Sei sulla pagina 1di 38

Prof. M.

Zaninelli

“Editor” di Testi

La scrittura
digitale

“Editor “di testi 1 di 38


Prof. M. Zaninelli

Documento elettronico di testo

• È la rappresentazione elettronica di un
documento.
• È un insieme di dati che hanno una
correlazione, di tipo logico e/o semantico.
• Di solito possiede anche una struttura
interna, legata alla semantica dei sui
contenuti (titolo, capitoli, paragrafi, …).
• Può essere composto da una o più frasi,
scritte in uno o più lingue diverse (italiano,
inglese, cinese, ecc.).

“Editor “di testi 2 di 38


Prof. M. Zaninelli

Documento elettronico di testo


• Da un punto di vista informatico,
internamente ad un calcolatore, esso non è
altro che un insieme di dati binari.

• Ciononostante, esso contiene comunque


alcune informazioni su:
– il contenuto,
– la forma (come va rappresentato il contenuto),
– le relazioni interne del contenuto (come è strutturato),
– le relazioni esterne del contenuto (se e come è correlato
ad eventuali oggetti esterni).

“Editor “di testi 3 di 38


Prof. M. Zaninelli

Documento = file
• In generale un documento elettronico è
rappresentato da uno o più file, su cui si
possono fare tutte le operazioni classiche
relative ai file
– Modificare
– Copiare
– Duplicare
– Rinominare,
– Cancellare
–…
“Editor “di testi 4 di 38
Prof. M. Zaninelli

Struttura
• Ma il documento può essere anche
modificato nella sua struttura o
semplicemente in una delle sue
rappresentazioni (formato di stampa,
rappresentazione a video).
=> Modificando quindi i dati
all’interno del file che lo contiene.

“Editor “di testi 5 di 38


Prof. M. Zaninelli

Contenuto

• Un documento può, ancor più


ovviamente, essere modificato nel
suo contenuto semantico
• Pertanto, si conclude che i possibili
“tipi” di modifica sono molti e
sostanzialmente diversi tra loro.

“Editor “di testi 6 di 38


Prof. M. Zaninelli

Definizioni
• In questa lezione, dando per note le operazioni
sui file, verranno descritte le attività
fondamentali che sono necessarie per
l’elaborazione della struttura e dei contenuti di
un documento di testo.

• La redazione di un documento di testo viene


indicata con il termine editing o anche, con un
pessimo italiano, editare.

• I programmi usati vengono detti Word


Processor o editor (anche editori) di testo.

“Editor “di testi 7 di 38


Prof. M. Zaninelli

Editor di testo
• Tutti i sistemi operativi, su tutti i
calcolatori, mettono a disposizione
semplici programmi di editing testuale,
che in alcuni casi consentono di attivare
alcune funzionalità di rappresentazione
grafica.
Es.:Notepad, Wordpad, Emacs, Pico, …
(vedi lezione software applicativi)

• Ma non è questo il caso degli “editor”


propriamente detti.

“Editor “di testi 8 di 38


Prof. M. Zaninelli

Il caso degli editor


• Sono programmi e/o utility nati (o realizzati) per la
costruzione, scrittura e formattazione di testi (che in
alcuni casi potrebbero anche essere il codice di altri
programmi).

• Consentono di scrivere e modificare testo, che verrà


elaborato da un computer, talvolta anche senza
necessità particolari di formattazione visiva.

• I più recenti consentono una formattazione e un


controllo visuale per l’autore, inoltre, anche un
controllo di coerenza sintattica, in relazione al
linguaggio usato.

“Editor “di testi 9 di 38


Prof. M. Zaninelli

Word Processor
• E’ il nome che identifica i programmi editor
specialistici per la composizione di documenti di testo.

• Il prodotto più noto e diffuso è indubbiamente Ms


Word, che fa parte della suite Ms Office. È un
prodotto commerciale.

• Da qui in avanti verrà considerato questo (Word


2007) come il prodotto di riferimento della lezione.

• Esiste un analogo di Word, Open Office


(www.openoffice.org), sviluppato da SUN Microsystem
e distribuito gratuitamente con una licenza della
famiglia Open Source GPL, che presenta quasi le
stesse funzionalità.
“Editor “di testi 10 di 38
Prof. M. Zaninelli

Help!
• Come nella maggior parte delle
utility in Word è disponibile un
sistema di help, sia generale(1) con
un sistema strutturato di ricerca, sia
contestuale(2) sulla singola voce.
1) richiamabile con:
» Menu “?”
oppure
» Tasto <F1>
2) richiamabile con <Maiusc>/<F1>

“Editor “di testi 11 di 38


Prof. M. Zaninelli

Help generale

“Editor “di testi 12 di 38


Prof. M. Zaninelli

Help contestuale

“Editor “di testi 13 di 38


Prof. M. Zaninelli

Azioni principali sul contenuto

• Crea documento, • Impaginazione,

• Apri documento, • Anteprima di stampa,

• Apri più documenti, • Stampa.

• Modifica documento,

• Salva,

• Salva con nome,

“Editor “di testi 14 di 38


Prof. M. Zaninelli

Si può tornare indietro?

• Una delle funzionalità più utili


in assoluto è “annulla l’ultima
azione”.

• Consente di riparare a errori,


distrazioni, modifiche
involontarie

• Da tastiera <CTRL>/Z anche


più volte

“Editor “di testi 15 di 38


Prof. M. Zaninelli

Crea un nuovo documento 1

“Editor “di testi 16 di 38


Prof. M. Zaninelli

Crea un nuovo documento 2

“Editor “di testi 17 di 38


Prof. M. Zaninelli

Salva, salva con nome

“Editor “di testi 18 di 38


Prof. M. Zaninelli

Salva in altro formato

“Editor “di testi 19 di 38


Prof. M. Zaninelli

Formati e strutture
• Tipo e stile di carattere,

• Dimensione del carattere,

• Colori caratteri, evidenziatori e sfondi,

• Ridimensionamento del testo a video, zoom e riduzioni

• Struttura
– Paragrafo
– Sezioni
– Colonne
– Tabelle
– Indici e sommario
– Note e riferimenti
– …

“Editor “di testi 20 di 38


Prof. M. Zaninelli

Tipi e stili di carattere

“Editor “di testi 21 di 38


Prof. M. Zaninelli

Dimensione del carattere

“Editor “di testi 22 di 38


Prof. M. Zaninelli

Evidenziatore e colori

“Editor “di testi 23 di 38


Prof. M. Zaninelli

Zoom del testo

“Editor “di testi 24 di 38


Prof. M. Zaninelli

Testo in colonnne

“Editor “di testi 25 di 38


Prof. M. Zaninelli

Tabelle

“Editor “di testi 26 di 38


Prof. M. Zaninelli

Utility di contorno ai contenuti


• Correzione ortografica, dizionari, lingue.

• Thesaurus, disponibilità di sinonimi.

• Modelli di documento.

• Salvataggio in altri formati.

• Inserimento di immagini, suoni o file esterni.

• Conteggio parole.

• Riassunto o impaginazione automatica.

“Editor “di testi 27 di 38


Prof. M. Zaninelli

Conteggio parole

“Editor “di testi 28 di 38


Prof. M. Zaninelli

Funzionalità avanzate, indice

“Editor “di testi 29 di 38


Prof. M. Zaninelli

Funzionalità avanzate
• Revisioni: modifiche e collaborazioni.

• Disegno.

• Integrazione/conversione mondo web.

• Spedizione via posta elettronica.

• Stampe unione (testo con campi correlati a


valori o documenti esterni).

• Integrazioni con macro.

“Editor “di testi 30 di 38


Prof. M. Zaninelli

Revisioni

“Editor “di testi 31 di 38


Prof. M. Zaninelli

Funzionalità di stampa

• Intestazione e piè pagina.

• Impaginazione.

• Impostazione stampa.

• Anteprima di stampa.

• Stampe in differenti formati.

“Editor “di testi 32 di 38


Prof. M. Zaninelli

Intestazioni e piè di pagina

“Editor “di testi 33 di 38


Prof. M. Zaninelli

Imposta pagina

“Editor “di testi 34 di 38


Prof. M. Zaninelli

Stampa

“Editor “di testi 35 di 38


Prof. M. Zaninelli

In generale
• Tutte le azioni possono essere svolte sia
tramite una serie di menu, anche
personalizzabili per forma, contenuti e
dimensioni, e/o una o più combinazioni
di tasti e tasti funzione.

• Sono inoltre disponibili una serie di


funzioni contestuali tramite il tasto
destro del mouse (es.: correttore sul
testo selezionato)

“Editor “di testi 36 di 38


Prof. M. Zaninelli

Esiste sempre più di un modo



Per creare un nuovo documento:

• alternativa n°1 (mouse)

menu “File” => “Nuovo”

• alternativa n°2 (mouse)

Click su icona a forma di foglio bianco

• alternativa n°3 (almeno due dita)

<CTRL>/N

• alternativa n°4 (un dito solo)

<ALT>+<F>+<N>+<INVIO>

“Editor “di testi 37 di 38


Prof. M. Zaninelli

Gestione contenuto
• In generale il sistema consente di scrivere gestendo
automaticamente le andate a capo, i rientri di paragrafo,
(volendo) le correzioni automatiche di sintassi e grammatica
• Il testo può essere allineato entro la pagina con varie modalità
• Esiste la possibilità di modificare velocemente il testo mentre
lo si inserisce, anche tramite tasti funzione (es.: <CTRL>/G per il
abilitare o disabilitare il grassetto, ecc.)
• Con le frecce, mouse e combinazione di tasti <ALT> e <CTRL> è
possibile selezionare parti di testo su cui eseguire azioni,
modifiche e formattazioni.
• Con il mouse è possibile selezionare (doppio o triplo click) e
spostare direttamente (tenendo premuto il tasto sin.) parti di
testo all’interno del documento
• Le 4 frecce e i tasti di alto/basso/inizio/fine consentono, insieme
al mouse, di muoversi direttamente nel testo

“Editor “di testi 38 di 38