Sei sulla pagina 1di 251

Videoregistratore di Rete

Manuale utente

UD04701B
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Manuale utente
COPYRIGHT ©2016 Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd.
TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
Qualsiasi informazione, incluse, tra le altre, frasi, immagini e grafici sono di proprietà di Hangzhou Hikvision
Digital Technology Co., Ltd. o delle sue consociate (di seguito congiuntamente denominate "Hikvision"). Il
presente manuale dell'utente (di seguito denominato il "Manuale") non può essere in alcun modo riprodotto,
modificato, tradotto o distribuito, parzialmente o nella sua interezza, senza il previo consenso scritto di Hikvision.
Fatto salvo quanto diversamente specificato, Hikvision esclude qualsiasi garanzia o dichiarazione, esplicita o
implicita, riguardante il Manuale.
Informazioni sul presente manuale
Il presente Manuale riguarda il Videoregistratore di Rete (videoregistratore di rete).
Il presente Manuale contiene le istruzioni per l'uso e la gestione del prodotto. Le illustrazioni, i grafici e tutte le
altre informazioni di seguito riportate servono unicamente a scopi illustrativi ed esplicativi. Le informazioni
contenute nel Manuale sono soggette a modifiche, senza alcun preavviso, in seguito ad aggiornamenti del firmware
o ad altri motivi. Per la versione più recente consultare il sito internet della società all'indirizzo
(http://overseas.hikvision.com/en/).
Utilizzare il presente manuale dell'utente sotto la supervisione di tecnici professionisti.
Riconoscimento dei marchi
e gli altri marchi registrati e loghi di Hikvision sono di proprietà di Hikvision nelle varie
giurisdizioni. Gli altri marchi registrati e loghi menzionati di seguito appartengono ai rispettivi proprietari.
Esclusione di responsabilità
NELLA MISURA CONSENTITA DALLA LEGGE VIGENTE, IL PRODOTTO DESCRITTO E I RELATIVI
HARDWARE, SOFTWARE E FIRMWARE, SONO FORNITI NELLO STATO IN CUI SI TROVANO, CON
TUTTI GLI EVENTUALI DIFETTI ED ERRORI, E HIKVISION NON FORNISCE ALCUNA GARANZIA,
ESPLICITA O IMPLICITA, INCLUSA, IN VIA ESEMPLIFICATIVA,QUALUNQUE GARANZIA
SOTTINTESA DI COMMERCIABILITÀ, QUALITÀ SODDISFACENTE O IDONEITÀ AD UNO SCOPO
PARTICOLARE E DI NON VIOLAZIONE DEI DIRITTI DI TERZE PARTI. IN NESSUN CASO HIKVISION, I
SUOI AMMINISTRATORI, FUNZIONARI, DIPENDENTI O AGENTI SARANNO RITENUTI REPONSABILI
DI QUALSIVOGLIA DANNO SPECIALE, CONSEQUENZIALE, ACCIDENTALE O INDIRETTO, INCLUSI,
TRA GLI ALTRI, DANNI PER PERDITA O MANCATO GUADAGNO, INTERRUZIONE DELL'ATTIVITÀ,
PERDITA DI DATI O DOCUMENTAZIONE, COLLEGATI ALL'USO DEL PRESENTE PRODOTTO, ANCHE
QUALORA HIKVISION SIA STATA INFORMATA DELLA POSSIBILITÀ DI TALI DANNI.
IN RIFERIMENTO AI PRODOTTI CON ACCESSO A INTERNET, L'USO DEL PRODOTTO È DA
CONSIDERARSI TOTALMENTE A RISCHIO DELL'UTENTE. HIKVISION NON SI ASSUMERÀ ALCUNA
RESPONSABILITÀ PER ANOMALIE NEL FUNZIONAMENTO, PERDITA DI INFORMAZIONI RISERVATE
O ALTRI DANNI RISULTANTI DA ATTACCHI INFORMATICI E DI HACKER, VIRUS INFORMATICI, O
ALTRI RISCHI CONCERNENTI LA SICUREZZA INFORMATICA; TUTTAVIA, HIKVISION PROVVEDERÀ
A FORNIRE TEMPESTIVAMENTE IL SUPPORTO TECNICO SE NECESSARIO.
LE NORMATIVE CONCERNENTI LA SORVEGLIANZA VARIANO DA UNA GIURISDIZIONE
ALL'ALTRA. VERIFICARE TUTTE LE NORMATIVE APPLICABILI NELLA PROPRIA GIURISDIZIONE
PRIMA DI UTILIZZARE IL PRESENTE PRODOTTO IN MODO DA GARANTIRE CHE L'USO SIA
CONFORME ALLA LEGGE VIGENTE. HIKVISION NON SARÀ RESPONSABILE NEL CASO IN CUI IL
PRESENTE PRODOTTO SIA UTILIZZATO PER FINI ILLECITI.
IN CASO DI CONFLITTO TRA IL PRESENTE MANUALE E LA LEGGE VIGENTE, PREVARRÀ
QUEST'ULTIMA.

1
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Informazioni sulle normative


Informazioni sulle norme FCC
Tenere presente che modifiche o alterazioni non espressamente approvate dalla parte responsabile per la

conformità potrebbero invalidare l'autorità dell'utente ad utilizzare l'apparecchiatura.

Conformità alle norme FCC: La presente apparecchiatura è stata sottoposta a test e dichiarata conforme ai limiti

stabiliti per i dispositivi digitali di Classe A, in conformità con la Parte 15 delle Norme FCC. Tali limiti sono stati

specificati per fornire una ragionevole protezione dalle interferenze dannose in un ambiente commerciale. Questa

apparecchiatura genera, utilizza e può irradiare energia a radiofrequenza e, se non installata e utilizzata secondo il

manuale di istruzioni, può provocare interferenze dannose per le radiocomunicazioni. Il funzionamento della

presente apparecchiatura in un'area residenziale potrebbe causare interferenze dannose: in tal caso l'utente dovrà

correggere le interferenze a proprie spese.

Condizioni delle norme FCC


Questo dispositivo è conforme alla parte 15 delle norme FCC. Il funzionamento è soggetto alle due condizioni

seguenti:

1. Il dispositivo non deve causare interferenze dannose.

2. Il dispositivo deve accettare eventuali interferenze in ricezione, ivi comprese quelle che potrebbero provocare

un funzionamento indesiderato.

Dichiarazione di Conformità UE
Questo prodotto e, laddove applicabile, anche gli accessori in dotazione sono contrassegnati con

il marchio "CE" e di conseguenza sono conformi agli standard europei armonizzati applicabili

elencati nella Direttiva CEM 2014/30/UE, la Direttiva LVD 2014/35/UE e la Direttiva RoHS

2011/65/UE.

2012/19/UE (Direttiva RAEE): I prodotti contrassegnati con il presente simbolo non possono

essere smaltiti come rifiuti municipali indifferenziati nell'Unione Europea. Per garantire un

riciclaggio adeguato, restituire il presente prodotto al proprio rivenditore locale in occasione

dell'acquisto di una nuova apparecchiatura equivalente, oppure smaltirlo nei punti di raccolta

designati. Per ulteriori informazioni, visitare: www.recyclethis.info

2006/66/EC (Direttiva sulle batterie): questo prodotto contiene una batteria e non è possibile

smaltirlo con i rifiuti municipali indifferenziati nell'Unione Europea. Fare riferimento alla

documentazione del prodotto per le informazioni specifiche sulla batteria. La batteria è

contrassegnata con il presente simbolo, che potrebbe includere le sigle di cadmio (Cd), piombo

(Pb) o mercurio (Hg). Per garantire un riciclaggio adeguato, riportare la batteria al proprio

rivenditore locale oppure smaltirla nei punti di raccolta designati. Per ulteriori informazioni,

visitare: www.recyclethis.info
Conformità alla normativa canadese ICES-003
Il presente dispositivo soddisfa i requisiti degli standard CAN ICES-3 (A)/NMB-3(A).

2
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Istruzioni per la sicurezza


• La configurazione corretta di tutte le password e delle altre impostazioni per la sicurezza è di responsabilità
dell'installatore e/o dell'utente finale.
• Quando si utilizza il prodotto, occorre osservare rigorosamente le normative per la sicurezza elettrica nazionali
e locali. Consultare le specifiche tecniche per le informazioni dettagliate.
• La tensione in ingresso deve soddisfare sia il requisito SELV (bassissima tensione di sicurezza) che il requisito
di alimentazione limitata con 100~240 V CA o 12 V CC secondo lo standard IEC60950-1. Consultare le
specifiche tecniche per le informazioni dettagliate.
• Non collegare più dispositivi ad un unico adattatore di corrente, in quanto il sovraccarico potrebbe provocarne
il surriscaldamento o causare il rischio di un incendio.
• Accertarsi che la spina sia saldamente inserita nella presa di corrente.
• Se il dispositivo emana fumo, odori o rumori, spegnere l'alimentazione e scollegare il cavo di alimentazione,
quindi rivolgersi al centro assistenza.

Suggerimenti preventivi e precauzionali


Prima di collegare ed utilizzare il dispositivo, tenere presenti i seguenti suggerimenti:
• Accertarsi che l'unità sia installata in un ambiente ben ventilato e privo di polvere.
• L'unità è progettata per essere utilizzata solo al chiuso.
• Tenere i liquidi lontano dal dispositivo.
• Accertarsi che le condizioni ambientali soddisfino le specifiche di fabbrica.
• Accertarsi che l'unità sia saldamente assicurata a uno scaffale o una mensola. Urti o impatti gravi sull'unità
possono provocarne la caduta, causando danni ai componenti elettronici sensibili all'interno dell'unità.
• Se possibile, utilizzare l'unità in combinazione con un dispositivo UPS.
• Spegnere l'unità prima di collegare e scollegare accessori e periferiche.
• Utilizzare un disco fisso consigliato dal produttore per questo dispositivo.
• L'uso improprio o la sostituzione della batteria eseguita in modo non corretto possono provocare rischi di
esplosione. Sostituirla soltanto con una batteria dello stesso tipo o equivalente. Smaltire le batterie esaurite
conformemente alle istruzioni fornite dal produttore.

3
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Modelli applicabili
Il presente manuale si applica ai modelli elencati nella seguente tabella.

Serie Modelli

DS-7604NI-E1, DS-7608NI-E1, DS-7616NI-E1

DS-7604NI-E1/4P

DS-7604NI-E1/4N
Serie DS-7600NI-E1/E2
DS-7608NI-E2, DS-7616NI-E2, DS-7632NI-E2
DS-7608NI-E2/8P, DS-7616NI-E2/8P, DS-7616NI-E2/16P,
DS-7632NI-E2/8P

DS-7608NI-E2/8N, DS-7616NI-E2/8N, DS-7632NI-E2/8N

DS-7708NI-E4, DS-7716NI-E4, DS-7732NI-E4


Serie DS-7700NI-E4
DS-7708NI-E4/8P, DS-7716NI-E4/16P, DS-7732NI-E4/16P

Serie DS-8600NI-E8 DS-8608NI-E8, DS-8616NI-E8, DS-8632NI-E8

Significato dei simboli


I simboli contenuti nel presente documento sono definiti di seguito.
Simbolo Descrizione

Indica una potenziale situazione di pericolo che, se non evitata,


potrebbe provocare danni all'apparecchiatura, perdite di dati,
riduzione delle prestazioni o imprevisti.

Fornisce informazioni aggiuntive per evidenziare o integrare punti


importanti del testo principale.

4
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Principali caratteristiche del prodotto


Caratteristiche generali
 Collegabile a telecamere di rete, dome di rete e codificatori video.
 Collegabile alle telecamere di rete di terze parti quali ACTI, Arecont, AXIS, Bosch, Brickcom, Canon,
PANASONIC, Pelco, SAMSUNG, SANYO, SONY, Vivotek e ZAVIO, e alle telecamere che adottano il
protocollo ONVIF o PSIA.
 Collegabile alle telecamere smart IP.
 Ingressi video adattativi PAL/NTSC.
 Supporta i flussi video H.264/H.264+.
 Ciascun canale supporta il doppio flusso.
 È possibile collegare fino a 32 telecamere di rete per i videoregistratori di rete serie DS-8600NI-E8,
DS-7700NI-E4 e DS-7600NI-E2, e 16 telecamere di rete per i modelli DS-7600NI.
 Configurazione indipendente di ciascun canale, tra cui risoluzione, frame rate, bit rate, qualità
dell'immagine, ecc.
 La qualità della registrazione in entrata e in uscita è configurabile.

Monitoraggio locale
 Uscite HDMI™ e VGA simultanee.
 Uscite HDMI™ e VGA con risoluzione fino a 1920x1080.
 Supporto per la visualizzazione live su più schermi, e sequenza di visualizzazione dei canali regolabile.
 È possibile commutare più schermate di visualizzazione live di gruppo, commutare tra una schermata e
l'altra manualmente o ciclicamente, con possibilità di regolare l'intervallo del ciclo automatico.
 Flusso principale e flusso secondario configurabili per la visualizzazione live.
 Per la visualizzazione live è disponibile il menu per la configurazione rapida.
 Funzioni per il rilevamento di movimenti, manomissione video, allarme VCA (analisi contenuti video),
allarme eccezione video e allarme perdita video.
 Mascheramento della privacy.
 Supporto per più protocolli PTZ; valori preconfigurati PTZ, pattugliamento e sequenze.
 Ingrandimento dell'immagine possibile cliccando sul mouse e tracciamento PTZ tramite trascinamento del
mouse.

Il controllo PTZ è supportato solo dai videoregistratori di rete serie DS-8600NI-E8 e DS-7700NI-E4.
Gestione HDD
 È possibile collegare 8 dischi fissi SATA per la serie DS-8600NI-E8;
È possibile collegare 4 dischi fissi SATA per la serie DS-7700NI-E4;
È possibile collegare 2 dischi fissi SATA per la serie DS-7600NI-E2;
È possibile collegare 1 disco fisso SATA per la serie DS-7600NI-E1;
 Ciascun disco con un massimo di capacità di memoria di 6 TB per i videoregistratori di rete della serie
DS-8600NI-E8, DS-7700NI-E4 e DS-7600-E1 (E2).
 È possibile collegare 8 dischi di rete (dischi NAS/IP SAN).
 Supporta la funzione S.M.A.R.T. e il rilevamento dei settori danneggiati.
 Gestione di gruppi HDD.
 Supporto per la funzione di standby HDD.
 Proprietà HDD: ridondanza, sola lettura, lettura/scrittura (R/W).
 Gestione della quota HDD; è possibile assegnare capacità diverse a canali diversi.

5
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Registrazione e riproduzione
 Configurazione della programmazione di registrazione per i periodi di ferie.
 Parametri per la registrazione video continua e di eventi.
 Diversi tipi di registrazione: manuale, continua, di allarme, di movimento, movimento/allarme, movimento
e allarme, e VCA.
 8 periodi di registrazione con tipi di registrazione separati per ciascun giorno.
 Pre e post-registrazione degli allarmi, registrazione rilevamento movimenti e tempo di pre-registrazione
per la registrazione programmata e manuale.
 Ricerca dei file registrati per evento (ingresso allarme/rilevamento movimenti/VCA).
 Riproduzione per sottoperiodi.
 Aggiunta di tag per i file registrati, ricerca e riproduzione per tag.
 Blocco e sblocco di file registrati.
 Registrazione ridondante locale.
 Offre una nuova interfaccia di riproduzione intuitiva e flessibile.
 Ricerca e riproduzione di file registrati per numero di telecamera, tipo di registrazione, ora di inizio, ora di
fine, ecc.
 Ricerca intelligente dell'area selezionata nel video.
 Ingrandimento dell'immagine durante la riproduzione.
 Riproduzione al contrario di più canali.
 Supporta messa in pausa, riproduzione al contrario, velocizzazione e rallentamento della riproduzione,
passaggio ad un punto precedente o successivo del video durante la riproduzione, e individuazione del
punto da riprodurre mediante trascinamento del mouse.
 Supporta la visualizzazione di miniature e la visualizzazione rapida durante la riproduzione.
 Supporta la riproduzione di stream transcodificato.
 Riproduzione sincrona fino a 4/8/16 canali.
 Supporta l'abilitazione del formato H.264+ per garantire la miglior qualità video con bitrate basso.

Backup
 Esportazione di dati video tramite dispositivo USB o SATA.
 Esportazione di videoclip durante la riproduzione.
 Gestione e manutenzione dei dispositivi di backup.

Allarmi ed eccezioni
 Tempo di attivazione dell'ingresso/uscita dell'allarme configurabile.
 Allarme di perdita video, rilevamento movimenti, VCA, manomissione video, HDD pieno, errore HDD,
rete scollegata, conflitto di IP, accesso illecito, registrazione anomala, e sovraccarico alimentazione PoE
(per i modelli che supportano solo le interfacce PoE), ecc.
 L'allarme attiva il monitoraggio a schermo intero, l'allarme audio, l'invio di notifiche al centro di
sorveglianza, l'invio di email e l'attivazione dell'uscita di allarme.
 Supporto per il ripristino automatico quando si verifica un'anomalia di sistema.
 Supporta l'allarme di rilevamento VCA e la ricerca VCA.
 Invio di messaggi di allarme VCA tramite software client mobile iVMS-4500.

Altre funzioni locali


 Utilizzabile tramite pannello anteriore (a seconda del modello), mouse e telecomando.
 Gestione utente su tre livelli; l'utente amministratore è in grado di creare più account e stabilirne le
autorizzazioni, nonché di limitarne l'accesso a qualsiasi canale.
 Ripristino della password dell'amministratore tramite esportazione/importazione del file GUID.

6
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

 Registrazione e ricerca di operazioni, allarmi, eccezioni e registri.


 Attivazione e annullamento manuale degli allarmi.
 Importazione ed esportazione delle informazioni sulla configurazione del dispositivo.

Funzioni di rete
 I videoregistratori di rete serie DS-8600NI-E8 e DS-7700NI-E4 sono dotati di interfacce Ethernet
auto-adattative 10/100/1000 Mbps a doppio NIC; un'interfaccia Ethernet auto-adattativa 10/100 Mbps per
il videoregistratore di rete serie DS-7604/7608NI-E1(E2); e un'interfaccia Ethernet auto-adattativa
10/100/1000 per gli altri modelli.
 Tutti gli altri modelli sono dotati di 1 interfaccia di rete auto-adattativa 10M/100M/1000M.
 I videoregistratori di rete serie DS-7600NI-E1/P sono dotati di 4 interfacce di rete PoE indipendenti.
 I videoregistratori di rete serie DS-7600NI-E2/P sono dotati di fino a 8 interfacce di rete PoE indipendenti.
 I videoregistratori di rete serie DS-7700NI-E4/P sono dotati di fino a 16 interfacce di rete PoE
indipendenti.
 I videoregistratori di rete serie DS-7600NI-E1/N sono dotati di 4 interfacce di rete con switch integrato
indipendenti.
 I videoregistratori di rete serie DS-7600NI-E2/N sono dotati di fino a 8 interfacce di rete con switch
integrato indipendenti.
 Supporto per IPv6.
 Supporto per il protocollo TCP/IP e DHCP, DNS, DDNS, NTP, SADP, SMTP, NFS e iSCSI.
 Supporto per i protocolli TCP, UDP e RTP per Unicast.
 Mappatura porte manuale e automatica via UPnP™.
 Supporta l'accesso tramite Hik-Connect.
 Riproduzione remota al contrario tramite RTSP.
 Supporto per l'accesso alla piattaforma tramite ONVIF.
 Supporto per ricerca remota, riproduzione, download, blocco e sblocco dei file registrati e supporto per il
riavvio del trasferimento dei file di cui è stato interrotto il download.
 Configurazione dei parametri remoti; importazione/esportazione remota dei parametri del dispositivo.
 Visualizzazione remota dello stato del dispositivo, dei registri di sistema e dello stato di allarme.
 Funzionamento tramite tastiera remota.
 Blocco e sblocco remoto del pannello di controllo e del mouse.
 Formattazione del disco fisso e aggiornamento del programma da remoto.
 Riavvio e spegnimento del sistema da remoto.
 Trasmissione trasparente del canale RS-232 e RS-485 (a seconda dei modelli).
 Possibilità di inviare Informazioni su allarmi ed eccezioni all'host remoto.
 Avvio e interruzione della registrazione da remoto.
 Avvio e interruzione dell'uscita di allarme da remoto.
 Controllo PTZ remoto (a seconda dei modelli).
 Acquisizione di immagini JPEG da remoto.
 Supporto per audio bidirezionale e trasmissione vocale.
 Server WEB integrato.
 Aggiornamento tramite server FTP.

Scalabilità:
 SDK per sistemi Windows e Linux.
 Codice sorgente del software applicativo a scopo dimostrativo.
 Formazione e supporto allo sviluppo del sistema applicativo.

7
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

INDICE
Principali caratteristiche del prodotto.................................................................................................... 5
Capitolo 1 Introduzione........................................................................................................................ 13
1.1 Pannello anteriore .......................................................................................................................... 14
Serie DS-8600NI-E8 ........................................................................................................................ 14
Serie DS-7700NI-E4 ........................................................................................................................ 16
Serie DS-7600NI-E1(E2) ................................................................................................................. 19
1.2 Funzionamento tramite telecomando a infrarossi .......................................................................... 20
1.3 Uso del mouse USB ...................................................................................................................... 24
1.4 Descrizione dei metodi di inserimento .......................................................................................... 25
1.5 Pannello posteriore ........................................................................................................................ 26
Serie DS-8600NI-E8, DS-7700NI-E4 e DS-7700NI-E4/P ............................................................... 26
Serie DS-7600NI-E1, DS-7600NI-E1/4N, DS-7600NI-E2 e DS-7600NI-E2/8N ............................ 27
Serie DS-7600NI-E1/4P e DS-7600NI-E2/8P .................................................................................. 28
Capitolo 2 Introduzione........................................................................................................................ 29
2.1 Avvio e attivazione del dispositivo ................................................................................................ 30
2.1.1 Avvio e spegnimento del videoregistratore di rete ............................................................ 30
2.1.2 Attivazione del dispositivo ............................................................................................... 32
2.1.3 Uso della sequenza di sblocco per l'accesso ..................................................................... 33
2.1.4 Accesso e logout ............................................................................................................... 36
2.1.5 Ripristino della password.................................................................................................. 38
2.2 Uso della procedura guidata per la configurazione di base............................................................ 39
2.3 Aggiunta e connessione di telecamere IP ...................................................................................... 43
2.3.1 Attivazione della telecamera IP ........................................................................................ 43
2.3.2 Aggiunta di telecamere IP online ...................................................................................... 44
2.3.3 Modifica delle telecamere IP collegate e configurazione dei protocolli personalizzati ..... 48
2.3.4 Modifica delle telecamere IP collegate alle interfacce PoE .............................................. 51
Capitolo 3 Visualizzazione live............................................................................................................. 54
3.1 Introduzione alla visualizzazione live............................................................................................ 55
3.2 Operazioni nella modalità di visualizzazione live ......................................................................... 56
3.2.1 Uso dei comandi del pannello anteriore nella visualizzazione live ................................... 56
3.2.2 Uso del mouse nella visualizzazione live.......................................................................... 57
3.2.3 Barra degli strumenti per la configurazione rapida nella modalità di visualizzazione live 58
3.3 Regolazione delle impostazioni della visualizzazione live ............................................................ 60
3.4 Codifica canale zero ...................................................................................................................... 62
Capitolo 4 Controlli PTZ ..................................................................................................................... 63
4.1 Configurazione delle impostazioni PTZ ........................................................................................ 64
4.2 Impostazioni dei valori preconfigurati , dei pattugliamenti e delle sequenze PTZ ........................ 66
4.2.1 Personalizzazione dei valori preconfigurati ...................................................................... 66
4.2.2 Richiamo dei valori preconfigurati ................................................................................... 67
4.2.3 Personalizzazione dei pattugliamenti ................................................................................ 67
4.2.4 Richiamo dei pattugliamenti ............................................................................................. 68
4.2.5 Personalizzazione delle sequenze ..................................................................................... 69

8
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

4.2.6 Richiamo delle sequenze .................................................................................................. 70


4.2.7 Personalizzazione del limite della scansione lineare ......................................................... 70
4.2.8 Richiamo della scansione lineare ...................................................................................... 71
4.2.9 One-touch Park ................................................................................................................. 72
4.3 Pannello del Controllo PTZ ........................................................................................................... 74
Capitolo 5 Impostazioni di registrazione ............................................................................................ 75
5.1 Configurazione dei parametri ........................................................................................................ 76
5.2 Configurazione del programma di registrazione............................................................................ 79
5.3 Configurazione della registrazione del rilevamento di movimenti ................................................ 82
5.4 Configurazione di registrazione attivata da allarme....................................................................... 84
5.5 Configurazione della Registrazione VCA ..................................................................................... 86
5.6 Registrazione manuale................................................................................................................... 87
5.7 Configurazione della registrazione nei giorni di ferie.................................................................... 88
5.8 Configurazione della registrazione ridondante .............................................................................. 90
5.9 Configurazione di un gruppo di HDD per la registrazione ............................................................ 92
5.10 Protezione dei file .......................................................................................................................... 93
5.10.1 Blocco dei file registrati .................................................................................................... 93
5.10.2 Impostazione della proprietà dell'HDD su sola lettura ...................................................... 95
Capitolo 6 Riproduzione ...................................................................................................................... 97
6.1 Riproduzione dei file registrati ...................................................................................................... 98
6.1.1 Riproduzione istantanea .................................................................................................... 98
6.1.2 Riproduzione tramite ricerca normale ............................................................................... 98
6.1.3 Riproduzione tramite ricerca intelligente ........................................................................ 101
6.1.4 Riproduzione tramite ricerca di eventi ............................................................................ 103
6.1.5 Riproduzione per tag....................................................................................................... 105
6.1.6 Riproduzione per registro di sistema .............................................................................. 107
6.1.7 Riproduzione dei file esterni ........................................................................................... 109
6.1.8 Riproduzione per sottoperiodi......................................................................................... 110
6.2 Funzione ausiliaria di riproduzione ............................................................................................. 111
6.2.1 Riproduzione per singolo fotogramma............................................................................ 111
6.2.2 Vista miniature ................................................................................................................ 111
6.2.3 Visualizzazione rapida .................................................................................................... 112
6.2.4 Zoom digitale .................................................................................................................. 112
6.2.5 Gestione dei file .............................................................................................................. 113
Capitolo 7 Backup .............................................................................................................................. 114
7.1 Backup dei file registrati ............................................................................................................. 115
7.1.1 Esportazione rapida ........................................................................................................ 115
7.1.2 Backup tramite ricerca di video ...................................................................................... 117
7.1.3 Backup tramite ricerca eventi ......................................................................................... 119
7.1.4 Backup di filmati ............................................................................................................ 120
7.2 Gestione dei dispositivi per il backup .......................................................................................... 121
Capitolo 8 Impostazioni di allarme ................................................................................................... 122
8.1 Impostazione dell'allarme di rilevamento movimenti .................................................................. 123
8.2 Impostazione degli allarmi dei sensori ........................................................................................ 125

9
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

8.3 Rilevamento dell'allarme perdita di video ................................................................................... 128


8.4 Rilevamento dell'allarme di manomissione video ....................................................................... 129
8.5 Gestione degli allarmi delle eccezioni ......................................................................................... 131
8.6 Impostazione delle azioni da intraprendere in caso di allarme .................................................... 132
8.7 Attivazione o cancellazione manuale dell'uscita di allarme ......................................................... 135
Capitolo 9 Allarme VCA .................................................................................................................... 136
9.1 Rilevamento volti ........................................................................................................................ 137
9.2 Rilevamento dei veicoli ............................................................................................................... 139
9.3 Rilevamento di attraversamento linea.......................................................................................... 141
9.4 Rilevamento di intrusione............................................................................................................ 143
9.5 Rilevamento di ingresso in un'area .............................................................................................. 145
9.6 Rilevamento di uscita da un'area ................................................................................................. 146
9.7 Rilevamento di un bagaglio incustodito ...................................................................................... 146
9.8 Rilevamento di rimozione di un oggetto...................................................................................... 146
9.9 Rilevamento di un'eccezione audio ............................................................................................. 147
9.10 Rilevamento del cambio improvviso di scena ............................................................................. 148
9.11 Rilevamento sfocatura ................................................................................................................. 148
9.12 Allarme PIR................................................................................................................................. 149
Capitolo 10 Ricerca VCA ..................................................................................................................... 150
10.1 Ricerca volti ................................................................................................................................ 151
10.2 Ricerca comportamentale ............................................................................................................ 153
10.3 Ricerca di una targa ..................................................................................................................... 154
10.4 Conteggio persone ....................................................................................................................... 155
10.5 Termografia ................................................................................................................................. 157
Capitolo 11 Impostazioni di rete .......................................................................................................... 158
11.1 Configurazione delle impostazioni generali ................................................................................ 159
11.2 Configurazione delle impostazioni avanzate ............................................................................... 161
11.2.1 Configurazione di Hik-Connect ...................................................................................... 161
11.2.2 Configurazione del DDNS .............................................................................................. 163
11.2.3 Configurazione del server NTP....................................................................................... 165
11.2.4 Configurazione del protocollo SNMP ............................................................................. 165
11.2.5 Configurazione di altre impostazioni .............................................................................. 166
11.2.6 Configurazione della porta HTTPS................................................................................. 167
11.2.7 Configurazione dell'email ............................................................................................... 169
11.2.8 Configurazione del NAT ................................................................................................. 171
11.2.9 Configurazione dell'host virtuale .................................................................................... 174
11.3 Controllo del traffico di rete ........................................................................................................ 175
11.4 Configurazione del rilevamento rete............................................................................................ 176
11.4.1 Test del ritardo di rete e dei pacchetti persi ..................................................................... 176
11.4.2 Esportazione dei pacchetti di rete ................................................................................... 176
11.4.3 Controllo dello stato di rete............................................................................................. 177
11.4.4 Controllo delle statistiche di rete .................................................................................... 178
Capitolo 12 Gestione HDD ................................................................................................................... 180
12.1 Inizializzazione dell'HDD ........................................................................................................... 181

10
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

12.2 Gestione dell'HDD di rete ........................................................................................................... 183


12.3 Gestione del gruppo di HDD ....................................................................................................... 186
12.3.1 Impostazione del gruppo di HDD ................................................................................... 186
12.3.2 Impostazione della proprietà dell'HDD ........................................................................... 187
12.4 Configurazione della modalità quota ........................................................................................... 189
12.5 Controllo dello stato dell'HDD .................................................................................................... 190
12.6 Rilevamento dell'HDD ................................................................................................................ 191
12.7 Configurazione degli allarme di errore dell'HDD ........................................................................ 193
Capitolo 13 Impostazioni della telecamera ......................................................................................... 194
13.1 Configurazione delle impostazioni dell'OSD............................................................................... 195
13.2 Configurazione del mascheramento privacy ................................................................................ 196
13.3 Configurazione dei parametri video ............................................................................................ 197
Capitolo 14 Gestione e manutenzione del videoregistratore di rete .................................................. 198
14.1 Visualizzazione delle informazioni di sistema ............................................................................. 199
14.2 Ricerca ed esportazione dei file di registro .................................................................................. 200
14.3 Importazione/Esportazione delle informazioni della telecamera IP............................................. 203
14.4 Importazione/Esportazione dei file di configurazione ................................................................. 204
14.5 Sistema di aggiornamento ........................................................................................................... 205
14.5.1 Aggiornamento tramite dispositivo di backup remoto .................................................... 205
14.5.2 Aggiornamento via FTP.................................................................................................. 205
14.6 Ripristino delle impostazioni predefinite ..................................................................................... 207
Capitolo 15 Altro .................................................................................................................................. 208
15.1 Configurazione della porta seriale RS-232 .................................................................................. 209
15.2 Configurazione delle impostazioni generali ................................................................................ 210
15.3 Configurazione delle impostazioni DST...................................................................................... 212
15.4 Configurazione di altre impostazioni dei parametri del dispositivo............................................. 213
15.5 Gestione degli account utente ...................................................................................................... 214
15.5.1 Aggiunta di un utente...................................................................................................... 214
15.5.2 Eliminazione di un utente ............................................................................................... 217
15.5.3 Modifica di un utente ...................................................................................................... 217
Capitolo 16 Appendice ......................................................................................................................... 220
16.1 Specifiche .................................................................................................................................... 221
DS-7600NI-E1 ............................................................................................................................... 221
DS-7600NI-E2 ............................................................................................................................... 222
DS-7700NI-E4/P ............................................................................................................................ 223
DS-7700NI-E4 ............................................................................................................................... 224
DS-8600NI-E8 ............................................................................................................................... 225
DS-7604NI-E1/4N e DS-7608NI-E2/8N ....................................................................................... 226
DS-7600NI-E2/N ........................................................................................................................... 227
DS-7604NI-E1/4P e DS-7608NI-E2/8P ......................................................................................... 228
DS-7600NI-E2/P ............................................................................................................................ 229
16.2 Glossario ..................................................................................................................................... 230
16.3 Risoluzione dei problemi ............................................................................................................. 231
16.4 Riepilogo delle modifiche ........................................................................................................... 237

11
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

16.5 Elenco delle telecamere IP compatibili........................................................................................ 240


16.5.1 Elenco delle telecamere IP Hikvision ............................................................................. 240
16.5.2 Elenco delle telecamere IP di terze parti ......................................................................... 247

12
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Capitolo 1 Introduzione

13
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

1.1 Pannello anteriore


Serie DS-8600NI-E8

Figura 1.1 Serie DS-8600NI-E8

Tabella 1.1 Descrizione dei pulsanti del pannello di controllo


N. Nome Descrizione della funzione
ALARM Si illumina in rosso quando viene rilevato un allarme sensore.
READY Si illumina in blu quando il dispositivo funziona correttamente.
Si illumina in blu quando il dispositivo è controllato tramite
telecomando a infrarossi.
STATUS Si illumina in rosso quando il dispositivo è controllato tramite
tastiera e in viola quando il telecomando a infrarossi e la tastiera
sono utilizzati simultaneamente.
Lampeggia in rosso durante la lettura o la scrittura dei dati sul
HDD
Indicatori di disco fisso.
1
stato MODEM Riservato per uso futuro.
Si illumina in blu quando la connessione di rete funziona
Tx/Rx
correttamente.
Si illumina in blu quando il dispositivo è attivato; in questo
stato, se viene rilevato un evento, si attiva l'allarme.
Si illumina in blu quando il dispositivo non è attivato. Lo stato di
GUARD
attivazione/disattivazione è modificabile tenendo premuto il
tasto ESC per più di 3 secondi nella modalità di visualizzazione
live.
2 Ricevitore a infrarossi Ricevitore del telecomando a infrarossi.
3 DVD-R/W Slot per il disco DVD-R/W.
Consentono di passare al canale corrispondente nella
visualizzazione live e nella Modalità di controllo PTZ.
Consentono di inserire numeri e caratteri nella modalità di
modifica.
Consentono di passare da un canale all'altro in modalità di
4 Tasti alfanumerici
riproduzione.
Durante la registrazione, il tasto del canale corrispondente si
illumina in blu; durante la trasmissione di rete si illumina in
rosso; durante la registrazione e la trasmissione, si illumina in
rosa.

14
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

N. Nome Descrizione della funzione


Sono disponibili delle porte Universal Serial Bus (USB) per
5 Interfacce USB dispositivi aggiuntivi quali mouse USB e unità disco fisso
(HDD) USB.
Consente di tornare al menu precedente.
ESC Consente di attivare/disattivare il dispositivo in modalità di
visualizzazione live.
Consente di accedere al menu di configurazione della
Registrazione manuale.
Premere questo pulsante e successivamente premere un tasto
REC/SHOT
numerico per richiamare un preset PTZ nelle impostazioni di
controllo PTZ.
Attiva e disattiva l'audio nella modalità di riproduzione.
Consente di accedere alla modalità di riproduzione.
PLAY/AUTO
Esegue la scansione automatica nel menu Controllo PTZ.
Nelle impostazioni del Controllo PTZ, consente di controllare la
ZOOM+
funzione di zoom della telecamera PTZ.
Esegue la messa a fuoco nel menu Controllo PTZ.
A/FOCUS+ Consente di passare da un metodo di inserimento all'altro
(maiuscole e minuscole, simboli e numeri).
Consente di modificare i campi di testo. Durante la modifica dei
campi di testo, elimina anche il carattere che precede il cursore.
Consente di spuntare le caselle di controllo.
Consente di regolare il diaframma della telecamera nella
EDIT/IRIS+
modalità di controllo PTZ.
Tasti Consente di generare filmati in modalità di riproduzione.
6
compositi Consente di accedere o uscire dalla cartella del dispositivo USB
e dell'HDD eSATA.
Consente di passare dalla modalità di uscita principale alla
MAIN/SPOT/
modalità spot.
ZOOM-
Consente di diminuire lo zoom nella modalità di controllo PTZ.
Consente di selezionare tutte le voci in elenco quando si utilizza
un campo elenco.
Consente di accendere/spegnere l'illuminazione PTZ
F1/LIGHT
(se presente) nella modalità di controllo PTZ.
Consente di passare dalla riproduzione alla riproduzione al
contrario in modalità di riproduzione.
Consente di sfogliare ciclicamente le schede.
F2/AUX Consente di passare da un canale all'altro in modalità di
riproduzione sincrona.
Consente di ritornare al Menu principale (dopo aver eseguito
l'accesso correttamente).
Consente di spegnere il segnale acustico dei tasti, tenendo
premuto il tasto per cinque secondi.
MENU/WIPER
Consente di azionare il tergicristallo (se presente) nella modalità
di controllo PTZ.
Consente di visualizzare o nascondere l'interfaccia di controllo
nella modalità di riproduzione.

15
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

N. Nome Descrizione della funzione


Consente di passare dalla modalità a schermo singolo alla
modalità multischermo.
PREV/FOCUS-
Nella modalità di controllo PTZ, consente di regolare la messa a
fuoco in combinazione con il pulsante A/FOCUS+.
Consente di accedere alla modalità di controllo PTZ.
PTZ/IRIS- Nella modalità di controllo PTZ, consente di regolare il
diaframma della telecamera PTZ.
Consentono di navigare tra i campi e le voci dei menu.
Nella modalità di riproduzione, utilizzare i pulsanti Su e Giù per
aumentare o diminuire la velocità del video registrato. Utilizzare
i pulsanti Sinistra e Destra per selezionare i file video precedenti
PULSANTI
e successivi.
DIREZIONALI
Consentono di sfogliare ciclicamente i canali nella modalità di
visualizzazione live.
Consentono di controllare il movimento della telecamera PTZ
Pulsanti di
7 nella modalità di controllo PTZ.
controllo
Consente di confermare la selezione nei vari menu.
Consente di spuntare le caselle di controllo.
Consente di riprodurre o mettere in pausa il video riprodotto
nella modalità di riproduzione.
INVIO
Nella modalità di riproduzione fotogramma singolo, consente di
far avanzare il video di un singolo fotogramma.
Nella modalità di commutazione automatica, consente di
arrestare/avviare l'interruttore automatico.
Consente di spostare la selezione attiva in alto o in basso in un
menu.
Nella modalità di visualizzazione live, consente di sfogliare
ciclicamente i vari canali.
8 Controllo JOG SHUTTLE
Nella modalità di riproduzione, consente di saltare 30 secondi in
avanti/indietro nei file video.
Consentono di controllare il movimento della telecamera PTZ
nella modalità di controllo PTZ.
PULSANTE DI
9 Interruttore di accensione/spegnimento.
ACCENSIONE/SPEGNIMENTO

Serie DS-7700NI-E4

Figura 1.2 Serie DS-7700NI-E4

16
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Tabella 1.2 Descrizione dei pulsanti del pannello di controllo


N. Nome Descrizione della funzione

POWER Si illumina in verde quando il videoregistratore di rete è acceso.

READY Si illumina in verde quando il dispositivo funziona normalmente.

Si illumina in verde quando viene abilitato il telecomando a


infrarossi.
Indicatori di STATUS
1 Si illumina in rosso quando si utilizza la funzione dei tasti
stato
compositi (SHIFT).
ALARM Si illumina in rosso quando si verifica un allarme.

HDD Lampeggia in rosso quando l'HDD è in lettura/scrittura.

Lampeggia in verde quando la connessione di rete funziona


Tx/Rx
normalmente.

2 DVD-R/W Slot per il disco DVD-R/W.

Consentono di navigare tra i campi e le voci dei menu.

Nella modalità di riproduzione, utilizzare i pulsanti Su e Giù per


PULSANTI aumentare o diminuire la velocità del video registrato. Utilizzare i
DIREZIONALI pulsanti Sinistra e Destra per selezionare i file video precedenti e
successivi.
Pulsanti di Consentono di sfogliare ciclicamente i canali nella modalità di
3
controllo visualizzazione live.
Consente di confermare la selezione nei vari menu.
Consente di spuntare le caselle di controllo.
Consente di riprodurre o mettere in pausa il video riprodotto nella
INVIO
modalità di riproduzione.
Nella modalità di riproduzione fotogramma singolo, consente di
far avanzare il video di un singolo fotogramma.
Consente di passare dall'inserimento di caratteri alfanumerici ai
SHIFT tasti compositi. (Inserire caratteri alfanumerici quando la luce è
spenta; utilizzare le funzioni quando la luce è rossa.)
Inserisce il numero "1";
1/MENU
Consente di accedere all'interfaccia del menu principale.
Inserisce il numero "2";
Inserisce le lettere "ABC":
Utilizza il tasto F1 in un campo elenco per selezionare tutte le
Tasti
4 2/ABC/F1 voci.
compositi
Nella modalità di controllo PTZ, accende/spegne l'illuminazione
PTZ, mentre quando l'immagine è ingrandita, è possibile
utilizzarlo per ridurre l'ingrandimento.
Inserisce il numero "3";
Inserisce le lettere "DEF":
3/DEF/F2
Utilizza il tasto F2 per passare da una scheda all'altra delle pagine.
Consente di ingrandire lo zoom nella modalità di controllo PTZ.
4/GHI/ESC Inserisce il numero "4";

17
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

N. Nome Descrizione della funzione


Inserisce le lettere "GHI":
Esce e torna al menu precedente.
Inserisce il numero "5";
Inserisce le lettere "JKL";
Consente di eliminare i caratteri che precedono il cursore;
5/JKL/EDIT Consente di spuntare le caselle di controllo e selezionare
l'interruttore di accensione/spegnimento;
Avvia/interrompe il taglio della registrazione durante la
riproduzione.
Inserisce il numero "6";
6/MNO/PLAY Inserisce le lettere "MNO":
Consente di accedere direttamente all'interfaccia di riproduzione.
Inserisce il numero "7";
7/PQRS/REC Inserisce le lettere "PQRS":
Consente di accedere all'interfaccia di registrazione manuale.
Inserisce il numero "8";
8/TUV/PTZ Inserisce le lettere "TUV":
Consente di accedere all'interfaccia di controllo PTZ.
Inserisce il numero "9";
9/WXYZ/
Inserisce le lettere "WXYZ":
PREV
Consente di visualizzare più canali in visualizzazione live.
Inserisce il numero "0";
Sposta il metodo di inserimento nel campo di testo da modificare.
0/A (Maiuscole e minuscole, lettere alfabetiche, simboli o numeri).
Premere due volte il tasto per passare dall'uscita principale a
quella ausiliaria.
Consente di spostare la selezione attiva in un menu. Sposta la
selezione in alto e in basso.
Nella modalità di visualizzazione live, consente di sfogliare
ciclicamente i vari canali.
5 Controllo JOG SHUTTLE
Nella modalità di riproduzione, consente di saltare 30 secondi in
avanti/indietro nei file video.
Consentono di controllare il movimento della telecamera PTZ
nella modalità di controllo PTZ.
PULSANTE DI
6 Interruttore di accensione/spegnimento.
ACCENSIONE/SPEGNIMENTO
Sono disponibili delle porte Universal Serial Bus (USB) per
7 Interfacce USB dispositivi aggiuntivi quali mouse USB e unità disco fisso (HDD)
USB.

18
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Serie DS-7600NI-E1(E2)

Figura 1.3 Serie DS-7600NI-E1(E2)

Tabella 1.3 Descrizione dei pulsanti del pannello di controllo


N. Nome Descrizione

Power Si illumina in verde quando il sistema è in funzione.

Lampeggia in rosso durante la lettura o la scrittura dei dati sul


Indicatore Status
1 disco fisso.
di stato
Lampeggia in verde quando la connessione di rete funziona
Tx/Rx
correttamente.
Sono disponibili delle porte Universal Serial Bus (USB) per
2 Interfaccia USB dispositivi aggiuntivi quali mouse USB e unità disco fisso (HDD)
USB.

19
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

1.2 Funzionamento tramite telecomando a


infrarossi
Il videoregistratore di rete può essere controllato con il telecomando a infrarossi in dotazione, mostrato nella Figura 1.4.

Prima dell'uso occorre inserire 2 batterie AAA.


Il telecomando a infrarossi è configurato per impostazione predefinita per controllare il videoregistratore di rete
(tramite l'ID 255 del dispositivo predefinito) senza la necessità di operazioni aggiuntive. L'ID 255 del dispositivo
è il numero identificativo del dispositivo universale predefinito condiviso dai videoregistratori di rete. È possibile
anche abbinare un telecomando a infrarossi a uno specifico videoregistratore di rete modificando l'ID del
dispositivo come indicato di seguito:
Abbinamento (abilitazione) del telecomando a infrarossi per uno specifico
videoregistratore digitale (opzionale)
Creando un ID del dispositivo definito dall'utente, è possibile abbinare un telecomando a infrarossi a uno
specifico videoregistratore digitale Hikvision. Questa funzionalità torna utile quando si utilizzano più
telecomandi a infrarossi e diversi videoregistratori digitali.

Sul videoregistratore digitale:

1. Accedere a General > More Settings.


2. Immettere un numero (al massimo 255) nel campo Dispositivo N.
3. Sul telecomando a infrarossi:
4. Premere il pulsante DEV.
5. Utilizzare i pulsanti numerici per immettere l'ID del dispositivo inserito precedentemente nel videoregistratore digitale.
6. Premere il pulsante Enter per confermare il nuovo ID del dispositivo.

20
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 1.4 Telecomando

- Rimuovere l'abbinamento (disabilitazione) di un telecomando a infrarossi da


un videoregistratore digitale
Per rimuovere l'abbinamento di un telecomando a infrarossi da un videoregistratore digitale in modo che l'unità
non possa controllare alcuna delle funzioni del videoregistratore digitale, procedere come segue:

Premere il tasto DEV sul telecomando a infrarossi. Tutti gli ID del dispositivo saranno eliminati dalla memoria
dell'unità e non sarà più possibile utilizzare il telecomando per controllare il videoregistratore digitale.

Occorre abbinare il telecomando a infrarossi ad un videoregistratore digitale per (ri)abilitarlo. Fare


riferimento al precedente capitolo "Abbinamento (abilitazione) del telecomando a infrarossi per uno specifico
videoregistratore digitale (opzionale)".
I tasti sul telecomando riprendono l'aspetto di quelli presenti sul pannello anteriore. Fare riferimento alla Tabella 1.4.
Tabella 1.4 Funzioni del telecomando a infrarossi

N. Nome Descrizione della funzione


• Per l'accensione:
- Se l'utente non ha modificato l'ID del dispositivo videoregistratore digitale
predefinito (255):
PULSANTE DI 1. Premere il pulsante di accensione/spegnimento (1).
1 ACCENSIONE/
SPEGNIMENTO - Se l'utente ha modificato l'ID del dispositivo videoregistratore digitale:
1. Premere il pulsante DEV.
2. Premere i pulsanti numerici per inserire l'ID del dispositivo definito
dall'utente.

21
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

3. Premere il pulsante Enter.


4. Premere il pulsante di accensione per avviare il dispositivo.

• Per spegnere il videoregistratore digitale:


- Se l'utente ha effettuato l'accesso:
1. Tenere premuto il pulsante di accensione/spegnimento (1) per cinque
secondi per visualizzare il messaggio di conferma "Yes/No".
2. Premere i pulsanti direzionali Su/Giù (12) per evidenziare la selezione
desiderata.
3. Premere il pulsante Enter (12) per confermare la selezione.

- Se l'utente non ha effettuato l'accesso:


1. Tenere premuto il pulsante di accensione/spegnimento (1) per cinque
secondi per visualizzare nome/password dell'utente.
2. Premere il pulsante Enter (12) per visualizzare la tastiera a schermo.
3. Inserire il nome utente.
4. Premere il pulsante Enter (12) per confermare quanto inserito e chiudere
la tastiera a schermo.
5. Utilizzare il tasto direzionale Giù (12) per spostarsi sul campo
"Password".
6. Inserire la password (utilizzando la tastiera a schermo o i tasti numerici
(3) per i numeri).
7. Premere il pulsante Enter (12) per confermare quanto inserito e chiudere
la tastiera a schermo.
8. Premere il pulsante OK sullo schermo per confermare quanto inserito e
visualizzare la finestra di conferma Yes/No (utilizzare i tasti direzionali
Su/Giù (12) per spostarsi da un campo all'altro).
9. Premere il pulsante Enter (12) per confermare la selezione.

Nome e password dipendono dalla configurazione del videoregistratore digitale.


Fare riferimento alla sezione "Configurazione del sistema".
Abilitazione del telecomando a infrarossi: Premere il tasto DEV, inserire l'ID del
videoregistratore digitale con i tasti numerici, quindi premere Enter per abbinare
l'unità con il videoregistratore digitale.
2 DEV
Disabilitazione del telecomando a infrarossi: Premere il tasto DEV per
cancellare l'ID del dispositivo; l'unità a questo punto non sarà più abbinata al
videoregistratore digitale.
Consente di passare al canale corrispondente nella visualizzazione live e nella
3 Tasti numerici modalità di controllo PTZ.
Consente di inserire i numeri nella modalità di modifica.
Consente di eliminare i caratteri che precedono il cursore.
4 EDIT Consente di spuntare le caselle di controllo e selezionare l'interruttore di
accensione/spegnimento.
Consente di eseguire la messa a fuoco nel menu Controllo PTZ.
5 A Consente di passare da un metodo di inserimento all'altro (maiuscole e minuscole,
simboli e numeri).
Consente di accedere al menu di configurazione della registrazione manuale.
Nelle impostazioni di Controllo PTZ, consente di richiamare un valore
6 REC
preconfigurato PTZ tramite i tasti numerici.
Consente di attivare e disattivare l'audio nella modalità di riproduzione.
Consente di accedere alla modalità di riproduzione.
7 PLAY
Consente di eseguire la scansione automatica nel menu Controllo PTZ.
8 INFO Riservato
Consente di passare dalla modalità di uscita principale alla modalità spot
9 VOIP
Consente di diminuire lo zoom nella modalità di controllo PTZ
Consente di ritornare al menu principale (dopo aver eseguito l'accesso correttamente)
N/D
10 MENU
Nella modalità di riproduzione, consente di passare alla visualizzazione a schermo
intero.

22
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Consentono di navigare tra i campi e le voci del menu.


Nella modalità di riproduzione, premere i tasti Su/Giù per aumentare o ridurre la
velocità del video registrato, e i tasti Sinistra/Destra per avanzare o tornare
PULSANTI indietro di 30 secondi.
12
DIREZIONALI Consentono di sfogliare ciclicamente i canali nella modalità di
visualizzazione live.
Nella modalità di controllo PTZ, consentono di controllare il movimento della
telecamera PTZ.
Consente di confermare la selezione nei vari menu.
Consente di spuntare le caselle di controllo.
Nella modalità di riproduzione, consente di riprodurre o mettere in pausa il video in
modalità di riproduzione.
ENTER
Nella modalità di riproduzione fotogramma singolo, consente di far avanzare
il video di un singolo fotogramma.
Nella modalità di commutazione automatica, consente di arrestare/avviare
l'interruttore automatico.
13 PTZ Consente di accedere alla modalità di controllo PTZ.
Consente di ritornare alla schermata precedente.
14 ESC
N/D
15 RISERVATO Riservato
Consente di selezionare tutti gli elementi di un elenco.
16 F1 N/D
Consente di passare dalla riproduzione alla riproduzione al contrario
17 Controllo PTZ Consente di regolare il diaframma, la messa a fuoco e lo zoom della telecamera PTZ.
Consente di sfogliare ciclicamente le schede.
18 F2
Consente di passare da un canale all'altro nella modalità di riproduzione sincrona
Risoluzione dei problemi con il telecomando:

Accertarsi di aver inserito le batterie correttamente nel telecomando. Accertarsi di puntare il telecomando verso il
ricevitore a infrarossi sul pannello anteriore.
Se il telecomando non risponde alla pressione dei tasti, attenersi alla procedura descritta di seguito.
Passaggi:
1. Tramite il pannello di controllo anteriore o il mouse, accedere a Menu > Settings > General > More Settings.
2. Controllare e prendere nota dell'ID del videoregistratore di rete. L'ID predefinito è 255. Questo ID è valido
per tutti i telecomandi a infrarossi.
3. Premere il tasto DEV sul telecomando.
4. Inserire l'ID del videoregistratore di rete impostato nel passaggio 2.
5. Premere il tasto ENTER sul telecomando.
Se l'indicatore di stato sul pannello anteriore diventa blu, il telecomando funziona correttamente. Se l'indicatore di
stato non si illumina in blu e il telecomando non risponde, controllare quanto segue:
1. Le batterie sono installate correttamente e le polarità delle batterie non sono invertite.
2. Le batterie sono nuove e non sono esaurite.
3. Il ricevitore a infrarossi non è ostruito da oggetti.
4. Non sono accese lampade fluorescenti nelle vicinanze.
Se il telecomando non funziona ancora correttamente, provare con un altro telecomando o rivolgersi al rivenditore
del dispositivo.

23
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

1.3 Uso del mouse USB


È possibile utilizzare un normale mouse a 3 pulsanti (Sinistro/Destro/Rotellina) USB con questo videoregistratore
di rete. Per utilizzare un mouse USB:
1. Inserire il mouse USB in una delle prese USB del pannello anteriore del videoregistratore di rete.
2. Il mouse dovrebbe quindi essere rilevato in automatico. Nel caso ciò non avvenisse, potrebbe essere dovuto
al fatto che i due dispositivi non sono compatibili. In tal caso fare riferimento all'elenco dei dispositivi
consigliati dal rivenditore.
Uso del mouse:
Tabella 1.5 Descrizione dei controlli del mouse
Nome Azione Descrizione
Clic singolo Visualizzazione live: consente di selezionare il canale e visualizzare il
menu per le impostazioni rapide.
Menu: Consente di effettuare la selezione e l'accesso.
Doppio clic Visualizzazione live: Consente di passare dalla modalità a schermo
Clic con il singolo alla modalità multischermo.
tasto sinistro Trascinamento Controllo PTZ: movimento orizzontale, movimento verticale e zoom.
Manomissione video, mascheramento privacy e rilevamento movimenti:
selezione dell'area di interesse.
Zoom digitale avanti: trascinamento e selezione dell'area di interesse.
Visualizzazione live: trascinamento della barra di canale/orario.
Clic con il Clic singolo Visualizzazione live: visualizza il menu.
tasto destro Menu: esce dal menu corrente e torna al menu del livello superiore.
Rotellina Scorrimento verso Visualizzazione live: Ritorno alla schermata precedente.
l'alto. Menu: Ritorno all'elemento precedente.
Scorrimento verso Visualizzazione live: Passaggio alla schermata successiva.
il basso Menu: Passaggio all'elemento successivo.

24
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

1.4 Descrizione dei metodi di inserimento


Fare riferimento alle immagini seguenti per la tastiera a schermo:

Figura 1.5 Tastiera a schermo (1)

Figura 1.6 Tastiera a schermo (2)

Figura 1.7 Tastiera a schermo (3)

Descrizione dei tasti della tastiera a schermo:


Tabella 1.6 Descrizione delle icone della tastiera a schermo

Icona Descrizione Icona Descrizione

… Numero … Minuscole

… Maiuscole / Maiuscole/Minuscole

Simboli Backspace

Cambio tastiera Spazio

Posizionamento del cursore Uscita

Riservato

25
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

1.5 Pannello posteriore

Il pannello posteriore varia a seconda dei diversi modelli.

Serie DS-8600NI-E8, DS-7700NI-E4 e DS-7700NI-E4/P

Figura 1.8 Serie DS-8600NI-E8 e DS-7700NI-E4

Figura 1.9 Serie DS-7700NI-E4/P

Tabella 1.7 Descrizione delle interfacce del pannello posteriore


N. Voce Descrizione
1 Interfaccia LAN 1 interfaccia di rete per DS-7700NI-E4/P e 2 interfacce di rete per
DS-7700NI-E4 e DS-8600NI-E8.
2 AUDIO OUT Connettore RCA per l'uscita audio.
3 LINE IN Connettore RCA per l'ingresso audio.
4 HDMI™ Connettore dell'uscita video HDMI™.
5 Interfaccia USB 3.0 Sono disponibili delle porte Universal Serial Bus (USB) per dispositivi
aggiuntivi quali mouse USB e unità disco fisso (HDD) USB.
6 Interfaccia RS-232 Connettore per i dispositivi RS-232.
7 VGA Connettore DB9 per l'uscita VGA. Visualizza l'uscita video locale e il
menu.
8 Interfaccia RS-485 Connettore half-duplex per i dispositivi RS-485.
9 ALARM IN Connettore per l'ingresso di allarme.
ALARM OUT Connettore per l'uscita di allarme.
10 MESSA A TERRA Messa a terra (deve essere collegata quando si avvia il videoregistratore
di rete).
11 CA 100V ~ 240V Alimentazione 100-240 V CA.
12 Interruttore di accensione Accende e spegne il dispositivo.

26
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

N. Voce Descrizione
13 Interfacce di rete con
funzione PoE (supportata Interfacce di rete per le telecamere e per l'alimentazione via Ethernet.
da DS-7700NI-E4/P)

Serie DS-7600NI-E1, DS-7600NI-E1/4N, DS-7600NI-E2 e DS-7600NI-E2/8N

Figura 1.10 Serie DS-7600NI-E1/E2

Figura 1.11 Serie DS-7600NI-E1/4N

Figura 1.12 Serie DS-7600NI-E2/8N

Tabella 1.8 Descrizione delle interfacce del pannello posteriore


N. Voce Descrizione
1 Alimentazione Alimentazione CC 12 V.
2 Audio In Connettore RCA per l'ingresso audio.
3 Interfaccia HDMI™ Connettore dell'uscita video HDMI™.
4 Interfaccia di rete LAN 1 Interfaccia Ethernet auto-adattativa 10/100/1000 Mbps.
5 Audio Out Connettore RCA per l'uscita audio.
6 Interfaccia VGA Connettore DB9 per l'uscita VGA. Visualizza l'uscita video locale e il
menu.
7 Interfaccia USB Sono disponibili delle porte Universal Serial Bus (USB) per dispositivi
aggiuntivi quali mouse USB e unità disco fisso (HDD) USB.
8 Messa a terra Messa a terra (deve essere collegata quando si avvia il videoregistratore
di rete).
9 Interruttore di accensione Accende e spegne il dispositivo.
10 Interfacce di rete con Interfacce di rete con switch integrato per le telecamere. (Supportato
funzione switch integrata dai modelli DS-7600NI-E1/4N e DS-7600NI-E2/8N).

27
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Serie DS-7600NI-E1/4P e DS-7600NI-E2/8P

Figura 1.13 Serie DS-7600NI-E1/4P

Figura 1.14 Serie DS-7600NI-E2/8P

Tabella 1.9 Descrizione delle interfacce del pannello posteriore

N. Voce Descrizione
1 Alimentazione Alimentazione 48 V CC per la serie DS-7600NI-E1/4P e 100~240 V
CA per la serie DS-7600NI-E2/8P.
2 Audio In Connettore RCA per l'ingresso audio.
3 Interfaccia HDMI™ Connettore dell'uscita video HDMI™.
4 Interfaccia di rete LAN Un'interfaccia Ethernet auto-adattativa 10/100/1000 Mbps.
5 Audio Out Connettore RCA per l'uscita audio.
6 Interfaccia VGA Connettore DB9 per l'uscita VGA. Visualizza l'uscita video locale e il
menu.
7 Interfaccia USB Sono disponibili delle porte Universal Serial Bus (USB) per dispositivi
aggiuntivi quali mouse USB e unità disco fisso (HDD) USB.
8 Messa a terra Messa a terra (deve essere collegata quando si avvia il videoregistratore
di rete).
9 Interruttore di accensione Accende e spegne il dispositivo.
10 Interfacce di rete con
Interfacce di rete per le telecamere e per l'alimentazione via Ethernet.
funzione PoE

28
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Capitolo 2 Introduzione

29
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

2.1 Avvio e attivazione del dispositivo

2.1.1 Avvio e spegnimento del videoregistratore di rete


Scopo:
le procedure corrette di avvio e spegnimento sono fondamentali per aumentare la durata del videoregistratore di
rete.
Prima di iniziare:
controllare che la tensione dell'alimentazione esterna sia compatibile con i requisiti del videoregistratore di rete e
che la messa a terra funzioni correttamente.
Avvio del videoregistratore di rete:
Passaggi:
1. controllare che l'alimentazione sia collegata a una presa elettrica. Si consiglia CALDAMENTE di utilizzare
un Gruppo di continuità (UPS) in combinazione con il dispositivo. Quando il dispositivo è alimentato,
l'indicatore di alimentazione a LED sul pannello anteriore deve essere illuminato in rosso.
2. Attivare l'interruttore di alimentazione sul pannello posteriore se si avvia il dispositivo per la prima volta;
oppure premere il pulsante sul pannello anteriore. Quando l'unità si sta avviando, l'indicatore di
alimentazione a LED deve illuminarsi in blu.
3. Dopo l'avvio, l'indicatore di alimentazione a LED rimane acceso in blu. Verrà visualizzata una schermata di
avvio con lo stato dell'HDD. La serie di icone sulla parte inferiore della schermata indica lo stato dell'HDD.
"X" sta a significare che l'HDD non è installato o non può essere rilevato.
Spegnimento del videoregistratore di rete
sono disponibili due modalità per spegnere il videoregistratore di rete.
 OPZIONE 1: Spegnimento normale
Passaggi:
1. Accedere al menu Shutdown.
Menu > Shutdown

Figura 2.1 Menu di spegnimento

2. Fare clic sul pulsante Shutdown.


3. Fare clic sul pulsante Yes.
4. Per la serie DS-7600NI-E1 (E2), utilizzare l'interruttore dell'alimentazione sul pannello posteriore quando
viene visualizzato il messaggio.

30
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 2.2 Messaggio di spegnimento

 OPZIONE 2: Tramite il pannello anteriore (supportato dalla serie DS-8600NI-E8 e DS-7700NI-E4(/P))


Passaggi:
1. Tenere premuto per 3 secondi il pulsante sul pannello anteriore.
2. Per eseguire l'autenticazione, inserire nome utente e password dell'amministratore nella finestra di
dialogo se necessario.
3. Fare clic sul pulsante Yes.

Non premere di nuovo il pulsante quando il sistema è in fase di spegnimento.

Riavvio del videoregistratore di rete


Nel menu Shutdown è inoltre possibile riavviare il videoregistratore di rete.
Passaggi:
1. Accedere al menu Shutdown facendo clic su Menu > Shutdown.
2. Fare clic sul pulsante Logout per bloccare il videoregistratore di rete oppure sul pulsante Reboot per
riavviare il videoregistratore di rete.

31
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

2.1.2 Attivazione del dispositivo


Scopo:
Per il primo accesso, occorre attivare il dispositivo impostando una password per l'amministratore. Non è possibile
eseguire alcuna operazione prima dell'attivazione.
Passaggi:
1. Immettere la stessa password nel campo di testo Create New Password e nel campo Confirm New
Password.

Figura 2.3 Impostazione della password dell'amministratore

CREARE UNA PASSWORD SICURA - Si consiglia caldamente di creare una password sicura
(utilizzando un minimo di 8 caratteri, incluse almeno tre delle seguenti categorie: lettere maiuscole,
lettere minuscole, numeri e caratteri speciali) per garantire la protezione del prodotto. Si consiglia
di modificare con regolarità la password, soprattutto nei sistemi ad alta sicurezza: la modifica
mensile o settimanale è in grado di proteggere meglio il prodotto.

2. Fare clic su OK per salvare la password e attivare il dispositivo.


3. Una volta attivato il dispositivo, verrà visualizzata una finestra a comparsa per ricordare di prendere nota
della password. Successivamente è possibile fare clic su Yes per continuare a esportare il file GUID, per il
ripristino futuro della password.

Figura 2.4 Promemoria per l'esportazione del file GUID

4. Inserire l'unità disco flash nel dispositivo e esportare il file GUID sull'unità disco flash nell'interfaccia Reset
Password. Fare riferimento al capitolo 2.1.5 Ripristino della password per le istruzioni di ripristino della
password.

32
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 2.5 Esportazione del file GUID

Conservare al sicuro il file GUID per il ripristino futuro della password.


5. Una volta attivato il dispositivo, verrà visualizzata una finestra a comparsa per ricordare di prendere nota
della password.

Quando la vecchia versione del dispositivo viene aggiornata, verrà visualizzata la seguente finestra di dialogo
all'avvio del dispositivo. È possibile fare clic su YES e seguire la procedura guidata per impostare una password
sicura.

Figura 2.6 Avviso

2.1.3 Uso della sequenza di sblocco per l'accesso


È possibile configurare una sequenza di sblocco per l'accesso al dispositivo.

Configurazione della sequenza di sblocco

Dopo l'attivazione del dispositivo, è possibile accedere alla seguente interfaccia per eseguire la configurazione
della sequenza di sblocco.

33
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 2.7 Impostazione della sequenza di sblocco

Passaggi:
1. Utilizzare il mouse per disegnare una sequenza tra i 9 punti visualizzati sullo schermo. Rilasciare il mouse
una volta completata la sequenza.

Figura 2.8 Disegno della sequenza

 Collegare almeno 4 punti per disegnare la sequenza.


 Ciascun punto può essere collegato una sola volta.
2. Disegnare di nuovo la stessa sequenza per confermarla. Se le due sequenze corrispondono, la sequenza è
configurata correttamente.

34
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 2.9 Conferma della sequenza

Se le due sequenze sono diverse, occorre impostare di nuovo la sequenza.

Figura 2.10 Reimpostazione della sequenza

Accesso tramite la sequenza di sblocco

 Solo l'amministratore ha l'autorizzazione per sbloccare il dispositivo.


 Configurare la sequenza prima di eseguire lo sblocco. Fare riferimento alla sezione Configurazione della
sequenza di sblocco
Passaggi:
1. Fare clic con il tasto destro del mouse sullo schermo e selezionare il menu per accedere all'interfaccia, come
mostrato nella Figura 2.8.

35
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 2.11 Disegno della sequenza di sblocco

2. Disegnare la sequenza predefinita per sbloccare l'accesso al menu operativo.

 Se si dimentica la sequenza, è possibile selezionare l'opzione Forget My Pattern o Switch User per accedere alla
normale finestra di dialogo dell'accesso.
 Nel caso in cui la sequenza disegnata differisca da quella configurata, occorrerà impostarla di nuovo.
 Se si disegna la sequenza errata per più di 5 volte, il sistema passerà automaticamente alla modalità di accesso
normale.

Figura 2.12 Finestra di accesso normale

2.1.4 Accesso e logout

Accesso utente

Scopo:
Se è stato eseguito il logout del videoregisratore di rete, occorre eseguire l'accesso prima di utilizzare il menu e le
altre funzioni.
Passaggi:
1. Selezionare User Name nell'elenco a discesa.

36
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 2.13 Interfaccia di accesso

2. Inserire la password.
3. Fare clic su OK per effettuare l'accesso.

Se si dimentica la password dell'amministratore, è possibile fare clic su Forget Password per ripristinare la
password. Fare riferimento al capitolo 2.1.5 Ripristino della password per i dettagli.

Se l'amministratore inserisce per 7 volte la password errata (5 volte per l'utente ospite/operatore), il dispositivo si
blocca per 60 secondi.

Logout dell'utente

Scopo:
Una volta eseguito il logout, il monitor passa alla modalità di visualizzazione live e occorre inserire nome utente e
password per accedere di nuovo ed eseguire qualsiasi operazione.
Passaggi:
1. Accedere al menu Shutdown.
Menu>Shutdown

Figura 2.14 Uscita

2. Fare clic su Logout.

Una volta eseguita la disconnessione dal sistema, non è possibile eseguire alcuna operazione sul menu. Occorre
inserire nome utente e password per sbloccare il sistema.

37
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

2.1.5 Ripristino della password


Se si dimentica la password dell'amministratore, è possibile ripristinarne la password importando il file GUID. Il
file GUID deve essere esportato e salvato nell'unità disco flash locale dopo l'attivazione del dispositivo (fare
riferimento al capitolo 2.1.2 Attivazione del dispositivo).
Passaggi:
1. Nell'interfaccia di accesso dell'utente, fare clic su Forget Password per accedere all'interfaccia Reset
Password.

Prima di ripristinare la password, inserire l'unità disco flash contenente il file GUID nel videoregistratore di rete.

Figura 2.15 Reimpostazione della password

2. Selezionare il file GUID dall'unità disco flash e fare clic su Import per importare il file nel dispositivo.

Se si importa il file GUID errato per 7 volte non sarà possibile ripristinare la password per 30 minuti.
3. Una volta importato correttamente il file GUID, accedere all'interfaccia di ripristino della password per
impostare la nuova password dell'amministratore.
4. Fare clic su OK per impostare la nuova password. È possibile esportare il nuovo file GUID sull'unità disco
flash per ripristinare in futuro la password.

Una volta impostata la nuova password, il file GUID originale non sarà più valido. Occorre esportare il nuovo file
GUID per ripristinare in futuro la password. È inoltre possibile accedere all'interfaccia User > User Management,
per modificare l'amministratore ed esportare il file GUID.

38
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

2.2 Uso della procedura guidata per la


configurazione di base
Scopo:
Una volta impostata la password dell'amministratore, viene visualizzata automaticamente la procedura guidata di
configurazione. La procedura guidata consente di configurare alcune impostazioni di base del videoregistratore di
rete.

Figura 2.16 Interfaccia della procedura guidata

Passaggi:
1. Se non si desidera utilizzare la procedura guidata, fare clic sul pulsante Exit. È possibile scegliere di
utilizzare la procedura guidata successivamente, spuntando la casella di controllo "Start wizard when the
device starts?".
2. Fare clic sul pulsante Next per accedere all'interfaccia di impostazione di data e ora.

Figura 2.17 Impostazione di data e ora

3. Dopo l'impostazione dell'ora, fare clic sul pulsante Next per tornare alla finestra della procedura guidata di
rete di base.

39
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 2.18 Impostazioni di rete

 I videoregistratori di rete serie DS-8600NI-E8 e DS-7700NI-E4 sono dotati di interfacce Ethernet


auto-adattative 10/100/1000 Mbps a doppio NIC; un'interfaccia Ethernet auto-adattativa 10/100 Mbps
per il videoregistratore di rete serie DS-7604/7608NI-E1(E2); e un'interfaccia Ethernet auto-adattativa
10/100/1000 Mbps per gli altri modelli.
 Per i modelli che dispongono di interfaccia di rete PoE o con switch integrato, come la serie
DS-7600NI-E1(E2)/N, DS-7600NI-E1(E2)/P e DS-7700NI-E4/P, l'indirizzo NIC IPv4 interno deve
essere configurato.
4. Una volta configurati i parametri di rete di base, fare clic sul pulsante Next. Accedere all'interfaccia
Hik-Connect per configurare i parametri. Fare riferimento al capitolo 11.2.1 Configurazione di Hik-Connect
per le istruzioni dettagliate.

Figura 2.19 Parametri di Hik-Connect

40
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

5. Una volta configurati i parametri di rete di base, fare clic sul pulsante Next. Si accederà quindi all'interfaccia
Parametri di rete avanzati. È possibile abilitare UPnP, DDNS e impostare altre porte a seconda delle
esigenze.

Figura 2.20 Parametri di rete avanzati

6. Una volta terminata la configurazione, fare clic sul pulsante Next per accedere all'interfaccia di gestione
dell'HDD.

Figura 2.21 Gestione HDD

7. Per inizializzare l'HDD, fare clic sul pulsante Init. L'inizializzazione elimina tutti i dati salvati nell'HDD.
8. Fare clic sul pulsante Next per accedere all'interfaccia di gestione della telecamera IP.
9. Fare clic su Search per eseguire la ricerca delle telecamere IP online; lo stato Sicurezza mostrerà se la
telecamera è attiva o inattiva. Prima di aggiungere una telecamera, accertarsi che lo stato sia attivo.
Se lo stato della telecamera non è attivo, è possibile fare clic sull'icona inattiva della telecamera per
impostare la password di attivazione. È inoltre possibile selezionare più telecamere dall'elenco e fare clic su
One-touch Activate per attivarle tutte.
Fare clic su Add per aggiungere la telecamera.

41
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 2.22 Gestione della telecamera IP

10. Fare clic sul pulsante Next. Configurare la registrazione delle telecamere IP cercate.

Figura 2.23 Impostazioni di registrazione

11. Fare clic su OK per completare l'avvio della procedura guidata.

42
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

2.3 Aggiunta e connessione di telecamere IP

2.3.1 Attivazione della telecamera IP


Scopo:
Prima di aggiungere una telecamera, accertarsi che lo stato sia attivo.
Passaggi:
1. Fare clic con il tasto destro del mouse e selezionare l'opzione Add IP Camera dal menu in visualizzazione
live, o fare clic su Menu > Camera > Camera per accedere all'interfaccia di gestione telecamera IP.
Lo stato Password mostra se la telecamera IP rilevata online nello stesso segmento di rete è attiva o inattiva.

Figura 2.24 Interfaccia di gestione della telecamera IP

2. Fare clic sull'icona della telecamera non attiva per accedere alla seguente interfaccia di attivazione. È inoltre
possibile selezionare più telecamere dall'elenco e fare clic su One-touch Activate per attivarle tutte.

Figura 2.25 Attivazione della telecamera

3. Impostare la password della telecamera per attivarla.


Use Admin Password: spuntando la casella di controllo, le telecamere saranno configurate con la stessa
password dell'amministratore del videoregistratore di rete operativo.

43
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 2.26 Impostazione della password utente

Create New Password: Se non si utilizza la password dell'amministratore, occorre creare una nuova
password per la telecamera e confermarla.
CREARE UNA PASSWORD SICURA - Si consiglia caldamente di creare una password sicura
(utilizzando un minimo di 8 caratteri, incluse almeno tre delle seguenti categorie: lettere maiuscole,
lettere minuscole, numeri e caratteri speciali) per garantire la protezione del prodotto. Si consiglia
di modificare con regolarità la password, soprattutto nei sistemi ad alta sicurezza: la modifica
mensile o settimanale è in grado di proteggere meglio il prodotto.

4. Fare clic su OK per terminare l'attivazione della telecamera IP. A questo punto lo stato di sicurezza della
telecamera verrà visualizzato come Active.

2.3.2 Aggiunta di telecamere IP online


Scopo:
La funzione principale del videoregistratore di rete è di collegare le telecamere di rete e ottenerne le registrazioni
video. Quindi prima di ottenere la visualizzazione live o la registrazione di un video, occorre aggiungere le
telecamere di rete nell'elenco delle connessioni del dispositivo.
Prima di iniziare:
Accertarsi che la connessione di rete sia valida e funzionante. Per le informazioni dettagliate sulla verifica e la
configurazione della rete, fare riferimento al Capitolo Controllo del traffico di rete e al Capitolo Configurazione
del rilevamento rete.

Aggiunta telecamere IP
 OPZIONE 1:
Passaggi:
1. Nella modalità di visualizzazione live, fare clic per selezionare una finestra non in uso.
2. Fare clic sull'icona al centro della finestra per visualizzare l'interfaccia di aggiunta della telecamera IP.

Figura 2.27 Icona per l'aggiunta della telecamera IP

44
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

3. Selezionare la telecamera IP rilevata e fare clic sul pulsante Add per aggiungerla direttamente, quindi fare
clic sul pulsante Search per aggiornare manualmente la telecamera IP online.

Figura 2.28 Interfaccia di aggiunta rapida della telecamera IP

In alternativa, è possibile aggiungere la telecamera IP modificando i parametri nel file di testo


corrispondente, quindi fare clic sul pulsante Add per aggiungerla.
 OPZIONE 2:
1. Fare clic con il tasto destro del mouse e selezionare l'opzione Add IP Camera dal menu in visualizzazione
live, o fare clic su Menu > Camera > Camera per accedere all'interfaccia di gestione della telecamera IP.

Figura 2.29 Interfaccia di aggiunta della telecamera IP

2. Le telecamere online sullo stesso segmento di rete saranno rilevate e visualizzate nell'elenco delle telecamere.
3. Selezionare la telecamera IP dall'elenco e fare clic sul pulsante per aggiungere la telecamera. Oppure
fare clic sul pulsante One-touch Adding per aggiungere tutte le telecamere (con la stessa password di
accesso) in elenco.

45
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Accertarsi che la telecamera da aggiungere sia già stata attivata.


4. (Solo per gli encoder con più canali) spuntare la casella di controllo Channel Port nella finestra a comparsa,
come mostrato nell'Figura seguente, e fare clic su OK per aggiungere più canali.

Figura 2.30 Selezione di più canali

 OPZIONE 3:
Passaggi:
1. Nell'interfaccia di gestione della telecamera IP, fare clic sul pulsante Custom Adding per visualizzare
l'interfaccia Add IP Camera (Custom).

Figura 2.31 Interfaccia di aggiunta personalizzata della telecamera IP

2. È possibile modificare IP address, protocol, management port e altre informazioni della telecamera IP da
aggiungere.

Se la telecamera IP da aggiungere non è stata attivata, è possibile attivarla dall'elenco delle telecamere IP
nell'interfaccia di gestione della telecamera.
3. (Opzionale) Spuntare la casella di controllo Continue to Add per aggiungere altre telecamere IP.

46
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

4. Fare clic su Add per aggiungere la telecamera. Le telecamere aggiunte correttamente sono elencate
nell'interfaccia.
Fare riferimento alla seguente tabella per la descrizione delle icone.
Tabella 2.1 Descrizione delle icone
Icona Significato Icona Significato
Modifica i parametri di base della
Aggiunge la telecamera IP rilevata.
telecamera
La telecamera è scollegata; è
possibile fare clic sull'icona per
Elimina la telecamera IP
ricevere le informazioni
sull'eccezione della telecamera.
Riproduce il video dal vivo della Consente di eseguire le impostazioni
telecamera collegata. avanzate della telecamera.
Mostra se lo stato di protezione della
telecamera è attivo/inattivo o la
Aggiorna la telecamera IP collegata. Security
sicurezza della password
(sicura/media/vulnerabile/a rischio).

Per le telecamere IP aggiunte, lo stato Sicurezza mostra il livello di sicurezza della password della telecamera:
password sicura, password vulnerabile e password a rischio.

Figura 2.32 Livello di sicurezza della password della telecamera IP

Visualizzazione della password della telecamera IP


Una volta eseguito l'accesso all'account dell'amministratore, è possibile spuntare la casella di controllo Show
Password of IP Camera per visualizzare le password delle telecamere IP aggiunte correttamente in elenco.
Occorre inserire la password dell'amministratore per confermare l'autorizzazione.

47
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 2.33 Visualizzazione della password della telecamera IP

2.3.3 Modifica delle telecamere IP collegate e configurazione


dei protocolli personalizzati
Una volta aggiunte le telecamere IP, le informazioni di base della telecamera sono elencate nella pagina ed è
possibile configurare le impostazioni di base delle telecamere IP.
Passaggi:
1. Fare clic sull'icona per modificare i parametri; è possibile modificare IP address, protocol e altri
parametri.

Figura 2.34 Modifica dei parametri

Channel Port: Se il dispositivo collegato è un dispositivo di codifica con più canali, è possibile selezionare
il canale da collegare selezionando il numero della porta del canale nell'elenco a discesa.
2. Fare clic su OK per salvare le impostazioni e uscire dall'interfaccia di modifica.

48
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 2.37 Interfaccia di gestione del protocollo

Sono disponibili 16 protocolli personalizzati nel sistema, ed è possibile modificarne il nome e selezionare se
abilitare il flusso secondario.
2. Selezionare il tipo di protocollo di trasmissione e di trasferimento.

Prima di personalizzare il protocollo per la telecamera di rete, occorre rivolgersi al produttore per consultare l'URL
(Uniform Resource Locator), in modo da ottenere il flusso principale e il flusso secondario.
Il formato dell'URL è: [Tipo]://[Indirizzo IP della telecamera di rete]:[Porta]/[Percorso].
Esempio: rtsp://192.168.1.55:554/ch1/main/av_stream.
 Protocol Name: Modificare il nome del protocollo personalizzato.
 Enable Substream: Se la telecamera di rete non supporta il flusso secondario oppure il flusso secondario
non è necessario, non spuntare la casella di controllo.
 Type: Le telecamere di rete che adottano il protocollo personalizzato devono supportare la ricezione del
flusso tramite protocollo RTSP standard.
 Transfer Protocol: Selezionare il protocollo di trasferimento del protocollo personalizzato.
 Port: Impostare il nome della porta personalizzata.
 Path: Impostare il percorso della risorsa del protocollo personalizzato. Ad esempio: ch1/main/av_stream.

Il tipo di protocollo e i protocolli di trasferimento devono essere supportati dalla telecamera di rete collegata.
Una volta aggiunti i protocolli personalizzati, è possibile visualizzare il nome del protocollo nell'elenco a discesa,
come indicato nella Figura 2.38.

50
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 2.38 Impostazione del protocollo

3. Selezionare i protocolli appena aggiunti per confermare il collegamento della telecamera di rete.

2.3.4 Modifica delle telecamere IP collegate alle interfacce


PoE

Questo capitolo si applica solo ai seguenti modelli: Videoregistratori di rete serie DS-7604NI-E1/4P,
DS-7600NI-E2/8P, DS-7600NI-E2/16P, DS-7700NI-E4/8P e DS-7700NI-E4/16P.
Le interfacce PoE consentono al sistema videoregistratore di rete di trasmettere, in modo sicuro e tramite cavo
Ethernet, l'energia elettrica e i dati alle telecamere di rete collegate.
Possono essere collegate fino a 4 telecamere di rete ai modelli /4P, 8 telecamere di rete ai modelli /8P,
e 16 telecamere di rete ai modelli /16P. Disabilitando l'interfaccia PoE, è possibile connettersi anche alle
telecamere di rete online. Inoltre, l'interfaccia PoE supporta la funzione Plug-and-Play.
Per aggiungere telecamere a un videoregistratore di rete che supporta la funzione PoE:
Prima di iniziare:
Collegare le telecamere di rete tramite le interfacce PoE.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di gestione della telecamera.
Menu> Camera> Camera

51
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 2.39 Elenco delle telecamere collegate

Le telecamere collegate all'interfaccia PoE non possono essere eliminate in questo menu.
2. Fare clic sul pulsante , quindi selezionare il metodo di aggiunta nell'elenco a discesa.
• Plug-and-Play: in questo caso, la telecamera è collegata all'interfaccia PoE, quindi i parametri della
telecamera non possono essere modificati. L'indirizzo IP della telecamera può solo essere modificato
solo nell'interfaccia di configurazione di rete. Fare riferimento al Capitolo 11.1 Configurazione delle
impostazioni generali, per le informazioni dettagliate.

Figura 2.40 Modifica dell'interfaccia della telecamera IP Plug-and-Play

• Manual: Selezionando l'opzione è possibile disabilitare l'interfaccia PoE, mentre il canale corrente può
essere utilizzato come canale normale e i parametri sono anch'essi modificabili.
Inserire manualmente indirizzo IP, nome utente e password dell'amministratore, quindi fare clic su OK
per aggiungere la telecamera IP.

52
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 2.41 Modifica dell'interfaccia della telecamera IP manuale

53
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Capitolo 3 Visualizzazione live

54
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

3.1 Introduzione alla visualizzazione live


La visualizzazione live mostra l'immagine video ricevuta da ciascuna telecamera in tempo reale. il
videoregistratore di rete accede automaticamente alla modalità di visualizzazione live quando viene acceso.
Trovandosi nella parte più alta della gerarchia dei menu, premendo il tasto ESC più volte (a seconda del menu in
cui ci si trova), si torna alla modalità di visualizzazione live.

Icone della visualizzazione live


Nella modalità di visualizzazione live, nella schermata di ciascun canale, sono disponibili delle icone in alto a
destra che mostrano lo stato della registrazione e dell'allarme del canale, in modo da sapere tempestivamente se il
canale è in fase di registrazione o se sono attivi degli allarmi.

Tabella 3.1 Descrizione delle icone della visualizzazione live


Icone Descrizione
Allarme (perdita video, manomissione video, rilevamento movimenti, allarme sensore e
allarme VCA)
Registrazione (registrazione manuale, registrazione continua, rilevamento di movimenti,
allarme sensore o registrazione attivata da allarme VCA)
Allarme e registrazione
Evento/eccezione (rilevamento movimenti, allarme sensore, allarme VCA, informazioni
sull'eccezione, sono visualizzati nell'angolo in basso a sinistra dello schermo. Fare
riferimento al Capitolo 8.6 Impostazione delle azioni da intraprendere in caso di allarme
per i dettagli.)

55
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

3.2 Operazioni nella modalità di visualizzazione


live
In modalità di visualizzazione live sono disponibili diverse funzioni. Le funzioni sono elencate di seguito.
• Single Screen: mostra una schermata singola sul monitor.
• Multi-screen: mostra più schermate contemporaneamente sul monitor.
• Auto-switch: la schermata passa automaticamente a quella successiva. Prima di abilitare la commutazione
automatica, occorre impostare il tempo di permanenza di ciascuna schermata nel menu di configurazione.
Menu > Configuration > Live View > Dwell Time.
• Start Recording: supporta la registrazione continua e il rilevamento movimenti.
• Output Mode: è possibile impostare la modalità di uscita su Standard, Luminosa, Tenue o Vivace.
• Add IP Camera: consente di accedere all'interfaccia di gestione telecamera IP.
• Playback: riproduce i video registrati il giorno corrente.
• Aux Monitor: il videoregistratore di rete controlla il collegamento delle interfacce di uscita per definire
l'interfaccia di uscita principale e ausiliaria. Il livello di priorità dell'uscita principale e ausiliaria è HDMI >
VGA
quando le uscite HDMI e VGA sono tutte collegate, HDMI viene utilizzata come uscita principale e VGA
come uscita ausiliaria.
Quando l'uscita ausiliaria è abilitata, l'uscita principale non è in grado di eseguire alcuna operazione, mentre è
possibile eseguire alcune operazioni di base nella modalità di visualizzazione live per l'uscita ausiliaria.

3.2.1 Uso dei comandi del pannello anteriore nella


visualizzazione live

L'uso del pannello anteriore è supportato solo dai modelli DS-8600NI-E8 e DS-7700NI-E4(/P).
Tabella 3.2 Uso dei comandi del pannello anteriore nella visualizzazione live
Funzioni Operazione del pannello anteriore
Mostra schermata Premere il pulsante alfanumerico corrispondente. Ad esempio, premere 2 per
singola visualizzare solo la schermata del canale 2.
Mostra più schermate Premere il pulsante PREV/FOCUS-.
Passa manualmente da Schermata seguente: pulsante direzionale Destra/Giù.
una schermata all’altra Schermata precedente: pulsante direzionale Sinistra/Su.
Commutazione Premere il pulsante Enter.
automatica
Riproduzione Premere il pulsante Play.

56
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

3.2.2 Uso del mouse nella visualizzazione live


Tabella 3.3 Funzioni del mouse nella visualizzazione live
Nome Descrizione
Common Menu Accesso rapido ai sottomenu visitati più frequentemente.
Consente di accedere al menu principale del sistema facendo clic con il tasto destro
Menu
del mouse.
Passa alla visualizzazione a schermo intero della schermata singola selezionando il
Single Screen
numero del canale dall'elenco a discesa.
Multi-screen Regola la disposizione delle schermate tramite selezione dall'elenco a discesa.
Previous Screen Torna alla schermata precedente.
Next Screen Passa alla schermata successiva.
Start/Stop Auto-switch Abilita/Disabilita la commutazione automatica delle schermate.
Avvia la registrazione continua o la registrazione del rilevamento movimenti su
Start Recording
tutti i canali.
Accede all'interfaccia di gestione della telecamera IP e consente di gestire le
Add IP Camera
telecamere.
Accede all'interfaccia di riproduzione e avvia immediatamente la riproduzione del
Playback
video del canale selezionato.
Output Mode Sono supportate quattro modalità, tra cui Standard, Bright, Gentle e Vivid.

 Il tempo di permanenza della configurazione della visualizzazione live deve essere impostato prima di
utilizzare la Commutazione automatica.
 Se la telecamera corrispondente supporta la funzione intelligente, sarà possibile accedere all'opzione Reboot
Intelligence facendo clic con il tasto destro del mouse sulla telecamera.

Figura 3.1 Menu selezionabile tramite il tasto destro del mouse

57
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Il menu selezionabile con il tasto destro del mouse varia a seconda dei vari modelli. Fare riferimento al menu
dell'interfaccia grafica del dispositivo.

3.2.3 Barra degli strumenti per la configurazione rapida


nella modalità di visualizzazione live
Una volta premuto il pulsante del mouse sulla schermata corrispondente, sarà possibile visualizzare sulla
schermata di ciascun canale una barra degli strumenti per la configurazione rapida.

Figura 3.2 Barra degli strumenti per la configurazione rapida

Tabella 3.4 Descrizione delle icone della barra degli strumenti per la configurazione rapida
Icona Descrizione Icona Descrizione Icona Descrizione
Abilita/Disabilita
Riproduzione Disattiva/
la Registrazione
/ istantanea / Attiva audio
manuale
Impostazioni
Controllo PTZ Zoom digitale
dell'immagine
Opzione di
Rilevamento volti visualizzazione Informazioni
live
Flusso principale/
Chiudi
secondario

La riproduzione istantanea mostra solo la registrazione degli ultimi cinque minuti. Se non viene trovata
alcuna registrazione, significa che non è stata effettuata alcuna registrazione negli ultimi cinque minuti.

La funzione zoom digitale serve per ingrandire l'immagine live. È possibile ingrandire l'immagine secondo

proporzioni diverse (da 1 a 16X) spostando la barra di scorrimento da a . È inoltre possibile utilizzare la
rotellina del mouse per aumentare/ridurre lo zoom.

58
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 3.3 Zoom digitale

L'icona di impostazione dell'immagine può essere selezionata per accedere al menu di Image Settings.
È possibile impostare parametri dell'immagine quali luminosità, contrasto, saturazione e tonalità.

Figura 3.4 Impostazioni immagine - Personalizzazione

L'opzione di visualizzazione live può essere selezionata per impostare una strategia, tra cui Real-time,
Balanced e Fluency.

Figura 3.5 Opzione di visualizzazione live

59
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Spostare il mouse sull'icona per visualizzare le informazioni del flusso in tempo reale, tra cui frame rate,

bitrate, risoluzione e tipo di flusso.

Figura 3.6 Informazioni

3.3 Regolazione delle impostazioni della


visualizzazione live
Scopo:
Le impostazioni della visualizzazione live sono personalizzabili a seconda delle esigenze. È possibile configurare
l'interfaccia di uscita, il tempo di permanenza della schermata, la disattivazione o l'attivazione dell'audio, il numero
di schermate per ciascun canale, ecc.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di impostazione della visualizzazione live.
Menu > Configuration > Live View

Figura 3.7 Visualizzazione live - Generale

Le impostazioni disponibili in questo menu includono:


• Video Output Interface: Indica l'uscita per cui configurare le impostazioni; per opzione predefinita è
possibile selezionare solo VGA/HDMI™.
• Live View Mode: Indica la modalità di visualizzazione utilizzata per la visualizzazione live.
• Dwell Time: Quando si abilita la modalità di commutazione automatica alla visualizzazione live, indica
il tempo di permanenza in secondi prima del cambio di canale.

60
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

• Enable Audio Output: Abilita/disabilita l'uscita audio per l'uscita video selezionata.
• Volume: Regola il volume di visualizzazione live, riproduzione e audio bidirezionale dell'interfaccia di
uscita selezionata.
• Event Output: Stabilisce l'uscita dove mostrare il video dell'evento.
• Full Screen Monitoring Dwell Time: Indica la durata in secondi in cui viene visualizzata la schermata
di evento dell'allarme.
2. Impostazione dell'ordine delle telecamere

Figura 3.8 Visualizzazione live - Ordine delle telecamere

1) Selezionare una modalità di visualizzazione in . Il videoregistratore di rete a

32 canali supporta fino ad un massimo di 36 visualizzazioni.


2) Selezionare la finestra piccola, quindi fare doppio clic sul numero del canale per visualizzarlo nella
finestra.
Se non si desidera che l'immagine della telecamera sia visualizzata nell'interfaccia di visualizzazione
live, fare clic sull'icona corrispondente per arrestare la riproduzione.
È inoltre possibile fare clic sul pulsante per avviare la visualizzazione live di tutti i canali e fare
clic su per interromperla.
3) Fare clic sul pulsante Apply per salvare la configurazione.
3. Impostare il tipo di flusso per la visualizzazione live della telecamera.
1) Fare clic su More Settings per accedere all'interfaccia delle impostazioni avanzate.
2) Selezionare la telecamera da configurare dall'elenco.
3) Impostare Stream Type su Main Stream, Sub-Stream o Auto.

61
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 3.9 Impostazione del tipo di flusso

4) Fare clic su Apply per salvare le impostazioni.


5) (Opzionale) È possibile fare clic sul pulsante Copy per copiare le impostazioni del tipo di flusso della
telecamera corrente per le altre telecamere.

3.4 Codifica canale zero


Scopo:
A volte occorre ottenere una visualizzazione remota di più canali in tempo reale da un browser web o dal software
CMS (Client Management System) e, tramite la codifica canale zero, è possibile diminuire la larghezza di banda
necessaria senza influenzare la qualità dell'immagine.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di impostazione della visualizzazione live.
Menu > Configuration > Live View
2. Selezionare la scheda Channel-Zero Encoding.

Figura 3.10 Visualizzazione live - Codifica canale zero

3. Una volta abilitata l'opzione la codifica canale zero, spuntare la casella di controllo.
4. Configurare Frame Rate, Max. Bitrate Mode e Max. Bitrate.
Una volta impostata la codifica canale zero, è possibile visualizzare 16 canali in una sola schermata nel client
remoto o nel browser web.

62
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Capitolo 4 Controlli PTZ

63
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

4.1 Configurazione delle impostazioni PTZ


Scopo:
Attenersi alla procedura descritta per impostare i parametri della funzione PTZ. La configurazione dei parametri
PTZ deve essere eseguita prima di controllare la telecamera PTZ.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazioni PTZ.
Menu > Camera > PTZ

Figura 4.1 Impostazioni PTZ

2. Fare clic sul pulsante PTZ Parameters per impostare i parametri della funzione PTZ.

Figura 4.2 PTZ- Generale

3. Selezionare la telecamera su cui eseguire le impostazioni della funzione PTZ, dall'elenco a discesa Camera.
4. Inserire i parametri della telecamera PTZ.

64
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Tutti i parametri devono essere esattamente identici a quelli della telecamera PTZ.
5. Fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni.

65
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

4.2 Impostazioni dei valori preconfigurati , dei


pattugliamenti e delle sequenze PTZ
Prima di iniziare:
Accertarsi che i valori preconfigurati, i pattugliamenti e le sequenze siano supportati dai protocolli PTZ.

4.2.1 Personalizzazione dei valori preconfigurati


Scopo:
Attenersi alla procedura descritta per impostare la posizione del valore preconfigurato a cui deve puntare la
telecamera PTZ quando si verifica un evento.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di controllo PTZ.
Menu > Camera > PTZ

Figura 4.3 Impostazioni PTZ

2. Utilizzare i pulsanti direzionali per direzionare la telecamera nella posizione in cui impostare il valore
preconfigurato; le funzioni zoom e messa a fuoco sono anch'esse configurabili nel valore preconfigurato.
3. Inserire il numero del valore preconfigurato (1~255) nel campo di testo apposito, e fare clic sul pulsante Set
per collegare la posizione al valore preconfigurato.
Ripetere i passaggi 2 e 3 per salvare altri valori preconfigurati.
È possibile fare clic sul pulsante Clear per cancellare le informazioni sulla posizione del valore
preconfigurato, oppure fare clic sul pulsante Clear All per cancellare le informazioni sulla posizione di tutti i
valori preconfigurati.

66
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

4.2.2 Richiamo dei valori preconfigurati


Scopo:
Questa funzione consente di puntare la telecamera su una posizione specifica, come ad esempio una finestra,
quando si verifica un evento.
Passaggi:
1. Fare clic sul pulsante PTZ nell'angolo in basso a destra dell'interfaccia di impostazione della funzione PTZ.
In alternativa, premere il pulsante PTZ sul pannello anteriore o fare clic sull'icona di Controllo PTZ
sulla barra di configurazione rapida, oppure selezionare l'opzione PTZ, facendo clic con il pulsante destro del
mouse per visualizzare il pannello di controllo PTZ.
2. Selezionare Camera nell'elenco a discesa.
3. Fare clic sul pulsante per visualizzare le impostazioni generali per il controllo PTZ.

Figura 4.4 Pannello PTZ - Generale

4. Fare clic per inserire il numero del valore preconfigurato nel campo di testo corrispondente.
5. Fare clic sul pulsante Call Preset per richiamarlo.

4.2.3 Personalizzazione dei pattugliamenti


Scopo:
I pattugliamenti possono essere impostati per spostare la telecamera PTZ su punti chiave diversi e fermarla in
questa posizione per un certo tempo prima che si sposti su un altro punto. I punti chiave corrispondono ai valori
preconfigurati. I valori preconfigurati possono essere impostati seguendo la procedura descritta nella sezione
Customizing Presets.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di controllo PTZ.
Menu > Camera > PTZ

67
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 4.5 Impostazioni PTZ

2. Selezionare il numero del pattugliamento nell'elenco a discesa dei pattugliamenti.


3. Fare clic sul pulsante Set per aggiungere i punti chiave per il pattugliamento.

Figura 4.6 Configurazione dei punti chiave

4. Configurare i parametri del punto chiave, come ad esempio il numero, la durata della sosta e la velocità del
pattugliamento. Il punto chiave corrisponde al valore preconfigurato. Il valore Key Point No. stabilisce
l'ordine in cui la telecamera PTZ si sposterà ciclicamente durante il pattugliamento. Il valore Duration si
riferisce alla durata di sosta nel punto chiave corrispondente. Il valore Speed indica la velocità con cui la
telecamera PTZ si sposta da un punto chiave all'altro.
5. Fare clic sul pulsante Add per aggiungere il seguente punto chiave al pattugliamento, quindi fare clic sul
pulsante OK per salvare il punto chiave nel pattugliamento.
È possibile eliminare tutti i punti chiave facendo clic sul pulsante Clear del pattugliamento selezionato,
oppure fare clic sul pulsante Clear All per eliminare tutti i punti chiave di tutti i pattugliamenti.

4.2.4 Richiamo dei pattugliamenti


Scopo:
Il richiamo di un pattugliamento consente di spostare la telecamera PTZ lungo il percorso di pattugliamento
predefinito.
Passaggi:
1. Fare clic sul pulsante PTZ nell'angolo in basso a destra dell'interfaccia di impostazione della funzione PTZ.

68
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

In alternativa, premere il pulsante PTZ sul pannello anteriore o fare clic sull'icona di Controllo PTZ
sulla barra di configurazione rapida, oppure selezionare l'opzione PTZ, facendo clic con il pulsante destro del
mouse per visualizzare il pannello di controllo PTZ.
2. Fare clic sul pulsante per visualizzare le impostazioni generali per il controllo PTZ.

Figura 4.7 Pannello PTZ - Generale

3. Selezionare un pattugliamento nell'elenco a discesa e fare clic sul pulsante Call Patrol per richiamarlo.
4. È possibile fare clic sul pulsante Stop Patrol per interrompere il pattugliamento.

4.2.5 Personalizzazione delle sequenze


Scopo:
Le sequenze possono essere impostate registrando lo spostamento della telecamera PTZ. È possibile richiamare la
sequenza per eseguire lo spostamento della telecamera PTZ secondo il percorso predefinito.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di controllo PTZ.
Menu > Camera > PTZ

Figura 4.8 Impostazioni PTZ

2. Selezionare il numero della sequenza nell'elenco a discesa.


3. Fare clic sul pulsante Start e fare clic sui pulsanti corrispondenti per spostare la telecamera PTZ; fare clic sul
pulsante Stop per arrestarla.
Lo spostamento della telecamera PTZ sarà registrato come sequenza.

69
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

4.2.6 Richiamo delle sequenze


Scopo:
Attenersi alla procedura descritta per spostare la telecamera PTZ secondo le sequenze predefinite.
Passaggi:
1. Fare clic sul pulsante PTZ nell'angolo in basso a destra dell'interfaccia di impostazione della funzione PTZ.
In alternativa, premere il pulsante PTZ sul pannello anteriore o fare clic sull'icona di Controllo PTZ
sulla barra di configurazione rapida, oppure selezionare l'opzione PTZ, facendo clic con il pulsante destro del
mouse per visualizzare il pannello di controllo PTZ.
2. Fare clic sul pulsante per visualizzare le impostazioni generali per il controllo PTZ.

Figura 4.9 Pannello PTZ - Generale

3. Fare clic sul pulsante Call Pattern per richiamare la sequenza.


4. Fare clic sul pulsante Stop Pattern per interrompere la sequenza.

4.2.7 Personalizzazione del limite della scansione lineare


Scopo:
La scansione lineare può essere abilitata per attivare la scansione in orizzontale nell'intervallo predefinito.

Questa funzione è supportata solo da alcuni modelli.


Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di controllo PTZ.
Menu > Camera > PTZ

70
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 4.10 Impostazioni PTZ

2. Utilizzare i pulsanti direzionali per direzionare la telecamera sulla posizione in cui si desidera impostare il
limite, quindi fare clic sul pulsante Left Limit o Right Limit per collegare la posizione al limite
corrispondente.

La telecamera speed dome avvia la scansione lineare a partire dal limite sinistro fino al limite destro, e
occorre impostare il limite sinistro sul lato sinistro in modo che non sia superiore al limite destro, inoltre
l'angolazione dal limite sinistro al limite destro non deve essere maggiore di 180°.

4.2.8 Richiamo della scansione lineare

Prima di utilizzare questa funzione, accertarsi che la telecamera collegata supporti la scansione lineare e supporti il
protocollo HIKVISION.
Scopo:
Attenersi alla procedura descritta per richiamare la scansione lineare nell'intervallo di scansione predefinito.
Passaggi:
1. Fare clic sul pulsante PTZ nell'angolo in basso a destra dell'interfaccia di impostazione della funzione PTZ.
In alternativa, premere il pulsante PTZ sul pannello anteriore o fare clic sull'icona di controllo PTZ
sulla barra di configurazione rapida, per accedere al menu di configurazione della telecamera PTZ nella
modalità di visualizzazione live.
2. Fare clic sul pulsante per visualizzare la funzione one-touch per il controllo PTZ.

71
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 4.11 Pannello PTZ - One-touch

3. Fare clic sul pulsante Linear Scan per avviare la scansione lineare e fare clic di nuovo sul pulsante Linear
Scan per interromperla.
È possibile fare clic sul pulsante Restore per cancellare i dati del limite sinistro e del limite destro definiti in
precedenza; riavviare la telecamera dome in modo che le impostazioni abbiano effetto.

4.2.9 One-touch Park

Prima di utilizzare questa funzione, accertarsi che la telecamera collegata supporti la scansione lineare e supporti il
protocollo HIKVISION.
Scopo:
In alcuni modelli di telecamere speed dome, è possibile configurare automaticamente l'avvio di un'azione di sosta
predefinita (scansione, valore preconfigurato, pattugliamento, ecc.) dopo un certo periodo di inattività (tempo di
sosta).
Passaggi:
1. Fare clic sul pulsante PTZ nell'angolo in basso a destra dell'interfaccia di impostazione della funzione PTZ.
In alternativa, premere il pulsante PTZ sul pannello anteriore o fare clic sull'icona di controllo PTZ
sulla barra di configurazione rapida, per accedere al menu di configurazione della telecamera PTZ nella
modalità di visualizzazione live.
2. Fare clic sul pulsante per visualizzare la funzione one-touch per il controllo PTZ.

Figura 4.12 Pannello PTZ - One-touch

3. Sono disponibili 3 tipi di funzioni One-touch Park; fare clic sul pulsante corrispondente per attivare la sosta.

72
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Park (Quick Patrol): La telecamera dome avvia per ordine il pattugliamento dal valore preconfigurato
predefinito 1 al valore 32 dopo il periodo di sosta. I valori preconfigurati non definiti saranno saltati.
Park (Patrol 1): La telecamera dome avvia lo spostamento secondo il percorso del pattugliamento
predefinito 1 dopo il periodo di sosta.
Park (Preset 1): La telecamera si sposta sulla posizione del valore configurato predefinito 1 dopo il periodo
di sosta.

Il tempo di sosta può essere impostato solo tramite l'interfaccia di configurazione della telecamera speed
dome e, per impostazione predefinita, il valore è 5 secondi.
4. Fare di nuovo clic sul pulsante per disattivare la funzione.

73
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

4.3 Pannello del Controllo PTZ


Per accedere al pannello del Controllo PTZ, sono disponibili due metodi.
OPZIONE 1:
Nell'interfaccia delle impostazioni PTZ, fare clic sul pulsante PTZ nell'angolo in basso a destra vicino al pulsante Back.
OPZIONE 2:
Nella modalità di visualizzazione live, è possibile premere il pulsante PTZ Control sul pannello anteriore o sul
telecomando, o selezionare l'icona controllo PTZ , oppure l'opzione PTZ nel menu selezionabile tramite il tasto
destro del mouse.
Fare clic sul pulsante Configuration sul pannello di controllo per accedere all'interfaccia delle impostazioni PTZ.

Nella modalità di controllo PTZ, il pannello PTZ sarà visualizzato collegando il mouse al dispositivo. Se non si
collega il mouse, viene visualizzata l'icona nell'angolo in basso a sinistra, per indicare che la telecamera si
trova in modalità di controllo PTZ.

Figura 4.13 Pannello PTZ

Tabella 4.1 Descrizione delle icone del pannello PTZ

Icona Descrizione Icona Descrizione Icona Descrizione


Aumenta lo zoom, Riduce lo zoom, regola
Pulsanti direzionali e
regola la messa a fuoco la messa a fuoco e
pulsante del ciclo
e aumenta l'apertura del riduce l'apertura del
automatico
diaframma diaframma
Regola la velocità del
Accende/spegne Attiva/disattiva il
movimento della
l'illuminazione tergicristallo
telecamera PTZ
Esegue il centraggio
Zoom 3D Menu
dell'immagine
Passa all'interfaccia
Passa all'interfaccia Passa all'interfaccia di
delle impostazioni
di controllo PTZ controllo one-touch
generali
Ritorna all'elemento Passa all'elemento Avvia la sequenza/il
precedente successivo pattugliamento
Arresta la sequenza/il Riduce la finestra a
Uscita
pattugliamento icona

74
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Capitolo 5 Impostazioni di registrazione

75
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

5.1 Configurazione dei parametri


Scopo:
Configurando i parametri è possibile stabilire quali di questi influenzano la qualità delle immagini, come ad
esempio il tipo di flusso della trasmissione, la risoluzione e così via.
Prima di iniziare:
1. Accertarsi che il disco fisso sia già stato installato. In caso contrario, installare un disco fisso e inizializzarlo.
(Menu > HDD > General)

Figura 5.1 HDD- Generale

2. Controllare la modalità di archiviazione dell'HDD.


1) Fare clic su Advanced per controllare la modalità di archiviazione dell'HDD.
2) Se la modalità dell'HDD è Quota, impostare la capacità di registrazione massima. Per le informazioni
dettagliate, fare riferimento al Capitolo 12.4 Configurazione della modalità quota.
3) Se la modalità dell'HDD è Group, occorre impostare il gruppo dell'HDD. Per le informazioni
dettagliate, fare riferimento al Capitolo Configurazione di un gruppo di HDD per la registrazione.

Figura 5.2 HDD- Impostazioni avanzate

Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazioni di registrazione per configurare i parametri della registrazione.
Menu > Record > Parameters

Figura 5.3 Parametri di registrazione

76
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

2. Impostazione dei parametri della registrazione


1) Selezionare la scheda Record per eseguire la configurazione. È possibile configurare il tipo di flusso, la
risoluzione e altri parametri a seconda delle esigenze.
 Enable H.264+ Mode: spuntare la casella di controllo per abilitare la funzione. Una volta abilitata,
Max. Bitrate Mode, Max. Bitrate(Kbps) e Max. Bitrate Range Recommend non sono
configurabili. L'abilitazione consente di registrare con la miglior qualità video e bitrate basso.

La funzione è disponibile solo per le telecamere IP che supportano il flusso H.264+.


2) Fare clic sul pulsante More Settings per impostare i parametri avanzati di registrazione e quindi fare clic
sul pulsante OK per terminare le modifiche.

Figura 5.4 Parametri di registrazione - Altre impostazioni

• Pre-record: Indica il tempo di registrazione impostato prima dell'orario o dell'evento programmato.


Ad esempio, quando un allarme attiva la registrazione alle 10:00, se si imposta il tempo di
pre-registrazione su 5 secondi, la telecamera avvierà la registrazione alle 9:59:55.
• Post-record: Indica il tempo di registrazione impostato dopo l'orario o l'evento programmato. Ad
esempio, quando una registrazione attivata da un allarme termina alle 11:00, se si imposta il tempo di
post-registrazione su 5 secondi, la telecamera continuerà a registrare fino alle 11:00:05.
• Expired Time: La scadenza indica il tempo massimo di conservazione sull'HDD di un file registrato.
Una volta raggiunta la scadenza, il file sarà eliminato. Se si imposta come valore 0, il file non sarà
eliminato. Il tempo di conservazione reale del file deve essere stabilito secondo la capacità dell'HDD.
• Redundant Record: Abilitando la registrazione ridondante, è possibile salvare le registrazioni
sull'HDD ridondante. Fare riferimento al Capitolo Configurazione della registrazione ridondante.
• Record Audio: Spuntare la casella di controllo per abilitare o disabilitare la registrazione dell'audio.
• Video Stream: È possibile selezionare la registrazione di Main stream e sub-stream. Selezionando
sub-stream, è possibile registrare per più tempo utilizzando lo stesso spazio di archiviazione.
3) Fare clic su Apply per salvare le impostazioni.

È possibile abilitare la funzione ANR (Automatic Network Replenishment) tramite browser web
(Configuration > Storage > Schedule Settings > Advanced) per abilitare il salvataggio dei file registrati nella
telecamera IP quando la rete è scollegata, e sincronizzare i file sul videoregistratore di rete quando viene
ripristinata la connessione.

77
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

 La registrazione ridondante consente di decidere se salvare i file registrati sulla telecamera sull'HDD
ridondante. Occorre configurare l'HDD ridondante nelle impostazioni HDD. Per le informazioni
dettagliate, fare riferimento al Capitolo 12.3.2 Impostazione della proprietà dell'HDD.
 I parametri del flusso principale (evento) sono di sola lettura.
3. Impostazione dei parametri del flusso secondario
1) Accedere alla scheda Flusso secondario.

Figura 5.5 Parametri del flusso secondario

2) Configurare i parametri della telecamera.


3) Fare clic su Apply per salvare le impostazioni.

78
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

5.2 Configurazione del programma di


registrazione
Scopo:
Impostare la programmazione della registrazione in modo che la telecamera avvii e interrompa la registrazione
basandosi sulla programmazione configurata.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di programmazione della registrazione.
Menu > Record > Schedule
2. Configurazione della programmazione della registrazione
1) Selezionare la programmazione di registrazione.

Figura 5.6 Programmazione di registrazione

I vari tipi di registrazione sono contrassegnati con icone di colori diversi.


Continuous: per la registrazione programmata.
Event: per la registrazione attivata dagli eventi che fanno scattare l'allarme.
Motion: per la registrazione attivata dal rilevamento di movimenti.
Alarm: per la registrazione attivata dall'allarme.
M/A: per la registrazione attivata dal rilevamento di movimenti o dall'allarme.
M&A: per la registrazione attivata dal rilevamento di movimenti e dall'allarme.
2) Selezionare la telecamera da configurare.
3) Spuntare la casella di controllo Enable Schedule.
4) Fare clic sul pulsante Edit o sull'icona colorata sotto il pulsante di modifica, quindi disegnare la linea
di programmazione sul pannello.
Modifica della programmazione:
I. Nella finestra di dialogo, è possibile selezionare il giorno desiderato per la programmazione.

79
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 5.7 Interfaccia della programmazione di registrazione

È possibile fare clic sul pulsante per impostare l'orario esatto della programmazione.
II. Per impostare una registrazione che duri tutto il giorno, spuntare la casella di controllo All Day.

Figura 5.8 Modifica della programmazione

III. Per gestire altre programmazioni, non spuntare la casella di controllo All Day e impostare
Start/End time.

Possono essere configurati fino a 8 periodi per ciascun giorno. Inoltre i periodi non possono essere
sovrapposti l'uno con l'altro.
IV. Selezionare il tipo di registrazione nell'elenco a discesa.

 Per abilitare la registrazione e l'acquisizione di immagini attivata da movimento, movimento o


allarme, movimento e allarme, e VCA (analisi contenuti video) occorre configurare le impostazioni
di rilevamento movimenti, le impostazioni di ingresso allarme o le impostazioni VCA. Per le
informazioni dettagliate, fare riferimento al Capitolo 8.1, Capitolo 8.2 e al Capitolo 5.5.
 Le impostazioni VCA sono disponibili solo sulle telecamere IP smart.
Per eseguire la registrazione negli altri giorni della settimana, ripetere i passaggi relativi alla modifica
della programmazione precedentemente descritti. È possibile fare clic su Copy per accedere
all'interfaccia di copia per copiare le impostazioni di programmazione sugli altri giorni.
V. Per salvare le impostazioni, fare clic su Apply nell'interfaccia di programmazione della
registrazione.
Definizione della programmazione:
I. Fare clic sulle icone dei colori per selezionare il tipo di programmazione tra continua o attivata da
evento.

80
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 5.9 Definizione della programmazione

II. Fare clic sul pulsante Apply per convalidare le impostazioni.


3. (Opzionale) Per utilizzare le impostazioni anche su altri canali, fare clic su Copy e quindi selezionare il
canale su cui eseguire la copia.
4. Fare clic su Apply per salvare le impostazioni.

81
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

5.3 Configurazione della registrazione del


rilevamento di movimenti
Scopo:
Attenersi ai passaggi descritti per impostare i parametri per il rilevamento dei movimenti. Nella modalità di
visualizzazione live, una volta che si verifica un evento di rilevamento movimenti, il videoregistratore di rete è in
grado di analizzarlo ed eseguire diverse azioni. L'abilitazione della funzione di rilevamento movimenti è in grado
di attivare determinati canali in modo che avviino la registrazione, oppure attivino il monitoraggio a schermo
intero, gli avvisi audio, l'invio di notifiche al centro di sorveglianza e così via. In questo capitolo, vengono descritti
i passaggi da seguire per programmare una registrazione attivata dal rilevamento movimenti.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di rilevamento movimenti.
Menu > Camera > Motion

Figura 5.10 Rilevamento di movimenti

2. Configurazione del rilevamento movimenti


1) Selezionare la telecamera da configurare.
2) Selezionare la casella di controllo Enable Motion Detection.
3) Trascinare l'area per il rilevamento movimenti tramite il mouse. Se si desidera impostare il rilevamento
movimento per tutta l'area ripresa dalla telecamera, fare clic su Full Screen. Per annullare l'area di
rilevamento movimenti, fare clic su Clear.

Per opzione predefinita, è abilitata la funzione Analisi dinamica del movimento. Quando vengono rilevati
spostamenti nell'area del rilevamento di movimenti (riquadro verde), la scena verrà visualizzata nel video dal
vivo.

82
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 5.11 Rilevamento di movimenti - Mascheramento

4) Fare clic su Settings per visualizzare la finestra di dialogo con le informazioni sul canale.

Figura 5.12 Gestione del rilevamento di movimenti

5) Selezionare i canali per i quali si desidera attivare la registrazione attivata dal rilevamento movimenti.
6) Fare clic su Apply per salvare le impostazioni.
7) Fare clic su OK per tornare al menu del livello superiore.
8) Uscire dal menu Motion Detection.
3. Modificare la programmazione della registrazione del rilevamento di movimenti. Per le informazioni
dettagliate sulla configurazione della programmazione, fare riferimento al Capitolo 5.2 Configurazione del
programma di registrazione.

83
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

5.4 Configurazione di registrazione attivata da


allarme
Scopo:
Attenersi alla procedura per configurare la registrazione attivata da allarme.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazione dell'allarme.
Menu > Configuration > Alarm

Figura 5.13 Impostazioni di allarme

2. Fare clic sulla scheda Alarm Input e impostare i parametri di allarme.

Figura 5.14 Impostazioni di allarme - Ingresso di allarme

1) Selezionare il numero dell'ingresso di allarme e configurare i parametri dell'allarme.


2) Scegliere N.O (normalmente aperto) o N.C (normalmente chiuso) come tipo di allarme.
3) Spuntare la casella di controllo Enable.
4) Fare clic su Settings.

84
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 5.15 Impostazioni di allarme

5) Selezionare il canale per la registrazione attivato dall'allarme.


6) Spuntare la casella di controllo per selezionare il canale.
7) Fare clic su Apply per salvare le impostazioni.
8) Fare clic su OK per tornare al menu del livello superiore.
Ripetere i passaggi di cui sopra per configurare gli altri parametri di ingresso di allarme.
Se si desidera applicare le impostazioni anche agli altri ingressi di allarme, fare clic su Copy e selezionare il
numero di ingresso di allarme.

Figura 5.16 Copia dell'ingresso di allarme

3. Nell'interfaccia di impostazioni della programmazione di registrazione, modificare la registrazione attivata


dall'allarme. Per le informazioni dettagliate sulla configurazione della programmazione, fare riferimento al
Capitolo 5.2 Configurazione del programma di registrazione.

85
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

5.5 Configurazione della Registrazione VCA


Scopo:
La registrazione attivata da evento è configurabile tramite il menu. Gli eventi includono il rilevamento movimenti,
allarmi e eventi VCA (rilevamento volto, acquisizione volto, rilevamento di attraversamento linea, rilevamento
intrusioni, rilevamento ingresso area, rilevamento uscita area, rilevamento stazionamento sospetto, rilevamento di
raggruppamento di persone, rilevamento spostamenti rapidi, rilevamento di parcheggio, rilevamento oggetti
incustoditi, rilevamento rimozione oggetti, rilevamento di eccezione perdita audio, rilevamento di modifiche
improvvise nell'intensità audio, e rilevamento sfocatura.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazioni VCA e selezionare una telecamera per eseguirne le impostazioni.
Menu > Camera > VCA

Figura 5.17 Impostazioni VCA

2. Configurare le regole per il rilevamento degli eventi VCA. Per i dettagli, fare riferimento al passaggio 2
nel Capitolo 9 Allarme VCA.
3. Fare clic sull'icona per configurare le azioni collegate all'allarme per gli eventi VCA.
Selezionare la scheda Trigger Channel, quindi selezionare uno o più canali che avvieranno la registrazione
quando viene attivato l'allarme VCA.
Fare clic su Apply per salvare le impostazioni.

86
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 5.18 Impostazione della telecamera attivata per l'allarme VCA

La funzione di collegamento PTZ è disponibile solo per le impostazioni VCA delle telecamere IP.
4. Accedere all'interfaccia delle impostazioni della programmazione di registrazione (Menu > Record >
Schedule > Record Schedule), quindi impostare VCA come tipo di registrazione. Per i dettagli, fare
riferimento al passaggio 2 nel Capitolo 5.2 Configurazione del programma di registrazione.

5.6 Registrazione manuale


Scopo:
Attenersi ai passaggi di seguito descritti per impostare i parametri per la registrazione manuale. Se si utilizza la
registrazione manuale, occorre annullare manualmente la registrazione. La registrazione manuale ha la priorità
sulla registrazione programmata.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazioni manuali.
Menu > Manual
Oppure premere il pulsante REC/SHOT sul pannello anteriore.

Figura 5.19 Registrazione manuale

2. Abilitare la registrazione manuale.


1) Selezionare la voce Record sulla barra a sinistra.
2) Fare clic sul pulsante di stato antecedente al numero della telecamera per passare da a .
3. Disabilitare la registrazione manuale.
Fare clic sul pulsante di stato per passare da a .

L'icona verde indica che il canale è configurato per la registrazione programmata. Dopo il riavvio, tutte
le registrazioni manuali abilitate saranno annullate.

87
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

5.7 Configurazione della registrazione nei giorni


di ferie
Scopo:
Attenersi ai passaggi di seguito descritti per configurare la registrazione per i periodi di ferie dell'anno in corso. È
possibile creare diversi piani di registrazione per i periodi di ferie.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di impostazione della registrazione.
Menu > Record > Holiday

Figura 5.20 Impostazioni ferie

2. Abilitare la modifica della programmazione per il periodo di ferie.


1) Fare clic su per accedere all'interfaccia Edit.

Figura 5.21 Modifica delle impostazioni delle ferie

2) Selezionare la casella di controllo Enable Holiday.


3) Selezionare la modalità dall'elenco a discesa.
Sono disponibili tre diverse modalità per impostare il formato della data per la configurazione della
programmazione del periodo di ferie.
4) Impostare la data di inizio e di fine.
5) Fare clic su Apply per salvare le impostazioni.

88
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

6) Fare clic su OK per accedere all'interfaccia Edit.


3. Accedere all'interfaccia delle impostazioni per la registrazione programmata per modificare la
programmazione della registrazione del periodo di ferie. Fare riferimento al Capitolo 5.2 Configurazione del
programma di registrazione.

89
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

5.8 Configurazione della registrazione


ridondante
Scopo:
L'abilitazione della registrazione ridondante, ovvero il salvataggio dei file registrati non solo sull'HDD in
lettura/scrittura, ma anche su un disco fisso ridondante, migliora efficacemente la protezione e l'affidabilità dei
dati. .
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Informazioni HDD.
Menu > HDD

Figura 5.22 HDD - Generale

2. Selezionare l'HDD e fare clic su per accedere all'interfaccia Local HDD Settings.
1) Impostare la proprietà dell'HDD su Redundancy.

Figura 5.23 HDD - Generale - Modifica

2) Fare clic su Apply per salvare le impostazioni.


3) Fare clic su OK per tornare al menu del livello superiore.

Nelle impostazioni avanzate dell'HDD, occorre impostare la modalità di archiviazione sull'opzione Gruppo
prima di impostare la proprietà dell'HDD su Redundant. Per informazioni dettagliate, fare riferimento al
Capitolo 12.3.2 Impostazione della proprietà dell'HDD. Deve essere presente almeno un altro HDD in
stato di lettura/scrittura.
3. Accedere all'interfaccia di impostazione della registrazione.
Menu > Record > Parameters
1) Selezionare la scheda Record.

90
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

2) Fare clic su More Settings per accedere all'interfaccia seguente.

Figura 5.24 Parametri di registrazione

3) Spuntare la casella di controllo Redundant Record.


4) Fare clic su OK per salvare le impostazioni e tornare al menu del livello superiore.
Ripetere i passaggi sopra descritti per configurare gli altri canali.

91
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

5.9 Configurazione di un gruppo di HDD per la


registrazione
Scopo:
È possibile raggruppare i dischi fissi in modo da salvare i file registrati su un determinato gruppo di HDD.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di impostazioni dell'HDD.
Menu > HDD

Figura 5.25 HDD - Generale

2. Selezionare Advanced nel menu a sinistra.

Figura 5.26 Modalità di archiviazione

Controllare se la modalità di archiviazione dell'HDD è impostata su Gruppo. In caso contrario, impostarla su


Gruppo. Per informazioni dettagliate, fare riferimento al Capitolo 12.3 Gestione del gruppo di HDD.
3. Selezionare General nel menu a sinistra.
4. Fare clic su per accedere all'interfaccia di modifica.
5. Configurare il gruppo di HDD.
1) Scegliere un numero di gruppo per il gruppo di HDD.
2) Fare clic su Apply, e, nella finestra di dialogo, fare clic su Yes per salvare le impostazioni.
3) Fare clic su OK per tornare al menu del livello superiore.
Ripetere i passaggi sopra descritti per configurare altri gruppi di HDD.
6. Scegliere i canali di cui si desiderano salvare i file registrati nel gruppo di HDD.
1) Selezionare Advanced sulla barra a sinistra.
2) Scegliere il numero del gruppo dall'elenco a discesa Record on HDD Group
3) Spuntare i canali che si desiderano salvare in questo gruppo.
4) Fare clic su Apply per salvare le impostazioni.

Una volta configurati i gruppi di HDD, è possibile configurare le impostazioni di registrazione e


acquisizione attenendosi alla procedura illustrata nel Capitoli 5.2-5.7.

92
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

5.10 Protezione dei file


Scopo:
Per proteggere i file registrati da sovrascrittura, è possibile bloccare i file registrati o impostare la proprietà
dell'HDD su sola lettura.

5.10.1 Blocco dei file registrati


Blocco dei file durante la riproduzione
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di riproduzione.
Menu> Playback
2. Spuntare la casella di controllo dei canali nell'elenco dei canali e quindi fare doppio clic per selezionare una
data sul calendario.

Figura 5.27 Riproduzione normale

3. Durante la riproduzione, fare clic sul pulsante per bloccare il file in registrazione in quel momento.

Nella modalità di riproduzione multicanale, fare clic sul pulsante per bloccare tutti i file registrati
relativi ai canali in riproduzione.
4. È possibile fare clic sul pulsante per visualizzare l'interfaccia di gestione dei file. Fare clic sulla scheda
Locked File per controllare ed esportare i file bloccati.

93
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 5.28 Gestione del file bloccato

Nell'interfaccia File Management, è inoltre possibile fare clic su per cambiare lo stato in e
sbloccare il file rimuovendo la protezione.

 Blocco dei file durante l'esportazione


Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di impostazioni dell'esportazione.
Menu > Export

Figura 5.29 Esportazione

2. Selezionare i canali da cercare spuntando la casella di controllo .


3. Configurare il tipo di registrazione, il tipo di file e l'ora di inizio/fine.
4. Fare clic su Search per visualizzare i risultati.

94
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 5.30 Esportazione - Risultati della ricerca

5. Proteggere i file registrati.


1) Individuare i file registrati da proteggere, quindi fare clic sull'icona in modo da cambiare lo stato
in , che indica l'avvenuto blocco del file.

I file registrati la cui registrazione non è ancora stata completata non possono essere bloccati.
2) Fare clic sull'icona per modificare lo stato in e sbloccare il file in modo che non sia protetto.

Figura 5.31 Avviso di sblocco

5.10.2 Impostazione della proprietà dell'HDD su sola lettura


Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di impostazioni dell'HDD.
Menu > HDD

Figura 5.32 HDD - Generale

2. Fare clic su per modificare l'HDD da proteggere.

95
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 5.33 HDD - Generale - Modifica

Per modificare la proprietà dell'HDD, occorre impostare la modalità di archiviazione dell'HDD su Gruppo. Fare
riferimento al Capitolo 12.3 Gestione del gruppo di HDD.
3. Impostare la proprietà dell'HDD su Read-only.
4. Fare clic su OK per salvare le impostazioni e tornare al menu del livello superiore.

 Non è possibile salvare i file su un disco fisso in modalità di sola lettura. Se si desidera salvare i file sul
disco fisso, modificare la proprietà su R/W.
 Se è installato solo un disco fisso ed è impostato su Read-only, il videoregistratore di rete non può
registrare alcun file. Sarà disponibile solo la modalità di visualizzazione live.
 Se si imposta il disco fisso su Read-only quando il videoregistratore di rete sta salvando i file, questi
saranno salvati sull'HDD successivo con proprietà di lettura/scrittura. Se è presente solo un disco fisso, la
registrazione sarà interrotta.

96
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Capitolo 6 Riproduzione

97
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

6.1 Riproduzione dei file registrati

6.1.1 Riproduzione istantanea


Scopo:

Riprodurre i file video registrati per un canale specifico nella modalità di visualizzazione live. La commutazione

del canale è supportata.

Riproduzione istantanea per canale

Passo:
Scegliere un canale nella modalità di visualizzazione live, quindi fare clic sul pulsante nella barra degli
strumenti delle impostazioni rapide.

Nella modalità di riproduzione istantanea, saranno riprodotti solo i file registrati durante gli ultimi cinque minuti su
questo canale.

Figura 6.1 Interfaccia di riproduzione istantanea

6.1.2 Riproduzione tramite ricerca normale

Riproduzione per canale

Accedere all'interfaccia di riproduzione.


Fare clic con il tasto destro del mouse su un canale nella modalità visualizzazione live e selezionare la voce
Playback dal menu, come mostrato nella Figura 6.2.

98
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 6.2 Menu visualizzato cliccando con il pulsante destro del mouse in visualizzazione live

Durante la riproduzione, premendo i pulsanti numerici è possibile riprodurre i canali corrispondenti.

Riproduzione per orario

Scopo:
Riprodurre i file video registrati in uno specifico lasso di tempo. Sono supportate sia la riproduzione simultanea di
più canali che la commutazione del canale.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di riproduzione.
Menu>Playback
2. Selezionare Normal/Smart nell'elenco a discesa in alto a sinistra.
3. Selezionare una telecamera dall'elenco delle telecamere.
4. Per riprodurre il file video, selezionare una data sul calendario e far clic sul pulsante nella barra degli
strumenti a sinistra.

Figura 6.3 Calendario di riproduzione

99
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Se la telecamera ha registrato dei file in un determinato giorno, l'icona di quel giorno sarà visualizzata sul
calendario in colori diversi a seconda dei vari tipi di registrazione: in blu per la registrazione continua e in rosso
per la registrazione degli eventi.
5. Fare clic sul pulsante per avviare la riproduzione continua dei file registrati.

Interfaccia di riproduzione

È possibile utilizzare la barra degli strumenti nella parte inferiore dell'interfaccia di riproduzione per controllarne
l'avanzamento, come mostrato nella Figura 6.4.

Figura 6.4 Interfaccia di riproduzione

Figura 6.5 Barra degli strumenti della riproduzione

È possibile fare clic sui canali per eseguire la riproduzione simultanea di più canali.

 I valori indicano il tempo di inizio/fine dei file video


registrati.
 Barra di avanzamento della riproduzione: utilizzare il mouse per fare clic su un punto della barra o
trascinarla per individuare fotogrammi specifici.
Tabella 6.1 Spiegazione dettagliata della barra degli strumenti di riproduzione
Voce Pulsante Funzionamento Pulsante Funzionamento
Ricerca Disegnare un quadrilatero
Cercare il video
intelligente per il rilevamento dei
corrispondente
movimenti

100
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Impostare la modalità a
Disegnare la linea per il
schermo intero per il
rilevamento di
rilevamento dei
attraversamento della linea
movimenti
Disegnare un quadrilatero Filtrare i file video
per il rilevamento impostando i caratteri
diintrusione ricercati
Operazioni / Attiva e disattiva l'audio / Avvia/interrompi taglio

Zoom digitale Blocco file

Aggiungi tag
Aggiungi tag personalizzato
predefinito
Gestione file per filmati,
immagini acquisite, file
bloccati e tag
Controllo Riproduzione al
/ Pausa/Riproduzione /
riproduzione contrario/Pausa
Avanzamento lento Arresta
Avanza 30 secondi Indietro 30 secondi
Giorno seguente Avanzamento rapido
Giorno precedente
Riproduzione impostata a
Periodo
Modifica la 30 minuti (impostazione
precedente/seguente
scala della predefinita)
barra del Riproduzione impostata a Riproduzione impostata
tempo 1 ora a 2 ore
Riproduzione impostata a Riproduzione impostata a
6 ore 24 ore

È supportata la velocità di riproduzione a 256X.

6.1.3 Riproduzione tramite ricerca intelligente


Scopo:
La riproduzione intelligente è un metodo semplice per gestire le parti del video non importanti. Quando si
seleziona la modalità di riproduzione intelligente, il sistema analizza il video contenente le informazioni VCA o di
movimento, lo contrassegna in verde e lo riproduce a velocità normale, mentre le parti dove non sono rilevati
movimenti sono riprodotte a 16 volte la velocità normale. Le regole e le aree per la riproduzione intelligente sono
configurabili.
Prima di iniziare:
Per ottenere i risultati della ricerca intelligente, il tipo di evento corrispondente deve essere abilitato e configurato
sulla telecamera IP.

101
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di riproduzione.
Menu>Playback
2. Selezionare Normal/Smart nell'elenco a discesa in alto a sinistra.
3. Selezionare una telecamera dall'elenco delle telecamere.
4. Per riprodurre il file video, selezionare una data sul calendario e far clic sul pulsante nella barra degli
strumenti a sinistra.

Figura 6.6 Riproduzione tramite ricerca intelligente

5. Fare clic sul pulsante per passare alla riproduzione tramite ricerca intelligente.
6. Impostare le regole e le aree della ricerca intelligente per la registrazione attivata da un evento di rilevamento
attraversamento linea, rilevamento intrusione o rilevamento movimenti.

 Rilevamento di movimenti

Fare clic sul pulsante , quindi tenere premuto il pulsante del mouse sull'immagine per disegnare

manualmente l'area di rilevamento. È possibile inoltre fare clic sul pulsante per impostare tutto lo

schermo come area di rilevamento.


 Rilevamento di attraversamento linea

Selezionare il pulsante , quindi fare clic sull'immagine per specificare il punto di inizio e il punto di fine

della linea.
 Rilevamento di intrusione

Fare clic sul pulsante , quindi stabilire 4 punti per impostare il quadrilatero entro cui rilevare l'intrusione.

È possibile impostare soltanto un'area.

102
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

7. (Opzionale) È possibile fare clic su per filtrare i file video cercati tramite l'impostazione di

caratteristiche specifiche, tra cui genere, età e se l'individuo indossa gli occhiali.

Figura 6.7 Impostazione del filtro dei risultati

6.1.4 Riproduzione tramite ricerca di eventi


Scopo:
Serve a riprodurre file di cui è stata eseguita la ricerca per tipo di evento su uno o più canali (ad es. ingresso
allarme, rilevamento movimenti e VCA).
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di riproduzione.
Menu>Playback
2. Selezionare Event nell'elenco a discesa in alto a sinistra.
3. Per impostare il tipo di evento, selezionare il tipo principale tra Alarm Input, Motion o VCA.

Le istruzioni di seguito riportate si riferiscono, a titolo esemplificativo, alla riproduzione per eventi VCA.

Figura 6.8 Interfaccia di ricerca eventi

103
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

4. Selezionare il tipo di rilevamento secondario di VCA nell'elenco a discesa. (Fare riferimento al


Capitolo 9 Allarme VCA per i dettagli sui tipi di rilevamento VCA).

Per la configurazione della registrazione VCA, fare riferimento al Capitolo 5.5 Configurazione della
Registrazione VCA; per i dettagli sui tipi di rilevamento VCA, fare riferimento al Capitolo 9 Allarme VCA.
5. Selezionare le telecamere dove eseguire la ricerca, quindi impostare l'ora di inizio e l'ora di fine.
6. Fare clic sul pulsante Search per ottenere le informazioni sui risultati della ricerca. È possibile fare
riferimento alla barra laterale a destra per i risultati.
7. Selezionare un risultato e fare clic sul pulsante per riprodurre il file.

È possibile configurare la pre-riproduzione e la post-riproduzione.


8. Accedere all'interfaccia Synch Playback per selezionare le telecamere per la riproduzione sincrona.

Figura 6.9 Interfaccia di riproduzione sincrona

9. Accedere all'interfaccia di riproduzione.


La barra degli strumenti nella parte inferiore dell'interfaccia di riproduzione è utilizzabile per controllare la
riproduzione.

Figura 6.10 Interfaccia della riproduzione per evento

È possibile fare clic sul pulsante o per selezionare l'evento precedente o successivo. Fare riferimento alla
Tabella 6.1 per la descrizione dei pulsanti della barra degli strumenti.

104
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

6.1.5 Riproduzione per tag


Scopo:
Durante la riproduzione, il tag del video consente di registrare informazioni tra loro correlate, come ad esempio le
persone e la posizione in un certo momento. È possibile utilizzare tag video per la ricerca dei file registrati e di
determinati momenti nel tempo di registrazione.
Prima di eseguire la riproduzione per tag:
1. Accedere all'interfaccia di riproduzione.
Menu>Playback
2. Cercare e riprodurre i file registrati. Fare riferimento al Capitolo 6.1.1 per le informazioni dettagliate sulla
ricerca e la riproduzione dei file registrati.

Figura 6.11 Interfaccia della riproduzione per orario

Fare clic sul pulsante per aggiungere il tag predefinito.


Fare clic sul pulsante per aggiungere tag personalizzati e inserire il nome del tag.

È possibile aggiungere fino a 64 tag per un file video.


3. Gestione tag.
Fare clic sul pulsante per accedere all'interfaccia File Management, quindi fare clic su Tag per gestire i
tag. È possibile controllare, modificare ed eliminare i tag.

105
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 6.12 Interfaccia di gestione del tag

Riproduzione per tag


Passaggi:
1. Selezionare Tag nell'elenco a discesa nell'interfaccia di riproduzione.
2. Selezionare i canali, modificare l'ora di inizio e l'ora di fine, quindi fare clic su Search per accedere
all'interfaccia dei risultati della ricerca.

Figura 6.13 Interfaccia della riproduzione per tag

È possibile inserire la parola chiave nella casella di testo per cercare il tag sul
comando.
3. Fare clic sul pulsante per riprodurre il file tag selezionato.
È possibile fare clic sul pulsante Back per tornare all'interfaccia della ricerca.

106
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 6.14 Interfaccia della riproduzione per tag

È possibile configurare la pre-riproduzione e la post-riproduzione.

È possibile fare clic sul pulsante o per selezionare il tag precedente o successivo. Fare riferimento alla
Tabella 6.1 per la descrizione dei pulsanti della barra degli strumenti.

6.1.6 Riproduzione per registro di sistema


Scopo:
Riprodurre i file registrati associati ai canali dopo la ricerca dei registri di sistema.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle informazioni di registro.
Menu>Maintenance>Log Information
2. Fare clic sulla scheda Log Search per accedere alla riproduzione per registro di sistema.
Impostare la durata e il tipo della ricerca, quindi fare clic sul pulsante Search.

107
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 6.15 Interfaccia della ricerca dei registri di sistema

3. Selezionare un registro contenente il file registrato e fare clic sul pulsante per accedere all'interfaccia di
riproduzione.

Se non vengono trovati dei file registrati nel registro di un dato momento, verrà visualizzato il messaggio
"No result found".

Figura 6.16 Risultati della ricerca dei registri di sistema

4. Interfaccia di riproduzione.
La barra degli strumenti nella parte inferiore dell'interfaccia di riproduzione è utilizzabile per controllare la
riproduzione.

108
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 6.17 Interfaccia della riproduzione per registro

6.1.7 Riproduzione dei file esterni


Scopo:
Cercare e riprodurre i file contenuti nei dispositivi esterni.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di ricerca dei tag.
Menu > Playback
2. Selezionare External File nell'elenco a discesa in alto a sinistra.
I file sono elencati a destra.
È possibile fare clic sul pulsante per aggiornare l'elenco.
3. Selezionare i file desiderati e fare clic sul pulsante per avviare la riproduzione. È possibile regolare la
velocità di riproduzione facendo clic sui pulsanti e .

Figura 6.18 Interfaccia di riproduzione dei file esterni

109
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

6.1.8 Riproduzione per sottoperiodi

I videoregistratori di rete serie DS-8600NI-E8, DS-7700/E4 e DS-7600-E1(E2) supportano la riproduzione per


sottoperiodi.
Scopo:
I file video possono essere riprodotti simultaneamente in più sottoperiodi sugli schermi.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di riproduzione.
Menu > Playback
2. Dall'elenco a discesa nell'angolo in alto a sinistra della pagina, selezionare Sub-periods per accedere
all'interfaccia di riproduzione dei sottoperiodi.
3. Selezionare una data e avviare la riproduzione del file video.
4. Selezionare il numero di suddivisioni dello schermo nell'elenco a discesa. Sono configurabili fino a
16 schermi.

Figura 6.19 Interfaccia della riproduzione dei sottoperiodi

A seconda del numero di suddivisioni dello schermo, i file video della data selezionata possono essere suddivisi in
un numero medio di segmenti per poi essere riprodotti. Ad esempio, se i file video corrispondono al periodo dalle
16:00 alle 22:00, e la modalità di visualizzazione è a 6 schermi, i file video possono essere riprodotti
simultaneamente per 1 ora ciascuno su ogni schermo.

110
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

6.2 Funzione ausiliaria di riproduzione

6.2.1 Riproduzione per singolo fotogramma


Scopo:
Riprodurre file video per singolo fotogramma per controllare i dettagli dell'immagine video quando si verifica un
evento anomalo.
Passaggi:
• Con il mouse:
Accedere alla modalità di riproduzione.
Se si scegliere di riprodurre il file registrato: fare clic sul pulsante finché la velocità non si riduce a un
singolo fotogramma; facendo clic sulla schermata di riproduzione, la riproduzione avanza di un fotogramma.
Se si sceglie di riprodurre al contrario il file registrato: fare clic sul pulsante finché la velocità non si riduce a
un singolo fotogramma; facendo clic sulla schermata di riproduzione, la riproduzione retrocede di un fotogramma.
È inoltre possibile utilizzare il pulsante nella barra degli strumenti.
• Dal pannello anteriore:
Fare clic sul pulsante per impostare la velocità su singolo fotogramma. Facendo clic sul pulsante o sulla
schermata di riproduzione oppure premendo il tasto Invio sul pannello anteriore, la riproduzione avanza o
retrocede di un fotogramma.

6.2.2 Vista miniature


Tramite la vista miniature sull'interfaccia di riproduzione è possibile individuare comodamente i file video cercati
sulla barra del tempo.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di riproduzione e avviare la riproduzione dei file video.

Figura 6.20 Vista miniature

111
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

2. Spostare il mouse sulla barra del tempo per vedere le miniature di anteprima dei file video. Per accedere alla
riproduzione a schermo intero, selezionare e fare doppio clic su una miniatura.

La vista miniature è supportata solo dalla modalità di riproduzione a telecamera singola a velocità 1X.

6.2.3 Visualizzazione rapida


Per vedere rapidamente i file video, tenere premuto il mouse e trascinare il cursore sulla barra del tempo.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di riproduzione e avviare la riproduzione dei file video.

Figura 6.21 Interfaccia di riproduzione

2. Per visualizzare rapidamente i file video, tenere premuto il pulsante del mouse spostandosi sulla barra del
tempo.
3. Per accedere alla riproduzione a schermo intero,rilasciare il pulsante del mouse sul punto del video
desiderato.

La visualizzazione rapida è supportata solo dalla modalità di riproduzione a telecamera singola a velocità 1X.

6.2.4 Zoom digitale


Passaggi:
1. Per accedere all'interfaccia dello zoom digitale, fare clic sul pulsante della barra di controllo della
riproduzione.
2. È possibile ingrandire l'immagine secondo proporzioni diverse (da 1 a 16X) spostando la barra di
scorrimento da a . È inoltre possibile utilizzare la rotellina del mouse per aumentare/ridurre lo
zoom.

112
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 6.22 Disegno dell'area per lo zoom digitale

3. Fare clic con il tasto destro del mouse per uscire dall'interfaccia dello zoom digitale.

6.2.5 Gestione dei file


È possibile gestire i filmati, i file bloccati e i tag aggiunti nella modalità di riproduzione.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di riproduzione.
2. Fare clic su sulla barra degli strumenti per accedere all'interfaccia File Management.

Figura 6.23 Gestione dei file

3. È possibile visualizzare i filmati salvati, bloccare/sbloccare i file e modificare i tag aggiunti nella modalità di
riproduzione.
Se necessario, selezionare gli elementi e fare clic su Export All o Export per esportare filmati/file/tag sul
dispositivo di archiviazione locale.

113
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Capitolo 7 Backup

114
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

7.1 Backup dei file registrati

7.1.1 Esportazione rapida


Scopo:
Esportare i file registrati per eseguire rapidamente il backup dei dispositivi.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di esportazione video.
Menu > Export > Normal
Selezionare i canali di cui eseguire il backup e fare clic sul pulsante Quick Export.

La durata massima dei file registrati di un canale specifico non può superare il giorno. In caso contrario,
verrà visualizzato il messaggio Max. 24 hours are allowed for quick export..

Figura 7.1 Interfaccia di esportazione rapida

2. Selezionare il formato dei file di registro da esportare. Sono selezionabili fino a 9 formati.
3. Fare clic su Export per avviare l'esportazione.

In questo caso viene utilizzata un'unità flash USB; per maggiori informazioni sui dispositivi di backup supportati
dal videoregistratore di rete, fare riferimento alla sezione seguente sul backup normale.

115
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 7.2 Esportazione rapida tramite USB 1-1

Non uscire dall'interfaccia finché tutti i file registrati non sono stati esportati.

Figura 7.3 Termine dell'esportazione

4. Controllare i risultati del backup.

Il lettore player.exe sarà esportato automaticamente durante l'esportazione del file registrato.

Figura 7.4 Controllo dei risultati dell'esportazione rapida tramite USB 1-1

116
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

7.1.2 Backup tramite ricerca di video


Scopo:
È possibile eseguire il backup dei file registrati su vari dispositivi, quali unità USB (unità flash USB, HDD USB,
masterizzatori USB), masterizzatori SATA e HDD e-SATA.
Backup tramite unità flash USB e HDD USB
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di esportazione.
Menu>Export>Normal
2. Selezionare le telecamere da cercare.
3. Impostare la condizione di ricerca e fare clic sul pulsante Search per accedere all'interfaccia dei risultati di
ricerca. I file video corrispondenti vengono visualizzati nella modalità di visualizzazione a tabella o elenco.

Figura 7.5 Ricerca di video per il backup

4. Selezionare i file video o le immagini da esportare dalla tabella o dall'elenco.


Se si desidera controllare il file registrato, fare clic su per riprodurlo.
Spuntare la casella di controllo corrispondente ai file registrati di cui si desidera eseguire il backup.

La dimensione dei file selezionati al momento è visualizzata nell'angolo in basso a sinistra della finestra.

117
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 7.6 Risultati della ricerca di video per il backup

5. Esportare i file video o le immagini.


Fare clic sul pulsante Export All per esportare tutti i file.
In alternativa, è possibile selezionare i file registrati di cui eseguire il backup, quindi fare clic sul pulsante
Export per accedere all'interfaccia di esportazione.

Nel caso in cui il dispositivo USB non venga riconosciuto:


• Fare clic sul pulsante Refresh.
• Ricollegare il dispositivo.
• Controllare che sia compatibile con il sistema.
È inoltre possibile formattare le unità flash USB o i dischi fissi USB tramite il dispositivo.

Figura 7.7 Esportazione tramite ricerca video normale utilizzando l'unità flash USB

Non uscire dall'interfaccia di esportazione finché tutti i file registrati non sono stati esportati e non viene
visualizzato il messaggio "Export finished".

118
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 7.8 Termine dell'esportazione

Il backup dei file video tramite masterizzatore USB o masterizzatore SATA funziona con le stesse modalità. Fare
riferimento alla procedura sopra descritta.

7.1.3 Backup tramite ricerca eventi


Scopo:
Consente di eseguire il backup di file registrati collegati ad eventi tramite dispositivi USB (unità flash USB, HDD
USB, masterizzatori USB), masterizzatori SATA o HDD eSATA. Sono supportati il backup rapido e il backup
normale.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di esportazione.
Menu > Export > Event
2. Selezionare le telecamere da cercare.
3. Impostare il tipo di evento selezionando ingresso allarme, movimento o VCA.

Figura 7.9 Ricerca eventi per il backup

4. Impostare la condizione di ricerca e fare clic sul pulsante Search per accedere all'interfaccia dei risultati di
ricerca. I file video corrispondenti vengono visualizzati nella modalità di visualizzazione a tabella o elenco.
5. Selezionare i file video da esportare dalla tabella o dall'elenco.

119
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 7.10 Risultati della ricerca di eventi

6. Esportare i file video. Fare riferimento al passaggio 5 del Capitolo 7.1.2 Backup tramite ricerca di video per
i dettagli.

7.1.4 Backup di filmati


Scopo:
Durante la riproduzione, è possibile selezionare filmati in modalità di riproduzione per esportarli direttamente su
dispositivi USB (unità flash USB, HDD USB, masterizzatori USB), masterizzatori SATA o HDD eSATA:
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di riproduzione.
Fare riferimento al Capitolo 6.1 Riproduzione dei file registrati.
2. Durante la riproduzione, utilizzare il pulsante o sulla barra degli strumenti di riproduzione per
avviare o interrompere il taglio dei file registrati.

3. Fare clic su per accedere all'interfaccia File Management.

Figura 7.11 Interfaccia di esportazione dei filmati

4. Esportare i filmati durante la riproduzione. Fare riferimento al passaggio 5 del Capitolo 7.1.2 Backup tramite
ricerca di video per i dettagli.

120
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

7.2 Gestione dei dispositivi per il backup


Gestione di unità flash USB, HDD USB e HDD eSATA
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Export.

Figura 7.12 Gestione del dispositivo di archiviazione

2. Gestione del dispositivo di backup.


Fare clic sul pulsante New Folder se si desidera creare una nuova cartella nel dispositivo di backup.
Selezionare un file registrato o la cartella nel dispositivo di backup, quindi fare clic sul pulsante se si
desidera eliminarli.
Fare clic sul pulsante Erase se si desidera eliminare i file da un CD/DVD riscrivibile.
Fare clic sul pulsante Format per formattare il dispositivo di backup.

Nel caso in cui il dispositivo di archiviazione non venga riconosciuto:


• Fare clic sul pulsante Refresh.
• Ricollegare il dispositivo.
• Controllare che sia compatibile con il sistema.

121
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Capitolo 8 Impostazioni di allarme

122
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

8.1 Impostazione dell'allarme di rilevamento


movimenti
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di rilevamento movimenti per la gestione delle telecamere, quindi selezionare la
telecamera su cui impostare il rilevamento movimenti.
Menu > Camera > Motion
2. Impostare l'area di rilevamento e la sensibilità.
Spuntare Enable Motion Detection, quindi utilizzare il mouse per disegnare l'area di rilevamento e regolare
la sensibilità tramite la barra apposita.

Per opzione predefinita, è abilitato e configurato a schermo intero il rilevamento di movimenti.


Fare clic sul pulsante e impostare le azioni da intraprendere in risposta all'allarme.

Figura 8.1 Interfaccia di impostazione del rilevamento movimenti

Per opzione predefinita, è abilitata la funzione Analisi dinamica del movimento. Quando vengono rilevati
spostamenti nell'area del rilevamento di movimenti (riquadro verde), la scena verrà visualizzata nel video dal vivo.
3. Fare clic sulla scheda Trigger Channel, selezionare uno o più canali che avvieranno la registrazione o
passeranno al monitoraggio a schermo intero quando viene attivato l'allarme di rilevamento movimenti,
quindi fare clic su Apply per salvare le impostazioni.

123
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 8.2 Impostazione della telecamera attivata per il rilevamento movimenti

4. Impostare la programmazione del canale.


1) Selezionare la scheda Arming Schedule per impostare la programmazione delle azioni da intraprendere
per il rilevamento dei movimenti.
2) Scegliere un giorno della settimana e fino a un massimo di otto periodi al giorno.
3) Fare clic su Apply per salvare le impostazioni.

I periodi non possono ripetersi o sovrapporsi.

Figura 8.3 Impostazione della programmazione per il rilevamento dei movimenti

5. Fare clic sulla scheda Handling per impostare le azioni da intraprendere in risposta all'allarme di
rilevamento dei movimenti (fare riferimento al Capitolo 8.6 Impostazione delle azioni da intraprendere in
caso di allarme).
6. Se si desidera impostare il rilevamento movimenti per un altro canale, ripetere i passaggi di cui sopra; in
alternativa, nell'interfaccia di rilevamento movimenti, fare clic su Copy per copiare le impostazioni
precedenti.

124
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

8.2 Impostazione degli allarmi dei sensori


Scopo:
Impostare l'azione di gestione dell'allarme di un sensore esterno.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di impostazione allarmi della configurazione di sistema e selezionare un ingresso
allarme.
Menu> Configuration> Alarm
Selezionare la scheda Alarm Input per accedere all'interfaccia di impostazione relativa.

Figura 8.4 Interfaccia dello stato dell'allarme della configurazione di sistema

2. Impostare l'azione da intraprendere per l'ingresso allarme selezionato.


Spuntare la casella di controllo Enable e fare clic sul pulsante Settings per impostare le azioni da
intraprendere in risposta all'allarme.

Figura 8.5 Interfaccia di impostazione dell'ingresso di allarme

3. (Opzionale) Abilitare la disattivazione con un tasto dell'ingresso allarme locale 1 (Locale<-1).


1) Selezionare la casella di controllo Enable One-Key Disarming.
2) Fare clic sul pulsante Settings per accedere all'interfaccia di impostazione delle azioni collegate.
3) Selezionare le azioni collegate all'allarme per disattivare l'ingresso allarme locale 1. Le azioni collegate
selezionate includono il monitoraggio a schermo intero, l'avviso acustico, la notifica al centro di
sorveglianza, l'invio di e-mail e l'attivazione dell'uscita di allarme.

125
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Quando l'ingresso di allarme 1 (Locale<-1) è abilitato tramite la disattivazione con un tasto, le altre impostazioni
dell'ingresso di allarme non sono configurabili.
4. Selezionare la scheda Trigger Channel, selezionare uno o più canali che, una volta attivato un allarme
esterno, avvieranno la registrazione/l'acquisizione o passeranno al monitoraggio a schermo intero, quindi fare
clic su Apply per salvare le impostazioni.
5. Selezionare la scheda Arming Schedule per impostare la programmazione delle azioni da intraprendere.

Figura 8.6 Impostazione della programmazione per l'ingresso di allarme

Scegliere un giorno della settimana e fino a un massimo di otto periodi al giorno, quindi fare clic su Apply
per salvare le impostazioni.

I periodi non possono ripetersi o sovrapporsi.


Ripetere i passaggi sopra descritti per impostare la programmazione degli altri giorni della settimana. È
possibile anche utilizzare il pulsante Copy per copiare la programmazione sugli altri giorni.
6. Selezionare la scheda Linkage Action per impostare le azioni da intraprendere in risposta all'ingresso
allarme (fare riferimento al Capitolo 8.6 Impostazione delle azioni da intraprendere in caso di allarme).
7. Se necessario, selezionare la scheda di collegamento PTZ e impostare il collegamento PTZ dell'ingresso di
allarme.
Impostare i parametri di collegamento PTZ e fare clic su OK per completare le impostazioni dell'ingresso di
allarme.

Accertarsi che la telecamera PTZ o speed dome supporti il collegamento PTZ.


Un ingresso di allarme può attivare preset, pattugliamenti o sequenze per più di un canale. Tuttavia preset,
pattugliamenti e sequenze sono esclusivi.

126
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 8.7 Impostazione del collegamento PTZ per l'ingresso di allarme

8. Se si desidera impostare l'azione da intraprendere per un altro ingresso di allarme, ripetere i passaggi sopra
descritti.
In alternativa, è possibile fare clic sul pulsante Copy dell'interfaccia di impostazione dell'ingresso di allarme,
quindi spuntare la casella di controllo dell'ingresso di allarme per copiare le impostazioni.

Figura 8.8 Copia delle impostazioni dell'ingresso di allarme

127
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

8.3 Rilevamento dell'allarme perdita di video


Scopo:
Rileva la perdita video di un canale e intraprende le azioni di risposta all'allarme.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di perdita video per la gestione delle telecamere, quindi selezionare il canale che si
desidera rilevare.
Menu > Camera > Video Loss

Figura 8.9 Interfaccia di impostazione di perdita video

2. Impostare l'azione da intraprendere per la perdita video.


Spuntare la casella di controllo "Enable Video Loss Alarm", quindi fare clic sul pulsante per impostare
l'azione da intraprendere per la perdita video.
3. Impostare la programmazione delle azioni da intraprendere.
1) Selezionare la scheda Arming Schedule per impostare la programmazione del canale.
2) Scegliere un giorno della settimana e fino a un massimo di otto periodi al giorno.
3) Fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni.

I periodi non possono ripetersi o sovrapporsi.

Figura 8.10 Impostazione della programmazione per la perdita video

4. Selezionare la scheda Linkage Action per impostare le azioni di risposta alla perdita video (fare riferimento
al Capitolo 8.6 Impostazione delle azioni da intraprendere in caso di allarme).
5. Fare clic sul pulsante OK per completare le impostazioni relative alla perdita video del canale.

128
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

8.4 Rilevamento dell'allarme di manomissione


video
Scopo:
Attivare l'allarme quando l'obiettivo è coperto e intraprendere le azioni di intervento.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di manomissione video per la gestione delle telecamere, quindi selezionare un canale
dove eseguire il rilevamento di manomissione video.
Menu> Camera> Video Tampering

Figura 8.11 Interfaccia di impostazione della manomissione video

2. Impostare l'azione da intraprendere in caso di manomissione video del canale.


Selezionare la casella di controllo Enable Video Tampering Detection.
Trascinare la barra della sensibilità per impostare il livello di sensibilità adeguato. Utilizzare il mouse per
disegnare un'area dove rilevare la manomissione video.

Fare clic sul pulsante per impostare l'azione da intraprendere in caso di manomissione video.

3. Impostare la programmazione e le azioni di risposta all'allarme del canale.


1) Fare clic sulla scheda Arming Schedule per impostare la programmazione delle azioni da intraprendere.
2) Scegliere un giorno della settimana e fino a un massimo di otto periodi al giorno.
3) Fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni.

I periodi non possono ripetersi o sovrapporsi.

129
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 8.12 Impostazione della programmazione per la manomissione video

4. Selezionare la scheda Linkage Action per impostare le azioni di intervento dell'allarme di manomissione
video (fare riferimento al Capitolo 8.6 Impostazione delle azioni da intraprendere in caso di allarme).
5. Fare clic sul pulsante OK per completare le impostazioni relative alla manomissione video del canale.

130
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

8.5 Gestione degli allarmi delle eccezioni


Scopo:
Le impostazioni delle eccezioni fanno riferimento all'azione da intraprendere quando si verificano le varie
eccezioni, ad esempio:
• HDD Full: il disco fisso è pieno.
• HDD Error: si è verificato un errore di scrittura sul disco fisso o il disco fisso è pieno.
• Network Disconnected: il cavo di rete è scollegato.
• IP Conflicted: l'indirizzo IP è stato duplicato.
• Illegal Login: il nome utente o la password del dispositivo non sono corretti.
• Record Exception: Lo spazio per salvare i file registrati è esaurito.
• PoE Power Overload: Il consumo energetico delle telecamere collegate tramite interfaccia PoE supera il
massimo della potenza PoE.

Il sovraccarico alimentazione PoE è supportato solo dai videoregistratori di rete serie DS-7600NI-E1/4P,
DS-7600NI-E2/8P e DS-7700NI-E4/P.
Passaggi:
Accedere all'interfaccia Exception della configurazione di sistema, quindi gestire le varie eccezioni.
Menu> Configuration> Exceptions
Fare riferimento al Capitolo 8.6 Impostazione delle azioni da intraprendere in caso di allarme per le azioni
dettagliate da intraprendere in risposta all'allarme.

Figura 8.13 Interfaccia di impostazione delle eccezioni

131
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

8.6 Impostazione delle azioni da intraprendere


in caso di allarme
Scopo:
Le azioni da intraprendere in caso di allarme saranno attivate quando si verifica un allarme o un'eccezione, tra cui
visualizzazione dell'evento suggerito, monitoraggio a schermo intero, segnalatore acustico (cicalino), notifica al
centro di sorveglianza, caricamento dell'immagine su FTP, attivazione dell'uscita di allarme e invio e-mail.

Visualizzazione di suggerimenti per gli eventi


Quando si verifica un evento o un'eccezione, può essere visualizzato un suggerimento nell'angolo in basso a
sinistra dell'immagine di visualizzazione live. Quindi è possibile fare clic sull'icona del suggerimento per
controllare i dettagli. Inoltre, è possibile configurare l'evento da visualizzare.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di impostazione delle eccezioni.
Menu > Configuration > Exceptions
2. Selezionare la casella di controllo Enable Event Hint.

Figura 8.14 Interfaccia di impostazione del suggerimento di un evento

3. Fare clic su per impostare il tipo di evento da visualizzare sull'immagine.

Figura 8.15 Interfaccia di impostazione del suggerimento di un evento

4. Fare clic sul pulsante OK per terminare le impostazioni.

Monitoraggio a schermo intero


Quando viene attivato un allarme, il monitor locale (monitor VGA e HDMI™) visualizza a schermo intero
l'immagine video proveniente dal canale in allarme configurato per il monitoraggio a schermo intero.
Se più allarmi vengono attivati contemporaneamente su diversi canali, le immagini a schermo intero verranno
visualizzate in modo alternato ogni 10 secondi (tempo di permanenza predefinito). È possibile impostare un tempo
di permanenza diverso su Menu > Configuration > Live View > Full Screen Monitoring Dwell Time.

132
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

La commutazione automatica terminerà quando si interrompe l'allarme, ritornando all'interfaccia di visualizzazione


live.

Durante l'attivazione del canale, occorre selezionare i canali che si desiderano visualizzare nel monitoraggio a
schermo intero.

Segnale acustico
Quando viene rilevato un allarme si attiva un segnale acustico.

Notifica al centro di sorveglianza


Quando si verifica un evento, viene inviato un segnale di eccezione o di allarme all'host di allarme remoto. L'host
di allarme fa riferimento al computer dove è installato il client remoto.

Quando l'host dell'allarme remoto viene configurato, il segnale di allarme sarà trasmesso automaticamente alla
modalità di rilevamento. Fare riferimento al Capitolo 11.2.5 Configurazione di altre impostazioni per i dettagli
sulla configurazione dell'host di allarme.

Collegamento alla posta elettronica


Quando viene rilevato un allarme, viene inviata un'email contenente le informazioni sull'allarme a uno o più utenti.
Fare riferimento al Capitolo 11.2.7 per i dettagli sulla configurazione dell'email.

Attivazione dell'uscita di allarme


Quando viene rilevato un allarme, viene attivata un'uscita di allarme.
1. Accedere all'interfaccia Alarm Output.
Menu> Configuration> Alarm> Alarm Output
Selezionare un'uscita di allarme, quindi impostare il nome e il tempo di permanenza di allarme. Fare clic sul
pulsante Schedule per impostare la programmazione dell'uscita dell'allarme.

Se si seleziona "Manually Clear" nell'elenco a discesa Dwell Time, è possibile cancellarlo solo accedendo a
Menu > Manual > Alarm.

Figura 8.16 Interfaccia di impostazione dell'uscita di allarme

2. Impostare la programmazione di attivazione dell'uscita di allarme.


Scegliere un giorno della settimana e fino a un massimo di 8 periodi al giorno.

133
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

I periodi non possono ripetersi o sovrapporsi.

Figura 8.17 Impostazione della programmazione per l'uscita di allarme

3. Ripetere i passaggi sopra descritti per impostare la programmazione degli altri giorni della settimana. È
anche possibile utilizzare il pulsante Copy per copiare la programmazione sugli altri giorni.
Fare clic sul pulsante OK per completare le impostazioni relative alla programmazione del numero di uscita
di allarme predefinito.
4. È inoltre possibile copiare le impostazioni precedenti su un altro canale.

Figura 8.18 Copia delle impostazioni dell'ingresso di allarme

134
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

8.7 Attivazione o cancellazione manuale


dell'uscita di allarme
Scopo:
L'allarme del sensore può essere attivato o disattivato manualmente. Se viene selezionato "Manually Clear"
nell'elenco a discesa del tempo di permanenza di un'uscita di allarme, l'allarme può essere disattivato solo facendo
clic sul pulsante Clear nella seguente interfaccia.
Passaggi:
Selezionare l'uscita di allarme che si desidera attivare o disattivare ed eseguire le relative operazioni.
Menu> Manual> Alarm
Fare clic sul pulsante Trigger/Clear se si desidera attivare o disattivare un'uscita di allarme.
Fare clic sul pulsante Trigger/Clear se si desidera attivare tutte le uscite di allarme.
Fare clic sul pulsante Trigger/Clear se si desidera disattivare tutte le uscite di allarme.

Figura 8.19 Attivazione o disattivazione manuale dell'uscita di allarme

135
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Capitolo 9 Allarme VCA

136
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Il videoregistratore di rete supporta l'allarme di rilevamento VCA (rilevamento volti, rilevamento veicoli,
rilevamento attraverso linea e rilevamento intrusioni, rilevamento ingresso area, rilevamento uscita area,
rilevamento bagaglio incustodito, rilevamento rimozione oggetti, rilevamento eccezione perdita audio, rilevamento
di modifiche improvvise nell'intensità audio e rilevamento sfocatura) inviato dalla telecamera IP. Il rilevamento
VCA deve essere abilitato e configurato per prima cosa sull'interfaccia delle impostazioni della telecamera IP.

 Tutti i rilevamenti VCA devono essere supportati dalla telecamera IP collegata.


 Il riconoscimento dei volti e il rilevamento di veicoli sono supportati dai videoregistratori di rete serie
DS-8600NI-E8 e DS-7700NI-E4.

9.1 Rilevamento volti


Scopo:
La funzione di riconoscimento volti rileva l'aspetto del viso nella scena di sorveglianza, consentendo di
intraprendere determinate azioni quando si attiva l'allarme.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazioni VCA.
Menu> Camera> VCA
2. Selezionare la telecamera per configurare l'analisi dei contenuti video.
Per salvare le immagini acquisite durante il rilevamento VCA, è possibile spuntare la casella di controllo
Save VCA Picture.

Figura 9.1 Rilevamento volti

3. Impostare il tipo di rilevamento VCA su Face Detection.

137
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

4. Fare clic su per accedere all'interfaccia di riconoscimento volti. Per attivare la funzione di

riconoscimento volti, configurare il canale, la programmazione e l'azione collegata. Fare riferimento ai


passaggi da 3 a 5 del Capitolo 8.1 Impostazione dell'allarme di rilevamento movimenti per le istruzioni
dettagliate.
5. Fare clic sul pulsante Rule Settings per impostare le regole del riconoscimento volti. Per impostare la
sensibilità del rilevamento è possibile trascinare la barra di scorrimento tramite il mouse.
Sensitivity: Intervallo [1-5]. Maggiore è il valore, più sarà facile rilevare il volto.

Figura 9.2 Impostazione della sensibilità del riconoscimento volti

6. Fare clic su Apply per applicare le impostazioni.

138
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

9.2 Rilevamento dei veicoli


Scopo:

Il rilevamento veicoli è utile per monitorare il traffico stradale. Durante il rilevamento veicoli, è possibile rilevare i
veicoli di passaggio e acquisire un'immagine della targa. È possibile inviare il segnale di allarme per notificare il
centro di sorveglianza e caricare l'immagine acquisita sul server FTP.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazioni VCA.
Menu > Camera > VCA
2. Selezionare la telecamera per configurare l'analisi dei contenuti video.
3. Per salvare le immagini acquisite durante il rilevamento VCA, è possibile spuntare la casella di controllo
Save VCA Picture.
4. Impostare il tipo di rilevamento VCA su Vehicle Detection.
5. Selezionare la casella di controllo Enable per attivare questa funzione.

Figura 9.3 Impostazione della sensibilità del riconoscimento del veicolo

6. Fare clic su per configurare il canale da attivare, la programmazione e l'azione collegata per Blacklist,
Whitelist e Others.

È possibile importare ed esportare fino a 2048 blacklist e whitelist.


7. Fare clic su Rule Settings per accedere all'interfaccia di impostazione delle regole. Configurare le
impostazioni per corsia, immagine caricata e contenuti della sovrimpressione. Sono selezionabili fino a
4 corsie.

139
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 9.4 Impostazioni della regola

8. Fare clic su Save per salvare le impostazioni.

Per istruzioni dettagliate sul rilevamento veicoli, fare riferimento al manuale dell'utente dalla telecamera di rete.

140
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

9.3 Rilevamento di attraversamento linea


Scopo:
Questa funzione può essere utilizzata per il rilevamento di persone, veicoli e oggetti che oltrepassano una linea
virtuale. La direzione di attraversamento linea può essere impostata come bidirezionale, da sinistra a destra o da
destra a sinistra. È possibile impostare la durata delle azioni da intraprendere in risposta all'allarme, come ad
esempio il monitoraggio a schermo intero, il segnale acustico, ecc.

Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazioni VCA.
Menu> Camera> VCA
2. Selezionare la telecamera per configurare l'analisi dei contenuti video.
Per salvare le immagini acquisite durante il rilevamento VCA, è possibile spuntare la casella di controllo
Save VCA Picture.
3. Impostare il tipo di rilevamento VCA su Line Crossing Detection.
4. Selezionare la casella di controllo Enable per attivare questa funzione.

5. Fare clic su per configurare il canale da attivare, la programmazione e l'azione collegata per l'allarme
di rilevamento di attraversamento della linea.
6. Fare clic sul pulsante Rule Settings per impostare le regole del rilevamento di attraversamento della linea.
1) Selezionare la direzione tra A<- > B, A- > B oppure A<-B.

A<->B: vengono rilevati gli oggetti che attraversano la linea configurata in una delle due direzioni e

quindi attivati gli allarmi.

A->B: Vengono rilevati solo gli oggetti che oltrepassano la linea configurata da A a B.

B->A: Vengono rilevati solo gli oggetti che oltrepassano la linea configurata da B ad A.

2) Per impostare la sensibilità del rilevamento trascinare la barra di scorrimento tramite il mouse.

Sensitivity: Intervallo [1-100]. Maggiore è il valore, più sarà facile rilevare l'allarme di rilevamento.

3) Fare clic su OK per salvare le impostazioni della regola e tornare all'interfaccia delle impostazioni del
rilevamento di attraversamento della linea.

Figura 9.5 Impostazione delle regole del rilevamento di attraversamento della linea

141
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

7. Fare clic su , quindi impostare due punti nella finestra di anteprima per disegnare una linea virtuale.

È possibile utilizzare il pulsante per cancellare la linea virtuale esistente e ridisegnarla.

Possono essere configurate fino a 4 regole.

Figura 9.6 Disegno della linea per il rilevamento attraversamento linea

8. Fare clic su Apply per applicare le impostazioni.

142
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

9.4 Rilevamento di intrusione


Scopo:
La funzione di rilevamento di intrusione rileva persone, veicoli o altri oggetti che accedono e si spostano in una
regione virtuale predefinita, consentendo di adottare determinati provvedimenti quando viene attivato l'allarme.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazioni VCA.
Menu> Camera> VCA
2. Selezionare la telecamera per configurare l'analisi dei contenuti video.
Per salvare le immagini acquisite durante il rilevamento VCA, è possibile spuntare la casella di controllo
Save VCA Picture.
3. Impostare il tipo di rilevamento VCA su Intrusion Detection.
4. Selezionare la casella di controllo Enable per attivare questa funzione.

5. Fare clic su per configurare il canale da attivare, la programmazione e l'azione collegata per l'allarme
di rilevamento di attraversamento della linea.
6. Fare clic sul pulsante Rule Settings per impostare le regole del rilevamento di intrusione. Impostare i
seguenti parametri.
1) Threshold: L'intervallo [da 1 a 10 secondi] corrisponde alla soglia limite di spostamento dell'oggetto
nell'area predefinita. Quando un oggetto rimane nell'area di rilevamento predefinita oltre il tempo
impostato, viene attivato l'allarme.
2) Per impostare la sensibilità del rilevamento trascinare la barra di scorrimento tramite il mouse.
Sensitivity: Intervallo [1-100]. Il valore della sensibilità definisce le dimensioni dell'oggetto che
possono attivare l'allarme. Maggiore è il valore, più sarà facile rilevare l'allarme di rilevamento.
3) Percentage: Intervallo [1-100]. La percentuale definisce il rapporto della parte dell'oggetto che deve
trovarsi all'interno della regione per attivare l'allarme. Ad esempio, se si imposta la percentuale sul 50%,
quando un oggetto entra nell'area predefinita e ne occupa la metà, allora viene attivato l'allarme.

Figura 9.7 Impostazione delle regole del rilevamento di intrusione

4) Fare clic su OK per salvare le impostazioni della regola e tornare all'interfaccia delle impostazioni del
rilevamento di attraversamento della linea.
7. Fare clic su e disegnare un quadrilatero nella finestra di anteprima specificando i quattro vertici della
regione di rilevamento, quindi fare clic con il tasto destro del mouse per completare il disegno. È possibile
configurare soltanto un'area.

143
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

È possibile utilizzare il pulsante per cancellare la linea virtuale esistente e ridisegnarla.

Possono essere configurate fino a 4 regole.

Figura 9.8 Disegno dell'area per il rilevamento di intrusione

8. Fare clic su Apply per salvare le impostazioni.

144
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

9.5 Rilevamento di ingresso in un'area


Scopo:
La funzione di rilevamento ingresso area rileva persone, veicoli o altri oggetti che accedono ad una regione
virtuale predefinita dall'esterno, consentendo di adottare determinati provvedimenti quando viene attivato
l'allarme.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazioni VCA.
Menu > Camera > VCA
2. Selezionare la telecamera per configurare l'analisi dei contenuti video.
Per salvare le immagini acquisite durante il rilevamento VCA, è possibile spuntare la casella di controllo
Save VCA Picture.
3. Impostare il tipo di rilevamento VCA su Region Entrance Detection.
4. Selezionare la casella di controllo Enable per attivare questa funzione.
5. Fare clic su per configurare il canale da attivare, la programmazione e l'azione collegata per l'allarme
di rilevamento di attraversamento della linea.
6. Fare clic sul pulsante Rule Settings per impostare la sensibilità del rilevamento di ingresso nell'area.
Sensitivity: Intervallo [0-100]. Maggiore è il valore, più sarà facile rilevare l'allarme di rilevamento.
7. Fare clic su e disegnare un quadrilatero nella finestra di anteprima specificando i quattro vertici della
regione di rilevamento, quindi fare clic con il tasto destro del mouse per completare il disegno. È possibile
configurare soltanto un'area.

È possibile utilizzare il pulsante per cancellare la linea virtuale esistente e ridisegnarla.

Figura 9.9 Impostazione del rilevamento di ingresso in un'area

145
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Possono essere configurate fino a 4 regole.


8. Fare clic su Apply per salvare le impostazioni.

9.6 Rilevamento di uscita da un'area


Scopo:
La funzione di rilevamento di uscita da un'area rileva persone, veicoli o altri oggetti che escono da una regione
virtuale predefinita, consentendo di adottare determinati provvedimenti quando viene attivato l'allarme.

 Fare riferimento al Capitolo 9.5 Rilevamento di ingresso in un'area per i passaggi relativi alla configurazione
del rilevamento di uscita da un'area.
 Possono essere configurate fino a 4 regole.

9.7 Rilevamento di un bagaglio incustodito


Scopo:

La funzione di rilevamento di bagaglio incustodito rileva gli oggetti lasciati all'interno di una regione predefinita
quali bagagli, borse, materiali pericolosi e così via, consentendo di intraprendere delle azioni quando viene attivato
l'allarme.

 Fare riferimento al Capitolo 9.4 Rilevamento di intrusione per i passaggi relativi alla configurazione del
rilevamento di bagagli incustoditi.
 Il valore Threshold [da 5 a 20 secondi] in Rule Settings definisce la durata dell'oggetto lasciato nella
regione. Se si imposta il valore su 10 secondi, l'allarme viene attivato quando l'oggetto viene lasciato e
rimane nella regione predefinita per 10 secondi. Il valore Sensitivity definisce il livello di similitudine con
l'immagine di sfondo. Normalmente, quando la sensibilità è alta, anche un oggetto di dimensioni ridotte che
si trova nella regione è in grado di attivare l'allarme.
 Possono essere configurate fino a 4 regole.

9.8 Rilevamento di rimozione di un oggetto


Scopo:

La funzione di rilevamento rimozione oggetto rileva gli oggetti rimossi all'interno di una regione predefinita, come
ad esempio oggetti esposti in vetrina, consentendo di intraprendere le azioni necessarie quando viene attivato
l'allarme.

146
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

 Fare riferimento al Capitolo 9.4 Rilevamento di intrusione per i passaggi relativi alla configurazione del
rilevamento di rimozione di un oggetto.
 Il valore Threshold [da 5 a 20 secondi] in Rule Settings, definisce la durata dell'oggetto rimosso dalla
regione. Se si imposta il valore su 10 secondi, l'allarme viene attivato quando l'oggetto sparisce dalla regione
per 10 secondi. Il valore Sensitivity definisce il livello di similitudine con l'immagine di sfondo.
Normalmente, quando la sensibilità è alta, anche un oggetto di dimensioni ridotte rimosso dalla regione è in
grado di attivare l'allarme.
 Possono essere configurate fino a 4 regole.

9.9 Rilevamento di un'eccezione audio


Scopo:
La funzione di rilevamento di un'eccezione audio rileva anomalie dell'audio nella scena di sorveglianza, come ad
esempio l'aumento o la diminuzione improvvisi dell'intensità del suono, consentendo di intraprendere determinate
azioni quando viene attivato l'allarme.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazioni VCA.
Menu> Camera> VCA
2. Selezionare la telecamera per configurare l'analisi dei contenuti video.
Per salvare le immagini acquisite durante il rilevamento VCA, è possibile spuntare la casella di controllo
Save VCA Picture.
3. Impostare il tipo di rilevamento VCA su Audio Exception Detection.

4. Fare clic su per configurare il canale da attivare, la programmazione e l'azione collegata per l'allarme

di rilevamento dell'eccezione audio.


5. Fare clic sul pulsante Rule Settings per impostare le regole per le eccezioni audio.

Figura 9.10 Impostazione delle regole del rilevamento di un'eccezione audio

1) Spuntare la casella di controllo Audio Input Exception per abilitare la funzione di rilevamento perdita
audio.

147
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

2) Spuntare la casella di controllo Sudden Increase of Sound Intensity Detection per rilevare l'aumento
di intensità del suono nella scena di sorveglianza. È possibile impostare la sensibilità del rilevamento e
la soglia di aumento dell'intensità del suono.
Sensibilità: L'intervallo è compreso tra 1 e 100, e minore è il valore, maggiore sarà la modifica
necessaria per attivare il rilevamento.
Sound Intensity Threshold: L'intervallo è compreso tra 1 e 100, ed è possibile filtrare l'audio
ambientale: maggiore è il rumore ambientale, più alto deve essere il valore impostato. Tale valore può
essere regolato a seconda delle esigenze ambientali.
3) Per rilevare la diminuzione improvvisa di intensità del suono nella scena di sorveglianza, spuntare la
casella di controllo Sudden Decrease of Sound Intensity Detection. È possibile impostare la
sensibilità del rilevamento [da 1 a 100] e la soglia di diminuzione improvvisa dell'intensità del suono.
6. Fare clic su Apply per applicare le impostazioni.

9.10 Rilevamento del cambio improvviso di


scena
Scopo:
La funzione di rilevamento del cambiamento di scena rileva la modifica dell'ambiente sorvegliato quando
influenzato da fattori esterni, come ad esempio la rotazione intenzionale della telecamera, consentendo di
intraprendere determinate azioni quando viene attivato l'allarme.

 Fare riferimento al Capitolo 9.1 Rilevamento volti per i passaggi relativi alla configurazione del rilevamento
di cambiamento di scena.
 Il valore Sensitivity in Rule Settings varia da 1 a 100 e maggiore è il valore, più l'allarme verrà attivato
facilmente dal cambio di scena.

9.11 Rilevamento sfocatura


Scopo:
È possibile rilevare la sfocatura provocata dalla perdita della messa a fuoco dell'obiettivo e quindi intraprendere
determinate azioni quando viene attivato l'allarme.

 Fare riferimento al Capitolo 9.1 Rilevamento volti per i passaggi relativi alla configurazione del rilevamento
sfocatura.
 Il valore Sensitivity in Rule Settings varia da 1 a 100 e maggiore sarà il valore, più l'allarme verrà attivato
facilmente dalla sfocatura dell'immagine.

148
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

9.12 Allarme PIR


Scopo:
L'allarme PIR (Infrarossi passivi) viene attivato quando un intruso si sposta all'interno del campo visivo rilevato.
Con questo sistema è possibile rilevare il calore dissipato da una persona o da qualsiasi altro essere vivente a
sangue caldo come cani e gatti.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazioni VCA.
Menu> Camera> VCA
2. Selezionare la telecamera per configurare l'analisi dei contenuti video.
Per salvare le immagini acquisite durante il rilevamento VCA, è possibile spuntare la casella di controllo
Save VCA Picture.
3. Impostare il tipo di rilevamento VCA su PIR Alarm.

4. Fare clic su per configurare il canale da attivare, la programmazione e l'azione collegata all'allarme

PIR.
5. Fare clic sul pulsante Rule Settings per impostare le regole. Fare riferimento al Capitolo 9.1 Rilevamento
volti per le istruzioni.
6. Fare clic su Apply per applicare le impostazioni.

149
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Capitolo 10 Ricerca VCA

150
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Una volta configurato il rilevamento VCA, il videoregistratore di rete è in grado di supportare la ricerca VCA per i
risultati di analisi comportamentale, acquisizione volto, conteggio persone e termografia.

Il videoregistratore di rete della serie DS-7600 supporta solo la ricerca di comportamento.

10.1 Ricerca volti


Scopo:
Una volta che sono stati rilevati i volti, acquisite e salvate le immagini nell'HDD, è possibile accedere
all'interfaccia di acquisizione del volto per cercare le immagini e riprodurre i file video collegati a seconda delle
condizioni specificate.
Prima di iniziare:
Fare riferimento al Capitolo 9.1 Rilevamento volti per la configurazione del riconoscimento volti.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Face Search.
Menu>VCA Search> Face Search
2. Selezionare le telecamere per la ricerca dei volti.

Figura 10.1 Ricerca volti

3. Specificare l'ora di inizio e l'ora di fine per la ricerca delle immagini o dei file video acquisiti.
4. Fare clic su Search per iniziare la ricerca. I risultati della ricerca delle immagini del riconoscimento volti
sono visualizzati in un elenco o in una tabella.

151
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 10.2 Interfaccia di ricerca volti

5. Riprodurre il file video relativo all'immagine del volto.


Nella finestra in alto a destra è possibile fare doppio clic sull'immagine del volto per riprodurre il file video
collegato, oppure selezionare un'immagine e fare clic su per riprodurla.
È inoltre possibile premere per interrompere la riproduzione o fare clic su / per riprodurre il
file precedente/successivo.
6. Se si desidera esportare le immagini dei volti acquisiti su un dispositivo di archiviazione locale, collegare il
dispositivo di archiviazione al videoregistratore di rete, quindi fare clic su Export per accedere all'interfaccia
di esportazione.
Fare clic su Export All per esportare tutte le immagini dei volti sul dispositivo di archiviazione.
Fare riferimento al Capitolo 7 Backup per le istruzioni di esportazione dei file.

Figura 10.3 Esportazione dei file

152
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

10.2 Ricerca comportamentale


Scopo:
L'analisi comportamentale rileva una serie di comportamenti sospetti basandosi sul rilevamento VCA, quindi
abilita determinati provvedimenti collegati all'attivazione dell'allarme.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Behavior Search.
Menu>VCA Search> Behavior Search
2. Selezionare le telecamere per la ricerca di comportamento.
3. Specificare l'ora di inizio e l'ora di fine per la ricerca delle immagini corrispondenti.

Figura 10.4 Interfaccia di ricerca di comportamento

4. Selezionare il tipo di rilevamento VCA dall'elenco a discesa scegliendo tra rilevamento attraversamento
linea, rilevamento intrusione, rilevamento bagaglio incustodito, rilevamento rimozione oggetto, rilevamento
ingresso area, rilevamento uscita area, rilevamento parcheggio, rilevamento stazionamento sospetto,
rilevamento raggruppamento persone e rilevamento spostamenti rapidi.
5. Fare clic su Search per iniziare la ricerca. I risultati della ricerca delle immagini sono visualizzati in un
elenco o in una tabella.

153
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 10.5 Risultati della ricerca di comportamento

6. Riprodurre il file video relativo all'analisi comportamentale.


Nella finestra in alto a destra è possibile fare doppio clic sull'immagine in elenco per riprodurre il file video
collegato, oppure selezionare un'immagine e fare clic su per riprodurla.
È inoltre possibile premere per interrompere la riproduzione o fare clic su / per riprodurre il
file precedente/successivo.
7. Se si desidera esportare le immagini acquisite su un dispositivo di archiviazione locale, collegare il
dispositivo di archiviazione al videoregistratore di rete, quindi fare clic su Export per accedere all'interfaccia
di esportazione.
Fare clic su Export All per esportare tutte le immagini sul dispositivo di archiviazione.

10.3 Ricerca di una targa


Scopo: È possibile cercare e visualizzare l'immagine e le relative informazioni della targa di un veicolo secondo le
condizioni di ricerca targa veicolo inserite, tra cui ora di inizio e ora di fine, paese e numero di targa.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Plate Search.
Menu > VCA Search > Plate Search
2. Selezionare le telecamere per la ricerca della targa.
3. Specificare l'ora di inizio e l'ora di fine per la ricerca delle immagini della targa corrispondenti.

154
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 10.6 Ricerca di una targa

4. Selezionare il paese dall'elenco a discesa per cercare il luogo della targa del veicolo.
5. Per eseguire la ricerca, inserire il numero di targa nel campo relativo.
6. Fare clic su Search per iniziare la ricerca. I risultati della ricerca delle immagini della targa del veicolo sono
visualizzati in un elenco o in una tabella.

Fare riferimento ai passaggi 7 e 8 della Sezione 10.1 Ricerca volti su come utilizzare i risultati della ricerca.

10.4 Conteggio persone


Scopo:
La funzione di conteggio delle persone serve a calcolare il numero di persone che entrano o escono da un'area
determinata ed elaborare un rapporto giornaliero/settimanale/mensile/annuale per l'analisi.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Counting.
Menu>VCA Search> Counting
2. Selezionare le telecamere per il conteggio persone.
3. Selezionare il report type tra Daily Report, Weekly Report, Monthly Report o Annual Report.
4. Impostare il tempo per il conteggio.
5. Fare clic sul pulsante Counting per avviare il conteggio delle persone.

155
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 10.7 Interfaccia di conteggio persone

6. Per esportare il rapporto del conteggio delle persone in formato Excel, fare clic sul pulsante Export.

156
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

10.5 Termografia
Scopo:
La termografia è una rappresentazione grafica dei dati tramite i colori. La termografia è generalmente impiegata
per analizzare la durata della visita e il tempo di permanenza dei clienti in un'area configurata.

La termografia deve essere supportata dalla telecamera IP collegata e occorre impostare la configurazione
corrispondente.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Heat Map.
Menu>VCA Search> Heat Map
2. Selezionare le telecamere per il processo di termografia.
3. Selezionare il report type tra Daily Report, Weekly Report, Monthly Report o Annual Report.
4. Impostare il tempo per il conteggio.

Figura 10.8 Interfaccia della termografia

5. Fare clic sul pulsante Counting per esportare i dati del rapporto e avviare la termografia; i risultati saranno
visualizzati sul grafico contrassegnati con colori diversi.

Come mostrato nella figura di cui sopra, l'area in rosso (255, 0, 0) indica la zona più popolare, mentre l'area in blu
(0, 0, 255) quella meno popolare.
6. Per esportare il rapporto del conteggio delle persone in formato Excel, fare clic sul pulsante Export.

157
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Capitolo 11 Impostazioni di rete

158
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

11.1 Configurazione delle impostazioni generali


Scopo:
Le impostazioni di rete devono essere configurate correttamente prima di collegare il videoregistratore di rete.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Network Settings.
Menu > Configuration > Network
2. Selezionare la scheda General.

Figura 11.1 Interfaccia delle impostazioni di rete dei videoregistratori di rete serie DS-8600NI-E8 e
DS-7700NI-E4

 I videoregistratori di rete serie DS-8600NI-E8 e DS-7700NI-E4 sono dotati di interfacce Ethernet


auto-adattative 10/100/1000 Mbps a doppio NIC; un'interfaccia Ethernet auto-adattativa 10/100 Mbps
per il videoregistratore di rete serie DS-7604/7608NI-E1(E2); e un'interfaccia Ethernet auto-adattativa
10/100/1000 per gli altri modelli.
3. Nell'interfaccia General Settings, è possibile configurare le seguenti impostazioni: Modalità di
funzionamento, tipo di NIC, indirizzo IPv4, gateway IPv4, MTU e server DNS.
Se è disponibile il server DHCP, è possibile spuntare la casella di controllo DHCP per ottenere
automaticamente un indirizzo IP e altre impostazioni di rete da quel server.

 Per i modelli che dispongono di interfaccia di rete PoE o con switch integrato, come la serie
DS-7600NI-E1(E2)/N, DS-7600NI-E1(E2)/P e DS-7700NI-E4/P, l'indirizzo NIC IPv4 interno deve
essere configurato.
 L'intervallo di valori valido MTU è compreso tra 500 e 9676.
4. Una volta configurate le impostazioni generali, fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni.

159
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Modalità di funzionamento
I dispositivi serie DS-8600NI-E8 e DS-7700NI-E4 dispone di due schede NIC 10M/100M/1000M che consentono
il funzionamento nelle modalità multi-indirizzo e di tolleranza ai guasti di rete.
Multi-address Mode: I parametri delle due schede NIC possono essere configurati in modo indipendente. Per
l'impostazione dei parametri, è possibile selezionare LAN1 o LAN2 nel campo relativo al tipo di NIC.
È possibile selezionare una scheda NIC come percorso predefinito. Durante la connessione del sistema alla rete
esterna, i dati saranno inoltrati tramite il percorso predefinito.
Net-fault Tolerance Mode: Le due schede NIC utilizzano lo stesso indirizzo IP ed è possibile selezionare il NIC
principale su LAN1 o LAN2. In questa modalità, se si verifica il malfunzionamento di una delle schede NIC, il
dispositivo abiliterà automaticamente l'altra scheda NIC in standby, garantendo il normale funzionamento di tutto
il sistema.

160
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

11.2 Configurazione delle impostazioni avanzate

11.2.1 Configurazione di Hik-Connect


Scopo
Hik-Connect consente di accedere e gestire il videoregistratore di rete collegato tramite un'applicazione sul
telefono cellulare e la pagina della piattaforma di servizio (www.hik-connect.com), fornendo un comodo accesso
remoto al sistema di sorveglianza.

Hik-Connect può essere abilitato tramite software SADP, interfaccia grafica utente e browser web. In questa
sezione, viene spiegata la procedura per l'interfaccia grafica utente.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Network Settings.
Menu > Configuration > Network
2. Selezionare la scheda Platform Access per accedere all'interfaccia delle impostazioni di Hik-Connect.

Figura 11.2 Impostazioni di Hik-Connect

3. Selezionare la casella di controllo Enable per attivare la funzione. Verrà visualizzata la seguente interfaccia
Service Terms.

161
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 11.3 Condizioni di servizio

1) Creare il codice di verifica e inserirlo nel campo di testo Verification Code.


2) Spuntare la casella di controllo The Hik-Connect service will require internet access. Please
read Service Terms and Privacy Statement before enabling the service.
3) Eseguire la scansione del codice QR sull'interfaccia per leggere le condizioni del servizio e
l'informativa sulla privacy.
4) Fare clic su OK per salvare le impostazioni e uscire dall'interfaccia di Hik-Connect.

 Hik-Connect è disabilitato per opzione predefinita.


 Il codice di verifica è vuoto quando il dispositivo è nuovo.
 Il codice di verifica deve contenere da 6 a 12 caratteri alfanumerici e deve fare distinzione tra maiuscole e
minuscole.
 Ogni volta che viene abilitato Hik-Connect, verrà visualizzata l'interfaccia delle condizioni del servizio e
occorrerà spuntare la casella di controllo corrispondente prima di abilitarlo.
4. (Opzionale) Spuntare la casella di controllo Custom e inserire l'indirizzo per il Server Address.
5. (Opzionale) Selezionare la casella di controllo Enable Stream Encryption. Una volta abilitata la funzione,
occorre il codice di verifica per l'accesso remoto e la visualizzazione live.

È possibile utilizzare lo strumento di scansione del proprio telefono per ottenere rapidamente il codice tramite la
scansione del codice QR di seguito riportato.

162
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 11.4 Interfaccia delle impostazioni di Hik-Connect

6. Fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni.


Una volta eseguita la configurazione, è possibile accedere e gestire il videoregistratore di rete dal telefono cellulare
tramite l'applicazione Hik-Connect o tramite il sito web (www.hik-connect.com).

Fare riferimento al file di assistenza sul sito web ufficiale (www.hik-connect.com) e al Manuale dell'utente del
client mobile Hik-Connect per aggiungere il dispositivo a Hik-Connect e ottenere ulteriori istruzioni sul
funzionamento.

11.2.2 Configurazione del DDNS


Scopo:
È possibile impostare il DNS dinamico (DDNS) da utilizzare per l'accesso in rete.
Prima di configurare il sistema per l'uso del DDNS, occorre effettuare la registrazione con il proprio ISP.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Network Settings.
Menu > Configuration > Network
2. Selezionare la scheda DDNS per accedere all'interfaccia delle impostazioni del DDNS.
3. Selezionare la casella Enable DDNS per attivare questa funzionalità.
4. Selezionare DDNS Type. Sono disponibili tre tipi di DDNS diversi: DynDNS, PeanutHull, e NO-IP.
• DynDNS:
1) Inserire l'indirizzo Server Address per DynDNS (ad esempio members.dyndns.org).
2) Nel campo del nome di dominio del videoregistratore di rete, inserire il dominio ottenuto dal sito
web DynDNS.
3) Inserire User Name e Password registrati nel sito web DynDNS.

163
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 11.5 Interfaccia delle impostazioni di DynDNS

• PeanutHull: Inserire User Name e Password registrati nel sito web PeanutHull.

Figura 11.6 Interfaccia delle impostazioni di PeanutHull

• NO-IP:
Inserire le informazioni dell'account nei campi corrispondenti. Fare riferimento alle impostazioni per
DynDNS.
1) Inserire l'indirizzo Server Address per NO-IP.
2) Nel campo del nome di dominio del videoregistratore di rete, inserire il dominio ottenuto dal sito
web NO-IP (www.no-ip.com).
3) Inserire User Name e Password registrati nel sito web NO-IP.

Figura 11.7 Interfaccia delle impostazioni di NO-IP

164
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

5. Fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni.


Una volta impostati tutti i parametri necessari del DDNS, è possibile visualizzare lo stato della connessione
del dispositivo controllando le informazioni di Status.

11.2.3 Configurazione del server NTP


Scopo:
Accertarsi che la connessione di rete tra computer (che funge da server FTP) e dispositivo sia valida e funzionante.
Eseguire il server FTP sul computer e copiare il firmware nella cartella corrispondente del computer.

Per impostare il server FTP sul computer e copiare il file del firmware nella cartella come richiesto, fare
riferimento al manuale dell'utente del server FTP.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Network Settings.
Menu >Configuration> Network
2. Selezionare la scheda NTP per accedere all'interfaccia delle impostazioni NTP, come mostrato nella
Figura 11.8.

Figura 11.8 Interfaccia delle impostazioni NTP

3. Selezionare la casella di controllo Enable NTP per attivare la funzione.


4. Configurare le seguenti impostazioni NTP:
• Interval: L'intervallo di tempo tra due sincronizzazioni con il server NTP. L'unità di misura è in minuti.
• NTP Server: L'indirizzo IP del server NTP.
• NTP Port: La porta del server NTP.
5. Fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni e uscire dall'interfaccia.

L'intervallo di sincronizzazione dell'ora può essere impostato tra 1 e 10080 minuti, mentre il valore predefinito è
60 minuti. Se il videoregistratore di rete è connesso a una rete pubblica, occorre utilizzare un server NTP che abbia
una funzione di sincronizzazione dell'ora, come ad esempio il server del National Time Center (Indirizzo IP:
210.72.145.44). Se il videoregistratore di rete è configurato su una rete più personalizzata, il software NTP può
essere utilizzato per creare un server NTP per la sincronizzazione dell'ora.

11.2.4 Configurazione del protocollo SNMP


Scopo:
È possibile utilizzare il protocollo SNMP per ottenere informazioni sullo stato e sui parametri del dispositivo.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Network Settings.
Menu >Configuration> Network

165
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

2. Selezionare la scheda SNMP per accedere all'interfaccia delle impostazioni del SNMP, come mostrato nella
Figura 11.9.

Figura 11.9 Interfaccia delle impostazioni SNMP

3. Selezionare la casella di controllo SNMP per attivare la funzione.


4. L'abilitazione del protocollo SNMP può provocare problemi di sicurezza. Fare clic su Yes per procedere o su
No per annullare l'operazione.

Figura 11.10 Interfaccia delle impostazioni SNMP

5. Se si sceglie l'opzione Yes nel passaggio 4, configurare le seguenti impostazioni SNMP:


• Trap Address: L'indirizzo IP dell'host SNMP.
• Trap Port: La porta dell'host SNMP.
6. Fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni e uscire dall'interfaccia.

Prima di impostare l'host SNMP, scaricare il software SNMP e fare in modo di ricevere le informazioni sul
dispositivo tramite la porta SNMP. Impostando l'indirizzo Trap, il videoregistratore di rete è in grado di inviare
l'evento dell'allarme e il messaggio dell'eccezione al centro di sorveglianza.

11.2.5 Configurazione di altre impostazioni


Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Network Settings.
Menu > Configuration > Network
2. Fare clic sulla scheda More Settings per accedere all'interfaccia delle altre impostazioni.

Figura 11.11 Interfaccia delle altre impostazioni

166
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

3. Configurare l'host di allarme remoto, la porta del server, la porta HTTP, la porta multicast e la porta RTSP.
 Alarm Host IP/Port: Configurando l'host di allarme remoto, una volta attivato l'allarme, il dispositivo
invierà l'evento di allarme o il messaggio di eccezione all'host. L'host di allarme remoto deve avere il
software CMS (Client Management System) installato.
Alarm Host IP fa riferimento all'indirizzo IP del computer remoto su cui è installato il software CMS
(Client Management System) (ad es., iVMS-4200), e il valore di Alarm Host Port deve essere lo
stesso della porta di monitoraggio dell'allarme configurata nel software (la porta predefinita è 7200).
 Multicast IP: Il multicast può essere configurato per eseguire la visualizzazione live per oltre il
numero massimo di telecamere consentite attraverso la rete. Un indirizzo multicast comprende
l'intervallo di IP Class-D da 224.0.0.0 a 239.255.255.255. Si consiglia di utilizzare un indirizzo IP
compreso tra 239.252.0.0 e 239.255.255.255.
Quando si aggiunge un dispositivo al software CMS (Client Management System), l'indirizzo multicast
deve essere lo stesso dell'IP multicast del dispositivo.
 RTSP Port: L'RTSP (Real Time Streaming Protocol) è un protocollo di controllo della rete progettato
per l'uso in sistemi di intrattenimento e comunicazione per il controllo dei server multimediali di
streaming.
Inserire la porta RTSP nel campo RTSP Port. La porta RTSP predefinita è 554 e può essere modificata
a seconda delle varie esigenze.
 Server Port e HTTP Port: Inserire Server Port e HTTP Port nei relativi campi. La porta del server
predefinita è 8000 e la porta HTTP predefinita è 80 e possono essere modificate a seconda delle varie
esigenze.

La porta del server deve essere compresa tra 2000 e 65535 e serve per l'accesso del software client
remoto. La porta HTTP serve per l'accesso a internet explorer da remoto.

Figura 11.12 Configurazione di altre impostazioni

4. Fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni e uscire dall'interfaccia.

11.2.6 Configurazione della porta HTTPS


Scopo:
L'HTTPS fornisce l'autenticazione del sito web e dei server web associati con i quali si comunica e che offrono
protezione dagli attacchi Man-in-the-middle. Attenersi alla seguente procedura per impostare il numero di porta
https.
Esempio:
Se si imposta il numero di porta su 443 e l'indirizzo IP è 192.0.0.64, è possibile accedere al dispositivo inserendo
https://192.0.0.64:443 tramite il browser web.

La porta HTTPS può essere configurata solo tramite il browser web.

167
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Passaggi:
1. Aprire il browser web, inserire l'indirizzo IP del dispositivo, quindi il server web selezionerà
automaticamente la lingua a seconda della lingua del sistema e ingrandirà il browser web.
2. Inserire il nome utente e la password corretti, quindi fare clic sul pulsante Login per accedere al dispositivo.
3. Accedere all'interfaccia delle impostazioni HTTPS.
Configuration > Remote Configuration > Network Settings > HTTPS
4. Creare il certificato autofirmato o un certificato autorizzato.

Figura 11.13 Impostazioni HTTPS

OPZIONE 1: Creare il certificato autofirmato


1) Fare clic sul pulsante Create per visualizzare la seguente finestra di dialogo.

Figura 11.14 Creazione del certificato autofirmato

2) Inserire paese, nome e IP dell'host, validità e altre informazioni.


3) Fare clic su OK per salvare le impostazioni.
OPZIONE 2: Creare il certificato autorizzato
1) Fare clic sul pulsante Create per creare la richiesta del certificato.
2) Scaricare la richiesta del certificato e inviarla all'autorità del certificato sicura per la firma.
3) Dopo la ricezione del certificato valido e firmato, importare il certificato nel dispositivo.
5. Una volta importato e installato correttamente il certificato, le informazioni del certificato saranno
disponibili.

168
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 11.15 Proprietà del certificato installato

6. Spuntare la casella di controllo per abilitare la funzione HTTPS.


7. Fare clic sul pulsante Save per salvare le impostazioni.

11.2.7 Configurazione dell'email


Scopo:
Quando vengono rilevati eventi di allarme, rilevamenti di movimenti o eseguite modifiche alla password
dell'amministratore, il sistema può essere configurato per inviare notifiche via email a tutti gli utenti designati.
Prima di configurare le impostazioni dell'email, il videoregistratore di rete deve essere connesso alla rete dell'area
locale (LAN) dotata di server di posta SMTP. La rete deve essere anche connessa a una intranet o a internet, a
seconda della posizione degli account email a cui si desidera inviare la notifica.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Network Settings.
Menu >Configuration> Network
2. Impostare IPv4 Address, IPv4 Subnet Mask, IPv4 Gateway e Preferred DNS Server nel menu delle
impostazioni di rete.

Figura 11.16 Interfaccia delle impostazioni di rete

3. Fare clic su Apply per salvare le impostazioni.


4. Selezionare la scheda Email per accedere all'interfaccia delle impostazioni della posta elettronica.

169
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 11.17 Interfaccia delle impostazioni di posta elettronica

5. Configurare le seguenti impostazioni email:


Enable Server Authentication (optional): Spuntare la casella di controllo per abilitare la funzione di
autenticazione del server.
User Name: L'account utente del mittente dell'email per l'autenticazione del server SMTP.
Password: La password del mittente dell'email per l'autenticazione del server SMTP.
SMTP Server: L'indirizzo IP o il nome dell'host del server SMTP (ad es., smtp.263xmail.com).
SMTP Port No.: La porta SMTP. La porta TCP/IP predefinita utilizzata per l'SMTP è 25.
Enable SSL/TLS (optional): Fare clic sulla casella di controllo per abilitare SSL/TLS, se richiesto dal
server SMTP.
Sender: Il nome del mittente.
Sender’s Address: L'indirizzo email del mittente.
Select Receivers: Selezionare il destinatario. Possono essere configurati fino a 3 destinatari.
Receiver: Il nome dell'utente da notificare.
Receiver’s Address: L'indirizzo email dell'utente da notificare.
Enable Attached Pictures: Se si desidera inviare l'email con delle immagini in allegato, spuntare la casella
di controllo Enable Attached Picture. L'intervallo è il tempo tra due immagini di allarme. Da qui è anche
possibile impostare la porta SMTP e abilitare SSL.
Interval: L'intervallo fa riferimento al tempo tra due invii di immagini in allegato.
E-mail Test: Invia un messaggio di test per verificare che il server SMTP sia raggiungibile.
6. Fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni dell'email.
7. È possibile fare clic sul pulsante Test per provare se le impostazioni dell'email sono corrette. Verrà
visualizzato un messaggio di avviso corrispondente. Fare riferimento alla Figura 11.18.

Figura 11.18 Avviso del test di posta elettronica

170
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

11.2.8 Configurazione del NAT


Scopo:
Sono disponibili due modi per eseguire la mappatura delle porte e quindi accedere da remoto tramite rete
cross-segment, UPnP™ e mappatura manuale.
 UPnP™
La funzione Universal Plug and Play (UPnP™) consente al dispositivo di individuare, senza soluzione di
continuità, la presenza di altri dispositivi in rete e stabilire i servizi di rete per la condivisione dati, la
comunicazione, ecc. È possibile utilizzare la funzione UPnP™ per abilitare il collegamento rapido del dispositivo
alla rete WAN tramite router e senza la necessità di mappare le porte.
Prima di iniziare:
Se si desidera abilitare la funzione UPnP™ del dispositivo, occorre abilitare la funzione UPnP™ del router a cui è
collegato tale dispositivo. Quando la modalità di funzionamento della rete del dispositivo è impostata su
multi-indirizzo, il percorso predefinito del dispositivo deve trovarsi nello stesso segmento di rete dell'indirizzo IP
del router.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Network Settings.
Menu > Configuration > Network
2. Selezionare la scheda NAT per accedere all'interfaccia delle impostazioni dela mappatura porte.

Figura 11.19 Interfaccia delle impostazioni UPnP™

3. Spuntare la casella di controllo per abilitare la funzione UPnP™.


4. Nell'elenco a discesa, selezionare il tipo di mappatura su manuale o automatica.
OPZIONE 1: Auto
Se si seleziona la modalità Auto, le voci della mappatura porte sono di sola lettura, mentre le porte esterne
sono impostate in automatico dal router.
Passaggi:
1) Nell'elenco a discesa del tipo di Mapping Type, selezionare Auto.
2) Fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni.
3) Per ottenere lo stato aggiornato della mappatura porte è possibile fare clic sul pulsante Refresh.

171
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 11.20 Termine delle impostazioni UPnP™ - automatico

OPZIONE 2: Manual
Se si seleziona Manual per il tipo di mappatura, è possibile modificare la porta esterna a seconda delle
esigenze facendo clic su , attivando la finestra di dialogo delle impostazioni della porta esterna.
Passaggi:
1) Nell'elenco a discesa Mapping Type, selezionare Manual.
2) Fare clic su per attivare la finestra di dialogo delle impostazioni della porta esterna. Configurare
rispettivamente il numero di porta esterna per porta del server, porta http, porta RTSP e porta https.

 È possibile utilizzare il numero della porta predefinita o modificarlo a seconda delle proprie
esigenze.
 La porta esterna indica il numero di porta della mappatura porte nel router.
 Il valore del numero della porta RTSP deve essere 554 oppure compreso tra 1024 e 65535,
mentre il valore per le altre porte deve essere compreso tra 1 e 65535 ed essere univoco. Se più
dispositivi sono configurati per le impostazioni UPnP™ sotto lo stesso router, il valore del
numero di porta di ciascun dispositivo deve essere univoco.

Figura 11.21 Finestra di dialogo delle impostazioni della porta esterna

3) Fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni.


4) Per ottenere lo stato aggiornato della mappatura porte è possibile fare clic sul pulsante Refresh.

Figura 11.22 Termine delle impostazioni UPnP™ - manuale

172
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

 Mappatura manuale
Se il router non supporta la funzione UPnP™, attenersi alla seguente procedura per mappare le porte manualmente
in modo semplice.
Prima di iniziare:
Accertarsi che il router supporti la configurazione della porta interna ed esterna nell'interfaccia di inoltro.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Network Settings.
Menu > Configuration > Network
2. Selezionare la scheda NAT per accedere all'interfaccia delle impostazioni dela mappatura porte.
3. Non spuntare la casella di controllo Abilita UPnP.
4. Fare clic su per attivare la finestra di dialogo delle impostazioni della porta esterna. Configurare
rispettivamente il numero di porta esterna per porta del server, porta http, porta RTSP e porta https.

Il valore del numero della porta RTSP deve essere 554 oppure compreso tra 1024 e 65535, mentre il valore per le
altre porte deve essere compreso tra 1 e 65535 ed essere univoco. Se più dispositivi sono configurati per le
impostazioni UPnP™ sotto lo stesso router, il valore del numero di porta di ciascun dispositivo deve essere
univoco.

Figura 11.23 Finestra di dialogo delle impostazioni della porta esterna

5. Fare clic su OK per salvare le impostazioni della porta corrente e tornare al menu superiore.
6. Fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni.
7. Accedere alla pagina di impostazione del server virtuale del router, inserire il numero di porta interna nel
campo porta sorgente interna, il numero di porta esterna nel campo della porta sorgente esterna, e le altre
informazioni necessarie.

Ciascun elemento deve corrispondere alla porta del dispositivo, incluse la porta del server, la porta http, la porta
RTSP e la porta https.

Figura 11.24 Impostazione del server virtuale

173
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

L'interfaccia di impostazione del server virtuale di cui sopra serve solo come riferimento e potrebbe differire a
seconda del produttore del router. In caso di problemi con la configurazione del server virtuale, rivolgersi al
produttore del router.

11.2.9 Configurazione dell'host virtuale


Scopo:
Una volta abilitata la funzione, è possibile accedere direttamente all'interfaccia di gestione della telecamera IP.

La funzione di host virtuale può essere configurata solo tramite il browser web.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazioni avanzate, come mostrato nella Figura 11.25.
Configuration > Network > Advanced Settings > Other

Figura 11.25 Interfaccia delle impostazioni avanzate

2. Spuntare la casella di controllo Enable Virtual Host.


3. Fare clic sul pulsante Save per salvare l'impostazione.
4. Accedere all'interfaccia di gestione della telecamera IP del videoregistratore di rete. Verrà visualizzata la
colonna delle connessioni sul lato destro dell'elenco delle telecamere, come mostrato nella Figura 11.26.
Configuration > Remote Configuration > Camera Management > IP Camera

Figura 11.26 Connessione alla telecamera IP

5. Fare clic sul link per visualizzare la pagina della gestione telecamera IP.

174
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

11.3 Controllo del traffico di rete


Scopo:
È possibile controllare il traffico di rete per ottenere le informazioni sul videoregistratore di rete in tempo reale,
come ad esempio lo stato del collegamento, l'MTU, la velocità di invio/ricezione, ecc.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia del traffico di rete.
Menu > Maintenance > Net Detect

Figura 11.27 Interfaccia del traffico di rete

2. È possibile visualizzare le informazioni sulla velocità di invio e ricezione dell'interfaccia. I dati del traffico si
aggiornano ogni secondo.

175
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

11.4 Configurazione del rilevamento rete


Scopo:
Tramite la funzione di rilevamento rete, è possibile ottenere lo stato di connessione alla rete del videoregistratore
di rete, tra cui il ritardo di rete, i pacchetti persi, ecc.

11.4.1 Test del ritardo di rete e dei pacchetti persi


Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia del traffico di rete.
Menu >Maintenance>Net Detect
2. Fare clic sulla scheda Network Detection per accedere al menu di rilevamento di rete, come mostrato nella
Figura 11.28.

Figura 11.28 Interfaccia del rilevamento della rete

3. Inserire l'indirizzo di destinazione nel campo Destination Address.


4. Fare clic sul pulsante Test per avviare il test del ritardo di rete e di perdita di pacchetti. I risultati del test
saranno visualizzati nella finestra. Se il test non riesce, verrà visualizzata una finestra di dialogo di errore.
Fare riferimento alla Figura 11.29.

Figura 11.29 Risultati del test del ritardo di rete e dei pacchetti persi

11.4.2 Esportazione dei pacchetti di rete


Scopo:
Connettendo un videoregistratore di rete alla rete, è possibile esportare i pacchetti dei dati acquisiti su un'unità
flash USB, unità SATA, DVD-RW e altri dispositivi di backup locali.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia del traffico di rete.
Menu >Maintenance>Net Detect
2. Fare clic sulla scheda Network Detection per accedere all'interfaccia di rilevamento di rete.
3. Selezionare il dispositivo di backup dall'elenco a discesa del nome dei dispositivi, come mostrato nella
Figura 11.30.

176
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Se il backup locale collegato non può essere visualizzato, fare clic sul pulsante Refresh. Quando non è possibile
rilevare il dispositivo di backup, controllarne la compatibilità con il videoregistratore di rete. È possibile formattare
il dispositivo di backup se il formato non è corretto.

Figura 11.30 Esportazione dei pacchetti di rete

4. Fare clic sul pulsante Export per avviare l'esportazione.


5. Una volta completata l'esportazione, fare clic su OK per terminare l'esportazione dei pacchetti, come
mostrato nella Figura 11.31.

Figura 11.31 Interfaccia di esportazione dei pacchetti

Possono essere esportati fino a 1M di dati alla volta.

11.4.3 Controllo dello stato di rete


Scopo:
In questa interfaccia è inoltre possibile controllare lo stato di rete e impostare rapidamente i parametri di rete.
Passo:
Fare clic sul pulsante Status nell'angolo in basso a destra della pagina.

177
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 11.32 Controllo dello stato di rete

Se la rete funziona normalmente, verrà visualizzato il seguente messaggio.

Figura 11.33 Risultati del controllo dello stato di rete

Se viene visualizzato un messaggio diverso, è possibile fare clic sul pulsante Network per visualizzare
l'interfaccia di impostazione rapida dei parametri di rete.

11.4.4 Controllo delle statistiche di rete


Scopo:
È possibile controllare lo stato di rete per ottenere le informazioni in tempo reale sul videoregistratore di rete.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia del rilevamento di rete.
Menu>Maintenance>Net Detect
2. Selezionare la scheda Network Stat..

178
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 11.34 Interfaccia del statistiche di rete

3. Controllare la banda della telecamera IP, la banda della vista live remota, la banda della riproduzione remota,
la banda della ricezione rete inattiva e la banda dell'invio rete inattivo.
4. È possibile fare clic su Refresh per aggiornare lo stato.

179
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Capitolo 12 Gestione HDD

180
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

12.1 Inizializzazione dell'HDD


Scopo:
Prima di essere utilizzato con il videoregistratore di rete, il disco fisso (HDD) appena installato deve essere
inizializzato.

Quando il videoregistratore di rete si avvia, se è presente un HDD non inizializzato viene visualizzato un
messaggio.

Figura 12.1 Finestra del messaggio di un HDD non inizializzato

Fare clic sul pulsante Yes per inizializzarlo immediatamente, in alternativa attenersi alla procedura seguente per
inizializzare il disco fisso.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia HDD Information.
Menu > HDD> General

Figura 12.2 Interfaccia di informazioni HDD

2. Selezionare l'HDD da inizializzare.


3. Fare clic sul pulsante Init.

Figura 12.3 Conferma dell'inizializzazione

181
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

4. Selezionare il pulsante OK per avviare l'inizializzazione.

Figura 12.4 Lo stato passa a inizializzazione

5. Dopo che l'HDD è stato inizializzato, lo stato del disco fisso psserà da Uninitialized a Normal.

Figura 12.5 Lo stato dell'HDD passa a normale

L'inizializzazione dell'HDD eliminerà tutti i dati presenti.

182
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

12.2 Gestione dell'HDD di rete


Scopo:
È possibile aggiungere il NAS allocato o il disco dell'IP SAN al videoregistratore di rete e utilizzarlo come HDD
di rete.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia HDD Information.
Menu > HDD>General

Figura 12.6 Interfaccia di informazioni HDD

2. Fare clic sul pulsante Add per accedere all'interfaccia di aggiunta NetHDD, come mostrato nella
Figura 12.7.

Figura 12.7 Interfaccia di informazioni HDD

3. Aggiungere NetHDD allocato.


4. Selezionare il tipo su NAS o IP SAN.
5. Configurare le impostazioni del NAS o IP SAN.
• Aggiungere il disco NAS:
1) Inserire l'indirizzo IP di NEtHDD nel campo di testo.
2) Fare clic sul pulsante Search per cercare i dischi del NAS disponibili.
3) Selezionare il disco del NAS dall'elenco mostrato di seguito.
In alternativa, è possibile inserire manualmente la cartella nel campo di testo della cartella NetHDD.
4) Fare clic sul pulsante OK per aggiungere i dischi del NAS configurati.

183
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Possono essere aggiunti fino a 8 dischi NAS.

Figura 12.8 Aggiunta del disco NAS

• Aggiungere IP SAN:
1) Inserire l'indirizzo IP di NEtHDD nel campo di testo.
2) Fare clic sul pulsante Search per cercare i dischi IP SAN disponibili.
3) Selezionare il disco IP SAN dall'elenco mostrato di seguito.
4) Fare clic sul pulsante OK per aggiungere i dischi IP SAN configurati.

Può essere aggiunto fino a 1 disco IP SAN.

Figura 12.9 Aggiunta del disco IP SAN

6. Una volta aggiunto correttamente il disco NAS o IP SAN, tornare al menu di informazioni dell'HDD. Il
NetHDD aggiunto sarà visualizzato in elenco.

Se il NetHDD aggiunto non è stato inizializzato, selezionarlo e fare clic sul pulsante Init per inizializzarlo.

184
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 12.10 Inizializzazione del NetHDD aggiunto

185
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

12.3 Gestione del gruppo di HDD

12.3.1 Impostazione del gruppo di HDD


Scopo:
È possibile gestire più HDD in gruppo. Il video dai canali specificati può essere registrato su un gruppo di HDD
specifico tramite le impostazioni dell'HDD.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Storage Mode.
Menu > HDD > Advanced
2. Impostare Mode su Group, come mostrato nella Figura 12.11.

Figura 12.11 Interfaccia della modalità di archiviazione

3. Facendo clic sul pulsante Apply verrà visualizzata la seguente finestra Attention.

Figura 12.12 Avviso di riavvio

4. Fare clic sul pulsante Yes per riavviare il dispositivo e applicare le modifiche.
5. Una volta riavviato il dispositivo, accedere all'interfaccia delle informazioni dell'HDD.
Menu > HDD> General
6. Selezionare l'HDD dall'elenco e fare clic sull'icona per accedere all'interfaccia delle impostazioni
dell'HDD locale, come mostrato nella Figura 12.13.

186
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 12.13 Interfaccia delle impostazioni dell'HDD locale

7. Selezionare il numero del gruppo dell'HDD corrente.

Il numero di gruppo predefinito per ogni HDD è 1.


8. Fare clic sul pulsante OK per confermare le impostazioni.

Figura 12.14 Confermare le impostazioni di gruppo dell'HDD

9. Nella finestra di dialogo di avviso, fare clic sul pulsante Yes per terminare le impostazioni.

12.3.2 Impostazione della proprietà dell'HDD


Scopo:
La proprietà dell'HDD può essere impostata su ridondante, sola lettura o lettura/scrittura (R/W). Prima di
impostare la proprietà dell'HDD, impostare la modalità di archiviazione su gruppo (fare riferimento ai
passaggi 1-4 del Capitolo 12.3.1 Impostazione del gruppo di HDD).
Quando l'HDD è pieno in modalità di registrazione e sovrascrittura, è possibile impostare un HDD su sola lettura
per evitare che i file registrati importanti siano sovrascritti.
Se si imposta la proprietà dell'HDD su ridondante, il video può essere registrato simultaneamente sia sull'HDD
ridondante che sull'HDD in lettura/scrittura, in modo da garantire una maggior sicurezza e affidabilità dei dati.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia HDD Information.
Menu > HDD> General
2. Selezionare l'HDD dall'elenco e fare clic sull'icona per accedere all'interfaccia delle impostazioni
dell'HDD locale, come mostrato nella Figura 12.15.

187
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 12.15 Impostazione della proprietà dell'HDD

3. Impostare la proprietà dell'HDD su R/W, Read-only o Redundancy.


4. Fare clic sul pulsante OK per salvare le impostazioni e uscire dall'interfaccia.
5. Nel menu di informazioni dell'HDD, la proprietà dell'HDD sarà visualizzata in elenco.

Devono essere installati almeno 2 dischi fissi sul videoregistratore di rete se si desidera impostare un HDD su
Redundancy ed è installato un HDD con proprietà di lettura/scrittura.

188
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

12.4 Configurazione della modalità quota


Scopo:
Ogni telecamera può essere configurata con la quota allocata per l'archiviazione dei file registrati.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Storage Mode.
Menu > HDD > Advanced
2. Impostare Mode su Quota, come mostrato nella Figura 12.16.

Il videoregistratore di rete deve essere riavviato perché le modifiche abbiano effetto.

Figura 12.16 Interfaccia di impostazione della modalità di archiviazione

3. Selezionare una telecamera per cui configurare la quota.


4. Accedere alla capacità di memoria nei campi di testo Max. Record Capacity (GB).
5. Se necessario, è possibile copiare le impostazioni della quota della telecamera attuale alle altre telecamere. Fare
clic sul pulsante Copy per accedere al menu di copia delle impostazioni, come mostrato nella Figura 12.17.

Figura 12.17 Copia delle impostazioni alle altre telecamere

6. Selezionare le telecamere da configurare con le stesse impostazioni di quota. Per selezionare tutte le
telecamere, è inoltre possibile spuntare la casella di controllo della telecamera IP.
7. Fare clic sul pulsante OK per terminare le impostazioni di copia e tornare all'interfaccia della modalità di
archiviazione.
8. Fare clic sul pulsante Apply per applicare le impostazioni.

Se si imposta la capacità di quota su 0, allora tutte le telecamere utilizzeranno la capacità totale dell'HDD per
registrare video.

189
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

12.5 Controllo dello stato dell'HDD


Scopo:
È possibile controllare lo stato degli HDD installati sul videoregistratore di rete, in modo da intraprendere
provvedimenti tempestivi in caso di malfunzionamento del disco fisso.
Controllo dello stato dell'HDD nell'interfaccia di informazioni sull'HDD
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia HDD Information.
Menu > HDD>General
2. Controllare lo stato di ciascun HDD visualizzato in elenco, come mostrato nella Figura 12.18.

Figura 12.18 Visualizzazione dello stato dell'HDD (1)

Se lo stato dell'HDD è Normal o Sleeping, funziona normalmente. Se lo stato è Uninitialized o Abnormal,


inizializzare l'HDD prima dell'uso. Se l'inizializzazione dell'HDD non riesce, sostituirlo con uno nuovo.
Controllo dello stato dell'HDD nell'interfaccia di informazioni sull'HDD
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di informazioni dell'HDD.
Menu >Maintenance > System Info
2. Fare clic sulla scheda HDD per visualizzare lo stato di ciascun HDD visualizzato in elenco, come mostrato
nella Figura 12.19.

Figura 12.19 Visualizzazione dello stato dell'HDD (2)

190
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

12.6 Rilevamento dell'HDD


Scopo:
Il dispositivo fornisce la funzione di rilevamento dell'HDD come ad esempio l'adozione della tecnica S.M.A.R.T. e
di rilevamento dei settori danneggiati. Il sistema di monitoraggio dell' HDD S.M.A.R.T. (Self-Monitoring,
Analysis and Reporting Technology) serve ad eseguire rilevazioni ed effettuare segnalazioni tramite degli
indicatori di affidabilità nel tentativo di prevedere i malfunzionamenti
Impostazioni S.M.A.R.T.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazioni S.M.A.R.T.
Menu > Maintenance >HDD Detect
2. Selezionare l'HDD per visualizzare l'elenco delle informazioni S.M.A.R.T, come mostrato nella
Figura 12.20.

Figura 12.20 Interfaccia delle impostazioni S.M.A.R.T.

Le informazioni relative a S.M.A.R.T vengono visualizzate sull'interfaccia.


È possibile selezionare i tipi di autotest su Short Test, Expanded Test o Conveyance Test.
Fare clic sul pulsante Start per avviare S.M.A.R.T. autovalutazione dell'HDD.

Se si desidera utilizzare l'HDD anche quando il controllo S.M.A.R.T. non riesce, è possibile spuntare la casella di
controllo della voce Continue to use the disk when self-evaluation is failed.
Rilevamento dei settori danneggiati
Passaggi:
1. Fare clic sulla scheda Bad Sector Detection.
2. Nell'elenco a discesa selezionare il HDD No. che si desidera configurare, quindi scegliere All Detection o
Key Area Detection come tipo di rilevamento.
3. Fare clic sul pulsante Detect per avviare il rilevamento.

191
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 12.21 Rilevamento dei settori danneggiati

È possibile fare clic sul pulsante Error info per visualizzare le informazioni dettagliate sui danni.
È inoltre possibile mettere in pausa/riprendere o annullare il rilevamento.

192
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

12.7 Configurazione degli allarme di errore


dell'HDD
Scopo:
È possibile configurare gli allarmi di errore dell'HDD quando lo stato dell'HDD è Uninitialized o Abnormal.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia dell'eccezione.
Menu > Configuration > Exceptions
2. Impostare Exception Type su HDD Error dall'elenco a discesa.
3. Spuntare le caselle di controllo indicate di seguito per selezionare i tipi di allarme di errore per l'HDD, come
mostrato nella Figura 12.22.

Il tipo di allarme può essere impostato su: Audible Warning, Notify Surveillance Center, Send Email e Trigger
Alarm Output. Fare riferimento al Capitolo 8.6 Impostazione delle azioni da intraprendere in caso di allarme.

Figura 12.22 Configurazione degli allarme di errore dell'HDD

4. Quando si seleziona Trigger Alarm Output, è inoltre possibile selezionare l'uscita di allarme da attivare
dall'elenco seguente.
5. Fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni.

193
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Capitolo 13 Impostazioni della telecamera

194
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

13.1 Configurazione delle impostazioni


dell'OSD
Scopo:
È possibile configurare le impostazioni dell'OSD (On-screen Display) della telecamera, tra cui data e ora, nome
della telecamera, ecc.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia OSD Configuration.
Menu > Camera > OSD
2. Selezionare la telecamera per configurare le impostazioni dell'OSD.
3. Modificare Camera Name nel campo di testo.
4. Spuntando la casella di controllo, è possibile configurare Display Name, Display Date e Display Week.
5. Selezionare Date Format, Time Format e Display Mode.

Figura 13.1 Interfaccia di configurazione dell'OSD

6. Per regolare la posizione dell'OSD, è possibile utilizzare il mouse per trascinare il riquadro di testo sulla
finestra di anteprima.
7. Fare clic sul pulsante Apply per applicare le impostazioni.

195
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

13.2 Configurazione del mascheramento privacy


Scopo:
È possibile configurare le zone del mascheramento privacy di quattro lati, non visibili dall'operatore. Il
mascheramento privacy evita che alcune aree sorvegliate siano visualizzate o registrate.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazioni del mascheramento per la privacy:
Menu > Camera >Privacy Mask
2. Selezionare la telecamera per impostare il mascheramento privacy.
3. Spuntare la casella di controllo Enable Privacy Mask per abilitare questa funzione.

Figura 13.2 Interfaccia di impostazione del mascheramento privacy

4. Utilizzare il mouse per disegnare un'area sulla finestra. Le aree saranno contrassegnate con riquadri di colore
diverso.

È possibile configurare fino a 4 mascheramenti privacy ed è possibile regolare le dimensioni di ciascuna area.
5. È possibile cancellare le aree del mascheramento privacy configurate facendo clic sulle icone Clear Zone1-4
corrispondenti presenti sul lato destro della finestra, oppure facendo clic su Clear All per cancellare tutte le
aree.

Figura 13.3 Impostazione dell'area di mascheramento privacy

6. Fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni.

196
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

13.3 Configurazione dei parametri video


Scopo:
È possibile personalizzare i parametri dell'immagine come ad esempio luminosità, contrasto, saturazione, rotazione
dell'immagine e visualizzazione speculare dell'immagine nella visualizzazione live, nonché gli effetti della
registrazione.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Image Settings.
Menu > Camera >Image

Figura 13.4 Interfaccia delle impostazioni di immagine

2. Selezionare la telecamera per impostare i parametri dell'immagine.


3. Regolare la barra di scorrimento o fare clic sulla freccia su/giù per impostare il valore di luminosità,
contrasto o saturazione.
4. Impostare la funzione Enable Rotate su Clockwise 270 degrees o OFF. Quando si seleziona OFF,
l'immagine viene ripristinata alle impostazioni originali.
5. Impostare Mirror Mode su Left-Right, Up-Down, Center o OFF. Quando si seleziona OFF, l'immagine
viene ripristinata alle impostazioni originali.

 Le funzioni Rotazione e Immagine Speculare devono essere supportate dalla telecamera IP collegata.
 La regolazione dei parametri dell'immagine può influenzare sia la qualità della visualizzazione live che
quella di registrazione.
6. Fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni.

197
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Capitolo 14 Gestione e manutenzione del


videoregistratore di rete

198
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

14.1 Visualizzazione delle informazioni di


sistema
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di informazioni dell'HDD.
Menu >Maintenance>System Info
2. È possibile fare clic sulle schede Device Info, Camera, Record, Alarm, Network and HDD per
visualizzare le informazioni di sistema del dispositivo.

XXXXXXXXXXXXXX

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

XXXXXXXXXXXXXXX

Figura 14.1 Interfaccia di informazioni del dispositivo

199
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

14.2 Ricerca ed esportazione dei file di registro


Scopo:
Il funzionamento, gli allarmi, le eccezioni e le informazioni del videoregistratore di rete possono essere archiviati
in file di registro, visualizzabili ed esportabili in qualsiasi momento.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Log Search.
Menu > Maintenance > Log Information

Figura 14.2 Interfaccia della ricerca dei registri

2. Impostare le condizioni di ricerca del registro per affinare la ricerca, tra cui Start Time, End Time, Major
Type e Minor Type.
3. Fare clic sul pulsante Search per avviare la ricerca dei file di registro.
4. I file di registro corrispondenti saranno visualizzati nell'elenco mostrato di seguito.

200
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 14.3 Risultati della ricerca dei registri

Possono essere visualizzati fino a 2000 file di registro alla volta.


5. È possibile fare clic sul pulsante di ciascun registro oppure fare doppio clic per visualizzarne le
informazioni dettagliate, come mostrato nella Figura 14.4. Inoltre è possibile fare clic sul pulsante per
visualizzare i file video collegati, se disponibili.

Figura 14.4 Dettagli del registro

6. Se si desidera esportare i file di registro, fare clic sul pulsante Export nell'interfaccia dei risultati della
ricerca per accedere al menu Export, come mostrato nella Figura 14.5.

201
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 14.5 Esportazione dei file di registro

7. Selezionare il dispositivo di backup dall'elenco a discesa Device Name.


8. Selezionare il formato dei file di registro da esportare. Sono selezionabili fino a 9 formati.
9. Fare clic su Export per esportare i file di registro sul dispositivo di backup selezionato.
È possibile fare clic sul pulsante New Folder per creare una nuova cartella nel dispositivo di backup, oppure
fare clic sul pulsante Format per formattare il dispositivo di backup prima di esportare il registro.

Prima di esportare il registro, collegare il dispositivo di backup al videoregistratore di rete.

202
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

14.3 Importazione/Esportazione delle


informazioni della telecamera IP
Scopo:
Le informazioni sulla telecamera IP aggiunta, quali indirizzo IP, porta di gestione, password dell'amministratore, e
altre possono essere esportate su un file excel sul dispositivo locale di backup. Il file esportato può essere
modificato sul computer, aggiungendo o eliminando contenuti, e copiano le impostazioni su altri dispositivi
importando il file excel.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di gestione della telecamera.
Menu > Camera > IP Camera Import/Export
2. Facendo clic sulla scheda IP Camera Import/Export, viene visualizzato il contenuto del dispositivo esterno
collegato.
3. Fare clic sul pulsante Export per esportare i file di configurazione sul dispositivo di backup locale
selezionato.
4. Per importare un file di configurazione, selezionare il file dal dispositivo di backup e fare clic sul pulsante
Import.

203
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

14.4 Importazione/Esportazione dei file di


configurazione
Scopo:
I file di configurazione del videoregistratore di rete possono essere esportati sui dispositivi locali per il backup o in
alternativa importati su più videoregistratori di rete, se possono essere configurati con gli stessi parametri.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Import/Export Configuration File.
Menu > Maintenance >Import/Export

Figura 14.6 Importazione/Esportazione del file di configurazione

2. Fare clic sul pulsante Export per esportare i file di configurazione sul dispositivo di backup locale
selezionato.
3. Per importare un file di configurazione, selezionare il file dal dispositivo di backup e fare clic sul pulsante
Import.

Una volta terminata l'importazione dei file di configurazione, il dispositivo si riavvierà in automatico.

204
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

14.5 Sistema di aggiornamento


Scopo:
È possibile aggiornare il firmware del videoregistratore di rete tramite dispositivo di backup locale o server FTP
remoto.

14.5.1 Aggiornamento tramite dispositivo di backup remoto


Passaggi:
1. Collegare il videoregistratore di rete ad un dispositivo di backup locale dove è presente il file firmware.
2. Accedere all'interfaccia di aggiornamento.
Menu >Maintenance>Upgrade
3. Fare clic sulla scheda Local Upgrade per accedere al menu di aggiornamento locale, come mostrato nella
Figura 14.7.

Figura 14.7 Interfaccia di aggiornamento locale

4. Selezionare il file di aggiornamento dal dispositivo di backup.


5. Fare clic sul pulsante Upgrade per avviare l'aggiornamento.
6. Una volta completato l'aggiornamento, riavviare il videoregistratore di rete per attivare il nuovo firmware.

14.5.2 Aggiornamento via FTP


Scopo:
Accertarsi che la connessione di rete tra computer (che funge da server FTP) e dispositivo sia valida e funzionante.
Eseguire il server FTP sul computer e copiare il firmware nella cartella corrispondente del computer.

Per impostare il server FTP sul computer e copiare il file del firmware nella cartella come richiesto, fare
riferimento al manuale dell'utente del server FTP.

205
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di aggiornamento.
Menu >Maintenance>Upgrade
2. Fare clic sulla scheda FTP per accedere all'interfaccia di aggiornamento locale, come mostrato nella
Figura 14.8.

Figura 14.8 Interfaccia di aggiornamento FTP

3. Inserire l'indirizzo del server FTP nel campo di testo.


4. Fare clic sul pulsante Upgrade per avviare l'aggiornamento.
5. Una volta completato l'aggiornamento, riavviare il videoregistratore di rete per attivare il nuovo firmware.

206
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

14.6 Ripristino delle impostazioni predefinite


Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia Default.
Menu > Maintenance > Default

Figura 14.9 Ripristino delle opzioni predefinite

2. Selezionare il tipo di ripristino tra le seguenti tre opzioni.


Restore Defaults: Ripristina tutti i parametri alle impostazioni predefinite di fabbrica, ad eccezione dei parametri
di rete (inclusi indirizzo IP, maschera di sottorete, gateway, MTU, modalità di funzionamento NIC, percorso
predefinito, porta del server, ecc.) e dell'account utente.
Factory Defaults: Ripristina tutti i parametri ai valori predefiniti di fabbrica.
Restore to Inactive: Ripristina il dispositivo allo stato di inattività.
3. Fare clic sul pulsante OK per ripristinare le impostazioni predefinite.

Una volta ripristinate le opzioni predefinite, il dispositivo si riavvierà in automatico.

207
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Capitolo 15 Altro

208
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

15.1 Configurazione della porta seriale RS-232

RS-232 è disponibile solo sui videoregistratori di rete serie DS-8600NI-E8 e DS-7700NI-E4.


Scopo:
La porta RS-232 può essere utilizzata in due modi:
• Configurazione dei parametri: Collegare un computer al videoregistratore di rete tramite la porta seriale del
PC. I parametri del dispositivo possono essere configurati tramite software quali HyperTerminal. Quando si
collega la porta seriale del computer, i parametri della porta seriale devono essere identici a quelli del
videoregistratore di rete.
• Canale trasparente: Collegare un dispositivo seriale direttamente al videoregistratore di rete. Il dispositivo
seriale sarà controllato da remoto dal computer tramite la rete e il protocollo del dispositivo seriale.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazioni RS-232.
Menu >Configuration> RS-232

Figura 15.1 Interfaccia delle impostazioni RS-232

2. Configurare i parametri RS-232, tra cui Baud Rate, Data Bit, Stop Bit, Parity, Flow Control e Usage.
3. Fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni.

209
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

15.2 Configurazione delle impostazioni generali


Scopo:
È possibile configurare lo standard dell'uscita BNC, la risoluzione dell'uscita VGA e la velocità del puntatore del
mouse tramite l'interfaccia Menu > Configuration > General.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazioni generali.
Menu >Configuration> General
2. Selezionare la scheda General.

Figura 15.2 Interfaccia delle impostazioni generali (DS-8600NI)

Figura 15.3 Interfaccia delle impostazioni generali (DS-7600NI e DS-7700NI)

3. Configurare le seguenti impostazioni:


• Language: La lingua predefinita utilizzata è l'inglese.

210
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

• Resolution: Per i videoregistratori di rete della serie DS-8600NI, è possibile configurare la risoluzione
VGA/HDMI e VGA2/HDMI 2. È possibile selezionare la risoluzione fino a 4K (3840 × 2160) per
l'uscita VGA/HDMI.
Per i videoregistratori di rete della serie DS-7600NI e DS-7700NI, è possibile configurare
rispettivamente la risoluzione VGA e HDMI. È possibile selezionare la risoluzione fino a 4K (3840 ×
2160) per l'uscita HDMI.
• Time Zone: Selezionare il fuso orario.
• Date Format: Selezionare il formato della data.
• System Date: Selezionare la data di sistema.
• System Time: Selezionare l'ora di sistema.
• Mouse Pointer Speed: Impostare la velocità del puntatore del mouse tra 4 livelli.
• Enable Wizard: Abilitare/Disabilitare la procedura guidata quando il dispositivo si avvia.
• Enable Password: Abilita/Disabilita l'uso della password di accesso.
4. Fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni.

211
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

15.3 Configurazione delle impostazioni DST


Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazioni generali.
Menu >Configuration>General
2. Selezionare la scheda DST Settings.

Figura 15.4 Interfaccia delle impostazioni DST

È possibile spuntare la casella di controllo Auto DST Adjustment.


In alternativa, è possibile spuntare la casella di controllo Enable DST, quindi selezionare la data del periodo
DST.

212
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

15.4 Configurazione di altre impostazioni dei


parametri del dispositivo
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia delle impostazioni generali.
Menu >Configuration>General
2. Fare clic sulla scheda More Settings per accedere all'interfaccia delle altre impostazioni, come mostrato
nella Figura 15.5.

Figura 15.5 Interfaccia delle altre impostazioni

3. Configurare le seguenti impostazioni:


• Device Name: Modificare il nome del videoregistratore di rete.
• Device No.: Modificare il numero di serie del videoregistratore di rete. Il numero del dispositivo può
essere impostato in un intervallo compreso tra 1 e 255, mentre il numero predefinito è 255. Il numero è
utilizzato per il controllo di telecomando e tastiera.
• Auto Logout: Impostare il periodo di timeout per inattività. Ad esempio, se il timeout è impostato
su 5 minuti, allora il sistema uscirà dal menu operativo corrente alla schermata di visualizzazione live
dopo 5 minuti di inattività.
• Menu Output Mode: È possibile selezionare la visualizzazione del menu su un'uscita video diversa. Per
opzione predefinita, solo HDMI™/VGA è selezionabile.
4. Fare clic sul pulsante Apply per salvare le impostazioni.

213
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

15.5 Gestione degli account utente


Scopo:
Nel videoregistratore di rete è disponibile un account predefinito: amministratore. Il nome utente per
l'amministratore è admin e la password viene impostata al primo avvio del dispositivo. L'amministratore ha le
autorizzazioni per aggiungere ed eliminare gli utenti e configurarne i parametri.

15.5.1 Aggiunta di un utente


Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di gestione degli utenti:
Menu >Configuration>User

Figura 15.6 Interfaccia di gestione utente

2. Fare clic sul pulsante Add per accedere all'interfaccia di aggiunta dell'utente.

Figura 15.7 Menu per aggiungere l'utente

3. Inserire le informazioni necessarie per il nuovo utente, tra cui User Name, Admin Password, Password,
Confirm, Level e User’s MAC Address.

214
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Password: Impostare la password per l'account utente.


CREARE UNA PASSWORD SICURA - Si consiglia caldamente di creare una password sicura
(utilizzando un minimo di 8 caratteri, tra cui lettere maiuscole, lettere minuscole, numeri e
caratteri speciali) per garantire la protezione del prodotto. Si consiglia di modificare con
regolarità la password, soprattutto nei sistemi ad alta sicurezza: la modifica mensile o settimanale
è in grado di proteggere meglio il prodotto.

Level: Impostare il livello dell'utente su Operator o Guest. Livelli utente diversi dispongono di
autorizzazioni operative diverse.
• Operator: Per opzione predefinita, l'utente operatore dispone dell'autorizzazione di configurazione
remota dell'audio bidirezionale e tutti le autorizzazioni operative nella configurazione della telecamera.
• Guest: Per opzione predefinita, l'utente ospite non dispone dell'autorizzazione di accesso all'audio
bidirezionale nella configurazione remota e può eseguire solo la riproduzione locale/remota nella
configurazione della telecamera.
User’s MAC Address: L'indirizzo MAC del computer remoto che accede al videoregistratore d rete. Se
configurato e abilitato, consente l'accesso al videoregistratore di rete solo all'utente remoto con l'indirizzo
MAC corrispondente.
4. Fare clic sul pulsante OK per salvare le impostazioni e tornare all'interfaccia User Management. Il nuovo
utente aggiunto sarà visualizzato nell'elenco mostrato nella Figura 15.8.

Figura 15.8 L'utente aggiunto nell'elenco dell'interfaccia di gestione utente

5. Selezionare l'utente dall'elenco e fare clic sul pulsante per accedere all'interfaccia di autorizzazione,
come mostrato nella Figura 15.9.

Figura 15.9 Interfaccia delle impostazioni delle autorizzazioni dell'utente

215
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

6. Impostare le autorizzazioni operative di configurazione locale, configurazione remota e configurazione della


telecamera per l'utente.
Configurazione locale
• Local Log Search: Ricerca e visualizzazione di registri e informazioni di sistema del videoregistratore di
rete.
• Local Parameters Settings: Configurazione di parametri, ripristino dei parametri predefiniti di fabbrica e
importazione/esportazione dei file di configurazione.
• Local Camera Management: Aggiunta, eliminazione e modifica delle telecamere IP.
• Local Advanced Operation: Gestione HDD operativa (inizializzazione del disco fisso, impostazione delle
proprietà dell'HDD, aggiornamento del firmware di sistema, cancellazione dell'uscita di allarme I/O).
• Local Shutdown Reboot: Spegnimento o riavvio del videoregistratore di rete.
Configurazione remota
• Remote Log Search: Visualizzazione da remoto dei registri salvati sul videoregistratore di rete.
• Remote Parameters Settings: Configurazione remota di parametri, ripristino dei parametri predefiniti di
fabbrica e importazione/esportazione dei file di configurazione.
• Remote Camera Management: Aggiunta, eliminazione e modifica remota delle telecamere IP.
• Remote Serial Port Control: Configurazione delle impostazioni delle porte RS-232 e RS-485.
• Remote Video Output Control: Invio del segnale del telecomando.
• Two-Way Audio: Realizzazione della comunicazione audio bidirezionale tra client remoto e
videoregistratore di rete.
• Remote Alarm Control: Attivazione remota (notifica di allarme e messaggio di eccezione al client
remoto) e controllo dell'uscita di allarme.
• Remote Advanced Operation: Gestione HDD operativa (inizializzazione del disco fisso, impostazione
delle proprietà dell'HDD), aggiornamento del firmware di sistema, cancellazione dell'uscita di allarme
I/O da remoto.
• Remote Shutdown/Reboot: Spegnimento o riavvio da remoto del videoregistratore di rete.
Configurazione della telecamera
• Remote Live View: Visualizzazione remota dei video in tempo reale delle telecamere selezionate.
• Local Manual Operation: Avvio/Interruzione locale di registrazione manuale e uscita di allarme delle
telecamere selezionate.
• Remote Manual Operation: Avvio/Interruzione remota di registrazione manuale e uscita di allarme delle
telecamere selezionate.
• Local Playback: Riproduzione locale dei file registrati delle telecamere selezionate.
• Remote Playback: Riproduzione da remoto dei file registrati delle telecamere selezionate.
• Local PTZ Control: Controllo locale del movimento PTZ delle telecamere selezionate.
• Remote PTZ Control: Controllo remoto del movimento PTZ delle telecamere selezionate.
• Local Video Export: Esportazione locale dei file registrati delle telecamere selezionate.
7. Fare clic sul pulsante OK per salvare le impostazioni e uscire dall'interfaccia.

Solo l'account admin detiene l'autorizzazione per il ripristino dei parametri predefiniti di fabbrica.

216
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

15.5.2 Eliminazione di un utente


Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di gestione degli utenti:
Menu >Configuration>User
2. Selezionare l'utente da eliminare dall'elenco, come mostrato nella Figura 15.10.

Figura 15.10 Elenco utenti

3. Fare clic sull'icona per eliminare l'account utente selezionato.

15.5.3 Modifica di un utente


È possibile modificare i parametri degli account utente aggiunti.
Passaggi:
1. Accedere all'interfaccia di gestione degli utenti:
Menu >Configuration>User
2. Selezionare l'utente da modificare dall'elenco, come mostrato nella Figura 15.10.
3. Fare clic sull'icona per accedere all'interfaccia di modifica dell'utente, come mostrato nella Figura 15.11.

Figura 15.11 Modifica utente (Operatore/Ospite)

217
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 15.12 Modifica utente (admin)

4. Modificare i parametri corrispondenti.


• Operatore e ospite
È possibile modificare le informazioni sull'utente, tra cui nome utente, password, livello
dell'autorizzazione e indirizzo MAC. Spuntare la casella di controllo Change Password se si desidera
modificare la password e inserirne una nuova nel campo Password e Confirm. Si consiglia di creare una
password complessa.
• Amministratore
È possibile modificare solo password e indirizzo MAC. Spuntare la casella di controllo Change
Password se si desidera modificare la password e inserire la vecchia password nel campo Password e
Confirm.
CREARE UNA PASSWORD SICURA - Si consiglia caldamente di creare una password sicura
(utilizzando un minimo di 8 caratteri, incluse almeno tre delle seguenti categorie: lettere maiuscole,
lettere minuscole, numeri e caratteri speciali) per garantire la protezione del prodotto. Si consiglia di
modificare con regolarità la password, soprattutto nei sistemi ad alta sicurezza: la modifica mensile o
settimanale è in grado di proteggere meglio il prodotto.

5. Modifica la sequenza di sblocco dell'account dell'amministratore.


1) Per abilitare l'uso della sequenza di sblocco quando si accede al dispositivo, spuntare la casella di
controllo Enable Unlock Pattern.
2) Utilizzare il mouse per disegnare una sequenza tra i 9 punti visualizzati sullo schermo. Rilasciare il
mouse una volta completata la sequenza.

Fare riferimento a Configurazione della sequenza di sblocco per le istruzioni dettagliate.

218
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Figura 15.13 Impostazione della sequenza di sblocco per l'amministratore

6. Fare clic su di Export GUID per accedere all'interfaccia di ripristino della password ed esportare il file
GUID dell'account dell'amministratore.
Quando si modifica la password dell'amministratore, è possibile esportare di nuovo il file GUID all'unità
flash USB per il ripristino futuro. Fare riferimento al capitolo 2.1.5 Ripristino della password per i dettagli.
7. Fare clic sul pulsante OK per salvare le impostazioni e uscire dal menu.
8. Per modificare le autorizzazioni dell'account Operator o Guest, è possibile inoltre fare clic sul pulsante
sull'interfaccia di gestione utente.

219
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Capitolo 16 Appendice

220
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

16.1 Specifiche

DS-7600NI-E1

Modello DS-7604NI-E1 DS-7608NI-E1 DS-7616NI-E1

Ingresso video IP 4 canali 8 canali 16 canali


Ingresso
audio/video Ingresso audio
1 canale, RCA (2.0 Vp-p, 1kΩ)
bidirezionale
Larghezza di
40 Mbps 80 Mbps 160 Mbps
banda in entrata
Larghezza di
Rete 80 Mbps
banda in uscita
Connessione
32 32 128
remota
Risoluzione di
6MP/5MP/4MP/3MP/1080p/UXGA/720p/VGA/4CIF/DCIF/2CIF/CIF/QCIF
registrazione
Flusso principale: 50 fps (P)/60 fps (N)
Frame rate
Uscita Flusso secondario: 50 fps (P)/60 fps (N)
audio/video
1 canale, risoluzione:
Uscita HDMI/VGA 1920 × 1080/60Hz, 1600 × 1200/60Hz, 1280 × 1024/60Hz, 1280 × 720/60Hz,
1024 × 768/60Hz
Uscita audio 1 canale, RCA (Linear, 1kΩ)
Risoluzione
visualizzazione 6MP/5MP/3MP/1080p/UXGA/720p/VGA/4CIF/DCIF/2CIF/CIF/QCIF
live/riproduzione
Decodifica
16 canali a 4CIF,
8 canali a 720p,
Capacità 4 canali a 1080p 12 canali a 720p,
5 canali a 1080p
6 canali a 1080p

TCP/IP, DHCP, Hik-Connect, DNS, DDNS, NTP, SADP, SMTP, NFS, iSCSI,
Gestione di rete Protocolli di rete
UPnP™, HTTPS

SATA 1 interfaccia SATA per 1 HDD


Disco fisso
Capacità Fino a 4 TB per ciascun disco

Interfaccia di rete 1 interfaccia Ethernet auto-adattativa RJ-45 10/100/1000 Mbps


Interfaccia Interfaccia USB 1 × USB 2.0 e 1 × USB 3.0
esterna
Ingresso/uscita di
4/1
allarme (opzionale)
Alimentazione 12 V CC

Consumo
≤ 10 W
(senza disco fisso)
Temperatura
da -10 °C a +55 °C
operativa
Caratteristiche
Umidità operativa da 10 % a 90 %
generali
Chassis Standalone chassis 1U

Dimensioni
315 × 240 × 48 mm
(L × P × A)
Peso
≤ 1 kg
(senza disco fisso)

221
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

DS-7600NI-E2

Modello DS-7608NI-E2 DS-7616NI-E2 DS-7632NI-E2

Ingresso Ingresso video IP 8 canali 16 canali 32 canali


audio/video Audio bidirezionale 1 canale, RCA (2.0 Vp-p, 1kΩ)
Larghezza di banda
80 Mbps 160 Mbps 160 Mbps
in entrata
Rete Larghezza di banda
80 Mbps
in uscita
Connessione remota 32 128
Risoluzione di
6MP/5MP/4MP/3MP/1080p/UXGA/720p/VGA/4CIF/DCIF/2CIF/CIF/QCIF
registrazione
Flusso principale: 50 fps (P)/60 fps (N)
Frame rate
Uscita Flusso secondario: 50 fps (P)/60 fps (N)
audio/video
1 canale, risoluzione:
Uscita HDMI/VGA 1920 × 1080/60Hz, 1600 × 1200/60Hz, 1280 × 1024/60Hz, 1280 × 720/60Hz,
1024 × 768/60Hz

Uscita audio 1 canale, RCA (Linear, 1kΩ)


Risoluzione
visualizzazione 6MP/5MP/3MP/1080p/UXGA/720p/VGA/4CIF/DCIF/2CIF/CIF/QCIF
Decodifica live/riproduzione
8 canali a 720p, 16 canali a 4CIF, 12 canali a 720p,
Capacità
5 canali a 1080p 6 canali a 1080p

Gestione di TCP/IP, DHCP, Hik-Connect, DNS, DDNS, NTP, SADP, SMTP, NFS, iSCSI,
Protocolli di rete
rete UPnP™, HTTPS
SATA 2 interfacce SATA per 2 HDD
Disco fisso
Capacità Fino a 4 TB per ciascun disco

Interfaccia di rete 1 interfaccia Ethernet auto-adattativa RJ-45 10/100/1000 Mbps


Interfaccia Interfaccia USB 1 × USB 2.0 e 1 × USB 3.0
esterna
Ingresso/uscita di
4/1
allarme (opzionale)
Alimentazione 12 V CC

Consumo
≤ 10 W
(senza disco fisso)
Temperatura
da -10 °C a +55 °C
operativa
Caratteristiche
generali Umidità operativa da 10 % a 90 %

Chassis 385 mm

Dimensioni
385 × 315× 52 mm
(L × P × A)
Peso
≤ 1 kg
(senza disco fisso)

222
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

DS-7700NI-E4/P

Modello DS-7708NI-E4/8P DS-7716NI-E4/16P DS-7732NI-E4/16P

Ingresso video IP 8 canali 16 canali 32 canali


Ingresso
audio/video Audio
1 canale, RCA (2.0 Vp-p, 1kΩ)
bidirezionale
Larghezza di
80 Mbps 160 Mbps 160 Mbps
banda in entrata
Larghezza di
Rete 80 Mbps
banda in uscita
Connessione
32 128
remota
Risoluzione di
6MP/5MP/4MP/3MP/1080p/UXGA/720p/VGA/4CIF/DCIF/2CIF/CIF/QCIF
registrazione
Flusso principale: 50 fps (P)/60 fps (N)
Frame rate
Uscita Flusso secondario: 50 fps (P)/60 fps (N)
audio/video 1 canale, risoluzione:
Uscita
1920 × 1080/60Hz, 1600 × 1200/60Hz, 1280 × 1024/60Hz, 1280 × 720/60Hz,
HDMI/VGA
1024 × 768/60Hz
Uscita audio 1 canale, RCA (Linear, 1kΩ)
Risoluzione
visualizzazione 6MP/5MP/3MP/1080p/UXGA/720p/VGA/4CIF/DCIF/2CIF/CIF/QCIF
Decodifica live/riproduzione
8 canali a 720p, 16 canali a 4CIF, 12 canali a 720p,
Capacità
5 canali a 1080p 6 canali a 1080p
TCP/IP, DHCP, Hik-Connect, DNS, DDNS, NTP, SADP, SMTP, NFS, iSCSI,
Gestione di rete Protocolli di rete
UPnP™, HTTPS
SATA 4 interfacce SATA per 2 HDD + 1 DVD-R/W (predefinito) o 4 HDD

Disco fisso eSATA (opzionale) 1 interfaccia eSATA

Capacità Fino a 6 TB per ciascun HDD

Interfaccia di rete 1 interfaccia Ethernet auto-adattativa RJ-45 10/100/1000 Mbps

Interfaccia seriale RS-232 e RS-485


Interfaccia
esterna Interfaccia USB 2 × USB 2.0 e 1 × USB 3.0
Uscita/Ingresso
16/4 (opzionalmente espandibile a 16/8)
allarme
8 interfacce di rete PoE
Interfaccia 16 interfacce di rete PoE 100 Mbps indipendenti
100 Mbps indipendenti
PoE Potenza massima 200 W
Standard
AF e AT
supportato
Alimentazione 100 - 240 V CA
Consumo
(senza disco fisso, ≤ 20 W
DVD-R/W o PoE)
Temperatura
da -10 °C a +55 °C
operativa
Caratteristiche Umidità operativa da 10 % a 90 %
generali
Chassis Chassis 1.5U su rack 19"
Dimensioni
445 × 400 × 71 mm
(L × P × A)
Peso
(senza disco fisso o ≤ 4 kg
DVD-R/W)

223
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

DS-7700NI-E4

Modello DS-7708NI-E4 DS-7716NI-E4 DS-7732NI-E4

Ingresso Ingresso video IP 8 canali 16 canali 32 canali


audio/video Audio bidirezionale 1 canale, RCA (2.0 Vp-p, 1kΩ)
Larghezza di banda
80 Mbps 160 Mbps 160 Mbps
in entrata
Rete Larghezza di banda
80 Mbps
in uscita
Connessione remota 32 128
Risoluzione di 6MP/5MP/4MP/3MP/1080p/UXGA/720p/VGA/4CIF/DCIF/2CIF/CIF/
registrazione QCIF
Flusso principale: 50 fps (P)/60 fps (N)
Frame rate
Uscita Flusso secondario: 50 fps (P)/60 fps (N)
audio/video
1 canale, risoluzione:
Uscita HDMI/VGA 1920 × 1080/60Hz, 1600 × 1200/60Hz, 1280 × 1024/60Hz,
1280 × 720/60Hz, 1024 × 768/60Hz
Uscita audio 1 canale, RCA (Linear, 1kΩ)
Risoluzione
visualizzazione 6MP/5MP/3MP/1080p/UXGA/720p/VGA/4CIF/DCIF/2CIF/CIF/QCIF
Decodifica live/riproduzione
8 canali a 720p, 16 canali a 4CIF, 12 canali a 720p,
Capacità
5 canali a 1080p 6 canali a 1080p
TCP/IP, DHCP, Hik-Connect, DNS, DDNS, NTP, SADP, SMTP, NFS,
Gestione di rete Protocolli di rete
iSCSI, UPnP™, HTTPS

SATA 4 interfacce SATA per 2 HDD + 1 DVD-R/W (predefinito) o 4 HDD

Disco fisso eSATA (opzionale) 1 interfaccia eSATA

Capacità Fino a 6 TB per ciascun HDD

Interfaccia di rete 2 interfacce Ethernet auto-adattative RJ-45 10/100/1000 Mbps

Interfaccia seriale RS-232 e RS-485


Interfaccia
esterna
Interfaccia USB 2 × USB 2.0 e 1 × USB 3.0
Uscita/Ingresso
16/4 (opzionalmente espandibile a 16/8)
allarme
Alimentazione 100 - 240 V CA

Consumo
(senza disco fisso o ≤ 20 W ≤ 20 W ≤ 20 W
DVD-R/W)
Temperatura
da -10 °C a +55 °C
operativa
Caratteristiche
Umidità operativa da 10 % a 90 %
generali
Chassis Chassis 1.5U su rack 19"
Dimensioni
445 × 400 × 71 mm
(L × P × A)
Peso
(senza disco fisso o ≤ 4 kg
DVD-R/W)

224
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

DS-8600NI-E8

Modello DS-8608NI-E8 DS-8616NI-E8 DS-8632NI-E8

Ingresso Ingresso video IP 8 canali 16 canali 32 canali


audio/video Audio bidirezionale 1 canale, RCA (2.0 Vp-p, 1kΩ)
Larghezza di banda
80 Mbps 160 Mbps 160 Mbps
in entrata
Rete Larghezza di banda
80 Mbps
in uscita
Connessione remota 32 128
Risoluzione di
6MP/5MP/4MP/3MP/1080p/UXGA/720p/VGA/4CIF/DCIF/2CIF/CIF/QCIF
registrazione
Flusso principale: 50 fps (P)/60 fps (N)
Frame rate
Uscita Flusso secondario: 50 fps (P)/60 fps (N)
audio/video
1 canale, risoluzione:
Uscita HDMI/VGA 1920 × 1080/60Hz, 1600 × 1200/60Hz, 1280 × 1024/60Hz,
1280 × 720/60Hz, 1024 × 768/60Hz

Uscita audio 1 canale, RCA (Linear, 1kΩ)


Risoluzione
visualizzazione 6MP/5MP/3MP/1080p/UXGA/720p/VGA/4CIF/DCIF/2CIF/CIF/QCIF
Decodifica live/riproduzione
8 canali a 720p, 16 canali a 4CIF, 12 canali a 720p,
Capacità
5 canali a 1080p 6 canali a 1080p
TCP/IP, DHCP, Hik-Connect, DNS, DDNS, NTP, SADP, SMTP, NFS,
Gestione di rete Protocolli di rete
iSCSI, UPnP™, HTTPS
SATA 8 interfacce SATA per 4 HDD + 1 DVD-R/W (predefinito) o 8 HDD

Disco fisso eSATA (opzionale) 1 interfaccia eSATA

Capacità Fino a 6 TB per ciascun HDD

Interfaccia di rete 2 interfacce Ethernet auto-adattative RJ-45 10/100/1000 Mbps

Interfaccia seriale RS-232 e RS-485


Interfaccia
esterna Interfaccia USB 2 × USB 2.0 e 1 × USB 3.0
Uscita/Ingresso
16/4 (opzionalmente espandibile a 16/8)
allarme
Alimentazione 100 - 240 V CA

Consumo
(senza disco fisso o ≤ 20 W ≤ 20 W ≤ 20 W
DVD-R/W)
Temperatura
da -10 °C a +55 °C
operativa
Caratteristiche
Umidità operativa da 10 % a 90 %
generali
Chassis Chassis 2U su rack 19"
Dimensioni
445 × 470 ×90 mm
(L × P × A)
Peso
(senza disco fisso o ≤ 8 kg
DVD-R/W)

225
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

DS-7604NI-E1/4N e DS-7608NI-E2/8N

Modello DS-7604NI-E1/4N DS-7608NI-E2/8N

Ingresso video IP 4 canali 8 canali


Ingresso
audio/video Ingresso audio
1 canale, RCA (2.0 Vp-p, 1kΩ)
bidirezionale
Larghezza di
40 Mbps 80 Mbps
banda in entrata
Larghezza di
Rete 80 Mbps
banda in uscita
Connessione
32
remota
Risoluzione di
6MP/5MP/4MP/3MP/1080p/UXGA/720p/VGA/4CIF/DCIF/2CIF/CIF/QCIF
registrazione
Flusso principale: 50 fps (P)/60 fps (N)
Frame rate
Uscita Flusso secondario: 50 fps (P)/60 fps (N)
audio/video
1 canale, risoluzione:
Uscita HDMI/VGA 1920 × 1080/60Hz, 1600 × 1200/60Hz, 1280 × 1024/60Hz, 1280 × 720/60Hz,
1024 × 768/60Hz
Uscita audio 1 canale, RCA (Linear, 1kΩ)
Risoluzione
visualizzazione 6MP/5MP/3MP/1080P/UXGA/720P/VGA/4CIF/DCIF/2CIF/CIF/QCIF
Decodifica live/riproduzione

Capacità 4 canali a 1080p 8 canali a 720p, 5 canali a 1080p

SATA 1 interfaccia SATA per 1 HDD 2 interfacce SATA per 2 HDD


Disco fisso
Capacità Fino a 4 TB per ciascun disco

TCP/IP, DHCP, Hik-Connect, DNS, DDNS, NTP, SADP, SMTP, NFS, iSCSI,
Gestione di rete Protocolli di rete
UPnP™, HTTPS
1 interfaccia Ethernet auto-adattativa RJ-45 10/100/1000 Mbps
Interfaccia di rete 4 interfacce di rete switch integrate 8 interfacce di rete switch integrate
Interfaccia 100 Mbps indipendenti 100 Mbps indipendenti
esterna Interfaccia USB 1 × USB 2.0 e 1 × USB 3.0
Ingresso/uscita di
4/1
allarme (opzionale)
Alimentazione 12 V CC

Consumo
≤ 10 W
(senza disco fisso)
Temperatura
da -10 °C a +55 °C
operativa
Caratteristiche
Umidità operativa da 10 % a 90 %
generali
Chassis Standalone chassis 1U 385 mm

Dimensioni
315 × 240 × 48 mm 385 × 315× 52 mm
(L × P × A)
Peso
≤ 1 kg
(senza disco fisso)

226
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

DS-7600NI-E2/N

Modello DS-7616NI-E2/8N DS-7632NI-E2/8N DS-7616NI-E2/16N DS-7632NI-E2/16N

Ingresso video IP 16 canali 32 canali 16 canali 32 canali


Ingresso
audio/video Ingresso audio
1 canale, RCA (2.0 Vp-p, 1kΩ)
bidirezionale
Larghezza di
160 Mbps
banda in entrata
Larghezza di
Rete 80 Mbps
banda in uscita
Connessione
128
remota
Risoluzione di
6MP/5MP/4MP/3MP/1080p/UXGA/720p/VGA/4CIF/DCIF/2CIF/CIF/QCIF
registrazione
Flusso principale: 50 fps (P)/60 fps (N)
Frame rate
Uscita Flusso secondario: 50 fps (P)/60 fps (N)
audio/video
1 canale, risoluzione:
Uscita
1920 × 1080/60Hz, 1600 × 1200/60Hz, 1280 × 1024/60Hz, 1280 × 720/60Hz,
HDMI/VGA
1024 × 768/60Hz
Uscita audio 1 canale, RCA (Linear, 1kΩ)
Risoluzione
visualizzazione 6MP/5MP/3MP/1080p/UXGA/720p/VGA/4CIF/DCIF/2CIF/CIF/QCIF
Decodifica live/riproduzione
Capacità 16 canali a 4CIF, 12 canali a 720p, 6 canali a 1080p

Gestione di TCP/IP, DHCP, Hik-Connect, DNS, DDNS, NTP, SADP, SMTP, NFS, iSCSI, UPnP™,
Protocolli di rete
rete HTTPS
SATA 2 interfacce SATA per 2 HDD
Disco fisso
Capacità Fino a 4 TB per ciascun disco

1 interfaccia Ethernet auto-adattativa RJ-45 10/100/1000 Mbps


Interfaccia
di rete 8 interfacce di rete switch integrate 16 interfacce di rete switch integrate
100 Mbps indipendenti 100 Mbps indipendenti
Interfaccia
esterna Interfaccia USB 1 × USB 2.0 e 1 × USB 3.0
Ingresso/
uscita di allarme 4/1
(opzionale)
Alimentazione 12 V CC

Consumo
≤ 10 W
(senza disco fisso)
Temperatura
da -10 °C a +55 °C
operativa
Caratteristiche
Umidità operativa da 10 % a 90 %
generali
Chassis 385 mm

Dimensioni
385 × 315× 52 mm
(L × P × A)
Peso
≤ 1 kg
(senza disco fisso)

227
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

DS-7604NI-E1/4P e DS-7608NI-E2/8P

Modello DS-7604NI-E1/4P DS-7608NI-E2/8P

Ingresso video IP 4 canali 8 canali


Ingresso
audio/video Ingresso audio
1 canale, RCA (2.0 Vp-p, 1kΩ)
bidirezionale
Larghezza di banda
40 Mbps 80 Mbps
in entrata
Rete Larghezza di banda
80 Mbps
in uscita
Connessione remota 32
Risoluzione di
6MP/5MP/4MP/3MP/1080p/UXGA/720p/VGA/4CIF/DCIF/2CIF/CIF/QCIF
registrazione
Flusso principale: 50 fps (P)/60 fps (N)
Frame rate
Uscita Flusso secondario: 50 fps (P)/60 fps (N)
audio/video
1 canale, risoluzione:
Uscita HDMI/VGA 1920 × 1080/60Hz, 1600 × 1200/60Hz, 1280 × 1024/60Hz, 1280 × 720/60Hz,
1024 × 768/60Hz
Uscita audio 1 canale, RCA (Linear, 1kΩ)
Risoluzione
visualizzazione 6MP/5MP/3MP/1080p/UXGA/720p/VGA/4CIF/DCIF/2CIF/CIF/QCIF
Decodifica live/riproduzione

Capacità 4 canali a 1080p 8 canali a 720p, 5 canali a 1080p

TCP/IP, DHCP, Hik-Connect, DNS, DDNS, NTP, SADP, SMTP, NFS, iSCSI,
Gestione di rete Protocolli di rete
UPnP™, HTTPS

SATA 1 interfaccia SATA per 1 HDD 2 interfacce SATA per 2 HDD


Disco fisso
Capacità Fino a 4 TB per ciascun disco

Interfaccia di rete 1 interfaccia Ethernet auto-adattativa RJ-45 10/100/1000 Mbps


Interfaccia Interfaccia USB 1 × USB 2.0 e 1 × USB 3.0
esterna
Ingresso/uscita di
4/1
allarme (opzionale)
4 interfacce di rete PoE 100 Mbps 8 interfacce di rete PoE 100 Mbps
Interfaccia
indipendenti indipendenti
PoE Potenza massima 50 W 120 W

Standard supportato AF e AT

Alimentazione 48 V CC 100 - 240 V CA

Consumo (senza
≤ 10 W
disco fisso e PoE)

Temperatura
da -10 °C a +55 °C
operativa
Caratteristiche
generali Umidità operativa da 10 % a 90 %

Chassis Standalone chassis 1U 385 mm


Dimensioni
315 × 240 × 48 mm 385 × 315× 52 mm
(L × P × A)
Peso
≤ 1 kg
(senza disco fisso)

228
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

DS-7600NI-E2/P

Modello DS-7616NI-E2/8P DS-7632NI-E2/8P DS-7616NI-E2/16P DS-7632NI-E2/16P

Ingresso video IP 16 canali 32 canali 16 canali 32 canali


Ingresso
audio/video Ingresso audio
1 canale, RCA (2.0 Vp-p, 1kΩ)
bidirezionale
Larghezza di
160 Mbps
banda in entrata
Larghezza di
Rete 80 Mbps
banda in uscita
Connessione
128
remota
Risoluzione di
6MP/5MP/4MP/3MP/1080p/UXGA/720p/VGA/4CIF/DCIF/2CIF/CIF/QCIF
registrazione
Flusso principale: 50 fps (P)/60 fps (N)
Frame rate
Uscita Flusso secondario: 50 fps (P)/60 fps (N)
audio/video
1 canale, risoluzione:
Uscita
1920 × 1080/60Hz, 1600 × 1200/60Hz, 1280 × 1024/60Hz, 1280 × 720/60Hz,
HDMI/VGA
1024 × 768/60Hz
Uscita audio 1 canale, RCA (Linear, 1kΩ)
Risoluzione
visualizzazione 6MP/5MP/3MP/1080p/UXGA/720p/VGA/4CIF/DCIF/2CIF/CIF/QCIF
Decodifica live/riproduzione
Capacità 16 canali a 4CIF, 12 canali a 720p, 6 canali a 1080p

TCP/IP, DHCP, Hik-Connect, DNS, DDNS, NTP, SADP, SMTP, NFS, iSCSI, UPnP™,
Gestione di rete Protocolli di rete
HTTPS
SATA 2 interfacce SATA per 2 HDD
Disco fisso
Capacità Fino a 4 TB per ciascun disco

Interfaccia di rete 1 interfaccia Ethernet auto-adattativa RJ-45 10/100/1000 Mbps

Interfaccia Interfaccia USB 1 × USB 2.0 e 1 × USB 3.0


esterna Ingresso/uscita di
allarme 4/1
(opzionale)
8 interfacce di rete PoE 100 Mbps 16 interfacce di rete PoE 100 Mbps
Interfaccia
indipendenti indipendenti

PoE Potenza massima 120 W 200 W

Standard
AF e AT
supportato
Alimentazione 100 - 240 V CA
Consumo
(senza disco ≤ 10 W ≤ 15 W
fisso e PoE)
Temperatura
da -10 °C a +55 °C
operativa
Caratteristiche
generali Umidità operativa da 10 % a 90 %

Chassis 385 mm

Dimensioni
385 × 315× 52 mm
(L × P × A)
Peso
≤ 1 kg
(senza disco fisso)

229
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

16.2 Glossario
• Doppio flusso: Il doppio flusso è una tecnologia utilizzata per registrare video ad alta risoluzione
localmente durante la trasmissione di un flusso a risoluzione minore sulla rete. I due flussi sono generati
dal videoregistratore digitali, con il flusso principale dotato di risoluzione massima di 4CIF e flusso
secondario dotato di risoluzione massima di CIF.
• HDD: Acronimo per unità disco fisso. Un supporto di archiviazione che memorizza i dati codificati
digitalmente su piastre con superfici magnetiche.
• DHCP: Il Dynamic Host Configuration Protocol (DHCP) è un protocollo applicativo di rete utilizzato da
dispositivi (client DHCP) per ottenere le informazioni di configurazione per le operazioni in una rete
Internet Protocol.
• HTTP: Acronimo per protocollo di trasferimento di ipertesto. Un protocollo per trasferire richieste e
informazioni ipertestuali tra server e browser in rete.
• DDNS: Il DSN dinamico è un metoco, protocollo o servizio di rete che fornisce la capacità di un
dispositivo in rete, come un router o un computer tramite Internet Protocol Suite, per notificare un server
del nome di dominio di modifica, in tempo reale (ad hoc) la configurazione DNS attiva dei nomi degli host
configurati, degli indirizzi e di altre informazioni memorizzate nel DNS.
• DVR ibrido: È una combinazione tra un videoregistratore di rete e un videoregistratore digitale.
• NTP: Acronimo per Network Time Protocol. Un protocollo progettato per sincronizzare gli orologi di
computer in rete.
• NTSC: Acronimo per National Television System Committee. NTSC è uno standard televisivo analogico
utilizzato in paesi come gli Stati Uniti e il Giappone. Ciascun fotogramma di un segnale NTSC contiene
525 linee di risoluzione a 60 Hz.
• NVR: Acronimoco per Videoregistratore di rete. Un NVR può essere un sistema basato su computer o
integrato, utilizzato per la gestione e l'archiviazione centralizzate di telecamere IP, dome IP e altri
videoregistratori digitali.
• PAL: Acronimo di Phase Alternating Line. Anche PAL è uno standard video utilizzato per le trasmissioni
televisive di gran parte del mondo. Ciascun fotogramma di un segnale PAL contiene 625 linee di
risoluzione a 50 Hz.
• PTZ: Acronimo di Pan, Tilt, Zoom. Le telecamere PTZ sono sistemi azionati da un motore che consente
alla telecamera di muoversi in orizzontale, in verticale ed eseguire lo zoom.
• USB: Acronimo di Universal Serial Bus. Si tratta di uno standard bus seriale plug-and-play per
interfacciare i dispositivi a un computer host.

230
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

16.3 Risoluzione dei problemi


 Non viene visualizzata nessuna immagine sul monitor dopo aver avviato il dispositivo normalmente.
Possibili cause
a) Collegamento VGA o HDMI™ assente.
b) Il cavo di collegamento è danneggiato.
c) La modalità di ingresso del monitor non è corretta.
Passaggi
1. Verificare se il dispositivo è collegato con il monitor tramite cavo HDMI™ o VGA.
In caso contrario, collegare il dispositivo con il monitor e riavviare.
2. Verificare che il collegamento del cavo sia corretto.
Se dopo il riavvio non è ancora possibile visualizzare l'immagine, controllare se il cavo di collegamento
è corretto e tentare con un altro cavo.
3. Verificare che la modalità di ingresso del monitor sia corretta.
Controllare se la modalità di ingresso del monitor corrisponde alla modalità di uscita del dispositivo (ad
esempio, se l'uscita del videoregistratore di rete è HDMI™, allora l'ingresso del monitor deve essere
HDMI™). In caso contrario, modificare la modalità di ingresso del monitor.
4. Controllare se il problema viene risolto da passaggi da 1 a 3.
Se è risolto, terminare il processo.
In caso contrario, contattare un tecnico della nostra azienda per ulteriore assistenza.
 Si deve sentire un avviso acustico all'avvio di un nuovo videoregistratore di rete.
Possibili cause
a) Non è installato alcun HDD nel dispositivo.
b) L'HDD installato non è stato inizializzato.
c) L'HDD installato non è compatibile con il videoregistratore di rete o è guasto.
Passaggi
1. Verificare se almeno un HDD è stato installato nel videoregistratore di rete.
1) In caso contrario, installare un HDD compatibile.

Fare riferimento alla "Guida rapida" per i passaggi di installazione dell'HDD.


2) Se non si desidera installare un HDD, selezionare "Menu > Configuration > Exceptions" e non
spuntare la casella di controllo dell'avviso acustico per "HDD Error".
2. Verificare che l'HDD sia inizializzato.
1) Selezionare "Menu > HDD > General".
2) Se lo stato dell'HDD è "Uninitialized", spuntare la casella di controllo dell'HDD corrispondente e
fare clic sul pulsante "Init".
3. Verificare che l'HDD venga rilevato e sia funzionante.
1) Selezionare "Menu > HDD > General".
2) Se l'HDD non viene rilevato o lo stato è "Abnormal", sostituire l'HDD a seconda dei requisiti.
4. Controllare se il problema viene risolto da passaggi da 1 a 3.
Se è risolto, terminare il processo.
In caso contrario, contattare un tecnico della nostra azienda per ulteriore assistenza.

 Lo stato della telecamera IP aggiunta viene visualizzato come "Disconnected" quando viene connessa
tramite protocollo privato. Selezionare "Menu > Camera > Camera > IP Camera" per ottenere lo stato
della telecamera.

231
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Possibili cause
a) Guasto nella rete, videoregistratore di rete e telecamera IP sena connessione.
b) I parametri configurati per la telecamera aggiunta sono incorretti.
c) Larghezza di banda insufficiente.
Passaggi
1. Verificare il collegamento alla rete.
1) Collegare il videoregistratore di rete e il computer con il cavo RS-232.
2) Aprire il software Super Terminal ed eseguire il comando ping. Inserire "ping IP" (ad es. ping
172.6.22.131).

Premere contemporaneamente Ctrl e C per terminare il comando ping.


Se vi è un ritorno di informazioni e il valore non è elevato, la rete funziona normalmente.
2. Verificare che i parametri di configurazione siano corretti.
1) Selezionare "Menu > Camera > Camera > IP Camera".
2) Verificare che i seguenti parametri siano identici a quelli dei dispositivi connessi, tra cui indirizzo IP,
protocollo, porta di gestione, nome utente e password.
3. Verificare se la larghezza di banda è sufficiente.
1) Selezionare "Menu > Maintenance > Net Detect > Network Stat.".
2) Controllare l'uso della larghezza di banda di accesso e se questa ha raggiunto il limite.
4. Controllare se il problema viene risolto da passaggi da 1 a 3.
Se è risolto, terminare il processo.
In caso contrario, contattare un tecnico della nostra azienda per ulteriore assistenza.

 La telecamera IP si collega e scollega frequentemente e il suo stato viene visualizzato come


"Disconnected".
Possibili cause
a) La telecamera IP e il videoregistratore di rete non sono compatibili.
b) L'alimentazione della telecamera IP non è stabile.
c) La rete tra la telecamera IP e il videoregistratore di rete non è stabile.
d) Il flusso è limitato dall'interruttore collegato a telecamera IP e videoregistratore di rete.
Passaggi
1. Verificare che la telecamera IP e il videoregistratore di rete siano compatibili.
1) Accedere all'interfaccia di gestione della telecamera IP "Menu > Camera > Camera > IP Camera",
quindi visualizzare la versione del firmware della telecamera IP collegata.
2) Accedere all'interfaccia delle informazioni di sistema "Menu > Maintenance > System Info > Device
Info", quindi visualizzare la versione firmware del videoregistratore di rete.
2. Verificare che l'alimentazione della telecamera IP sia stabile.
1) Verificare che l'indicatore dell'alimentazione sia normale.
2) Quando la telecamera IP è offline, eseguire il comando IP sul computer per controllare se si collega
alla telecamera IP.
3. Verificare che la rete tra la telecamera IP e il videoregistratore di rete sia stabile.
1) Quando la telecamera IP è offline, collegare computer e videoregistratore di rete con il cavo RS-232.
2) Aprire Super Terminal, eseguire il comando ping e continuare a inviare pacchetti grandi di dati alla
telecamera IP collegata, quindi controllare se si verificano perdite di pacchetti.

Premere contemporaneamente Ctrl e C per terminare il comando ping.


Esempio: Immettere: ping 172.6.22.131 –l 1472 –f.

232
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

4. Verificare che lo switch non controlli il flusso.


Controllare il marchio e il modello dello switch che collega telecamera IP e registratore di rete, quindi
contattare il produttore dello switch per controllare se dispone della funzione di controllo del flusso. In
tal caso disattivarla.
5. Controllare se il problema viene risolto da passaggi da 1 a 4.
Se è risolto, terminare il processo.
In caso contrario, contattare un tecnico della nostra azienda per ulteriore assistenza.

 Nonostante lo stato risulti connesso, il monitor non è collegato localmente al videoregistratore di rete e
quando si gestisce da remoto la telecamera IP connettendola al dispositivo tramite browser web.
Connettendo il dispositivo al monitor tramite interfaccia VGA o HDMI™ e riavviando il dispositivo,
viene visualizzata una schermata nera con il solo puntatore del mouse.
Collegando il videoregistratore di rete al monitor prima dell'avvio tramite interfaccia VGA o HDMI™,
quindi eseguendo la connessione della telecamera IP localmente o remotamente, lo stato della telecamera
IP viene visualizzato come connesso.
Motivi possibili:
Dopo la connessione della telecamera IP al videoregistratore di rete, come opzione predefinita l'immagine
viene trasmessa tramite l'interfaccia dell'uscita principale.
Passaggi:
1. Abilitare il canale di uscita.
2. Selezionare "Menu > Configuration > Live View > View", quindi selezionare l'interfaccia di uscita
nell'elenco a discesa e configurare la finestra da visualizzare.

 Le impostazioni di visualizzazione del videoregistratore di rete possono essere configurate solo


localmente.
 È possibile impostare più ordini e suddivisioni delle finestre delle telecamere per le varie interfacce di
uscita. D1 e D2 indicano il numero del canale, mentre X indica che la finestra selezionata non ha
alcuna immagine in uscita.
3. Controllare se il problema viene risolto da passaggi di cui sopra.
Se è risolto, terminare il processo.
In caso contrario, contattare un tecnico della nostra azienda per ulteriore assistenza.

 La visualizzazione live è bloccata quando viene.


Motivi possibili:
a) La connessione tra videoregistratore di rete e telecamera IP è scarsa e si verificano perdite di pacchetti
durante la trasmissione.
b) Il frame rate non raggiunge quello in tempo reale.
Passaggi:
1. Verificare che la rete tra videoregistratore di rete e telecamera IP sia funzionante.
1) Quando l'immagine si blocca, collegare la porta RS-232 del computer e il pannello posteriore del
videoregistratore di rete tramite cavo RS-232.
2) Aprire Super Terminal, quindi eseguire il comando "ping 192.168.0.0 –l 1472 –f" (l'indirizzo IP può
cambiare a seconda della situazione effettiva), quindi controllare se si verificano perdite di pacchetti.

Premere contemporaneamente Ctrl e C per terminare il comando ping.


2. Verificare il frame rate sia in tempo reale.
Selezionare "Menu > Record > Parameters > Record", quindi impostare il frame rate su Full Frame.
3. Controllare se il problema viene risolto da passaggi di cui sopra.
Se è risolto, terminare il processo.

233
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

In caso contrario, contattare un tecnico della nostra azienda per ulteriore assistenza.
 La visualizzazione live si blocca quando si trasmettono video da remoto tramite Internet Explorer o
piattaforma software.
Motivi possibili:
a) La connessione tra videoregistratore di rete e telecamera IP è scarsa e si verificano perdite di pacchetti
durante la trasmissione.
b) La connessione tra videoregistratore di rete e il computer è scarsa e si verificano perdite di pacchetti
durante la trasmissione.
c) Le prestazioni dell'hardware tra cui CPU, memoria, ecc. non sono sufficienti.
Passaggi:
1. Verificare che la rete tra videoregistratore di rete e telecamera IP sia funzionante.
1) Quando l'immagine si blocca, collegare la porta RS-232 del computer e il pannello posteriore del
videoregistratore di rete tramite cavo RS-232.
2) Aprire il Super Terminal, quindi eseguire il comando "ping 192.168.0.0 –l 1472 –f" (l'indirizzo IP
può cambiare a seconda della situazione effettiva), quindi controllare se si verificano perdite di
pacchetti.

Premere contemporaneamente Ctrl e C per terminare il comando ping.


2. Verificare che la rete tra videoregistratore di rete e computer sia funzionante.
1) Aprire la finestra cmd nel menu Start di Windows, oppure premere i tasti Windows+R per aprirla.
2) Eseguire il comando ping per inviare dei pacchetti grandi al videoregistratore di rete tramite "ping
192.168.0.0 -l 1472 -f" (l'indirizzo IP può cambiare a seconda della situazione effettiva), quindi
controllare se si verificano perdite di pacchetti.

Premere contemporaneamente Ctrl e C per terminare il comando ping.


3. Verificare che i requisiti hardware del computer siano sufficienti.
Premere contemporaneamente Ctrl, Alt e Delete per accedere all'interfaccia di gestione delle attività di
Windows, come mostrato nella figura seguente.

Interfaccia di gestione delle attività di Windows


 Selezionare la scheda "Performance", controllare lo stato della CPU e della memoria.
 Se le risorse non sono sufficienti, terminare i processi non necessari.

234
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

4. Controllare se il problema viene risolto da passaggi di cui sopra.


Se è risolto, terminare il processo.
In caso contrario, contattare un tecnico della nostra azienda per ulteriore assistenza.
 Quando si utilizza il videoregistratore di rete per ricevere l'audio della visualizzazione live, non viene
emesso alcun suono, c'è troppo rumore, o il volume è troppo basso.
Motivi possibili:
a) Il cavo tra il dispositivo di acquisizione dell'audio e la telecamera IP non è collegato correttamente;
l'impedenza non corrisponde o non è compatibile.
b) Il tipo di flusso non è impostato su "Video & Audio".
c) Lo standard di codifica non è supportato dal videoregistratore di rete.
Passaggi:
1. Verificare che il cavo tra il dispositivo di acquisizione dell'audio e la telecamera IP sia collegato
correttamente e che l'impedenza corrisponda o sia compatibile.
Accedere direttamente alla telecamera IP e attivare l'audio, quindi controllare se l'audio funziona
normalmente. In caso contrario, contattare il produttore della telecamera IP.
2. Verificare che i parametri di configurazione siano corretti.
Selezionare "Menu > Record > Parameters > Record", quindi impostare il frame rate su
"Audio & Video".
3. Verficare che lo standard di codifica audio della telecamera IP sia supportato dal videoregistratore di rete.
Il videoregistratore di rete supporta gli standard G722.1 e G711 e, se i parametri di codifica dell'audio in
ingresso non corrispondono ai due standard precedenti, è possibile accedere alla telecamera IP per
configurarla secondo lo standard supportato.
4. Controllare se il problema viene risolto da passaggi di cui sopra.
Se è risolto, terminare il processo.
In caso contrario, contattare un tecnico della nostra azienda per ulteriore assistenza.

 L'immagine si blocca quando il videoregistratore di rete è in riproduzione su uno o più canali.


Motivi possibili:
a) La connessione tra videoregistratore di rete e telecamera IP è scarsa e si verificano perdite di pacchetti
durante la trasmissione.
b) Il frame rate non è quello in tempo reale.
c) Il videoregistratore di rete supporta la riproduzione sincronizzata fino a 16 canali alla risoluzione 4CIF. Se
si desidera la riproduzione sincronizzata a 16 canali in 720p, può verificarsi un rallentamento a seguito
dell'estrazione dei fotogrammi.
Passaggi:
1. Verificare che la rete tra videoregistratore di rete e telecamera IP sia funzionante.
1) Quando l'immagine si blocca, collegare la porta RS-232 del computer e il pannello posteriore del
videoregistratore di rete tramite cavo RS-232.
2) Aprire il Super Terminal, quindi eseguire il comando "ping 192.168.0.0 –l 1472 –f" (l'indirizzo IP
può cambiare a seconda della situazione effettiva), quindi controllare se si verificano perdite di
pacchetti.

Premere contemporaneamente Ctrl e C per terminare il comando ping.


2. Verificare il frame rate sia in tempo reale.
Selezionare "Menu > Record > Parameters > Record", quindi impostare il frame rate su "Full Frame".
3. Controllare se i requisiti hardware per la riproduzione sono sufficienti.
Ridurre il numero di canali in riproduzione.
Selezionare "Menu > Record > Encoding > Record", quindi impostare risoluzione e bitrate a un livello
minore.

235
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

4. Ridurre il numero dei canali della riproduzione locale.


Selezionare "Menu > Playback", quindi togliere la spunta dalle caselle di controllo dei canali non
necessari.
5. Controllare se il problema viene risolto da passaggi di cui sopra.
Se è risolto, terminare il processo.
In caso contrario, contattare un tecnico della nostra azienda per ulteriore assistenza.

 Non sono presenti file sull'HDD locale del videoregistratore di rete e viene visualizzato il messaggio
"No record file found".

Motivi possibili:
a) L'impostazione dell'ora di sistema non è corretta.
b) I criteri di ricerca non sono corretti.
c) L'errore dell'HDD non viene rilevato.
Passaggi:
1. Verificare che le impostazioni dell'ora di sistema siano corrette.
Selezionare "Menu > Configuration > General > General", quindi controllare che "Device Time" sia
corretto.
2. Verificare che i criteri di ricerca siano corretti.
Selezionare "Playback", quindi verificare che il canale e l'ora siano corretti.
3. Verificare che l'indicatore di stato dell'HDD sia normale.
Selezionare "Menu > HDD > General" per visualizzare lo stato dell'HDD, quindi verificare che il disco
fisso venga rilevato e funzioni normalmente in lettura e scrittura.
4. Controllare se il problema viene risolto da passaggi di cui sopra.
Se è risolto, terminare il processo.
In caso contrario, contattare un tecnico della nostra azienda per ulteriore assistenza.

236
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

16.4 Riepilogo delle modifiche

Versione 3.4.92
Aggiunto:
 Accesso di rete semplice tramite Hik-Connect (Capitolo 2.2 Uso della procedura guidata per la
configurazione di base, Capitolo 11.2.1 Configurazione di Hik-Connect)
Eliminato:
 Eliminati due tipi di DDNS: Server IP e HiDDNS (Capitolo 2.2 Uso della procedura guidata per la
configurazione di base, Capitolo 11.2.2 Configurazione del DDNS)

Versione 3.4.90
Aggiunto:

 Ripristino della password dell'amministratore esportando/importando il file GUID. (Capitolo 2.1.2,


Capitolo 2.1.4, Capitolo 2.1.5, Capitolo 15.5.3)

 Flusso principale e flusso secondario configurabili per la visualizzazione live. (Capitolo 3.1, Capitolo 3.3)

 La registrazione continua è configurata per opzione predefinita. (Capitolo 5.2)

Aggiornato:

 Ottimizzazione dell'interfaccia di riproduzione e aggunta dell'area di rilevamento movimenti configurabile per


la riproduzione smart. (Capitolo 6 Riproduzione)

 Sono supportati fino a 2048 elecnhi LRP nel rilevamento veicoli.

Versione 3.4.80
Aggiunto:
 Promemoria per l'utente per prender nota della password dopo l'attivazione del dispositivo.
(Capitolo 2.2 Attivazione del dispositivo)
 Disattivazione dell'allarme One-key per l'ingresso allarme 1 locale. (Capitolo 8.2 Impostazione degli allarmi
dei sensori)
Aggiornato:
 Ottimizzazione della riproduzione tramite interfaccia normale/smart. (Capitolo 6 Riproduzione)
 Durante l'aggiunta della telecamera IP, la password dell'amministratore è stata cambiata su Password.
(Capitolo 2.6 Aggiunta e connessione di telecamere IP)
Eliminato:
 Eliminazione di quattro tipi di rilevazione VCA: raggruppamento persone, spostamento rapido, parcheggio e
stazionamento sospetto (Capitolo 10 Allarme VCA)
 Eliminazione delle impostazioni PPPoE. (Eliminazione del Capitolo 11.2.1 Configurazione delle impostazioni
PPPoE)

237
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Versione 3.4.6
Aggiornato:
 Aggiornamento della descrizione del funzionamento del telecomando IR. (Capitolo 1.2 Funzionamento
tramite telecomando a infrarossi)
 Modifica di EZVIZ Cloud P2P a HIK-CONNECT Cloud P2P. (Capitolo 2.4 Uso della procedura guidata per
la configurazione di base, Capitolo 11.2.2 Configurazione di HIK-CONNECT Cloud P2P)

Versione 3.4.2
Aggiunto:
 Supporto per la visualizzazione della password della telecamera IP sull'interfaccia di gestione telecamera IP.
(Capitolo 2.6 Aggiunta e connessione di telecamere IP; Capitolo 15.5.3 Modifica di un utente)
 Aggiunta di configurazione e uso della sequenza di sblocco per l'accesso rapido. (Capitolo 2.3 Uso della
sequenza di sblocco per l'accesso)
 Aggiunta della riproduzione scalata (30min/1h/2h/6h/24h) della barra del tempo nella modalità di
riproduzione. (Capitolo 6 Riproduzione)
 Aggiunta la vista miniature e la visualizzazione rapida durante la riproduzione. (Capitolo Caratteristiche
principali, Capitolo 6.2.2 Vista miniature, Capitolo 6.2.3 Visualizzazione rapida)
Aggiornato:
 Ottimizzazione dell'interfaccia di riproduzione. (Capitolo 6 Riproduzione)
 Aggiornamento della funzione zoom digitale nell'immagine. (Capitolo 3.2.3 Barra degli strumenti per la
configurazione rapida nella modalità di visualizzazione live Capitolo 6.2.2 Zoom digitale)

Versione 3.4.0
Aggiunto:
 Il videoregistratore di rete a 32 canali supporta fino ad un massimo di 36 visualizzazioni.
(Capitolo 3.3 Regolazione delle impostazioni della visualizzazione live)
 Aggiunta della funzione Analisi dinamica del movimento nel rilevamento movimenti.
(Capitolo 5.3 Configurazione della registrazione del rilevamento di movimenti, Capitolo 8.1 Impostazione
dell'allarme di rilevamento movimenti)
 Supporto della duplicazione della password dell'amministratore sulle telecamere IP collegate con il protocollo
predefinito. (Capitolo 15.3 Modifica di un utente)
Aggiornato:
 Ottimizzazione del metodo di inserimento tramite tastiera virtuale. (Capitolo 1.3 Descrizione dei metodi di
inserimento)

Versione 3.3.2
Aggiunto:
Supporto per H.264+. (Capitolo caratteristiche principali del prodotto, Capitolo 5.1)

Versione 3.3.0
Aggiunto:
 Supporto per il rilevamento veicoli dell'allarme VCA. (Capitolo 9.2)
 Supporto per la ricerca targa. (Capitolo 10.3)

238
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

 L'impostazione di una password sicura per attivare il dispositivo è necessaria per il primo avvio (Capitolo 2.2)
Aggiornato:
 Ottimizzazione dell'aggiunta di telecamere IP. (Capitolo 2.5)
 Ottimizzazione della configurazione del DDNS. (Capitolo 11.2.3)
 Sono selezionabili tre metodi di ripristino delle impostazioni predefinite. (Capitolo 14.6)
 Ottimizzazione della gestione dell'account utente. (Capitolo 15.5)

Versione 3.2.0
Aggiunto
 Supporto per la riproduzione di sottoperiodi. (Capitolo 6.1.6)
 Supporto per l'allarme VCA per fino a 15 rilevamenti VCA. (Capitolo 9)
 Supporto per la funzione di ricerca VCA per ricerca comportamentale, riconoscimento volti, conteggio
persone e termografia. (Capitolo 10)
 Supporto per fino a 9 formati tra cui selezionare quando si esportano i file sul dispositivo di archiviazione.
(Capitolo 7)
 Quando si inseriscono nome utente e password errati nell'interfaccia di accesso, verrà visualizzato un
messaggio (Capitolo 2.2)
 È possibile selezionare il continente/paese per le impostazioni HiDDNS. (Capitolo 11.2.2)
Aggiornato:
 Ottimizzazione dell'interfaccia accessibile tramite tasto destro del mouse. (Capitolo 3.2.2)
 Ottimizzazione dell'interfaccia del pannello di controllo PTZ. (Capitolo 4)
 Ottimizzazione dell'interfaccia dei parametri di registrazione. (Capitolo 5)
 Aggiornamento dell'interfaccia della programmazione di registrazione. (Capitolo 5)
 Ottimizzazione dell'interfaccia delle informazioni del dispositivo tramite aggiunta del codice QR.
(Capitolo 16.1)

Versione 3.0.6
Aggiornato
 Ottimizzazione dei pannelli e del funzionamento del controllo PTZ. (Capitolo 4)
 Modifica di EZVIZ Cloud a EZVIZ Cloud P2P. (Capitolo 9.2.2)
 Aggiunti i videoregistratori di rete serie DS-7100NI, DS-7600NI-SE DS-7600NI-V(P).

Versione 3.0.4
Aggiunto
 Collegabile a telecamere IP intelligenti e supporto per il rilevamento e la registrazione di allarme VCA.
(Capitolo 5.2, Capitolo 5.5 e Capitolo 8.5)
 Supporto per la ricerca, la riproduzione e il backup di video tramite eventi VCA. (Capitolo 6.1.3 e
Capitolo 7.1.3)
 Supporto per la riproduzione intelligente tramite regole VCA. (Capitolo 6.1.5)
 Supporto per il protocollo P2P e accesso tramite EZVIZ. (Capitolo 9.2.2)
Eliminato
Combinazione della funzione di ricerca intelligente con la funzione di riproduzione intelligente, ed eliminazione
della sezione ricerca intelligente. (Capitolo 6.2.2 Ricerca intelligente)

239
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

16.5 Elenco delle telecamere IP compatibili

16.5.1 Elenco delle telecamere IP Hikvision

Per l'elenco, la nostra azienda detiene i diritti di interpretazione.


Flusso
Tipo Modello Versione Risoluzione max. Audio
secondario

DS-2CD7133F-E V5.2.0 build 140721 640*480 √ ×

DS-2CD793NFWD-EI V5.2.0 build 140721 704*576 √ √

V2.0 build 090522


Telecamera
DS-2CD802NF V2.0 build 090715 704*576 √ √
di rete SD
V2.0 build 110301

DS-2CD833F-E V5.2.0 build 140721 640*480 √ √

DS-2CD893PF-E V5.2.0 build 140721 704*576 √ √

DS-2CD2012-I V5.3.0 build150327 1280*960 √ ×

DS-2CD2132-I V5.3.0 build150327 2048*1536 √ ×

DS-2CD2410FD-I(W) V5.3.0 build150327 1920*1080 √ √

DS-2CD2612F-I V5.3.0 build150327 1280*960 √ ×

DS-2CD2612F-IS V5.3.0 build150327 1280*960 √ √

DS-2CD2632F-I V5.3.0 build150327 2048*1536 √ ×

DS-2CD2632F-IS V5.3.0 build150327 2048*1536 √ √

DS-2CD2710F-I V5.3.0 build150327 1920*1080 √ ×

DS-2CD2720F-I V5.3.0 build150327 1920*1080 √ ×

DS-2CD4010F V5.3.0 build150327 1920*1080 √ √

DS-2CD4012F V5.3.0 build150327 1280*1024 √ √

DS-2CD4026FWD V5.3.0 build150327 1920*1080 √ √


Telecamera
DS-2CD4026FWD-SDI V5.3.0 build150327 1920*1080 √ √
di rete HD
DS-2CD4032FWD V5.3.0 build150327 2048*1536 √ √

DS-2CD4065F V5.3.0 build150327 3072*2048 √ √

DS-2CD4124F-I(2.8-12mm) V5.3.0 build150327 1920*1080 √ √

DS-2CD4132FWD-I(2.8-12mm) V5.3.0 build150327 2048*1536 √ √

DS-2CD4212F-I(2.8-12mm) V5.3.0 build150327 1280*1024 √ ×

DS-2CD4212F-IS(2.8-12mm) V5.3.0 build150327 1280*1024 √ √

DS-2CD4212FWD-I V5.3.0 build150327 1280*960 √ ×

DS-2CD4212FWD-IS V5.3.0 build150327 1280*960 √ √

DS-2CD4224F-I V5.3.0 build150327 1920*1080 √ ×

DS-2CD4232FWD-I V5.3.0 build150327 2048*1536 √ ×

DS-2CD4232FWD-IS(2.8-12mm) V5.3.0 build150327 2048*1536 √ √

DS-2CD4312F-I V5.3.0 build150327 1280*1024 √ ×

240
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Flusso
Tipo Modello Versione Risoluzione max. Audio
secondario

DS-2CD4312FWD-I V5.3.0 build150327 1280*960 √ ×

DS-2CD4324F-I V5.3.0 build150327 1920*1080 √ ×

DS-2CD4332FHWD-IS V5.3.0 build150327 2048*1536 √ √

DS-2CD4332FHWD-I V5.3.0 build150327 2048*1536 √ ×

DS-2CD4332FWD-I V5.3.0 build150327 2048*1536 √ ×

DS-2CD6213F V5.2.6 build 141218 1280*960 √ ×

DS-2CD6223F V5.2.6 build 141218 1920*1080 √ ×

DS-2CD6233F V5.2.6 build 141218 2048*1536 √ ×

DS-2CD7153-E V5.2.0 build 140721 1600*1200 √ ×

DS-2CD7164-E V5.2.0 build 140721 1280*720 √ ×

DS_2CD754F-EI V5.2.0 build 140721 2048*1536 √ √

DS-2CD754FWD-E V5.2.0 build 140721 1920*1080 √ √

DS-2CD754FWD-EIZ V5.2.0 build 140721 2048*1536 √ √

DS_2CD783F-EI V5.2.0 build 140721 2560*1920 √ √

DS-2CD8153F-E V5.2.0 build 140721 1600*1200 √ √

DS-2CD8464F-EI V5.2.0 build 140721 1280*960 √ √

V2.0 build 110614

DS-2CD852MF-E V2.0 build 110426 1600*1200 √ √

V2.0 build 100521

DS-2CD855F-E V5.2.0 build 140721 1920*1080 √ √

V2.0 build 110614

DS-2CD862MF-E V2.0 build 110426 1280*960 √ √

V2.0 build 100521

DS-2CD863PF/NF-E V5.2.0 build 140721 1280*960 √ √

DS-2CD864FWD-E V5.2.0 build 140721 1280*720 √ √

DS-2CD876MF/BF-E V4.0.3 build120913 1600*1200 √ √

DS-2CD877BF V4.0.3 build120913 1920*1080 √ √

DS-2CD886MF-E V4.0.3 build 120913 2560*1920 √ √

DS-2CD966(B) V3.1 build 120423 1360*1024 × ×

DS-2CD966-V(B) V3.1 build 120423 1360*1024 × ×

DS-2CD976(C) V3.1 build 120423 1600*1200 × ×

DS-2CD976-V(C) V3.1 build 120423 1600*1200 × ×

DS-2CD977(C) V3.1 build 120423 1920*1080 × ×

DS-2CD986A(C) V3.1 build 120423 2448*2048 × ×

DS-2CD986C(B) V2.3.6 build 120401 2560*1920 × ×

DS-2CD9122 V3.7.1 build140417 1920*1080 √ ×

DS-2CD9152 V3.7.1 build140417 2560*1920 √ ×

Telecamera iDS-2CD9152 V3.7.1 build140417 2560*1920 √ ×

di rete HD DS-2CD9122-H V3.7.1 build140417 1920*1080 √ ×

DS-2CD9182-H V3.8.1 build140815 3296*2472 √ ×

DS-2CD9121 V3.7.1 build140417 1600*1200 √ ×

241
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Flusso
Tipo Modello Versione Risoluzione max. Audio
secondario

iDS-2CD9121 V3.7.1 build140417 1600*1200 √ ×

DS-2CD9131 V4.0.0 build150213 2048*1536 √ ×

iDS-2CD9131 V4.0.0 build150213 2048*1536 √ ×

DS-2CD9121A V3.8.2 build141121 1600*1200 √ ×

iDS-2CD9121A V3.8.2 build141121 1600*1200 √ ×

DS-2CD9111(B) V3.7.1 build140417 1360*1024 √ ×

DS-2CD9151A V3.8.2 build141121 2448*2048 √ ×

DS-2CD9152-H V3.8.2 build141121 2592*2048 √ ×

iDS-2CD9282 V3.8.2 build141121 3296*2472 √ ×

DS-2CD9131-K V4.0.0 build150213 2048*1536 √ √

DS-2CD9152-HK V3.8.2 build141121 2592*2048 √ √

iDS-2CD9131-E V3.8.2 build141121 2048*1536 √ ×

iDS-2CD9151A-E V3.8.2 build141121 2448*2048 √ ×

iDS-2CD9151A V3.8.2 build141121 2448*2048 √ ×

iDS-2CD9152-EH V3.8.2 build141121 2592*2048 √ ×

iDS-2CD9152-H V3.8.2 build141121 2592*2048 √ ×

DS-2CD9120-H V3.7.1 build140417 1600*1200 √ ×

iDS-2CD9361 V4.0.0 build150213 2752*2208 √ ×

iDS-2CD9022 V4.0.0 build150213 1920*1080 √ √

iDS-2CD9025 V3.8.2 build141114 1920*1080 √ ×

iDS-2CD9022-SZ V4.0.0 build150213 1920*1080 √ ×

DS-2CD9125-KS V3.8.1 build150113 1920*1080 √ ×

DS-6501HCI V1.0.1 build130607 352*288 √ √

DS-6501HCI-SATA V1.0.1 build130607 352*288 √ √

DS-6501HFI V1.0.1 build130607 704*576 √ √

DS-6501HFI- SATA V1.0.1 build130607 704*576 √ √

DS-6502HCI V1.0.1 build130607 352*288 √ √

DS-6502HCI- SATA V1.0.1 build130607 352*288 √ √

DS-6502HFI V1.0.1 build130607 704*576 √ √

DS-6502HFI- SATA V1.0.1 build130607 704*576 √ √

DS-6504HCI V1.0.1 build130607 352*288 √ √

Encoder SD DS-6504HCI- SATA V1.0.1 build130607 352*288 √ √

DS-6504HFI V1.0.1 build130607 704*576 √ √

DS-6504HFI- SATA V1.0.1 build130607 704*576 √ √

DS-6508HCI V1.0.1 build130607 352*288 √ √

DS-6508HCI- SATA V1.0.1 build130607 352*288 √ √

DS-6508HFI V1.0.1 build130607 704*576 √ √

DS-6508HFI- SATA V1.0.1 build130607 704*576 √ √

DS-6516HCI V1.0.1 build130607 352*288 √ √

DS-6516HCI- SATA V1.0.1 build130607 352*288 √ √

DS-6516HFI V1.0.1 build130607 704*576 √ √

242
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Flusso
Tipo Modello Versione Risoluzione max. Audio
secondario

DS-6516HFI- SATA V1.0.1 build130607 704*576 √ √

DS-6601HCI V1.2.1 build131202 352*288 √ √

DS-6602HCI V1.2.1 build131202 352*288 √ √

DS-6604HCI V1.2.1 build131202 352*288 √ √

DS-6601HFI(-SATA) V1.2.1 build131202 704*576 √ √

DS-6602HFI(SATA) V1.2.1 build131202 704*576 √ √

DS-6604HFI(-SATA) V1.2.1 build131202 704*576 √ √

DS-6701HWI V1.2.3 build141202 960*576 √ √

DS-6701HWI-SATA V1.2.3 build141202 960*576 √ √

DS-6704HWI V1.2.3 build141202 960*576 √ √

DS-6704HWI-SATA V1.2.3 build141202 960*576 √ √

DS-6708HWI V1.2.3 build141202 960*576 √ √

DS-6708HWI-SATA V1.2.3 build141202 960*576 √ √

DS-6716HWI V1.2.3 build141202 960*576 √ √

DS-6716HWI-SATA V1.2.3 build141202 960*576 √ √

Encoder DS-6601HFHI V1.1.0 build150123 1920*1080 √ √

HD DS-6601HFHI/L V1.1.0 build150123 1920*1080 √ √

DS-2DF7274-A/D/AF V5.2.8 build150124 1280*960 √ √

iDS-2DF7274-A/D/AF V5.2.8 build150124 1280*960 √ √

DS-2DM7274-A V5.2.8 build150124 1280*960 √ √

DS-2DF5274-A/D/A3/D3/AF/A3F V5.2.8 build150124 1280*960 √ √

iDS-2DF5274-A/D/A3/D3/AF/A3F V5.2.8 build150124 1280*960 √ √

DS-2DM5274-A/A3 V5.2.8 build150124 1280*960 √ √

DS-2DF7276-A/D/AF V5.2.8 build150124 1280*960 √ √

iDS-2DF7276-A/D/AF V5.2.8 build150124 1280*960 √ √

DS-2DF5276-A/D/A3/D3/AF/A3F V5.2.8 build150124 1280*960 √ √

iDS-2DF5276-A/D/A3/D3/AF/A3F V5.2.8 build150124 1280*960 √ √

DS-2DF7274-AH/DH/AFH V5.2.8 build150124 1280*960 √ √


Network
iDS-2DF7274-AH/DH/AFH V5.2.8 build150124 1280*960 √ √
Speed
DS-2DF5274-AH/DH/A3H/D3H/AFH/A3FH V5.2.8 build150124 1280*960 √ √
Dome
iDS-2DF5274-AH/DH/A3H/D3H/AFH/A3FH V5.2.8 build150124 1280*960 √ √

DS-2DF7276-AH/DH/AFH V5.2.8 build150124 1280*960 √ √

iDS-2DF7276-AH/DH/AFH V5.2.8 build150124 1280*960 √ √

DS-2DF5276-AH/DH/A3H/D3H/AFH/A3FH V5.2.8 build150124 1280*960 √ √

iDS-2DF5276-AH/DH/A3H/D3H/AFH/A3FH V5.2.8 build150124 1280*960 √ √

DS_2DF7130I5-AW V5.2.8 build150124 1280*960 √ √

DS-2DF7285-AH V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

DS-2DF5285-AH V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

DS-2DF7294-A/D/AF V5.2.8 build150124 2048*1536 √ √

iDS-2DF7294-A/D/AF V5.2.8 build150124 2048*1536 √ √

DS-2DF5294-A/D/A3/D3/AF/A3F V5.2.8 build150124 2048*1536 √ √

243
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Flusso
Tipo Modello Versione Risoluzione max. Audio
secondario

iDS-2DF5294-A/D/A3/D3/AF/A3F V5.2.8 build150124 2048*1536 √ √

DS-2DF7296-A/D/AF V5.2.8 build150124 2048*1536 √ √

iDS-2DF7296-A/D/AF V5.2.8 build150124 2048*1536 √ √

DS-2DF5296-A/D/A3/D3/AF/A3F V5.2.8 build150124 2048*1536 √ √

iDS-2DF5296-A/D/A3/D3/AF/A3F V5.2.8 build150124 2048*1536 √ √

DS-2DF6223-A V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

iDS-2DF6223-A V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

DS-2DF8223i-A V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

iDS-2DF8223i-A V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

DS-2DF7284-A/D/AF V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

iDS-2DF7284-A/D/AF V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

DS-2DF7286-A/D/AF V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

iDS-2DF7286-A/D/AF V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

DS-2DF5284-A/D/A3/D3/AF/A3F V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

iDS-2DF5284-A/D/A3/D3/AF/A3F V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

DS-2DF5286-A/D/A3/D3/AF/A3F V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

iDS-2DF5286-A/D/A3/D3/AF/A3F V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

DS_2DF7230I5-AW V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

DS-2AF7220-A/D V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

DS-2AF7230-A/D V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

DS-2AF5220-A/D V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

DS-2AF5230-A/D V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

iDS-2DF5220S-D4/JY V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

DS-2DF7268-A V5.2.8 build150124 704*576 √ √

DS-2DF5268-A V5.2.8 build150124 704*576 √ √

DS-2DF7264-A V5.2.8 build150124 704*576 √ √

DS-2DF5264-A V5.2.8 build150124 704*576 √ √

DS-2DE5172-A/A3 V5.2.10 build150128 1280*960 √ √

DS-2DE5174-A/AE/AE3/A3/D/D3 V5.2.10 build150128 1280*960 √ √

DS-2DE5176-A/AE V5.2.10 build150128 1280*960 √ √

DS-2DE7172-A V5.2.10 build150128 1280*960 √ √

DS-2DE7174-A/AE/D V5.2.10 build150128 1280*960 √ √

DS-2DE7176-A/AE V5.2.10 build150128 1280*960 √ √

DS-2DE7120i-A/AE V5.2.10 build150128 1280*960 √ √

DS-2DM7130i-A V5.2.10 build150128 1280*960 √ √

DS-2DM4120-A V5.2.10 build150128 1280*960 √ √

DS-2DE5120I-A V5.2.10 build150128 1280*960 √ √

DS-2DM5120-A V5.2.10 build150128 1280*960 √ √

DS-2DM5130-A V5.2.10 build150128 1280*960 √ √

DS-2DE2103-DE3/W V5.2.10 build150128 1280*960 √ √

DS-2DE2103I-DE3/W V5.2.10 build150128 1280*960 √ √

244
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Flusso
Tipo Modello Versione Risoluzione max. Audio
secondario

DS-2DE7184-A/AE/D V5.2.10 build150128 1920*1080 √ √

DS-2DE5182-A/A3 V5.2.10 build150128 1920*1080 √ √

DS-2DE5184-A/AE/AE3/A3/D/D3 V5.2.10 build150128 1920*1080 √ √

DS-2DE5186-A/AE V5.2.10 build150128 1920*1080 √ √

DS-2DE7182-A V5.2.10 build150128 1920*1080 √ √

DS-2DE4582-A V5.2.10 build150128 1920*1080 √ √

DS-2DE4220-A V5.2.10 build150128 1920*1080 √ √

DS-2DE4182-A V5.2.10 build150128 1920*1080 √ √

DS-2DM7230i-A V5.2.10 build150128 1920*1080 √ √

DS-2DM7220i-A V5.2.10 build150128 1920*1080 √ √

DS-2DE7186-A/AE V5.2.10 build150128 1920*1080 √ √

DS-2DE5220I-A V5.2.10 build150128 1920*1080 √ √

DS-2DM5220-A V5.2.10 build150128 1920*1080 √ √

DS-2DM5230-A V5.2.10 build150128 1920*1080 √ √

DS-2DE2202-DE3/W V5.2.10 build150128 1920*1080 √ √

DS-2DE2202I-DE3/W V5.2.10 build150128 1920*1080 √ √

DS-2DE4572-A V5.2.10 build150128 1280*720 √ √

DS-2DE4172-A V5.2.10 build150128 1280*720 √ √

DS-2DE7194-A/A3 V5.2.10 build150128 2048*1536 √ √

DS-2DE5194-A/A3 V5.2.10 build150128 2048*1536 √ √

DS-2DF1-518 V3.2.0 build131223 704*576 √ √

DS-2DM1-718 V3.2.0 build131223 704*576 √ √

DS-2DM1-518 V3.2.0 build131223 704*576 √ √

DS-2DF1-718 V3.2.0 build131223 704*576 √ √

DS-2DF1-514 V3.2.0 build131223 704*576 √ √

DS-2DF1-714 V3.2.0 build131223 704*576 √ √

DS-2DY9174-A V5.2.8 build150124 1280*960 √ √

DS-2DY9176-A V5.2.8 build150124 1280*960 √ √

DS-2DY9194-A V5.2.8 build150124 2048*1536 √ √

DS-2DY9196-A V5.2.8 build150124 2048*1536 √ √

DS-2DY9184-A V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

DS-2DY9186-A V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

DS-2DY9185-A V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

DS-2DY9187-A V5.2.8 build150124 1920*1080 √ √

DS-2DF8223IV-A V5.3.0 build150304 1920*1080 √ √

DS-2DF8623IV-A V5.3.0 build150304 3072*1728 √ √

DS-2DF6623V-A V5.3.0 build150304 3072*1728 √ √

DS-2DF8823IV-A V5.3.0 build150304 4096*2160 √ √

245
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Flusso
Tipo Modello Versione Risoluzione max. Audio
secondario

DS-2ZCN2006 V5.2.7 build141107 1280*960 √ √

DS-2ZCN2006(B) V5.2.7 build141107 1280*960 √ √

DS-2ZCN3006 V5.2.7 build141107 1280*960 √ √

DS-2ZCN3006(B) V5.2.7 build141107 1280*960 √ √

DS-2ZMN2006 V5.2.7 build141107 1280*960 √ √

DS-2ZMN2006(B) V5.2.7 build141107 1280*960 √ √

DS-2ZMN3006 V5.2.7 build141107 1280*960 √ √

DS-2ZMN3006(B) V5.2.7 build141107 1280*960 √ √

DS-2ZCN2007 V5.2.7 build141107 1920*1080 √ √

DS-2ZCN3007 V5.2.7 build141107 1920*1080 √ √

Modulo DS-2ZCN3007(B) V5.2.7 build141107 1920*1080 √ √

telecamera DS-2ZMN2007 V5.2.7 build141107 1920*1080 √ √

di rete DS-2ZMN3007 V5.2.7 build141107 1920*1080 √ √

zoom DS-2ZMN3007(B) V5.2.7 build141107 1920*1080 √ √

DS-2ZMN0407 V5.2.7 build141107 1920*1080 √ √

DS-2ZMN3207 V5.2.7 build141107 1920*1080 √ √

DS-2ZMN2008 V5.2.7 build141107 2048*1536 √ √

DS-2ZCN2008 V5.2.7 build141107 2048*1536 √ √

DS-2ZMN3007(S) V5.2.2 build141113 1920*1080 √ √

DS-2ZCN3007(S) V5.2.2 build141113 1920*1080 √ √

DS-2ZMN2307 V5.2.2 build141113 1920*1080 √ √

DS-2CN2307 V5.2.2 build141113 1920*1080 √ √

DS-2ZMN2309 V5.2.2 build141113 3072*2048 √ √

DS-2ZCN2309 V5.2.2 build141113 3072*2048 √ √

246
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

16.5.2 Elenco delle telecamere IP di terze parti

ONVIF compatibility fa riferimento a telecamere che supportano solo ONVIF e i suoi protocolli privati. Only
ONVIF is supported fa riferimento a telecamere che supportano solo il protocollo ONVIF. Only AXIS is
supported fa riferimento a telecamere che supportano solo del protocollo AXIS.
Produttore della
Risoluzione Flusso
telecamera IP o del Modello Versione Audio
max. secondario
protocollo

TCM4301-10D-X-00083 A1D-310-V4.12.09-AC 1280×1024 × √

ACTI TCM5311-11D-X-00023 A1D-310-V4.12.09-AC 1280×960 × √

TCM3401-09L-X-00227 A1D-220-V3.13.16-AC 1280×1024 × ×

AV8185DN 65172 1600×1200 × ×

AV1305M 65175 1280×1024 √ ×

AV2155 65143 1600×1200 √ ×


ARECONT
AV2815 65220 1920×1080 √ ×

AV3105M 65175 1920×1080 √ ×

AV5105 65175 1920×1080 √ ×

M1114 5.09.1 1024×640 √ ×

M3011 √(Solo AXIS è


5.21 704×576 ×
(Compatibilità ONVIF) supportato)

M3014
5.21.1 1280×800 √ ×
(Compatibilità ONVIF)

P3301 √(Solo AXIS è


5.11.2 768×576 √
(Compatibilità ONVIF) supportato)

AXIS P3304 √(Solo AXIS è


5.20 1440×900 √
(Compatibilità ONVIF) supportato)

P3343 √(Solo AXIS è


5.20.1 800×600 √
(Compatibilità ONVIF) supportato)

P3344 √(Solo AXIS è


5.20.1 1440×900 √
(Compatibilità ONVIF) supportato)

P5532 5.15 720×576 √ ×

Q7404 5.02 720×576 √ √

AutoDome Jr 800HD 39500450 1920×1080 × √


Bosch
NBC 265 P 07500453 1280×720 × √
(Compatibilità ONVIF)
Dinion NBN-921-P 10500453 1280×720 × √

FB-130Np
V3.1.0.8 1280×1024 × √
(Compatibilità ONVIF)

Brickcom CB-500Ap
V3.2.1.3 1920×1080 × √
(Compatibilità ONVIF)

WFB-100Ap V3.1.0.9 1280×800 × √

247
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Produttore della
Risoluzione Flusso
telecamera IP o del Modello Versione Audio
max. secondario
protocollo

VB-M400 Ver.+1.0.0 1280×960 × √

Canon VB-M6000D Ver.+1.0.0 1280×960 × ×

VB-M7000F Ver.+1.0.0 1280×960 × √

HUNT HLC_79AD V1.0.40 1600×1200 √ ×

WV-SW152 Application:1.66
800×600 √ ×
(Compatibilità ONVIF) Image data:1.05

WV-SC386 Application:1.66
1280×960 √ √
(Compatibilità ONVIF) Image data:1.05

WV-SW155 Application:1.66
1280×960 √ ×
(Compatibilità ONVIF) Image data:1.05

WV-SW316 Application:1.66
1280×960 √ √
(Compatibilità ONVIF) Image data:2.03

WV-SP105 Application:1.66
1280×960 √ ×
(Compatibilità ONVIF) Image data:1.03

WV-SF132 Application:1.66
640×360 √ ×
(Compatibilità ONVIF) Image data:1.03

WV-SP102 Application:1.66
640×480 √ ×
(Compatibilità ONVIF) Image data:1.03

WV-SP509 Application:1.30
1280×960 √ √
(Compatibilità ONVIF) Image data:2.21

WV-SW559 Application:1.30
Panasonic 1920×1080 √ √
(Compatibilità ONVIF) Image data:2.21

WV-SW558 Application:1.30
1920×1080 √ ×
(Compatibilità ONVIF) Image data:2.21

WV-SW355 Application:1.66
1280×960 √ √
(Compatibilità ONVIF) Image data:1.04

WV-SW352 Application:1.66
800×600 √ √
(Compatibilità ONVIF) Image data:1.04

WV-SF342 Application:1.66
800×600 √ √
(Compatibilità ONVIF) Image data:1.06

WV-SF332 Application:1.66
800×600 √ √
(Compatibilità ONVIF) Image data:1.06

WV-SF346 Application:1.66
1280×960 √ √
(Compatibilità ONVIF) Image data:1.06

Application:1.34
WV-SP306H 1280×960 √ √
Image data:1.06

Application:1.06
WV-SP336H 1280×960 √ √
Image data:1.06

1.8.2-20120327-
D5118 1280×960 √ ×
2.9310-A1.7852
1.8.2-20120327-
PELCO IXE20DN-AAXVUU2 1920×1080 √ ×
2.9081-A1.7852
1.8.2-20120327-
IX30DN-ACFZHB3 2048×1536 √ ×
2.9080-A1.7852

248
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

Produttore della
Risoluzione Flusso
telecamera IP o del Modello Versione Audio
max. secondario
protocollo

√(Solo ONVIF è
SAMSUNG
SNB-5080P V3.10_130416 1280×1024 √
supportato)
(Compatibilità ONVIF)

VCC-HD2300P 2.03-02(110318-00) 1920×1080 × ×

SANYO VCC-HD2500P 2.02-02(110208-00) 1920×1080 × √

VCC-HD4600P 2.03-02(110315-00) 1920×1080 × √

SNC-CH220 1.50.00 1920×1080 × ×

WV-RH124
1.73.00 1280×720 √ √
(Compatibilità ONVIF)

SONY WV-EP580
1.53.00 1920×1080 √ √
(Compatibilità ONVIF)

SNC-DH220T
1.50.00 2048×1536 × ×
(Solo ONVIF è supportato)

IP7133 0203a 640×480 × ×

FD8134
0107a 1280×800 × ×
(Compatibilità ONVIF)

IP8161
0104a 1600×1200 × √
Vivotek (Compatibilità ONVIF)

IP8331
0102a 640×480 × ×
(Compatibilità ONVIF)

IP8332
0105b 1280×800 × ×
(Compatibilità ONVIF)

D5110 MG.1.6.03P8 1280×1024 √ ×

F3106 M2.1.6.03P8 1280×1024 √ √

ZAVIO F3110 M2.1.6.01 1280×720 √ √

F3206 MG.1.6.02c045 1920×1080 √ √

F531E LM.1.6.18P10 640×480 √ √

0304921070207

249
Manuale dell’utente del Videoregistratore di Rete

250