Sei sulla pagina 1di 4

Episodio di Roccapipirozzi Sesto Campano 3-10-1943

Nome del compilatore: Giuseppe Angelone

I.STORIA

Località Comune Provincia Regione


Castagna (fraz. Sesto Campano Isernia Molise
Roccapipirozzi)

Data iniziale: 3 ottobre 1943


Data finale: 3 ottobre 1943

Vittime decedute:

Totale U Bam Ragaz Adult Anzia s.i. D. Bambi Ragazze Adult Anzian S. Ig
bini zi (12- i (17- ni (più ne (0- (12-16) e (17- e (più i n
(0- 16) 55) 55) 11) 55) 55)
11)
1 1 1

Di cui

Civili Partigiani Renitenti Disertori Carabinieri Militari Sbandati


inermi
1

Prigionieri di Antifascisti Sacerdoti e religiosi Ebrei Legati a partigiani


guerra

Elenco delle vittime decedute:


(loc. Castagna, fraz. Roccapipirozzi, 3 ottobre)
1. Ientile Vincenzo Maria Antonio, da S. Giovanni di Gerace (RC), n. 02/03/1918, anni 25*

Altre note sulle vittime:


* sottotenente del Genio del R. Esercito Italiano

Descrizione sintetica (max. 2000 battute)


Ubicato tra le linee difensive tedesche Barbara e Bernhardt, il paesino di Sesto Campano, ai primi di
ottobre 1943, fu teatro di un episodio di violenza che coinvolse un ufficiale (sbandato) del R. Esercito
italiano.
A partire dalla metà di settembre, i tedeschi avevano iniziato ad effettuare requisizioni di derrate
alimentari e di bestiame in tutta l’area, nonché rastrellamenti di uomini da utilizzare come manodopera
per l’allestimento delle linee difensive.
Il 3 ottobre, nell’ambito di un’azione di controllo del territorio della frazione di Roccapipirozzi, i soldati
tedeschi intercettarono in località “Castagna” un militare sbandato, che già da qualche giorno si era
rifugiato lungo le pendici montane per sfuggire ai rastrellamenti e alle ritorsioni contro gli appartenenti
dell’esercito italiano. Il sottotenente fu ucciso con numerosi colpi di arma da fuoco. Successivamente, il
suo corpo fu raccolto da civili del luogo e sepolto nella chiesa parrocchiale di Roccapipirozzi.
Modalità dell’episodio:
UCCISIONI CON ARMI DA FUOCO

Violenze connesse all’episodio:

Tipologia:
violenza legata al controllo del territorio

Esposizione di cadaveri
Occultamento/distruzione cadaveri

II. RESPONSABILI
TEDESCHI
Reparto (divisione, reggimento, battaglione, corpo di appartenenza, ecc.)

XIV PANZER-KORPS
15. PANZER-GRENADIER-DIVISION

Reparto:
HEERES-FLAK-ABTEILUNG 501

Nomi:

Note sui responsabili:


I responsabili dell’uccisione potrebbero appartenere al reparto Heeres-Flak-Abteilung 501, al quale era
stato assegnato quel settore, come risulta dalla cartografia militare tedesca.

Tribunale competente:
Procura Militare NAPOLI

Estremi e Note sui procedimenti:

III. MEMORIA
Monumenti/Cippi/Lapidi:

Musei e/o luoghi della memoria:

Onorificenze

Commemorazioni
Note sulla memoria

IV. STRUMENTI

Bibliografia:
F. Romagnuolo, La Resistenza del Molise, Milano, 1979

G. Artese, La guerra in Abruzzo e Molise 1943-1944, I-III, Lanciano-Teramo, 1993-1998

F. Andrae, La Wehrmacht in Italia. La guerra delle forze armate tedesche contro la popolazione civile 1943-
1945, Roma, 1997

L. Klinkhammer, Stragi naziste in Italia. La guerra contro i civili (1943-44), Donzelli, Roma, 1997

G. Schreiber, La vendetta tedesca 1943-1945. Le rappresaglie naziste in Italia, Milano, 2001

G. Chianese, “Quando uscimmo dai rifugi”. Il Mezzogiorno tra guerra e dopoguerra (1943-46), Roma, 2004

G. Gribaudi, Guerra totale. Tra bombe alleate e violenze naziste. Napoli e il fronte meridionale 1940-44,
Torino, 2005

G. Artese, La seconda Guerra Mondiale nel Molise. Le operazioni militari del 1943-1944, in L’Italia
spezzata. Guerra e Linea Gustav in Molise, a cura di G. Cerchia e G. Pardini, «Meridione. Sud e Nord nel
Mondo», a. VIII, n. 1, gennaio-marzo 2008, pp. 91-109.

M. Marzillo, Una popolazione sulla linea di confine, in L’Italia spezzata. Guerra e Linea Gustav in Molise, a
cura di G. Cerchia e G. Pardini, «Meridione. Sud e Nord nel Mondo», a. VIII, n. 1, gennaio-marzo 2008, pp.
187-200.

N. Paone, Il Molise e la Guerra di Liberazione, Cerro al Volturno 2011

A. Laurelli, Resistenza, rappresaglie e distruzioni nell’alto Molise, in Il Molise e la guerra totale, a cura di G.
Cerchia, Isernia 2011, pp. 309-340

Fonti archivistiche:
BA-MA, RH 20-10/66k, Lagenkarten (21/09 - 05/10/1943)

Sitografia e multimedia:

Altro:

V. ANNOTAZIONI
VI. CREDITS
Estensore della scheda: dr. GIUSEPPE ANGELONE
Dipartimento di Scienze Sociali, Università degli Studi di Napoli “Federico II”
Istituto Campano per la Storia della Resistenza, dell’Antifascismo e dell’Età Contemporanea “Vera
Lombardi”

Potrebbero piacerti anche