Sei sulla pagina 1di 5

Impressioni d’uso

impressioni d’uso
Bosch GSR 18 V-EC FC2

COPPIA DI SERRAGGIO, MAX. (MATERIALI DURI/TENERI) 50 / 31 Nm


NUMERO DI GIRI A VUOTO (1ª VELOCITÀ/2ª VELOCITÀ) 0 – 500 / 0 – 1.700 giri/min
NUMERO DI COLPI, MAX. 4.800 colpi/min
CAMPO DI SERRAGGIO MANDRINO, MIN./MAX. 1,5 / 13 mm
TENSIONE DELLA BATTERIA 18 V
CAPACITÀ DELLA BATTERIA 4,0 Ah
PESO INCL. BATTERIA 1,7 kg
POSIZIONI DELLA COPPIA DI SERRAGGIO 18+1
LUNGHEZZA 147,0 mm
TIPO DI CELLE Litio
ATTACCO UTENSILE Attacco esagonale interno da 1/4”
Diametro del foro
Ø FORO LEGNO, MAX. 38 mm
Ø FORO ACCIAIO, MAX. 13 mm
Diametro vite
Ø VITI, MAX. 10 mm

12
Trapano avvitatore Bosch
Tra tutti gli utensili elettrici, chi trae più benefici dall'esse-
re alimentato a batteria è certamente il trapano avvitato-
re, non a caso è stato il primo ad essere prodotto in quel
modo così da soddisfare l'esigenza comune di avvitare o
praticare un foro nel legno anche quando la presa elet-
trica non è a portata di mano. Da quando con le nuove
tecnologie si è riusciti a produrre accumulatori di peso e Dimensioni compatte,
dimensioni contenuti, con grandi capacità e alti voltaggi, i potenza e autonomia
trapani a batteria sono cresciuti di prestazioni al punto da della batteria: sono
poter essere considerati anche quando si tratta di forare questi i punti di forza
opere in muratura e addirittura il calcestruzzo. dell'unità base del set.
Certo, in quel caso le macchine sono discretamente pe-
santi e ingombranti e come tali poco adatte ai lavori più
delicati, tuttavia cercando bene tra i vari prodotti si rie-
scono a trovare ottime soluzioni in cui il compromesso
è riuscito e la capacità di fare bene un po’ di tutto è una
realtà. A fare la differenza in questa porzione di merca-
to sono però quei prodotti che si avvalgono di un’unità
di base configurabile, di peso e dimensioni contenuti,
in grado di soddisfare tanto i compiti generici quanto al-
tri più specifici mediante l’intercambiabilità della testa.
Sono sempre delle macchine universali, che si usano
in modo generico nella maggior parte dei casi, ma che
al momento del bisogno diventano le uniche in grado di
svolgere quel particolare compito. Prodotti perlopiù rivolti
ai professionisti cui danno la possibilità di muoversi per
cantieri con una dotazione minima ma in grado di soddi-
sfare ogni evenienza. Tra questi spicca il nuovo Bosch
GSR 18 V-EC FC2 Professional.
Si tratta di un set composto dal trapano avvitatore, dop-
pio pacco batterie e relativo caricatore più quattro teste,
contenuto in una valigetta L-Boxx insieme al libretto d’u- Gli attacchi del sistema FlexiClick visti sul mandrino autoserrante (a sinistra) e
so ed alcuni accessori quali il porta bit e la clip per ap- sull'unità di base. Sul mandrino si nota la lamella che attua il serraggio a cricco.
pendere l’utensile alla cintola. Nella sua versione base,
il trapano è di per sé un utensile interessante: è molto
compatto, con una lunghezza di soli 147mm incluso l’at-
tacco portabit, ha un motore senza spazzole ed è ali-
mentato da una batteria al Litio da 18V 4 Ah per offrire
prestazioni di rilievo. La sua presa è confortevole per una
mano di media grandezza, offre un ottimo grip col giusto
grado di cedevolezza e i comandi sono a portata di dita.

L'accumulatore dotato di tecnologia CoolPack per la dissipazione del calore verso


l’esterno è provvisto di indicatore di carica.

13 n 84 anno 2016
Impressioni d’uso
Quello che però distingue il prodotto nella fitta massa dei concorrenti sono le teste accessorie: un
mandrino autoserrante con capacità 1,5-13mm, una testa ad angolo per la foratura e l'avvitatura in
spazi angusti con caratteristiche analoghe, una testa con attacco portabit disassato per l'avvitatura
negli angoli e un mandrino per punte SDS-Plus con impugnatura supplementare che trasforma
l’utensile in un martello perforatore. Ognuna delle teste può essere innestata rapidamente grazie al
sistema FlexiClick. La testa ad angolo e il portabit disassato possono essere orientati su 16 posizio-
ni differenti nell'arco di 360°. La funzionalità del sistema è ottima poiché non è necessario rimuovere
la testa per modificarne il posizionamento ma basta allentare il comando a ghiera per poter girare
l'accessorio nel modo voluto ed essere pronti in pochi secondi al nuovo lavoro.

La potenza del Bosch GSR 18 V-EC FC2 non teme nessun lavoro di avvitatura; tuttavia con le viti più grandi è necessario
lavorare con il controllo della coppia in posizione foratura altrimenti l'incasso della testa avviene solo parzialmente.

Alla prova sul campo il set ha risposto con prestazioni molto convincenti, a partire da quelle espres-
se dall’avvitatore. Le misure compatte e la distribuzione ben bilanciata del peso consentono il suo
utilizzo come avvitatore nelle circostanze più comuni, dove la maneggevolezza è un requisito più
importante della potenza. L'attacco portabit è di pratico utilizzo e trattiene bene l'utensile, comples-
sivamente la fatica operazionale è minima e l'autonomia è delle migliori. I tempi di ricarica della
batteria dotata di tecnologia Cool Pack sono contenuti e si attestano su una media rilevata di 38min
per la ricarica totale.

L’utensile corredato con il


mandrino autoserrante.
Anche in questo caso
si apprezza la potenza
e l'autonomia della
macchina.

14
Trapano avvitatore Bosch

L'azionamento dei comandi avviene senza quegli impun- al motore e in caso di cattiva visibilità ciò obbliga ad av-
tamenti riscontrabili in altri prodotti, in modo particolare viare il trapano per usufruire dei 6 secondi in cui la torcia
quando si tratta di cambiare la marcia. Le due velocità rimane accesa, per posizionare l’utensile, in seguito al
offerte dal Bosch GSR 18 V-EC FC2 Professional copro- rilascio del pulsante.
no bene le più comuni esigenze e sono controllabili in Basterebbe prevedere la sua accensione nel primo tratto
continuo attraverso il pulsante di accensione a grilletto, di corsa e dedicare la restante al controllo del motore,
un comando che non ha pienamente convinto conside- come avviene in altri prodotti concorrenti.
rando la classe di appartenenza di questa macchina: la Nell’uso in funzione avvitatore si apprezza la gestione
risposta al suo azionamento è poco modulabile e al pri- della coppia erogata dal motore, ampiamente regolabile
mo tratto della corsa non corrisponde alcuna reazione attraverso le 18 posizioni del comando a ghiera posto
del trapano. La torcia led si accende simultaneamente frontalmente il cui intervento è preciso e ripetitivo.

La testa con attacco portabit disassa-


to riduce a soli 11mm la separazione
minima che bisogna tenere per poter
avvitare in prossimità di una parete.
L'accessorio può essere orientato su
sedici posizioni semplicemente allen-
tando la ghiera del blocco FlexiClick.

Con la testa ad angolo l'ingombro tra-


sversale del trapano è di soli 98mm,
misura cui va aggiunta la lunghezza
della parte dell'utensile che fuoriesce
dal mandrino. Nel caso illustrato il
trapano è riuscito a compiere una
foratura da 50mm di diametro in un
vano largo appena 20cm.

15 n 84 anno 2016
Impressioni d’uso

Quando all’utensile di base vengono aggiunte le teste accessorie, le buone prestazioni esibite ven-
gono messe a disposizione di compiti più specifici e in alcuni casi più gravosi, come nel caso del
mandrino con attacco SDS-Plus. Questo accessorio, unico nel suo genere, contiene al suo interno
un dispositivo a massa battente interamente metallico che supplisce in modo autorevole alla man-
canza della percussione nell'unità base. La potenza e la massa non sono certo quelle dei martelli
perforatori veri e propri, ma l'unità riesce a forare senza troppi sforzi pure il calcestruzzo con fori
fino ad un diametro di 10 mm.

l mandrino SDS-Plus trasforma il trapano in un martello perforatore, nelle foto in azione su un blocchetto di tufo.

Anche nei casi di uso al limite come questo, lo smaltimento del calore sviluppato dal motore è molto
buono e il getto d'aria in uscita dalla calotta è indirizzato in modo da non causare fastidi all'utilizza-
tore.
La testa con attacco portabit disassato svolge perfettamente la sua funzione quando si tratta di
avvitare in posizione adiacente a una parete, il mandrino autoserrante e la testa ad angolo sono
anch'essi componenti di ottima fattura. L'unica accortezza da avere per il loro uso riguarda l'inse-
rimento e la rimozione dell'utensile che deve avvenire quando le teste sono in posizione sull'unità
di base.
Le tante qualità del Bosch GSR 18 V-EC FC2 hanno un costo non esattamente popolare, ma alla
luce della praticità e della versatilità offerte dal sistema unitamente alle prestazioni di primo livello
non esitiamo a definirlo concorrenziale.

Il GSR 18 V-EC FC2 è disponibile a un prezzo consigliato al pubblico di 599€ per la versione
completa con 4 accessori, 2 batterie da 4,0 Ah e di 499€ per la versione con 2 accessori
(mandrino autoserrante e mandrino per punte SDS-Plus) e 2 batterie da 4,0 Ah.

16