Sei sulla pagina 1di 4

LETTERATURA INGLESE II LT (A-K)

A.A. 2019/2020 – I semestre


Prof. Francesca Orestano e Dott. Marco Canani
Programma DEFINITIVO di fine corso + diario delle lezioni

Titolo del corso: From Olympus to the City of Dreadful Night (60 ore, 9 CFU)
Unità didattica A (20 ore, 3 cfu): Olympus and Its Endurance [Orestano]
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu): City of Dreadful Night [Orestano]
Unità didattica C (20 ore, 3 cfu): Sublimity and Decay [Canani]

Il corso è rivolto agli studenti del Corso di laurea in Lingue e letterature straniere (LT) i cui cognomi siano
ricompresi tra le lettere A e K. Il corso prevede l’acquisizione obbligatoria di 9 CFU, e quindi gli studenti si
atterranno al programma completo. Il programma del corso è valido fino all'appello di febbraio 2021 compreso.

Presentazione del corso


Il corso – tenuto in lingua inglese – si propone di leggere alcuni testi fondamentali del Sette-Ottocento ponendo
l’accento tanto sulle componenti intrinseche al testo letterario quanto sulla natura dialogica dei testi
nell'interazione con contesti e orizzonti epistemologici altri. L’argomento evidenzia le contraddizioni insite
nelle rappresentazioni del mondo inglese che caratterizzano i due secoli in esame. Tale mondo è a volte
descritto come luogo ideale, Olimpo della tradizione classica e dimora degli dei, a volte come Inferno, che si
manifesta tanto nei distretti industriali quanto nelle zone “nere” della povertà urbana.

Indicazioni bibliografiche
I testi con la sigla NA sono inclusi nella Norton Anthology of English Literature.
Si richiede lo studio della storia della letteratura inglese del Sette e Ottocento. Tale studio va condotto su un
manuale di storia letteraria, a scelta tra: Andrew Sanders, A Short Oxford History of English Literature; in
alternativa: Arturo Cattaneo, Short History of English Literature.
I romanzi vanno letti integralmente in un’edizione critica (Penguin Classics, Oxford World Classics, Norton
Critical Editions). Si sconsigliano le edizioni denominate “popular classics”.
Costituiscono parte integrante del programma i materiali caricati sul sito del corso sulla piattaforma Ariel.

Letture integrative
Tutti gli studenti dovranno inoltre leggere un’opera a scelta, in edizione critica, da ciascuno dei seguenti gruppi
(per un totale di tre letture):
GRUPPO 1 “Condition of England Question”
Charles Dickens, Oliver Twist; or, The Parish Boy’s Progress
Elizabeth Gaskell, North and South
GRUPPO 2 “Women’s Voices”
Jane Austen, Sense and Sensibility
Charlotte Bronte, Jane Eyre
Thomas Hardy, Tess of the D’Urbervilles
GRUPPO 3 “Children’s Literature”
E. Nesbit, The Railway Children
Frances Hodgson Burnett, The Secret Garden
Rudyard Kipling, The Jungle Books

Avvertenza
La versione definitiva del programma sarà reperibile alla pagina web del corso, sul portale on line per la
didattica Ariel (http://ariel.unimi.it). Tutti gli studenti sono tenuti a consultarla prima di presentarsi all’esame.
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente
titolare del corso. Le modalità d’esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate
col docente, in accordo con l’Ufficio competente.

Prerequisiti e modalità di esame


Per sostenere l’esame è necessario aver sostenuto gli esami di lingua e di letteratura inglese del primo anno.
Tale requisito non è tuttavia richiesto per frequentare il corso.

Pag. 1 di 4
Modalità della prova d’esame
Orale. La prova orale consiste in un colloquio sugli argomenti in programma, volto ad accertare l’acquisizione
dei contenuti specifici riguardanti la storia della letteratura inglese del Settecento e Ottocento. La capacità di
leggere in inglese e tradurre i testi in programma è requisito fondamentale per il superamento dell’esame. Si
verificheranno inoltre la corretta contestualizzazione di autori e opere e la lettura critica dei testi letterari
proposti. È necessario che gli studenti portino all’esame i testi primari su cui hanno lavorato.

Testi
Unità didattica A
Alexander Pope, The Rape of the Lock (NA)
Samuel Johnson, “London: A Poem” (passages; online)
William Blake, “London” (NA)
William Wordsworth, “Lines Composed upon Westminster Bridge” (NA)
Testi Unità didattica B
Elizabeth Barrett Browning, “The Cry of the Children” (NA)
Charles Dickens, Hard Times (critical edition OUP, Penguin, Norton)
James ‘B.V.’ Thomson, “The City of Dreadful Night” (online)
Testi Unità didattica C
Percy Bysshe Shelley, “England in 1819”; “Song to the Men of England”; “Mont Blanc, Lines Written in the
Vale of Chamonix” (NA)
John Keats, “Ode to a Nightingale”; “Ode on a Grecian Urn” (NA)
Robert Louis Stevenson The Strange Case of Dr Jekyll and Mr Hyde (critical edition OUP, Penguin)
Oscar Wilde, De Profundis (critical edition)

STUDENTI NON FREQUENTANTI


Ai non frequentanti si richiede di contattare tempestivamente i docenti via email (utilizzando l’indirizzo email
studenti.unimi.it). Oltre ai testi in programma per i frequentanti e ai materiali caricati in Ariel, gli studenti non
frequentanti dovranno studiare anche i seguenti testi:

Unità didattica A
The Rape of the Lock, from KnowledgeNotes™ Student Guides, gen. ed. Sarah Shute, accessibile tramite il
portale ProQuest Literature Online [reperibile attraverso la biblioteca digitale di Ateneo]
Marco Canani, Ellenismi britannici. L'ellenismo nella poesia, nelle arti e nella cultura britannica, dagli
augustei al Romanticismo, Roma, Aracne, 2014, cap. I (pp. 29-71) [reperibile presso la Biblioteca di
Anglistica]
Michael Ferber, The Cambridge Introduction to British Romantic Poetry, Cambridge, Cambridge UP, 2012,
pp. 1-13; 146-152 [reperibile presso la Biblioteca di Anglistica]
Unità didattica B
Rosemarie Bodenheimer, “Biographical Dickens,” in The Oxford Handbook of Charles Dickens, ed. R. L.
Patten, J. O. Jordan, C. Waters, Oxford, Oxford UP, 2018, pp. 9-14 [reperibile presso la Biblioteca di
Anglistica]
Grahame Smith, “Hard Times for Our Times”, in The Oxford Handbook of Charles Dickens, ed. R. L. Patten,
J. O. Jordan, C. Waters, Oxford, Oxford UP, 2018, pp. 233-244 [reperibile presso la Biblioteca di Anglistica]
Richard Menke, “Dickens, Industry, and Technology”, in The Oxford Handbook of Charles Dickens, ed. R. L.
Patten, J. O. Jordan, C. Waters, Oxford, Oxford UP, 2018, pp. 436-451 [reperibile presso la Biblioteca di
Anglistica]
Unità didattica C
Marco Canani, “Remediating a Literary Genre: Jane Campion’s Bright Star and John Keats’s Biographies in
the 2010s,” in Remediating Imagination. Literatures and Cultures in English from the Renaissance to the
Postcolonial, ed. G. Angeletti, G. Buonanno and D. Saglia, Roma, Carocci, 2016, pp. 227-236.
Merlin Holland, “Biography and the Art of Lying”, in The Cambridge Companion to Oscar Wilde, ed. P. Raby,
Cambridge, Cambridge UP, 1997. pp. 3-17 [reperibile presso la Biblioteca di Anglistica]
Richard Ambrosini, R. L. Stevenson, La poetica del romanzo, Roma, Bulzoni, 2001 [reperibile presso la
Biblioteca di Anglistica]

Pag. 2 di 4
DIARIO DELLE LEZIONI
Unità didattica A
A1. Presentazione del corso: prerequisiti in base alle conoscenze acquisite nel corso di primo anno. Obiettivi
dell'insegnamento. Esami finali.
A2. Storia e geografia dell'Inghilterra. La Riforma e la Restaurazione. Il Settecento: scienza e filosofia.
Cultura urbana e cultura del paesaggio rurale.
A3. Alexander Pope, lo stile pastorale e il contesto culturale. L'età augustea. I classici e il giornalismo.
A4. Alexander Pope, la formazione neoclassica, Omero e Virgilio nell' 'Essay on Criticism'; la società
intellettuale a Londra, le riviste.
A5. Pope e l'architettura del paesaggio. Il contesto di 'The Rape of the Lock'. Twickenham e Hampton Court.
A6. Pope, 'The Rape of the Lock', il genere eroicomico: riferimenti classici e satira contemporanea. Satira di
costume e satira politica.
A7. Lettura e commento di brani scelti di 'The Rape of the Lock'. Proemio, dedica, sogno rivelatore, la toilette
di Belinda.
A8. Lettura di 'The Rape of the Lock' e i suoi illustratori. La festa sul Tamigi e G.F. Haendel, e la musica
sull'acqua.
A9. Pope, la 'machinery', il discorso dell'epica e la satira politica: il regno della regina Anna.
A10. Da Pope a Samuel Johnson: le opere di Johnson, tradizione e innovazione. Il discorso su Shakespeare.
Cos'è un'edizione critica.

Unità didattica B
B1. Samuel Johnson: cos'è un classico. Johnson, Blake e la rappresentazione di Londra. Lettura di brani da
'London: A Poem' e 'London' di Blake.
B2. Dalla Londra di Pope alla visione di Blake. 'Songs of Innocence and of Experience'. Dall'Olimpo alla città
infernale.
B3. Londra descritta da Blake e da William Wordsworth, 'Lines Written upon Westminster Bridge'. I poeti
romantici, tra città e fuga nel Lake District. Le funzioni del paesaggio.
B4. Il paesaggio del Lake District: contesto pastorale e mito del 'buon selvaggio'. Wordsworth e la 'Guide to
the Lakes', documento del sentimento ecologico.
B5. The Victorian Age: Chartism; Poor Law; Working class; Carlyle e la 'Condition of England Question'.
B6. "Condition of England Novels": F. Trollope; R. H. Horne, 'Reports on Child Labour'; E.B. Browning,
'The Cry of the Children (lettura, traduzione e commento).
B7. Charles Dickens, vita e opere. 'Hard Times': presentazione del romanzo. Coketown. La città industriale
negli anni Cinquanta.
B8. Lettura, traduzione e commento di capitoli scelti da 'Hard Times'. Book I, Sowing, il sistema scolastico,
la città e il circo.
B9. Lettura, traduzione e commento di capitoli scelti da 'Hard Times'. Book II, 'Reaping': la fabbrica e la
banca. Ritratto di operaio (Blackpool) e di capitalista (Bounderby). Il finale: 'Garnering'. Una annunciata
tragedia sociale.
B10. James Thomson, lettura, traduzione e commento di "City of Dreadful Night". La fine dell'Ottocento e i
testi su 'darkest London'. Osservazioni conclusive.

Unità didattica C
C1. Il Romanticismo: prospettive critiche, una pluralità di elementi. I pilastri del Romanticismo: la ballata,
dai collectors a Thomas Percy, le ‘Reliques of Ancient English Poetry’; James Macpherson e la ‘forgery’
di Ossian. Categorie estetiche, Edmund Burke: bello e sublime; l’Emile di Rousseau. I ‘gruppi’ romantici.
C2. Percy Bysshe Shelley: vita, formazione, Eton e Oxford; L’incontro con William Godwin, il suo circolo.
L’incontro con Mary Wollstonecraft Godwin, i viaggi nel continente, l’Italia. Poesia politica, “England
in 1819” e “Song to the Men of England”.
C3. Shelley, “Mont Blanc”: la valle di Chamonix, il fiume Arve. Lettura del testo: il sublime alpino. Il poeta
e la natura: individuo e universo. Il poeta come “interprete”, da “Mont Blanc” alla “Defence of Poetry”.
C4. Gli Shelley, il Monte Bianco, la Mer de Glace: le lettere di Percy, Frankenstein; or, The Modern
Prometheus di Mary. John Keats: vita, formazione, esordio poetico. Aspetti neoclassici e romantici. Dalla
‘negative capability’ al ‘cameleon poet’.
C5. Keats, le odi del maggio 1819. L’“Ode on a Grecian Urn”, gli Elgin Marbles e il Sosibios Vase. Lettura
e commento. L’urna come ‘cold pastoral’, conflitto ideale-reale. L’arte come verità atemporale.

Pag. 3 di 4
C6. Keats, l’“Ode to a Nightingale”: il mito di filomela, da Ovidio al Romanticismo. Una mitologia sincretica:
Bacco e Arianna, Ruth, Cynthia e Endimione. La tensione fra la soggettività poetica e l’impersonalità.
Sonnolenza, torpore e indolenza: dal “Castle of Indolence” di Thomson alle odi di Keats.
C7. Robert Louis Stevenson, vita e opere. La formazione, il background tecnico-scientifico, gli studi di
giurisprudenza: Virginibus Puerisque e A Child’s Garden of Verses. Il discorso della chimica nella
letteratura e cultura vittoriana: Walter Pater, Vernon Lee, R.L. Stevenson. Dr Jekyll and Mr Hyde, il
concetto di impuro.
C8. Il concetto di impuro e la duplicità in Dr Jekyll and Mr Hyde. I personaggi, il setting, la Londra di
Stevenson. Cornice realistica edelementi sovrannaturali. Stevenson sull’origine del romanzo/novella.
C9. La letteratura ‘late Victorian’, l’estetismo: il ruolo di Walter Pater. Oscar Wilde: vita e opere. La
prefazione a The Picture of Dorian Gray come manifesto di Wilde (lettura); i processi: l’opinione
pubblica, il Labouchère Act; Max Nordau, Degeneration.
C10. Wilde e l’esperienza del carcere, da Pentonville a Reading. De Profundis:composizione, la
pubblicazione e la prefazione di Robert Ross. Una ‘retrospective meditation’: il valore della sofferenza e
la ‘sympathy’. Cristo come artista romantico, lettura di passi. Osservazioni conclusive.

Pag. 4 di 4

Potrebbero piacerti anche