Sei sulla pagina 1di 110

Panoramica del modulo SAP MM

Il modulo di gestione dei materiali in SAP è costituito da diversi componenti e


sottocomponenti. I più importanti e ampiamente utilizzati sono i dati anagrafici, gli acquisti
e l'inventario.

Tutti questi componenti hanno i loro sottocomponenti essenziali in processi aziendali


specifici e tutti i processi vengono eseguiti utilizzando le transazioni.

Transazione (in SAP) significa elaborazione di determinate informazioni al fine di


completare i requisiti del processo aziendale. Ad esempio, se sono stati acquistati 10
pezzi di cestini per i rifiuti, è possibile eseguire un particolare codice di transazione (codice
T) che rifletterà tali cambiamenti in SAP. La maggior parte dei processi aziendali prevede
l'esecuzione di più transazioni SAP e si sviluppa su uno, due o più moduli.

Parliamo brevemente dei vari sottomoduli in SAP MM

Dati anagrafici
I dati memorizzati in SAP R / 3 sono classificati come

1. Dati anagrafici e
2. Dati transazionali.

I dati anagrafici sono i dati principali utilizzati come base per qualsiasi transazione. Se stai
producendo, trasferendo azioni, vendendo, acquistando, facendo un inventario fisico,
qualunque sia la tua attività, è necessario mantenere determinati dati anagrafici.

Esempio di dati anagrafici


 Dati anagrafici del materiale
 Dati anagrafici del cliente
 Dati anagrafici fornitore
 Dati anagrafici prezzi / condizioni
 Dati anagrafici gestione magazzino (dati anagrafici contenitore di archiviazione)

Ulteriori informazioni sui dati anagrafici qui

Acquisto
L'acquisto è un componente del modulo SAP MM e il suo processo può essere
approssimativamente rappresentato nel diagramma seguente.

MRP (pianificazione delle risorse materiali) crea una proposta di approvvigionamento e


successivamente viene convertita in Richiesta di acquisto. Il passaggio successivo
consiste nell'assegnare una fonte alla richiesta di acquisto e nel rilascio della richiesta di
acquisto. Il PR viene convertito in Ordine di acquisto e, al momento dell'entrata merci, è
possibile effettuare una ricevuta della fattura per completare il processo di
acquisto. Inoltre, il pagamento viene elaborato (nel modulo FI).

Ulteriori informazioni sull'acquisto qui

Gestione delle scorte


La gestione dell'inventario viene utilizzata per gestire l'inventario delle merci. Si basa su
diversi processi chiave come

 Definizione dei tipi di movimento


 Prenotazioni
 Uscita merci
 Entrata merci

Esistono numerose funzioni e transazioni utilizzate nei processi di gestione dell'inventario.

Ulteriori informazioni sulla gestione dell'inventario qui

Procedura di prezzo
La procedura di determinazione dei prezzi nel modulo MM è un modo per determinare i
prezzi nei documenti di acquisto. Ci offre funzionalità per assegnare diversi tipi di calcolo
per esigenze diverse. La definizione di una procedura di determinazione dei prezzi può
essere effettuata creando una sequenza di accesso e assegnandola ai tipi di
condizioni. La sequenza di accesso indica al sistema dove cercare i valori delle condizioni.
Introduzione ai dati anagrafici in SAP
Che cosa sono i dati anagrafici?
I dati memorizzati in SAP R / 3 sono classificati come

1. Dati anagrafici e
2. Dati transazionali.

I dati anagrafici sono i dati principali utilizzati come base per qualsiasi transazione. Se stai
producendo, trasferendo azioni, vendendo, acquistando, facendo inventario fisico,
qualunque sia la tua attività, è necessario mantenere determinati dati anagrafici.

Esempio di dati anagrafici

 Dati anagrafici del materiale


 Dati anagrafici del cliente
 Dati anagrafici fornitore
 Dati anagrafici prezzi / condizioni
 Dati anagrafici gestione magazzino (dati anagrafici contenitore di archiviazione)

Quelli su cui ci concentreremo nel modulo MM sono il master dei materiali e il record di
informazioni sull'acquisto.

Material Master: cosa dovresti sapere sul material master?

Il materiale in SAP è una rappresentazione logica di determinati beni o servizi che è un


oggetto di produzione, vendita, acquisti, gestione delle scorte, ecc. Può essere un'auto,
una parte di auto, benzina, servizio di trasporto o servizio di consulenza, ad esempio.

InInIn Tutte le informazioni relative a tutti i materiali sul loro potenziale utilizzo e
caratteristiche in SAP sono denominate materiale master. Questi sono considerati i dati
anagrafici più importanti in SAP (ci sono anche dati anagrafici cliente, dati anagrafici
fornitore, dati anagrafici condizioni / prezzi ecc.) E tutta l'elaborazione dei materiali è
influenzata dall'anagrafe materiale. Ecco perché è fondamentale avere un maestro dei
materiali preciso e ben mantenuto.

Per essere sicuri delle tue azioni, devi comprendere le viste principali dei materiali e le
relative implicazioni sui processi in altri moduli, le transazioni commerciali e alcune
informazioni più utili come le tabelle che memorizzano i dati principali dei materiali, le
transazioni per la manutenzione dei materiali di massa (per modificare determinate
caratteristiche per un gran numero di materiali contemporaneamente).
Tipi di materiale
In SAP ERP, ogni materiale ha una caratteristica chiamata " tipo di materiale" che viene
utilizzata in tutto il sistema per vari scopi.

Perché è essenziale distinguere tra tipi di materiale e cosa rappresenta


quella caratteristica?

1. Può rappresentare un tipo di origine e utilizzo - come un prodotto finito (prodotti pronti per
la vendita), prodotti semilavorati (utilizzati come parte di un prodotto finito), prodotti
commerciali (per la rivendita), materie prime (utilizzate per la produzione di semilavorati e
prodotti finiti) ecc. Questi sono alcuni dei tipi di materiali SAP predefiniti, tra cui cibo,
bevande, servizio e molti altri.
2. Siamo in grado di definire i nostri tipi di materiali personalizzati se uno di quelli standard
non soddisfa le nostre esigenze.

Tipi di materiale maggiormente utilizzati nell'installazione standard di SAP

Cosa può essere configurato a livello di tipo di materiale (possibili


differenze tra i tipi)?

1. Viste principali del materiale: definisce le viste associate a un tipo di materiale. Ad esempio,
se abbiamo un tipo di materiale "FERT" assegnato al nostro prodotto Materiale 1000 - non
vogliamo avere viste basate sull'acquisto per quel materiale perché non abbiamo bisogno
di acquistare il nostro prodotto - è configurato sul tipo di materiale livello.
2. Controllo del prezzo predefinito: possiamo impostare questo controllo sul prezzo medio
standard o mobile (trattato più avanti in dettaglio), ma questo può essere modificato in
materiale master per sovrascrivere le impostazioni predefinite.
3. Gruppo di categorie articolo predefinito: utilizzato per determinare la categoria di articoli nei
documenti di vendita. Può essere modificato in material master per sovrascrivere le
impostazioni predefinite.
4. ordini di acquisto interni / esterni, indicatori di tipi di materiali speciali e pochi altri.
Tipi di materiali offerti nella transazione MM01

Pertanto, il tipo di materiale viene assegnato ai materiali con le stesse impostazioni di


base per le viste principali del materiale, il controllo dei prezzi, il gruppo di categorie di
articoli e pochi altri. Il tipo di materiale può essere assegnato durante la creazione del
materiale nel codice t MM01 (trattato in dettaglio più avanti)

Dove possiamo trovare un elenco completo dei materiali con il


rispettivo tipo di materiale?

Esistono numerose transazioni per questo. I dati grezzi stessi sono memorizzati nella
tabella MARA

(puoi visualizzare i contenuti della tabella con il codice t SE16 o SE16N - la versione più
recente della transazione), ma in alcuni sistemi questi codici t non sono consentiti per un
utente standard. In tali casi, possiamo facilmente acquisire l'elenco con il codice
t MM60 (Elenco dei materiali). MM60 è usato particolarmente spesso poiché mostra molte
caratteristiche di base del materiale.

Schermata di selezione: è possibile inserire solo il numero del materiale:


Schermata di selezione per transazione MM60

Possiamo vedere che il materiale 10410446 nell'impianto AR01 è di tipo FERT (prodotto
finito).

Risultati del rapporto MM60 con il pulsante di esportazione evidenziato

Usando il pulsante della barra degli strumenti evidenziato sullo schermo, possiamo
esportare l'elenco dei materiali che abbiamo selezionato sullo schermo.

Gruppo di materiali
Un altro materiale caratteristico SAP assegnato durante la sua creazione è il " gruppo di
materiali", che può rappresentare un gruppo o sottogruppo di materiali in base a
determinati criteri.

Quali criteri possono essere utilizzati per creare gruppi di materiali?

Qualsiasi criterio che soddisfi le tue esigenze ai fini del reporting è adatto al tuo sistema. È
possibile raggruppare i materiali in base al tipo di materia prima utilizzata per produrlo
(diversi tipi di materie plastiche utilizzate nel processo di produzione) oppure è possibile
dividere tutti i servizi in servizi di consulenza (con materiali diversi per consulenza SAP,
consulenza IT, consulenza finanziaria ecc.) , servizi di trasporto (trasporto interno,
trasporto internazionale), puoi anche raggruppare per tecnica di produzione (materiali
creati dalla saldatura, materiali creati dall'estrusione, materiali creati dall'iniezione, ecc.). Il
raggruppamento dipende principalmente dall'approccio scelto dalla direzione come
appropriato, ed è principalmente fatto durante l'implementazione, raramente cambia in un
ambiente produttivo.

Gruppo materiale assegnato nel master materiale


Inoltre, esiste una gerarchia dei materiali (utilizzata principalmente nelle vendite e nella
distribuzione) che può essere utilizzata anche per il raggruppamento, ma è definita quasi
sempre in base alle esigenze di vendita in quanto viene utilizzata per definire le condizioni
di vendita (sconti standard per i clienti, sconti aggiuntivi, offerte speciali).

D'altra parte, il gruppo di materiali viene utilizzato principalmente nei moduli PP e MM.

Se è necessario visualizzare gruppi di materiali per più materiali, è possibile utilizzare il


codice t già menzionato MM60. Devi solo selezionare più materiali nei criteri di selezione.

Gruppo di materiali nel rapporto MM60

Il gruppo di materiali è facilmente soggetto a manutenzione di massa tramite la


transazione MM17. Maggiori informazioni nella sezione di modifica principale dei materiali.

Come creare dati anagrafici materiale


MM01 in SAP
Quando vogliamo utilizzare un nuovo materiale in SAP, dobbiamo definirne le caratteristiche, al
fine di controllarne il comportamento in tutte le transazioni. Ogni materiale viene creato in uno di
questi due modi:

1. Chiamando la transazione MM01 (utilizzata principalmente in un ambiente produttivo)


2. Creazione di massa (utilizzata principalmente una sola volta durante la transizione di materiali dal
sistema precedente a ERP SAP)

Ci concentreremo ora sulla transazione MM01 , e lasciare la creazione di massa per più tardi in
quanto si tratta di uno strumento avanzato. Ne discuteremo dopo che avrai abbastanza conoscenza
delle opinioni principali dei materiali e dei livelli organizzativi.

Passaggio 1) Transazione utilizzata per la creazione della registrazione principale del materiale,
come indicato sopra è MM01 . L'esecuzione della transazione ci porta alla schermata iniziale, che
consiste in pochi campi che contengono le informazioni di base sul nostro materiale.

1. Entra nel settore industriale (principalmente utilizzato: ingegneria meccanica M)


2. Immettere il tipo di materiale, (può essere FERT, ROH, HALB, HAWA - il tipo di materiale
appropriato per il materiale corrente)

 
Nota: il numero di materiale (chiave alfanumerica che identifica in modo univoco il materiale nel
sistema SAP) può essere generato automaticamente o assegnato manualmente - dipende dal tipo di
materiale. Per il tipo di materiale HAWA, ad esempio, è possibile disporre l'assegnazione manuale
dei numeri, mentre per FERT è possibile assegnare automaticamente i numeri. Queste impostazioni
dovrebbero essere eseguite dal consulente MM nella personalizzazione durante l'implementazione.

Passaggio 2) Possiamo scegliere quali dati principali creare.

1. Possiamo fare clic su Seleziona vista / e per scegliere quali viste dobbiamo creare per il materiale.
2. Seleziona dati di base 1
3. Seleziona i dati dell'organizzazione di vendita 1. Puoi sempre estendere i dati anagrafici del
materiale in un secondo momento se hai dimenticato di scegliere tutte le viste necessarie.
4. Seleziona il segno di spunta. È possibile visualizzare un pulsante di opzione contrassegnato in blu
nella schermata seguente per selezionare tutte le visualizzazioni (utilizzate raramente in un
ambiente produttivo).
Nota: la selezione delle viste che è possibile mantenere per il materiale dipende dal tipo di
materiale.  Nella maggior parte dei sistemi alcune viste sono disabilitate per alcuni tipi di materiale
(ad esempio le viste MRP potrebbero essere disabilitate per lo scambio di merci).

Passaggio 3) Nella schermata successiva

1. Inserisci i livelli organizzativi per le visualizzazioni che abbiamo selezionato nel passaggio
precedente, ad esempio Stabilimento, Ubicazione di stoccaggio, Organizzazione di vendita e Canale
di distribuzione, ecc.
2. Fai clic sul pulsante Controlla
Di seguito è possibile trovare un riferimento completo dei livelli organizzativi necessari per la
creazione di viste principali materiali.

Vista materiale principale Livelli organizzativi

Dati di base (1 e 2) Nessuna

Classificazione Nessuna

Dati dell'organizzazione commerciale (1 e Stabilimento, organizzazione commerciale, canale di


2) distribuzione

Vendite generali pianta

Commercio estero - Dati di esportazione pianta

Acquisto pianta

Viste MRP Impianto, posizione di stoccaggio, profilo MRP

previsione Pianta, profilo previsionale

Pianificazione del lavoro pianta

Dati generali dell'impianto (archiviazione 1 Impianto, luogo di stoccaggio


e 2)

Gestione del magazzino 1 Impianto, numero magazzino


Gestione del magazzino 2 Impianto, numero di magazzino, tipo di deposito

Gestione della qualità pianta

Contabilità (1 e 2) pianta

Costing (1 & 2) pianta

La tabella delle viste principali materiali mostra la connessione ai livelli organizzativi

IMPORTANTE: è necessario conservare i materiali in tutti i livelli organizzativi in cui verranno


utilizzati. Se hai più di un impianto di quanto devi ripetere la transazione MM01 per estendere i tuoi
materiali per entrambi gli impianti. Se hai più di una combinazione di organizzazione di vendita /
canale di distribuzione, devi ripetere il processo in MM01 per tutte le combinazioni.

 Material Master Views in SAP: The Ultimate Guide


In questo tutorial, tratteremo tutte le viste MM con le implicazioni sui processi vitali nel
sistema SAP standard. Vedrai come viene creata ciascuna vista, i suoi dati obbligatori, i
campi opzionali e come la sua creazione riflette il sistema.  Viste di base

Viste di base
Le viste di base sono viste con informazioni generali sul nostro materiale. I campi
obbligatori che è necessario inserire per salvare le modifiche sono

1. Descrizione del materiale: TV LCD 40 "- questo può essere mantenuto in varie
lingue.
2. Unità di misura di base (spesso definita UOM di base ): PCS: questa è l'unità di
misura in cui viene gestito lo stock di materiale. Per un televisore, è naturale essere
un pezzo. È inoltre possibile utilizzare il misuratore, il chilogrammo o qualsiasi altra
unità definita ed è adatta al materiale.
3. Divisione : 10 - Divisione per il materiale, è possibile creare divisioni 10, 20, 30, 40
per prodotti finiti, prodotti commerciali, servizi e altri materiali, in modo da poterli
classificare in questo modo. Abbiamo selezionato la divisione 10 per il nostro
materiale poiché si tratta di prodotti finiti.
4. Generale Gruppo di categorie di articoli: NORM - Articolo standard. Utilizzato in
tutto il sistema, questo indicatore ha un effetto sull'elaborazione delle vendite e del
trasferimento delle scorte poiché viene utilizzato nella determinazione della
categoria di articoli.
5. Unità di peso : Kg - unità in cui viene inserito il peso del prodotto.
6. Peso lordo : 26.988 - peso lordo di 1 unità di prodotto in unità di peso . Peso
netto : 24.651 - peso netto di 1 unità di prodotto in unità di peso

Dati di base - campi opzionali

Gruppo di materiali : è possibile inserire un gruppo di materiali qui Gerarchia di


prodotti : questo campo viene utilizzato nelle vendite e nella distribuzione e viene gestito
nella vista Organizzazione vendite 1. EAN / UPC - Il codice EAN materiale, oltre all'utilizzo
nella codifica a barre, è particolarmente utilizzato nella gestione del magazzino come
identificatore univoco per la combinazione di materiale e pacchetto. Un materiale può
avere diversi codici a barre. Uno per l'unità base di misura. Ogni unità di misura alternativa
può anche avere un codice EAN, ma non è un requisito, è un'opzione. Altri campi sono
opzionali. NOTA: nella parte superiore, (contrassegnato in verde) è possibile visualizzare
le viste che è possibile mantenere per il materiale corrente. Puoi navigare facendo clic sul
nome della vista appropriato.

 
Vista di classificazione
I materiali possono essere classificati per essere trovati in seguito in base alla loro classe,
caratteristiche del lotto ecc. Supponiamo che abbiamo molti televisori con dimensioni di
colori diversi ecc. È possibile creare due classi: dimensione e colore. Successivamente
puoi usarlo per trovare tutti i televisori neri o televisori di una certa dimensione.

Tipi di classe disponibili in SAP standard

Scegliendo la Classe materiale - 001 si estende il materiale per questo tipo di classe. Ora
dobbiamo aggiungere una classe che vogliamo usare per il nostro materiale. Una classe
chiamata Generale potrebbe consistere di due caratteristiche : Colore e Dimensione , o
qualsiasi cosa di cui potresti aver bisogno durante la categorizzazione dei materiali o la
loro ricerca nel modulo MM o altri moduli. Dopo l'assegnazione della classe al materiale, è
possibile mantenere le caratteristiche contenute in questa classe. Nel nostro caso,
abbiamo una classe denominata Generale che contiene le
caratteristiche Colore e Dimensione . Possiamo compilare i campi appropriati.
Assegnare una classe e mantenere i valori per le caratteristiche

È buona norma includere anche il colore del prodotto nella descrizione del materiale; è
estremamente utile per gli altri utenti. Ad esempio durante la creazione di ordini di vendita
in SD, per i processi di picking e putaway nella gestione del magazzino, reparto acquisti,
pianificazione della produzione ecc. Ora è possibile salvare le modifiche.
Visualizzazione della classificazione di salvataggio

Dati dell'organizzazione commerciale 1


Quando scegli questa vista, apparirà una schermata con livelli organizzativi. Qui puoi
scegliere per quale impianto, organizzazione di vendita e canale di distribuzione vuoi
estendere il tuo materiale.
Dopo aver confermato i livelli organizzativi, viene visualizzata una schermata che contiene
i dati relativi alle attività di vendita. L'unico campo obbligatorio è l'unità di consegna. Altri
sono opzionali, ma potrebbero essere necessari per utilizzare alcune funzionalità
avanzate. Ad esempio, se si desidera utilizzare il profilo di arrotondamento dinamico (deve
essere personalizzato dal consulente SD), è necessario mantenere il campo Profilo di
arrotondamento. Scopriamo quali sono i campi più importanti nelle visualizzazioni delle
vendite. La cosa più cruciale delle visualizzazioni delle vendite è che sono aperte. Quando
lo facciamo, le persone del modulo SD possono vendere il nostro materiale attraverso tale
organizzazione / canale di vendita. Quindi, in sostanza, dovrai solo popolare il campo
Unità di consegna e salvare i dati, e immediatamente il materiale diventa disponibile per
essere utilizzato. Per comprendere meglio l'organizzazione delle vendite, pensala come
un ufficio che vende i tuoi prodotti. In questo ufficio, ci sono persone che vendono prodotti
nel tuo paese di origine: stanno usando il canale di distribuzione 01 e puoi avere persone
che vendono all'estero, reparto di esportazione che sarebbe il canale 02. Nella schermata
qui sotto puoi vedere tutti i campi da Organizzazione vendite 1 Visualizza.
Categoria / indicatore fiscale : per le vendite interne, dovremo definire un indicatore
fiscale completo poiché l'imposta viene applicata per le vendite all'interno del Paese. Per
l'esportazione (utilizzando la divisione 02 ad esempio), impostiamo questo su 0 - Nessuna
imposta. In realtà dipende dalla politica fiscale del tuo paese, ma la maggior parte dei
paesi ha questa pratica che ho citato. Unità di consegna : nella maggior parte dei casi è
la prima unità di misura alternativa (scatola, pallet, qualcos'altro). Potete vedere che qui
definiremo 1 pallet PAL come unità di consegna, ma ciò non significa che possiamo
vendere solo pallet interi. Saremo anche in grado di vendere un singolo pezzo di questo
materiale e il sistema indicherà al venditore che questo materiale deve essere consegnato
come 12 pezzi su un pallet. Unità di misura base: questo è un campo in grigio poiché è
già definito nella vista Dati di base 1 e non può essere modificato in seguito. Divisione :
questa è la divisione che abbiamo appena selezionato nella schermata dei livelli
organizzativi prima della schermata corrente. Unità di vendita : se il campo non contiene
una voce, il sistema supporrà che l'unità di misura sia l'unità di misura base. Se non si
desidera utilizzare pezzi come unità di misura di vendita predefinita, è possibile immettere
l'unità di misura appropriata in questo campo. Rifletterà i documenti di vendita in questo
modo: - L'unità di vendita non è definita. Il venditore immette la quantità di 4 senza
specificare l'unità di misura. Il sistema supporrà che la quantità richiesta sia di 4 pezzi -
L'unità di vendita è definita come pallet. Il sistema supporrà che la quantità richiesta sia di
4 palletUnità di vendita non variabile : questa casella di controllo viene utilizzata nei casi
in cui è necessario che il materiale venga venduto solo nell'unità di vendita. Se si imposta
l'unità di vendita su PAL e si seleziona questa casella, il venditore sarà in grado di vendere
questo materiale solo utilizzando l'unità di misura alternativa PAL. Questo è usato
raramente. Gruppo di unità di misura : utilizzato principalmente insieme al profilo di
arrotondamento dinamico, questo è un indicatore che rappresenta un gruppo di unità di
misura che possono essere utilizzate per questo materiale. Gruppo di materiali: gruppo
di materiali di cui abbiamo discusso durante la vista Dati di base. Qtà min. Ordine:
quantità minima accettata per questo materiale. Min.dely. Qtà: quantità di consegna
minima accettata per questo materiale.Profilo di arrotondamento : qui è possibile
scegliere un profilo di arrotondamento specifico per il materiale. Il consulente SD deve
creare i profili da mostrare come possibili voci in questo campo.

Dati dell'organizzazione commerciale 2


Con gli stessi livelli organizzativi, possiamo creare i dati dell'organizzazione di vendita 2
Visualizzare e conservare i suoi dati. Principalmente i dati statistici e di raggruppamento
sono oggetto di questa visione.

Dati importanti dell'organizzazione commerciale 2 Visualizza i campi

 Gruppo di statistiche sui materiali : questo è un indicatore utilizzato per


specificare se questo materiale deve essere incluso nelle transazioni statistiche nel
modulo SD MCSI . È più utilizzato per impostare questo indicatore su 1 nella
maggior parte dei sistemi.
 Gruppo categoria articolo generale : gruppo categoria articolo predefinito per
questo materiale in base alle impostazioni del tipo di materiale. Non puoi cambiarlo.
 Gerarchia del prodotto : questa gerarchia viene utilizzata a fini di reportistica in
modo che la gestione delle vendite possa analizzare i dati di vendita in base a
questa gerarchia. Si compone di due livelli. Ad esempio, il primo livello della
gerarchia potrebbe essere la TV LCD. All'interno del primo livello gerarchico,
possiamo trovare più di un secondo livello e, nel nostro caso, possiamo avere TV
LCD 40 ", TV LCD 32", TV LCD 26 "all'interno del nostro primo livello che è TV
LCD. Un altro livello sarebbe TV al plasma. In questo primo livello possiamo
mantenere TV al plasma 22 ", Plasma TC 32", TV al plasma 40 ". Ogni primo livello
della gerarchia contiene gerarchie uniche di secondo livello.
 Gruppo di assegnazione account : questo campo rappresenta i requisiti
di contabilità per il materiale. Spesso diversi tipi di materiali richiedono requisiti
contabili diversi (i prodotti finiti, i beni commerciali, i servizi non sono contabilizzati
allo stesso modo). Questo è un punto di integrazione con i moduli FI / CO.
 Gruppo di categorie di articoli : viene copiato dal 2 ° campo cat.grp dell'articolo
generale, ma questo è il gruppo di categorie assegnato a un canale di distribuzione
specifico. Può essere modificato rispetto al campo n. 2 e con questo campo è
possibile gestire il modo in cui lo stesso materiale verrà utilizzato nelle vendite in
canali diversi. Ad esempio, è possibile che un materiale abbia una categoria di
articoli diversa nelle attività di vendita estere rispetto a quella predefinita. È
cambiato principalmente in base alle direttive del team SD. Gerarchia del
prodotto: scelta della gerarchia appropriata da un elenco
predefinito:Probabilmente hai già pensato a quanto sia difficile mantenere la
gerarchia dei prodotti. Vedi solo un mucchio di numeri. È difficile sapere quali
numeri sono appropriati per il materiale particolare. Oltre al fatto che queste sono le
informazioni che il team di vendita e distribuzione dovrebbe fornirti, esiste un modo
semplice di sfogliare tutte le gerarchie. Quando si preme il pulsante che mostra le
possibili voci per un campo si accede a questa schermata:
Primo livello di gerarchia

Dopo aver selezionato il primo livello appropriato, è necessario fare clic sul pulsante
Livello successivo proprio come nella schermata sopra. Verrai portato allo schermo con
possibili voci per il secondo livello della gerarchia. Come puoi vedere nell'intestazione di
questa schermata, c'è un'indicazione che questo secondo livello di gerarchia è per un
primo livello 00100 - TV LCD:
Secondo livello di gerarchia

Il risultato finale è come nella schermata seguente:

Gerarchia di prodotti nella vista Dati organizzazione vendite 2

Altri campi in Organizzazione vendite Dati 2 Visualizza gruppo sconti


volume: gruppo utilizzato per la liquidazione degli sconti, può essere impostato su sconto
massimo, sconto basso, dipende dalle impostazioni nel modulo SD, queste informazioni
dovrebbero essere fornite dal team SD. Materiale di riferimento dei prezzi : record
anagrafico materiale che deve essere utilizzato come riferimento ai fini dei prezzi. Gruppo
di commissioni : è possibile assegnare lo stesso gruppo di commissioni a più materiale
purché la commissione sia la stessa per entrambi (ad esempio 5%). Gruppo di prezzi del
materiale: utilizzato per raggruppare il materiale con le stesse procedure di
determinazione del prezzo. Successivamente, in SD è possibile creare record di condizioni
basati su questo campo, oltre a quelli standard (gerarchia dei prodotti). È possibile
combinare il gruppo di prezzi materiale con il numero cliente per creare una
condizione. Attributi del prodotto : è possibile assegnare vari attributi del prodotto a un
materiale e verificare se il cliente accetta questo attributo del prodotto.
Vista generale vendite / stabilimento
Questa vista contiene informazioni sulle caratteristiche generali di vendita del materiale. È
mantenuto a livello di impianto.

Campi obbligatori
 Controllo disponibilità : attributo molto essenziale, usato per definire il metodo di
controllo disponibilità magazzino. Questi metodi sono definiti dal team di
personalizzazione e possono includere scorte nei luoghi di stoccaggio, possono
anche essere impostati per includere quantità su ordini di processo e di produzione,
ordini pianificati, quantità nel trasferimento verso l'impianto da cui vengono
elaborate le vendite, ecc.
 Gruppo di caricamento : campo estremamente significativo in quanto viene
utilizzato nella determinazione del punto di spedizione. Campi opzionali in
Vendite - Vista generale / impianto Parte sostitutiva : definisce se questo
materiale è una parte sostitutiva o meno. Gruppo di trasporto merci : utilizzato
per raggruppare materiali per essere classificato in base al codice di trasporto e alla
classe. Gestione dei lotti : indica se il materiale è gestito in lotti o meno. Richiesto
record batch approvato : determina se l'approvazione batch deve essere inviata
prima che il batch possa essere trasferito da stock limitato a stock
illimitato. Gruppo di trasporto: un modo per raggruppare materiali con le stesse
esigenze di trasporto. Viene utilizzato nel modulo SD per la pianificazione del
percorso negli ordini cliente e nelle consegne. Esempio: quando hai materiali che
richiedono di essere trasportati con cura in quanto fragili, e altri no. Tempo di
installazione, Tempo di processo, Quantità di base : questi tre campi vengono
utilizzati per calcolare il tempo impiegato per la spedizione del materiale, il primo è il
tempo in cui verranno impostati i dispositivi per la spedizione, il secondo è il tempo
di elaborazione per quantità di base (terzo). Gruppo di materiali - Materiali di
imballaggio : questo campo viene utilizzato per raggruppare i materiali con requisiti
di materiali di imballaggio simili. Stock negativi: Se selezioni questa casella,
consentirai scorte negative per questo materiale in questa pianta. Ciò richiede
anche un'impostazione da parte del consulente MM a livello di posizione di
archiviazione (nella personalizzazione). Centro di profitto : assegnare un centro di
profitto adeguato per il materiale ai fini del controllo dei moduli. Ciò significa che gli
utili realizzati con questo materiale verranno assegnati al centro di profitto
impostato in questo campo. Ad esempio, se si tratta di un prodotto finito che ottiene
un profitto dalle vendite, potresti voler scegliere un centro di profitto per i ricavi delle
vendite. Dipende anche dalla decisione della direzione. La direzione potrebbe
preferire utilizzare qualche altra chiave per la contabilità del centro di
profitto. Profilo del numero di serie e livello di serializzazione: controllano la
serializzazione del prodotto (se è attiva), un profilo utilizzato per il numero di serie e
il livello di serializzazione che potrebbe essere in base al numero di materiale
ecc. Profilo di distribuzione : segnali in cui la merce in arrivo (procurata) sarà
distribuita nel nostro stabilimento .

Vista sul commercio estero / esportazione


Questa vista contiene informazioni su merci, commercio estero, esportazione di materiali.
I campi obbligatori in questa vista sono:

1. Codice delle merci / Numero del codice di importazione per il commercio


estero : questo campo contiene un codice delle merci o un numero di tariffa. È un
valore di codifica standardizzato unico per un determinato tipo di merce.
2. Esporta gruppo di importazione : il sistema può utilizzare gruppi di esportazione /
importazione per proporre una procedura di esportazione per i processi di
esportazione / importazione in SAP.
3. Paese di origine : rappresenta il paese in cui questo materiale è stato prodotto. Se
si tratta di prodotti finiti prodotti internamente, inserirai qui il tuo codice Paese (nel
nostro esempio è DE - Germania). Altri campi Tutte le caratteristiche per le viste di
vendita devono essere fornite dal reparto vendite (vendite, trasporto), il ruolo di uno
specialista / utente materiale principale è solo quello di mantenerle
accuratamente. Alcune altre informazioni che possono essere fornite dal reparto
vendite per essere mantenute nell'anagrafica materiale: Numero CAS : questo
campo viene utilizzato solo per prodotti farmaceutici. PRODCOM n . - utilizzato solo
nei paesi dell'UE a fini statistici nella produzione. Codice di controllo : codice
di controllo fiscale dei consumi nel commercio estero.Regione di origine : oltre al
paese è possibile definire una regione nel paese (ad es. Baviera, Assia
ecc.) Elenco prodotti CAP n . - questo è il numero del materiale nell'elenco dei
gruppi di prodotti del mercato UE - se applicabile. Gruppo di prodotti CAP : indica
un gruppo di prodotti dall'elenco dei prodotti CAP. Certificato di esenzione : indica
se al materiale è stato rilasciato un certificato che attesta che questo materiale non
ha bisogno di una licenza per l'esportazione. Certificato di esenzione. Numero :
numero del certificato di esenzione. Data di emissione del certificato hext. - Data
di rilascio per un certificato di esenzione. Beni militari : una casella di controllo che
indica se il materiale è utilizzato principalmente a scopi militari.

Vista testo vendite


È possibile definire un testo dell'articolo di vendita per questo materiale per varie lingue da
utilizzare nei documenti di vendita. Questa potrebbe essere una spiegazione generale sul
materiale o una spiegazione mantenuta a livello del canale di distribuzione. Se mantieni
questo testo verrà visualizzato a livello di articolo in tutti i documenti di vendita e anche
nella versione di stampa dei documenti di vendita.

Vista MRP 1
Le visualizzazioni MRP vengono mantenute principalmente per scopi di
produzione. Queste informazioni sono fornite dal controllore MRP appropriato o da
qualcun altro del team di pianificazione della produzione. L'unico campo obbligatorio nella
vista MRP 1 è Tipo di pianificazione. Tratteremo i campi più importanti utilizzati in un
ambiente produttivo in modo più dettagliato.

Gruppo acquisti : questo campo viene utilizzato per indicare quale gruppo acquisti è
predefinito per l'acquisto di questo materiale. Non l'abbiamo ancora mantenuto poiché si
tratta di un prodotto finito della nostra azienda, non è necessario che sia acquistato in
qualsiasi momento. Installeremo questo campo per un altro materiale che deve essere
acquistato.

 Indicatore ABC : questo è un indicatore che mostra l'importanza del materiale in


termini di disponibilità delle scorte. La maggior parte delle aziende utilizza diversi
valori ABC, ma i più comuni sono: A - i materiali più importanti, devono essere
disponibili per la vendita in ogni momento in cui il cliente lo richiede, B - materiali
meno importanti che spesso dovrebbero essere disponibili ma la mancanza di
questo materiale può accadere ed è consentito, C - Meno materiali importanti. Ci
possono essere anche alcune altre categorie, N - nuovo, materiale non ancora
testato sul mercato, quindi non sappiamo se sarà ancora A, B o C. S - materiale
prodotto solo su richiesta del cliente e D - uguale a S con la differenza che ha una
certa quantità disponibile nel caso in cui qualcuno ne abbia bisogno al più presto,
nella pianificazione della produzione viene chiamato scorta di sicurezza materiale.
 Tipo di MRP : ci sono vari tipi di MRP che possono essere utilizzati. In questo
caso, il nostro controller MRP ha segnalato che dovrebbe essere PD - MRP
predefinito per la maggior parte delle installazioni SAP.
 Controller MRP : controller MRP responsabile della produzione di questo
materiale, gestisce tutti i dati in queste visualizzazioni MRP, insieme ai risultati MRP
stessi, alla pianificazione della produzione per questo materiale ecc. È normale che
il controller MRP fornisca i dati per le visualizzazioni MRP, o anche in alcune
strutture organizzative i controllori MRP mantengono queste opinioni da sole.
 Dimensione del lotto : definisce la procedura utilizzata dal sistema per calcolare la
quantità di approvvigionamento o di produzione del materiale. Altri campi in
questa vista Gruppo MRP: questa impostazione viene utilizzata per raggruppare
materiali con gli stessi parametri di controllo MRP che sono, ad esempio, il gruppo
di strategia, la modalità di consumo, ecc. Se questo campo non viene mantenuto, il
sistema utilizzerà il gruppo di materiali da Dati di base 1 durante l'esecuzione della
pianificazione MRP. Stato del materiale specifico dell'impianto: Se impostato,
indica l'usabilità del materiale in funzioni speciali, ad esempio, il materiale può
essere utilizzato per i test o sta per essere interrotto, quindi la pianificazione MRP
non lo tiene in considerazione quando viene eseguito. Questa impostazione
potrebbe limitare l'uso del materiale in una particolare funzione. Punto di riordino:
indica a quale livello di fabbisogno MRP deve creare un nuovo ordine
(approvvigionamento o ordine di produzione). Ciclo di pianificazione : ciclo di
pianificazione, è definito nella personalizzazione e assegnato a un materiale, può
rappresentare un giorno in cui viene eseguita la pianificazione. Dimensione
minima e massima del lotto, Dimensione del lotto fissa : utilizzata per indicare i
limiti per la dimensione del lotto o una quantità fissa da utilizzare. Costi di
ordinazione : costo fisso per ordine nella valuta del codice società, utilizzato per
calcolare la dimensione ottimale del lotto. Profilo di arrotondamento e Gruppo
unità di misura: come i campi nelle viste di vendita, questi sono gli stessi campi
che è possibile compilare con il tipo di arrotondamento per l'acquisto o la
produzione (se applicabile). Valore di arrotondamento: viene utilizzato negli
acquisti per arrotondare la quantità di approvvigionamento a un valore multiplo del
numero inserito qui.

Vista MRP 2
La vista MRP 2 contiene dati su acquisti, pianificazione e calcolo dei requisiti netti.
 Tipo di approvvigionamento : qui puoi scegliere se il tuo materiale ha produzione
interna (nel nostro caso), approvvigionamento esterno o entrambi i tipi di
approvvigionamento sono possibili. Inoltre potrebbe non avere alcun
approvvigionamento.
 Posizione di archiviazione della produzione : qui verrà mantenuta la posizione di
archiviazione copiata in tutti i documenti di produzione. Se si tratta di un
componente di produzione, indica la posizione da cui viene registrata l'emissione
della merce oppure, se viene prodotto materiale, annota una posizione in cui viene
registrata l'entrata materiale.
 Tempo di elaborazione dell'entrata merci in giorni : è possibile impostare questo
valore che rappresenta il tempo necessario in giorni affinché le merci vengano
ispezionate e collocate nel luogo di stoccaggio appropriato.
 Chiave margine di pianificazione : rappresenta una chiave utilizzata per la
determinazione dei float richiesti per la pianificazione di un ordine. È definito nella
personalizzazione e viene fornito dal controller MRP o dall'amministratore PP. Altri
campi in questa vista Approvvigionamento speciale : utilizzato per
sovrascrivere il tipo di approvvigionamento. Inserimento batch : indica quando
eseguire la determinazione batch. Area di fornitura predefinita : se la definisci,
questa sarà un'area di fornitura proposta per il materiale, utilizzata principalmente
per i materiali di tipo KANBAN. Backflush: determina se l'indicatore di backflush
deve essere impostato nell'ordine di produzione. Luogo di stoccaggio per appalti
esterni : luogo di deposito da proporre nella richiesta d'acquisto.Gruppo di
determinazione dello stock : questo indicatore insieme alla regola di
determinazione dello stock crea una chiave per la strategia di determinazione dello
stock Co-prodotto: se selezionato, indica che questo materiale può essere
utilizzato anche come co-prodotto. Materiale sfuso : identifica un elemento della
distinta materiali come materiale sfuso. Ciò è importante poiché i requisiti dei
materiali sfusi non sono rilevanti per la MRP. Stock di sicurezza : quantità
nell'UOM di base da utilizzare come stock di sicurezza. Scorte di sicurezza
minime : le scorte di sicurezza non possono mai scendere al di sotto di questo
valore.

Vista MRP 3
La vista 3 della pianificazione MRP contiene diversi campi preziosi utilizzati principalmente
dalle funzioni di pianificazione.

 Indicatore del periodo : indica se il materiale deve essere pianificato / previsto


mensilmente, settimanalmente, annualmente, quotidianamente, ecc. Nella maggior
parte dei casi è impostato su mensile.
 Gruppo di strategie : utilizzato per raggruppare le strategie di pianificazione, ad
esempio, può essere impostato su Crea su ordinazione, Crea su stock ecc.
Esistono numerose opzioni che devono essere definite dalla gestione della
pianificazione della produzione. Nella maggior parte dei casi, i tipi di materiale e / o
la classificazione ABC del materiale influenzano la decisione a quale materiale del
gruppo di strategia debba essere assegnato.
 Modalità consumo : controlla come il sistema consumerà i requisiti. In modalità
arretrata, le vendite, gli ordini, i requisiti dipendenti o le prenotazioni materiali
consumano requisiti indipendenti pianificati che si trovano prima della data dei
requisiti mentre in modalità forward consumano requisiti indipendenti pianificati che
si trovano dopo la data dei requisiti.
 Periodo di consumo a termine : numero del giorno utilizzato come soglia di
consumo in modalità consumo a termine. Può essere impostato da 1 a 999 giorni
ma di solito non più di diversi giorni. Stiamo usando 0 poiché stiamo utilizzando la
modalità di consumo all'indietro per questo materiale.
 Periodo di consumo a ritroso : uguale al precedente tranne per il modo di
consumo a ritroso.
 MRP misto : definisce se il materiale è disponibile per la pianificazione del
sottoassieme e la pianificazione dei fabbisogni lordi.

Altri campi in MRP 3 Visualizza materiale di pianificazione : solo per l'uso con la


strategia di pianificazione "pianificazione con materiale di pianificazione".

Visualizzazione MRP 4
Questa è l'unica vista MRP mantenuta a livello organizzativo della sede di impianto /
deposito. Non contiene campi così preziosi come i precedenti, ma ci sono tre utili indicatori
che possono essere utilizzati per ottimizzare i processi in alcuni moduli.
 Metodo di selezione : se si utilizzano distinte materiali (distinta materiali) per la
propria produzione, è possibile governare con la selezione di distinte materiali
alternative con questo campo. È possibile impostare il tipo di selezione per quantità
ordine, versione di produzione, data di esplosione.
 Indicatore fuori produzione : è possibile selezionare l'indicatore per la parte fuori
produzione secondo i requisiti.
 Indicatore SLP MRP: questo è l'indicatore più potente in questa vista. Ci dice se la
nostra posizione di archiviazione (che abbiamo usato nella schermata dei livelli
organizzativi - in questo esempio 0001 - Lager 0001) è rilevante per MRP. Ciò è
molto significativo in quanto può riflettere non solo le quantità MRP ma anche le
quantità ATP (disponibili per la promessa). Ad esempio, se utilizziamo il valore
predefinito (campo vuoto), significa che la nostra posizione di archiviazione viene
presa in considerazione nelle nostre esecuzioni MRP. Viene anche preso in
considerazione in ATP, quindi il reparto vendite può vedere lo stock in questa
posizione disponibile per le attività di vendita. D'altra parte, se si sceglie l'indicatore
1 - Stock ubicazione di magazzino escluso da MRP, questo stock non verrà preso
in considerazione per l'esecuzione MRP, così come non sarà disponibile a
promettere (ATP) al cliente, quindi non poteva essere venduto. Se si sceglie
l'indicatore 2 - Gestisci il luogo di stoccaggio separatamente, significa che si
desidera gestire questo magazzino posizioni separatamente dal magazzino
impianto (utile in alcuni rari casi). L'esempio più ovvio per l'utilizzo di questa
funzione è la posizione di archiviazione rifiutata. Quando la nostra TV LCD 40 "esce
dalla linea di produzione, può essere perfettamente funzionante o potrebbe
presentare un difetto. Se è pronta per la vendita, la trasferiremo nella nostra sede
0001 e il reparto vendite vedrà che la quantità disponibile sarà venduta Diciamo che
abbiamo prodotto 3000 televisori. Di questa quantità ci sono 10 televisori con alcuni
problemi e il nostro dipartimento di controllo qualità sceglie che questi non possono
essere venduti, quindi questi vengono inviati alla nostra posizione 0003 per gli
scarti. Nella vista MRP 4, dobbiamo mantenere l'indicatore 1 per la nostra posizione
di rifiuto 0003 poiché non desidero che il reparto vendite veda lo stock
disponibile. Vogliamo solo gli altri 2900 pezzi disponibili che si trovano nella
posizione 0001, per i quali manteniamo un campo vuoto per questo indicatore
(includere in MRP / ATP).

Visualizzazione programmazione lavoro


Questa vista viene utilizzata dalla produzione per controllare la pianificazione degli ordini
di produzione e di processo. Un programma di produzione determina come vengono
calcolati i requisiti di capacità per tutti i materiali durante una corsa di pianificazione. Qui
puoi anche attivare la gestione dei lotti se il materiale deve essere gestito in lotti
(determinate quantità di materiale con caratteristiche leggermente diverse). La gestione
batch può essere attivata in diverse altre viste.
 Profilo del programma di produzione : definire come il processo fluirà in PP o
PP-PI, alcuni controlli aggiuntivi sull'entrata merci automatica ecc. Personalizzato
dal proprio consulente PP.
 Tolleranza di sottopubblicazione: definire la percentuale consentita di quantità da
sotto-consegnare.
 Tolleranza di consegna in eccesso : percentuale consentita per quantità in
eccesso per produzione o ordine di processo. Per la consegna in eccesso, è
possibile selezionare la casella illimitata, in tal caso è consentita la consegna in
eccesso illimitata.
 Tempo di installazione : tempo necessario per impostare e smontare le risorse del
centro di lavoro (indipendentemente dalla dimensione del lotto).
 Tempo di elaborazione: tempo di elaborazione per la quantità di base.
 Quantità base : utilizzata per i tempi di lavorazione e produzione interna. Nel
nostro caso, il tempo di elaborazione è il tempo necessario per elaborare 48 pezzi
del nostro materiale.

Dati impianto - Archiviazione 1 Visualizza


Il team di amministrazione del magazzino dovrebbe fornire i dati per il mantenimento di
questa vista. Questi sono principalmente dati di archiviazione validi a livello di
impianto. Esaminiamo tutti i campi essenziali per questa vista.

 Unità di emissione : è l'unità in cui viene emesso materiale da qualsiasi posizione


di stoccaggio all'interno dell'impianto (ad eccezione delle posizioni gestite dal
magazzino che hanno un'impostazione che sovrascrive questo valore di campo).
 Condizioni di temperatura: condizioni di temperatura (e atmosferica) in cui il
materiale deve essere immagazzinato.
 Condizioni di conservazione: condizioni di conservazione richieste dal materiale.
 Requisiti del contenitore : tipo e condizioni nel contenitore in cui viene spedito il
materiale.
 Periodo massimo di conservazione : periodo massimo di tempo per cui un
materiale può essere immagazzinato.
 Durata minima rimanente : tempo minimo rimanente per consentire la
conservazione del materiale (nel caso in cui il tempo rimanente sia inferiore al
minimo - il sistema negherà l'entrata merci).
 Indicatore di periodo per SLED : utilizzato come unità di tempo per la durata
minima residua della shell. Se questo campo contiene D, la durata di conservazione
minima rimanente viene mantenuta in giorni. L'indicatore M è per mesi ecc.

Dati impianto - Vista Storage 2


Questi campi si ripetono dalla vista Base 1 (sezione Peso / Volume) e Vendite - Generale
(sezione Parametri impianto generale), li avevamo descritti quando abbiamo coperto
quelle viste.

Gestione magazzino 1 Visualizza


Questo punto di vista è gestibile a livello di organizzazione numero impianto /
magazzino. Il numero di magazzino è il livello gerarchico superiore nella gestione del
magazzino in SAP. Puoi vedere le posizioni 1 e 2 nella figura sotto che rappresenta il
numero di impianto e di magazzino per il quale stiamo estendendo il materiale. Le
informazioni per il mantenimento di questa vista devono essere fornite dal team di
amministrazione della gestione del magazzino.
 Pianta : livello organizzativo
 Numero di magazzino : livello organizzativo
 Unità WM : unità utilizzata durante la gestione del magazzino. Ogni documento in
WM utilizza questa unità di misura, indipendentemente dall'UOM del documento
originale. Ad esempio, se si crea una consegna per 12 pezzi di TV LCD da 40 "e
nella vista di gestione del magazzino è stato definito che l'unità WM è PAL, negli
ordini di trasferimento (documento WM per la gestione delle scorte) verrà
visualizzato 1 PAL anziché 12 PC come l'articolo del documento (consegna)
originale è stato creato.
 Unità in questione : è già trattata in Dati impianto - Vista Archiviazione 1.
 UoM proposto per il materiale : questo indicatore determina quale unità di misura
deve essere utilizzata nella gestione del magazzino insieme all'unità WM. Questo
indicatore può essere impostato per utilizzare Unità di emissione (definita qui nel
master materiale), Unità ordine (unità in cui è stato creato il documento originale -
ordine di vendita, consegna, prenotazione ecc.), Unità di misura WM, unità di
misura di base, e alcune possibilità condizionali aggiuntive (ad esempio, se non
viene specificata alcuna altra unità, utilizzare l'unità di misura di base).
 Strategia di rimozione dello stock : per essere utilizzata, è necessario definire
una strategia di rimozione dello stock adatta per questo materiale nella
personalizzazione. Ad esempio, la strategia per il nostro materiale potrebbe essere:
in primo luogo provare a rimuovere gli stock dallo stoccaggio in rack elevato e, se
non ci sono stock, provare a prelevare dall'area di archiviazione di massa. Utilizzato
quando dobbiamo prelevare una quantità per cliente (consegna) o prenotazione.
 Strategia di posizionamento delle scorte: come sopra con direzione opposta,
quando vogliamo posizionare le nostre scorte dalla produzione al nostro
magazzino, vogliamo che il sistema cerchi diversi tipi di stoccaggio (aree) per il
posizionamento nel magazzino. Vogliamo che il sistema cerchi nell'ordine giusto
questo materiale in modo da poter impostare la strategia appropriata.
 Indicatore della sezione di stoccaggio : quando si utilizzano gli indicatori per la
rimozione e il posizionamento dello stock, potremmo riscontrare un problema che
nello stesso tipo di archiviazione potrebbe avere contenitori di stoccaggio più piccoli
del solito e il nostro materiale non può essere posizionato lì. È qui che possiamo
usare l'indicatore della sezione di stoccaggio, per istruire il sistema a non
posizionare il nostro materiale nei contenitori di stoccaggio di determinate sezioni
(contenitori più piccoli).
 Indicatore di archiviazione di massa : viene utilizzato per indicare un caso
speciale per l'utilizzo di una capacità di archiviazione di massa. * Altri campi
includono alcuni indicatori speciali, come l'indicatore di movimento speciale,
prelievo in due fasi, che consente di aggiungere allo stock esistente nel cestino che
contiene già questo materiale.

Queste impostazioni sono molto complesse e richiedono una conoscenza più


approfondita della gestione del magazzino.

Gestione magazzino 2 Visualizza


Questa vista è gestibile a un livello superiore rispetto alla vista precedente. Qui si trovano i
dati di pallettizzazione (quantità di materiale e tipi di pallet utilizzati) nella prima sezione
che non sono mantenuti a livello di tipo di stoccaggio ma come la vista precedente a livello
di numero di magazzino. La sezione inferiore dello schermo mostra diversi campi che
sono impostazioni relative al tipo di archiviazione.
 Tipo di archiviazione : il tipo di archiviazione per il quale stiamo estendendo /
mantenendo il nostro materiale. In questo caso, desideriamo che la nostra TV LCD
sia archiviata su scaffali (abbiamo già selezionato questa strategia in WM 1 View).
 Dati di pallettizzazione : sono informazioni su come il nostro materiale viene
imballato su diversi tipi di unità di stoccaggio. Ad esempio, il nostro materiale è
imballato 12 pezzi su pallet Euro alto 1 m (definito come E1 nel nostro sistema).
 Contenitore : se volessimo conservare il nostro materiale in un contenitore
predefinito, manterremo questo campo. In questo caso, vogliamo che un sistema
proponga un bidone per il nostro materiale ogni volta che eseguiamo putaway.
 Quantità massima del cestino : si tratta generalmente di un numero che viene
mantenuto nei dati di pallettizzazione, nel nostro caso 12 PC. Utilizzato sotto
controllo mentre si posiziona lo stock, il sistema non consentirà di conservare più di
12 PC in un cestino. Gestione magazzino 2 Visualizza in master materiale
 Quantità minima del cestino : deve essere mantenuta solo se è attivo il
rifornimento per il tipo di archiviazione (utilizzato principalmente nei tipi di
archiviazione del cestino fissi). Nel nostro caso, se lo stock del contenitore di
stoccaggio scende al di sotto di 1 (non ci sono più televisori nel contenitore di
archiviazione) richiederebbe il rifornimento da effettuare, per riempire il contenitore
con un altro pallet. Questo è un argomento molto complesso e richiede una
conoscenza più approfondita del sistema di gestione del magazzino in SAP.
 Area di prelievo: come le sezioni di archiviazione raggruppano i contenitori nel
processo putaway, le aree di raccolta raggruppano i contenitori di archiviazione per
il processo di raccolta.
 Quantità di controllo : per alcune strategie (quantità min / max) utilizzate a livello
del tipo di archiviazione, questa è la quantità che segnala al sistema che se la
quantità richiesta per il prelievo è superiore a quella definita in questo campo, il
sistema dovrebbe saltare questo tipo di archiviazione e andare avanti a quello
successivo nella nostra strategia di rimozione degli stock. Viene utilizzato nei casi in
cui desideriamo prelevare piccole quantità di materiale da un tipo di stoccaggio e
grandi quantità da un altro tipo di stoccaggio.
 Quantità di rifornimento : quando il sistema determina la necessità di rifornimento
del nostro cestino, questo si riempie di quantità in questo campo. Abbiamo definito
che vogliamo rifornimento quando lo stock scende a zero e vogliamo che venga
riempito da un intero pallet - 12 pezzi.

Gestione della qualità Visualizza


Questa vista viene utilizzata per le impostazioni dei materiali per i processi di controllo
della qualità nel modulo Gestione della qualità. Gli amministratori di quel modulo sono
responsabili di fornire le informazioni per il mantenimento di questa vista.

 Impostazione ispezione : indica se è stato impostato almeno un tipo di


ispezione. Nella configurazione stessa, è possibile scegliere il tipo di ispezione che
si desidera utilizzare per questo materiale. I tipi di installazione devono essere
predefiniti dal consulente QM. Passaggio A : fare clic sul pulsante Impostazione
ispezione; Passaggio B : scegliere il tipo di ispezione appropriato predefinito dal
team QM; Passaggio C : confermare le modifiche.
Scelta del tipo di ispezione in una schermata secondaria della vista Gestione qualità

 Posta sullo stock di ispezione : specificare se il materiale è soggetto a ispezione


di qualità. Se questa opzione è selezionata, verrà creato un lotto di ispezione per il
tipo di ispezione assegnato.
 Gruppo di autorizzazione materiale : è possibile definire autorizzazioni per utenti
QM in base al gruppo di autorizzazione, ad esempio se si desidera che alcuni
materiali vengano ispezionati da alcuni utenti e altri materiali da altri utenti.
 Intervallo di ispezione (in giorni): intervallo tra ispezioni ricorrenti per lo stesso
lotto.
 QM in Approvvigionamento attivo : attivazione della gestione della qualità per il
materiale nel processo di approvvigionamento.
 Tasto di controllo QM : utilizzato per definire le condizioni nell'ispezione di qualità
negli acquisti. È possibile impostare un blocco di consegna, un blocco fattura e altri
tipi di blocchi fino al completamento dell'ispezione del materiale. Le voci possibili
sono predefinite nella personalizzazione da parte del consulente.
 Tipo di certificato: tipo di certificato di qualità (le voci possibili sono predefinite
nella personalizzazione dal consulente QM).
 Sistema QM target : sistema QM richiesto dal fornitore. Specifichiamo se il
fornitore deve avere ISO 9001 o altri tipi di sistemi di gestione della qualità
implementati e certificati.

 
Contabilità 1 Visualizza
I dati inseriti in questa vista determinano il modo in cui la contabilità verrà elaborata per
questo materiale. I dati vengono forniti dal team FI / CO e la personalizzazione in
background dal consulente FI / CO.
 Classe di valutazione : a seconda delle impostazioni del sistema, ma la classe di
valutazione è nella maggior parte dei casi influenzata dal tipo di materiale, quindi
avrai una classe di valutazione per i prodotti finiti e un'altra per il commercio di
beni. Nel nostro caso la classe di valutazione, 7920 è la classe predefinita SAP per
i prodotti finiti. Per HALB, questa classe è 7900 per impostazione predefinita e per
ROH possiamo usare 3000.
 Classe di valutazione per lo stock di ordine di vendita : è possibile assegnare
una classe di valutazione per lo stock di ordine di vendita per sostituire la classe di
valutazione predefinita definita nel campo 1 - Classe di valutazione. Non
consigliato.
 Controllo del prezzo : indica quale tipo di prezzo interno verrà utilizzato per il
materiale. Può essere impostato su S - costo standard o V prezzo medio mobile
(prezzo variabile). Nella maggior parte dei casi, S viene utilizzato per i prodotti finiti
mentre V viene utilizzato per lo scambio di merci, ma le impostazioni dipendono
dalle preferenze dei team SD / FI / CO.
 Prezzo mobile : è possibile popolare questo campo se il controllo del prezzo è
impostato su V.
 Prezzo standard : è possibile compilare questo campo se il controllo dei prezzi è
impostato su S. Il team di controllo può utilizzare le transazioni per generare questi
prezzi in base alle informazioni contenute negli ordini di produzione, negli ordini di
acquisto, in modo che tali prezzi non debbano essere inseriti manualmente per ogni
materiale. Possiamo anche mantenere il campo Categoria di valutazione , che
determina se le scorte del materiale devono essere valutate insieme o
separatamente.
Contabilità 2 Visualizza
Questa vista non viene utilizzata molto spesso nell'ambiente di produzione, l'impostazione
più comune per questa vista è lasciare vuoti tutti i campi. Fondamentalmente, si tratta di
informazioni fiscali speciali nella contabilità che non sono quasi mai
rilevanti. Determinazione del valore più basso del materiale, svalutazione del materiale
attraverso il suo stato (spostamento, spostamento lento) ecc. Se questa vista viene
utilizzata dal dipartimento contabilità finanziaria, il dipartimento dovrebbe fornire le
informazioni per mantenerla.

Costing 1 Visualizza
La visualizzazione dei costi viene utilizzata per determinare il costo del prodotto. Può
richiedere vari input, ma per la produzione il più importante è la dimensione del lotto
costosa. Ciò significa che qui è possibile impostare una dimensione ottimale del lotto
utilizzata per la stima del costo del prodotto. Il prodotto può essere prodotto in un lotto da
100 pezzi o in un lotto da 3700 pezzi; pertanto i costi per queste due situazioni sono
diversi. Questo perché ci sono alcune spese fisse (tempo per l'installazione di uno
strumento adeguato, la meccanica funziona. Nel primo caso, il nostro costo del prodotto
potrebbe arrivare a 126 USD / pz mentre nell'altro caso potrebbe essere di 111 USD,
ovvero notevolmente diversi, quindi la produzione deve cercare di pianificare le proprie
attività e livelli di scorte di tutti i materiali in un impianto in modo tale che la dimensione del
nostro lotto di produzione non vari troppo ed essere il più vicino possibile al nostro lotto
ottimale.
 Non costo : non viene stimato alcun costo. Né il costo del materiale né il costo
dell'ordine di vendita vengono creati, così come non è possibile creare anche
alternative di approvvigionamento. Se si desidera minimizzare i costi, lasciare vuoto
il campo.
 Con la struttura della quantità : indica se vogliamo utilizzare i dati della struttura
della quantità per la stima dei costi (dimensioni del lotto e altre informazioni sulla
quantità).
 Origine materiale : indica se il numero di materiale deve essere assegnato
all'elemento di costo nel modulo CO.
 Chiave varianza : determina come viene calcolata la varianza dei costi.
 Dimensione del lotto di costo : è utile solo se la casella di controllo "Con struttura
Qtà" è selezionata. Determina la quantità di lotto utilizzata per un calcolo della
stima dei costi.

Costing 2 Visualizza
Nella figura 1 - Dati di valutazione, possiamo vedere i campi già trattati nelle viste
precedenti (vista Contabilità 1). Oltre a ciò ci sono campi per mantenere i prezzi pianificati
(la stima dei costi standard verrà copiata nel prezzo pianificato se la stima dei costi
standard viene verificata e creata).
Vista acquisti
Nella vista degli acquisti, possiamo trovare diversi campi già presenti nelle viste
precedentemente coperte come il gruppo merci, lo stato del materiale speciale
dell'impianto ecc. Abbiamo anche pochi nuovi campi disponibili solo dalla vista Acquisti.
 Gruppo acquisti : è possibile definire vari gruppi acquisti come l'acquisto di
materie prime, l'acquisto di beni commerciali, l'acquisto di servizi ecc. Questo valore
sarà il valore predefinito per tutti gli articoli inseriti nei documenti di acquisto.
 Unità ordine : unità predefinita utilizzata per ordinare questo materiale. Abbiamo
utilizzato il pallet come impostazione predefinita, quindi se immettiamo una quantità
di 10 significa che stiamo richiedendo 10 pallet del materiale (120 pezzi in questo
caso). Puoi visualizzare la sezione Valori acquisti in questa vista. L'unico campo
che devi popolare è la chiave del valore di acquisto che viene mantenuta nella
personalizzazione composta da tutti i valori che puoi vedere in questa sezione
(tolleranza di sottopubblicazione, tolleranza di consegna eccessiva). Quando si
definisce la chiave nella personalizzazione, i valori della chiave vengono trasferiti in
tutti i campi in questa sezione.

Vista sull'importazione del commercio estero


Esattamente la stessa vista di una vista di esportazione del commercio estero.
Visualizza testo dell'ordine di acquisto
Esattamente la stessa vista di una vista di testo dell'ordine cliente.
Dati aggiuntivi
 
Oltre alle viste principali del materiale, abbiamo un altro livello di manutenzione nella
transazione MM01. Inoltre, non ha alcun riferimento ai livelli organizzativi. Da qualsiasi
vista in materiale master è possibile scegliere il pulsante Dati aggiuntivi:

Pulsante per passare alla manutenzione di dati aggiuntivi

Una volta selezionato, puoi vedere che possiamo tornare a MM Views facendo clic sul
pulsante Dati principali.
Descrizioni dei prodotti per varie lingue in dati aggiuntivi

La prima scheda in dati aggiuntivi riguarda la descrizione del materiale. Hai visto che
abbiamo già mantenuto la descrizione del materiale in Basic View 1, ma abbiamo definito
solo una descrizione per la lingua predefinita (lingua di accesso per l'utente in questa
sessione). In ulteriori dati, possiamo definire le descrizioni per qualsiasi altra lingua
necessaria. Ad esempio, ho creato una descrizione per la lingua francese. Nel nostro
caso, la descrizione del materiale è la stessa per entrambe le lingue (in altri casi potrebbe
essere necessario tradurre la descrizione). Questo è importante perché se hai un cliente
dalla Francia e stanno accettando solo il nome del prodotto francese, devi definirlo qui e
impostare il linguaggio di comunicazione per quel cliente al francese (questo viene fatto
nel modulo SD ed è un punto in cui l'integrazione tra MM e SD sono utilizzati). La
manutenzione di unità di misura alternative è utilizzata nella seconda scheda. Puoi vedere
che esiste un record per 1 PC, che equivale a 1 PC, e questo è un record per la nostra
UOM di base. L'altro è 1 PAL equivale a 12 PC - significa che la nostra azienda
confeziona set TV LDC da 40 "per un importo di 12 pezzi su un pallet. Puoi aggiungere
tutte le UOM alternative che desideri, nonché eliminarle utilizzando il Pulsante Elimina
riga. Qui puoi anche mantenere tutti i codici EAN per tutte le unità di misura. Nel modulo
SD, puoi creare ordini di vendita da qualsiasi unità di misura gestita in master materiale.
Quindi praticamente è lo stesso creare l'ordine di vendita per 12 pezzi, o 1 pallet.
Introduzione all'acquisto e alla richiesta di
acquisto in SAP
L'acquisto è un componente del modulo SAP MM e il suo processo può essere
approssimativamente rappresentato nel diagramma seguente.

MRP (pianificazione delle risorse materiali) crea una proposta di approvvigionamento e


successivamente viene convertita in Richiesta di acquisto. Il passo successivo è
l'assegnazione dell'origine alla richiesta di acquisto e il rilascio della richiesta di acquisto. Il
PR viene convertito in Ordine d'acquisto e al ricevimento della merce può essere
effettuata una ricevuta della fattura per completare il processo di acquisto. Inoltre, il
pagamento viene elaborato (nel modulo FI).
L'approvvigionamento non deve iniziare dalla MRP, può essere avviato dalla
pianificazione basata sul consumo o dalla creazione diretta di PR o PO.

La pianificazione MRP è una funzione di sistema per determinare i requisiti del materiale
sia a livello di materiale che di BoM. Una BoM (distinta materiali) è un elenco di
componenti e sottocomponenti costituiti da un singolo materiale.

Uno dei semplici documenti di base in Acquisti in SAP è una richiesta di acquisto.

Richiesta di acquisto
Le richieste di acquisto possono essere create automaticamente dal sistema o
manualmente. Possono essere convertiti in ordini di acquisto ma solo al momento del
rilascio (approvazione della richiesta di acquisto).

Tratteremo diversi argomenti in questo leson che possono aiutare a comprendere e creare
la richiesta di acquisto.

Gli intervalli di numero nelle richieste di acquisto sono richiesti esattamente come in altri
documenti, allo scopo di assegnare il numero di documento ai nuovi documenti creati.

Successivamente, questi intervalli di numeri vengono assegnati a diversi tipi di documenti


che possiamo definire per essere utilizzati nell'elaborazione della richiesta di acquisto.

Tratteremo anche il numero di tracciamento dei requisiti che è fondamentalmente una


combinazione di numeri / lettere che può essere assegnata in modo univoco a più
documenti al fine di tracciare determinati requisiti importanti.

Vedrai come funziona la determinazione della fonte e perché è utile, oltre a come questa
fonte può essere assegnata al nostro documento di acquisto.

Infine, scoprirai come elaborare la richiesta di acquisto, dalla sua creazione fino alla sua
conversione in un ordine di acquisto.

Intervalli numerici per la richiesta d'acquisto

L'assegnazione di intervalli di numeri per la richiesta di acquisto funziona sul tipo di


documento. Diversi intervalli di numeri diversi possono essere creati e successivamente
assegnati a un tipo di richiesta di acquisto specifico.

Questo viene fatto nella personalizzazione. Ai tipi di documenti della richiesta possono
essere assegnati due intervalli di numeri. Un intervallo interno e uno esterno sono
assegnati a ciascun tipo di documento. Gli intervalli di numeri interni vengono
automaticamente incrementati dal sistema e gli esterni vengono assegnati manualmente.

La schermata seguente rappresenta un elenco di intervalli di numeri per la richiesta di


acquisto.

Da numero è il primo numero nell'intervallo, A numero è l'ultimo numero disponibile e il


numero corrente è l'ultimo numero assegnato a un documento.
Inoltre, è presente una casella di controllo che indica se si tratta di un intervallo di numeri
esterno.

Ad esempio, un intervallo di numeri interni può essere definito come un intervallo da


20000000 a 30000000, in questo caso i documenti del tipo di documento a cui è
assegnato questo intervallo saranno numerati a partire da 20000001 e saranno
incrementati di 1 per ogni nuovo documento creato. L'ultimo numero disponibile per
questo intervallo sarà 30000000 e se i tuoi documenti riempiono l'intero intervallo di
numeri, devono essere estesi. Accadrà raramente perché significherebbe che avresti 10
milioni di documenti di richiesta d'acquisto.

Definizione del tipo di documento


La definizione del tipo di documento è un'azione di definizione di diversi tipi di documento
per una richiesta di acquisto. È utile per raggruppare le richieste di acquisto e specificarne
l'uso in modo più dettagliato. Ad esempio, possiamo avere PR standard, subappalto e
trasferimento stock. Ogni tipo di documento soddisfa un'esigenza speciale ed è
configurato per essere utilizzato in questo modo.

Nella definizione del tipo di documento, è possibile definire una serie di opzioni. Intervalli
numerici (interni ed esterni), intervallo degli elementi, tasto di selezione campo, indicatore
di controllo, indicatore di rilascio generale (definisce se tutti gli elementi in PR vengono
rilasciati contemporaneamente o individualmente).

Il tipo di documento Richiesta di acquisto standard in SAP è definito in tutte le installazioni


come NB.
Numero di tracciabilità dei requisiti
Questo numero viene utilizzato per tenere traccia di requisiti specifici. Può essere inserito
durante la creazione della richiesta di acquisto e copiato nel documento dell'ordine di
acquisto. È gestito a livello di articolo e gli articoli possono essere selezionati con questo
numero in diversi report come MELB .

 Eseguire la transazione MELB .
 Fai clic sul pulsante Scegli .

Quando fai clic su Continua , tornerai alla schermata di selezione iniziale. Hai anche una
varietà di opzioni di selezione e dovresti scegliere le opzioni più adatte per restringere la
ricerca.

 Immettere i numeri di tracciamento dei requisiti.


 Eseguire.

Ti verrà presentato un elenco di documenti contenente il numero di tracciamento.

Determinazione della fonte


La determinazione della fonte aiuta a trovare la fonte più adatta per un requisito, ad
esempio, può suggerire quale accordo quadro, quale fonte di approvvigionamento interna
(impianto) o quale fornitore può essere utilizzato per ordinare materiali specifici in un
determinato momento.

La determinazione della fonte prende vari dati come parametri per il processo di
determinazione effettivo. Questi includono Accordo quadro, Registrazione informazioni
acquisto, Stabilimento nella nostra azienda, Accordo quote, Elenco fonti.

Tutto ciò viene preso in considerazione nel determinare la migliore fonte possibile per un
requisito.

Il primo controllo viene effettuato tramite la disposizione delle quote in cui il sistema
determina se esiste una fonte adatta con la disposizione delle quote pertinente per il
materiale e se viene trovata la fonte adatta, viene selezionata e viene interrotta la ricerca
aggiuntiva per la fonte.

In caso contrario, il sistema prende in considerazione l' elenco delle fonti e lì cerca fonti


valide. Un elenco di origine è costituito da record fissi e bloccati. I record fissi sono per i
fornitori fissi per materiale specifico valido per un determinato periodo. I record
bloccati non possono essere utilizzati come origine mentre si trovano in questo stato.

Infine, il sistema cerca l' accordo quadro e il record di informazioni per fonti credibili e


assegna loro la richiesta. Nella lezione precedente è stato visualizzato un record di
informazioni sull'acquisto e l'accordo di struttura è un accordo o un contratto di
pianificazione che viene utilizzato anche nel processo di determinazione della fonte come
informazioni di input.

Per utilizzare la determinazione della fonte, è necessario selezionare la casella di controllo


Determina sorgente nella schermata iniziale della richiesta di fase.

Cessione della fonte


Il sistema può eseguire l'assegnazione di sorgenti in background o in primo piano.

Se la ricerca viene eseguita in modalità primo piano e viene trovata più di una fonte valida,
viene visualizzato un elenco di selezione da cui l'utente deve selezionare la fonte
appropriata. Se viene trovata una sola fonte adatta, viene assegnata automaticamente.

Se la ricerca viene eseguita in background, è necessario determinare una singola fonte e


per ottenere che il sistema eseguirà varie funzioni nella ricerca.
Ad esempio, gli accordi quadro hanno la priorità sulla fonte del record di informazioni
sull'acquisto e in caso di conflitto viene selezionata una fonte dell'accordo quadro.

Se negli accordi quadro viene trovata più di una fonte valida, la fonte valida unica sarà
quella per il fornitore normale e se nessuno dei record è per un fornitore normale, la fonte
dovrà essere determinata manualmente.

Puoi vedere come due fonti sono offerte dal sistema, da cui dobbiamo scegliere il meglio
manualmente.

ME11: Come creare un record di


informazioni sull'acquisto in SAP
Record informazioni acquisti
I record di informazioni sull'acquisto sono informazioni sui termini per l'acquisto di un
materiale specifico da un fornitore. Sono mantenuti nella combinazione fornitore /
materiale e possono contenere dati relativi a prezzi e condizioni, limiti di consegna in
eccesso e in difetto, data di consegna pianificata, periodo di disponibilità.

Tipi di approvvigionamento nel record informativo


1. Standard
Un record di informazioni standard contiene informazioni per ordini di acquisto standard. I
record di informazioni possono essere creati per materiali e servizi con e senza record
master.

2. subappalto
Un record di informazioni sul subappaltatore contiene informazioni sull'ordinazione per
ordini in conto lavoro. Ad esempio, se si subappaltano l'assemblaggio di un componente, il
record di informazioni del subappaltatore includerebbe il prezzo del fornitore
(subappaltatore) per l'assemblaggio del componente.
3. Tubatura
Un record di informazioni sulla pipeline contiene informazioni su un prodotto del fornitore
che viene fornito attraverso una tubazione o tubi (ad esempio, olio o acqua) o con mezzi
simili (ad esempio, l'elettricità attraverso la rete). Il record informativo contiene il prezzo del
fornitore per l'utilizzo di tali prodotti da parte dell'acquirente ("prelievi di condotte"). Puoi
mantenere i prezzi di prelievo / utilizzo per diversi periodi di validità.

4. spedizione
Un record di informazioni di spedizione contiene informazioni su un materiale che i fornitori
tengono disponibili a proprie spese presso la sede degli ordinatori. Il record informativo
contiene il prezzo del fornitore per i prelievi da parte dell'ordine da parte dello stock di
spedizione. Come nel caso del record di informazioni sulla pipeline, è possibile mantenere i
prezzi per diversi periodi di validità.

Come creare un record di informazioni sull'acquisto


I record di informazioni sull'acquisto possono essere creati per ogni tipo di
approvvigionamento e vengono elaborati utilizzando il codice transazione ME11 .

Passo 1)

1. Immettere la transazione ME11 nel prompt dei comandi.


2. La chiave per la creazione del set di informazioni è la combinazione fornitore / materiale. È
possibile inserire l'organizzazione acquisti e / o lo stabilimento.
3. Devi scegliere una categoria di informazioni per il tipo di approvvigionamento
desiderato. Premere INVIO per passare alla schermata successiva .
Passaggio 2) Qui vengono fornite informazioni sui dati generali del record
informativo. Queste informazioni vengono mantenute per tutti i tipi di approvvigionamento
(gestite una sola volta per tutte: standard, conto lavoro, pipeline, spedizione) e sono
disponibili i campi più rilevanti:

1. Promemoria 1, 2, 3 : questi tre campi indicano i resti da inviare al fornitore. Il valore
negativo indica che il fornitore deve essere prima dell'offerta o della data di consegna.
2. Tappetino venditore No : numero materiale utilizzato dal venditore per questo materiale.
3. Gruppo di materiali del fornitore : gruppo di materiali utilizzato dal venditore per questo
materiale.
4. Persona di vendita : nome della persona di contatto.
5. Telefono : numero di telefono della persona di contatto o del venditore
6. Accordo di restituzione : può indicare se è disponibile la restituzione della merce e se
sono disponibili rimborsi.
7. Unità di ordine : unità in cui questo materiale è ordinato dal fornitore.
8. Categoria di certificato : tipo di certificato rilasciato dal venditore che si applica a questo
materiale.
9. Paese di origine : paese in cui questo materiale è prodotto.
Dopo aver inserito tutti i dati desiderati, possiamo fare clic sul pulsante Purch. Org. Dati 1
da trasferire allo schermo per l'immissione delle informazioni dipendenti
dall'organizzazione acquisti.

Passaggio 3) Questa vista viene mantenuta separatamente per ogni tipo di


approvvigionamento. Abbiamo scelto il tipo di approvvigionamento standard e qui
possiamo popolare diversi campi rilevanti.

1. Tempi di consegna pianificati : tempo predefinito in giorni in cui è pianificata la consegna


del materiale.
2. Gruppo acquisti : gruppo acquisti menzionato nelle lezioni materiali.
3. Quantità standard: quantità di acquisto standard per materiale.
4. Quantità minima : non consentire l'approvvigionamento di una quantità inferiore a quanto
indicato qui.
5. Quantità massima : non vogliamo acquistare più di questa quantità alla volta.
6. Prezzo netto: prezzo netto del materiale per unità di approvvigionamento.
7. Incoterms : termini commerciali e di consegna.
Passaggio 4) Premere il pulsante Condizioni.

La schermata successiva viene utilizzata per mantenere le condizioni di prezzo e, come


puoi vedere, il prezzo inserito nella schermata precedente è stato trasferito a questa
schermata.

1. Tipo di condizione : è possibile inserire un tipo di condizione in questo campo.


2. Importo per unità : in questi 4 campi è possibile inserire un importo e un'unità di importo
(ad esempio 2.800 EUR) e una quantità per la quale tale importo è valido (1 PAL).
3. Valido dal.
4. Valido per. I campi 3 e 4 rappresentano un periodo di validità per le condizioni. Significa
che questa condizione è valida dal 10.05.2013. fino al 31.12.9999. (infinita validità futura).

Passaggio 5) I testi standard per questa combinazione materiale / fornitore possono
essere definiti nella vista Testi del record di informazioni sull'acquisto.

1. È possibile inserire la nota del record di informazioni in queste cinque righe e sarà attiva
solo se è selezionata una casella di controllo per la nota del record di informazioni.
2. Stessa logica della precedente, tranne per il fatto che si tratta di un testo di articolo
standard che verrà copiato nell'articolo dell'ordine di acquisto.
  Dopo aver inserito tutte le informazioni desiderate sulla nostra combinazione materiale /
fornitore, è possibile salvare i dati della transazione e verranno visualizzate le informazioni
sul numero del record di informazioni di acquisto assegnato al nostro record di
informazioni. Possiamo usarlo come riferimento futuro per modificare o visualizzare il
nostro record.

Ora possiamo impostare gli altri tre record di informazioni sul tipo di approvvigionamento,
che è necessario conservare solo nella schermata Dati organizzazione 1 acquisti.

Come creare una richiesta di acquisto in


SAP: ME51N
La creazione della richiesta di acquisto può essere eseguita nel codice t ME51N (o nella
versione precedente ME51 - non consigliata) ed è un processo semplice. 

1. Eseguire la transazione ME51N .
2. Tipo di documento di richiesta di acquisto : NB - standard.
3. Determinazione della sorgente : ON o OFF.
4. Nota di intestazione .
5. Materiale : numero materiale.
6. Quantità e UoM .
7. Luogo di conservazione : in cui è immagazzinato il materiale.
8. Venditore : determinato automaticamente usando la determinazione della fonte -
campo numero 3.

9. Numero di tracciamento: trattato negli argomenti precedenti, è possibile


inserire manualmente un valore desiderato.

10. Prezzo di valutazione: copiato dai dati anagrafici del materiale se mantenuto lì,


in caso contrario deve essere inserito manualmente (se questo campo non è
impostato come facoltativo). Dopo aver inserito le informazioni desiderate nei
campi, possiamo salvare i dati della transazione.

Come convertire la richiesta d'acquisto in


ordine d'acquisto in SAP
Al rilascio, le richieste di acquisto possono essere convertite in ordini di acquisto. Questo
può essere realizzato nel codice di transazione ME21N. Il processo per convertire un PR
in PO è semplice e le fasi per eseguirlo sono le seguenti:

Passo 1)

1. Eseguire il codice transazione ME21N .


2. Scegliere il tipo di ordine di acquisto appropriato : nel nostro caso NB - PO
standard.
3. Livelli organizzativi : inseriscili in base alle esigenze.
4. Richiesta di acquisto : inserire il numero della richiesta di acquisto rilasciato nella
lezione precedente.

Premi INVIO. Potrebbe essere necessario premere INVIO diverse volte per passare
attraverso diversi messaggi di avviso.

Passo 2)

1. Quantità PO : puoi vedere che la quantità PO è arrotondata per difetto a 2


PAL. Questo perché abbiamo inserito 30 pezzi su PR e abbiamo impostato la
nostra unità ordine su PAL nel nostro record di informazioni, quindi dobbiamo
ordinare in pallet e il sistema lo arrotonda per difetto.
2. Prezzo netto: il campo del prezzo netto viene popolato dal record di informazioni
sull'acquisto.
  Salvare l'OP e si è finito con la conversione di una richiesta di acquisto nell'ordine di
acquisto.

Come creare un ordine d'acquisto ME21N


in SAP
Gli ordini di acquisto vengono utilizzati per una serie di processi di
approvvigionamento. Possono essere utilizzati per l'approvvigionamento interno (da un
impianto all'altro), l'approvvigionamento esterno di beni (consumo diretto o scorte) e
servizi. Può essere utilizzato anche per i processi di subappalto, di terzi e di
spedizione. L'elaborazione dell'ordine d'acquisto è mostrata nel diagramma seguente. Gli
ordini di acquisto possono essere creati con riferimento a una richiesta di acquisto, RFQ,
offerta, un altro ordine di acquisto, contratto, ordine di vendita.

Come creare un ordine d'acquisto


Gli ordini di acquisto vengono creati utilizzando la transazione standard ME21N (o ME21 -
la vecchia istanza della transazione).

Passo 1)

1. Immettere il codice transazione ME21N .


2. Inserisci il fornitore.
3. Immettere il numero del materiale che deve essere acquistato.
4. Immettere la quantità e l'unità di misura (facoltativo: il sistema utilizza UoM dal
record di informazioni sull'acquisto).
5. Premere INVIO per confermare i dati inseriti.

L'articolo dell'ordine d'acquisto è ora popolato con le informazioni dal record delle
informazioni di acquisto e dal master materiale, in combinazione con i dati master
del fornitore. Questo può essere visto nelle prossime schermate.
La data di consegna e il prezzo netto sono popolati dalle informazioni fornite nei dati
anagrafici.

Nella schermata seguente, i blocchi 1 e 2 sono stati compilati dal record di informazioni


sull'acquisto, mentre 3 sono stati compilati dal master fornitore.

Testi predefiniti compilati tramite i dati anagrafici del record di informazioni sull'acquisto.

1. Testo PO record informazioni : testo compilato dal master del record


informazioni.
2. Nota del record informativo - compilata dal master del record informativo .
3. Il testo in questo campo è lo stesso del nostro recod informativo.
Passo 2)

1. Puoi vedere che l'ordine d'acquisto contiene diverse schede a livello di intestazione.
Nella scheda "Stato", puoi trovare alcune informazioni sullo stato dell'ordine
d'acquisto.
2. In questo blocco è possibile trovare lo stato generale (Attivo), nonché la conferma
dell'ordine d'acquisto (Non ancora inviato), lo stato della consegna e lo stato della
fattura.
3. Si tratta di informazioni su quantità e valore, quantità e valore ordinati, quantità e
valore consegnati, ancora per la consegna di quantità e valore, quantità e valore
fatturati e infine informazioni di acconto.

Altre schede contengono informazioni su dati organizzativi, importazione, dati aggiuntivi,


partner, comunicazione, indirizzo, testi, condizioni, consegna / fattura.

Passaggio 3)

La scheda Consegna / Fattura contiene i dati relativi ai termini di pagamento e alle


condizioni commerciali. È possibile inserire qui i termini di pagamento (come = D06 -
pagamento 30 giorni dopo la consegna), i termini commerciali (in due campi incoterms -
ad esempio EXW Wien).

Passaggio 4)

I dati organizzativi contengono le informazioni sull'organizzazione di acquisto, il gruppo di


acquisto e il codice dell'azienda. Puoi scegliere un altro gruppo di acquisto se necessario.
Altre schede

 Nella scheda Condizioni , puoi trovare dati su prezzi e condizioni a livello di


intestazione.
 La scheda Testi viene utilizzata per mantenere i testi a livello di intestazione.
 La scheda Indirizzo contiene i dati dell'indirizzo del fornitore.
 Nella scheda Dati aggiuntivi , è possibile trovare il numero collettivo e il numero di
partita IVA del fornitore. 

A livello di articolo, l'ordine di acquisto contiene informazioni aggiuntive sugli


articoli

 Nella scheda del programma di consegna , possiamo inserire il programma di


consegna desiderato e le quantità che devono essere consegnate a una
determinata data.

 La scheda Dati materiale contiene informazioni sul numero del materiale del


fornitore, il lotto, il lotto del fornitore, il codice EAN ecc. Alcuni dati vengono
compilati dal record delle informazioni di acquisto.
 Nella scheda Consegna, è possibile impostare le percentuali di tolleranza di
consegna (sopra e sotto la consegna), impostare lo stato della consegna, le
impostazioni del resto della consegna e altre informazioni.
 La scheda Fattura contiene informazioni sui dati relativi alla fattura e un campo
"Imposta" che deve essere compilato se applicabile (nel nostro caso il codice
fiscale è V1 per entrambi gli articoli).
 La scheda Condizioni viene utilizzata per specificare le condizioni a livello di
articolo.
 Indirizzo di consegna: l'indirizzo della nostra azienda, può essere modificato se
vogliamo che il materiale venga consegnato altrove.
 La scheda di conferma contiene dati specifici per il controllo di conferma
dell'articolo e l'indicatore di rifiuto.

Quando tutti i dati vengono ricontrollati per errori e inseriti accuratamente, possiamo
salvare l'ordine di acquisto.

Come creare un ordine d'acquisto con


riferimento ME58 | ME21N in SAP
Ordine di acquisto con riferimento
Gli ordini di acquisto possono essere creati con riferimento a una richiesta di acquisto,
richiesta di offerta, preventivo, un altro ordine di acquisto, contratto, ordine di vendita ecc.
Per fare riferimento a un PO a un documento precedente è possibile utilizzare la funzione
appropriata. È possibile creare un PO facendo riferimento a un documento precedente in 2
modi

1. Utilizzando ME58
2. Utilizzando ME21N

Riferendosi attraverso ME58


Nel nostro caso, se vogliamo creare un ordine di acquisto per una richiesta di acquisto,
possiamo utilizzare il codice di transazione ME58 . Dimostrerò il processo a partire da
ME58 come chiama ME21N e puoi vedere che in realtà creiamo comunque un PO in
ME21N.

Passo 1)

1. Immettere il codice t ME58 .


2. Scegli fornitore e organizzazione acquisti e
3. Seleziona i tipi di documento.
4. Eseguire.

Passo 2)

1. Scegli la linea per il tuo fornitore.


2. Seleziona l'assegnazione del processo.
Passaggio 3) Assicurarsi che nella schermata successiva il tipo di ordine selezionato
sia NB (o altro tipo appropriato che si desidera utilizzare in questo momento). Anche la
data, il gruppo di acquisto e l'organizzazione devono essere controllati prima di fare clic
sul pulsante di controllo .

Passaggio 4) Verrà reindirizzato alla transazione ME21N dal sistema in cui sarà possibile


scegliere la richiesta che si desidera utilizzare come documento di riferimento per PO.

1. Scegli il numero PR che desideri utilizzare come documento di riferimento.


2. Seleziona il pulsante Adotta .

Passaggio 5) Puoi vedere che il nostro articolo è stato trasferito al nuovo ordine di
acquisto. Ora puoi salvarlo e gli verrà assegnato un numero di documento.
Riferimenti tramite ME21N
Creare un PO direttamente da ME21N facendo riferimento a qualsiasi documento adatto
è il modo più rapido e meno complicato per farlo. Se si desidera saltare ME58 o qualsiasi
altro passaggio non necessario, è possibile creare un PO utilizzando direttamente
ME21N. Questo è principalmente utilizzato dagli utenti MM e il processo è come descritto
di seguito -

Passo 1)

1. Immettere la transazione ME21N .
2. Scegli "Panoramica del documento ON" (se la panoramica del documento non è già
aperta).

Passaggio 2) Nella schermata di panoramica del documento, è possibile scegliere quale


documento verrà utilizzato a scopo di riferimento.

1. Scegli il pulsante Variante selezione.


2. Scegli il tipo di documento per cui desideri fare riferimento al tuo PO.
Passaggio 3)

Nella schermata di selezione inserisci il tuo nome PR (o trovalo con qualsiasi altro dato, ad
es. Fornitore, numero materiale).

Eseguire la ricerca.
Passaggio 4) Viene visualizzata una schermata con i documenti pertinenti alla ricerca.

1. Fare clic sul numero del documento che si desidera utilizzare come documento di
riferimento.
2. Scegli di adottare il documento.

  Hai finito, ora puoi salvare il tuo PO o apportare ulteriori modifiche. Il processo di
riferimento è lo stesso per qualsiasi altro tipo di documento di riferimento. Basta
seguire i passaggi precedenti tranne scegliere il tipo di documento appropriato nel
passaggio 2.

Come registrare l'entrata merci: SAP


MIGO
In questo tutorial impareremo l'entrata merci

Passaggio 1) È possibile registrare l' entrata merci per un ordine di acquisto utilizzando il


codice transazione MIGO . Diciamo che vogliamo fare un'entrata merci per il nostro
ordine di acquisto 4500018386 .

1. Scegli A01 - Entrata merci .


2. Scegli R01 - Ordine d'acquisto .
3. Inserisci il numero dell'ordine d'acquisto.
4. Premi INVIO .
Passaggio 2) È possibile vedere che gli articoli dall'ordine di acquisto sono stati trasferiti
sullo schermo.

1. Qui è possibile inserire i dati del documento, la data di registrazione e scegliere il


tipo di messaggio di stampa appropriato.
2. Se osservi il tipo di scorta per entrambi gli articoli, puoi vedere che il primo articolo
viene registrato per l'ispezione di qualità e il secondo viene registrato direttamente
nello stock senza restrizioni in modo che possa essere utilizzato prima del controllo
di qualità. Questo è l'esempio dell'influenza di i dati anagrafici del materiale su
ulteriori elaborazioni nel modulo MM. Ciò è dovuto alla casella di controllo Vista
acquisti "Pubblica nello stock di ispezione", che è selezionata per TV LCD 40 "ma
non è selezionata per TV LCD 32".

Passaggio 3) Ora possiamo verificare se gli articoli sono OK e registrare l'entrata merci
(PGR).

1. Queste caselle di controllo vengono utilizzate per confermare che gli elementi sono
OK, altrimenti non sarà possibile eseguire un PGR.
2. Dopo aver spuntato le caselle di controllo, controlla se il documento è pronto per la
pubblicazione. Se ci sono avvisi o errori, il sistema li mostrerà in una schermata
pop-up. Nel nostro caso, tutto è pronto per la pubblicazione.
3. Pubblica il documento.
Il documento viene salvato e assegnato un numero.

MIRO: come eseguire la verifica della


fattura in SAP
La verifica della fattura viene effettuata tramite la transazione MIRO .

Passo 1)

1. Immettere il codice transazione MIRO.


2. Scegli la fattura come tipo di transazione.
3. Inserisci la data della fattura.
4. Inserire il numero dell'ordine d'acquisto.
5. Premi INVIO .
Passo 2)

Nella scheda Pagamento selezionare R - verifica fattura .

Puoi sempre verificare se il documento presenta problemi.

1. Fai clic sul pulsante Messaggi .


2. Rivedi i messaggi e risolvi i problemi, se presenti.

Come mostrato nella schermata in basso, ho un messaggio di avviso che il mio prezzo è
troppo basso, al di sotto del limite di tolleranza. È solo un messaggio di avvertimento e
non mi fermerà da ulteriori elaborazioni. Questo messaggio è apparso come informativo
perché ho cambiato manualmente il prezzo dell'articolo 1 da 28.000 a 22.000! Ehm, solo
per mostrarti il messaggio.
Quando correggo il prezzo a 28.000 per l'articolo 1 il mio messaggio scompare. Si noti che
l'importo inserito è 30.4 = (28.000 per l'articolo 1 + 2.400 per l'articolo 2)

Possiamo simulare la fattura facendo clic sul pulsante numero Simula .

I risultati della simulazione sono mostrati nella schermata seguente.

Il salvataggio ha successo.
 

MRBR: Rilasciare fatture bloccate in SAP


Una richiesta di fattura viene bloccata per il pagamento fino al rilascio manuale. È
possibile rilasciare la fattura utilizzando il codice t MRBR .

Passo 1)

1. Eseguire il codice t MRBR.


2. Nella schermata iniziale immettere il codice azienda e il numero di fattura.
3. Controllare il metodo di rilascio (rilasciare manualmente se si desidera elaborarlo
nella seconda schermata). Questo può essere fatto scegliendo Automaticamente
(notare la differenza con il rilascio automatico nella transazione MIRO bloccato e il
rilascio automatico nel codice t MRBR in quanto si tratta di due cose diverse).
4. Il nostro documento ha un blocco di pagamento manuale, quindi selezioneremo tale
opzione. Eseguire.
Passo 2)

1. Seleziona la fattura che desideri rilasciare.


2. Fare clic sull'icona della bandiera - rilascio.

Ora puoi vedere che la fattura ha un campo Status riempito con bandiera verde - significa
che viene rilasciato a FI.
Il dipartimento finanziario dovrebbe ora essere in grado di vedere la fattura pronta per il
pagamento.

Ordine di acquisto del servizio in SAP:


ME23N
Che cos'è l'ordine di acquisto del servizio?

Gli ordini di acquisto del servizio vengono immessi per i servizi acquistati internamente o
esternamente. Questi ordini di acquisto sono diversi da quelli standard in quanto non
richiedono un'entrata merci poiché non dispongono di scorte. Oltre a ciò, ci sono alcune
piccole differenze nella creazione di PO. Il primo è il tipo di documento per questi
ordini. Dovrebbe essere FO - Framework Order. Per ottenere un servizio direttamente per
un centro di costo, seguiremo la seguente procedura.

Passaggio 1) Vai alla transazione ME21N .

1. Scegli il tipo di documento FO - Ordine quadro.


2. Scegli il fornitore.
3. Scegli inizio validità per PO.
4. Scegli contabilizzazione Categoria - K e articolo Categoria - D .
5. Inserisci la descrizione per il servizio.
6. Immettere la quantità e l'unità di misura.
7. Immettere il prezzo per il servizio (ad es. 900 EUR per 1 UA - unità di attività).

Passaggio 2) A livello di articolo, ci sono pochi campi che è necessario mantenere per
creare un PO valido per il servizio. Nella scheda "Servizi", inserisci le informazioni sul tuo
servizio, quantità e prezzo.
È possibile che vengano richieste informazioni sull'assegnazione dell'account.

Passaggio 3) Qui è possibile inserire l'account G / L (verrà proposto nella maggior parte
dei casi) e il centro di costo per l'assegnazione del costo del servizio.

1. Conto G / L.
2. Centro di costo.

Passaggio 4) Nella scheda Limiti, è possibile inserire il limite per i servizi non
pianificati. Valore atteso che i servizi non dovrebbero superare.
Passaggio 5) Ora selezionare la scheda Consegna e deselezionare la casella di controllo
Entrata merci. I servizi non hanno l'entrata merci in quanto non sono rilevanti per la
gestione dell'inventario (non hanno scorte).

Passaggio 6) La scheda Assegnazione account mostra le informazioni che ci è stato


chiesto di inserire nella finestra pop-up. Se non ti viene chiesto di entrare tramite il pop-up,
puoi inserire le informazioni qui.
Passaggio 7) Non è necessario il luogo di conservazione per il nostro articolo in quanto
non è rilevante per lo stock.

È possibile salvare le modifiche e ottenere il numero del documento.

Accesso e modalità di visualizzazione sono accessibili tramite le stesse transazioni di un


ordine di acquisto standard, ME22N e ME23N .

Accordo quadro in SAP: contratto e


accordo di programmazione ME31
Che cos'è il Contratto quadro?

Il contratto quadro è un contratto di acquisto a lungo termine tra fornitore e


cliente. L'accordo quadro è di due tipi:

1. Contrarre
2. Accordo di pianificazione

Contratto Il contratto è un accordo preliminare e non include le date di consegna del


materiale. Il contratto è di due tipi:

1. Contratto quantitativo : questo contratto è considerato adempiuto quando la società ha


fornito una quantità totale concordata di materiali rispetto al contratto.
2. Contratto di valore : questo contratto è considerato adempiuto quando la società ha
fornito il valore totale concordato del materiale rispetto al contratto.

Crea contratto quantità


Passo 1

1. Immettere il codice T ME31K nel campo di comando.


2. Inserire il fornitore / il tipo di contratto (MK- Contratto quantità) / la data del contratto.
3. Inserisci Organizzazione acquisti, Gruppo acquisti nei dati organizzativi.

Passaggio-2 Immettere la data di fine del contratto nella schermata dei dati


dell'intestazione.

Step-3

 Immettere materiale, quantità target (una quantità per la quale viene creato il contratto
quantità) e il prezzo netto
 Fai clic sul pulsante Salva.
Un messaggio come   sarà mostrato. 

Creare un accordo di pianificazione


L'accordo di pianificazione è un contratto di acquisto a lungo termine con il venditore in cui
un fornitore è tenuto a fornire materiale in base a condizioni prestabilite. Dettagli sulla data
e la quantità di consegna comunicati al venditore sotto forma del programma di consegna.

Passo 1

1. Immettere il codice T ME31 nel campo di comando.


2. Immettere il tipo di fornitore / accordo (LP- Accordo di pianificazione) / Data accordo.
3. Entra Purch. Organizzazione / gruppo acquisti.

Passaggio 2 Immettere la data di fine validità nella schermata dell'intestazione.


Passaggio-3 Immettere Materiale / Quantità target / Prezzo netto / Impianto nella
schermata Panoramica articoli.

Passaggio 4 Immettere l'esclusione nella schermata successiva.

Passaggio 5 Tornare alla panoramica degli elementi della schermata precedente e fare
clic sul pulsante Salva. Un messaggio come di seguito -
Tutorial sulla gestione dell'inventario
SAP: Tipi di movimento {OMJJ}
La gestione dell'inventario viene utilizzata per gestire l'inventario delle merci. Si basa su
diversi processi chiave. Definizione dei tipi di movimento, prenotazioni, uscita merci e
entrata merci.

Abbiamo già eseguito il processo di entrata merci di base nell'argomento dell'ordine di


acquisto, facendo riferimento a un ordine di acquisto.

Esistono diverse funzioni e transazioni utilizzate nei processi di gestione dell'inventario e


tratteremo le più importanti in questo tutorial.

Tipi di movimento
I tipi di movimento sono usati come indicatori dello scopo del movimento delle merci (ad
es. Dal luogo di deposito a un luogo di deposito, ricevuta dall'ordine di acquisto, emissione
per la consegna, ricevuta dalla produzione).

I tipi di movimento hanno le impostazioni predefinite nel sistema SAP standard e possono
essere personalizzati in base alle proprie esigenze.

Inoltre, è possibile utilizzare lo stesso tipo di movimento per processi diversi se si


utilizzano correttamente gli indicatori di movimento . Ad esempio, il tipo di
movimento 101 con indicatore di movimento B viene utilizzato per l'entrata merci
dall'ordine di acquisto. Lo stesso tipo di movimento 101 con indicatore di
movimento F viene utilizzato per l'entrata merci dell'ordine di produzione.

Nella schermata successiva puoi vedere come appare la schermata di manutenzione del
tipo di movimento.

È disponibile un numero enorme di opzioni per impostare correttamente il tipo di


movimento ed è possibile accedervi tramite il codice di transazione OMJJ .

1. Esegui la transazione OMJJ e nella schermata iniziale scegli Tipo di movimento ,


nella schermata successiva inserisci l'intervallo del tipo di movimento che desideri
modificare. Ti verrà presentata una schermata simile alla schermata successiva.
2. Puoi vedere una struttura di dialogo sulla sinistra. Queste opzioni sono utilizzate per
impostare i nostri tipi di movimento in base alle nostre esigenze.
3. Quando si seleziona una delle opzioni, la schermata dei dettagli a destra viene
aggiornata con le impostazioni per quel nodo.
Questo non rientra nell'ambito di questo tutorial, poiché la configurazione del tipo di
movimento richiede una conoscenza estremamente profonda dei processi nel modulo MM
(componente di gestione dell'inventario).

Devi solo capire per ora cosa rappresentano il tipo di movimento e l'indicatore di
movimento.

Sentiti libero di fare un giro intorno alla transazione OMJJ per avere un po 'più di
comprensione sull'impostazione effettiva che può essere fatta sul tipo di movimento e sul
livello di movimento / indicatore di movimento.

Per riassumere la lezione, i tipi di movimento vengono utilizzati per distinguere come
verranno spostate le merci nel nostro inventario.

Per esempio,

 Installeremo il nostro tipo di movimento 101 da utilizzare per l'entrata merci.


 Tipo di movimento 311 da utilizzare per il trasferimento di stock da una posizione di
archiviazione all'altra in un solo passaggio.
 Movimento tipo 601 per uscita merci per consegna in uscita.
Un'altra cosa da sapere è che ogni tipo di movimento deve avere un tipo di movimento di
inversione definito (se dobbiamo cancellare 311 dobbiamo definire 312 come tipo di
movimento di inversione, 101 => 102 , 601 => 602 ). Documento materiale Il
documento materiale è un documento in SAP che contiene informazioni sull'elaborazione
dei movimenti di merci (ricevuta, emissione, trasferimento).

Quando si crea un documento materiale, si sta effettivamente spostando la quantità di


stock in un determinato modo, come definito dal tipo di movimento.

Se nel documento materiale viene indicato il tipo di movimento 311, il materiale verrà
trasferito da una posizione all'altra (processo di trasferimento). Se è 101, il documento
materiale non avrà un percorso di archiviazione di origine ma avrà una destinazione
(processo di ricevuta). Se è il tipo di movimento 601, il documento materiale avrà solo la
posizione di archiviazione di origine ma non avrà una destinazione (processo di
emissione).

Scenari di entrata merci


Come ho detto nell'argomento precedente, l'entrata merci può essere effettuata facendo
riferimento a un ordine di acquisto, ordine di produzione, consegna in entrata o senza
riferimento per altri tipi di processi di entrata.

Possiamo impostare il comportamento dei nostri tipi di movimento in base a un indicatore


di movimento.

Ho menzionato nel precedente argomento che ci sono diversi indicatori che possono
essere usati per specificare il tipo di documento di riferimento e creare impostazioni per
ognuno di essi in combinazione con il tipo di movimento.

 B - ordine di acquisto


 F - ordine di produzione
 L - consegna in entrata
 Vuoto : nessun riferimento

Come creare l'entrata merci in SAP:


MIGO, MB1C, MB03
Per creare l' entrata merci, è possibile utilizzare la transazione MIGO o MB1C .

Principalmente le persone usano MIGO poiché è progettato per avere tutte le opzioni per
tutti gli scenari di movimento.

Passo 1)

1. Eseguire la transazione MIGO .
2. Scegli A1 - Processo di entrata merci .
3. Scegli R01 - Ordine d'acquisto .
4. Inserisci qui il numero dell'ordine di acquisto.
5. Fare clic sul pulsante Esegui.

Passo 2)

Il nostro materiale viene trasferito nella sezione panoramica degli articoli.

Scegli la data di pubblicazione e del documento (si consiglia di rimanere come oggi come
impostazione predefinita).

Passaggio 3)

1. È possibile scegliere a livello di intestazione - scheda Venditore per visualizzare le


informazioni sul fornitore.
2. Se fai clic sul numero dell'elemento pubblicitario, vedrai apparire diverse schede
nella parte inferiore dello schermo e puoi scegliere una di queste per visualizzare
alcune informazioni specifiche sull'elemento.
3. Se scegli la scheda Materiale, vedrai i dati generali del materiale.
Passaggio 4)

Controlla le informazioni sulla quantità in questa scheda. È possibile effettuare l'entrata


merci a un valore inferiore al valore iniziale se lo si modifica. Vedrai comunque la quantità
ordinata nella parte inferiore dello schermo.

Passaggio 5)

La scheda successiva contiene informazioni sulla destinazione della merce.

1. Puoi vedere il tipo di movimento utilizzato per il processo di ricezione,


2. impianto di destinazione e luogo di stoccaggio,
3. così come il tipo di scorta al ricevimento. Possiamo vedere che questo materiale
verrà inviato all'ispezione di qualità (questo indicatore è impostato nell'anagrafica
materiale ed è stato referenziato in argomenti precedenti), quindi non sarà
disponibile per l'uso fino a quando non sarà confermato che sia di qualità
soddisfacente.
4. Ci sono anche informazioni sul destinatario della merce e sul punto di scarico.

Se è necessario modificare il percorso di archiviazione o sovrascrivere il tipo di


registrazione stock, è possibile farlo qui.

Passaggio 6)

In questa scheda è possibile trovare i dati relativi all'ordine di acquisto.

1. È possibile modificare il tipo di aggiornamento per l'indicatore di consegna


completata (nell'ordine di acquisto). È impostato per essere aggiornato
automaticamente al momento della pubblicazione, ma è possibile modificarlo se il
processo richiede un approccio diverso.

2. Dopo aver esaminato tutte le schede e dopo aver verificato che i dati sono accurati,
è possibile contrassegnare gli articoli come OK. Ora puoi pubblicare il documento.

Al momento della pubblicazione, vedrai che il documento materiale è stato generato.

Ora è possibile controllare il documento materiale utilizzando il codice transazione MB03 .


1. Eseguire la transazione MB03 .
2. Immettere il documento materiale e l'anno del documento.
3. Premere Invio.

Puoi visualizzare alcune informazioni di base sul documento e sugli elementi.

Fare doppio clic sull'elemento.

Sui dettagli dell'articolo, puoi vedere alcune informazioni aggiuntive sull'articolo.


Hai finito con la registrazione dell'entrata merci. Il processo è lo stesso per l'ordine di
produzione e per la consegna in entrata.

Come invertire (annullare) l'entrata merci


MMBE in SAP
Dopo aver registrato l'entrata merci in MIGO, è possibile controllare i livelli delle scorte
nel codice di transazione MMBE .

1. Eseguire la transazione.
2. Per il materiale richiesto ti verranno mostrati i livelli di stock per impianti, posizioni di
stoccaggio e tipi di stock (senza restrizioni, qualità, bloccato).
3. Nella colonna Ispezione di qualità, puoi vedere che il nostro materiale è pubblicato
lì 2 PAL = 24 PCS. Abbiamo anche scorte illimitate da alcune delle ricevute
precedenti.
Diciamo che abbiamo fatto un errore, volevamo in questo caso speciale, che il nostro
materiale fosse registrato direttamente nello stock senza restrizioni. Pertanto, dobbiamo
annullare la pubblicazione per invertire il processo e farlo di nuovo correttamente.

Possiamo utilizzare la transazione MIGO per annullare una registrazione.

Passo 1)

Scegliere Annullamento A03 , Documento materiale R02 , inserire il documento


materiale che è stato creato dopo aver registrato il GR (entrata merci) dall'ordine di
acquisto. Eseguire .

Passo 2)

1. Controllare l'indicatore che l'elemento è OK.


2. Inviare.
Passaggio 3)

Controlla in MMBE se la nostra cancellazione dell'entrata merci è in vigore. Come puoi


vedere, la colonna del controllo di qualità è vuota. Significa che abbiamo annullato /
annullato con successo la registrazione delle nostre entrate merci.

Significa anche che possiamo utilizzare il numero dell'ordine d'acquisto in MIGO per


registrare nuovamente l' entrata merci, questa volta con le impostazioni corrette.

Come registrare l'uscita merci in SAP MM


VL02N, VL09
Un altro processo importante nella gestione delle scorte è la registrazione delle merci. Le
prenotazioni sono considerate un processo specifico per conto proprio, ma
essenzialmente le prenotazioni utilizzano una logica di emissione delle merci. Quando
abbiamo creato un documento materiale per le prenotazioni, abbiamo emesso merci dal
magazzino al centro di costo, all'ordine di produzione ecc.

Ora possiamo parlare di altri processi di emissione di merci. Il più importante di tutti è per
la consegna in uscita. Il processo funziona come segue:
1. Abbiamo una consegna in entrata per il nostro materiale 10599999 in arrivo dal
reparto vendite.
2. Dopo che le merci sono state caricate nel camion, dovremmo effettuare una
registrazione dell'uscita merci per la consegna.
3. Ci viene inviato il numero di consegna 80072673 creato per il materiale 10599999 e
dobbiamo elaborare la consegna nella gestione dell'inventario registrando
l'emissione della merce.

Viene eseguito nella transazione di vendita VL02N utilizzata principalmente dagli utenti
MM nella logistica. I dipartimenti che utilizzano questa transazione possono variare in
base alla struttura organizzativa dell'azienda.

Passo 1)

1. Aprire la transazione VL02N .
2. Inserisci il numero di consegna che devi elaborare, quindi INVIO .

Passo 2)

1. Immettere la posizione dell'impianto e dello stoccaggio.


2. Inserisci la quantità raccolta. Se è stata prelevata e caricata la quantità completa,
inserire 20 PC ma se per qualche motivo la quantità caricata è 12 PC (ad es.
Camion già pieno), ne inserirete 12 in Deliv. Qtà e nei campi Qtà raccolta.
3. Uscita merci.
Hai fatto

Se per qualche motivo è necessario annullare / annullare l'emissione di merci per la


consegna in uscita , è possibile utilizzare la transazione VL09 .

Passo 1)

1. Eseguire la transazione VL09 .
2. Immettere il numero di consegna appropriato.
3. Premi il pulsante Esegui. Come puoi vedere, puoi utilizzare questa funzione anche
per le consegne in entrata.

Passo 2)

1. Seleziona la riga con la consegna che desideri elaborare.

Fai clic sul pulsante Inverti.

Confermare se richiesto. Se viene visualizzato il messaggio che l'emissione della merce è


stata invertita correttamente, la procedura è terminata.

In caso contrario, c'è un problema nell'elaborazione che deve essere identificato dal
superutente o dal consulente.
Altri tipi di processi in cui è necessaria la registrazione di un'uscita merci

È possibile visualizzare la transazione MIGO come riferimento a più opzioni per la


registrazione di un'uscita merci.

Scegli A07 - uscita merci e nel prossimo menu a discesa troverai diverse opzioni. Per
darti un po 'di "compiti a casa", puoi esplorare le opzioni da solo, ecco un breve sguardo
su di loro.

 R02 - Documento materiale (posta in uscita merci per un documento materiale)


 R08 - Ordine (posta in uscita merci per un ordine di produzione)
 R10 - Altro (senza il documento di riferimento)
 R01 - Ordine d'acquisto (IGP per un ordine d'acquisto)
 R09 - Prenotazione (IGP per prenotazione - ho dimostrato questo processo
utilizzando la transazione MB1C )

Trasferimento della registrazione di merci


in SAP MB1B
Il trasferimento di una quantità da una posizione di archiviazione a un'altra può essere
realizzato utilizzando la transazione MIGO o MB1B .

Dimostrerò il processo di invio del trasferimento utilizzando MB1B poiché hai già visto
MIGO in azione.

Passo 1)

1. Eseguire la transazione MB1B .
2. Immettere il tipo di movimento (311), la posizione dell'impianto e la posizione di
archiviazione. Premi INVIO .
Passo 2)

1. Inserisci la posizione di archiviazione di ricezione,


2. numero materiale,
3. quantità,
4. unità di misura.

Salvare il documento e la registrazione del trasferimento sarà completata.


Viene assegnato il numero del documento materiale.

Tutorial di inventario fisico SAP: MI01,


MI02, MI04, MI07
Cos'è l'inventario fisico?
L'inventario fisico è un processo per determinare che le quantità di inventario sono esatte
o se ci sono differenze nella quantità menzionata fisicamente presente e quella
menzionata nel sistema SAP. Fondamentalmente, dopo aver finito con l'inventario fisico, il
tuo sistema e i livelli di stock fisici devono essere gli stessi.

È obbligatorio per motivi legali e nella maggior parte dei casi viene condotto una volta
all'anno.

Per semplificare il processo, controlla il diagramma seguente, questi sono i passaggi più
comuni per fare l'inventario fisico (non solo in SAP ERP).
Oltre ai motivi legali, è estremamente utile avere le quantità di stock corrette nel sistema
corrispondenti allo stock fisico. La direzione può disporre delle informazioni corrette sul
valore dei materiali di scorta. L'ATP per le vendite è corretto. La pianificazione MRP viene
eseguita utilizzando i parametri di input corretti (quantità di materiale stock).

Non avere i livelli di stock corretti nel sistema significa esattamente il contrario. La
direzione ha un'immagine sbagliata dell'aspetto finanziario dello stock in possesso. ATP
utilizza i dati errati (le vendite potrebbero non essere in grado di vendere qualcosa
fisicamente in magazzino ma non esistente nel sistema, oppure il sistema potrebbe
consentire la vendita di qualcosa che non è fisicamente presente nel magazzino). La
pianificazione MRP è imprecisa (la pianificazione della produzione e altri processi di
pianificazione dei materiali potrebbero costituire un grosso problema in quanto sono
necessari per calcolare le esigenze di produzione / approvvigionamento in base ai livelli
delle scorte e a molte altre informazioni).

Ora vedi che avere livelli di scorte chiari e corretti è di immensa importanza per molti
processi in un'azienda. Ora vedrai come viene fatto l'inventario fisico nel modulo MM.

Tipi di inventario fisico


Le seguenti procedure di inventario fisico possono essere utilizzate nel sistema SAP:

 Inventario periodico
 Inventario continuo
 Conteggio dei cicli
 Campionamento dell'inventario

Inventario periodico La maggior parte delle volte le aziende utilizzano questo tipo di
inventario. Nella maggior parte dei casi, viene eseguito una volta all'anno e questo tipo di
inventario viene chiamato inventario fisico annuale. Ciò significa che lo stock di materiale
viene conteggiato una volta all'anno. Il più delle volte alla fine dell'anno o dopo la fine della
stagione (nelle industrie stagionali).

Inventario continuo Tutti i materiali vengono conteggiati in un determinato momento


dell'anno, ma possono essere nominati in qualsiasi giorno. Quindi possiamo contare del
materiale a febbraio, altri ad aprile e così via. Un singolo materiale può essere contato in
una sola data. Questo tipo di inventario viene utilizzato principalmente nei magazzini
basati sulla gestione del magazzino, ma può essere eseguito anche nella gestione
dell'inventario.

Conteggio dei cicli Questo tipo di inventario ci consente di impostare un periodo per


intervalli regolari per l'inventario fisico a livello di materiale. Pertanto, un materiale in
rapido movimento e di alto valore può essere contato quattro volte l'anno, mentre un
materiale in rapido movimento e di basso valore può essere conteggiato una volta
all'anno. L'indicatore per questo è impostato in materiale master nella vista Ubicazione
impianto / magazzino 1, nel campo

CC phys. Inv. Ind . Campionamento dell'inventario Solo un numero di materiali


selezionati in modo casuale viene conteggiato alla data chiave del bilancio e se tali
materiali presentano differenze abbastanza piccole, gli altri materiali possono anche
essere considerati avere livelli di scorte corretti. Non viene usato molto spesso, poiché è
essenzialmente un'approssimazione, ma in alcuni casi può essere utilizzato se la struttura
del materiale e del magazzino lo implica.

Esploreremo l'opzione di inventario annuale più comune nel seguente argomento.

Creazione di un documento di inventario fisico


La seguente procedura può essere utilizzata nella creazione e nell'elaborazione del
documento di inventario fisico.

Passo 1)

1. Eseguire la transazione MI01 .
2. Immettere la data del documento e la data pianificata per il conteggio (lasciare il
valore predefinito per oggi).
3. Inserisci impianto / posizione di stoccaggio / indicatore stock speciale.
4. Scegli se vuoi Posting Block (se esiste la possibilità che qualcuno effettui una
registrazione mentre l'inventario fisico è in corso abilita questo - livello materiale),
Blocca inventario libro (il saldo attuale dell'inventario libro verrà registrato nel
documento inventario fisico se questa opzione è abilitato) e se si desidera contare i
batch con flag di eliminazione (autoesplicativo). Premi INVIO .
Passo 2)

1. Immettere i numeri di materiale che si desidera includere in questo documento di


inventario fisico.
2. Salva i dati della transazione.

Verrai informato del numero del documento di inventario fisico appena creato.
Passaggio 3)

Passaggio opzionale.

1. Eseguire la transazione MI02 per apportare modifiche al documento (se


necessario).
2. Fare doppio clic sull'elemento se si desidera verificare se il conteggio è già stato
effettuato
3. Se è necessario eliminare il documento, è possibile impostare l'indicatore di
eliminazione.

Passaggio 4)

Passaggio opzionale.

1. Puoi vedere a livello di articolo che il nostro materiale non è stato ancora
conteggiato.

Passaggio 5)
Passaggio opzionale.

1. A livello di intestazione, è possibile modificare i dati immessi durante la creazione


del documento di inventario fisico.

Ora hai finito di creare (e modificare il documento di inventario fisico). È possibile


visualizzare il documento con il codice di transazione MI03 .

Immissione dei risultati del conteggio


Nel seguente argomento, ti mostrerò come inserire i risultati del conteggio nel documento
di inventario fisico.

Il processo è abbastanza semplice, ma deve essere eseguito con precisione perché


l'errore nell'inserimento del conteggio provoca in seguito bilanci di magazzino
scadenti. Pertanto, è altamente necessario che sia il processo di conteggio sia quello di
inserimento siano accurati.

Passo 1)

1. Eseguire il codice transazione MI04.


2. Immettere il numero del documento fisico e l'anno fiscale.
3. Immettere la data di conteggio se differisce da quella suggerita.
4. Inserisci la percentuale di varianza. Ciò significa che se si disponevano di 100 pezzi
in stock prima del processo di inventario fisico e si inserivano 107 pezzi come
risultato del conteggio, si verrà informati con un messaggio di avviso della
differenza tra la quantità di scorta precedente e la quantità conteggiata.

Premi INVIO .

Passo 2)

1. Immettere la quantità conteggiata per questo materiale.


2. Premere Invio.

Verrai informato che esiste una differenza di quantità di 20 pezzi, se non hai commesso un
errore durante l'inserimento della quantità, puoi ignorare l'avviso premendo INVIO. Se hai
commesso un errore durante l'immissione della quantità, puoi correggere l'inserimento (nel
mio caso 124 pezzi) e premere nuovamente INVIO.
Se si ottiene il messaggio di avviso, e si pensa che ci potrebbe essere un errore nel
processo di conteggio, si può raccontare l'elemento nuovo e di correggere i risultati (check
out MI05 codice di transazione, e MI11 se necessario).

Dopo aver corretto l'inserimento su 124 pezzi, salverò i dati della transazione .

Pubblicazione delle differenze


Dopo aver eventualmente ricontattato e reinserito le informazioni sulla quantità per
materiali problematici, è possibile registrare le differenze utilizzando la transazione MI07 .

Passo 1)

1. Eseguire la transazione MI07 .
2. Inserisci il tuo inventario fisico e l'anno fiscale.
3. Inserisci la data di pubblicazione. La spedizione delle merci verrà effettuata in base
a questa data. Alcune aziende usano il 31.12. Nell'inventario fisico annuale come
l'ultimo giorno dell'anno fiscale.
4. È possibile utilizzare il valore di soglia per immettere il valore delle differenze
massime consentite nella valuta locale. Se non si desidera un limite, lasciare vuoto
questo campo. Affinché ciò funzioni, i materiali devono mantenere il prezzo
standard o variabile.
5. Premi INVIO .

Passo 2)

1. Puoi vedere la quantità di differenza. Ciò significa che abbiamo trovato 4 pezzi in


più di quanto precedentemente indicato nel sistema.
2. Il valore non viene mostrato in quanto il nostro reparto controllo / contabilità non ha
ancora rilasciato i prezzi per questo materiale. Questo deve essere fatto in un
ambiente di produzione. Non è possibile inviare una differenza di 4 pezzi con
il rispettivo valore di 0,00 Eur.

Possiamo vedere che la nostra registrazione viene effettuata creando il documento


materiale risultante 4900547510 .

Passaggio 3)

Opzionale.

Possiamo controllare il documento materiale in MB03 .

1. Possiamo vedere una quantità di 4 pezzi nel documento materiale.


2. Il tipo di movimento utilizzato per l'entrata merci dalla registrazione della differenza
di inventario fisico è 701.

Ciò significa che vengono aggiunti 4 pezzi all'inventario.


Per un riferimento ai tipi di movimento standard, utilizzati per l'inventario fisico, vedere la
tabella seguente.

 701 - Entrata merci per scorte illimitate


 702 - Uscita merci per scorte illimitate
 703 - Entrata merci per stock controllo qualità
 704 - Uscita merci per stock controllo qualità
 707 - Entrata merci per stock bloccato
 708 - Uscita merci per stock bloccato

Hai finito con l'inventario fisico. Ora puoi continuare con le normali attività di magazzino.

21 domande e risposte sul modulo di SAP MM


1) Spiegare cos'è SAP MM?

SAP MM (Material Management) è un modulo funzionale in SAP che si occupa della gestione degli
acquisti e della gestione dei materiali. Il modulo MM contiene dati anagrafici, configurazione del
sistema e transazioni per completare la procedura di procure to pay.

2) Quali sono i componenti essenziali in SAP MM?

 Determinare i requisiti
 Determinazione della fonte
 Selezione del fornitore
 Elaborazione dell'ordine
 Ordine di follow-up
 Entrate merci e gestione delle scorte
 Verifica fattura

3) Menzione quali sono i tipi di scorte speciali disponibili?

I tipi di stock speciali disponibili sono conto lavoro, spedizione, progetto, pipeline, ordine cliente,
trasferimento stock, imballaggio restituibile con il cliente, ecc.

4) Elencare un campo importante nella vista acquisti?

I campi critici nella vista acquisti sono

 Unità di misura base


 Unità di ordine
 Gruppo di acquisto
 Gruppo di materiali
 Valido dal
 Indicatore fiscale per materiale
 Codice articolo del costruttore
 Produttore, ecc.

5) Spiegare l'importanza del record batch?

Un batch racconta una quantità di un particolare prodotto, che viene elaborato o prodotto
contemporaneamente con gli stessi parametri. I materiali prodotti in tale lotto hanno gli stessi valori
e caratteristiche. Mentre, il record batch fornisce le informazioni su un particolare prodotto batch e
utile per sapere se il prodotto è stato sottoposto a GMP (Good Manufacturing Process).

6) Spiegare come è possibile collegare un documento a un record anagrafico fornitore?

Per collegare il documento al record anagrafico fornitore utilizzando il codice transazione XK01 o
utilizzando il seguente percorso di menu

 Menu SAP> Logistica> Gestione materiali> Acquisti> Dati anagrafici> Venditore> Centrale> XK01-
Crea.

7) Menzione quali sono le principali tabelle di acquisto? Elencare i codici di transazione per


loro?

 Richiesta di acquisto> EKBN


 Assegnazione account richiesta di acquisto> EBKN
 Documentazione di rilascio> EKAB
 Storia dei documenti di acquisto> EKBE

8) Menzione quali sono i dati contenuti nel record di informazioni?

Il record di informazioni contiene dati relativi alle unità di misura, come i prodotti, il prezzo del
fornitore, i materiali utilizzati da specifici fornitori, ecc. Contiene inoltre informazioni sul limite di
tolleranza della sottoinvio di dati, dati di valutazione del fornitore, tempi di consegna pianificati ,
stato di disponibilità per le merci.

9) Menzione qual è il codice di transazione per eliminare un batch?

Il codice transazione MSC2N viene utilizzato per eliminare un batch. Contrassegnando il record


principale batch, è possibile eliminare un record batch in alternativa.

10) Menzione qual è il codice di transazione utilizzato per estendere la vista materiale?

Per estendere la transazione della vista materiale, viene utilizzato il codice MM50.

11) Spiegare come è possibile modificare il prezzo standard nel materiale principale?

Il prezzo standard per i dati del materiale non può essere aggiornato o modificato
direttamente. Tuttavia, per modificare il prezzo standard è possibile eseguire i seguenti passaggi

 Compila i campi futuri prezzo (MBEW-ZKPRS) e i dati effettivi (MBEW-ZKDAT) per i materiali
 Selezionare Logistica> Gestione materiali> Valutazione> Determinazione del prezzo di valutazione>
Prezzo futuro

12) Cos'è l'Elenco fonti e qual è il codice di transazione per creare l'Elenco fonti?

Per identificare le fonti di approvvigionamento per i materiali viene utilizzato un elenco di fonti. Per
creare un elenco di origine, il codice di transazione utilizzato è ME01.

13) Per creare un record di informazioni sull'acquisto quali sono i prerequisiti?

I prerequisiti per la creazione di un record informativo di acquisto sono

 Numero materiale
 MPN (numero parte produttore)
 Codice fornitore
 Codice a livello organizzativo

14) Spiegare i termini Consegna pianificata e tempo di elaborazione GR?

La consegna pianificata indica il numero di giorni di calendario richiesti per ottenere il materiale e
l'elaborazione GR indica il numero di giorni lavorativi richiesti dopo aver ricevuto il materiale per
l'ispezione e il posizionamento in deposito.

15) Qual è la richiesta di acquisto in relazione a SAP? Menzionare i tipi di documento


utilizzati nella richiesta di acquisto?

La richiesta di acquisto in SAP determina sia gli articoli di magazzino che quelli non di magazzino
per il reparto acquisti. Può essere fatto manualmente o automaticamente, sono i tipi di documento
utilizzati nella richiesta di acquisto

 RFO (Richiesta di preventivo)


 Accordo quadro
 PO (ordine di acquisto)

16) Spiegare come vengono creati gli stock di spedizione?

Nel normale ordine di acquisto o richiesta vengono create le scorte di spedizione. Durante la


creazione di scorte di spedizione, le cose da considerare sono che è necessario immettere la
categoria K per l'articolo di spedizione. Di conseguenza, le merci emesse vengono registrate nei
negozi di spedizione e la ricevuta della fattura non viene generata.

17) Spiegare come viene elaborato il reso del fornitore senza un riferimento all'ordine di
acquisto?

Innanzitutto è necessario osservare la colonna di reso e quindi selezionare - Dettaglio articolo>


MIGO_GR> Entrata merci per ordine d'acquisto. Utilizzare il tipo di movimento 161 se l'intenzione
è di detrarre lo stock altrimenti, 162 viene utilizzato per annullare le modifiche. Alla fine, è
necessario assicurarsi che il documento sia un ordine di acquisto di reso, quindi il documento viene
salvato.

A tale scopo è anche possibile utilizzare il codice transazione M21N


18) Spiegare come è possibile creare un gruppo di account fornitore in SAP?

Per creare un gruppo di account fornitore in SAP

 Seleziona display IMG> Contabilità finanziaria > Contabilità fornitori / Contabilità > Conti fornitori>


Record anagrafici> Preparazione della creazione di record anagrafici fornitore> Definisci gruppi
conti con layout schermo

19) Spiegare quali sono gli account creati in SAP MM?

L'assegnazione dell'account è necessaria per l'articolo dell'ordine di acquisto, è importante in SAP


MM in quanto determina le seguenti cose

 Tipo di assegnazione dell'account


 Conto che verrà addebitato quando si registra la fattura o l'entrata merci
 Dati sull'assegnazione dell'account che è necessario fornire

20) Spiegare qual è l'elenco MRP (Material Required Planning) e qual è il codice di
transazione per accedere all'elenco MRP?

L'elenco MRP è il documento di lavoro iniziale da cui il controller MRP inizia a funzionare ed è
costituito dalla pianificazione delle informazioni sui risultati per il materiale. Per un singolo
articolo, è possibile accedere all'elenco MRP utilizzando il codice transazione MD05. È inoltre
possibile accedere all'elenco MRP tramite il percorso di navigazione

Menu SAP> Logistica> Gestione materiali> MRP> Valutazioni> Elenco MRP - Materiale

21) Spiega cos'è il CBP? Qual è la differenza tra CBP e MRP?

Il CBP rappresenta i valori di consumo passati delle scorte; è usato per prevedere requisiti
futuri. Sulla base dei valori di consumo passati, viene calcolato il fabbisogno netto di beni.

La differenza tra CBP e MRP è che quando si pianificano materiali utilizzando MRP, è necessario
prevedere i requisiti dei materiali in base alla pianificazione delle vendite e delle operazioni
(SOP). Mentre in CBP devi prevedere il fabbisogno di materiale in base alla domanda storica di
materiali.