Sei sulla pagina 1di 8

1 I poligoni inscritti e circoscritti

Poligoni INSCRITTI in una circonferenza

DEFINIZIONE. Un poligono si dice inscritto in una


circonferenza se tutti i suoi vertici appartengono alla
circonferenza.

DEFINIZIONE. Se un poligono è inscritto in una


circonferenza il raggio di quest’ultima è detto anche
raggio del poligono inscritto.

PROPRIETÀ. Un poligono è inscrivibile in una


circonferenza se tutti gli assi dei suoi lati si intersecano in
uno stesso punto, che si chiama circocentro e che
coincide con il centro della circonferenza.

Area 4 – Capitolo 2 - PAG. 344 1  


1 I poligoni inscritti e circoscritti

Poligoni CIRCOSCRITTI ad una circonferenza

DEFINIZIONE. Un poligono si dice circoscritto ad una


circonferenza se tutti i suoi lati sono tangenti alla
circonferenza.

DEFINIZIONE. Se un poligono è circoscritto ad una


circonferenza il raggio di quest’ultima si dice apotema del
poligono.

PROPRIETÀ. Un poligono è circoscrivibile ad una


circonferenza se le bisettrici di tutti i suoi angoli si intersecano
in uno stesso punto (il centro della circonferenza), che si
chiama incentro del poligono, corrispondente il centro della
circonferenza.

Area 4 – Capitolo 2 - PAG. 344 2  


1 I poligoni inscritti e circoscritti

TRIANGOLI inscritti e circoscritti

PROPRIETÀ. I triangoli sono sempre inscrivibili e circoscrivibili ad una circonferenza poiché in ogni
triangolo esistono sia il circocentro che l’incentro.

Area 4 – Capitolo 2 - PAG. 345 3  


1 I poligoni inscritti e circoscritti

QUADRILATERI inscritti

PROPRIETÀ. In un quadrilatero inscritto in una circonferenza


gli angoli opposti sono supplementari.

PROPRIETÀ. Se gli angoli opposti di un quadrilatero sono


supplementari allora il quadrilatero è inscrivibile in una
circonferenza.

QUADRILATERI circoscritti

PROPRIETÀ. In un quadrilatero circoscritto ad una


circonferenza la somma delle misure di due lati opposti è
congruente alla somma delle misure degli altri due.

PROPRIETÀ. Se la somma delle misure di due lati opposti è


congruente a quella degli altri due, allora il quadrilatero è
circoscrivibile ad una circonferenza.

Area 4 – Capitolo 2 - PAG. 346 4  


2 I poligoni regolari

DEFINIZIONE. Un poligono si dice regolare quando ha tutti gli angoli e tutti i lati congruenti.

Poligono equiangolo Poligono equilatero Poligono regolare

Area 4 – Capitolo 2 - PAG. 347 5  


2 I poligoni regolari

PROPRIETÀ. Un poligono regolare è sempre inscrivibile e


circoscrivibile ad una circonferenza.

PROPRIETÀ. Il centro O del poligono regolare è il centro sia


della circonferenza circoscritta (circocentro) che della
circonferenza inscritta (incentro).

PROPRIETÀ. Il raggio della circonferenza circoscritta è il raggio del poligono; il raggio della
circonferenza inscritta è l’apotema del poligono.

Area 4 – Capitolo 2 - PAG. 348 6  


2 I poligoni regolari
TRIANGOLO EQUILATERO

PROPRIETÀ. In un triangolo equilatero l’apotema è sempre:


!  metà del raggio della circonferenza circoscritta;
!  un terzo dell’altezza del triangolo.

QUADRATO

PROPRIETÀ. In un quadrato l’apotema è la metà del lato.

ESAGONO REGOLARE

PROPRIETÀ. In un esagono regolare il lato è congruente al


raggio della circonferenza circoscritta.

Area 4 – Capitolo 2 - PAG. 349 7  


2 I poligoni regolari
Relazione tra il lato e l’apotema nei poligoni regolari

REGOLA. Il rapporto tra la misura dell’apotema e quella del lato dei poligoni regolari è costante e
varia col variare del numero dei lati. Tale rapporto viene detto numero fisso:

a
= numero fisso

REGOLA. L’apotema di un poligono regolare è uguale al prodotto della misura del lato per il
valore del relativo numero fisso.

a=ℓ"n

Area 4 – Capitolo 2 - PAG. 349 8