fondamentale, come veicolo di civiltà, che diffondono
idee. www.itnralinea.org e YouTube conferenza di Umberto eco sulla traduzione. le civiltà
nascono grazie alle traduzioni.

Per noi di mediazione la traduzione e la narrazione son fondamentali

specchietto riassuntivo - Un grande poeta e traduttore Franco Fortini

1. critica valutativa che da giudizio di valore


2. esplicativa/interpretativa strutturalistica marxistica psicanalitica sociologica ecc.
3. riproduttiva (più specifica e più particolare) prolungare il più possibile lo shock dell'opera
d'arte. cioè la critica riproduttiva cerca di riprodurre l'opera d'arte che sta analizzando,
critica in cui elemento autobiografico è presente. critica che spiega che un libro mi ha
cambiato la vita, Emanuel Tedi si mette sempre in confronto in dialogo con l'opera.

Letteratura Italiana – I metodi della Critica Letteraria – Lezione 3 Pagina 5

Potrebbero piacerti anche