Sei sulla pagina 1di 2

Debussy 2

Secondo l'opinione di numerosi musicologi, fra cui Massimo Mila, Debussy viene
considerato uno dei principali esponenti del cosiddetto "impressionismo musicale", anche se
lo stesso compositore ne negò l'appartenenza.

l'opera "al pomeriggio di un fauno" segnò l’affermazione di Debussy come compositore, e


inaugurò la stagione dell’Impressionismo musicale, corrente che intendeva superare le
costruzioni dell’armonia tradizionale in favore di una maggiore varietà ritmica e timbrica.

“Con il suo Impressionismo Debussy colora le note di nuove sfumature, e conduce


l’ascoltatore in un mondo di suggestioni al tempo stesso intense e rarefatte.”

Riferimenti bibliografici: François Lesure, Debussy. Gli anni del simbolismo, EDT, Torino
1994; AA.VV., Dizionario delle Opere e dei Personaggi, Bompiani 2006

Vita privata
Debussy trascorse una vita molto movimentata, soprattutto sentimentalmente. All'età di 18
anni iniziò una relazione clandestina con Marie-Blanche Vasnier, moglie di un ricco
funzionario statale parigino. La relazione durò otto anni ed entrò in crisi in seguito alla vittoria
di Debussy al Prix de Rome avvenuta il 28 giugno 1884; il prestigioso concorso prevedeva la
permanenza obbligatoria nella capitale italiana per due anni; il musicista soggiornò presso
Villa Medici dal 1885 al 1887 studiando e componendo presso l' Accademia di Francia.

Vita sentimentale
Tornato a Parigi nel 1887, iniziò una relazione con Gabrielle Dupont (durata 9 anni),
contemporaneamente ebbe per un breve periodo una storia con la cantante Thérèse Roger.
La storia con la Dupont finì quando Debussy si invaghí di Rosalie Texier, una modella, che il
compositore sposò nel 1899, motivo per cui la Dupont tentò il suicidio. Debussy col tempo
sviluppò una crescente irritazione nei confronti di sua moglie per via delle sue limitazioni
intellettuali e della sua mancanza di sensibilità e cultura musicale. Pochi anni dopo, nel 1904
Debussy conobbe Emma Bardac grazie a suo figlio Raoul, che era allievo del musicista:
Emma era moglie di un noto banchiere e al contrario di Rosalie, raffinata, brillante nella
conversazione e anche stimata cantante. Per essa scrisse il pezzo per pianoforte L'isle
joyeuse, e innamorato si di lei, lasciò la Texier, la quale anch'essa tentò, come la Dupont, di
suicidarsi.

Lo scandalo provocato da tale azione costrinse Debussy e la Bardac a scappare


segretamente in Inghilterra sull'isola di Jersey nell'aprile del 1905. In quegli anni Debussy
completò la suite sinfonica La Mer. Tornati a Parigi nascerà la loro figlia Claude-Emma, la
dedicataria del famoso Children's Corner, una raccolta di sei pezzi per pianoforte composta
nel 1908, anno in cui i suoi genitori finalmente si sposarono.

La morte
Claude Debussy morì a Parigi il 25 marzo del 1918 per un cancro, pochi mesi prima della
fine della prima guerra mondiale e la dichiarazione della vittoria francese.
La morte di Debussy, come anche l'intera prima guerra mondiale, fu l'inizio di un'epoca
denominata Belle Époque, un periodo che vide in Francia, lo sbocciare di innovazioni, nuovi
stili di vita e di nuove esperienze artistiche.