Sei sulla pagina 1di 2

Gruppo Consiliare TERRANUOVA PER LA LIBERTA'

Comune di Terranuova Bracciolini

In riferimento alla Proposta di deliberazione n.13 di questo consiglio comunale del 27


dicembre 2010, il Gruppo Terranuova per la Libertà evidenzia che:
1- la proposta di delibera che ci presentate cambia l'oggetto, sostituendo
APPROVAZIONE PERIZIA GIURATA DI STIMA PER IL CONFERIMENTO
DELLE RETI ED IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE DEL GAS DI PROPRIETA'
DEL COMUNE DI TERRANUOVA B.NI NELLA SOCIETA' INTESA SPA E
ACQUISIZIONE DELLE AZIONI DELLA SOCIETA', APPROVAZIONE DELLO
STATUTO, in PRESA D'ATTO.
2- tale nuovo oggetto, contrasta con la precedente delibera del consiglio comunale n.8
del 11/02/2008, dove al punto 2 della delibera si legge: “di procedere all'acquisizione
delle azioni della società Intesa spa mediante conferimento alla medesima delle reti
ed impianti di distribuzione del gas di proprietà del Comune di Terranuova B.ni,
previa approvazione da parte del Consiglio Comunale dei valori che risulteranno in
perizia ;
3- che con tale proposta di delibera oltre che in natura del tutto immotivata si richiede
di modificare una delibera consiliare precedente, si ravvede oltretutto anche un
probabile danno erariale nei confronti del nostro Comune di Terranuova B.ni, dovuto
alla perdita di incasso certo che si subirà con l'approvazione di questa proposta di
delibera, valutabile in oltre € 100.000
4- considerato quindi tutto ciò, il Gruppo Terranuova per la Libertà richiede al
Segretario Comunale di verbalizzare integralmente alla proposta di delibera in
oggetto di questo consiglio comunale la seguente dichiarazione di voto e di certificare
che il Gruppo Terranuova per la Libertà uscirà dall'aula non partecipando alla
votazione, oltre che invierà la documentazione inerente l'oggetto di tale proposta alla
Procura della Repubblica della Corte dei Conti.

27 dicembre 2010 Gruppo Consiliare Terranuova per la Libertà

Il danno alle finanze dell’ente:


• Quanto al danno, che costituisce l’elemento materiale ed oggettivo della
responsabilità amministrativa, esso consiste nella lesione, economicamente
valutabile, di un interesse avente contenuto patrimoniale, o meglio, nella diminuzione
di qualsiasi elemento attivo delle sostanze patrimoniali e finanziarie dell’ente.
• Ciò che rileva, pertanto, ai fini della responsabilità amministrativa non è tanto la
legittimità o l’illegittimità di un atto o di un comportamento ascrivibile agli
amministratori, ma il fatto che da un loro comportamento, anche se formalmente
conforme a legge, sia derivato un danno patrimoniale per l’ente

Rapporto fra danno erariale e legittimità dell’atto o del comportamento del


responsabile:
• Con riferimento al rapporto fra danno erariale e legittimità dell’atto o del
Gruppo Consiliare TERRANUOVA PER LA LIBERTA'
Comune di Terranuova Bracciolini

comportamento del responsabile, la giurisprudenza della Corte dei conti ha da sempre


– e pacificamente – affermato che il danno erariale, e la conseguente responsabilità
amministrativa, non si configura in relazione alla semplice inosservanza della
legge, e quindi, non si configura automaticamente ogni qualvolta si ci trovi in
presenza di un atto o un comportamento illegittimo della pubblica amministrazione,
essendo in ogni caso indispensabile, perché possa parlarsi di responsabilità
amministrativa, che l’atto o il comportamento dell’agente, a prescindere dalla sua
conformità, o meno, a legge, abbia cagionato un danno patrimoniale alla pubblica
amministrazione.