Sei sulla pagina 1di 28

PROLOGO

Glaciazione wurmiana—40 000 – 10 000a.Chomo sapiens sapiens:


 gruppi all’aperto/ tende/ capanne/ caverne/ raramente in cunicoli sotterranei
 sussistenzasfruttamento della natura finché le condizioni climatiche lo permisero, poi:
o caccia
 renna
 bisonte
 uro
 cavallo selvaggio
 mammut
 rinoceronte lanoso
 cervidi e selvaggina minuta
Paleolitico superiore:
- culture di cacciatori
o pochi maschi adulti dotati di abilità in salute e in forza che riflettevano sulla natura, sulle caratteristiche degli animali, sul
rapporto uomo-animale e uomo-animale_preda
- fioritura dell’arte figurativa
o statuette di Venere—piccole figure femminili in pietra, osso o avorio con basso ventre poderoso, pesanti seni pendenti e
evidenziazione della vulva
 viste come
 Madri animali—spiriti responsabili della riproduzione e della salvaguardia della selvaggina
 significato magico connesso alla fertilità
 rinvenute
 insediamenti abitativi
 portate come talismani
o arte rupestre nel Sud della Francia e in Spagnazone di difficile accesso disposte disordinatamente con fx culturale
 segni pittograficianimali e figure ibride
 grotta di LascauxDordogna
o uomo con volto coperto da una maschera a forma di testa d’uccello che giace come morto sul
suolo in postura contratta e vicino a lui è dipinto un bastone sovrastato da un uccello
 nello sciamanismo siberianouccello
 spirito adiutorio dello sciamano o della sua animatramutata in uccello con l’aiuto di un
costume


corpo dello sciamano, privo di sensi, resta nell’aldiquà
- religione
o sacrifici di animali
 fertilità
 successo della caccia
o dualismo cosmologico—necessario fondamento dell’universo delle credenze
 credenza delle anime
 idea dell’esistenza di un’anima spirituale indipendente dal corpo in grado di entrare in contatto con le
anime
o Homo sapiens primigenius—200 000 – 40 000a.Cin quel periodo infatti era invalso l’uso di
inumare i corpi con doni e oggetti seppelliti col defunto
 anello di congiunzione tra uomini e spiriti, ma per potersene avvalere era necessario
di un esperto che avesse il dono e la competenza di servirsi della propria anima ogni
volta che fosse necessario

PROBLEMATICA
SALUTE
Società tradizionali—modellate sulle tradizioni ancestrali consacrate dall’esempio degli avi e sanzionate dalla creazione, sono gruppi di cacciatori-
raccoglitori, orticoltori-pastori nomadi
- con uomini in buona salute e che disponessero di conoscenze tecniche che garantivano la successione delle generazioni e il loro
riprodursi
- il corpo umano secondo la tradizione
o parte fisica—mortale per natura
o anima vitale—meno caduca del corpo fisico
 anima e corpo—indissolubile
 manteneva in vita le fx organiche
 conferiva al corpo la forza vitale con facoltà di movimentoper lo sviluppo di calore e densità
 concentrata
 nel sangue e in tutti gli organi irrorati da questo—cuore, fegato, reni
 nelle parti calde del corpo—cavità orale, articolazioni del ginocchio, ascelle, sfera genitale
 nelle parti dure del corpo—ossa e denti
 nella maggior parte delle escrezioni—non impure—che erano conseguenza di movimento e attività
fisica—sperma, saliva, latte materno, sudore
 nello sguardo
 nelle unghie
 nei capelli

dipendevano efficienza e fertilità preservarla attraverso
 esercizi corroboranti
 il consumo di sostanze minerali, vegetalisucchi, resine, animaliuova, fegati, farine d’ossa e prodotti magici
o anima libera—immortale e staccata dal corpo
 conferiva la vita all’uomo
 trasmessa
 dal padre durante un rapporto sessuale
 da uno spirito quando il bambino si trovava nel ventre materno nei primi mesi dopo il concepimento
 si localizzasse nella testa, sotto la volta cranica
 sede della coscienza, centro di formazione del pensiero e che conferisce memoria e immaginazione, facoltà di
conoscere, forza e volontà
 decisiva ai fini sociali
 in condizioni di debolezzarappresentava un pericolo particolare poteva staccarsi dal corpo e si spingeva fino all’aldilà
 di notte durante il sonno
o ciò che essa vedeva ed esprimeva—contenuto della visione onirica
Solo quando le 3 entità erano un’unica unità funzionale—l’uomo era sano, ma la salute, a sua volta, si poteva pregiudicare:
a) attraverso lesioni del

corpo fisico una ferita--
segnali di avvertimento/punizioni inflitte


anima vitale perdita di sangue e dispendio di energia
 fiacchezza
 sentimenti ostili
o malocchio
o contaminazione
da avi o dèi


anima libera spavento paralizzante—evasione dell’anima e perdita dei legami fisici
 delirio
 allucinazioni
 svenimenti
 morte
o liti violente
o possesione dell’anima da parte di uno spirito violento
o cattura dell’anima durante viaggi onirici e indirizzamento sulla falsa
pista
b) ogni ferita—violazione delle tradizioni ancestrali e del sacro ordine della creazione

colpa propria

colpa commessa da congiunti stretti

RIPRODUZIONE
Bandito
- chi non procreava—malattia, una punizione
- restava celibe—asocialità
Sperma e mestruo—sostanze basilari in vista della formazione del feto
- ripetuto rapporto causava la coagulazione del sangue e infatti dopo il concepimento il sangue cessava
o sangue
 si formavano le parti liquide e molli del corpo—quelle + caduche
o spermaformato dalla colonna vertebrale
 parti + solide
Il bambino cominciava a vivere in seguiti—animazione, che avveniva;
1. attraverso lo sperma con la trasmissione della forza vitale
2. dall’esterno da parte del padre o da uno spirito che mediava l’anima libera e avveniva in 2 modi
 assi di comunicazione tra i mondi
o alberi dei bambini—massi rocciosi, montagne
 le fonti, stagni, laghi, i bacini d’acquasi supponeva che le anime dei bambini soggiornassero in luoghi di passaggio e per reincarnarsi fossero sospinte in alto
 da animali che avevano accesso all’aldilà
o uccelli notturni capaci di muoversi nell’oscurità e oltre passare il limite della terra
Quando una donna passata, anche inavvertitamente vicino a uno di questi luoghi, poteva accadere che concepisse la vita; tuttavia, questo
succedeva + che altro al padre che poi trasfondeva lo spirito del bambino nella moglie durante il rapporto sessuale.
Il bambino doveva essere trattato con armonia e pace
Tuttavia alcune donne abortivano o non concepivano +, mettevano al mondo esseri deformi—gli spiriti dell’aldilà negavano all’anima la resistenza
nel ventre materno
- le madri avevano infranto un tabù
- le madri avevano commesso un adulterio
Mortalità infantile:
- inizialmente il legame tra anima e corpo—debole tanto che l’anima abbandonava a + riprese il corpo per andare a trovare le anime nel
regno dei morti passando dalla fontanella tra l’osso frontale e le ossa parietalisi richiude tra 9/16 mese di vita
o spiegazione del perché dormivano tanto
- durante i loro viaggi le anime potevano essere catturate da uno spirito malvagio che non faceva + tornare indietro—forse perché i
genitori si erano macchiati di una grave colpa
Le anime dei bambini:
- albero del mondo
o Siberia e Indonesia in cui si credeva che le anime dei bambini giacessero sotto la protezione dia una dea celeste sotto le
sembianze di uccellini con dimora nella chioma dell’Albero, quando era giunta l’ora per volere della divinitào i morti nel caso di società
con devozione agli avi volavano in terra sul grembo della madre

- luoghi di passaggio come fiumi, foci, laghi, cascate, ruscelli

SUSSISTENZA
Acquisizione delle risorse alimentari—garanzia di mezzi di sussistenza:
- cibo a sufficienza
o da raccoglierecompito delle donne
 insetti—larve, coleotteri, cavallette
 lumache, granchi, rane
o da cacciarecompito degli uomini
o nelle comunità agricole
 raccolti abbondanti
Difficile in caso di sconvolgimenti climatici—siccità, inverni rigidiperturbazioni dell’equilibriocolpe commesse dall’uomoaveano trascurato di attenersi
alle sagge regole degli antenati:

- mancato rispetto delle leggi della caccia — spostamento di grosse prede in altri territori
- incesto — tempeste e terremoti
Rapporto uomo-animalepreda
- miti
o parentela, origine comune
 fino all’età mitologica gli essere viventi potevano mutare, finché verso la fine della creazione venne fissato l’ordine
attuale
 bisognava, quindi—trattarsi con rispetto e soccorrersi a vicenda
 tuttavia tra parenti era vietato uccidersi e il divieto divenne problema centrale nelle società di cacciatori
 in molte parti del mondo
o l’uso delle scuse dinanzi alla preda abbattuta
o riti di espiazione
o Siberia—si faceva credere che l’atto fosse stato compiuto dai Russi
 uccisione di un animale—onere gravoso
o una volta mangiato l’animale, le ossa—in numero completo e ricomposte secondo la struttura
dello scheletro—venivano sepolte o esposte alla forestanuova incarnazione

Responsabilità dei Signori-e degli animali che dimoravano su alte montagne sperduteSedna degli
eschimesi e avevano sembianze di animali o umane:

 matrone
 vecchi uomini grigi del colore del ghiaccio
► badavano e vegliavano che le anime degli
animali morti si reincarnassero
► inviavano gli animali agli uomini che avevano
destinato come prede
► generalmente preposti alla sfera di
competenza delle singole specie di animali
 Siberia Orientale—renna, alce,
orso, tigre, pesce, tricheco, aquila,
volpe, zibellino, oca selvatica
L’uomo con sacrifici periodici cercava di ingraziarsi gli spiriti signori
 violazione delle regole della caccia
o uccisione di una femmina gravidasottrazione della selvaggina, malattia, disgrazie
o metamorfosi
Potenze, signori del regno animale—meno frequente tra i popoli cacciatori frequenti:
o Asia Settentrionale
 Altaici
 Iacuti
 badavano a maneggiare con cura le piante e i frutti con lo scopo di non abbattere il legno vivo finché c’era
abbastanza legname mortoi rami spezzati per non adirare la Dea Terra
SCIAMANI
Dono—entrare in contatto con gli spiriti dell’aldilà
- facoltà di privarsi intenzionalmente—ogni volta che vi fosse bisogno—della propria anima libera e mandarla a fare un viaggio nell’aldilà.
- votarsi a spiriti adiutori che lo assistevano e lo proteggevano
Viaggio sciamanico—
- maniera controllata sulla base di una decisione volontariastato di alterazione della coscienza
o Andamani
 si usava il verbo sognareazione dello sciamano
 sognatore—sciamano
 al momento di trasmettere la sua carica a un allievo uno sciamano shipayanord-ovest del Brasile diceva di cedere
il proprio sonno—in sogno gli sciamani comunicavano con i loro spiriti adiutori ricevendo informazioni su
un evento imminente, suggerimenti, consigli e istruzioni
Fx dello sciamano:
- mediatore tra i 2 mondi complementari
- comunicare con l’aldilà era necessario ai fini dell’esistenza
o gli effetti di ogni evento si ripercuotevano anche nell’alto mondo
- investigare sia sul mondo terreno che su quello ultraterreno degli inferi e delle ombre scatenando un continuo gioco delle parti
- provvedere che le fonti di sussistenza non si esaurissero
o assicurare le battute di caccia
 ricorreva allo sciamano affinché egli individuasse il luogo attraverso un viaggio dell’anima
 quando al caccia era infruttuosa—cercare i motivi e colui che si era macchiato di colpa; se ciò non avveniva lo
sciamano entrava in contatto con gli spiriti tentando di placare l’ira, muovere a pietàSedna—eschimesipettinava i capelli e li
supplicava di liberare la selvagginadal momento che l’uomo abbatteva solo gli animali destinati ad essere prede

 provvedeva alla moltiplicazione della selvaggina


 supplicava lo spirito-signore di cedergli le anime degli animali e le disseminava in steppe, foreste, acque
o America del sud—lo sciamano incanta le prede affinché divengano + arrendevoli, la magia della
caccia competeva comunque ai cacciatori
 garantire buone condizioni atmosferiche
o aiutare le donne sterili
o intervenire in caso di mortalità infantile
 si recava in uno dei luoghi di germinazione infantile delle anime o cercare di strappare un’anima agli antenati o al
dio celeste e poi la insufflava nella futura madre o glieli metteva tra i capelli
 tentava i tutti i modi di mantenere in vita i bambini delle donne a cui erano morti ripetutamente figli
- curare
o mali psichici—sortilegio o attacco sferrato dagli spiriti ed evidenziarne la colpa
 formulare diagnosi
- previsioni sul futuro
o pronosticare l’inverno con molta o poca neve
- individuare i nascondigli dei beni rubati, indicare i ladri e smascherarli
- individuare gli utilizzatori della magia nera tra la propria comunità
- interpretare i sogni
- respingeva gli attacchi sferrati da spiriti maligni
- purificava la casa di nuova costruzione
o fumigazioni
- scopriva le intenzioni del nemico, tattiche, l’entità delle forze
- suggeriva ai propri guerrieri come muoversi

► nelle società di orticoltori


 America del sud—himalaya + S.Est asiatico + indonesia
 fx sacerdotali
o offerte
o eseguiva riti di fertilità nei campi, per gli uomini e animali domestici
o presiedeva le cerimonie che scandivano le tappe dell’esistenza umana
 nascita
 nome
 matrimonio
 passaggio si poteri
Sciamano:
- entrava in trance—torpore artificiale
- mandava la sua anima o gli spiriti adiutori a scoprire la natura della malattia, individuare l’esatta causa e chi l’avesse inviata
- non sciamanizzava, in Siberia, i parenti
o non aveva il necessario autocontrollo perché troppo intimamente coinvolto o perché corresponsabile del misfatto—sterilità
della moglie
I 3 modi per pregiudicare la salute:
- corpo estraneo nell’organismo del malato—appoggiava la bocca nel punto in questione e estraeva la sostanza senza ledere la pelle
o America Meridionale e Settentrionale—massaggiava, cospargeva di saliva o la disinfettava con del fumo di tabacco e usava
una cannuccia di legno per l’estrazionebottana—America del Sud
- era entrato uno spirito—disturbi psichici
o stati di possessionesciamano ricorreva all’esorcismo—spaventare lo spirito con i sonagli
- un uomo aveva perso la sua anima
o l’anima dopo aver abbandonato il corpo si era smarritadurante l’attività onirica
 il malato giaceva privo di conoscenza o sembrava fuori di senno
 sciamanoagire affinché non si allontanasse troppo
o entrava in trance e ordinava alla propria anima, accompagnata dagli spiriti adiutori di andare a
cercare l’anima del malato, strapparla ai rapitori e ricondurla al corpo
 spiriti adiutori—individuavano la strada, si adoperavano a proteggere lo sciamano e
ingaggiavano battaglia contro gli spiriti
 successo dell’impresa—lo sciamano nascondeva l’anima nei suoi vestiti o la
ingoiavatungusi
o ritorno—reintegrava l’anima al corpo, nell’America Sud—
cannuccia la inseriva nell’orecchio del malato
o
Siberia—le anime di uomini cagionevoli venivano messe in
contenitori d’anime—sacchetti—e venivano nascoste in una
collina o grotta sotto al mare o anche nell’aldilà e le affidavano
alle cure di uno spirito protettore.
 modo di agire per ragioni di profilassi con le anime dei
neonati—per diminuire la mortalità infantile. Le piccole
anime vivevano nel loro nascondiglio come in una
gabbia dorata accudite da uno spirito materno,
giocavano senza limite finché erano fuori pericolo
o alcuni rientravano in possesso dell’anima quando avevano 20-30 anni
1970—Nanaigold—esistevano sciamani che avevano accudito le anime; se le persone non erano entrate in stato comatoso cronico significava che
le anime non erano cadute in potere di uno spirito maligno oppure, eventualmente non erano stato congedate nel corso di cerimonie di sepoltura
- attraverso lo sciamano si era mantenuto il legame con il corpo.
Le anime—potevano trovarsi sia in un corpo che al di fuori di esso; in alcune società si immaginava che esistesse una sorta di filo luminoso che
univa anima e corpo che potesse essere visto solo sciamani e veggenti.

La morte di un membro del gruppo:


- anima libera sciolta dal vincolo corporeo
- anima libera che necessitava di arrivare dai suoi antenati nel regno dei morti senza smarrirsi o trasformarsi in spirito cattivo
o rituali di sepoltura
 sciamano si prendeva cura delle anime dei defunti e l’intervento comprendeva
 congedo dell’anima nelle debite forme visto che appena staccata dal corpo era confusa e recava ancora
un sentore di terrestrità
o la calmava, la guariva e la incarnava in una piccola statuetta antropomorfa di legno
 isola di Halmaheraindonesia—sciamano la portava in un luogo remoto, la depositava in
una grande conchiglia o sulla Luna
 in compagnia dei suoi spiriti adiutori li guidava nel regno dei morti
o mantenere in vita il proprio gruppo mediante la conservazione delle anime dopo la morte
 “se non avessimo uno sciamano saremmo già tutti mortinepalese raji”

Sciamano che si ammalava:


- con l’aiuto dei suoi spiriti cercava la causa
- malattia grave—chiamava un altro sciamano anche se i 2 erano nemici
Morte dello sciamano:
- dilagare del gruppo, stato di confusione, disperazione, psicosi di massa
o Tungusi siberiani—1920 inattività letargica, brutalità—fino a che non si trova un altro sciamano
 gruppo parentale dello sciamano—clientela
 famiglia allargatakaingang—sudamericani
o gruppi di cacciatori e raccoglitori itineranti –sciamano era dell’accampamento locale
 per i lignaggi diversi lo sciamano viveva lontano dai clan
 poteva accadere che le persone si rivolgessero a grandi sciamani
o Ciuckci nel Nord Est, Samoiedi nella tundrasciamanismo professionale: clientela:
 persone in cerca d’aiuto di etnie diverse determinanti per la fama dello sciamano
 malati
o società contadinecomunità di villaggio sorte in concomitanza con la formazione delle grandi civiltà arcaiche—IV millennio a.Cdedite all’agricoltura intensiva—produzione in
surplus, uso dell’aratro, strumenti di tiro, concimazione organica, irrigazione artificiale. La coltivazione si combinava con l’allevamento di bestiame. Sul piano economico—dipendenza dai
centri che addirittura favorivano anche sfruttamento—Himalaya
e Taiwan-Corea-Giappone
 popolazione di un intero villaggio o dei singoli quartieri
 legami parentali—valorizzati dalla solidarietà di vicinato e amicizie

PRESENZA DEL FENOMENO


DIFFUSIONE
Sciamanismo—esisteva sia nel Vecchio che nel Nuovo Mondo, anche se la presenza non è attestata ovunque
- Vecchio mondo—presente nella sua forma classica fra
o gruppi di cacciatori e pescatori dell’Eurasia settentrionale
o pastori nomadi della Siberia e dell’Asia internafino ai sami-lapponi dell’ovest compresi Iacuti, Mongoli, Kazachi, Kirghisirenne, yak, cammelli
o società contadine
 regione dell’Himalaya—Hindu Kush, Nepal, Tibet
 Sud est asiatico—Indocina, Corea, Taiwan, Giappone
o gruppi cacciatori-raccoglitori
 Batak—penisola malese
 Andamanesi
 Birhor—nord del Chotanagpur
o società di orticoltori dell’Indonesia
o India—solo nelle regioni nord-orientali
o aborigeni australiani—
 chiamata dello sciamano
 iniziazione
- Nuovo mondo
o società di cacciatori-raccoglitori
o società di orticoltori
o America
 eschimesi e indiani del nord
 zona centrale e meridionale
 fuegini—stanziati sulla punta del continente

Quindi:
a) sciamanismo—legato alle culture di cacciatori e raccoglitori
b) non è mai esistito in Africa e in società di orticoltori primitiviMelanesia e Nuova Guinea
 nei territori confinanti il Vecchio continente potrebbe essere esistito originariamente, ma successivamente cancellato
c) particolarmente radicato in Asia e Siberia

TIPOLOGIA
1) sciamanismo elementare—primario
 società di pescatori Ciukci, Eschimesi, Fuegini, Australiani
 società di cacciatori e raccoglitori Andamanesi, Batak, YaruroVenezuela


chiamata—
o spiriti degli animali
 clientela
o comunità locali
o gruppi parentali—lignaggi
 compiti
o garantire il successo nella caccia
o salute e riproduzione
o controllo e cura delle anime degli animali e degli uomini
 tecnica
o estasistato di trans mentalmente concentrato attraverso concentrazione e forza di volontà senza perdere mai il controllo di sé guidava e dirigeva gli spiriti,
quando sorgevano difficoltà interrompeva e induceva l’anima a tornare nel corpomaestri dell’estasi

droghe
 ayahaska

costumi particolari

determinati strumenti
2) sciamanismo complesso—secondario
 gruppi di pastori nomadi dell’Asia N e delle regioni interne
 società agricole
 aumento delle sciamane donne
 società di orticoltori nei TropiciIndiani S.americani, Auracani del Cile(sciamane)

 clientela
o gruppi parentali
o comunità di villaggio
 tecnica
o estasi

cantilene

recitazioni

movimenti ritmici

danze

sostanze allucinogene
 compiti
o contatti con l’aldilà
o fx sacerdotali
o riti domestici
o riti comunitari

agrari
 luogo della seduta
o tende
o luoghi culturali
 abito
o Taiga siberiana—costume
 bastoni
 fasci di rami fronzuti
 sonagli
 tratti particolari
o Tungusi, Tuvinci, Cumandini—lo sciamano risponde alla chiamata degli spiriti antenati destinati ad
assisterlo—spiriti protettori personali

carica ereditaria
oTungusi del S-E, nella regione dell’Himalaya—lo sciamano periodicamente e/o durante la seduta deve fare
sacrifici e offrire libagioni

decapitazione di capre, maiali

bevuta di sangue dal tronco dell’animale per
corroborarsi
La presenza di + religioni a cariche
maschili, ha giudicato lesivo far
3) sciamanismo di possessione
► assolvere fx superstizione a questi,
stampo sincretistico—islamismo/ lamaismo/ induismo/ scintoismo
► lasciando, così, il posto alle donne
stampo sincretico
o Zaar Africani—islamismo e cristianesimo
o AfroamericaniCaraibi e Brasile—cristianesimo e culti di possessione
 società agricole contadine S-E asiatico—Uzbechi, Tagichi, Tibet, Taiwan, Corea Giappone e parte di Nepal sciamane
 intimo legame con una particolare potenza spirituale in cui si riconoscono tratti degli spiriti personalioggetto di

venerazione culturale in templi a lei dedicati


 evocazione attraverso un’immagine/ statua
 celebrazione periodica di riti con offerte votive e sacrificali
 fx
o terapeutica
o divinazione
o previsione futura
o comprende anche quelle dello sc. complesso
 clientela
o abitanti del villaggio
 tecnica
o sedute di possessione

lo spirito a cui lo sciamano si è votato, entra nel suo corpo e guarisce/ trasmette informazioni

il posseduto
 comportamenti dello spirito
 imita i gesti e il modo di parlare
sceglie il costume che lo identifica se entrano in azione + spiriti—cambia + volte il
costume

uniforme se si tratta di ex-guerriero-ufficiale
o convocazione volontaria dello spirito
Sciamano e sciamana—
- l’uomo
o era riconosciuto maggior potere ed efficacia
o a prescindere la sua figura ha sempre disposto di un raggio d’azione + vasto
 andava a caccia
 accudiva le mandrie
 commerciava coi popoli lontani
 combatteva in guerra
 faceva valere i diritti di proprietà e supremazia
che si rifletteva anche sulla libertà di movimento delle anime
o facevano sogni di + ampio respiro
o avevano maggiore consapevolezza
o conoscevano + cose
o durante la notte le loro anime si spingevano in territori +
remotispiccata predisposizione all’estasi
- la donna
o diventava sciamana
 dopo essere entrata in menopausaeschimesi
 dopo aver cambiato di sesso ritualeAsia nord-orientale—Itelme, Coriaki, Ciukci, eschimesi asiatici, popolazioni delle Aleutine
 lo spirito della sciamana la intimava a farsi uomoanche se non comportava maggiore prestigio:
o si vestiva da uomo
o si comportava e agiva da uomo
 imparava a cacciare
 portava le armi
 si riposava con una donna
 trattava casi
 di malattie meno gravi
 con la conoscenza e utilizzo piante medicinali
 parti difficili

TERMINOLOGIA
Definire uno sciamano
- area geografica
- etnia
- singola etnia / singola lingua
► sciamano
o sciaman-samanlingue tunguse dell’Amur e manciù, usato anche dagli uiguri
 sa—pensare, sapereradice
 potrebbe essere un prestito, forse
 dal sanscritocramana—asceta
 dal paalisamanalinguaggio medio-indiano
o a partire dal III a.C—il buddismo, per volere di Aoskadinastia Maurya—273-232, aveva sviluppato missioni
che consentirono l’espansione in Kashmir, Gnadhaara, Battriana e Bucharatra India N e Asia C
o nel II d.C— il buddismo con la politica di sostegno del re Kaniska120-162 aveva sviluppato missioni
che consentirono l’espansione attraverso la via della seta dall’Asia interna, alla cina fino ai Tibet
e la Mongolialamaismo
 sogdiano—sh m n
 tocario—samaane
 cinese – sha-men
o kamin mongolo kami turchi a
ugdan—sciamane S-E dei tungusi
 diffusione dei turchi orientali che portarono con sé il termine e appreso dagli Unni—kamungherese—veggente
 tekam—Corea
 Kamlanie—Russia—seduta sciamanica
 Kam—islamizzatoBakshida bikshuclero buddista—Kazachi, Uzbechi, Kirghisi, Turcomanni

 officianti del culto pagano


o porchan—Karakalpachi, Turcomanni, Choresm
 pari—spirito antico sostrato
 chodan—leggere
- iranico
-
 una persona che regola i conti con lo spirito maligno dei posseduti
o pshur—NuristaniAfghanistan N
o dehar—Kalash del Chitral
o daiyal—vallate di Hunza
o bitan—Burushaski
o angakok—eschimesi e indiani d’America
o ojun Iacuti scacciati da lago Bajkal
odojan—sciamane costretti a migrare nel bacino della Lena
 variante del turco o-kam / uda-kam

LO SCIAMANO
QUOTIDIANITA’
Sciamaniapparivano come avvolti da un alone di mistero, figure inquietanti—venerazione e timore residenzialevita solitaria:
- cacciavano
- pescavano
- coltivavano campi
- investitura
o accettare di impegnarsi con giuramento pubblico <<prometto che proteggerò gli infelici, sarò padre dei poveri e madre degli
orfani>>
 Samoiedi—gli spiriti vincolavano il candidato <<se incontri una donna, un’orfana, una vedova, impegnati ad aiutarla
con la tua arte…impegnati, forse potrai aiutarla>>
- adempiere doveri inerenti alla carica che li obbligava a interrompere le attività tese a garantire la loro sussistenza
o recarsi al capezzale di un malato di giorno e di notte o avrebbero provocato l’ira degli spiriti
o non potevano esercitare attività profane giorni antecedenti alle sedute
o “non apparteneva a nessuno”—nanai
o vivevano una vita di stenti che richiedeva abnegazione e disponibilità al sacrificio
- poteva ricevere compenso che accettavano solo se il compenso fosse commisurato alla prestazione
o non avevano vantaggi se esercitava uno sciamanismo elementare
o aiuto nelle faccende domestiche e agricoli
o riceveva doni che conservava in casa
o riceveva gratitudine
 Asia C—gli spiriti adiutori—indicavano la somma del compenso
 Siberia—etnia indiana dell’America N e S
 Flathead e Fueginidovevano rinunciare a qualunque forma di retribuzione
o 1972—Smoljak—parlando con la figlia di uno sciamano lamentava della miserianon pesca,
non taglia + legna
 tungusi del basso Amur
 appendendogli nastri e pezzi di lenzuola colorati oppure legnotesta, polsi, gomiti, ginocchia
 indiani dell’America del N e S
 perle
 coltelli
 pelli
 coperte
 amache
 cavalli
 prigionieri di guerra
- pigrizia
o perdita di potere
o abbandono da parte degli spiriti e esasperazione dello sciamano
- fallimenti
o Indiani d’AmericaCreek, Natchez—uccisione dello sciamano
Capacità:
- concentrazione
- mnemonica
- patrimonio lessicale pari a 12 000 parole
- doti poetico mimico-teatrali
o componevano
 testi
 musiche
 tartari siberiani dello Minussinsk—ritmo era scandito dalla cavalcata
o giambo
o anapesto
o trocheo
o dattilo
al ritorno, stanchi—cantilenavano
Fisico:
- abbattuti
- magri
- emaciati
- si muovevano lentamente trascinandosi
- non ridevano
- seri
- soli
- calmi
- controllati
- atteggiamento dignitoso
- solenni
Nelle società islamiche e cristiane:
- osservavano i periodi di digiuno
- prescrizioni alimentali
- si votavano al culto dei santi
- sciamani eschimesi—diffusione del cristianesimo

FUNZIONE
Vedi pp4
- pastori delle anime
o proteggere le anime che tenevano in vita la comunità
o proteggere e costudire le anime in pericolo e liberarle
o aiutare le donne sterili
o ritrovare le anime smarrite
o scortare le anime dei defunti
- guaritori
o conservazione dell’anima
 scongiurare ogni pericolo
 garantire l’acquisizione del cibo e la capacità riproduttiva
 intervenire in caso di violazione
o assicurare le buone condizioni atmosferiche
 intervenire in caso di epidemie
 placare catastrofi naturali
 rimarginava la frattura tra gruppo—ambiente circostante e gruppo—spiriti degl’animali
o con erbe e piante—aree meridionali
- vigilanti del rispetto delle norme morali
- ricercava l’armonia le consuetudini ancestrali
- custodi della tradizione
o conservavano
o tramandavano
o conoscevano saghe e fiabe
- informazioni di postazioni e ubicazioni nemiche in caso di guerra
- porre rimedio alle imperfezioni della creazione

Quando uno sciamano entrava in tenda o in una casa:


- salutato con grande cerimoniosità
- invitato a sedersi al posto d’onore
- offerta di cibi e bevande

Eccezioni:
- erano i capi della tribù
- imperi nomadi medievali—sciamani di corte
o tra stirpe regnante e famiglie nobili
 Ghekgiu—impero di Gengis Khan
 principi kirghisi
 sovrani balti Karakorum
 consiglieri politici

PERSONALITA’
Società tradizionali—creatori commettevano errori e consentivano al tricksterdivinità primordiale di guastare l’opera:
- salute cagionevole mancanze del
- debolezza creatore, che comprensivo del danno mandava lo sciamano

 Tukano—Amazzonia N-Oprima degli uominisciamani, divini antenati


 Nanai—basso Amuralbero magico sui cui rami crescevano strumenti per
sciamanizzare
 ai tempi esistevano astri solari che diffondevano un calore insopportabile,
Chadau li colpì tutti tranne uno, abbatté un albero con una scure di pietra,
raccolse gli strumenti e cominciò a sciamanizzare
 Siberia—mito buriate
 sciamano inviato dagli dèi<<in principio non c’erano né morte né
malattie, poi gli spiriti malvagi cominciarono a tormentare gli uomini, allora
le divinità decisero inviare un’aquila, ma gli uomini non capivano la sua
lingua/intenzioni cosi che tornò nel regno degli dei; questi ordinarono di
conferire poteri sciamanici al primo uomo che avesse incontrato sulla terra.
L’aquila s’imbatté in una donna che dormiva lontana dal marito ebbe un
rapporto e quando la donna tornò dal marito mise al mondo un bambino—
il primo sciamano>>.
Gli sciamani non erano completamente soli—anche altri uomini:
- praticavano la divinazione nelle ore diurne senza l’aiuto degli spiriti
- scacciavano gli spiriti da un corpo e li relegavano in bamboleSiberia
- consumavano droghe per entrare nell’aldilà e avere poteri magici
o ayahuasca

MORTE
Sciamani—esseri duplici:
- aldiquà
- aldilà
Fx = Albero del mondosorreggeva e collegava tra loro i mondi
Alla morte—vacillamento del mondo, sin quasi ad esplodere:
- PaviotsoNevada—
o nubi nere nel cielo
o pioggia a dirotto
o terra tremava
- TungusiSiberia
o panico
o disperazione
o apatia
o violenza
Inumazione—generalmente boschetti per siffatte inumazioni a cui si accedeva solo per occasioni di sepolturain caso contrario—abbattuto l’alberomorte sicura
- Siberia—
o allo sciamano appariva in sogno il proprio spirito protettore—Madre animale—che indicava l’albero di larice
 tomba
 tronco d’albero cavo deposto sui rami
o intorno alla bara
 costume
 tamburo
 attrezzi di corredo
 aerea
o unione di + alberi disposti uno a fianco all’altro tramite assi orizzontali a 3/4mt da terra
- Buriatifede lamaista
o cremazione del cadavere
o deponevano in un sacco di cotone i resti delle ossa in una cavità espressamente scavata nell’albero e poi chiusa finché non
restassero tracce
Con la morte—chiusura del cerchio:
- prepartorito dalla Madre animale
- deposto sotto le radici dell’Albero o allevato tra i rami + alti
- legato agl’alberi durante la vita che sarebbero stati anche la sua casa eterna nelle profondità della taiga o in alture isole come per
aquileleggenda iacuta—le aquile trascorrono l’inverno nelle cavità degl’alberi e gufi

FORMAZIONE
CHIAMATA
- sciamanismo ereditario
o lo sciamano morto designava come successore uno dei vivi della sua stirpe del quale diventava personalmente spirito
protettore
- sciamanismo “classico”
o lo spirito, preciso/ divinità, operava la scelta
- sciamani destinati a grandi imprese
o scelta, prima della nascita, da parte della Madre animalefaceva morire un essere vivente che aveva dimostrato di possedere
un’anima adatta:
 Le madri—cervo, alce, renna—ingoiavano l’anima, la partorivano sottoforma di cucciolo, l’allevavano e poi la
mandavano in terra come anima duplice.
 Le madri uccelloSiberia—deponevano le uova sotto un abete-larice; dopo 3 anni si schiudeva il pulcino-spirito.
 Iacuti—l’ubicazione del nidorami della coronapotente—decisiva sul carattere e il modo di operare del futuro
sciamano
o versante orientale—guaritore sollecito
o versante occidentale—grande talento, ma maligni
o versante nord—personalità buona-cattiva
o versante sud—poteri di trasformazione
 sciamani bianchi
 partoriti con Madri mammiferepreventivamente generati da femmina bianca
 oriente
 sciamani neri
 partoriti da una femmina rosso sangue
 occidente
L’incarnazione
- picchio che scendeva sulla terra con l’anima, la deponeva sulla scriminatura—fontanella del bambino—della donna e discendeva nel
ventre
- alla nascita
o nascevano coi denti o in camicia
o avvolti nella membrana amniotica
o neo vistoso
o + dita
o nervosi
o poco equilibrati
o carattere chiuso

Chiamata:
- 11-30pubertàma anche dopo il 2° dente, quando il bambino aveva cominciato a ragionare e parlare fino
ai 70 anni
o apparivano, generalmente di notte, anime di mortiex sciamani o spiriti teriomordiaquila, civette, serpenti, rospi
o percepiva voci

bisbigliare

fischiettare

parlottare
o la maggior parte si opponeva—tungusi dell’AmurSmoljak

donna, 30 anni, colta, molti bambiniquando gli spiriti la chiamarono decise di farsi curare in ospedale; le condizioni
non migliorarono, i parenti + anziani le consigliarono di accettare la chiamata, prendere il tamburo, sciamanizzarsi
ed ella guarì
o
- sintomi finché non accettavano la chiamata
o mal di stomaco
o membra rigide
o malattie della pelle
o terrificanti sogni notturni
o si gettavano a terra—urlavano e poi cadevano in stato apatico

dopo i 30 anni
 lutto
o morte apparenteisole andamanepotere extrasensoriale
- la risposta alla chiamata gli spiriti non mollavano, minacciavano punizioni tremende—botte, torture—in caso di recesso
o alcuni abbandonavano la famiglia
o altri cercavano di nascondere, ma alla fine si capiva che erano vittime della malattia degli sciamani
o gli spiriti si mostravano benevoli e prodighi di consigli cominciando a prepararli alla futura professionediventandone gli adiutori:


come alimentarsi

come comportarsi e vivere

insegnavano
 tecniche
 pratiche
 musica
 danza
► ricerca libera del contatto con gli spiriti
 America N, S, S-E Asiatico, Indonesia
o si recavano nella foresta o in desolate regione montane
 America N, S, Giappone
o sceglievano di vivere in una caverna
o digiunavano
o pratiche ascetiche
o mortificazioni
 un giorno gli spiriti apparivano, accettavano e cominciavano a istruirli
 Hinduu Kush—S-E Asiatico
o i candidati venivano rapiti, trasportati in un luogo selvaggio, istruiti e addestrati

METAMORFOSI
Durante il periodo di addestramento—esercizio dell’arte; con il successo cresceva anche la reputazione, non sempre la formazione era conclusa
alla fine dell’addestramento
- Siberia—prova dell’aspiranteprocesso di profonda e totale trasformazione
o seconda malattia  iniziazione sciamanica
 incoscienza
 piaghe
 ematomi, lividi
 eczemi
 schiuma biancastra dalla bocca
 perdite di sangue
 familiari
o isolavano il malato dietro a una tenda
Buriati e TeleutiSiberia—
- carne, interiora e sangue cotti in un paiolo o gli preparavano un giaciglio rivestito di corteccia di betulla fresca
- purificati e rinnovatiriuniti allo scheletro o affidavano le cure ai fanciulli puri
 duravano 3 giorni
Hinduu Kush: o il novizio esperiva il proprio rapimento ad opera degli spiriti
- fate smembravano lo scheletro  discendeva negl’inferi dove il corpo veniva smembrato
- lavavano i pezzi nel lago della Montagna pezzo per pezzo
cosmica
- ricomponevano il corpo
 staccavano la testa e la collocavano su una
Certi gruppi tungusi:
- candidato surriscaldato in forno mensola alta, finché potesse assistere al
- estratto, riforgiato con incudine e martello processo
 infilavano ganci di ferro nelle sue
Giappone: articolazioni, gliele strappavano*
- Deguchivissuto tra 8-900, portato sulla cima del  staccavano la carne dalle ossa e la tagliavano
monte Takakuma, avrebbe assistito alla
in pezzi
sua iniziazione: 
- tagliato 2 volte con un coltello ossa e carne bagnati in sangue, distribuiti e
- fatto a pezzi contro una roccia, mangiati agli spiriti delle malattie presenti
bruciato  all’uccisionerinascita

- inghiottito da valanghe di neve Tungusi ossa venivano riunite e cucite con fili di ferro
- trasformato in dea e rivestite di carne nuova provenienti da corpi
di membri della sua stirpe
Eschimesi Iglukik  il numero delle vittime della stirpe
- le parti molli venivano ingoiate e digerite era proporzionale alla potenza
da un orso grande futura
- al risveglio i novizi—corpo nuovo  tornava a posto anche la testa
 il candidato doveva restare
AyamaraPeù:
negl’inferi finché non fosse stato
- ci si recava in un luogo lontano, se la
candidatura era accettata:
reistruito:
- ucciso e riportato in vita da un fulmine  topografia degl’inferi
- iniziazione all’intervallo  familiarizzazione coi
Signoripesci, piante, animali
 distinzione delle malattie
 metodi di cura
 gli spiriti liberavano l’anima, egli risorgeva
con una diversa vita terrena
 i + grandi sciamani venivano smembrati +
volte
*Nganasani potere extrasensoriale:
- perforazione delle orecchie e nuca con l’indice a forma di trapano per capire i discorsi delle piante
- occhi sostituiti
o cristallo di quarzo—luce pietrificata
 inseriti anche nel cervelloriserve di poteri magici / armi
 MatsigenkaPeù—dimora / incarnazione degli spiriti adiutori
 etnie indiane della California—adoravano e li mangiavano
 America S—iniziazione sciamanica

America S—
- clever man si ritirava nella boscaglia
- addormentato o in trance sognava che gli spiriti lo scheletrissero
- ponessero le ossa in sacchetto e lo portassero al cielo
- lo ricomponevano
- davano inizio al trattamento speciale
- perforavano la scatola cranica
- introducevano sostanze magicheanche nelle viscere—cristalli di quarzo

Dopo l’iniziazione:
- trasformato
o non era + nervoso o cagionevole
o personalità si irrobustiva
o era un essere doppio
 spirito
 uomo
o presa distanza dai genitori—Coreaemergevano i caratteri del patrimonio ereditario degli spiriti
o tungusi dell’Amur
 l’anima libera dopo la trasformazione diventasse un’anima nuova che si credeva coincidere con quella dello spirito
protettore
o lo sciamano pareva brillare
- rinascita
o consanguineo
 spirito protettore
 i suoi spiriti adiutori
- stretto una relazione di parentela affini con gli spiriti delle malattie dividendo il sangue e la carne, tanto che lo sciamano avrebbe potuto
combattere solo le malattie che si erano cibate del suo corpo

Doni dello sciamano:


- poteva assumere sembianze animali
o nell’aldilà
 rospo, lucertola, volpe, tapiro—inferi
 uccello—paradiso
o sulla terra
 sembianze di un grosso animale
 cervo, alce, aquila, giaguaroAmerica meridionale, tigreSibera orientale
- chiaroveggenza
o percezione extrasensoriale
 sentire voci
 telepatia
 psicocinesi
 anche quando non era in trans poteva vedere morti, spiriti, prevedere il futuro
o dopo aver toccato un induttore era in grado di capire a chi appartenesse e ciò che la persona stava facendo—psicometria
 Indiani MicmacN-E—America N
o estrarre oggetti da altri
 sassolini da un masso—sciamana ciukciBogoraz
o si facevano traghettare da una zona ad un’altra ed entravano in tende prive di aperture
 tungusi

Perdita di potere:
- dopo i 12 anni che gli spiriti avevano preannunciato la chiamatalo sciamano tornava ad essere una persona normaleAsia C

INVESTITURA
Dopo la chiamata e l’iniziazione—tirocinio3/5 anni—eschimesi della Groenlandia10 anni:
- i giovani sciamani cercavano un maestro, anziano e lo pregavano di insegnare loro i rudimenti del mestiere specialmente se alle culture
dipendevano rituali elaborati
o assistevano alle visite
o imparavano a diagnosticare
 capire il corpo estraneo che era penetrato nell’organismo e localizzarlo
 scoprire se uno spirito si era impossessato dell’anima del malato
o imparava
 erbe
 cauterizzare
 massaggiare
 fare salassi
 immobilizzare gli arti
 effettuare piccoli interventi chirurgici
 pratiche sacrificali
 formule magiche
 lingua-e degli spiriti
Periodo di formazione si concludeva:
- rito di investitura formale
o seduta dimostrativa
 insieme al maestroiacuti
 aspetto sociale, carattere comunitario della missione sciamanica
 eschimesi—in segno di onorificenza—cintura
 offerte dei membri della comunità
 statuette di pesce
 frange
 figure antropomorfe di osso
o tungusi dell’Amur
 maestro e l’allievo entravano in tutte le case
 il maestro effettuava una seduta formale a cui l’allievo assisteva come testimone muto
 l’ultima casa era quella del malato + grave di cui si occupava il giovane sciamano se la seduta aveva
soddisfattoriconoscimento formale
o tungusi della Siberia Meridionale
 cerimonia in cui venivano offerte sacrificali ali spiriti adiutori allo sciamano, benedetti dal maestro
o tungusi della Siberia orientale e Manciù
 in base alle doti caratteriali—se gli anziani della comunità nutrivano dubbi sottoponevano il candidato ad esame +
lungo—in casi estremi lo inducevano a rinunciare
 tra + candidati—esprimevano un voto
o Buriati
 molto simile a un’ordinazione sacerdotale

LA PRATICA
LA SCENA
Sciamano
— si recava sul luogo indipendentemente dalla distanza e dalle condizioni atmosferiche
— non poteva agire senza l’aiuto dei suoi spiriti adiutori
— doveva attendere la notte per sciamanizzare—l’oscurità, l’ora degli spiriti, aiuta a guardare a fondo alle cose
o l’azione si svolgeva per lo + nella tenda/capanna piuttosto che nella forestaluoghi cosmologici
 TungusiSiberia centrale—tenda sciamanica
 a seconda del cosmo ne esistevano di diverseoccultate dai Russi
o isola—
 al centro del territorio ultraterreno dello sciamano
 bagnata dalla corrente cosmica che metteva comunicazione i 3 mondi
 al centro
 galleria orientale—ingresso
o simulava un ponte sopra al fiume sorretto da una renna di legno
che sorvegliava l’accesso
 2 file di spiriti antropomorfi in legno aiutavano la renna
a sostenere il ponte
o all’inizio della 1^ notte i partecipanti attraversavano a carpioni,
passando al mondo notturno degli spiriti
o legno—larice vivo
 galleria occidentale
o uguale all’altra, ma gli idoli rappresentavano gli antenati
o simulava un corridoio da cui lo sciamano per entrare in contatto
con i morti
o legno—larice morto
 all’esterno della tenda
 figure in legno zoomorfe e antropomorfe—immagini degli spiriti adiutori
che sorvegliavano in attesa di essere chiamati dallo sciamano
 tribù America N, S—capanna
 S-E asiaticodi possessione—spazi sacri della casa dello sciamano
 riproducevano la struttura macrocosmica dell’universo
 ogni tenda o capanna
 tetto—volta celeste
 pavimento—terra
 palo centralelarice vivo
 Siberia e America N—
albero del mondo lungo
la quale lo sciamano
saliva con la propria
anima passando
attraverso la Stella Polare
 nelle abitazioni prive di
palo—Siberia S e Asia C
eretto un tronco d’albero
con 3-7-9 rami o issata
una scala a pioli
 punto di partenza e
arrivo
 nella natura gli ingressi

fiume—lo sciamano scendeva
negl’inferi o in cielo

albero
 tungusi dell’Amur—ogni
sciamano possedeva il
proprio albero acquisito
all’epoca della chiamata,
apparso + volte in sogno. i
familiari lo andavano a
cercare, lo abbattevano, lo
portavano al villaggio e
piantato davanti alla sua
casa.
Si credeva che appena
piantato si creassero
staccionate invisibili su cui
vi si posavano gli spiriti-
uccelli adiutori

tomba

IL COSTUME
Seduta—svolta solo in un luogo sacro predisposto per l’azionescena, cornice cosmica in cui si svolgeva l’azione
- sciamano
o indossava il costume—esprimeva la trasformazione interiorefx identificativa—trasformazione in animale maternospirito
protettore personale conferendo slancio ai poteri

 fondamentale era
 cintura—cilindri di ferro e campanelli in rame
 veste
 frange
 immagini
 spiriti adiutori—pesci, serpenti, draghi, tigriManciù, tungusi dell’amur
 sonagli natura
 campanelli apotropaica
 Sole servivano
 Luna per
 Terra orientarsi
o disco di metallo con un foro al centro—scendere negl’inferi
o specchi
 leggere il destino
 scudi
 superfici su cui riunire gli spiriti adiutoritungusi dell’amur
 non conosciuti da tutti i popoli
 attestati
 Asia N e C
 S-E asiatico—sciamanismo di possessione
 costume e maschera incarnavano i diversi spiriti in cui entrava in rapporto
 aree periferiche
 copricapi ornati da piume
 cigno—kazachi
 civetta, gufo, aquile--Giappone
 taiga siberiana, tungusi—massimo grado di elaborazione
 lunga veste fino al ginocchio
 pantaloni
 calzature
 guanti
 copricapo con foggia elaborata da cui spuntavano i capelliera vietato tagliarsi i capelli—quantità di grande forza
vitale

 Siberia

costume da uccello
 Siberia Niucaghiri, dolgadi, iacuti, tungusi dell’Amur, evenki, mongoli e altaici
 parte inferiore—
o nastri di tessuto fino ai piedi rappresentavano il battito delle ali e
le piume d’uccellogufo(altaici), civetta, aquila(Siberia orientale)
 copricapopiume d’uccello
o berretto di panno rosso decorato con bottoni in metallo,
conchiglie, perle
o nappa con piume di gufo
 tungusisiberia c—
o calzature –imitare gli artigli
 cinghie di pelle
 perle di vetro
 costume da cervide
 tungusi e buriati nel centro
o renna
o cervo
o capriolo
o alce
 corna di ferro ramificate come copricapo o fissate all’altezza delle spalle
 imitavano il manto animale
o frange
o pezzi di pelli sulle maniche, spalle, orlo
o indossava una mascherasciamanismo di possessione—elemento mimicotrucchi
 non essere riconosciuti dagli spiriti maligni
 concentrarsi meglio
 proteggere i presenti dallo sguardo sciamanico—letaleiacuti
 altaici e buriati—maschere antropomorfe
 tungusi del basso corso—fuliggine per viaggiare negl’inferi
 soioti e iacuti
 pezze di pelliccia
 stoffa, veli sfrangiati
o costume
 visto durante il periodo di formazione in sogno
 indicava così le pelli degl’animali e cominciava la ricerca che durava anche mesi
 tungusi e keti—concia del costume cominciava solo in primavera da parte di vedove anziane o
fanciullerinascita della vita
 etnie—consacrazione del costume da parte dello sciamano in particolari cerimonie
 iacuti— consacrazione del costume da parte degli spiriti adiutori e lo impregnava col sangue
animale

IL CORREDO
Costume—+ fx magiche, in società in cui non esistevano altri strumenti avevano significati analoghi
- America meridionale—
o scala per arrivare sul tetto della capanna per ascendere al mondo superiore, agitava fasci di foglie e sonagliaimitare gli spiriti
adiutori
- America N—
o penne d’uccelloaquila
o conchiglie
o perle d’osso
o ossa d’animale
o piccole pietreche erano nello stomaco di pecore, alci, aquile in sacchetti che portava con sé lo sciamanoGiappone e Manciuria, tungusi—riportare in vita i morti,
turchi—invocare la pioggia

- Asia interna—
o scope di vimini
o fruste
o coltelli
o pugnali
o sciabole
- S-E asiatico—
o sonagli
o spade
o specchi—profetizzare
I + importanti
o bastoni—legno o ferro 1mt, 1.20mt, seggio degli spiriti adiutori ornitomorfi, albero del mondo in miniatura
 nanai e ulciSiberia—
 terminavano
 con una lama tagliente all’estremità inferiore, rivestiti di pelle di serpente o seta con gli spiriti
adiutori
 con una raffigurazione, scolpita, di una figura di un uccello, o uno spirito adiutorio barbuto
bifronte
 keti—sta di ferro terminante con un tridente con + traverse su cui erano appollaiati gli spiriti adiutori
 buriato e tunguso—bastone come cavalcatura
 testa di cavallo-renna da cui pendevano sonagli, campanelli, pelli, oggetti di metallogiavellotti, staffe
o tamburo—alter ego dello sciamano
 area siberiana, sami, regioni himalayane, America N, eschimesi, tribù indiane, araucaniCile—
 circolare in siberia occidentale
 ovale siberia orientaletungusi, iacuti, iucaghiri
 cornice tende una pelle
 all’interno—croce di ferro o un’impugnatura in legno
 sbarre metalliche
 sonagli
 legnolarice, betulla, salice
 visto in sogno dopo la chiamata o nel corso di una seduta espressamente organizzata a tal fine
 si recava nel bosco con gli occhi bendati, identificava l’albero
 abbattuto dai compagni o staccato solo il pezzo necessarioiacuti
 se l’albero moriva, lo seguiva anche lo sciamano
 pellirenna, cervo, cavallo, puledro, stambeccoaltai
 visto in sogno dopo la chiamata o nel corso di una seduta espressamente organizzata a tal fine
 samoiedi—renna domestica sacrificata ai piedi dell’albero in questione il cui sangue
era irrorato nella corteccia prima di essere abbattuto
 concia—membri speciali
 decorazioni sul lato superiore e inferiore
 cartografia del cosmo—linee trasversali
 superiore—orientarsi
 sole
 luna
 nuvole
 stelle
 costellazioni
 arcobaleni = ponti
 sentieri e tracciati
 immagini zoomorfe
 centro
 mare che circondava la taiga
 fiumi—lo sciamano discendeva o ascendeva
 raffigurazioni di animali o dello stesso sciamano che sta per colpire un
animale con l’arco
 inferiore—rivestito di pelle per rendere + sordo il suono
 impugnatura
 disegni o intagli ornamentali—immagini degli spiriti
 Signore del tamburo—dava vita allo strumento
 manico di legno—
o verticale
o testa + 2 bottoni di rame e biforcandosi inferiormente disegnava
2 gambe
o traversa orizzontale simulava le braccia dello spirito del tamburo
 battito del tamburo—
 stato di trans
 chiamare a raccolta gli spiriti adiutori che si radunavano all’interno dello strumentotungusi amur
 rullo e lo scampanellio—
 scacciavano gli spiriti maligni,
 potevano fungere da scudo
 usato per cavalcaresiberia S
 zattera o barca per navigare il fiume del mondotungusi e keti
 poteva rappresentare un’aquila
 mazzuolo—poteri curativi e incarnava uno spirito particolare
 sciamani ciukci—
 scacciare dalle malattie
 fregare sul ventre
 lo facevano toccare ai neonati
 cerimonia speciale per animare il tamburo
 renna uccisa
 la carne distribuita
 lo sciamano incitava i presenti a domare e montare la cavalcatura
 lo sciamano si ritira, si mette a ballare, saltare e simulare la seduta
 il tamburo passa in mano ad altri sciamani
 dai meno dotati al + potentetuvinci—ienissei—concludeva il rituale del cantoil tuo cavallo è diventato un essere vivente, ha
trovato padrone ed è coperto di carne

 nell’aldilà
 quando aveva la peggio—tamburosanguinare
 rapporto tra tamburo e sciamano esteso allo spirito dello strumento—terzo alleato
 nell’aldiquà
 quando non sciamanizzava—nascondeva lo spirito nella taiga
 alla morte
 tamburo—
 fatto a pezzi/appeso a un albero
 passare a uno sciamano + giovane, parente
 mazzuolo
 restava alla famiglia del morto—talismano
o arcoAsia
 a pizzico a 2-3 corde
 ornati di piume di gufi sul manico
 servivano da cavalcaturacammello-gufo
o cappelli cinesi
 a cui era fissata una tavola rettangolare munita di sonagli
o campane
 buriati
o percussioni
 kaketi
 pezzo di legno al centro e bordi incurvatipala
 suonato con una bacchetta
o scaccia pensieri
 kazachi, turcomanni

LA SEDUTA
Manifestazione collettiva:
- sciamano
o mediatore
o soccorritore
o guaritore del gruppo
Sopravvivenza—comunanza d’intenti
Prova delle facoltà e dei poteri:
- dimostrare la propria generosità
- doveva risolvere le difficoltà alle quali andava incontro nell’esercizio della sua fx
Prima della seduta:
- riti preparatori
o digiuno per l’intero giorno
o pulizia del corpo –bagno turco
o astensione da rapporti sessuali per non perdere le energieindiani dell’America S
o con fumigazioni si purificava l’ambiente
o bruciatura della corteccia degli alberi resinosiostiachi
Seduta:
- aiutantinordamerica, centroasia, siberia—allievi
o i primi ad arrivare e gli ultimi a lasciare il luogo
o portavano il tamburo
o controllavano che non mancasse niente
o riscaldavano il tamburo sopra il fuoco per tendere la pelle
o sacrificavano un animaleasia N, outback—capra, pecora, renna
 mangiata dai presenti
 l’odore—attirava gli spiriti adiutori invitandoli al pasto
 scopo—costituire una comunità d’attori uniti nell’azione e votati a uno stesso fine
o traducevano le parole, i canti, le urla
- estasi—conditio sine qua non
o diventasse anima e potesse liberarsi dal corpo per viaggiare nell’aldilà
o mezzi
 musica
 canto
 movimenti oscillatori
 danza con ritmo sempre + forte—perdita di coscienza
 strofinamento di una pietra contro una roccia—movimento circolatorioeschimesi
o stimolanti
 siberia orientale
 fumo di rosmarino selvatico
 hinduu kush
 fumo di bacche di ginepro e rami
 America N e S—
 tabacco—foglie
 sigarette
 sniffavano il tabacco e bevevano acqua con foglie di tabacco sbriciolate
 sniffavano lo yopo—polvere di frutti tostati derivandi da leguminose
 America N
 droghe vegetali
 America S
 ayahuasca—benisteriopsisgen.Malpighiacee dell’ordine delle geraniali
 benisteriopsis—liana rampicante spontanea o coltivabile
 dopo averla pestata si trasferisce in un vaso di terra cotta, si lascia macerare, si filtra
il miscuglio
 aggiunta di alcaloidi
 armina
 armalina
 tetraidroarmina
 stramoniofam.Solanacee
 semi e foglie= alcaloidi
 peyote
 cactus allucinogeno—mescalina—Messico e Texas
 Psilocibe messicana
 fungo con sostanza psilocibina allucinogena
 comunità paleoasiatiche e ugrofinniciciukci, coriaki, itelme, voguli, samoiedi
 amanita muscarina
 acido ibotenico e muscimolo
 muscarina
 fungo di cui si mangia il cappello o fresco o secco
 nel corso della seduta veniva fatto dai 3-7-9 pezziin base alla quantità di sostante tossiche
Ovulo malefico
 voguli—pankh
 irani—pongobanghacanapa-hashish
 antichi irani—sciti e massageti
 Erodoto—massageti—coi frutti bruciati è + forte l’ebbrezza
 Siberia
 distillati di miglio, riso, rosmaricoghjliachi
 birra d’orzoaltaici
 vodka—75cl
 tuttavia gli sciamani, spesso, rifiutavano questo tipo di trattamento—a un grande sciamano—
basta concentrazione mentale e forza di volontà
 tungusi—chiudeva gli occhi per guardare meglio dentro di sé e attraverso una
particolare tecnica di respirazione faceva il rito
 alcaloidieffetti dopo 40-60min dopo
 affetto eccitante—caffeina
 euforizzante—cocaina e morfina
 sedativo—morfina, nicotina, stricnina
 alterazione delle percezioni
 sciamani delle comunità paloasiatiche
o cadevano in un sonno profondo per 1 h
o si svegliavano tremanti
o avevano occhi lucidi
o si mettevano a ballare e cantare
o movimenti scattanti
o parole incomprensibili
o l’eccitazione provocava insensibilità
o allucinazioni
o ogni cosa veniva vista-sentita distorta
o arrivavano gli spiriti—parlava con loro
o cominciava a liberarsi del corpo
o dopo ore di volo estatico ricadeva in un lungo sonno
 sciamani America C e S
o capogiri, oppressione, affanno, libertà, onnipotenza
 l’anima si stacca dal corpo e vola, divampano fiamme
 il bagliore rischiara il mare in tempesta
 il soggetto si muove leggero
 scivola su ragnatele dai colori abbaglianti
 scorge rettili, felini, rapaci
 assiste alla metamorfosi del corpo in cui si trasforma in animale
 vede il corpo ridursi a scheletro
 sensazione di essere posseduto
o verso la fine—
 emicrania
 crisi spasmodiche
 sensibilità alla luce
 spossatezza aumentata per il digiuno
- culmine della seduta
o volo preceduto da uno spettacolo
 raggiunto il primo stadio di trance—varcata la soglia dell’insensibilità fisica
 balzano scalzi su carboni ardenti
 si infilano oggetti ardenti in bocca
 ingoiano frecceamerica S
 saltano su lame affilateGiappone
 salgono su scale costituite da spade
 sollevavano il tetto della yurta con un movimento in alto del mazzuolo e facevano nevicaresiberiani
 si staccavano la testa
o all’arrivo degli spiriti—riproducevano le voci
 Bogoraz—ciukci—illusioneallungai la mano per toccare la persona che stava parlandoi suoni si avvicinavano,
attraversavano le pareti, entravano nella terra per spegnersirisuono di voci diverseanimali, uccelli, mosche
Etnologi sovietici:
- sciamani—ciarlatanianche i trucchi avevano la loro parte
ma
o il ventriloquio—mezzo + adeguato per riprodurre il carattere e il suono delle voci degli spiriti
 effetti teatraliburleschi, tensioni, angosciamagico scongiuro—elemento voluto, necessario per consolidare la
fiduciaultima fase del viaggio sciamanico:
 eccitazione
 battito accelerato del tamburo
 corpo—danza selvaggia
 si udivano le voci degli spiriti adiutori sempre + vicine
 lo sciamano li interrogava sulle cause della malattia
 poi l’azione si interrompeva—l’anima aveva lasciato il corpo
 si accasciava
 si metteva a sedere con gli occhi chiusi e sguardo perso rivolto verso luoghi lontani
 in maniera controllata piagnucolava, descriveva le cantilene dei luoghi in cui si trovava
 assistente traduceva
 nanai—lo sciamano cercava l’anima smarrita coinvolgendo il malato
 se le risposte erano troppo vaghe—strada sbagliata
 domande mirate
 nel caso in cui lo spirito maligno degl’inferi era la causa—lo sciamano sostenuto dagli
spiriti adiutori:
 ballava intorno al malato percuotendo il tamburo e scongiurando
 appoggiava la bocca sul punto sospetto e estraeva il corpo maligno con forza
 lo spirito opponeva resistenza, infatti alla fine lo sciamano si accasciava
perché lo spirito maligno era dentro di lui
 per abbandonare il corpo chiedeva la ricompensa—acquavite
 nel caso di anima smarrita—disturbi psicotici
 allo sciamano era richiesta grande forza
o buriati—Dio si era impossessato dell’anima di un uomo e l’aveva
chiusa in una bottiglia col suo pollice
 lo sciamano entrò in cielo con tamburo, assunse
l’aspetto di una vespa e punse il dito
 staccando il dito lo sciamano prese l’anima e la portò
con sé
 in caso di selvaggina scarsa
 si andava dal Signore degli animali, dagli antenati, dal dio celeste
 in caso di mancata fertilità
 anime ultraterrene
 iucaghiri
 lo sciamano aspirava gli spiriti per introdurli nel suo corpo con profondi respirila parte bianca
dell’occhio cominciava a brillare
 restava seduto al centro della tenda col ventre gonfio per la presenza degli spiriti pregandoli di
rivelare la diagnosi
 in segno di ringraziamento aspirava incenso o erba russa
I presenti—partecipavano attivamente:
- il pubblico
o ripeteva in coro ogni strofa
o incitava lo sciamano nell’aldilà
o ripetevano scongiuri e invocazioni per conferire maggiore energia
Quanto tutto era finito—lo sciamano
- crollava a terra—sfinimento totale
o sonno fino a 24 h
- giaceva sveglio sul suolo

I viaggiatori che avevano assistito a una seduta sciamanica—colpiti


- ammiraglio Ferdinand Wrangel—1797-1870
o 1827—spedizione esplorativa in Siberia nordorientalesciamani ciukci:
 vero sciamano—fenomeno psicologico singolare
 tutte le volte che ho visto sciamani all’opera—mi sono portato la tetra impressione che mi hanno suscitato
 sguardo servaggio
 occhi iniettati di sangue
 voce rauca
 l’innaturale e straziante concentrazione del viso
 capelli arruffati
 cupo suono del tamburo magico
 scena misteriosa, terrificante

COSMOLOGIA
STRUTTURA DEL MONDO
Sciamanismo—concezione del mondo dualistica—che determina gli eventi del mondo:
- aldiquà
- aldilà
Cosmo:
- superiore
- mediano
- inferiore
 presso alcuni popoli si divideva in 7-9 mondi
 3-4—regione celeste e infera
I 3 confini tendono a confondersi—dipende dalla densità di distribuzione della materia che verso l’alto si dirada, allentandosi, schiudendosi nei
momenti di transizione:
- notte
- stagioni—la materia è + densa
- ultima notte dell’anno
Il mondo dell’aldiquà penetra nell’aldilà—diventa così + facile stabilire il rapporto con loro.
Ottica etnocentricala creazione avrebbe raggiunto la sua perfezione solo nel centro della terra—nel luogo in cui è nato il proprio gruppo:
- elemento solido densità massima
- elemento liquido struttura perfetta
Centro della terra, i passaggi nell’aldilà:
- aperture
o fonti
o stagni
o crepacci
o grotte
- assi di comunicazione
o montagne isolate—uomini e spiriti possono passare + agevolmente

► alture dell’Asia e del S-E asiatico—immagine articolata


 terra
 formava una superficie circolare contornata dal mare del mondo
 ampia corrente
 catena montuosa—monti cosmici
 cielo
 pastori nomadi—tenda gigante tesa formata da pelli cucite—la principale era la Via Lattea—
 coperchio a forma di volta, non essendo ben fissato il sollevava e si abbassava in modo che
 gli uccelli potessero volare in autunno
 vento e tempeste potessero raggiungere il mondo terreno

alcuni credevano che fosse sorretto da una Montagna Cosmica, la cui cima, attraverso la Stella Polare, s’innalzava nella regione
superiore, essa terminava con un cono appiattito—altopiano—su cui si trovava il Paradiso con

lago latteo e la parte celeste dell’albero
 la fonte dell’immortalità
 i fianchi della montagna—gradinata con 3-4 terrazze
 stelle
 buchi da cui filtrava la luce e da cui soffiavano venti caldi-freddi
 Stella polare—brillava allo zenit
 si vedeva
o un’apertura da cui passava o
 un asse del mondo ligneo o metallico invisibile all’occhio comune
 l’albero del Mondo—conifera7-9 livelli di ramiabete o larice
 Asse e Albero—poggiavano sul suolo della regione infera—
perforando il disco della terra—ombelico del mondo—

collegando così le regioni cosmiche


o via di comunicazione + diretta
o un grande chiodo cosmico che teneva sollevata la tenda
 orsa maggiore—costellazioni mobili sembravano ruotare intorno al Polo, fossero fissate alla parte superiore
dell’Asse/Albero tramite nastri invisibili

SPIRITI
Aldilà—mondo degli spiriti che agiscono e operano.
Sciamano—per poter assolvere con successo i loro compiti dovevano conoscere quella realtà
- malattie—spiriti precisi, agenti patogeni
o siberia—vivevano negl’inferi:
 malattie dello stomaco—i responsabili dimoravano in una tenda coperta di brina
 madre del morbillo—tenda rosso sangue lungo il corso del fiume
 portava vestiti a scacchi rox-blu ed era tutta rossa
 malattie mentali—tendoni lacerati
 complicazioni durante il parto—vecchia deforme, spirito della placenta, scarpe scalcagnate e sopraveste
- Signori degli animali
o regioni remote
 profondità della taiga
 Signore di tutti gli animali—orso
 regioni di alta montagna
 Madri delle capre selvatiche e degli stambecchihinduu kush
 radici dell’albero del mondo
 Signora delle alci e dei cervitungusi
 fondo del mare—Sedna
 Signora dei pesci e mammiferieschimesi
Quando l’esistenza del gruppo era in pericolo—sciamano si recava dagli antenati, impetrava un numero di anime:
- se si trovavano sotto il dio celeste—viaggiava fino al punto + alto e lontano del mondo superiore
Sciamanismo elementare e complesso:
- dea della Terra
- divinità del tempo
- divinità del mare
 lo sciamano doveva propiziarle prima di ogni spedizione
Spiriti adiutori:
- spiriti della natura
o fonti, alberi con sembianze animali-umane—volpi, lontra, corvo
- spiriti ittiomorfi—lo scortavano nei viaggi in mare
o rospi—discesa nel mondo degl’inferi
o ornitomorfi—lo portavano sulle ali al cospetto del mondo superiore
- spiriti specializzati in
o determinate malattie
 tubercolosi
 vaiolo
o problemi psichici
o assistenza al parto
- assistevano lo sciamano anche per i morti della sua stirpe
- erano molti—+ ne aveva + potente era
- rari i casi in cui ce n’era 1:
o isola di Halmaheraindonesia—ginn personale
- essere guidati, controllati e dominati
o indiani d’America, popoli siberiani—gli spiriti si trasmettevano da uno sciamano all’altro
o tungusi—si rivolgevano
 nonno-a
 padre-madre
 fratello-sorella
 zio-zia
 si preoccupavano di
 rafforzare il bene e la familiarità
 offrire doni
 trattarli con rispetto
 chi era maldestro anche solo nel viaggio—
 li mandava a combattere con spiriti troppo potentitornavano adirati e gli
davano guerra:
o lo sciamano:
 impazziva
 moriva
 abbandonato

contraccambiare i servigi ricevuti
- alloggiavano in idoli
o zoomorfi
o antropomorfi
 bambole a forma d’uccello
 venivano vestiti e nutritieschimesi, Giappone
- venivano cuciti durante le sedute al costume sciamanico o disposti intorno alla persona
o tungusi dello ienissei—
 a oriente della tenda
 statue
 sole
 cigno
 cuculo
 uccello del Tuono
 a occidente della tenda
 statue
 luna
 gru
 uriaanatra
 sinistra
 simulacri
 trota
 lontra
 bottatrice
 lupo
 destra
 simulacri
 serpente
 lucertola
 orso
 davanti a sé
 simulacro di una lucertola
Spiriti protettori o divinità protettricisciamanismo sincretico del S-E asiatico
- ogni sciamano1 spirito protettoremadre animale dello sciamano
o anima dello sciamano morto della propria stirpe— taiga siberiana
o spirito femminile—foresta siberiana del nord della taigaaquila, cervo
o tratti antropomorfi—nanaibasso corso dell’amur nonna
- rapporto
o molto stretto
 se lo spirito teriomorfo veniva ferito da un cacciatore lo sciamano contraeva una malattia nello stesso punto del
corpo
 gurtum tibetano—intensità del rapportoidentità
 lo sciamano era lo spirito protettore—vedeva e agiva come lui
 era coinvolto nelle azioni degli spiriti adiutori
 come la nonna dei nanaiassumeva il comando, li guidava e li dirigeva
- oggetto di attenzione reverenziale:
o dimorava
 figurina
 contenitore
o lo venerava
o offriva libagioni
o sacrifici
 Tibet, Corea, Taiwan e Giappone—piccoli tempi consacrati
- poteva abbandonare lo sciamano che deperendosi andava incontro alla morte
Aspetto materno—rapporto tra lo spirito femminile e il suo protetto
- spirito—veste di madre uccello che generava il futuro sciamano nell’aldilà prima della nascita
- spirito—madre animalealce, renna—accoglieva in sé l’anima dello sciamano—lo concepiva, lo partoriva, lo cresceva—
 appariva 3 volte
 dopo la nascita ultraterrena
 durante l’iniziazione
 prima della morte
o prima di nascere, era figlio del suo spirito protettore materno
o fratello degli animali che erano il nutrimento principale del gruppo

TOPOGRAFIA DELL’ALDILA’
1920-30—testimonianze sciamaniche rivelavano la conoscenza di carte con dettagli che fornivano il percorso dei sentieri dell’aldilà, fiumi, catene
montuose, dimore di spiriti maligni
Cosmo—patrimonio di rappresentazioni
Spiriti—vasto raggio d’azione che trascendeva lo spazio e il tempo umani, ma in molti casi possedevano territori precisi nell’aldilà—dimore; questi
territori dovevano essere ben conosciuti dagli sciamani—luoghi imprevedibilianche se ovviamente poteva contare sugli spiriti adiutori
Alcuni spiriti:
- vivevano nel mondo degl’inferi lungo alto-basso corso di certi fiumi
- abitavano in tende o capanne di colore e architettura diversa
Maggior parte degli spiriti:
- parlava la lingua degli spiriti
o linguaggi costituiti da diversi sibili
o raramente parlavano la lingua degli uomini avvalendosi di metafore
 eschimesiangmagssalik
 ghiaccio pelliccia dell’acqua
 foca offerte
 mio padre la mia origine
 colui che è mezzo nascosto sciamano
L’aldilà:
- scelta del punto di discesa—dipendeva dall’ubicazione della meta del viaggio
o conoscere
 geografia
 sapere dove portava un fiume e saperne risalire/discendere il corso
 significato dell’unico albero presente o un gruppo di rocce
 punti di riferimento
 nascondigli di pericoli
 sapere se poter bere l’acqua di un certo fiume
 lande infernali
 deserti di ghiaccio
 foreste impenetrabili
 dimore di cannibali
 topografia
 dove era ubicato il regno dei morti
 per condurvi le anime dei defunti
 per ottenere la concessione delle anime dei bambini
 conoscere quelle anime destinate alla rincarnazioneluoghi di germinazione delle
anime
 tra i rami dell’albero del mondo
 sul fondo delle sorgenti dei grandi fiumi
 per implorare aiuto agli antenati
 i luoghi + sicuri dove nascondere le anime e affidarle a spiriti
 salute cagionevole
 in pericolo
 soggette a cadute croniche
 gli spiriti—tipo di apparizione
 incontrati in determinati sentieri
 tungusa—
 notturni
 diurni
 occidentali
 meridionali
 alti
 bassi
 conoscere il sentiero, senza perdersi, per entrare in contatto con determinati spiriti
o lande degli sciamani
 lande di terra infera che passavano da uno sciamano all’altro
 percorso particolare che conosceva solo lo sciamano
 nanai—all’ingresso si ergevano 3 pali sacri in cui spiriti particolari vigilavano affinché nessuno
entrasse
 oltrepassato il punto
 sentieri
 colline
 gole
 vallate
 casa con diverse stanze—7/9in cui poneva le anime in pericolo
 luogo di ritiro degli spiriti adiutori alla morte dello sciamano
 si seppellivano nell’erba o sottoterra per poi rispuntare
 tungusi dell’amur, altaici
 alcuni sciamani ne possedevano 2

MODELLI ESPLICATIVI

TESI PSICOLOGICHE
Fine XIX—etnologia cominciò a interessarsi allo sciamanismo; i popoli il cui stile di vita era profondamente diversoriflesso delle concezioni della
natura e delle rappresentazioni religiose basata su un’interpretazione errata dei veri nessi esistenti in natura.
Sciamanismo—credenza negli spiriti e convinzione di poter controllare i processi naturali in maniera magica con l’aiuto di entità spirituali dell’aldilà.
- cause psicopatologiche—sciamani, soggetti neuropatici, isterici, epilettici, schizofrenici
o Potanin
o Snessarev
 le persone che hanno a che fare con questa pratica non sono del tutto normali
o Bogoraz
 forma religiosa creata da uomini instabili dal punto nervoso
o Shternberg
 per diventare sciamano bisogna essere affetti da isteria
o psicologi americani
 personalità scissa
- correlato con l’isteria artica
o condizioni climatiche estreme, lunghe notti polari, freddo persistente, carenze alimentari e vitaminiche
 Sindrome di Menerik
 malattia psichica diffusa nelle regioni N-E della Siberia
 crisi
 attacchi di panico
 crisi di pianto
 semil-epilessia
 coazione a imitare
 ecolalia
 ecoprassia
 danze
 collasso—apatia malinconica
Durante la crisi—settimanali :
 visioni terrorizzanti
 diavolo
 sentono voci
 cause
 traumi, specialmente le donne
 attacchi di possessione—gli indigeni
 Ohlmarks—“Studien zum Problem des Schamanismus”—tentativo di comporre e conciliare alcuni elementi che
compongono lo sciamanismoignora il viaggio e l’estasi

 isteria artica—originata nei territori dell’artico—reazione psichica abnorme dovuta


alle condizioni estreme
 <<sarebbero periti se non si fossero rifugiati nella reazione di natura
isterica—ultimatum refugium—che consentiva di sopravvivere. Permise lo
sviluppo delle labilità e della sensibilità nervose in periodi di miseria e
calamità in cui veniva trovato un miglioramento imminente nella pratica>>
 sciamanismo di possessione nelle regioni meridionali
 tenendo conto che le donne occupavano una posizione dominante
 si agganciò al postulato delle tesi evoluzionistiche
o l’uomo subentrò alla matriarca quando i gruppi dovettero
affrontare compiti e oneri nuovi a cui le donne erano inadatte
 marginato al sud lo sciamanismo perse alcuni tratti
o estasi
o viaggio nell’aldilà
Alcuni autori cercarono di giustificare la tesi di Ohlmarks
— epilessia:
o fase prodromica—malessere generale
 irrequietezza
 sovraeccitazione
 depressione
 bolo isterico—costrizione alla gola
o fase epilettoide
 catalessi
 convulsioni
o fase di contorsioni epilettiche
 irrigidimento della postura
 movimenti scomposti
o fase di eccitazione estrema
 euforia
 disforia
 allucinazione a sfondo erotico
o fase risolutiva
 allucinazioni visive—animali
 tuttavia malgrado le analogie, l’epilettico non controlla la crisi, anzi spesso
 subisce modifiche anche alla personalità
 carenza nel raggiungere obiettivi
 tendenze criminali
 incapacità di instaurare rapporti
 lo sciamano non ha di queste problematiche anzi hanno
 spiccata responsabilità
 senso sociale
 autodisciplina
- schizofreniaLantis
o trasformazioni della personalità
 regressione allo stato infantile—processo di rinascita
 si sentono morire e poi tornare in vita
 vedono la loro testa tagliata e il corpo fatto a pezzi—tranne le ossa
o metamorfosi in animali—non esiste la morte
 <<mi sentivo un animale, un cavallo, un pollo, un luccio. Non avevo consapevolezza del mio essere, avevo la
sensazione di essere trascinato come un cavallo per le strade, avevo la sensazione di vegetare e io obbedivo>>
o credono che
 levando sguardo e braccia—possano alzarsi da terra e passare attraverso le pareti della camera senza incontrare
resistenza
 esistano gli spiriti
 vedono il mondo circostante pieno di spirti maligni che fanno ammalarechiedono al medico di scacciare
gli spiriti cattivi
 malgrado le analogie:
 gli sciamani hanno autocontrollo e sono persone sane

Isteria artica—concetto generico che raggruppa + forme di sofferenza psichica,


Sindrome di Menerik—si manifesta raramente ed è ricondotta a fenomeni di possessione:
o i soggetti colpiti sono impotenti
o sono vittime involontarie
Fenomeni simili:
- corea, ballo di S.Vito—Europa, Medievo, confraternite flagellati 1348-49
Per concludere tra le popolazioni autoctone gli sciamani erano:
- coloro che curavano le malattie psichiche—anche la S.di Menerik
- elementi portanti fondamentali per l’equilibrio del sistema sociale.

Oggi—Devereux—non ci sono né ragioni né giustificazioni per considerare gli sciamani come nevrotici o psicotici

TESI ETNOLOGICHE
Etnologi sovietici—concezione marxistafenomeno inconsueto tipico della fase con la suddivisione delle classi, la cui ideologia era nata
dall’animismo—credenza negli spiriti che rifletteva il timore dei primi uomini per i fenomeni naturali.
Tokaerv—nascita nella fase iniziale dell’ordinamento clanico patriarcale.
Tutti gli autori—gli sciamani erano individui particolari labili dal punto di vista psichico che erano riusciti a monopolizzare i rituali ai fini
- della produttività e della conservazione della società
- acquisire influenza politica
- trarne vantaggi personali
Nello sciamanismo:
- emerse le prime tracce dello sfruttamento dell’uomo da parte dell’uomo
- erano gli unici uomini lontani dalla scena politica—siberiani—in quanto le decisioni venivano prese dagli anziani e dai capi e l’etica
professionale lo vincolava—vivevano in condizioni modeste
- in ambito di espressione culturale—universo delle rappresentazioni religiose, etica—:
o forniscono argomenti quasi contro l’evoluzionismo
- XX sec—diffusionismo—Schmidt, Gahs—
o lo sciamanismo affonderebbe le radici
 nelle culture matriarcali delle società agricole primitive—cerchio esogamico-culturale—dei popoli dediti a
un’orticultura primitiva
 dalle aree meridionali e arrivato in Siberia diffondendosi nel cerchio culturale patriarcale incentrato sulla famiglia
allargata di pastori nomadi
Dubbi sulla Genesi:
- fenomeno caratteristico delle società di raccoglitori-cacciatori—Paleolitico Superiore
- l’uso del tamburo è praticamente assente nelel società di orticoltori meridionali(aree tropicali e subtropicali)
- il ruolo delle maschere—marginale
- la credenza degli spiriti—universale
Tesi di M.Eliade sulla teoria del monoteismo originario, basata su quella avanzata da Schmidt—credenza che in epoca primordiale alcuni uomini
conducevano una vita paradisiaca esente dal peccato con comunicazione diretta con Dio; il ricordo dell’epoca si sarebbe perpetuato nelle
rappresentazioni
- dell’albero del mondo
- della corda celeste—liana
- ponte cosmico
In seguito a una colpa commessa per sbaglio, la divinità si sarebbe ritirata nella zona + alta dei Cieli diventando deus otiosus; solo gli sciamani
avrebbero conservato-tramandato la facoltà di ascendere e comunicare con il Dio Superoestasi; <<l’esperienza mistica è un ritorno alle origini
nel paradiso perduto>>.
Identificandosi con il mito stesso—la tesi di Eliade—si sottrae a validità scientifica non contribuendo a spiegare:
- origine
- significato vitale
- fx sociale
L’aspetto del mancato riferimento a concreti problemi esistenziali degli uomini è stato affrontato da Jensen riferendosi a Eliadeconcetto
- della filosofia dell’esistenza del suo tempo
o concezione del mondo e della vita delle società di orticoltori primitivi in cui individuò il ruolo marginale dello sciamanismo
o sciamanismo—strato culturale + antico che cercò di interpretare come espressione della sua problematica—magia salvifica
 liberare gli uomini dalle minacce esistenziali attraverso la lotta contro gli spiriti malvagilotta nel mondo con
relazione amico-nemico
 entrava in contatto con gli spiriti buoni per ottenere preghiere e suppliche, anche con forza—aspetto magico
 la sua nascita—
 insicurezza e paura degli uomini appartenenti a civiltà primitive nei confronti
 dei pericoli
 di una percezione demoralizzante che può sopraffare un popolo il quale si trova in un ambiente
opprimentedeserto, Antartide per l’animo.
 per sopravvivere nei secoli:
 interesse vitale—da parte degli uomini
 convinzione elementare—gli eventi terreni fossero causati da spiriti
trascendenti cui sulla terra corrispondevano le anime dell’uomo e
dell’animalelibere
 sciamano—accettato come intermediario dagli spiriti attraverso
 nascita prenatale
 chiamata
 iniziazione
 prova era dimostrata da ogni seduta
 riferimenti animaliindicano lo sviluppo in una società di cacciatori
 Madre animale—principale spirito protettore
 spiriti adiutori
 durante la seduta—trasformazione in animale terrestre
 costume con tratti teriomordi, tamburo e mazzuolo—cavalcatura
 Signori/Signori—che talvolta coincidevano con la madre animale
 potrebbe appartenere a tutte le società tradizionali appartenenti allo strato di orticoltori primitivi
 caccia—ricchezza economica
 animali uccisi—richiamati a una nuova vita dallo spirito-signore se il loro scheletro si
sarebbe conservato intatto
 una nuova anima libera
 cacciatori—cura nel non ledere le ossa durante lo smembramento
 le parti del corpo venivano staccate in corrispondenza delle articolazioni
evitando di usare coltelli affilati
 dopo il pasto—le ossa ricomposte e riposte in un sacchetto fatto con la pelle
dell’animale veniva sepolto
 salvaguardia delle femmine gravide e dei cuccioli
 uomo-animalestretto legame, la cui conservazione era indispensabile ai fini
dell’esistenza umana
 introduzione nel corpo del giovane maschio—al momento dell’iniziazione
alla caccia—di parti secche-polverizzate della principale selvaggina nel
corpo
 consumo di sangue animale o medicine a base di ingredienti organici
dell’animale attraverso rituali totemici finalizzati alla consanguineità
reciproca
 trasgressione delle leggi—mediatore
 lo sciamano diventava la selvaggina degli spiriti—legame quasi
consanguineo con gli spiriti
o lo uccidevano
o lo mangiavano
o lo rianimavano servendosi dello scheletro
 Paleolitico superiore
 Asia N fino al 4000 a.C—non è un’unità chiusa
 Asia N-Epaleoasiatici, Siberia Ctungusi e evenki, mancesitungusi dell’amur, altaico—caratteri propri
 Asia S-E—fenomeno ibrido con culto di possessione
 Artide,
 Siberia—specificità locali
 società agricole meridionali
 influssi
 pratiche sacrificali dei tungusi meridionali
 del culto degli antenati
 tamburo—Siberia—età del bronzo—II millennio, lago Bajkal
- dell’esistenzialismo di Bollnow
Siberia—modificazioni formali dovute agli influssi—lamaismodi cui si interessò Shirokogorov—individuando nel lamaismo la fonte dello
sciamanismo.
Lo sciamanismo che riuscì a conservarsi e strinse legami con la medicina moderna—rappresentazioni di ufologia fra:
- nanai
- olci
o gli sciamani—viaggiavano su dischi volanti per liberare dalla sporcizia e microbi infetti

Di per sé riflette la storia della cultura locale:


- tratti nella società di raccoglitori-cacciatori
- tratti nella società di orticoltori
- rappresenta una teoria dell’essere e della natura adattata alle condizioni di vita delle società di cacciatori-raccoglitori

EPILOGO
Colonialismo—sciamanismooggetto di persecuzione
- poteri sciamanici—ostacolo al conseguimento degli obiettivi dei colonizzatorialleati del diavolo
o Siberia—
 1600—arsi al rogo
 distruzione dei costumi e del corredo
 lavori forzati
 1700—fascino nello sciamanismoprimi sciamani russi
 1917—
 ciarlatani e imbroglioni
 a livello politico
 rappresentanti della borghesia, aristocrazia etnica, grande proprietà terrieraaccusati di:
 sostenere i propri signori
 causare rivalità tra singoli gruppi etnici
 Muslov—incaricato di svolgere un’indagine tra i Tungusi evenkisiberia c
 sciamanismo—male sociale d’intralcio al socialismoannientamento
 liberare le masse da queste credenze
 liquidare lo sciamanismo
 <<L’istituto dei popoli del Nord di Leningrado, i politecnici, le scuole devono offrire un
insegnamento specifico antireligioso e antisciamanistico, opportunità di dialogo>>
 consegna del tamburo ai soviet
 compromessoSmoljak con i nanai—noi aiutiamo, ma diversamente dai medici non
scriviamo referti
 chi tentava la resistenza—imprigionato
 + umano—sciamaniattori dopo un’adeguata rieducazione
 molti sopravvissero in clandestinità protetti dalla propria gente
 2000—riabilitazione
 America S—sciamani tengono seminari di studio
 Giappone e Corea
 mondo occidentale
 indovini
 streghe
 guaritori di spirito
 sciamani
Etnologi:
- importanza culturale
o forza teatrale e poetica delle sedute
 gli sciamani tornano, gli spiriti tornano in stato di crisalidi, ma che non sono + in grado di operare una metamorfosi
nello sciamanoche aveva la facoltà di mediare tra uomini e spiriti
- tuttavia gli strumenti degli etnologici, ancora, non consentono di giudicare la fx dello sciamano e se diventi esperibile in qualche realtà
inaccessibile alla comune percezione sensoriale
- Basilov—direttore di sez. dell’Istituto do Etnologia dell’Accademia Russa delle Scienze di Mosca
o il patrimonio sciamanico ha potuto prolungare la sua vita in Asia C, Kazakistan e altre regioni