Sei sulla pagina 1di 37

CAPACITY DESIGN

Gerarchia delle resistenze per Travi, Pilastri e Nodi.

TRAVI

Lo scopo è evitare la rottura a T permettendo la formazione di cerniere plastiche a M di natura più


duttile:

-No rottura a T
-Formazione di cerniere a M
-Salvaguardia della duttilità della
sezione trave

La resistenza a taglio della trave viene confrontato con un valore composto in quota parte da taglio
sollecitante (proveniente da una combinazione di carichi dedicata) e in quota parte ricavato da
momento resistente.
NB: La cerniera plastica sviluppa un Momento plastico M0 = Mr che rimane costante durante tutta la
plasticizzazione fino a rottura di conseguenza anche il taglio di verifica rimane costante con un valore
max pari a:
(1)

I coefficienti riduttivi dei materiali sottostimano gli Mr che nella realtà sono maggiori di conseguenza
sono maggiori i Vbmax, bisogna quindi verificare che il materiale acciaio rientri in:

(2)

Infatti => 1.25 volte superiore vedi tab. 11.3.Ib. NTC 08

Significa che si possono riscontrare valori di momenti resistenti delle sezioni sensibilmente maggiori
dei valori Mr assunti nei calcoli statici. Quindi per fare fronte a questo fenomeno si amplificano questi
valori di progetto di un coeff. che secondo NTC 08:

(3)

Quindi si verifica
che:
(4)
PILASTRI

Strong column – weak beam


Sistema gerarchico trave - pilastro che convergono allo stesso nodo, è necessario verificare che la
trave vada in crisi prima del pilastro.
La normativa impone una verifica di tutti i nodi con un confronto di Mr tra trave e pilastro.

(7.4.4)

Oltre a questa verifica il pilastro deve essere tradizionalmente verificato a momento e taglio. Nel caso
di gerarchia delle resistenze la sollecitazione di momento e taglio per il calcolo di armatura non è
quella proveniente direttamente dal calcolo ma trattata come segue:

MOMENTO DI CALCOLO:

(6)

NB: a parità di sforzo normale (proveniente da calcolo) il momento resistente di un elemento


presso-inflesso è diverso se si considera o meno una progettazione con Capacity Design.
NB: per i calcolo dei momenti di design esistono diverse metodologie, proposte da libri o normativa,
qualsiasi metodo si usi la condizione indispensabile a valle del calcolo è soddisfare la (7.4.4).
TAGLIO DI CALCOLO:

La sollecitazione di taglio si ricava dal momento resistente superiore ed inferiore del pilastro :

(7.4.5)

Il momento resistente di cui fa riferimento la (7.4.5) viene ricavato da un’interpolazione della


curva di dominio della sezione a sforzo normale costante

CASO A : TRAVI RIGIDE (sezione trave ≈


sezione pilastro)

CASO B : TRAVI FLESSIBILI (sezione trave <


sezione pilastro)
NODI

La normativa al capitolo 7.4.4.3 fornisce il procedimento per la verifica del nodo. Il nodo è l’elemento
di collegamento tra trave e pilastro ed è fondamentale verificare la sua resistenza e duttilità durante
l’azione del sisma, nella scala gerarchica occupa una posizione di importanza pari a quella del pilastro.
Come schematizzato in figura all’interno del nodo si crea un traliccio composto da puntone compresso
e tirante teso, la normativa chiede di verificare entrambi questi formula (7.4.8) e formula (7.4.10) NTC
08.

Taglio sollecitante al nodo:

(7.4.6 -7)
Verifica puntone compresso NTC 08 (7.4.8.):

(7.4.8)
Verifica trazione diagonale NTC 08 (7.4.10.):

(7.4.10)

Se la verifica a compressione non passa la (7.4.10) non vale più e bisogna assegnare tutta la
componente tagliante alla parte tesa armata con la seguente formula NTC 08 (7.4.11):

(7.4.11 -12)
PROCEDURA

Travi
1) Calcolo Mrt (dipendente da armatura)
2) Ricavare Taglio di progetto

Pilastri
3) Ricavare
4) Verificare
5) Ricavare Taglio di progetto

Nodi
6) Distinzione fra confinati e non confinati
7) Verificare che Vjbd > Vrt ; Vrp (ricavati precedentemente)

8) Verifica compressione diagonale

9) Verifica confinamento nodo, staffe interne orizzontali,

10) Se la 8) non è verificata si deve verificare che

PROCEDURA IN GEN

1) Inserire e salvare armatura


o tramite il design classico:
Il programma propone un’armatura secondo le regole classiche di design

o tramite il ductil design:


Il programma propone un’armatura tenendo conto già della regola di gerarchia di resistenza

2) Checking degli elementi in sequenza prima travi, pilastri, se impostato il CD i report di verifica
fanno riferimento alla procedura di gerarchia

a) Design => Concrete Code Check => Beam Checking


b) Design => Concrete Code Check => column Checking

3) Verifica della gerarchia, formula (7.4.4)


Graficamente: RC Strong Column-Weak Beam Ratio
Tabellare: RC Strong Column-Weak Beam Ratio Table
CAPACITY DESIGN con Midas Gen/2010
Gerarchia delle resistenze per Travi e Pilastri.
Nel seguente documento verrà trattato l’esempio riguardante un telaio 2D in cemento armato
composto da elementi orizzontali tipo ‘travi’ ed elementi verticali tipo ‘pilastri’. Verrà considerato in
particolar modo l’aspetto gerarchico tra trave e pilastro e verifiche dei nodi, l’esempio verrà svolto
tramite formule da normativa NTC 08 e diretto confronto con il software di calcolo MIDAS Gen 2010.
DIAGRAMMA DELLE SOLLECITAZIONI PER I DUE CASI DI CARICO
SISMICI [KN ; m]

Diagramma M e T per combinazione EC8 dx

Diagramma M e T per combinazione EC8 sx


IMPOSTAZIONI GENERALI

Italian NAD oppure Recommended

Puntone variabile NTC 4.1.2.1.3.2


Funziona sia con che senza l’impostazione a CD

Requisiti aggiuntivi all’EC per


applicare le NTC 2008

Gerarchia trave-pilastro NTC 7.4.4

Classe di duttilità
7.4.4.1.1
7.4.4.2.1 Coeff. Per il calcolo della
7.4.4.5.1 sovra resistenza
7.4.4.3

Armatura nodo NTC 7.4.4.3


PROCEDURA IN GEN 2010
Per effettuare un verifica di capacity design è necessaria la presenza di armatura nei singoli elementi.

1 Design => RC strong column - weak beam => Ductile design


Il programma fornisce due finestre di armatura per beam e column:

Select all => Update Rebar


Le armature vengono salvate nel menù work e quindi
con tasto destro modificare elemento per elemento a
piacere dell’utente.

Viene ora preso in esame il singolo nodo ‘8’ e gli elementi che
sono ad esso collegati

Nodo 8; Beam 26, 27; Column 6, 7

M per combinazione EC8 dx [KN m] M per combinazione EC8 sx [KN m]


2 a) Design => Concrete Code Check => Beam Verifica di Capacity design applicando le
Checking formula da normativa
ELEMENTO TRAVE 26
Mr,b = Mr,d = 624.95 KNm Momento resistente
fornito dal programma sulla base dell’armatura inserita

2ф10/100

Gk j Caso di carico permanente


Mrt 624.95 KNm

Qk j Caso di carico accidentale

Ln = 5 m Lunghezza geometrica trave

Ψ = 0.3 Coeff di riduzione carico

Gamma rd = 1.2 (7.4.4.1.1)

Report di verifica del programma

Calcolo taglio sollecitante secondo formula

NB: combinazione creata a


parte dal programma,
‘nascosta ‘ , non presente
nelle combinazioni
dell’utente

= 399.30 KN

Vrt,c = 1012.095 KN (4.1.19) NTC 08 > 399.3


KN ok
Vrt,s = 309.63 KN (4.1.18) NTC 08 < 399.3
KN no
Rapporto = 399.3 / 309.63 = 1.28
CONTROLLO DEI REPORT

Trave N°26
====================================================================
===========
[[[*]]] CALCULATE DATA OF SPECIAL PROVISIONS FOR SEISMIC DESIGN.

====================================================================
===========
( ). Design parameters.
- fyk = 450000.00000 KPa.
-. phi = 1.0

( ). Bending strength for design shear force.


-. MeI+ = 624.951 kN-m.((I, Clockwise)) Mr,b ; Mr,d momento resistente trave ai fini del calcolo del
-. MeJ- = 624.951 kN-m.((J, Clockwise)) taglio resistente
-. MeI- = 624.951 kN-m.((I, Counter-Clockwise))
-. MeJ+ = 624.951 kN-m.((J, Counter-Clockwise))

( ). Calculate design shear force according to special provisions for seismic


design.
-. Alpha1 = 1.2000
-. Span = 5.0000 m.
-. VzG = 99.320 kN. (by Gravity-Direction Load).
------------------------------------------------------------------------------------------
midas Gen - RC-Beam Checking [ Eurocode2:04 & NTC2008 ] Gen 2010
====================================================================
============
-. Clockwise
Ve11_CW = VzG + Alpha1*(MeI+ + MeJ-)/Span = 399.297 kN.
Ve12_CW = VzG - Alpha1*(MeI+ + MeJ-)/Span = -200.656 kN.
Ve1_CW = MAX[ |Ve11_CW|, |Ve12_CW| ] = 399.297 kN. Calcolo del taglio di progetto secondo la formula
-. Counter-Clockwise
Ve11_CCW= VzG + Alpha1*(MeI- + MeJ+)/Span = 399.297 kN.
Ve12_CCW= VzG - Alpha1*(MeI- + MeJ+)/Span = -200.656 kN.
Ve1_CCW = MAX[ |Ve11_CCW|, |Ve12_CCW| ] = 399.297 kN.

-. Ve1 = MAX[ |Ve1_CW|, |Ve1_CCW| ] = 399.297 kN.


-. V_Ed = Ve1 = 399.297 kN.
b) Design => Concrete Code Check => Column Checking

4ф12/120

Mrt 795.24 KNm da Capacity Design! ricavato


secondo la formula (6)

ELEMENTO PILASTRO 6
Pilastro N°6
Momento di design

[[[*]]] ANALYZE CAPACITY OF BIAXIALLY LOADED RC_COLUMN(RC-


BRACE).

============================================================
===========

( ). Design Moment about y-direction For Ductile Design.


-. M_Edy1 = 591.24 kN-m.(from Load Combination) N°6
-. M_Edy2 = 675.76 kN-m.(from Moment Resistance of Beams)
-. M_Edy = Max[M_Edy1, M_Edy2] = 675.76 kN-m.

M per combinazione EC8 dx [KN m]

Il momento di progetto per pilastro viene scelto fra il massimo di


M_Ed1, M_Edy2, dove il primo proviene dal massimo valore di
calcolo, mentre il secondo rispetta il seguente calcolo:

Med EC8 dx = 2.5 x 269.6 = 674 [KNm]


591.24 KNm
Med EC8 sx = 2.05 x 324.8 = 675.76 [KNm]
N°6

M per combinazione EC8 sx [KN m]


Pilastro N°6
Taglio di design

Secondo teoria il taglio di design deve essere


ricavato come segue:

Attenzione: Mrc,1 e Mrc,2 non è 795.243 KNm ma è un


momento resistente della sezione ricavato a sforzo
normale costante!! “ si raccomanda di utilizzare il valore
minimo dei momenti resistenti delle colonne nell’intervallo
delle azioni assiali del pilastro prodotte dalla situazione
sismica di progetto” (cfr. EN1998-1 Punto 4.4.2.3 (4)).

Lo sforzo N peggiore proviene dalla combinazione EC8 dx =


1417.24 KN, sulla base di una interpolazione lineare dei dati
ottengo un Mr = 827.645 KN
Quindi:
Ve=1.3 x ((827.645 x 2)/3.5) = 614.8 KN

In Gen:
TELAIO COMPLETO

Secondo la formula

1548 KNm > 1.3 x 1248 KNm


1548 KNm > 1622 KNm ….no

Schema del rapporto di


resistenza Trave - Pilastro
NODO 8

3 RC Strong Column-Weak Beam Ratio

Column Strength Clockwise Counter-Clockwise Minimum


Beam
Column (kN*m) Strength Beam Strength Ratio
Node Local Axis (kN*m) Ratio (kN*m) Ratio Remark
Acceptance Limit for SCWB C/B Flexural Capacity Ratio: 1.3
Input Acceptance Limit Value and Press 'Apply' button to change value. 1.30
Angle for Seismic Load Combination Result: 0 [Deg]
Input Angle and Press 'Apply' button to change angle. 0.00
2 Local y 1289.77 624.95 2.06 624.95 2.06 2.06 OK
3 Local y 1314.67 619.95 2.12 392.65 3.35 2.12 OK
4 Local y 1332.63 542.81 2.46 314.06 4.24 2.46 OK
5 Local y ΣMc,rd
1336.13 ΣMb,rd
388.35 3.44 236.12 5.66 3.44 OK
6 Local z 0.00 0.00 99.99 0.00 99.99 99.99 -
8 Local y 1548.34 1249.90 1.24 1249.90 1.24 1.24 N/A
9 Local y 1515.85 947.23 1.60 857.64 1.77 1.60 OK
10 Local y 1473.74 777.92 1.89 706.31 2.09 1.89 OK
11 Local y 1420.72 625.63 2.27 549.02 2.59 2.27 OK
12 Local z 0.00 0.00 99.99 0.00 99.99 99.99 -
14 Local y 1624.38 1167.76 1.39 939.01 1.73 1.39 OK
15 Local y 1576.22 856.87 1.84 856.87 1.84 1.84 OK
16 Local y 1519.99 701.04 2.17 701.04 2.17 2.17 OK
17 Local y 1450.11 624.47 2.32 624.47 2.32 2.32 OK
RC Strong Column-Weak Beam Ratio Table
Risultati in forma tabellare con evidenziato il nodo non verificato
Facendo riferimento direttamente alla verifica (7.4.4) NTC 08 viene riportato il rapporto di resistenza
tra pilastro e trave , da normativa è necessario che sia > 1.3 CDA o > 1.1 CDB. Il Nodo N° 8 non
viene verificato poiché il rapporto risulta essere 1.24 < 1.3 messo in evidenza anche nella tabella dei
risultati.
RIASSUNTO
DELL’ARMATURA SCELTA
Armatura Travi

Armatura Pilastri
STRUTTURE 3D

NB: lo stesso procedimento si applica per modelli 3D, fare però attenzione a ridurre la
rigidezza torsionale delle travi a 0, per evitare che una quota parte del momento flettente
venga trasmesso alle travi come momento torcente.

Section Stiffness Scale Factor


VERIFICA DEL NODO NTC (7.4.4.3)

Il simbolo segnala che la verifica del nodo non è avvenuta, le casistiche sono tre:

A La (7.4.8) non passa => la verifica si ferma => il nodo è da riprogettare


B La (7.4.8) passa ; La (7.4.10) non passa => le staffe proposte non sono sufficienti
C La (7.4.8) passa ; La (7.4.10) passa => le staffe proposte sono sufficienti

Impostazione della verifica del nodo


ELEMENTO NODO 8 CASO A

Il simbolo rosso NM*J avverte che l’elemento è fuori verifica a sforzo normale, momento e nodo,
quest’ultimo si riferisce direttamente alle formule di verifica del nodo relative alla gerarchia delle
resistenze NTC 08 (7.4.4.3). Viene riportato in seguito la parte di report del pilastro dove viene
preso in esame la verifica del nodo 8:

Detail report:

Regola per distinguere nodo confinato e non


confinato
NTC 08 (7.4.4.3)

NTC 08 (7.4.6)
NTC 08 (7.4.9)
NTC 08 (7.4.8)

Il puntone compresso all’interno del nodo non viene verificato è necessario riprogettare il nodo
ELEMENTO NODO 11 CASO B

Detail report:

Regola per distinguere nodo confinato e non


confinato
NTC 08 (7.4.4.3)

NTC 08 (7.4.6) I
NTC 08 (7.4.9)
NTC 08 (7.4.8)

Area acciaio necessaria ad


assorbire la componente tagliante
Staffatura proposta Ask = 4 x 16 x P12 NTC 08 (7.4.10)

Ash f yw d
V sj  b j h jc (  f ctd )  ( f ctd   d f cd )
b j h jw
ELEMENTO NODO 9 CASO C

Detail report:

Regola per distinguere nodo confinato e non


confinato NTC 08 (7.4.4.3)

NTC 08 (7.4.6) I
NTC 08 (7.4.9)
NTC 08 (7.4.8)

Area acciaio necessaria ad


assorbire la componente tagliante
Staffatura proposta Ask = 4 x 24 x P12 NTC 08 (7.4.10)

Ash f yw d
V sj  b j h jc (  f ctd )  ( f ctd   d f cd )
b j h jw
CONTROLLO DEI REPORT GRAFICI SINTETICI secondo capacity design: Trave
generica

PARAMETRI GEOMETRICI
DELLA SEZIONE

CONFRONTO TRA
MOMENTO SOLLECITANTE
DA CALCOLO E RESISTENTE

TAGLIO DI PROGETTO
RICAVATO SECONDO
formula (1)
CONTROLLO DEI REPORT GRAFICI SINTETICI secondo capacity design: pilastro
generico

PARAMETRI
GEOMETRICI DELLA
SEZIONE

CONFRONTO TRA
MOMENTO DI PROGETTO E
RESISTENTE

MOMENTO DI PROGETTO
RICAVATO SECONDO
formula (6)
CONTROLLO DEI REPORT GRAFICI SINTETICI secondo capacity design: nodo

Taglio di progetto ricavato secondo formula


(7.4.5) NTC 08

A
Non passa Verifica di resistenza taglio al nodo

Area necessaria a resistere


Rottura lato cls, non passa la prima verifica NTC08 (7.4.8)
componente a T (lato acc) ricavata da
NTC 08 (7.4.10)

Taglio di progetto ricavato secondo formula


(7.4.5) NTC 08
B
Non passa Verifica di resistenza taglio al nodo

Area necessaria a resistere Rottura lato acciaio, Armatura proposta non sufficiente
componente a T (lato acc) ricavata da
NTC 08 (7.4.10)

Taglio di progetto ricavato secondo formula


(7.4.5) NTC 08

C
Passa Verifica di resistenza taglio al nodo

Area necessaria a resistere Proposta di staffatura nodo


componente a T (lato acc) ricavata da
NTC 08 (7.4.10)
ARMATURA MINIMA NEL NODO

Casistica
L’armatura del nodo dipenda da 4 casistiche principali, le staffe vengono
dimensionate per resistere alla forza di taglio al nodo una volta verificato che questo
superi la resistenza a compressione diagonale del lato cls. Oltre al calcolo diretto si fa
riferimento ad una staffatura minima che dipenda da quella già presente nei pilastri
e dalla dimensione geometrica del nodo. Si riassume nella seguente tabella:

CD A CDB
NODO CONFINATO [bw >= 3/4*bc] Si calcola secondo procedura
No armatura
(7.4.4.3) (7.4.4.3.1)

NODO NON CONFINATO [bw < Si calcola secondo procedura solo minimo
3/4*bc] (7.4.4.3.1) e minimo secondo secondo formula
(7.4.4.3) formula (7.4.29) (7.4.29)

Armatura minima da disporre al nodo:

Il programma fa riferimento alla casistica riassunta in tabella armando con staffatura


minima quando richiesto:

Esempio di nodo che


richiede staffatura minima
secondo (7.4.29)
SETTI IN CEMENTO ARMATO NEL CAPACITY DESIGN

Il setto in c.a. se incluso in una verifica secondo gerarchia delle resistenze NTC 08 deve essere
progettato/verificato in seguito ad una valutazione geometrica che ne influenza il trattamento
delle sollecitazioni. I valori di calcolo seguono diverse casistiche che dipendono dalla proporzione
degli elementi e dalla classe di duttilità. Nel seguente documento se ne prenderanno in esame
alcune di queste .

Diagramma del momento sia CDB, CDA deve essere traslato di un valore
hr = max (B ; H/6) , hr < Hpiano (N°piani<6) o 2xHpiano (N°piani>6) < hr < 2B

Diagramma del taglio CDB aumentato del 50%

Diagramma del taglio CDA incrementato del fattore: (12)

Per pareti snelle NTC(7.4.13) (13)

Per pareti tozze NTC(7.4.14) (14)

Pareti snelle Htot/B > 2


Pareti tozze Htot/B < 2 (15)
SI RIASSUME NELLA SEGUENTE TABELLA

CDB Secondo
NTC 08

CDA

Wall systems Dual systems

a l  h cr  max  l w , h w / 6 
ESEMPIO

Si prende in esame il seguente esempio, analogo al precedente ma con l’aggiunta di una parete
laterale in c.a. 5 x 16.3 x 0.3 m
Diagramma M e T per combinazione EC8 sx Diagramma M e T per combinazione EC8 dx

Armatura proposta
Esempio di verifica in CDB

Sulla base dell’armatura inserita si esegue una verifica secondo la gerarchia


delle resistenze NTC 08
“CDB” 5F

H/B = 16.3/5 = 3.26 > 2 parete snella


4F
hr = max (5 ; 2.71) = 5m traslazione del momento flettete

Ma hr =3.5 m Hpiano perché edificio < 6 piani


3F

Amplificazione Taglio
Traslazione 3.5m
2F

1F

1F Med = 10574 KNm Ved = 1.5 x 1007.6 = 1511.4 KN

2F Med = 10574 KNm Ved = 1.5 x 919 = 1378 KN

3F Med = 8551 KNm (momento traslato) Ved = 1.5 x 771.7 = 1157.5 KN

4F Med = 6530 KNm (momento traslato) Ved = 1.5 x 584.5 = 876.75 KN

5F Med = 4507 KNm (momento traslato) Ved = 1.5 x 322 = 483 KN


IMPOSTAZIONE DEL CAPACITY CHECK NEI WALL IN MIDAS Gen

Impongo una classe di duttilità bassa


“CDB” secondo NTC 08

In Classe di duttilità B il parametro


che aumenta il taglio è costante e
pari a 1.5, in questo caso
l’impostazione di un q e uno
spettro è indifferente
CONTROLLO DEI REPORT GRAFICI
Design => Concrete Code Check => Wall Checking

Wall 1F

Wall 2F

Wall 3F

Wall 4F
Esempio di verifica in CDA
Sulla base dell’armatura inserita si esegue una verifica secondo la gerarchia delle
resistenze NTC 08
“CDA”
5F

H/B = 16.3/5 = 3.26 > 2 parete snella


4F
hr = max (5 ; 2.71) = 5m traslazione del momento flettete

Ma hr =3.5 m Hpiano perché edificio < 6 piani


3F
q=4

Amplificazione Taglio
Gamma rd = 1.2

Traslazione 3.5m
2F
T1 = 0.3 s

Tc = 0.6 s 1F

Se il fattore di struttura è > 2 la forza assiale della combinazione di carico SLU deve essere aumentata
o diminuita del 50% della forza assiale dovuta ai carichi verticali in condizioni sismiche.

Ned’ = Ned (SLU) +/- 0.5 x Ned (statica Gk + 0.3 Qk) da questa poi dipende il momento resistente
Se(0.6) = Se(0.3) = 0.6g

T1 Tc

EX: Wall of 1F

Med = 10574 KNm (EC8 sx)

Ned’ = 1179.7 – 0.5 x 1342.1 = 508.65 KN

Mrd = 10932.6 KNm

1.5 < 4 x ((1.2/4 x 10932.6/10574)^2 + 0.1 x


(0.6g/0.6g)^2)^1/2 = 1.77 < 4

Ted’ = 1007 x 1.77 = 1782 KNm


IMPOSTAZIONE DEL CAPACITY CHECK NEI WALL IN MIDAS Gen

Impongo una classe di duttilità


alta“CDA” secondo NTC 08

In Classe di duttilità A il
parametro che aumenta il
taglio viene calcolato
secondo la formula
(7.4.13 – 14) in questo
caso è necessario
impostare un q ed uno
spettro elastico.
BIBLIOGRAFIA

[Norme tecniche per le costruzioni 2008]

[Nuova circolare delle norme tecniche per le costruzioni]

[CEB per la progettazione antisismica delle strutture in c.a.]

[Calcolo di strutture in calcestruzzo armato, Luigi Attanasio, Paolo Rugarli]

[Criteri di Progettazione Antisismica degli Edifici]