Sei sulla pagina 1di 52

ilsa

Informazione ludica a scatola aperta


informazione ludica a scatola aperta
ILSA, Informazione Ludica a Scatola Aperta, Tutti i diritti sono ri-
è una rivista fatta da giocatori per i giocatori servati. I copy-right
e nasce dalla voglia di dire qualcosa di più sul di immagini, nomi,
gioco da tavolo, dalla voglia di condividere le loghi e marchi pre-
senti in questa rivista
esperienze dei giocatori che compongono la
sono di proprietà del-
redazione e di poter finalmente parlare dei le rispettive aziende
giochi 'a scatola aperta' cioè in maniera e la loro citazione
schietta, senza peli sulla lingua e senza trala- non intende infrange-
sciare approfondimenti e strategie da adottare durante il gio- re alcun diritto dei
co. detentori.
ILSA può essere scaricata gratuitamente dal sito internet: La rivista è aperiodica
www.ilsa-magazine.net e pubblicata con ca-
Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai un messaggio in denze non regolari a
corrispondenza dell’uscita di ogni nuovo numero di ILSA nel discrezione della re-
dazione.
quale sarà contenuto l’intero sommario per stuzzicare la tua
curiosità.

Se ILSA ti piace e vuoi sostenerla anche economicamente, sul sito internet troverai un link per ef-
fettuare una donazione tramite PayPal.

Anche questo numero può vantare il contributo dei nuovi


readattori Fabrizio “Linx” Aspesi, Mauro “MDM” Di Marco e Alfio
Deputato, che il nostro pittore di corte non ha ancora trovato il
tempo di ritrarre insieme al resto della redazione.
Ringraziamo infine anche Francesco “Prometeo” Pessina,
compagno di viaggio e prezioso collaboratore esterno.

seduti nel salotto virtuale della redazione...


Andrea Nini Redattori
Nand
Franco Sarcinelli Fabrizio “Linx” Aspesi
Ciaci Fabio “fab!o” Cambiaghi
Fortunato “TinuZ” Cappelleri
Andrea “Tanis” Chiarvesio
Fortunato Cappelleri Alfio Deputato
Andrea Chiarvesio TinuZ Mauro “MDM” Di Marco
Tanis
Andrea “Liga” Ligabue
Paola “Paoletta” Mogliotti
Andrea “Nand” Nini
Franco “Ciaci” Sarcinelli
Andrea Ligabue
Paola Mogliotti Liga Collaboratori Esterni
Paoletta Francesco “Prometeo” Pessina

Grafica e immagini
Fabio Cambiaghi
Jacopo Ziliotto Jacopo “Jac” Ziliotto
Jac
fab!o
Impaginazione
Fabio “fab!o” Cambiaghi
2
sommario

SOMMARIO
anteprime da Essen
Direttamente dalla fiera di Essen, tante prime impressioni delle novità
presentate quest’anno

Factory Manager 5 Day & Night 27


Vasco da Gama 6 Shipyard 28
Sumeria 8 Insula 30
Pony Express 9 Atlantis 31
Dungeon Lords 10 Non solo gioconi... 32
At the Gates of Loyang 12 Luna Llena 34
Gonzaga 14 Erosion 35
Horse Fever 15 Strada Romana 36
Carson City 16 Opera 38
Endeavor 18 Modern Society 39
Thunderstone 20 Bunny, Bunny, Moose... 40
A la Carte 21 Caligula 42
Tobago 22 Last train to Wensleydale 43
Hansa Teutonica 24 Aaargh!Tect 44
Basket Boss 26

very™ hardgamer 49
Donne e fiere, gioie e chimere
Alfio… non va ad Essen.

le rubriche di ILSA
flash 45
in fila per uno Altri brevi commenti sulle
Fairplay + GeekBuzz novità di Essen

47
3
editoriale
di Fabio “fab!o” Cambiaghi

SPIEL MECCA
Il numero che state per leggere è insieme una sfida ed un esperimento.
Come regola ILSA si sforza di parlare di giochi solo ed esclusivamente basandosi
sull'esperienza acquisita giocandoli; un numero di ILSA che ha come argomento le novità
presentate alla più importante fiera mondiale del Gioco da Tavolo e che esce a soli 10 giorni
dalla chiusura della fiera è senza dubbio in contrasto con i presupposti che ci hanno mosso
fino ad oggi.
Ciò nonostante riteniamo che riuscire a dare un'informazione tempestiva riguardo alle novità
presentate in una fiera così importante sia un compito dal quale non possiamo tirarci indietro,
soprattutto con la consapevolezza che ogni commento è comunque frutto di un'esperienza di
gioco di almeno uno dei 7 redattori di ILSA che hanno avuto la fortuna di passeggiare per i
padiglioni della fiera (e allo stesso tempo l'incombenza di confezionare questo numero).

Nell'impossibilità di poter approfondire seriamente le meccaniche e le ambientazioni dei


giochi che via via incontrerete sfogliando queste pagine, restava il dubbio di quali fossero le
caratteristiche salienti sulle quali porre attenzione per individuare i giochi che potessero
essere davvero considerati delle fresche novità editoriali.
Ecco quelle su cui ci siamo concentrati:
♦ Originalità
Un gioco nuovo dovrebbe avere almeno un elemento che non è mai stato utilizzato in
nessun gioco prima di lui.
♦ Rigiocabilità
Il gioco migliore è sempre quello che lascia la voglia di rigiocarci, normalmente questi
giochi sono quelli che prospettano partite molto differenti ogni volta che vengono giocati.
Quale miglior parametro per giudicare un gioco mai provato?
♦ Sorpresa
Un gioco deve offrire sempre delle sorprese, in ogni momento della partita. Azioni troppo
ripetitive alla lunga diventano noiose e basta una sola partita per accorgersene.
♦ Uniformità
Tema e Meccaniche dovrebbero essere ben amalgamate e tutto del gioco dovrebbe dare
un senso di uniformità compreso il titolo e la grafica.
♦ Qualità
I materiali di un buon gioco dovrebbero anch'essi essere buoni. Se è vero che è il
meccanismo ad essere il vero protagonista, anche il tatto e la vista vogliono la loro parte e
giocare con giochi dai materiali di ottima fattura e con una grafica bella e soprattutto
funzionale è sempre un piacere.

Ci auguriamo che queste fugaci anteprime di giochi che, già lo sappiamo, finiranno sui vostri
tavoli prima ancora che nei negozi, siano di vostro gradimento e siamo certi che ci scuserete
se qualche dettaglio ci è sfuggito, come abbiamo già detto sono solo anteprime basate su
poco più di una partita; sappiamo bene che è poco, lo potete leggere nell’altro editoriale.
Ci rammarichiamo infine del fatto che molti titoli che probabilmente meritavano uno spazio in
questo numero in realtà non l’hanno avuto, sarà nostra premura colmare questa lacuna
curando qualche pagina di anteprime anche sui numeri a venire.

4
anteprime
di Mauro “MDM” Di Marco

Factory Manager Autore: Friedemann Friese


Editore: 2FSpiele, RioGrande Games

Factory Manager è uno spin-off tore deve spostare dal mercato magazzino, consumo, lavoratori
di “Power Grid”: ci sono le stesse futuro a quello presente un u- impegnati nel funzionamento del-
orrende banconote di carta pgrade per ogni lavoratore dispo- le macchine), viene rivelata una
(electro) e la scatola è verde, ma nibile che controlla. Per ogni tipo tessera che determina l'aumento
queste sono le uniche somiglian- di upgrade scelto viene immesso del costo dell'energia, e l'introito
ze fra i due titoli (a parte il fatto per primo il modello più econo- di ciascuno è determinato dal
che entrambi hanno un sistema mico. L'ultimo giocatore di turno minimo fra le scatole prodotte e
di mercato su due livelli, può introdurre qualche tessera la capacità di magazzino, decur-
“presente” e “futuro”). aggiuntiva. Questa è la parte tato dalle spese per l'energia
cruciale del gioco. consumata. Inizia quindi un nuo-
In Factory Manager ogni giocato- 3) Acquisti e aggiornamenti. In vo turno.
re ha una tabella personale (la ordine di turno i giocatori, in ba- Nel quinto e ultimo turno l'introi-
propria fabbrica), con 10 spazi se al numero di lavoratori dispo- to viene raddoppiato. Vince chi
per macchine, robot e magazzini. nibili che controllano, possono ha più soldi.
Ci sono inoltre due spazi apposi- acquistare oggetti dal mercato
tamente dedicati a miglioramenti presente e/o rimuovere macchi- Factory Manager è un gioco mol-
tecnologici. ne obsolete. Ci sono dei vincoli to diverso dal suo padre putati-
Al centro del tavolo c'è il mercato da rispettare sulla composizione vo. L'interazione avviene princi-
futuro e l'indicatore del costo at- del proprio parco macchine. palmente nella formazione del
tuale dell'energia. Durante la partita si possono ac- mercato presente e negli acqui-
Inizialmente ogni fabbrica pos- quistare fino a 2 spazi aggiuntivi. sti. La durata è breve, ma i pro-
siede 2 macchine (inefficienti), 3 Sempre in questa fase è possibile blemi da affrontare sono interes-
magazzini e 7 impiegati; può assumere uno o due lavoratori santi, così come sembrano possi-
produrre 2 scatole, immagazzi- stagionali (che restano a disposi- bili approcci differenti. Non è
narne 3, consumando 4 unità di zione fino alla fase 3 del turno chiara la rigiocabilità, affidata
energia e impegnando 4 lavora- successivo). Alla fine di questa principalmente alla casualità
tori. fase, ogni tessera non acquistata nell'aumento del costo dell'ener-
ritorna nel mercato futuro. gia e alla formazione del primo
Il gioco si basa su due diverse 4) Burocrazia. Vengono aggiusta- mercato, variabile da partita a
risorse: il denaro (punti vittoria), ti tutti gli indicatori (produzione, partita.
usato per acquistare dal merca-
to, e i lavoratori, che servono per
far funzionare le macchine, de-
terminare l'ordine di gioco, rifor-
nire il mercato corrente e acqui-
stare o ristrutturare le macchine.
Il turno è organizzato in 4 parti:
1) Asta per l'ordine del turno
(usando i lavoratori non impe-
gnati in fabbrica). I lavoratori
utilizzati in questa fase non sono
disponibili per il resto del turno.
Chi è avanti sceglierà per primo,
i componenti del gioco

chi è in fondo ha generalmente


uno sconto su ogni acquisto ef-
fettuato nel turno. Questo è
spesso sufficiente a scatenare la
lotta per accaparrarsi l'ultimo
posto!
2) Creazione del mercato presen-
te: in ordine di turno ogni gioca-
5
anteprime
di Andrea “Tanis” Chiarvesio

Vasco da Gama
Autore: Paolo Mori
Editore: What’s Your Game?

Il grande successo italiano di Es- Fin qui, sembrerebbe un sempli- avrei potuto fare l'azione gratis.
sen 2009, o quantomeno il prin- ce worker placement, ma ecco Ho anche la possibilità di rinun-
cipale colpo portato a segno dalla che arriva l'idea geniale del Mori: ciare all'azione se non posso o
robusta presenza di autori italici alle azioni che svolgete dovete non voglio pagare, in questo ca-
in suolo germanico. abbinare (univocamente, nel so vengo ricompensato incassan-
senso che se io scelgo il 9 nessun do da 1 a 3 monete (a seconda
VdG, di cui ho avuto l'onore di altro può farlo in questo turno) del numero dell'azione). In prati-
poter seguire le evoluzioni nel un numero da 1 a 20. Questo ca un sistema con una sorta di
tempo da IDEAG 2007, rientra perché ad inizio turno è stata "balivo" alla Caylus che viene
essenzialmente nella categoria scoperta una tessera con un mosso casualmente, ma che per-
dei giochi gestionali tedeschi, ma "numero di partenza" (che verrà mette comunque di svolgere le
con un twist decisamente inte- poi modificato da un modificatore azioni che rimangono alla sua
ressante nella meccanica base di casuale variabile da -3 a +3 pri- sinistra pagando denaro.
allocazione delle azioni. ma di eseguire le azioni vere e Questo meccanismo, inserendo
proprie). Le azioni verranno poi una componente casuale nel
Nei panni di esploratori, dovrete eseguite in ordine, dalla 1 alla worker placement (se vogliamo,
"armare" (nel senso di mettere in 20, ma se il numero della propria che ricorda un po’ l'estrazione
acqua, non di fornire di armi, in azione è inferiore rispetto al dei capimastri in Pilastri della
quanto gioco alla tedesca non ci "numero di partenza" modificato, Terra, non a livello di meccanica
sono battaglie, qui) navi ed in- dovrò pagare la differenza in de- ma come sensazione di gioco),
viarle ad esplorare le rotte verso naro (sempre che non voglia a rende il gioco vario e meno pre-
l'oriente. Più solida la nave, più quel punto rinunciare all'azione). vedibile, perché può capitare di
lontano può arrivare, ottenendo Per capirci, se ho scelto l'azione dover rinunciare ad un'azione o
quindi punti vittoria. numero 6, il numero di partenza di pagarla molto più del previsto,
era 8 ma il modificatore casuale come di prendersi dei rischi ed
I materiali sono funzionali, di- di +3 ha fatto sì che il numero di ottenere un'azione gratis o a po-
schetti in legno per le azioni, o- partenza effettivo sia 11, per po- chissimo costo fatta prima degli
mini in legno per l'equipaggio ter effettuare l'azione devo paga- altri giocatori.
delle navi ed i capitani. La grafica re cinque monete. Se il modifica-
è gradevole, sebbene il tabellone tore casuale fosse stato -2 o -3 La risoluzione delle azioni è mol-
risulti davvero "denso" di infor-
mazioni, alla fine ci si fa un pò di
pratica ed il gioco scorre liscio.
Niente comunque che possa spa-
ventare dei gamers abituati al
setup di Agricola, per intenderci.

Le azioni fondamentali nel gioco


sono sostanzialmente quattro:
Scatola tabellone e componenti

assoldare marinai e capitani per


le proprie navi, comprare
"progetti" di nave da costruire,
inviare le navi in esplorazione e
l'influenza di quattro personaggi
speciali (di cui ai giocatori ne vie-
ne già assegnato uno a testa in
fase di setup, in realtà quindi si
tratta di "strappare" ad un altro
giocatore l'influenza di un perso-
naggio speciale, favore che di
solito viene ricambiato...).
6
Novità a Essen 2009
anteprime

to diretta, e non c'è tanto da di- queste navi cercano di raggiun- guente è fondamentale per vin-
re: i progetti delle navi costano gere la destinazione successiva, cere, ed un buon capitano do-
soldi e richiedono marinai per sempre che siano sufficiente- vrebbe sempre essere preparato
essere messe in mare e non ri- mente robuste per arrivarci. In a spendere un po’ di più di quan-
manere semplicemente progetti questa fase l'interazione tra i gio- to pianificato per le proprie azio-
sulla carta. Esiste anche il catori è molta, perché la scelta di ni, in quanto il modificatore ha
"progetto speciale di Vasco da occupare una casella destinazio- questo range di movimento su 7
Gama", una nave "chiavi in ma- ne piuttosto che un'altra può caselle (da quella di partenza a 3
no" già pronta a salpare. Utile portare all'eliminazione di navi verso sinistra o destra).
per risolvere tatticamente situa- per i giocatori le cui navi meno
zioni sulla mappa di navigazione, robuste verranno piazzate in se- In conclusione, un gioco curato,
ma meno efficace delle navi co- guito. con elementi freschi ed innovativi
struite con calma sul lungo perio- in un genere ormai abbondante-
do. Per navigare le navi avranno I personaggi speciali sono tutti mente esplorato; un gioco che
bisogno di un capitano (ogni gio- utili e differenti: permettono di sta a metà strada tra Pilastri del-
catore parte con un proprio capi- effettuare azioni extra, avere la Terra e Caylus, con più ele-
tano, capitani ulteriori possono marinai extra, avere un progetto menti casuali del secondo e un
essere arruolati insieme ai mari- di nave personale o semplice- filo più complesso del primo,
nai con l'apposita azione). mente fare punti vittoria extra ad molto gradevole da giocare e che
ogni turno (la partita si svolge su penso rimarrà a lungo sui tavoli
Interessante il meccanismo che 5 turni). degli appassionati. Ottimo lavo-
regola la spedizione delle navi in ro, Paolo, e ottimo lavoro, What's
esplorazione, attraverso cui pra- Una cosa importante da sapere your Game!
ticamente si fanno almeno l'80% prima della prima partita è che il
dei punti finali: le navi vengono gioco essenzialmente si basa su
spedite ad una destinazione ini- una corretta gestione del proprio
ziale, se sono abbastanza robu- denaro: senza soldi non riuscire-
ste per raggiungerla. Da lì in poi, te a costruire navi, arruolare ma-
una volta che una destinazione è rinai e capitani, e sarete costretti
"completata", ovvero ospita tutte a saltare azioni. Pianificare per
le navi che potrebbe ospitare, bene il vostro turno e quello se-

7
anteprime
di Fabio “fab!o” Cambiaghi

Sumeria
Autore: Dirk Liekens
Editore: Reiver Games

In sei turni di 3 round ciascuno,


da 3 a 5 giocatori si sfidano per
guadagnare la maggior influenza
in 8 regioni della Sumeria sotto
forma di tessere in 4 tipi diversi
che a fine partita fanno guada-
gnare punti proporzionati alla
quantità raccolta per ciascun ti-
po. In ogni turno sono messe in
palio 6 tessere abbinate alle 3
regioni più importanti tra le 8
regioni nelle quali è diviso il ta-
Una partita in corso

bellone.

Durante il turno l'importanza del-


le regioni può variare e per tene-
re traccia dell'ordine di importan-
za, 8 carte con i nomi delle re-
gioni vengono disposte in se-
quenza alla base del tabellone di
gioco. Sul tabellone è rappresen-
tata una rete di città e villaggi la regione lasciata invece mercanti in una capitale che è il
tutte collegate tra loro con stra- mantiene la sua posizione. punto più interno di una regione
de. Ciascuna regione contiene mettendo una forte ipoteca sulla
una capitale, tre città e tre villag- Alla fine del turno la regione in maggioranza in quella regione
gi. Ad ogni turno il giocatore può cima alla fila fa guadagnare tre oppure piazzare nei villaggi, più
scegliere tra tre azioni: tessere che vengono assegnate deboli relativamente alle maggio-
♦ mettere sul tabellone un mer- al giocatore che ha la maggior ranze ma, grazie alla loro posi-
cante piazzandolo su una città parte di mercanti piazzati in zione vicina ai confini delle regio-
(anche la capitale) o su un vil- quella regione (2) e al giocatore ni, decisamente più importanti in
laggio, in questo caso il presti- che ha la seconda maggioranza fatto di mobilità (almeno nei pri-
gio della regione in cui è stato (1), ovviamente il primo giocato- mi turni).
piazzato sale e la carta della re ha priorità sulla scelta; Lo Al termine del turno le prime tre
regione viene fatta avanzare stesso vale per la seconda regio- regioni vengono spostate in coda
di un posto scambiandosi con ne che assegna due tessere, una alla fila diventando così le regioni
la carta che era immediata- al giocatore con la maggioranza meno prestigiose nel turno suc-
mente sopra nell'ordine di im- e una al secondo; l'ultima tesse- cessivo. L'interazione tra i gioca-
portanza. ra in palio è assegnata al gioca- tori è molto alta ma l'eccessiva
♦ togliere dal tabellone un pro- tore con a maggioranza nella ter- variabilità degli obiettivi potrebbe
prio mercante, in questo caso za regione. Le parità si risolvono non piacere, soprattutto conside-
il prestigio della regione dal verificando il luogo dove i mer- rando che è un gioco ad informa-
quale è stato tolto scende e la canti sono piazzati: un mercante zione completa; l'ultimo giocato-
carta viene scambiata con nella capitale vale più di uno re di turno ha eccessivo potere.
quella di prestigio inferiore piazzato in una città che a sua
♦ muovere un mercante lungo volta vale più di uno che sta in Se può essere apprezzato per
una strada, il mercante mosso un villaggio. Questo meccanismo l'essenzialità delle regole, resta
si deve arrestare nel primo unito alla particolare struttura comunque un gioco piuttosto a-
spazio libero disponibile e se della rete di strade sul tabellone, sciutto, scarsamente ambientato
durante il movimento il mer- è di fatto il punto cruciale del di- e in alcuni momenti soggetto alla
cante cambia regione il presti- lemma, infatti il giocatore deve "paralisi da analisi". Salvato dalla
gio di quella regione avanza, scegliere se piazzare i propri durata contenuta.
8
anteprime
di Andrea “Tanis” Chiarvesio

Pony Express Autore: Bruno Faidutti & Antoine Bauza


Editore: Funforge

C'è spazio nel 2009 per giochi di un giocatore può aver ottenuto Queste ultime due azioni, i duelli,
percorso il cui obiettivo sia esse- un tris, che gli permetterebbe di sono la parte più divertente. I
re il primo giocatore ad arrivare avanzare di tre caselle, ma di- dadi da poker infatti, diventano
nell'ultima casella? chiara un full, per avanzare di "proiettili" da far viaggiare sul
Faidutti e Bauza pensano di sì, cinque caselle. I giocatori con le tabellone con una schicchera in
ed io pure. pedine più vicine possono conte- pieno stile Subbuteo per colpire
starlo. In questo caso, sarebbe il gli indiani o il Pony Express
Pony Express è un gioco legge- giocatore che ha contestato ad dell'altro giocatore. Con il rischio
rissimo ambientato ovviamente avanzare di cinque caselle (si a- di colpire le pedine dei giocatori
nel selvaggio west (ma pensate vanza di quanto dichiarato non coinvolti (che restano sul
più a Lucky Luke che a John dall'altro, non del valore effettivo tabellone) e di finire quindi in
Ford). dei dadi lanciati). Se invece la galera per aver colpito un inno-
I giocatori sono Pony Express e dichiarazione contestata fosse cente!
devono consegnare la posta nella stata veritiera, il giocatore che
città di Sacramento. Il primo a ha dubitato sarebbe finito "in pri- Come avrete capito, si tratta di
raggiungerla vince. gione" (in pratica è un semplice un gioco leggerissimo per 3-5
"salta un turno" al quale però si giocatori, dalla durata di 30-45
La grafica è simpaticissima, il può sfuggire con la riuscita di un minuti. Siamo dalle parti di Ja-
tabellone molto chiaro e leggibi- lancio di dadi). maica, con un gioco un pò più
le, i materiali curati, forse le car- vario e questa componente di
te potevano avere una qualità La casella di arrivo solitamente dexterity che aiuta a farsi quattro
migliore. attiva un'azione, che varia dal risate. Come gioco leggero in at-
pescare carte speciali, ottenere o tesa del piatto forte della serata,
La meccanica di movimento fa pagare pepite d'oro (che servono oppure come proposta "family"
uso di cinque dadi da poker lan- essenzialmente a rilanciare i dadi per una partita con casual ga-
ciati dentro il classico bussolotto movimento e a pagare il treno), mers è perfetto, naturalmente a
ed eventualmente rilanciati in prendere il treno per avanzare patto di non prendere il gioco
parte nascosti in parte visibili agli velocemente o duellare contro un troppo sul serio...
altri giocatori, ed è basata su di- altro giocatore o contro gli india-
chiarazioni stile Perudo. Ovvero, ni.

9
anteprime
di Fabio “fab!o” Cambiaghi

Dungeon Lords
Autore: Vlaada Chvátil
Editore: Czech Games Editions

Sul finire degli anni novanta spo- per le risorse e spazi nuove stanze (tra due disponibi-
polava un videogioco chiamato per alloggiare mostri reclutati e li), costruire trappole, reclutare
Dungeon Keeper in cui il video- ordini impartiti. Su un altro ta- mostri (tra tre disponibili) o infi-
giocatore costruiva e ammini- bellone comune si tiene traccia ne abbassare il proprio livello di
strava un dungeon che, di tanto della sequenza degli eventi; un diabolicità. Avete letto bene, ab-
in tanto, veniva assaltato da av- terzo tabellone rappresenta le bassare! Infatti, se è vero che si
venturieri in cerca di fama e te- otto possibili azioni che possono gioca per diventare il signore del
sori. Questo videogioco io non lo essere attivate dagli amministra- dungeon più crudele, gli avven-
conosco, quello che ho appena tori del dungeon inviati dal gioca- turieri più forti finiranno sempre
scritto l'ho preso da wikipedia; lo tore. nel dungeon del giocatore più
anticipo perché non voglio che si diabolico, abbassarsi anche di
creda che l'entusiasmo che tra- La scelta delle azioni è effettuata poco può essere un buon sistema
sparirà da questa breve antepri- da ciascun giocatore grazie ad un per dirottare eroi nei dungeon
ma sia stato anche minimamente mazzo di otto carte, due delle avversari; senza contare cha ad
influenzato dal mio passato, fin quali sono bloccate a faccia sco- un certo livello di diabolicità si
troppo breve, di videogiocatore. perta ad ogni turno, offrendo agli rischia addirittura di attirare nel
avversari una parziale informa- proprio dungeon un paladino... e
Ma torniamo al legno e al carto- zione su dove è più conveniente allora sarebbero guai.
ne, e cominciamo a guardare più inviare i propri amministratori
da vicino la scatola dell'ultimo per non rischiare di vederli torna- Risolte le azioni nell'ordine cor-
sforzo di Vlaada Chvátil: Dunge- re al dungeon a mani vuote, gli retto (alcune vanno risolte in or-
on Lords, gioco che ad Essen si è spazi per ciascuna azione sono dine inverso a quello di piazza-
particolarmente distinto, meri- infatti limitati. mento), ogni giocatore ha l'op-
tando il primo posto nella lista portunità di produrre ulteriori ri-
GeekBuzz e il quinto in quella di I tre ordini scelti segretamente sorse grazie alle stanze costruite
Fairplay. vengono scoperti e gli ammini- nel dungeon (ed ai folletti lì in-
stratori inviati con lo scopo di viati), si chiude quindi la stagio-
Il gioco si articola fondamental- recuperare risorse tra le tre in ne con l'assegnazione degli av-
mente in due fasi che si alterna- gioco (oro, cibo e folletti), oppu- venturieri. Ad ogni giocatore è
no nel corso della partita. La pri- re allargare il dungeon, costruire affibbiato un baldo avventuriero
ma fase, che dura 4 stagioni, è la
fase di costruzione, in cui i gioca-
tori preparano il loro dungeon
estendendolo, costruendovi stan-
ze, procurando cibo e oro, reclu-
tando mostri e costruendo trap-
pole. A questa segue una fase di
La plancia del giocatore: il Dungeon

combattimento che chiude il pri-


mo anno di gioco. Al termine del
secondo anno la partita si consi-
dera conclusa e si valuta il pun-
teggio. Come direbbe il demone
cornuto per riassumere il gioco:
"costruisci, combatti, costruisci,
combatti, calcola il punteggio".

Ogni giocatore ha a disposizione


una plancia personale, il dunge-
on, con una griglia di 5x4 in cui
costruire cunicoli e stanze, sono
presenti poi zone di stoccaggio
10
Novità a Essen 2009
anteprime

(più forte o più debole a seconda


del livello di diabolicità del gioca-
tore) e si da inizio alla stagione
successiva. Solo alla fine della
quarta stagione avviene final-
mente il combattimento: gli av-

Un particolare del tabellone centrale


venturieri collezionati tentano di
penetrare nei dungeon purifican-
doli, sarà compito dei signori dei
dungeon fermarli pianificando
con cura le trappole da piazzare
nei cunicoli e i mostri da inviare
a combattere.

Ci sono quattro tipi di avventu-


rieri: guerrieri, maghi, ladri e
chierici; ciascuno con una parti-
colare abilità come disattivare
trappole, curare ferite, o lanciare
magie. Gli avventurieri entrano
nel dungeon in gruppo ed il gio-
catore, per ogni round di com- questi punti se ne aggiungono combattimento muovendosi con
battimento può utilizzare trappo- altri per gli obiettivi raggiunti co- una vera e propria "intelligenza
le e mostri per fermarli. Ogni me essere il giocatore più diabo- di carta" e sfidando i dungeon
trappola ha un effetto specifico, lico oppure quello che ha costrui- alternando le loro mosse, prede-
ogni mostro ha un valore di dan- to più stanze o ancora per chi ha finite da un regolamento minu-
ni che è capace di infliggere con reclutato più folletti e così via. zioso che stabilisce non solo il
un suo attacco. loro movimento all'interno del
Ovviamente ogni avventuriero ha Oltre all'ambientazione estrema- dungeon ma anche le magie che
un numero di ferite che può sop- mente originale, la novità di que- colpiscono i dungeon e il costo
portare prima di essere eliminato sto titolo è quella di riuscire in per la purificazione, a quelle non
dal gioco. Se dopo il primo round modo brillante e assolutamente affatto scontate del giocatore che
di combattimento il gruppo di amalgamato all'ambientazione si trova nella condizione di dover
avventurieri non è stato sconfitto stessa, a far convivere in una risolvere un vero e proprio puzzle
gli avventurieri tentano di purifi- sola scatola due giochi dal rego- combinando trappole e mostri nel
care il dungeon, farlo costa loro lamento del tutto indipendente. tentativo di arrestare, nel più
ulteriori energie e solo se soprav- breve tempo possibile l'avanzata
vivono anche a questo sforzo si Il primo, quello giocato nella fase degli avventurieri.
esegue un secondo round di di costruzione, è un ottimo e Questa seconda fase, giocata
combattimento. Ogni zona del complesso sistema di gestione quasi contemporaneamente da
dungeon purificata dagli avven- risorse e worker placement con tutti i giocatori è tutt'altro che
turieri è persa per sempre e pe- "incertezza", quella cioè di non semplice da affrontare strategi-
serà negativamente sul punteg- riuscire ad eseguire l'azione al camente ed è probabilmente la
gio finale. Dopo quattro round il costo che abbiamo preventivato parte che procura il maggior di-
combattimento si considera co- o peggio di non poterla eseguire vertimento.
munque concluso e gli avventu- affatto; meccanica che precipita
rieri sopravvissuti abbandonano il giocatore nel dilemma di dover Dungeon Lords è complesso ma
il dungeon. scegliere con cura la sequenza ben bilanciato e il fatto che mec-
degli ordini, pianificando in modo canismi e ambientazione formino
Si inizia quindi il secondo anno di da minimizzare le perdite, e un tutt'uno così omogeneo ga-
gioco, identico al primo ma con che contribuisce ad un considere- rantisce atmosfera e divertimen-
mostri e avventurieri più potenti, vole aumento di tensione nella to.
al termine del quale si calcola il fase di risoluzione degli ordini
punteggio: punti positivi per stessi.
stanze non conquistate, mostri
reclutati, avventurieri imprigio- Il secondo gioco, il combattimen-
nati, punti negativi per cunicoli o to, è quasi un cooperativo gioca-
stanze purificate o penalità rac- to in solitario.
colte nel corso della partita. A Gli avventurieri affrontano il
11
anteprime
di Mauro “MDM” Di Marco

at the Gates of
Autore: Uwe Rosemberg
Loyang
Editore: H@ll Games, Heidelberger Spieleverlag

Data la vittoria consecutiva di 1) Fase di raccolto. Durante la in mano nel pool. Se nella corte
due premi IGA (International Ga- fase di raccolto ogni giocatore non ci sono carte, il giocatore ha
mers Award), nel 2008 con Agri- riceve un nuovo campo vuoto. I come unica opzione quella di
cola e nel 2009 con Le Havre, la campi sono di varie pezzature: in scartarne una; se invece ha una
curiosità e l'aspettativa nei con- quelli più grandi si possono pian- sola carta in mano, deve tenere
fronti di At the Gates of Loyang, tare solo ortaggi poco pregiati; quella e sceglierne un'altra dal
terzo “giocone” di Uwe Rosen- quelli più piccoli possono essere pool per formare la coppia di gio-
berg è più che giustificata. seminati con verdure sempre più co.
pregiate.
Ancora una volta il giovane auto- A seguire, tutti i giocatori prele- Le carte che costituiscono il maz-
re rielabora il meccanismo del vano da ciascuno dei propri cam- zo sono di 5 tipi diversi:
“raccolto”, originariamente intro- pi coltivati un vegetale, che viene - Campi. Si comportano come i
dotto in Antiquity (Splotter Spel- riposto sul carretto. Quando da campi della riserva personale:
len), questa volta rinunciando un campo viene prelevato l'ulti- bisogna però spendere altre 2
all'ormai abusato meccanismo mo segnalino, il campo viene ri- monete per metterli in gioco e
del worker placement per garan- mosso dal gioco. quando si svuotano vengono ri-
tire l'interazione fra i giocatori, messi nel mazzo degli scarti.
ma introducendo un meccanismo 2) Fase carte. Questa è la fase in - Banchi del mercato. Permetto-
nuovo (una specie di draft rove- cui si ha la maggiore interazione no di barattare gli ortaggi con
sciato) che è il vero cuore del fra i giocatori. Si rimescolano altri ortaggi, evitando di ricorrere
gioco. mazzo e scarti e vengono date 4 al negozio, che è molto dispen-
carte a testa. Inizia un a fase di dioso. Ogni banco del mercato
La scatola di Loyang è dello stes- distribuzione carte organizzata offre 3 beni, ciascuno con un co-
so formato di Agricola e Le Havre così: a partire dal primo giocato- sto di baratto riportato sulla car-
(anche se l'editore è nel frattem- re, ciascuno ha due opzioni; o ta stessa. Una volta che tutti gli
po cambiato). Il contenuto è co- scarta nel pool comune (la corte) ortaggi del banco sono stati ac-
munque molto ridotto (e male una delle 4 carte, oppure prende quistati, la carta viene scartata.
giustifica il non trascurabile prez- una carta dalla corte e una dalla - Clienti abituali. Sono uno dei
zo): 4 piccole tabelloni personali, propria mano e le mette in gioco, modi di guadagnare denaro: vo-
un mazzo di un centinaio di car- scartando le carte che gli restano gliono comprare la stessa forni-
te, segnalini e monete di cartone
e una certa quantità di bellissimi
segnalini di legno raffiguranti
svariati tipi di ortaggi. La qualità
dei materiali è buona, a parte le
carte, che sono non telate ed e-
stremamente sottili, come quelle
di Agricola (e di un nuovo forma-
to,ancora più piccolo).
L’originale plancia del giocatore

Il gioco si sviluppa in 9 turni, in


cui i giocatori seminano, raccol-
gono e vendono gli ortaggi, per
guadagnare denaro che, a sua
volta, può essere convertito in
passi sul tracciato dei punti vitto-
ria (prosperità).

Vediamo rapidamente la struttu-


ra di un turno, che è diviso in tre
parti:
12
Novità a Essen 2009
anteprime

tura di ortaggi per 4 turni conse-


cutivi, il che permette di pianifi-
care i guadagni. Se non vengono
serviti con regolarità si arrabbia-
no (con conseguenze negative
sulle finanze del giocatore che si
è impegnato a servirli), altrimen-
ti pagano cifre crescenti. Dopo
essere stati riforniti 4 volte, se
ne vanno.
- Clienti saltuari. Sono clienti che
I vegemeeples di Loyang
necessitano di una sola fornitura
e poi se ne vanno. Contrariamen-
te ai clienti abituali possono at-
tendere senza arrabbiarsi. La ci-
fra da loro pagata dipende anche
dal rapporto numerico fra clienti
abituali e saltuari: se un giocato-
re ha più clienti abituali che sal-
tuari vedrà accreditarsi ricom-
pense più grandi.
- Aiutanti. Sono un gruppo di ♦ Servire i clienti (abituali o sal- At the Gates of Loyang è un gio-
persone che hanno delle abilità tuari), ottenendo il corrispon- co molto interessante. Il mecca-
speciali. Possono essere utilizzati dente pagamento; nismo della distribuzione delle
una sola volta, dopodiché vengo- ♦ Usare gli aiutanti o i banchi carte è innovativo e ben conge-
no scartati. Alcuni permettono di del mercato. gnato. Le prime partite hanno
piantare o raccogliere gli ortaggi evidenziato le seguenti caratteri-
in modo più efficiente, altri ga- Una sola volta per turno è possi- stiche:
rantiscono l'interazione con gli bile comprare altre due carte (il
altri giocatori, ad esempio per- cosiddetto two-pack); il costo di - La componente aleatoria non è
mettendo di utilizzare i loro ban- quest'azione varia col numeri di trascurabile, soprattutto nell'ac-
chi del mercato (obbligandoli a aiutanti e di banchi che si hanno quisto del two-pack;
vendere a prezzi favorevoli degli a disposizione. Alla fine della fase
ortaggi), o addirittura di sosti- è possibile pagare denaro per - Il gioco si sviluppa soprattutto
tuirsi a loro nella fornitura di un avanzare sul tracciato della pro- a livello tattico. Prendere decisio-
cliente. sperità, un passo alla volta: il ni a lungo termine risulta molto
L'ultimo a prendere le carte di- primo passo del turno costa un difficile;
venta il primo giocatore. Tutte le punto vittoria, ogni altro passo il
carte avanzate finiscono nel valore della casella su cui ci si - La sua prevalente tatticità ten-
mazzo degli scarti. vuole spostare. Soltanto un nu- de a rallentare il gioco. Special-
mero limitato di ortaggi può es- mente nei turni 5-7, quando le
3) Fase azioni. In questa fase i sere conservato da un turno scelte possibili sono molteplici, i
giocatori possono compiere, più all'altro. turni tendono ad estendersi spia-
volte e nell'ordine desiderato, le cevolmente. Tale aspetto è evi-
seguenti azioni: In qualunque momento è possi- dente nelle partite a 3, dove si
♦ Comprare e vendere dal ne- bile prendere uno o più prestiti gioca sequenzialmente.
gozio (dove, finché ci sono da 5 monete. I prestiti non pos-
spazi e/o risorse, è possibile sono essere restituiti, ma costa- - L'interazione, se escludiamo la
comprare a tanto o vendere a no un punto vittoria alla fine del fase di distribuzione delle carte,
poco... cosa quindi non con- gioco. è piuttosto limitata, essendo ri-
veniente, ma a volte necessa- stretta all'utilizzo di alcuni degli
ria); Questo si ripete per nove turni. aiutanti.
♦ Piantare un ortaggio in un Alla fine del nono turno chi è più
campo: si mette un ortaggio avanti sul percorso della prospe-
preso dal carretto o comprato rità è il vincitore. In caso di pa-
in uno degli spazi del campo, reggio si contano i soldi avanzati,
poi si riempiono i rimanenti poi i beni avanzati (campi e ma-
spazi con segnalini dello stes- gazzini).
so tipo, presi dalla riserva;
13
anteprime
di Andrea “Liga” Ligabue

Gonzaga
Autore: Guglielmo Duccoli
Editore: daVinci Games

Credo che Gonzaga sia stata per ti vittoria. porto conferisce 3 punti vittoria
me una delle sorprese migliori di (1 se in una regione inattiva). Se
questa Essen. Devo ammettere La partita si svolge in turni divisi uno copre almeno 3 dei 4 porti
che le mie aspettative su questo in fasi. Nella prima fase ogni gio- appartenenti alla stessa lega ma-
gioco non erano molto grandi: un catore estrae casualmente dal rittima ottiene 10 punti vittoria.
autore nuovo, Guglielmo Duccoli, suo mazzo una carta feudo che La carta azione "città e porti" può
ed un editore, daVinci Games, indica quale pezzo entrerà in gio- essere usata anche per posizio-
più orientato ai party-games e ai co quel turno. Segue la fase di nare 1 o 2 anelli sulla mappa
giochi di carte che ai giochi da pianificazione in cui, simultanea- (rappresentano i matrimoni e/o
tavolo con l'unica opportunità mente, occorre decidere in che le alleanze). Gli anelli possono
davvero significativa nel campo, nazione collocare il proprio feudo anche essere posizionati sopra
Leonardo da Vinci, non certo e quale azione compiere. E' pos- una casella occupata da un feudo
sfruttata al meglio. Mi sono do- sibile ricoprire 1 o 2 porti, rico- avversario (unico modo per otte-
vuto ricredere. Gonzaga, che ho prire 0-3 città o ricoprire sia porti nere il controllo di un porto o una
già giocato diverse volte, mi ha che città. Ogni azione ha una sua città in possesso di un avversa-
davvero sorpreso per la fluidità, priorità e in caso di disparità l'or- rio). Ultima possibilità è quella di
la semplicità e la capacità di av- dine è stabilito dal tipo di carta donare il proprio feudo alla chie-
vincere. Non è certo un giocone feudo. Ogni giocatore possiede sa (scartandolo) in cambio di 3
da gamers accaniti (credo che ad anche una carta speciale "azione punti.
Alfio non piacerebbe) ma si collo- prioritaria" che consente di svol-
ca in quella fascia a metà tra il gere la sua azione prima degli A fine partita il giocatore che ha
mondo delle famiglie e degli ap- altri al costo di un anello (si par- il maggior numero di feudi adia-
passionati: per capirci, la fascia te con 6). E' davvero importante centi ottiene un bonus di 15 pun-
di Ticket to Ride. capire e prevedere cosa gioche- ti.
ranno gli avversari ed in che re- Gioco davvero semplice e lineare
In Gonzaga i giocatori ricoprono gione perché spesso gli obbiettivi ma molto molto interessante:
il ruolo di reggenti delle casate segreti coincidono almeno in par- materiali e grafica davvero ben
nobiliari che dominano il panora- te e la lotta per il controllo delle fatti (complimenti a dV GIOCHI).
ma europeo nei secoli dal XIII al città è davvero serrata. Coprire finalmente un degno concorrente
XVIII controllando con i loro feu- con un feudo una città e/o un per Ticket to Ride.
di i porti e le città più importanti.
Il gioco si svolge su una mappa a
griglia esagonale che rappresen-
ta l'Europa divisa in 6 nazioni:
ogni nazione ospita 4 città e 4
porti. A seconda del numero di
giocatori e dello scenario una o
più nazione dell'Europa saranno
"inattive", ovvero meno significa-
tive di altre per quanto concerne
il punteggio.

Ogni giocatore ha 12 feudi, for-


mati da 3 o 4 esagoni collegati
tra loro nelle diverse possibili
combinazioni. Ogni feudo ha an-
che 2 o 3 esagono con castelli.
Ad inizio partita ognuno pesca
una carta obbiettivo (segreta)
che indica le 6 città (una per re-
gione) che daranno alla fine pun-
14
anteprime
di Fabrizio “Linx” Aspesi

Horse Fever Autori: Lorenzo Silva, Lorenzo Tucci Sorrentino


Editore: CraniumCreations

Gli autori di questo gioco, che ne velocità del cavallo. Le scommes- riali nella scatola, una parte ge-
sono anche i produttori, hanno se su cavallo "vincente", inoltre, stionale che comprende la ge-
lavorato molto bene per rendere portano 3 punti prestigio contro il stione delle scuderie con gli e-
il loro prodotto caratteristico, per singolo punto portato dalla scom- ventuali aiutanti e gli obiettivi
staccarlo dalla massa dei giochi e messa "piazzato". che vi portano ulteriori punti vit-
dargli una propria riconoscibilità. toria. E’ questa parte che pur-
Lo stile dei disegni è molto parti- Ogni corsa è scandita da una se- troppo sembra non reggere.
colare, adulto e caricaturale in- rie di round. In ogni round viene Sembra infatti per la maggior
sieme, ma ben dosato e adatto al estratta una particolare carta che parte girare intorno alla gestione
tema: scommettitori ippici. Il riporta di quante caselle si muo- dei danari che però, come ho
gioco è fatto per essere giocato vono i cavalli in rapporto alla loro scritto all’inizio, servono in modo
intorno ad una serie di corse, do- quotazione. I cavalli più quotati davvero minimale nella corsa ai
ve il ruolo dei giocatori sarà quel- tenderanno a muoversi media- punti vittoria, in quanto
lo di scommettere i propri soldi mente più caselle degli altri. 1) non potete comunque fare più
sulla vittoria o sul piazzamento di A questo fattore vanno ad ag- di 2 scommesse a turno;
questo o quel cavallo. Dissimil- giungersi però gli “scatti” di uno 2) non potete comunque com-
mente però da altri titoli simili lo o due cavalli a round, sanciti dal prare più di 2 cose a turno (o
scopo non è quello di accumulare lancio di due dadi dalle facce co- coppie di trucchetti).
più soldi possibili ma di guada- lorate, le eventuali qualità innate
gnare il maggior prestigio. Per dei cavalli che talune scuderie L’unica vera possibilità di far
chiarire la differenza vi chiarisco possono aver acquistato e, so- fruttare la vostra ricchezza è da-
immediatamente che vincere una prattutto, gli sporchi trucchetti ta da un asta dopo ogni corsa
scommessa che vi porta in tasca che voi insani scommettitori use- che mette in palio un unico e sin-
100 danari (la moneta del gioco) rete per spingere un cavallo al golo punto vittoria al miglior of-
varrà per la vittoria quanto vin- massimo o per farne scadere la ferente. Veramente troppo poco.
cerne una che ve ne porta 3000, forma. Qualità dei cavalli e truc- Un gioco insomma che poteva
con alcune eccezioni… forse trop- chetti in genere interagiscono col essere migliore con un po’ più di
po poche. movimento di partenza, col mo- sperimentazione. O perlomeno
vimento finale e sul numero di questa è l’impressione che ha
I meccanismi che fanno muovere caselle mosse in caso di scatto. I dato a me dopo qualche partita.
i cavalli in ogni singola gara sono concetti sono semplici ma danno Consigliato per giocarci spensie-
simulati in modo originale e deci- comunque vita a sfide incerte e ratamente, sconsigliato ai gioca-
samente intrigante. Ogni scuderi- appassionanti. tori esperti che tendono a fiutare
a di cavalli ha una sua quotazio- facilmente cosa è utile alla vitto-
ne che determina le vincite in Su questa parte del gioco molto ria e cosa nel gioco è solo un pia-
caso di scommessa su cavallo fresca e piacevole si innesta, vo- cevole ma inutile contorno.
“vincente” (la puntata “piazzato” lendo usare le regole complete e
vince comunque il doppio) che la quindi il restante 50% dei mate-

15
anteprime
di Andrea “Liga” Ligabue

Carson City
Autore: Xavier Georges
Editore: Quined White Goblin Games (QWG)

Parlare di un gioco così comples- anche punti per il possesso di Gli edifici lungo la strada consen-
so e variegato dopo soltanto una edifici ed appezzamenti terrieri. tono di guadagnare soldi, pistole,
partita è una cosa un po' azzar- punti vittoria o comprare nuovi
data. Carson City non si presenta Il turno di gioco è diviso in 3 fa- edifici. Posizionare sulla mappa
certo come un giochetto leggero, si: in una prima fase ogni gioca- consente invece di comprare ap-
adatto a facili palati, e ne abbia- tore sceglie uno dei 7 pezzamenti di terreno dove edifi-
mo avuto prova ad Essen dove personaggi/ruoli disponibili. Ogni care, difendere i propri edifici o
l'autore è riuscito a far assopire personaggio conferisce al suo andare a rapinare quelli degli av-
ben due dei miei compagni du- possessore poteri e caratteristi- versari. E' sempre possibile, que-
rante la lunga spiegazione delle che diverse che influenzano le sta è l'idea davvero innovativa
regole. In realtà il gioco scorre fasi successive del gioco: si va del gioco, contendere una qualsi-
piuttosto fluido una volta appreso dallo sceriffo, che offre un omino asi posizione agli altri giocatori,
il meccanismo e nella prima par- in più, all'imprenditore cinese, mettendo un proprio omino ac-
tita siamo dovuti ricorrere solo che compra edifici a metà prez- canto a quello di un avversario
una volta al manuale. Il tema zo, al banchiere, che può accu- nella stessa casella. In effetti
western personalmente non mi mulare soldi per i turni successi- questo aspetto del gioco, che te-
esalta e come meccaniche i ri- vi, al pistolero, che offre vantag- mevo fosse molto destabilizzan-
chiami a Caylus sono più che e- gi nei combattimenti. La scelta te, è invece l'aspetto che più mi
spliciti ma nel complesso il gioco dei personaggio determina anche ha colpito in positivo. Gli omini (e
mi ha ben impressionato (ho, l'ordine di gioco nelle fasi succes- quindi le azioni) disponibili ogni
ovviamente, anche vinto la parti- sive e quanti soldi potranno es- turno sono davvero pochi e non
ta!) e secondo me può rivelarsi sere accumulati a fine turno. sempre vale la pena contendere
un titolo interessante e duraturo, una casella ad un avversario.
sufficientemente impegnativo e La fase di programmazione è sti- L'abilità dei propri pistole-
con una buona rigiocabilità. le Caylus: ogni giocatore dispone ri,rappresentata dal numero delle
di un certo numero di omini (3 pistole possedute, è un aspetto
La mappa è divisa in due sezioni nel primo turno, 4, 4 e 5 in quelli che non deve essere troppo tra-
distinte e rappresenta il terreno successivi) che possono essere scurato per non diventare prede
su cui man mano si sviluppa la allocati in particolari edifici lungo troppo facili. E' possibile anche
città di Carson City. La parte alta la strada o sulla mappa di gioco. decidere di non posizionare alcu-
del tabellone è costituita da una
strada che si snoda con vari edi-
fici (divisi a gruppi), su cui pos-
sono essere piazzati i propri omi-
ni; la parte bassa è una mappa
quadrettata con gli appezzamenti
di terreno su cui man mano vie-
ne edificata la città. Ad inizio
partita vengono collocate a caso
sulla mappa 9 montagne ed ogni
giocatore reclama il controllo di
alcuni appezzamenti di terreno.
Setup per tre giocatori

Scopo del gioco è riuscire ad ac-


cumulare il maggior numero di
punti vittoria alla fine dei 4 turni
di gioco. La fonte principale di
punti vittoria sono i soldi che
possono essere convertiti in punti
sia durante la partita che nel fi-
nale. A fine partita si ottengono
16
Novità a Essen 2009
anteprime

ni omini per preservarli per i tur- essere subito piazzati in mappa. Le ultime caselle della strada so-
ni successivi e per avere più pi- Per costruire un edificio servono no legate ai punti vittoria. E' pos-
stole a disposizione. soldi ed occorre avere un terreno sibile ottenere punti vittoria per
dove posizionare l'edificio. Inoltre edifici e/o appezzamenti di terre-
Una volta finito il posizionamento quasi tutti gli edifici necessitano no controllati, per il numero di
inizia la fase di risoluzione par- di un collegamento (strada) con pistole possedute o, molto più
tendo dal primo edificio e prose- il resto della città. Molti edifici comunemente, spendendo soldi.
guendo lungo la strada. Se in permettono/impongono anche di Da questa prima partita mi pare
una certa casella ci sono più omi- costruire una casa, ovvero un determinante la lotta per il con-
ni occorre fare un duello. Ogni edificio senza nessun poter parti- trollo della casella/e che permet-
giocatore lancia un D6 e aggiun- colare che rappresenta la crescita te di scambiare soldi per punti
ge il numero di pistole possedute della città. Ci sono tanti tipi di vittoria.
e il numero di omini in riserva edifici: ranch, che danno soldi in
(quelli non piazzati in mappa). base al numero di caselle vuote Una volta terminata questa fase
Chi vince ottiene il controllo; l'al- che hanno attorno, miniere, che ogni giocatore controlla quanti
tro recupera il suo omino e lo fruttano in base al numero di soldi può tenere per il turno suc-
mette nella riserva per il turno montagne limitrofe, banche, cessivo, in base al personaggio
successivo. Le pistole sono im- saloon, che danno soldi anche in scelto nella prima fase, e scarta
portanti, soprattutto nel finale e base al numero di case esistenti quelli in eccesso convertendoli in
una tecnica da "prepotente" nelle caselle vicine e tanto altro punti vittoria (ma con un rating
sembra poter pagare ... del resto ancora. Sicuramente l'aspetto di conversione davvero basso).
siamo o non siamo nel vecchio strategico legato alla creazione
West? della città e al posizionamento Il gioco mi è sembrato molto bel-
degli edifici è una cosa nuova: un lo e dinamico: il fatto di poter
Le prime caselle della strada per- livello di gioco che non era pre- contendere tutto agli avversari
mettono di ottenere qualche sente in Caylus, secondo me (caselle, rendite, appezzamenti)
spicciolo aggiuntivo, pistole e molto interessante. lo rende molto particolare. Non è
nuove strade. Dopo si procede certo un gioco semplice e legge-
all'acquisto degli appezzamenti di Una volta comprati gli edifici si ro, ma sicuramente interessante
terreno (spazi vuoti nella mappa passa alla riscossione delle rendi- per i gamers. Mi sono davvero
su cui è stato posizionato un o- te. Posizionare un proprio omino sembrati determinanti per la vit-
mino). Ogni appezzamento costa su un edificio altrui consente di toria il potere militare (numero di
tanto più quanto sono il numero rubare metà della rendita dell'e- pistole) e le caselle che permet-
di edifici già costruiti attorno. La dificio, cosa che può essere dav- tono di convertire punti vittoria
strada poi si snoda nelle caselle vero significativa quando si tratta in soldi, ma il mio è ovviamente
dedicate all'acquisto dei nuovi di una banca o di un saloon nel il giudizio di una sola partita e
edifici (ogni turno ce ne sono 6 a finale di partita! credo che Carson City meriti
disposizione ) che possono poi qualcosa di più approfondito ...

17
anteprime
di Fabio “fab!o” Cambiaghi

Endeavor
Autori: Carl de Visser, Jarratt Gray
Editore: Z-Man Games

Se non avete ancora letto il rego- casualmente a piazzati all'inizio dustria. Poi aumenta la popola-
lamento vi anticipo che quanto è della partita dei gettoni in due zione, i giocatori prendono pedi-
scritto sul retro della scatola di tipologie: gettoni azione e getto- ne dalla riserva personale e le
Endeavor è piuttosto ingannevo- ni progresso; questi gettoni sa- mettono disponibili sulla propria
le: espansione di imperi, viaggi, ranno via via recuperati dai gio- plancia in funzione del proprio
conquiste, progressi culturali, catori che piazzeranno in queste valore di cultura.
politici, industriali e finanziari... aree le proprie pedine popolazio- La terza fase consente di recupe-
se avevate l'aspettativa di tro- ne. Ogni regione infine mette a rare popolazione già piazzata su-
varvi davanti ad un gioco di civi- disposizione un mazzo di 6 carte gli edifici che altrimenti restereb-
lizzazione ad alto livello di simu- risorsa (in Europa due mazzi). bero inutilizzabili per il turno in
lazione è mio dovere avvertirvi corso, la quantità di edifici che
subito che Endeavor è invece un I giocatori concorrono per otte- può essere liberata dipende dal
brillante gioco di "area control" (i nere il maggior numero di punti, valore di finanza.
giochi cioè in cui, grazie alle pro- cioè per aver fatto guadagnare al
prie mosse, il giocatore si assicu- proprio impero la maggior gloria. A questo punto inizia la fase vera
ra la proprietà di certe aree per I punti si contano tutti a fine par- e propria delle azioni, i giocatori
ottenere dei punti) molto tita e si ottengono i diversi modi: eseguono a turno un'azione che
"tedesco". aumentando la propria forza nel- può essere attivata in due modi,
le quattro caratteristiche dell'im- spostando una propria pedina
Ogni giocatore dispone di una pero, occupando le città e con- popolazione su un edificio
plancia personale sulla quale tie- trollando le connessioni tra loro e (attivando quindi l'azione specifi-
ne traccia dei suoi progressi in infine grazie al possesso di alcuni ca di quell'edificio) o giocando un
quattro settori: l'industria, la cul- tipi di edifici e carte. Il gioco gettone azione. Le azioni possibili
tura, la finanza e il potere politi- dura esattamente 7 turni ed il sono 5.
co. Il valore raggiunto in ciascu- loro svolgimento è estremamente
na di queste caratteristiche de- semplice e lineare. 1) Effettuare una spedizione ver-
termina la capacità del giocatore Per prima cosa si costruisce ob- so una regione da colonizzare,
di eseguire certe azioni. Sulla bligatoriamente un edificio, il tipo una pedina popolazione viene
plancia c'è inoltre lo spazio per la di edificio che si può costruire è messo sul primo spazio libero di
costruzione di 7 edifici, per allog- limitato dal proprio valore di in- un tracciato spedizioni di una
giare 6 carte e per conservare le
pedine popolazione che di turno
in turno entrano in gioco.
Un dettaglio del tabellone e di una plancia

Il tabellone rappresenta in modo


piuttosto originale e decisamente
ben riuscito le regioni del mondo
che saranno oggetto della colo-
nizzazione, al centro l'Europa e
intorno 6 aree di conquista: In-
dia, Estremo Oriente, Africa, Sud
America, Caraibi e Nord America.
In ogni area sono presenti città,
collegate tra loro da linee di con-
nessione e, tranne che in Europa,
un percorso per indicare la quan-
tità di spedizioni effettuate in
quell'area.
Sulle città, sulle connessioni tra
le città e su ogni casella dei per-
corsi delle spedizioni vengono
18
Novità a Essen 2009
anteprime

delle 6 regioni colonizzabili, in


cambio il giocatore ottiene il get-
tone piazzato su di esso, se è un

Alcuni degli edifici che è possibile costruire


gettone progresso il giocatore
aumenta subito la relativa carat-
teristica sulla sua plancia, se è
un gettone azione lo mette da
parte e potrà utilizzarlo in futuro.

2) Occupare una città, cioè piaz-


zare una propria pedina su una
delle città del tabellone recupe-
rando il gettone posto su di essa.
Per poter essere occupata una
città deve essere in una regione
"aperta" cioè una regione in cui il
tracciato delle spedizioni sia sta-
to completamente riempito
(l'Europa è considerata "aperta"
fin dall'inizio della partita").

3) Attaccare una città già occu- Se costruire gli edifici più utili e sa sono pressoché azzerati per-
pata da un avversario sostituen- recuperare le carte di valore più ché le azioni si susseguono molto
do la sua pedina con una propria. alto possono essere considerati velocemente ed è sempre inte-
Questa azione costa una pedina ottimi obiettivi intermedi, duran- ressante osservare le scelte degli
aggiuntiva che deve essere scar- te la partita non bisogna mai altri giocatori.
tata ma permette a volte di ag- perdere di vista l'obiettivo princi- L'estrema semplicità delle regole
giudicasi una connessione tra pale e cioè quello di realizzare e la loro linearità consente di
due città. Il gettone piazzato sul- più punti. prendere velocemente confiden-
la connessione infatti può essere Tutto infatti deve essere pianifi- za con i meccanismi del gioco
recuperato dal giocatore che ha cato con cura considerando che lasciando il resto alla propria ca-
occupato entrambe le città ai ca- la quantità di azioni di ciascun pacità strategica.
pi della connessione. giocatore dipende fortemente Forse non c'è particolare innova-
dalla quantità di edifici costruiti zione nei suoi meccanismi ma il
4) Recuperare un gettone da un (e quindi aumenta progressiva- gioco è solido ed elegante e la
edificio. Questa azione permette mente nel corso della partita) e durata davvero contenuta per un
di liberare un edificio già utilizza- dalla quantità di pedine popola- gioco di questo tipo. I materiali
to durante la fase delle azioni, zione a disposizione del giocatore sono di ottima qualità e la grafica
rendendolo di nuovo disponibile che aumentano ad ogni turno e è ricercata e funzionale.
per un'azione nello stesso turno. non vengono mai scartate salvo
quando si effettua un attacco ad
5) Pescare una carta da una re- una città avversaria.
gione. Questa azione è disponibi- Questa evoluzione del gioco con-
le se la regione è già stata tribuisce ad una apprezzabile
"aperta" e consente di far avan- crescita della tensione negli ulti-
zare considerevolmente le pro- mi e decisivi turni della partita.
prie caratteristiche, ciascuna car-
ta infatti riporta icone nelle quat- Giudizio complessivo estrema-
tro possibili caratteristiche ed il mente positivo per questo primo
giocatore avanza di uno spazio lavoro degli Neozelandesi Carl de
una caratteristica per ciascuna Visser e Jarratt Gray. Forse En-
icona sulla carta. Il numero di deavor non è destinato a rag-
carte che possono essere tratte- giungere la cima delle classifiche
nute a fine turno è però limitato internazionali ma è un gioco pia-
dal proprio potere politico. cevole che richiede un po' di im-
Se a fine turno un giocatore è pegno, dove è ottimo il bilancia-
costretto a restituire una carta le mento tra interazione indiretta
sue caratteristiche dovranno es- (molto presente) e quella diretta
sere abbassate di conseguenza. (più rara) e dove i tempi di atte-
19
anteprime
di Francesco “Prometeo” Pessina

Thunderstone
Autore: Mike Elliott
Editore: Alderac Entertainment Group

Dopo l'enorme successo ottenuto diversi eroi di medio livello, per no influenzare le riserve di carte
l'anno scorso da Dominion era essere mediamente sempre in del villaggio o le carte dei gioca-
lecito aspettarsi numerosi giochi grado di affrontare il dungeon, o tori. Questa dinamica è sicura-
che ne sfruttassero, almeno in concentrarsi principalmente sullo mente positiva, aggiunge un'in-
parte, la meccanica. Thundersto- sviluppo di un paio di personaggi terferenza, anche se di piccola
ne è sicuramente uno dei più riu- per accumulare qualche punto in entità, nelle strategie personali,
sciti, unendo la meccanica origi- più. laddove in Dominion si poteva
nale di “costruzione del mazzo” a Per esplorare il dungeon bisogna perseguire la propria strategia
una forte ambientazione fantasti- organizzare il proprio gruppo al senza praticamente alcun limite.
ca: il mazzo dei giocatori rappre- meglio; oggetti, incantesimi, ar- Nonostante tutto però, l'intera-
senta l'insieme di eroi, oggetti e mi, abilità dei personaggi, malat- zione resta ai livelli della versio-
incantesimi che si possono utiliz- tie debilitanti: bisogna mostrare ne base di Dominion, ovvero
zare per esplorare il dungeon alla e cercare di utilizzare tutte le molto scarsa e raramente diret-
ricerca della mitica “Thundersto- carte che si hanno in mano. Ov- ta. Probabilmente, per avere
ne” e sconfiggere le varie creatu- viamente le armi necessitano di qualcosa in più bisognerà aspet-
re che lo infestano. qualcuno sufficientemente forte tare al solito un'espansione.
L'area di gioco è separata in due da imbracciarle mentre gli ogget- La disposizione casuale dei mo-
zone: il villaggio, dove sono di- ti possono essere utilizzati da stri, inoltre, nel caso capitino
sponibili nuovi eroi da arruolare, tutti. Il combattimento si svolge mostri particolarmente forti nella
oggetti e incantesimi da acqui- confrontando il valore complessi- prime carte del dungeon, può
stare e l'ingresso del dungeon, vo del nostro gruppo con la forza causare degli inizi partita decisa-
con tre mostri pronti ad essere del mostro, considerando le con- mente lenti, con diversi giri ob-
affrontati. Ogni turno i giocatori dizioni di illuminazione che pos- bligatori di rifornimento al villag-
scelgono se rifornirsi al villaggio, sono dare anche elevate penali- gio.
esplorare il dungeon affrontando tà. Un mostro eliminato va ad Tirando le somme quindi, il gioco
una creatura oppure se semplice- arricchire il mazzo del giocatore, non è particolarmente originale,
mente riposarsi. dandogli punti vittoria e, a volte, mancano innovazioni sostanziali,
ulteriori abilità. Si scopre quindi ma l'ambientazione curata e la
Visitare il Villaggio è l'azione più un nuovo mostro, e quelli prece- varietà di abilità, di mostri e di
simile ad un turno di Dominion: denti avanzano verso il villaggio. personaggi, ne fanno un gioco
si possono giocare alcune carte Alcuni mostri possiedono abilità decisamente piacevole, anche se
che fanno eseguire azioni parti- particolari: se riescono ad arriva- dedicato principalmente agli a-
colari, e si può acquistare un og- re ai margini del dungeon posso- manti del fantasy.
getto o reclutare un nuovo eroe.
Alcune delle carte contenute nella scatola

In aggiunta si possono migliorare


gli avventurieri che abbiamo in
mano, a patto di aver accumula-
to abbastanza esperienza affron-
tando le sfide del dungeon. Que-
sto meccanismo di accumulo di
esperienza e di passaggio di li-
vello degli eroi rende il proprio
mazzo un'entità un po' più con-
creta rispetto all'insieme di azioni
di Dominion, e garantisce ai gio-
catori qualche soddisfazione in
più nel crearlo. Inoltre eroi di al-
to livello forniscono anche punti
a fine gioco, si può quindi optare
per una strategia più ad ampio
spettro, creandosi un mazzo con
20
anteprime
di Franco “Ciaci” Sarcinelli

A la carte Autore: Karl-Heinz Schmiel


Editore: Heidelberger Spieleverlag

E’ stato senza dubbio il gioco che


più mi ha incuriosito in tutta la
fiera per via dei componenti a dir
poco insoliti e quei cappelli da
cuoco sulle teste dei dimostrato-
ri. Sto parlando, come avrete
intuito, di “A la Carte” di K.H.
Schmiel la riedizione di un vec-
chio gioco di un ventennio fa che
Una partita in corso

qui ad Essen ha ritrovato una


nuova vita grazie ad un sapiente
lavoro di restyling.

Il tema è intuibile, dovremo di-


mostrare di essere abili cuochi
preparando le più svariate ricette
di vario grado e difficoltà e per
farlo avremo a disposizione delle
vere e proprie padelline di metal- che si trova in ogni boccetta e giocatore prepara una ricetta per
lo riposte su fornellini di cartone che può rovinare il piatto che colore oppure un giocatore ottie-
su cui dovremo letteralmente stiamo preparando. Anche un ne tre stelle.
cospargere gli ingredienti utiliz- eccesso di spezie può rendere
zando delle “saliere” contenenti i immangiabile la nostra pietan- In aggiunta possiamo anche ten-
cubetti delle varie spezie. za obbligandoci a scartarla così tare la preparazione di una crépe
come una cottura a fuoco troppo e per farlo correttamente dobbia-
Questa componente di destrezza alto la può bruciare. mo riuscire a girare la relativa
nel gioco è l’asse portante del tessera dal lato giusto lanciando-
divertimento di questo titolo che Per destreggiarci in cucina abbia- la con il pentolino come farebbe
pecca sicuramente di spessore e mo a disposizione tre azioni a un vero chef.
di longevità, ma ha dalla sua la turno con cui possiamo alzare il
capacità di coinvolgere chiunque fuoco del fornello tramite l’uso di A movimentare il gioco ci sono
gli passi vicino attirato dalla stra- un dado speciale oppure aggiun- anche delle tessere “tazza di caf-
nezza dei componenti e dalla cu- gere le spezie necessarie con un fè” che permettono azioni ag-
riosità dell’ambientazione. “colpo” di saliera sperando che giuntive o di disturbo agli altri
non fuoriesca una quantità ec- giocatori.
La meccanica è molto semplice: cessiva di ingrediente altrimenti
ci sono una serie di tessere- avremo rovinato la ricetta e do- In definitiva il gioco è piacevole,
ricetta, più o meno difficili da vremo sostituirla con una nuova. dominato pesantemente dal ca-
preparare, da cui scegliere e su so, ma divertente e con una
cui è indicato il grado si calore Se invece riusciamo ad usare gli componente di destrezza e dei
del fuoco e il tipo di spezie da ingredienti giusti e il giusto punto materiali accattivanti che lo ren-
utilizzare per la preparazione. di cottura la ricetta è pronta e dono adatto ad essere giocato in
guadagneremo i punti vittoria famiglia o tra amici in serate
Le spezie sono 4 (limone, pepe, indicati sulla tessera. Se abbiamo spensierate. A mio avviso, dopo
paprika e origano) e sono con- però utilizzato anche il giusto nu- l’iniziale entusiasmo, tende a
servate in altrettante boccette di mero di cubetti acquisiremo an- perdere di interesse visto che
plastica che verranno usate a che un gettone stella che ci darà non è dotato di una grande lon-
mo’ di saliera e da cui possono prestigio nonché la vittoria qua- gevità e la ripetitività delle azioni
fuoriuscire o meno un certo nu- lora ne possedessimo tre. Per la di gioco non lo aiuta di sicuro.
mero di cubetti. E’ presente an- cronaca, il gioco termina quando
che una quinta spezia, il sale, finiscono le ricette oppure un
21
anteprime
di Andrea “Tanis” Chiarvesio

Tobago
Autore: Bruce Allen
Editore: Zoch Verlag

Tobago è uno di quei giochi che una carta che aiuti a delimitare terrà carte tesoro in base a
quando lo vedi allestito sul tavolo meglio il luogo dove è nascosto quanto ha cooperato nel giocare
non puoi fare a meno di avvici- uno dei tesori. le carte indizio che hanno portato
narti. all'individuazione del tesoro stes-
Mappa esagonale colorata, statue Riprendendo l'esempio, magari la so. Il giocatore che materialmen-
in pietra, palme, capanne, jeep "pianura più grande" è composta te ha recuperato il tesoro se ne
in legno, tanti cubetti. da 12 esagoni. Ma se io aggiungo aggiudica una in più. Ciascuno
Sicuramente il colpo d'occhio è l'indizio "entro 2 caselle da un prende dal mazzo tesori e guarda
una parte importante, come del fiume" ecco che soltanto 4 dei 12 in segreto tante carte tesoro
resto capita sempre con i giochi esagoni soddisfano entrambe le quante ha diritto, poi queste
della Zoch. In effetti Tobago è condizioni: sono all'interno della vengono restituite e rimesse in-
un'incursione della Zoch verso un pianura più grande dell'isola, ma sieme, e mescolate con l'aggiun-
pubblico leggermente più adulto entro due caselle da un fiume. Le ta di una carta (ignota quindi a
rispetto ai loro classici titoli "per regole per piazzare la carta indi- tutti) dal mazzo. Ora, con un
bambini". Probabilmente grazie zio sono infatti le seguenti: la meccanismo di "presa rovescia-
al successo che titoli come Burg nuova carta non può contraddire ta" che potrebbe in parte ricorda-
Appenzell e Il verme è tratto le carte precedenti, e deve in o- re Medici di Knizia, le carte teso-
hanno avuto anche presso un gni caso restringere il campo di ro vengono scoperte una per vol-
pubblico diverso dal loro tradizio- ricerca. ta e ciascun giocatore che ne ha
nale. diritto, in ordine inverso rispetto
Quando gli indizi finiranno per al piazzamento degli indizi, deci-
Tobago è un gioco sulla caccia al l'indicare univocamente un solo de se vuole quel tesoro oppure
tesoro. Sull'isola che è creata possibile esagono, la posizione no (naturalmente se uno lo pren-
combinando insieme in maniera del tesoro è stata individuata e de, ha "usato" il suo diritto di
casuale le parti di tabellone, in- questo può essere recuperato. presa, e quindi non prenderà al-
fatti, sono nascosti dei tesori. I tre carte da questo tesoro a me-
giocatori con le jeep devono re- Quando ciò accade, si dà il via no che non avesse diritto ad una
cuperarli. Fin qui, tutto banale, alla spartizione del tesoro, presa multipla per aver ad esem-
giusto? anch'essa gestita in maniera in- pio giocato più indizi su questo
L'idea brillante è che la posizione teressante: ciascun giocatore ot- tesoro).
dove è nascosto il tesoro viene
stabilita dai giocatori stessi, gio-
cando carte che si basano sui
punti di riferimento della mappa.

Spiegarlo senza avere davanti la


mappa è davvero difficile, ma
proverò a spiegarmi. Per ogni
tesoro (ce ne sono sempre quat-
tro contemporaneamente pre-
senti), si parte con una carta in-
Un dettaglio del tabellone

dizio che, ad esempio potrebbe


dire "all'interno della pianura più
grande", oppure "adiacente ad
una palma" o ancora "entro due
esagoni da una statua". Ciascuno
giocatore al suo turno può: o
muovere la jeep verso una posi-
zione che ritiene favorevole (se ci
riesce, può andare a recuperare
un tesoro) oppure deve giocare
22
Novità a Essen 2009
anteprime

Il meccanismo è interessante
non solo per la possibilità di in-
gannare gli altri sulla presenza o

Le carte mappa giocate per cercare i tesori


meno di carte di maggior valore,
ma anche perché vi sono due
carte maledizione nascoste tra i
tesori che quando vengono rive-
late non solo concludono l'asse-
gnazione delle carte del tesoro
attuale lasciando chi aveva atte-
so, magari sperando in tesori di
grande valore, a bocca asciutta,
ma costringono anche i malcapi-
tati a scartare la propria carta
tesoro di maggior valore.

Questo danno enorme può esse-


re evitato scartando un amuleto.
Cosa sono gli amuleti? Compaio-
no a riva (in caselle determinate
dall'orientamento delle statue,
quindi prevedibili) ogni volta che tuna, ma presenta un paio di prezzerete comunque l'originalità
un tesoro viene raccolto. Permet- meccaniche originali, o quanto- della meccanica degli indizi, che
tono appunto di proteggersi dalle meno interessanti. Destinato al meriterebbe miglior fortuna in un
maledizioni, ma anche di fare pubblico di Coloni di Catan, che gioco più "serio" e meno in balia
spostamenti extra con la jeep o in parte ricorda nel suo livello del caso più sfrenato.
giocare più carte indizio. grafico e di componentistica dav-
vero gradevole, per i gamers ri-
Giudizio sommario: il gioco è pe- schia di diventare noioso dopo le
santemente influenzato dalla for- prime due partite, nelle quali ap-

23
anteprime
di Fabio “fab!o” Cambiaghi

Hansa Teutonica
Autore: Andreas Steding
Editore: Argentum Verlag

Avevo una lista minuziosa dei volgente, il tabellone è una fred- Lo sforzo principale è quello di
giochi che avrei voluto provare e da carta geografica dai colori mettere in gioco i propri mercanti
acquistare a Essen, Hansa Teuto- piuttosto cupi; la simbologia co- sui villaggi facendo in modo che
nica non era tra questi ma ritro- munque è intuitiva e funzionale una tratta che collega due città
varlo nella top-ten di Fairplay mi sia sul tabellone che sulle plance sia completamente occupata da
ha ad un certo punto convinto personali che contengono anche propri mercanti. I mercanti en-
che forse valeva la pena dargli un comodo riassunto grafico del- trano sul tabellone grazie ad a-
un'occhiata, pur sapendo che i le azioni possibili nel turno. Il zioni che posso brevemente rias-
passati giochi di Andreas Steding gioco è indipendente dalla lingua sumere in:inserire propri mer-
(Kogge, Heart of Africa, Italia), e il manuale nella scatola è scrit- canti, spostare propri mercanti o
non sono mai riusciti per un mo- to sia in tedesco che in inglese. sostituire mercanti avversari con
tivo o per l'altro a fare breccia i propri; se una tratta viene com-
nei miei gusti. Sul tabellone sono rappresentate pletata una specifica azione con-
27 città, ciascuna con un numero sente di "stabilirla" e come con-
L'ambientazione di Hansa Teuto- variabili di spazi per poter instal- seguenza i giocatori che hanno
nica, andato in finale nell'edizio- lare uffici commerciali (Kontor) e uffici nelle città ai capi della trat-
ne 2009 del concorso Hippodice collegate tra loro da una rete di ta realizzano subito un punto (se
col nome Wettstreit der Händler, strade, ciascuna interrotta da un più giocatori hanno uffici in una
si ispira fortemente alla Lega An- numero variabile di villaggi (da 2 città si verifica chi ha la maggio-
seatica, detta appunto Hansa a 4). ranza); di seguito il giocatore ha
Teutonica o più semplicemente Ciascun giocatore, fin dall'inizio normalmente due opportunità
Hansa; un'alleanza nata nel tar- della partita può realizzare 4 tipi svuotare la tratta dai suoi mer-
do medioevo e sopravvissuta fino di azione durante il suo turno, la canti e piazzarne uno come uffi-
agli inizi dell'era moderna, che potenza di queste azioni però cio in una delle città ai capi della
costituiva di fatto una rete di re- dipende dal livello di abilità che il tratta stessa (sempre che lo si
ciproca assistenza tra alcune cit- giocatore ha raggiunto in ciascu- faccia in uno spazio consentito
tà dell'Europa settentrionale con na di esse, livello che, ovviamen- da una specifica abilità) oppure,
il fine di favorire il commercio e te, ciascun giocatore può miglio- per alcune città, aumentare una
garantire ai propri membri privi- rare nel corso della partita. delle proprie abilità di commer-
legi commerciali. I giocatori im- ciante. Entrambe le opzioni sono
personano commercianti che ten-
tano di estendere la loro rete di
uffici influenzando le città appar-
Un dettaglio del tabellone durante una partita

tenenti alla Lega Anseatica fino


ad ottenere il loro controllo, ma
non aspettatevi un gioco di com-
merci, Hansa Teutonica invece è
un gioco di piazzamento e mag-
gioranze o, più in generale, di
"network building".

I materiali sono piuttosto essen-


ziali, cubi e dischi di legno in 5
colori (il gioco può ospitare da 2
a 5 giocatori), piccole plance per-
sonali che i giocatori utilizzano
per tenere traccia delle loro abili-
tà e un tabellone stampato su
entrambi i lati (un lato per parti-
te con 2-3 giocatori, l'altro per 4-
5). La grafica non è molto coin-
24
Novità a Essen 2009
anteprime

di valore, se però costruire uffici degli uffici. Per questo motivo è cante avversario non viene ri-
garantisce punti alla fine della fondamentale bilanciare lo svi- mosso ma spostato, non solo,
partita, aumentare le proprie abi- luppo delle proprie abilità e la l'avversario ha l'opportunità di
lità è fondamentale perché au- creazione degli uffici consideran- aggiungere nel tabellone un nuo-
menta la potenza o addirittura la do soprattutto che sviluppare al vo mercante aumentando così i
quantità di azioni che ogni gioca- massimo tutte le abilità è impen- mercanti che potranno essere
tore può eseguire nel proprio tur- sabile durante una partita e, seb- spostati in un sol turno.
no. I giocatori possono inizial- bene l'abilità che consente di po-
mente eseguire 2 azioni per ogni ter eseguire più azioni durante il Certe strategie sono certamente
turno ma possono diventare 5 proprio turno sia molto forte, an- migliori di altre e sopra a tutte
sviluppando a fondo la relativa che le altre abilità se sfruttate premia lo sforzo di creare una
abilità. Anche la quantità di mer- con sapienza portano grandi van- vasta rete di uffici, scelta che a
canti che possono essere spostati taggi tenendo aperte strade a fine partita rende un congruo nu-
durante un'azione di spostamen- molte strategie vincenti. mero di punti, per questo l'atten-
to dipende dal valore di un'abili- zione verso il gioco degli avver-
tà, sono solo 2 all'inizio ma pos- Se aumentare il numero di azioni sari deve rimanere alta e tentati-
sono arrivare fino a 5, garanten- realizzabili ad ogni turno è con- vi di questo tipo vanno bloccati
do così estrema flessibilità. veniente sempre e comunque, tempestivamente se non si vuole
altre abilità portano vantaggi a rimanere tagliati fuori.
Alcune tratte infine regalano get- volte anche più decisivi. Aumen- In definitiva, il gioco appare piut-
toni bonus che possono essere tando infatti l'abilità collegata ai tosto profondo per via delle mol-
spesi per ottenere particolari privilegi sulla costruzione un gio- teplici strategie che portano alla
vantaggi come piazzare un ufficio catore può rapidamente comin- vittoria e della grande quantità di
in una città già completa oppure ciare a piazzare uffici nei posti scelte che ciascun giocatore può
rimuovere dal tabelloni alcuni più prestigiosi delle città garan- operare in ogni turno, ciò nono-
mercanti avversari e così via. tendosi a lungo il controllo delle stante non è estremamente emo-
Per vincere occorre fare più punti stesse. Oppure può essere più zionante e ripresenta, seppur
degli altri, una parte dei quali è interessante aumentare la pro- sotto una forma diversa e sicura-
realizzata durante il gioco, un'al- pria mobilità, come dicevo, con mente funzionante, meccanismi
tra parte più consistente è con- l'azione di spostamento dei pro- poco originali che durante la par-
teggiata a fine partita e dipende pri mercanti sul tabellone si può tita diventano fin troppo ripetiti-
dal grado di sviluppo di alcune arrivare a spostare in un solo vi; a dispetto dello sviluppo delle
abilità, dalla quantità di gettoni turno ben 5 mercanti (uno in più abilità infatti, non si riesce ad
bonus recuperati, ma soprattutto della tratta più lunga realizzabi- apprezzare una evoluzione deci-
dal numero di città "messe in re- le); questa abilità è estremamen- siva della partita che rimane co-
te" con i propri uffici, cioè il nu- te potente se si considera che munque godibile e non eccessi-
mero di città direttamente colle- tutte le volte che un giocatore vamente lunga.
gate tra loro in cui si esercita il vuole sostituire un mercante av-
controllo grazie alla maggioranza versario con uno proprio il mer-

25
anteprime
di Franco “Ciaci” Sarcinelli

Basket Boss
Autore: Corné van Moorsel
Editore: Cwali

Il tema sportivo la fa da padrona Altezza – Serve a dirimere even- presentarsi durante un mercato.
alla Cwali, che dopo il successo tuali pareggi che nel corso del Per queste tessere viene svolta
di Powerboats dello scorso anno, gioco possono verificarsi. La un’asta simultanea ed il giocato-
sbarca ad Essen con un gioco squadra con il giocatore più alto re che ha offerto di meno se
ambientato nel mondo della pal- avrà sempre la meglio in caso di l’aggiudica ed esclude per quella
lacanestro. pareggio. Non esistono due gio- stagione il giocatore più alto, gli
catori con la stessa altezza. altri pagano l’offerta fatta.
Non si tratta però di una simula- Come prima impressione il gioco
zione sportiva, ma piuttosto di Ogni turno (stagione) inizia con è abbastanza divertente e fluido,
un gestionale. Rivestiamo infatti i una fase di asta (draft) che per- il tema è accattivante e le scelte
panni di Team Manager di una mette ai giocatori di costruire la da effettuare, seppur non ecces-
squadra di basket in una ipoteti- propria squadra e conseguente- sivamente profonde e varie, sono
ca World League. Ogni giocatore mente vincere i trofei in base alla da ponderare bene.
dispone di un capitale iniziale di forza acquisita.
11 milioni di basko (la moneta Non appagherà di sicuro i palati
del gioco) e di una squadra rap- Successivamente si incassano le fini ed i seguaci di Wallace, ma si
presentata da un tabellone con rendite e si aggiornano i valori in lascia giocare e richiede anche
prestampati i valori di 5 giocatori base alla nuova stagione in cor- un minimo di programmazione. Il
che ricoprono altrettanti ruoli. so, nuovi giocatori vengono piaz- fatto poi che una partita riesce a
zati sul mercato e si riparte dac- stare comodamente entro l’ora
Il gioco si sviluppa nell’arco di sei capo. A spezzare questa monoto- ne fa un titolo adatto ai giocatori
stagioni e lo scopo è naturalmen- nia intervengono gli specialisti occasionali ed alle serate meno
te quello di conquistare il mag- che vengono scelti a fine turno a impegnate.
gior numero di trofei che si tra- partire dalla squadra più debole e
durranno in punti alla fine della sono:
partita che, sommati ad altri pa- Arbitro – aumenta la forza della
rametri come la forza della squa- squadra di 1 punto e fa vincere i
dra ed i soldi accumulati, decre- casi di parità nell’assegnazione
teranno il vincitore. dei trofei. Inoltre se ci sono altre
squadre in parità possono con-
I giocatori sono differenziati l’uno tendersi i favori dell’arbitro a
dall’altro per una serie di para- suon di basko che per metà della
metri ognuno con una sua inci- spesa vanno nelle tasche del suo
denza nel gioco che sono: possessore.
Valore - un numero variabile da Procuratore sportivo – aiuta nelle
0 a 5 stabilisce il rendimento del aste facendo spendere meno di
giocatore in ogni stagione. La quanto offerto.
somma dei valori di tutti i gioca- Allenatore – Migliora i giocatori
tori determina la forza della velocizzando la loro crescita. Può
squadra. quindi far avanzare di un livello
Profitto – E’ il guadagno che ogni in più i giocatori acquistati du-
giocatore porta alla sua squadra rante la stagione in corso.
ad ogni stagione e viene valutato Banchiere – Restituisce interessi
da 0 a 2 milioni di basko. La in base al denaro conservato do-
somma di questi valori determina po ogni stagione.
la rendita in denaro a disposizio- Medaglie – Sono dei trofei minori
ne del Team Manager. e valgono 1 punto a fine partita.
Ruolo – I giocatori possono ap-
partenere a 5 diversi ruoli. Avere Altro elemento di disturbo sono
in squadra una grande varietà di gli infortuni, rappresentati da due
ruoli ne aumenta la forza. tessere giocatore, che possono
26
anteprime
di Fabio “fab!o” Cambiaghi

Day&Night Autore: Valentijn Eekels


Editore: Mystics.nl

Tra i giochi presenti in fiera Day I giocatori si alternano in turni vi, per il giorno congelare singole
& Night non può essere conside- divisi in due fasi, lanciare gli in- tessere prima ancora che il tem-
rato a tutti gli effetti una novità, cantesimi e muovere la propria pio sia formato, per la notte limi-
il gioco infatti era già distribuito pedina sul tavoliere. Per ciascun tare gli spostamenti del giorno e
nell'ottobre del 2008. Proprio per turno un giocatore ha a disposi- impedire che le tessere cambino
questo però ha potuto entrare zione 12 punti azione che può aspetto nel turno del giorno.
tra i titoli selezionati dalla giuria sfruttare per gli incantesimi Il gioco è estremamente interes-
dell'International Gamers Award, (ognuno ha un costo) o per muo- sante e, anche se principalmente
uscendo a sorpresa vincitore del- versi (3 punti per movimento in guidato da una mano di carte,
la categoria "gioco di strategia una casella adiacente); il movi- necessita di una sostanziale dose
per 2 giocatori". Day & Night è mento è indispensabile per recu- di strategia e di una buona cono-
un gioco astratto, questa defini- perare incantesimi dal mazzo, scenza del proprio mazzo ma an-
zione a volte assume valenze as- ogni giocatore infatti comincia il che del mazzo dell'avversario,
sai diverse tra i giocatori quindi gioco con una mano di 5 carte e, conoscenza che porta a saper
specifico alcuni tratti che mi salvo particolari incantesimi, ne sfruttare a proprio vantaggio an-
sembrano inequivocabili: è un pesca una dal mazzo per ogni che mani di carte apparentemen-
gioco per due giocatori, si svolge spostamento della propria pedi- te pessime. La partita è ricca di
su una scacchiera 6x8, il bianco na. Il cuore del gioco, è facile suspance e la formazione di un
lotta contro il nero (in questo ca- intuirlo, sta nei due mazzi degli tempio è sempre preceduta da
so specifico il Giorno contro la incantesimi; molto equilibrati ma una intensa sfida di conversioni
Notte). estremamente diversi tra loro, delle tessere con il problema di
Tra tutti i tipi di gioco astratto tanto che le strategie della notte dover bilanciare l'uso degli incan-
Day&Night appartiene alla cate- sono del tutto diverse da quelle tesimi e il movimento per recu-
goria dei giochi "asimmetrici", del giorno. La maggior parte del- perarne di nuovi.
quelli in cui cioè i giocatori si sfi- le carte fanno cambiare le tesse- Forse l'idea di un gioco di questo
dano con caratteristiche diverse, re sul tavoliere trasformandole in tipo non può essere considerata
comunemente la diversità sta giorno o notte, alcune hanno ef- davvero innovativa, ma il tentati-
nelle forze in campo, in questo fetto sulla casella dove sosta la vo di creare un'ambientazione
caso la diversità è data dalla ca- propria pedina, altre sulle caselle calzante unita alla grafica ele-
pacità di azione che, per ciascu- adiacenti, altre ancora (più co- gante, soprattutto quella delle
no dei giocatori, è determinata stose) su caselle qualsiasi del carte, è certamente un punto a
da un personale mazzo di 70 car- tavoliere. I giocatori hanno an- favore di un gioco che merita di
te, le carte degli incantesimi. che incantesimi del tutto esclusi- essere provato.
Altra peculiarità del gioco è la
dinamicità del tavoliere, le celle
che lo compongono infatti non
hanno una configurazione fissa, il
gioco si comincia con il tavoliere
vuoto (tutte caselle neutrali) e
via via, grazie alle magie, posso-
no diventare bianche o nere
(pardon, "del giorno" o "della
notte"). Lo scopo del gioco è
Una partita in corso

quello di costruire templi, cioè


aree di 9 caselle adiacenti tutte
del proprio colore. Una volta co-
struito, un tempio non può esse-
re più modificato per effetto degli
incantesimi e basta costruirne
due del proprio colore per vince-
re la partita.
27
anteprime
di Mauro “MDM” Di Marco

Shipyard
Autore: Andreas Steding
Editore: Czech Games Editions

Shipyard è il secondo gioco, in- le seguenti: 2) Acquistare beni: questa azione


sieme a Dungeon Lords, presen- permette di acquistare tessere
tato quest'anno dalla Czech Ga- 1) Costruire navi: le navi sono con tre beni, che possono essere
mes Edition. Il tema centrale è la composte da tre diversi tipi di successivamente utilizzati in mo-
costruzione, l'allestimento e il sezioni: prua, poppa, parte cen- di diversi. La scelta viene effet-
varo di navi all'interno di un can- trale. Sul tabellone sono disponi- tuata fra 5 tessere, aventi costi
tiere navale. bili 5 poppe, 5 prue e 10 parti differenti.
centrali, con costi diversi. Sce-
Il contenuto della scatola è sicu- gliendo questa azione, il giocato- 3) Affittare canali: un efficiente
ramente impressionante: due re può comprare fino a tre seg- sistema di canali è necessario
tabelloni comuni a tutti i giocato- menti, che può piazzare nel suo per varare la nave: più veloce e
ri e 4 tabelloni personali, pedine cantiere. Una volta piazzato, un prestante è la nave, maggiore è
di legno, piccolissime monete di pezzo non può più essere sposta- la lunghezza necessaria del siste-
cartone e una enorme quantità di to finché non fa parte di una na- ma di canali. Sono disponibili 5
tessere, dalle forme e dimensioni ve completa. I segmenti si diffe- tessere canale, a prezzi diversi.
più disparate. Tutte queste tes- renziano fra loro per molteplici Le tessere acquisite vengono a
sere hanno un loro posto su uno aspetti, tutti rilevanti ai fini della formare, come una sorta di puz-
dei due tabelloni comuni. A meno acquisizione di punti vittoria: zle, un reticolo di vie acquee in
di non essere particolarmente presenza di dispositivi di sicurez- cui si possono testare le proprie
organizzati, la preparazione del za (salvagente, scialuppe, lanter- navi.
gioco può diventare lunghissima ne), presenza di sezioni cabinate,
(per la mia prima partita in fiera presenza di punti di montaggio 4) Costruire equipaggiamenti:
abbiamo impiegato circa 15 mi- per verricelli, vele, mitragliatrici, attraverso un sistema a rondella
nuti!). canne fumarie o eliche. Nel caso è possibile acquistare vele, verri-
in cui l'acquisto e il posiziona- celli,canne fumarie e mitragliatri-
Il gioco dura un numero prefissa- mento delle tessere comporti il ci da montare sulla nave al mo-
to di round in modo tale che, completamento di una nave, mento del varo.
qualunque sia il numero di gioca- questa nave viene varata nella
tori partecipanti, in una partita il seconda parte del turno. 5) Reclutare l'equipaggio: usan-
numero di turni sia costante. do un'altra rondella, si possono
Durante il proprio turno il gioca-
tore compie una azione obbliga-
toria e, eventualmente, una fa-
coltativa, che costa 6 monete.
Solo alcuni degli innumerevoli componenti

La scelta delle azioni avviene con


un meccanismo di piazzamento
lavoratori (sono quindi disponibili
solo quelle azioni su cui non sia
già presente una pedina degli
avversari) e di rondella variabile.
Le azioni disponibili sono dispo-
ste su un percorso chiuso, su cui
avanzano quando vengono scel-
te. Il meccanismo è astuto, per-
ché impedisce di scegliere ripetu-
tamente la stessa azione e tende
a premiare con denaro addizio-
nale la scelta di azioni trascurate
da tempo (come accade in Puerto
Rico). Le azioni disponibili sono
28
Novità a Essen 2009
anteprime

reclutare ufficiali, militari, uomini


d'affari e addetti ai motori da im-
barcare sulle navi al momento
del varo.

6) Assumere lavoratori per il


cantiere: attraverso una terza
rondella, si possono prendere
delle tessere che permettono di
modificare la capacità di costrui-
re, reclutare e allestire le navi al
varo.
Una partita in corso

7) Rivendere i beni: una quarta


rondella permette di convertire le
tessere beni precedentemente
acquistate in denaro, oppure in
equipaggiamenti e/o membri
dell'equipaggio.

8) Ricevere un sussidio economi-


co: oltre ai soldi normalmente cità di fattori, suddivisi in due terazione indiretta fra i giocatori,
ricevuti per la posizione occupata classi: le caratteristiche della na- dovuta principalmente al mecca-
sul tracciato delle azioni, il gioca- ve (velocità, numerosità dell'e- nismo di scelta delle azioni e alle
tore riceve 2 denari aggiuntivi. quipaggio e degli equipaggia- rondelle. Se giocato con giocatori
Pagando 6 monete, è possibile menti) e dal percorso effettuato non particolarmente veloci nel
eseguire una sola azione aggiun- nel sistema di canali. Infatti nel maturare le proprie decisioni può
tiva, che può essere anche una di sistema di canali vi sono dei essere particolarmente lungo.
quelle non disponibili perché già check-point che, una volta rag-
impegnata da un lavoratore di un giunti danno ulteriori punti vitto- Shipyard mescola, senza partico-
altro giocatore; non è comunque ria a seconda del tipo di dotazio- lare originalità, meccaniche viste
concesso ripetere l'azione appe- ne (bellica, commerciale, di sicu- in altri giochi famosi (Puerto Ri-
na scelta. rezza, di velocità) della nave. co, Caylus, Imperial). L'impres-
sione che se ne ottiene dalla pri-
La seconda parte del turno, il va- L'eventuale fase di varo si con- ma partita è che siano stati ag-
ro, avviene soltanto se è stata clude con la rimozione di tutte le giunti in stadi successivi di pro-
scelta l'azione Costruire navi ed è tessere canale utilizzate e segna getto, nuovi livelli di complessità
stata completata almeno una na- la fine del turno del giocatore. Il (con i conseguenti minigiochi), al
ve. Le navi vengono equipaggia- gioco prosegue in senso orario. fine di rendere il gioco difficil-
te (con personale e macchinari, mente risolvibile (ovverosia evi-
che devono essere già disponibili Alla fine del gioco viene fatta una tare l'emergere di una chiara
nel cantiere e che ne determina- ulteriore valutazione, basata su strategia vincente). Il risultato, è
no fra le altre cose la velocità, due obiettivi segreti. Questa è un gioco che funziona, ma pur-
ovvero il numero di tratti che l'unica informazione nascosta di troppo appare goffo, inelegante.
percorreranno al varo) e quindi Shipyard: all'inizio del gioco cia-
vengono immesse nel sistema di scuno riceve 6 obiettivi segreti, 3
canali appositamente sviluppato per colore, che permettono di
per una crociera di prova. Se la ottenere punti se la propria flotta
nave ha almeno un capitano e il di navi a fine partita soddisfa
sistema di canali è sufficiente- particolari condizioni. A metà del
mente lungo, il varo ha successo, gioco ne vengono scartati 4 (due
il giocatore guadagna punti vitto- per colore). I due rimanenti sono
ria e la nave viene ancorata nel gli obiettivi che danno punti alla
porto, per essere conteggiata fine della partita.
nella valutazione finale. Altri-
menti, la nave viene rimossa dal Shipyard è un gioco complesso:
gioco e non dà punti vittoria. Il è deterministico (e quindi potreb-
computo dei punti vittoria in que- be piacere ai fan di Caylus) ma è
sta fase dipende da una moltepli- anche altamente caotico nell'in-
29
anteprime
di Francesco “Prometeo” Pessina

Insula
Autore: Radim Jurda
Editore: CzechBoardGames

La novità per Essen di quest'an- Nel combattimento si confronta immediatamente una delle tre
no per la CBG è Insula, opera l'energia spesa con quella vitale azioni: tale azione può essere
prima di Radim Jurda. Da 2 a 5 del guardiano, eventualmente resa nuovamente disponibile solo
avventurieri si recano su un'isola usando un fiore magico per otte- mettendo effettivamente in gioco
misteriosa per sconfiggere il si- nere benefici. Infine si tira un la maledizione, colpendo spesso
gnore oscuro arroccato nella sua dado, unico per tutti, che può tutti i giocatori. Il tempismo
torre. Sull'isola abbondano guar- influenzare il combattimento, o nell'uso delle maledizioni è quindi
diani di ogni tipo e fiori rari dotati più comunemente, far avvicinare un'altra caratteristica importante
di proprietà magiche per aiutare lo scadere del tempo. Nel caso di di questo gioco, e ne rafforza no-
gli avventurieri nella loro missio- un combattimento che veda coin- tevolmente l'aspetto competitivo.
ne, ma il tempo stringe, e gli av- volti più avventurieri coalizzati, i Il gioco e' stato presentato in du-
venturieri devono portare a ter- giocatori possono concordare e versioni: nella tradizionale sca-
mine la loro missione entro il ca- verbalmente quanta energia im- tola o in una pratica versione
lar delle tenebre o saranno so- piegare, ma, siccome l'impiego portatile, mantenendo quasi in-
praffatti! effettivo è segreto, bluff e tradi- variate le componentistiche. La
menti sono all'ordine del giorno: grafica, disegnata dallo stesso
L'isola è composta da tessere un giocatore può spendere più autore, è particolare, stilizzata e
piazzate man mano che gli av- energia di quanta concordata per un po' cupa, contribuisce note-
venturieri la esplorano, le uniche guadagnare una ricompensa volmente a dare al gioco atmo-
visibili dall'inizio sono la spiaggia maggiore a scapito di quella del sfera e una sua personalità.
dove approdano e la torre oscu- compagno, oppure non spendere
ra. Come sarà subito evidente, la niente e usare un fiore per sfug- La partita scorre fluida, un po' di
strada da compiere sarà tortuo- gire all'incontro e lasciare il socio casualità nelle varie azioni rendo-
sa, ed i giocatori si troveranno nei guai. no le decisioni mai del tutto
continuamente a scegliere se evi- scontate, l'interazione tra i gioca-
tare ostacoli e guardiani, perden- Le ricompense e penalità ricevute tori è tangibile, con un clima di
do tempo prezioso, o affrontarli a in seguito ad un combattimento, sospetto che si acuisce ogni volta
testa bassa. vengono rappresentati come un che qualcuno chiede o offre aiu-
Ogni personaggio è dotato di una avanzamento su due tracciati to. La durata, mancando la pos-
riserva di energia, che viene spe- circolari: superati alcuni punti di sibilità di perseguire strategie di
sa per compiere azioni extra o queste scale si ricevono rispetti- lungo periodo, è adeguata, infe-
per affrontare i guardiani. Al suo vamente effetti positivi o maledi- riore ai 60 minuti.
turno ognuno sceglie quale azio- zioni. Le maledizioni bloccano
ne compiere: muoversi, cercare
o usare fiori, riposare oppure
mettere in gioco una maledizio-
ne. Solo dopo che tutti hanno
compiuto la propria azione si
svolgono i combattimenti con i
guardiani: questo meccanismo
permette ai giocatori di coalizzar-
si per sconfiggerli. Questo aspet-
to semi-cooperativo è l'aspetto
Una partita in corso

più pregevole del gioco: se i gio-


catori riescono senza troppi pro-
blemi a gestire qualche combatti-
mento da soli, il tempo inizierà
presto a stringere e le situazioni
si faranno via via più complicate:
una mano in più sarà indispensa-
bile!
30
anteprime
di Mauro “MDM” Di Marco

Atlantis Autore: Leo Colovini


Editore: Amigo Spiele

Anche Essen 2009 ha visto una


ricca offerta di giochi di “corsa”.
Atlantis è uno di questi (insieme
a Savannah Tails e Tricky Trek).

In Atlantis, ogni giocatore deve


Lo stand di Atlantis a Essen

far fuggire tre sue pedine dall'i-


sola di Atlantide, che sta affon-
dando, conducendole alla terra-
ferma, su un percorso insicuro. Il
sentiero di fuga è composto da
53 “caselle”, fatte da una o due
tessere sovrapposte. Ciascuna
tessera è identificata da uno di
sette colori ed ha un valore che
varia da 1 a 7.

I materiali sono belli: pedine e


ponti di legno, tessere di cartone (uno spazio mare è composto da Il gioco termina quando un gio-
ben illustrate, buone anche le una o più tessere mare consecu- catore riesce a far arrivare la sua
carte (anche se di piccolo forma- tive), il giocatore deve pagare terza pedina sulla terraferma. A
to). L'isola di Atlantide e la terra- “punti vittoria” pari al minimo questo punto tutti i giocatori con-
ferma sono due ampie tessere, valore tra le due tessere confi- ducono alla fine del percorso tut-
su cui trovano comodamente po- nanti con tale mare. te le loro pedine, senza giocare
sto le pedine dei giocatori. Manca Il pagamento può essere fatto carte, senza raccogliere tessere,
un modo per ricordare il colore con le tessere prese (ma non si ma pagando il costo per attra-
dei giocatori: una carta o un se- ha diritto al “resto”) e/o scartan- versare i tratti di mare. Chi ha
gnalino addizionale di legno sa- do carte (una carta per punto). Il più punti vittoria vince.
rebbero stati utili. turno procede alla fase 2.
Se invece la tessera è occupata, Il gioco è leggero e piacevole,
Il turno di gioco è strutturato in 2 il giocatore non può fermarsi e veloce (dura 30-40 minuti) e
fasi: prendere la tessera, ma deve prevalentemente tattico. Il primo
giocare un'altra carta e rispostar- che conclude il percorso risulta
1) Il giocatore gioca una carta e si con le regole appena descritte. quasi sicuramente il vincitore
sposta, muovendola verso la ter- (rendendo di fatto inutile il com-
raferma, una delle proprie pedine 2) Il giocatore pesca una carta, puto dei punti vittoria). Durante
nel primo spazio dello stesso co- più una carta per ogni sua pedina la prima partita è forte la sensa-
lore della carta. Se tale spazio è che ha raggiunto la terraferma. zione di dejà-vu: i meccanismi
vuoto, il giocatore prende una ricordano Cartagena (dello stesso
tessera dalla prima pila non oc- Alla fine del turno, il giocatore autore) e Verflixxt! (That's Life!).
cupata da segnalini che precede può pescare altre carte, sacrifi-
lo spazio appena raggiunto, e la cando una tessera e pescando un
pone davanti a sé, scoperta. Tale numero di carte pari alla metà
tessera vale punti vittoria pari al del valore della tessera.
suo valore. Se rimuovendo la Ogni giocatore ha un ponte, che
tessera si forma un vuoto nel può giocare gratuitamente per
percorso, una tessera mare viene annullare il costo di uno spazio
messa a rimpiazzare il vuoto ap- mare. Questo ponte è permanen-
pena formatosi. Nel caso in cui te e può essere utilizzato dalle
per arrivare alla tessera vengano pedine di qualsiasi giocatore.
attraversati uno o più spazi mare
31
anteprime
di Franco “Ciaci” Sarcinelli e Andrea “Liga” Ligabue

Non solo gioconi...


[Ciaci] Per chi visita Essen con nonnina che serve solo a scandi- mangiato: una farfalla (!!) (punti
famiglia al seguito è inevitabile re il tempo di gioco. Facendo i energia 1), un topo (energia 2),
fermarsi ai tavoli dei fillerini e rapidi calcoli in base alle facce un coniglio (3), un maiale (4).
provare giochini semplici, sempli- visibili il primo giocatore che in- Sparsi lungo il percorso ci sono
ci a cui può partecipare tutta la dovina il numero giusto di mele anche dei succulenti cervi da 5
famiglia, pargoli compresi. prende tanti segnalini mela punti energia (!!!). Simultanea-
quanto è il valore dichiarato. Se mente e di nascosto dagli altri, i
E' il caso di Granny Apples della sbaglia perde metà dei segnalini giocatori scelgono 1 o 2 animali
Gamewright, un simpatico gio- in suo possesso. Se esce la non- da cui prendere l'energia neces-
chino che stimola il colpo d'oc- nina si mette da parte un segna- saria per avanzare e mangiare
chio e la rapidità di calcolo. Da lino ed al raggiungimento del nu- l'animale che si trova alla distan-
un piccolo contenitore dobbiamo mero prefissato (di solito 12) la za scelta, che entrerà nello sto-
lanciare 8 pedine in legno dalla partita ha termine ed il giocatore maco (!!!!) a dare nuova energia
forma di mela tagliata a metà. con più segnalini mela vince. per il proseguo della corsa. Ogni
Scopo del gioco è di essere i più animale "digerito" per la corsa
veloci a contare quante mele so- Dallo stand della Cwali invece viene posizionato in cima alla fila
no raffigurate nel lancio tenendo ecco Tricky Trek un "anomalo" allungando così il percorso da
conto di alcune variabili. Se la gioco di percorso con dei simpa- fare. Quando un leone riesce a
pedina cade mostrando la mela tici e fragili animaletti di cerami- raggiungere (o superare) la testa
varrà 1 punto. Nell'altra metà ca. Ogni giocatore è un leone che della fila ha vinto.
possiamo trovare dei simboli: la per vincere deve arrivare in cima
mezza mela che ha valore 1/2, il alla fila di animali che si snoda E non vogliamo concludere, visto
verme che baca una mela e quin- sul tavolo. Per correre quindi che siamo in Germania, con una
di vale -1, il pulcino che mangia consuma "energia" data dagli buona birra e un tipico pane an-
il verme e quindi lo annulla, la animali che ha nello stomaco (!). nodato? Eccovi allora Beer & Pre-
torta che consuma 2 mele, e la All'inizio del gioco ogni leone ha tzel dell'eclettico Ted Alspach.

32
Novità a Essen 2009
anteprime

Ogni giocatore ha a disposizione su robot e fabbriche. Ogni gioca- zo, carburante o compiere azioni
una serie di sottobicchieri con tore dispone ad inizio partita di 4 speciali. Scopo del gioco è riusci-
impresso un pretzel di forma e carte che rappresentano i robot re ad assemblare il maggior nu-
valore diverso, un sottobicchiere presenti nella sua fabbrica. Ogni mero di razzi e dotarli dell'oppor-
con un boccale che moltiplica per robot ha un valore di energia, tuno carburante. Un razzo deve
2 il punteggio e un ultimo sotto- utilizzato nelle aste, e uno o più essere composto da una base, n-
bicchiere quadrato che serve solo simboli che indicano la sua pezzi di fusoliera e una punta.
a scompaginare i piani avversari. "professionalità". Ogni fase ven- Una volta completato deve esse-
Tutti questi sottobicchieri, a tur- gono girate una o più carte dalle re alimentato con del carburante.
no, vengono lanciati sul tavolo 8 disponibili ad inizio turno e vie- I punti a fine partita dipendono
cercando di farli entrare dentro ne fatta un'asta. Per aggiudicarsi dalla dimensione della fusoliera e
un perimetro segnalato da un l'asta si "spendono" robot. Chi dal tipo di carburante. I primi
cordone circolare, avendo però vince l'asta pone, stile Dominion, razzi ad essere completati saran-
l'accortezza di cercare di coprire i i robot usati e la carte vinte nel no alimentati con carburanti di
simboli avversari. Alla fine del proprio mazzo degli scarti. Oltre pregio, gli altri man mano con
turno ogni giocatore conta i punti ai robot nel mazzo sono presenti carburante meno interessante.
fatti e prende le relative monete. anche fabbriche. Ogni fabbrica Ovviamente il tutto sta nel trova-
Sono validi solo i simboli che si necessita di uno o più specialisti re l'equilibrio vincente fra veloci-
vedono interamente (che non per produrre punti vittoria. Du- tà nella costruzione e dimensione
sono cioè parzialmente coperti), rante la partita sarà possibile as- del razzo. Un sacco di piccole al-
basta che rientrino nell'area deli- segnare robot alle fabbriche. a tre cosucce rendono il gioco vario
mitata oppure tocchino con una fine partita si ottengono punti ed interessante.
loro parte altri sottobicchieri che per le fabbriche e per i robot in
rientrano nell'area. Alla fine dei posseduti mentre si perdono Non sono un amante particolare
turni chi ha più soldi vince.... e punti per le fabbriche non ali- del genere "filler" ma effettiva-
paga da bere a tutti: Prosit! mentate. Gioco d'aste semplice e mente sono giochi che si presta-
scorrevole. Interessante ma non no bene ad essere giocati in fa-
[Liga] Accidenti! mi viene in esaltante. miglia o con bambini o in attesa
mente, leggendo le sagge parole di giocatori per qualcosa di più
del buon Ciaci, che anche io ho Pocket Rockets è invece un gioco serio ... quindi hanno senz'altro
portato a casa diversi piccoli gio- di carte della Hazgaard Editions. i un loro perché.
chini ... ovviamente Tricky Trek giocatori sono impegnati a co-
(animaletti di ceramica + Cwali struire razzi con destinazione la
era una combo irresistibile) in Luna. Nel proprio turno di gioco è
primis, ma non solo ... possibile muoversi su un anello
formato da 6 carte. A seconda
Dalla Surprised Stare Games Ltd della casella dove ci si ferma si
ho preso Fzzzt! un gioco di aste possono acquistare pezzi di raz-

33
anteprime
di Francesco “Prometeo” Pessina

Luna Llena
Autore: Servando Carballar
Editore: Gen-X Games

“Un gioco di terrore e sopravvi- movimento, consentito in ag- tre, ignorando i gettoni attribuiti
venza nelle profondità del bo- giunta ad ogni altra azione, i per- fino al calar delle tenebre, non
sco”, così sottotitola la scatola sonaggi possono tentare di indi- può permettersi di uccidere nes-
della nuova creazione della spa- viduare le tracce dei licantropi, suno, almeno fino alle fasi finali
gnola Gen-X Games, ed effettiva- cercare oggetti nel luogo in cui del gioco. Di fatto si elimina ab-
mente il gioco non delude queste sono, nascondersi per riprendere bastanza elegantemente la possi-
aspettative! un po' di coraggio, fare la guar- bilità che un giocatore possa es-
dia o scappare! La componente sere eliminato prematuramente,
Il gioco è un semi-cooperativo, o aleatoria è abbastanza marcata, cosa che, vista la lunghezza del
meglio un gioco a fazioni avver- considerando che molte delle a- gioco (120-150 minuti!) non sa-
se: un giocatore interpreta il zioni richiedono tiri di dado, e rebbe per nulla simpatica...
branco di lupi mannari che infe- che comunque azioni, oggetti e
sta il bosco, e gli altri un gruppo eventi speciali sono carte pescate E' un gioco che fa della sua am-
di giovani avventurosi che, a caso. Il ruolo del licantropo è bientazione, anche attraverso
sprezzanti delle leggende e delle comunque maggiormente strate- una grafica molto ben disegnata,
voci, hanno deciso di campeg- gico e necessita una pianificazio- il suo punto di forza. Si adatta
giarci. Il gioco inizia con il risve- ne più accurata. molto bene a trascorrere una se-
glio dei giovani dopo la prima rata in allegria, è molto coinvol-
notte trascorsa nel bosco: una Il licantropo, durante il giorno, gente, caotico e ricco di intera-
delle loro tende è stata saccheg- tende continue imboscate al zione; inoltre si presta ad essere
giata, i due amici, casualmente gruppo, e deve cercare di com- giocato anche in gruppi numerosi
gli unici che conoscevano la zona battere con ogni personaggio. supportando egregiamente fino a
ed avevano una mappa, sono Ferendo un personaggio in com- 7 giocatori. I materiali in genera-
scomparsi lasciandosi dietro og- battimento, infatti, gli si attribui- le sono un po' il suo punto debo-
getti rotti e tracce di sangue. sce a caso un gettone il cui risul- le: le carte molto sottili, i segna-
tato può essere “contagiato” o lini minuscoli e la qualità delle
Scopo dei campeggiatori è segui- “immune”, tale risultato resta fustelle, non sono sinceramente
re le tracce fino al covo dei lican- segreto per tutti fino alla sera. all'altezza di quello che ci si a-
tropi, salvare gli amici, recupera- Essendoci tanti gettoni quanti spetterebbe dal prezzo al quale
re la mappa, e fuggire finalmente personaggi, dei quali solo un viene proposto, pur considerando
dal bosco. I licantropi invece, contagio, il licantropo cercherà di come parziale scusante la giovi-
non possono accontentarsi di ferire tutti, per essere sicuro di nezza e le piccole dimensioni del-
massacrare i poveri ragazzi, ma farsi un nuovo compagno, inol- la casa editrice.
devono rinfoltire il branco: per
fare questo devono quindi mor-
derli nel tentativo di contagiarli
ma facendo ben attenzione a non
ucciderli, almeno fin quando non
spunta la luna piena!

All'inizio della partita il licantropo


marca su una mappa segreta del
bosco, diviso in zone esagonali, il
Una partita in corso

tragitto per arrivare alla sua ta-


na, l'obiettivo iniziale dei cam-
peggiatori.
Gli avventurieri, ogni turno, con-
cordano come muoversi per
sfruttare al meglio le proprie dif-
ferenti caratteristiche, e giocano
una carta azione. Oltre ad un
34
anteprime
di Mauro “MDM” Di Marco

Erosion
Autori: John Douglass, Phil Eklund
Editore: Sierra Madre Games

Erosion, la novità 2009 della


Sierra Madre Games risulta una
conferma e una innovazione nella
politica editoriale di questa picco-
la casa americana: da una parte
infatti, abbiamo ancora una volta
un tema originale e didattico,
Alcune carte del mazzo di Erosion

dall'altra la durata di gioco è bre-


ve.
L'ambientazione in Erosion è si-
curamente originale: ogni gioca-
tore controlla una vetta montana
affacciata su una valle fluviale.
Ciascuno ottiene punti vittoria,
influenzando i fenomeni di ero-
sione atmosferica e di crescita
tettonica delle montagne, nonché
i fenomeni di trasporto fluviale
dei detriti.

Il gioco consiste in 96 carte e un


manuale di istruzioni, compattati 3. Trasportare i detriti dal fiume sferirle nella propria riserva
in un piccolo involucro trasparen- al proprio delta (ottenendo (delta). Per fare questo bisogna
te. Le carte hanno un formato così punti vittoria); anche scartare una carta roccia
particolare (stretto e allungato, 4. Pescare carte. dello stesso tipo di quello che
con gli angoli non arrotondati); viene preso.
illustrazioni e materiali non sono Per compiere le prime tre azioni
eccellenti. Fortunatamente, le è necessario giocare una carta Se si pescano carte, si reintegra
carte vengono mescolate solo corrispondente (le carte sono di- la mano a sei, pescando al mas-
una o due volte per partita. Il vise in tre mazzi, uno per tipo di simo due carte da ogni mazzo/
regolamento propone due livelli azione). Le carte agenti atmosfe- azione. Quando uno dei mazzi si
di gioco: base e avanzato. rici permettono di indebolire pro- esaurisce e i giocatori passano
gressivamente gli strati di roccia finisce un'era: dopo una (due)
La meccanica centrale del gioco è di una montagna (propria o di un ere, il gioco si conclude. Altezza
la "gestione della mano". Come avversario) finché non viene rag- della montagna, presenza di fos-
nei giochi di carte più recenti, giunto uno strato inattaccabile da sili nei suoi strati rocciosi e ma-
ogni carta può essere utilizzata quel particolare fenomeno mete- teriali raccolti nel proprio delta
per più scopi - in questo caso orologico. Le carte erosione per- determinano i punti vittoria.
due: rappresentare uno strato mettono di far precipitare alcuni
roccioso oppure compiere un'a- strati indeboliti nel fiume (area La versione avanzata introduce
zione. Sotto molti punti di vista, comune). In entrambi i casi, il alcuni poteri speciali (continui o
Erosion assomiglia al più com- giocatore pesca tante carte utilizzabili una sola volta).
plesso "Glory to Rome". quanti sono gli strati rocciosi in-
teressati. Se ha più di sei carte in Erosion è un gioco breve (dura
Durante il proprio turno, il gioca- mano, deve tenerne sei, e quelle circa 30 minuti), interessante,
tore può compiere un'azione fra: in più vengono aggiunte scoper- educativo ed economico. Non è
1. Sottoporre una montagna agli te, come strati rocciosi, alla base un capolavoro, ma ha il pregio di
agenti atmosferici; della montagna, causandone un essere lineare e ben pensato.
2. Erodere gli strati indeboliti di innalzamento. Merita sicuramente una partita di
una montagna, precipitandoli Le carte trasporto permettono di prova. 
nel fiume (area comune); prendere carte dal fiume e tra-
35
anteprime
di Paola “Paoletta” Mogliotti

Strada Romana
Autore: Walter Obert
Editore: Gamesinitaly

Ad accrescere la già ampia offer- collezionare le tessere merci, che to a quello da cui sono partiti. A
ta di titoli italiani presentati rappresentano la richiesta di una questo punto si può procedere
quest’anno ad Essen ha contri- determinata merce in una speci- con il calcolo dei punti guadagna-
buito anche la nuova ideazione di fica zona, e/o i cubetti merci, che ti, dato dalla moltiplicazione del
Walter Obert, Strada Romana. rappresentano invece le merci numero dei contratti completi
Un prodotto che più che mai può stesse da scambiare. Per farlo ha dello stesso colore di cui si ha la
essere contrassegnato dal mar- a disposizione tre movimenti da maggioranza, per il numero di
chio “100% Made in Italy” in distribuire a scelta tra i carri in contratti completi di colore diffe-
quanto non solo hanno lavorato gioco che, aspetto alquanto origi- rente che si sono accumulati du-
al progetto sia autore che casa nale, non appartengono ad un rante la partita. A questo totale
editrice nostrani (il marchio Ga- singolo giocatore ma sono a di- andrà poi sottratto un punto per
mes in Italy, infatti, racchiude le sposizione di tutti. ogni eventuale merce, sia tesse-
due realtà italianissime Giochix e Nel momento in cui nel proprio ra che cubetto, rimasta spaiata.
Ghenos Games) ma anche la te- turno si riesce a raccogliere una Questa metodologia di conteggio
matica è tutta incentrata sulla tessera merce, si ha diritto a ri- dei punti ricorda un po’ le dina-
storia dei nostri avi romani. cevere anche delle monete, i se- miche kniziane del fine partita,
Calarsi nell’ambientazione non è sterzi, in numero pari alla quanti- che tendono a rendere un po’ più
affatto difficile in quanto ci si tro- tà di cubetti merce dello stesso articolate anche le strategie di
va catapultati nel bel mezzo del colore presenti in quel momento gioco, incentivando a non focaliz-
traffico di Roma, quello che già si sulla plancia di gioco. Se si riesce zarsi sulla raccolta di merci ed
veniva a creare ai tempi di Traia- a collezionare sia la tessera che il ordini di un solo colore ma a spe-
no nel II secolo d.C., quando i cubetto merce dello stesso colore cializzarsi su una tipologia per
carri di trasporto merci che parti- allora si è realizzato un contratto poi spaziare quanto più possibile
vano dalla capitale per raggiun- e questo permette di guadagnare sulle altre merci a disposizione,
gere il porto si andavano a incro- dei punti vittoria. collezionandone almeno una per
ciare con quelli che, in direzione La partita ha termine quando tipo. Il tutto però senza pescare
opposta, arrivavano in città per quattro dei dieci carri in gioco troppo a caso perché le eventuali
consegnare i beni appena appro- sono usciti dall’ingorgo della rimanenze pesano negativamen-
dati al molo di Ostia. strada romana, affacciandosi dal te.
Districarsi nel marasma quotidia- lato del tabellone opposto rispet- Portare a buon fine dei contratti
no non è certo cosa facile, per
cui, per dimostrare di essere i
migliori “mercator” di una volta,
bisognerà soddisfare il maggior
numero di richieste del popolo
romano, realizzando dei contratti
ed utilizzando come mezzo di
Un dettaglio di grafica e componenti

trasporto il carro che,


all’occorrenza, si dimostrerà più
utile, più comodo ma soprattutto
più agile a destreggiarsi nel traf-
fico.
Sulla plancia di gioco è schema-
tizzata la strada lungo la quale si
muovono i carri e sono riportate
le diverse situazioni tipiche del
caso, in alcune zone infatti si al-
larga mentre in altre si presenta-
no delle scomode strettoie.
Ogni giocatore nel suo turno de-
ve cercare quanto più possibile di
36
Novità a Essen 2009
anteprime

non è però l’unico modo per assi- Nel complesso quindi Strada Ro- tori in gioco che in alcune situa-
curarsi la vittoria, ci sono di fatto mana si presenta come un gioco zioni può attribuire dei vantaggi
un altro paio di espedienti che si semplice soprattutto da spiegare, per qualcuno o dare origine a
possono sfruttare. Da una parte data la brevità delle regole, di situazioni di stallo in certe fasi
si può tentare la sorte azzardan- media durata e ben scalabile vi- della partita.
do una scommessa su uno dei sto che risulta apprezzabile in L’elemento dell’ingorgo del traffi-
carri in gioco, si guadagneranno tutte le possibili combinazioni, co, infine, che almeno una volta
infatti tre punti se si è puntato su considerando che può coinvolge- nella partita è destinato a capita-
uno dei quattro carri che, uscen- re dalle due alle cinque persone. re, è un aspetto interessante e
do dall’imbottigliamento, hanno Per chi preferisce avere inusuale, che spezza un po’ il rit-
decretato la fine della partita; un’esperienza di gioco rilassante, mo costante della partita e co-
diversamente si perderà un pun- improntata più al divertimento stringe a prendere scelte alterna-
to. che alla sana competizione, può tive: temporeggiare incamerando
D’altra parte si può cercare an- trovare belle soddisfazioni con sesterzi, in attesa che
che di accumulare monete poiché questo titolo. qualcun’altro sblocchi la situazio-
ogni volta che nella propria riser- Ai giocatori più attenti ed esigen- ne oppure sacrificarsi per tutti,
va si arriva ad avere almeno cin- ti potrebbero saltare all’occhio pagando per compiere la mossa
que sesterzi, automaticamente alcuni limiti legati a specifiche speciale del sorpasso, valutando
cinque monete vengono trasfor- meccaniche di gioco, che vengo- ovviamente prima se è conve-
mate in un punto vittoria. no particolarmente accentuati nel niente farlo.
Se da una parte tale punto vitto- caso in cui ci si confronti con av- Strada Romana ha certamente
ria guadagnato può sembrare versari molto riflessivi e calcola- ben figurato ad Essen e questo è
molto allettante, non bisogna pe- tori. merito di alcune decisioni ap-
rò sottovalutare l’utilità delle mo- Il fatto che i carri siano disponi- prezzabili degli editori: bella
nete. Pagando da uno a quattro bili per le mosse di tutti i gioca- componentistica, grafica molto
sesterzi è possibile far compiere tori rende il gioco poco pianifica- curata ed evocativa, che tanto
ai carri movimenti particolari che bile a lunga scadenza e richiede aiuta ad attirare l’attenzione so-
aiutano a divincolarsi nel traffico più concentrazione nel momento prattutto in fiera, regolamento
e a rendere il proprio turno più del proprio turno, in cui si rende snello ma molto chiaro e fitto di
proficuo, si tratta infatti di poter- indispensabile sfruttare al meglio esempi chiarificatori. Si può fare
si spostare in orizzontale o dia- la scenario attuale, cercando nel giusto un appunto sulle scelte
gonale laddove di norma non sa- contempo, se possibile, di mette- legate alla componentistica dei
rebbe possibile, oppure di com- re anche il bastone fra le ruote carri, in particolare sui piedistalli
piere uno step in più rispetto ai agli avversari. L’estrazione a ca- un po’ troppo grandi che coprono
tre di base o ancora di sorpassa- so delle tessere e dei cubetti parte dell’immagine e sulla se-
re gli atri carri in caso si venga a merce, per rimpinguare la dota- gnalazione poco chiara e visibile
creare un ingorgo, dato che sullo zione sulla plancia mano a mano della direzione dei carri…ma in
stesso slot di strada può sostarne che vengono raccolte dai gioca- fondo sono minuzie che poco in-
uno solo. tori, è uno dei pochi aspetti alea- fluenzano la godibilità del gioco!

37
anteprime
di Fabio “fab!o” Cambiaghi

Opera
Autore: Hans van Tol
Editore: The Game Master

La parte più originale di Opera è no beneficio solo al giocatore che so.


senza dubbio la sua ambientazio- li ha scelti, altri invece possono Il critico consente di modificare il
ne. In Opera i giocatori costrui- essere sfruttati da tutti. Il costo livello di fama di un compositore.
scono teatri in varie città d'Euro- del personaggio non va pagato in Infine l'esperto consente di rea-
pa e vi rappresentano Opere dei ducati ma detratto dal budget lizzare immediatamente punti
più famosi compositori con lo rendendo variabile l'ordine di pari alla fama del compositore di
scopo di ottenere punti; inutile gioco e interessante la decisione ogni opera messa in scena dal
aggiungere che alla fine del gioco sulla quantità di ducati da versa- giocatore nella città in cui muove
il vincitore è il giocatore con più re nel budget. la pedina dell'esperto.
punti. L'impresario permette di acqui- La fase successiva, quella degli
stare fino a due opere musicali incassi, consente al giocatore di
Il gioco si volge in 9 turni divisi pagando in base alla fama del recuperare ducati sulla base di
in tre gruppi (episodi) da tre tur- compositore (i compositori sono tutte le opere messe in scena nei
ni ciascuno, il Barocco, il Classici- ordinati da 1 a 6 e l'ordine equi- propri teatri.
smo e il Romanticismo. vale alla loro fama che, durante Segue una fase di preparazione
Al termine di ogni episodio si ef- la partita, varia). al turno successivo con l'aggior-
fettua una fase di punteggio, ma L'architetto permette di compra- namento della fama dei composi-
altri punti possono essere realiz- re due pezzi di teatro nel quale tori e la messa in gioco di nuove
zati durante i singoli round. saranno rappresentate le opere opere musicali.
musicali.
In gioco ci sono 6 città Europee, La signora permette di vendere I meccanismi sono interessanti e
Berlino, Vienna, Londra, Parigi, al Palazzo Reale un'opera musi- ben integrati tra loro, l’interazio-
Venezia e Milano, in ognuna delle cale ottenendo in cambio ducati ne tra i giocatori è presente, an-
quali i giocatori potranno costrui- o punti proporzionati alla fama che se non in modo determinan-
re i propri teatri per mettere in del compositore dell'opera ven- te, è comunque necessaria una
scena le Opere di 6 importantis- duta. buona strategia di pianificazione.
simi compositori, Händel, Monte- Il maestro è utilizzato solo dal Unico neo, il gioco è forse un po’
verdi, Mozart, Beethoven, Wa- giocatore che lo ha scelto che ha troppo lungo per quel che offre;
gner e Verdi. l'opportunità di spostare la pedi- alla lunga diventa un po’ ripetiti-
In aiuto ai giocatori, sei ruoli na del maestro in una città. Gra- vo nonostante l’evoluzione sia
possono essere utilizzati per co- zie alla presenza del maestro le garantita dalla progressiva entra-
struire o espandere teatri, com- opere messe in scena in quella ta in gioco di città di maggior va-
prare nuove composizioni musi- città porteranno un doppio incas- lore.
cali o venderle e persino modifi-
Il tabellone e alcuni componenti del gioco

care la popolarità dei compositori


per trarre maggior profitto dalle
rappresentazioni messe in scena
nei propri teatri.

Il turno è estremamente sempli-


ce e si risolve in tre fasi
Investimento, dove ogni giocato-
re offre segretamente ducati per
predisporre il budget di cui di-
sporrà per la fase delle azioni; il
valore del budget determina an-
che l'ordine di gioco.
Azioni, che si svolgono in ordine
di budget e si effettuano sfrut-
tando i benefici di uno dei 6 per-
sonaggi. Alcuni personaggi porta-
38
anteprime
di Mauro “MDM” Di Marco

Modern Society Autore: Jussi Autio


Editore: Tuonela Productions Ltd.

Spesso il tema dei giochi presen-


tati ad Essen è purtroppo fin
troppo prevedibile: ogni anno ci
sono un paio di giochi ambientati
in antico Egitto, tre o quattro
nell'Europa medievale, uno in
MDM in posa con l’eccentrico autore

Mesopotamia, e un paio nell'e-


stremo oriente. Sicuramente
qualche nuova uscita riguarderà
il commercio con paradisiache
isole tropicali, la costruzione di
fantastici monumenti, lo sviluppo
di una rete ferroviaria in qualche
regione del mondo, la nascita di
imponenti civiltà o la gestione di
una qualche manifattura. I gran-
di editori raramente sono disposti
a rischiare proponendo temi ori-
ginali.
Diverso è il caso per i piccoli edi-
tori, che possono osare temi più
originali: quest'anno è il caso di ottenere punti supporto nei 4 ar- sono di più livelli, e l'acquisto
Erosion della Sierra Madre, o del- gomenti (sicurezza, economia, può essere fatto solo avanzando
la casa editrice finlandese Tuone- ambiente e parità di diritti). I di un livello alla volta (la nuova
la, che ad Essen aveva tre giochi punti supporto possono essere legge rimpiazza la vecchia nello
dai temi particolari: Inquisitio, spesi per promulgare leggi (una stesso argomento). Dato che il
incentrato sugli interrogatori e le per round), che forniscono punti numero di leggi in ogni argomen-
torture della Santa Inquisizione, vittoria e abilità speciali. to è piramidale al salire dei livelli,
Soul Hunter, in cui i giocatori necessariamente qualche gioca-
tentano di procacciarsi delle ani- Dopo 3 o 4 stagioni il gioco fini- tore verrà tagliato fuori dalla cor-
me, e Modern Society. sce. sa al “miglioramento” delle leggi
e quindi avrà tutto l'interesse a
In Modern Society, gioco da ta- Benché il meccanismo di gioco smorzare la rilevanza sociale
volo “travestito” da gioco di car- sia molto semplice, Modern dell'argomento.
te, i giocatori assumono il ruolo Society ha tutta una serie di a-
di statisti che, manipolando op- spetti che lo rendono interessan- Modern Society, pur non presen-
portunamente l'informazione, te. Innanzitutto, molte carte tando particolari innovazioni, è a
influenzano l'opinione pubblica, hanno abilità speciali, che si atti- mio parere attraente, ricco e ar-
in modo da ottenere il supporto vano soltanto se altre carte sono ticolato nella sua esecuzione; è
della popolazione alla promulga- presenti sul tavolo. Poiché la car- interessante il lavoro fatto
zione di leggi di loro interesse. te giocate restano sul piano di dall'autore sull'associazione fra
gioco per l'intera stagione, è pos- nomi ed effetti delle carte, che si
Il gioco si divide in stagioni, ri- sibile realizzare delle amalgamano in modo tale da e-
partite a loro volta in 3 round. “combinazioni” molto potenti. Per saltare il legame fra meccaniche
All'inizio di ogni stagione ciascun favorire questo, alla fine di ogni e tema.
giocatore riceve 5 carte. In ogni round è possibile scartare una
round tutti giocano simultanea- carta per ripescarne una fra le Se siete incuriositi dal gioco, po-
mente una carta. Ciascuna di prime due del mazzo: in questo tete anche provare la sua versio-
queste carte influenza l'opinione modo si possono cercare le carte ne online sul sito della Tuonela
pubblica (modificando la rilevan- utili alla propria strategia. Infine, Productions:
za dell'argomento), e permette di le carte legge in ogni argomento www.tuonelaproductions.com
39
anteprime
di Fabio “fab!o” Cambiaghi

Bunny Bunny Moose Moose


Autore: Vlaada Chvátil
Editore: Czech Games Edition

La prima cosa che devo fare ap- I giocatori si siedono su un lato durante il punteggio?
prestandomi a scrivere questa di un tavolo, tutti tranne uno che
breve anteprima è, senza alcun invece si siede di fronte a loro, Come dicevo il cacciatore è alla
dubbio, inchinarmi davanti alla questo giocatore è il narratore. Il ricerca di trofei particolari, certi
ormai manifesta polivalenza di narratore cambia ad ogni turno animali quindi hanno più proba-
Vlaada Chvátil. Quasi ogni suo ed una partita termina quando bilità di schivare le attenzioni del
gioco ha riservato sorprese pia- tutti i giocatori hanno interpreta- cacciatore, fuggendo in avanti sul
cevoli e, a differenza di altri au- to il ruolo del narratore per 2 sentiero segnapunti. Il fatto di
tori (come Martin Wallace ad e- volte (anche 3 se si vuole fare essere più o meno attraenti è
sempio), ha ampiamente dimo- una partita più lunga). Il compi- deciso dalle carte che il narratore
strato di riuscire a portare il suo to del narratore è semplice, reci- scopre man mano. Fondamental-
quid pluris in ogni tipologia di tando la filastrocca in modo da mente le carte rappresentano
gioco. Bunny Bunny Moose Moo- scandire il tempo, guarda una caratteristiche di conigli e alci e
se (letteralmente Coniglio Coni- carta e la gioca formando una fila indicano un punteggio che può
glio Alce Alce, da ora BBM) non è di 6 carte (una per ogni strofa essere positivo o negativo. Per le
infatti un giocone alla Through della filastrocca), completata la alci la caratteristica è la forma
the Ages ma addirittura un party prima fila ricomincia da capo co- delle corna, per i conigli è quella
game. prendo man mano le carte già delle orecchie. Le alci hanno cor-
giocate con delle nuove carte fi- na aperte o compatte che posso-
In BBM i giocatori diventano co- no a quando non pesca (e rivela) no essere rivolte verso l’alto o
nigli o alci e tentano di sfuggire un cacciatore gridando "BAM"! A verso il basso; per i conigli ci so-
al fucile del cacciatore che è a questo punto gli altri giocatori no le orecchie, in alto sulla testa
caccia di teste impagliate da devono rimanere immobili, dan- o di fianco, dritte o afflosciate.
mettere sopra al caminetto, ma il do la possibilità al narratore di Spesso poi capita che la carta
cacciatore ha gusti particolari, e calcolare i punteggi prima di co- non riporti entrambe le corna o
l'abilità degli animali sta nel con- minciare un nuovo turno, con un entrambe le orecchie di un ani-
vincere il cacciatore che è sem- nuovo narratore. male ma solo una, quella di de-
plicemente in cerca di un animale stra o quella di sinistra. Ci sono
diverso. Certo, detto così suona Cosa? Non è chiaro perché i gio- anche carte jolly che identificano
un po’ strano ma leggendo capi- catori devono restare immobili solo una caratteristica ad esem-
rete.
Qualche carta in dettaglio, e gli altri componenti

Il gioco può essere giocato da 3


a 6 giocatori e non dura più di 20
minuti. Nella scatola ci sono 12
pedine di legno in 6 colori diver-
si, una lepre e un alce per ogni
colore che sono utilizzati - en-
trambi - come segnapunti per
ogni giocatore; un mazzetto di
carte sentiero (il segnapunti), un
mazzo di carte animale e 6 carte
per ricordare ad ogni giocatore il
colore che ha scelto per gioca-
re. Infine un foglio con una fila-
strocca e il regolamento, scritto
in modo semplice, fluido e con la
solita ironia che caratterizza, al-
meno ultimamente, i regolamenti
dei giochi di Vlaada.

40
Novità a Essen 2009
anteprime

pio, corna verso l'alto o verso il


basso purché aperte e così via.

L’autore impegnato come narratore a Essen


Mentre il narratore scopre le car-
te i giocatori si fanno un'idea di
quali siano le caratteristiche mi-
gliori che faranno guadagnare
più punti (come dicevo il valore è
indicato su ogni carta) e decido-
no come posizionarsi, mimando
con le mani il tipo di animale e le
caratteristiche che vogliono uti-
lizzare per contraddistinguerlo: la
mano destra aperta verso l’alto
con il pollice poggiato alla tempia
destra indicherà ad esempio un
alce con il corno destro aperto e
verso l’alto; una mano sinistra
chiusa a pugno tranne che per
due dita (indice e medio) unite e
solo leggermente piegate, pog-
giata alla tempia sinistra indiche- misteriosa da spiegare, nella fo- punti sono mossi insieme a quelli
rà una lepre con orecchie sul resta in cui si svolge il gioco un di un altro giocatore scelto dal
fianco e flosce. Il giocatore deve coniglio può essere scambiato narratore stesso, almeno due
stare bene attento a far avanzare per un alce semplicemente tiran- volte nella partita quindi non po-
entrambi i suoi segnapunti, il co- do fuori la lingua. Con in gioco la tremo fare affidamento sulle no-
niglio e l'alce perché alla fine del- carta che premia i conigli quindi stre capacità motorie ma dovre-
la partita sarà l'animale più in- saranno premiati tutti i conigli mo fidarci dell'istinto di sopravvi-
dietro sul sentiero di ciascun gio- senza lingua fuori e tutte le alci venza di uno dei nostri avversari.
catore a determinare il vincitore. con la lingua fuori. Ovviamente
vale anche il contrario! Il gioco è fresco, veloce e molto
Ogni giocatore, durante la fila- divertente, il divertimento è assi-
strocca può continuamente far Se non bastasse ancora, una car- curato anche per chi assiste alla
cambiare posizione alle sue mani ta senza animali ma con un sem-
partita. La tensione (se così si
ma al “BAM” del narratore, quan- plice "+/-" su di essa cambia,
può chiamare) è sempre alta,
do cioè l'ultima carta scoperta è quando è in gioco, tutti i valori
quella del cacciatore (alcune car- positivi in negativi e i negativi in ogni carta giocata può mettere
te cacciatore sono mischiate nel positivi, aumentando ancora di completamente in discussione la
mazzo insieme alle altre), i gio- più la difficoltà e la rapidità con strategia adottata e, a seconda
catori devono immobilizzarsi spe- cui gli animali-giocatori si devono della bravura dei giocatori, il nar-
rando non solo di aver assunto adattare per sfuggire dalle mire ratore può forzare un po' la ma-
una posizione corretta (mezzo del cacciatore.
no aumentando leggermente la
coniglio e mezzo alce non vale)
ma soprattutto che gli permetta Carte speciali come le ultime che velocità della filastrocca per met-
di realizzare il maggior numero di ho descritto possono essere tolte tere alla prova l'abilità dei gioca-
punti. per una partita più semplice, per tori.
gli esperti invece è prevista una
Se già questo basta a mettere in filastrocca da 8 strofe che mette
imbarazzo le capacità psicomoto- quindi in gioco 8 carte invece
rie dei giocatori, alcune chicche delle 6 previste dal gioco base
rendono l'impresa ancora più ar- aumentando ancora di più la dif-
dua. Ci sono carte ad esempio ficoltà e il divertimento.
che premiano, in una manche,
un animale piuttosto che l'altro. E il narratore? Sicuramente state
In questo caso per sfruttare il pensando che potrebbe alla lun-
bonus delle carte è importante ga annoiarsi. Invece no, il ruolo
mimare quell'animale, oppure del narratore lo si fa a rotazione
basta tirare fuori la lingua, infatti e quando un giocatore è di turno
per una ragione che è fin troppo per fare il narratore i suoi segna-
41
anteprime
di Franco “Ciaci” Sarcinelli

Caligula
Autore: Pierluca Zizzi
Editore: Post Scriptum

A completare la nutrita schiera di ni Civitas è data dalla disposizio- La particolarità di questo gioco è
giochi italiani ad Essen troviamo ne casuale di 6 carte “Sequentia” che i giocatori possono accordar-
anche l’ultimo edito in casa Post che dettano i tempi di gioco. Su si e allearsi a piacimento per or-
Scriptum: Caligula di Pierluca queste carte vi è indicata l’esatta dire una congiura, ma nessuno è
Zizzi. sequenza di risoluzione delle car- tenuto a tener fede alla parola
te Civitas ed è molto importante data per cui i casi di tradimento
Si tratta di un gioco di congiure, tenerne conto durante la fase di e di bluff sono all’ordine del gior-
tradimenti, alleanze e assassini piazzamento dei gettoni perché no.
ambientato nell’antica Roma al alcune azioni permettono di cam-
tempo degli Imperatori. biare l’ordine di gioco o la posi- Inoltre la fase di risoluzione degli
zione di alcune carte, stravolgen- eventi permette ai giocatori più
In breve ogni giocatore è dotato do le proprie strategie preceden- smaliziati delle vere e proprie
di una serie di gettoni numerati temente elaborate con la posa cattiverie verso gli avversari im-
da -1 a 4, con la possibilità di dei gettoni. pedendogli di ricevere i frutti dei
aggiungerne altri in corso di par- Durante la risoluzione di queste loro piazzamenti o rendendo va-
tita, che dovrà piazzare segreta- carte i giocatori possono ordire ne le loro strategie.
mente su delle carte “Civitas” una congiura per assassinare
che rappresentano cinque classi l’Imperatore e per fare questo L’impressione dopo la prima par-
sociali del tempo. Ad ogni carta è prima viene svolta una fase di tita è che sia un gioco che per
associata una azione che può in- asta in cui viene decretato il capo essere apprezzato appieno vada
teressare la totalità dei giocatori del complotto per mezzo giocato più volte perché solo par-
oppure solo chi ne detiene la dell’offerta di una o più carte Co- tita dopo partita si affinano le
maggioranza. Tali azioni consen- niura ed indicato il candidato tattiche e le strategie e si com-
tono di distruggere o scambiare successore. prendono a fondo le sue poten-
di posto altre carte Civitas in gio- zialità. Il target di riferimento è
co, oppure di pescare nuovi get- Successivamente, attraverso le senza dubbio il giocatore con alle
toni o riposizionarli o ancora di carte Pugio, si determina se spalle un po’ di esperienza ludica
scambiare due carte Sequen- l’assassinio ha avuto esito positi- ma credo che sia proponibile an-
tia oppure di pescare carte dal vo e si distribuiscono i punti vit- che ai giocatori occasionali per-
mazzo Coniura o Pugio con le toria tra i partecipanti alla con- ché la complessità e la durata di
quali è possibile ordire una con- giura ed alla fine del turno il nuo- una partita rientrano nella media
giura ai danni dell’Imperatore di vo Imperatore distribuirà ulteriori e poi ..... chi non è capace di
turno, favorendo la successione punti a chi lo ha sostenuto. complottare alle spalle altrui?
del proprio candidato.

Queste ultime carte possono mo-


strare il simbolo congiura, un pu-
Un dettaglio di una partita in corso

gnale oppure tutti e due i simboli


e servono per le operazioni di
congiura e assassinio che verran-
no descritte più avanti.
Le carte Augustus infine raffigu-
rano i vari candidati imperatori e
oltre all’Imperatore in carica re-
stano scoperte sempre due carte
di pretendenti. Un numero sulla
carta indica i punti vita che è ne-
cessario raggiungere per ottene-
re la morte del personaggio.

L’ordine di attivazione delle azio-


42
anteprime
di Mauro “MDM” Di Marco

last train to Wensleydale


Autore: Martin Wallace
Editore: Warfrog (Treefrog)

Last Train to Wensleydale è la


proposta ferroviaria di quest'an-
no della Treefrog di Wallace.

Il gioco è leggermente diverso da


un classico ferroviario ed è strut-
turato come i più recenti giochi
economici di Wallace, giocati su
pochi turni suddivisi in molte fa-
Una partita in corso

si. I materiali sono quelli tipici


della Treefrog: tanti segnalini di
legno delle forme più svariate e
un tabellone (bruttino, per la
scelta singolare dei colori).

I giocatori fondano piccole com-


pagnie ferroviarie nello Yorkshire
e prendono a noleggio vecchi tre-
ni per trasportare formaggio, rovia che sono in perdita. beni trasportati, ma subiscono
pietre e passeggeri. I materiali perdite in base alle loro tratte
possono essere trasportati ovun- La parte di costruzione dei binari ferroviarie. La differenza fra pro-
que, mentre i passeggeri hanno è semplice: in un turno si può fitti e perdite viene registrata su
destinazioni ben precise. solo creare una linea ininterrotta un indicatore, che determina l'or-
di binari, senza biforcazioni. Tale dine del turno.
Il gioco gravita attorno all'influ- linea deve partire da un binario
enza che i giocatori riescono ad della propria compagnia o, spen- Come ultima azione, i giocatori
ottenere in quattro campi: go- dendo influenza, da una città possono convincere la MR o la
verno, treni e due grandi compa- raggiunta da una delle due com- NER a comprare una propria trat-
gnie ferroviarie (Midland Railway, pagnie. Il costo della costruzione ta (in modo da ridurre le perdite
MR e North Eastern Railway, è pagato in cubi investimento causate da binari oramai obsole-
NER). L'influenza viene guada- (che vengono riforniti ad ogni ti), spendendo la corrispondente
gnata attraverso un'asta tipo A- turno) o in qualsiasi tipo di influ- influenza.
mun-Re. enza.
La partita dura quattro o cinque
L'influenza sul governo viene u- Nella fase di movimento i gioca- turni. Alla fine si somma alla pro-
sata per costruire le proprie ro- tori prendono a nolo dei treni u- pria posizione sulla scala delle
taie in quelle zone occupate da sati di varia capacità e con questi perdite e dei profitti un punto per
contadini che si oppongono al movimentano merci e passegge- ogni bene trasportato nel gioco,
passaggio della strada ferrata e ri. Per muovere il formaggio, la e due punti per ogni set comple-
per determinare l'ordine di co- ferrovia deve raggiungere l'area to di quattro oggetti diversi.
struzione dei binari. in cui esso viene prodotto. La
L'influenza sui treni permette di pietra può essere trasportata se Last Train è piacevolmente diver-
noleggiare treni per movimentare la ferrovia raggiunge una città so sia dai ferroviari azionari
merci e passeggeri e per deter- contigua alla collina dove si trova (1830) che da quelli di trasporto
minare l'ordine della movimenta- la cava. I passeggeri rossi voglio- (Steam). La rigiocabilità è garan-
zione. no raggiungere una città servita tita da un setup variabile, unico
L'influenza sulle compagnie fer- dalla MR, i passeggeri verdi vo- elemento aleatorio del gioco. La
roviarie è utilizzata per connette- gliono invece essere trasportati complessità è intermedia fra Tin-
re i propri binari a quelli della MR alle città servite dalla NER. ners' Trail e Automobile, dello
o NER ed è utilizzata per liberarsi stesso autore.
di quelle tratte della propria fer- I giocatori ottengono profitti dai
43
anteprime
di Paola “Paoletta” Mogliotti

Aaargh!Tect
Autore: Walter Obert
Editore: Heidelberger Spieleverlag

Dopo averci fatto strillare a se si vuole comunicare il coman- della figura obiettivo rappresenta
squarciagola ai bordi di un cam- do opposto (nello stesso esempio la più grande difficoltà del gioco,
po da calcio per impersonare de- quindi “posa”). E per dare modo il tutto però è condito dalla gran-
gli isterici allenatori, dopo averci all’architetto di segnalare al suo de simpatia che sprigiona vedere
fatto gesticolare insulsamente costruttore se ha eseguito corret- i protagonisti all’opera, tanto che
per mettere in riga i turisti su un tamente l’ordine ricevu- assistere ad una partita è almeno
pazzo treno giapponese, questa to, l’autore ha previsto un se- altrettanto divertente che giocar-
volta Walter Obert, non conten- gnale specifico: un bel colpo di la in prima persona.
to, ci ripropone le sue pazze clava sulla capoccia e ben due se Anche in questo caso Walter O-
meccaniche per catapultarci in- invece si è commesso qualche bert conferma la sua capacità nel
dietro nel tempo e simulare i gof- errore! Per riuscire a recuperare partorire dei party-games davve-
fi movimenti dei nostri antenati una clava degna di questo nome ro esilaranti per cui, se piace il
della preistoria. i giocatori non dovranno neanche genere spiritoso, il divertimento
In Aaargh!Tect infatti vestiamo i impazzire più di tanto, fa parte è assicurato. E il successo fa an-
panni, o meglio le pelli, di impac- della dotazione della scatola. Per cora più notizia se si considera
ciati architetti e costruttori fortuna si tratta di una clava che ha fatto breccia anche nel
dell’età della pietra che, in quan- gonfiabile, vera chicca di questo cuore dei giocatori tedeschi, abi-
to più simili a scimmioni che a nuovo prodotto, con tanto di tualmente noti per avere gusti
veri e propri umani, comunicano spuntoni acuminati ma comun- più seri e tradizionalisti. Grande
e si intendono tramite gesti e que soffice ed innocua quanto merito va anche attribuito
parole quanto mai inusuali. basta per dare vita ad esilaranti all’editore tedesco Heidelberger,
Il gioco si svolge in competizione partite. che ha creduto nel progetto fin
tra 2 o più coppie di giocatori che Coordinare gesti e parole e riu- dall’inizio e lo ha realizzato al
dovranno cercare di assemblare scire a dare segnalazioni coerenti meglio, con componentistica a-
nel più breve tempo possibile u- che semplifichino la ricostruzione deguata e davvero d’eccezione.
na costruzione raffigurata su di
una carta. I pezzi a disposizione
sono di diversa forma e colore, in
generale si tratta di cilindri, pira-
midi o parallelepipedi di legno e
di una piattaforma in cartoncino.
Per indicare al proprio compagno
quale pezzo si deve sistemare,
l’architetto deve fare dei gesti
bizzarri che possono essere quel-
lo di inclinare la testa prima a
TinuZ, l’autore Walter Obert e la clava

destra e poi a sinistra, alzare le


spalle, oppure battere le mani in
alto o in basso, piuttosto che sal-
tellare a piedi alterni o ancora
ondeggiare con il fondoschiena!
Impartire gli ordini per il piazza-
mento di questi componenti è
forse ancora più complicato per-
ché occorre ripetere delle parole
senza senso come “Ugungu”,
“Konguku” o demenzialità simili e
pronunciarle una sola volta se si
intende un certo tipo di comando
(come per esempio “prendi”) op-
pure 2 volte consecutivamente
44
anteprime
a cura della redazione

Altri flash
SUMERIA
[Liga] gioco eccessivamente a-
stratto per il mio palato esigente
che cerca anche un tema oltre
Un po’ di redazione a spasso per Essen

alla meccanica. L'unico limite evi-


dente che ho visto nel gioco, ben
fatto ed equilibrato, è come vie-
ne determinato l'ordine di gioco.
Infatti se trovo giusto che sia ul-
timo di turno chi meno ha contri-
buito nella regione a massimo
score (cosa a cui si può anche
mirare, a volte) essere penulti-
mo, primo o secondo diventa in-
vece solo un effetto della posizio-
ne al tavolo ... cosa che alla lun-
ga può essere davvero frustran-
te.

INSULA
[Liga] Il gioco è simpatico e con dente per un titolo su cui avevo te ad un titolo con meccaniche
dei bei materiali. Credo che il suo molte aspettative ... ma vedremo semplici ma fin troppo asciutte e
punto di forza sia il meccanismo le prossime partite. una quantità eccessiva di valori e
di collaborazione/cooperazione. calcoli da tenere sotto controllo,
Di fatto se un giocatore vuole [fab!o] per me Factory Manager ha contribuito a lasciare in fondo
vincere deve unirsi di volta in è stata una piacevole sorpresa. un po' di delusione. Un altro a-
volta agli altri avventurieri Visti gli ultimi giochi di Friese ero spetto su cui resto perplessa è la
nell'affrontare i nemici ... colla- molto dubbioso, il fatto poi dello longevità di un gioco del genere
borare è utile per entrambi spin-off mi aveva ancor più fatto che, presentando ogni volta lo
(meno energia spesa e più punti) insospettire. Ho affrontato quindi stesso setup iniziale, a lungo an-
ma la voglia di essere quello che Factory Manager in modo molto dare potrebbe rivelarsi un po'
più ha contribuito al combatti- prevenuto e invece ho trovato un scontato, salvo provare gusto nel
mento è tanta ... sopratutto con puzzle semplice ed elegante in tentare ogni partita strategie
le regole avanzate. Andare sem- cui si deve certo far di conto ma personali differenti o addirittura
pre da soli è troppo dispendioso dove è necessaria astuzia per fastidiose per gli avversari, senza
(in termini di tempo) ... occorre massimizzare i propri guadagni per questo però dover perdere di
trovare la giusta via di mezzo. tentando anche di ostacolare gli vista i propri obiettivi.
altri. Anche la durata è ideale per
FACTORY MANAGER un gioco di questo tipo, non cer-
[Liga] personalmente non sono to complesso ma intrigante. DUNGEON LORDS
per nulla soddisfatto di questo [MDM] Gioco brillante, geniale
gioco. La sensazione che ho avu- [Paoletta] Ammetto che anch'io trasposizione di Dungeon Keeper,
to a fine partita non è stata certo mi sarei aspettata di meglio da che ho giocato a lungo. Unico
quella di avere gestito una fab- un gioco che, per ambientazione neo: i materiali, in particolare le
brica con robot, macchinari e e meccaniche, ricorda molto da fustelle, mal tagliate e con una
scaffali ... ma semplicemente di vicino un esempio di (quasi) per- rifinitura scadente. Anche dopo
avere fatto dei conti. Non ho ne- fezione quale è Power Grid. Pur- una attenta operazione di defu-
anche avvertito la tensione tipica troppo questa somiglianza ha stellatura molte tessere solo ri-
di Power Grid ...insomma, una forse creato aspettative troppo sultate segnate, e alcune hanno
prima impressione molto delu- alte ed il fatto di trovarsi di fron-
45
anteprime Altri flash

avuto pure bisogno di colla e bile pianificare molto. Il gioco è la prima versione prototipale)
pressa. Dato il costo del gioco, si gradevole ma alla fine le mosse proposta in Vasco da Gama è
tratta di un difetto imperdonabi- da fare sono piuttosto scontate e senza dubbio una ventata di no-
le. il tutto si risolve nella pesca delle vità che arricchisce l'ormai già
carte tesoro. Sicuramente un ti- nota dinamica del piazzamento
[Liga] Dalla lettura delle regole tolo affascinante ma che non può dei propri lavoratori, aggiungen-
sono rimasto folgorato. Ma pro- collocarsi se non nella fascia light do quel pizzico di suspence in più
prio sul regolamento vorrei sof- per famiglie. che non guasta mai.
fermarmi: sulla scia iniziata con E' stato un piacere poter seguire
Galaxy Trucker e Space Alerts [Paoletta] Valutato per quello negli anni l'evoluzione di questo
anche qua il regolamento è scrit- che è, cioè un gioco dedicato gioco e soprattutto scoprire che
to in maniera particolare, discor- principalmente alle famiglie o a nonostante le numerose modifi-
siva e divertente. E' un piacere chi preferisce esperienze di gioco che non ha perso quel fascino e
leggere le regole! Un demone ed non troppo impegnative, Tobago quella profondità che mi avevano
un Goblin/Imp si alternano nel è un gioco molto valido, che si colpito fin dalla prima volta che
commentare le regole, con dietro contraddistingue per diversi ele- ho avuto modo di provarlo (e
l'ombra del Ministero delle Ca- menti molto originali, tra cui la parlo di più di 2 anni fa!). Un
verne. Una maniera simpatica ed caccia al tesoro tramite il piazza- particolare apprezzamento va
efficace di spiegare un gioco mento collettivo di indizi, un po' anche all'aspetto grafico e artisti-
piuttosto complesso, che credo di azzardo nella spartizione del co del prodotto che lo hanno ul-
dovrebbe essere imitata da altri tesoro e aggiungerei anche il teriormente valorizzato grazie
editori. movimento delle statue che, vol- alla cura dedicata e alla qualità
ta per volta, fanno spuntare gli perseguita.
DAY & NIGHT amuleti sulla plancia. Il tutto è
[Liga] Gioco davvero particolare ottimamente completato dalle CALIGULA
che si colloca a metà tra gli a- bella componentistica a cui ci ha [Paoletta] Un altro bell'esempio
stratti e i classici giochi di carte ormai abituati da anni la Zoch. della prolificità ludica tutta italia-
1vs1. Sicuramente la grafica e le L'unico neo degno di nota, che na o, per essere pignoli, tutta
tematiche fanno pensare ai GCC rende il gioco di difficile approc- Piemontese! Un intrigante gioco
ma lo svolgimento della partita è cio soprattutto alle prime partite, di piazzamenti in cui si cerca di
molto strategico e legato alla è legato alla complessità nell'in- ottimizzare le proprie forze per
mappa. Un titolo davvero inusua- terpretare le carte indizi che ri- essere forti e competitivi nel mo-
le che infatti ha saputo attirare guardano il tesoro, non tanto per mento clou della partita, la con-
l'attenzione della giuria dell'IGA la simbologia utilizzata ma per il giura contro l'imperatore, fase
(Day & Night ha vinto l'Interna- significato che assumono pratica- più importante di tutte per la
tional Gamers Award 2009 nella mente sulla mappa una volta conquista dei punti vittoria. Que-
categoria giochi per 2 giocatori). messe in gioco. sto titolo si contraddistingue per
Evidente il grande lavoro di play- la forte interazione che si crea
testing fatto (anche e sopratutto PONY EXPRESS tra i giocatori, resa ancora più
grazie all'uso di internet) perché [fab!o] Un semplice gioco di per- stuzzicante per la libertà che si
l'equilibrio tra le due fazioni è corso con un meccanismo di bluff lascia ad ognuno di non tenere
davvero tanto e non esistono di nemmeno troppo innovativo e fede agli impegni presi. Questa
fatto combo di carte ammazza- con una componente di “abilità” dinamica, che solitamente non
gioco. in alcune fasi del gioco è infatti rientra nelle corde dei classici
necessario abbattere pedine col- giocatori tedeschi, sembra sia
TOBAGO pendo i dadi con la “schicchera”. stata recepita positivamente da
[Liga] Vittima del fascino della Non è il tipo di gioco che fa per chi ha provato il gioco in fie-
mappa e degli idoli di pietra, del- me anche se tra non giocatori ra...che il famoso "stile" italiano
la meccanica e della piacevolezza soprattutto se molto giovani po- stia incominciando a dire la sua
della prima partita ho aggiunto trebbe essere divertente. anche in ambito ludico?!?
Tobago al mio scatolone di acqui- Componenti comunque di qualità
sti per Essen. un gioco che sicu- ma forse un po’ costosetto per
ramente giocherò spesso in fami- quello che c’è veramente nella
glia, poco in associazione. Alla scatola.
fine quello che secondo me man-
ca è una profondità strategica: VASCO DA GAMA
cosa fare (la mossa conveniente) [Paoletta] La meccanica della
è spesso evidente e non è possi- "tombola" (chiamata così fin nel-
46
in fila per uno
a cura di Andrea “Nand” Nini

Fairplay
Geekbuzz
A Essen quest'anno, oltre alla tradizionale raccolta di opinioni allo stand Fairplay, si poteva fare altrettan-
to a quello di Boardgamegeek. Le due classifiche (Scoutaktion e GeekBuzz) hanno dato un'indicazione di
cosa quest'anno ha suscitato interesse (o magari è stato meglio pubblicizzato). Cosa succede se provia-
mo ad unirle? Otteniamo questa classifica:

Vasco da Gama 8,52 (80 voti)

1 autore: Paolo Mori


editori: What's Your Game?, Rio Grande Games, HOBBITY.eu, Lautapelit.fi
giocatori: 2-4

Dungeon Lords
Rank BGG #1433 (media 8.22 - 54 voti)

(8,16 - 157 voti)

2 autore: Vlaada (Vladimír) Chvátil


editori: Czech Games Edition, Heidelberger Spieleverlag, Homo Ludicus, Z-Man Games
giocatori: 2-4

Endeavor
Rank BGG #642 (media 8.37 - 115 voti)

(8,08 - 119 voti)

3 autori: Carl de Visser, Jarratt Gray


editore: Lookout Games, White Goblin Games, Ystari Games, Z-Man Games
giocatori: 2-5

Macao
Rank BGG #55 (media 7.96 - 912 voti)

(7,92 - 161 voti)

4 autore: Stefan Feld


editore: alea, Rio Grande Games
giocatori: 2-5

At the Gates of Loyang


Rank BGG #1717 (media 7.99 - 44 voti)

(7,66 - 124 voti)

5 autore: Uwe Rosenberg


editore: Hall Games, Hobby Japan
giocatori: 1-4

À la Carte
Rank BGG #1146 (media 8.11 - 74 voti)

(7,66 - 112 voti)

6 autore: Karl-Heinz Schmiel


editore: Heidelberger Spieleverlag, Moskito
giocatori: 3-4

Dominion: Seaside
Rank BGG #1653 (media 6.48 - 157 voti)

(7,65 - 155 voti)

7 autore: Donald X. Vaccarino


editori: Filosofia Editions, Hans im Glück, Hobby Japan, Lautapelit.fi, Rio Grande Games
giocatori: 2-4

Power Grid - Factory Manager


Rank BGG #443 (media 7.34 - 262 voti)

(7,60 - 192 voti)

8 autore: Friedemann Friese


editori: 2F-Spiele, 999 Games, Edge Entertainment, Filosofia Editions, Rio Grande Games, Stratelibri
giocatori: 2-5

Egizia
Rank BGG #1082 (media 7.54 - 105 voti)

(7,50 - 125 voti)

9 autori: Acchittocca, Antonio Tinto, Flaminia Brasini, Stefano Luperto, Virginio Gigli
editore: Hans im Glück
giocatori: 2-4

Tobago
Rank BGG nessuno (media 7.61 - 23 voti)

(7,46 - 213 voti)

10 autore: Bruce Allen


editori: Gigamic, Rio Grande Games, Zoch Verlag
giocatori: 2-4

47
Rank BGG #1172 (media 7.12 - 128 voti)
in fila per uno

Peloponnes (7,45 - 93 voti)

11 autore: Bernd Eisenstein


editore: Irongames
giocatori: 1-5

Machtspiele
Rank BGG #1348 (media 7.22 - 93 voti)

(7,39 - 82 voti)

12 autore: Bauldric & Friends


editore: Eggertspiele
giocatori: 3-5

World Without End


Rank BGG nessuno (media 8.47 - 17 voti)

(7,35 - 57 voti)

13 autori: Michael Rieneck, Stefan Stadler


editori: 999 Games, Kosmos, Mayfair Games
giocatori: 2-4

Opera
Rank BGG nessuno (media 8.01 - 15 voti)

(7,31 - 118 voti)

14 autore: Hans van Tol


editori: Hutter Trade GmbH + Co KG, The Game Master
giocatori: 2-4

Carson City
Rank BGG #2073 (media 7.96 - 42 voti)

(7,30 - 204 voti)

15 autore: Xavier Georges


editori: Eagle Games, Huch & Friends, Quined White Goblin Games (QWG)
giocatori: 2-5

Hansa Teutonica
Rank BGG #1386 (media 7.82 - 65 voti)

(7,20 - 79 voti)

16 autore: Andreas Steding


editore: Argentum Verlag
giocatori: 2-5

Automobile
Rank BGG nessuno (media 8.17 - 18 voti)

(7,10 - 112 voti)

17 autore: Martin Wallace


editori: Warfrog (Treefrog), Filosofia Editions, Mayfair Games, Phalanx Games
giocatori: 3-5

Assyria
Rank BGG #72 (media 7.79 - 998 voti)

(7,01 - 117 voti)

18 autore: Emanuele Ornella


editori: Rio Grande Games, Ystari Games
giocatori: 2-4

Colonia
Rank BGG #2273 (media 7.27 - 38 voti)

(7,00 - 85 voti)

19 autore: Dirk Henn


editore: Queen Games
giocatori: 3-6

Shipyard
Rank BGG nessuno (media 7.24 - 27 voti)

(6,85 - 105 voti)

20 autore: Vladimír Suchý


editori: Czech Games Edition, Heidelberger Spieleverlag, Rio Grande Games
giocatori: 2-4 Rank BGG #2231 (media 7.38 - 40 voti)

Nota: il voto è stato ottenuto rovesciando quello Scoutaktion e sommandolo con quello GeekBuzz, quindi
la scala possibile è da 2 (il minimo) a 10 (il massimo). In caso di parità è stato privilegiato il titolo con
più voti. Le statistiche da BGG sono state estratte il 28/10/2009.

48
very™ hardgamer
di Alfio Deputato

donne e fiere
gioie e chimere
Io costituisco il nocciolo duro dei sono trascurabili quanto la possi- teca come si deve! Cosa ci vado
giocatori di boardgames, e come bilità di ricavare grano da un e- a fare a Ludica?! Ma hai visto il
i very™ hardgamer non posso sagono marcato col 2 a Coloni di sito? Annunciano il niente cosmi-
esimermi da un pellegrinaggio Catan, mi dovrebbe spiegare co- co farcito con cioccolatini!
annuale ad Essen. Ad Essen ci sa c’entro io col parto in questio-
sono cose che il giocatore medio ne! I suoi genitori, apprensivi e Qualche giorno dopo scoprii che
non si può nemmeno immagina- pensionati, vorranno comunque in realtà la fiera era farcita in re-
re. accompagnarla/ci in ospedale, altà da caramelle. distribuite dal-
togliendomi pure il compito di le signorine dello stand Haribo a
Purtroppo quest’anno mi è capi- fare da autista, e, una volta là, i tutti i giocatori che capitavano a
tato un imprevisto. Imprevisto? miei compiti saranno comunque tiro, forse considerandoli bambini
Più che un imprevisto forse era nulli o illusori. un po' cresciutelli, in cuor loro.
una probabilità, in effetti. Potevo L’accesso all’unico padiglione che
ben prevederlo quasi nove mesi Ha forse bisogno che le dica di ospita ludica è dal primo piano,
fa. Ma in quegli attimi anche io spingere? Paghiamo apposta per permettere ai visitatori di a-
preferisco... donarmi al gioco di un’ostetrica per questo inutile vere immediatamente una pano-
ruolo, diciamo: più passione, tra- compito! Già le ho calcolato le ramica degli stand dall’alto... e a
sporto e interpretazione che sano altissime probabilità che tutto me di cominciare a disperarmi
calcolo probabilistico. Sta di fatto vada a buon fine, premurandoci senza perdere troppo tempo.
che la mia compagna aspetta un pure di acquisire tutti quei bonus Il padiglione era infatti occupato
figlio. Lo aspetto pure io. Con che le innalzino ulteriormente di per i tre quarti da una fiera dedi-
gioia. Non credete che sia una un altro 0,1/0,2%. cata agli hobby che hanno a che
brutta persona: un figlio è fare con ago e filo... credo abba-
un’ottima cosa. Nelle notti fuori Di più proprio non posso fare. C’è stanza in antitesi rispetto alle
casa in cui mi concedo una inter- gente che al secondo parto si è passioni del giocatore tipo.
minabile partita a Twilight Impe- portata un’intera serie a fumetti
rium III, ad esempio, tiene impe- da leggere (Linx, per non fare Come se ciò non bastasse la pri-
gnata la mia donna, evitando che nomi) per quanto prevedeva di ma cosa che uno si trova di fron-
cominci a cercarsi un amante per essere impegnato in ospedale! te entrando nella parte del padi-
riempire tutto quel tempo libero. Quando le donne si impuntano glione a noi dedicata trova... uno
Un figlio poi è un germoglio che comunque non c’è modo di farle spazio vuoto! Sul serio! Ma atti-
può crescere in un futuro buon ragionare. E’ come dercare di vamente vuoto! Volutamente
giocatore, se trattato con le ade- applicare una strategia difensiva vuoto! Uno spazio destinato a
guate cure, che credo di essere a Hystory of the world: fonda- persone che vogliano provare
in grado di applicare. Non è quel- mentalmente inutile. Alla fine delle mountain bike all'interno
lo, insomma, il problema. Quanto della trattativa ho visto uno spi- del padiglione. Perché è giusto
piuttosto il fatto che la data ter- raglio di luce avvolgere le parole che anche gli aerofobi salutisti
mine per il parto è fissata per il che le uscivano di bocca: abbiano il loro spazio per diver-
10 novembre e che la mia com- “...al massimo posso concederti tirsi! Lodi alla mentalità aperta
pagna non vuole che mi allontani di andare a Lu... (LUCCA! Vai che degli organizzatori!
così tanto da casa con la possibi- almeno a Lucca posso sfogarmi a
lità di una nascita anticipata chiacchierare con qualcuno che ci Proseguendo nel tentativo di ac-
all’orizzonte. Tutto ciò è inconce- è andato, ad Essen!)..dica”. contentare le persone che
pibile (a differenza del bambino, LUDICA!?!!? Ma che razza di fiera "vorrebbero ma non possono"
a quanto pare). A parte il fatto è Ludica?! Non è neanche abba- abbiamo poi a fianco lo stand de-
che le probabilità che nasca pro- stanza considerata dalla Tana dei dicato ai simulatori di volo e
prio durante il week-end di Essen Goblin per concederle una ludo- quello dedicato agli sport per
49
very™ hardgamer Donne e fiere, gioie e chimere

Nintendo Wii. Certo che Milano indicata dal "sig. Mercato", nono- che scatole di Risiko Deluxe o
dev’essere davvero un brutto po- stante cercassi continuamente di similia non circolavano. Altro che
sto per coloro che vogliono prati- minarne la credibilità tramite in- diffusione della cultura ludica!
care sport. Intrappolati nella loro sinuazioni e trabocchetti. C'erano Questa è vera e propria controin-
giungla d'asfalto e obbligati a poi un sacco di banchi dedicati a formazione! Perché non mettere
frequentare Ludica per trovare giochi autoprodotti, a cui conce- in dimostrazione delle belle sca-
adeguati surrogati di vita sporti- do tutta la mia stima ma nean- tole di Battlestar Galactica col
va. Non me la sento di imprecare che un minuto del mio prezioso tabellone corretto a pennarello?
contro di loro, poverini. tempo libero, lo stand della Cra- O perlomeno un Magnifico!
nium che si innalzava dal grigiore Niente.
Allora mi sfogherò contro il palco per uno slancio economico e uno
dell’Ambrogino d’Argento. Ovvia- spirito imprenditoriale decisa- E alla Haribo non mi hanno nean-
mente sempre allestito all'interno mente differente, quello di carte che regalato le caramelle!
della piccola area destinata a Lu- binarie che si innalzava solo in
dica. Qui già trovare il collega- altezza con le slide proiettate sul
mento col termine ludica è più suo prodotto e quello della Post
difficile per gli organizzatori... e Scriptum che invece non riusciva
crolla miseramente quando ricor- proprio ad innalzarsi nell'aspetto
do loro quanto si sono divertiti a vera casa editrice, ma comun-
nel sentire le stridule voci prove- que assediata da giocatori.
nienti dal palco durante il pome-
riggio, atte a declamare il testo La ludoteca era invece gestita...
di qualche sconosciuta (o irrico- dalla Editrice Giochi. O perlome-
noscibile) canzone, sparate dagli no così mi è parso, visto che più
altoparlanti come a voler omag-
giare l’intera fiera con le loro or-
gogliose note.
Provate un po’ voi a cercare di
concentrarvi su un gioco o una
conversazione mentre vi trapa-
nano il cervello!

Non è che a Ludica non ci fosse


niente di bello, eh.
C'era Tanis, ad esempio, che cer-
cava di aiutare aspiranti autori di
giochi negando loro ogni velleità
di diventare autori alla Wallace
per instradarli verso la direzione

50
l’altro editoriale
di Andrea “Liga” Ligabue

PRIME
IMPRESSIONI

S pesso critici, esperti, recensori di fama internazionale (quale noi siamo!) tendono a
calare il loro giudizio su un gioco, come una mannaia, inesorabili dopo la prima partita:
"non funziona", "finisce troppo presto", "è sbilanciato a favore di ...", "non ha nulla di
innovativo", "i territori contano troppo", "il bonus in punti è spropositato" ... un gioco che
magari creatore e play-tester hanno giocato per mesi/anni proprio per incrementarne
giocabilità, rigiocabilità, lavorare di fino su equilibri e punteggi ... ma se l'esperto trova un
piccolo difetto (apparente) o cade in una "buca" alla sua prima partita, al gioco non si da
neanche la seconda chance. E poi c'è il passaparola nell'elite privilegiata dei giocatori DOC, che
magari affonda definitivamente un gioco/progetto.

Purtroppo il mercato del gioco è diventato molto consumistico ... ho visto ad Essen a prezzi
stracciati giochi molto belli di soli due anni fa ... se un gioco non ti prende subito, alla prima
partita, non è un problema tanto ce n'è già una fila dietro ad aspettare ... e magari il sapiente
lavoro di rifinitura di autore, editore e play-tester, che porta solidità e rigiocabilità, manco si fa
in tempo a notarlo. Spesso, tra l'altro, nella prima partita, soprattutto in contesto frenetico
come quello di Essen, accade che si capisca male una regola, o che non si colga bene una
meccanica o si commettano errori strategici grossolani. Non sempre un gioco nella mani di noi
famelici critici, onnivori divoratori delle novità ludiche, ottiene una seconda possibilità,
figuriamoci se ha la fortuna di poter comparire sulla nostra tavola 10 o 20 volte!

Un autore ad Essen mi ha detto "a me piace fare giochi che uno comincia a padroneggiare
solo dopo la decima partita" ... forse è un po' esagerato, forse questo è pane per il nostro
Alfio, ma credo che occorra stare davvero attenti alle stroncature premature, alle folgorazioni
della prima partita, che tanto assomigliano agli amori ed odi estivi adolescenziali che
svaniscono con la concretezza dell'autunno.

E' vero che noi sapienti dispensatori del sapere ludico abbiamo ormai una tale padronanza di
giochi e regolamenti che spesso possiamo valutare e farci un'idea di un prodotto soltanto
esaminandone regole e materiali, ma spesso "come gira" in gioco lo si può capire solo
giocando ... e giocandolo più di una volta.

Per questo motivo ormai per dare un giudizio che tale sia, consapevole e responsabile, un
gioco voglio averlo giocato almeno 3 volte ... comunque poche, ma almeno sufficienti ad
evitare il più delle volte di calare la mannaia su un bel prodotto o cospargere di petali una cosa
di poco conto. Tutto quello che c'è prima è una "prima impressione", con gli evidenti limiti che
le impressioni a caldo comportano.

Date dunque a queste nostre sentite e appassionate prime impressioni il giusto valore.

Buon gioco a tutti


Liga

51
in questo numero abbiamo parlato di:

Vasco da Gama
Dungeon Lords
Carson City
Atlantis
Last train to Wensleydale
Insula
Erosion
Bunny, Bunny, Moose, Moose
Shipyard
Gonzaga
Strada Romana
Day & Night
Luna Llena
Endeavor
Sumeria
Caligula
A la Carte
Pony Express
Tobago
Factory Manager
Hansa Teutonica
Horse Fever
Opera
Thunderstone
At the gates of Loyang
Tricky Trek
Basket Boss
Granny Apples
Pocket Rockets
Modern Society
Aaargh!Tect

numero 7
52