Sei sulla pagina 1di 38

Liceo Scientifico Linguistico Coreutico

“LEONARDO DA VINCI”
BISCEGLIE (BT)

PIANO dell’OFFERTA FORMATIVA


triennio 2019/20-2021/22

rev. a.s. 2019-2020


Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa della scuola "LEONARDO DA VINCI"
è stato elaborato dal collegio dei docenti nella seduta del ...... sulla base
dell’atto di indirizzo del dirigente prot. ...... del ...... ed è stato approvato dal
Consiglio di Istituto nella seduta del ...... con delibera n. ......

Annualità di riferimento dell’ultimo aggiornamento:


2019/20

Periodo di riferimento:
2019/20-2021/22

1
Indice PTOF - 2019/20-2021/22
"LEONARDO DA VINCI"

INDICE SEZIONI PTOF

1.1. Analisi del contesto e dei bisogni del


territorio
LA SCUOLA E IL SUO 1.2. Caratteristiche principali della scuola

CONTESTO 1.3. Ricognizione attrezzature e


infrastrutture materiali
1.4. Risorse professionali

2.1. Priorità desunte dal RAV


LE SCELTE 2.2. Obiettivi formativi prioritari (art. 1,

STRATEGICHE comma 7 L. 107/15)


2.3. Principali elementi di innovazione

3.1. Insegnamenti e quadri orario


3.2. Alternanza Scuola lavoro
L'OFFERTA
3.3. Iniziative di ampliamento curricolare
FORMATIVA 3.4. Azioni della Scuola per l'inclusione
scolastica

4.1. Modello organizzativo


ORGANIZZAZIONE 4.2. Organizzazione Uffici e modalità di
rapporto con l'utenza

2
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO "LEONARDO DA VINCI"

LA SCUOLA E IL SUO CONTESTO

ANALISI DEL CONTESTO E DEI BISOGNI DEL TERRITORIO

Il contesto socio-culturale
Il liceo scientifico Leonardo da Vinci, nato nell’ a.s. 1947/48, negli anni ha ampliato e
diversificato la propria offerta formativa pur mantenendosi coerente con una impostazione
culturale e didattica rigorosa orientata alla formazione culturale e civile della persona.

Nell’ a.s. 1982/83 è stato istituito il Liceo linguistico, nell’a.s. 2011/12 il liceo
musicale/coreutico, sezione coreutica, e nell’a.s. 2015/16 è stata attivata l’opzione scienze
applicate per il Liceo scientifico.

La scuola è attualmente ospitata in un edificio collocato alla periferia sud-est della città di
Bisceglie, in via Cala dell’Arciprete n.1.

Il contesto socio culturale nel quale è inserita la scuola è mutato nel corso degli anni
risentendo dei cambiamenti avvenuti nella società. Una locale forte crisi dell'occupazione e
una notevole incidenza della crisi economica anche in strati sociali tradizionalmente
avvantaggiati ha determinato un aumento di difficoltà economiche delle famiglie.

Di conseguenza, le condizioni generali di vita delle famiglie degli allievi non presentano un
quadro omogeneo. Infatti, se da un lato vi sono situazioni familiari caratterizzate da solida
stabilità socio-economica, dall’altro si evidenziano situazioni di disagio da parte di quanti
risentono della crisi economica del territorio. Gli studenti per lo più vivono in famiglie
tradizionali, ma sempre più si presentano casi nei quali la separazione dei genitori crea
ulteriori momenti di disagio, soprattutto nella fascia di età del primo biennio. Pochi i casi di
allievi provenienti da famiglie immigrate e quindi non ben inseriti nel contesto socio-
linguistico del nostro territorio.

Sul piano sociale ed economico il territorio risente, forse, di una frammentazione culturale
che non sempre facilita le relazioni interpersonali.

Gli adolescenti si presentano spesso poco autonomi quando si apprestano alla frequenza

3
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO "LEONARDO DA VINCI"

della scuola secondaria superiore, disorientati nonostante siano dotati di un bagaglio di


conoscenze che però risultano parcellizzate, scollegate e decontestualizzate e per questo
inefficaci. In una società che mira più all’avere che all’essere vengono spesso orientati al
consumismo e all’apprendimento veloce.

L’uso del tempo è sempre più frenetico e l’adolescente nel contesto sociale non ha più la
possibilità e/o la voglia di sbagliare e di riprovare. Spesso risultati non in linea con le
aspettative, invece di essere considerati delle sfide per motivare ad un impegno maggiore,
vengono visti come insuccessi irreparabili, che conducono ad abbandoni o a trasferimenti.

Opportunità

La scuola ha complessivamente un'utenza in maggioranza proveniente da un livello socio


economico medio alto con scarsa incidenza di studenti con cittadinanza non italiana o
provenienti da zone particolarmente svantaggiate.

I rapporti fra l’Istituzione Scolastica e gli Enti Locali di riferimento – Comune, Provincia ASSL –
sono sempre stati improntati alla massima collaborazione allo scopo di promuovere
un’organizzazione dei servizi collaterali alla scuola (trasporto, assistenti ad personam, ecc.)
funzionale alle esigenze della stessa e realizzare un impegno efficace e integrato delle risorse
finanziarie.

Vincoli

La fisionomia culturale locale è molto varia e disomogenea, caratterizzata da bisogni, valori e


problematiche in continua evoluzione: la realtà del paese, infatti, sta cambiando
profondamente, sia dal punto di vista sociale che economico. Sempre più frequenti sono le
situazioni di disagio che incidono significativamente sul lavoro dell’Istituzione Scolastica; a tali
disagi si aggiunge spesso una mancata certificazione ufficiale degli alunni in difficoltà. Anche
la struttura sociale della famiglia sta cambiando in modo radicale.

Nel corso degli ultimi anni la scuola è stata investita di compiti che superano la sfera
dell’apprendimento, allargandosi a necessità più ampie e articolate, quali ad es. educazione
socio-sanitaria, controllo vaccinale, prevenzione del bullismo e delle devianze in genere,
integrazione e inclusione sociale, per le quali, spesso, si trova impreparata. A tal fine, in alcuni
casi è stato necessario intraprendere nuovi cammini connotati da percorsi organizzativi,
metodologici e didattici flessibili, allo scopo di adeguare l’intervento educativo e didattico ai
bisogni dell’utenza.

4
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO "LEONARDO DA VINCI"

Territorio e tessuto economico


Opportunità

Il settore che non ha subito ripercussioni, anzi la crisi ne ha stimolato lo sviluppo, è quello dei
frantoi oleari, al momento 12 sul territorio di Bisceglie, che hanno saputo affiancare alle
antiche e tradizionali lavorazioni quelle più moderne e tecnologiche; quasi tutti promuovono i
propri prodotti organizzando visite guidate e degustazioni, offrendo i propri spazi per
manifestazioni culturali e enogastronomiche e collaborazioni ad eventi organizzati nel centro
storico. Il settore turistico sta conoscendo negli ultimi anni un interessante sviluppo: il porto
accoglie numerose imbarcazioni turistiche e oltre agli storici hotel sulla costa, sono nati
numerosi b&b (50) localizzati nel centro storico e sulla fascia costiera.

Turisti, molto spesso pensionati, provenienti soprattutto da paesi di lingua tedesca,


frequentano le strutture alberghiere locali o sostano a Bisceglie per visitare non solo i luoghi
di interesse storico cittadino (Centro storico e Dolmen) ma anche le cittadine limitrofe di Trani,
Ruvo di Puglia (Museo Jatta), Andria (Castel del monte) e tutti i luoghi federiciani cari alla
cultura tedesca. La splendida costa biscegliese offre una pausa relax.

Vincoli

L'economia locale si è profondamente modificata a causa della crisi economica globale.


Nell'ultimo decennio sono scomparse in buona parte le medie e piccole aziende del settore
abbigliamento che davano lavoro a migliaia di lavoratrici e a moltissimi 'fasonisti' anche
costituiti da piccoli nuclei familiari; nel settore artigianale della lavorazione della pietra locale
sono chiuse da tempo le grandi segherie di Trani per l'esaurimento delle cave locali e la crisi
edilizia; il settore della pesca si è nel tempo ridotto.

Popolazione scolastica
L'Istituto presenta nell'a.s. 2018/2109 una utenza di 749 allievi divisi in n. 34 classi secondo la
seguente distribuzione per indirizzi di studio:

Classe Classe
Indirizzi di Studio Dati Classe I Classe II Classe V Totali %
III IV

Liceo Coreutico N° classi 1 1 1   1 4  

5
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO "LEONARDO DA VINCI"

N° alunni 11 13 14   15 53 7,1%

N° non
7 11 11   14 43 77,4%
res.

N° classi 2 3 2 1 1 9  

N° alunni 56 59 55 29 26 225 30,0%


Liceo Linguistico

N° non
11 11 16 3 4 45 20,0%
res.

N° classi 3 3 2 2 3 13  

N° alunni 67 82 42 50 70 311 41,5%


Liceo Scientifico

N° non
1 0 4 2 2 9 2,9%
res.

N° classi 2 2 3 1   8  

Liceo delle N° alunni 33 44 66 17   160 21,4%


Scienze Applicate

N° non
1 3 4 1   9 5,6%
res.

N° classi totale   8 9 8 4 5 34  

N° alunni totale   167 198 177 96 111 749  

N° non residenti
  20 23 35 6 20 104 13,9%
totale

Dall’analisi della precedente tabella si rileva la seguente distribuzione percentuale della popolazione
scolastica:
 

6
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO "LEONARDO DA VINCI"

alunni iscritti
Totale alunni media alunni/classe
Totale classi 1° sett corsi di cui div.
  frequentanti corsi diurni
(a) diurni abili
(c) (c/a)
(b)

prime 8 167 167 0 20,88

seconde 9 198 198 1 22,00

terze 8 177 177 1 22,13

quarte 4 96 96 1 24,00

quinte 5 111 111 0 22,20

Totali 34 749 749 3 22,03

Per quanto concerne l’indirizzo scientifico, l’Istituto insiste prevalentemente su un contesto


territoriale che coincide con il comune di Bisceglie; è da questa città, infatti, che proviene la
quasi totalità di alunni che preferiscono tale percorso di studi. La ragione di tale fenomeno è
abbastanza semplice ed è giustificata dalla presenza significativa nei comuni limitrofi di istituti
di istruzione secondaria superiore che propongono un’offerta formativa similare. Ci sono,
infatti, numerosi licei all’interno dell’ambito territoriale cui appartiene la città di Bisceglie, Licei
classici, Licei scientifici, Licei linguistici, alcuni dei quali possono vantare tradizioni più longeve
e prestigiose del Liceo “da Vinci”.

Ciononostante, da alcuni anni assistiamo ad un fenomeno, ancora molto limitato ma in


crescita, di richieste di trasferimenti in ingresso o di iscrizioni al nostro istituto da parte di
studenti residenti in comuni limitrofi e provenienti da istituti in quei comuni collocati. A parte i
casi sporadici rilevati, il contesto socio-ambientale di provenienza degli alunni di questo
indirizzo è, dunque, abbastanza omogeneo e quello culturale medio-alto. Non sono presenti
elementi accentuati di disagio.

Da alcuni anni, presso il nostro istituto, all’interno del Liceo scientifico, è stata attivata
l’opzione “delle Scienze applicate” la cui istituzione è stata autorizzata dalla Regione Puglia
con delibera n. 26 del 20 gennaio 2015. Attualmente frequentano questo indirizzo ben 160

7
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO "LEONARDO DA VINCI"

alunni distribuiti nelle 8 classi costituite ma non sono ancora presenti corsi completi.
Recentemente sembra che l’interesse che la costituzione di tale indirizzo aveva suscitato nei
primi anni di vita stia via via diminuendo: le ragioni di tale fenomeno vanno rintracciate,
probabilmente, da una parte nella forte concorrenza nei comuni viciniori di indirizzi analoghi
che, in alcuni casi, possono vantare una tradizione di più lunga data e una disponibilità di
laboratori più significativa, moderna e attrezzata; dall’altra nel turn-over dei docenti che ha
contraddistinto questo indirizzo dalla sua costituzione soprattutto in una disciplina
caratterizzante come l’informatica.

In ogni caso, tuttavia, da una prima analisi sommaria dei dati delle iscrizioni è ragionevole
aspettarsi che nel prossimo a.s. si completerà la costituzione almeno di un corso completo e,
di conseguenza, si formerà una cattedra completa di informatica con l’assegnazione di un
docente titolare. Inoltre, a livello di politica di istituto, si sta cercando di dare nuovo e
maggiore impulso all’indirizzo con la riqualificazione dei laboratori scientifici e informatici e
con l’attivazione di iniziative didattiche curricolari ed extra-curricolari specifiche orientate a
valorizzare le discipline scientifiche.

Ben diversa è la situazione dell’indirizzo coreutico che vede la propria popolazione


studentesca costituita per l’80% da allievi provenienti da diversi comuni dell’ambito territoriale
e, in alcuni casi, da extra-ambito. Questo fenomeno è riconducibile al fatto che nella Regione
Puglia sono stati istituiti soltanto n.5 Licei ad indirizzo coreutico e, di questi, soltanto uno, il
Liceo “da Vinci” è presente nel territorio a nord del capoluogo. Attivato dall’a.s. 2011/12 il
percorso “Musicale – sezione Coreutica” attualmente comprende: una prima, una seconda,
una terza e una quinta classe. La sopravvivenza di tale indirizzo, fin dalla sua costituzione, è
stata piuttosto problematica a causa della particolare specificità della proposta formativa e,
certamente, anche della scarsa chiarezza della normativa, che recepisce in ritardo i dettami
della legge di riforma della secondaria superiore D.lgs 87, 88 e 89 del 2010, e della mancanza
di “elasticità burocratica” che si riscontra nell’affrontare e risolvere le varie problematiche
derivanti dai vuoti normativi. Questo provoca una ripetuta instabilità del corpo insegnante e
una cronica impossibilità a poter garantire non solo la continuità negli insegnamenti ma,
anche, la concreta disponibilità di docenti fin dalle prime fasi di avvio dell’anno scolastico.

La difficoltà nell’acquisire iscrizioni, che emerge con evidenza dall’analisi dei dati, è attribuibile
anche alla cattiva organizzazione della rete di trasporti che tiene conto delle esigenze degli
studenti in modo sommario, superficiale e, comunque, non sistematico e con una visione
d’insieme. Per quel che concerne il contesto socio-ambientale si rileva che una buona parte
degli alunni del coreutico proviene da zone che presentano, in modo più o meno accentuato,
problemi di carattere socio-ambientale legati al processo di urbanizzazione, al degrado delle

8
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO "LEONARDO DA VINCI"

strutture edilizie, alla mancanza di aree verdi e di centri sportivi, culturali e ricreativi, al basso
livello di tutela sociale.

In qualche misura, anche nell’indirizzo linguistico riscontriamo una presenza rilevante di


alunni “fuori sede”, numericamente equivalente a quella del coreutico ma con una incidenza
percentuale (21%) molto più bassa se rapportata alla popolazione totale dell’indirizzo. Gli
studenti che frequentano l’indirizzo linguistico, infatti, rispetto a quelli degli indirizzi scientifici,
provengono da un bacino territoriale più ampio che comprende, oltre al comune di Bisceglie,
anche i comuni di Trani e Molfetta. La scelta dell’indirizzo linguistico, così come quella
dell’indirizzo scientifico e delle scienze applicate, in larga misura è dettata e sostenuta da
precise e profonde motivazioni anche nella prospettiva delle scelte universitarie ed
accademiche.

In relazione a tale indirizzo si rileva, nel corso degli ultimi anni, un interesse crescente per la
lingua spagnola, introdotta recentemente nel nostro istituto. A questo fa da contraltare un
disimpegno,lento, progressivo, ma costante dalla lingua francese. Questo fenomeno ha
costretto, in quest’ultimo a.s. a formare, delle due prime del liceo linguistico, una prima
articolata, costituita per metà da allievi che hanno scelto la lingua spagnola e per l’altra metà
da allievi che hanno scelto la lingua francese; l’altra prima, invece, è interamente costituita da
allievi che hanno scelto la lingua spagnola.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLA SCUOLA

"LEONARDO DA VINCI" (ISTITUTO PRINCIPALE)

Ordine scuola SCUOLA SECONDARIA II GRADO

Tipologia scuola LICEO SCIENTIFICO

Codice BAPS030005

Indirizzo VIA CALA DELL'ARCIPRETE, 1 - 76011 BISCEGLIE

Telefono 0803923511

Email BAPS030005@istruzione.it

Pec baps030005@pec.istruzione.it

Sito WEB www.liceobisceglie.it

9
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO "LEONARDO DA VINCI"

• SCIENTIFICO
• SCIENTIFICO - OPZIONE SCIENZE
APPLICATE
Indirizzi di Studio
• LINGUISTICO
• MUSICALE E COREUTICO - SEZIONE
COREUTICA

Totale Alunni 747

Approfondimento

Il liceo scientifico Leonardo da Vinci, istituito nell’A.S. 1947/48 è attualmente collocato


alla periferia sud-est della città, in via Cala dell’Arciprete n.1. ed è fornito di una
palestra coperta e scoperta, un auditorium, un laboratorio di lingue, di informatica, di
fisica e di chimica ed uno coreutico esterno alla scuola. Dispone inoltre di una
biblioteca. Tutte le aule sono dotate di lavagna interattiva per la didattica
multimediale.

Nell’ a.s. 1982 è stato istituito l’indirizzo linguistico.

Nell’ultimo quinquennio il liceo ha ulteriormente diversificato e ampliato l’offerta


formativa con l’inserimento di due nuovi indirizzi, il liceo coreutico nell’A.S. 2011/12 e
l’opzione scienze applicate per l’indirizzo scientifico nell’A.S. 2015/16 (già autorizzato
nel 2010).

RICOGNIZIONE ATTREZZATURE E INFRASTRUTTURE MATERIALI

Laboratori Chimica 1

Fisica 1

Informatica 1

Lingue 1

Robotica 1

Coreutico 1

10
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO "LEONARDO DA VINCI"

Biblioteche Classica 1

Aule Magna 1

Conferenze 1

Strutture sportive Calcetto 1

Palestra 1

Attrezzature
LIM e SmartTV (presenti nelle aule) 34
multimediali

Approfondimento

L’edificio di costruzione abbastanza recente era stato progettato per allocare una scuola
elementare; esso disponeva, pertanto, di un numero ridotto di aule, di servizi igienici pensati
per allievi di scuola primaria, di ampi spazi comuni.

Per vicende le cui cause e motivazioni si sono ormai perse, l’edificio è stato utilizzato per
ospitare una scuola di istruzione secondaria superiore. Le aule, tuttavia, erano
numericamente insufficienti e gli spazi non erano funzionali alle esigenze di alunni di una
fascia di età superiore a quella prevista. Per aumentare il numero di aule sono stati attuati
negli anni diversi interventi atti a realizzare altre aule dividendo gli spazi comuni con pareti in
carton gesso.

Successivamente, mediante il ricorso ad un finanziamento PON Misura 4.1 “Centro Risorse


contro la dispersione e la frammentazione sociale” la vecchia palestra, di dimensioni ridotte ed
insufficienti alle esigenze di una scuola secondaria superiore, è stata trasformata in un
auditorium polivalente atto a garantire lo svolgimento di laboratori didattici per attività
integrative e di accoglienza (teatro – cinema – danza), di arti grafiche e visive e di produzione
musicale, necessari al Centro Risorse.

Contestualmente alla trasformazione dell’auditorium è stata realizzata una ampia


tensostruttura adibita a palestra con accesso esterno dal cortile della scuola. In posizione
adiacente alla palestra in tensostruttura e funzionale alla stessa, è stato realizzato, poi, un

11
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO "LEONARDO DA VINCI"

nuovo corpo di fabbrica adibito a spogliatoio, maschile e femminile, con annessi servizi
igienici. Solo recentemente è stato possibile completare gli impianti sportivi coperti (palestra e
spogliatoi), con un impianto di riscaldamento idoneo allo scopo.

Sempre ricorrendo a progetti PON con finanziamenti del Fondo Europeo per lo sviluppo
regionale, nel precedente anno scolastico si è proceduto a riqualificare alcuni ambienti,
precedentemente adibiti a sala docenti, deposito e spogliatoio, ormai in disuso, annesso alla
vecchia palestra trasformata in auditorium, per realizzare all’interno dell’edificio un nuovo
laboratorio coreutico indispensabile per svolgere le attivita pratiche e laboratoriali specifiche
dell’indirizzo coreutico. Tale realizzazione ha consentito di dismettere il vecchio laboratorio
coreutico allestito presso una struttura privata e distante dall’edificio scolastico oltre un km e
superare diversi problemi organizzativi e disagi legati alla distanza (spostamento docenti,
alunni e collaboratori scolastici, orario alternato mattino-pomeriggio tra laboratorio e sede
centrale, mancanza di connessione telefonica/internet, impossibilità dei docenti di partecipare
alle attività collegiali pomeridiane se coincidenti con l’orario didattico), oltre che ottenere un
significativo risparmio economico per l’amministrazione.

Nel corrente anno scolastico la scuola ha ottenuto un ulteriore finanziamento, legato ad un


progetto PON, per l’aggiornamento del laboratorio di fisica e l’allestimento di un nuovo
laboratorio di robotica.

Sussistono, tuttavia, rilevanti problemi di sicurezza e igiene degli ambienti (persone, arredi,
dotazioni, strutture edilizie), che impongono molto spesso la necessità di interventi d’urgenza
immediata, nelle more abituali degli interventi dell’Ente Locale Provinciale.

Da circa un anno, l’Ente locale di riferimento ha messo in atto un piano di interventi finalizzato
ad adeguare l’edificio alla normativa europea sul risparmio energetico e tutti gli impianti di cui
è dotata la scuola alle norme  nazionali ed europee sulla sicurezza. Sono stati, pertanto, già
realizzati i seguenti interventi:
- sostituzione di tutta la finestratura in anticorodal con infissi e vetrate in retrocamera;
- trasformazione della centrale termica da gasolio a gas metano.

Mentre sono in corso di realizzazione i seguenti interventi:


- sostituzione dell’intero impianto elettrico e di illuminazione con uno nuovo completamente a
norma;
- sostituzione dell’impianto di trasmissione dati;
- sostituzione dell’impianto antintrusione e di video sorveglianza
- adeguamento dell’impianto antincendio.

RISORSE PROFESSIONALI

12
LA SCUOLA E IL PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO "LEONARDO DA VINCI"

Docenti 60
Personale ATA 16

Distribuzione dei docenti

Distribuzione dei docenti a T.I. per anzianità


Distribuzione dei docenti per tipologia di
nel ruolo di appartenenza (riferita all'ultimo
contratto
ruolo)

13
LE SCELTE PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE "LEONARDO DA VINCI"

LE SCELTE STRATEGICHE

PRIORITÀ DESUNTE DAL RAV

Aspetti Generali

Il Liceo Scientifico, Linguistico e Coreutico "LEONARDO DA VINCI", pone al centro


della propria attività educativa e formativa la persona e promuove, nel principio
della collaborazione fra scuola e famiglia e nel segno del riconoscimento delle
rispettive competenze:

• la formazione dell'individuo nella sua totalità;


• il suo sviluppo intellettuale, morale e professionale;
• la formazione del cittadino europeo garantendo la pluralità culturale.

Il nostro Istituto si pone l'obiettivo di operare come polo culturale di riferimento sul
territorio e mira a qualificare al meglio i servizi rivolti agli studenti, attraverso una
efficace ed efficiente gestione del proprio sistema educativo/formativo, sia negli
aspetti di processo, sia nella fase di erogazione del servizio sia in quella di
valutazione finale degli esiti formativi. In quest’ottica, si propone di realizzare:

• un ambiente altamente formativo in grado di promuovere, attraverso una


pluralità di saperi, di progetti, di integrazioni curricolari e di esperienze
significative, la maturazione di tutte le dimensioni della personalità dei propri
alunni;
• un contesto dove gli alunni apprendono attraverso un processo di costruzione
attiva e non per ascolto passivo di informazioni;
• un luogo dell’inclusione che valorizzi le differenze, stabilisca e fortifichi legami
autentici tra le persone, crei le condizioni per incontri tra culture diverse e
differenti realtà sociali del territorio.

PRIORITÀ E TRAGUARDI

Risultati Scolastici

14
LE SCELTE PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE "LEONARDO DA VINCI"

Priorità
Mantenere basso il tasso di abbandono. Favorire motivazione e interesse allo
studio. Ridurre le sospensioni del giudizio nelle materie d'indirizzo.
Traguardi
Garantire il successo scolastico, favorendo una crescita dell'alunno attraverso un
approccio olistico che lo aiuti a superare le difficolta'.

Priorità
Introduzione di prove strutturate disciplinari per classi parallele.
Traguardi
Raggiungere una valutazione quanto piu' omogenea tra i consigli di classe.

Priorità
Inserire una figura specializzata per risolvere problematiche relazionali.
Traguardi
Ridurre le problematiche relazionali all'interno della classe o con la figura docente.

Risultati Nelle Prove Standardizzate Nazionali

Priorità
Migliorare i risultati in Italiano e Matematica degli studenti del coreutico.
Traguardi
Aumentare le competenze in Italiano e Matematica nel coreutico.

Priorità
Migliorare i risultati in Matematica degli studenti del linguistico.
Traguardi
Aumentare le competenze degli alunni in Matematica nel linguistico.

Priorità
Migliorare i risultati in Italiano degli studenti dello scientifico, laddove vi sono
criticita'.
Traguardi
Aumentare le competenze grammaticali e sintattiche degli alunni dello scientifico,
laddove vi sono criticita'.

Priorità
Potenziare le competenze in Italiano e Matematica degli alunni in difficolta'.

15
LE SCELTE PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE "LEONARDO DA VINCI"

Traguardi
Ridurre la varianza tra le classi e all'interno delle singole classi.

Competenze Chiave Europee

Priorità
Inserire nel POF percorsi finalizzati all'acquisizione delle competenze digitali.
Traguardi
Almeno una buona parte della popolazione scolastica acquisisca competenze di
base sull'utilizzo delle TIC.

Priorità
Inserire nel POF percorsi finalizzati all'acquisizione delle competenze relative
all'educazione all'imprenditorialita'.
Traguardi
Almeno una buona parte della popolazione scolastica acquisisca competenze
relative all'educazione all'imprenditorialita'.

Priorità
Potenziamento di tutte le competenze sociali e civiche.
Traguardi
Agire in modo autonomo e responsabile, conoscendo e osservando regole e norme,
con particolare riferimento alla Costituzione.

Priorità
Potenziamento delle competenze di base in scienze e tecnologia.
Traguardi
Utilizzare il linguaggio e i metodi propri della matematica per organizzare e valutare
adeguatamente informazioni qualitative e quantitative.

Risultati A Distanza

Priorità
Strutturare percorsi di orientamento allo studio e al lavoro in sinergia con enti
formatori post diploma e aziende.
Traguardi
Favorire scelte consapevoli, facilitare il percorso e il successo negli studi universitari

16
LE SCELTE PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE "LEONARDO DA VINCI"

e l'inserimento nel mondo del lavoro.

Priorità
Follow-up dei diplomati, percorso strutturato di orientamento allo studio e al lavoro.
Traguardi
Ridurre la quota studenti fuori dai percorsi formativi ed occupazionali.

OBIETTIVI FORMATIVI PRIORITARI (ART. 1, COMMA 7 L. 107/15)

ASPETTI GENERALI

In relazione all'obiettivo principale della missione della scuola, di formare il cittadino


europeo, prioritari:

• sono la preparazione alle certificazioni linguistiche insegnate nell'Istituto;


• preparazione alla partecipazione a gare e concorsi matematici;
• i laboratori di chimica e fisica.

OBIETTIVI FORMATIVI INDIVIDUATI DALLA SCUOLA

1 ) valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con


particolare riferimento all'italiano nonché alla lingua inglese e ad altre lingue
dell'Unione europea, anche mediante l'utilizzo della metodologia Content
language integrated learning

2 ) potenziamento delle competenze matematico-logiche e scientifiche

3 ) sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica


attraverso la valorizzazione dell'educazione interculturale e alla pace, il rispetto
delle differenze e il dialogo tra le culture, il sostegno dell'assunzione di
responsabilità nonché della solidarietà e della cura dei beni comuni e della
consapevolezza dei diritti e dei doveri; potenziamento delle conoscenze in
materia giuridica ed economico-finanziaria e di educazione
all'autoimprenditorialità

4 ) sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto

17
LE SCELTE PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE "LEONARDO DA VINCI"

della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del


patrimonio e delle attività culturali

5 ) potenziamento delle discipline motorie e sviluppo di comportamenti ispirati


a uno stile di vita sano, con particolare riferimento all'alimentazione,
all'educazione fisica e allo sport, e attenzione alla tutela del diritto allo studio
degli studenti praticanti attività sportiva agonistica

6 ) sviluppo delle competenze digitali degli studenti, con particolare riguardo al


pensiero computazionale, all'utilizzo critico e consapevole dei social network e
dei media nonché alla produzione e ai legami con il mondo del lavoro

7 ) potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle attività di laboratorio

8 ) prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, di ogni forma di


discriminazione e del bullismo, anche informatico; potenziamento
dell'inclusione scolastica e del diritto allo studio degli alunni con bisogni
educativi speciali attraverso percorsi individualizzati e personalizzati anche con
il supporto e la collaborazione dei servizi socio-sanitari ed educativi del territorio
e delle associazioni di settore e l'applicazione delle linee di indirizzo per favorire
il diritto allo studio degli alunni adottati, emanate dal Ministero dell'istruzione,
dell'università e della ricerca il 18 dicembre 2014

9 ) valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva, aperta al territorio e


in grado di sviluppare e aumentare l'interazione con le famiglie e con la
comunità locale, comprese le organizzazioni del terzo settore e le imprese

10 ) individuazione di percorsi e di sistemi funzionali alla premialità e alla


valorizzazione del merito degli alunni e degli studenti

11 ) definizione di un sistema di orientamento

PRINCIPALI ELEMENTI DI INNOVAZIONE

SINTESI DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICHE INNOVATIVE

La Scuola si è indirizzata con decisione verso il cosiddetto benessere organizzativo,


un modello di organizzazione che fa leva su ambienti di apprendimento e stili

18
LE SCELTE PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE "LEONARDO DA VINCI"

comunicativi. A tale scopo si è avviata la prima fase dell'attività di formazione


docenti sul tema 'autonomia organizzativa', come previsto nel PTOF per il triennio
2016-2019. Essa ha proposto ai corsisti la buona pratica del self-empowering per
intraprendere un percorso intenzionale di miglioramento volto a superare le
proprie criticità nel rapporto con colleghi e allievi. Si tratta di un processo lento e
graduale, che, connesso ai miglioramenti degli ambienti di apprendimento di  cui 
all’ Atto di indirizzo 2018-2019, può  incidere significativamente sul clima positivo di
accoglienza e collaborazione diffusa, direttamente percepibile dagli allievi e dalle
famiglie, motivati così alla profusione del proprio impegno quotidiano.

AREE DI INNOVAZIONE

LEADERSHIP E GESTIONE DELLA SCUOLA

Avviare un percorso di autonomia organizzativa avvalendosi di un coach


specializzato, che accompagni i docenti nel lento processo di self-empowering,
fondamentale per acquisire uno stile comunicativo improntato all'assertività e
non all'aggressività o  alla passività. 

PRATICHE DI INSEGNAMENTO E APPRENDIMENTO

Iniziative e proposte provenienti da varie istituzioni (Ministero, Università, Enti


locali), idonee ad un arricchimento professionale, potranno essere oggetto di
attenta valutazione e II Dirigente Scolastico potrà, altresì, curare incontri di
sviluppo professionale in tema di innovazioni emergenti, mentre ciascun
docente, individualmente o in gruppo, potrà intraprendere iniziative di auto-
aggiornamento, in coerenza con la mission dell'Istituto.

In coerenza con il Piano nazionale scuola-digitale, si continuerà sullo sviluppo


delle attività didattiche e formative connesse con l’utilizzo sistematico delle
tecnologie, sia a livello individuale sia a livello laboratoriale, con il
potenziamento  della strumentazione in dotazione nell'Istituto nell'ambito di
Piani di sviluppo e pianificazione di attività che ne consentano l’utilizzo
sistematico sia da parte dei docenti che degli studenti ( comma 56 della legge
107/2009).

19
LE SCELTE PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE "LEONARDO DA VINCI"

SPAZI E INFRASTRUTTURE

La scuola intende proseguire il rinnovamento e il potenziamento delle strutture


tecnologiche e digitali  con il completamento delle aule dotate di  LDVI (Learning Digital
Video Interface), con il potenziamento della rete di Istituto e l'ammodernamento dei
laboratori.

E' previsto, inoltre, il necessario miglioramento degli impianti sportivi  esterni con la
realizzazione di un campo di beach-volley e l'ammodernamento della pista di atletica.

PROGETTI A CUI LA SCUOLA HA PARTECIPATO:

Rete Avanguardie educative

Avanguardie educative FLIPPED CLASSROOM

Avanguardie educative SPAZIO FLESSIBILE (Aula 3.0)

20
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA "LEONARDO DA VINCI"

L'OFFERTA FORMATIVA

INSEGNAMENTI E QUADRI ORARIO

Approfondimento

Nelle classi prime e seconde dei percorsi di studio presenti nel liceo "L.da Vinci" sono
previste ore aggiuntive di approfondimento come segue:

Liceo Linguistico :1h diritto; 3 h inglese (2latino+1potenziamento), 1 Scienze

Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate:  1h Matematica, 1 h Diritto, 1 h Scienze

Liceo Scientifico: 1 h Scienze. 1h Matematica, 1h Diritto

ALLEGATI:
corsi_di_studio_liceo_bisceglie_corretto.pdf

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

Descrizione:

L'Alternanza Scuola-Lavoro è un modello didattico costituito da corsi di formazione


all'interno del ciclo di studi, sia nel sistema dei licei sia nell'istruzione professionale, che
intende fornire ai giovani, oltre alle conoscenze di base, quelle competenze necessarie a
inserirsi nel mercato del lavoro.

L’alternanza tra studio e lavoro si traduce concretamente con la possibilità per gli studenti
di alternare le ore di studio a ore di formazione in aula e ore trascorse all’interno delle
aziende, per garantire loro esperienza “sul campo” e superare il gap “formativo” tra
mondo del lavoro e mondo accademico in termini di competenze e preparazione.

21
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA "LEONARDO DA VINCI"

Aprire il mondo del scuola al mondo esterno consente più in generale di trasformare il
concetto di apprendimento in attività permanente (lifelong learning, opportunità di
crescita e lavoro lungo tutto l’arco della vita), consegnando pari dignità alla formazione
scolastica e all’esperienza di lavoro.

Questa metodologia didattica è rivolta a tutti gli studenti che abbiano compiuto 15 anni e
ha l’obiettivo di orientare i ragazzi nella scelta che dovranno fare una volta terminato il
percorso di studio. La scuola coinvolge gli studenti nei percorsi di alternanza su richiesta
degli stessi alunni e solo in un secondo momento vengono scelti sulla base dell’attitudine
dimostrata.

Le attività fuori dalla scuola riguardano lo stage presso le strutture ospitanti e la


formazione in aula. Sono previste diverse figure di operatori della didattica: tutor
aziendali, docenti che seguono l’attività didattica in aula, docenti incaricati del rapporto
con le strutture ospitanti/aziende, i consulenti esterni.

Così come previsto dal comma “o” dell’articolo 1 del D.L. 107 – 2015 la scuola, nella figura
del D.S., predisporrà accordi preventivi con le imprese che permettano a ciascuno
studente di effettuare le 90 ore (nota 338 dell' 8 febbraio 2019)di tirocinio formativo a
partire dalla terza classe. A ciascuno studente sarà data libertà di svolgere l’attività di
stage presso l’azienda che più risponde alle competenze sviluppate e agli interessi
maturati nel corso degli anni di studio.

Al termine del percorso, quindi, vengono rilasciati attestati di frequenza, certificati di


competenze e crediti.

SETTORI DI RIFERIMENTO

·         Linguistico

·         Comunicazione (es. Redazioni giornalistiche)

·         Scientifico (laboratori di analisi, industrie farmaceutiche….)

·         Sportivo

·         Culturale (musei, teatri, accoglienza turistica…)

·         Coreutico

·         Giuridico economico

22
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA "LEONARDO DA VINCI"

·         Tecnico ingegneristico

·         Sociale

·         Altro (specificare)

MODALITA’ DI SVOLGIMENTO: presso aziende reali ed enti.

PERIODO DI EFFETTUAZIONE: durante la sospensione delle attività didattiche

OBBLIGATORIETA’: per tutti gli alunni a partire dalle terze classi

MONTE ORE COMPLESSIVO PER SINGOLA ANNUALITA’:Circa 30 h. per anno. Il monte ore
per la quinta classe deve essere concluso prima del 15 maggio ovvero prima dell’esame di
stato

MODALITÀ

• Alternanza Scuola-Lavoro presso Struttura Ospitante

SOGGETTI COINVOLTI

• aziende, enti pubblici e privati, associazioni etc

DURATA PROGETTO

Triennale

MODALITÀ DI VALUTAZIONE PREVISTA

schede di valutazione deldocente tutor, dello stagista sull'esperienza

INIZIATIVE DI AMPLIAMENTO CURRICOLARE

CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE

Il liceo fornisce percorsi di preparazione al conseguimento della certificazione


linguistica per il francese, l'inglese, il tedesco e lo spagnolo

Obiettivi formativi e competenze attese


Migliorare le competenze in lingua stranier, certificare le competenze acquisite

23
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA "LEONARDO DA VINCI"

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Classi aperte verticali Esterno

PATRIMONIO CULTURALE, ARTISTICO E PAESAGGISTICO

Accesso, esplorazione e conoscenza anche digitale del patrimonio - ART’APP - DAL


PALEOLITICO ALL'ETÀ DEL BRONZO - MODULO 1 Accesso, esplorazione e
conoscenza anche digitale del patrimonio - ART’APP - DAL PALEOLITICO ALL'ETÀ DEL
BRONZO - MODULO 2 Adozione di parti di patrimonio (luoghi, monumenti o altro) -
ADOZIONE DEL MUSEO CIVICO ARCHEOLOGICO 'F. SAVERIO MAIELLARO'
Costruzione di una proposta territoriale di turismo culturale, sociale e ambientale
sostenibile - SLOW CYCLING: DALLE SEGHERIE ALLE GROTTE DI RIPALTA Conoscenza
e comunicazione del patrimonio locale, anche attraverso percorsi in lingua straniera -
SULLE ORME DEI VIAGGIATORI TEDESCHI IN PUGLIA DAL SECONDO ‘700 Conoscenza
e comunicazione del patrimonio locale, anche attraverso percorsi in lingua straniera -
PRIMA DELLA CITTÀ: I CASALI

Obiettivi formativi e competenze attese


Per costruire una cittadinanza piena è fondamentale sensibilizzare le studentesse e gli
studenti al proprio patrimonio culturale, artistico e paesaggistico con l’obiettivo
formativo di educarli alla sua tutela, trasmettendo loro il valore che ha per la
comunità, e valorizzandone a pieno la dimensione di bene comune e il potenziale che
può generare per lo sviluppo democratico del Paese

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Interno

Classi aperte verticali

Classi aperte parallele

CITTADINANZA EUROPEA

CITTADINANZA EUROPEA PROPEDEUTICA AL 10.2.3B CITTADINANZA EUROPEA


PROPEDEUTICA AL 10.2.3C POTENZIAMENTO LINGUISTICO E CLIL Mobilità
transnazionale - FRANCESE A STRASBURGO

Obiettivi formativi e competenze attese

24
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA "LEONARDO DA VINCI"

Il progetto si inserisce nel quadro di azioni finalizzate al potenziamento della


Cittadinanza europea di studentesse e studenti, attraverso la conoscenza, la
consapevolezza e la riflessione intorno all'idea di Europa e di Unione Europea. In un
momento in cui il progetto europeo è sottoposto a grandi sfide politiche, economiche
e sociali, è necessario contribuire alla conoscenza che studentesse e studenti hanno
dell’Unione Europea, per permettere loro di prendere parte al dibattito con
consapevolezza e fornire la possibilità di costruire il futuro in cui vogliono vivere.

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Interno

Classi aperte verticali

CITTADINANZA E CREATIVITÀ DIGITALE

Sviluppo del pensiero computazionale e della creatività digitale - UNA CLASSE


IN…JAVA 1(in corso) Sviluppo del pensiero computazionale e della creatività digitale -
UNA CLASSE IN…JAVA 2

Obiettivi formativi e competenze attese


Il progetto pone l’attenzione sulle competenze digitali, sempre più riconosciute come
requisito fondamentale per lo sviluppo sostenibile del nostro Paese e per l’esercizio di
una piena cittadinanza nell’era dell’informazione.

DESTINATARI

Classi aperte verticali

Classi aperte parallele

COMPETENZE DI BASE

Matematica - ECDL Lingua straniera - GOETHE-ZERTIFIKAT B2 Lingua straniera -


CAMBRIDGE B2 Lingua straniera - CERTIFICATION LINGUISTIQUE DELF B2 Lingua
straniera - CERTIFICACIÓN LINGÜÍSTICA DELE B1

Obiettivi formativi e competenze attese


Il progetto punta a rafforzare le competenze di base degli studenti, allo scopo di

25
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA "LEONARDO DA VINCI"

compensare svantaggi culturali, economici e sociali di contesto, garantendo il


riequilibrio territoriale, e ridurre il fenomeno della dispersione scolastica.

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Interno

Classi aperte parallele

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

Percorsi di alternanza scuola-lavoro in ambito interregionale - ROBOTICA E


INDUSTRIA 4.0 - A Percorsi di alternanza scuola-lavoro in ambito interregionale -
ROBOTICA E INDUSTRIA 4.0 - B Percorsi di alternanza scuola-lavoro all'estero -
COMM & WORK, SAPER COMUNICARE IN INGLESE IN

Obiettivi formativi e competenze attese


Il progetto intende qualificare i percorsi di alternanza scuola-lavoro e prevede lo
sviluppo di percorsi rivolti a studentesse e a studenti del III, IV e V anno delle scuole
secondarie di secondo grado.

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Interno

EDUCAZIONE ALL'IMPRENDITORIALITÀ

Il progetto vuole fornire agli studenti percorsi di educazione all’imprenditorialità,


all’imprenditività e all’autoimpiego. Puntare sull’educazione all’imprenditorialità
significa offrire alla comunità studentesca gli strumenti per sviluppare un approccio
proattivo e le competenze affinché questo possa tradursi in percorsi di crescita
individuali e collettivi. Sviluppare l’autonomia e lo spirito d’iniziativa delle studentesse
e degli studenti rappresenta una dimensione fondamentale nel loro percorso di
crescita e per le loro prospettive lavorative future.

Obiettivi formativi e competenze attese


Promozione della cultura d'impresa, dello spirito di iniziativa, della cultura del
successo/fallimento e consapevolezza della responsabilità sociale - INTRAPRENDIAMO:
SCOPRIRE Rafforzamento delle competenze per lo sviluppo di un'idea progettuale -

26
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA "LEONARDO DA VINCI"

INTRAPRENDIAMO: CONOSCERE

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Esterno

Classi aperte verticali

Classi aperte parallele

INCLUSIONE SOCIALE E LOTTA AL DISAGIO

Arte; scrittura creativa; teatro - IL MAGICO UNIVERSO DELL’ARTE CINEMATOGRAFICA


E DELLE PAROLE Potenziamento della lingua straniera - LEARNING TOGETHER B1
Potenziamento della lingua straniera - ZERTIFIKAT DEUTSCH FUR JUGENDLICHE B1
Potenziamento della lingua straniera - CERTIFICATION LINGUISTIQUE DELF B1
Iniziative per il contrasto alla violenza nei contesti scolastici, promozione della parità di
genere e lotta alla discriminazione e al bullismo - OLTRE IL TENDONE E LA
MASCHERA.... Iniziative per il contrasto alla violenza nei contesti scolastici,
promozione della parità di genere e lotta alla discriminazione e al bullismo - DANZE
DAL MONDO Iniziative per il contrasto alla violenza nei contesti scolastici,
promozione della parità di genere e lotta alla discriminazione e al bullismo -
PROGETTO SCACCHI

Obiettivi formativi e competenze attese


Il progetto ha come obiettivo primario quello di riequilibrare e compensare situazioni
di svantaggio socio-economico, in zone particolarmente disagiate, nelle aree a rischio
e in quelle periferiche, proseguendo le indicazioni di cui al decreto del Ministro
dell’istruzione, dell’università e della ricerca del 27 aprile 2016, n. 273.

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Interno

Classi aperte verticali

Classi aperte parallele

INCLUSIONE SOCIALE E LOTTA AL DISAGIO

27
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA "LEONARDO DA VINCI"

Arte; scrittura creativa; teatro - IL MAGICO UNIVERSO DELL’ARTE CINEMATOGRAFICA


E DELLE PAROLE Potenziamento della lingua straniera - LEARNING TOGETHER B1
Potenziamento della lingua straniera - ZERTIFIKAT DEUTSCH FUR JUGENDLICHE B1
Potenziamento della lingua straniera - CERTIFICATION LINGUISTIQUE DELF B1
Iniziative per il contrasto alla violenza nei contesti scolastici, promozione della parità di
genere e lotta alla discriminazione e al bullismo - OLTRE IL TENDONE E LA
MASCHERA.... Iniziative per il contrasto alla violenza nei contesti scolastici,
promozione della parità di genere e lotta alla discriminazione e al bullismo - DANZE
DAL MONDO Iniziative per il contrasto alla violenza nei contesti scolastici,
promozione della parità di genere e lotta alla discriminazione e al bullismo -
PROGETTO SCACCHI

Obiettivi formativi e competenze attese


Il progetto ha come obiettivo primario quello di riequilibrare e compensare situazioni
di svantaggio socio-economico, in zone particolarmente disagiate, nelle aree a rischio
e in quelle periferiche, proseguendo le indicazioni di cui al decreto del Ministro
dell’istruzione, dell’università e della ricerca del 27 aprile 2016, n. 273.

DESTINATARI RISORSE PROFESSIONALI

Gruppi classe Interno

Classi aperte verticali

Classi aperte parallele

AZIONI DELLA SCUOLA PER L'INCLUSIONE SCOLASTICA

ANALISI DEL CONTESTO PER REALIZZARE L'INCLUSIONE SCOLASTICA

Inclusione
Punti di forza

La scuola vede la presenza di pochissimi studenti con disabilita' che riesce a far

28
L'OFFERTA PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA "LEONARDO DA VINCI"

partecipare alle attivita' previste per le singole classi superando gli ostacoli che si
presentano. La formulazione dei PEI vede la partecipazione attiva e fattiva dei
docenti curricolari. Quest'anno 2016/17 la scuola si e' dotata di un gruppo
dell'inclusione che ha elaborato un piano adeguato alle esigenze dell'Istituto.
Modesta e' la presenza di studenti stranieri nati in Italia da genitori stranieri.

Punti di debolezza

Manca una verifica del piano annuale per l'inclusione.

Recupero e potenziamento
Punti di forza

Per aiutare gli studenti nel superamento delle difficolta' di apprendimento si


organizzano attivita' di recupero in itinere; per la prima volta quest'anno sono stati
attivati sportelli didattici e corsi di recupero al termine del primo trimestre. Come
previsto dalla legge, la scuola offre anche corsi IDEI di recupero estivi; l'efficacia dei
corsi di recupero estivi e' monitorata in sede di scrutinio all'interno dei consigli di
classe le cui valutazioni sono poi riportate nei dipartimenti per discipline; la scuola
promuove la partecipazione a gare di livello nazionale e internazionale; la scuola
promuove percorsi individualizzati per le eccellenze ed intende incentivare corsi
preparatori a certamen, gare e competizioni nazionali ed internazionali.

Punti di debolezza

Come si evince anche dagli esiti delle prove Invalsi, presentano maggiori criticita' gli
studenti e le studentesse del Liceo linguistico e del Liceo coreutico. Disponibilita' di
fondi maggiori da parte dello stato permetterebbero di mettere in atto attivita'
alternative a quelle curriculari di cui potrebbero beneficiare sia gli alunni in difficolta'
che le eccellenze.

29
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
"LEONARDO DA VINCI"

ORGANIZZAZIONE

MODELLO ORGANIZZATIVO

PERIODO DIDATTICO: 1 trimestre + 1 pentamestre

FIGURE E FUNZIONI ORGANIZZATIVE

-Sostituiscono il Dirigente Scolastico in caso


di assenza. -Coordinano le sostituzioni,
permessi, recuperi, ore eccedenti e
accoglienza dei nuovidocenti.· -Organizzano
l’attività dei docenti relativamente a orario
e calendario impegni.· -Svolgono la
funzione di Segretario verbalizzante del
Collegio docenti.· -Collaborano nella
predisposizione delle circolari. -Raccolgono
e controllano le indicazioni dei coordinatori
di classe in merito alla scelta deilibri di
testo.· -Partecipano, su delega del Dirigente
Collaboratore del DS 2
scolastico, a riunioni o manifestazioni
esterne -Collaborano alla predisposizione
del Piano Annuale delle Attività, con
particolareattenzione ai calendari per i -
Consigli di classe, scrutini, corsi di recupero
e per il ricevimentopomeridiano dei
genitori.· -Controllano la regolarità
dell’orario di lavoro del personale docente.·
-Valutano ed eventualmente accettano le
richieste di ingresso posticipato o di
uscitaanticipata degli alunni, in accordo a
quanto previsto dal regolamento di istituto.

30
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
"LEONARDO DA VINCI"

-Modificano e riadattano
temporaneamente l’orario delle lezioni, per
fare fronte ad ogniesigenza connessa alle
primarie necessità di vigilanza sugli alunni
e di erogazione, senzainterruzione, del
servizio scolastico; in caso di necessità, gli
alunni delle classi senza docentedevono
essere accorpati alle altre classi. ·-Vigilano
sull’andamento generale del servizio, con
obbligo di riferire qualunque fatto
ocircostanza che possa, a suo parere,
pregiudicare un regolare svolgimento dello
stesso. -Riferiscono direttamente al
dirigente

SOSTEGNO AL LAVORO DEI


DOCENTI·Formazione e
aggiornamento·Ricerca e produzione
materiali didattici·Coordinamento e utilizzo
laboratori·Coordinamento delle attività di
compensazione, integrazione e recupero
AREA STUDENTI E
ORIENTAMENTO·Coordinamento delle
attività extracurricolari degli
studenti·Gestione attività di continuità e
orientamento in ingresso e in uscita
Funzione strumentale 5
RAPPORTI ESTERNI
CONENTI,IMPRESE,ISTITUZIONI·(due
REFERENTI)Coordinamento rapporti con
Enti Locali ed Associazioni ·Coordinamento
attività di Alternanza Scuola-Lavoro
GESTIONEPTOF,QUALITÀ,VALUTAZIONE
DELLASCUOLA·Riorganizzazione e stesura
del PTOF·Coordinamento di tutti i
progetti·Contatti continuativi con i referenti
dei progetti per la loro
organizzazione·Monitoraggio PTOF e

31
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
"LEONARDO DA VINCI"

progetti

Coordinano il dipartimento per ·la


definizione degli obiettivi ·l'articolazione
didattica della disciplina e i criteri di
valutazione ·la costruzione di un archivio di
verifiche ·la scelta dei libri di testo e dei
materiali didattici ·la scelta delle modalità
di verifica e la creazione di verifiche comuni
·il confronto aperto e condiviso delle
Capodipartimento diverse proposte didattiche dei docenti 8
riguardo alladidattica della disciplina ·il
lavoro di ricerca e autoaggiornamento
nell'ottica di proposte di innovazione ·la
promozione e la condivisione di proposte
per l’aggiornamento e la formazione del
personale ·la promozione, la
sperimentazione di metodologie didattiche
plurime, adeguate alle diverse situazioni.

Si occupano della gestione di tutto ciò che


Responsabile di
riguarda il funzionamento dei laboratori in 8
laboratorio
dotazione alla scuola

L’Animatore Digitale affianca il Dirigente e il


Direttore dei Servizi Amministrativi (DSGA)
nella progettazione e realizzazione dei
progetti di innovazione digitale contenuti
nel PNSD individuando soluzioni
Animatore digitale 1
tecnologiche e metodologiche innovative
da portare nell' istituto (ambienti di
apprendimento integrati, biblioteche
multimediali, ecc.) e lavorando per la
diffusione di una cultura digitale condivisa.

il coordinamento delle attività ASL è


Coordinatore attività
affidato a due docenti, figure strumentali, 2
ASL
che coordinano e collaborano con i

32
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
"LEONARDO DA VINCI"

referenti delle classi coinvolte in percorsi


PCTO

FUNZIONI ORGANIZZATIVE unità


Commissione Elettorale 2 Commissione
Iniziative Culturali 3 Commissione
Orientamento e Accoglienza 5
Commissione POF, Valutazione e Qualitá 2
Commissione Viaggi 3 Commissione Tecnica
e Collaudo 1 Coordinatori di classe 29
FUNZIONI
Coordinatori di classi quinte 5 Coordinatori 60
ORGANIZZATIVE
Dipartimento 8 Referente Educazione alla
salute 1 Referente Educazione stradale 1
Referente Intercultura 1 Referente INVALSI
1 Referente Progetti PON 1 Referente
Progetto Erasmus 1 Referente Sito web 1
Servizio prevenzione incendi 5 Servizio
Primo Soccorso 3 Team innovazione 3

La legge n.107 del 2015 comma 129


ridisegna il comitato per la valutazione dei
docenti,riscrivendo l’art. 11 del Testo Unico
in materia di istruzione (dlgs. 297/1994) che
risulta così riformulato :“Presso ogni
istituzione scolastica ed educativa è
istituito, senza nuovi o maggiori oneri per
lafinanza pubblica, il comitato per la
COMITATO DI valutazione dei docenti.Il comitato ha
6
VALUTAZIONE durata di tre anni scolastici, è presieduto
dal dirigente scolastico ed è costituito
daiseguenti componenti, tre docenti
dell'istituzione scolastica, di cui due scelti
dal collegio dei docentie uno dal consiglio
di istituto; un rappresentante degli studenti
e un rappresentante dei genitori,per il
secondo ciclo di istruzione, scelti dal
consiglio di istituto;un componente esterno

33
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
"LEONARDO DA VINCI"

individuatodall'ufficio scolastico regionale


tra docenti, dirigenti scolastici e dirigenti
tecnici.Il comitato individua i criteri per la
valorizzazione dei docenti sulla base della
qualitàdell'insegnamento e del contributo
al miglioramento dell'istituzione scolastica,
nonché del successo formativo e scolastico
degli studenti, dei risultati ottenuti dal
docente o dal gruppo didocenti in relazione
al potenziamento delle competenze degli
alunni e dell'innovazione didattica
emetodologica, nonché della
collaborazione alla ricerca didattica, alla
documentazione e allad iffusione di buone
pratiche didattiche;delle responsabilità
assunte nel coordinamento organizzativo e
didattico e nella formazione del
personale.Il comitato esprime altresì il
proprio parere sul superamento del
periodo di formazione e di prova per il
personale docente ed educativo. A tal fine il
comitato è composto dal dirigente
scolastico,che lo presiede, dai docenti di cui
al comma 2, lettera a), ed è integrato dal
docente a cui sonoaffidate le funzioni di
tutor.Il comitato valuta il servizio di cui
all'articolo 448 su richiesta dell'interessato,
previa relazione del dirigente scolastico; nel
caso di valutazione del servizio di un
docente componente del comitato, ai lavori
non partecipa l'interessato e il consiglio di
istituto provvede all'individuazione di un
sostituto. Il comitato esercita altresì le
competenze per la riabilitazione del
personale docente, di cuiall'articolo 501”.

MODALITÀ DI UTILIZZO ORGANICO DELL'AUTONOMIA

34
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
"LEONARDO DA VINCI"

Scuola secondaria di
secondo grado - Classe Attività realizzata N. unità attive
di concorso

A024 - LINGUE E In tutte le classi del Liceo Linguistico viene


CULTURE STRANIERE potenziato l'insegnamento della lingua
NEGLI ISTITUTI DI inglese con un'ora in piú settimanale;
1
ISTRUZIONE Impiegato in attività di:
SECONDARIA DI II
• Potenziamento
GRADO

In tutte le classi del biennio del Liceo


scientifico viene potenziato l'insegnamento
di matematica con un'ora in piú
settimanale; nella prima classe del Liceo
delle scienze applicate viene potenziato
l'insegnamento di matematica con un'ora
A027 - MATEMATICA E
in piú settimanale; nella seconda classe del 1
FISICA
Liceo delle scienze applicate viene
potenziato l'insegnamento di matematica
con due ore in piú settimanali;
Impiegato in attività di:

• Potenziamento

In tutte le classi del biennio del Liceo


scientifico, del Liceo delle scienze applicate
e del Liceo linguistico viene svolta un'ora
A046 - SCIENZE settimanale, in aggiunta al piano di studi
GIURIDICO- istutuzionale, destinata a sviluppare 2
ECONOMICHE elementi di Cittadinanza e Costituzione.
Impiegato in attività di:

• Insegnamento

A050 - SCIENZE In tutte le classi del biennio del Liceo


NATURALI, CHIMICHE scientifico e del Liceo Linguistico e nella 1
E BIOLOGICHE prima classe del Liceo delle Scienze

35
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
"LEONARDO DA VINCI"

Applicate viene potenziato l'insegnamento


di scienze con un'ora in piú settimanale;
Impiegato in attività di:

• Potenziamento

ORGANIZZAZIONE UFFICI E MODALITÀ DI RAPPORTO CON L'UTENZA

ORGANIZZAZIONE UFFICI AMMINISTRATIVI

E’ responsabile della procedura gestione della


documentazione.·E’ responsabile della procedura servizi
amministrativi e di supporto.·Organizza l’attività del
personale addetto ai servizi amministrativi
dell’Istituto.·Organizza l’attività dei collaboratori scolastici e
degli assistenti tecnici in base alle direttivedel
DS.·Predispone il Piano Annuale ed i budget di spesa in
collaborazione con il DS.·Controlla i flussi di spesa dei
parametri di preventivo.·Predispone il Conto Consuntivo, i
Direttore dei servizi
libri fiscali e la relazione finanziaria.·Gestisce l’archivio
generali e amministrativi
documentale dei collaboratori esterni.·Gestisce la
modulistica della committenza pubblica per l’ apertura, la
conduzione e lachiusura corsi e per la
rendicontazione.·Gestisce i rapporti con i collaboratori
esterni e con i fornitori.·Gestisce la contabilità corrente e gli
adempimenti fiscali.·Sovrintende la segreteria e lo
smistamento delle comunicazioni.·E’ delegato alla gestione
dell’attività negoziale.·E’ componente dell’Ufficio di
Dirigenza.

Ufficio protocollo tre applicati di segreteria per servizi ai docenti

Ufficio per la didattica 2 applicati di segreteria per servizi agli alunni e genitori

36
Organizzazione PTOF - 2019/20-2021/22
"LEONARDO DA VINCI"

Servizi attivati per la Registro online


dematerializzazione dell'attività Pagelle on line
amministrativa: Modulistica da sito scolastico
pagine dedicate all'utenza (alunni, genitori)

37