Sei sulla pagina 1di 5

Liceo scientifico “ P.

Gobetti ”-To Anno Scolastico: 2018/19

Disegno e storia dell’arte Docente: INDIOGIA Renzo

RELAZIONE FINALE
Classe 3°Sez. SC Liceo scientifico/ scienze applicate

Analisi della situazione.


La classe ha avuto inizialmente un atteggiamento piuttosto passivo e poco partecipe
nonostante i continui inviti del docente. Nella seconda parte dell’anno, di fronte ai risultati
poco lusinghieri dovuti allo scarso impegno, alcun i ragazzi hanno assunto un atteggia-
mento oppositivo e per qualcuno al limite della maleducazione.
I rapporti con le famiglie hanno riguardato sia quelli previsti istituzionalmente negli incontri
collegiali, che per alcuni individuali con un intervento, alla fine dell’anno poco corretto da
parte di una genitrice rappresentante di classe.

Strumenti didattici, metodologie e verifiche.


I testi adottati sono stati quelli previsti. Storia dell’arte: Cricco Di Teodoro “Itinerario
nell’arte” Vol.3– Dal Gotico Internazionale al Manierismo, vers. arancione, ed. Zanichelli;
Disegno: Greppi, Lacchia”; Disegno” dagli enti geometrici fondamentali alla progettazione
Vol. B, Ed. Il Capitello. L’uso di questi strumenti è stato affiancato alla visione di alcuni
filmati di tema artistico e da alcuni argomenti tratti dal sito “Didatticarte”.it
Le metodologie didattiche hanno riguardato sia lezioni frontali, con l’ausilio di lavagna
tradizionale e Lim di classe, che lezioni in “Cooperative Learning” di gruppo.
Gli argomenti oggetto di studio hanno privilegiato, come previsto, quale strumento di
indagine l’analisi e la lettura dell’ opera d’arte.
Le verifiche del lavoro svolto hanno riguardato interrogazioni orali, di gruppo e lavori di
gruppo scritti per la storia dell’arte mentre per il disegno prove grafiche individuali.
Le prove scritte di storia dell’arte, che hanno previsto domande con vero/falso, scelta
multipla, integrazioni e completamento, quesiti a risposta aperta, sono state corrette in
comune con gli allievi.
Anche il criterio di correzione delle tavole da disegno è stato ricordato alla classe
proponendo una valutazione con tre parametri quali la comprensione, la correttezza
grafica ed il completamento. Anche la consegna puntuale degli elaborati era stata una
richiesta di inizio d’anno così come la necessità di prendere i dovuti appunti sia di disegno
che di storia dell’arte. La mancata risposta a queste richieste ha comportato, come
previsto, una penalizzazione per alcuni degli allievi della classe
.
Obiettivi conseguiti
Rispetto agli obiettivi formativi , gli allievi non hanno, per la gran parte, migliorato la loro
partecipazione alle lezioni, la loro capacità di concentrazione ed il loro rendimento nel
lavoro a casa. Sono stati tuttavia, complesso, rispettosi dei regolamenti scolastici, delle
attrezzature, personale scolastico, meno corretto l’atteggiamento verso l’insegnante.
Per quel che riguarda gli obiettivi didattici, per la storia dell’arte, gli allievi hanno
dimostrato uno scarso interesse verso gli stimoli artistici provenienti dalla realtà culturale;
una appena sufficiente conoscenza dei contenuti che hanno esposto utilizzando alcuni
termini specifici; conoscono poche strutture architettoniche e sanno individuare alcuni
elementi per la lettura dell’opera d’arte; per il disegno, hanno acquisito alcune conoscenze
del linguaggio del disegno tecnico sapendo risolvere semplici esercizi di proiezioni
assonometriche e disegno in prospettiva. Hanno fatto, spesso con grande ritardo,
un’esperienza di progettazione della cartellina

Attività didattiche
Il programma svolto è stato ridotto rispetto a quello previsto sia a causa dello scarso
impegno e partecipazione degli allievi che per l’utilizzo di alcune ore per l’attività di
alternanza scuola-lavoro, che, tra l’altro, sono state oggetto di valutazione. La parti
mancanti potranno tuttavia essere recuperate in parte con il lavoro durante il periodo delle
vacanze ed in parte nella prima parte del nuovo anno scolastico.
Riguardo alle attività di recupero queste sono state svolte in itinere e con ripasso in
generale nella prima settimana di gennaio.
I rapporti con i genitori sono stati quelli previsti istituzionalmente, sia individuali che di
gruppo.

Torino, 13 / 06 / 2018 Il docente …………………………………….


DEFINIZIONE DELLE CONOSCENZE
I contenuti disciplinari sono stati globalmente in linea con le indicazioni curricolari
generali del dipartimento di Disegno e storia dell’arte. Il docente però, come previsto ha
organizzato il proprio percorso con variazioni secondo la didattica più adeguata al contesto
di apprendimento della classe.
Sono stati svolti i seguenti argomenti:
STORIA DELL’ARTE
Il primo Rinascimento fiorentino con l’opera di Brunelleschi, Donatello e Masaccio;
l’invenzione della prospettiva e le conseguenze per l’architettura e le arti figurative.
Questi argomenti sono stati trattati nelle prima parte dell’anno e verificati insieme al lavoro
da svolgere nelle vacanze sull’arte gotica con una prova scritta.
Il secondo Quattrocento con l’opera e le riflessioni teoriche di L. B. Alberti; l’architettura
dei palazzi a Firenze; i centri artistici italiani ed i principali protagonisti: Piero della
Francesca, Botticelli, l’architettura e la città ideale, l’urbanistica di Pienza; cenni alle opere
di A. da Messina, A. Mantegna, Giovanni Bellini.
Questa parte è stata trattata e verificata con interrogazioni orali.
Successivamente si è svolto un lavoro in cooperative learning che ha riguardato:
11c) Leonardo da Vinci con approfondimenti di Annunciazione , Cenacolo, Gioconda.
11d) Michelangelo con approfondimenti La pietà, David, Cappella Sistina, cupola di S.
Pietro.

11e) Tardo rinascimento Raffaello con approfondimenti Lo sposalizio della Vergine, La


scuola di Atene, Madonna del cardellino; Tiziano Vecellio con approfondimento Amore
Sacro e amore profano.
12) Manierismo con approfondimento di Miracolo dello schiavo liberato
Cenni al metodo di lettura dell’opera d’arte ed all’analisi e lettura formale e iconografica
per le opere di pittura e scultura.
Come detto questi 2 moduli sono stati studiati con la metodologia del cooperative
learning, e quindi lavoro di gruppo, utilizzando materiali tratti sia dal testo che dal sito
Didatticarte.it. Il lavoro è stato verificato con la valutazione delle slides di sintesi podotte
dai gruppi.

DISEGNO
Il metodo progettuale e la progettazione della cartellina di disegno
L’assonometria: generalità, rappresentazione assonometrica di solidi geometrici semplici
La rappresentazione in prospettiva: considerazioni storiche, prospettiva centrale e
accidentale di strutture geometriche ed architettoniche.
Non si sono potuti svolgere tutti gli argomenti previsti a causa dell’utilizzo di alcune ore di
lezione per l’integrazione all’attività di Alternanza scuola lavoro a cui ha aderito la classe.

METODOLOGIE E STRUMENTI PER L’INSEGNAMENTO


Anche per questi si è fatto riferimento a quanto previsto nel piano di lavoro di
dipartimento effettuando, come già indicato, le variazioni che si sono rese necessarie
durante il corso dell’anno.
Ad integrazione degli strumenti tradizionali per lo studio sia della storia dell’arte che del
disegno, si sono utilizzati alcuni contenuti tratti da siti Web tra i quali “Didatticarte.it” e
“Ovo.com”.
L’insegnante inoltre ha proposto agli allievi alcuni moduli con la metodologia del
“Cooperative Learning” per innovare e migliorare la didattica perseguendo ulteriori
obiettivi trasversali.
Non è stato possibile proporre esercitazioni per gli allievi particolarmente dotati a causa
del carico gravoso di lavoro della classe per questo anno scolastico.

Proposta lavoro estivo


STORIA DELL’ARTE:
Ripassare il già visionato in classe blog “Facciamo una mappa insieme”
(http://www.didatticarte.it/Blog/?p=1703) e, su quella falsariga, realizzare un cartellone su
cartoncino 50x70 con tecnica a piacere.
L’argomento da sintetizzare, tratto da didatticarte.it, è quello non già studiato in classe
relativamente a:
11c) Leonardo da Vinci
http://www.didatticarte.it/storiadellarte/11c%20rinascimento.pdf + approfondimenti
11d) Michelangelo
http://www.didatticarte.it/storiadellarte/11d%20rinascimento.pdf + approfondimenti
11e) Tardo rinascimento
http://www.didatticarte.it/storiadellarte/11e%20rinascimento.pdf
12) Manierismo
http://www.didatticarte.it/storiadellarte/12%20manierismo.pdf

DISEGNO:
Prospettiva
Realizzare una serie di fotografie relativamente a ambiente interno ed altrettante per un
ambiente esterno che abbiano le seguenti caratteristiche:
A) Prospettiva centrale: A1) Frontale ad altezza d’uomo; A2) Da destra e alto; A3) Da
sinistra e basso
B) Prospettiva accidentale: A1) Frontale ad altezza d’uomo; A2) Da destra e alto;
A3) Da sinistra e basso
C) Prospettiva razionale C1) Con piano inclinato verso il basso, come da pag. 65
del testo di disegno vol. B. C2) Con piano inclinato verso l’alto, come da pag.66.

Torino 13 / 6 / 2019 Il docente ..………………………………

Potrebbero piacerti anche