Sei sulla pagina 1di 8

L'utilizzo di Recovery Storage Groups in Exchange Server 2003 http://support.microsoft.

com/kb/824126

Identificativo articolo: 824126 - Ultima modifica: lunedì 5 novembre 2007 - Revisione: 5.6
L'utilizzo di Recovery Storage Groups in Exchange Server 2003
Per visualizzare l'articolo tradotto automaticamente accanto all'originale in inglese, fare clic qui. Attenzione:
Questo è un articolo tradotto in automatico.

Sommario

In questo articolo viene descritta la nuova funzionalità di gruppo di archivio di


ripristino in Exchange Server 2003. Utilizzando la funzionalità di gruppo di archiviazione di ripristino, è possibile
installare una seconda copia di un archivio delle cassette postali di Exchange (database) sul computer stesso come
archivio delle cassette postali originale o in un altro computer Exchange appartenente al gruppo amministrativo stesso.
È possibile utilizzare gruppo di archiviazione di ripristino funzionalità per recuperare dati di cassetta postale senza dover
installare e configurare un computer di ripristino di Exchange separato.

In questo articolo contiene informazioni di funzionamento la funzionalità gruppo di archiviazione di ripristino. In questo
articolo viene descritto come creare un gruppo di archiviazione di ripristino, come ripristinare i dati delle cassette postali
in un gruppo di archiviazione di ripristino e come estrarre i dati ripristinati delle cassette postali dal gruppo di
archiviazione di ripristino.

Panoramica del funzionano dei gruppi di archiviazione di ripristino


Nelle versioni di Exchange Server precedenti a Exchange Server 2003, è necessario configurare un insieme di strutture
servizio di directory Microsoft Active Directory separato su un server di ripristino, se si desidera installare un'altra copia
di un database di Exchange di produzione o per installare una versione diversa di un database di Exchange di
produzione. Con la funzionalità gruppo di archiviazione di ripristino in Exchange Server 2003, un computer separato di
ripristino non è necessario in determinate situazioni quando si desidera recuperare i dati da un archivio di cassette
postali. Una volta creato un gruppo di archiviazione di ripristino e dopo aver aggiunto uno o più database a esso, è
possibile un ripristino in linea set di backup oppure è possibile copiare i file di database non in linea gruppo di
archiviazione di ripristino. Per estrarre o unire dati di database ripristinati nel gruppo di archiviazione di ripristino a una
cassetta postale in un gruppo di archiviazione normale, utilizzare la versione di Exchange Server 2003 di Microsoft
Exchange Mailbox Merge Wizard (Exmerge.exe).

Per utilizzare un gruppo di archiviazione di ripristino, Active Directory, topologia di computer Exchange Server 2003
deve essere intatto e deve essere lo stesso stato come quando è stata creata la copia del database. Ciò significa che la
cassetta postale o le cassette postali che si desidera ripristinare necessario non essere eliminate o eliminate dal sistema
o spostate in un database diverso o in un altro server.

La funzionalità gruppo di archiviazione di ripristino non è progettata per essere utilizzata nelle operazioni di ripristino di
emergenza che coinvolgono più server o più gruppi di archiviazione. Lo scopo è un sostituto in situazioni in cui in
precedenza, era necessario un server di ripristino alternativo insieme di strutture. Utilizzo il gruppo di archiviazione di
ripristino funzionalità in situazioni di ripristino in cui entrambe le seguenti condizioni sono true:

Il informazioni logiche contenute nel Active Directory su gruppo di archiviazione e le cassette postali sono di
intatto e non modificati.
Si desidera recuperare i dati da una singola cassetta postale, un singolo database o un gruppo di database in un
unico gruppo di archiviazione. Ad esempio, è possibile utilizzare un gruppo di archiviazione di ripristino per
ripristinare gli elementi che sono stati eliminati ed eliminati dalla cassetta postale dell'utente oppure è possibile
utilizzare un gruppo di archiviazione di ripristino per ripristinare o per ripristinare una copia di un database
alternativo, mentre un'altra copia del database nell'ambiente di produzione.

Come un gruppo di archiviazione di ripristino è diverso da un gruppo di archiviazione normale


Un gruppo di archiviazione di ripristino è un gruppo di archiviazione specializzato che può esistere con gruppi di
archiviazione normale. Sebbene un gruppo di archiviazione di ripristino sia simile a un gruppo di archiviazione normale,
Recovery Storage Groups differiscono dalle normali gruppi di archiviazione nei seguenti modi:

Tutti i protocolli ad eccezione di MAPI sono disattivati. Ciò significa che non può inviare la posta o ricevere la
posta da un archivio di cassette postali che si trova in un gruppo di archiviazione di ripristino. Tuttavia, è
possibile utilizzare lo strumento Exmerge.exe accedere alle cassette postali per recuperare i dati.
Non è possibile connettersi cassette postali di utente in un gruppo di archiviazione di ripristino agli account

1 di 8 12/01/2011 21:39
L'utilizzo di Recovery Storage Groups in Exchange Server 2003 http://support.microsoft.com/kb/824126

utente in Active Directory. L'unico metodo di supportati che è possibile utilizzare per accedere a cassette postali
in un gruppo di archiviazione di ripristino è utilizzando la versione di Exchange Server 2003 dello strumento
Exmerge.exe.
Non è possibile applicare i criteri di gestione di sistema e delle cassette postali a un gruppo di archiviazione di
ripristino.
Manutenzione in linea e deframmentazione non vengono eseguiti su database nel gruppo di archiviazione di
ripristino.
È necessario installare manualmente il database nel gruppo di archiviazione di ripristino. Non è possibile
configurare i database di installare automaticamente in Exchange System Manager.
Impossibile modificare i percorsi percorso o spostare i file di dati dopo aver creato un gruppo di archiviazione di
ripristino poiché tali operazioni non sono supportate. Se si desidera modificare la posizione del file di un gruppo
di archiviazione di ripristino, è necessario eliminare e quindi ricreare il gruppo di archiviazione di ripristino.
È solo possibile ripristinare archivi di cassette postali per un gruppo di archiviazione di ripristino. Non è possibile
ripristinare un archivio di cartelle pubbliche in un gruppo di archiviazione di ripristino perché non è supportato
l'azione. I metodi utilizzabili per ripristinare un archivio di cartelle pubbliche in Exchange Server 2003 sono gli
stessi metodi per utilizzare in Exchange 2000 Server.
È possibile ripristinare qualsiasi archivio privato delle cassette postali da qualsiasi computer che esegue
Exchange Server 2003 o Exchange 2000 Service Pack 3 (SP3) o versioni successive a un gruppo di archiviazione
di ripristino, se il computer contenente la cassetta postale privata memorizza e il computer che contiene il
gruppo di archiviazione di ripristino sono entrambi inseriti allo stesso gruppo amministrativo.

Nota Quando si ripristina un archivio di cassette postali di gruppo di archiviazione di ripristino, l'archivio delle
cassette postali viene aggiornato alla versione di archivio delle cassette postali attualmente è disponibile nel
computer. Ciò significa che è necessario aggiornare il computer originale alla versione di Exchange in esecuzione
sul computer in cui il gruppo di archiviazione di ripristino è posizionato prima di copiare i database del computer
originale. Ad esempio, se si ripristina un archivio di cassette postali da un computer che esegue Exchange 2000
Server SP3 a un gruppo di archiviazione di ripristino memorizzato su un computer che esegue Exchange Server
2003, è necessario aggiornare il computer originale a Exchange Server 2003.

È possibile utilizzare lo strumento Exmerge.exe per spostare o copiare i dati delle cassette postali tra server
indipendentemente dalla versione di Exchange Server in esecuzione sul computer.
Per impostazione predefinita, dati vengono ripristinati al gruppo di archiviazione di ripristino esistenti nel
computer.
Se si ripristinano più database in un gruppo di archiviazione di ripristino, tutti i database aggiunti al gruppo di
archiviazione di ripristino devono essere dallo stesso gruppo di archiviazione.
È possibile avere un gruppo di archiviazione di ripristino solo in un computer.
È possibile avere solo un gruppo di archiviazione di ripristino per cluster a due nodi, indipendentemente dal
numero di server virtuali Exchange sono presenti. Per i cluster che contengono più di due nodi, ogni server
virtuale di Exchange può disporre di un proprio gruppo di archiviazione ripristino.
Gruppi di archiviazione di ripristino non consente di ripristinare Exchange i backup sono stati eseguiti utilizzando
software di terze parti che supporti il servizio shadow del volume in Microsoft Windows Server 2003. Ripristinare i
backup eseguiti da un'applicazione backup compatibile con Exchange è possibile utilizzare gruppi di archiviazione
di ripristino. Snapshot di backup sono state eseguite utilizzando il servizio shadow del volume può essere
ripristinato solo utilizzando il servizio shadow del volume.

Come i collegamenti del gruppo di archiviazione di ripristino backup per il database originale
Un gruppo di archiviazione di ripristino vengono utilizzati i seguenti due attributi di Active Directory a collegare una
copia del database con il database originale:

L'attributo msExchMailboxGUID :

Il primo test che una cassetta postale deve trascorrere prima di poter ripristinare i dati dalla cassetta postale
utilizzando un gruppo di archiviazione di ripristino è la cassetta postale GUID deve corrispondere un utente in
Active Directory.

Il GUID di cassetta postale è un valore univoco che distingue una cassetta postale da tutti gli altri. La cassetta
postale GUID viene creato nell'archivio delle cassette postali quando viene creata la cassetta postale e il valore
rimane invariato per tutta la durata della cassetta postale. L'attributo msExchMailboxGUID utilizza il valore
GUID di cassetta postale di archivio di cassette postali. L'attributo msExchMailboxGUID è impostato sull'utente
proprietario della cassetta postale quando si collega una cassetta postale a un account utente in Active Directory.
Lo strumento Exmerge.exe utilizza l'attributo msExchMailboxGUID per associare la cassetta postale nel gruppo

2 di 8 12/01/2011 21:39
L'utilizzo di Recovery Storage Groups in Exchange Server 2003 http://support.microsoft.com/kb/824126

di archiviazione di ripristino con la cassetta postale originale.

Quando si elimina una cassetta postale, gli attributi di cassetta postale vengono rimossi dall'oggetto utente in
Active Directory che in precedenza la cassetta postale di proprietà. Di conseguenza, non è possibile utilizzare un
gruppo di archiviazione di ripristino per ripristinare una cassetta postale eliminata.
L'attributo msExchOrigMDB :

Il secondo test che una cassetta postale deve passare prima di poter ripristinare i dati dalla cassetta postale
utilizzando un gruppo di archiviazione di ripristino è che la cassetta postale deve esiste nell'archivio delle
cassette postali originale in cui è stato creato il gruppo di archiviazione di ripristino. L'attributo msExchOrigMDB
è impostata su ogni oggetto di database nel gruppo di archiviazione di ripristino e specifica il nome distinto del
database originale in cui è stato creato il gruppo di archiviazione di ripristino. Se si sposta la cassetta postale a
un archivio di cassette postali diversi, non è possibile utilizzare lo strumento Exmerge.exe per estrarre dati dalla
cassetta postale. Per risolvere questo problema, effettuare una delle operazioni descritte di seguito:
Spostare la cassetta postale archivio delle cassette postali originale.
Modificare l'attributo msExchOrigMDB sul database gruppo di archiviazione di ripristino per scegliere
l'archivio di cassette postali che è stata spostata la cassetta postale.

Quando si utilizza questa opzione, non è possibile utilizzare lo strumento Exmerge.exe per le cassette
postali che non spostato in un archivio di cassette postali diversi di accesso. Se si desidera accedere alle
cassette postali che rimangono nell'archivio delle cassette postali originale, è necessario modificare
l'attributo msExchOrigMDB nuovamente al valore originale.

Per modificare l'attributo di msExchOrigMDB mediante questo strumento, attenersi alla seguente
procedura. avviso Se si utilizza lo snap-in ADSI Edit, l'utilità LDP o qualsiasi altro client LDAP versione 3 e
si modificano erroneamente gli attributi degli oggetti Active Directory, si possono provocare problemi
gravi. Questi problemi possono richiedere la reinstallazione Microsoft Windows 2000 Server, Microsoft
Windows Server 2003, Microsoft Exchange 2000 Server, Microsoft Exchange Server 2003 o sia di Windows
e di Exchange. Microsoft non garantisce che i problemi che si verificano se si modificano in modo errato gli
attributi degli oggetti Active Directory possano essere risolti. Modifica di questi attributi a proprio rischio.
1. Avviare Modifica ADSI.
2. Individuare l'archivio di cassette postali che è stata spostata la cassetta postale. Per effettuare
questa operazione, espandere Configuration Container [YourServerName. YourDomainName.
YourTopLevelDomain] , espandere CN = Configuration, DC = YourDomainName, DC =
YourTopLevelDomain, espandere CN = Services , espandere CN = Microsoft Exchange ,
espandere CN = YourOrganizationName, espandere CN = Administrative Groups , espandere
CN = Your Administrative Group, dove Your Administrative Group è il gruppo amministrativo
che contiene il gruppo di archiviazione che si desidera modificare), espandere CN = Servers ,
espandere CN = YourServerName, espandere CN = InformationStore e quindi fare clic su CN =
YourStorageGroup.
3. Nel riquadro di destra fare clic con il pulsante destro del mouse sull'oggetto database e quindi
scegliere Proprietà .
4. Nell'elenco Selezionare le proprietà da visualizzare , fare clic su entrambi .
5. Nella finestra Selezionare una proprietà da visualizzare fare clic su distinguishedName .
6. Il valore nella casella valori fare clic con il pulsante destro del mouse e quindi fare clic su Copia .
7. Fare clic su Annulla .
8. Individuare e selezionare il gruppo di archiviazione di ripristino oggetto di database il CN =
Configuration, DC = YourDomainName, DC = YourTopLevelDomain contenitore.
9. Nel riquadro di destra fare clic sull'oggetto gruppo di archiviazione di ripristino database con il
pulsante destro del mouse e scegliere Proprietà .
10. Nell'elenco Selezionare le proprietà da visualizzare , fare clic su entrambi .
11. Nella finestra Selezionare una proprietà da visualizzare fare clic su msExchOrigMDB .
12. Fare clic su Cancella .
13. Fare clic con il pulsante destro del mouse su un'area vuota del Modifica attributi casella e quindi
fare clic su Incolla .
14. fare clic su e quindi fare clic su OK .
15. Chiudere ADSI Edit.

Chiave di registro sostituzione del gruppo di archiviazione di ripristino


Archivio informazioni di Exchange reindirizza automaticamente tutte le operazioni di ripristino gruppo di archiviazione di
ripristino (se un gruppo di archiviazione di ripristino esiste sul server). Quando si crea un gruppo di archiviazione di

3 di 8 12/01/2011 21:39
L'utilizzo di Recovery Storage Groups in Exchange Server 2003 http://support.microsoft.com/kb/824126

ripristino su un server, Exchange verifica se il database selezionato per l'operazione di ripristino è presente nel gruppo
di archiviazione di ripristino. Se è presente, i file di database verranno ripristinati al gruppo di archiviazione di ripristino.
Se non è presente, viene interrotta l'operazione di ripristino. Nel registro eventi dell'applicazione potrebbe essere
visualizzato messaggi di evento analoghi al seguente:

Tipo evento: errore


Origine evento: MSExchangeIS
Backup di Exchange categoria evento: Ripristino
ID evento: 9635
Computer: EXCHANGE
Descrizione: Impossibile trovare un database per ripristinare a Microsoft Active Directory. Gruppo di archiviazione
specificato sul supporto di backup è [GUID]. Database specificato sul supporto di backup è [nome database]
(EXCHANGE), errore 0xc7fe1f42.

Tipo evento: errore


Origine evento: BACKUP ESE
Categoria evento: Callback
ID evento: 904
Computer: EXCHANGE
Descrizione: Chiamata di funzione callback dell'archivio informazioni (4000) ErrESECBRestoreGetDestination terminato
con errore 0xC7FE1F42 database non trovato.

Se si elimina un gruppo di archiviazione di ripristino, ripristino tipico comportamento viene ripristinata l'archivio
informazioni. Le operazioni di ripristino, non vengono reindirizzate automaticamente al gruppo di archiviazione di
ripristino.

Se non si desidera ripristinare dati in un gruppo di archiviazione di ripristino e non si desidera eliminare il gruppo di
archiviazione di ripristino, creare il valore di Recovery SG Override nella seguente chiave del Registro di sistema e quindi
impostare il valore su 1: HKEY_LOCAL_MACHINE \System \CurrentControlSet \Services \MSExchangeIS
\ParametersSystem Quando si crea questo valore, l'archivio informazioni Ignora gruppo di archiviazione di ripristino
durante un'operazione di ripristino. importante Questa sezione, metodo o l'attività sono contenute procedure viene
illustrato come modificare il Registro di sistema. Tuttavia, possono causare seri problemi se si modifica il Registro di
sistema in modo errato. Pertanto, assicurarsi che questa procedura con attenzione. Per maggiore protezione, è eseguire
il backup del Registro di sistema prima di modificarlo. È quindi possibile ripristinare il Registro di sistema se si verifica
un problema. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup e ripristino del Registro di sistema, fare clic sul
numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato: 322756
(http://support.microsoft.com/kb/322756/ ) Come eseguire il backup e il ripristino del Registro di sistema in Windows
Per creare e configurare il valore del Registro di sistema Recovery SG Override:

1. Fare clic su Start e quindi fare clic su Esegui .


2. Nella casella Apri digitare regedit e quindi fare clic su OK .
3. Individuare e fare clic sulla chiave di registro seguente: HKEY_LOCAL_MACHINE \System
\CurrentControlSet \Services \MSExchangeIS \ParametersSystem
4. Scegliere Nuovo dal menu Modifica , quindi Valore DWORD .
5. Digitare Recovery SG Override e quindi premere INVIO.
6. Scegliere Modifica dal menu Modifica,
7. Nella casella dati valore digitare 1 e quindi fare clic su OK .
8. Chiudere l'editor del Registro di sistema.

importante Assicurarsi di eliminare l' Recovery SG Override valore di registro di sistema quando non è più necessario.

Creare un gruppo di archiviazione di ripristino


Per creare un gruppo di archiviazione di ripristino:

1. Avviare il gestore di sistema di Exchange.


2. Espandere Gruppi amministrativi (se appropriato), espandere AdministrativeGroupName (se appropriato) e
quindi espandere server .
3. Fare clic con il pulsante destro del mouse su ServerName, scegliere Nuovo , quindi Gruppo di archiviazione
di ripristino .

4 di 8 12/01/2011 21:39
L'utilizzo di Recovery Storage Groups in Exchange Server 2003 http://support.microsoft.com/kb/824126

4. Nella casella nome , digitare un nome per il gruppo di archiviazione di ripristino.

Provare a utilizzare lo stesso nome è utilizzato per il gruppo di archiviazione originale quando si specifica un
nome per il gruppo di archiviazione di ripristino. Se si riceve un messaggio di errore analogo al seguente quando
si esegue questa operazione, è necessario utilizzare un nome diverso per gruppo di archiviazione di ripristino:
L'oggetto StorageGroupName esiste già. Immettere un nome directory univoco per questo oggetto.
5. Nella Posizione registro transazioni e nelle caselle Posizione percorso di sistema , è necessario specificare
un percorso per i file di registro delle transazioni e per il percorso di sistema. Assicurarsi che il percorso
specificato per i file di registro delle transazioni per il gruppo di archiviazione ripristino sia diverso da quello
specificato per il log delle transazioni per il gruppo di archiviazione originale.
6. Fare clic su OK .
7. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul gruppo di archiviazione di ripristino creato e quindi fare clic su
Aggiungi Database a server
8. Nella finestra di dialogo Seleziona database da ripristinare , selezionare l'archivio delle cassette postali che si
desidera aggiungere al gruppo di archiviazione di ripristino e scegliere OK .
9. Nella finestra di dialogo Proprietà archivio cassetta postale , controllare le proprietà dell'archivio delle
cassette postali e scegliere OK .

Ripristinare un archivio di cassette postali nel gruppo di archiviazione di ripristino di


È possibile ripristinare un archivio di cassette postali al gruppo di archiviazione ripristino utilizzando uno dei metodi
descritti di seguito:

Ripristinare un archivio di cassette postali da un backup in linea.


Copiare manualmente file di database nella cartella appropriata sul server.

Ripristinare un archivio di cassette postali da un backup in linea

1. Se database sono attualmente installati nel gruppo di archiviazione di ripristino, eseguire le operazioni seguenti:
a. Disinstallare i database.
b. Consente di utilizzare lo strumento della riga di comando di Eseutil.exe per verificare che i database siano
in uno stato di "chiusura". A tale scopo, aprire un prompt dei comandi, passare alla cartella ExchSrvr\Bin,
digitare la riga riportata di seguito e premere INVIO: eseutil /mh YourDatabaseName edb
Nell'output è presente il prompt dei comandi finestra Nota Se la riga di stato viene indicato come
stato: chiusura normale o stato: chiusura anomala . Per il gruppo di archiviazione ripristino, in se i
database sono coerenti, vengono eliminare tutti i file di registro delle transazioni (log) e file di checkpoint
(chk).
2. Ripristinare un backup completo impostare al server in cui si trova il gruppo di archiviazione di ripristino.

Se non si desidera ripristinare altri backup differenziale o incrementale oppure se non si desidera aggiungere
ulteriori file di registro, è necessario configurare un ripristino hardware per l'esecuzione automatica. Se si utilizza
Microsoft Backup, è necessario configurare un ripristino hardware per l'esecuzione automatica quando si fa clic
per selezionare la casella di controllo Ultimo Set di backup .
3. Consente di verificare che il database che si desidera ripristinare sia coerenza e che sia in uno stato di "chiusura".
A tale scopo, aprire un prompt dei comandi, passare alla cartella ExchSrvr\Bin, digitare la riga riportata di
seguito e premere INVIO: eseutil /mh YourDatabaseName edb Nella finestra di output visualizzato
nella finestra del prompt dei comandi, osservare se la riga di stato Mostra come stato: chiusura normale o
stato: chiusura anomala .
4. Effettuare una delle seguenti operazioni a seconda della situazione:
Se il database è coerenza, andare al passaggio 5.
Se il database non risulta coerenza, eseguire manualmente un ripristino hardware. A tale scopo, aprire un
prompt dei comandi, il ExchSrvr\Bin cartella, digitare la seguente riga in cui Path of the Restore.env file è
il percorso della cartella che contiene il file Restore.env sul disco rigido e quindi premere INVIO:
eseutil /cc Path of the Restore.env file Quando l'operazione di ripristino hardware viene completata
correttamente, viene eliminato il file Restore.env.
5. Avviare il gestore di sistema di Exchange e quindi visualizzare le proprietà del database che è stato ripristinato.
Nella scheda database della finestra di dialogo Proprietà archivio cassetta postale , verificare che l'opzione la
casella di controllo che Database riscrivibile da un ripristino sia selezionata.
6. Installare il database.

Copiare manualmente un gruppo di archiviazione di ripristino dei file di database

1. Consente di verificare che il database che si desidera ripristinare sia coerenza e che sia in uno stato di "chiusura".

5 di 8 12/01/2011 21:39
L'utilizzo di Recovery Storage Groups in Exchange Server 2003 http://support.microsoft.com/kb/824126

A tale scopo, aprire un prompt dei comandi, passare alla cartella ExchSrvr\Bin, digitare la riga riportata di
seguito e premere INVIO: eseutil /mh YourDatabaseName edb Nella finestra di output visualizzato
nella finestra del prompt dei comandi, osservare se la riga di stato Mostra come stato: chiusura normale o
stato: chiusura anomala .
2. Effettuare una delle seguenti operazioni a seconda della situazione:
Se il database è coerenza, andare al passaggio 3.
Se il database non è coerente e se i file di registro del database sono presenti, è possibile utilizzare lo
strumento di Eseutil.exe per eseguire un ripristino software del database. Quando si esegue un ripristino
software, i registri di cui non è stato eseguito il commit vengono salvati nel database. Per eseguire un
ripristino software, è necessario passare alla cartella ExchSrvr\Bin al prompt dei comandi, digitare la
seguente riga in cui rnn è il prefisso del file di registro, e database_folder_path è il nome della cartella in
cui si trova il file di database e quindi premere INVIO: eseutil /r rnn /i /d
database_folder_path Potrebbe, ad esempio, digitare quanto segue: eseutil /r r00 /i /d
"c:\Programmi\Microsoft gruppo di archiviazione Files\Exchsrvr\Recovery" Nota Non non c'è
alcun spazio dopo il /d .
Se il database non è coerente e non sono presenti i file di registro del database, è possibile utilizzare lo
strumento di Eseutil.exe per eseguire un ripristino forzato sul database.

avviso Quando si utilizza il seguente comando, si verifica perdita di dati server. Perdita di dati può essere
significativa; tuttavia, la maggior parte delle situazioni la perdita di dati è minima. Il comando riportato di
seguito è un comando di ripristino stato forcible o disco rigido. Utilizzarlo solo se il database non viene
ripristinato uno stato coerente dopo aver eseguito il comando Eseutil /mh YourDatabaseName edb .

Per eseguire un ripristino forzato, aprire un prompt dei comandi, passare alla cartella ExchSrvr\Bin,
digitare la riga riportata di seguito e premere INVIO: eseutil /p YourDatabaseName edb
3. Immediatamente dopo il completamento corretto della riparazione, eseguire una deframmentazione non in linea
del database ripristinato. Per eseguire una deframmentazione non in linea, aprire un prompt dei comandi,
passare alla ExchSrvr\Bin cartella, digitare la riga riportata di seguito e premere INVIO: eseutil /d
YourDatabaseName edb
4. Copiare il file edb e stm database nelle cartelle appropriate specificato in precedenza quando si crea un gruppo di
archiviazione di ripristino.
5. Se database sono attualmente installati nel gruppo di archiviazione di ripristino, eseguire le operazioni seguenti:
a. Disinstallare i database.
b. Utilizzare lo strumento di Eseutil.exe per verificare che i database siano in uno stato di "chiusura". A tale
scopo, aprire un prompt dei comandi, passare alla cartella ExchSrvr\Bin, digitare la riga riportata di
seguito e premere INVIO: eseutil /mh YourDatabaseName edb Nell'output è presente il
prompt dei comandi finestra Nota Se la riga di stato viene indicato come stato: chiusura normale o
stato: chiusura anomala . Per il gruppo di archiviazione ripristino, in se i database sono coerenti,
vengono eliminare tutti i file di registro delle transazioni (log) e file di checkpoint (chk).
6. Avviare il gestore di sistema di Exchange e quindi visualizzare le proprietà del database che è stato ripristinato.
Nella scheda database della finestra di dialogo Proprietà archivio cassetta postale , verificare che l'opzione la
casella di controllo che Database riscrivibile da un ripristino sia selezionata.
7. Installare il database.

Estrarre o l'unione dei dati di cassette postali dal gruppo di archiviazione di ripristino nel
gruppo di archiviazione normale di
Utilizzare la versione di Exchange Server 2003 di Microsoft Exchange Merge Wizard (Exmerge.exe) per estrarre dati da
un database in un gruppo di archiviazione di ripristino alla cassetta postale dell'utente nel gruppo di archiviazione
normale. Per ulteriori informazioni su come ottenere lo strumento Exmerge.exe, visitare il sito di Web di Microsoft:
http://technet.microsoft.com/en-us/exchange/bb288482.aspx (http://technet.microsoft.com/en-us/exchange
/bb288482.aspx) La stessa funzionalità Exmerge.exe disponibile per i database disponibili in gruppi di archiviazione
normale è disponibile per i database in un gruppo di archiviazione di ripristino. Si noti tuttavia le seguenti differenze
applicabili quando si utilizza lo strumento Exmerge.exe con un gruppo di archiviazione di ripristino:

Non è necessario eseguire l'override Nega è configurata per l'autorizzazione Ricevi come per i membri del gruppo
amministrativo quando si estraggono i dati dal gruppo di archiviazione di ripristino. Tuttavia, quando si uniscono
i dati gruppo di archiviazione normale, è necessario aggiungere l'account utente appropriato all'archivio delle
cassette postali ed è necessario assegnare all'account l'autorizzazione Ricevi come.
La cassetta postale originale deve ancora essere presente nel database originale e ancora necessario essere
connessi a un account utente di Active Directory. Si applicano le considerazioni seguenti:
Se la cassetta postale è disconnessa, è possibile che lo strumento Exmerge.exe non visualizza la cassetta

6 di 8 12/01/2011 21:39
L'utilizzo di Recovery Storage Groups in Exchange Server 2003 http://support.microsoft.com/kb/824126

postale nell'elenco delle cassette postali disponibili.


Se la cassetta postale viene spostata in un database diverso, la cassetta postale viene visualizzata
nell'elenco delle cassette postali disponibili, ma lo strumento Exmerge.exe non è in grado di estrarre dati
da tale.
Se la cassetta postale viene disconnesso da un utente in Active Directory e viene quindi riconnesso a un
altro utente in Active Directory e la cassetta postale rimane nel database originale, è possibile che lo
strumento Exmerge.exe estrarre i dati delle cassette postali dal gruppo di archiviazione di ripristino.
Tuttavia, lo strumento Exmerge.exe utilizza l'attributo mailNickname del proprietario della cassetta
postale corrente come nome visualizzato della cassetta postale e utilizza l'attributo del proprietario
precedente della cassetta postale come il nome della directory. Il file con estensione pst risultante utilizza
un nome basato sull'attributo mailNickname del proprietario precedente. È necessario rinominare il file
pst per associare l'attributo mailNickname del proprietario della cassetta postale corrente prima di
importare i dati delle cassette postali alla cassetta postale originale. Ciò significa che è necessario eseguire
un'operazione di unione di due fasi. È necessario rinominare il file pst tra ogni passaggio dell'operazione di
unione.

Strategia di ripristino temporaneo di messaggistica


Se si dispone di un archivio di cassette postali di grandi dimensioni, potrebbe richiedere diverse ore per ripristinare
l'archivio delle cassette postali dal backup. Con la strategia di "messaggistica segnale", è possibile ripristinare più
rapidamente servizio di posta elettronica per gli utenti e sarà possibile ripristinare i dati precedenti appena sarà
disponibile. È innanzitutto ripristinare un database di Exchange rimuovendo il corrente file di database per creare un file
temporaneo, vuota, "segnale" database. Gli utenti possono accedere al database per inviare e ricevere messaggi di
posta elettronica. Cassette postali di nuove e vuote vengono create nel database "segnale" quando gli utenti accedono.
Poiché le nuove cassette postali hanno gli stessi valori per l'attributo msExchMailboxGUID nel database "segnale" e
nel database originale, è possibile utilizzare lo strumento Exmerge.exe per trasferire dati tra il database originale e il
database temporaneo “ segnale ”.

Quando il database "segnale" è imposta e si è in esecuzione, è possibile ripristinare oppure correggere il database
originale nel gruppo di archiviazione di ripristino. Quando il ripristino o l'operazione di ripristino è completo, disinstallare
entrambi i database e quindi di scambiare i file di database tra il gruppo di archiviazione originale e il gruppo di
archiviazione di ripristino. Per l'operazione, gli utenti possono accedere i dati precedenti, ma gli utenti non possono
accedere nuovi elementi. Per ripristinare l'accesso ai nuovi elementi, è necessario utilizzare lo strumento Exmerge.exe
per trasferire dati dal database "segnale" al database originale.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni su Exchange Server 2003, visitare il sito di Web di


Microsoft: http://technet.microsoft.com/en-us/library/bb123872.aspx (http://technet.microsoft.com/en-us/library
/bb123872.aspx) ADSI Edit è incluso in strumenti di supporto di Windows. È possibile installare gli strumenti di
supporto di Windows dalla cartella Support\Tools di Windows 2000 Server e di Windows Server 2003. Per ulteriori
informazioni sull'installazione di strumenti di supporto Windows per Windows 2000, fare clic sul numero dell'articolo
della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato: 301423 (http://support.microsoft.com/kb/301423/ ) HOW
TO: Installare gli strumenti di supporto di Windows 2000 a un computer basato su Windows 2000 Server Lo
strumento della riga di comando di Eseutil.exe si trova nella cartella Exchsrvr\Bin. Per ulteriori informazioni su
Eseutil.exe, aprire un prompt dei comandi, passare alla cartella ExchSrvr\Bin, digitare eseutil /? , quindi premere
INVIO.

Per ulteriori informazioni di Exchange Server 2003 Service Pack 1 recupero dati cassetta postale funzionalità, fare clic
sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato: 867643
(http://support.microsoft.com/kb/867643/ ) Bollettino tecnico "Exchange Server 2003 Service Pack 1 recupera Mailbox Data
Feature" per Exchange Server 2003 è ora disponibile

Le informazioni in questo articolo si applicano a:


Chiavi: kbmt kbinfo KB824126 KbMtit
Traduzione automatica articoliIl presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di
Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti
automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base
nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe

7 di 8 12/01/2011 21:39
L'utilizzo di Recovery Storage Groups in Exchange Server 2003 http://support.microsoft.com/kb/824126

contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona
straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna
imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto
dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.Clicca qui per
visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 824126 (http://support.microsoft.com/kb/824126/en-us/ ) LE
INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO,
IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN
IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE
INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER
DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE
MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO
ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO
ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO
DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A
SCOPO DI LUCRO.

Hai bisogno di aiuto?


Contatta un tecnico Microsoft.

Supporto tecnico Microsoft


©2011 Microsoft

8 di 8 12/01/2011 21:39