Sei sulla pagina 1di 23

.

, ,
. .

.. ..

CARATTERISTICHE TECNICHE
SCHEMI
CONTRDLLI E REGISTRAZIONI
TAVOLE Di REVISIONE
, . , .

TECHNICAL PARTICULARS
.DIAGRAMS
INSPECTIONS & ADJUSTMENTS
OVERHAUL TABLES

SCHEMAS
r CONTROLES' ET REGLAGES , .'

TABLES DE REVISION
CARACTERISTIQUES
- TECHNIQUES

..

. .
MOTORE - ENGINE - MOTEUR ,
1

i 1D-A
i
, .

I
. , ~~~

-
___ynn_n_y___

CARATTERISTICHE PRINCIPALI del motore D i e s e l . D V A 1

Ciclo ............................ a 4 tempi


.....................
Sistema d'iniezione diretta
Alcsaggio .......................... 92 mm
Corsa ............................ 88 mm
.....................
-C i l i n d r a t a u n i t a r i a 585 cni3
.....................
Numero d e i c i l i n d r i 3, i n l i n e a
Cilindrata totale...................... 1755 cm3
...............
R a p p o r t o d i compressione minimo 17,25
....................
Ordine d i accensione 1 - 3 - 2
Senso d i r o t a z i o n e ( v i s t o d a l l a p a r t e a n t e r i o r e d e l m o t o r e ) .' orario
Peso d e l motore n e l l a v e r s i o n e i n d u s t r i a l e ( c i . 92.57.01) . o 190 kg

CURVE D I POTENZA n : Girili'


NM : Potenza max per trazione (OIN 70020)
kW CV NE : Potenza continuativa non sovraccaricabile (OIN 6270) '

NA : Potenza continuativa sovraccaricabile 10% (OIN 6270)


Mt : Coppia motrice r i f e r i t a a NM
Cs : Consum~specifico r i f e r i t o a NM

Le potenze e i consumi cono g a r a n t i t i con tolleranza del 5%.


Le potenze s i riducono d e l l ' l % ogni i00 metri d i aumento del-
l a quota s.1.m. e d e l l ' l % ogni 5% d i aumento della tempera-
tura a l d i sopra d i 20oC.
Le potenze si riferiscono a motore equipaggiato con f i l t r o
a r i a e tubo di scarico d i s e r i e ed a rodaggio ultimato.
Per servizio continuo (azionamento d i pompe, generatori clet-
trici,coinpressori, etc. ,) considerare il campo d i utilizza-
zione della curva NA.

MISURE D'INGOMBRO i n mm

-530-
POMPA D ' I N I E Z I O N E : i n c a s s a t a

BOSCH PFR3K70A423/2 codice : 0.414.173.002


marca : sigla :
CIPA CPFR31<70/1101 ZC 1101

.....
Quota d i montaggio s u l motore 83,4 - ( O +y 0,l m m )
..
Corrispondente q u o t a i n i z i o mandata 2,9 - (O +- 0 , l mm)
Pompante ............... 0 7 mm
E l i c a , d e s t r a : passo ......... 1 2 mrn
....
V a l v o l i n a 0 6 : volume t u f f a n t e 25 mm3
A n t i c i p o i n i e z i o n e a traboccamento .. 26O -+ 0 , 5 O

REGOLATORE : ad a z i o n e c e r t r i f u g a , a s f e r e

marca : S L A N Z I

campo d ' a z i o n e ...................... 800 +- 3200 g i r i / l '


s c a r t o rnax d i v e l o c i t à p e r d i s t a c c o improvviso d e l c a r i c o , 4,5 %
a r r i c c h i t o r e p e r l ' a v v i a m e n t o (supplemento) - automa-tic0 . corsa : 10 +- 12 mm

I N I E T T O R E completo
marca CIPA
sigla CKBL: 75582071
codice

POLVERIZZATORE

sigla VH1501.18
codice
taratura
200 + ( O +- 10 kg/cm 2
TAVOLA D I TARATURA

POMPANTE 3.418.405 .O05

diametro 7 passo 12 senso e l i c a ‘destrorso

Molla pompante 1.414.618.021

Valvola 2.418.502.003 vol. t u f f . mm3 25

Molla valvola 1.414.613.002

Raccordo valvola 3.413.372.013

Riempitore 1.413.121.116 I con spessore :~1.4iO.lOO.610

Asta di regolazione : perno cilindrico

a: mm
NIZIO MAWATA 2 , i +(O iO,]) ’ dal PMI - Quota d i montaggio sul banco: mm 82,8 - 0.2
T

OATI 01 TAAATUAA CONDIZIONI DI PROVA @ sui banco @ sul inotore


cmc 1000 mandate
girifmin condiz. @ I
condiz. @ Portapolverizzatore

12 1000 43 t 55 Polverizzatore
I I
9 200 10 i21 t a r a t o a icgfcm2

Tuho di mandata mm

9 750 25 t 21 Rafta y 0,85 - t:


I
~ r e s s . aiiment. kg/cm2
I I
I
YOTE : flegolazione ad eccentrico
REGOUTORE

CLASSIFICA SLANZI No 47.03.55


-
POMPANTE TK 1332

diametro 7 passo 12 senso c l i c a destrorso '

Molla pompante KR 1D4i

Valvola AC i001 vol. tuFf. mm3 25,5

Ilolla valvola KA 1042

. Raccordo valvola ZC 2606

Riempitore ZC 2551 P i a t t e l l o inF. ZC 2301 f 2309

DATI DI TARATURR CONDIZIONI DI PROVA @ sui banco @ sul motore


cmc IUUU mandate
asta mm giriimin condiz. @ I condiz. @
Portapolverizzatore CKEL 75 JB 2071

E I 1200 I 26
I I Poiverizzatore I DN 12 SD 12 I VH 150 l l E

t a r a t o a kg/cm2 175 200 i -( O f io)

19 Tubo d i mandata mn 6x 6 1,5 x 600

-87 Nafta y O,& - t.

Press. aliment. kg/cm2 0.5 D.5

CLASSIFICA SLANZI NO 47.03.58


SCHEMA D I I MP I ANTO ELETTR I CO c o
e c i r c u i t o lampada- spia . p e r IIOTORI OIESE-

A) ALTERRATORE 150 Watt 12 VOLTS


300 Watt 12 VOLTS

B ) BATTERIA 12 V

C) INTERRUTTORE A CHIAVE

L) LAMPADA-SPIA

M) MOTORINO O'AVVIANENTO 2 CV 12 VOLTS

T) TELERUTTORE (COHPRESO NEL IMOTORINO D'AVVIAEICNTO)

ATTENZIONE : A MOTORE I N MOTO NON STACCARE IIAI I CAVI DELLA BATTERIA.


SCHEMA D I I MP I ANTO ELETTR I CO con a l t e r n a t o r e 150 - 300 Watt
e circuito lampada- spia .
per EIOTORI DICSEL DVA1500-!550-1750-2200-2~00

ALTEKMTORE
ALlERNAlUR

LNPADA SPIA SATTERIA


' WARYING LIGHT RAiTERY
CIRCUIT

SPIA CI?RICA RATi.

RAlTERf MARGE
VIARiUi\E L I W I T

IN iERPILITTDliC
KEY WITM

' I '
r I

..
..

. .

A) ALTERNATORE 150 Watt 12 VOLTS TEMPO D I INSERIMENTO


300 Itatt 12 VOLTS 'DELLA CANDELETTA D I PRERISCALDO
I N FUNZIONE OELLA TEWERATURA ANEIENTE
E) BATTERIA 12 VOLTS

C) CANDELETTA PRERISCALDO 'ARIA TEMPERATURA A M E I E M E TEIIPO D I

1
INSERIMEMO
I) INTERRUTTORE A CHIAVE

L) LAMPADA-SPIA 12 V 3 W 30"
da O a - 5 O
M) HOTORINO D'AVVIAMENTO 2 CV 12 VOLTS 1'
da -5" a -15O
P) PULSANTE CANOELETTA
Temperature i n f e r i o r i a
T) TELERUTTORE (COMPRESO NEL MOTORINO D'AVVIAl4ENTO) -E0 1'30"

ATTENZIONE: A HOTORE I N HOTO NON STACCARC M A I I CAVI DELLA BATTERIA


SCHEMA D I I M P I A N T O E L E T T R I C O con a l l c r n a t o r e 150 - 300 Watt
con CIRCUITO LAHPADA-SPIA e CANDELETTA PRERISCALOO ARIA . per blOTOR1 D I E S E L DVA1550 e OVA1750

CANDELETTA PRERISCALDO
PREHEATING GLOII PLUG

ALTCRNATORC
ALTERNATOR PULSANTE CANDELETTA
PREHEATING GLOII PLUG PUSIIDOTTON

-
BATTERIA
OATTERY
EIOTORINO O ' AVVIAHENTD
STARTING EIOTOR

S P I A CARICA BATTERIA
BATTERY CHARGE WARNING LIGIIT

INTERRUTTORE
KEY SNITCH
- Bil__n__c___M____I_

CONTROLLI .
REG I C T R A Z I ON I . INORME D I M O N T A G G I O
del m o t o r e Diesel DVA1750 '
- -%-

REGISTRAZlONI E CONTROLLI

R e g o l a z i o n e normale d e l g i o c o v a l v o l e : ASPIRAZIONE SCARICO

- d a e s e g u i r e s o l o a motore f r e d d o

REGOLAZIONE OCL GIOCO VALVOLC, SOLO PER CONTROLLO


FASATURA DISTiiIRUZIONC A MOTOPE FRCDOO ..................: 0,kO

FASATURA DISTRIBUZIONE VALVOLE:


APRE 12%- Z0 PRIMA DEL P.1,I.S. 55%.
- Z 0 P R I l M DEL P.IM.1.
CHIUDE 40°+- 2 0 DOPO I L P.M.I. ED+-
2 O DOPO I L P.M.S.

ALZATA PUNIERIE CON PISTOME AL P.H.S. FASE ASPJRAZIONE : 0.503 I 0,562

F a s a t u r a i n i e z i o n e : v . Tav. IMPIANTO I N I E Z I O N E

COPPIE DI SERRAGGIO

Dadi serraggio teste cilindri . . . .... . ., lrgm 5,7 & 0 , 2


Vi.ki fissaggio contrappesi ..... . ... . ., kgm 6,25 - +.0,25 .
Viti serraggio testa b i e l l a .... . .. . . o ., lrgm 3,5 -+ 0,s
Viti serraggi.0 supporti c e n t r a l i .. . . . . . ., ' kgm 5 - ( O -:- 0,s)
Viti fissaggio volano . . .. ..
. .. .. . ., kgm 6 , 5 + ( O 3- 0 , 2 )
V i -t i fissaggio portapolverizzatori . . . .. . ., kgm 1,6 -+ 0,l
Dado fissaggi.0 p u l e g g i a a l t e r n a t o r e .... . ., kgm 5 ~ +0 , z

RIFORNIMENTI

C o m b u s t i b i l e : gaso1i.o i n d u s t r i a l e / c a p a c i t à d e l s e r b a - t o i o s t a n d a r d : 16 l i t r j
O l i o l u b r i f i c a n t e : d i g r a d a z i o n e SAE 10 p e r t e m p e r a t u r e i n f e r i o r i a -1OOC
d i . g r a d a z i o n e SAE 20 p e r t e m p e r a t u r e da - l O ° C a O°C
d i g r a d a z i o n e SAE 30 p e r t e m p e r a t u r e d a O°C a 2 5 O C
d i g r a d a z i o n e SAE 40 p e r t e m p e r a k u r e o l t r e i 25'C
c a p a c i t à del1.a coppa (30.13.11) : k g 6,700
c a p a c i t à d e l c i r c u i t o e d e l f i l t r o : k g 0,800
c a p a c i t à t o t a l e : k g 7,500

PRINCIPALI DIMENSIONI E G I O C H I (mm)


Rasamonto

diametro supporto n . 1 albero distribuzione valvole 4 2 + ( 0 , 0 2 0 +- 0,045)


diametro s u p p o r t o n.2 a l b e r o distribuzione valvole 4 1 i-(0,020 +- 0,045)
diametro supporto n. 3 albero d i s t r i b u z j one valvole 40 + ( 0 , 0 2 0 +- 0 , 0 4 5 )
diametro supporto n . 4 albero distribuzione valvole 30 + ( 0 , 0 2 0 +- 0,040)
diametro s u p p o r t o n .1 a l b e r o distribuzione iniezione 50 H7 i - ( O - 0,025)
diamckro supporto n.2 albero distribuzione iniezione 30 li7 i - ( O -:- 0,021)
diametro c u s c j n e t t o d i banco anteriore 60 +(0,011 -:- 0,054)
diametro c u s c i n e t t o d i banco posteriore GO +(0,01.1 + 0,054)
diametro c u s c i n e t t o d i banco n.2 60 +(0,011 -:- 0,054)
diametro c u s c i n e t t o d i banco n.3 60 +(0,011 3- 0,054)

N.D. OIAMETRI E GIOCIII R E A L I DOPO I L MONTAGGIO D E I CUSCINETTI SU! SUPPORTI NON I,lONIATI SUL BASAMENTO.
Biel le

diametro cuscinetto d i testa 53,035 i(0,038 f- 0,073)


interasse piede- testa IGO I 0 , 0 5 0
diametro c u s c i n e t t o d i p i c d e 26 +(0,010 +- 0,020)
Pistoni

d i a m e t r o foro s p i n o t t o 26 -(O +- 0,009)


d i a m e t r o max man-bello 92 - ( 0 , 0 9 5 +- 0,115)
Guide Val.vole

diametro guida aspirazi-one p i a n t a t a 8 +(O f- 0,015)


diametro guida s c a r i c o p i a n t a t a 8 - ] - ( O f- 0,015)

Albero d i s t r i b u z i o n e Valvole GIOCO DIAHCTRALE mm

-0,025
diametro perno n . 1 42 f7 0,045 3- 0,095
-0,050
-0,025
d i a m e t r o p e r n o n.2 4 1 f7 0,045 -:- 0,095
-0,050
-0,025
diameti-o p e r n o 11.3 40 r7 0,045 3- 0,095
-0,050
-0,020
diametro perno n.4 30 i7 0,040 f- 0,081
-0,041
Albero d i s t r i b u z i o n e I n i e z i o n e

-0,025
diametro perno n . 1 50 f7 0,025 3- 0,075
-0,050
-0,020
d i a m e t r o p e r n o n.2 30 f7 0,020 f- O,OG2
- 0 , o41

A l b e r o Motore

- 0,020
diame-tro p e r n o d i banco a n t e r i o r e 60 0,031 -:- 0,094
- 0,040
-0,020
d i a m e t r o p e r n o d i banco p o s t e r i o r e 0,031 -:- 0,094
-0,040
-0,020
d i a m e t r o p e r n o d i banco n.2 60 0,031 f- 0,094
-0,040
-0,020
d i a m e t r o p e r n o d i banco n.3 60 0,031 -:- 0,094
-0,040

NE. D I A I C T R I C GIOCIII REALI DOPO IL IMONTAGGIO D E I CUSCINETTI S U I SUPPORTI NON MONTATI SUL
BRSAMENTO.

diametro p e r n i d i manovella 53,035 -(O f- 0,013) O ,038.f- O,08G

- segue
SPINOTTI GIOCO OIAI~ICTRALC mm
s u l piede d i b i e l l a
d i a m e b o eskeriio 2 G - ( O 4- O,OOC]:
s u l pistone 0,005 +- 0,009

CILINDRI

diametro . . . . . . . . . . . . . . . .9 2 +(O 4-. 0,020) 0,095 +- 0,135

VALVOLE

diametro s t e l o :
aspirazione . . . .,7 , 9 8 5 - (O f- O ,009) O ,015 f- 0,039
scarico . . . . . . . 7,980 - (O i- 0,009) 0,02 f- 0,044

SEGI,IENTATURA 10

RCTTANGOLARE
ROF
TIPO OOMOATO RETTANGOLARE
CEIUSSI CONCORDI
CROMATO

GIOCO FRA LE PUNTE 0,40 + ,O,G5


CARICO TNlGENZIALE lkg 1,200 4- 1,000

TESTE C I L I N D R I

interierenza piantaggio sedi valvole . . . . . . .... 0,13 +- 0 , 1 6


rientranza valvola dal piano testa .. . . . . . .... 0 , 9 0 f- 1,lO
rienkro sedi valvole d a l piano testa . . . . . . .... 2,35 i -2 , 5 0

sporgenza i n i e t t o r i d a l piano testa . . . . . . .... 2 , 5 A 0,2

CAMERE D I COMBUSTJONE
d i s t a n z a p j s t o n e d a l f i l o camicia c i l i n d r o ( v . f i g u r a ) . ' o 4- 0,2
RETTIFICA C I L I N D R I
.............
maggiorazioni p r e v i s t e + 5/10
tolleranze ........ .......... o + 0,02
...............
grado d i r u g o s i t à RA = 0 , 5 +- 0 , 9 P
g i o c o f r a l e punte d e i segmenti :

1 e I1 segmento ................. 0,40 +- 0 , 6 5 mm


I11 segmento ................... 0,25 + 0,45 mm

ALBERO A G O M I T I

c u s c i n e t t i d i banco non b a r e n a b i l i , d i c u i
- uno a n t e r i o r e
- due c e n t r a l i
- uno p o s t e r i o r e
minorazioni p r e v i s t e .............. 5/10 e 10/10

Misure d e l l e r e t t i f i c h e d a a p p o r t a r e :

I MINORAZIONE NOf,IINALE I DIAI~IETROD I RETTIFICA OEL PERNO I GIOCO D I ACCOPPIAIMENTO (*) I


normal'e d a 59,980 a 59,960 d a 0,031 a 0,094
- 5/10 d a 59,472 a 59,452 d a 0,031 a 0,094
- 10/10 d a 58,964 a 58,944 da 0,031 a 0,094

cuscinetti d i t e s t a biella,non barenabili


minorazioni p r e v i s t e .............. 5/10 e 10/10
Misure d e l l e r e t t i f i c h e d a a p p o r t a r e :

II MINORAZIONE NOMINALE II
OIAHETRO D I R E T T I F I C A DEL PERNO I
l
GIOCO D I ACCOPPIAMNTO (*) I
1 :
normale d a 53,035 a 53,022 da 0,038 a 0,086
- 5/10 d a 52,527 a 52,514 d a 0,038 a 0,086
- 10/10 d a 52,019 a 52,006 da 0,038 a 0,086
I I l 1

COPPIE D I SERRAGGIO
bulloni d i t e s t a b i e l l a . . . . . . . . . . . . kgm 3,5 0,3
bulloni supporti c e n t r a l i e posteriore . . . . . kgm 5 - ( O -:- 0 , 5 )
bulloni contrappesi . . . . . . . . . . . . . . kgm 6,25 + 0,25
-
d a d i t e s t e c i l i n d r i . . . . . . . . . . . . . . kgm + 0,2
5,7 -
d a d i f i s s a g g i o p o r t a p o l v e r i z z a t o r i . . . . . . . kgm + 0,l
1,G -
dado f i s s a g g i o p u l e g g i a a l t e r n a t o r e . . . . . . kgm 4- 0 , 2
5 -

TARATURA POLVERIZZATORI .................. i<g/cm2 zoo +(o-:-Io)


__un*- - -._ -I - .. ---_____
MONTAGGI O E FASATURA ORGAN I DELLA D I STR I BUZ I ONE D
MOTOR I D I ESEL DVA1550-'175

CARATl

Z = 27

iermedio (folle Z = 51

z = 54
a iniezione 2 = 54

Z = 36

932.51

segue
p
--v
,-'-- Y

MONTAGGI O E FASATURA DEGLI ORGAtd I DELLA D I STR I BUZI OlNE


M o t o r i D i e s e l DVAl55.0-1750

1) P R I M O MONTAGGI O

A) P o r t a r e il 1 " c i l i n d r o al PMS. I l pignone (1) già calettato s u l l ' a l b e r o (G) si t r o v e r à


disposto come i n f i g u r a ;

B) montare l'ingranaggio (2) facendo impegnare i l vano c e n t r a l e - f r a i tre contrassegnati


- con il pieno corrispondente del pignone (1); f e r m a r e assialmente con apposito anello
e Ias tico;

C) montare g l i a l b e r i (7 e 81, orientandoli come in f i g u r a ( o s s e r v a r e l e p o s i z i o n i dei


f o r i (F) e d e l l e camme tratteggiate, r e l a t i v e al 1' c i l i n d r o ) ;

D) montare g l i ingranaggi (3 e 41, facendo impegnare i denti contrassegnati con i vani


c o r r i s p o n d e n t i dell'ingranaggio (2) e l e asole con i f o r i f i l e t t a t i degli a l b e r i (7 e 81,
o s s e r v a r e anche l e p o s i z i o n i d e i fori- spina (SIche devono r i s u l t a r e come in f i g u r a ;
s e r r a r e provvisoriamente l e v i t i ;

E) c o n t r o l l a r e l a fasatura d e l l e valvole e d e l l e p u n t e r i e (meglio quest'ultima), secondo i


d a t i di tabella; eventuali e r r o r i r i s p e t t o a i v a l o r i di tabella delcono essere e l i m i n a t i o
comunque r i d o t t i a l minimo ed equamente s u d d i v i s i s u l l e due camme in sensi a l t e r n i
r i s p e t t o ai d a t i nominali. C i ò s i ottiene allentando l e v i t i di s e r r a g g i o e ruotando g l i
a l b e r i come consentito d a l l e asole. Raggiunto i l calettamento ottirnale, s e r r a r e r7 fondo
l e v i t i , f o r a r e l a sede p e r spina s u l l ' a l b e r o (7) e spinare.
F) C o n t r o l l a r e l a fasatura iniezione secondo i dati di tabella mediante esame traboccamento.
A l l e n t a r e l e v i t i di s e r r a g g i o , r u o t a r e l ' a l b e r o f i n o ad o t t e n e r e i v a l o r i p r e s c r i t t i , indi
s e r r a r e a fondo l e v i t i .

SMONTAGG I O

A) R u o t a r e I'albeiro a gomiti f i n o a f a r c o i n c i d e r e t u t t i i denti contrassegnati;

B) a l l e n t a r e l e v i t i di s e r r a g g i o p e r t o g l i e r e g l i ingranaggi ( 3 e 4) o l ' a n e l l o e l a s t i c o p e r
t o g l i e r e l'ingranaggio (2); p r o c e d e r e a i s u c c e s s i v i smontaggi come n e c e s s a r i o .

MONTAGGI S U C C E S S I V I

A) P r o c e d e r e come a l punto 1-A). Se non è stato spostato l ' a l b e r o a g o m i t i , questa


operazione non è n e c e s s a r i a .

B) P r o c e d e r e come a i punti 1-61 e i-C).


C) P r o c e d e r e come a l punto 1-D) facendo impegnare l a spina s u l l ' a l b e r o (7) con il foro
corrispondente dell'ingranaggio (3); l a fasatura d e l l e valvole è così a s s i c u r a t a .

D) C o n t r o l l a r e l a fasatura iniezione, procedendo come al punto 1-F).


E) S e r r a r e a fondo l e v i t i di bloccaggio degli ingranaggi.
TARATURE
A) P o r t a t a combustibi1e:si effetua d a l l ' e s t e r n o agendo s u l l a v i t e di r e g i s t r o ( 2 0 ) e c o s ì
limiiando l a posizione della leva (21). Spostando l a v i t e v e r s o s i n i s t r a , la p o r t a t a
aumenta.
B) Regime d i minimo: s i effetua d a l l ' e s t e r n o mediante l a vite (17). Spostando l a v i t e
v e r s o s i n i s t r a , i l regime diminuisce.
C ) Regime massimo: si effetua d a l l ' e s t e r n o mediante l a v i t e (19). Spostando l a v i t e
v e r s o d e s t r a , i l regime aumenta.

COMAIAD I
A) Acceleratore: si aziona mediante la leva (18).
B) A r r e s t o : s i ottiene azionando l a leva (21).
Quando o c c o r r a , si f o r n i s c e una staffa (23) con v i t e ( 2 2 ) p e r l i m i t a r e la c o r s a Stop.
C ) Supplemento: è automatico e si ottiene p e r effetto d e l l a molla (13).

R IPARAZ I ON I
A) Gruppo lachimetro (11): s i rimuove allentando l a v i t e (12) e s i scompone togliendo
l ' a n e l l o elastico ( i o ) . Se i pezzi sono u s u r a t i , s o s t i t u i r e i l gruppo.
F a r e attenzione, che sia assicurato un buon gioco f r a g l i ingranaggi di comando.
B) Leva p r i n c i p a l e (14): s i e s t r a e smontando i l supporlo, f i s s a t o con due v i t i a testa
svasata.
C) Leva d i r i n v i o (1G): s i s f i l a dal p r o p r i o perno dopo a v e r r i m o s s o l a leva (14).

-. segue
U N T O DEL REGOLATO

MECCAAPUNTO ,

A) Stabilizzazione: di norma, s i ottiene mediante l a m o l l a (6).F a r e avanzare v e r s o s i n i s t r a


l a v i t e (7) avendo e s t r a t t o i l tappo ( 9 ) e allentato i l controdado ( 8 ) .
ATTENZIONE ! Con questa manovra, specie se mol to accentuata, s i aumenta i l regime
di rotazione, p e r c u i o c c o r r e c o r r e g g e r l o come è indicato p i ù sopra.
Se non s i raggiunge la s t a b i l i t à , a g i r e a l l ' i n t e r n o s u l l ' e c c e n t r i c o (4) allentando i l
controdado (5).
I n genere, un miglioramento s i ottiene portando i l f u l c r o in a l t o , o in a l t o e a d e s t r a .
I n p a r t i c o l a r i casi, p r o v a r e in alto a s i n i s t r a . S i può infine allungare l a leva (1)
allentando l a v i t e (2.1, riducendo i l p r e c a r i c o della molla p r i n c i p a l e (3).

B) Statismo: volendo r i d u r r e l o s c a r t o , s i può a g i r e accorciando l a leva (1) e / o portando


i l f u l c r o (4) in basso. C i ò è p o s s i b i l e , ovviamente, finchè non i n t e r v i e n e una pendola-
zione.
-.-. - . . ~*-->--"->----.,.. I . ._3.--. I i~_y

SCHEMA D I IMONTAGG I O POMPA D I AL I M E N T A 2 I ONE


su m o t o r e D-iesel DVA1750

P
48.50.38
43.10.11
2 I 2,5 a l P.M.I.
D
dal p i a n o hasamento
28- o I 0,2 \ 13.04.23
,

1. FILTRO
2. VALVOLA D'ENTRATA
3. CORPO ESTERNO
4. CORPO INTERNO PORTA VALVOLE
5 . VALVOLA D'USCITA

Questa POMPA è c o r r e d a t a , s u l l a valvola di entrata, di un f i l t r o a r e t e i n p l a s t i c a .


La funzione del i i l t r o è di t r a t t e n e r e l e impurità contenute nel carburante.
Se i l carburante non è accuratamenie f i l t r a t o o decantato prima di essere immesso nel
serbatoio, può v e r i f i c a r s i che l e impurità s i accumulino sul f i l t r o e l o ostruiscano,
limitando o a d d i r i t t u r a interrompendo i l passaggio del carburante. I I motore r i s u l t e -
rebbe in tal caso poco o non alimentato, quindi in condizioni di funzionamento i r r e g o -
lare.
Pertanto, qualora si r i s c o n t r a s s e r o i r r e g o l a r i t à di funzionamento dovute a s c a r s a
alimentazione, c o n v e r r à provvedere al c o n t r o l l o e a l l a p u l i z i a del f i l t r o , procedendo
come segue :

- rimuovere i l corpo esterno ( 3 ) d e l l a pompa svitando l e s e i v i t i di ritegno;


- sfilare il corpo interno p o r t a valvole (4)provocandone i l distacco con I ' a u s i l i o di
un attrezzo, o battendo i l corpo esterno su d i un piano;

- sfilare i l f i l t r o (1) dal c o r p o valvola, l a v a r l o e possibilmente s o f f i a r e con a r i a com-


p r e s s a , quindi r i m o n t a r e .
___g___lcx - . -.- --.-wm.-=ps
I S T R U Z I ON I P E R I L MONTAGGI O D E L R I I \ I V I O A D ANGOLO P E R

-
C O N T A G I R I . sui motori Diesel D V A 1 5 5 0 e D V A 1 7 5 0

I I R I N V I O A D ANGOLO va montato s u l motore n e l l a posizione indicata in f i g u r a , proce-


dendo come segue :

- t o g l i e r e i l tappo d i chiusura dalla sede del basamento, lasciando in posizione l a guar-


nizione;

- sul r i n v i o ad angolo a l l e n t a r e i g r a n i di i e r m o p e r rendere l i b e r o i l r i n v i o r i s p e t t o al-


l a ghiera di fissaggio;

- montare ilr i n v i o bloccando l a ghiera d i fissaggio sul basamenlo e p o s i z i o n a r l o in mo-


do da avere un c o r r e t t o innesto p e r i l trascinamento;

- orienlare / I rinvio nel modo voluto e bloccare almeno uno dei g r a n i di fermo, p e r as-
s i c u r a r e una normale condizione di lavoro;

- montare p o i l a trasmissione ed i l c o n t a g i r i , avendo c u r a d i stendere l a trasmissione


f l e s s i b i l e con il minor numero possibile d i curve e, in ogni caso, con c u r v e ampie e
non ad angolo r e t t o .