Sei sulla pagina 1di 32

PROVINCIA TRIDENTINA DI SAN VIGILIO OFM

PREGHIERE

DELLA FRATERNITÀ

Trento 2006
Parte prima

PREGHIERE

DELLA FRATERNITÀ

Per:

• L’adorazione iniziale

• L’annunzio a Maria

• La meditazione

• Il Capitolo locale

2
ADORAZIONE

T. Ti adoriamo, santissimo Signore Gesù Cristo, qui e in tutte


le tue chiese
che sono nel mondo intero
e ti benediciamo perché con la tua santa croce hai redento il
mondo.

(oppure)

T. O sacro convito, in cui Cristo è nostro cibo, si perpetua il


memoriale della sua Pasqua, l’anima nostra è colmata di
grazia, e ci è dato il pegno della gloria futura.

(oppure)

T. Soave è il tuo spirito, Signore:


tu sei buono con i tuoi figli, dai loro pane dal cielo, sazi di
beni gli affamati, rimandi i ricchi a mani vuote.

(oppure)

T. Adoriamo, o Cristo, il tuo corpo glorioso,


nato dalla Vergine Maria;
per noi hai voluto soffrire, per noi ti sei offerto vittima sulla
croce e dal tuo fianco squarciato
hai versato l’acqua e il sangue del nostro riscatto. Sii nostro
conforto nell’ultimo passaggio
e accoglici benigno nella casa del Padre.

L. Hai dato a noi, Signore, un pane dal cielo


T. Che porta in sé ogni dolcezza.
L. Preghiamo

3
Signore Gesù Cristo, che nel mirabile
sacramento dell’ Eucaristia
ci hai lasciato il memoriale della tua Pasqua,
fa’ che adoriamo con viva fede
il santo mistero del tuo corpo e del tuo sangue,.
per sentire sempre in noi i benefici della redènzione.
Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.
T. Amen.

(oppure)

L. Donaci, o Padre, la luce della fede e la fiamma del tuo


amore,
perché adoriamo in spirito e verità il nostro Dio e Signore,
Cristo Gesù, presente in questo santo sacramento.
Egli vive e regna nei secoli dei secoli.
T. Amen.

(tempo di Avvento e di Natale)

L. Guarda, o Padre, al tuo popolo,


che professa la sua fede in Gesù Cristo, nato da Maria
Vergine,
crocifisso e risorto, presente in questo santo sacramento
e fa’ che attinga da questa sorgente di ogni grazia
frutti di salvezza eterna.
Per Cristo nostro Signore.
T. Amen.

4
(tempo pasquale)

L. O Padre,
che nella morte e risurrezione del tuo Figlio hai redento tutti
gli uomini, custodisci in noi l’opera della tua misericordia,
perché nell’assidua celebrazione del mistero pasquale
riceviamo i frutti della nostra salvezza.
Per Cristo nostro Signore.
T. Amen.

5
L’ ANNUNZIO A MARIA

L. L’angelo del Signore portò l’annunzio a Maria.


T. Ed ella concepì per opera dello Spirito Santo.

Ave, o Maria, piena di grazia,


il Signore è con te.
Tu sei benedetta fra le donne
e benedetto è il frutto del tuo seno,
Gesù.
Santa Maria, Madre di Dio,
prega per noi peccatori,
adesso e nell'ora della nostra morte.
Amen.

L. Eccomi, sono la serva del Signore.


T. Si compia in me la tua parola.

Ave, Maria....

L. E il Verbo si fece carne.


T. E venne ad abitare in mezzo a noi.

Ave, Maria....

L. Prega per noi, santa Madre di Dio.


T. Perché siamo resi degni delle promesse di Cristo.

L. Preghiamo

Infondi nel nostro spirito la tua grazia, o Padre; tu, che


nell’annunzio dell’angelo
ci hai rivelato l’incarnazione del tuo Figlio, per la sua
passione e la sua croce guidaci alla gloria della risurrezione.

6
Per Cristo nostro Signore.
T. Amen.

Gloria al Padre....

7
(in Avvento)

L. O Dio di infinita sapienza, tu hai scelto come Madre del


Salvatore la beata Vergine Maria, eccelsa tra gli umili e i
poveri di Israele:
fa’ che accogliendo con fede viva la tua parola impariamo a
riporre solo in te
ogni speranza di salvezza. Per Cristo nostro Signore.
T. Amen.

(tempo di Natale)

L. O Dio, tu hai voluto che il tuo Verbo si facesse uomo nel


grembo della Vergine Maria:
concedi a noi, che adoriamo il mistero del nostro Redentore
vero Dio e vero uomo, di essere partecipi della sua vita
immortale. Per Cristo nostro Signore.
T. Amen.

(in Quaresima)

L. Signore, guarda questa tua famiglia, pellegrina nel tempo, e


fa’ che, camminando con la beata Vergine Maria per la via
della croce, giunga alla piena conoscenza di Cristo,
compimento di ogni speranza. Egli vive e regna nei secoli
dei secoli.
T. Amen.

8
nel tempo pasquale

L. Regina dei cieli, rallégrati, alleluia:


T. Cristo, che hai portato nel grembo, alleluia,

L. E’ risorto, come aveva promesso, alleluia.


T. Prega il Signore per noi, alleluia.

L. Rallégrati, Vergine Maria, alleluia.


T. Il Signore è veramente risorto, alleluia.

L. Preghiamo

O Dio, che nella gloriosa risurrezione del tuo Figlio


hai ridonato la gioia al mondo intero, per intercessione di
Maria Vergine, concedi a noi di godere
la gioia della vita senza fine.
Per Cristo nostro Signore.
T. Amen.

Gloria al Padre....

(oppure)

L. O Dio, Padre buono,


che in Maria, primogenita della redenzione, ci hai dato
una madre d’immensa tenerezza, apri i nostri cuori alla
gioia dello Spirito, e fa’ che, a imitazione della Vergine,
impariamo a magnificarti
per l’opera stupenda compiuta nel Cristo tuo Figlio.
Egli vive e regna nei secoli dei secoli.
T. Amen.

9
PER LA MEDITAZIONE (I)

T. Vieni, Santo Spirito, riempi i cuori dei tuoi fedeli


e accendi in essi il fuoco del tuo amore.

L. Manda il tuo Spirito, Signore,


T. A rinnovare la terra.

L. Preghiamo

Il tuo santo Spirito, o Padre, disponga i nostri cuori


a meditare i tuoi santi misteri, perché progrediamo nella fede
e ci impegniamo sempre più nel tuo servizio.
Per Cristo nostro Signore.
T. Amen.

(oppure)

L. Il Paraclito che procede da te illumini, o Padre il nostro


spirito e, secondo la promessa del tuo Figlio, ci guidi alla
piena conoscenza della verità. Per Cristo nostro Signore.
T. Amen.

(oppure)

L. O Padre, che nella luce dello Spirito Santo guidi i credenti


alla conoscenza piena della verità, donaci di gustare nel tuo
Spirito la vera sapienza e di godere sempre del suo conforto.
Per Cristo nostro Signore.
T. Amen.

10
PER LA MEDITAZIONE (Il)

T. Vieni, Santo Spirito, vieni, Padre dei poveri, vieni, Luce dei
cuori e còlmaci dei tuoi santi doni.

L. Manda il tuo Spirito, Signore,


T. A rinnovare la terra.

L. Preghiamo

Venga su di noi, o Padre, la potenza dello Spirito Santo,


perché aderiamo pienamente alla tua volontà, per
testimoniarla con amore di figli. Per Cristo nostro Signore.
T. Amen.

(oppure)

L. Il tuo aiuto, Padre misericordioso, ci renda attenti alla voce


dello Spirito, perché possiamo attuare nelle parole e nelle
opere ciò che è conforme alla tua volontà. Per Cristo nostro
Signore.
T. Amen.

(oppure)

L. Venga, o Padre, il tuo Spirito


e ci trasformi interiormente con i suoi doni;
crei in noi un cuore nuovo,
perché possiamo piacere a te
e cooperare al tuo disegno di salvezza.
Per Cristo nostro Signore.
T. Amen.

11
PER IL CAPITOLO LOCALE

L. Preghiamo

Onnipotente, eterno, giusto e misericordioso Iddio, concedi


a noi miseri di fare, per la forza del tuo amore, ciò che
sappiamo che tu vuoi, e di volere sempre ciò che a te piace,
affinché, interiormente purificati, interiormente illuminati e
accesi dal fuoco dello Spirito Santo, possiamo seguire le
orme del tuo Figlio diletto, il Signore nostro Gesù Cristo, e,
con l’aiuto della tua sola grazia, giungere a te, o Altissimo,
che nella Trinità perfetta e nella Unità semplice vivi e regni
glorioso, Dio onnipotente per tutti i secoli dei secoli.
T. Amen.

(oppure)

L. Padre santo e giusto,


infondi in noi lo Spirito di verità e di pace, perché
conosciamo ciò che a te è gradito per attuano nell’unità e
nella concordia. Per Cristo nostro Signore.
T. Amen.

(oppure)

L. Padre misericordioso,
il tuo santo Spirito apra i nostri cuori alla verità, così
sapremo ascoltare i fratelli con attenzione e fiducia
e dialogare con rispetto e carità. Ti preghiamo: la divergenza
di opinioni non intacchi la stima e l’amore vicendevoli.
Per Cristo nostro Signore.
T. Amen.

12
alla fine

L. Preghiamo

Onnipotente, santissimo, altissimo e sommo Iddio, ogni


bene, sommo bene, tutto il bene, che solo sei buono, fa’ che
noi ti rendiamo ogni lode, ogni gloria, ogni grazia, ogni
onore, ogni benedizione e tutti i beni.
Fiat! Fiat!
T. Amen.

(oppure)

L. L’esempio e l’intercessione del Serafico Padre Francesco ci


confermino nella fraternità, nella soggezione alla santa
romana Chiesa e nella fede cattolica, perché osserviamo la
povertà, l’umiltà e il santo Vangelo del Signore Gesù, che
abbiamo fermamente promesso:
nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.
T. Amen.

(oppure)

L. Ti rendiamo grazie per tutti i tuoi benefici, Dio onnipotente


e buono,
che vivi e regni nei secoli dei secoli.
T. Amen.

L. Benedetti da Dio
voi che porterete a compimento tali cose; in eterno sia con
voi il Signore:
Padre, Figlio e Spirito Santo.
T. Amen.

13
Parte seconda

PRECI

DELLA FRATERNITÀ

* Le Preci della fraternità vengono recitate al momento e nelle


modalità stabilite dal Capitolo locale.

* La forma breve è composta secondo lo stile delle


invocazioni dei Vespri.
Se viene inserita nelle invocazioni dei Vespri, sostituisce
l’ultima intenzione.
La frase di intercessione è indicativa; si può usare anche
l’espressione proposta dalla Liturgia delle Ore.

14
DOMENICA

T. Salve, Padre santo, splendore della patria, modello dei


Minori, specchio di virtù, via di santità, norma di vita:
guidaci da questo esilio al Regno dei cieli.

L. Prega per noi, beato Padre Francesco.


T. Perché siamo resi degni delle promesse di Cristo.

L. Preghiamo

O Dio, che nel Serafico Padre Francesco povero e umile


hai offerto alla tua Chiesa una viva immagine del Cristo,
concedi anche a noi di seguire il tuo Figlio nella via del
Vangelo
e di unirci a te in carità e letizia. Per Cristo nostro Signore.
T. Amen.

L. Ricordiamo tutti i frati della nostra Provincia:

T. O Dio, che doni perseveranza a chi confida in te, per


l’intercessione di san Vigilio donaci comunione di fede e di
amore con il tuo unico Figlio crocifisso e risorto. Egli vive e
regna nei secoli dei secoli. Amen.

L. Invochiamo la benedizione del Signore sui nostri parenti e


benefattori:

T. Dio onnipotente ed eterno, che in sant’ Antonio di Padova


hai dato al tuo popolo
un patrono dei poveri e dei sofferenti, per sua intercessione
fa’ che viviamo il santo Vangelo e sperimentiamO nella
prova la tua misericordia. Amen.

15
L. Affidiamo al Signore, nostra risurrezione,
i confratelli, le consorelle, i parenti e i benefattori defunti:

T. L’eterno riposo dona loro, Signore, e splenda ad essi la luce


perpetua,
riposino in pace. Amen.

forma breve
R. Ti preghiamo: ascoltaci, Signore!

1. Ci hai chiamati a seguire il Signore Gesù nella testimonianza


evangelica:
• fa’ che accogliamo pienamente la forma di vita
indicataci dal Padre san Francesco per unirci a te in
carità e letizia.

2. Vuoi fare dell’umanità la tua famiglia:


• ravviva nei frati della nostra Provincia lo spirito di
fraternità per testimoniare con gioia la novità del tuo
Regno.

3. Ti manifesti Padre dei poveri e dei sofferenti:


• concedi al nostri parenti e benefattori di sperimentare
ogni giorno la tua misericordia.

4. Con la risurrezione di Cristo hai vinto la morte:


• rendi partecipi della tua vittoria i confratelli, i parenti, i
benefattori e quanti hanno accolto con fede la tua
alleanza.

16
LUNEDÌ

T. Ricordati, o Padre, di tutti i tuoi figli. Tu conosci


perfettamente come, angustiati da gravi pericoli, solo da
lontano seguono le tue orme. Dà a noi forza per resistere,
purificaci perché risplendiamo, rendici fecondi perché
portiamo frutto. Ottieni che sia effuso su di noi lo spirito di
grazia e di preghiera, perché abbiamo la vera umiltà che tu
hai avuto, osserviamo la povertà che tu hai seguito,
meritiamo quella carità con cui tu hai sempre amato Cristo
crocifisso.

L. Prega per noi, beato Padre Francesco.


T. Perché siamo resi degni delle promesse di Cristo.

L. Preghiamo

O Dio, che in san Francesco d’Assisi ci hai dato un modello


di vita interamente votata al tuo servizio, fa’ che
camminiamo con, cuore libero è gioioso sulla via del tuo
Figlio, Gesù Cristo.
Egli vive e regna nei secoli dei secoli.
T. Amen.

L. Ravviviamo lo spirito di fraternità ricordando i confratelli


missionari
e i lontani dal territorio della Provincia:

T. Dio onnipotente,
che ci chiami a servirti per regnare con te, per intercessione
di san Vigilio,
fa’ che viviamo fedelmente nella tua giustizia e santità. Per
Cristo nostro Signore. Amen.

17
L. Invochiamo la benedizione del Signore
su quanti ci amano e ci fanno del bene:

T. Dio misericordioso,
che hai ispirato a sant’ Antonio di Padova
un ardente amore per la povertà evangelica, per sua
intercessione
concedi ai nostri parenti e benefattori di seguire Cristo
povero e umile
per partecipare un giorno
alla perfetta letizia nel tuo Regno. Per Cristo nostro Signore.
Amen.

L. Al Signore, ricco di misericordia e perdono, affidiamo i


confratelli, le consorelle,
i parenti e i benefattori defunti:

T. L’eterno riposo dona loro, Signore, e splenda ad essi la luce


perpetua,
riposino in pace. Amen.

forma breve
R. Ascolta, Signore, la nostra preghiera!

1. Fonte di santità, che in Francesco d’ Assisi ci hai dato un


modello di vita evangelica,
• fa’ che quanti si ispirano al suo carisma vivano in
semplicità e povertà gioiosa.

2. Inviti ognuno secondo il tuo progetto di pace:


• ravviva in noi la comunione nello Spirito con i fratelli
che annunciano il Vangelo nelle missioni e lontani dalla
Provincia.

18
3. Sei premio e ricompensa per chi ti serve nei poveri e nei
piccoli:
• benedici quanti ci fanno del bene confidando nella
nostra vita a te consacrata.

4. Ti riveli Padre di misericordia e di perdono:


• accogli nella tua pace i confratelli, i parenti e i
benefattori defunti.

19
MARTEDÌ

T. Attiraci a te, Serafico Padre, perché corriamo sulla via da te


iniziata:
tu vedi quanto siamo tiepidi e accidiosi, languidi e pigri,
quasi morti per la nostra negligenza. Rinnova i nostri giorni,
come all’inizio, specchio e modello dei perfetti, e non
permettere che siano dissimili nella vita quelli che ti sono
conformi nella professione!

L. Prega per noi, beato Padre Francesco,


T. Perché siamo resi degni delle promesse di Cristo.

L. Preghiamo

Padre santo, che in Francesco d’ Assisi hai dato alla tua


Chiesa
un luminoso esempio di semplicità evangelica, donaci di
seguire la sua forma di vita. amando con gioia solamente
Cristo, tuo Figlio e nostro Signore.
Egli vive e regna nei secoli dei secoli.
T. Amen.

L. Ricordiamo i confratelli della Provincia, in particolare


quanti sono costituiti ministri e servi dei frati:

T. Dio onnipotente e misericordioso, che in san Vigilio ci hai


dato un pastore
pienamente consacrato a servizio del tuo popolo, per sua
intercessione
fa’ che dedichiamo la nostra vita a Cristo e ai fratelli
per godere con loro la gioia senza fine. Tu che vivi e regni
nei secoli dei secoli. Amen.

20
L. Ricordiamo, grati, i familiari e i benefattori:

T. 0 Dio, fonte di consolazione e di pace, che hai chiamato


sant’ Antonio di Padova a formare la comunità cristiana con
la parola e con la testimonianza della vita, concedi a noi, ai
parenti e ai benefattori di custodire la fede che ci ha
insegnato e di seguire la via che ha percorso. Per Cristo
nostro Signore. Amen.

L. Al Signore, nostra vita e risurrezione, affidiamo i confratelli,


le consorelle,
i parenti e i benefattori defunti:

T. L’eterno riposo dona loro, Signore, e splenda ad essi la luce


perpetua,
riposino in pace. Amen.

forma breve
R. Ascolta, Signore, la nostra preghiera!’

1. Ci chiami a conversione e penitenza e a credere al tuo


Vangelo:
• fa’ che seguiamo fedelmente la semplicità del Serafico
Padre Francesco.

2. Ci hai resi fratelli e ci riunisci nel tuo nome:


• assisti con il tuo santo Spirito quanti sono costituiti
ministri e servi dei frati perché possiamo compiere la
tua volontà.

3. Fonte di consolazione e di pace, gradisci il sacrificio dei


parenti e benefattori:
• dona loro benedizione, grazia e salvezza.

21
4. A te, nostra vita e risurrezione, presentiamo il suffragio della
fede:
• dona ai nostri cari defunti il riposo eterno.

22
MERCOLEDÌ

T. Serafico Padre Francesco, che ci hai accolti tra i tuoi figli,


degnati di benedirci
e conservarci nella santa vocazione. Dona anche a noi
l’amore a Cristo povero e crocifisso e la letizia nel servizio
del Regno, perché come te portiamo alle genti la pace e il
bene.

L. Prega per noi, beato Padre Francesco.


T. Perché siamo resi degni delle promesse di Cristo.

L. Preghiamo

Signore Gesù, rendici come san Francesco d’ Assisi tuoi


veri discepoli, fedeli nel seguire la tua chiamata.
Fa’ che sappiamo prendere ogni giorno la croce e perdere la
nostra vita per te, che vivi e regni nei secoli dei secoli.
T. Amen.

L. In fraterna comunione di spirito con tutti i frati della


Provincia, preghiamo:

T. Padre, che ci unisci in un solo corpo per seguire più da


vicino Cristo Gesù, fa’ che non siamo mai separati dal tuo
amore e sull’esempio di san Vigilio possiamo vincere ogni
prova nella fede del tuo Figlio, che ci ha amati e ha dato la
vita per noi. Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

L. Ricordiamo con riconoscenza i parenti e i benefattori:

T. Dio misericordioso e fedele, che in sant’ Antonio di Padova


ci hai dato un modello di serafica perfezione, per i suoi
meriti e la sua intercessione concedi a noi, ai parenti e

23
benefattori di essere saldi nella fede, operosi nella carità e
giungere al premio eterno. Per Cristo nostro Signore. Amen.

L. A Dio, meta e corona dei giusti, raccomandiamo i


confratelli, le consorelle, i parenti e i benefattori defunti:

T. L’eterno riposo dona loro, Signore, e splenda ad essi la luce


perpetua,
riposino in pace. Amen.

forma breve
R. Ti preghiamo: ascoltaci, Signore!

1. Ci chiami a vivere il Vangelo sulla via di Francesco d’


Assisi:
• fa’ che perdiamo la nostra vita per te e annunciamo alle
genti il tuo Regno di pace.

2. Ci unisci in un solo corpo:


• ravviva in tutti i frati la comunione fraterna perché
siamo un cuor solo e un’anima sola nella fede e nella
carità di Cristo.

3. Dona grazia, benedizione e salvezza a quanti ci fanno del


bene per tuo amore:
• siano saldi nella fede, operosi nella carità e giungano al
premio eterno.

4. Tu sei meta e corona dei giusti:


• accogli nella tua pace i confratelli, i parenti, i
benefattori defunti e quanti hanno creduto al tuo amore.

24
GIOVEDÌ

T. Serafico Padre Francesco, benedici e assisti i tuoi figli


perché nel ricordo del tuo testamento sempre si amino tra
loro, sempre amino e osservino nostra signora la santa
povertà, e sempre siano fedeli e sottomessi ai prelati e a tutti
i chierici della santa madre Chiesa.

L. Prega per noi, beato Padre Francesco.


T. Perché siamo resi degni delle promesse di Cristo.

L. Preghiamo

Dio, Padre di misericordia e di pace, che hai promesso il tuo


regno ai piccoli, concedi a noi di seguire fedelmente la
forma di vita di san Francesco per essere testimoni del tuo
Vangelo. Per Cristo nostro Signore.
T. Amen.

L. Chiamati a vivere in fraternità, supplichiamo il Signore di


renderci miti, pacifici e modesti, mansueti e umili:

T. O Dio, forza dei deboli e gioia dei credenti, per intercessione


di san Vigilio,
donaci comunione di fede e di amore con il tuo Figlio
crocifisso e risorto, perché viviamo della sua vita e
procediamo uniti verso la tua pace. Per Cristo nostro
Signore. Amen.

L. Eleviamo al Signore la nostra preghiera perché effonda i


doni del suo Spirito su quanti ci amano e ci fanno del bene:

T. 0 Dio, fonte di vita e di santità, che hai chiamato sant’


Antonio di Padova a seguire Cristo povero e crocifisso,

25
concedi a noi, ai parenti e ai benefattori di vivere fedelmente
la nostra vocazione e, nelle mutevoli situazioni della vita, di
aderire con tutto il cuore al Regno dei cieli. Per Cristo nostro
Signore. Amen.

L. A Dio, che solo può dare la vita nuova al di là della morte,


affidiamo i confratelli, le consorelle, i parenti e i benefattori
defunti:

T. L’eterno riposo dona loro, Signore, e splenda ad essi la luce


perpetua,
riposino in pace. Amen.

forma breve
R. Ti preghiamo: ascoltaci, Signore!

1. Con il mistero pasquale sostieni il cammino del tuo popolo:


• fa’ che sulla via di san Francesco siamo testimoni e
apostoli di pace e bene.

2. Ci hai chiamati a vivere in fraternità:


• per la comunione di fede e di amore rendici miti,
pacifici e modesti, mansueti e umili.

3. Ti raccomandiamo con animo riconoscente quanti ci amano


e ci fanno del bene:
• effondi su di loro i doni del tuo Spirito e ricompensali
con la vita eterna.

4. Tu solo puoi dare la vita nuova al di là della morte:


• dona la tua pace ai nostri defunti e a quanti ti hanno
servito nei fratelli.

26
VENERDÌ

T. Serafico Padre Francesco,


che vivesti il Vangelo con semplicità di cuore fino a ricevere
nel tuo corpo le stimmate, segni gloriosi della croce di Gesù,
benedici i tuoi figli, proteggi la santa madre Chiesa, soccorri
il nostro paese, dona la pace e il bene a tutti i popoli.

L. Prega per noi, beato Padre Francesco.


T. Perché siamo resi degni delle promesse di Cristo.

L. Preghiamo

O Dio, per infiammare il nostro spirito con il fuoco del tuo


amore
hai impresso i segni della passione del tuo Figlio nel corpo
del serafico Padre Francesco:
concedi a noi di conformarci alla morte di Cristo per essere
partecipi della sua risurrezione. Tu che vivi e regni nei
secoli dei secoli.
T. Amen.

L. Affidiamo al Signore le fraternità della Provincia:

T. O Dio, che ispiri e compi ogni santo proposito, per


intercessione di san Vigilio
guidaci sulla via della salvezza; fa’ che siamo solidali tra di
noi nel compiere le opere di carità e di pace e con la nostra
vita fraterna rendiamo viva testimonianza al Vangelo. Per
Cristo nostro Signore. Amen.

L. Al Signore, ricco di grazia, presentiamo la preghiera per i


parenti e i benefattori:

27
T. Dio, fonte di ogni bene,
per intercessione di sant’ Antonio di Padova effondi i doni
del tuo amore
sui nostri parenti e benefattori;
concedi loro il perdono dei peccati, la serenità della vita
e il conforto della tua protezione. Per Cristo nostro Signore.
Amen.

L. A Dio, gioia dei credenti e vita dei giusti, innalziamo la


preghiera per i confratelli,
le consorelle, i parenti e i benefattori defunti:

T. L’eterno riposo dona loro, Signore, e splenda ad essi la luce


perpetua,
riposino in pace. Amen.

forma breve
R. Signore, ascolta la nostra preghiera.

1. Hai impresso i segni della passione del tuo Figlio nel corpo
del serafico Padre Francesco:
• fa’ che ci conformiamo alla morte di Cristo per essere
partecipi della sua risurrezione.

2. Tu ispiri e compi ogni santo proposito:


• ravviva in noi la carità fraterna con quanti seguono
Cristo nella sofferenza e nella malattia.

3. Nella carità dei parenti e dei benefattori ci riveli il tuo amore


provvidente:
• concedi loro il perdono dei peccati, la serenità della
vita e il premio eterno.

28
4. Sei gioia dei credenti e vita dei giusti:
• accogli nella tua pace i confratelli, i parenti e i
benefattori defunti e quanti sono morti nella fede del tuo
Cristo.

29
SABATO

T. Serafico Padre Francesco, assisti e benedici questi tuoi figli,


perché, allontanato ogni impedimento e messa da parte ogni
preoccupazione, ci impegniamo a servire, amare, adorare e
onorare il Signore Iddio con cuore puro e, sudditi e soggetti
ai piedi della santa Chiesa, stabili nella fede cattolica,
osserviamo la povertà, l’umiltà e il santo Vangelo del
Signore Gesù Cristo, che abbiamo fermamente promesso.

L. Prega per noi,beato Padre Francesco.


T. Perché siamo resi degni delle promesse di Cristo.

L. Preghiamo

Onnipotente, santissimo, altissimo e sommo Iddio, ogni


bene, sommo bene, tutto il bene, che solo sei buono, fa’ che
noi ti rendiamo ogni lode, ogni gloria, ogni grazia, ogni
onore, ogni benedizione e tutti i beni.
Per Cristo nostro Signore.
T. Amen.

L. Al Signore, fonte di carità, pace e letizia, affidiamo la


fraternità provinciale:

L. A Dio, misericordioso e fedele, eleviamo la preghiera per i


parenti e i benefattori
T. Signore Dio nostro,
suscita in questa famiglia il tuo Spirito, che mosse il
vescovo san Vigilio a dare la vita per il suo popolo, perché
anche noi, animati dallo stesso Spirito, sappiamo far dono
della vita ai fratelli. Per Cristo nostro Signore. Amen.

T. Dio, che in sant’ Antonio di Padova hai manifestato la tua

30
predilezione per i piccoli e i poveri, concedi a noi, ai parenti
e ai benefattori, di vivere fedelmente la vocazione cristiana
per giungere uniti alla gioia dei beni eterni. Per Cristo nostro
Signore. Amen.

L. Al Signore, vita di chi muore e beatitudine di chi crede in


lui, raccomandiamo, grati, i confratelli, le consorelle, i
parenti e i benefattori defunti:

T. L’eterno riposo dona loro, Signore, e splenda ad essi la luce


perpetua,
riposino in pace. Amen.

forma breve
R. Signore, ascolta la nostra preghiera.)

1. Ci hai chiamati a vivere il santo Vangelo nell’amore filiale a


santa madre Chiesa:
• rendici attenti e docili ai tuoi Pastori per camminare
nella libertà dei figli.

2. Il tuo Spirito ci raccoglie in fraternità:


• fa’ che siamo liberi da compromessi, generosi nella
riconciliazione, costruttori della tua pace.

3. Per intercessione di Maria, Vergine immacolata, proteggi e


benedici il popolo che in te confida:
• ricolma della tua grazia e pace quanti ci fanno del bene
a gloria del tuo nome.

4. Tu sei la vita di chi muore


e la beatitudine di chi confida in te:
• accogli nella tua misericordia i nostri defunti e quanti
oggi hai chiamato all3incontro con te.

31
INDICE

Adorazione

L’annunzio a Maria

Per la meditazione

Per la meditazione

Per il Capitolo locale

Preci della fraternità


Domenica
Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato

32