Sei sulla pagina 1di 1

CAP.

2 L’ASCESA DI UN GENERE LETTERARIO CANTATO

Blues = Letteratura orale, Kubik polemizza con


tuttavia Si è studiato queste interpretazioni:
soprattutto rapporto — Esu e Legba non
blues-voodoo e c’entrano col diavolo.
magia. — fenomeno di
nigerizzazione degli studi
Blues è musica del afroamericani, iniziato con
Retroterra africano di testi, Gates (The Signifying
contenuti e psicologia dei Monkey).
blues ignorato dagli studi. — DIAVOLO [Approfondimento in
In parte per tendenza in k senso? lezione 2 di Zenni.]
musicologica di sottostimare Tesi di Finn e
aspetti letterari, o studiarli Spencer:
separatamente a musica. reinterpretazione di
— Kubik portavoce di un Èsù e Legba =>
approccio integrato, con studio orisha (esseri
del 1988 di chantefables trascendenti) Yoruba Però —> è vero che
yoruba. e Fon. cristiani colonizzatori
reinterpretarono queste
due figure come “diavoli”,
sia in Africa che Nuovo
AD Es. David Ames: “In Africa Occidentale hanno chiamato Mondo. => fenomeno
musica del diavolo molti generi Hausa, specie il gogè” Kubik avvenuto da molte parti
dice: molto più probabile questo come retroterra di concetto dove sono arrivati i
di diavolo per il blues, piuttosto che Legba/Esu. cristiani.

Si possono scoprire 1. Non preoccupazione del 2. Animismo:


affinità tra liriche blues e blues della vita ultraterrena. MA esistenza di
stili di pensiero africani. (Son House) spiriti in tutto,
con cui
scendere a patti:
Breve storia del blues: — Mami Wata
1890 - William Ferris: testimonianza di blues già nel Delta. fra Zande.
1892 - WC Handy sente il blues per prima volta. - Interpretazione
1902 - blues commercializzato; Ma Rainey lo include in spettacoli. dell’Angoscia di
1903 - Altri bluesman sentiti da Handy. Johnson dovuta
E prima? a “patto con
Evans: forme pre-blues XIX°secolo —> canti di lavoro (campi, spulatura, diavolo”
taglio alberi, remare, barche su fiumi) + canzoni per ballare e stare insieme,
accompagnate da violino o banjo; canzoni religiose.
Ottenheiemer: parti solistiche di canti di lavoro <- forse derivano da tradizioni
bardiche. Richiami di venditori di frutta ecc., canti barcaioli, holler <-
potrebbero aver conservato tratti.

Retroterra probabile del Blues: letterale +


Blues: cantastorie itineranti Lingua del blues: inglese musicale =>
dell’entroterra di Africa vernacolare afroamericano: inscindibili.
Occidentale + canti di lavoro ha incorporato tratti di lingue Concetto africano:
solistici (macinatura) + Benue-Congo (I.A.5), kwa significato della
chantefables: (I.A.4) e voltaiche (I.A.3) —> canzone deriva
1) narrazione elementi fonetici, strutturali più da testo che
solista+strumento e tonali. parole.
2) storie serali che
incorporano canzoni e
pubblico risponde.
Insomma: bisogna cercare in Dauer: e i canti di denuncia e derisione africani?
piccole comunità o situazioni Kubik: bro, non c’entrano. Quelli sono nel calypso —>
individuali. presuppongono pubblica notorietà del personaggio: nel blues — se
c’è denuncia — è personale e non comunitaria.

Durante Da società comunitaria Retroterra psicologico del


schiavitù: pochi (africana) trapiantati in blues negli USA?
schiavi o 1 per Cosa porta a sviluppo di
famiglia; lavorare SOCIETA’ D’ISOLAMENTO tratti di musica africana
insieme, sì, ma solitaria? Sicuramente
non riunirsi nel = DEPRESSIONE. Musica blues non è prodotto di
tempo libero. è terapeutica società comunitaria.
Post
emancipazione
40 acri; isolati con
Blues poteva nascere solo in piantagioni (società
famiglia. Alcuni
bipolare) e dopo Guerra Civile (comunità
iniziano
disgregata)
vagabondaggio.:

Parallelismo psicologico con testi di menestrelli di


Malawi e Mozambico:
Limited Mfundo = Blind Willie McTell
Daniel Kachamba = Blind Lemon Jefferson/Bukka
White
Stati d’animo trasmessi come tratto culturale.
Malawi e Mozambico contribuirono?

Angoscia perenne di certe società africane;


desiderio di morte dei parenti, paura di Canned Heat
ritorsioni. Blues di
Testi di blues: diari di (senso diffuso anche in afroamericani). Bubba Brown:
un paranoico; Kachamba: “la calunnia [misece] è un si interpreta
ossessione che non demone, che mi perseguiterà anche nella meglio se
ti abbandona mai. tomba.” —> cadde in depressione e “ne cane diventa
morì”. = Blind Lemon Jefferson in Got the alter-ego
blues (c’avevo i blues nel pane.)

Forma standard del DA DOVE VIENE STA


blues: strofica (anziché FORMAAAA?!?! 🙀 Si ok, scialla:
ciclica). Africana o afroamericana? somiglianza
A risposta strum. Non c’è studio, ma Kubik formale;
A risposta strum. (1960) per caso si è imbattuto probabilità
in forme simili presso gli Òyò maggiore di
B risposta strum. Yoruba » genere: àló, antico e sopravvivenza
In 12 battute scevro di influenze arabe vista la modalità
d’esecuzione
(ambito
familiare); ma il
Memorie in Nord-America di testo non è in
Varianti, di 8 o 16 battute. forme “familiari” come Jali (‘griots’ prima persona.
Dauer: resoconto di tutte le del Mali) e xalamkat? Ma come Questione
varianti. durano fino a fine XIX° secolo? ancora aperta.
Kubik: “è dimostrazione che Forse:
Blues è radicato più in forme — trasmissione incoscia dei tratti
metriche verbali piuttosto culturali (Teoria di Kubik).
che musicali.” — aiutino mnemonico da parte di
nuovi arrivi da Africa (ultima nave
nel 1859, sebbene importazioni
vietate dal 1808).

Ottenheimer: “cercare il blues in


Africa Orientale” —> intende solo Forse questi ultimi viaggi portarono africani da
Tanzania e Comoro? —> qui posti inconsueti? Esempi di Kubik:
forma AAB; ma potrebbe essere -LP Blind Musicians of Salama » stupefacente
importazione di coltivatori per armonia simile a blues, ma in Africa
afro-occidentali portati da Orientale.
francesi. Di nuovo, il monito di -musicisti abaluhya: scala esatonica aperta e
Kubik: “NO FILONI accenti off-beat; lira di commento.
MONOFILETICI PER CUI—> IL -musicisti litungu, specialmente uno di nome
BLUES è NATO IN UN SOLO Chioso: bluesissimo, ottave parallele.
LUOGO”.