Sei sulla pagina 1di 1

309

l'ammontare dei premii perduti dalla Compagnia , tenuto conto della probabile
vita dell'assicurato e dei patti contenuti nella polizza .
L'azione diretta della Società di assicurazione va esclusa per una ragione
diversa . Perchè un danno sia risarcibile , occorre che vi sia un diritto leso , e la
lesione del diritto deve consistere in un'azione proibita dal diritto , o in una
omissione di un'azione imposta dal diritto . Ora nel campo contrattuale l'obbligo
di eseguire e rispettare le condizioni del contratto è ristretto ai contraenti , di
conseguenza se il terzo ha leso l'oggetto dovuto ad un contraente dall'altro ,
rendendo così impossibile la prestazione , il contraente leso non può esperi
mentare qualsiasi azione contro il terzo , che non è tenuto a rispettare il con
tratto . Ugualmente chi è colpevole della morte di un assicurato risponde dei
gli

di

danni verso eredi quest'ultimo ma non verso compagnia d'assicura

al la
,
di

impos
ha

ha
zione che non diritto richiedere indennizzo terzo che reso
,

,
il

sibile prestazione dei premii cui era tenuto l'assicurato durante sua vita
la

la
,
a

.
Tale obbligo colpiva l'assicurato non terzi
1
).
i

(
op

.op
loc

LEVI pag 223-224


cit

questo senso pure CHIRONI è cit


In

.,

,
1

e
.

.
(
)

Di qui segue che terzo non risponde nemmeno quando reso complice della
si
il
di

violazione una obbligazione contrattuale insieme col debitore Ciò avviene quando
.

un
qualcuno acquista
un

è ad
immobile sapendo che venditore l'ha già venduto altro
di il
ha

credito pur sapendo che


haun
si

che non trascritto rende cessionario stato già


,

,
o
un

un
ad

ceduto cessionario precedente che non notificato cessione caso pure


la
,

frequente quello del terzo che nasconde gli effetti mobili del debitore per sottrarli
è

parte del creditore Indubbiamente giusta nostra legge positiva


da

alla esecuzione
la
.

secondo compratore secondo cessionario nè terzo dovrebbero rispondere


,

,
il

il

il

dei danni tale inconveniente codice tedesco provvede col 826 Chi modo
in
ai A

è «
il
.

:
un

ad

contrario buoni costumi reca deliberatamente danno altri tenuto verso


a

di

questi tali disposizioni legislatore tedesco


al

risarcimento del danno mezzo


il
A
»
.

un
di

di

commina l'obbligo risarcire danno anche mancanza diritto leso purchè


in
il

concorra un'azione dolosa quest'azione obiettivamente sia contraria buoni costumi


ai
,
e

giurispru
di

Ma presso noi lesione del diritto elemento essenziale Pur tuttavia


la

la
è

.
ha
di

denza ispirandosi criterii equità ritenuto l'obbligo del risarcimento desumen


,

,
a

dolo talvolta dall'azione Pauliana talvolta dal principio fraus omnia corrumpit Così
,

Parigi
in

ritenuto che quando


ad

ha

esempio marito condannato


di

Cassazione
la

verso sua moglie una pensione alimentare crea una insolvibilità apparente tra
ad

si

,
gli

gli

fugando tutti oggetti mobiliari che appartengono presso una persona con cui
un

coabita appartamento che realtà suo persona complice del marito im


in

in

la
, il

,
è

pegna sua responsabilità verso moglie che non riesca sequestrare mobili
2 la

la

). a

Cass febbraio 1910 Rev. crit 1912 194 Ma per quanto nobile
S.

1911 564
,
,

,
1,

.,

, ,
e
.
(

possa essere motivo che


ha

determinato queste decisioni esse non hanno fondamento


il

giuridico
.

un

interessante però una nuova teoria escogitata dal Hugueney suo lavoro
in
È

sulla responsabilità civile del terzo complice della violazione un'obbligazione con
di

trattuale Egli osserva che ogni colpa contrattuale può essere nello stesso tempo colpa
,
il , .

parte del debitore costituisce


un

da
di

delittuale che violazione dolosa contratto


la
e

un

secondo diritto romano non una frode ma un dolo cioè delitto Da ciò estende
a
.

quest'ultima colpa principi fondamentali della complicità penale applicazione


ed
in
i

questa ipotesi
55

dell'art del cod pen dichiara terzo responsabile del delitto com
in

il
.

messo dal debitore


.

di

Delpech occupandosi questo lavoro del Hugueney


Il

una sua recensione


in
,

Osserva che concezione fine ardita convincente per chiunque non esagerando
la

la
,
è

tra e

separazione troppo spesso affermata due discipline riflette che diritto civile
il
le

facendo pesare sul colpevole l'obbligo d'indennizzare vittima del debito produce
la

effetto preventivo
un

ed

sperso rovescio diritto penale pure avendo scopo della


lo
il
,

Filangieri Maggio Giugno 1916 21


.
-