Sei sulla pagina 1di 1

L’INCREDIBILE STORIA DELLE PET ROCK

VENDERE PIETRE AI CALIFORNIANI


Una strategia di marketing ben fatta può farti vendere qualsiasi cosa.
La dimostrazione l’ha data il successo dell’iniziativa di Gary Dahl, che nel 1975,
quasi per scherzo, iniziò a vendere la PET ROCK.
Il prodotto era semplicemente ciò che diceva di essere, una pietra domestica da
allevare e coccolare nella propria casa.
Se alla prossima riunione marketing proporrete un prodotto come questo, verrete
immediatamente invitati a uscire ed effettivamente senza una buona strategia il
prodotto sarebbe stato un fallimento.
Difficile immaginare di poter vendere dei banali ciottoli grigi, acquistati a peso da un
ferramenta, a un prezzo venti volte superiore a quello originale, qui entra in gioco il
marketing.
Le Pet Rock erano vendute in confezioni singole, con i fori per l’aria e la paglia sul
fondo della scatola, come se si trattasse di animali domestici veri e propri.
Gary Dahl aveva anche fatto realizzare anche un piccolo manuale di istruzioni,
allegato alla confezione, per l’allevamento e la cura della tua Pet Rock, ovviamente
ironico e pieno di doppi sensi.
Durante il Natale del 1975 la Pet Rock fu uno dei regali più acquistati e in breve
tempo ne furono vendute oltre un milione.
Nello stesso periodo, a pochi chilometri di distanza, nasceva Apple Computer, che da
sempre studia packaging e immagine di propri prodotti con cura maniacale.
Non credo possibile che uno come Jobs non abbia saputo dell’impresa di Dahl, non
l’abbia studiata e non ne abbia imparato e fatta sua l’importante lezione.