Sei sulla pagina 1di 179

Energy ST 500

Controllori elettronici per unità centrali di


condizionamento

ITA Invensys Controls Europe


An Invensys Company
SCHEMA MENU ST500
sbrinamento manuale cambio modo

▲ UP esc
esc
UP+DOWN esc+set
riarmo set programm.
manuale ▼ DOWN
parametri
accensione/spegnimento
configurazione set
visualizzazione
fondamentale

set esc set esc + set


[set] [esc] set Programmazione [esc+set]

Vis Principale Modo Funzionamento Stati Parametri PAr Funzioni FnC Password PASS Eventi allarme EU

Ingressi Analogici Ai HEAt Ingressi Analogici Ai Configurazione PAr/CF Sbrinamento manuale FnC/dEF impostazione password PASS EU00

Ingressi digital di COOL Ingressi digital di Interfaccia Utente PAr/Ui tacitazione allarmi FnC/tA ...

Uscite analogiche AO STdbY Uscite analogiche AO Termoregolatore PAr/tr On/OFF strumento FnC/St EU99

Uscite digitali dO Uscite digitali dO Stati PAr/St uso Copy Card FnC/CC

Orologio rtc Orologio CL Compressori PAr/CP reset storico allarmi FnC/Eur

Setpoint SP Allarmi AL Pompa PAr/PI

Setpoint reale Sr Setpoint SP Ventole PAr/FI

Setpoint reale Sr Ventole PAr/FE

Ore funzionamento Hr Pompa PAr/PE

Resistenze PAr/HI

Resistenze PAr/HE

Resistenze Aux PAr/HA

Boiler PAr/br

Sbrinamento dinamico PAr/dF

Setpoint dinamico PAr/dS

Adaptive PAr/Ad

Antigelo PAr/AF

Limitazione Potenza PAr/PL

Allarmi PAr/AL
SOMMARIO
1 Uso del manuale..................................................................................................................................................... 6
2 Introduzione............................................................................................................................................................. 7
2.1 Descrizione Generale ...................................................................................................................................................................... 7
2.1.1 Applicazioni tipiche: .......................................................................................................................................................................................................................... 7
2.1.2 Caratteristiche:.................................................................................................................................................................................................................................... 7
2.1.3 Funzioni principali:............................................................................................................................................................................................................................. 7
2.2 Modelli e Caratteristiche................................................................................................................................................................ 7
3 Interfaccia utente (cartella Par/UI).................................................................................................................... 8
3.1 Tasti...................................................................................................................................................................................................... 8
3.1.1 Descrizione Tasti e funzioni associate.......................................................................................................................................................................................... 8
3.1.2 On/OFF locale ..................................................................................................................................................................................................................................... 9
3.1.2.1 Strumento ‘On’ --> ‘OFF’ ...................................................................................................................................................................................................... 9
3.1.2.2 Strumento ‘OFF’ --> ‘On’ ...................................................................................................................................................................................................... 9
3.1.3 Descrizione Tasti – azione combinata ........................................................................................................................................................................................ 10
3.1.3.3 Tacitazione e riarmo manuale degli allarmi .................................................................................................................................................................. 10
3.2 Led e Display ................................................................................................................................................................................... 11
3.2.1 Display ................................................................................................................................................................................................................................................. 11
3.2.2 LED: punto decimale ....................................................................................................................................................................................................................... 11
3.2.3 LED: Stati e Modi di funzionamento........................................................................................................................................................................................... 12
3.2.4 LED: valori e unità di misura........................................................................................................................................................................................................ 13
3.2.5 LED: utenze ........................................................................................................................................................................................................................................ 13
3.3 Prima accensione ........................................................................................................................................................................... 14
3.4 Accesso alle cartelle - Struttura a menu.................................................................................................................................. 14
3.4.1 Menu “Visualizzazione principale” .............................................................................................................................................................................................. 15
3.4.2 Menu ‘Modo di funzionamento’.................................................................................................................................................................................................. 16
3.4.3 Menu ‘Stati’........................................................................................................................................................................................................................................ 17
3.4.3.1 Visualizzazione Ingressi/Uscite (Ai, di, AO, dO)............................................................................................................................................................ 17
3.4.3.2 Come regolare l’orologio (CL) .......................................................................................................................................................................................... 17
3.4.3.3 Visualizzazione degli allarmi (AL) ..................................................................................................................................................................................... 20
3.4.3.4 Esempio di impostazione del setpoint (SP) ................................................................................................................................................................... 20
3.4.3.5 Visualizzazione e Reset ore compressori/pompe ........................................................................................................................................................ 22
3.4.4 Menu programmazione.................................................................................................................................................................................................................. 23
3.4.4.6 Parametri (cartella PAr)....................................................................................................................................................................................................... 23
3.4.5 Funzioni (cartella Par/FnC)............................................................................................................................................................................................................ 24
3.4.6 Impostazione della password (cartella Par/PASS)................................................................................................................................................................... 24
3.4.7 Eventi Allarme (cartella Par/EU) .................................................................................................................................................................................................. 25
4 Configurazione dell’impianto (cartella Par/CF)............................................................................................ 28
4.1 Configurazione Ingressi analogici............................................................................................................................................... 28
4.2 Configurazione Ingressi Digitali .................................................................................................................................................. 29
4.3 Configurazione Uscite digitali ..................................................................................................................................................... 30
4.4 Configurazione Uscita Analogiche ............................................................................................................................................. 31
4.5 Configurazioni seriali – parametri Protocolli .......................................................................................................................... 33
4.6 SKW210 Terminale Remoto LCD................................................................................................................................................ 34
4.6.1 SKW 210 Terminale remoto LCD................................................................................................................................................................................................. 34
5 Modi di funzionamento - Termoregolazione (cartella Par/tr)................................................................. 35
5.1 Termoregolatore Proporzionale................................................................................................................................................. 35
5.1.1 Termoregolatore Proporzionale in modalità COOL ............................................................................................................................................................... 35
5.1.2 Termoregolatore Proporzionale in modalità HEAT (POMPA DI CALORE)....................................................................................................................... 36
5.2 Termoregolatore Differenziale ................................................................................................................................................... 37
5.3 Termoregolatore Digitale............................................................................................................................................................. 37
5.4 Blocco Pompa di calore................................................................................................................................................................ 37
5.4.1 Blocco pompa di calore da temperatura esterna e/o parametro...................................................................................................................................... 38
5.4.2 Blocco pompa di calore da ingresso digitale ........................................................................................................................................................................... 38
5.5 Funzione Economy......................................................................................................................................................................... 38
6 Stati funzionamento (cartella Par/St) ............................................................................................................. 39
6.1 Cambio modo (Change-over) automatico............................................................................................................................... 40
6.1.1 Esempio di Change-over automatico sulla temperatura dell’acqua.................................................................................................................................. 40
6.1.2 Esempio di Change-over automatico sulla temperatura dell’aria esterna....................................................................................................................... 40
6.2 Tabella Stati di funzionamento................................................................................................................................................... 41

Energy ST500
2/178
7 Compressori (cartella Par/CP)........................................................................................................................... 42
7.1 Tipologia dei compressori............................................................................................................................................................ 42
7.2 Temporizzazione dei Compressori............................................................................................................................................. 42
7.2.1 Tempo minimo Accensione - Accensione Compressori diversi (CP05) .......................................................................................................................... 42
7.2.2 SOLO PER COMPRESSORI PARZIALIZZATI - Tempo minimo Gradino ON in fase di incremento della potenza (CP08) ................................... 43
7.2.3 Tempo minimo Spegnimento – Spegnimento Compressori diversi (CP06)................................................................................................................... 43
7.2.3.1 SOLO PER COMPRESSORI PARZIALIZZATI - Tempo minimo Gradino ON in fase di decremento della potenza (CP09)....................... 44
7.2.4 Tempo minimo Spegnimento – Accensione stesso Compressore (CP03) ...................................................................................................................... 44
7.2.5 Tempo minimo Accensione – Accensione stesso Compressore (CP04) ......................................................................................................................... 44
7.2.6 Tempo minimo Compressore ON ............................................................................................................................................................................................... 44
7.3 Sequenza di accensione/spegnimento dei compressori ...................................................................................................... 45
7.3.1 Sequenza Accensione/spegnimento delle parzializzazioni in impianto mono compressore ..................................................................................... 45
7.3.2 Sequenza Accensione/spegnimento dei compressori in impianto con due compressori ......................................................................................... 45
7.4 Limitazione della potenza al 50% ............................................................................................................................................... 45
8 Pompa Circuito primario (cartella Par/PI) ..................................................................................................... 46
8.1 Modi di Funzionamento ............................................................................................................................................................... 47
8.1.1 Funzionamento Digitale continuo............................................................................................................................................................................................... 47
8.1.2 Funzionamento Digitale su chiamata ......................................................................................................................................................................................... 47
8.1.3 Funzionamento modulante continuo......................................................................................................................................................................................... 48
8.1.4 Funzionamento modulante su chiamata ................................................................................................................................................................................... 49
8.2 Funzione antigelo con la pompa................................................................................................................................................ 50
8.3 Attivazione periodica della pompa (Anti-bloccaggio).......................................................................................................... 51
9 Ventilatore di ricircolo (cartella Par/FI) ......................................................................................................... 53
9.1 Modi di Funzionamento ............................................................................................................................................................... 53
9.1.1 Funzionamento continuo............................................................................................................................................................................................................... 53
9.1.2 Funzionamento su chiamata ......................................................................................................................................................................................................... 54
9.2 Funzione Hot Start......................................................................................................................................................................... 55
10 Ventilatore scambiatore a perdere (cartella Par/FE).................................................................................. 56
11 Pompa Circuito a perdere (cartella Par/PE).................................................................................................. 61
12 Resistenze elettriche scambiatore primario (cartella Par/HI) .................................................................. 62
12.1 Resistenze scambiatore primario in antigelo .......................................................................................................................... 63
12.2 Resistenze scambiatore primario in Integrazione.................................................................................................................. 64
13 Resistenze elettriche scambiatore a perdere (cartella Par/HE) ............................................................... 66
14 Resistenze elettriche Ausiliarie (cartella Par/HA) ........................................................................................ 67
15 Boiler (cartella Par/br) ........................................................................................................................................ 68
15.1 Boiler in Riscaldamento................................................................................................................................................................ 68
15.2 Boiler in Integrazione.................................................................................................................................................................... 70
16 Sbrinamento (cartella Par/dF) .......................................................................................................................... 71
16.1 Ingresso in Sbrinamento............................................................................................................................................................... 72
16.1.1 Modalità di conteggio ............................................................................................................................................................................................................... 72
16.1.2 Compensazione temperatura inizio sbrinamento ............................................................................................................................................................. 72
16.2 Uscita dallo sbrinamento ............................................................................................................................................................. 73
16.2.1 Sbrinamento per fermata......................................................................................................................................................................................................... 73
16.3 Sbrinamento manuale................................................................................................................................................................... 74
16.4 Mancanza di tensione durante lo sbrinamento ..................................................................................................................... 74
17 SetPoint dinamico (cartella Par/dS) ................................................................................................................ 75
17.1 Modifica (Staratura) del set-point in funzione dell’ingresso per set-point dinamico.................................................. 75
17.1.1 Modifica (Staratura) del set-point in funzione dell’ingresso per set-point dinamico con .................................................................................... 75
17.1.2 Modifica (Staratura) del set-point in funzione dell’ingresso per set-point dinamico con .................................................................................... 75
17.2 Modifica (Staratura) del set-point per temperatura esterna.............................................................................................. 76
17.2.1 Modifica (Staratura) del set-point per temperatura esterna (dS07=0) ...................................................................................................................... 76
17.2.2 Modifica (Staratura) fissa del set-point (dS07=1) ............................................................................................................................................................. 77
18 Adaptive (cartella Par/Ad) ................................................................................................................................. 79
18.1 Modi di funzionamento................................................................................................................................................................ 79
18.2 Funzione adaptive con Modifica setpoint ............................................................................................................................... 79
18.3 Funzione adaptive con Modifica isteresi.................................................................................................................................. 80

Energy ST500
3/178
18.4 Funzione adaptive con Modifica setpoint e isteresi.............................................................................................................. 81
18.5 Regressione del Setpoint.............................................................................................................................................................. 81
18.6 Protezione ........................................................................................................................................................................................ 82
19 Antigelo con Pompa di calore (cartella Par/AF).......................................................................................... 83
20 Parzializzazione forzata (cartella Par/PL) ....................................................................................................... 84
20.1 Modi di funzionamento................................................................................................................................................................ 84
20.2 Parzializzazione Forzata – su sonda alta pressione (Cool e Heat) ..................................................................................... 85
20.3 Parzializzazione Forzata – su sonda bassa pressione (Cool e Heat).................................................................................. 85
20.4 Parzializzazione Forzata – su sonda di regolazione (Cool e Heat)..................................................................................... 85
20.5 Parzializzazione Forzata – per temperatura esterna (Cool e Heat)................................................................................... 86
21 Allarmi e Diagnostica (cartella Par/AL) .......................................................................................................... 87
21.1.1 Allarmi Digitali............................................................................................................................................................................................................................. 87
21.1.2 Allarmi Analogici......................................................................................................................................................................................................................... 89
21.1.3 Tabella Allarmi ............................................................................................................................................................................................................................ 89
22 Parametri (PAr) ..................................................................................................................................................... 97
22.1.1 Parametri di configurazione (CF) - ConFiguration........................................................................................................................................................... 98
22.1.2 Parametri di interfaccia utente (UI) – User Interface ....................................................................................................................................................102
22.1.3 Parametri di termoregolazione (tr) – Thermoregulator................................................................................................................................................103
22.1.4 Parametri di selezione modo funzionamento (St) - Modi di funzionamento.........................................................................................................104
22.1.5 Parametri Compressore (CP) - Compressor......................................................................................................................................................................104
22.1.6 Parametri pompa circuito primario (PI) – Internal Pump .............................................................................................................................................105
22.1.7 Parametri ventilatore di ricircolo (FI) – Internal Fan......................................................................................................................................................106
22.1.8 Parametri ventilatore scambiatore secondario (a perdere) (FE) – External Fan ....................................................................................................106
22.1.9 Parametri di resistenze elettriche scambiatore (HI) – Electric Heaters.....................................................................................................................107
22.1.10 Parametri resistenze elettriche scambiatore a perdere (HE) – Electric Heaters.....................................................................................................108
22.1.11 Parametri di resistenze elettriche ausiliarie (HA) – Auxilary Electric Heaters .........................................................................................................108
22.1.12 Parametri pompa circuito a perdere (PE) – External Pump .........................................................................................................................................108
22.1.13 Parametri di boiler (br) -boiler.............................................................................................................................................................................................108
22.1.14 Parametri sbrinamento (dF) - deFrost................................................................................................................................................................................109
22.1.15 Parametri set point dinamico (dS) – dynamic Setpoint ................................................................................................................................................109
22.1.16 Parametri adaptive (Ad) - Adaptive ....................................................................................................................................................................................110
22.1.17 Parametri di antigelo con pompa di calore (AF) - AntiFreeze ....................................................................................................................................110
22.1.18 Parametri di Parzializzazione forzata (PL) – Power Limitation.....................................................................................................................................110
22.1.19 Parametri di allarme (AL) - ALarm ......................................................................................................................................................................................110
22.2 Tabella parametri / visibilità, tabella visibilità cartelle (Folder) e tabella Client .........................................................113
22.2.1 Tabella parametri / visibilità..................................................................................................................................................................................................114
22.2.2 Tabella visibilità cartelle (Folder).........................................................................................................................................................................................130
22.2.3 Tabella Client .............................................................................................................................................................................................................................131
23 Funzioni (cartella FnC) ......................................................................................................................................136
23.1 Attivazione manuale sbrinamento (cartella dEF).................................................................................................................137
23.2 Tacitazione Allarmi (cartella tA)...............................................................................................................................................137
23.3 Cambio stato On/OFF (cartella St) ..........................................................................................................................................137
23.4 Multi Function Key ......................................................................................................................................................................138
23.4.1 Uso della Multi Function Key (cartella CC).......................................................................................................................................................................138
23.4.2 Download da reset...................................................................................................................................................................................................................139
23.5 Reset storico allarmi (cartella EUr)..........................................................................................................................................141
24 Connessioni elettriche.......................................................................................................................................142
24.1 Avvertenze Generali ....................................................................................................................................................................142
24.1.1 Alimentazione-Ingressi a tensione pericolosa (Relè)......................................................................................................................................................142
24.1.2 TRIAC ...........................................................................................................................................................................................................................................142
24.1.3 Ingressi Analogici-Sonde ........................................................................................................................................................................................................142
24.1.4 Connessioni seriali....................................................................................................................................................................................................................142
24.1.5 Connessione TTL (COM 1) .....................................................................................................................................................................................................142
24.2 Schemi elettrici .............................................................................................................................................................................142
24.2.1 Schemi elettrici modelli 4 relè + TRIAC.............................................................................................................................................................................143
24.2.2 Schemi elettrici modelli 5 relè..............................................................................................................................................................................................144
24.2.3 Esempio collegamento Ingressi/uscite tensione non pericolosa ................................................................................................................................145
24.2.3.1 Esempio collegamento A01 .............................................................................................................................................................................................145
24.2.3.2 Esempio collegamento A02 – AO3 ................................................................................................................................................................................145
24.2.3.3 Esempio collegamento DO5 ............................................................................................................................................................................................146
24.2.4 Esempio collegamento uscite tensione pericolosa .........................................................................................................................................................146

Energy ST500
4/178
25 Montaggio Meccanico.......................................................................................................................................147
26 Dati tecnici ...........................................................................................................................................................149
26.1 Dati Tecnici generali....................................................................................................................................................................149
26.2 Caratteristiche I/O........................................................................................................................................................................150
26.3 Dati Tecnici Meccanici ................................................................................................................................................................151
26.4 Display e LED................................................................................................................................................................................151
26.5 Seriali...............................................................................................................................................................................................151
26.6 Trasformatore ...............................................................................................................................................................................151
26.7 Dimensioni meccaniche..............................................................................................................................................................152
27 Uso del dispositivo .............................................................................................................................................153
27.1 Uso consentito..............................................................................................................................................................................153
27.2 Uso Non Consentito ....................................................................................................................................................................153
28 Normative.............................................................................................................................................................153
28.1 Normative ......................................................................................................................................................................................153
29 Responsabilità e rischi residui.........................................................................................................................153
30 Declinazione di responsabilità ........................................................................................................................153
31 ParamManager ....................................................................................................................................................154
32 VarManager..........................................................................................................................................................156
33 Supervisione.........................................................................................................................................................158
33.1 Configurazione con Modbus RTU............................................................................................................................................158
33.1.1 Formato dei dati (RTU)...........................................................................................................................................................................................................158
33.1.2 Comandi Modbus disponibili ed aree dati ........................................................................................................................................................................159
33.2 Configurazione indirizzo dispositivo .......................................................................................................................................162
33.2.1 Configurazione indirizzi parametri ......................................................................................................................................................................................163
33.2.2 Configurazione indirizzi variabili / stati..............................................................................................................................................................................163
34 Appendice A – Modelli ed Accessori ............................................................................................................164
34.1 Modelli ............................................................................................................................................................................................164
34.2 Accessori.........................................................................................................................................................................................165
35 Indice Analitico ...................................................................................................................................................174

Energy ST500
5/178
1 USO DEL MANUALE
Per una rapida e puntuale consultazione, il manuale si avvale dei seguenti accorgimenti:

I richiami Colonna dei Richiami:


Alla sinistra del testo vengono riportati dei richiami sugli argomenti trattati; questo consente all’utente di inquadrare
velocemente le informazioni di cui necessita.

Riferimenti Riferimenti incrociati:


incrociati Tutte le parole scritte in corsivo trovano, nell’indice analitico, il rimando alla pagina in cui l’argomento relativo viene
approfondito;
si abbia ad esempio il seguente testo:
” Se l’impianto ha 2 compressori sono rispettati il tempo minimo di accensione tra 2 compressori”
La formattazione in corsivo sta ad indicare che nell’indice analitico, alle voci “tempo minimo” e “compressori”, si trovano i
rimandi alla pagina che riguarda l’argomento compressori e tempo minimo di accensione degli stessi.
Nel caso di consultazione del manuale “on-line” (tramite computer) le parole in corsivo costituiscono dei veri e propri
“hyperlink” (collegamenti automatici mediante click di mouse) che collegano le varie parti del manuale, così da rendere il
documento “navigabile”.

Icone di Alcune parti di testo vengono evidenziate, nella colonna dei richiami, con delle icone che assumono i seguenti significati:
evidenziazione:

Attenzione! : evidenzia delle informazioni la cui non corretta conoscenza può avere conseguenze
negative sul sistema o costituire rischio per persone, strumenti, dati ecc..; da leggersi
assolutamente da parte dell’utente.

Segnalazione / evidenzia: evidenzia una precisazione sull’argomento trattato di cui l’utente dovrebbe tener presente

Suggerimento: evidenzia un suggerimento che può aiutare l’utente a comprendere ed utilizzare meglio le
informazioni

Energy ST500
6/178
2 INTRODUZIONE

2.1 Descrizione Generale

Eliwell, l’azienda leader ormai da oltre un decennio nel mercato del controllo delle piccole e medie unità per il
condizionamento, presenta Energy ST, la nuova gamma di dispositivi compatti con funzionalità avanzate ed applicazioni
innovative per il mercato HVAC.

Controllo di unità centrali per il condizionamento a un solo circuito, con 1 o 2 compressori (gradini) del tipo:
• Chiller, Pompe di Calore, Close Control:
o acqua-aria;
o aria-acqua;
o acqua-acqua;
o aria-aria;

• Motocondensanti
o ad aria;
o ad acqua.

2.1.1 Applicazioni tipiche:


• MiniMarket,
• Impianti industriali,
• Uffici,
• Hotel,
• Abitazioni civili.

2.1.2 Caratteristiche:
Energy ST 500 presenta 6 modelli in base ai quali si può disporre di 5 uscite su relè, un’uscita TRIAC, 2 uscite
analogiche PWM, un’uscita analogica 0…10V/4…20mA configurabile ed un’uscita digitale Open Collector per relè
esterno. Tutti gli ingressi e le uscite sono indipendenti e configurabili assicurando l’adattabilità a qualsiasi sistema.
Il formato 32x74mm standard Eliwell infine garantisce la massima flessibilità e facilità d’installazione.

2.1.3 Funzioni principali:


• Termoregolazione sulla sonda in ingresso o uscita;
• Controllo di boiler in integrazione o riscaldamento;
• Controllo di 2 resistenze elettriche in integrazione o riscaldamento;
• Set point dinamico;
• Change over automatico;
• Gestione ventilazione interna;
• Sbrinamento dinamico;
• Diagnostica completa;
• Gestione Pompa Acqua Modulante;
• Funzione “Adaptive” per unità senza accumulo;
• Funzione antigelo con pompa acqua su sonda esterna;
• Gestione Compressori “Tandem” non omogenei;
• Limitazione della potenza;
• Ottimizzazione delle risorse in base alla temperatura esterna.

2.2 Modelli e Caratteristiche


-->Vedi Appendice A - Modelli ed Accessori e capitolo Dati Tecnici

Energy ST500
7/178
3 INTERFACCIA UTENTE (CARTELLA PAR/UI)
L’interfaccia, costituita dal frontale dello strumento, permette di svolgere tutte le operazioni legate all’uso dello strumento.

3.1 Tasti
Sono presenti 4 tasti sul frontale dello strumento. Ogni tasto prevede (vedi le 2 tabelle seguenti)
o Un’ azione ‘diretta’ (indicata sul tasto stesso),
o una funzione ‘associata’ (indicata sul frontale dello strumento in corrispondenza del relativo tasto). Nel manuale
si indicherà con parentesi quadre (esempio [UP])
o un’azione ‘combinata’ di 2 tasti. Nel manuale si indicherà con parentesi quadre (esempio [UP+DOWN])

3.1.1 Descrizione Tasti e funzioni associate

Pressione
Tasto
Descrizione Pressione singola prolungata
Tasto [funzione Menu / Note
Tasto (premi e rilascia) [premi per 3
associata]
secondi circa]

• Incrementa un Menu funzioni


[Attiva
UP valore vedi capitolo
sbrinamento
(SU) • Va alla label Funzioni (cartella
manuale]
successiva FnC)

Vedi paragrafo
On/OFF locale
• decrementa un
----
DOWN valore
[ON/OFF locale] Vedi anche Menu
(GIU) • Va alla label
funzioni
precedente
capitolo Funzioni
IMG INFO

(cartella FnC)
Esc(ape) [Cambio modo]
• Uscita senza
Uscita ---
salvataggio
(Senza
memorizzare

impostazione
torna al livello
mode Vedi paragrafo
Come cambiare il
Menu modo di
funzionamento
nuove modo di
precedente
impostazioni) funzionamento
• Conferma
valore / uscita
con salvataggio
impostazione
Set [Visualizzazione
• Passa al livello
Conferma principale]
successivo [Menu
(con
memorizzazione
(accesso a
cartella,
disp ---
Vedi paragrafo
visualizzazione
principale]
nuove Visualizzazione
sottocartella,
impostazioni) principale
parametro,
valore)
• Accede al Menu
Stati
Vedi paragrafo
Tacitazione e
TUTTI Tacitazione allarmi riarmo manuale
degli allarmi

Tramite parametro (vedi capitolo parametri, parametri


UI10-11-12-13-14) vi è la possibilità di abilitare o meno
la funzione [associata]:
• 0 = Tasto disabilitato alla funzione
• 1 = Tasto abilitato alla funzione

Energy ST500
8/178
3.1.2 On/OFF locale

3.1.2.1 Strumento ‘On’ --> ‘OFF’

Dalla visualizzazione principale premere per 3


secondi circa il tasto [DOWN]

IMG INFO

A display apparirà la scritta OFF.


Tutti gli altri LED saranno spenti

IMG INFO

3.1.2.2 Strumento ‘OFF’ --> ‘On’

A display appare la scritta OFF.

Premere per 3 secondi circa il tasto [DOWN]

IMG INFO

Energy ST500 tornerà alla visualizzazione ‘normale’

IMG INFO

NOTA:
l’ON/OFF locale non è attivo se lo strumento è in OFF remoto oppure se un ingresso digitale è configurato come ON/OFF
remoto.

Energy ST500
9/178
3.1.3 Descrizione Tasti – azione combinata
Azione
simbolo
combinata
[funzione
Dei tasti
associata Combinazione
Pressione
all’azione Tasti [funzione associata] [Menu] / Note
singola
combinata dei
(premi e
tasti]
rilascia

[Riarmo manuale]
[UP
Vedi paragrafo
(SU)
Tacitazione e riarmo
+
manuale degli allarmi
DOWN
(GIU)]

[Entra in Menu
programmazione]

[Esc
[Menu
+
programmazione]
Set]

3.1.3.3 Tacitazione e riarmo manuale degli allarmi

Le segnalazioni di allarme vengono visualizzate in modo lampeggiante. Di seguito vi mostreremo come tacitare un allarme.
Le varie segnalazione di errori saranno visualizzate nella cartella AL (vedi Menu Stati)

esc

set
La segnalazione di errore sarà visualizzata con
l’alternasi dell’avviso di errore e la visualizzazione
principale.

Il led ALLARME è acceso fisso.

esc

set

Energy ST500
10/178
TACITAZIONE
La tacitazione di errore avviene premendo un
tasto qualsiasi una sola volta.

Una volta premuto un qualsiasi tasto il led


esc allarme comincerà a lampeggiare.

set

RIARMO MANUALE

Per il riarmo manuale, premete i tasti “up” e


“down” simultaneamente [UP+DOWN]
esc ---------

NOTA BENE: il riarmo di un allarme* ancora


attivo comporta la memorizzazione dell’allarme
set nella cartella AL (vedi Menu Stati).

* si intende (allarme a) riarmo manuale

esc
Lo strumento tornerà alla visualizzazione
principale.
set

3.2 Led e Display


Il display prevede 18 icone (LED) suddivise in 3 categorie:
• Stati e modi di funzionamento
• Valori e unità di misura
• Utenze

3.2.1 Display
I valori visualizzati possono avere al massimo 4 cifre oppure 3 cifre con segno.

3.2.2 LED: punto decimale


La visualizzazione dei valori è sempre al decimo di grado / bar

Energy ST500
11/178
3.2.3 LED: Stati e Modi di funzionamento

LED Stati e Modi di funzionamento Accesso


descrizione Colore Acceso fisso
icona lampeggiante
Allarme in
Allarme rosso Allarme tacitato
corso
Antigelo con pompa
di calore attivo
Riscaldamento Modo heating
Modo heating
remoto
IMG INFO

Il display visualizza la grandezza/risorsa


impostata per la ‘visualizzazione Raffreddamento Modo cooling
principale’. Modo cooling
remoto
In caso di allarme sarà alternata al
codice di allarme Exx. (in caso di più Modo stand
allarmi il codice con indice inferiore – Stand by by locale Stand by da remoto
vedi capitolo Allarmi e Diagnostica) (da tastiera)
verde
Sbrinamento Sbrinamento
Sbrinamento
attivo manuale attivato

Configurabilie
Configurabile
----
----
Vedi capitolo
Vedi capitolo
Parametri
Economy Parametri
----
----
Cartella Ui /dS
Cartella Ui /dS
Parametri
Parametri UI07 /dS00
UI07 /dS00

Energy ST500
12/178
3.2.4 LED: valori e unità di misura

LED Unità di misura icona descrizione Colore Acceso fisso Accesso


lampeggiante
Orologio rosso Visualizza ora corrente Impostazione ora
(RTC) (formato 24.00)

La visualizzazione del valore con punto


decimale è impostabile da parametro
Ui08 (vedi capitolo parametri, cartella
Ui)
Gradi / /
centigradi

Pressione / /
(Bar)

Umidità Non utilizzato Non utilizzato


relativa
(% RH)
Menu (ABC) Navigazione menu /
IMG INFO

3.2.5 LED: utenze

LED utenze descrizione Colore Acceso fisso Accesso


lampeggiante
Configurabili (°) Configurabili (°°)
---- ----
Vedi capitolo Vedi capitolo
Parametri Parametri
IMG INFO

utenza ambra ---- ----


Cartella Ui Cartella Ui
Parametri Parametri UI00..UI07
UI00..UI07

(°) acceso fisso: utenza attiva


(°°) acceso lampeggiante (blink):
• caso UI00..UI07= 1 (Compressore 1) indica:
o temporizzazione di sicurezza
o potenza limitata al 50%
o blocco compressore
• caso UI00..UI07= 2 (gradino 2) indica: temporizzazione di sicurezza

configurazione di default
I LED associati alle utenze sono tutti configurabili (vedi capitolo parametri, cartella Ui). Da fabbrica lo strumento è
impostato come da tabella:

Simbolo LED
Icona default
su display LED default
su frontale
LED 1
Compressore 1
(primo da sinistra)
LED 2 Gradino di potenza 2

LED 3 Resistenza elettrica 1 scambiatore primario

LED 4 Resistenza elettrica 2 scambiatore primario

LED 5 Boiler
LED 6 Ventilatore scambiatore a perdere
LED 7 Pompa acqua circuito primario

Energy ST500
13/178
3.3 Prima accensione
All’accensione dello strumento Energy ST500 esegue
un lamp test che verifica l’integrità e il buon
funzionamento dello stesso.
----------
esc Il Lamp Test dura pochi secondi. In questo breve
momento tutti i led e i digit lampeggeranno
contemporaneamente.
set

Dopo il lamp test verrà visualizzata, in base alle


impostazioni prescelete:
• l’ora,
• il set point reale
esc • il set point da parametro
• il valore dell’ingresso analogico scelto fra
(AI1…AI4)
----------
set Nell’esempio la visualizzazione principale è l’ora
corrente (RTC)

3.4 Accesso alle cartelle - Struttura a menu


L’accesso alle cartelle è organizzata a menu.
L’accesso è definito tramite i tasti presenti sul frontale (vedi relativi paragrafi).
Nei paragrafi successivi (o nei capitoli indicati) indicheremo come si accede ai vari menu.
I menu sono 4:
• Menu ‘Visualizzazione principale’ → vedi paragrafo ‘Menu Visualizzazione principale’;
• Menu “Modo di funzionamento” (mode) → vedi paragrafo ‘Menu modo di funzionamento’;
• Menu ‘Stati’ → vedi paragrafo ‘Menu Stati’;
• Menu ‘Programmazione’ → vedi paragrafo ‘Menu Programmazione’.

All’interno del Menu Programmazione vi sono 4 cartelle / sottomenu:


• Menu Parametri (cartella Par) → vedi capitolo Parametri;
• Menu Funzioni (cartella Fnc) → vedi capitolo Funzioni;
• Password PASS
• Codici allarmi EU

Di seguito una tabella riepilogativa dei menu e label:

MENU
Ai AI1 Ai2 AI3 AI4
di Di01 Di02 … Di05

Visualizzazione Principale
rtC HOUr dAtE YEAr

Setr
HEAt
Modo di funzionamento COOL
StdBY
Ai
di

Stati
CL HOUr dAtE YEAr

Hr CP01 CO02 PU01 PU02
MENU
CF CF00…CF78
UI
Parametri
… … … …
AL AL00…Al48
dEF
Programmazione
tA
Funzioni St OFF / On
CC UL dL Fr
EUr
Password
EU

Energy ST500
14/178
3.4.1 Menu “Visualizzazione principale”
Con ‘visualizzazione principale’ si intende ciò che lo strumento visualizza a display di default ovvero quando non si opera
sui tasti.

L’Energy ST500 permette di modificare la visualizzazione principale in base alle proprie esigenze. Le varie visualizzazioni si
posso scegliere attraverso il menu “disp”, a cui si accede con la pressione per più di 3 secondi del tasto [set]. La
visualizzazione fondamentale può essere scelta tra:
• ingressi analogici Ai1, Ai2, Ai3, Ai4 (se configurati come ingressi digitali la visualizzazione sarà definita in
funzione dello stato e delle associazioni logiche parametro – ingresso digitale)
• rtC,
• Set-point
o SetP= impostato a parametro,
o Setr= reale con eventuali starature;

Di seguito vi illustriamo passo per passo come procedere.

esc Per accedere al menù [disp], per impostare la


visualizzazione principale, tenere premuto il tasto
set per almeno 3 secondi.
set [set]

esc
Si accederà al menù lampeggiante riferito alla
precedente visualizzazione (in questo caso rtC,
ovvero ora corrente).
set

esc
Per modificare la visualizzazione scorrere il menù
con i tasti “up” e “down” e confermare
premendo il tasto set.
set

esc Quando avete deciso il tipo di visualizzazione,


premere il tasto set per confermare.
Automaticamente tornerete alla visualizzazione
set principale impostata.

Energy ST500
15/178
3.4.2 Menu ‘Modo di funzionamento’

Di seguito vedremo come cambiare il modo di funzionamento


Ci sono tre diversi funzionamenti:
• La modalità stand-by (StbY)
• La modalità riscaldamento (HEAT)
• La modalità solo raffreddamento (COOL)

Per esempio si desidera modificare il modo


di funzionamento da StbY a COOL

esc Per modificare la modalità di funzionamento


tenere premuto il tasto mode per almeno 2
secondi.
set
PS La visualizzazione principale è impostata
come rtc (ora corrente)

esc
Si aprirà un menù a scorrimento lampeggiante
con i valori StbY (standby), HEAt (heat) e COOL
(cool).
set

esc

set

Quando si è decisa la modalità di


funzionamento premere il tasto set.

esc

set

esc
Automaticamente si torna alla visualizzazione
principale e si può notare che il LED Stby prima
acceso ora è spento e si acceso il LED COOL
set

Energy ST500
16/178
3.4.3 Menu ‘Stati’
Il menu stati permette di accedere alla visualizzazione del valore delle risorse.
Alcune risorse hanno visibilità ‘dinamica’.
• Ad esempio l’ingresso analogico AI2 se dichiarato non è presente/sonda non configurata (vedi capitolo
Configurazione dell’impianto (cartella Par/CF), parametro CF01=0) non verrà visualizzato
• Ad esempio le ore funzionamento compressore 2 - CP02 –non presente su macchina monocompressore

label Visibilità descrizione modifica


Ai Ai1 Ai2 Ai3 Ai4 // // Dinamica Ingressi analogici //
di di1 di2 di3 di4 di5 // Dinamica Ingressi digitali //
AO AO1 AO2 AO3 // // // Dinamica Uscite analogiche //
dO dO1 dO2 dO3 dO4 dO5 dO6 Dinamica Uscite digitali //
CL HOUr dAtE YEAr Orologio SI
AL Er00 …. … … … Er99 Dinamica Allarmi //
SP Valore // // // // // setpoint (impostato) SI
Sr Valore // // // // // set reale //
Hr CP01 CP02 PU01 PU02 // // Dinamica Decine di ore SI
funzionamento
compressori/pompe

Come si vede dalla tabella il setpoint SP e l’ora possono essere modificati nonché visualizzati:

3.4.3.1 Visualizzazione Ingressi/Uscite (Ai, di, AO, dO)

Dalla visualizzazione principale premere il tasto set

Esempio di visualizzazione per ingressi Analogici.


Per gli altri I/O la procedura è del tutto
analoga***

A display apparirà label Ai.

(Scorrere le altre label con i tasti UP e DOWN fino a


raggiungere la label desiderata)

Premere il tasto set per visualizzare la label del


primo ingresso analogico (n questo caso Ai01)

Premere nuovamente il tasto set per visualizzare il


valore di Ai01. Si noti l’accensione dell’icona °C per
indicare che il valore visualizzato è in gradi
centigradi

***Nel caso degli ingressi digitali / uscite analogiche


configurate come digitali il valore sarà 0/1 (O indica
Off, 1 indica On)
-------------------------------------

Per uscire dal menu premere il tasto esc fino ad


arrivare alla visualizzazione principale.

3.4.3.2 Come regolare l’orologio (CL)

Energy ST500
17/178
L’Energy ST500 è equipaggiato con orologio (RTC), che permette la gestione dello storico allarmi e delle fasce orarie,
come un cronotermostato programmabile. Ora vi mostreremo come regolare l’ora: il medesimo modo servirà anche per
modificare la data e l’anno.

esc
Per modificare l’orologio della vostra macchina,
partendo dalla visualizzazione principale,
premete il tasto set.
set

esc Con la singola pressione del tasto set entrerete


nella visualizzazione di varie cartelle.
Scorrete il menù con i tasti “UP” and “DOWN”
set fino a trovare la cartella CL.

Per entrare nel menu CL premere il tasto set.

esc

set

Una volta entrati vedrete HOUr. Potrete


scegliere di regolare l’ora, la data e l’anno
esc spostandovi con i tasti “UP” e “DOWN”.

Una volta deciso cosa regolare premete il tasto


set [set]** ed entrerete nel menù di modifica della
selezione prescelta.
**pressione prolungata per 3 secondi circa

esc

set

Energy ST500
18/178
esc
Per regolare l’ora, la data e l’anno vi basterà
scorrere con i tasti “UP” e “DOWN” fino al
valore prescelto e premere il tasto set.
set

esc Per uscire dal menu di regolazione dell’orologio


premere il tasto esc fino ad arrivare alla
visualizzazione principale.
set

Energy ST500
19/178
3.4.3.3 Visualizzazione degli allarmi (AL)

Dalla visualizzazione principale premere il tasto set

A display apparirà label Ai. Scorrere le altre label


con i tasti UP e DOWN fino a raggiungere la label AL

IMG INFO

Premere il tasto set per visualizzare la label del


primo allarme attivo (se esiste)

In questo caso il primo allarme è Er01. Scorrere con i


tasti UP e DOWN eventuali altri allarmi attivi.
-------------------------------------
NOTA: il menu non è ciclico.
Ad esempio se gli allarmi attici sono ER01 Er02 ed
Er03 la visualizzazione sarà:
Er01 ->Er02->Er03 <-Er02<-Er01

NOTA: -> UP, <-DOWN


IMG INFO

Per uscire dal menu premere il tasto esc fino ad


arrivare alla visualizzazione principale.

3.4.3.4 Esempio di impostazione del setpoint (SP)

Come esempio modificheremo il valore di setpoint in modalità COOL da 12.0 gradi centigradi a 12.5 gradi centigradi.

esc
Per modificare il set point della vostra macchina,
partendo dalla visualizzazione principale,
premete il tasto set.
set

Energy ST500
20/178
esc Con la singola pressione del tasto set entrerete
nella visualizzazione di varie cartelle. Scorrete il
menù con i tasti “up” and “down” fino a trovare
set la cartella SP.

esc
Per entrare nella cartella SP premete il tasto set.
set

esc

set
La prima visualizzazione sarà quella della
modalità COOL e a scorrere, con i tasti “up” e
“down” la modalità HEAT (a lato le diverse
visualizzazioni).

esc

set

esc Prendiamo in esempio di voler cambiare il set


point della modalità COOL.
Scegliamo COOL dal menù e premiamo il tasto
set set.

Lo strumento visualizzerà il set point attuale


esc della macchina, in questo caso 12.0 gradi
centigradi). Per aumentarlo o diminuirlo ci
muoviamo con i tasti “up” e “down”. Per
esempio se vogliamo portare il set point a 12.5
set gradi, premeremo il tasto “freccia su” fino al
valore prescelto.

Energy ST500
21/178
esc
Una volta raggiunto il set point prescelto,
premete il tasto set. In questo modo lo
strumento memorizzerà il valore 12.5.
set

esc Per ripercorrere il percorso al contrario fino alla


visualizzazione principale premere il tasto esc o
aspettare il timeout di 15 secondi per menù.
set

3.4.3.5 Visualizzazione e Reset ore compressori/pompe

Esempio visualizzazione e reset (decine) ore


Pompa 2

Dalla visualizzazione principale premere il tasto set

A display apparirà label Ai. Scorrere le altre label


con i tasti UP e DOWN fino a raggiungere la label Hr

Premere il tasto set per visualizzare la prima label –


in questo caso le ore funzionamento compressore 1
(CP01)

Scorrere con i tasti UP e DOWN per visualizzare (se


presenti le risorse) le ore funzionamento
compressore 2 (CP02) e le ore funzionamento
pompa (PU01, PU02)

Premere il tasto set per visualizzare le ore di


funzionamento pompa PU02

Energy ST500
22/178
Le decine di ore di funzionamento sono 2.
(Le ore sono espresse in decine:
2 indica 20 ore di funzionamento)

Per azzerare le ore di funzionamento pompa PU02


premere a lungo [set]

Nota: per azzerare le ore di funzionamento delle


altre risorse ripetere la procedura descritta

-------------------------------------

Per uscire dal menu premere il tasto esc fino ad


arrivare alla visualizzazione principale.

3.4.4 Menu programmazione

label descrizione modifica note


PAr CF Ui St … Al parametri
FnC dEF tA St CC EUr funzioni Vedi capitolo
Funzioni (cartella
FnC)
PASS password
EU Eu00 … … … …

3.4.4.6 Parametri (cartella PAr)


Come modificare un parametro
Di seguito vedremo come cambiare un parametro della macchina. In questo caso prenderemo in esempio la cartella dei
parametri CF di configurazione, parametro CF00 (cartella PAr/CF/CF00).

esc Per accedere al menù parametri bisogna


premere simultaneamente il tasto esc e il tasto
set. In questo modo accederete al menù PAr.
set

esc
Il menù parametri PAr contiene tutte le cartelle
dello strumento. Per visualizzare le cartelle
premere il tasto set.
set

esc La prima cartella che verrà visualizzata dallo


strumento sarà la cartella CF di configurazione.
Se volete modificare i singoli parametri CF vi
set basterà premere nuovamente il tasto set.

Energy ST500
23/178
Lo strumento visualizzerà il parametro CF00
(impostazioni di default di fabbrica).

Per scorrere i vari parametri basterà premere il


esc tasto “up” per passare al parametro successivo
(in questo caso CF01) o il tasto “down” per
passare al parametro precedente (in questo caso
CF47)
set
CF00->CF01->CF02->…->CF47->CF00
CF47<-CF00<-CF01->…<-CF46<-CF47

NOTA: -> UP, <-DOWN

esc
Per visualizzare il valore del parametro (in questo
caso CF00) premere il tasto set.
set

esc
Nel caso del parametro CF00 il valore visualizzato
sarà 2. Per modificare il valore del parametro
premere il tasto “up” e “down”.
set

Quando avete scelto il valore, premete il tasto


set. **
esc Per uscire dalla visualizzazione e tornare al livello
precedente premete il tasto esc.

set **NOTA la pressione del tasto set conferma il


valore modificato; la pressione del tasto esc
permette di tormare la livello precedente senza
modificare il valore impostato

3.4.5 Funzioni (cartella Par/FnC)


Vedi capitolo Funzioni (cartella FnC)

3.4.6 Impostazione della password (cartella Par/PASS)

Livelli di visibilità
Vi sono quattro livelli di visibilità impostabili assegnando valori opportuni ad ogni parametro e cartella esclusivamente
via seriale, software (Param Manager o altri SW di comunicazione) o chiave di programmazione
Di seguito i livelli di visibilità:
• Valore 3 = parametro o cartella sempre visibile
• Valore 2 = livello costruttore; la visibilità di questi parametri è possibile solamente inserendo il valore di
Password costruttore (vedi parametro UI18) (saranno visibili tutti i parametri dichiarati sempre visibili, i
parametri visibili a livello installatore e quelli a livello costruttore)
• Valore 1 = livello installatore; la visibilità di questi parametri è possibile solamente inserendo il valore di
Password installatore (vedi parametro UI17) (saranno visibili tutti i parametri dichiarati sempre visibili ed i
parametri visibili a livello installatore)
• Valore 0 = parametro o cartella NON visibili

1. Parametri e/o cartelle con livello di visibilità <>3 (ovvero protetti da password) saranno visibili solo se si
immette la password corretta (installatore o costruttore) mediante la seguente procedura:
2. I Parametri e/o cartelle con livello di visibilità =3 sono sempre visibili senza ausilio di password; in tal caso la
procedura seguente non è necessaria.

Energy ST500
24/178
Accedendo alla cartella PASS (da visualizzazione fondamentale con pressione contemporanea dei tasti esc e set [esc+set] e
ricerca della cartella con up / down) ed impostando il valore di PASS si ha l’accesso ai parametri visibili per quella
password

esc Per accedere alla cartella PASS dalla


visualizzazione fondamentale, premete
simultaneamente il tasto esc e il tasto set.
set [esc+set]

esc Con la pressione dei due tasti entrerete nel


menù con l’elenco delle cartelle. Spostandovi
con i tasti “up” e “down” troverete la cartella
set PASS.

Per entrare nella cartella PASS premete il tasto


esc set.
Da qui impostare il valore della password
(installore o costruttore), premere set e uscire.
set Accedere quindi ai parametri per visualizzarne e
modificarne il valore (vedi capitolo parametri)

3.4.7 Eventi Allarme (cartella Par/EU)

esc Per accedere alla cartella PASS dalla


visualizzazione fondamentale, premete
simultaneamente il tasto esc e il tasto set.
set [esc+set]

esc Con la pressione dei due tasti entrerete nel


menù con l’elenco delle cartelle. Spostandovi
con i tasti “up” e “down” troverete la cartella
set EU

Energy ST500
25/178
Premere set per visualizzare l’ultimo evento di
allarme - se esiste – EU00.
Nota Bene: EU00 indica l’ultimo evento di
allarme registrato, EU01 il penultimo , e così
via.

Scorrere con i tasti UP e DOWN per visualizzare


(se presenti) gli altri eventi di allarme

Premere di nuovo il tasto set per visualizzare le


informazioni relative all’evento prescelto (nel
caso specifico EU00)

Comparirà la prima label (codice allarme)

Con i tasti UP e DOWN si possono scorrere:

Codice allarme (come già indicato)

IMG INFO

Orario di ingresso

IMG INFO

Data di ingresso

IMG INFO

Orario di uscita
(in questo caso allarme ancora attivo)

IMG INFO

data di uscita
(in questo caso allarme ancora attivo)

IMG INFO

Energy ST500
26/178
Tipo di allarme

(automatico)
IMG INFO

o in alternativa

(manuale)

IMG INFO

Energy ST500
27/178
4 CONFIGURAZIONE DELL’IMPIANTO (CARTELLA PAR/CF)
Prima di procedere con qualsiasi operazione assicurarsi di aver alimentato il dispositivo con adeguato
trasformatore esterno. Nel collegamento delle schede tra di loro e alla applicazione devono essere seguite le
seguenti regole:
• Non si devono applicare alle uscite carichi maggiori di quelli dichiarati in questo manuale;
• Nel collegare i carichi osservare attentamente gli schemi di collegamento;
• Per evitare accoppiamenti elettrici cablare le utenze in tensione non pericolosa SELV (°) in modo
separato dalle utenze in tensione pericolosa.
(°) SELV: SAFETY EXTRA LOW VOLTAGE

La configurazione dello strumento è determinata dai valori che assumono i parametri associati agli ingressi e alle uscite.

4.1 Configurazione Ingressi analogici


Ingressi analogici Gli ingressi analogici nel seguito identificati come AI1…AI4, sono 4.
Un’ulteriore ingresso analogico Ai5 è disponibile sulla tastiera remota.
E’ possibile - tramite parametro - configurare “fisicamente” ad ogni tipo di ingresso una risorsa fisica (sonda, ingresso
digitale, segnale in tensione/corrente):
• 4 ingressi sono configurabili come sonde di temperatura, sonda di tipo NTC, o come ingressi digitali
• 2 ingressi (AI3., AI4) sono configurabili come sonde di temperatura, sonda di tipo NTC, come ingressi digitali
oppure come ingresso in corrente/tensione (segnale 4-20mA / 0-10V, 0-5V, 0-1V)

Ad ogni ingresso analogico sarà possibile inoltre – tramite parametro - associare un significato “logico”
Gli ingressi sono configurabili “fisicamente” in funzione della seguente tabella.
Ingressi analogici:
tabella di Valore
Par. Descrizione
configurazione 0 1 2 3 4 5 6
Tipo ingresso Sonda non Sonda come ingresso Sonda
CF00 // // // //
analogico AI1 configurata digitale a contatto pulito NTC
Tipo ingresso Sonda non Sonda come ingresso Sonda
CF01 // // // //
analogico AI2 configurata digitale a contatto pulito NTC
Tipo ingresso Sonda non Sonda come ingresso Sonda
CF02 4-20 mA 0-10 V 0-5 V 0-1 V
analogico AI3 configurata digitale a contatto pulito NTC
Tipo ingresso Sonda non Sonda come ingresso Sonda
CF03 4-20 mA 0-10 V 0-5 V 0-1 V
analogico AI4 configurata digitale a contatto pulito NTC
Tipo ingresso Sonda non Sonda
CF73 Non usato // // // //
analogico AI5 configurata NTC
Vedi
Configurazione ingressi
Digitali

NOTA: // indica valore non presente

Ingresso Analogico AI parametro range Descrizione


AI3 CF04 CF05…99.9 Valore fondo scala ingresso analogico AI3
AI3 CF05 -50.0…CF04 Valore inizio scala ingresso analogico AI3
AI4 CF06 CF07…99.9 Valore fondo scala ingresso analogico AI4
AI4 CF07 -50.0…CF06 Valore inizio scala ingresso analogico AI4

I valori letti dagli ingressi analogici si possono calibrare tramite i parametri CF08…CF11

parametro Descrizione Unità di misura range


CF08 Differenziale ingresso analogico AI1 °C -12.0..12.0
CF09 Differenziale ingresso analogico AI2 °C -12.0..12.0
CF10 Differenziale ingresso analogico AI3 °C / Bar -12.0..12.0
CF11 Differenziale ingresso analogico AI4 °C / Bar -12.0..12.0
CF76 Differenziale ingresso analogico AI5 °C -12.0..12.0

Si vedano le seguenti tabelle:

Tabella A – associazione parametro - configurazione ingresso analogico

parametro Descrizione valore Descrizione Note


Se CF00=1 (AI1 configurato come DI)
Configurazione ingresso analogico AI1 0…6 Vedi tabella B
CF12 porre CF12=0
Se CF01=1 (A2 configurato come DI)
Configurazione ingresso analogico AI2 0…6 Vedi tabella B
CF13 porre CF13=0
Se CF02=1 (AI3 configurato come DI)
Configurazione ingresso analogico AI3 0…11 Vedi tabella B
CF14 porre CF14=0
Se CF03=1 (AI4 configurato come DI)
Configurazione ingresso analogico AI4 0…11 Vedi tabella B
CF15 porre CF15=0
CF77 Configurazione ingresso analogico AI5 0…2 Vedi tabella B

Energy ST500
28/178
Tabella B – significato logico ingresso analogico & valori parametri CF12…CF15

Ingresso Analogico AI Ingresso Analogico Valore Descrizione


AI5 su tastiera remota
AI1 AI2 AI3 AI4 AI5 0 Sonda disabilitata
AI1 AI2 AI3 AI4 AI5 1 Temperatura acqua o aria ingresso scambiatore
primario
AI1 AI2 AI3 AI4 AI5 2 Temperatura acqua o aria in uscita scambiatore
primario
AI1 AI2 AI3 AI4 AI5 3 Temperatura scambiatore a perdere
AI1 AI2 AI3 AI4 AI5 4 Temperatura acqua in ingresso scambiatore a
perdere
AI1 AI2 AI3 AI4 AI5 5 Temperatura acqua in uscita scambiatore a perdere
AI1 AI2 AI3 AI4 AI5 6 Temperatura esterna
AI3 AI4 // 7 Ingresso per Alta pressione
AI3 AI4 // 8 Ingresso per Bassa pressione
AI3 AI4 // 9 Ingresso per set point dinamico
AI3 AI4 // 10 Pressione scambiatore a perdere
AI3 AI4 // 11 Pressione scambiatore primario

NOTA: // indica valore non presente

4.2 Configurazione Ingressi Digitali


Ingressi digitali Gli ingressi digitali, a contatto pulito, sono 5 e vengono identificati nel seguito come DI1…DI5.
Ad essi possono aggiungersi AI1…AI4, nel caso che questi siano configurati come ingressi digitali (tramite i parametri
CF23…26 rispettivamente).

Pertanto sono complessivamente disponibili 9 ingressi digitali.

Si vedano le seguenti tabelle:

Tabella A – associazione parametro - configurazione ingresso digitale

parametro Descrizione valore Descrizione Note


CF16 Configurazione ingresso digitale DI1 -32…+32 Vedi tabella B
CF17 Configurazione ingresso digitale DI2 -32…+32 Vedi tabella B
CF18 Configurazione ingresso digitale DI3 -32…+32 Vedi tabella B
CF19 Configurazione ingresso digitale DI4 -32…+32 Vedi tabella B
CF20 Configurazione ingresso digitale DI5 -32…+32 Vedi tabella B

Porre = 0 se
Configurazione ingresso analogico AI1 AI1 NON è
CF23 -32…+32 Vedi tabella B
se configurato come ingresso digitale configurato
come DI
Porre = 0 se
Configurazione ingresso analogico AI2 AI2 NON è
CF24 -32…+32 Vedi tabella B
se configurato come ingresso digitale configurato
come DI
Porre = 0 se
Configurazione ingresso analogico AI3 AI3 NON è
CF25 -32…+32 Vedi tabella B
se configurato come ingresso digitale configurato
come DI
Porre = 0 se
Configurazione ingresso analogico AI4 AI4 NON è
CF26 -32…+32 Vedi tabella B
se configurato come ingresso digitale configurato
come DI

Energy ST500
29/178
Ingressi digitali: Tabella B – Ingressi digitali: tabella di configurazione
tabella di
La polarità di:
configurazione
è definita come di seguito elencato:

Valore Descrizione
+ Positivo Attivo per contatto chiuso
- Negativo Attivo per contatto aperto

Valore Descrizione Note


0 Ingresso disabilitato
±1 Pressostato Alta pressione
±2 Pressostato Bassa pressione
±3 Termica ventole scambiatore a perdere
±4 Termica ventole scambiatore primario
±5 Flussostato circuito primario
±6 Flussostato circuito a perdere
±7 Termica compressore 1
±8 Termica compressore 2
±9 Termica pompa circuito primario
±10 Termica pompa circuito a perdere
±11 Pressostato olio compressore 1
±12 Pressostato olio compressore 2
±13 ON/OFF remoto ON/OFF locale non ha effetto
±14 Estate/Inverno remoto Vedi anche termoregolazione digitale
±15 Richiesta gradino potenza 1 Vedi anche termoregolazione digitale
±16 Richiesta gradino potenza 2 Vedi anche termoregolazione digitale
±17 Termica resistenza elettrica ausiliaria
±18 Ingresso digitale richiesta caldo primo gradino Vedi anche termoregolazione digitale
±19 Ingresso digitale richiesta caldo secondo gradino Vedi anche termoregolazione digitale
±20 Ingresso digitale richiesta freddo primo gradino Vedi anche termoregolazione digitale
±21 Ingresso digitale richiesta freddo secondo gradino Vedi anche termoregolazione digitale
±22 Fine sbrinamento
±23 Termica resistenza elettrica 1 scambiatore primario
±24 Termica resistenza elettrica 2 scambiatore primario
±25 Termica resistenza elettrica scambiatore a perdere
±26 Ingresso Economy
±27 STD-BY remoto
±28 Allarme generale
±29 Blocco compressore 1
±30 Blocco compressore 2
±31 Potenza limitata al 50%
±32 Blocco pompa di calore

Nel caso in cui più parametri della tabella siano configurati con lo stesso valore, la funzione è attuata quando almeno uno
degli ingressi è comandato (OR LOGICO).

4.3 Configurazione Uscite digitali


Uscite Digitali Fare riferimento al capitolo Connessioni elettriche per numero e portata dei relè /open collector e per la simbologia
utilizzata nelle etichette che accompagnano lo strumento.

• Le uscite in tensione pericolosa (relè) sono identificate da DO1, DO2, DO3, DO4 e D06
• L’uscita in tensione non pericolosa (SELV), di tipo open collector è identificata da DO5

Tutte le uscite digitali sono configurabili in base alla seguente tabella:

Tabella A – associazione parametro - configurazione uscita

Par. Descrizione valore Descrizione Note


CF45 Configurazione uscita digitale DO1 -13…+13 Vedi tabella B Presente in tutti i modelli
CF46 Configurazione uscita digitale DO2 -13…+13 Vedi tabella B Presente in tutti i modelli
CF47 Configurazione uscita digitale DO3 -13…+13 Vedi tabella B Presente in tutti i modelli
CF48 Configurazione uscita digitale DO4 -13…+13 Vedi tabella B Presente in tutti i modelli
Presente in tutti i modelli
CF49 Configurazione uscita digitale DO5 -13…+13 Vedi tabella B
(Uscita Open collector)
CF50 Configurazione uscita digitale DO6 -13…+13 Vedi tabella B presente nei modelli con 5 relè
Vedi Tabella A –
CF51 Configurazione uscita digitale AO1 -13…+13 Vedi tabella B Uscite Analogiche e Modelli
CF34=0 - CF43
Vedi Tabella A –
CF52 Configurazione uscita digitale AO2 -13…+13 Vedi tabella B Uscite Analogiche e Modelli
CF35=0 - CF44

Energy ST500
30/178
Tabella B – Uscite: tabella di configurazione
La polarità di:
è definita come di seguito elencato:

Valore Descrizione
+ Positivo Attivo per contatto chiuso
- Negativo Attivo per contatto aperto

Relè e uscita open


collector : tabella Valore Descrizione
di configurazione 0 Uscita disabilitata
±1 Compressore 1
±2 Gradino di potenza 2
±3 Pompa acqua circuito primario
±4 Pompa acqua circuito a perdere
±5 Valvola d'inversione
±6 Boiler
±7 Resistenza elettrica 1 circuito primario
±8 Resistenza elettrica 2 circuito primario
±9 Resistenza elettrica circuito a perdere
±10 Resistenza elettrica ausiliaria
±11 Ventilatore scambiatore a perdere
±12 Ventilatore ricircolo
±13 Allarme

Se più uscite vengono configurate per gestire la stessa risorsa, le uscite saranno attivate in parallelo.

4.4 Configurazione Uscita Analogiche


Uscite Analogiche Fare riferimento al capitolo Connessioni elettriche per numero e tipologia uscita analogiche e per la simbologia utilizzata
nelle etichette che accompagnano lo strumento.

Le uscite analogiche sono 4. 1 a tensione pericolosa + 3 tensione non pericolosa (SELV), disponibili in base ai seguenti
modelli e con le seguenti caratteristiche:

Tabella A – Uscite Analogiche e Modelli

Tensione
SELV modelli
pericolosa
ST542/C

ST543/C

ST544/C

ST551/C

ST552/C

uscita 2A 230V PWM


0-10V / ST553/C
4..20mA

TC1 ● ● ● ●
AO1 ● ● ● ● ● ● ●
AO2
● ● ● ● ●
AO3 ● ● ●

Uscita Analogica Triac (TC1)

Disponibile solo nei modelli con 4 relè


Uscita in tensione pericolosa utilizzata tipicamente per il piotaggio di ventilatori o pompe dell’acqua.
L’uscita può essere configurata per il funzionamento proporzionale (variazione continua della velocità) oppure in ON/OFF.

NON è ammesso l’utilizzo di un teleruttore a valle del triac

L’uscita TC1 è configurabile come descritto in tabella “Uscita Analogica TC1 - AO1 AO2 : tabella di configurazione”

Configurazione Uscite Analogiche tensione non pericolosa (SELV)

• AO1 sempre disponibile


o Se configurata come digitale vedi parametro CF51
• AO2 vedere capitolo modelli
o Se configurata come digitale vedi parametro CF52
Sono configurabili come:
o PWM (attraverso i moduli CFS) oppure
o open collector (On/Off).

• AO3 - uscita in tensione non pericolosa (SELV) per pilotaggio dei moduli esterni per il controllo dei ventilatori.
Può essere utilizzata per pilotare i ventilatori 4-20mA o i ventilatori 0-10V (tramite il parametro CF30)

Per la configurazione si veda la seguente tabella. Tutte le uscite analogiche possono essere configurate come digitali o
proporzionali.

Energy ST500
31/178
Tabella B – Uscite Analogiche – parametri Configurazione

Uscita Analogica uscita Par. Descrizione valori Note


TC1 - AO1 AO2 : 0= Uscita configurata come digitale Se=1
tabella di CF33 Abilitazione uscita analogica TC1 1= Uscita configurata come triac vedi parametri
(proporzionale) CF36 – CF39 – CF42
configurazione
Ha significato se
CF33=1

valori di sfasamento
CF36 Sfasamento uscita analogica TC1 0…90 per il pilotaggio triac
con taglio di fase in
caso di carico
TC1
induttivo.
Solo nei
modelli
previsti Ha significato se
CF33=1

Durata impulso uscita analogica 5…40 unità durata dell’impulso


CF39
TC1 (347…2776 µs) per il pilotaggio del
triac
(1 unità = 69,4 µs).

Vedi tabella
-13…+13 se digitale (vedi polarità)
CF42 Configurazione uscita analogica TC1 Configurazione uscita
14…15 se proporzionale
analogica
0= Uscita configurata come digitale Se=0 vedi parametro
CF51
CF34 Abilitazione uscita analogica AO1 (per pilotaggio ad
impulsi)
1= Uscita configurata come triac
Se=1 vedi parametri
CF37 – CF40 - CF43
AO1
CF37 Sfasamento uscita analogica AO1 0…90 Attivo se CF34=1
Attivo se CF34=1
Durata impulso uscita analogica 5…40 unità
CF40 (1 unità = 69,4 µs).
AO1 (347…2776 µs)
Vedi tabella C
Configurazione uscita analogica -13…+13 se digitale (vedi polarità)
CF43 Configurazione
AO1 14…15 se proporzionale
uscita analogica
0= Uscita configurata come digitale Se=0 vedi parametro
CF52
CF35 Abilitazione uscita analogica AO2 (per pilotaggio ad
impulsi)
1= Uscita configurata come triac
Se=1 vedi parametri
AO2
CF38 – CF41 - CF44
Solo nei
CF38 Sfasamento uscita analogica AO2 0…90 Attivo se CF35=1
modelli
previsti Attivo se CF35=1
Durata impulso uscita analogica 5…40 unità
CF41 (1 unità = 69,4 µs).
AO2 (347…2776 µs)
Vedi tabella C
Configurazione uscita analogica -13…+13 se digitale (vedi polarità)
CF44 Configurazione
AO2 14…15 se proporzionale
uscita analogica

Uscita Analogica uscita Par. Descrizione valori Note


tensione non 0=0-10V Uscita analogica in tensione
Vedi tabella
pericolosa (SELV) 1=4-20mA Uscita analogica in corrente
AO3 CF27 Tipo uscita analogica AO3 Configurazione uscita
2=0-20mA Uscita analogica in corrente
AO3 : tabella di Solo nei analogica
configurazione modelli
Pilotaggio modulato o
previsti Configurazione -13…+13 se digitale (vedi polarità)
CF30 on/off tramite relè
uscita analogica AO3 14…15 se proporzionale
esterno a 10V
Nota:
• I parametri CF37 CF38 CF40 CF41 hanno significato solo nel caso in cui le uscite sono configurate come uscita
triac (proporzionale).
• Range CF39/CF40/CF41: 5…40 unità ovvero 347…2776 µs (1 unità = 69,4 µs).

Parametri CF37- CF42 – CF43 – CF44 vedi tabella C


Indicano il significato logico delle uscite analogiche triac.
È possibile pilotare:
• carichi con modulazione della potenza (valori da 14 a 16) oppure
• carichi con commutazione di tipo on/off utilizzando
o il triac come interruttore (TC1 AO1 AO2)
o l’uscita come interruttore 0-10V (AO3)

Energy ST500
32/178
Tabella C – Uscite Analogiche : tabella di configurazione

La polarità è definita come di seguito elencato:

Valore Descrizione
+ Positivo Attivo per contatto chiuso
- Negativo Attivo per contatto aperto

tabella
Configurazione valore Descrizione Tipo
uscita analogica 0 Uscita disabilitata //
±1 Compressore 1
±2 Gradino di potenza 2
±3 Pompa acqua circuito primario
±4 Pompa acqua circuito a perdere
±5 Valvola d'inversione
±6 Boiler
Vedi anche Polarità Ingressi / Uscite
±7 Resistenza elettrica 1 circuito primario Digitale (ON/OFF)
±8 Resistenza elettrica 2 circuito primario
±9 Resistenza elettrica circuito a perdere
±10 Resistenza elettrica ausiliaria
±11 Ventilatore scambiatore a perdere
±12 Ventilatore ricircolo
±13 Allarme
14 Ventilatore scambiatore a perdere Proporzionale
15 Non ammesso //
16 Pompa modulante circuito Proporzionale

4.5 Configurazioni seriali – parametri Protocolli


Sono presenti su tutti i modelli 2 serial:
• TTL : canale per
o Collegamento con Multi Function Key per carico/scarico parametri
o la comunicazione seriale con un personal computer
• KEYB: canale per comunicazione seriale con tastiera standard Eliwell. Alimentazione 12 VDC (2400,e,8,1).

La seriale TTL - che denomineremo anche come COM1 – può essere utilizzata per
• la configurazione dei parametri con il software Param Manager attraverso il protocollo Eliwell
• la configurazione dello strumento parametri, stati, variabili con Modbus attraverso il protocollo Modbus
• la supervisione con il software VarManager attraverso il protocollo Modbus

Si veda la seguente tabella:

valore
Par. Descrizione

0 1
Selezione protocollo della COM1 (TTL) Eliwell Modbus
CF54
range
Par. Descrizione
Indirizzo controllore protocollo Eliwell
CF55
0…14
Famiglia controllore protocollo Eliwell
CF56

CF63 Indirizzo controllore protocollo Modbus 1…255


Par. Descrizione valori
• 0=1200 baud
• 1=2400 baud
• 2=4800 baud
• 3=9600 baud
CF64 Baudrate protocollo Modbus • 4=19200 baud
• 5=38400 baud
• 6=58600 baud
• 7=115200 baud

• 0= STX
• 1= EVEN
CF65 Parità protocollo Modbus • 2= NONE
• 3= ODD

Energy ST500
33/178
4.6 SKW210 Terminale Remoto LCD

KEYB - l’uscita KEYB gestisce il terminale remoto LCD con controllo temperatura ambiente integrato

Si osservi il seguente schema di connessione:

black / GND
blue / signal
red /+12Vdc

black / GND
blue / signal
red /+12Vdc

Morsetto Morsetto SKW210 descrizione


ST500
1 GND / black Massa / Nero
2 Signal / Blue Segnale / blu
3 +12Vdc /red 12V~ Alimentazione da ST500
KEYB - Remote KEYBoard (terminale remoto)

4.6.1 SKW 210 Terminale remoto LCD


--> Vedi foglio istruzioni 9IS24081 remote terminal / terminale remoto LCD GB-I
--> Vedi manuale
8MA00210 terminale remoto LCD ITA
8MA10210 remote terminal LCD GB

Energy ST500
34/178
5 MODI DI FUNZIONAMENTO - TERMOREGOLAZIONE (CARTELLA PAR/TR)
I parametri relativi al termoregolatore sono visibili ed impostabili nella cartella tr (vedi capitolo Interfaccia utente e
capitolo Parametri).

Controllo dei compressori – Termoregolatore


Energy ST500 è dotato di tre tipi di termoregolazione:
I parametri relativi al termoregolatore sono visibili ed impostabili nella cartella tr (vedi capitolo Interfaccia utente e
capitolo Parametri).
La configurazione del tipo di termoregolazione avviene da parametro tr00:
• Proporzionale: Calcola la potenza che deve erogare l’unità in funzione della distanza della temperature dell’aria
o acqua dal set point di regolazione
o tr00=0 Termoregolazione proporzionale
• Differenziale: Calcola la potenza che deve erogare l’unità in base alla differenza di temperatura tra d ue
ingressi analogici
o tr00=1 Termoregolazione differenziale
• Digitale (Motocondensante)
o tr00=2 Termoregolazione digitale

Il termoregolatore si occupa di calcolare il carico da erogare tramite i compressori sia per il caldo che per il freddo.

Nei paragrafi seguenti viene descritto come impostare i parametri per il controllo delle utenze in base alle condizioni di
temperatura/pressione rilevate dalle sonde

Termoregolatore
in modalità cool 5.1 Termoregolatore Proporzionale

5.1.1 Termoregolatore Proporzionale in modalità COOL

La gestione del compressore è funzione di un ingresso analogico e del Set point Cooling.
SetPoint Cooling: è il setpoint di riferimento quando il dispositivo regola in modalità cool (freddo)

La sonda AIn utilizzata dal termoregolatore è selezionabile come da parametro tr02

Schema Power
proporzionale in
COOL

Step 2

SET POINT COOL (tr04)

Step 1

tr10 tr10 Temp AIn

tr12

NOTA: Impostare sempre tr12> tr10

Power potenza
*Step 1 1° gradino
*Step 2 2° gradino
*Solo per macchine con due compressori o compressore parzializzato
Temp AIn temperatura proveniente dalla sonda selezionata per termoregolazione in Cool

Energy ST500
35/178
Termoregolatore
in modalità heat 5.1.2 Termoregolatore Proporzionale in modalità HEAT (POMPA DI CALORE)
La gestione del compressore è funzione di un ingresso analogico e del Set point Heating.
SetPoint Heating: è il setpoint di riferimento quando il dispositivo regola in modalità heat (caldo)

Nota: il termoregolatore in modalità HEAT è abilitato solo se: tr01 (Abilitazione pompa di calore) = 1 (pompa di calore
presente)
Vedi anche Blocco Pompa di calore

La sonda AIn utilizzata dal termoregolatore è selezionabile come da parametro tr03:

Schema Power
proporzionale in
HEAT

Step 2

SET POINT HEAT (tr05)

Step 1

tr11 tr11 Temp AIn

tr13
IMG INFO

NOTA: Impostare sempre tr13> tr11

Power potenza
*Step 1 1° gradino
*Step 2 2° gradino
*Solo per macchine con due compressori o compressore parzializzato
Temp AIn temperatura proveniente dalla sonda selezionata per termoregolazione in Heat

Un compressore è comunque spento se:


• Non vi è alcun relè associato (uscite di potenza)
• E’ presente un blocco compressore (vedi tabella allarmi)
• Sono in corso le temporizzazioni di sicurezza
• Il boiler è attivo
• È in corso la temporizzazione tra pompa on e compressore on (temporizzazioni di sicurezza)
• È in corso la preventilazione in cooling
• Enercgy ST500 è in stato di stand-by o off
• CF12…15 = 0 (sonda assente)

Energy ST500
36/178
5.2 Termoregolatore Differenziale
La termoregolazione differenziale è abilitata configurando tr00=1.
Lo scopo della termoregolazione differenziale è, ad esempio, mantenere costante la differenza di temperatura tra
l’ambiente esterno ed un liquido che si sta riscaldando o raffreddando ed utilizza, per la regolazione, la differenza tra il
valore della sonda 1 ed il valore della sonda 2 (valore termoregolazione = sonda 1 – sonda2); le sonde utilizzate nella
termoregolazione si possono scegliere configurando opportunamente i parametri tr14 e tr15:

Termoregolatore in modalità Cool - Termoregolatore in modalità Heat –


Parametro tr14 Parametro tr15
Configurazione delle sonde impiegate nella termoregolazione differenziale - vedi tabella:
La termoregolazione avviene sul set-point La termoregolazione avviene sul set-point
impostato per la modalità Cool e sul valore differenziale di impostato per la modalità Heat e sul valore
sonda 1 – sonda2 differenziale di sonda 1 – sonda2

COOL HEAT valore Sonda 1 Sonda 2


Ingresso NTC per temperatura acqua o
0 aria ingresso scambiatore primario
(CF12…CF15=1)
tr14 tr15 Ingresso NTC per temperatura acqua o
Selezione sonde Selezione sonde 1 aria in uscita scambiatore primario
per per (CF12…CF15=2) Ingresso NTC temperatura esterna
termoregolazione termoregolazione Ingresso NTC per temperatura acqua in (CF12…CF15=6)
differenziale in differenziale in 2 ingresso scambiatore a perdere
Cool Heat (CF12…CF15=3)
Ingresso NTC per temperatura acqua in
3 uscita scambiatore a perdere
(CF12…CF15=4)

5.3 Termoregolatore Digitale


La termoregolazione digitale è abilitata configurando tr00=2.
La selezione del modo di funzionamento e la potenza richiesta sono funzione dello stato degli ingressi digitali configurati
per questo tipo di termoregolazione.
Le tempistiche di sicurezza, di regolazione (ritardo ON compressore On pompa, …) e gli allarmi, sono regolarmente attivi.
Si veda la seguente tabella per l’associazione parametro – configurazione ingresso digitale inerente questa funzione. Per la
lista completa si veda i capitolo Configurazione dell’impianto (cartella Par/CF) – paragrafo Configurazione Ingressi Digitali -
Tabella A.

parametri valore
±14 Estate/Inverno remoto
±15 Richiesta gradino potenza 1 Tipo termostato 1
±16 Richiesta gradino potenza 2
CF16..CF20

CF23..CF26 ±18 Ingresso digitale richiesta caldo primo gradino


±19 Ingresso digitale richiesta caldo secondo gradino
Tipo termostato 2
±20 Ingresso digitale richiesta freddo primo gradino
±21 Ingresso digitale richiesta freddo secondo gradino

La configurazione degli ingressi digitali dipenderà dal tipo di termostato utilizzato.


Nota:
• Se due ingressi digitali sono configurati come richiesta primo gradino caldo e primo gradino freddo, l’attivazione
contemporanea genera la condizione di errore di configurazione;
• Se un ingresso digitale è configurato come richiesta caldo e l’ingresso digitale come estate/inverno si trova nella
posizione estate, è generata la condizione di errore di configurazione
• La termoregolazione è determinata direttamente dall’attivazione degli ingressi digitali i quali devono essere
attivati rispettando una sequenza logica. Ad esempio, i gradini di potenza devono essere attivati e disattivati
secondo la sequenza fissa 1-2 e 2-1.

5.4 Blocco Pompa di calore


La funzione di blocco pompa di calore consente di risparmiare energia disabilitando la pompa di calore in particolari
circostanze di funzionamento, ad esempio:
• quando la temperatura esterna non consente un rendimento sufficiente dell’impianto (Blocco pompa di calore
da temperatura esterna)
• in caso di contratti particolari di fornitura dell’energia elettrica, per cui si rende utile la disabilitazione della
pompa di calore in fasce orarie ad alto costo (Blocco pompa di calore con ingresso digitale)

Energy ST500
37/178
5.4.1 Blocco pompa di calore da temperatura esterna e/o parametro
Se la temperatura esterna è troppo bassa il rendimento della pompa di calore non è accettabile; per tale motivo è
possibile
• Bloccare la pompa di calore da parametro tr16:
• impostare un set point (tr17) al di sotto del quale la pompa di calore è disabilitata.

In caso di blocco pompa di calore, i differenziali set resistenze in integrazione e boiler sono forzati a zero.

Heat Pump

Set Point Heat Pump (tr17)

ON

OFF

tr18 T ext

Heat Pump Stato pompa di calore


T ext temperatura esterna

5.4.2 Blocco pompa di calore da ingresso digitale


Se un ingresso digitale è configurato come “Blocco pompa di calore” CF16..CF20 / CF23..CF26=32 la sua attivazione
comporterà la disattivazione della pompa di calore.
In caso di blocco pompa di calore, i differenziali set resistenze in integrazione e boiler sono forzati a zero.

5.5 Funzione Economy


I parametri relativi a questa funzione sono I seguenti:

tr19 Differenziale set point in Cool da ingresso Economy


tr20 Differenziale set point in Heat da ingresso Economy

Energy ST500 permette di configurare un ingresso digitale (DI1…DI5 oppure AI1…AI4 configurati come ingressi digitali))
come Ingresso Economy (CF16..C20, CF23…CF26=+26/-26)
Se un ingresso digitale configurato come Economy è attivo* al set-point di lavoro viene sommato un offset (positivo o
negativo). Si veda la seguente tabella:

Set-point**
Cool Heat
Ingresso digitale NON ATTIVO (in funzione della polarità) Set-point cool Set-point heat
CF16..C20,
CF23…CF26= +26/-26
Ingresso digitale ATTIVO* (in funzione della polarità) CF16..C20, Set-point cool + offset Set-point heat + offset
CF23…CF26=+26/-26 (Set-point cool + tr19) (Set-point heat+ tr20)

*attivo per contatto aperto o chiuso in funzione della polarità (ovvero del segno positivo o negativo). Vedi Configurazione
ingressi Digitali
**Il set point cool e heat rappresentano i set point reali di lavoro (ovvero non quelli impostati da parametro tr04 e tr05
rispettivamente), comprensivi di eventuali starature di funzioni attive (ad esempio set point dinamico).

Energy ST500
38/178
6 STATI FUNZIONAMENTO (CARTELLA PAR/ST)
Una volta configurato l’impianto Energy ST 500 è pronto a controllare le utenze in base alle condizioni di temperatura e
pressione rilevate dalle sonde e alle funzioni di termoregolazione definibili tramite appositi parametri.

I parametri relativi ai Modi di Funzionamento sono visibili ed impostabili nella cartella St (vedi capitolo Interfaccia utente
e capitolo Parametri).

Quando EnergyST500 non è in OFF o StdBy allora si è in caldo oppure freddo

Modi di Sono possibili 3 modi di funzionamento impostabili da parametro St00:


funzionamento • St00=0 Solo freddo COOL
• St00=1 Solo caldo HEAT
• St00=2 Caldo e freddo HEAT + COOL

Stati di Ad ogni ‘modo’ di funzionamento sono associati degli ‘stati di funzionamento’.


funzionamento Gli stati di funzionamento possono essere selezionati:
• da tastiera - se tasti abilitati da seguenti parametri:
o UI 11 Abilitazione funzione MODE da tasto Permette l’abilitazione o la disabilitazione della scelta
della modalità da tasto
o UI 13 Abilitazione funzione ON/OFF da tasto Permette l’abilitazione o la disabilitazione del tasto
ON/OFF per l’accensione o lo spegnimento dello strumento
• da ingressi digitali opportunamente configurati:
o ovvero ON/OFF remoto
o Std-by remoto

Modo di Funzionamento
COOL HEAT HEAT+COOL
Raffreddamento
x NA x
Riscaldamento NA x x
Stato di Funzionamento Stand-by (Stdby) x x x
Stand-by Remoto (Stdby) x x x
OFF x x x
OFF remoto x x x

In caso di richiesta contemporanea di stati differenti, le priorità in ordine decrescente sono le seguenti:

Modo di funzionamento attuale (modalità corrente) Modo di


funzionamento
dopo richiesta
priorità COOL HEAT HEAT+COOL
azione 1 Ingresso digitale Ingresso digitale Ingresso digitale OFF remoto (§)
configurato come configurato come configurato come
ON/OFF (§) ON/OFF (§) ON/OFF (§)
2 Tasto ON/OFF abilitato Tasto ON/OFF Tasto ON/OFF abilitato OFF
(tasto DOWN pressione abilitato (tasto DOWN pressione
prolungata) (tasto DOWN prolungata)
pressione
prolungata)
3 Ingresso digitale Ingresso digitale Ingresso digitale Stand by
configurato come configurato come configurato come
Stand-by Stand-by Stand-by
4 Tasto mode abilitato Tasto mode NA Modalità scelta da
(tasto ESC pressione abilitato utente
prolungata) (tasto ESC pressione (vedi tasto mode
prolungata) funzione cambio
modo)
4’ NA NA Tasto mode abilitato Stand by
(*) (*)
5 NA NA Selezione modo (**) (**)
6 NA NA Tasto mode abilitato Modalità scelta da
(tasto ESC pressione utente
prolungata) (vedi tasto mode
funzione cambio
modo)

(§) In questo caso il tasto [ON/OFF locale] non ha effetto sul modo di funzionamento

(*) non sarà possibile passare da modalità COOL a modalità HEAT (label HEAT non visibile tramite pressione prolungata
tasto ESC (Mode, funzione cambio modo))

(**) non sarà possibile passare da modalità HEAT a modalità COOL (label COOL non visibile tramite pressione prolungata
tasto ESC (Mode, funzione cambio modo))

Energy ST500
39/178
6.1 Cambio modo (Change-over) automatico
La funzione Change-over automatico è abilitata dal parametro St01

L’ingresso nelle modalità caldo e freddo avviene con due differenziali diversi impostabili da parametro (Pa St03 per la
modalità caldo e Pa St04 per la modalità freddo); nella zona neutra (tra i due set-point) il modo può essere settato anche
da tasto (se abilitato). Per dettagli si veda il grafico sotto; nell’esempio i differenziali hanno entrambi valore positivo ma
possono essere impostati anche con valore negativo.

6.1.1 Esempio di Change-over automatico sulla temperatura dell’acqua

MODE Set COOL Set HEAT

COOL ON

HEAT

T H20
IMG INFO
St04 St03

MODE Modo di funzionamento


T H2O temperatura acqua
SET COOL tr04 - Set point termoregolatore in Cool
SET HEAT tr05 - Set point termoregolatore in Heat
St03 Differenziale per cambio modo automatico in Heat
St04 Differenziale per cambio modo automatico in Cool

6.1.2 Esempio di Change-over automatico sulla temperatura dell’aria esterna

MODE Set COOL Set HEAT

COOL ON

HEAT

Ext Temp.
St04 St03

Nota: St04 viene sommato al Set COOL; St03 viene sommato al Set HEAT.
Nota: St03+St04 < Set HEAT - set COOL, ovvero la somma dei differenziali non deve mai superare Set HEAT - Set COOL

Energy ST500
40/178
6.2 Tabella Stati di funzionamento
Nella tabella seguente si riportano gli stati di funzionamento e le funzioni/algoritmi abilitate/disabilitate per ognuno di essi.
● Indica Funzione Abilitata
Esempio: Hot Start è una funzione abilitata SOLO in Riscaldamento - HEAT

Funzione Raffreddamento Riscaldamento Std-By e Std-By remoto OFF e OFF remoto


COOL HEAT
Interfaccia utente ● ● ● ● (°)

Termoregolatore ● ●

Selezione modo di funzionamento ● ● ●

Compressore ● ● ●

Pompa idraulica circuito primario ● ● ●

Ventilatore di ricircolo ● ●

Ventilatore scambiatore a perdere ● ● ●

Pompa acqua circuito a perdere ● ● ●

Resistenze elettriche circuito primario ● ● ●

Resistenze elettriche circuito a perdere ● ● ●

Resistenze elettriche ausiliarie ● ● ●

Boiler ● ●

Sbrinamento ●

Set-point dinamico ● ●

Economy ● ●

Funzione adaptive ● ●

Antigelo con pompa di calore ● ● ●

Hot Start ●

Limitazione di potenza ● ●

Registrazione ore funzionamento ● ● ● ●

Riarmo manuale allarmi ● ● ● ●

Sbrinamento manuale ●

Copy card ● ● ● ●

Storico allarmi ● ● ● ●

Diagnostica ● ● ● ●

Comunicazione seriale ● ● ● ●

(§) In questo caso il tasto [ON/OFF locale] non ha effetto sul modo di funzionamento

Energy ST500
41/178
7 COMPRESSORI (CARTELLA PAR/CP)

Energy ST è in grado di controllare impianti con 1 circuito frigorifero con 1 o 2 compressori.


I compressori vengono pilotati dai relè del dispositivo.

I Compressori verranno accesi o spenti in base alle funzioni di termoregolazione impostate (vedi capitolo Controllo dei
Compressori – Termoregolatore)

I parametri relativi al compressore/compressori sono visibili ed impostabili nella cartella CP (vedi capitolo Interfaccia
utente e capitolo Parametri).
I parametri sono:
• CP00, CP01 per definire tipo e numero dei compressori presenti nell’impianto;
• CP03..CP10 per definire le temporizzazioni.

7.1 Tipologia dei compressori


Il parametro CP00 indica il tipo di compressore
• CP00=0 compressore semplice
• CP00=1 parzializzato 2 step

Il parametro CP01 indica il Numero compressori per circuito


• CP01=1 1 compressore
• CP01=2 2 compressori

Configurazione delle uscite digitali come compressore:


Il compressore o i compressori oppure il compressore e sua parzializzazione, va collegato / vanno collegati ad una tra le
uscite relè disponibili D01…D04, D06 oppure all’uscita open collector D05 impostando i seguenti parametri:
• CF45…CF50= 1 per primo compressore
• CF45…CF50= 2 per secondo compressore o parzializzazione

7.2 Temporizzazione dei Compressori


Temporizzazioni di Le operazioni di accensione-spegnimento dei compressori devono rispettare dei tempi di sicurezza impostabili dall’utente
sicurezza tramite gli appositi parametri come di seguito descritto:

7.2.1 Tempo minimo Accensione - Accensione Compressori diversi (CP05)

Se l’impianto ha 2 compressori sono rispettati il tempo minimo di accensione tra 2 compressori (CP05) e il tempo minimo
di spegnimento tra 2 compressori (CP06).
Il tempo di spegnimento tra compressori non viene rispettato nel caso di allarme blocco compressore, in questo caso la
fermata è immediata.

Temporizzazione L’accensione, se richiesta, del secondo compressore avverrà con un ritardo (in secondi) - definito dal parametro CP05
ON-ON Tempo minimo accensione-accensione compressori diversi – dall’accensione del primo compressore.
Compressori
Tempo minimo Accensione - Accensione Compressori diversi
diversi (CP05)

Energy ST500
42/178
7.2.2 SOLO PER COMPRESSORI PARZIALIZZATI - Tempo minimo Gradino ON in fase di incremento della
potenza (CP08)

Se l’impianto ha 1 solo compressore sono rispettati anche il tempo minimo di accensione tra il compressore e la
parzializzazione dello stesso compressore (CP08).

Tempo minimo Gradino ON in fase di incremento della


potenza
(CP08)

7.2.3 Tempo minimo Spegnimento – Spegnimento Compressori diversi (CP06)

Temporizzazione Lo spegnimento, se richiesto, del secondo compressore avverrà con un ritardo (in secondi) - definito dal parametro CP06
OFF-OFF Tempo minimo spegnimento-spegnimento compressori diversi – dallo spegnimento del primo compressore
Compressori
Tempo minimo spegnimento-spegnimento Compressori diversi
diversi (CP06)

<IMG INFO>

Energy ST500
43/178
7.2.3.1 SOLO PER COMPRESSORI PARZIALIZZATI - Tempo minimo Gradino ON in fase di decremento della
potenza (CP09)
Se l’impianto ha 1 solo compressore sono rispettati anche il tempo minimo di spegnimento tra il compressore e la
parzializzazione dello stesso compressore (CP09).

Tempo minimo Gradino OFF in fase di decremento della


potenza
(CP09)

7.2.4 Tempo minimo Spegnimento – Accensione stesso Compressore (CP03)

Temporizzazione Tra uno spegnimento e un’accensione dello stesso compressore avverrà un ritardo (in secondi) - definito dal parametro
OFF-ON CP03 (Tempo minimo spegnimento-accensione stesso compressore);
Tale tempo viene atteso anche all’accensione dell’Energy ST
Compressore
Alla prima accensione del dispositivo è impostata la sequenza su tempo di funzionamento 1 – vedi Sequenza di
accensione/spegnimento dei compressori/Sequenza su tempo di funzionamento (ovvero lo strumento si comporta
come se fosse CP02=5);

7.2.5 Tempo minimo Accensione – Accensione stesso Compressore (CP04)

Temporizzazione Due accensioni consecutive dello stesso compressore avverranno con un ritardo (in secondi) - definito dal parametro
ON-ON CP04 (Tempo minimo accensione-accensione stesso compressore)
Tale tempo viene atteso anche all’accensione dell’Energy ST
Compressore
Alla prima accensione del dispositivo è impostata la sequenza su tempo di funzionamento 1 – vedi Sequenza di
accensione/spegnimento dei compressori/Sequenza su tempo di funzionamento (ovvero lo strumento si comporta
come se fosse CP02=5);

7.2.6 Tempo minimo Compressore ON


La durata dell’accensione dello stesso compressore è definito dal parametro CP07 (Tempo minimo accensione
compressore);

Energy ST500
44/178
7.3 Sequenza di accensione/spegnimento dei compressori

7.3.1 Sequenza Accensione/spegnimento delle parzializzazioni in impianto mono compressore


Sequenza fissa Viene inserita sempre prima la parzializzazione 1 poi la parzializzazione 2 (sequenza fissa).
• La parzializzazione 2 viene accesa solo se la parzializzazione 1 è già accesa.
• La parzializzazione 1 viene spenta solo se la parzializzazione 2 è già spenta.

7.3.2 Sequenza Accensione/spegnimento dei compressori in impianto con due compressori

L’ordine di inserimento dei compressori può essere modificato in funzione del CP02, sequenza accensione dei compressori:
• 0 = Bilanciamento delle durate
• 1 = Sequenza accensione 1/2; spegnimento 2/1
• 2 = Sequenza accensione 2/1; spegnimento 1/2
• 3 = Sequenza limitata 1 (è disponibile solo il compressore 1)
• 4 = Sequenza limitata 2 (è disponibile solo il compressore 2)
Sequenza su tempo di funzionamento
• 5 = Sequenza su tempo di funzionamento 1 (in funzione di CP10 Tempo funzionamento compressore per
sequenza accensione) vedi tabella
• 6 = Sequenza su tempo di funzionamento 21 (in funzione di CP10 Tempo funzionamento compressore per
sequenza accensione) vedi tabella

Sequenza su tempo di funzionamento


CP02 = 5 CP02 = 6
Sequenza su tempo di funzionamento 1 Sequenza su tempo di funzionamento 2
Tempo reale< CP10: Tempo reale< CP10:
Sequenza accensione: Sequenza accensione:
compressore 1!compressore 2 compressore 2!compressore 1

Sequenza spegnimento: Sequenza spegnimento:


compressore 2!compressore 1 compressore 1!compressore 2

Tempo reale> CP10: Tempo reale> CP10:


Sequenza accensione: Sequenza accensione:
compressore 2!compressore 1 compressore 1!compressore 2

Sequenza spegnimento: Sequenza spegnimento:


compressore 1!compressore 2 compressore 2!compressore 1

NOTA:
• Alla prima accensione o in caso di blackout sequenza è determinata da CP02=5);
• In caso di OFF macchina o std-by le sequenze di accensione/spegnimento rispetteranno il valore assegnato al
parametro CP02.

7.4 Limitazione della potenza al 50%


Funzione attiva solo su macchine bicompressore (CP01=1)

Questa funzione è attivabile configurando un ingresso digitale come “limitazione della potenza al 50%” (=31, vedi
Configurazione Ingressi digitali).
Attivando l’ingresso digitale viene spento un compressore* riducendo così il consumo energetico.

*NOTA: il compressore che si spegne dipenderà dalla sequenza di accensione scelta (vedi Sequenza di
accensione/spegnimento dei compressori

La funzione non influenza lo stato di tutte la altre risorse.

NOTA: Se PL00=1 (vedi capitolo Limitazione della potenza (cartella Par/PL)) l’ingresso digitale sarà ignorato

Energy ST500
45/178
8 POMPA CIRCUITO PRIMARIO (CARTELLA PAR/PI)
Energy ST500 può essere configurato per gestire una pompa acqua circuito primario con funzionamento in ON/OFF
oppure modulante.

I parametri relativi alla Pompa acqua circuito primario sono visibili ed impostabili nella cartella PI (vedi capitolo Interfaccia
utente e capitolo Parametri).

La pompa acqua circuito primario va collegata all’uscita – vedi tabella:

funzionamento
uscita Digitale modulante
DO1
DO2
DO3 x
DO4
DO6

D05 x

X
TC1 Pilotaggio
diretto
X
AO1
Via modulo
AO2
esterno
AO3

La pompa acqua circuito primario è attiva se:


• abilitata tramite parametro (PI00 - Abilitazione pompa acqua circuito primario = 1). Vedi tabella 1.

La pompa acqua circuito primario può funzionare:


• in modo continuo oppure
• su chiamata del termoregolatore impostando opportunamente il parametro PI01 - Selezione funzionamento
pompa acqua circuito primario.
Vedi tabella 2.

In caso di allarme che blocca la pompa acqua circuito primario non viene rispettato il tempo di ritardo da spegnimento
compressore.
Se è presente un allarme flussostato a riarmo automatico attivo, la pompa acqua circuito primario è mantenuta accesa per
consentire il riarmo dello stesso; se l’allarme diventa a riarmo manuale la pompa acqua circuito primario è spenta.

Tabella 1 (parametro PI00)

valore
Par. Descrizione

0 1
Pompa acqua
pompa acqua circuito
PI00 Abilitazione pompa acqua circuito primario circuito primario
primario disabilitata
abilitata

Tabella 2 (parametro PI01)

valore
Par. Descrizione
0 1 2 3
Funzionamento Funzionamento
digitale modulante
Selezione funzionamento pompa acqua circuito
PI01 primario continuo su chiamata continuo Su chiamata

modalità estiva // par PI02 – schemi B-D


Vedi PI03
schema modalità invernale Schema A schemi C-E

Energy ST500
46/178
8.1 Modi di Funzionamento
Funzionamento
digitale continuo 8.1.1 Funzionamento Digitale continuo
La pompa acqua circuito primario è sempre attiva a meno di
• uno o più allarmi che bloccano la pompa acqua circuito primario;
• strumento in OFF locale o remoto e non è attivo l’antigelo con pompa acqua se abilitato. (*)
• strumento in stand-by locale o remoto e non è attivo l’antigelo con pompa acqua se abilitato. (**)
(*) spegnimento pompa immediato
(**) spegnimento pompa in base a tempi di sicurezza (es. ritardo spegnimento pompa da spegnimento compressore
rispettato)
Funzionamento
digitale su 8.1.2 Funzionamento Digitale su chiamata
chiamata La pompa acqua circuito primario viene accesa su richiesta del termoregolatore.
Inoltre*
• Il compressore viene attivato con un ritardo (Pa PI02) dall’accensione della pompa acqua circuito primario.
• La pompa acqua circuito primario viene spenta con un ritardo (Pa PI03) dallo stato OFF del termoregolatore o dallo
stand-by della macchina.
• In sbrinamento, nei periodi in cui il compressore è in OFF, la pompa acqua circuito primario rimane accesa.
• La pompa è accesa se sono attive le resistenze antigelo circuito primario ( se abilitata da parametro PI22 – vedi
tabella. Vedi anche capitolo resistenze, par. HI00, HI01).

Tabella PI22
valore
Par. Descrizione

0 1
Abilitazione accensione pompa acqua circuito Pompa acqua
pompa acqua circuito
PI22 primario se resistenze antigelo attive circuito primario
primario disabilitata
abilitata
• La pompa è accesa se sono attive le resistenze in integrazione.
• La pompa è accesa se è acceso il boiler

Pompa acqua circuito primario spenta se


• Non vi è richiesta di termoregolazione (ad eccezione di * - vedi sopra)
• In corso uno o più allarmi che bloccano la pompa acqua circuito primario;
• strumento in OFF locale o remoto (*)
(*) spegnimento pompa immediato

TERM
ON

OFF

Time

COMPR
ON

OFF

Time

WP
ON

OFF

Time
Pa PI02 Pa PI03

<IMG INFO>

Schema A

TERM: termoregolatore COMPR: compressore


WP: pompa acqua circuito primario Time: tempo in secondi
PI02: Ritardo accensione pompa circuito PI03: Ritardo spegnimento compressore-
primario-accensione compressore spegnimento pompa circuito primario

La pompa acqua circuito primario viene accesa su richiesta del termoregolatore.


Inoltre:
• il compressore viene attivato con un ritardo (PI02, vedi tabella 3 par. PI02-PI03) dall’accensione della pompa
acqua circuito primario;

Energy ST500
47/178
• la pompa acqua circuito primario viene spenta con un ritardo (PI03, vedi tabella 3 par. PI02-PI03)) dalla stato
OFF del compressore o dallo STD-BY macchina;
• in sbrinamento nei periodi in cui il compressore è OFF la pompa acqua circuito primario rimane accesa
• la pompa acqua circuito primario è accesa in antigelo circuito primario se la funzione è abilitata da parametro

Tabella 3 (par. PI02-PI03)

Par. descrizione
PI02 Ritardo accensione pompa circuito primario-accensione compressore
PI03 Ritardo spegnimento compressore-spegnimento pompa circuito primario

8.1.3 Funzionamento modulante continuo


• La pompa acqua circuito primario viene controllata mediante la sonda di temperatura posizionata in uscita allo
scambiatore di calore ad acqua.
• La pompa modulante dell’impianto viene controllata in modo continuo attraverso una delle uscite analogiche
AO1 AO2 AO3 (°) oppure attraverso il triac TC1
(°) Un modulo esterno converte il segnale analogico in ingresso, in tensione di alimentazione 230V~ a parzializzazione di
fase per il pilotaggio di circolatori da 190W e pompe centrifughe da 550 – 750 Watt.

Cambio modo e comportamento pompa (da invernale a estiva e viceversa)


La pompa potrebbe passare in modo improvviso dal funzionamento invernale al funzionamento estivo con conseguente
cambio istantaneo della propria velocità.
Per questo motivo, se nel passaggio dal modo invernale a estivo (ad esempio), il compressore rimane acceso, la pompa
verrà gestita come all’accensione del compressore nella modalità estiva (vedi Funzionamento in modalità estiva).
Lo stesso comportamento si avrà nel passaggio da modalità estiva a invernale.

Funzionamento in modalità estiva* Funzionamento in modalità invernale*


(vedi schemi B-D) (vedi schemi C-E)

Pompa acqua circuito primario velocità minima


La pompa acqua circuito primario è accesa alla minima La pompa acqua circuito primario è accesa alla minima
velocità (PI04) se: velocità (PI10) se:
i compressori sono spenti per temperatura acqua soddisfatta
Pompa acqua circuito primario velocità massima
La pompa acqua circuito primario è accesa alla massima La pompa acqua circuito primario è accesa alla massima
velocità (PI05) se: velocità (PI11) se:
• sono attive le resistenze antigelo**
• la macchina è in sbrinamento
Alla partenza la pompa acqua circuito primario impianto Alla partenza la pompa acqua circuito primario impianto
funzionerà alla massima velocità (PI05) per un tempo pari a funzionerà alla massima velocità (PI11) per un tempo pari a
PI09; scaduto il tempo, se la velocità del ventilatore P15; scaduto il tempo, se la velocità del ventilatore
scambiatore a perdere è maggiore a PI08, la pompa acqua scambiatore a perdere è maggiore a PI14, la pompa acqua
circuito primario seguirà l’andamento illustrato nella figura circuito primario seguirà l’andamento illustrato nella figura
B-D C-E

*COOL *HEAT
** se abilitato da parametro PI22. Vedi anche capitolo resistenze, par. HI00, HI01
*** considerando l’isteresi PI24 *** considerando l’isteresi PI23
(****) Il controllo della velocità del ventilatore è (****) Il controllo della velocità del ventilatore è sempre
comunque attivo; ogni qualvolta la velocità del ventilatore attivo; ogni qualvolta la velocità del ventilatore
scambiatore a perdere è inferiore a PI08 la pompa acqua scambiatore a perdere è inferiore a PI14 la pompa acqua
circuito primario sarà sempre forzata alla massima velocità. circuito primario sarà sempre forzata alla massima velocità.

La pompa acqua circuito primario è spenta se:


• è presente un qualsiasi allarme di blocco pompa acqua circuito primario (tra cui allarme flussostato in riarmo
manuale; vedi tabella in cap. Diagnostica Allarmi
• in off da tastiera o da ingresso remoto
• In standby locale o remoto

Energy ST500
48/178
Schema B Schema C

Speed (%) Speed (%)

PI08 PI08

PI05 PI11

modulanting modulanting
control control

PI24 Speed PI23 Speed


IMG INFO IMG INFO

Schema D Schema E

Speed (%) Speed (%)

PI08 PI12
PI05 PI11

PI04 PI10

Temp. H2O Temp. H2O


PI107<0 PI07>0 PI13<0 PI13>0

Par.
COOL HEAT Descrizione
PI04 PI10 Velocità minima pompa acqua circuito primario**

PI05 PI11 Velocità massima pompa acqua circuito primario**

PI06 PI12 Set point velocità minima pompa acqua circuito primario

PI07 PI13 Banda proporzionale pompa acqua circuito primario

PI08 PI14 Set point velocità ventilatore per modulazione pompa acqua circuito primario

PI09 PI15 Tempo spunto pompa acqua circuito primario

PI24 PI23 Isteresi velocità ventilatore per modulazione pompa acqua circuito primario

8.1.4 Funzionamento modulante su chiamata


La pompa acqua circuito primario è accesa se:
• c’è una richiesta del termoregolatore
• se sono attive le resistenze in integrazione.
• se è acceso il boiler

La pompa acqua circuito primario è spenta se:


• è presente un qualsiasi allarme di blocco pompa acqua circuito primario (tra cui allarme flussostato in riarmo
manuale; vedi tabella in cap. Diagnostica Allarmi
• in off da tastiera o da ingresso remoto
• con compressore OFF con un ritardo pari a PI03 (vedi Tabella 3 par. PI02-PI03)

Energy ST500
49/178
Velocità minima pompa acqua circuito primario in Cool/Heat**
La pompa acqua circuito primario funziona alla minima velocità (PI04) se:
• i compressori sono spenti per temperatura acqua soddisfatta
• sono presenti allarmi che forzano i compressori in OFF (vedi cap. Diagnostica Allarmi)

Velocità massima pompa acqua circuito primario in Cool/Heat**


La pompa acqua circuito primario è accesa alla massima velocità (PI05) se:
• sono attive le resistenze antigelo circuito primario (se la funzione è abitata da parametro PI22. Vedi tabella
P122. Vedi anche capitolo resistenze, par. HI00, HI01)
• la macchina è in sbrinamento

**in funzione della modalità.


Per gli schemi di funzionamento:
• Vedi paragrafo Funzionamento modulante continuo Funzionamento in modalità estiva COOL (schemi B-D)
• Vedi paragrafo Funzionamento modulante continuo Funzionamento in modalità invernale HEAT (schemi C-E)

Il compressore viene attivato con un ritardo PI02 (vedi funzionamento digitale su chiamata, schema A)

8.2 Funzione antigelo con la pompa


La funzione antigelo è attiva se:
• abilitata tramite parametro (PI19 - Abilitazione funzione antigelo con pompa acqua circuito primario = 1).
Vedi tabella 5.
• sempre attiva in qualsiasi stato di funzionamento della macchina eccetto in OFF locale o remoto a meno di
allarmi che spengono la pompa

Per la corretta gestione della pompa devono inoltre essere configurati opportunamente:
• un ingresso analogico, configurato come ingresso NTC temperatura esterna
• un’uscita digitale o analogica, configurata come pompa

ingresso valore uscita valore

DO1
DO2 CF45…CF48= 3
DO3
AI1 CF00=2, CF12=6
DO4

D05 CF49= 3

AI2 CF01=2, CF13=6 DO6 CF50=3

CF42=3, oppure 16
AI3 CF02=2, CF14=6 TC1

AO1 CF43=3, oppure 16


(CF34=1)
AI4 CF03=2, CF15=6 AO2 CF44=3, oppure 16
(CF35=1)
AO3 CF30=3, oppure 16

Energy ST500
50/178
Tabella 5 parametro PI19…P21

valore
Par. Descrizione

0 1
Abilitazione funzione antigelo con pompa acqua
PI19 circuito primario Funzione disabilitata Funzione abilitata

Set point regolatore pompa acqua circuito primario


PI20 per antigelo
Schema G
Isteresi regolatore pompa acqua circuito primario
PI21 per antigelo

• La pompa è attivata se Ext. Temp. < PI20


• La pompa si spegne quando Ext. Temp. > PI20+PI21.
• Se la pompa è di tipo modulante, con funzione attiva la pompa andrà alla velocità massima.

Schema G - funzione antigelo con pompa

PUMP

PI20

ON

OFF

PI21 Ext. Temp

IMG INFO

8.3 Attivazione periodica della pompa (Anti-bloccaggio)


Questa funzione impedisce anomalie meccaniche dovute a inattività prolungata.

La funzione anti-bloccaggio è attiva se:


abilitata tramite parametro (PI16 - Abilitazione funzione Anti-bloccaggio pompa acqua circuito primario = 1). Vedi
tabella 4.
sempre attiva, anche in OFF (locale e remoto) e Std-by (locale e remoto) a meno di allarmi che spengono la pompa

Energy ST500
51/178
Tabella 4 parametro PI16..P18

valore
antibloccaggio Par. Descrizione

0 1
Abilitazione funzione Anti-bloccaggio pompa acqua
PI16 circuito primario Funzione disabilitata Funzione abilitata

Tempo inattività pompa acqua circuito primario per


PI17 Anti-bloccaggio Tempo espresso in ore
Schema F
Tempo accensione pompa acqua circuito primario
PI18 per Anti-bloccaggio Tempo espresso in secondi

Se la pompa rimane spenta per un tempo >= PI17 Energy ST500 forza la sua accensione alla velocità massima per il tempo
PI18. vedi Tabella 4 e schema F

Il conteggio del tempo di inattività della pompa inizia quando la pompa si spegne ed è azzerato se la pompa si riaccende.

Schema F Antibloccaggio

PUMP

ON

OFF

PI17
hours
Time
PI18 (sec/hours)
sec

Nota bene: PI17 in ore, PI18 in secondi

Energy ST500
52/178
9 VENTILATORE DI RICIRCOLO (CARTELLA PAR/FI)

I parametri relativi al ventilatore di ricircolo sono visibili ed impostabili nella cartella FI Parametri ventilatore di ricircolo
(vedi capitolo Interfaccia utente e capitolo Parametri).

Energy ST500 può essere configurato per gestire un ventilatore interno in sostituzione della pompa dell’acqua del circuito
primario per macchine con scambiatore primario ad aria.

La gestione del ventilatore di ricircolo è funzione della temperatura dell’aria in ingresso e del Set-point del
termoregolatore (Heat o Cool in funzione della modalità selezionata).

Se almeno una delle resistenze elettriche dello scambiatore primario è accesa il ventilatore di ricircolo è forzatamente
acceso.

Il ventilatore di ricircolo, ovvero la funzione è attiva se:


• abilitata tramite parametro (FI00 - Abilitazione ventilatore di ricircolo = 1). Vedi tabella 1.

9.1 Modi di Funzionamento

Il ventilatore di ricircolo può funzionare:


• in modo continuo
• su chiamata del termoregolatore
impostando opportunamente il parametro FI01 - Selezione funzionamento ventilatore di ricircolo.

In allarme antigelo circuito primario il ventilatore di ricircolo può essere forzato acceso configurando AL14 - Abilitazione
forzatura accensione ventilatore di ricircolo con allarme antigelo circuito primario
Vedi tabella 2.

Il ventilatore di ricircolo è spento se:


• è presente un allarme di blocco ventole
• in sbrinamento
• in Hot-start
• con dispositivo in Off (locale o remoto)
• con dispositivo in Std-by ( locale o remoto)

Tabella 1 parametro FI00

valore
Par. Descrizione

0 1
ventilatore di ricircolo ventilatore di
Abilitazione ventilatore di ricircolo
FI00 disabilitato ricircolo abilitato

Tabella 2 parametro FI01

valore
Par. Descrizione
0 1
Selezione funzionamento ventilatore di
Continuo su chiamata
FI01 ricircolo
(Sempre ON)
ventilatore di
Abilitazione forzatura accensione ventilatore
ricircolo ventilatore di ricircolo abilitato
AL14 di ricircolo con allarme antigelo circuito
disabilitato
primario
modalità estiva COOLING par FI02
Vedi Schema A
schema modalità invernale HEATING par FI03
Schema B

Funzionamento
continuo 9.1.1 Funzionamento continuo
Il ventilatore di ricircolo è sempre attiva a meno di
• uno o più allarmi che bloccano il ventilatore di ricircolo;
• strumento in OFF locale o remoto --> vedi Postventilazione

Energy ST500
53/178
Funzionamento su
chiamata 9.1.2 Funzionamento su chiamata

Tabella 3 par. FI02-FI03 e FI07

Par. stato descrizione


Isteresi regolatore ventilatore di ricircolo in Cool
FI02 COOL
Isteresi regolatore ventilatore di ricircolo in Heat
FI03 HEAT

FI04-FI06 HEAT Vedi Funzione HOT START


Tempo postventilazione in Heat
FI07 HEAT

Funzionamento in modalità estiva* Funzionamento in modalità invernale*


(vedi schema A) (vedi schema B)

La gestione del ventilatore di ricircolo è funzione di


• temperatura dell’aria in ingresso** (un ingresso analogico deve essere configurato opportunamente)

• Set-point Cool • Set-point Heat

HOT START
Vedi funzione HOT START e parametri
FI04-FI05- FI06
Postventilazione
Nel caso siano attive le resistenze, il ventilatore di
ricircolo viene spento con un ritardo
FI07
dallo spegnimento delle resistenze.
Questo tempo di postventilazione consente lo
smaltimento del calore delle resistenze ed evita la
loro rottura.
*COOL *HEAT
** considerando l’isteresi FI02 ** considerando l’isteresi FI03

Schema A Schema B
Cooling Heating

FAN FAN

Set Point COOL Set Point HEAT

ON ON

OFF OFF

FI02 Air/H2O Temp. FI03 Air/H2O Temp.

IMG INFO

Energy ST500
54/178
9.2 Funzione Hot Start
Questa funzione è prevista per il solo modo HEATING e permette la ventilazione, tramite ventilatore di ricircolo, solo se lo
scambiatore interno è sufficientemente caldo. Si evitano sgradevoli flussi di aria fredda.

La funzione HOT START è attiva se:


è abilitata tramite parametro (FI04 - Abilitazione funzione Hot Start = 1)
modalità HEAT
se FI00 - Abilitazione ventilatore di ricircolo = 1)
se una sonda è configurata come “temperatura acqua o aria in uscita scambiatore primario”

Se la sonda in uscita dallo scambiatore è in errore oppure non configurata, il ventilatore di ricircolo si accenderà con un
ritardo pari al valore impostato nel parametroFI08 -Ritardo accensione compressore-accensione ventilatore di
ricircolo.

Si osservi il seguente schema esplicativo:


schema HOT START

Speed

FI05

ON

OFF

FI06 Temp

<IMG INFO>

Speed Temp
Stato ventilatore di ricircolo Temperatura acqua/aria uscita scambiatore primario
FI05 FI06
Set point regolatore Hot Start Isteresi regolatore Hot Start

Energy ST500
55/178
10 VENTILATORE SCAMBIATORE A PERDERE (CARTELLA PAR/FE)

I parametri relativi al ventilatore scambiatore a perdere sono visibili ed impostabili nella cartella FE Parametri ventilatore
scambiatore secondario (vedi capitolo Interfaccia utente e capitolo Parametri).

Il ventilatore scambiatore a perdere, ovvero la funzione è attiva se: abilitata tramite parametro (FE00 - Abilitazione
ventilatore scambiatore a perdere = 1). Vedi tabella 2a.

Configurazione del ventilatore


Si fa riferimento al gruppo di ventilazione collocato all’esterno presso lo scambiatore di calore che normalmente funge da
condensatore. È evidente che in caso di funzionamento in pompa di calore, tale scambiatore opera come evaporatore.

Innanzitutto è necessario collegare correttamente il ventilatore all’apposita uscita (vedi schemi di collegamento).

All’Energy ST500 possono essere collegati vari tipi di moduli di pilotaggio ventilatori in base ai vari modelli disponibili
Si osservi la seguente tabella:

Tabella 1

TC PWM 4-20mA 0-20mA 0-10V relè


diretta indiretta indiretta indiretta indiretta diretta
Modulo esterno NO SI Si Si Si NO
Per il pilotaggio ventilatori

L’uscita ventilatore può essere configurata per funzionare:


• in modo proporzionale oppure
• ON/OFF
tramite parametro (FE01 - Abilitazione ventilatore scambiatore a perdere = 1). Vedi tabella 2a.

Tabella 2a - parametri ventilatore scambiatore a perdere

valore
Par. Descrizione
0 1
ventilatore
FE00 Abilitazione ventilatore scambiatore a perdere ventilatore abilitato
disabilitato

Selezione modo funzionamento ventilatore


FE01 scambiatore a perdere ON/OFF proporzionale

Tempo spunto ventilatore scambiatore a Vedi


FE02
perdere // SPUNTO

Abilitazione accensione ventilatore Ventilatore spento Ventilatore acceso


scambiatore a perdere con compressore con compressore con compressore OFF
FE03
spento OFF

Se CF45…CF50 (Configurazione uscita digitale DO1…DO6 =±11 (ventilatore


scambiatore a perdere) cambia il significato di FE03
0= ventilatore (relè) 1= ventilatore (relè)
spento con SEMPRE acceso;
compressore OFF; ventilatore spento in
con compressore ON, Std-By e in OFF;
il ventilatore sarà
Abilitazione accensione ventilatore acceso solo se
scambiatore a perdere con compressore l’ingresso di
FE03
spento regolazione supera la
soglia di cut-off
Vale sia in cooling
che in heating.
Viene sempre
eseguita la
preventilazione.
Tempo bypass cut-off ventilatore scambiatore
FE04 a perdere

Tempo di preventilazione ventilatore


FE05 scambiatore a perdere in Cool

Tempo di preventilazione ventilatore


FE06 scambiatore a perdere in Heat

modalità estiva COOLING Tabella 2b


FE07…FE16
Schema A-C
Modalità invernale HEATING Tabella2b
FE17…FE26
Schema B-D
Parametri Vedi parametri di configurazione CF capitolo // SFASAMENTO

Energy ST500
56/178
CF Configurazione Ingressi-Uscite
Parametri Vedi parametri di configurazione CF capitolo DURATA IMPULSO
//
CF Configurazione Ingressi-Uscite

Energy ST500
57/178
Tabella 2b - parametri ventilatore scambiatore a perdere

Par. descrizione
COOL HEAT
FE07 FE17 Velocità minima ventilatore scambiatore a perdere in Cool/Heat
FE08 FE18 Velocità media ventilatore scambiatore a perdere in Cool/Heat
FE09 FE19 Velocità massima ventilatore scambiatore a perdere in Cool/Heat
FE10 FE20 Selezione sonda per regolazione ventilatore scambiatore a perdere in Cool/Heat
FE11 FE21 Set point velocità minima ventilatore scambiatore a perdere in Cool/Heat
FE12 FE22 Differenziale velocità massima ventilatore scambiatore a perdere in Cool/Heat
FE13 FE23 Banda proporzionale velocità ventilatore scambiatore a perdere in Cool/Heat
FE14 FE24 Isteresi massima velocità ventilatore scambiatore a perdere in Cool/Heat
FE15 FE25 Isteresi cut-off ventilatore scambiatore a perdere in Cool/Heat
FE16 FE26 Differenziale cut-off ventilatore scambiatore a perdere in Cool/Heat

Il ventilatore è spento In OFF locale o remoto


Nel caso l’uscita sia configurata come proporzionale hanno significato i parametri di
SPUNTO, SFASAMENTO, DURATA IMPULSO.

Spunto Ad ogni partenza del ventilatore scambiatore a perdere la ventola dello scambiatore viene alimentata alla massima
tensione, quindi la ventola alla massima velocità, per un tempo pari al FE02 conteggiato in secondi, scaduto tale tempo la
ventola prosegue alla velocità impostata dal regolatore.

Sfasamento Definisce un ritardo mediante il quale è possibile compensare le diverse caratteristiche elettriche dei motori di
trascinamento delle ventole: Vedi parametri di configurazione CF capitolo Configurazione Ingressi-Uscite

Durata impulso Definisce la durata, in millisecondi, dell’impulso di pilotaggio dell’uscita TC / oppure AO1, AO2 Vedi parametri di
configurazione CF capitolo Configurazione Ingressi-Uscite

E’ possibile configurare il ventilatore in modo tale da renderne l’attivazione dipendente oppure indipendente allo stato del
compressore; è infatti possibile decidere se il ventilatore può essere acceso oppure no a compressore spento. (par FE03)
Il cut-off può essere by-passato per un tempo configurabile da parametro FE04;
durante questo periodo, se il regolatore richiede il cut-off, il ventilatore va alla minima velocità

Funzionamento in modalità estiva* Funzionamento in modalità invernale*


(vedi schema A - C) (vedi schema B - D)

La regolazione del ventilatore avviene sull’ingresso selezionato da:


FE10 FE20
vedi tabella 2b vedi tabella 2b
• 1 = Ingresso alta pressione
• 2 = Ingresso bassa pressione
• 3 = Ingresso pressione scambiatore a perdere
• 4 = Ingresso pressione scambiatore primario

In modalità cooling, se il ventilatore è attivo su chiamata del In modalità heating, se il ventilatore è attivo su
compressore (parametro FE03= 0), il consenso di accensione del chiamata del compressore (parametro FE03= 0), il
compressore viene dato solo dopo che il ventilatore ha funzionato consenso di accensione del compressore viene dato
per il tempo minimo dato dal parametro FE05; solo dopo che il ventilatore ha funzionato per il tempo
vedi tabella 2a minimo dato dal parametro FE06;
vedi tabella 2a
La preventilazione viene effettuata per evitare che il compressore sia attivato con temperature di condensazione troppo
elevate.

*COOL *HEAT

Energy ST500
58/178
COOL HEAT
vedi tabella 2b par FE07…FE16 vedi tabella 2b par FE17…FE26

schema A schema B

schemi relativi alla velocità del ventilatore in funzione della sonda di regolazione

Speed (%) Speed (%)


FE14 FE24

FE09 FE19

FE08 FE18

FE11 FE21

FE07 FE17

OFF OFF
FE15 FE25
Temp/High Press./ Press. Temp/Low Press/Press.
FE16 FE13 FE23 FE26
FE12 FE22

schema C schema D

Schemi relativi alla velocità del ventilatore in funzione della sonda di regolazione selezionata tra Alta Pressione (schema C) / Bassa
pressione (schema D) o Pressione scambiatore a perdere

Speed (%) Speed (%)


FE14 FE24

FE09 FE19

FE08 FE18

FE11 FE21

FE07 FE17

OFF OFF
FE15 FE25
Low Press/Press. High Press/Press
FE13 FE16 FE26 FE23

FE12 FE22
IMG INFO

Temp: temperatura scambiatore a perdere Temp: temperatura scambiatore a perdere


Low Press. :Bassa pressione High Press. : Alta pressione
Press.: pressione scambiatore a perdere Press.: pressione scambiatore a perdere

Controllo ventilazione in sbrinamento

Durante lo sbrinamento Il ventilatore scambiatore a perdere può essere abilitato, ovvero la funzione è attiva se: abilitata
tramite parametro (FE27 - Abilitazione ventilatore scambiatore a perdere in sbrinamento = 1). Vedi tabella 2a.

L’attivazione delle ventole durante lo sbrinamento è utile perché la pressione dello scambiatore a perdere può raggiungere
livelli di allarme senza che lo scambiatore si sia completamente liberato dal ghiaccio.
Per evitare che durante questa situazione venga generato l’allarme di alta pressione, se la pressione/temperatura letta dalla
sonda è superiore a FE28 - Set point accensione ventilatore scambiatore a perdere in sbrinamento vengono attivate
le ventole alle velocità minima.
La sonda per il controllo del ventilatore in sbrinamento è selezionabile con il parametro FE30 - Selezione sonda per
regolazione ventilatore scambiatore a perdere in sbrinamento.

valore
Par. Descrizione
0 1
0= ventilatore (relè) 1= ventilatore (relè) acceso alla
spento durante la fase velocità minima in funzione
Abilitazione accensione ventilatore di sbrinamento. • della sonda configurata per il
FE27 scambiatore a perdere in sbrinamento Al termine dello controllo del ventilatore in
sbrinamento il sbrinamento (vedi FE30)
ventilatore si accende • del Set di attivazione (FE28)
• dell’isteresi acensione (FE29)

valore
Par. Descrizione

Energy ST500
59/178
0 1 2 3
sonda sonda
Selezione sonda per regolazione ventilatore temperatura sonda alta pressione
FE30 sonda assente
scambiatore a perdere in sbrinamento scambiatore pressione scambiatore
a perdere, a perdere

Speed Fan

FE29

ON (min)

OFF

FE29 Temp/Press AIn

FE28 Set point accensione ventilatore scambiatore a perdere in sbrinamento


FE29 Isteresi accensione ventilatore scambiatore a perdere in sbrinamento

Energy ST500
60/178
11 POMPA CIRCUITO A PERDERE (CARTELLA PAR/PE)

I parametri relativi alla Pompa sono visibili ed impostabili nella cartella PE (vedi capitolo Interfaccia utente e capitolo
Parametri).

La pompa è attiva se:


• abilitata tramite parametro (PE00 - Abilitazione pompa acqua circuito primario = 1). Vedi tabella 6.

valore
Par. Descrizione

0 1

PE00 Abilitazione pompa acqua circuito a perdere 0= pompa disabilitata 1= Pompa abilitata

Energy ST500
61/178
12 RESISTENZE ELETTRICHE SCAMBIATORE PRIMARIO (CARTELLA PAR/HI)

I parametri relativi alle resistenze scambiatore primario sono visibili ed impostabili nella cartellaHI: Parametri resistenze
elettriche scambiatore primario (vedi capitolo Interfaccia utente e capitolo Parametri).

Le resistenze antigelo/integrazione vanno collegate ad un’uscita relè(°) DO1..D04, D06 (vedi).


• Sono attive solo se il relativo parametro di abilitazione HI00, HI02=1 (vedi tabella)
• In modalità Std-by le resistenze antigelo possono essere abilitate configurando HI01=1 (vedi tabella)
• In modalità sbrinamento le resistenze antigelo possono essere abilitate configurando HI03=1 (vedi tabella)

(°)Nel caso di configurazione macchina con due resistenze elettriche scambiatore primario è necessario configurare due
uscite:
• un’uscita come resistenze 1 scambiatore primario
• un’uscita come resistenze 2 scambiatore primario
L’abilitazione di due resistenze elettriche scambiatore primario è definita dal paramtro HI04

valore
resistenze Par. Descrizione
0 1
Abilitazione resistenze scambiatore primario per antigelo Resistenze abilitate
Antigelo (°) HI00 Resistenze disabilitate
(°)
Antigelo
Abilitazione regolatore resistenze scambiatore primario in
(modalità HI01 Resistenze disabilitate Resistenze abilitate
Stand-by per antigelo
Standby)
Abilitazione resistenze scambiatore primario per
integrazione HI02 integrazione Resistenze disabilitate Resistenze abilitate

Resistenze abilitate su
Abilitazione forzatura accensione resistenze in richiesta del Resistenze SEMPRE
Vedi capitolo HI03
sbrinamento termoregolatore abilitate durante lo
Sbrinamento
(antigelo o sbrinamento
integrazione)
Temperatura
Temperatura
acqua o aria
Selezione sonda per regolazione resistenze acqua o aria
Antigelo HI05 in uscita
scambiatore primario per antigelo in ingresso
scambiatore
scambiatore primario
primario
Set point regolatore resistenze Range definito dai parametri HI07..HI08
Antigelo HI06
scambiatore primario per antigelo Isteresi definita dal parametro HI09

valore
resistenze Par. Descrizione
1 2
Integrazione /
antigelo
HI04 Numero resistenze scambiatore primario 1 resistenza abilitata 2 resistenze abilitate
(solo
resistenze 1) (°°)

NOTA BENE
(°) porre H00=1 anche nel caso in cui le resistenze debbano essere utilizzate in integrazione
(°°) IN ANTIGELO nel caso di configurazione macchina con due resistenze elettriche scambiatore primario le sole resistenze
ad essere attivate sono le resistenze 1.

Energy ST500
62/178
12.1 Resistenze scambiatore primario in antigelo
Le resistenze antigelo scambiatore primario sono utilizzate nelle macchine con scambiatore primario ad acqua
Lo resistenze antigelo sono abilitate se:
• abilitate tramite parametro (HI00 - Abilitazione resistenze scambiatore primario per antigelo = 1)
(°°) IN ANTIGELO nel caso di configurazione macchina con due resistenze elettriche scambiatore primario le sole resistenze
ad essere attivate sono le resistenze 1.
IMG INFO

• La sonda di regolazione è selezionabile da parametro HI05


• Il set-point antigelo è impostabile tramite il parametro HI06

regolazione in La regolazione avviene come da figura;


antigelo Heaters

HI06

ON

OFF

HI09 Temp AIn

IMG INFO

Temperatura sonda AIn


Temp AIn
Vedi HI05
Stato resistenze
Heaters
(°°) solo resistenze 1

Energy ST500
63/178
12.2 Resistenze scambiatore primario in Integrazione
Lo resistenze in integrazione sono abilitate se:
• abilitate tramite parametro (HI02 - Abilitazione resistenze scambiatore primario per integrazione = 1) (°)
• modalità heating
• pompe di calore ad inversione di gas

Nota: per pompe di calore ad inversione d’acqua vedere resistenze elettriche circuito a perdere
IMG INFO
(°) porre H00=1 anche nel caso in cui le resistenze debbano essere utilizzate in integrazione
(°°) Nel caso di configurazione macchina con due resistenze elettriche scambiatore primario configurare opportunamente
il parametro HI04

La regolazione avviene sul set-point ottenuto sommando o sottraendo un differenziale al set-point Heat in funzione della
temperatura esterna.
Il parametro HII4 Abilitazione differenziale dinamico digitale resistenze scambiatore primario in integrazione
definisce se è proporzionale alla temperatura esterna oppure un valore fisso (in funzione della temperatura esterna)

Di seguito i grafici relativi al differenziale proporzionale Schema A (HI14=0) oppure fisso Schema B (HI14=1).

Schema A
Differenziale proporzionale alla variazione della temperatura esterna (H14=0)

Offset
HI10

HI11

0
Ext Temp
HI12 < 0 HI12 > 0
<IMG INFO>

Energy ST500
64/178
Schema B
Differenziale fisso (HI14=1)

Differenziale fisso Differenziale fisso


in funzione della temperatura esterna in funzione della temperatura esterna
Banda > 0 Banda < 0
Offset
Offset

HI10
HI10
HI11
HI11

0
0
Temp Ext Air
Temp Ext Air
IMG INFO
HI12>0
HI12<0
IMG INFO

HI12>0 HI12<0

HEAT
HI10 Set point differenziale dinamico resistenze scambiatore primario in integrazione
Massimo differenziale dinamico resistenze scambiatore primario in integrazione
HI11
Se HI11=0 la regolazione avviene sul set-point Heat in funzione della temperatura esterna.
HI12 Banda proporzionale differenziale dinamico resistenze scambiatore primario in integrazione

Temp Ext Air Temperatura aria esterna


Offset differenziale

Regolazione in integrazione
La regolazione in integrazione avviene come da figura:

1 resistenza 2 resistenze
(HI04=1) (HI04=2)
(°°)

Heaters Electrical
Heaters

Set Point heating - di fferential on Ext. Temp.

Electrical
Heaters 2
ON ON

SET POINT HEAT (tr05) - differential on Ext. temp

Electrical
Heaters 1
ON

OFF

HI13 HI13 regulation probe


OFF
HI15

HI13 Temp. regulation probe IMG INFO

<IMG INFO>

HEAT
HI06 Set point regolatore resistenze scambiatore primario per antigelo
HI13 Isteresi regolatore resistenze scambiatore primario per antigelo
Differenziale set point accensione seconda resistenza scambiatore primario in integrazione
HI15
NOTA: HI15 deve essere maggiore di HI13

Temperatura sonda di regolazione


Temp regulation probe Vedi parametro
tr03-Selezione sonda termoregolazione in HEAT
Vedi parametro
Set point heating
tr05-Set point termoregolazione in HEAT
Differential on Ext. temp Vedi par H14 e schemi A/B
Stato resistenze
Heaters
(°°) resistenze 1

Energy ST500
65/178
13 RESISTENZE ELETTRICHE SCAMBIATORE A PERDERE (CARTELLA PAR/HE)

I parametri relativi alle resistenze circuito a perdere sono visibili ed impostabili nelle cartelle HE: Parametri resistenze
elettriche circuito a perdere (vedi capitolo Interfaccia utente e capitolo Parametri).

Le resistenze sono utilizzate per funzione antigelo


Sono attive solo se il relativo parametro di abilitazione HE00=1 (vedi tabella)
In modalità Std-by le resistenze possono essere abilitate configurando HE01 (vedi tabella)
La sonda di regolazione è selezionabile da parametro HE02
Il set-point è impostabile tramite il parametro HE03

valore
resistenze Par. Descrizione
0 1
Abilitazione resistenze scambiatore a perdere per
Scambiatore a
HE00 antigelo Resistenze disabilitate Resistenze abilitate
perdere
Scambiatore a Abilitazione regolatore resistenze scambiatore a perdere
perdere in Stand-by per antigelo
HE01 Resistenze disabilitate Resistenze abilitate
(modalità
Standby)
Temperatura acqua
Temperatura acqua in
Selezione sonda per regolazione resistenze scambiatore a in uscita
Scambiatore a ingresso scambiatore
HE02 perdere per antigelo scambiatore a
perdere a perdere
perdere

valore
resistenze Par. Descrizione
Set point accensione resistenze scambiatore a perdere
Scambiatore a Range definito dai parametri HE04..HE05
HE03 per antigelo
perdere Isteresi definita dal parametro HE06

Resistenze Scambiatore a perdere


La regolazione avviene come da figura:

Heaters

HE03

ON

OFF

HE06 Temp AIn

IMG INFO

HEAT
Set point accensione resistenze scambiatore a perdere per antigelo
HE03
Isteresi regolatore resistenze scambiatore a perdere per antigelo
HE06

Temperatura sonda AIn


Temp AIn
Vedi HE02
Heaters Stato resistenze

Energy ST500
66/178
14 RESISTENZE ELETTRICHE AUSILIARIE (CARTELLA PAR/HA)

I parametri relativi alle resistenze ausiliarie sono visibili ed impostabili nella cartella HA: Parametri resistenze elettriche
ausiliarie(vedi capitolo Interfaccia utente e capitolo Parametri).

Sono attive solo se il relativo parametro di abilitazione HA00=1 (vedi tabella)


In modalità Std-by le resistenze possono essere abilitate configurando HA01 (vedi tabella)
La sonda di regolazione avvien sulla tempertaura esterna
Il set-point è impostabile tramite il parametro HA01

valore
Par. Descrizione
0 1
HA00 Abilitazione resistenze ausiliarie Resistenze disabilitate Resistenze abilitate
HA01 Abilitazione regolatore resistenze ausiliarie Resistenze disabilitate Resistenze abilitate

HA02 Isteresi regolatore resistenze ausiliarie

Resistenze ausiliarie
La regolazione avviene come da figura:

Heaters

HA01

ON

OFF

HA02 Ext. Temp

HE01 Set point accensione resistenze ausiliarie

Isteresi regolatore resistenze ausiliarie


HE02

Ext. temp Temperatura esterna


Heaters Stato resistenze

Energy ST500
67/178
15 BOILER (CARTELLA PAR/BR)
I parametri relativi al Boiler sono visibili ed impostabili nella cartella br (vedi capitolo Interfaccia utente e capitolo
Parametri).
Il Boiler è attivo solo in modalità HEAT.
Il Boiler è abilitato tramite parametro (br00 - Abilitazione boiler = 1)

Vi sono 2 possibili modalità di funzionamento selezionabili con il parametro br01- Abilitazione solo boiler in
riscaldamento: in integrazione o riscaldamento.

valore
boiler Par. Descrizione
riscaldamento integrazione 0 1
Abilitazione boiler
br00 Boiler disabilitato Boiler abilitato
Boiler in
Abilitazione solo boiler in riscaldamento Boiler in
br01 integrazione
riscaldamento
(porre tr01=1)
Abilitazione differenziale dinamico
Proporzionale Fisso
X br02 digitale boiler
Schema B Schema C
Set point del differenziale dinamico del
X br03
boiler
Banda proporzionale differenziale
X br04
dinamico boiler
Schema B-C
Massimo differenziale dinamico boiler
X br05
Isteresi regolatore boiler
X X br06

15.1 Boiler in Riscaldamento


• Il dispositivo può essere configurato per la gestione di un boiler con funzionamento in riscaldamento;
• In questa configurazione il dispositivo deve essere configurato con pompa di calore assente (tr01=0)
• La regolazione avviene sulla sonda di regolazione e sul set-point Heat (eventualmente starato)

Boiler riscaldamento br01=1


Boiler

Set Point Heat

ON

OFF

br06 Temp AIn

tr01=0 pompa di calore assente


Se br02=0 vedi schema B / Se br02=1 vedi schema C

Il boiler è spento se:


• è in cooling
• è in OFF locale o remoto
• sono presenti allarmi di blocco boiler (vedi tabella allarmi)

Impostando il parametro differenziale massimo set-point boiler a 0 il set-point coincide con il set-point REALE caldo.

Energy ST500
68/178
Schema B - Differenziale proporzionale alla variazione della temperatura esterna (br02=0)

Offset
br03

br05

0
Ext Temp
br04 < 0 br04 > 0

Schema C - (Staratura) differenziale fissa (br02=1)

Differenziale fisso Differenziale fisso


Banda > 0 Banda < 0

Offset
Offset

br03
br03
br05
br05

0
0
Temp Ext Air

br04>0 Temp Ext Air


br04<0

br04>0 br04<0

Temp Ext Air Temperatura aria esterna


Offset differenziale

Energy ST500
69/178
15.2 Boiler in Integrazione
• Il dispositivo può essere configurato per gestire un boiler con funzionamento in integrazione alla pompa di calore
• In questa configurazione il dispositivo deve essere configurato con pompa di calore presente (tr01=1)
• la regolazione avviene sulla sonda di regolazione e sul set-point calcolato come differenziale rispetto al set-point Heat
(°°)
(°°) Per la modalità in integrazione il set-point del boiler è impostabile come differenziale (fisso oppure variabile
proporzionalmente in funzione della temperatura esterna) rispetto al set-point REALE della modalità caldo; l’impostazione
avviene tramite il parametro br02 -Abilitazione differenziale dinamico digitale boiler

Boiler integrazione br01=0

Boiler

Set Point Heat - differential

ON

OFF

br06 Temp AIn

tr01=1 pompa di calore presente


Se br02=0 vedi schema B / Se br02=1 vedi schema C

NOTA:
In caso di blocco pompa di calore il differenziale rispetto al set-point Heat è forzato a zero.

Energy ST500
70/178
16 SBRINAMENTO (CARTELLA PAR/DF)
I parametri relativi allo Sbrinamento sono visibili ed impostabili nella cartella dF (vedi capitolo Interfaccia utente e capitolo
Parametri).

Lo sbrinamento è una funzione attiva solo in modalità HEAT.

Viene utilizzato per impedire la formazione di ghiaccio sulla superficie dello scambiatore esterno.
La formazione di ghiaccio sullo scambiatore esterno si presenta più frequentemente per aria esterna avente temperatura
bassa ed elevata umidità
Esso riduce notevolmente il rendimento termodinamico della macchina e comporta il rischio di danneggiamenti della
macchina stessa.

Lo sbrinamento è abilitato se:


• è abilitato tramite parametro (dF00 - Abilitazione funzione sbrinamento = 1)
• è presente la valvola di inversione

L’ingresso e l’uscita dallo sbrinamento è funzione dei valori delle sonde e dell’impostazione dei parametri di seguito
descritti;

valore
Par. Descrizione
0 1
Sbrinamento Sbrinamento
dF00 Abilitazione funzione sbrinamento
disabilitato abilitato

sbrinamento Par. Descrizione

Ingresso dF01 Set point abilitazione conteggio intervallo tra sbrinamenti


• Set point disattivazione sbrinamento
Uscita dF02

Ingresso dF03 Tempo cumulativo intervallo tra sbrinamenti

Ingresso dF04 Ritardo compressore-valvola-compressore inizio sbrinamento

Uscita dF05 Ritardo compressore-valvola-compressore fine sbrinamento

Uscita dF06 Tempo sgocciolamento

Uscita dF07 Tempo durata massima sbrinamento

Ingresso dF08 Abilitazione differenziale dinamico sbrinamento

Ingresso dF09 Massimo differenziale dinamico sbrinamento

Ingresso dF10 Set point differenziale dinamico sbrinamento

Ingresso dF11 Banda proporzionale differenziale dinamico sbrinamento


Selezione sonda per abilitazione conteggio intervallo tra sbrinamenti
Ingresso dF12
Selezione sonda per disattivazione sbrinamento
Uscita dF13
Set point per azzeramento tempo cumulativo intervallo tra sbrinamenti
Uscita dF14

Durante lo sbrinamento le resistenze dello scambiatore primario sono abilitate in funzione del parametro

valore
resistenze Par. Descrizione
0 1
Resistenze abilitate su
Vedi capitolo Abilitazione forzatura accensione resistenze in richiesta del Resistenze SEMPRE
HI02
Resistenze sbrinamento termoregolatore abilitate durante lo
Elettriche (antigelo o sbrinamento
integrazione)

Energy ST500
71/178
16.1 Ingresso in Sbrinamento
L’ingresso in sbrinamento può avvenire per temperatura/pressione con sonda selezionabile da parametro dF12 -“Selezione
sonda per abilitazione conteggio intervallo tra sbrinamenti”.

I valori di pressione (o temperatura) che corrispondono alle condizioni di inizio sbrinamento sono dati da:
• start sbrinamento: parametro dF01 Set point abilitazione conteggio intervallo tra sbrinamenti

• Se la temperatura/pressione della sonda configurata come ingresso in sbrinamento scende sotto il valore dF01
(Set point abilitazione conteggio intervallo tra sbrinamenti) e il compressore è ON*, parte il conteggio
definito da dF03 (Tempo cumulativo intervallo tra sbrinamenti);
NOTA: In caso di sonda in errore l’ingresso in sbrinamento avverrà a tempo definito da dF03
• Al raggiungimento della durata dF03, lo strumento inizia il processo di sbrinamento.
• A questo punto se dF04 - Ritardo compressore-valvola-compressore inizio sbrinamento= 0, allora il
compressore rimane acceso, altrimenti viene eseguita la regolazione descritta nel seguente schema:
*un compressore in macchine monocompressore, almeno un compressore per macchine bi-compressore

Schema Ingresso
in sbrinamento SD - Start Defrost

ON
COMPR
OFF

Time

ON
RV
OFF
dF04 dF04 Time

Questo ritardo evita eventuali ritorni di liquido nel compressore.


Nel caso di macchina configurata con 2 compressori, durante la fase di sbrinamento, i compressori (gradini) sono entrambi
accesi.
Ciò non si verifica se uno dei compressori è in allarme.
Durante questo ciclo vengono ignorati i tempi di sicurezza compressore.

16.1.1 Modalità di conteggio


• Il conteggio dell’intervallo di sbrinamento si interrompe quando la temperatura/ pressione sale al di sopra del
valore impostato dF02 - Set point abilitazione conteggio intervallo tra sbrinamenti) oppure allo spegnimento del
compressore (un compressore in macchine monocompressore, almeno l’ultimo compressore per macchine bi-
compressore
• Il conteggio viene azzerato dopo uno dei seguenti eventi:
o effettuazione del ciclo di sbrinamento,
o assenza di tensione,
o cambiamento di modo di funzionamento.
Il conteggio viene azzerato anche quando la temperatura/ pressione sale al di sopra del parametro dF14 - Set point per
azzeramento tempo cumulativo intervallo tra sbrinamenti

16.1.2 Compensazione temperatura inizio sbrinamento


In climi particolarmente secchi e freddi, la temperatura di start sbrinamento non coincide con la reale temperatura in cui
la batteria esterna ghiaccia. Il seguente regolatore permette di compensare linearmente la temperatura/pressione di start
sbrinamento aggiungendo valori negativi o positivi in funzione della temperatura esterna.

Il regolatore è attivo se:


• Il parametro di attivazione dF08 - Abilitazione differenziale dinamico sbrinamento = 1
• Una sonda (ingresso analogico) è configurata come sonda esterna

Energy ST500
72/178
Staratura setpoint inizio sbrinamento In funzione della Temperatura esterna

Nella figura sotto è illustrato l’andamento della staratura set-point start sbrinamento
in funzione della temperatura esterna
caso di Offset di compensazione positivo. caso di Offset di compensazione negativo.

Staratura setpoint
inizio sbrinamento
dF10 dF10
In funzione della
dF09 > 0
Temperatura Temp
esterna

dF09 < 0
dF11 < 0 dF11 > 0 Temp dF11 < 0 dF11 > 0

16.2 Uscita dallo sbrinamento


L’uscita dallo sbrinamento potrà avvenire per temperatura/pressione con
• sonda selezionabile da parametro dF13 - “Selezione sonda per disattivazione sbrinamento”
• e/o da Ingresso Digitale (in questo caso un ingresso digitale dovrà essere configurato come “Fine sbrinamento”
(valore ±22)
• e/o a tempo se la sonda configurata per l’uscita è in errore.

L’uscita dall’operazione di sbrinamento avviene se:


• la temperatura/pressione sale al di sopra del dF02 - Set point disattivazione sbrinamento
• la durata dello sbrinamento raggiunge dF07 - Tempo durata massima sbrinamento
• viene attivato l’ingresso digitale configurato come fine sbrinamento
al termine dello sbrinamento, se il dF05 - Ritardo compressore-valvola-compressore fine sbrinamento= 0, allora il
compressore rimane acceso, altrimenti viene eseguita la regolazione descritta nel seguente schema:

Schema Uscita
dallo sbrinamento ED - End of Defrost

ON
COMPR
OFF

Time

ON
RV
OFF
dF05 dF05 Time

• In uscita dallo sbrinamento vengono ignorati i tempi di sicurezza compressore ed il ventilatore dello scambiatore
a perdere è attivato alla massima potenza per il tempo impostato nel parametro dF06 - Tempo
sgocciolamento= 0.

16.2.1 Sbrinamento per fermata


Se è presente un allarme che spegne il compressore nelle macchine monocompressore oppure entrambi i compressori
nelle macchine bicompressore, lo sbrinamento proseguirà per fermata semplice).

Energy ST500
73/178
16.3 Sbrinamento manuale
EnergyST500 consente di forzare lo sbrinamento manualmente tramite la pressione prolungata del tasto [UP].
Lo sbrinamento manuale avverrà se:
• dF00 - Abilitazione funzione sbrinamento = 1
• UI10 -Abilitazione funzione Defrost da tasto
• se la temperatura/pressione dello scambiatore a perdere è inferiore al valore impostato nel parametro dF01
(Set point abilitazione conteggio intervallo tra sbrinamenti)

Inizia lo sbrinamento con la sequenza descritta nel paragrafo dedicato Ingresso in sbrinamento
• il led defrost è attivo lampeggiante.

L’uscita dallo sbrinamento avviene come descritto nel paragrafo dedicato Uscita dallo sbrinamento

16.4 Mancanza di tensione durante lo sbrinamento


In caso di mancanza di tensione se è in corso uno sbrinamento la procedura viene annullata. Vengono annullate e
reinizializzate tutte le temporizzazioni in corso.

Energy ST500
74/178
17 SETPOINT DINAMICO (CARTELLA PAR/DS)
I parametri relativi al Setpoint dinamico sono visibili ed impostabili nella cartella dS (vedi capitolo Interfaccia utente e
capitolo Parametri).
Il regolatore permette di modificare il set-point in modo automatico in base alle condizioni esterne.
Tale modifica è ottenuta sommando al setpoint un valore positivo o negativo (offset o differenziale) dipendente da:
• ingresso analogico impostato come ingresso per Setpoint dinamico
NOTA: vale solo per AI3 (CF14=9) e AI4 (CF15=9)
oppure
• temperatura esterna

Lo scopo di tale funzione è duplice: o risparmiare energia, o far funzionare la macchina con temperature esterne
particolarmente gravose.

Il setpoint dinamico è attivo se:


• Il parametro di attivazione dS00= 1
• la sonda AI3 (ingressi analogici) è configurata come ingresso per set-point dinamico (CF14=9) oppure
• la sonda AI4 (ingressi analogici) è configurata come come ingresso per set-point dinamico (CF14=9) oppure

17.1 Modifica (Staratura) del set-point in funzione dell’ingresso per set-point dinamico

17.1.1 Modifica (Staratura) del set-point in funzione dell’ingresso per set-point dinamico con
(offset) positivo.
La figura sotto rappresenta la staratura sia nella modalità freddo (cooling) sia nella modalità caldo (heating):
• parametri dedicati alla regolazione in cooling dS04
• parametri per la modalità heating dS05

Modifica in
funzione
dell’ingresso per Offset
set-point dinamico
con offset positivo
Max offset

dS04 (Cool)
dS05 (Heat)
AI3/AI4
valore inizio scala valore fondo scala
ingresso analogico ingresso analogico
Offset Positivo

17.1.2 Modifica (Staratura) del set-point in funzione dell’ingresso per set-point dinamico con
(offset) negativo.
Vedi sopra

Modifica in
funzione Offset Negativo
dell’ingresso per
set-point dinamico
con offset
negativo

Energy ST500
75/178
Offset
valore inizio scala valore fondp scala
ingresso analogico ingresso analogico
dS04 (Cool)
dS05 (Heat)
AI3/AI4

Max offset

Modalità Cool Modalità Heat


dS04
// Massimo differenziale dinamico termoregolatore in
Heat
dS05
Set point differenziale dinamico termoregolatore in //
Cool

17.2 Modifica (Staratura) del set-point per temperatura esterna


La staratura del set-point in funzione della temperatura esterna può avvenire in modo proporzionale oppure con staratura
fissa; l’impostazione avviene configurando opportunamente il parametro dS07 - Abilitazione differenziale dinamico
termoregolatore Permette l’abilitazione del differenziale dinamico digitale del termoregolatore
• 0 = Proporzionale
• 1 = Fisso

17.2.1 Modifica (Staratura) del set-point per temperatura esterna (dS07=0)

Staratura proporzionale del set-point con differenziale (offset) positivo.


La figura sotto rappresenta la staratura sia nella modalità freddo (cooling) sia nella modalità caldo (heating):
• parametri dedicati alla regolazione in cooling dS01, dS05
• parametri per la modalità heating dS02, dS06

Modifica in Offset Positivo


funzione della
temperatura
esterna con offset dS05 (cooling) or
positivo dS06 (heating)

ds01 < 0 ds01 > 0 (cooling) Ext Temp


ds02 < 0 ds02 > 0 (heating)

Staratura proporzionale del set-point con differenziale (offset) negativo.


Vedi sopra

Energy ST500
76/178
Modifica in Offset Negativo
funzione della
temperatura
esterna con offset dS05 (cooling) or
negativo
dS06 (heating)

Ext. Temp

ds01 < 0 ds01 > 0 (cooling)


ds02 < 0 ds02 > 0 (heating)
IMG INFO

Modalità Cool Modalità Heat


dS01
Banda proporzionale differenziale dinamico //
termoregolatore in Cool
dS02
// Banda proporzionale differenziale dinamico
termoregolatore in Heat
dS04
// Massimo differenziale dinamico termoregolatore in
Heat
dS05
Set point differenziale dinamico termoregolatore in //
Cool
Ext Temp: temperatura esterna Ext Temp: temperatura esterna

17.2.2 Modifica (Staratura) fissa del set-point (dS07=1)


Differenziale > 0 Differenziale < 0
Banda < 0 Banda < 0
Offset Offset

dS05 c( ooling) or dS01 c( ooling) or


dS06 (heating) dS02 (heating) <0

dS03 c( ooling) or Temp Ext Air


0
dS04 (heating)>0

dS03 c( ooling) or
0 dS04 (heating)<0

Temp Ext Air


dS01 c( ooling) or dS05 c( ooling) or
dS02 (heating)<0 dS06 (heating)

Differenziale > 0 Differenziale < 0


Banda > 0 Banda > 0
Offset Offset

dS05 c( ooling) or dS01 c( ooling) or


dS06 (heating) dS02 (heating) >0

dS03 c( ooling) or 0 Temp Ext Air


dS04 (heating)>0

dS03 c( ooling) or
dS04 (heating)<0
0

Temp Ext Air


dS05 c( ooling) or
dS01 c( ooling) or
dS06 (heating)
dS02 (heating)>0 <IMG INFO>

COOL HEAT
Banda proporzionale differenziale dinamico
dS01
termoregolatore in Cool
Banda proporzionale differenziale dinamico
dS02
termoregolatore in Heat

Energy ST500
77/178
Massimo differenziale dinamico
dS03
termoregolatore in Cool
dS04 Massimo differenziale dinamico termoregolatore in Heat
Set point differenziale dinamico
dS05
termoregolatore in Cool
dS06 Set point differenziale dinamico termoregolatore in Heat

Temp Ext Air Temperatura aria esterna


Offset differenziale

Energy ST500
78/178
18 ADAPTIVE (CARTELLA PAR/AD)
Tipicamente nei chiller sono presenti dei contenitori di accumulo dell’acqua.
Questi hanno lo scopo di fornire un’inerzia termica tale da limitare le accensioni e gli spegnimenti frequenti del
compressore durante i periodi in cui la richiesta termica degli ambienti da raffreddare è bassa (spegnimenti/accensioni
frequenti limitano il ciclo di vita dei compressori).
La presenza di accumulo dell’acqua aumenta la capacità termica e fornisce l’inerzia necessaria per allungare i tempi di
funzionamento. La presenza degli accumuli, tuttavia rappresenta un costo significativo e limita anche le dimensioni minime
della macchina.

I parametri relativi alla funzione Adaptive sono visibili ed impostabili nella cartella Ad (vedi capitolo Interfaccia utente e
capitolo Parametri).

18.1 Modi di funzionamento


La funzione Adaptive, modificando i setpoint e l’isteresi, simula elettronicamente l’inerzia di un accumulatore di acqua il cui
uso può venir quindi limitato.

Par. Descrizione
0 1 2
Abilitazione funzione
Accumulo
Ad00 macchina senza accumulo Accumulo abilitato //
disabilitato
Tipo compensazione
Ad01 accumulo Set point Isteresi Setpoint + isteresi

tempo minimo MT e tempo effettivo ET


Si ricorda che l’accensione/spegnimento di un compressore deve rispettare le regole di temporizzazione di sicurezza:

La funzione analizza il tempo di funzionamento effettivo del compressore (ET) confrontandolo con il tempo minimo di
funzionamento impostato (MT).

Tempo minimo Il tempo minimo (MT) è definito dal parametro Ad07 - Tempo riferimento accensione compressore per
MT compensazione accumulo

adaptive Par. Descrizione

Tempo riferimento accensione compressore per compensazione accumulo


Ad07

Tempo effettivo ET Il tempo effettivo (ET) di funzionamento viene registrato automaticamente dallo strumento

Tipo di impianto ET
2 compressori /
Conteggio
Compressore
[accensione primo compressore / prima parzializzazione, spegnimento ultima risorsa]
parzializzato
Compressore Conteggio
semplice [accensione compressore, spegnimento compressore]

18.2 Funzione adaptive con Modifica setpoint

caso ET<MT Se ET<MT:


allo spegnimento del compressore il set-point di funzionamento viene modificato di un valore pari all’ offset adaptive (AO)
secondo la seguente formula:

• AO=((MT – ET)* Ad02)/10 + Ad03

Funzione Adaptive MODALITA’ COOLING


Modifica setpoint • Caso ET<MT
Se il tempo effettivo di funzionamento (ET) è inferiore al tempo minimo (MT), ad ogni spegnimento del compressore,
in cooling
al set point viene sottratto l ’offset adaptive.

Ciclo 0:
• SetPoint al ciclo 0: SET(0) = SET (COOL)
• Isteresi al ciclo 0: ISTERESI (0) = ISTERESI (COOL)
• Compressore ON: SET (0)+ISTERESI (0) ---> SET (COOL) +ISTERESI (COOL)**
• Compressore OFF: SET (0)
Ciclo 1:
• SetPoint al ciclo 1: SET(1) = SET (0) – AO(1) = SET(COOL)-AO(1)
• Compressore ON: SET (0)+ISTERESI (0) ---> SET (COOL) +ISTERESI (COOL)**
• Compressore OFF: SET (0) – AO(1) = SET (COOL)** – AO(1)
Ciclo 2:
• SetPoint al ciclo 2: SET(2) = SET (1) – AO(2)
• Compressore ON: SET (0)+ISTERESI (0) ---> SET (COOL) +ISTERESI (COOL)**
• Compressore OFF: SET (0) – AO(2) = SET (COOL)** – AO(2)

Energy ST500
79/178
• Caso ET>MT
Ogni volta che il tempo effettivo di funzionamento (ET) è maggiore del tempo minimo (MT), allo scadere del
tempo minimo il set point viene incrementato di un valore pari a Ad04 fino a raggiungere il set iniziale.

Funzione Adaptive MODALITA’ HEATING


Modifica setpoint Caso analogo al caso heating. L’offset va SOMMATO al Setpoint:
• SET(0) = SET (HEAT)
in heating
• SET(1) = SET(HEAT)+AO(1)
• SET(2) = SET(HEAT)+AO(2)

Notare che in entrambe le modalità, la temperatura di accensione del compressore rimane costante ad ogni ciclo di
lavoro, anche qualora intervenga la funzione adaptive.
Questa produce nel tempo un allargamento della zona compresa tra le temperature di set point e di accensione,
riducendo il numero di accensioni/spegnimenti del compressore e limitando le sovrapposizioni con le temporizzazioni di
sicurezza.

Modalità cooling
Funzione adaptive con Modifica setpoint (Ad01=0) Modifica setpoint dopo calcolo AO1
Power

SET + Hyst. AO(1) AO(1)

SET Step 2

SET -A0(1)
SET -A0(2)
SET 1
Time
SET 2 SET POINT COOL (tr04)

Step 1
ON
Comp.

OFF
ET ET
Time
MT MT Temp AIn
tr10 tr10

tr12
IMG INFO

SET1 = SET(1), SET2=SET(2)

18.3 Funzione adaptive con Modifica isteresi


Funzione adaptive con Modifica isteresi (Ad01=1) Modifica isteresi dopo calcolo AO1

Power
SET + Hyst. +A02
SET + Hyst. +A01
SET + Hyst. AO(1) AO(1)

Step 2
SET

Time
SET POINT COOL (tr04)

Step 1
ON
Comp.

OFF
ET ET
Time
MT MT

tr10 tr10 Temp AIn

tr12
IMG INFO

Energy ST500
80/178
18.4 Funzione adaptive con Modifica setpoint e isteresi

Funzione adaptive con Modifica setpoint e isteresi (Ad01=2) Modifica setpoint e isteresi dopo calcolo AO1
Power

AO(1)/2 AO(1)/2 AO(1)/2 AO(1)/2

SET + Hyst. +A02


Step 2
SET + Hyst. +A01
SET + Hyst
SET POINT COOL (tr04)
SET
Step 1
SET -A01/2
SET -A02/2 Time

tr10 tr10 Temp AIn

tr12
ON IMG INFO

Comp.

OFF
ET ET
Time
MT MT

18.5 Regressione del Setpoint

caso ET≥MT Se ET ≥ MT:

Se il tempo di ciclo è sufficientemente lungo (e comunque superiore a MT), si ha la regressione del set point effettivo: per
ogni intervallo Ad06 (a partire dall’inizio del ciclo) il set point viene modificato per un valore Ad03.

• in raffrescamento, il set point (effettivo per il ciclo N) viene aumentato:


dopo Ad06: SET(N) + Ad03
dopo 2*Ad06: SET(N) + 2*Ad03
e così via fino al valore limite (setpoint / isteresi)

• in riscaldamento, il set point viene diminuito, come sopra, fino al valore limite (setpoint / isteresi)

Quindi per lunghi tempi di ciclo si ottiene il bilanciamento della funzione “adaptive”, divenendo tali tempi di ciclo
compatibili con le tempistiche del compressore.

Modalità cooling
Regressione setpoint

SET +Hyst.

SET
time

SET AO(n)
-
Ad03

ON
Comp.

OFF
time
MT MT

Par. Descrizione Par.


Vedi
Ad02 Costante compensazione accumulo formula calcolo offset modifica
setpoint
Vedi
formula calcolo offset modifica
Ad03 Differenziale compensazione accumulo setpoint
Vedi
regressione setpoint
Vedi
Ad04 Set point blocco compensazione accumulo in Cool
Protezione in modalità cooling
Vedi
Ad05 Set point blocco compensazione accumulo in Heat
Protezione in modalità heating

Energy ST500
81/178
Ad06 Tempo accensione compressore per regressione compensazione accumulo Vedi regressione setpoint

Ad07 Tempo riferimento accensione compressore per compensazione accumulo Vedi tempo minimo MT

18.6 Protezione
COOL
Se la temperatura in uscita < Ad04 durante il generico ciclo n, il controllore attua le seguenti azioni:
• Spegnimento del compressore (dei compressori)
• L’offset adaptive viene azzerato AO(n) = 0; il ciclo successivo riprende con setpoint e isteresi originali

Tale regolazione può essere considerata come pre-soglia dell’allarme anti-gelo (il ciclo termina senza generare allarmi),
qualora la funzione adaptive porti a un valore di set point effettivo molto basso.
Si consiglia di porre Ad04 > AL12 Set point regolatore allarme antigelo circuito primario

HEAT
Se la temperatura in uscita > Ad05 durante il generico ciclo n, il controllore attua le seguenti azioni:
• Spegnimento del compressore (dei compressori)
• L’offset adaptive viene azzerato AO(n) = 0; il ciclo successivo riprende con setpoint e isteresi originali
Tale regolazione può essere considerata come pre-soglia dell’allarme di alta pressione (il ciclo termina senza generare
allarmi), qualora la funzione adaptive porti a un valore di set point effettivo molto alto.

Per impostare Ad05 si consiglia di fare riferimento alle protezioni di alta pressione in uso (taratura pressostato, tipo di
refrigerante impiegato...).

Energy ST500
82/178
19 ANTIGELO CON POMPA DI CALORE (CARTELLA PAR/AF)
I parametri relativi all’Antigelo sono visibili ed impostabili nella cartella AF (vedi capitolo Interfaccia utente e capitolo
Parametri).
Funzione attiva in qualsiasi modo di funzionamento, cooling, heating e stand-by.
La funzione antigelo con pompa dell’acqua e pompa di calore è abilitata
• tramite parametro (AF00 - Abilitazione funzione pompa di calore in antigelo = 1)

Quando è attiva la funzione il led Heating è lampeggiante.


Questa funzione utilizza, per la funzione antigelo, sia la pompa dell'acqua che la pompa di calore.

valore
Par. Descrizione
0 1
AF00 Abilitazione funzione pompa di calore in antigelo Pompa di calore Pompa di calore
disabilitata abilitata

Attivazione pompa acqua/pompa di calore


La pompa acqua sarà attivata (°) se la temperatura misurata dalla sonda di termoregolazione in COOL < AF01 Set point
regolatore pompa acqua per funzione pompa di calore in antigelo
la pompa di calore sarà attivata con regolazione sulla sonda di termoregolazione in HEAT se la temperatura misurata dalla
sonda di termoregolazione in COOL < AF02 Set point regolatore pompa di calore in antigelo

Disattivazione pompa acqua/pompa di calore


La disattivazione della pompa dell’acqua e della pompa di calore avverrà solo quando la temperatura misurata dalla sonda
di termoregolazione in COOL supera AF03 -Set point blocco pompa di calore in antigelo

(°) pompa acqua / pompa di calore saranno attivate se erano spente; se erano già attive restano attive

Power

AF02 AF01 AF03

Heat Pump
ON

Water Pump
ON

regulation probe

Energy ST500
83/178
20 PARZIALIZZAZIONE FORZATA (CARTELLA PAR/PL)
I parametri relativi alla Parzializzazione Forzata sono visibili ed impostabili nella cartella PL (vedi capitolo Interfaccia
utente e capitolo Parametri).

20.1 Modi di funzionamento

La funzione di Parzializzazione Forzata consente di:


• proteggere la macchina da interventi di alta e bassa temperatura, se usato con la sonda di regolazione;
• proteggere la macchina da interventi di alta pressione, se usata con la sonda di alta pressione;
• proteggere la macchina da interventi di bassa pressione, se usata con la sonda di bassa pressione;
• evitare che la macchina funzioni con rendimenti bassi, se usata con la temperatura esterna.

Funzione attiva in qualsiasi modo di funzionamento, cooling, heating e stand-by.


La funzione Parzializzazione Forzata è abilitata tramite par. (PL00 - Abilitazione funzione Parzializzazione Forzata = 1)

Par. Descrizione valore


0 1 2 3
PL00 Parzializzazione Parzializzazione
Abilitazione funzione Parzializzazione Forzata // //
Forzata disabilitata Forzata abilitata
Temperatura
acqua/aria in
Temperatura
PL01 Selezione sonda per Parzializzazione Forzata uscita scambiatore alta pressione bassa pressione
esterna
primario

Vedi Descrizione
Par. modalità
schema
Descrizione parametro
COOL HEAT
SET POINT High Pressure
A PL02 alta pressione x x
SET POINT Low Pressure
B PL03 bassa pressione x x
Per
alta Parzializzazione
C PL04 temperatura Forzata SET POINT Low temp. H2O x x
acqua
Set bassa
D PL05 point temperatura SET POINT Low temp. H2O x x
acqua
Per
temperatura Parzializzazione
E PL06 SET POINT Ext. Temp COOL x //
esterna Forzata in
COOL
Per
temperatura
F PL07 Parzializzazione SET POINT Ext. Temp HEAT // x
esterna
Forzata in HEAT
Banda Parzializzazione
A…F PL08 // //
proporzionale Forzata

Parzializzazione Forzata – 2 compressori


Negli schemi A…F è rappresentata l’inibizione/abilitazione di due gradini (macchina bicompressore o compressore
parzializzato);
L’intervallo di pressione o temperatura tra inibizione/abilitazione di un gradino e l’altro è un valore funzione della banda
proporzionale e del numero di risorse presenti per circuito.
L’accensione/spegnimento dei gradini rispetta la logica di funzionamento impostata

Energy ST500
84/178
20.2 Parzializzazione Forzata – su sonda alta pressione (Cool e Heat)

Schema A
su sonda alta pressione (Cool e Heat)
PL02 SET POINT High Pressure

Power

SET POINT
High Pressure
Step 2

Step 1

AI HIGH PRESSURE

PL08
<IMG INFO>

20.3 Parzializzazione Forzata – su sonda bassa pressione (Cool e Heat)


Schema B
su sonda bassa pressione (Cool e Heat)
PL03 SET POINT Low Pressure

Power

Step 2

SET POINT
Low Pressure

Step 1

LOW PRESSURE

PL03

20.4 Parzializzazione Forzata – su sonda di regolazione (Cool e Heat)

Schema C Schema D
per alta temperatura su sonda di regolazione per bassa temperatura su sonda di regolazione
(Cool e Heat) (Cool e Heat)
PL04 SET POINT High temp. H2O PL05 SET POINT Low temp. H2O
Power

Power

SET POINT
High temp H2O Step 2

Step 2
SET POINT
Low temp. H2O

Step 1
Step 1

Temp. H2O (AIn)


AIn
PL03
PL08
IMG INFO

Energy ST500
85/178
20.5 Parzializzazione Forzata – per temperatura esterna (Cool e Heat)

Schema E Schema F
per alta temperatura esterna in modalità Cool per alta temperatura esterna in modalità Heat PL07
PL06 SET POINT Ext. Temp COOL SET POINT Ext. Temp HEAT

Power Power

SET POINT
Ext. Temp. COOL
Step 2 Step 2

SET POINT
Ext. Temp. HEAT

Step 1 Step 1

Ext. Temp Ext. Temp

PL08
<IMG INFO> PL03

Energy ST500
86/178
21 ALLARMI E DIAGNOSTICA (CARTELLA PAR/AL)
Allarmi “Energy ST500 ” è in grado di eseguire una completa diagnostica dell’impianto segnalando una serie di allarmi.

I parametri relativi alla modalità di attivazione e riarmo sono visibili ed impostabili nella cartella
AL (parametri AL00…AL47) (vedi capitolo Interfaccia utente e capitolo Parametri).

Per alcuni allarmi è prevista l’esclusione della segnalazione per una durata prefissata da parametro.
Per alcuni allarmi è previsto il conteggio degli interventi: se, nell’ultima ora, hanno superato una soglia determinata da
parametro, l’allarme passa da riarmo automatico a manuale.

Riarmo automatico
In presenza di allarmi a riarmo automatico il ritorno alla condizione di normale funzionamento si ha automaticamente al
cessare della causa d’allarme.

Riarmo manuale
Il riarmo manuale avviene premendo e rilasciando i tasti [UP + DOWN]
La condizione di normale funzionamento è ripristinabile
• solo con l’intervento sullo tastiera dello strumento e
• solo se la causa d’allarme è cessata.

Tacitazione allarmi
La tacitazione avviene premendo un tasto qualsiasi.
NOTA: la tacitazione non ha alcun effetto sull’allarme in corso eccezion fatta per il LED allarme che da fisso
diverrà lampeggiante.

L’attivazione di un allarme comporta due effetti:


• Blocco delle utenze interessate
• Segnalazione su display della tastiera alternata alla visualizzazione principale

Le successive due sezioni riassumono gli allarmi raggruppati per tipologia (digitale o analogico).
In grassetto codice allarme e parametri Allarme (cartella PAr/AL)
Allarmi digitali
21.1.1 Allarmi Digitali

Codice Nome allarme Evento Tempo Durata Durata Durata N° interventi


allarme attivazione Bypass attivazione attivazione disattivazione per tempo di
bypass per allarme per allarme per uscita campionamento
automatico manuale allarme
Er01 Allarme alta Nessuno non non presente non non presente AL03
pressione presente presente
Er05 Allarme bassa Accensione di AL02 non presente non non presente AL01
pressione un presente
compressore
del circuito o
inversione
valvola 4 vie
(NOTA 1)
Er20 Allarme Attivazione AL05 AL06 AL04 AL07 non presente
flussostato pompa circuito
circuito primario
primario
Er25 Allarme Attivazione AL37 AL38 AL36 AL39 non presente
flussostato pompa circuito
circuito a a perdere
perdere
Er10 Termica Accensione del AL09 non presente non non presente AL08
compressore 1 compressore presente
Er11 Termica Accensione del AL09 non presente non non presente AL08
compressore 2 compressore presente
Er41 Termica Nessuno Non Non non Non presente AL10
ventole presente presente presente
scambiatore a
perdere
Er40 Termica Nessuno Non Non non Non presente AL35
ventole presente presente presente
scambiatore
primario
Er15 Pressostato olio Accensione AL48 Non non Non presente AL42
compressore 1 compressore 1 presente presente
Er16 Pressostato olio Accensione AL48 Non non Non presente AL42
compressore 2 compressore 2 presente presente
Er21 Termica pompa Nessuno Non Non non Non presente AL40
circuito presente presente presente
primario
Er26 Termica pompa Nessuno Non Non non Non presente AL41
circuito a presente presente presente
perdere
Er50 Termica Nessuno Non Non non Non presente non presente
resistenze presente presente presente
elettriche
scambiatore
primario
Er51 Termica Nessuno Non Non non Non presente non presente
resistenze presente presente presente
elettriche 2
scambiatore
primario
Er52 Termica Nessuno Non Non non Non presente non presente
resistenze presente presente presente
elettriche
scambiatore a
perdere
Er56 Termica Nessuno Non Non non Non presente non presente
resistenze presente presente presente
ausiliarie

(NOTA 1) Il bypass viene attivato dall’inversione della valvola a 4 vie solo se almeno un compressore è acceso
L’allarme di bassa pressione in sbrinamento non è attivo se Pa AL20 = 0.
Allarmi analogici
21.1.2 Allarmi Analogici

NOTE

(NOTA 1) Se N° interventi ora = 0, al verificarsi del primo evento vi è un allarme a riarmo manuale.
(NOTA 2) Il bypass dell’allarme è attivo solo in modalità heating.

Durata per
Evento attivazione allarme N° interventi
Codice allarme Nome allarme Tempo Bypass SET attivazione Isteresi Sonda di regolazione
bypass automatico ora
(NOTA 1)
Alta pressione
Er03 Nessuno Nessuno AL25 AL27 Non presente AL43 Sonda alta pressione
(analogica)
Accensione di un
Bassa pressione
Er07 compressore o AL28 AL24 AL26 Non presente AL29 Sonda bassa pressione
(analogica)
inversione valvola 4 vie
On/Off (locale o
Temperatura acqua/aria in
Antigelo circuito remoto), ingresso in
Er30 AL15 AL12 AL13 Non presente AL11 uscita dallo scambiatore
primario modo heat
primario
(NOTA 2)
On/Off (locale o
Temperatura acqua in
Antigelo circuito a remoto), ingresso in
Er31 AL47 AL45 AL46 Non presente AL44 uscita dallo scambiatore a
perdere modo heat
perdere
(NOTA 2)
Temperatura acqua/aria in
Riarmo
Er35 Alta temperatura Nessuno Nessuno AL21 AL22 AL23 uscita dallo scambiatore
automatico
primario

21.1.3 Tabella Allarmi

La segnalazione è composta di un codice del tipo “Ernn” (nn indica un numero a 2 cifre che identifica il tipo di allarme, es: Er00, Er25, Er39….).
In caso di più allarmi contemporanei verrà visualizzato solo quello con indice più basso; (es allami simultanei Er00 ed Er01). A display si visualizza solo Er00 alternato alla visualizzazione principale
Se la grandezza della visualizzazione fondamentale è in errore, in caso di allarme verrà visualizzato il codice d’allarme alternato a “----“.

La seguente tabella riassume tutti gli allarmi possibili, i loro codici e il blocco delle utenze relative:

Energy ST500
89/178
Tabella Allarmi Legenda

colonna
Codice NOTA: i codici sono indicati in ordine crescemte (Er00, Er01)
allarme ma ci possono essere dei “salti” (Er02 non esiste)
Nome
allarme
note CMP 1/2 Compressore 1/gradino di potenza 2
PUMP 1/2 Pompa1/2
allarme D digitale
A analogico
Vedi tabella allarmi digitali
Riarmo AUTO automatico
OFF COMP1 OFF compressore 1
OFF COMP2 OFF compressore 2
OFF (1) Se utilizzata per termoregolazione
UTENZE
OFF (2) Se utilizzata per termoregolazione e/o antigelo
OFF RES1 OFF resistenze 1
OFF RES2 OFF resistenze 2

Tabella Allarmi

Tabella Allarmi

A
POMPA CIRCUITO A
CIRCUITO
Digitale/Analogico

Tipologia allarme
Codice Allarme

SCAMBIATORE

SCAMBIATORE

SCAMBIATORE
COMPRESSORI
Nome Allarme

VENTILATORE

VENTILATORE

RESISTENZE

RESISTENZE

RESISTENZE
AUSILIARIE
RICIRCOLO

PRIMARIO

PRIMARIO
PERDERE

PERDERE

PERDERE
POMPA

BOILER
Note

Er00 Allarme generale D AUTO OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF
Er01 Alta pressione (digitale) D Eventi OFF
Er03 Alta pressione (analogica) A Eventi OFF
Er05 Bassa pressione (digitale) D Eventi OFF OFF OFF
Er07 Bassa pressione (analogica) A Eventi OFF OFF OFF
Er09 Macchina scarica A Eventi OFF OFF OFF
Er10 Protezione termica compressore 1 CMP 1 D Eventi OFF COMP1
Er11 Protezione termica compressore 2 CMP 2 D Eventi OFF COMP2
Er15 Pressostato olio compressore 1 CMP 1 D Eventi OFF COMP1
Er16 Pressostato olio compressore 2 CMP 2 D Eventi OFF COMP2

Energy ST500
90/178
A

A
POMPA CIRCUITO A
CIRCUITO
Digitale/Analogico

Tipologia allarme
Codice Allarme

SCAMBIATORE

SCAMBIATORE

SCAMBIATORE
COMPRESSORI
Nome Allarme

VENTILATORE

VENTILATORE

RESISTENZE

RESISTENZE

RESISTENZE
AUSILIARIE
RICIRCOLO

PRIMARIO

PRIMARIO
PERDERE

PERDERE

PERDERE
POMPA

BOILER
Note
OFF se
allarme
Er20 Flussostato circuito primario D Tempo OFF OFF OFF OFF
a riarmo
manuale
Er21 Termica pompa circuito primario Pompa 1 D Eventi OFF OFF OFF OFF OFF
OFF se
allarme a
Er25 Flussostato circuito a perdere D Tempo OFF OFF
riarmo
manuale
Er26 Termica pompa circuito a perdere D Eventi OFF OFF OFF
Er30 Antigelo circuito primario A AUTO OFF OFF
Er31 Antigelo circuito a perdere A AUTO OFF OFF
Er35 Alta temperatura A AUTO OFF
Protezione termica ventole scambiatore
Er40 D Eventi OFF OFF OFF
primario
Protezione termica ventole scambiatore a
Er41 D Eventi OFF OFF OFF
perdere
Er45 Errore orologio guasto AUTO
Er46 Errore orologio da regolare AUTO
Errore di comunicazione ST500 – tastiera
Er47 AUTO
remota
Termica resistenze elettriche 1 OFF RES.1
Er50 D AUTO OFF
scambiatore primario OFF RES.2
Termica resistenze elettriche 2 OFF RES.1
Er51 D AUTO
scambiatore primario OFF RES.2
Termica resistenze elettriche scambiatore
Er52 D AUTO OFF RES.1
a perdere
Er56 Termica resistenze ausiliarie D AUTO OFF
Sonda temperatura acqua o aria ingresso
Er60 AUTO Vedere tabella Errori sonda
scambiatore primario guasta
Sonda temperatura acqua o aria uscita
Er61 AUTO Vedere tabella Errori sonda
scambiatore primario guasta
Sonda temperatura scambiatore a perdere
Er62 AUTO Vedere tabella Errori sonda
guasta
Sonda temperatura acqua in ingresso
Er63 AUTO Vedere tabella Errori sonda
scambiatore a perdere guasta

Energy ST500
91/178
A

A
POMPA CIRCUITO A
CIRCUITO
Digitale/Analogico

Tipologia allarme
Codice Allarme

SCAMBIATORE

SCAMBIATORE

SCAMBIATORE
COMPRESSORI
Nome Allarme

VENTILATORE

VENTILATORE

RESISTENZE

RESISTENZE

RESISTENZE
AUSILIARIE
RICIRCOLO

PRIMARIO

PRIMARIO
PERDERE

PERDERE

PERDERE
POMPA

BOILER
Note
Sonda temperatura acqua in uscita
Er64 AUTO Vedere tabella Errori sonda
scambiatore a perdere guasta
Er68 Sonda temperatura esterna guasta AUTO
Er69 Trasduttore Alta pressione guasto AUTO Vedere tabella Errori sonda
Er70 Trasduttore Bassa pressione guasto AUTO
Er73 Ingresso per set point dinamico guasto AUTO
Er74 Trasduttore scambiatore primario guasto AUTO Vedere tabella Errori sonda
Er75 Trasduttore scambiatore a perdere guasto AUTO Vedere tabella Errori sonda
Er80 Errore di Configurazione AUTO Vedere tabella Errori sonda
Segnalazione superamento ore
Er81 CMP 1 Manuale
funzionamento compressore 1
Segnalazione superamento ore
Er82 CMP 2 Manuale
funzionamento compressore 2
Segnalazione superamento ore
Er85 PUMP 1 Manuale
funzionamento pompa 1
Segnalazione superamento ore
Er86 PUMP 2 Manuale
funzionamento pompa 2
Segnalazione superamento registrazioni
Er90 Manuale
per storico allarmi

Energy ST500
92/178
Energy ST500
93/178
Tabella errori sonda
Tabella errori sonda

Blocco
Sonda in errore Utilizzo NOTE
macchina
Termoreg. Cool SI

Termoreg. Heat (resistenze integrazione) SI

Termoreg. Differenziale Cool SI

Temperatura acqua o aria ingresso scamb. primario Termoreg. Differenziale Heat SI

Change over SI

Ventilatore ricircolo NO Il ventilatore funzionerà ON/OFF sul compressore

Allarme macchina scarica NO L'allarme viene disabilitato

Temperatura acqua o aria in uscita scamb. primario SI

Controllo condensazione NO Ventole ON/OFF al 100% su chiamata compressore

Temperatura scambiatore a perdere


Ingresso in sbrinamento NO Ingresso a tempo sullo stato del compressore

Uscita sbrinamento NO Uscita per time-out

Termoreg. Cool SI

Termoreg. Heat (resistenze/boiler integrazione) SI


Temperatura acqua in ingresso scambiatore a perdere
Termoreg. Differenziale Cool SI

Termoreg. Differenziale Heat SI

Temperatura acqua in uscita scambiatore a perdere SI

Temperatura esterna Termoreg. Differenziale Cool SI

Termoreg. Differenziale Heat SI

Change over NO Il cambio modo avviene da tasto

Energy ST500
94/178
Blocco
Sonda in errore Utilizzo NOTE
macchina

Antigelo con pompa H2O NO La pompa viene forzata on al 100%

Setpoint resistenze elettriche scambiatore prima NO Setpoint impostato da parametro

Setpoint boiler NO Setpoint impostato da parametro

Resistenze elettriche ausiliarie NO Le resistenze vengono forzate ON

Compensazione temperatura/pressione start sbrinamento Inizio sbrinamento su setpoint impostato


NO

Setpoint dinamico NO Setpoint impostato da parametro


Termoreg. Cool SI
Termoreg. Heat SI

Ingresso per Alta pressione Controllo condensazione NO Ventole ON/OFF al 100% su chiamata compressore

Ingresso in sbrinamento NO Ingresso a tempo sullo stato del compressore


Uscita sbrinamento NO Uscita per time-out
Termoreg. Cool SI
Termoreg. Heat SI

Ingresso per Bassa pressione Controllo condensazione NO Ventole ON/OFF al 100% su chiamata compressore

Ingresso in sbrinamento NO Ingresso a tempo sullo stato del compressore


Uscita sbrinamento NO Uscita per time-out
Ingresso per set point dinamico Setpoint dinamico NO Setpoint impostato da parametro

Controllo condensazione NO Ventole ON/OFF al 100% su chiamata compressore


Pressione scambiatore a perdere
Ingresso in sbrinamento NO Ingresso a tempo sullo stato del compressore
Uscita sbrinamento NO Uscita per time-out

Controllo condensazione NO Ventole ON/OFF al 100% su chiamata compressore


Pressione scambiatore primario
Ingresso in sbrinamento NO Ingresso a tempo sullo stato del compressore
Uscita sbrinamento NO Uscita per time-out

Energy ST500
95/178
Energy ST500
96/178
22 PARAMETRI (PAR)
L’impostazione dei parametri permette la piena configurabilità dell’ Energy ST500;

Essi sono modificabili tramite:


• Multi Function key
• tastiera dello strumento
• Personal computer

Nei seguenti paragrafi si analizzano nel dettaglio tutti i parametri divisi per categorie (cartelle).

Ogni cartella è identificata da una label di 2 cifre (esempio: CF, UI, ecc).

Label
Significato acronimo (label) Parametri Parametri di:
cartella
CF ConFiguration CF00… CF77 Configurazione
Ui User interface UI00…UI18 Interfaccia utente
tr thermoregulation tr00…tr20 Termoregolazione
St Stati (Modi di funzionamento) St00…St04 Stati funzionamento
CP ComPressori CP00..CP10 Compressore
Pompa PI Pump (Internal) PI00..PI24 Pompa acqua circuito primario
FI Fan (Internal) FI00..FI08 Ventole (Interne) di ricircolo
Ventilatore Ventole (esterne) scambiatore a
FE Fan (External) FE00..FE30
perdere
Pompa PE Pump (External) PE00 Pompa scambiatore a perdere
resistenze elettriche scambiatore
HI Electric Heaters (Internal) HI00..H15
primario
Resistenze
resistenze elettriche scambiatore a
elettriche HE Electric Heaters (External) HE00..HE06
perdere
HA Electric Heaters (Auxiliary) HA00..HA02 resistenze elettriche ausiliarie
br boiler br00…br06 Boiler (caldaia)
dF deFrost dF00…dF14 Sbrinamento
dS dynamic Setpoint dS00…dS07 Setpoint dinamico
Ad Adaptive Ad00..Ad07 Adaptive (funzione adattativa)
AF AntiFreeze AF00..AF03 Antigelo
PL Power Limitation PL00…PL08 Parzializzazione forzata
AL ALarm AL00..AL48 Allarmi

Visibilità e valori Parametri


Energy ST500 è una ‘famiglia’ di controllori.
Vi sono 6 modelli hardware (vedi Appendice, paragrafo Modelli) che si differenziano per gli Ingressi/Uscite.
I 6 modelli hardware sono raggruppati in 2 modelli Param manager (versione con TRIAC e versione con 5 relè). In base al
modello alcuni parametri (tipicamente) di configurazione potrebbero non essere visibili e/o significativi in quanto la
risorsa associata non è presente.
Si veda anche la seguente tabella:

TC1 DO6 AO2 AO3


Param
hardware
Manager
CF27-CF30
CF35-CF38-CF41-CF44
ST542/C Non
Non significativi
significativi
ST54* CF33-CF36-CF39-CF42 // CF27-CF30
ST543/C Non
CF35-CF38-CF41-CF44
modello

significativi
ST544/C CF27-CF30
CF35-CF38-CF41-CF44 CF27-CF30
ST551/C
Non significativi ativi
CF27-CF30
ST5* // CF50
ST552/C Non
CF35-CF38-CF41-CF44
significativi
ST553/C CF27-CF30

Ove non indicato si considera il parametro sempre visibile e modificabile a meno di impostazioni personalizzate
dall’utente tramite seriale

Nota Bene: oltre ai parametri è possibile gestire la visibilità delle cartelle (Vedi tabella cartelle Folder).
Se si modifica la visibilità della cartella tutti i parametri inclusi nella cartella erediteranno la nuova impostazione
22.1.1 Parametri di configurazione (CF) - ConFiguration

CF00 Tipo ingresso analogico AI1


Permette di impostare l’ingresso analogico AI1 – vedi tabella
0 Sonda non configurata
1 DI
2 NTC
CF01 Tipo ingresso analogico AI2
Permette di impostare l’ingresso analogico AI2 – Analogo a CF00
CF02 Tipo ingresso analogico AI3
Permette di impostare l’ingresso analogico AI3– vedi tabella
0 Sonda non configurata 3 4..20mA
1 DI 4 0-10V

2 NTC 5 0-5V
6 0-1V
CF03 Tipo ingresso analogico AI4
Permette di impostare l’ingresso analogico AI4 – Analogo a CF02
CF04 Valore fondo scala ingresso analogico AI3
Permette di configurare il valore fondo scala con ingresso analogico AI3
CF05 Valore inizio scala ingresso analogico AI3
Permette di configurare il valore di inizio scala con ingresso analogico AI3
CF06 Valore fondo scala ingresso analogico AI4
Permette di configurare il valore di fondo scala con ingresso analogico AI4
CF07 Valore inizio scala ingresso analogico AI4
Permette di configurare il valore di inizio scala con ingresso analogico AI4
CF08 Differenziale ingresso analogico AI1
Permette di configurare il differenziale in ingresso analogico AI1
CF09 Differenziale ingresso analogico AI2
Permette di configurare il differenziale in ingresso analogico AI2
CF10 Differenziale ingresso analogico AI3
Permette di configurare il differenziale in ingresso analogico AI3
CF11 Differenziale ingresso analogico AI4
Permette di configurare il differenziale in ingresso analogico AI4
CF12 Configurazione ingresso analogico AI1
Permette di configurare l’ingresso analogico AI1– vedi tabella
0 Nessuna impostazione
1 Temperatura acqua o aria ingresso scambiatore primario
2 Temperatura acqua o aria in uscita scambiatore primario
3 Temperatura scambiatore a perdere
4 Temperatura acqua in ingresso scambiatore a perdere
5 Temperatura acqua in uscita scambiatore a perdere
6 Temperatura esterna
CF13 Configurazione ingresso analogico AI2
Permette di configurare l’ingresso analogico AI2 – Analogo a CF12
CF14 Configurazione ingresso analogico AI3
Permette di configurare l’ingresso analogico AI3 – vedi tabella
0 Nessuna impostazione
1 Temperatura acqua o aria ingresso scambiatore primario 7 Ingresso per Alta pressione
2 Temperatura acqua o aria in uscita scambiatore primario 8 Ingresso per Bassa pressione
3 Temperatura scambiatore a perdere 9 Ingresso per set point dinamico
4 Temperatura acqua in ingresso scambiatore a perdere 10 Pressione scambiatore a perdere
5 Temperatura acqua in uscita scambiatore a perdere 11 Pressione scambiatore primario
6 Temperatura esterna
CF15 Configurazione ingresso analogico AI4 – Analogo a CF14
CF16 Configurazione ingresso digitale DI1
Permette di configurare l’ingresso digitale DI1– vedi tabella
0 Ingresso disabilitato
±1 Pressostato Alta pressione ±17 Termica resistenza elettrica ausiliaria
±2 Pressostato Bassa pressione ±18 Ingresso digitale richiesta caldo primo gradino
±3 Termica ventole scambiatore a perdere ±19 Ingresso digitale richiesta caldo secondo gradino
±4 Termica ventole scambiatore primario ±20 Ingresso digitale richiesta freddo primo gradino
±5 Flussostato circuito primario ±21 Ingresso digitale richiesta freddo secondo gradino
±6 Flussostato circuito a perdere ±22 Fine sbrinamento
±7 Termica compressore 1 ±23 Termica resistenza elettrica 1 scambiatore primario
±8 Termica compressore 2 ±24 Termica resistenza elettrica 2 scambiatore primario
±9 Termica pompa circuito primario ±25 Termica resistenza elettrica scambiatore a perdere
±10 Termica pompa circuito a perdere ±26 Ingresso Economy
±11 Pressostato olio compressore 1 ±27 STD-BY remoto
±12 Pressostato olio compressore 2 ±28 Allarme generale
±13 ON/OFF remoto ±29 Blocco compressore 1
±14 Estate/Inverno remoto ±30 Blocco compressore 2
±15 Richiesta gradino potenza 1 ±31 Potenza limitata al 50%
±16 Richiesta gradino potenza 2 ±32 Blocco pompa di calore
CF17 Configurazione ingresso digitale DI2
Permette di configurare l’ingresso digitale DI2 – Analogo a CF16
CF18 Configurazione ingresso digitale DI3
Permette di configurare l’ingresso digitale DI3 – Analogo a CF16
CF19 Configurazione ingresso digitale DI4
Permette di configurare l’ingresso digitale DI4 – Analogo a CF16
CF20 Configurazione ingresso digitale DI5
Permette di configurare l’ingresso digitale DI5 – Analogo a CF16
CF23 Configurazione ingresso analogico AI1 se configurato come ingresso digitale
Permette di configurare l’ingresso analogico AI1 se configurato come ingresso digitale – Analogo a CF16
NOTA: Porre = 0 se AI1 NON è configurato come DI
CF24 Configurazione ingresso analogico AI2 se configurato come ingresso digitale
Permette di configurare l’ingresso analogico AI2 se configurato come ingresso digitale – Analogo a CF16
NOTA: Porre = 0 se AI2 NON è configurato come DI
CF25 Configurazione ingresso analogico AI3 se configurato come ingresso digitale
Permette di configurare l’ingresso analogico AI3 se configurato come ingresso digitale – Analogo a CF16
NOTA: Porre = 0 se AI3 NON è configurato come DI
CF26 Configurazione ingresso analogico AI4 se configurato come ingresso digitale
Permette di configurare l’ingresso analogico AI4 se configurato come ingresso digitale – Analogo a CF16
NOTA: Porre = 0 se AI4 NON è configurato come DI
CF27 Tipo uscita analogica AO3 - Visibile solo nei modelli ST544/C, ST553/C
• 0 = 0-10V
• 1 = 4-20mA
• 2 = 0-20mA
CF30 Configurazione uscita analogica AO3 - Visibile solo nei modelli ST544/C, ST553/C
Permette di configurare l’uscita analogica AO3 – vedi tabella
0 Uscita disabilitata
±1 Compressore 1 14 Ventilatore scambiatore a perdere proporzionale
±2 Gradino di potenza 2 15 Non ammesso
±3 Pompa acqua circuito primario 16 Pompa modulante circuito primario
±4 Pompa acqua circuito a perdere
±5 Valvola d'inversione
±6 Boiler
±7 Resistenza elettrica 1 scambiatore primario
±8 Resistenza elettrica 2 scambiatore primario
±9 Resistenza elettrica scambiatore a perdere
±10 Resistenza elettrica ausiliaria
±11 Ventilatore scambiatore a perdere
±12 Ventilatore ricircolo
±13 Allarme

Per visibilità parametri CF33 – CF44 Vedi tabella inizio capitolo


CF33 Abilitazione uscita analogica TC1
Consente di abilitare l’uscita analogica TC1
• 0 = Uscita configurata come digitale
• 1 = Uscita configurata come triac
CF34 Abilitazione uscita analogica AO1
Consente di abilitare l’uscita analogica AO1
• 0 = Uscita configurata come digitale – vedi CF51
• 1 = Uscita configurata come triac – vedi CF37 - CF40 - CF43
CF35 Abilitazione uscita analogica AO2
Consente di abilitare l’uscita analogica AO2
• 0 = Uscita configurata come digitale – vedi CF52
• 1 = Uscita configurata come triac – vedi CF38 - CF41 - CF44
CF36 Sfasamento uscita analogica TC1
Consente lo sfasamento dell’uscita analogica TC1
CF37 Sfasamento uscita analogica AO1
Consente lo sfasamento dell’uscita analogica AO1
CF38 Sfasamento uscita analogica AO2
Consente lo sfasamento dell’uscita analogica AO2
CF39 Durata impulso uscita analogica TC1
Consente di configurare l’impulso dell’uscita analogica
CF40 Durata impulso uscita analogica AO1
Consente di configurare l’impulso dell’uscita analogica AO1
CF41 Durata impulso uscita analogica AO2
Consente di configurare l’impulso dell’uscita analogica AO2
CF42 Configurazione uscita analogica TC1
Consente di configurare l’uscita analogica TC1
CF43 Configurazione uscita analogica AO1
Consente di configurare l’uscita analogica AO1 – vedi tabella
0 Uscita disabilitata
1 Compressore 1 9 Resistenza elettrica scambiatore a perdere
2 Gradino di potenza 2 10 Resistenza elettrica ausiliaria
3 Pompa acqua circuito primario 11 Ventilatore scambiatore a perdere
4 Pompa acqua circuito a perdere 12 Ventilatore ricircolo
5 Valvola d’inversione 13 Allarme
6 Boiler 14 Ventilatore scambiatore a perdere proporzionale
7 Resistenza elettrica 1 scambiatore primario 15 Non ammesso
8 Resistenza elettrica 2 scambiatore primario 16 Pompa modulante circuito
CF44 Configurazione uscita analogica AO2
Consente di configurare l’uscita analogica AO2 – Analogo a CF43
CF45 Configurazione uscita digitale DO1
Consente di configurare l’uscita digitale DO1 – vedi tabella
0 Uscita disabilitata
1 Compressore 1 8 Resistenza elettrica 2 scambiatore primario
2 Gradino di potenza 9 Resistenza elettrica scambiatore a perdere
3 Pompa acqua circuito primario 10 Resistenza elettrica ausiliaria
4 Pompa acqua circuito a perdere 11 Ventilatore scambiatore a perdere
5 Valvola d’inversione 12 Ventilatore ricircolo
6 Boiler 13 Allarme
7 Resistenza elettrica 1 scambiatore primario
CF46 Configurazione uscita digitale DO2
Consente di configurare l’uscita digitale DO2 – Analogo a CF43
CF47 Configurazione uscita digitale DO3
Consente di configurare l’uscita digitale DO3 – Analogo a CF43
CF48 Configurazione uscita digitale DO4
Consente di configurare l’uscita digitale DO4 – Analogo a CF43
CF49 Configurazione uscita digitale DO5 (Open Collector)
Consente di configurare l’uscita digitale DO5 – Analogo a CF43
CF50 Configurazione uscita digitale DO6 - Visibile solo nei modelli ST551/C, ST552/C, ST553/C
Consente di configurare l’uscita digitale DO6 – Analogo a CF43
CF51 Configurazione uscita digitale AO1 – Analogo a CF43
CF52 Configurazione uscita digitale AO2 – Analogo a CF43
CF54 Selezione protocollo della COM1 (TTL)
Consente di configurare la selezione protocollo del canale di comunicazione COM1 (TTL)
• 0 = Eliwell
• 1 = Modbus

Se CF54=0 è opportuno configurare i seguenti parametri CF55/CF56


CF55 Indirizzo controllore protocollo Eliwell
Consente di modificare l’indirizzo del controllore di protocollo Eliwell
CF56 Famiglia controllore protocollo Eliwell
Consente di modificare la famiglia del controllore di protocollo Eliwell
CF55= indice del dispositivo all'interno della famiglia (valori validi da 0 a 14)
CF56 = famiglia del dispositivo (valori validi da 0 a 14)
La coppia di valori CF55 e CF56 rappresenta l'indirizzo di rete del dispositivo e viene indicata nel seguente formato
"FF.DD" (dove FF=CF56 e DD=CF55).

Se CF54=1 è opportuno configurare i seguenti parametri CF63/CF64/CF65


CF63 Indirizzo controllore protocollo Modbus
Consente di modificare l’indirizzo del controllore di protocollo Modbus
Valori compresi tra 1 e 255. NOTA: 0 (zero) non è previsto
CF64 Baudrate protocollo Modbus
Consente di modificare il baudrate del protocollo Modbus
• 0=1200 baud
• 1=2400 baud
• 2=4800 baud
• 3=9600 baud
• 4=19200 baud
• 5=38400 baud (massima velocità impostabile utilizzando il software VarManager)
• 6=58600 baud
• 7=115200 baud
CF65 Parità protocollo Modbus
Parità Modbus
• 0= STX
• 1= EVEN
• 2= NONE
• 3= ODD

CF66 Codice cliente 1


CF67 Codice cliente 2
Parametri ad uso esclusivo del cliente/utente. L’utente può assegnarvi dei valori che – ad esempio – identificano il tipo e/o
modello del proprio impianto, configurazione ecc. Valori da 0 a 255
CF68 Revisione maschera firmware
Indica il numero di revisione della maschera firmware. Parametro a sola lettura.
CF72 Presenza RTC
Presenza real time clock (RTC)
• 0 = RTC assente
• 1 = RTC presente

CF73 Tipo ingresso analogico AI5


Permette di impostare l’ingresso analogico AI5
0 Sonda non configurata
1 Non usato
2 NTC

CF76 Differenziale ingresso analogico AI5


Permette di configurare il differenziale in ingresso analogico AI5
CF77 Configurazione ingresso analogico AI5
0 Nessuna impostazione
1 Temperatura acqua o aria ingresso scambiatore primario
2 Temperatura acqua o aria in uscita scambiatore primario
3 Temperatura scambiatore a perdere
4 Temperatura acqua in ingresso scambiatore a perdere
5 Temperatura acqua in uscita scambiatore a perdere
6 Temperatura esterna
22.1.2 Parametri di interfaccia utente (UI) – User Interface
Configurazione led utenze
UI00 Configurazione del led 1
UI01 Configurazione del led 2
UI02 Configurazione del led 3
UI03 Configurazione del led 4
UI04 Configurazione del led 5
UI05 Configurazione del led 6
UI06 Configurazione del led 7

Simbolo LED
su display
Icona default
LED parametro default default
su frontale

LED 1
UI00 1 Compressore 1
(primo da sinistra)
LED 2 UI01 2 Gradino di potenza 2
Resistenza elettrica 1 scambiatore
LED 3 UI02 7
primario
Resistenza elettrica 2 scambiatore
LED 4 UI03 8
primario
LED 5 UI04 6 Boiler
LED 6 UI05 11 Ventilatore scambiatore a perdere
LED 7 UI06 3 Pompa acqua circuito primario
Simbolo LED
LED parametro
su display
UI07=0 UI07=0 UI07=1 NON Abilitato
LED Economy
dS00=0 dS00=1 dS00=0 (LED spento)
Abilitato
UI07=1
LED Economy (set point
dS00=1
dinamico)

Permette di configurare il led 1…7


0 Uscita (LED) disabilitata/o 7 Resistenza elettrica 1 scambiatore primario
1 Compressore 1 8 Resistenza elettrica 2 scambiatore primario
2 Gradino di potenza 2 9 Resistenza elettrica scambiatore a perdere
3 Pompa acqua circuito primario 10 Resistenza elettrica ausiliaria
4 Pompa acqua circuito a perdere 11 Ventilatore scambiatore a perdere
5 Valvola d’inversione 12 Ventilatore ricircolo
6 Boiler 13 Allarme
UI07 Configurazione del led Economy
Permette di configurare il led Economy (se=1 il LED Economy appare a display acceso fisso)
• 0 = Led disabilitato
• 1 = Set-point dinamico

UI09 Selezione visualizzazione stato fondamentale


Permette di scegliere la visualizzazione dello stato fondamentale
0 Ingresso Analogico 1 4 Orologio
1 Ingresso Analogico 2 5 Set-point impostato
2 Ingresso Analogico 3 6 Set-point reale
3 Ingresso Analogico 4

UI10 Abilitazione funzione “manual defrost” da tasto


Permette l’abilitazione o disabilitazione dello sbrinamento manuale (tasto [UP]) (funzione sbrinamento manuale/manual
defrost) da tasto
• 0 = Tasto disabilitato alla funzione
• 1 = Tasto abilitato alla funzione
UI11 Abilitazione funzione mode da tasto
Permette l’abilitazione o la disabilitazione della scelta della modalità (tasto [esc]) (funzione mode) da tasto
• 0 = Tasto disabilitato alla funzione
• 1 = Tasto abilitato alla funzione
UI12 Abilitazione funzione disp da tasto
Permette l’abilitazione o la disabilitazione del tasto [set] (funzione disp) per la configurazione della visualizzazione
fondamentale
• 0 = Tasto disabilitato alla funzione
• 1 = Tasto abilitato alla funzione
UI13 Abilitazione funzione “ON/OFF” da tasto
Permette l’abilitazione o la disabilitazione del tasto [DOWN] (funzione ON/OFF) per l’accensione o lo spegnimento dello
strumento
• 0 = Tasto disabilitato alla funzione
• 1 = Tasto abilitato alla funzione

UI14 Abilitazione funzione “set” da tasto


Permette l’abilitazione o la disabilitazione del tasto ‘set’ per l’accesso al menù stati macchina e relative sottocartelle
• 0 = Tasto disabilitato alla funzione
• 1 = Tasto abilitato alla funzione

Tasto Icona default


parametro
[pressione prolungata] su frontale
UI10 [UP]
UI11 [esc] mode
UI12 [set] disp
UI13 [DOWN]
Tasto Icona default
parametro
(premi e rilascia) su frontale
Nessuna
UI14 set
(tasto set)

UI17 Valore password installatore


Valore password installatore
UI18 Valore password costruttore
Valore password costruttore

22.1.3 Parametri di termoregolazione (tr) – Thermoregulator

tr00 Tipo di termoregolatore


Consente di gestire il tipo di termoregolazione
• 0 = Proporzionale
• 1 = Differenziale
• 2 = Digitale
tr01 Abilitazione pompa di calore
Consente di abilitare o disabilitare la pompa di calore
• 0 = Pompa di calore assente
• 1 = Pompa di calore presente
tr02 Selezione sonda per termoregolazione in Cool
tr03 Selezione sonda per termoregolazione in Heat
Consente di selezionare la sonda per termoregolazione in modalità Cool/Heat
• 0 = Ingresso NTC per temperatura acqua o aria ingresso scambiatore primario
• 1 = Ingresso NTC per temperatura acqua in uscita scambiatore primario
• 2 = Ingresso NTC per temperatura acqua in ingresso scambiatore a perdere
• 3 = Ingresso NTC per temperatura acqua in uscita scambiatore a perdere
• 4 = Ingresso per Alta pressione
• 5 = Ingresso per Bassa pressione
tr04 Set point termoregolatore in Cool
tr05 Set point termoregolatore in Heat
Consente di modificare il set point termoregolatore in modalità Cool/Heat
tr06 Minimo set point termoregolatore in Cool
Consente di modificare il set point minimo termoregolatore in modalità Cool
tr07 Massimo set point termoregolatore in Cool
Consente di modificare il set point massimo termoregolatore in modalità Cool
tr08 Minimo set point termoregolatore in Heat
Consente di modificare il set point minimo termoregolatore in modalità Heat
tr09 Massimo set point termoregolatore in Heat
Consente di modificare il set point massimo termoregolatore in modalità Heat
tr10 Isteresi termoregolatore in Cool
tr11 Isteresi termoregolatore in Heat
Consente di modificare l’isteresi termoregolatore in modalità Cool/Heat
tr12 Differenziale inserimento gradini/compressori in Cool
tr13 Differenziale inserimento gradini/compressori in Heat
Consente di modificare il differenziale di inserimento gradini e compressori in modalità Cool/Heat
tr14 Selezione sonde per termoregolazione differenziale in Cool
tr15 Selezione sonde per termoregolazione differenziale in Heat
Consente di selezionare la sonda per la termoregolazione differenziale in modalità Cool/Heat
valore Sonda 1 Sonda 2
Ingresso NTC per temperatura acqua o aria ingresso scambiatore primario Ingresso NTC temperatura esterna
0
(CF12…CF15=1) (CF12…CF15=6)
Ingresso NTC per temperatura acqua o aria in uscita scambiatore primario
1
(CF12…CF15=2)
Ingresso NTC per temperatura acqua in ingresso scambiatore a perdere
2
(CF12…CF15=3)
Ingresso NTC per temperatura acqua in uscita scambiatore a perdere
3
(CF12…CF15=4)

tr16 Abilitazione funzione blocco pompa di calore


Consente di abilitare o disabilitare il blocco pompa di calore
• 0 = Blocco pompa di calore disabilitato
• 1 = Blocco pompa di calore abilitato
tr17 Set point blocco pompa di calore
Consente di impostate il set point per il blocco della pompa di calore
tr18 Isteresi blocco pompa di calore
Consente di modificare l’isteresi del blocco pompa di calore
tr19 Differenziale set point in Cool da ingresso Economy
Consente di modificare il differenziale set point in modalità Cool da ingresso Economy
tr20 Differenziale set point in Heat da ingresso Economy
Consente di modificare il differenziale set point in modalità Heat da ingresso Economy

22.1.4 Parametri di selezione modo funzionamento (St) - Modi di funzionamento

St00 Selezione modi di funzionamento


Permette di selezionare la modalità di funzionamento
• 0 = solo freddo
• 1 = solo caldo
• 2 = caldo e freddo
St01 Abilitazione cambio modo da ingresso analogico
Permette l’abilitazione del cambio di modalità da ingresso analogico
• 0 = non abilitato
• 1 = abilitato
St02 Selezione sonda per cambio modo automatico
Permette la selezione della sonda per il cambio di modalità in modo automatico
• 0 = temperatura esterna
• 1 = temperatura acqua in ingresso
• 2 = temperatura acqua in uscita
St03 Differenziale per cambio modo automatico in Heat
Permette di modificare il differenziale per il cambio di modalità automatico in modalità Heat
St04 Differenziale per cambio modo automatico in Cool
Permette di modificare il differenziale per il cambio di modalità automatico in modalità Cool

22.1.5 Parametri Compressore (CP) - Compressor

CP00 Tipo compressore


Consente di gestire il tipo di compressore
• 0 = semplice (1 gradino)
• 1 = parzializzato 2 step
CP01 Numero compressori per circuito
Consente di scegliere il numero di compressori per circuito
• 1 = 1 compressore
• 2 = 2 compressori
CP02 Selezione sequenza accensione compressori
Consente di selezionare la sequenza di accensione dei compressori
0 Bilanciamento delle ore
1 Sequenza accensione 1/2; spegnimento 2/1 4 Sequenza limitata 2 (è disponibile solo il compressore 2)
2 Sequenza accensione 2/1; spegnimento 1/2 5 Sequenza su tempo di funzionamento 1
3 Sequenza limitata 1 (è disponibile solo il compressore 1) 6 Sequenza su tempo di funzionamento 2

CP03 Tempo minimo spegnimento-accensione stesso compressore


Consente di modificare il tempo minimo tra spegnimento e accensione dello stesso compressore
CP04 Tempo minimo accensione-accensione stesso compressore
Consente di modificare il tempo minimo tra accensione e accensione dello stesso compressore
CP05 Tempo minimo accensione-accensione compressori diversi
Consente di modificare il tempo minimo tra accensione e accensione tra compressori diversi
CP06 Tempo minimo spegnimento-spegnimento compressori diversi
Consente di modificare il tempo minimo tra spegnimento e spegnimento tra compressori diversi
CP07 Tempo minimo accensione compressore
Consente di modificare il tempo minimo di accensione del compressore
CP08 Tempo minimo accensione compressore per incremento parzializzazioni
Consente di modificare il tempo minimo di accensione del compressore per l’incremento delle parzializzazioni
CP09 Tempo minimo accensione compressore per decremento parzializzazioni
Consente di modificare il tempo minimo di accensione del compressore per il decremento delle parzializzazioni
CP10 Tempo funzionamento compressore per sequenza accensione
Consente di modificare il tempo di funzionamento del compressore per sequenza di accensione
22.1.6 Parametri pompa circuito primario (PI) – Internal Pump

PI00 Abilitazione pompa acqua circuito primario


Permette di abilitare o disabilitare la pompa dell’acqua circuito primario
• 0 = Pompa disabilitata
• 1 = Pompa abilitata
PI01 Selezione funzionamento pompa acqua circuito primario
Permette di selezionare la modalità di funzionamento della pompa dell’acqua circuito primario
digitale modulante

0 digitale continuo 2 modulante continuo

1 digitale su chiamata 3 modulante su chiamata

PI02 Ritardo accensione pompa circuito primario-accensione compressore


Permette di modificare il ritardo di accensione della pompa circuito primario e l’accensione del compressore
PI03 Ritardo spegnimento compressore-spegnimento pompa circuito primario
Permette di modificare il ritardo di spegnimento del compressore e lo spegnimento della pompa circuito primario
PI04 Velocità minima pompa acqua circuito primario in Cool
Permette di modificare la velocità minima della pompa dell’acqua circuito primario in modalità Cool
PI05 Velocità massima pompa acqua circuito primario in Cool
Permette di modificare la velocità massima della pompa dell’acqua circuito primario in modalità Cool
PI06 Set point velocità minima pompa acqua circuito primario in Cool
Permette di modificare il set point della velocità minima della pompa dell’acqua a circuito primario in modalità Cool
PI07 Banda proporzionale pompa acqua circuito primario in Cool
Permette di modificare la banda proporzionale della pompa dell’acqua circuito primario in modalità Cool
PI08 Set point velocità ventilatore per modulazione pompa acqua circuito primario in Cool
Permette di modificare il set point della velocità del ventilatore per la modulazione della pompa dell’acqua circuito
primario in modalità Cool
PI09 Tempo spunto pompa acqua circuito primario in Cool
Permette di modificare il tempo di spunto della pompa dell’acqua circuito primario in modalità Cool
PI10 Velocità minima pompa acqua circuito primario in Heat
Permette di modificare la velocità minima della pompa dell’acqua circuito primario in modalità Heat
PI11 Velocità massima pompa acqua circuito primario in Heat
Permette di modificare la velocità massima della pompa dell’acqua circuito primario in modalità Heat
PI12 Set point velocità minima pompa acqua circuito primario in Heat
Permette di modificare il set point della velocità minima della pompa dell’acqua circuito primario in modalità Heat
PI13 Banda proporzionale pompa acqua circuito primario in Heat
Permette di modificare la banda proporzionale della pompa dell’acqua circuito primario in modalità Heat
PI14 Set point velocità ventilatore per modulazione pompa acqua circuito primario in Heat
Permette di modificare il set point della velocità del ventilatore per la modulazione della pompa dell’acqua circuito
primario in modalità Heat
PI15 Tempo spunto pompa acqua circuito primario in Heat
Permette di modificare il tempo di spunto della pompa dell’acqua circuito primario in modalità Heat
PI16 - PI17 - PI18 ANTIBLOCCAGGIO
PI16 Abilitazione funzione Anti-bloccaggio pompa acqua circuito primario
Permette di abilitare la funzione di antibloccaggio della pompa dell’acqua circuito primario
• 0 = Funzione disabilitata
• 1 = Funzione abilitata
PI17 Tempo inattività pompa acqua circuito primario per Anti-bloccaggio
Permette di modificare il tempo di inattività della pompa dell’acqua circuito primario per l’antibloccaggio
PI18 Tempo accensione pompa acqua circuito primario per Anti-bloccaggio
Permette di modificare il tempo di accensione della pompa dell’acqua circuito primario per l’antibloccaggio
PI19 – PI20 – PI21 ANTIGELO con POMPA
PI19 Abilitazione funzione antigelo con pompa acqua circuito primario
Permette l’abilitazione o la disabilitazione della funzione antigelo con pompa dell’acqua circuito primario
• 0 = Funzione disabilitata
• 1 = funzione abilitata
PI20 Set point regolatore pompa acqua circuito primario per antigelo
Permette di modificare il set point regolatore della pompa dell’acqua circuito primario per antigelo
PI21 Isteresi regolatore pompa acqua circuito primario per antigelo
Permette di modificare l’isteresi regolatore della pompa dell’acqua circuito primario per antigelo
PI22 Abilitazione accensione pompa acqua circuito primario se resistenze antigelo attive
Permette l’abilitazione dell’accensione della pompa dell’acqua circuito primario se le resistenze antigelo sono attive
• 0 = Pompa disabilitata
• 1 = Pompa abilitata
PI23 Isteresi velocità ventilatore per modulazione pompa acqua circuito primario in Heat
Permette di modificare l’isteresi della velocità del ventilatore per la modulazione della pompa dell’acqua circuito primario
in modalità Heat
PI24 Isteresi velocità ventilatore per modulazione pompa acqua circuito primario in Cool
Permette di modificare l’isteresi della velocità del ventilatore per la modulazione della pompa dell’acqua circuito primario
in modalità Heat
22.1.7 Parametri ventilatore di ricircolo (FI) – Internal Fan

FI00 Abilitazione ventilatore di ricircolo


Consente l’abilitazione o la disabilitazione del ventilatore di ricircolo
• 0 = ventilatore disabilitato
• 1 = ventilatore abilitato
FI01 Selezione funzionamento ventilatore di ricircolo
Consente di selezionare la modalità di funzionamento del ventilatore di ricircolo
• 0 = Funzionamento continuo
• 1 = Funzionamento su chiamata
FI02 Isteresi regolatore ventilatore di ricircolo in Cool
Consente di modificare l’isteresi del regolatore del ventilatore di ricircolo in modalità Cool
FI03 Isteresi regolatore ventilatore di ricircolo in Heat
Consente di modificare l’isteresi del regolatore del ventilatore di ricircolo in modalità Heat
FI04 Abilitazione funzione Hot Start
Consente di abilitare o disabilitare la funzione Hot Start
• 0 = Hot start disabilitato
• 1 = Hot start abilitato
FI05 Set point regolatore Hot Start
Consente di modificare il set point regolatore della funzione Hot Start
FI06 Isteresi regolatore Hot Start
Consente di modificare l’isteresi regolatore della funzione Hot Start
FI07 Tempo postventilazione in Heat
Consente di modificare il tempo di postventilazione in modalità Heat
FI08 Ritardo accensione compressore-accensione ventilatore di ricircolo
Consente di modificare il ritardo di accensione compressore e accensione ventilatore di ricircolo

22.1.8 Parametri ventilatore scambiatore secondario (a perdere) (FE) – External Fan

FE00 Abilitazione ventilatore scambiatore a perdere


Permette l’abilitazione o la disabilitazione dello scambiatore a perdere
• 0 = Ventilatore disabilitato
• 1 = Ventilatore abilitato
FE01 Selezione modo funzionamento ventilatore scambiatore a perdere
Permette di selezionare la modalità di funzionamento del ventilatore dello scambiatore a perdere
• 0 = ON/OFF
• 1 = Proporzionale
Se FE01= 1 vedi parametri CF27-30 / CF33…CF44
FE02 Tempo spunto ventilatore scambiatore a perdere
Permette di variare il tempo di spunto del ventilatore dello scambiatore a perdere
FE03 Abilitazione accensione ventilatore scambiatore a perdere con compressore spento
Permette di abilitare o disabilitare l’accensione del ventilatore dello scambiatore a perdere con il compressore spento
• 0 = Ventilatore spento con compressore OFF
• 1 = Ventilatore acceso con compressore OFF
FE04 Tempo bypass cut-off ventilatore scambiatore a perdere
Permette di modificare il tempo di bypass del cut-off del ventilatore dello scambiatore a perdere
FE05 Tempo di preventilazione ventilatore scambiatore a perdere in Cool
Permette di modificare il tempo di preventilazione del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Cool
FE06 Tempo di preventilazione ventilatore scambiatore a perdere in Heat
Permette di modificare il tempo di preventilazione del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Heat
CONTROLLO VENTILAZIONE IN COOLING
FE07 Velocità minima ventilatore scambiatore a perdere in Cool
Permette di modificare la velocità minima del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Cool
FE08 Velocità media ventilatore scambiatore a perdere in Cool
Permette di modificare la velocità media del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Cool
FE09 Velocità massima ventilatore scambiatore a perdere in Cool
Permette di modificare la velocità massima del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Cool
FE10 Selezione sonda per regolazione ventilatore scambiatore a perdere in Cool
Permette di selezionare la sonda per la regolazione del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Cool
• 0 = Temperatura scambiatore a perdere
• 1 = Ingresso alta pressione
• 2 = Ingresso bassa pressione
• 3 = Ingresso pressione scambiatore a perdere
• 4 = Ingresso pressione scambiatore primario
FE11 Set point velocità minima ventilatore scambiatore a perdere in Cool
Permette di modificare il set point della velocità minima del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Cool
FE12 Differenziale velocità massima ventilatore scambiatore a perdere in Cool
Permette di modificare il differenziale della velocità massima del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Cool
FE13 Banda proporzionale velocità ventilatore scambiatore a perdere in Cool
Permette di modificare la banda proporzionale della velocità del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Cool
FE14 Isteresi massima velocità ventilatore scambiatore a perdere in Cool
Permette di modificare l’isteresi massima della velocità del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Cool
FE15 Isteresi cut-off ventilatore scambiatore a perdere in Cool
Permette di modificare l’isteresi del cut-off del ventilatore dello scambiatore a perdere in Cool
FE16 Differenziale cut-off ventilatore scambiatore a perdere in Cool
Permette di modificare il differenziale del cut-off del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Cool
CONTROLLO VENTILAZIONE IN HEATING
FE17 Velocità minima ventilatore scambiatore a perdere in Heat
Permette di modificare la velocità minima del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Heat
FE18 Velocità media ventilatore scambiatore a perdere in Heat
Permette di modificare la velocità media del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Heat
FE19 Velocità massima ventilatore scambiatore a perdere in Heat
Permette di modificare la velocità massima del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Heat
FE20 Selezione sonda per regolazione ventilatore scambiatore a perdere in Heat
Permette di selezionare la sonda per la regolazione del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Heat
• 0 = Temperatura scambiatore a perdere
• 1 = Ingresso alta pressione
• 2 = Ingresso bassa pressione
• 3 = Ingresso pressione scambiatore a perdere
• 4 = Ingresso pressione scambiatore primario
FE21 Set point velocità minima ventilatore scambiatore a perdere in Heat
Permette di modificare il set point della velocità minima del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Heat
FE22 Differenziale velocità massima ventilatore scambiatore a perdere in Heat
Permette di modificare il differenziale della velocità massima del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Heat
FE23 Banda proporzionale velocità ventilatore scambiatore a perdere in Heat
Permette di modificare la banda proporzionale della velocità del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Heat
FE24 Isteresi massima velocità ventilatore scambiatore a perdere in Heat
Permette di modificare l’isteresi massima della velocità del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Heat
FE25 Isteresi cut-off ventilatore scambiatore a perdere in Heat
Permette di modificare l’isteresi del cut-off del ventilatore dello scambiatore a perdere in Heat
FE26 Differenziale cut-off ventilatore scambiatore a perdere in Heat
Permette di modificare il differenziale del cut-off del ventilatore dello scambiatore a perdere in modalità Heat
CONTROLLO VENTILAZIONE IN SBRINAMENTO
FE27 Abilita accensione ventilatore scambiatore a perdere in sbrinamento
Permette di abilitare o disabilitare l’accensione del ventilatore dello scambiatore a perdere in sbrinamento
• 0 = Ventilazione disabilitata
• 1 = Ventilazione abilitata
FE28 Set point accensione ventilatore scambiatore a perdere in sbrinamento
Permette di modificare il set point di accensione del ventilatore dello scambiatore a perdere in sbrinamento
FE29 Isteresi accensione ventilatore scambiatore a perdere in sbrinamento
Permetto di modificare l’isteresi di accensione del ventilatore dello scambiatore a perdere in sbrinamento
FE30 Selezione sonda per regolazione ventilatore scambiatore a perdere in sbrinamento
Permette di selezionare la sonda per la regolazione del ventilatore della scambiatore a perdere in sbrinamento
• 0 = Sonda assente
• 1 = Sonda temperatura scambiatore a perdere
• 2 = Sonda alta pressione
• 3 = Sonda pressione scambiatore a perdere

22.1.9 Parametri di resistenze elettriche scambiatore (HI) – Electric Heaters

HI00 Abilitazione resistenze scambiatore primario per antigelo


Consente l’abilitazione o la disabilitazione delle resistenze dello scambiatore primario per l’antigelo
• 0 = Resistenze disabilitate
• 1 = Resistenze abilitate
HI01 Abilitazione regolatore resistenze scambiatore primario in Stand-by per antigelo
Consente l’abilitazione o la disabilitazione del regolatore delle resistenze dello scambiatore primario in Stand-by per
antigelo
• 0 = Resistenze disabilitate
• 1 = Resistenze abilitate
HI02 Abilitazione resistenze scambiatore primario per integrazione
Consente l’abilitazione o la disabilitazione delle resistenze dello scambiatore primario per integrazione
• 0 = Resistenze disabilitate
• 1 = Resistenze abilitate
HI03 Abilitazione forzatura accensione resistenze in sbrinamento
Consente l’abilitazione o la disabilitazione della forzatura dell’accensione delle resistenze in sbrinamento
• 0 = Resitenze abilitate (ON) su richiesta del termoregolatore (antigelo o integrazione)
• 1 = Resistenze abilitate ON sempre durante lo sbrinamento
Vedi parametri sbrinamento – cartella dF
HI04 Numero resistenze scambiatore primario
Consente di modificare il numero di resistenze dello scambiatore primario
• 1 = 1 resistenza abilitata
• 2 = 2 resistenze abilitate
HI05 Selezione sonda per regolazione resistenze scambiatore primario per antigelo
Consente di selezionare la sonda per la regolazione delle resistenze dello scambiatore primario per l’antigelo
• 0 = Temperatura acqua o aria ingresso scambiatore primario
• 1 = Temperatura acqua o aria in uscita scambiatore primario
HI06 Set point regolatore resistenze scambiatore primario per antigelo
Consente di modificare il set point del regolatore delle resistenze dello scambiatore primario per l’antigelo
HI07 Massimo set point regolatore resistenze scambiatore primario per antigelo
Consente di modificare il set point massimo del regolatore delle resistenze dello scambiatore primario per l’antigelo
HI08 Minimo set point regolatore resistenze scambiatore primario per antigelo
Consente di modificare il set point minimo del regolatore delle resistenze dello scambiatore primario per l’antigelo
HI09 Isteresi regolatore resistenze scambiatore primario per antigelo
Consente di modificare l’isteresi del regolatore delle resistenze dello scambiatore primario per l’antigelo
HI10 Set point differenziale dinamico resistenze scambiatore primario in integrazione
Consente di modificare il set point differenziale dinamico delle resistenze dello scambiatore primario in integrazione
HI11 Massimo differenziale dinamico resistenze scambiatore primario in integrazione
Consente di modificare il massimo differenziale dinamico delle resistenze dello scambiatore primario in integrazione
HI12 Banda proporzionale differenziale dinamico resistenze scambiatore primario in integrazione
Consente di modificare la banda proporzionale del differenziale dinamico delle resistenze dello scambiatore primario in
integrazione
HI13 Isteresi regolatore resistenze scambiatore primario in integrazione
Consente di modificare l’isteresi delle resistenze dello scambiatore primario in integrazione
HI14 Abilitazione differenziale dinamico digitale resistenze scambiatore primario in integrazione
Consente l’abilitazione del differenziale dinamico digitale delle resistenze dello scambiatore primario in integrazione
• 0 = Differenziale proporzionale
• 1 = Differenziale fisso
HI15 Differenziale set point accensione seconda resistenza scambiatore primario in integrazione
Consente di modificare il set point differenziale di accensione della seconda resistenza dello scambiatore primario in
integrazione

22.1.10 Parametri resistenze elettriche scambiatore a perdere (HE) – Electric Heaters

HE00 Abilitazione resistenze scambiatore a perdere per antigelo


Permette l’abilitazione o la disabilitazione delle resistenze dello scambiatore a perdere per antigelo
• 0 = Resistenze disabilitate
• 1 = Resistenze abilitate
HE01 Abilitazione regolatore resistenze scambiatore a perdere in Stand-by per antigelo
Permette l’abilitazione o la disabilitazione delle resistenze dello scambiatore a perdere in Stand-by per antigelo
• 0 = Resistenze disabilitate
• 1 = Resistenze abilitate
HE02 Selezione sonda per regolazione resistenze scambiatore a perdere per antigelo
Permette di selezionare la sonda per la regolazione delle resistenze dello scambiatore a perdere per antigelo
• 0 = Temperatura acqua in ingresso scambiatore a perdere
• 1 = Temperatura acqua in uscita scambiatore a perdere
HE03 Set point accensione resistenze scambiatore a perdere per antigelo
Permette di modificare il set point delle resistenze dello scambiatore a perdere per antigelo
HE04 Massimo set point regolatore resistenze scambiatore a perdere per antigelo
Permette di modificare il massimo set point del regolatore delle resistenze dello scambiatore a perdere per antigelo
HE05 Minimo set point regolatore resistenze scambiatore a perdere per antigelo
Permette di modificare il minimo set point del regolatore delle resistenze dello scambiatore a perdere per antigelo
HE06 Isteresi regolatore resistenze scambiatore a perdere per antigelo
Permette di modificare l’isteresi del regolatore delle resistenze dello scambiatore a perdere per antigelo

22.1.11 Parametri di resistenze elettriche ausiliarie (HA) – Auxilary Electric Heaters

HA00 Abilitazione resistenza ausiliaria


Consente di abilitare o disabilitare la resistenza ausiliaria
• 0 = Resistenze disabilitate
• 1 = Resistenze abilitate
HA01 Set point regolatore resistenze ausiliarie
Consente la regolazione del set point del regolatore delle resistenze ausiliarie
HA02 Isteresi regolatore resistenze ausiliarie
Consente la regolazione dell’isteresi del regolatore delle resistenze ausiliarie

22.1.12 Parametri pompa circuito a perdere (PE) – External Pump

PE00 Abilitazione pompa acqua circuito a perdere


Consente l’abilitazione o la disabilitazione della pompa dell’acqua circuito a perdere
• 0 = Pompa disabilitata
• 1 = Pompa abilitata

22.1.13 Parametri di boiler (br) -boiler

br00 Abilitazione boiler


Permette l’abilitazione o la disabilitazione del boiler
• 0 = Boiler disabilitato
• 1 = Boiler abilitato
br01 Abilitazione solo boiler in riscaldamento
Permette l’abilitazione o la disabilitazione solo del boiler in riscaldamento
• 0 = Boiler in integrazione
• 1 = Boiler in riscaldamento
br02 Abilitazione differenziale dinamico digitale boiler
Permette l’abilitazione del differenziale dinamico digitale del boiler
• 0 = Proporzionale
• 1 = Fisso
br03 Set point differenziale dinamico boiler
Permette di modificare il set point del differenziale dinamico del boiler
br04 Banda proporzionale differenziale dinamico boiler
Permette di modificare la banda proporzionale del differenziale dinamico del boiler
br05 Massimo differenziale dinamico boiler
Permette di modificare il massimo differenziale dinamico del boiler
br06 Isteresi regolatore boiler
Permette di modificare l’isteresi del regolatore del boiler

22.1.14 Parametri sbrinamento (dF) - deFrost

dF00 Abilitazione funzione sbrinamento


Consente l’abilitazione o la disabilitazione della funzione di sbrinamento
• 0 = Sbrinamento disabilitato
• 1 = Sbrinamento abilitato
dF01 Set point abilitazione conteggio intervallo tra sbrinamenti
Consente di modificare il set point dell’abilitazione del conteggio dell’intervallo tra sbrinamenti
dF02 Set point disattivazione sbrinamento
Consente di modificare il set point di disattivazione dello sbrinamento
dF03 Tempo cumulativo intervallo tra sbrinamenti
Consente di modificare il tempo cumulativo dell’intervallo tra sbrinamenti
dF04 Ritardo compressore-valvola-compressore inizio sbrinamento
Consente di modificare il ritardo compressore-valvola-compressore e l’inizio dello sbrinamento
dF05 Ritardo compressore-valvola-compressore fine sbrinamento
Consente di modificare il ritardo compressore-valvola-compressore e la fine dello sbrinamento
dF06 Tempo sgocciolamento
Consente di modificare il tempo di sgocciolamento
dF07 Tempo durata massima sbrinamento
Consente di modificare il tempo di massima durata dello sbrinamento
dF08 Abilitazione differenziale dinamico sbrinamento
Consente l’abilitazione o la disabilitazione del differenziale dinamico dello sbrinamento
• 0 = Compensazione disabilitata
• 1 = Compensazione abilitata
dF09 Massimo differenziale dinamico sbrinamento
Consente di modificare il differenziale massimo dinamico dello sbrinamento
dF10 Set point differenziale dinamico sbrinamento
Consente di modificare il set point differenziale dinamico dello sbrinamento
dF11 Banda proporzionale differenziale dinamico sbrinamento
Consente di modificare la banda proporzionale del differenziale dinamico dello sbrinamento
dF12 Selezione sonda per abilitazione conteggio intervallo tra sbrinamenti
Consente di selezionare la sonda per l’abilitazione del conteggio dell’intervallo tra sbrinamenti
• 0 = Temperatura scambiatore a perdere
• 1 = Ingresso alta pressione
• 2 = Ingresso bassa pressione
• 3 = Pressione scambiatore primario
• 4 = Pressione scambiatore a perdere
dF13 Selezione sonda per disattivazione sbrinamento
Consente di selezionare la sonda per la disattivazione dello sbrinamento
• 0 = Temperatura scambiatore a perdere
• 1 = Ingresso alta pressione
• 2 = Ingresso bassa pressione
• 3 = Pressione scambiatore primario
• 4 = Pressione scambiatore a perdere
dF14 Set point per azzeramento tempo cumulativo intervallo tra sbrinamenti
Consente di modificare il set point per l’azzeramento del tempo cumulativo degli intervalli tra sbrinamenti

22.1.15 Parametri set point dinamico (dS) – dynamic Setpoint

dS00 Abilitazione differenziale dinamico termoregolatore


Permette l’abilitazione o la disabilitazione del differenziale dinamico del termoregolatore
• 0 = Set-point dinamico disabilitato
• 1 = Set-point dinamico abilitato
dS01 Banda proporzionale differenziale dinamico termoregolatore in Cool
dS02 Banda proporzionale differenziale dinamico termoregolatore in Heat
Permette di modificare la banda proporzionale del differenziale dinamico del termoregolatore in modalità Cool/Heat
dS03 Massimo differenziale dinamico termoregolatore in Cool
dS04 Massimo differenziale dinamico termoregolatore in Heat
Permette di modificare il massimo differenziale dinamico del termoregolatore in modalità Cool/Heat
dS05 Set point differenziale dinamico termoregolatore in Cool
dS06 Set point differenziale dinamico termoregolatore in Heat
Permette di modificare il set point differenziale dinamico del termoregolatore in modalità Cool/Heat
dS07 Abilitazione differenziale dinamico digitale termoregolatore
Permette l’abilitazione del differenziale dinamico digitale del termoregolatore
• 0 = Proporzionale
• 1 = Fisso
22.1.16 Parametri adaptive (Ad) - Adaptive

Ad00 Abilitazione funzione macchina senza accumulo


Consente l’abilitazione o la disabilitazione della funzione della macchina senza accumulo
• 0 = Accumulo disabilitato
• 1 = Accumulo abilitato
Ad01 Tipo compensazione accumulo
Consente di selezionare la tipologia di compensazione accumulo
• 0 = Set-point
• 1 = Isteresi
• 2 = Set-point e isteresi
Ad02 Costante compensazione accumulo
Consente di modificare la costante di compensazione di accumulo
Ad03 Differenziale compensazione accumulo
Consente di modificare il differenziale di compensazione accumulo
Ad04 Set point blocco compensazione accumulo in Cool
Consente di modificare il set point del blocco compensazione in accumulo in modalità Cool
Ad05 Set point blocco compensazione accumulo in Heat
Consente di modificare il set point del blocco compensazione in accumulo in modalità Heat
Ad06 Tempo accensione compressore per regressione compensazione accumulo
Consente di modificare il tempo di accensione del compressore per regressione e compensazione accumulo
Ad07 Tempo riferimento accensione compressore per compensazione accumulo
Consente di modificare il tempo di riferimento di accensione del compressore per compensazione accumulo

22.1.17 Parametri di antigelo con pompa di calore (AF) - AntiFreeze

AF00 Abilitazione funzione pompa di calore in antigelo


Permette l’abilitazione o la disabilitazione della funzione pompa di calore in antigelo
• 0 = Pompa di calore disabilitata
• 1 = Pompa di calore abilitata
AF01 Set point regolatore pompa acqua per funzione pompa di calore in antigelo
Permette do modificare il set point del regolatore della pompa dell’acqua per funzione di pompa di calore in antigelo
AF02 Set point regolatore pompa di calore in antigelo
Permette di modificare il set point regolatore della pompa di calore in antigelo
AF03 Set point blocco pompa di calore in antigelo
Permette di modificare il set point di blocco della pompa di calore in antigelo

22.1.18 Parametri di Parzializzazione forzata (PL) – Power Limitation

PL00 Abilitazione funzione Parzializzazione Forzata


Consente l’abilitazione o la disabilitazione della funzione di Parzializzazione Forzata
• 0 = Parzializzazione Forzata disabilitata
• 1 = Parzializzazione Forzata abilitata
PL01 Selezione sonda per Parzializzazione Forzata
Consente di selezionare la sonda per la Parzializzazione Forzata
• 0 = Temperatura acqua/aria in uscita scambiatore primario
• 1 = Alta pressione
• 2 = Bassa pressione
• 3 = Temperatura esterna
PL02 Set point alta pressione per Parzializzazione Forzata
Consente di modificare il set point di alta pressione per la Parzializzazione Forzata
PL03 Set point bassa pressione per Parzializzazione Forzata
Consente di modificare il set point di bassa pressione per la Parzializzazione Forzata
PL04 Set point alta temperatura acqua per Parzializzazione Forzata
Consente di modificare il set point di alta temperatura dell’acqua per la Parzializzazione Forzata
PL05 Set point bassa temperatura acqua per Parzializzazione Forzata
Consente di modificare il set point di bassa temperatura dell’acqua per la Parzializzazione Forzata
PL06 Set point temperatura esterna per Parzializzazione Forzata in Cool
Consente di modificare il set point della temperatura esterna per la Parzializzazione Forzata in modalità Cool
PL07 Set point temperatura esterna per Parzializzazione Forzata in Heat
Consente di modificare il set point della temperatura esterna per la Parzializzazione Forzata in modalità Heat
PL08 Banda proporzionale Parzializzazione Forzata
Consente di modificare la banda proporzionale di Parzializzazione Forzata

22.1.19 Parametri di allarme (AL) - ALarm

AL00 Intervallo di tempo nel quale vengono conteggiati gli eventi d’allarme
Permette di modificare l’intervallo di tempo nel quale vengono conteggiati gli eventi d’allarme
AL01 Numero eventi allarme bassa pressione
Permette di modificare il numero di eventi di allarme di bassa pressione
AL02 Tempo bypass allarme bassa pressione
Permette di modificare il tempo di bypass dell’allarme di bassa pressione
AL03 Numero eventi allarme alta pressione
Permette di modificare il numero di eventi di allarme di alta pressione
AL04 Tempo attivazione flussostato per allarme manuale circuito primario
Permette di modificare il tempo di attivazione del flussostato per l’allarme manuale del circuito primario
AL05 Tempo bypass flussostato da attivazione pompa acqua circuito primario
Permette di modificare il tempo di bypass del flussostato da attivazione della pompa del circuito primario
AL06 Tempo attivazione flussostato per allarme automatico circuito primario
Permette di modificare il tempo di attivazione del flussostato per l’allarme automatico del circuito primario
AL07 Tempo disattivazione flussostato per allarme automatico circuito primario
Permette di modificare il tempo di disattivazione del flussostato per l’allarme automatico del circuito primario
AL08 Numero eventi allarme termica compressori
Permette di modificare il numero di eventi di allarme termica dei compressori
AL09 Tempo bypass allarme termica compressori
Permette di modificare il tempo di bypass di allarme termica dei compressori
AL10 Numero eventi allarme termica ventilatore scambiatore a perdere
Permette di modificare il numero di eventi di allarme termica del ventilatore e dello scambiatore a perdere
AL11 Numero eventi allarme antigelo circuito primario
Permette di modificare il numero di eventi di allarme antigelo del circuito primario
AL12 Set point regolatore allarme antigelo circuito primario
Permette di modificare il set point del regolatore di allarme antigelo del circuito primario
AL13 Isteresi regolatore allarme antigelo circuito primario
Permette di modificare l’isteresi del regolatore di allarme antigelo del circuito primario
AL14 Abilitazione forzatura accensione ventilatore di ricircolo con allarme antigelo circuito primario
Permette l’abilitazione o la disabilitazione forzata dell’accensione del ventilatore di ricircolo con allarme antigelo del
circuito primario
• 0 = Ventilatore disabilitato
• 1 = Ventilatore abilitato
AL15 Tempo bypass allarme antigelo circuito primario
Permette di modificare il tempo di bypass di allarme antigelo del circuito primario
AL16 Abilitazione allarme macchina scarica
Permette di abilitare o disabilitare l’allarme di macchina scarica
• 0 = Macchina scarica disabilitata
• 1 = Macchina scarica abilitata
AL17 Tempo bypass allarme macchina scarica
Permette di modificare il tempo di bypass dell’allarme di macchina scarica
AL18 Differenziale allarme macchina scarica
Permette di modificare il differenziale di allarme di macchina scarica
AL19 Tempo durata macchina scarica per allarme
Permette di modificare il tempo di durata di macchina scarica per allarme
AL20 Abilitazione allarme bassa pressione in sbrinamento
Permette l’abilitazione o la disabilitazione dell’allarme di bassa pressione in sbrinamento
• 0 = Allarme disabilitato
• 1 = Allarme abilitato
AL21 Set point regolatore allarme alta temperatura da ingresso analogico
Permette di modificare il set point del regolatore di allarme di alta temperatura da ingresso analogico
AL22 Isteresi regolatore allarme alta temperatura da ingresso analogico
Permette di modificare l’isteresi del regolatore di allarme di alta temperatura da ingresso analogico
AL23 Tempo durata condizione di sovratemperatura per allarme
Permette di modificare il tempo di durata della condizione di sovratemperatura per allarme
AL24 Set point regolatore allarme bassa pressione da ingresso analogico
Permette di modificare il set point del regolatore di allarme di bassa pressione da ingresso analogico
AL25 Set point regolatore allarme alta pressione da ingresso analogico
Permette di modificare il set point del regolatore di allarme di alta pressione da ingresso analogico
AL26 Isteresi regolatore allarme bassa pressione da ingresso analogico
Permette di modificare l’isteresi del regolatore di allarme di bassa pressione da ingresso analogico
AL27 Isteresi regolatore allarme alta pressione da ingresso analogico
Permette di modificare l’isteresi del regolatore di allarme di alta pressione da ingresso analogico
AL28 Tempo bypass allarme bassa pressione da ingresso analogico
Consente di modificare il tempo di bypass di allarme di bassa pressione da ingresso analogico
AL29 Numero eventi allarme bassa pressione da ingresso analogico
Consente di modificare il numero di eventi di allarme di bassa pressione da ingresso analogico
AL30 Tempo accensione compressore 1 per segnalazione manutenzione
Consente di modificare il tempo di accensione del compressore 1 per la segnalazione di manutenzione
AL31 Tempo accensione compressore 2 per segnalazione manutenzione
Consente di modificare il tempo di accensione del compressore 2 per la segnalazione di manutenzione
AL32 Tempo accensione pompa 1 per segnalazione manutenzione
Consente di modificare il tempo di accensione della pompa 1 per la segnalazione di manutenzione
AL33 Tempo accensione pompa 2 per segnalazione manutenzione
Consente di modificare il tempo di accensione della pompa 2 per la segnalazione di manutenzione
AL34 Massimo numero di eventi storico per segnalazioni allarme
Consente di modificare il numero massimo di eventi storico per le segnalazioni di allarme
AL35 Numero eventi allarme termica ventilatore scambiatore primario
Consente di modificare il numero di eventi d’allarme termica del ventilatore dello scambiatore primario
AL36 Tempo attivazione flussostato per allarme manuale circuito a perdere
Consente di modificare il tempo di attivazione del flussostato per l’allarme manuale del circuito a perdere
AL37 Tempo bypass flussostato da attivazione pompa circuito a perdere
Consente di modificare il tempo di bypass del flussostato da attivazione della pompa del circuito a perdere i
AL38 Tempo attivazione flussostato per allarme automatico circuito a perdere
Consente di modificare il tempo di attivazione del flussostato per l’allarme automatico del circuito a perdere
AL39 Tempo disattivazione flussostato per allarme automatico circuito a perdere
Consente di modificare il tempo di disattivazione del flussostato per l’allarme automatico del circuito a perdere
AL40 Numero eventi allarme termica pompa circuito primario
Consente di modificare il numero di eventi di allarme termica della pompa del circuito primario
AL41 Numero eventi allarme termica pompa circuito a perdere
Consente di modificare il numero di eventi di allarme termica della pompa del circuito a perdere
AL42 Numero eventi allarme pressostato olio compressori
Consente di modificare il numero di eventi di allarme del pressostato olio dei compressori
AL43 Numero eventi allarme alta pressione da ingresso analogico
Consente di modificare il numero di eventi di allarme di alta pressione da ingresso analogico
AL44 Numero eventi allarme antigelo circuito a perdere
Consente di modificare il numero di eventi di allarme antigelo del circuito a perdere
AL45 Set point regolatore allarme antigelo circuito a perdere
Consente di modificare il set point regolatore di allarme antigelo del circuito a perdere
AL46 Isteresi regolatore allarme antigelo circuito a perdere
Consente di modificare l’isteresi regolatore di allarme antigelo del circuito a perdere
AL47 Tempo bypass allarme antigelo circuito a perdere
Consente di modificare il tempo di bypass dell’allarme antigelo del circuito a perdere
AL48 Tempo bypass allarme pressostato olio compressori
Consente di modificare il tempo di bypass dell’allarme presso stato olio compressori
22.2 Tabella parametri / visibilità, tabella visibilità cartelle (Folder) e tabella Client
Le tabelle seguenti ontengono le informazioni necessarie lettura, scrittura e decodifica di ogni singola risorsa accessibile
nello strumento.
Sono presenti tre tabelle:
- nella tabella parametri sono inseriti tutti i parametri di configurazione del dispositivo memorizzati nella
memoria non volatile dello strumento incluse le visibilità
- nella tabella cartelle sono inseriti tutte le visibilità delle cartelle di parametri
- la tabella client include tutte le risorse di stato di I/O e di allarme disponibili nella memoria volatile dello
strumento.

Descrizione delle colonne:

FOLDER Indica l’etichetta della cartella all’interno della quale è contenuto il parametro in questione

LABEL Indica l’etichetta con la quale i parametri vengono visualizzati nel menu dello strumento.

VALUE PAR La parte intera rappresenta l’indirizzo del registro MODBUS che contiene il valore della risorsa da leggere o scrivere nello
AdDRESS strumento. Il valore dopo la virgola indica la posizione del bit più significativo del dato all’interno del registro; se non è
indicato, si intende uguale a zero. Tale informazione viene sempre fornita quando il registro contiene più di una
informazione ed è necessario distinguere quali bit rappresentano effettivamente il dato (va considerata anche la
dimensione utile del dato indicata nella colonna DATA SIZE). Considerando che i registri modbus hanno la dimensione di
una WORD (16 bit), l’indice dopo la virgola può variare da 0 (bit meno significativo –LSb–) a 15 (bit più significativo –MSb–
).

Esempi (nella rappresentazione binaria il bit meno significativo è il primo a destra):

VAL PAR AdDRESS DATA SIZE Valore Contenuto del registro


8806 WORD 1350 1350 (0000010101000110)
8806 Byte 70 1350 (0000010101000110)
8806,8 Byte 5 1350 (0000010101000110)
8806,14 1 bit 0 1350 (0000010101000110)
8806,7 4 bit 10 1350 (0000010101000110)

Importante: quando il registro contiene più di un dato, nell’operazione di scrittura procedere nel modo seguente:
• leggere il valore corrente del registro
• modificare i bit che rappresentano la risorsa interessata
• scrivere il registro

VIS PAR ADDRESS Analogo a quanto indicato sopra. In questo caso l’indirizzo del registro MODBUS contiene il valore della visibilità del
parametro.
Per default tutti i parametri hanno:
• Data size 2 bit
• Range 0…3
• **Visibilità 3
• U.M. num

**Valore Significato
• Valore 3 = parametro o cartella sempre visibile
• Valore 2 = livello costruttore; la visibilità di questi parametri è possibile solamente inserendo il valore di
Password costruttore (vedi parametro UI18) (saranno visibili tutti i parametri dichiarati sempre visibili, i
parametri visibili a livello installatore e quelli a livello costruttore)
• Valore 1 = livello installatore; la visibilità di questi parametri è possibile solamente inserendo il valore di
Password installatore (vedi parametro UI17) (saranno visibili tutti i parametri dichiarati sempre visibili ed i
parametri visibili a livello installatore)
• Valore 0 = parametro o cartella NON visibili

3. Parametri e/o cartelle con livello di visibilità <>3 (ovvero protetti da password) saranno visibili solo se si
immette la password corretta (installatore o costruttore) mediante la seguente procedura:
4. I Parametri e/o cartelle con livello di visibilità =3 sono sempre visibili senza ausilio di password; in tal caso la
procedura seguente non è necessaria.

Esempi (nella rappresentazione binaria il bit meno significativo è il primo a destra):


Visibilità default:

DATA
VAL PAR ADDRESS Valore Contenuto del registro
SIZE
49481,6 2 bit 3 65535 -------------(1111111111111111)
49482 2 bit 3 65535 (1111111111111111)
49482,2 2 bit 3 65535 (1111111111111111)
49482,4 2 bit 3 65535 (1111111111111111)
49482,6 2 bit 3 65535 (1111111111111111)
Modifichiamo il valore di visibilità del parametro CF04 (indirizzo 49482,6) da 3 a 0:

Visibilità modificata

DATA
VAL PAR ADDRESS Valore Contenuto del registro
SIZE
49481,6 2 bit 0 16383 (0011111111111111)

RESET (Y/N) Indica se lo strumento va OBBLIGATORIAMENTE spento e riacceso dopo la modifica del parametro.
• Y=YES (Sì) lo strumento va OBBLIGATORIAMENTE spento e riacceso dopo la modifica del parametro:
• N=NO lo strumento NON va obbligatoriamente spento e riacceso dopo la modifica del parametro
Esempio: TUTTI i parametri di Configurazione (cartella CF) hanno valore Y ovvero lo strumento va SEMPRE SPENTO E
RIACCESO DOPO LA LORO MODIFICA

R/W Indica la possibilità di leggere o scrivere la risorsa:


R la risorsa potrà essere esclusivamente letta
W la risorsa potrà essere esclusivamente scritta
RW la risorsa potrà essere sia letta che scritta

DATA SIZE Indica la dimensione in bit del dato.


WORD = 16 bit
Byte = 8 bit
“n” bit = 0...15 bit in base al valore di “n”

CPL Quando il campo indica “Y”, il valore letto dal registro necessita di una conversione perché il valore rappresenta un
numero con segno. Negli altri casi il valore è sempre positivo o nullo.
Per effettuare la conversione procedere nel seguente modo:
• se il valore del registro è compreso tra 0 e 32.767, il risultato è il valore stesso (zero e valori positivi)
• se il valore del registro è compreso tra 32.768 e 65.535, il risultato è il valore del registro - 65.536 (valori
negativi)

RANGE Descrive l’intervallo di valori che può assumere il parametro. Può essere correlato ad altri parametri dello strumento
(indicate con l’etichetta del parametro).

DEFAULT Indica il valore impostato in fabbrica per il modello standard dello strumento. Si considera in questa tabella il modello
hardware ST544/C con 4 relè + TRIAC + 2 uscite analogiche A01 AO2 PWM + 1 uscita analogica bassa tensione A03

EXP Se = -1 il valore letto dal registro va diviso per 10 (valore/10) per convertirlo ai valori indicati nella colonna RANGE e
DEFAULT secondo l’unità di misura indicata nella colonna M.U.,
Esempio: parametro CF04 = 50.0. Colonna EXP = -1:
• Il valore letto da strumento /ParamManager è 50.0
• Il valore letto dal registro è 500 --> 500/10 = 50.0

M.U. Unità di misura dei valori convertiti in base alle regole indicate alle colonne CPL e EXP.

22.2.1 Tabella parametri / visibilità


(Vedi pagina seguente)
VALUE PAR ADDRESS

VIS PAR ADDRESS

DESCRIPTION
RESET (Y/N)
DATA SIZE

DEFAULT
FOLDER

RANGE
LABEL

M.U.
R/W
EXP
CPL
CF CF00 49202 BYTE 49481,6 Y RW Tipo ingresso analogico AI1 0 ... 2 0 num
CF CF01 49203 BYTE 49482 Y RW Tipo ingresso analogico AI2 0 ... 2 0 num
CF CF02 49204 BYTE 49482,2 Y RW Tipo ingresso analogico AI3 0 ... 6 0 num
CF CF03 49205 BYTE 49482,4 Y RW Tipo ingresso analogico AI4 0 ... 6 0 num
CF CF04 16442 WORD Y -1 49482,6 Y RW Valore fondo scala ingresso analogico AI3 CF05 ... 99.9 50.0 °C/Bar
CF CF05 16450 WORD Y -1 49483 Y RW Valore inizio scala ingresso analogico AI3 -50.0 ... CF04 0.0 °C/Bar
CF CF06 16444 WORD Y -1 49483,2 Y RW Valore fondo scala ingresso analogico AI4 CF07 ... 99.9 50.0 °C/Bar
CF CF07 16452 WORD Y -1 49483,4 Y RW Valore inizio scala ingresso analogico AI4 -99.9 ... CF06 0.0 °C/Bar
CF CF08 49222 BYTE Y -1 49483,6 Y RW Differenziale ingresso analogico AI1 -12.0 ... 12.0 0.0 °C
CF CF09 49223 BYTE Y -1 49484 Y RW Differenziale ingresso analogico AI2 -12.0 ... 12.0 0.0 °C
CF CF10 49224 BYTE Y -1 49484,2 Y RW Differenziale ingresso analogico AI3 -12.0 ... 12.0 0.0 °C/Bar
CF CF11 49225 BYTE Y -1 49484,4 Y RW Differenziale ingresso analogico AI4 -12.0 ... 12.0 0.0 °C/Bar
CF CF12 49296 BYTE 49484,6 Y RW Configurazione ingresso analogico AI1 0 ... 6 0 num
CF CF13 49297 BYTE 49485 Y RW Configurazione ingresso analogico AI2 0 ... 6 0 num
CF CF14 49298 BYTE 49485,2 Y RW Configurazione ingresso analogico AI3 0 ... 11 0 num
CF CF15 49299 BYTE 49485,4 Y RW Configurazione ingresso analogico AI4 0 ... 11 0 num
CF CF16 49300 BYTE Y 49485,6 Y RW Configurazione ingresso digitale DI1 -32 ... 32 0 num
CF CF17 49301 BYTE Y 49486 Y RW Configurazione ingresso digitale DI2 -32 ... 32 0 num
CF CF18 49302 BYTE Y 49486,2 Y RW Configurazione ingresso digitale DI3 -32 ... 32 0 num
CF CF19 49303 BYTE Y 49486,4 Y RW Configurazione ingresso digitale DI4 -32 ... 32 0 num
CF CF20 49304 BYTE Y 49486,6 Y RW Configurazione ingresso digitale DI5 -32 ... 32 0 num

CF CF23 49307 BYTE Y 49487,4 Y RW Configurazione ingresso analogico AI1 se configurato come ingresso digitale -32 ... 32 0 num

Configurazione ingresso analogico AI2 se configurato come ingresso digitale


CF CF24 49308 BYTE Y 49487,6 Y RW -32 ... 32 0 num

CF CF25 49309 BYTE Y 49488 Y RW Configurazione ingresso analogico AI3 se configurato come ingresso digitale -32 ... 32 0 num

CF CF26 49310 BYTE Y 49488,2 Y RW Configurazione ingresso analogico AI4 se configurato come ingresso digitale -32 ... 32 0 num

Energy ST500
115/178
VALUE PAR ADDRESS

VIS PAR ADDRESS

DESCRIPTION
RESET (Y/N)
DATA SIZE

DEFAULT
FOLDER

RANGE
LABEL

M.U.
R/W
EXP
CPL
CF CF27 49228 BYTE 49488,4 Y RW Tipo uscita analogica AO3 0 ... 2 0 num
CF CF30 49312 BYTE 49489,2 Y RW Configurazione uscita analogica AO3 -13 ... 16 16 num
CF CF33 49232 BYTE 49490 Y RW Abilitazione uscita analogica TC1 0 ... 1 1 num
CF CF34 49233 BYTE 49490,2 Y RW Abilitazione uscita analogica AO1 0 ... 1 0 num
CF CF35 49234 BYTE 49490,4 Y RW Abilitazione uscita analogica AO2 0 ... 1 0 num
CF CF36 49235 BYTE 49490,6 Y RW Sfasamento uscita analogica TC1 0 ... 90 27 num
CF CF37 49236 BYTE 49491 Y RW Sfasamento uscita analogica AO1 0 ... 90 27 num
CF CF38 49237 BYTE 49491,2 Y RW Sfasamento uscita analogica AO2 0 ... 90 27 num
CF CF39 49238 BYTE 49491,4 Y RW Durata impulso uscita analogica TC1 5 ... 40 10 num
CF CF40 49239 BYTE 49491,6 Y RW Durata impulso uscita analogica AO1 5 ... 40 10 num
CF CF41 49240 BYTE 49492 Y RW Durata impulso uscita analogica AO2 5 ... 40 10 num
CF CF42 49316 BYTE 49492,2 Y RW Configurazione uscita analogica TC1 -13 ... 16 14 num
CF CF43 49317 BYTE 49492,4 Y RW Configurazione uscita analogica AO1 -13 ... 16 0 num
CF CF44 49318 BYTE 49492,6 Y RW Configurazione uscita analogica AO2 -13 ... 16 0 num
CF CF45 49324 BYTE 49493 Y RW Configurazione uscita digitale DO1 -13 ... 13 1 num
CF CF46 49325 BYTE 49493,2 Y RW Configurazione uscita digitale DO2 -13 ... 13 3 num
CF CF47 49326 BYTE 49493,4 Y RW Configurazione uscita digitale DO3 -13 ... 13 5 num
CF CF48 49327 BYTE 49493,6 Y RW Configurazione uscita digitale DO4 -13 ... 13 7 num
CF CF49 49328 BYTE 49494 Y RW Configurazione uscita digitale DO5 -13 ... 13 2 num
CF CF50 49329 BYTE 49494,2 Y RW Configurazione uscita digitale DO6 -13 ... 13 0 num
CF CF51 49330 BYTE 49494,4 Y RW Configurazione uscita digitale AO1 -13 ... 13 6 num
CF CF52 49331 BYTE 49494,6 Y RW Configurazione uscita digitale AO2 -13 ... 13 13 num
CF CF54 49169 BYTE 49495,2 Y RW Selezione protocollo della COM1 0 ... 1 0 num
CF CF55 49176 BYTE 49495,4 Y RW Indirizzo controllore protocollo Eliwell 0 ... 14 0 num
CF CF56 49177 BYTE 49495,6 Y RW Famiglia controllore protocollo Eliwell 0 ... 14 0 num
CF CF63 49178 BYTE 49497,4 Y RW Indirizzo controllore protocollo Modbus 1 ... 255 1 num
CF CF64 49179 BYTE 49497,6 Y RW Baudrate protocollo Modbus 0 ... 7 3 num
CF CF65 49180 BYTE 49498 Y RW Parità protocollo Modbus 1 ... 3 1 num
CF CF66 49182 BYTE 49498,2 Y RW Codice Cliente 1 0 ... 255 0 num

Energy ST500
116/178
VALUE PAR ADDRESS

VIS PAR ADDRESS

DESCRIPTION
RESET (Y/N)
DATA SIZE

DEFAULT
FOLDER

RANGE
LABEL

M.U.
R/W
EXP
CPL
CF CF67 49183 BYTE 49498,4 Y RW Codice Cliente 2 0 ... 255 0 num
CF CF68 49184 BYTE 49498,6 Y R Revisione maschera firmware 0 ... 255 xxxx num
CF CF72 49359 BYTE 49499,6 Y RW Presenza RTC 0 ... 1 1 num
CF CF73 49360 BYTE 49500 Y RW Tipo ingresso analogico AI5 0 ... 2 0 num
CF CF76 49366 BYTE Y -1 49500,6 Y RW Differenziale ingresso analogico AI5 -12.0 ... 12.0 0.0 °C/Bar
CF CF77 49367 BYTE 49501 Y RW Configurazione ingresso analogico AI5 0 ... 6 0 num
UI UI00 49440 BYTE 49501,4 Y RW Configurazione del led1 0 ... 13 1 num
UI UI01 49441 BYTE 49501,6 Y RW Configurazione del led2 0 ... 13 2 num
UI UI02 49442 BYTE 49502 Y RW Configurazione del led3 0 ... 13 7 num
UI UI03 49443 BYTE 49502,2 Y RW Configurazione del led4 0 ... 13 8 num
UI UI04 49444 BYTE 49502,4 Y RW Configurazione del led5 0 ... 13 6 num
UI UI05 49445 BYTE 49502,6 Y RW Configurazione del led6 0 ... 13 11 num
UI UI06 49446 BYTE 49503 Y RW Configurazione del led7 0 ... 13 3 num
UI UI07 49447 BYTE 49503,2 Y RW Configurazione led Economy 0 ... 1 1 num
UI UI09 49409 BYTE 49503,6 Y RW Selezione visualizzazione stato fondamentale 0 ... 7 1 num
UI UI10 49429 BYTE 49504 Y RW Abilitazione funzione Defrost da tasto 0 ... 1 1 num
UI UI11 49430 BYTE 49504,2 Y RW Abilitazione funzione MODE da tasto 0 ... 1 1 num
UI UI12 49431 BYTE 49504,4 Y RW Abilitazione funzione DISP da tasto 0 ... 1 1 num
UI UI13 49432 BYTE 49504,6 Y RW Abilitazione funzione ON/OFF da tasto 0 ... 1 1 num
UI UI14 49433 BYTE 49505 Y RW Abilitazione funzione SET da tasto 0 ... 1 1 num
UI UI17 16688 WORD 49505,6 Y RW Valore password installatore 0 ... 255 1 num
UI UI18 16690 WORD 49506 Y RW Valore password costruttore 0 ... 255 2 num
tr tr00 49664 BYTE 49506,2 Y RW Tipo di termoregolatore 0 ... 2 0 num
tr tr01 49665 BYTE 49506,4 Y RW Abilitazione pompa di calore 0 ... 1 1 num
tr tr02 49666 BYTE 49506,6 Y RW Selezione sonda per termoregolazione in Cool 0 ... 5 0 num
tr tr03 49667 BYTE 49507 Y RW Selezione sonda per termoregolazione in Heat 0 ... 5 1 num
tr tr04 16900 WORD Y -1 49507,2 N RW Set point termoregolatore in Cool tr06 ... tr07 12.0 °C/Bar
tr tr05 16902 WORD Y -1 49507,4 N RW Set point termoregolatore in Heat tr08 ... tr09 40.0 °C/Bar
tr tr06 16904 WORD Y -1 49507,6 Y RW Minimo set point termoregolatore in Cool -50.0 ... tr07 11.0 °C/Bar

Energy ST500
117/178
VALUE PAR ADDRESS

VIS PAR ADDRESS

DESCRIPTION
RESET (Y/N)
DATA SIZE

DEFAULT
FOLDER

RANGE
LABEL

M.U.
R/W
EXP
CPL
tr tr07 16906 WORD Y -1 49508 Y RW Massimo set point termoregolatore in Cool tr06 ... 99.9 20.0 °C/Bar
tr tr08 16908 WORD Y -1 49508,2 Y RW Minimo set point termoregolatore in Heat -50.0 ... tr09 30.0 °C/Bar
tr tr09 16910 WORD Y -1 49508,4 Y RW Massimo set point termoregolatore in Heat tr08 ... 99.9 45.0 °C/Bar
tr tr10 16912 WORD Y -1 49508,6 N RW Isteresi termoregolatore in Cool 0 ... 25.5 3.0 °C/Bar
tr tr11 16914 WORD Y -1 49509 N RW Isteresi termoregolatore in Heat 0 ... 25.5 3.0 °C/Bar

tr tr12 16916 WORD Y -1 49509,2 N RW Differenziale inserimento gradini/compressori in Cool 0 ... 25.5 3.0 °C/Bar

tr tr13 16918 WORD Y -1 49509,4 N RW Differenziale inserimento gradini/compressori in Heat 0 ... 25.5 3.0 °C/Bar

Selezione sonde per termoregolazione differenziale in Cool


tr tr14 49688 BYTE 49509,6 Y RW 0 ... 3 0 num

tr tr15 49689 BYTE 49510 Y RW Selezione sonde per termoregolazione differenziale in Heat 0 ... 3 0 num

tr tr16 49696 BYTE 49510,2 Y RW Abilitazione funzione blocco pompa di calore 0 ... 1 0 num
tr tr17 16930 WORD Y -1 49510,4 N RW Set point blocco pompa di calore -50.0 ... 99.9 10.0 °C
tr tr18 16932 WORD Y -1 49510,6 N RW Isteresi blocco pompa di calore 0 ... 25.5 2.0 °C

tr tr19 16934 WORD Y -1 49511 N RW Differenziale set point in Cool da ingresso Economy -25.5 ... 25.5 5.0 °C/Bar

tr tr20 16936 WORD Y -1 49511,2 N RW Differenziale set point in Heat da ingresso Economy -25.5 ... 25.5 5.0 °C/Bar

St St00 49712 BYTE 49511,4 Y RW Selezione modi di funzionamento 0 ... 2 2 num


St St01 49713 BYTE 49511,6 Y RW Abilitazione cambio modo da ingresso analogico 0 ... 1 0 num
St St02 49714 BYTE 49512 Y RW Selezione sonda per cambio modo automatico 0 ... 2 0 num

St St03 16948 WORD Y -1 49512,2 N RW Differenziale per cambio modo automatico in Heat -25.5 ... 25.5 -10.0 °C

St St04 16950 WORD Y -1 49512,4 N RW Differenziale per cambio modo automatico in Cool -25.5 ... 25.5 10.0 °C

CP CP00 49728 BYTE 49512,6 Y RW Tipo di compressore 0 ... 1 0 num


CP CP01 49729 BYTE 49513 Y RW Numero compressori per circuito 1 ... 2 2 num
CP CP02 49730 BYTE 49513,2 Y RW Selezione sequenza accensioni compressori 0 ... 6 1 num

Energy ST500
118/178
VALUE PAR ADDRESS

VIS PAR ADDRESS

DESCRIPTION
RESET (Y/N)
DATA SIZE

DEFAULT
FOLDER

RANGE
LABEL

M.U.
R/W
EXP
CPL
CP CP03 49731 BYTE 49513,4 Y RW Tempo minimo spegnimento-accensione stesso compressore 0 ... 255 18 sec*10

CP CP04 49732 BYTE 49513,6 Y RW Tempo minimo accensione-accensione stesso compressore 0 ... 255 30 sec*10

CP CP05 49733 BYTE 49514 Y RW Tempo minimo accensione-accensione compressori diversi 0 ... 255 10 sec

CP CP06 49734 BYTE 49514,2 Y RW Tempo minimo spegnimento-spegnimento compressori diversi 0 ... 255 10 sec

CP CP07 49735 BYTE 49514,4 Y RW Tempo minimo accensione compressore 0 ... 255 2 sec*10

CP CP08 49736 BYTE 49514,6 Y RW Tempo minimo accensione compressore per incremento parzializzazioni 0 ... 255 10 sec

CP CP09 49737 BYTE 49515 Y RW Tempo minimo accensione compressore per decremento parzializzazioni 0 ... 255 5 sec

CP CP10 49738 BYTE 49515,2 Y RW Tempo funzionamento compressore per sequenza accensione 0 ... 255 18 sec*10

PI PI00 49744 BYTE 49515,4 Y RW Abilitazione pompa acqua circuito primario 0 ... 1 1 num

PI PI01 49745 BYTE 49515,6 Y RW Selezione funzionamento pompa acqua circuito primario 0 ... 3 1 num

PI PI02 49746 BYTE 49516 Y RW Ritardo accensione pompa circuito primario-accensione compressore 0 ... 255 60 sec

PI PI03 49747 BYTE 49516,2 Y RW Ritardo spegnimento compressore-spegnimento pompa circuito primario 0 ... 255 60 sec

PI PI04 49748 BYTE 49516,4 Y RW Velocità minima pompa acqua circuito primario in Cool 0 ... 100 30 %

PI PI05 49749 BYTE 49516,6 Y RW Velocità massima pompa acqua circuito primario in Cool 0 ... 100 100 %

PI PI06 16982 WORD Y -1 49517 N RW Set point velocità minima pompa acqua circuito primario in Cool -50.0 ... 99.9 20.0 °C

PI PI07 16984 WORD Y -1 49517,2 N RW Banda proporzionale pompa acqua circuito primario in Cool -25.5 ... 25.5 8.0 °C

PI PI08 49754 BYTE 49517,4 N RW Set point velocità ventilatore per modulazione pompa acqua cirucito primario in Cool 0 ... 100 80 %

Energy ST500
119/178
VALUE PAR ADDRESS

VIS PAR ADDRESS

DESCRIPTION
RESET (Y/N)
DATA SIZE

DEFAULT
FOLDER

RANGE
LABEL

M.U.
R/W
EXP
CPL
PI PI09 49755 BYTE 49517,6 Y RW Tempo spunto pompa acqua circuito primario in Cool 0 ... 255 2 sec

PI PI10 49756 BYTE 49518 Y RW Velocità minima pompa acqua circuito primario in Heat 0 ... 100 30 %

PI PI11 49757 BYTE 49518,2 Y RW Velocità massima pompa acqua circuito primario in Heat 0 ... 100 100 %

PI PI12 16990 WORD Y -1 49518,4 N RW Set point velocità minima pompa acqua circuito primario in Heat -50.0 ... 99.9 20.0 °C

PI PI13 16992 WORD Y -1 49518,6 N RW Banda proporzionale pompa acqua circuito primario in Heat -25.5 ... 25.5 18.0 °C

PI PI14 49762 BYTE 49519 N RW Set point velocità ventilatore per modulazione pompa acqua ciruito primario in Heat 0 ... 100 80 %

PI PI15 49763 BYTE 49519,2 Y RW Tempo spunto pompa acqua circuito primario in Heat 0 ... 255 2 sec

PI PI16 49764 BYTE 49519,4 Y RW Abilitazione funzione Anti-bloccaggio pompa acqua ciruito primario 0 ... 1 0 num

PI PI17 49765 BYTE 49519,6 Y RW Tempo inattività pompa acqua circuito primario per Anti-bloccaggio 0 ... 255 50 ore

PI PI18 49766 BYTE 49520 Y RW Tempo accensione pompa acqua circuito primario per Anti-bloccaggio 1 ... 255 10 sec

PI PI19 49767 BYTE 49520,2 Y RW Abilitazione funzione antigelo con pompa acqua circuito primario 0 ... 1 0 num

PI PI20 17000 WORD Y -1 49520,4 N RW Set point regolatore pompa acqua circuito primario per antigelo -50.0 ... 99.9 8.0 °C

PI PI21 17002 WORD Y -1 49520,6 N RW Isteresi regolatore pompa acqua circuito primario per antigelo 0.0 ... 25.5 2.0 °C

PI PI22 49772 BYTE 49521 Y RW Abilitazione accensione pompa acqua cirucuito primario se resistenze antigelo attive 0 ... 1 0 num

PI PI23 49773 BYTE 49521,2 N RW Isteresi velocità ventilatore per modulazione pompa acqua circuito primario in Heat 0 ... 100 10 %

PI PI24 49774 BYTE 49521,4 N RW Isteresi velocità ventilatore per modulazione pompa acqua circuito primario in Cool 0 ... 100 10 %

Energy ST500
120/178
VALUE PAR ADDRESS

VIS PAR ADDRESS

DESCRIPTION
RESET (Y/N)
DATA SIZE

DEFAULT
FOLDER

RANGE
LABEL

M.U.
R/W
EXP
CPL
FI FI00 49792 BYTE 49521,6 Y RW Abilitazione ventilatore di ricircolo 0 ... 1 0 num
FI FI01 49793 BYTE 49522 Y RW Selezione funzionamento ventilatore di ricircolo 0 ... 1 1 num
FI FI02 17026 WORD Y -1 49522,2 N RW Isteresi regolatore ventilatore di ricircolo in Cool 0.0 ... 25.5 2.0 °C
FI FI03 17028 WORD Y -1 49522,4 N RW Isteresi regolatore ventilatore di ricircolo in Heat 0.0 ... 25.5 2.0 °C
FI FI04 49798 BYTE 49522,6 Y RW Abilitazione funzione Hot Start 0 ... 1 1 num
FI FI05 17032 WORD Y -1 49523 N RW Set point regolatore Hot Start 0.0 ... 99.9 38.0 °C
FI FI06 17034 WORD Y -1 49523,2 N RW Isteresi regolatore Hot Start 0.0 ... 15.0 2.0 °C
FI FI07 49805 BYTE 49523,4 Y RW Tempo postventilazione in Heat 0 ... 255 10 sec

FI FI08 49806 BYTE 49523,6 Y RW Ritardo accensione compressore-accensione ventilatore di ricircolo 0 ... 255 10 sec

FE FE00 49808 BYTE 49524 Y RW Abilitazione ventilatore scambiatore a perdere 0 ... 1 1 num

FE FE01 49809 BYTE 49524,2 Y RW Selezione modo funzionamento ventilatore scambiatore a perdere 0 ... 1 1 num

FE FE02 49810 BYTE 49524,4 Y RW Tempo spunto ventilatore scambiatore a perdere 0 ... 60 2 sec

FE FE03 49811 BYTE 49524,6 Y RW Abilitazione accensione ventilatore scambiatore a perdere con compressore spento 0 ... 1 0 num

FE FE04 49812 BYTE 49525 Y RW Tempo bypass cut-off ventilatore cambiatore a perdere 0 ... 255 2 sec

FE FE05 49813 BYTE 49525,2 Y RW Tempo di preventilazione ventilatore scambiatore a perdere in Cool 0 ... 255 15 sec

FE FE06 49814 BYTE 49525,4 Y RW Tempo di preventilazione ventilatore scambaitore a perdere in Heat 0 ... 255 15 sec

FE FE07 49816 BYTE 49525,6 Y RW Velocità minima ventilatore scambiatore a perdere in Cool 0 ... 100 50 %

FE FE08 49817 BYTE 49526 Y RW Velocità media ventilatore scambiatore a perdere in Cool 0 ... 100 95 %

FE FE09 49818 BYTE 49526,2 Y RW Velocità massima ventilatore scambiatore a perdere in Cool 0 ... 100 100 %

FE FE10 49819 BYTE 49526,4 Y RW Selezione sonda per regolazione ventilatore sacmbiatore a perdere in Cool 0 ... 4 0 num

Energy ST500
121/178
VALUE PAR ADDRESS

VIS PAR ADDRESS

DESCRIPTION
RESET (Y/N)
DATA SIZE

DEFAULT
FOLDER

RANGE
LABEL

M.U.
R/W
EXP
CPL
FE FE11 17052 WORD Y -1 49526,6 N RW Set point velocità minima ventilatore scambiatore a perdere in Cool -50.0 ... 99.9 14.0 °C/Bar

FE FE12 17054 WORD Y -1 49527 N RW Differenziale velocità massima ventilatore scambiatore a perdere in Cool -50.0 ... 99.9 5.5 °C/Bar

FE FE13 17056 WORD Y -1 49527,2 N RW Banda proporzionale velocità ventilatore scambiatore a perdere in Cool 0.0 ... 25.5 3.5 °C/Bar

FE FE14 17058 WORD Y -1 49527,4 N RW Isteresi massima velocità ventilatore scambiatore a perdere in Cool 0.0 ... 25.5 1.0 °C/Bar

FE FE15 17060 WORD Y -1 49527,6 N RW Isteresi cut-off ventilatore scambiatore a perdere in Cool 0.0 ... 25.5 1.0 °C/Bar

FE FE16 17062 WORD Y -1 49528 N RW Differenziale cut-off ventilatore scambiatore a perdere in Cool 0.0 ... 25.5 2.0 °C/Bar

FE FE17 49832 BYTE 49528,2 Y RW Velocità minima ventilatore scambiatore a perdere in Heat 0 ... 100 50 %

FE FE18 49833 BYTE 49528,4 Y RW Velocità media ventilatore scambiatore a perdere in Heat 0 ... 100 95 %

FE FE19 49834 BYTE 49528,6 Y RW Velocità massima ventilatore scambiatore a perdere in Heat 0 ... 100 100 %

FE FE20 49835 BYTE 49529 Y RW Selezione sonda per regolazione ventilatore sacmbiatore a perdere in Heat 0 ... 4 0 num

FE FE21 17068 WORD Y -1 49529,2 N RW Set point velocità minima ventilatore scambiatore a perdere in Heat -50.0 ... 99.9 5.5 °C/Bar

FE FE22 17070 WORD Y -1 49529,4 N RW Differenziale velocità massima ventilatore scambiatore a perdere in Heat -50.0 ... 99.9 1.7 °C/Bar

FE FE23 17072 WORD Y -1 49529,6 N RW Banda proporzionale velocità ventilatore scambiatore a perdere in Heat 0.0 ... 25.5 1.0 °C/Bar

FE FE24 17074 WORD Y -1 49530 N RW Isteresi massima velocità ventilatore sambiatore a perdere in Heat 0.0 ... 25.5 0.5 °C/Bar

FE FE25 17076 WORD Y -1 49530,2 N RW Isteresi cut-off ventilatore scambiatore a perdere in Heat 0.0 ... 25.5 0.5 °C/Bar

FE FE26 17078 WORD Y -1 49530,4 N RW Differenziale cut-off ventilatore scambiatore a perdere in Heat 0.0 ... 25.5 1.0 °C/Bar

Energy ST500
122/178
VALUE PAR ADDRESS

VIS PAR ADDRESS

DESCRIPTION
RESET (Y/N)
DATA SIZE

DEFAULT
FOLDER

RANGE
LABEL

M.U.
R/W
EXP
CPL
FE FE27 49848 BYTE 49530,6 N RW Abilita accensione ventilatore scambiatore a perdere in sbrinamento 0 ... 1 0 num

FE FE28 17082 WORD Y -1 49531 N RW Set point accensione ventilatore scambiatore a perdere in sbrinamento -50.0 ... 99.9 19.0 °C/Bar

FE FE29 17084 WORD Y -1 49531,2 N RW Isteresi accensione ventilatore scambiatore a perdere in sbrinamento 0.0 ... 25.5 1.0 °C/Bar

FE FE30 49854 BYTE 49531,4 Y RW Selezione sonda per regolazione ventilatore scambiatore a perdere in sbrinamento 0 ... 3 1 num

PE PE00 49776 BYTE 49531,6 Y RW Abilitazione pompa acqua circuito a perdere 0 ... 1 0 num

HI HI00 49856 BYTE 49532 Y RW Abilitazione resistenze scambiatore primario per antigelo 0 ... 1 1 num

HI HI01 49857 BYTE 49532,2 Y RW Abilitazione resistenze scambiatore primario per integrazione 0 ... 1 0 num

HI HI02 49858 BYTE 49532,4 Y RW Abilitazione forzatura accensione resistenze in sbrinamento 0 ... 1 0 num

HI HI03 49859 BYTE 49532,6 Y RW Abilitazione regolatore resistenze scambiatore primario in Stand-by per antigelo 0 ... 1 0 num

HI HI04 49860 BYTE 49533 Y RW Numero resistenze scambiatore primario 1 ... 2 1 num

HI HI05 49861 BYTE 49533,2 Y RW Selezione sonda per regolazione resistenze scambiatore primario per antigelo 0 ... 1 1 num

HI HI06 17094 WORD Y -1 49533,4 N RW Set point regolatore resistenze scambiatore primario per antigelo HI08 ... HI07 4.0 °C

HI HI07 17096 WORD Y -1 49533,6 Y RW Massimo set point regolatore resistenze scambiatore primario per antigelo HI08 ... 99.9 7.0 °C

HI HI08 17098 WORD Y -1 49534 Y RW Minimo set point regolatore resistenze scambiatore primario per antigelo -50.0 ... HI07 -10.0 °C

HI HI09 17100 WORD Y -1 49534,2 N RW Isteresi regolatore resistenze scambiatore primario per antigelo 0.0 ... 25.5 0.5 °C

HI HI10 17102 WORD Y -1 49534,4 N RW Set point differenziale dinamico resistenze scambiatore primario in integrazione -50.0 ... 99.9 10.0 °C

HI HI11 17104 WORD Y -1 49534,6 Y RW Massimo differenziale dinamico resistenze scambiatore primario in integrazione 0.0 ... 25.5 25.5 °C/Bar

Energy ST500
123/178
VALUE PAR ADDRESS

VIS PAR ADDRESS

DESCRIPTION
RESET (Y/N)
DATA SIZE

DEFAULT
FOLDER

RANGE
LABEL

M.U.
R/W
EXP
CPL
HI HI12 17106 WORD Y -1 49535 N RW Banda proporzionale differenziale dinamico resistenze scambiatore primario in integrazione -50.0 ... 99.9 5.0 °C

HI HI13 17108 WORD Y -1 49535,2 N RW Isteresi regolatore resistenze scambiatore primario in integrazione 0.0 ... 25.5 1.0 °C/Bar

HI HI14 49878 BYTE 49535,4 Y RW Abilitazione differenziale dinamico digitale resitenze scambiatore primario in integrazione 0 ... 1 1 num

HI HI15 17112 WORD Y -1 49535,6 N RW Differenziale set point accensione seconda resistenza scambiatore primario in integrazione 0.0 ... 25.5 3.0 °C/Bar

HE HE00 49888 BYTE 49536 Y RW Abilitazione resistenze scambiatore a perdere per antigelo 0 ... 1 0 num

HE HE01 49889 BYTE 49536,2 Y RW Abilitazione regolatore resistenze scambiatore a perdere in Stand-by per antigelo 0 ... 1 0 num

HE HE02 49890 BYTE 49536,4 Y RW Selezione sonda per regolazione resistenze scambiatore a perdere per antigelo 0 ... 1 1 num

HE HE03 17124 WORD Y -1 49536,6 N RW Set point accensione resistenze scambiatore a perdere per antigelo HE05 ... HE04 4.0 °C

HE HE04 17126 WORD Y -1 49537 Y RW Massimo set point regolatore resistenze scambiatore a perdere per antigelo HE05 ... 99.9 7.0 °C

HE HE05 17128 WORD Y -1 49537,2 Y RW Minimo set point regolatore resistenze scambiatore a perdere per antigelo -50.0 ... HE04 -10.0 °C

HE HE06 17130 WORD Y -1 49537,4 N RW Isteresi regolatore resistenze scambiatore a perdere per antigelo 0.0 ... 25.5 1.0 °C

HA HA00 49936 BYTE 49537,6 Y RW Abilitazione resistenza ausiliaria 0 ... 1 0 num


HA HA01 17170 WORD Y -1 49538 N RW Set point regolatore resistenze ausiliarie -25.5 ... 25.5 2.0 °C
HA HA02 17172 WORD Y -1 49538,2 N RW Isteresi regolatore resistenze ausiliarie 0.0 ... 25.5 1.0 °C
br br00 49952 BYTE 49538,4 Y RW Abilitazione boiler 0 ... 1 0 num
br br01 49953 BYTE 49538,6 Y RW Abilitazione solo Boiler in riscaldamento 0 ... 1 0 num
br br02 49954 BYTE 49539 Y RW Abilitazione differenziale dinamico digitale boiler 0 ... 1 1 num
br br03 17188 WORD Y -1 49539,2 N RW Set point differenziale dinamico boiler -50.0 ... 99.9 10.0 °C

br br04 17190 WORD Y -1 49539,4 N RW Banda proporzionale differenziale dinamico boiler -50.0 ... 99.9 5.0 °C

Energy ST500
124/178
VALUE PAR ADDRESS

VIS PAR ADDRESS

DESCRIPTION
RESET (Y/N)
DATA SIZE

DEFAULT
FOLDER

RANGE
LABEL

M.U.
R/W
EXP
CPL
br br05 17192 WORD Y -1 49539,6 Y RW Massimo differenziale dinamico boiler 0.0 ... 25.5 25.5 °C/Bar
br br06 17194 WORD Y -1 49540 Y RW Isteresi regolatore boiler 0.0 ... 25.5 2.0 °C/Bar
dF dF00 49966 BYTE 49540,2 Y RW Abilitazione funzione sbrinamento 0 ... 1 1 num

dF dF01 17202 WORD Y -1 49540,4 N RW Set point abilitazione conteggio intervallo tra sbrinamenti -500 ... 999 25 °C/Bar

dF dF02 17204 WORD Y -1 49540,6 N RW Set point disattivazione sbrinamento -500 ... 999 130 °C/Bar
dF dF03 49974 BYTE 49541 Y RW Tempo cumulativo intevallo tra sbrinamenti 0 ... 255 20 min

dF dF04 49975 BYTE 49541,2 Y RW Ritardo compressore-valvola-compressore inizio sbrinamento 0 ... 255 0 sec

dF dF05 49976 BYTE 49541,4 Y RW Ritardo compressore-valvola-compressore fine sbrinamento 0 ... 255 10 sec

dF dF06 49977 BYTE 49541,6 Y RW Tempo sgocciolamento 0 ... 255 40 sec


dF dF07 49978 BYTE 49542 Y RW Tempo durata massima sbrinamento 0 ... 255 5 min
dF dF08 49979 BYTE 49542,2 Y RW Abilitazione differenziale dinamico sbrinamento 0 ... 1 0 num
dF dF09 17212 WORD Y -1 49542,4 Y RW Massimo differenziale dinamico sbrinamento -255 ... 255 20 °C/Bar
dF dF10 17214 WORD Y -1 49542,6 N RW Set point differenziale dinamico sbrinamento -500 ... 999 100 °C

dF dF11 17216 WORD Y -1 49543 N RW Banda proporzionale differenziale dinamico sbrinamento -255 ... 255 -50 °C

dF dF12 49986 BYTE 49543,2 Y RW Selezione sonda per abilitazione conteggio intervallo tra sbrinamenti 0 ... 4 0 num

dF dF13 49987 BYTE 49543,4 Y RW Selezione sonda per disattivazione sbrinamento 0 ... 4 0 num

dF dF14 17220 WORD Y -1 49543,6 N RW Set point per azzeramento tempo cumulativo intervallo tra sbrinamenti -500 ... 999 130 °C/Bar

dS dS00 50000 BYTE 49544 Y RW Abilitazione differenziale dinamico termoregolatore 0 ... 1 0 num

dS dS01 17234 WORD Y -1 49544,2 N RW Banda proporzionale differenziale dinamico termoregolatore in Cool -50.0 ... 99.9 5.0 °C

dS dS02 17236 WORD Y -1 49544,4 N RW Banda proporzionale differenziale dinamico termoregolatore in Heat -50.0 ... 99.9 5.0 °C

dS dS03 17238 WORD Y -1 49544,6 Y RW Massimo differenziale dinamico termoregolatore in Cool -50.0 ... 99.9 5.0 °C

Energy ST500
125/178
VALUE PAR ADDRESS

VIS PAR ADDRESS

DESCRIPTION
RESET (Y/N)
DATA SIZE

DEFAULT
FOLDER

RANGE
LABEL

M.U.
R/W
EXP
CPL
dS dS04 17240 WORD Y -1 49545 Y RW Massimo differenziale dinamico termoregolatore in Heat -50.0 ... 99.9 5.0 °C

dS dS05 17242 WORD Y -1 49545,2 N RW Set point differenziale dinamico termoregolatore in Cool -50.0 ... 99.9 15.0 °C

dS dS06 17244 WORD Y -1 49545,4 N RW Set point differenziale dinamico termoregolatore in Heat -50.0 ... 99.9 22.0 °C

dS dS07 50014 BYTE 49545,6 Y RW Abilitazione differenziale dinamico digitale termoregolatore 0 ... 1 0 num

Ad Ad00 50016 BYTE 49546 Y RW Abilitazione funzione macchina senza accumulo 0 ... 1 0 num
Ad Ad01 50017 BYTE 49546,2 Y RW Tipo compensazione accumulo 0 ... 2 0 num
Ad Ad02 50018 BYTE Y -1 49546,4 Y RW Costante compensazione accumulo 0.0 ... 25.5 2.0 num
Ad Ad03 17252 WORD Y -1 49546,6 N RW Differenziale compensazione accumulo 0.0 ... 25.5 0.5 °C

Ad Ad04 17254 WORD Y -1 49547 N RW Set point blocco compensazione accumulo in Cool -50.0 ... 99.9 4.0 °C

Ad Ad05 17256 WORD Y -1 49547,2 N RW Set point blocco compensazione accumulo in Heat -50.0 ... 99.9 50.0 °C

Ad Ad06 50026 BYTE 49547,4 Y RW Tempo accensione compressore per regressione compensazione accumulo 0 ... 255 24 sec*10

Ad Ad07 50027 BYTE 49547,6 Y RW Tempo riferimento accensione compressore per compensazione accumulo 0 ... 255 18 sec*10

AF AF00 50032 BYTE 49548 Y RW Abilitazione funzione pompa di calore in antigelo 0 ... 1 0 num

AF AF01 17266 WORD Y -1 49548,2 N RW Set point regolatore pompa acqua per funzione pompa di calore in antigelo -50.0 ... 99.9 8.0 °C/Bar

AF AF02 17268 WORD Y -1 49548,4 N RW Set point regolatore pompa di calore in antigelo -50. ... 99.9 5.0 °C/Bar
AF AF03 17270 WORD Y -1 49548,6 N RW Set point blocco pompa di calore in antigelo -50. ... 99.9 12.0 °C/Bar
PL PL00 50048 BYTE 49549 Y RW Abilitazione funzione Parzializzazione Forzata 0 ... 1 0 num
PL PL01 50049 BYTE 49549,2 Y RW Selezione sonda per Parzializzazione Forzata 0 ... 3 1 num

PL PL02 17282 WORD Y -1 49549,4 N RW Set point alta pressione per Parzializzazione Forzata -50.0 ... 99.9 40.0 Bar

PL PL03 17284 WORD Y -1 49549,6 N RW Set point bassa pressione per Parzializzazione Forzata -50.0 ... 99.9 3.0 Bar

Energy ST500
126/178
VALUE PAR ADDRESS

VIS PAR ADDRESS

DESCRIPTION
RESET (Y/N)
DATA SIZE

DEFAULT
FOLDER

RANGE
LABEL

M.U.
R/W
EXP
CPL
PL PL04 17286 WORD Y -1 49550 N RW Set point alta temperatura acqua per Parzializzazione Forzata -50.0 ... 99.9 50.0 °C

PL PL05 17288 WORD Y -1 49550,2 N RW Set point bassa temperatura acqua per Parzializzazione Forzata -50.0 ... 99.9 5.0 °C

PL PL06 17290 WORD Y -1 49550,4 N RW Set point temperatura esterna per Parzializzazione Forzata in Cool -50.0 ... 99.9 10.0 °C

PL PL07 17292 WORD Y -1 49550,6 N RW Set point temperatura esterna per Parzializzazione Forzata in Heat -50.0 ... 99.9 3.0 °C

PL PL08 17294 WORD Y -1 49551 N RW Banda proporzionale Parzializzazione Forzata 0.0 ... 25.5 5.0 °C/Bar

AL AL00 50064 BYTE 49551,2 Y RW Intervallo di tempo nel quale vengono conteggiati gli eventi d'allarme 1 ... 99 60 min

AL AL01 50065 BYTE 49551,4 Y RW Numero eventi allarme bassa pressione 0 ... 255 3 num
AL AL02 50066 BYTE 49551,6 Y RW Tempo bypass allarme bassa pressione 0 ... 255 120 sec
AL AL03 50067 BYTE 49552 Y RW Numero eventi allarme alta pressione 0 ... 255 0 num

AL AL04 50068 BYTE 49552,2 Y RW Tempo attivazione flussostato per allarme manuale circuito primario 0 ... 255 2 sec*10

AL AL05 50069 BYTE 49552,4 Y RW Tempo bypass flussostato da attivazione pompa acqua circuito primario 0 ... 255 15 sec

AL AL06 50070 BYTE 49552,6 Y RW Tempo attivazione flussostato per allarme automatico circuito primario 0 ... 255 2 sec

AL AL07 50071 BYTE 49553 Y RW Tempo disattivazione flussostato per allarme automatico circuito primario 0 ... 255 15 sec

AL AL08 50072 BYTE 49553,2 Y RW Numero eventi allarme termica compressori 0 ... 255 1 num
AL AL09 50073 BYTE 49553,4 Y RW Tempo bypass allarme termica compressori 0 ... 255 0 sec

AL AL10 50074 BYTE 49553,6 Y RW Numero eventi allarme termica ventilatore scambiatore a perdere 0 ... 255 1 num

AL AL11 50075 BYTE 49554 Y RW Numero eventi allarme antigelo circuito primario 0 ... 255 1 num

AL AL12 17308 WORD Y -1 49554,2 N RW Set point regolatore allarme antigelo circuito primario -50.0 ... 99.9 4.0 °C

AL AL13 17310 WORD Y -1 49554,4 N RW Isteresi regolatore allarme antigelo circuito primario 0.0 ... 25.5 2.0 °C

Energy ST500
127/178
VALUE PAR ADDRESS

VIS PAR ADDRESS

DESCRIPTION
RESET (Y/N)
DATA SIZE

DEFAULT
FOLDER

RANGE
LABEL

M.U.
R/W
EXP
CPL
AL AL14 50080 BYTE 49554,6 Y RW Abilitazione forzatura accensione ventilatore di ricircolo con allarme antigelo circuito primario 0 ... 1 0 num

AL AL15 50081 BYTE 49555 Y RW Tempo bypass allarme antigelo circuito primario 0 ... 255 1 min
AL AL16 50082 BYTE 49555,2 Y RW Abilitazione allarme macchina scarica 0 ... 1 0 num
AL AL17 50083 BYTE 49555,4 Y RW Tempo bypass allarme macchina scarica 0 ... 255 5 min
AL AL18 17316 WORD Y -1 49555,6 N RW Differenziale allarme macchina scarica 0.0 ... 25.5 2.0 °C
AL AL19 50086 BYTE 49556 Y RW Tempo durata macchina scarica per allarme 0 ... 255 30 min

AL AL20 50087 BYTE 49556,2 Y RW Abilitazione allarme bassa pressione in sbrinamento 0 ... 1 0 num

AL AL21 17320 WORD Y -1 49556,4 N RW Set point regolaotre allarme alta temperatura da ingresso analogico -50.0 ... 99.9 90.0 °C

AL AL22 17322 WORD Y -1 49556,6 N RW Isteresi regolatore allarme alta temperatura da ingresso analogico 0.0 ... 25.5 2.0 °C

AL AL23 50092 BYTE 49557 Y RW Tempo durata condizione di sovratemperatura per allarme 0 ... 255 30 sec*10

AL AL24 17326 WORD Y -1 49557,2 N RW Set point regolatore allarme bassa pressione da ingresso analogico -50.0 ... 99.9 2.0 Bar

AL AL25 17328 WORD Y -1 49557,4 N RW Set point regolatore allarme alta pressione da ingresso analogico -50.0 ... 99.9 42.0 Bar

AL AL26 17330 WORD Y -1 49557,6 N RW Isteresi regolatore allarme bassa pressione da ingresso analogico 0.0 ... 25.5 20 Bar

AL AL27 17332 WORD Y -1 49558 N RW Isteresi regolatore allarme alta pressione da ingresso analogico 0.0 ... 255 2.0 Bar

AL AL28 50102 BYTE 49558,2 Y RW Tempo bypass allarme bassa pressione da ingresso analogico 0 ... 255 10 sec

AL AL29 50103 BYTE 49558,4 Y RW Numero eventi allarme bassa pressione da ingresso analogico 0 ... 255 2 num

AL AL30 50104 BYTE 49558,6 Y RW Tempo accensione compressore 1 per segnalazione manutenzione 0 ... 255 255 ore*100

AL AL31 50105 BYTE 49559 Y RW Tempo accensione compressore 2 per segnalazione manutenzione 0 ... 255 255 ore*100

Energy ST500
128/178
VALUE PAR ADDRESS

VIS PAR ADDRESS

DESCRIPTION
RESET (Y/N)
DATA SIZE

DEFAULT
FOLDER

RANGE
LABEL

M.U.
R/W
EXP
CPL
AL AL32 50106 BYTE 49559,2 Y RW Tempo accensione pompa 1 per segnalazione manutenzione 0 ... 255 255 ore*100

AL AL33 50107 BYTE 49559,4 Y RW Tempo accensione pompa 2 per segnalazione manutenzione 0 ... 255 255 ore*100

AL AL34 50108 BYTE 49559,6 Y RW Massimo numero eventi storico per segnalazione allarme 0 ... 99 99 num

AL AL35 50109 BYTE 49560 Y RW Numero eventi allarme termica ventilatore scambiatore primario 0 ... 255 1 num

AL AL36 50110 BYTE 49560,2 Y RW Tempo attivazione flussostato per allarme manuale circuito a perdere 0 ... 255 2 sec*10

AL AL37 50111 BYTE 49560,4 Y RW Tempo bypass flussostato da attivazione pompa circuito a perdere 0 ... 255 15 sec

AL AL38 50112 BYTE 49560,6 Y RW Tempo attivazione flussostato per allarme automatico circuito a perdere 0 ... 255 2 sec

AL AL39 50113 BYTE 49561 Y RW Tempo disattivazione flussostato per allarme automatico circuito a perdere 0 ... 255 15 sec

AL AL40 50114 BYTE 49561,2 Y RW Numero eventi allarme termica pompa circuito primario 0 ... 255 2 num

AL AL41 50115 BYTE 49561,4 Y RW Numero eventi allarme termica pompa circuito a perdere 0 ... 255 2 num

AL AL42 50116 BYTE 49561,6 Y RW Numero eventi allarme pressostato olio compressori 0 ... 255 1 num

AL AL43 50117 BYTE 49562 Y RW Numero eventi allarme alta pressione da ingresso analogico 0 ... 255 0 num

AL AL44 50118 BYTE 49562,2 Y RW Numero eventi allarme antigelo circuito a perdere 0 ... 255 1 num

AL AL45 17352 WORD Y -1 49562,4 N RW Set point regolatore allarme antigelo circuito a perdere -50.0 ... 99.9 4.0 °C

AL AL46 17354 WORD Y -1 49562,6 N RW Isteresi regolatore allarme antigelo circuito a perdere 0.0 ... 25.5 2.0 °C

AL AL47 50124 BYTE 49563 Y RW Tempo bypass allarme antigelo circuito a perdere 0 ... 255 1 min

Energy ST500
129/178
VALUE PAR ADDRESS

VIS PAR ADDRESS

DESCRIPTION
RESET (Y/N)
DATA SIZE

DEFAULT
FOLDER

RANGE
LABEL

M.U.
R/W
EXP
CPL
AL AL48 50125 BYTE 49563,2 Y RW Tempo bypass allarme pressostato olio compressori 0 ... 255 1 sec

22.2.2 Tabella visibilità cartelle (Folder)

VIS PAR
LABEL AdDRESS CPL EXP R/W DESCRIPTION DATA SIZE RANGE DEFAULT U.M.
_VisSt0 49472 RW Visibilità Cartella Ai 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisSt1 49472,2 RW Visibilità Cartella di 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisSt2 49472,4 RW Visibilità Cartella AO 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisSt3 49472,6 RW Visibilità Cartella dO 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisSt4 49473 RW Visibilità Cartella SP\COOL 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisSt5 49473,2 RW Visibilità Cartella SP\HEAT 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisSt6 49473,4 RW Visibilità Cartella Hr 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPa0 49473,6 RW Visibilità Cartella Par 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPa1 49474 RW Visibilità Cartella FnC 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPa2 49474,2 RW Visibilità Cartella PASS 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPa3 49474,4 RW Visibilità Cartella EU 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisSSp0 49474,6 RW Visibilità Cartella SP\COOL 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisSSp1 49475 RW Visibilità Cartella SP\HEAT 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisSSr0 49475,2 RW Visibilità Cartella Sr\COOL 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisSSr1 49475,4 RW Visibilità Cartella Sr\HEAT 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPP0 49475,6 RW Visibilità Cartella Par\CF 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPP1 49476 RW Visibilità Cartella Par\Ui 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPP2 49476,2 RW Visibilità Cartella Par\tr 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPP3 49476,4 RW Visibilità Cartella Par\St 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPP4 49476,6 RW Visibilità Cartella Par\CP 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPP5 49477 RW Visibilità Cartella Par\Pi 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPP6 49477,2 RW Visibilità Cartella Par\Fi 2 bit 0 ... 3 3 num

Energy ST500
130/178
VIS PAR
LABEL AdDRESS CPL EXP R/W DESCRIPTION DATA SIZE RANGE DEFAULT U.M.
_VisPP7 49477,4 RW Visibilità Cartella Par\FE 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPP8 49477,6 RW Visibilità Cartella Par\PE 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPP9 49478 RW Visibilità Cartella Par\Hi 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPP10 49478,2 RW Visibilità Cartella Par\HE 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPP11 49478,4 RW Visibilità Cartella Par\HA 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPP12 49478,6 RW Visibilità Cartella Par\br 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPP13 49479 RW Visibilità Cartella Par\dF 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPP14 49479,2 RW Visibilità Cartella Par\dS 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPP15 49479,4 RW Visibilità Cartella Par\Ad 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPP16 49479,6 RW Visibilità Cartella Par\AF 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPP17 49480 RW Visibilità Cartella Par\PL 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPP18 49480,2 RW Visibilità Cartella Par\AL 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPF0 49480,4 RW Visibilità Cartella FnC\dEF 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPF1 49480,6 Y Y RW Visibilità Cartella FnC\tA 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPF2 49481 Y Y RW Visibilità Cartella FnC\St 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPF3 49481,2 Y Y RW Visibilità Cartella FnC\CC 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPF4 49481,4 RW Visibilità Cartella FnC\Eur 2 bit 0 ... 3 3 num

_VisPFCC0 49563,4 RW Visibilità Cartella FnC\CC\UL 2 bit 0 ... 3 3 num


_VisPFCC1 49563,6 RW Visibilità Cartella FnC\CC\dL 2 bit 0 ... 3 3 num
_VisPFCC2 49564 RW Visibilità Cartella FnC\CC\Fr 2 bit 0 ... 3 3 num

22.2.3 Tabella Client

LABEL ADDRESS CPL EXP R/W DESCRIPTION DATA SIZE RANGE DEFAULT M.U.
ValSondeVis[0] 344 Y -1 R Ingresso analogico AI1 WORD -500 ... 999 0 °C
ValSondeVis[1] 346 Y -1 R Ingresso analogico AI2 WORD -500 ... 999 0 °C
ValSondeVis[2] 348 Y -1 R Ingresso analogico AI3 WORD -500 ... 999 0 °C/Bar
ValSondeVis[3] 350 Y -1 R Ingresso analogico AI4 WORD -500 ... 999 0 °C/Bar
Dig.Input DI1 33094 R Ingresso digitale DI1 1 bit 0 ... 1 0 num
Dig.Input DI2 33094,1 R Ingresso digitale DI2 1 bit 0 ... 1 0 num
Dig.Input DI3 33094,2 R Ingresso digitale DI3 1 bit 0 ... 1 0 num
Dig.Input DI4 33094,3 R Ingresso digitale DI4 1 bit 0 ... 1 0 num
Dig.Input DI5 33094,4 R Ingresso digitale DI5 1 bit 0 ... 1 0 num
Dig.Output DO1 33095,2 R Uscita digitale DO1 1 bit 0 ... 1 0 num

Energy ST500
131/178
LABEL ADDRESS CPL EXP R/W DESCRIPTION DATA SIZE RANGE DEFAULT M.U.
Dig.Output DO2 33095,3 R Uscita digitale DO2 1 bit 0 ... 1 0 num
Dig.Output DO3 33095,4 R Uscita digitale DO3 1 bit 0 ... 1 0 num
Dig.Output DO4 33095 R Uscita digitale DO4 1 bit 0 ... 1 0 num
Dig.Output DO5 33095,1 R Uscita digitale DO5 1 bit 0 ... 1 0 num
Dig.Output DO6 33095,5 R Uscita digitale DO6 1 bit 0 ... 1 0 num
Dig.Output AO1 33095,6 R Uscita digitale AO1 1 bit 0 ... 1 0 num
Dig.Output AO2 33095,7 R Uscita digitale AO2 1 bit 0 ... 1 0 num
Analog.Out TC1 33145 Y R Uscita analogica TC1 BYTE 0 ... 100 0 num
Analog.Out AO1 33146 Y R Uscita analogica AO1 BYTE 0 ... 100 0 num
Analog.Out AO2 33147 Y R Uscita analogica AO2 BYTE 0 ... 100 0 num
Analog.Out AO3 387 Y -1 R Uscita analogica AO3 WORD 0 ... 999 0 num
Setpoint Cool reale 740 Y -1 R Setpoint di esercizio in cool WORD -500 ... 999 0 °C
Setpoint Heat reale 742 Y -1 R Setpoint di esercizio in heat WORD -500 ... 999 0 °C
Isteresi Cool reale 771 Y -1 R Isteresi di esercizio in cool WORD -500 ... 999 0 °C
Isteresi Heat reale 773 Y -1 R Isteresi di esercizio in heat WORD -500 ... 999 0 °C
Ore di Funz. CP1 753 R Ore funzionamento compressore 1 WORD 0 ... 65535 0 ore
Ore di Funz. CP2 755 R Ore funzionamento compressore 2 WORD 0 ... 65535 0 ore
Stato Sbrinamento 33513,3 R Stato sbrinamento 1 bit 0 ... 1 0 num
St.Antig.Pom. prim. 33513,7 R Stato pompa circuito primario per antigelo 1 bit 0 ... 1 0 num
St.Antig. Res.prim. 33514 R Stato resistenza scambiatore primario per antigelo 1 bit 0 ... 1 0 num
St.Antigelo c. perd. 33514,1 R Stato resistenza scambiatore a perdere per antigelo 1 bit 0 ... 1 0 num
Macchina Off 33028 R Dispositivo in OFF 1 bit 0 ... 1 0 num
Macchina St.By, 1 33028,2 R Dispositivo in STAND BY 1 bit 0 ... 1 0 num
Macchina St.By, 2 33028,3 R Dispositivo in STAND BY 1 bit 0 ... 1 0 num
Macchina Cool 33028,4 R Dispositivo in COOL 1 bit 0 ... 1 0 num
Macchina Heat 33028,6 R Dispositivo in HEAT 1 bit 0 ... 1 0 num
Ore di Funz. Pom.1 763 R Ore funzionamento pompa circuito primario WORD 0 ... 65535 0 ore
Ore di Funz. Pom.2 765 R Ore funzionamento pompa circuito a perdere WORD 0 ... 65535 0 ore
Dif.Set.Res.Integ. 775 Y -1 R Differenziale dinamico set point resistenze integrazione WORD -999 ... 999 0 °C/Bar
Dif.Set.Boil. da Text 777 Y -1 R Differenziale dinamico set point boiler WORD -999 ... 999 0 °C/Bar
Dif.Set.Sbrin.da Te 779 Y -1 R Differenziale dinamico set point di sbrinamento WORD -999 ... 999 0 °C/Bar
Er00 33037 R Allarme generale 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er01 33037,1 R Allarme alta pressione digitale circuito 1 1 bit 0 ... 1 0 num
Er03 33037,3 R Allarme alta pressione analogico circuito 1 1 bit 0 ... 1 0 num
Er05 33037,5 R Allarme bassa pressione digitale circuito 1 1 bit 0 ... 1 0 num
Er07 33037,7 R Allarme bassa pressione analogico circuito 1 1 bit 0 ... 1 0 num
Er09 33038,1 R Allarme macchina scarica 1 bit 0 ... 1 0 num

Energy ST500
132/178
LABEL ADDRESS CPL EXP R/W DESCRIPTION DATA SIZE RANGE DEFAULT M.U.
Er10 33038,2 R Allarme termica compressore 1 1 bit 0 ... 1 0 num
Er11 33038,3 R Allarme termica compressore 2 1 bit 0 ... 1 0 num
Er15 33038,7 R Allarme pressostato olio compressore 1 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er16 33039 R Allarme pressostato olio compressore 2 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er20 33039,4 R Allarme flussostato circuito primario 1 bit 0 ... 1 0 num
Er21 33039,5 R Allarme termica pompa circuito primario 1 bit 0 ... 1 0 num
Er25 33040,1 R Allarme flussostato circuito a perdere 1 bit 0 ... 1 0 num
Er26 33040,2 R Allarme termica pompa circuito a perdere 1 bit 0 ... 1 0 num
Er30 33040,6 R Allarme antigelo circuito primario 1 bit 0 ... 1 0 num
Er31 33040,7 R Allarme antigelo circuito a perdere 1 bit 0 ... 1 0 num
Er35 33041,3 R Allarme alta Temperatura 1 bit 0 ... 1 0 num
Er40 33042 R Allarme termica ventilatore scambiatore primario 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er41 33042,1 R Allarme termica ventilatore scambiatore a perdere 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er45 33042,5 R Allarme orologio guasto 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er46 33042,6 R Allarme perdita ora 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er47 33042,7 R Allarme mancanza di comunicazione con tastiera 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er50 33043,2 R Allarme termica resistenza elettrica 1 scambiatore primario 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er51 33043,3 R Allarme termica resistenza elettrica 2 scambiatore primario 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er52 33043,4 R Allarme termica resistenza elettrica 1scambiatore a perdere 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er53 33043,5 R Allarme termica resistenza elettrica 2 scambiatore a perdere 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er56 33044 R Allarme termica resistenza ausiliaria 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er60 33044,4 R Allarme sonda temperatura acqua o aria ingresso scamb. primario guasta 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er61 33044,5 R Allarme sonda temperatura acqua o aria ingresso scamb. primario guasta 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er62 33044,6 R Allarme sonda temperatura scamb. a perdere 1 guasta 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er63 33044,7 R Allarme sonda temperatura acqua o aria ingresso scamb. a perdere 1 guasta 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er64 33045 R Allarme sonda temperatura acqua o aria uscita scamb. a perdere 1 guasta 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er68 33045,4 R Allarme sonda temperatura esterna guasta 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er69 33045,5 R Allarme trasduttore alta pressione circuito 1 guasta 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er70 33045,6 R Allarme trasduttore bassa pressione circuito 1 guasta 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er73 33046,1 R Allarme ingresso per setpoint dinamico guasto 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er74 33046,2 R Allarme trasduttore scambiatore primario guasto 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er75 33046,3 R Allarme trasduttore scambiatore a perdere 1 guasto 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er80 33047 R Allarme errore di configurazione 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er81 33047,1 R Segnalazione superamento ore funzionamento compressore 1 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er82 33047,2 R Segnalazione superamento ore funzionamento compressore 2 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er85 33047,5 R Segnalazione superamento ore funzionamento pompa 1 1 bit 0 ... 1 0 flag
Er86 33047,6 R Segnalazione superamento ore funzionamento pompa 2 1 bit 0 ... 1 0 flag

Energy ST500
133/178
LABEL ADDRESS CPL EXP R/W DESCRIPTION DATA SIZE RANGE DEFAULT M.U.
Er90 33048,2 R Segnalazione storico allarmi pieno 1 bit 0 ... 1 0 flag
Reset allarmi 33471,2 W Riarmo manuale allarmi 1 bit 0 ... 1 0 flag
Modo cool 33471,3 W Seleziona Modo COOL 1 bit 0 ... 1 0 flag
Modo heat 33471,4 W Seleziona Modo HEAT 1 bit 0 ... 1 0 flag
Modo stand-by 33471,5 W Seleziona Modo STAND BY 1 bit 0 ... 1 0 flag
Attiva Sbrinamento 33471,6 W Attivazione Defrost Manuale 1 bit 0 ... 1 0 flag
Toggle stato on/off 33471,7 W Seleziona Modo ON/OFF 1 bit 0 ... 1 0 flag
Reset allarmi 33471,2 W Riarmo manuale allarmi 1 bit 0 ... 1 0 flag

Energy ST500
134/178
Energy ST500
135/178
23 FUNZIONI (CARTELLA FNC)
Il menu Funzioni permette di compiere alcune azioni manuali quali spegnere/accendere il dispositivo, tacitare gli allarmi,
cancellare lo storico allarmi, eseguire uno sbrinamento manuale e utilizzare la Multi Function key.
Alcune di queste operazioni si possono eseguire sempre da tastiera da visualizzazione principale agendo sui tasti – vedi
capitolo Interfaccia Utente.
Tramite parametro – vedi capitolo parametri - è possibile disabilitare le funzioni associate ai tasti e, tramite password,
consentire l’accesso a queste funzioni solo a livello ‘Service’
Si veda a proposito la seguente tabella:

label operazione Funzione attivabile da Note


[tasto] se configurato
FnC dEF Sbrinamento manuale SI [UP]
tA Tacitazione allarmi SI [UP+DOWN]
St Accensione/spegnimento strumento SI [DOWN]
CC Uso Copy Card (multi Function key) NO
EUr Rest storico allarmi NO

Per accedere al menu Funzioni (cartella Fnc) eseguire i passi 1-4 indicati nella figura sottostante:

Per accedere alla


cartella FnC dalla
visualizzazione
fondamentale,
1 premete
simultaneamente
il tasto esc e il
tasto set.
[esc+set]
Con la pressione
dei due tasti
entrerete nel
menu
Programmazione:
2 ---------------------
la prima cartella
ad essere
viusalizzata è la
cartella PAr.

Agire sui tasti


“Up” e “DOWN”
finchè trovate la
cartella FnC.
3 --------------
Premere il tasto
set per accedere
al menu
Funzioni.
La prima label ad
apparire è dEF.
---------------------
Agendo con i
tasti “up” e
“down” troverete
le altre label/
cartelle.
4
Nell’ordine:
• (dEF)
• tA
• St
• CC
• EUr

Energy ST500
136/178
23.1 Attivazione manuale sbrinamento (cartella dEF)

Dalla visualizzazione principale premere [esc + set].


Comparirà la label ‘PAr’. Scorri con ‘UP’ e ‘DOWN’
per visualizzare la label ‘FnC’.
Vedi 1-4
Premere ‘set’. Comparirà la label ‘dEF’. Scorri con
‘UP’ e ‘DOWN’ per visualizzare la label ‘dEF’.

Premere il tasto ‘set’ per attivare lo sbrinamento


manualmente da tastiera

Comparirà il Led DEFROST lampeggiante.

23.2 Tacitazione Allarmi (cartella tA)


Dalla visualizzazione principale premere [esc + set].
Comparirà la label ‘PAr’. Scorri con ‘UP’ e ‘DOWN’
per visualizzare la label ‘FnC’.
Vedi 1-4
Premere ‘set’. Comparirà la label ‘dEF’. Scorri con
‘UP’ e ‘DOWN’ per visualizzare la label ‘TA’.

Premere il tasto ‘set’ per tacitare gli allarmi in corso

23.3 Cambio stato On/OFF (cartella St)


Dalla visualizzazione principale premere [esc + set].
Comparirà la label ‘PAr’. Scorri con ‘UP’ e ‘DOWN’
per visualizzare la label ‘FnC’.
Vedi 1-4
Premere ‘set’. Comparirà la label ‘dEF’. Scorri con
‘UP’ e ‘DOWN’ per visualizzare la label ‘St’.

All’interno della cartella ‘St’ sarà visualizzata la label


‘OFF’ se lo strumento è ‘On’ oppure ‘OFF’ se lo
strumento in OFF locale o remoto

Premere il tasto set per cambiare lo stato da OFF a


On

------------------------------------------------------

oppure da On a OFF
23.4 Multi Function Key
La Multi Function Key è un accessorio che connesso alla porta seriale di tipo TTL consente la programmazione rapida dei
parametri dello strumento (carico e scarico di una mappa parametri in uno o più strumenti dello stesso tipo).

Lo schema di collegamento è riportato di seguito:


Collegamento
della Multi
Function Key

Multi Function Key


TTL cable

TTL

23.4.1 Uso della Multi Function Key (cartella CC)


Le operazioni di upload (label UL), download (label dL) e di formattazione della chiavetta (label Fr) si effettuano nel
seguente modo:

UPLOAD (copia da STRUMENTO A


MULTI FUNCTION KEY)
Con questa operazione si scaricano
da Energy ST 500 nella Multi Function
Key i parametri di programmazione.

DOWNLOAD (copia da MULTI


FUNCTION KEY a STRUMENTO)
Con questa operazione si caricano da
Multi Function Key nello strumento i
parametri di programmazione.

FORMAT*
La formattazione della Multi Function
Key consiste nel cancellare il
contenuto della Multi Function Key
ed inizializzarla.
* da eseguire prima dell’Upload in
caso di utilizzo per la prima volta

Upload / Download / Format


Nell’esempio si illustrerà la procedura di
dowLoad.
Dalla visualizzazione principale premere [esc + set].
Vedi 1-4 Comparirà la label ‘PAr’. Scorri con ‘UP’ e ‘DOWN’
per visualizzare la label ‘FnC’.
Premere ‘set’. Comparirà la label ‘dEF’. Scorri con
‘UP’ e ‘DOWN’ per visualizzare la label ‘CC’.
All’interno della cartella ‘CC’ sono presenti i
comandi necessari all’utilizzo della Multi Function
Key. Premere ‘set’ per accedere alle funzioni.

Scorri con ‘UP’ e ‘DOWN’ per visualizzare la funzione


desiderata:
• UL per upload
• dL per download
• Fr per format

Premi il tasto ‘set’ e l’upload (o download) verrà


effettuato. (nell’esempio dL- download) A display
compare la scritta ‘rUn’.

IMG INFO In caso di operazione avvenuta con successo il


display visualizzerà ‘yes’, in caso contrario verrà
visualizzato ‘Err’ (°).

Rimuovere la Copy Card ad operazione avvenuta

23.4.2 Download da reset


Collegare la chiave a strumento spento.
All’accensione dello strumento si caricano nello strumento i parametri di programmazione;

terminato il lamp test…

Caso A
…il display visualizzerà dLY…
Se la procedura ha avuto esito positivo.

Caso B
…il display visualizzerà dLn….
Se la procedura ha avuto esito negativo (°)

In entrambi i casi lo strumento va in OFF locale


(compare OFF a display).
Agendo su [DOWN] (°°) lo strumento funzionerà:
• Con la nuova mappa Caso A
• Con la mappa precedente Caso B

Rimuovere la Copy Card ad operazione avvenuta

(°°) vedi
• capitolo Interfaccia utente (cartella
Par/UI) paragrafo ON/OFF locale
• paragrafo Cambio stato On/OFF (cartella
St))

NOTE:
• La funzione di formattazione è necessaria SOLO IN CASO DI UPLOAD (**):
o per poter utilizzare una Multi Function Key per la prima volta (Multi Function Key mai usata) e
o per l’utilizzo della Multi Function Key con modelli di dispositivi tra loro non compatibili.
o (**) una chiave già programmata fornita da Eliwell per il DOWNLOAD dei parametri non deve essere
formattata. NOTA. L’operazione di format NON è annullabile.
• dopo l’operazione di download lo strumento funzionerà con le impostazioni della nuova mappa appena caricata.
• Scollegare la chiave dope aver effettuato l’operazione

(°) nel caso in cui compare la scritta Err / dLn (download da reset):
• Verificare che al chiave sia collegata alllo strumento
• Verificare il collegamento Multi Function Key – Energy ST500 (Verificare il cavo TTL)
• Controllare che la chiave sia compatibile con lo strumento
• Contattatare Supporto Tecnico Eliwell
23.5 Reset storico allarmi (cartella EUr)

Dalla visualizzazione principale premere [esc + set].


Comparirà la label ‘PAr’. Scorri con ‘UP’ e ‘DOWN’
per visualizzare la label ‘FnC’.
Vedi 1-4
Premere ‘set’. Comparirà la label ‘dEF’. Scorri con
‘UP’ e ‘DOWN’ per visualizzare la label ‘EUr’.

Premere il tasto ‘set’ per 3 secondi [set]

Comparirà la label ‘YES’ per indicare che lo storico


allarmi è stato cancellato
24 CONNESSIONI ELETTRICHE

24.1 Avvertenze Generali


ATTENZIONE!
Operare sui collegamenti elettrici sempre e solo a macchina spenta. Le operazioni devono essere svolte da
personale qualificato. Per una corretta connessione rispettare i seguenti avvertimenti:
• Alimentazione con caratteristiche diverse da quelle specificate possono seriamente danneggiare il sistema.
• Usare cavi di sezione adatta ai terminali usati.
• Separare i cavi delle sonde e degli ingressi digitali dai carichi induttivi e dalle connessioni tensione pericolosa
per evitare interferenze elettromagnetiche. Evitare che i cavi delle sonde siano posizionati in prossimità di altre
apparecchiature elettriche (interruttori, contatori, ecc.)
• Ridurre la lunghezza dei collegamenti per quanto possibile ed evitare di avvolgerli a spirale attorno a parti
elettricamente connesse.
• Evitare di toccare i componenti elettronici sulle schede per non provocare scariche elettrostatiche.
• Eliwell fornisce i cablaggi tensione pericolosa che consentono il collegamento del dispositivo ai carichi – vedi
capitolo Accessori
• Eliwell fornisce i cablaggi di segnale che consentono le connessioni dell’alimentazione, delle sonde, degli ingressi
digitali, ecc. – vedi capitolo Accessori
• Lo strumento deve essere alimentato con adeguato trasformatore con le caratteristiche indicate nel capitolo
Dati Tecnici (vedi).

24.1.1 Alimentazione-Ingressi a tensione pericolosa (Relè)


Non superare la corrente massima consentita; in caso di carichi superiori usare un contattore di adatta potenza.

Attenzione!
Assicurarsi che il voltaggio dell’alimentazione sia conforme a quello richiesto dallo strumento.

24.1.2 TRIAC
L’uscita TRIAC (TC1), quando parzializza, agisce in soppressione di semionda sullo zero-crossing.

24.1.3 Ingressi Analogici-Sonde


Sonde di Le sonde di temperatura non sono caratterizzate da alcuna polarità di inserzione e possono essere allungate utilizzando del
temperatura normale cavo bipolare (si fa presente che l’allungamento delle sonde grava sul comportamento dello strumento dal punto
di vista della compatibilità elettromagnetica EMC: va dedicata estrema cura al cablaggio).

Attenzione!

Sonde di pressione Le sonde di pressione sono caratterizzate da una specifica polarità di inserzione, che va rispettata.
È necessario fare in modo che i cavi di segnale (sonde di temperatura/pressione, Ingressi digitali, seriale TTL) siano cablati
separatamente dai cavi tensione pericolosa.
Si raccomanda di utilizzare sonde fornite da Eliwell. Contattare Ufficio Commerciale per disponibilità codici.

24.1.4 Connessioni seriali

24.1.5 Connessione TTL (COM 1)


TTL (COM 1) Usare cavo TTL a 5 fili di lunghezza non superiore a 30cm.
Si raccomanda di utilizzare un cavo TTL fornito da Eliwell. Contattare Ufficio Commerciale per disponibilità codici.

24.2 Schemi elettrici


Legenda Schemi elettrici
• 12a Alimentazione 12Vac
• 5c Alimentazione Ausiliaria 5Vdc 20mA max
• 12 c Alimentazione Ausiliaria 12Vdc
• DO1...DO4, DO6 Uscite relè tensione pericolosa 2A - 230Vac
• N Neutro
• TC1 Uscita TRIAC tensione pericolosa 2A 230Vac
• AO1 Uscita analogica tensione non pericolosa (SELV (§)) PWM
• AO2 Uscita analogica tensione non pericolosa (SELV (§)) PWM
• AO3 Uscita analogica tensione non pericolosa (SELV (§)) 0…20mA / 4…20mA / 0…1V / 0…5V /
0…10V
• DO5 Uscita Open Collector tensione non pericolosa (SELV (§))
• DI1...DI5 Ingressi digitali contatto pulito (°)
• AI1...AI2 Ingressi analogici configurabili NTC* / Digital Input***
• AI3...AI4 Ingressi analogici configurabili NTC / tensione, corrente** / Digital Input***
• GND Massa
• KEYB Tastiera remota (KEYBoard)
• TTL (COM 1) Seriale TTL per collegamento a Mult Function Key / Param Manager
--------------------------------------
• *tipo SEMITEC 103AT (10KΩ / 25°C)
• **ingresso in corrente 4…20mA oppure in tensione 0…5V / 0…10V / 0…1V oppure Ingresso digitale contatto
pulito
• ***ingresso digitale contatto pulito
• (°) corrente di chiusura riferita a massa 0.5mA
• (§) SELV: (SAFETY EXTRA LOW VOLTAGE)
24.2.1 Schemi elettrici modelli 4 relè + TRIAC

ST542/C ST543/C ST544/C

<IMG INFO> <IMG INFO>

• 5 ingressi digitali [DI1…DI5] • DI • 5 ingressi digitali [DI1…DI5] • DI • 5 ingressi digitali [DI1…DI5] • DI


• 4 uscite digitali tensione pericolosa 2A 230Vac ● DO • 4 uscite digitali tensione pericolosa 2A 230Vac ● DO • 4 uscite digitali tensione pericolosa 2A 230Vac ● DO
• 2 uscite analogiche ● AO: • 3 uscite analogiche ● AO: • 4 uscite analogiche ● AO:
• 1 uscita analogica tensione pericolosa [TC1] 2A 230Vac o 1 uscita analogica tensione pericolosa [TC1] o 1 uscita analogica tensione pericolosa [TC1]
o 1 uscita analogica [AO1] PWM 2A 230Vac 2A 230Vac
o 2 uscite analogiche [AO1, A02] PWM o 2 uscite analogiche [AO1, AO2] PWM
• 4 ingressi analogici [AI1…AI4] o 1 uscita analogica tensione non pericolosa
• 1 uscita digitale tensione non pericolosa (SELV • 4 ingressi analogici [AI1…AI4] (SELV (§)) [AO3] 0…10V/4…20mA/0…20mA
(§))[DO5] • 1 uscita digitale tensione non pericolosa (SELV
o Open Collector (§))[DO5] • 4 ingressi analogici [AI1…AI4]
o Open Collector • 1 uscita digitale tensione non pericolosa (SELV
(§))[DO5]
o Open Collector

IMG INFO

• /C RTC
• TTL (COM 1) di serie
• KEYB collegamento a tastiera remota KEYB
(§) SELV: (SAFETY EXTRA LOW VOLTAGE)

Energy ST500
143/178
24.2.2 Schemi elettrici modelli 5 relè

ST551/C ST552/C ST553/C

<IMG INFO>

• 5 ingressi digitali [DI1…DI5] • DI • 5 ingressi digitali [DI1…DI5] • DI • 5 ingressi digitali [DI1…DI5] • DI


• 5 uscite digitali tensione pericolosa 2A 230Vac ● DO • 5 uscite digitali tensione pericolosa 2A 230Vac ● DO • 5 uscite digitali tensione pericolosa 2A 230Vac ● DO
• 1 uscita analogica ● AO: • 2 uscite analogiche ● AO: • 3 uscite analogiche ● AO:
o 1 uscita analogica [AO1] PWM o 2 uscite analogiche [AO1, AO2] PWM o 2 uscite analogiche [AO1, AO2] PWM
o 1 uscita analogica tensione non pericolosa
• 4 ingressi analogici [AI1…AI4] • 4 ingressi analogici [AI1…AI4] (SELV (§)) [AO3] 0…10V/4…20mA/0…20mA
• 1 uscita digitale tensione non pericolosa (SELV (§)) [DO5] • 1 uscita digitale tensione non pericolosa (SELV (§))[DO5]
o Open Collector o Open Collector • 4 ingressi analogici [AI1…AI4]
• 1 uscita digitale tensione non pericolosa (SELV (§)) [DO5]
o Open Collector

IMG INFO

• /C RTC di serie
• TTL (COM 1) di serie
• KEYB collegamento a tastiera remota KEYB
(§) SELV: (SAFETY EXTRA LOW VOLTAGE)

Energy ST500
144/178
24.2.3 Esempio collegamento Ingressi/uscite tensione non pericolosa

Esempio collegamento Ingressi/uscite tensione non pericolosa

<IMG INFO>

Uscite analogiche AO1 – AO2 – AO3 vedi capitolo Configurazione dell’impianto


(cartella Par/CF) paragrafo Configurazone Uscite Analogiche
Uscita digitale D05 vedi Configurazone Uscite Digitali
KEYB : vedi collegamento tastiera remota

24.2.3.1 Esempio collegamento A01

Esempio collegamento con 1 modulo ventole CFS Esempio collegamento con EXP 211

<IMG INFO>

<IMG INFO>

Uscita ST500 CFS EXP211


AO1 PWM //
12V GND //

24.2.3.2 Esempio collegamento A02 – AO3

Esempio collegamento ST544/C con 2 moduli ventole CFS / 1 CFS + EXP 211
Esempio collegamento ST543/C con 1 modulo ventole oppure EXP 211

**NOTA: uscita 0-10V /4..20mA sono in alternativa

Uscita analogica Nr. morsetto descrizione


AO2 1 PWM
AO2 2 GND
AO3 3 0-10V**
AO3 4 4…20mA**

Energy ST500
145/178
24.2.3.3 Esempio collegamento DO5

Esempio collegamento con EXP 211

24.2.4 Esempio collegamento uscite tensione pericolosa

Esempio collegamento uscite tensione pericolosa

Esempio modello con TRIAC


25 MONTAGGIO MECCANICO
La tastiera è prevista per l’installazione a pannello (vedi schema).
Praticare un foro da 29x71 mm e introdurre lo strumento fissandolo con le apposite staffe fornite.
Evitare di montare lo strumento in luoghi soggetti ad alta umidità e/o sporcizia; esso, infatti, è adatto per l’uso in ambienti
con polluzione ordinaria o normale.
Fare in modo di lasciare aerata la zona in prossimità delle feritoie di raffreddamento dello strumento
La seriale TTL è alloggiata sul fianco sinistro dello strumento.

Esempio di installazione a pannello ST500 installato a pannello

Energy ST500
147/178
Esempio di installazione a pannello - vista laterale Esempio di rimozione strumento da pannello – vista laterale

Cut-out pannello Alloggiamento TTL (COM1)


29

71

A
(A) PANEL THICKNESS 0.5-1-1.5-2-2.5-3 mm
26 DATI TECNICI

26.1 Dati Tecnici generali


Tipica Min. Max.
Tensione alimentazione 12V~ 10.8V~ 13.2V~
Frequenza alimentazione 50Hz/60Hz --- ---
Consumo 5VA --- ---
Classe di isolamento 2 --- ---
Temperatura ambiente di funzionamento 25°C -10°C 60°C
Umidità ambiente di funzionamento (non condensante) 30% 10% 90%
Temperatura ambiente di immagazzinamento 25°C -20°C 85°C
Umidità ambiente di immagazzinamento (non condensante) 30% 10% 90%

Energy ST500
149/178
26.2 Caratteristiche I/O
Tipo Label Descrizione Modelli
DI1 DI2 DI3 5 Ingressi digitali a contatto pulito
Ingressi digitali Tutti modelli
DI4 DI5 Corrente di chiusura riferita a massa: 0.5mA

DO1 DO2 4 relè 2A 250V~;


Tutti i modelli
Uscite digitali tensione DO3 DO4
pericolosa
ST551/C
DO6 1 relè 2A 250V~; ST552/C
ST553/C
1 TRIAC 2A max 250V~
Uscita analogica tensione Precisione 1% fondo scala ST542/C
pericolosa TC1 Risoluzione 1% ST543/C
NON è ammesso l’utilizzo di un teleruttore a valle ST544/C
del TRIAC
1 uscita PWM / Open Collector

PWM
AO1 risoluzione: 1%
Uscite analogiche tensione PWM / Open Collector
Tutti i modelli
non pericolosa SELV Range nominale 0…16.9Vc (12V~ raddrizzati)
Chiusura a 12Vc

**Corrente max 35mA carico min di 600Ohm @12Vcc)

1 uscita PWM / Open Collector

PWM
ST543/C
AO2 risoluzione: 1%
ST544/C
PWM / Open Collector
Range nominale 0…16.9Vc (12V~ raddrizzati)
ST552/C
Chiusura a GND
ST553/C
Uscite analogiche tensione
**Corrente max 35mA (carico min di 600Ohm
non pericolosa SELV
@12Vcc)
1 uscita 0-10V / 4..20mA
Precisione 1% fondo scala
Risoluzione 1% ST544/C
AO3
• uscita 0…10Vcc, max 28mA
@10V (resistenza carico min 360Ohm) ST553/C
• uscita 4…20mA carico max (resistenza carico
max) 350Ohm
2 ingressi temperatura NTC 103AT 10kΩ, campo di
lettura -50°C ÷ 110°C;
2 ingressi configurabili:
a) temperatura NTC
campo di lettura -50°C ÷ 99.9°C;
b) ingresso in corrente 4...20 mA /ingresso
AI1 AI2 tensione 0-10V/0-5V/0-1V campo di lettura
Ingressi analogici -50.0 ÷ +99.9; Tutti modelli
AI3 AI4 precisione: 1% fondo scala (2% fondo scala per
ingresso in tensione 0-1V)
Risoluzione: (a) 0.1°C (b) 0.1°C/bar
Impedenza ingresso (b):
• 0-10V e 0-5V: 21KOhm
• 0-1V: 10KOhm
• 4…20mA: 100Ohm
1 ingresso temperatura NTC 103AT 10kΩ,
Ingressi analogici AI5 Su tastiera remota
campo di lettura -50°C ÷ 99.9°C;
Uscita digitale Open
1 uscita Open Collector
Collector tensione non DO5 Tutti i modelli
**Corrente max 35mA @12Vcc
pericolosa SELV

** le uscite AO1, AO2 e DO5 non possono essere attivate contemporaneamente con correnti superiori a 20mA
26.3 Dati Tecnici Meccanici

• 1 Connettore 9 vie innesto rapido alta tensione AWG


16-28
Tutti i modelli
Da usare in abbinamento a COLH00000100
• 1 Connettore 16 vie innesto rapido bassa tensione
passo 4.2, AWG 16-28
Da usare in abbinamento a COLV00000100

• 1 Connettore JST 3 vie tastiera remota


Da usare in abbinamento a COLV00033200
Morsetti e connettori
ST543/C
• 1 Connettore JST 2 vie
ST544/C
Da usare in abbinamento a COLV00022100
ST552/C
ST553/C

• 1 Connettore JST 4 vie


ST544/C
Da usare in abbinamento a COLV00042100
ST553/C
Contenitore Contenitore: resina plastica PC+ABS con grado di estinguenza V0

26.4 Display e LED


Display e led • 4 digit oppure 3 digit + segno; Tutti i modelli
• 18 led
Tasti UP DOWN • 4 tasti Tutti i modelli
set esc

26.5 Seriali
Seriali TTL (COM1) • 1 seriale TTL Tutti i modelli

26.6 Trasformatore
Lo strumento deve essere alimentato con adeguato trasformatore con le seguenti caratteristiche:
• Tensione primario: secondo quanto richiesto dalla unità e/o il paese di installazione
• Tensione secondario: 12V~
• Frequenza alimentazione: 50/60Hz
• Potenza: 5VA min.
26.7 Dimensioni meccaniche
70mm

67mm

29mm
71mm

74mm 59mm
32mm

28mm
Lunghezza (L) mm Profondità (d) Altezza (H) mm
mm
Frontale 76.4 // 35 (+0.2mm)
Ingombri 70 67 26
// 58 connettori esclusi //
Foro per montaggio a pannello 71 // 29 (+0.2mm /
-0.1mm)
27 USO DEL DISPOSITIVO

27.1 Uso consentito


Questo prodotto viene impiegato per il controllo di unità centrali per il condizionamento.

Ai fini della sicurezza lo strumento dovrà essere installato e usato secondo le istruzioni fornite ed in particolare, in
condizioni normali, non dovranno essere accessibili parti a tensione pericolosa.
Il dispositivo dovrà essere adeguatamente protetto dall’acqua e dalla polvere in ordine all’applicazione e dovrà altresì
essere accessibile solo con l’uso di un utensile (ad eccezione del frontale).
Il dispositivo è idoneo ad essere incorporato in un apparecchio per uso domestico e/o similare nell’ambito della
refrigerazione ed è stato verificato in relazione agli aspetti riguardanti la sicurezza sulla base delle norme armonizzate
europee di riferimento.
Esso è classificato:
• secondo la costruzione come dispositivo di comando automatico elettronico da incorporare;
• secondo le caratteristiche del funzionamento automatico come dispositivo di comando ad azione di tipo 1 B e 1 Y
(modello TRIAC);
• come dispositivo di classe A in relazione alla classe e struttura del software.

27.2 Uso Non Consentito


Qualsiasi uso diverso da quello consentito è di fatto vietato.
Si fa presente che i contatti relè forniti sono di tipo funzionale e sono soggetti a guasto (in quanto gestiti da una parte
elettronica possono andare in corto o restare aperti). Eventuali dispositivi di protezione previsti dalla normativa di prodotto
o suggeriti dal buon senso in ordine a palesi esigenze di sicurezza devono essere quindi realizzati al di fuori dello
strumento.

28 NORMATIVE

28.1 Normative
Il prodotto risponde alle seguenti Direttive della Comunità Europea:
• Direttiva del consiglio 2006/95/EC
• Direttiva del consiglio 89/108/EC
e risulta conforme alle seguenti Norme armonizzate:
EN 60730-2-6 e EN 60730-2-9

29 RESPONSABILITÀ E RISCHI RESIDUI


Eliwell non risponde di eventuali danni derivanti da:
installazione/uso diverso da quelli previsti e, in particolare, difforme dalle prescrizioni di sicurezza previste dalle normative
vigenti e/o date con il presente documento;
uso su apparecchi che non garantiscono adeguata protezione contro la scossa elettrica, l’acqua e la polvere nelle condizioni
di montaggio realizzate;
uso su apparecchi che permettono l’accesso a parti pericolose senza l’ausilio di utensili;
installazione/uso in apparecchi non conformi alle normative e disposizioni vigenti.

30 DECLINAZIONE DI RESPONSABILITÀ

La presente pubblicazione è di esclusiva proprietà della Eliwell Controls srl la quale pone il divieto assoluto di
riproduzione e divulgazione se non espressamente autorizzata della Eliwell Controls srl stessa.
Ogni cura è stata posta nelle realizzazione di questo documento; tuttavia la Eliwell Controls srl non può assumersi alcuna
responsabilità derivante dall’utilizzo della stessa.

Energy ST500
153/178
31 PARAMMANAGER
La seriale TTL - che denomineremo anche come COM1 – può essere utilizzata per la configurazione dei parametri con il
software Param Manager attraverso il protocollo Eliwell

Si vedano le seguenti tabelle:

valore
Par. Descrizione

0 1
Selezione protocollo della COM1 (TTL) Eliwell Modbus
CF54

range
Par. Descrizione
Indirizzo controllore protocollo Eliwell
CF55
0…14
Famiglia controllore protocollo Eliwell
CF56

Di seguito si riporta lo schema di collegamento per l’utilizzo di Param Manager***

FIGURA A
Schema di connessione a PCInterface / PC per utilizzo con Param Manager a dispositivo
Singolo via TTL

Alimentare l’Energy ST500


• attraverso un adeguato alimentatore esterno (vedi Figura A)
• via PCInterface (°) (°°)

(°) ATTENZIONE!
Utilizzare esclusivamente l’alimentazione 12V (morsetti +12V Out, -) come indicato in figura B.
NON fornire alimentazione mediante TTL

FIGURA B
Alimentazione ST500 via PCInterface2150

Energy ST500
154/178
(°°) ATTENZIONE!
Per evitare di fornire alimentazione mediante TTL
tagliare il filo 5V del cavetto TTL come indicato in figura C.

FIGURA C
Cavo TTL

Modelli di Param Manager


Modelli di Param Manager

I modelli di Param Manager sono due:


ST54x per tutti i modelli a 4 relè + triac;
ST55x per tutti i modelli a 5 relè.
Le due mappe si differenziamo per la presenza o meno dei parametri inerenti al configurazione delle uscite analogiche /
TRIAC. Vedere al seguente tabella:

Parametro visibile
Modello Param manager CF33 CF36 CF39 CF42 CF50
ST54* ● ● ● ●
ST55* ●

Caso CF54=0
Se il protocollo impostato nel parametro CF54 - “Protocollo della COM1” = 0 (Eliwell), avviare Param Manager***
Se CF54=0 hanno senso i parametri CF55 e CF56 – vedi tabella inizio paragrafo

Caso CF54=1
Se invece il protocollo impostato nel parametro CF54 – “Protocollo della COM1” = 1 (Modbus) seguire la seguente
procedura:
collegare Energy ST 500 a PCInterface / PC come da figura A
avviare Param Manager
Le Icone in alto a destra rappresentano la situazione risultante dall’autodetect di chiave e dispositivo***: qualora
l’operazione non abbia avuto successo queste appariranno barrate di rosso (vedi figura).

IMG INFO

Per instaurare la comunicazione con Energy ST500 è sufficiente fare clic due volte sull’icona “Dev” (Device/Dispositivo) e
contemporaneamente accendere Energy ST 500.

NOTA: Lo strumento - anche se configurato per protocollo Modbus – riconoscerà di essere collegato con il software
Param Manager e comunicherà con protocollo Eliwell

Terminata la programmazione dei parametri, spegnere e riaccendere lo strumento per poter comunicare con protocollo
Modbus. PS In tal caso NON modificare via Param Manager il valore del parametro CF54

Per ulteriori dettagli


--> Vedi manuale
8MA00006 Param manager ITA
8MA10006 Param manager ENG
32 VARMANAGER
La seriale TTL - che denomineremo anche come COM1 – può essere utilizzata per la supervisione con il software
VarManager attraverso il protocollo Modbus

Si vedano le seguenti tabelle:

valore
Par. Descrizione

0 1
Selezione protocollo della COM1 (TTL) Eliwell Modbus
CF54

range
Par. Descrizione

CF63 Indirizzo controllore protocollo Modbus 1…255


Par. Descrizione valori
0=1200 baud
1=2400 baud
2=4800 baud
3=9600 baud
4=19200 baud
CF64 Baudrate protocollo Modbus
5=38400 baud (velocità massima impostabile utilizzando
VarManager)
6= NON UTILIZZARE
7= NON UTILIZZARE

0= STX
1= EVEN
CF65 Parità protocollo Modbus
2= NONE
3= ODD

Di seguito si riporta lo schema di collegamento per l’utilizzo di VarManager***

Schema generale degli elementi del sistema e connessioni da realizzare:


PC dotato di software Varmanager
Interfaccia Hardware RS232-TTL*
ST500+ alimentatore esterno 12V**

*Provvedere all’alimentazione dell’Interfaccia hardware da altre sorgenti – vedere manuale / etichetta dell’interfaccia
hardware stessa
**Fornire alimentazione al controllore Energy ST500:
Dall’attrezzatura che lo equipaggia;
attraverso un adeguato alimentatore esterno

Energy ST500
156/178
Dopo l’avvio dell’applicazione VarManager*** appare la prima videata.
In basso vi sono le informazioni inerenti:
la porta di comunicazione (nell’esempio com1)
l’indirizzo del dispositivo ST(ST address)
la velocità (baud rate)
la parità (parity)

Tali informazioni devono coincidere con quanto impostato - tramite parametro - sullo strumento Energy ST500.
Esempio di impostazione

valore Parametro ST500 Valore ST500


porta di comunicazione COM1* CF54 1 =protocollo Modbus

indirizzo del dispositivo ST(ST address) 1 CF63 1


velocità (baud rate) 9600 CF64 3=9600
parità (parity) even CF65 1=even

*La porta di comunicazione del PC in particolare COM1, COM2,…ecc, rappresenta la porta alla quale viene collegato il cavo
seriale a 9 pin.

***Fare riferimento al manuale


8MA00208 VarManager ITA
8MA10208 VarManager ENG
33 SUPERVISIONE
La seriale TTL - che denomineremo anche come COM1 – può essere utilizzata per la configurazione dello strumento,
parametri, stati, variabili con Modbus attraverso il protocollo Modbus

Si vedano le seguenti tabelle:

valore
Par. Descrizione

0 1
Selezione protocollo della COM1 (TTL) Eliwell Modbus
CF54

Per la configurazione dello strumento con Modbus imposatare CF54=1 (protocollo Modbus)

Range /valori
Par. Descrizione

CF63 Indirizzo controllore protocollo Modbus 1…255


• 0=1200 baud
• 1=2400 baud
• 2=4800 baud
• 3=9600 baud
CF64 Baudrate protocollo Modbus • 4=19200 baud
• 5=38400 baud
• 6=58600 baud
• 7=115200 baud

• 0= STX
• 1= EVEN
CF65 Parità protocollo Modbus • 2= NONE
• 3= ODD

33.1 Configurazione con Modbus RTU


Modbus è un protocollo di comunicazione client/server per la comunicazione tra dispositivi connessi mediante una rete.
Gli strumenti Modbus comunicano utilizzando una tecnica master-slave in cui un solo dispositivo (master) può inviare
messaggi. Gli altri dispositivi della rete (slave) rispondono restituendo i dati richiesti dal master o eseguendo l’azione
indicata nel messaggio inviato. Si definisce slave un dispositivo collegato alla rete che elabora informazione ed invia i
risultati al master utilizzando il protocollo Modbus.
Lo strumento master può inviare messaggi a singoli slave, oppure inviare messaggi a tutta la rete (broadcast), mentre gli
strumenti slaves rispondono ai messaggi solo individualmente al dispositivo master.
Lo standard Modbus usato da Eliwell prevede l’utilizzo della codifica RTU per la trasmissione dei dati.

33.1.1 Formato dei dati (RTU)


Il modello di codifica utilizzato definisce la struttura dei messaggi trasmessi sulla rete e il modo in cui tali informazioni
vengono decodificate. Il tipo di codifica viene solitamente scelto in base a parametri specifici (baud rate, parità, ecc…)***,
inoltre certi dispositivi supportano solo determinati modelli di codifica, tuttavia dev’essere lo stesso per tutti gli strumenti
connessi ad una rete Modbus.
Il protocollo usa il metodo binario RTU con il byte così composto:
8 bit per i dati, bit di parità even (non configurabile), 1 bit di stop.

***impostabili attraverso i parametri CF63, CF64 e CF65 – vedi tabella inizio paragrafo

NOTA: la velocità di trasmissione deve essere impostata a 9600 baud.


L’impostazione dei parametri permette la piena configurabiliità dello strumento
Essi sono modificabili tramite:
• tastiera dello strumento
• Multi Function key
• inviando i dati medianto il protocollo ModBus, direttamente ad un singolo strumento, oppure in broadcast,
utilizzando l’indirizzo 0 (broadcast)

Energy ST500
158/178
Di seguito si riporta lo schema di collegamento per l’utilizzo con Modbus

Schema di connessione ModBus a dispositivo Schema di connessione ModBus a multi-dispositivo


Singolo via TTL Via RS485

<IMG INFO>

Connessione PC / Interfaccia Cavo RS232


Connessione Dispositivo / Bus Adapter Cavo TTL connettore 5 vie (30cm) (disponibil e
ulteriori misure/lunghezze)
Bus Adapter BA150
Connessione Bus Adapter / Interfaccia Cavo RS485
schermato e twistato (esempio: cavo Belden
modello 8762)

33.1.2 Comandi Modbus disponibili ed aree dati

I comandi implementati sono:

Comando Modbus Descrizione comando


3 Lettura multipla di registri per il lato Client

16 Scrittura multipla di registri per il lato Client

43 Lettura identificativo strumento


DESCRIZIONE
Identificativo produttore
Identificativo modello
Identificativo versione

Limiti di lunghezza

lunghezza massima in byte dei messaggi trasmessi al dispositivo 30 BYTE


lunghezza massima in byte dei messaggi ricevuti dal dispositivo 30 BYTE

Esempio di lettura
Lettura multipla dei 2 set point reali

Campo Decimale Hex Dimensione


Indirizzo dello strumento (slave): 1 0x01 byte
Codice comando lettura: 3 0x03 byte
Indirizzo di start: 740 0x02E4 Word
Numero di registri (word) da leggere: 3 0x0003 Word

Il comando completo da inviare allo strumento sarà:

TX: 01, 03, 02, E4, 00, 03, 44, 44

Dove 44 44 è il CRC del pacchetto (campo controllo errore)

La risposta dello strumento sarà:

RX: 01, 03, 06, 00, 78, 00, 00, 01, 90, 80, 83.

Supponendo che i dati nei registri individuati dello strumento siano (sempre in hex):

Address 0x02E4 => data: 0x0078 = 120 = 12,0 °C Set point reale per Cooling;
Address 0x02E5 => data: 0x0000 indirizzo non utilizzato;
Address 0x02E6 => data: 0x 0190 = 400 = 40,0 °C Set point reale per Heating;
Esempio di scrittura, 1
Impostazione dello stato di funzionamento COOL
Scrittura del valore 8 sulla word per comandi remoti all’indirizzo h2BF

Campo Decimale Hex Dimensione


Indirizzo dello strumento (slave): 1 0x01 byte
Codice comando scrittura: 10 0x0A byte
Indirizzo di scrittura: 703 0x02BF Word
Numero di word da scrivere: 1 0x0001 Word
Numero di byte (N word x 2): 2 0x02 Word
Valore (word) da scrivere: 8 0x0008 Word

Il comando completo da inviare allo strumento sarà:

TX: 01, 10, 02, BF, 00, 01, 02, 00, 08, 9E, 99.

La risposta dello strumento sarà:

RX: 01, 10, 02, BF, 00, 01, 31, 95.


Al termine dell'operazione il dispositivo passerà nella modalità COOL (se abilitata).

Esempio di scrittura, 2
Impostazione dello stato di funzionamento ON/OFF
Scrittura del valore 128 sulla word per comandi remoti all’indirizzo h2BF

Il comando completo da inviare allo strumento sarà:

TX: 01, 10, 02, BF, 00, 01, 02, 00, 80, 9E, FF.

La risposta dello strumento sarà:

RX: 01, 10, 02, BF, 00, 01, 31, 95.


Al termine dell'operazione il dispositivo farà il toggle dello stato On/Off (se abilitato).

Le variabili Ram che possono essere monitorate ed i comandi disponibili sono elencati di seguito.

Elenco comandi disponibili:

• Riarmo manuale degli allarmi


• Cambio modo di funzionamento (Heat, Cool e St-By)
• Accensione/spegnimento dispositivo
• Attivazione sbrinamento

Seguendo specifiche procedure, si possono fare ulteriori operazioni, quali:


• la lettura dello storico allarmi
• la modifica/impostazione dell’ora
• il reset delle ore di funzionamento delle uscite compressore e pompa

Dettagli per la lettura dello storico allarmi


Lo storico allarmi viene memorizzato il EEPROM in un buffer circolare composto di record logici da 7 Byte così formattati

Byte bit indice Dato Valori


0 Bit 0 Flag di record allarme libero Deve Valere sempre 0
1 Bit 1 Stato dell'allarme 0 = allarme rientrato; 1 = allarme in corso
2 Bit 2 Allarme a riarmo automatico 0 = a riarmo automatico; 1 = a riarmo manuale
3 -
0
4 -
5 - Non Usati
6 -
7 -
0 Bit 0 0÷59 = minuti
1 Bit 1 >59 = valore indeterminato
2 Bit 2
Minuto inizio allarme
3 Bit 3
1
4 Bit 4
5 Bit 5
6 Bit 0 0÷59 = minuti
7 Bit 1 >59 = valore indeterminato
0 Bit 2
Minuto fine allarme
1 Bit 3
2 Bit 4
3 Bit 5
2
4 Bit 0 0÷23 = ore
5 Bit 1 >23 = valore indeterminato
6 Bit 2 Ora Inizio Allarme
7 Bit 3
3 0 Bit 4
1 Bit 0 Ora fine Allarme 0÷23 = ore
2 Bit 1 >23 = valore indeterminato
3 Bit 2
4 Bit 3
5 Bit 4
6 Bit 0 1÷31 = giorno
7 Bit 1 0 o >31 = valore indeterminato
0 Bit 2 Giorno inizio Allarme
1 Bit 3
2 Bit 4
3 Bit 0 1÷31 = giorno
4
4 Bit 1 0 o >31 = valore indeterminato
5 Bit 2 Giorno fine Allarme
6 Bit 3
7 Bit 4
0 Bit 0 0÷23 = ore
1 Bit 1 >23 = valore indeterminato
Mese inizio Allarme
2 Bit 2
3 Bit 3
5
4 Bit 0 0÷23 = ore
5 Bit 1 >23 = valore indeterminato
Mese fine Allarme
6 Bit 2
7 Bit 3
0 Bit 0 0÷99 = codice allarme
1 Bit 1 >99 Non ammeso
2 Bit 2
3 Bit 3
6 Codice Allarme
4 Bit 4
5 Bit 5
6 Bit 6
7 Bit 7

Per individuare l'indice del primo record presente leggere la variabile PntStorAll all'indirizzo h82C1
Per individuare il numero di record presenti leggere la variabile NumStorAll all'indirizzo h82C2

TX: 01, 03, 82, C1, 00, 02, BD, 8F.


RX: 01, 03, 04, 00, 27, 00, 27, 0A, 22.

Address 0x82C1 => data: 0x0027 = Indice primo record (il + recente);
Address 0x82C2 => data: 0x0027 = numero di record presenti (39);

Calcolo dell'indirizzo del record più recente:


Address EU00 = 50432 + (N-1)x7 = 50432 + 38x7 = 50698 (0xC60A)

Lettura di EU00
TX: 01, 03, C6, 0A, 00, 07, 18, 82.
RX: 01, 03, 0E, 00, 02, 00, D6, 00, EF, 00, BE, 00, 00, 00, 04, 00, 3C, C9, F3.

Address 0xC3FD => data: 0x0002 = Byte 0 del record storico allarmi;
Address 0xC3FE => data: 0x00D6 = Byte 1 del record storico allarmi;
Address 0xC3FF => data: 0x00EF = Byte 2 del record storico allarmi;
Address 0xC400 => data: 0x00BE = Byte 3 del record storico allarmi;
Address 0xC401 => data: 0x0000 = Byte 4 del record storico allarmi;
Address 0xC402 => data: 0x0004 = Byte 5 del record storico allarmi;
Address 0xC403 => data: 0x003C = Byte 6 del record storico allarmi;

Flag di record allarme libero = b 0 =0


Stato dell'allarme =b1 =1
Allarme a riarmo automatico = b 0 =0
Non Usati = b 00000 =0
Minuto inizio allarme = b 010110 = 22
Minuto fine allarme = b 111111 = 63 (indeterminato )
Ora Inizio Allarme = b 01110 = 14
Ora fine Allarme = b 11111 = 31 (indeterminato )
Giorno inizio Allarme = b 00010 =2
Giorno fine Allarme = b 00000 = 0 (indeterminato )
Mese inizio Allarme = b 0100 = 4
Mese fine Allarme = b 0000 = 0 (indeterminato )
Codice Allarme = b 00111100 = 60

Il risultato evidenzia che su EU00 c'e un Er60 iniziato il 02/04 alle ore 14.22 ancora attivo.

Per leggere EU01 il calcolo dell'indirizzo è il seguente


Address EU01 = Address EU00 - 7 = 50698 - 7 = 50691

Per leggere EU02 si prosegue fino sottraendo 7 all'address EU01 e così via…

NOTA: Il limite minimo è l'address 50432 dopo del quale, se ci sono ancora allarmi da leggere si riprende dall'indirizzo
51125 (il buffer è circolare e dopo il 99° record riscrive quelli + vecchi).

Dettagli per la lettura modifica/impostazione dell’ora


Per scrivere l’ora indirizzare la struttura DataWrite all'indirizzo h82B8
Il byte dei secondi deve essere scritto per ultimo!

Esempio: impostazione ora h11:33 del 28/03/2007

Campo Address Decimale Hex Dimensione


0: second H82B8 0 0x0000 byte
1: minutes H82B9 33 0x0021 byte
2: hour H82BA 11 0x000B byte
3: dayweek H82BB - - byte
4: daymonth H82BC 28 0x001C byte
5: month H82BD 3 0x0003 byte
6: year H82BE 7 0x0007 byte

NOTA: Il byte dei secondi deve essere scritto per ultimo!

Sequenza Scrittura:
Scrivo all’indirizzo H82b9 una word di valore 33
Scrivo all’indirizzo H82ba una word di valore 11

TX: 01, 10, 82, B9, 00, 02, 04, 00, 21, 00, 0B, 51, DA.
RX: 01, 10, 82, B9, 00, 02, B8, 55.

Scrivo all’indirizzo H82bc una word di valore 28


Scrivo all’indirizzo H82bd una word di valore 3
Scrivo all’indirizzo H82be una word di valore 7

TX: 01, 10, 82, BC, 00, 03, 06, 00, 1C, 00, 03, 00, 07, E3, D2.
RX: 01, 10, 82, BC, 00, 03, 69, 94.

Scrivo all’indirizzo H82b8 una word di valore 00

TX: 01, 10, 82, B8, 00, 01, 02, 00, 00, 1F, 20.
RX: 01, 10, 82, B8, 00, 01, A9, 94.

Dettagli per il reset delle ore di funzionamento


Per leggere e/o azzerare le ore di funzionamento indirizzare i contatori presenti in EEPROM e RAM del dispositivo

STCPOreFunz[0] all'indirizzo h2F1 Ore di funzionamento CP1 (in Ram)


STCPOreFunz[1] all'indirizzo h2F3 Ore di funzionamento CP2 (in Ram)
STPMOreFunz[0] all'indirizzo h2FB Ore di funzionamento P1 (in Ram)
STPMOreFunz[1] all'indirizzo h2FD Ore di funzionamento P2 (in Ram)

EE_OreFunzCP0 all'indirizzo h4461 Ore di funzionamento CP1 (in EEPROM)


EE_OreFunzCP1 all'indirizzo h4463 Ore di funzionamento CP2 (in EEPROM)
EE_OreFunzP0 all'indirizzo h4471 Ore di funzionamento P1 (in EEPROM)
EE_OreFunzP1 all'indirizzo h4473 Ore di funzionamento P2 (in EEPROM)

Lettura multipla delle ore funzionamento CP all'indirizzo in ram h2F1


Il comando completo da inviare allo strumento sarà:

TX: 01, 03, 02, F1, 00, 03, 55, 80.


RX: 01, 03, 06, 00, 07, 00, 00, 00, 06, 14, B7.

Address 0x02F1 => data: 0x0007 = 7 ore di funzionamento CP1;


Address 0x02F2 => data: 0x0000 = non usato
Address 0x02F3 => data: 0x0006 = 6 ore di funzionamento CP2;

Azzeramento Ore CP1 (sia in RAM che in EEPROM)


Scrittura a 0 delle ore funzionamento CP all'indirizzo in ram h2F1
TX: 01, 10, 02, F1, 00, 01, 02, 00, 00, 90, B1.
RX: 01, 10 02, F1, 00, 01, 51, 82.

Scrittura a 0 delle ore funzionamento CP all'indirizzo in eeprom h4461


TX: 01, 10, 44, 61, 00, 01, 02, 00, 00, AA, 25.
RX: 01, 10, 44, 61, 00, 01, 44, E7.

Elenco variabili:
Vedi capitolo Parametri (PAr), tabella Client

33.2 Configurazione indirizzo dispositivo


L’indirizzo di un dispositivo (Device Number) all’interno di una messaggio ModBus è definito dal parametro CF63 – vedi
tabella inizio paragrafo
L’indirizzo 0 è usato per i messaggi broadcast, che tutti gli slave riconoscono. Ad una richiesta di tipo broadcast gli slave
non rispondono.
33.2.1 Configurazione indirizzi parametri
La lista degli indirizzi è riportata nel capitolo Parametri, paragrafo Tabella Parametri/visibilità colonna ADDRESS (indirizzi
parametri) e VIS PAR ADDRESS (indirizzi visibilità parametri)

33.2.2 Configurazione indirizzi variabili / stati


La lista degli indirizzi è riportata nel capitolo Parametri, paragrafo Tabella Client colonna ADDRESS
34 APPENDICE A – MODELLI ED ACCESSORI

34.1 Modelli

Liberi da tensione

pericolosa (SELV)

pericolosa (SELV)

pericolosa (SELV)
PWM Tensione
non pericolosa

Tensione non

Tensione non

Tensione non
Analogiche
pericolosa

pericolosa
Analogica

Analogica

Analogici
modello

Potenza

Potenza

Digitale
Ingressi

Ingressi
Digitali

Digitali
codice

(SELV)
Uscite

Uscita

Uscite

Uscite

Uscita
(DO1…DO4)
(DI1…DI5) (TC1) (A01-AO2) (AO3) (AI) (DO5)
(+ DO6)
ST542/C* ST54110411300 5 4 1 1 // 2+2+1*** 1

ST543/C ST54120411300 5 4 1 2 // 2+2+1*** 1

ST544/C ST54121411300 5 4 1 2 1** 2+2+1*** 1

ST551/C ST55010411300 5 5 // 1 // 2+2+1*** 1

ST552/C ST55020411300 5 5 // 2 // 2+2+1*** 1

ST553/C ST55021411300 5 5 // 2 1** 2+2+1*** 1

*/C RTC - Real Time Clock


**0…10V / 4…20mA
***4 Ingressi Analogici su ST500 32x74 (2 NTC + 2 configurabili) + 1 su tastiera remota LCD
SELV: SAFETY EXTRA LOW VOLTAGE
34.2 Accessori

Terminale remoto LCD


Nome Codice Descrizione Documentazione

foglio istruzioni
9IS24081 remote terminal / terminale remoto
terminale remoto LCD
LCD GB-I
con controllo temperatura ambiente integrato
SKW 210 SKW2100000000 ---
manuale
Compatibile con tutti i modelli ST500
• 8MA00210 terminale remoto LCD ITA
• 8MA10210 remote terminal LCD GB

Cablaggio 3 vie per tastiera remota LCD


CABLAGGIO C0LV000033200 --- NA
A corredo della confezione

Trasformatore

TRASFORMATORE TF411200 Trasformatore 230V~/12V 5VA NA

Multi Function key

Chiave di programmazione
Multi-Function key CC0S00A00M000 NA
per caricare/scaricare parametri

Energy ST500
165/178
Espansione
Nome Codice Descrizione

modulo espansione 230V 10A con


EXP211 MW320100 zoccolo
montaggio su guida Din

Cablaggi
Nome Codice Descrizione
Cablaggio per comandi utenze
CABLAGGIO COHV000000100
(connettore + cavi di L = 1m).

Cablaggio (connettore + cavi di L = 1m)


CABLAGGIO COLV000000100 per connessione ingressi e uscite
tensione non pericolosa (SELV).

Cablaggio ST500 - AO2


CABLAGGIO ST500 – AO2 COLV000022100
(connettore + cavi di L = 1m)

Cablaggio ST500 - AO2/A03


CABLAGGIO ST500 – AO2/AO3 COLV000042100
(connettore + cavi di L = 1m)

Filtro EMC
Filtro LC, filtro di rete,
FILTRO FT111201 consigliato per applicazioni
con modulazione velocità ventole.

Energy ST500
166/178
Sonde di temperatura
Nome Codice Descrizione Documentazione
SN691150 Sonda NTC 103AT, 1,5m (cappuccio in plastica, cavo a 2 fili);
foglio istruzioni
SN8S0A1500 Sonda temperatura NTC 6X40 1.5m SILICONE (in metallo).
SN8S0A1500 GB-I
SN8S0A3000 Sonda temperatura NTC 6X40 3m SILICONE (in metallo).

SONDE DI TEMPERATURA(1) (2)


contattare Ufficio
• cappuccio in metallo, cavo in silicone o PVC
Commerciale
… • Sonda NTC 6x40, 1,5m
Eliwell

<IMG INFO>

Trasduttori raziometrici
TD400030 Trasduttore raziometrico
EWPA 030 R 0/5V 0/30BAR Attacco femmina
TD400050 Trasduttore raziometrico
EWPA 050 R 0/5V 0/50BAR Attacco femmina
TRASDUTTORI RAZIOMETRICI(1)

Trasduttori di pressione
Trasduttore di pressione
TD200130 EWPA 030 4...20mA 0/30bar
attacco maschio foglio istruzioni
Trasduttore di pressione 9IS41070
TD200030 EWPA 030 4...20mA 0/30bar EWPA 007-030 GB-
TRASDUTTORI DI PRESSIONE (1) Attacco femmina I-E-D-F-RUS
Trasduttore di pressione ---
TD200107 EWPA 007 4...20mA -5/8bar Alim EWPA 007-30
attacco maschio GB-I-E-D-F
Trasduttore di pressione
TD300008 EWPA 007 4...20mA -5/8bar
Attacco femmina

Pressostati
Nome Codice Descrizione
serie HR (reset automatico) - minimo 100.000 cicli ON/OFF disponibili
()
3

(3) Serie HL (reset manuale) - minimo 6.000 cicli ON/OFF


PRESSOSTATI (1)

serie HC (reset automatico) - minimo 250.000 cicli ON/OFF


(3)

Energy ST500
167/178
Moduli ventole
Nome Codice Descrizione Documentazione

foglio istruzioni
Per i codici 8FI40014
Regolatori velocità monofase per
MODULI VENTOLE CFS (1) Vedi foglio istruzioni CFS –Fan Speed
correnti da 2A a 9A
Modules GB-I-E-D-F

foglio istruzioni
8FI40014
MODULO VENTOLE CF-REL MW991300 Relè 6A 230V CFS –Fan Speed
Modules GB-I-E-D-F

foglio istruzioni
8FI40016
TRIAC 5+5A 230V CFS05 - TANDEM -
MODULO VENTOLE CFS05 TANDEM MW991012
Fan Speed Module
GB-I-E-D-F

REGOLATORE VENTOLE TRIFASE (DRV 300) (1)


Caratteristiche tecniche: contattare Ufficio
3 fasi 12…20A/420V~ LD312420T1S00 • alimentazione 20A, 420V~; Commerciale Eliwell
(IP22 o IP55) • box: IP22.

Caratteristiche tecniche: contattare Ufficio


LD320420T1S00 • alimentazione 20A, 420V~; Commerciale Eliwell
• box: IP55.
Caratteristiche tecniche: contattare Ufficio
LD312420T1G00 • alimentazione 12A, 420V~; Commerciale Eliwell
• box: IP22.
Caratteristiche tecniche: contattare Ufficio
LD320420T1G00 • alimentazione 20A, 420V~; Commerciale Eliwell
• box: IP22.

Energy ST500
168/178
Moduli interfaccia
Nome Codice Descrizione Documentazione
foglio istruzioni
9IS43083
PCInterface2150 USB PCI6A3000000 RS-485 + TTL per ParamManager PCInterface 2150
series GB-I-E-D-F

PCInterface2150 PCI5A3000000 RS-485 + TTL per ParamManager

Connettività
Interfaccia di comunicazione TTL/RS-485
Bus Adapter 130 TTL RS485 BA11250N3700 Uscita aux 12V per alimentazione strumento.
Cavo TTL L = 1 m (2)
foglio istruzioni
9IS43084
BusAdapter 130-
Interfaccia di comunicazione TTL/RS-485 150-350 GB-I-E-D-F
Bus Adapter 150 TTL RS485 BA10000R3700
Cavo TTL L = 1 m (2)

foglio istruzioni
8FI40023
RadioAdapter
GB-I-E-D-F
RadioAdapter TTL/WIRELESS
BARF0TS00NH00 (1)
802.15.4
manuale
9MAX0010
RadioAdapter
IMG INFO
GB-I-E-D-F

Energy ST500
169/178
Software Tools
Nome Codice Descrizione Documentazione
manuale
8MA00208
VarManager kit STSWKVAR0000 VarManager ITA
8MA00208
VarManager GB
manuale
8MAX0209
Firmware Uploader
GB+ITA
8MA00209
Firmware Uploader kit STSWKFWU00000
Firmware Uploader
ITA
8MA10209
Firmware Uploader
GB
Disponendo di adeguato Personal Computer
con sistema operativo Windows 95 o
superiori, del software Param Manager, di
manuale
modulo di interfaccia PCI 2150 e di adeguati
8MA00006
cablaggi, è possibile avere pieno controllo di
Param Manager AC/CR SLP05XX000100 Param manager ITA
tutti i parametri dell’Energy ST via Personal
8MA10006
Computer.
Param manager GB

Nome Codice Descrizione Documentazione


WebAdapter WA0ET00X700

foglio istruzioni
9IS44065
WebAdapter GB-I-E-D-F

manuale
WebAdapter 8MA00202 WebAdapter ITA
WA0WF00X700 8MA10202 WebAdapter GB
Wi-Fi
8MA20202 WebAdapter FRE
8MA30202 WebAdapter SPA
8MA50202 WebAdapter GER

IMG INFO

Demo Case ST500

Energy ST500
170/178
Nome Codice Descrizione

Demo Case ST500 VAL00030K Valigetta

(1) vari codici disponibili. Contattare Ufficio Commerciale


(2) Lunghezze diverse sono disponibili a richiesta

NOTE GENERALI:
I cablaggi COHV e COLV non si rendono necessari se questi vengono realizzati direttamente dal costruttore.
Collegamento della tastiera remota tramite cablaggio a 3 vie senza l’utilizzo di moduli opzionali.
Eliwell dispone inoltre di molteplici sonde NTC differenti per il tipo di cavo (PVC o silicone) e per la lunghezza dello stesso.

Energy ST500
171/178
Energy ST500
172/178
Energy ST500
173/178
35 INDICE ANALITICO
A Connessione TTL (COM 1) ......................................... 140
Accesso alle cartelle - Struttura a menu .................. 11 CONNESSIONI ELETTRICHE........................................140
Accessori......................................................................... 163 Connessioni seriali....................................................... 140
ADAPTIVE (CARTELLA PAR/AD) ................................. 76 D
Alimentazione-Ingressi a tensione pericolosa (Relè) DATI TECNICI.................................................................147
.....................................................................................140 Dati Tecnici generali ................................................147
Allarmi.............................................................................. 84 Dati Tecnici Meccanici ................................................149
Allarmi analogici ........................................................... 86 DECLINAZIONE DI RESPONSABILITÀ.......................151
Allarmi Analogici ........................................................... 86 Descrizione Generale ....................................................... 4
Allarmi digitali................................................................ 84 Descrizione Tasti – azione combinata................... 7
Allarmi Digitali ............................................................... 84 Descrizione Tasti e funzioni associate.......................... 5
ALLARMI E DIAGNOSTICA (CARTELLA PAR/AL) ..... 84 Dimensioni meccaniche ..............................................150
ANTIGELO CON POMPA DI CALORE (CARTELLA Display ................................................................................ 8
PAR/AF)........................................................................ 80 Display e LED ................................................................149
APPENDICE A – MODELLI ED ACCESSORI .............. 162 Download da reset ...................................................... 137
Applicazioni tipiche: .........................................................4 Durata impulso...............................................................55
Attivazione manuale sbrinamento (cartella dEF) 135 E
Attivazione periodica della pompa (Anti- Esempio collegamento A01 ...................................... 143
bloccaggio) ................................................................. 48 Esempio collegamento A02 – AO3.......................... 143
Avvertenze Generali.................................................. 140 Esempio collegamento DO5 ..................................... 144
B Esempio collegamento Ingressi/uscite tensione non
Blocco Pompa di calore................................................ 34 pericolosa.................................................................. 143
Blocco pompa di calore da ingresso digitale .......... 35 Esempio collegamento uscite tensione pericolosa
Blocco pompa di calore da temperatura esterna e/o ..................................................................................... 144
parametro ................................................................... 35 Esempio di Change-over automatico sulla
BOILER (CARTELLA PAR/BR)........................................ 65 temperatura dell’acqua............................................37
Boiler in Integrazione .................................................... 67 Esempio di Change-over automatico sulla
Boiler in Riscaldamento................................................ 65 temperatura dell’aria esterna .................................37
C Esempio di impostazione del setpoint (SP)...............17
Cambio modo (Change-over) automatico .............. 37 Eventi Allarme (cartella Par/EU).................................22
Cambio stato On/OFF (cartella St) .................... 135 EXP .................................................................................. 112
Caratteristiche I/O .................................................... 148 F
Caratteristiche: ..................................................................4 Formato dei dati (RTU) .............................................. 156
caso ET(MT .................................................................... 78 Funzionamento continuo .............................................50
caso ET<MT ................................................................... 76 Funzionamento continuo:Funzionamento su
Collegamento della Multi Function Key.................136 chiamata......................................................................51
Comandi Modbus disponibili ed aree dati .............157 Funzionamento Digitale continuo .............................44
Come regolare l’orologio (CL)..................................... 14 Funzionamento Digitale continuo:Funzionamento
Compensazione temperatura inizio sbrinamento .. 69 digitale su chiamata .................................................44
COMPRESSORI (CARTELLA PAR/CP).......................... 39 Funzionamento Digitale su chiamata .......................44
Configurazione con Modbus RTU ............................ 156 Funzionamento modulante continuo........................45
CONFIGURAZIONE DELL’IMPIANTO (CARTELLA Funzionamento modulante su chiamata .................46
PAR/CF)....................................................................... 25 Funzionamento su chiamata.......................................51
Configurazione indirizzi parametri ..........................161 Funzione Adaptive...................................................76; 77
Configurazione indirizzi variabili / stati..................161 Funzione adaptive con Modifica isteresi ............77
Configurazione indirizzo dispositivo ........................ 160 Funzione adaptive con Modifica setpoint..........76
Configurazione Ingressi analogici.............................. 25 Funzione adaptive con Modifica setpoint e isteresi 78
Configurazione Ingressi Digitali.................................. 26 Funzione antigelo con la pompa................................47
Configurazione Uscita Analogiche............................. 28 Funzione Economy .........................................................35
Configurazione Uscite digitali..................................... 27 Funzione Hot Start .........................................................52
Configurazioni seriali – parametri Protocolli .......... 30 FUNZIONI (CARTELLA FNC).......................................134

Energy ST500
174/178
Funzioni (cartella Par/FnC) ......................................... 21 Modifica in funzione dell’ingresso per set-point
Funzioni principali: ...........................................................4 dinamico con offset negativo.................................72
I Modifica in funzione dell’ingresso per set-point
I richiami ...........................................................................3 dinamico con offset positivo ...................................72
Icone di evidenziazione: ...................................................3 Modifica setpoint in cooling..................................76
Impostazione della password (cartella Par/PASS). 21 Modifica setpoint in heating...................................77
Ingressi analogici ........................................................... 25 MONTAGGIO MECCANICO........................................145
Ingressi analogici: tabella di configurazione........... 25 MT......................................................................................76
Ingressi Analogici-Sonde ............................................140 Multi Function Key .......................................................136
Ingressi digitali................................................................ 26 N
Ingressi digitali: tabella di configurazione ....... 27 Normative ......................................................................151
Ingresso in Sbrinamento............................................... 69 NORMATIVE...................................................................151
INTERFACCIA UTENTE (CARTELLA PAR/UI)................5 O
INTRODUZIONE.................................................................4 On/OFF locale ................................................................... 6
L P
Led e Display ......................................................................8 Parametri (cartella PAr) ...........................................20
LED: punto decimale ........................................................8 PARAMETRI (PAR) ..........................................................95
LED: Stati e Modi di funzionamento.............................9 Parametri adaptive (Ad) - Adaptive........................ 108
LED: utenze ...................................................................... 10 Parametri Compressore (CP) - Compressor........... 102
LED: valori e unità di misura ...................................... 10 Parametri di allarme (AL) - ALarm.......................... 108
Limitazione della potenza al 50%............................... 42 Parametri di antigelo con pompa di calore (AF) -
M AntiFreeze ................................................................. 108
Mancanza di tensione durante lo sbrinamento ..... 71 Parametri di boiler (br) -boiler................................. 106
Menu................................................................................. 12 Parametri di configurazione (CF) - ConFiguration96
Menu ‘Modo di funzionamento’................................. 13 Parametri di interfaccia utente (UI) – User
Menu ‘Stati’ ..................................................................... 14 Interface................................................................... 100
Menu programmazione................................................ 20 Parametri di Parzializzazione forzata (PL) – Power
Modalità di conteggio .................................................. 69 Limitation.................................................................. 108
Modelli............................................................................ 162 Parametri di resistenze elettriche ausiliarie (HA) –
Modelli e Caratteristiche .................................................4 Auxilary Electric Heaters........................................ 106
Modi di funzionamento .................................. 36; 76; 81 Parametri di resistenze elettriche scambiatore (HI) –
Modi di Funzionamento ........................................ 44; 50 Electric Heaters ........................................................ 105
MODI DI FUNZIONAMENTO - TERMOREGOLAZIONE Parametri di selezione modo funzionamento (St) -
(CARTELLA PAR/TR) .................................................. 32 Modi di funzionamento ......................................... 102
Modi di Funzionamento:Funzionamento digitale Parametri di termoregolazione (tr) –
continuo....................................................................... 44 Thermoregulator..................................................... 101
Modifica (Staratura) del set-point in funzione Parametri pompa circuito a perdere (PE) – External
dell’ingresso per set-point dinamico..................... 72 Pump.......................................................................... 106
Modifica (Staratura) del set-point in funzione Parametri pompa circuito primario (PI) – Internal
dell’ingresso per set-point dinamico con ...... 72 Pump.......................................................................... 103
Modifica (Staratura) del set-point per temperatura Parametri resistenze elettriche scambiatore a
esterna.......................................................................... 73 perdere (HE) – Electric Heaters ............................ 106
Modifica (Staratura) del set-point per temperatura Parametri sbrinamento (dF) - deFrost.................... 107
esterna (dS07=0) ....................................................... 73 Parametri set point dinamico (dS) – dynamic
Modifica (Staratura) del set-point per Setpoint.................................................................... 107
temperatura esterna (dS07=0):Modifica in Parametri ventilatore di ricircolo (FI) – Internal Fan
funzione della temperatura esterna con offset ..................................................................................... 104
negativo...................................................................... 74 Parametri ventilatore scambiatore secondario (a
Modifica (Staratura) del set-point per perdere) (FE) – External Fan ................................. 104
temperatura esterna (dS07=0):Modifica in PARAMMANAGER ........................................................152
funzione della temperatura esterna con offset Parzializzazione Forzata – per temperatura esterna
positivo ....................................................................... 73 (Cool e Heat)...............................................................83
Modifica (Staratura) fissa del set-point (dS07=1).. 74
Parzializzazione Forzata – su sonda alta pressione SOLO PER COMPRESSORI PARZIALIZZATI - Tempo
(Cool e Heat) .............................................................. 82 minimo Gradino ON in fase di incremento della
Parzializzazione Forzata – su sonda bassa pressione potenza (CP08) ...........................................................40
(Cool e Heat) .............................................................. 82 Sonde di pressione....................................................... 140
Parzializzazione Forzata – su sonda di regolazione Sonde di temperatura ................................................ 140
(Cool e Heat) .............................................................. 82 Spunto...............................................................................55
PARZIALIZZAZIONE FORZATA (CARTELLA PAR/PL) Staratura setpoint inizio sbrinamento In
....................................................................................... 81 funzione della Temperatura esterna ...............70
POMPA CIRCUITO A PERDERE (CARTELLA PAR/PE) Stati di funzionamento .................................................36
....................................................................................... 58 STATI FUNZIONAMENTO (CARTELLA PAR/ST).......36
POMPA CIRCUITO PRIMARIO (CARTELLA PAR/PI) 43 Strumento ‘OFF’ --> ‘On’ ................................................ 6
Prima accensione ........................................................... 11 Strumento ‘On’ --> ‘OFF’ ................................................ 6
Protezione ...................................................................... 79 SUPERVISIONE...............................................................156
R T
regolazione in antigelo................................................. 60 Tabella Allarmi ...............................................................86
Regressione del Setpoint .............................................. 78 Tabella Client ............................................................... 129
Relè e uscita open collector : tabella di tabella Configurazione uscita analogica..................30
configurazione............................................................ 28 Tabella parametri / visibilità .................................... 112
Reset storico allarmi (cartella EUr).......................... 139 Tabella parametri / visibilità, tabella visibilità
RESISTENZE ELETTRICHE AUSILIARIE (CARTELLA cartelle (Folder) e tabella Client...........................111
PAR/HA)....................................................................... 64 Tabella Stati di funzionamento ..................................38
RESISTENZE ELETTRICHE SCAMBIATORE A PERDERE Tabella visibilità cartelle (Folder)............................ 128
(CARTELLA PAR/HE).................................................. 63 Tacitazione Allarmi (cartella tA).........................135
RESISTENZE ELETTRICHE SCAMBIATORE PRIMARIO Tacitazione e riarmo manuale degli allarmi ............. 7
(CARTELLA PAR/HI)................................................... 59 Tasti ..................................................................................... 5
Resistenze scambiatore primario in antigelo .......... 60 Tempo effettivo ET .........................................................76
Resistenze scambiatore primario in Integrazione... 61 Tempo minimo................................................................76
RESPONSABILITÀ E RISCHI RESIDUI......................... 151 Tempo minimo Accensione - Accensione
Riferimenti incrociati ....................................................3 Compressori diversi (CP05) ......................................39
S Tempo minimo Accensione – Accensione stesso
SBRINAMENTO (CARTELLA PAR/DF) ........................ 68 Compressore (CP04) ..................................................41
Sbrinamento manuale.................................................. 71 Tempo minimo Spegnimento – Accensione stesso
Sbrinamento per fermata............................................. 70 Compressore (CP03) ..................................................41
Schema Ingresso in sbrinamento ............................... 69 Tempo minimo Spegnimento – Spegnimento
Schema Uscita dallo sbrinamento............................. 70 Compressori diversi (CP06) ......................................40
Schemi elettrici........................................................... 140 Tempo minimo Compressore ON ...............................41
Schemi elettrici modelli 4 relè + TRIAC...................141 Temporizzazione OFF-OFF Compressori diversi......40
Schemi elettrici modelli 5 relè...................................142 Temporizzazione OFF-ON Compressore ..................41
Sequenza Accensione/spegnimento dei compressori Temporizzazione ON-ON Compressore....................41
in impianto con due compressori .......................... 42 Temporizzazione ON-ON Compressori diversi........39
Sequenza Accensione/spegnimento delle Temporizzazione dei Compressori ..............................39
parzializzazioni in impianto mono compressore 42 Temporizzazioni di sicurezza .......................................39
Sequenza di accensione/spegnimento dei Termoregolatore Differenziale ....................................34
compressori................................................................. 42 Termoregolatore Digitale.............................................34
Sequenza fissa................................................................. 42 Termoregolatore in modalità cool.............................32
Seriali .............................................................................. 149 Termoregolatore in modalità heat ............................33
SETPOINT DINAMICO (CARTELLA PAR/DS)............. 72 Termoregolatore Proporzionale..................................32
Sfasamento...................................................................... 55 Termoregolatore Proporzionale in modalità COOL
SKW 210 Terminale remoto LCD ................................ 31 ........................................................................................32
SKW210 Terminale Remoto LCD ................................ 31 Termoregolatore Proporzionale in modalità
SOLO PER COMPRESSORI PARZIALIZZATI - Tempo COOL:Schema proporzionale in COOL..................32
minimo Gradino ON in fase di decremento della Termoregolatore Proporzionale in modalità HEAT
potenza (CP09)........................................................... 41 (POMPA DI CALORE).................................................33
Termoregolatore Proporzionale in modalità HEAT Uscite Digitali ..................................................................27
(POMPA DI CALORE):Schema proporzionale in Uso consentito...............................................................151
HEAT ............................................................................. 33 USO DEL DISPOSITIVO ................................................151
Tipologia dei compressori ............................................ 39 USO DEL MANUALE ......................................................... 3
Trasformatore ............................................................... 149 Uso della Multi Function Key (cartella CC)........... 136
TRIAC ..............................................................................140 Uso Non Consentito.....................................................151
TTL (COM 1) ..................................................................140 V
U VARMANAGER ..............................................................154
Uscita Analogica TC1 - AO1 AO2 : tabella di VENTILATORE DI RICIRCOLO (CARTELLA PAR/FI) ..50
configurazione ......................................................... 29 VENTILATORE SCAMBIATORE A PERDERE
Uscita Analogica tensione non pericolosa (SELV) (CARTELLA PAR/FE) ...................................................53
AO3 : tabella di configurazione ............................. 29 Visualizzazione degli allarmi (AL) ..............................17
Uscita dallo sbrinamento............................................. 70 Visualizzazione e Reset ore compressori/pompe.....19
Uscite Analogiche .......................................................... 28 Visualizzazione Ingressi/Uscite (Ai, di, AO, dO).......14
Eliwell Controls S.r.l.
Via dell’ Industria, 15 Zona Industriale Paludi
32010 Pieve d’ Alpago (BL) Italy
Telephone +39 0437 986 111
Facsimile +39 0437 989 066

Sales:
+39 0437 986 100 (Italy)
+39 0437 986 200 (other countries)
saleseliwell@invensyscontrols.com

Technical helpline:
+39 0437 986 300
E-mail techsuppeliwell@invensyscontrols.com

www.eliwell.it

© Eliwell Controls s.r.l. 2007 All rights reserved Energy ST500


2007/12/
Cod: 8MA00206
© Eliwell Controls s.r.l. 2007 All rights reserved.