Sei sulla pagina 1di 1

Cap.

6 Alcune caratteristiche del blues

Blues rurale: non omogeneo nel Deep South.


1) cristallizzazione dei pre-blues in ‘blues’
2) dialettizzazione locale
3) convergenza successiva

Andrew M. Cohen: tre aree


del blues, anche per
posizione del pollice:

1. Area orientale.
Piedmont, Tobacco 3. Texas. Houston, Dallas,
2. Delta. Cuore della
Country (colline a sud e est fino a Texarkana e
cultura blues del
di Appalachi). Pollice Louisiana
Mississippi. Utility-thumb.
destro: esteso, per bassi. nord-occidentale. “Pollice
Areale vasto: Mississippi,
Condivisione testi fra morto” — suona in
Alabama, Arkansas
country bianco e blues contemporanea con
orientale, Tennessee
neri. Delaware fino a melodia suonata sulle
occidentale e Louisiana
Florida — Virginia, corde acute.
nord-orientale.
Carolina.

Quest’area è la più importante da punto di vista africanista. Kubik +


Malamusi: “difficile trovare componente europea significativa”.
Kubik + Malamusi + Evans a casa di Robert Belfour (traccia 18):
a) accordatura ‘spagnola’; b) bordone fisso (quinta corda a vuoto);
c) uso di riff. ← concezione armonico-tonale di Belfour, condiviso
implicitamente con tutti bluesmen del Delta.

Quali sono le
caratteristiche stilistiche Problema metodologico emic-etic.
del blues? Kubik: è fuorviante parlare del blues con criteri
interpretativi occidentali; sarebbe come farlo in
cinese con criteri della musica classica cinese.
A) Canto solistico, testi
in prima persona = field
hollers => corrispettivi in Con questa
Africa (Vute, praterie B) Spesso stile di canto
melismatico => consapevolezza, Kubik
Camerun). Contenuto descrive eticamente
ed estetica dei testi specialmente in regioni
rurali del Delta e in blues voce+guit. in 11
blues hanno analogie punti (a-k)
con concetti di culturee Texas; meno prominente
africane, terminologia altrove.
binaria (caldo/freddo,
E) concetto di
sporco/pulito).
D) Correlazione voce + linee ‘tonema’ (Evans) e
strumentali: unisono, eterofonia o variabilità di esso =>
C) Predilezione per tempi bordone/ostinato. Strumento si in visione occidentale,
terzinati o swing lenti. ritira: texani come Lightin’ Mi e Mib sono due
Tempi in realtà variabili, Hopkins, Lemon Jefferson. note diverse, in
anche se tempo medio Call&response; alcuni parti di concezione africana
inferiore ad altri generi chitarra contrastanti (Big Road no. Mascherano
contemporanei. Blues di Tommy Johnson). pentatonismo, ma non
Indipendenza tra accordi lo eliminano.
occidentali e linee vocali o
G) Adattamento da risposte strum.: due livelli di F) strumenti per
strumenti africani a consapevolezza differenti — di musica individuale o
strumenti occidentali: qui le blue notes. piccoli ensemble
alghaita = armonica hanno giocato ruolo
blues; sax di Coltrane. Assenza di: importante nel blues
Coprire a coppa h) poliritmi complessi di Guinea. rurale. Percussioni
orecchio mentre si i) time-line patterns asimmetrici rare; laddove presenti:
suona armonica: tratto j) armonia parallela eptatonica semplici e con
dei fulbe, legato a (Akan del Ghana, Baule, Yoruba, specificità africane.
conduzione bestiame. Igbo..) ma è rimasto nel
Armonica ha incorporato movimento delle sezioni di fiati
whooping del flauto di K) Forma strofica 3 versi
jazz, o nel blues vocale cantato in
pan, e di efu della Rep. AAB con risposte
2+ (McGhee e Terry, The
Centrafiricana. incorporate; non regola,
Midnighters, Five Royales…) =>
ma predominanza.
aspetto secondario.

Ancora validi questi tratti? Alcuni Molti di loro: allontanamento da forma


guadagnano, altri si perdono. del blues a 12 battute —> espedienti
1) strutture cicliche si sentono più nei come:
blues di fine anni ‘40 (Waters, a) esclusione della terza da accordo di
Hooker ecc.) tonica = Meigogué, o altri girovaghi.
2) Uso assai ampio di melismi nel b) Pattern simili a quelli di Africa
canto di Jessie Mae Hemphill. occidentale, musica per bolon.

Tradizione ininterrotta da
Africa? Forse anche no,
forse rientrata da altri
generi (funk, r’n’b, soul,
musica caraibica)
attraverso media!

Proposta di Kubik: blues rurale è estensione di due


enormi tradizioni di stili di canto accompagnato della fascia
Sudanica centro-occidentale:

2) Substrato
1) Canto antichissimo dei
arabo.islamico; CONTASTIVI! Arabo-isl— è coltivatori.
(caratteristiche in tabella) cosmopolita, negritico-antico (caratteristiche in
è rurale. tabella.
Arabo impose stile
declamatorio => non
determina il tipo di scala!
Tratto si diffuse in molte aree
melodiche. QUINDI!
Articolazione declamatoria +
melismi dovuti a tratti arabi
che si imposero su MODELLI
PENTATONICI degli
agricoltori.