Sei sulla pagina 1di 12

1 Misurare una grandezza

DEFINIZIONE. Misurare una grandezza significa confrontarla con una grandezza dello stesso tipo,
assunta come unità di misura, per stabilire quante volte quest’ultima è contenuta nella grandezza
che vogliamo misurare.

ESEMPIO

A B

Il segmento CD è contenuto 11 volte nel segmento AB


C D

Possiamo dire che nel concetto di misura entrano in gioco tre fattori: la grandezza da
misurare, l’unità di misura, il valore della misura.

REGOLA. Per essere confrontate tra loro, due grandezze devono essere omogenee, ovvero della
stessa natura.

Area 1 - Capitolo 1 - PAG. 12 1  


1 Misurare una grandezza

Sistema internazionale di misura (S.I.)

Grandezza Unità Simbolo

Lunghezza Metro m

Massa Chilogrammo kg

Tempo Secondo s

Intensità di corrente elettrica Ampere A

Temperatura termodinamica Kelvin K

Quantità di materia Mole mol

Intensità luminosa Candela cd

Area 1 - Capitolo 1 - PAG. 12 2  


1 Misurare una grandezza

Il sistema di misura delle grandezze è quello decimale e per questo viene chiamato sistema
metrico decimale.

I multipli e i sottomultipli di una grandezza procedono sempre di 10 in 10.

dm

cm

mm

Area 1 - Capitolo 1 - PAG. 13 3  


2 La misura della lunghezza

DEFINIZIONE. Il metro è definito come la distanza percorsa dalla luce nel vuoto in un intervallo di
1
tempo pari a di secondo.
299792458

Unità di misura Simbolo Equivalenza in metri

Chilometro km 1 km = 10 hm = 100 dam = 1 000 m


Multipli

Ettometro hm 1 hm = 10 dam = 100 m

Decametro dam 1 dam = 10 m

Metro m Unità base

Decimetro dm 1 dm = 0,1 m
Sottomultipli

Centimetro cm 1 cm = 0,1 dm = 0,01 m

Millimetro mm 1 mm = 0,1 cm = 0,01 dm = 0,001 m

Area 1 - Capitolo 1 - PAG. 15 4  


3 La misura della superficie

DEFINIZIONE. L’unità di misura della superficie è il


metro quadrato (m2), definito come la superficie di un
quadrato con il lato lungo un metro.

REGOLA. Per passare da una unità a un suo multiplo


occorre dividere per 100, 10000, 1000000. Per passare
da una unità ad un suo sottomultiplo occorre
moltiplicare per 100, 10000, 1000000.

Unità di misura Simbolo Equivalenza in metri quadrati

Chilometro quadrato km2 1 km2 = 100 hm2 = 10000 dam2 = 1000000 m2


Multipli

Ettometro quadrato hm2 1 hm2 = 100 dam2 = 10000 m2

Decametro quadrato dam2 1 dam2 = 100 m2

Metro quadrato m2 Unità base

Decimetro quadrato dm2 1 dm2 = 0,01 m2


Sottomultipli

Centimetro quadrato cm2 1 cm2 = 0,01 dm2 = 0,0001 m2

Millimetro quadrato mm2 1 mm2 = 0,01 cm2 = 0,0001 dm2 = 0,000001 m2

Area 1 - Capitolo 1 - PAG. 15 5  


4 La misura del volume

DEFINIZIONE. L’unità di misura del volume è il metro


cubo (m3), definito come il volume di un cubo con lo
spigolo lungo un metro.

REGOLA. Per passare da una unità a un suo multiplo


occorre dividere per 1000, 100000, 1000000000. Per
passare da una unità ad un suo sottomultiplo occorre
moltiplicare per 1000, 1000000, 1000000000.

Unità di misura Simbolo Equivalenza in metri cubi

Chilometro cubo km3 1 km3 = 1000 hm3 = 1000000 dam3 = 1000000000 m3


Multipli

Ettometro cubo hm3 1 hm3 = 1000 dam3 = 1000000 m3

Decametro cubo dam3 1 dam3 = 1000 m3

Metro cubo m3 Unità base

Decimetro cubo dm3 1 dm3 = 0,001 m3


Sottomultipli

Centimetro cubo cm3 1 cm3 = 0,001 dm3 = 0,000001 m3

Millimetro cubo mm3 1 mm3 = 0,001 cm3 = 0,000001 dm3 = 0,000000001 m3

Area 1 - Capitolo 1 - PAG. 17 6  


5 La misura della capacità

DEFINIZIONE. L’unità usata per misurare la capacità è il litro (ℓ), che equivale a un dm3; essa
quindi è un’unità di misura derivata dal metro.

Benché volume e capacità misurino la stessa grandezza, definiamo il volume come lo spazio
occupato dal corpo stesso, considerato quindi pieno, mentre la capacità come la quantità di
liquido che può essere contenuta in un corpo.

Unità di misura Simbolo Equivalenza in litri

Kilolitro kl 1 kl = 10 hl = 100 dal = 1000  ℓ


Multipli

Ettolitro hl 1 hl = 10 dal = 100 ℓ

Decalitro dal 1 dal = 10 ℓ

Litro ℓ Unità base

Decilitro dl 1 dl = 0,1 ℓ
Sottomultipli

Centilitro cl 1 cl = 0,1 dl = 0,01ℓ

Millilitro ml 1 ml = 0,1 cl = 0,01 dl = 0,001ℓ

Area 1 - Capitolo 1 - PAG. 18 7  


6 La misura della massa
DEFINIZIONE. La massa di un corpo è la quantità di materia in esso contenuta indipendentemente
dalla sua posizione.

DEFINIZIONE. Il chilogrammo è definito come il peso del prototipo di platino-iridio conservato a


Sévres in Francia.

Unità di misura Simbolo Equivalenza in chilogrammi


Megagrammo Mg (t) 1 t = 1 000 kg
Multipli

(Tonnellata)

Quintale q 1q = 100 kg

Chilogrammo kg Unità base

Ettogrammo hg 1 hg = 0,1 kg

Decagrammo dag 1 dag = 0,1 hg = 0,01 kg


Sottomultipli

Grammo g 1 g = 0,1 dag = 0,01 hg = 0,001 kg

Decigrammo dg 1 dg = 0,1 g = 0,01 dag = 0,001 hg = 0,0001 kg

Centigrammo cg 1 cg = 0,1 dg = 0,01 g = 0,001 dag = 0,0001 hg = 0,00001 kg

Milligrammo mg 1 ml = 0,1 cg = 0,01 dg = 0,001 g = 0,0001 dag = 0,00001 hg = 0,000001 kg

Area 1 - Capitolo 1 - PAG. 19 8  


7 Il peso specifico
DEFINIZIONE. Il peso specifico di una sostanza è il peso per unità di volume della sostanza
stessa, ovvero il rapporto fra peso (in kg) e il volume (in dm3); in simboli: Ps = P : V

ESEMPIO Quando diciamo che il peso specifico del vetro è 2,5 intendiamo dire che:

1 dm3 di vetro Pesa 2,5 kg

1 cm3 di vetro Pesa 2,5 g

1 m3 di vetro Pesa 2,5 t

Equivalenza tra volume, capacità e peso.

Volume Capacità Peso

cm3 Millilitri (ml) Grammi (g)

dm3 Litri (ℓ) Kilogrammi (kg)

m3 Kilolitri (kl) Megagrammi (Mg)

Area 1 - Capitolo 1 – PAG.21 9  


8 La misura degli angoli

Per misurare l’ampiezza di un angolo si usa un sistema diverso di quello decimale, chiamato
sessagesimale, perché per formare una unità di ordine superiore occorrono 60 unità di ordine
inferiore.

DEFINIZIONE. L’unità di misura base degli angoli è il grado (°) che è definito come la 360-esima
parte di un angolo giro. La misura di un angolo è chiamata ampiezza.

Unità di misura Simbolo Equivalenze

Grado ° Unità base

Primo ’ 1° = 60’
Sottomultipli

Secondo ” 1’ = 60’’; 1° = (60 60) = 3600

Area 1 - Capitolo 1 - PAG. 23 10  


8 La misura degli angoli

DEFINIZIONE. La misura di un angolo è scritta in forma normale quando il valore dei primi e dei
secondi è strettamente inferiore a 60.

ESEMPIO

25 gradi 16 primi 38 secondi

25° 16’ 38”

Lo strumento utilizzato per misurare gli angoli è il


goniometro, dal greco gonia che significa angolo e
metro che significa misura.

Area 1 - Capitolo 1 - PAG. 24 11  


9 Le misure di tempo
DEFINIZIONE. Il secondo è definito come il tempo di 9192631770 periodi della radiazione
emessa in certe condizioni ben definite dal cesio-133.

Unità di misura Simbolo Equivalenza in secondi

Anno A 1A = 12M = 360g = 8640h = 518400m = 31104000s

Mese M 1M = 30g = 720h = 43200m = 2592000s


Multipli

Giorno g 1g = 24h = 1 440m = 86 400s

Ora h 1h = 60m = 3600s

Minuto m 1m = 60s

Secondo s Unità base

Decimo di secondo d 1d = 0,1s


multipli
Sotto

Centesimo di secondo c 1c = 0,1d = 0,01s

DEFINIZIONE. Una misura di tempo ridotta in forma normale ha un numero di secondi e di


minuti inferiore a 60; un numero di ore inferiore a 24; un numero di giorni inferiori a 30; un
numero di mesi inferiori a 12.

Area 1 - Capitolo 1 - PAG. 26 12