Sei sulla pagina 1di 3

1

Università degli Studi di Perugia


GUIDA PER GLI STUDENTI CHE SI IMMATRICOLANO
ANNO ACCADEMICO 2011/2012

Si raccomanda di leggere interamente la presente informativa.

MODALITÀ PER OTTENERE L’INSERIMENTO IN UNA DELLE FASCE A


CONTRIBUZIONE RIDOTTA AI SENSI DEL REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E
TASSE DELL’ATENEO

L’Università degli Studi di Perugia non rilascia alcun tipo di assistenza fiscale relativa
all’ISEE/ISEEU.

Per ottenere la riduzione delle tasse e dei contributi per l’anno accademico 2011/2012 lo
studente che si immatricola ad un Corso di Laurea di I livello o ad un Corso di Laurea
Magistrale deve seguire una delle procedure di seguito riportate ai punti:

1 Attestazione ISEE
2 Attestazione ISEEU

Anche gli studenti che presentano domanda di fruizione dei benefici ADiSU, sono tenuti a
rispettare le procedure ed i termini di seguito descritti per la presentazione dell’Attestazione
ISEE/ISEEU.
Lo studente che per reddito appartiene alla decima fascia (valore ISEE/ISEEU maggiore di
€ 70.000, 00) di contribuzione non è tenuto a chiedere il rilascio dell’Attestazione.

Il Regolamento Procedure Termini e Tasse è pubblicato sul sito http://www.unipg.it/studenti/.


2

1
ATTESTAZIONE ISEE
(Indicatore della Situazione Economica Equivalente)
(vedi art. 42 del Regolamento Procedure Termini e Tasse)

A partire da quest’anno lo studente, al fine della determinazione dell’importo della seconda e


della terza rata delle tasse e dei contributi dovuti per l’anno accademico 2011/2012, a
decorrere dal 1° agosto ed entro il termine ultimo del 20 ottobre 2011 deve seguire la
procedura di seguito indicata

1. richiedere alle strutture autorizzate (comuni, sedi territoriali dell’INPS, CAF)


l’Attestazione ISEE (riferita ai redditi prodotti nell’anno solare 2010). Le strutture
autorizzate provvederanno a trasmettere all’INPS l’Attestazione (accertarsi dell’effettivo
invio);
2. quando si è in possesso dell’attestazione ISEE, durante la procedura di compilazione
della domanda di immatricolazione tramite l’area riservata SOL-Studenti on Line (link
https://www.segreterie.unipg.it/), compilare la pagina “Richiesta Riduzione Tasse
(ISEE)” (N.B. inserire il numero di protocollo dell’attestazione ISEE nell’apposito
riquadro);
3. confermare i dati.

Lo studente deve consegnare contestualmente alla domanda di immatricolazione ai


Punti Immatricolazioni copia cartacea dell’Attestazione ISEE.

Lo studente che non presenta l’Attestazione ISEE entro la scadenza (20 ottobre
2011), sarà collocato d’ufficio nella fascia massima di contribuzione e pertanto sarà
tenuto al pagamento dell’intero ammontare delle tasse e dei contributi universitari.
3

2
ATTESTAZIONE ISEEU
Indicatore della Situazione Economica Equivalente dell’Università
(vedi art. 42 del Regolamento Procedure Termini e Tasse)

Lo studente che si immatricola e rientra in una delle condizioni di seguito indicate:

1. studente indipendente
2. in caso di separazione/divorzio
3. presenza nel proprio nucleo familiare di fratelli e/o sorelle titolari di reddito
e/o patrimonio
4. presenza di redditi percepiti e posseduti all’estero
5. studente straniero

deve

1. richiedere alle strutture autorizzate (comuni, sedi territoriali dell’INPS, CAF)


l’attestazione ISEEU (riferita ai redditi prodotti nell’anno solare 2010);
2. consegnare contestualmente alla domanda di immatricolazione ai Punti Immatricolazioni
copia cartacea dell’Attestazione ISEEU.

Non sarà accettata documentazione pervenuta a mezzo fax.

Lo studente che non presenta l’Attestazione ISEEU entro la scadenza (20 ottobre
2011), sarà collocato d’ufficio nella fascia massima di contribuzione e pertanto sarà
tenuto al pagamento dell’intero ammontare delle tasse e dei contributi universitari.

Dopo la scadenza del 20 ottobre, l’Attestazione ISEEU dovrà essere presentata in forma
cartacea presso la Ripartizione Didattica, unitamente e contestualmente alla domanda di
immatricolazione.

Ai sensi dell’art. 43 comma 1 del Regolamento Procedure Termini e Tasse l’Università si riserva di esercitare un
controllo sulla veridicità delle Attestazioni dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente ISEE/ISEEU prodotte
dagli studenti anche con controlli a campione. A tal fine, oltre a poter richiedere allo studente la documentazione che
sarà ritenuta necessaria, potranno essere svolte tutte le indagini opportune assumendo informazioni presso gli organi e
le amministrazioni competenti. Se dall’indagine risulteranno dichiarazioni o documenti falsi o contenenti dati falsi, sarà
revocato ogni beneficio effettuato, il recupero delle somme e si procederà alla segnalazione alle autorità giudiziarie. Ai
sensi del comma 2 dello stesso art. 43, si richiama altresì quanto disposto dall’art. 71 (controllo di veridicità da parte
dell’Amministrazione), dall’art. 75 (decadenza dai benefici per dichiarazione non veritiera) e dall’art. 76 (sanzioni
penali per dichiarazione mendace) del D.P.R. 445/2000 “Disposizioni legislative in materia di documentazione
amministrativa”.