Sei sulla pagina 1di 9

REGOLE GENERALI PER SOSTANTIVI E AGGETTIVI

Noi sappiamo che: le parole che finiscono in

A sono in generale femminili singolari

O sono in generale maschili singolari

E possono essere femminili singolari,


maschili singolari o neutre
NEL PASSAGGIO AL PLURALE

A *** E
O *** I
E *** I
REGOLE DA NON DIMENTICARE
● sostantivi e aggettivi femminili singolari che terminano in –cia,
-gia (con sillaba preceduta da vocale) si trasformano, al plurale, in
–cie, -gie. Esempio: Camicia, Camicie o Valigia, Valigie.
● I sostantivi e aggettivi femminili singolari che terminano in –cia,
-gia (con sillaba preceduta da consonante) si trasformano, al
plurale, in –ce, -ge. Esempio: Lancia, Lance o Spiaggia, Spiagge.
● I sostantivi e aggettivi femminili che finiscono in ea, hanno sempre
il plurale in -ee.
● Le parole che finiscono accentate non cambiano al plurale: città,
università.
● Le parole che finiscono in consonante o le straniere, non cambiano al
plurale, come bar, taxi.
● Le parole accorciate non cambiano al plurale: foto, bici, cinema,
moto, ecc.
REGOLE DA NON DIMENTICARE
● I sostantivi e aggettivi maschili singolari che terminano in –ca, -ga
si trasformano, al plurale, in –chi, -ghi. Esempio: Monarca, Monarchi
o Collega, Colleghi.
● I sostantivi e aggettivi femminili singolari che terminano in –ca,
-ga si trasformano, al plurale, in –che, -ghe. Esempio: Amica, Amiche
o Riga, Righe.
● I sostantivi e aggettivi maschili singolari che terminano in –ìo si
trasformano, al plurale, in –ìì. Esempio: zio, zii.
● I sostantivi o gli aggettivi maschili che finiscono in CO hanno il
plurale in CHI o CI a seconda dell’accento: se l’accento cade nella
terzultima sillaba si trasforma in, i -CI, invece si cade nella
penultima, si trasformano in -CHI antico, antichi; tipico, tipici
I COLORI
Alcuni colori usati come aggettivi cambiano seguendo queste
regole:

o - i - a - e (bianco, bianchi, bianca, bianche)

u -- no varia (blu)

e -- i (verde-verdi)

a -- non varia (viola, rosa)

stranieri -- non variano (beige)


Attenti!
Ricordate che:

● gli avverbi non hanno plurale (non


variano né in genere né in numero)
● i verbi si declinano secondo la persona
● i pronomi riflessivi variano di persona a
persona: mi - ti - si - ci - vi- si
● Gli articoli hanno regole proprie
NEL CASO DEGLI ARTICOLI: REGOLE PROPRIE
ADESSO ARRIVIAMO ALLA PRATICA!

IN BOCCA AL LUPO!!