Sei sulla pagina 1di 2

Cara Camilla,

oggi ho parlato con un mio amico stregone e per la prima volta mi sono reso
conto di quanto male ti abbia fatto. Le sue parole mi hanno toccato e mi hanno
fatto capire molte cose. Parlando con lui mi sono ricordato quanto ho odiato il
momento in cui sei nata e con quanta rabbia e aggressività ti ho trattato quando
tu eri solo una piccolina, molto bella e viva per giunta. Vedere questo mi ha fatto
provare un gran dolore e nostante quando sei venuta al mondo era un momento
molto difficile per me, tu non ne avevi nessuna colpa, anzi, eri una luce, una
compagnia in un momento molto buio e di solitudine. Hai ragione a volte a essere
arrabbiata con me e a non sentirmi realmente come un fratello. Ho abusato
dell’amore che tu provavi per me solo per invidia.
Oggi ti scrivo per dirti che mi dispiace molto, che io non avevo nessun diritto di
trattarti così male e che non fui capace di celebrare un regalo così bello che mi
dava la vita: una sorellina. La guerra che io facevo contro di te non era a
realmente a te, ma tu nei sei stata vittima ingiusta.
Mi piacerebbe molto che, al di la di tutto quello che è passato e che probilmente ti
ha molto ferito, tu mi considerassi tuo fratello, il fratello maggiore su cui poter
contare. So che questo non è facile per te e tu non sei obbligata ne a perdonarmi
ne ad accettare queste mie scuse, ma ti sarei davvero grato se tu me lo
permettessi. So che le cose tra di noi non sono semplici e che non lo sono mai
state, ma realmente mi rendo conto che tu non hai colpa in questo massacro,
purtroppo le cose non sono andate come dovevano e io ero troppo incastrato e
irretito per rendermene conto. E mio malgrado lo sono stato fino ad oggi che di
anni ne ho molti di più .
Io vorrei tanto che tu fossi felice, che incontrassi la tua strada, che ti realizzassi
nell’amore, nel lavoro, in quello che più ti aggrada. Mi piacerebbe che tu mi dessi
la possibilità di aiutarti, perché dalla tua felicità dipende la mia e non c’ è altra
possibilità per me di essere felice che tu sia felice.
Quando eri piccola cantavi sempre e con le tue canzoni riempivi i miei silenzi, i
lunghi viaggi in macchina con papà e Carmela, io ero molto geloso, protestavo,
non mi rendevo conto di quanta vita sprizzavi da ogni lato. Per la prima volta in
vita mia non ero solo, non ero più figlio unico, ma solo da poco mi rendo conto di
quanto è bello tutto ciò e ho il coraggio e la forza di dirtelo.
Quando ti vedo così intelligente, colta, forte non posso non pensare a quella
bambina che inventava e inventava senza sosta le sue melodie. Eri così vitale e
creativa.
Mi dispiace di non averti protetto dalle mie parti malvage, di non essere stato per
te una guida o qualcuno che ti aprisse la strada, ma anzi di averti ostacolato, di
essere stato in competizione con te invece di essere stato un sostegno. Oggi vedo
che ce la stai mettendo tutta per fiorire, per realizzare i tuoi sogni, ne sono
orgoglioso e mi piacerebbe poterti aiutare nel farlo, ne sarei onorato se potessi.
Ti vedo viaggiare, in giro per il mondo, avere la tua casa, la tua indipendenza, una
coppia di qualsiasi tipo essa sia. Ti vedo libera, potente e mi piacerebbe esserti di
aiuto a raggiungere tutto ciò . Aiutarti sarebbe un ulteriore regalo per me dopo la
tua nascita.
Non so bene cosa posso fare, ma mi piacerebbe farlo in modo concreto. Poter
rimediare a quello che non ha funzionato fino ad ora certo non è la soluzione
ultima ne ti restituirà il fratello maggiore che non sono stato fino ad oggi, ma
potrebbe essere un inizio. In questo momento sai che io sto guadagnado
abbastanza bene e forse potrei aiutarti a fare qualche corso che vuoi fare e non ti
permetti di fare, o magari potrei aiutarti a pagare un affitto in modo da poter
vivere indipendente, o fare un viaggio, un percorso di crescita, quello che senti
che ti può fare bene e che ti possa aiutare a continuare a fiorire sempre di più .
Forse ti sembrerà un po’ folle, ma se ci pensi bene è il minimo che io possa fare.
Dimmi solo come.
Forse a volte te lo dimentichi ma sei molto bella e tutto l’universo si organizzato
affinchè venissi al mondo proprio tu. Meriti di essere felice e meriti di realizzare
pienamente il tuo cammino. Ti voglio bene e ti ammiro molto
Con amore
Luca

Potrebbero piacerti anche