Sei sulla pagina 1di 9

A.P.P. Acutis S.r.l.s. via V. Cardarelli, 35 - 70043 Monopoli (BA) - P.

IVA: 08134610727
- Acuti Pro Pauperibus - www.appacutis.it - appacutis@pec.it
Cell: +39 334.30.58.829 - giandonato@appacutis.it

MANUALE PROGETTO TUCUM

PREMESSA.....................................................................................................................................................2
1. GLI ATTORI DELL’ECONOMIA SOSPESA........................................................................................3
2. IL PERCORSO DELLE DONAZIONI ..................................................................................................4
3. SERVIZI OFFERTI DA TUCUM ..........................................................................................................5

Versione 1.0 1
A.P.P. Acutis S.r.l.s. via V. Cardarelli, 35 - 70043 Monopoli (BA) - P.IVA: 08134610727
- Acuti Pro Pauperibus - www.appacutis.it - appacutis@pec.it
Cell: +39 334.30.58.829 - giandonato@appacutis.it

PREMESSA

Il “Progetto Tucum”, svolto con il sostegno di Caritas Italiana, è sviluppato dalla A.P.P. Acutis
S.r.l.s1, una start-up tecnologica a vocazione sociale impegnata a realizzare il bene comune. Esso
nasce dall’esigenza di contrastare i problemi legati alla povertà, proponendo uno strumento
innovativo per vivere la carità con maggiore consapevolezza.

Tucum è il nome di un anello originariamente indossato


dagli indios del Brasile in segno di fratellanza ma con il
tempo divenuto simbolo di lotta alla povertà e difesa degli
ultimi.

Oggi Tucum è anche il nome di un’App grazie alla quale è possibile donare un
pasto alle persone più bisognose contrastando il fenomeno dei falsi poveri e del
racket dell’elemosina.

L’App richiama la tradizione partenopea del caffè sospeso dove offrire un


caffè al bar a chi non può permetterselo equivale al prendersi cura dell’altro.

Siamo partiti da questa idea e l’abbiamo trasferita a tutto ciò che può essere donato in favore di
chi ha più bisogno: il panino diventa “panino sospeso”; il farmaco diventa “farmaco sospeso”; il
biglietto al cinema diventa “biglietto sospeso” e così via. Ecco che con Tucum si realizza
“L’economia sospesa” (clicca sul nome o cerca su YouTube “L’economia sospesa - Presentazione”).

Le donazioni sono effettuate con l’uso della moneta elettronica (carte di credito/debito e
prepagate) e vengono gestite attraverso i più moderni standard di sicurezza e affidabilità previsti
per i pagamenti online, come i protocolli 3D Secure messi a disposizione da UBI Banca nostro
partner bancario. L’utilizzo di uno strumento di pagamento differente dal contante, permette di
contrastare il fenomeno dei falsi poveri e del racket dell’elemosina.

Il Progetto, infine, è affidato al Venerabile Carlo Acutis, un giovane di


Milano morto nel 2006 a soli 15 anni a causa di una leucemia
fulminante; un ragazzo con un grande talento per l’informatica,
innamorato di Dio, che viveva in semplicità il servizio in parrocchia e
l’aiuto ai più bisognosi.

Fig. 1: Venerabile Carlo Acutis

1
“Acutis” rimanda alla figura di Carlo Acutis mentre “A.P.P.” è la sigla di Acuti Pro Pauperibus traducibile come “ingegnosi a
favore dei poveri”.
Versione 1.0 2
A.P.P. Acutis S.r.l.s. via V. Cardarelli, 35 - 70043 Monopoli (BA) - P.IVA: 08134610727
- Acuti Pro Pauperibus - www.appacutis.it - appacutis@pec.it
Cell: +39 334.30.58.829 - giandonato@appacutis.it

1. GLI ATTORI DELL’ECONOMIA SOSPESA

I principali attori del Progetto sono:

1) I Beneficiari: i destinatari delle donazioni;


2) I Donatori: coloro che compiono gesti concreti di carità;
3) I Partner: le attività commerciali aderenti al progetto;
4) Le Caritas (Enti no profit): i garanti che individuano i Beneficiari;
5) La “Tucum-OdV”: l’Associazione che riceve le donazioni per le finalità del Progetto;
6) La Società “A.P.P. Acutis S.r.l.s.”: gestisce e sviluppa l’App (d’ora in avanti “Tucum”);
7) UBI Banca: il partner bancario del Progetto.

Fig. 2: Gli attori dell’economia sospesa

Il miracolo della condivisione!

Con Tucum gli effetti delle donazioni sono moltiplicati perché il Partner che sposa
il Progetto sceglie di condividere parte del suo guadagno con i più poveri, venendo
rimborsato dei soli costi sostenuti. In questo modo la carità coinvolge tutti
realizzando un maggior bene.

Versione 1.0 3
A.P.P. Acutis S.r.l.s. via V. Cardarelli, 35 - 70043 Monopoli (BA) - P.IVA: 08134610727
- Acuti Pro Pauperibus - www.appacutis.it - appacutis@pec.it
Cell: +39 334.30.58.829 - giandonato@appacutis.it

2. IL PERCORSO DELLE DONAZIONI

Le donazioni ricevute attraverso Tucum sono indirizzate nel “Fondo di Raccolta” che trattiene, per
ogni donazione di qualsiasi importo, una quota di 0,12 € per lo sviluppo e la gestione del Progetto.
Dal Fondo di Raccolta le donazioni sono smistate in automatico dal software in altri tre fondi
definiti in riferimento alla funzione svolta.
a) Il “Fondo di Sostegno” garantisce ai Partner un “premio di riconoscenza” e il rimborso dei
prodotti somministrati attraverso Tucum2;
b) Il “Fondo di Solidarietà” permette di realizzare progetti di promozione umana in Italia e in
Paesi in via di sviluppo;
c) Il “Fondo di Fiducia” (al momento non attivo): è pensato per sostenere l’avvio di nuovi
percorsi di lavoro in favore di giovani o di persone svantaggiate (c.d. non bancabili).

DONAZIONE
FONDO DI
SOSTEGNO

FONDO DI FONDO DI
RACCOLTA SOLIDARIETA’
0,12 €

FONDO DI
FIDUCIA
(non attivo)

2
Il Donatore può sostenere il Progetto con una donazione libera o “acquistando” uno o più prodotti da un Partner. In quest’ultimo
caso, l’App assegna al Partner un “premio di riconoscenza” pari a 0,12 € più IVA (circa 0,15 €) che si andrà ad aggiungere in
fattura alle diverse voci di rimborso dovutegli dal sistema.
Versione 1.0 4
A.P.P. Acutis S.r.l.s. via V. Cardarelli, 35 - 70043 Monopoli (BA) - P.IVA: 08134610727
- Acuti Pro Pauperibus - www.appacutis.it - appacutis@pec.it
Cell: +39 334.30.58.829 - giandonato@appacutis.it

3. SERVIZI OFFERTI DA TUCUM

PREMESSA

Ogni utente è un Donatore il quale, se ha un’attività commerciale che rispetta i requisiti di eticità3,
può scegliere di diventare anche un Partner. Allo stesso modo possono fare richiesta di diventare
Garanti del Progetto, gli utenti che sono responsabili di Enti no profit.4 Dal sito www.appacutis.it
alla voce “Download” presente nella sezione “Tucum” è possibile scaricare i rispettivi manuali.

Tutte le donazioni possono essere effettuate attraverso la modalità di pagamento del “One Click”.

E’ anche possibile programmare le donazioni recandosi su “Dona” e aprendo la funzione “I miei


promemoria”. Attivando la spunta si potrà decidere la periodicità desiderata salvando l’opzione
impostata (fig. 4).

Cos’è il One Click?

E’ un servizio gestito da UBI Banca in collaborazione con Nexi che consente di


velocizzare i pagamenti in tutta sicurezza in quanto, dopo la prima transazione, non
è più necessario inserire i dati della propria carta (fig. 3).

fig. 3 - Donazioni con One Click fig. 4 - Attivazione del promemoria

3
Il titolare/responsabile dell’attività commerciale dichiara che: «nei locali in cui esercita la sua attività non sono installati
apparecchi da gioco (Slot machine, VLT, totem telematici o apparecchi simili) che permettono vincite in denaro e che non
dispone di lotterie ad estrazione istantanea realizzate con la vendita di biglietti, come lo sono ad esempio i “Gratta e Vinci”».
4
Attualmente è possibile diventare Partner o Supervisori del Progetto solo attraverso un dispositivo Android.
Versione 1.0 5
A.P.P. Acutis S.r.l.s. via V. Cardarelli, 35 - 70043 Monopoli (BA) - P.IVA: 08134610727
- Acuti Pro Pauperibus - www.appacutis.it - appacutis@pec.it
Cell: +39 334.30.58.829 - giandonato@appacutis.it

A - Offrire un pasto alle persone più bisognose

Acquistando uno o più prodotti dal Partner (fig. 3) oppure attraverso una donazione diretta a
partire da 0,20 € (fig. 4).

fig. 4 - Dona un prodotto fig. 5 - Donazione diretta

Perché donare un prodotto?

Donando un prodotto, scegli di sostenere anche il Partner che si è reso disponibile


al Progetto. Dalla tua donazione saranno trattenuti 0,27 € dei quali: 0,12 € sono
per sostenere il Progetto e 0,15 € per il Partner.

I prodotti sono ritirati dai Beneficiari attraverso una tessera a tecnologia NFC la quale ha diverse
caratteristiche tale per cui la rendono un vero e proprio strumento pedagogico di lotta alla povertà
e di contrasto agli abusi:

Versione 1.0 6
A.P.P. Acutis S.r.l.s. via V. Cardarelli, 35 - 70043 Monopoli (BA) - P.IVA: 08134610727
- Acuti Pro Pauperibus - www.appacutis.it - appacutis@pec.it
Cell: +39 334.30.58.829 - giandonato@appacutis.it

fig. 6 - Fronte e retro della Tessera

1) Contiene crediti e non soldi: i crediti sono personali e non sono né cumulabili né trasferibili. I
prodotti appartenenti a stesse categorie nutrizionali, non possono essere erogati più volte
durante un medesimo arco temporale (giorno/settimana);
2) E’ autenticabile: quando il Partner è chiamato ad erogare dei prodotti, verifica l’identità del
Beneficiario grazie ad una foto che compare sul dispositivo in seguito al passaggio della tessera;
autenticata
3) Adotta principi etici: si possono ritirare solo prodotti sani (ad es. no tabacchi e bevande
alcoliche) e per un quantitativo giornaliero limitato ad un pasto dignitoso senza sprechi;
4) Rende partecipi: il costo della tessera di 2,00 €/mese è a carico del Beneficiario. Questo
conferisce: senso di appartenenza al Progetto, responsabilità e partecipazione alla causa. Il
pensiero di fondo è che la persona più povera non è una “statistica” e che anche lui deve fare
la sua parte per migliorare la società. Con questo modo di operare, il Beneficiario incontra
sistematicamente l’operatore Caritas/no profit che individua per lui specifici percorsi di
promozione (visite mediche, centri di ascolto, corsi di formazione, ecc…). Inoltre, l’operatore
che accompagna il Beneficiario può sospendere la tessera o disabilitarla in qualsiasi momento
nel caso in cui la persona aiutata non si dimostri collaborativa o rispettosa degli impegni presi
circa le finalità del Progetto.

Versione 1.0 7
A.P.P. Acutis S.r.l.s. via V. Cardarelli, 35 - 70043 Monopoli (BA) - P.IVA: 08134610727
- Acuti Pro Pauperibus - www.appacutis.it - appacutis@pec.it
Cell: +39 334.30.58.829 - giandonato@appacutis.it

B - Offrire un caffè agli amici

Dal Profilo dell’App inserire la spunta su “Offri caffè ad un amico”, cliccare sul tasto “Dona” e
inviare il codice che si genera automaticamente attraverso i propri strumenti di messaggistica
(WhatsApp, Facebook, SMS e simili).

Fig. 7 - Offri caffè ad un amico

Fig. 8 - Messaggio automatico

Chi riceve il caffè con Tucum lo può ritirare recandosi in qualsiasi bar convenzionato d’Italia e
mostrando il QR Code al Partner. Non è possibile offrire il caffè a se stessi!

Fig. 9 - Istruzioni per riscattare il caffè Fig. 10 - QR Code da mostrare al Partner

Versione 1.0 8
A.P.P. Acutis S.r.l.s. via V. Cardarelli, 35 - 70043 Monopoli (BA) - P.IVA: 08134610727
- Acuti Pro Pauperibus - www.appacutis.it - appacutis@pec.it
Cell: +39 334.30.58.829 - giandonato@appacutis.it

C - Sostenere gli Enti no profit accreditati

Dell’importo inserito: 0,50 € sono donati per le finalità e lo sviluppo del Progetto mentre la
restante parte della donazione è destinata interamene all’Ente selezionato così come nell’esempio
indicato nell’immagine.

 Inserisci la spunta su “Sostieni un fondo esterno”.

 Scegli l’Ente no profit a cui vuoi inviare la tua donazione.

 Digita l’importo desiderato.

Cliccando in corrispondenza del terzo anello è possibile visitare


il sito dell’Ente ed ottenere maggiori approfondimenti.

Fig. 11 - Sostieni fondo esterno

D - Segnalare situazioni di precarietà

Con un messaggio gratuito e mirato è possibile segnalare una situazione di precarietà all’Ente
territorialmente competente, permettendo un pronto intervento ai volontari.

La voce è presente nella sezione “profilo”.

Versione 1.0 9