Sei sulla pagina 1di 2

Marketing

PPT 5 22.10.2019

Le imprese si possono dividere rispetto alla loro localizzazione.


In base a questo abbiamo:
l’impresa locale
l’impresa nazionale  clienti che fanno parte di una determinata nazione
l’impresa internazionale  sede e produzione all’interno di un unico stato, ma i clienti si trovano
all’estero, oltre che nello stesso paese

La differenza tra l’impresa internazionale e quella multinazionale: il fatto che l’azienda nella multinazionale
ha stabilimenti produttivi distribuito in più nazioni, il punto decisionale però è in un unico stato

l’impresa transnazionale  imprese che hanno presenza in più stati, stabilimenti produttivi in più
stati, ma per delle caratteristiche all’interno del sistema, le decisioni vengono date in maniera
autonoma nei vari paesi

l’impresa metanazionale  non si capisce dove si vengono a creare i prodotti e i servizi

La TEXA della conferenza di ieri era un’azienda internazionale, con sede principale a Treviso e clienti in tutta
l’area

VIDEO STEVE JOBS: inizia dicendo che il loro cellulare è differente rispetto a quello degli altri concorrenti
Cerca di riprendere l’argomento, spiega come funziona

Lui è visionario, ma gli altri non riescono a capirlo (come funziona, la necessità delle app)

 works like magic


 no stylus
 far more accurate
 ignores unintended touches

poi parla del software, ma non lo fa vedere perché non c’è ancora
poi arriva al design, cercando di capire se è il design l’elemento attrattivo
cerca di capire qual è la reazione emotiva maggiore

quando spiega tutte le caratteristiche sembra che non ci sia nessuno, perché non ci sono reazioni
però, quando parla della fotocamera, il pubblico applaude perché riconosce la parola e ne è affascinato

la presentazione sta per concludersi e non è ancora stato fatto vedere il cellulare acceso
quindi lui va a mirare sulla fantasia

gli ultimi secondi fa vedere un’immagine, per dare l’idea di come si vede il cellulare, ma non ci sono ancora
le app.
Ha utilizzato mezzi di comunicazione un po’ complessi

IL PROCESSO DI SVILUPPO DEI NUOVI PRODOTTI


 Generazione dei prodotti
 Selezione delle idee
 Sviluppo e sperimentazione del concetto
 Sviluppo della strategia di marketing
 Analisi economica
 Sviluppo del prodotto
 Test di mercato
 commercializzazione

TEST DI MERCATO= il test di mercato ideale consiste in un vero e proprio lancio del prodotto su scala
geografica limitata ovvero su pochi clienti rilevanti ai fini del feedback sul prodotto e sull’intero marketing
mix.

Ma la scelta se optare sul test di mercato è data anche da fattori tipo la marca, la disponibilità di
dimostratrici e promoter, la conoscenza del mercato (es. Revlon).

IL TEST DI MERCATO SUI PRODOTTI DI CONSUMO:


o Metodo delle ondate di vendita: vai ad identificare il tuo cliente e sistematicamente a periodi gli
sottoponi il prodotto, cercando di capire se il tuo consumatore riesci a fidelizzarlo, e se opta per
quella scelta

o Acquisto simulato: pubblicità e denaro/buoni. Sottoporre il prodotto ad una serie di pubblicità


attraverso delle persone che vengono scelte e ricompensate con denaro o buoni (es. buoni da
spendere in profumerie scelte appositamente).

o Test di mercato controllati: vengono identificati dei punti vendita. Viene fatta la pubblicità
all’interno di quel punto vendita, e vedono la reazione della clientela in generale

o Mercati di prova: aree geografiche. Può essere scelta una città campione, per fare il lancio del
prodotto

L’evoluzione e la tecnologia si sono posizionate cosi avanti che hanno cominciato ad andare a supporto
dell’innovazione del prodotto ma anche gli elementi di utilizzo:
TECNOLOGIA DI RICONOSCIMENTO VOCALE:
ad uso dei prodotti

TECNOLOGIA PER IL RICONOSCIMENTO FACCIALE:


ad uso della sicurezza (governi e privati)
ad uso marketing (riconoscimento del sentiment del potenziale cliente)

Potrebbero piacerti anche