Sei sulla pagina 1di 49

Le anfore

I contenitori da cantina e da trasporto


Le anfore Caratteristiche generali Area di produzione Cronologia Note

Amphora: Contenitori/solidi di Tutto il Mediterraneo, Dal XVI secolo Forti differenze


unità di rotazione generalmente Mar Nero, Mauretania, a.C. al XIV d.C. tipologiche e
misura di biansati, di grandi alcune aree della Gallia Gradualmente d’impasto a
capacità dimensioni, atti a atlantica, Britannia sostituite dalla seconda del
pari a ca. trasportare merci alimentari botte a partire luogo di
26 litri liquide o semiliquide dal III d.C. produzione
Le anfore in Contenitori da trasporto, Attica, Corinto, Samo, Prevalentemente
Grecia premio per i vincitori delle Cnido, Rodi, Laconia… vinarie
Panatenaiche; prodotto di
prestigio, oggetto di
commercio per aristocratici
Le anfore in Contenitori da trasporto, Caere, Vulci Fine VII-IV a.C. Esclusivamente
Etruria oggetti di prestigio (anfore vinarie
tirreniche)
Dolium Contenitore costruito a Italia centrale in II a.C. – V d.C. Ogni genere di
mano in diverse giornate di particolare merce
lavoro (l’argilla si alimentare
disseccava)
Botte Contenitore in doghe di Gallia, Italia del nord, Dal III d.C. in poi
(cupa) legno ‘inventato’ in Gallia Britannia
I contenitori da cantina e da trasporto

L’anfora può ben dirsi uno dei simboli del mondo antico. Nota da sempre
come contenitore da cantina (acqua, olio, vino) essa è sicuramente presente
come contenitore da trasporto nel mondo minoico e in quello miceneo (XVI-
XV a.C.).
Anfora come oggetto di prestigio nelle età arcaica e classica
Anfora commerciale (come semplice contenitore utilizzato per il trasporto di
una merce alimentare)
Destinata a distruzione (una volta esaurito il suo compito). Il caso del mons
Testaceus a Roma (vera e propria montagna di cocci) è emblematico.
Talvolta reimpiegata (come conduttura idrica o come involucro per sepolture
infantili).
I Greci
Il vino come merce
I vasi a vernice nera che viaggiarono con le
anfore greco-italiche fra la seconda metà del IV e
il III secolo a.C.
Le anfore greco-italiche fra la seconda metà del
IV e il III secolo a.C., più piccole e generalmente
più rare…
Le anfore
greco-italiche,
a partire dalla
seconda metà
del III secolo
a.C.,
divengono più
alte e
affusolate
La
differenza
fra una
greco-
italica
antica ed
una
recente è
evidente
La differenza fra
una greco-italica
antica ed una
recente è evidente
I bolli
Le anfore vinarie “Dressel 1”

Compaiono negli strati che


precedono le distruzioni di Fregellae
(125 a.C.) e di Entremont (123 a.C.) e
in quelli di Ampurias compresi fra il
175 e il 125. Da Ampurias proviene la
datazione consolare più alta: Q.
Fabricius C. Sempronius
(teoricamente 119, ma potrebbe
essere anche il 129).
Area di produzione: tutta la costa
tirrenica dell’Italia centrale.
Dislocazione delle fornaci

Tchernia 1986, 42
Dressel 1a:
le fornaci
Dressel 1a
Dressel 1b
Orlo di anfora
con bollo
Le anfore Dressel 1 prodotte dai Sestii al portus
Cosanus e la loro diffusione prevalentemente
transmarina

Sestii
Le anfore Dressel 1 di P. Lentulo Crure e la loro
diffusione consente di ricostruire una
lunghissima rotta
Dressel 1
Bolli
Santa
Severa e
Dramont A
La diffusione delle anfore Dressel 1
Dressel 1
Diffusione in
Gallia
Le anfore
Dressel 1c
Dressel 2-4
Dressel 2-4
L’egemonia italica prosegue negli anni delle guerre civili e
dopo. Le anfore Dressel 2/4, dall’età di Cesare (50-40 a.C.)
all’impero di Traiano (98-117 d.C.)
Oltre i confini
dell’impero: anfore
vinarie romane in
India
A partire dal I secolo d.C.,
l’egemonia si interrompe. Meno
vino, meno mercato, più
concorrenza fra le province,
anfore italiche che divengono
sempre più piccole. Ormai
servono a commercializzare vini
magari molto pregiati ma
destinati ai palati sopraffini di
poche elites locali e non più ai
vasti mercati dell’epoca
precedente
L’egemonia
della
Spagna: il
vino e le
conserve di
pesce
Olio dalla Spagna e dalla Tripolitania
Olio
Vino dalla Spagna…
Conserve di
pesce dalla
Spagna
Le anfore
Pascual 1
…e dalla Gallia
Anfore con vini pregiati dalle isole egee
Anfore
egee a
Pompei
Le anfore
olearie
tripolitane e
la fortuna dei
Severi
Le province africane
sono protagoniste
Altre merci
Le navi onerarie
Le navi onerarie
Dall’anfora alla botte
Riciclare le anfore
Riciclare le
anfore
Riciclare le
anfore
Riciclare le
anfore
Fortuna delle
anfore
Fortuna delle
anfore
Fortuna delle
anfore
Fortuna delle
anfore