Sei sulla pagina 1di 1

La temperatura è una misura dell’agitazione termica di una corpo

ovvero una misura dell’energia cinetica media delle molecole che


costituiscono la sostanza, e ci serve per quantificare il caldo, il freddo o
il tiepido.
Esistono tre diversi tipi di scale termometriche:

  scala centigrada o scala Celsius, dove la temperatura di fusione del ghiaccio


corrisponde a 0 gradi e la temperatura di ebollizione dell'acqua corrisponde a 100 gradi. L'unità di
misura è il grado centigrado (°C) e corrisponde alla centesima parte dell'intervallo considerato;
  scala Fahrenheit, dove la temperatura di fusione del ghiaccio è pari a 32 gradi e quella di
ebollizione dell'acqua corrisponde a 212 gradi. L'unità di misura è il grado Fahrenheit (°F) e si
ottiene dividendo l'intervallo considerato in 180 parti uguali. Tra i valori della scala Celsius e la
scala Fahrenheit esiste la relazione: C/100 = (F-32)/180;
  scala Kelvin o scala assoluta, dove la temperatura di fusione del ghiaccio corrisponde a
273,15 e la temperatura di ebollizione dell'acqua a 373,15. L'unità di misura appartiene al Sistema
Internazionale delle Unità di Misura ed è il kelvin, simbolo K. Lo zero assoluto corrisponde a
-273,15°C, che è la temperatura minima raggiungibile; da ciò si evince che la scala kelvin non
prevede valori negativi.
Stato della materia guardo sul powerpoint

Due corpi hanno la stessa temperatura quando sono in equilibrio termico tra
loro e, viceversa, sono in equilibrio termico quando hanno la stessa
temperatura.
Inoltre, due corpi a temperatura diversa posti a contatto, dopo un certo tempo
assumono una temperatura intermedia comune.
• Il principio zero della termodinamica stabilisce che, se un corpo A è in equilibrio
termico con un corpo B, e il corpo B è a sua volta in equilibrio termico con un altro
corpo C, allora A è senz'altro in equilibrio termico con il corpo C.

Poi leggo
Gas ideale